You are on page 1of 1

JOAN MIR

Nasce a Barcellona. Prende parte del divisionismo, di Matisse, del cubismo e dellespressionismo, e
fa una sintesi di tutti questi movimenti. In questi movimenti nota la libert, la tendenza ad arrivare
alla libert estrema. Nega tutto ci che impressionismo. Nel 1925 va a Parigi, conosce il
manifesto del surrealismo e fa la sua prima opera, il Carnevale di Arlecchino.
Carnevale di Arlecchino
una serie di elementi. Preso dalle allucinazioni della fame, disegna il suo
spazio e la sua stanza. Lo spazio carico di mobili ed elementi riconducibili
alla realt. C un signore con i baffi a sinistra. circondato da elementi che
sembrano ballare al suono di una chitarra, che posta in alto al centro. C
una finestra che apre sul paesaggio parigino; il triangolo nero che si vede
la Tour Eiffel. La scala simboleggia landare verso linfinito. Il cerchio verde a destra simboleggia il
mondo e luniverso. I colori che usa sono azzurro (armonizza la situazione), bianco (che deriva dai
tagli fatti sulla tela) e nero per alcuni elementi.
Pittura
Fa parte di una serie di circa 30 quadri. Pulisce i pennelli su un foglio, e
comincia a fare cos lo sfondo. Parte da Collage e arriva alla pittura.
Ridipinge gli elementi che aveva messo nel suo collage.
Collage
Mette un cavallino, un motore con volante, un tavolo da biliardo, degli
strumenti di misurazione, il numero 6, un mazzo di fiori e poi li trasforma
nel quadro Pittura
La scala dellevasione
Fa parte di una serie di opere con tema le costellazioni (circa 20). Lidea da
cui parte lo sfondo, pulendo i pennelli su un altro foglio. Crea un fondo
casuale, non collegato a niente. Le stelle si ripresentano in varie forme. C
una figura femminile in basso a destra che guarda estasiata il cielo stellato.
Luso del colore non legato alla realt, ma alla surrealt: nero e rosso
come contrasto, lazzurro per amalgamare il tutto. La scala rappresenta il senso dellandare verso
linfinito. Nonostante la sua descrizione molto lontana dalla vera realt, non vuole considerarsi un
artista astratto. Dipinge una realt surreale, una realt altra.