You are on page 1of 1

In attesa degli androidi

domenica 17 gennaio 2010 – Adriano Parracciani
Fino a pochissimi anni fa si poteva parlare del web come tecnologia abilitante, come sistema di
comunicazione che abbatteva spazio e tempo, come metodi e tecniche innovativi per accelerare
processi produttivi o relazionali
!ggi credo che, invece, siamo di fronte ad un "ualcosa senza precedenti
#l web $ sicuramente "uello che nel passato $ stata la ruota, la scrittura, la stampa, le macchine a
vapore% cio$ una tecnologia che non solo abilit& ma modifica la vita, il pensiero e la cultura
'on mi pare che sia solo "uesto% penso che il web sia esso stesso cultura, pensiero% ed i suoi
contrari 'on $ pi( solo tecnologia, applicazioni e reti ma $ tutto "uesto integrato, mi)ato, con il
genere umano, con l*intelligenza +e non, con la creativit& +e non,, con il pathos e l*ethos
-i appare sempre pi( come un tessuto connesso, una specie di organismo vivente dalla complessit&
via via sempre crescente fino a "uando sar& non pi( conoscibile Forse sarà il web nel suo insieme
la prima vera replica di un uomo, in attesa degli androidi ?
.to scherzando ovviamente///