Seminario di studio

Con il patrocinio del Corso di Laurea in Servizio Sociale dell'Università di Bologna
L'amministratore di sostegno ai sensi della
legge n. 6/2004 e le altre figure legali nelle
situazioni di disabilità
Bologna, 20 - 27 maggio 2004

Presentazione
La nuova normativa sull’amministratore di sostegno, approvata il 9 gennaio 2004 ed
entrata in vigore il 19 marzo 2004, introduce una figura rilevante a tutela delle persone
disabili per malattia o per grave limitazione, anche temporanea, nella loro autonomia.
La suddetta legge, ai sensi dell’art. 1, “ha la finalità di tutelare, con la minore limitazione
possibile della capacità di agire, le persone prive in tutto o in parte di autonomia
nell’espletamento delle funzioni della vita quotidiana, mediante interventi di sostegno
temporaneo o permanente”.
La nuova figura viene ad aggiungersi ad altre già previste dal Codice civile (tutore,
curatore) e va incontro a situazioni assai diversificate di bisogno della persona,
caratterizzandosi come istituto giuridico più flessibile della tutela. Essa apre nuovi
compiti e responsabilità per gli operatori dei servizi socio-sanitari chiamati a prendersi
cura della persona disabile, in aiuto o sostituzione dei familiari.
La conoscenza delle nuove norme è indispensabile per chi è chiamato ad affrontare
situazioni per le quali la figura di sostegno introdotta può rappresentare un concreto
aiuto configurandosi come forma di tutela attenuata.

Programma

Giovedì 20 maggio
Relazione
L’amministratore di sostegno: le nuove norme introdotte dalla legge 9 gennaio
2004, n. 6
Dott. VINCENZO CASTIGLIONE, Presidente Sezione Lavoro Corte d'Appello,
Presidente dell'ARAD
Giovedì 27 maggio
Relazione
I soggetti giuridici preposti a tutela delle persone disabili: amministratore di
sostegno, tutore, curatore
Avv. FRANCESCA VITULO, Avvocato del Foro di Bologna