You are on page 1of 2

GUSTAV KLIMT

A Vienna, Berlino e Monaco c una secessione, cio giovani artisti si distaccano dai canoni imposti
dalla cultura. Uno di questi Klimt, che decide di studiare arte iscrivendosi alla scuola di arti
decorative a Vienna (specializzata in arti minori e arti maggiori). Come in Gaud, che si rif al
gotico, Klimt si avvicina allarte bizantina: Bisanzio era lodierna Istanbul (impero romano
doriente). Ravenna la citt in cui si sviluppa larte bizantina in Italia, in cui usata molto la
tecnica del mosaico: prima si usavano tessere di pietra, dopo tessere di pasta vitrea e di lamine
doro e argento (molto presenti a Ravenna). Klimt si reca a Ravenna e vede la forte presenza
delloro: da questo momento comincia a usare molto il colore oro nelle sue opere. I suoi disegni
sono molto realistici: nel Profilo di una ragazza Klimt mette in risalto i capelli della ragazza,
anche grazie alluso della matita blu per disegnare questo ritratto. Un ulteriore quadro quello del
Nudo disteso verso destra in cui il tratto pi fluido e pi morbido, la coperta un
elemento molto forte e il rossetto rosso lunico colore usato in questo quadro. C
molta profondit, anche se particolare; la posizione della donna non d una precisa
proporzionalit della donna: ha un atteggiamento provocante che per viene sminuito
dallassenza di colore. Klimt ha una notevole fortuna per quanto riguarda il suo successo
e la sua popolarit; a un certo punto vuole usare il colore oro per decorare i suoi quadri
che hanno uno sfondo dorato, come se fossero dei tesori. Giuditta I un personaggio
del vecchio testamento; una donna crudele che usa la sua femminilit per rendere
luomo il suo oggetto e arrivare al suo scopo. una donna che diventa lamante di un
capo militare e riesce a tagliargli la testa. Questa donna viene rappresentata pi volte da Klimt e
ha le sembianze della sua compagna Adele, che viene rappresentata con un atteggiamento di
sfida, unespressione subdola. Il viso tridimensionale e ha una chioma molto folta. Il collare che
indossa fa da divisore tra il viso (parte tridimensionale) e il resto del corpo (schiacciato e privo di
prospettiva). La sua mano destra appoggiata sulla testa del guerriero. La donna indossa un abito
azzurro molto trasparente. A distanza di 10 anni, Klimt propone lo stesso tema in Giuditta II in cui
non c il colore oro. La donna sempre la stessa ma in una posizione diversa. Qui c pi
prospettiva e tridimensionalit. In mano regge la testa del militare con i capelli rossi, molto lunghi.
La donna snodata, come arrotolata. Il Bacio dipinto nel 1908; Klimt
evidenzia nella sue opere la differenza tra uomo e donna. La decorazione
della coperta diversa tra quella delluomo (geometrica) e quella della donna
(floreale). Il colore predominante loro. La donna si abbandona
completamente tra le braccia delluomo; il quadro privo di prospettiva;
latmosfera pi evidenziata rispetto ai soggetti, ma non si capisce dove si
trovino. Sappiamo per che entrambi sono inginocchiati su una distesa di fiori che
Klimt riprende sui capelli della donna. La scena tutta indefinita e Klimt rispecchia
la sua interiorit; la linea del disegno non ben definita. Danae un dipinto del
pieno 1900. La donna arrotolata su se stessa e sta dormendo e non si accorge
dellartista che la sta ritraendo. Il quadro disegnato seguendo una spirale. Ci
sono 2 elementi tipici di Klimt che vengono rappresentati in questo quadro: i capelli biondi e il
tessuto trasparente violaceo. La gamba sproporzionata rispetto al resto del corpo: non c
corrispondenza con la realt. Il movimento circolare riporta al nido. Ne La culla
il bambino appena accennato e si confonde col resto del quadro, ma le sue
mani e il suo viso sono ben definiti. C profondit, ma il bambino messo
talmente in alto che difficile trovarlo al primo sguardo. I colori della coperta
sono molto accesi e hanno varie forme geometriche.