Rimini moderna. Il 1700.

La verità sulla rivolta dei marinai
del 26 aprile 1768 per la questione del porto canale, è
presentata dal volume di Alessandro erpieri apparso nel
200!
Il pesce indigesto dei politici
La vita sociale e politica di Rimini nel 1700 è a"itata anc#e
dall$annoso pro%lema del porto canale, le cui pessime
condi&ioni "ravano sulle vicende economic#e cittadine.
'ià sul (inire del 1)00 si pensa di spostare il porto sull$Ausa,
perc#* la corrente del +arecc#ia trasporta al mare "#iaia ed
altro materiale, causando interramenti c#e ostacolano
l$accesso delle %arc#e e danne""iano il commercio.
,el 171), su consi"lio del Le"ato di Roma"na cardinal -lisse
'iuseppe 'o&&adini, sono ese"uiti lavori di ripara&ione alle
sponde. Le pali&&ate della riva destra sono sostituite da
un$opera in muratura. Il .omune spende pi/ di 70 mila
scudi.
Le gravi inondazioni
In se"uito all$alluvione del 1727, 0caddero i nuovi moli
1perc#* malamente costruiti2 nel 3orto4 e questo solo danno
(u calcolato in quindici mila scudi. Le acque erano a tale
alte&&a c#e dall$Ausa alla +arecc#ia verso il mare "iunsero a
sorpassare l$alte&&a de"li al%eri pi/ elevati5, scrive Lui"i
6onini nel 186!, riprendendo la 0.ronaca5 del conte
7ederico artoni.
,el 17!!, prose"ue 6onini, essendo stata trascurata la
sponda sinistra per pi/ anni e non essendo stata essa
prolun"ata come la destra, ci (u 0lo sconcio c#e la corrente,
espandendosi presso alla %occa, perdesse di (or&a a portar
oltre le "#iaie, le quali per conse"uen&a otturarono il
canale5.
,el 1762 il (iloso(o 'iovanni A. 8attarra, si le""e in .arlo
6onini 1188!2, dimostra 0come il .omune, a""irato da
pratici i"norantissimi, "ettava il pu%%lico danaro in
provvedimenti inutili e male divisati5. 9alla (ine dello stesso
1762, si trova a Rimini, per redi"ere il nuovo catasto del
territorio, era(ino .alindri di 3eru"ia.
Il 1! "iu"no 176!, nel pu%%lico 3ala&&o, .alindri le""e una
sua 0+emoria5, spie"ando c#e il nostro non sarà mai un
%uon porto perc#* 0(a%%ricato sopra di un (iume5. Rimedi:
,on prolun"are i moli e non lasciare interrare il canale. 0;i è
il modo di rimediare al tutto5, e lui è 0prontissimo a
sottoporlo, in caso sia promosso, a qualunque esame5.
8oscovic# invitato a Rimini ,ello stesso 176!, i 9eputati del
3orto, per avere un altro parere tecnico, invitano a Rimini
padre Ru""iero 8oscovic# 11711<872, "esuita= e"li è
matematico, (isico, "eodeta, astronomo. A Rimini, è
conosciuto perc#* vi #a so""iornato tra 17)2 e $)>= per
corre""ere le mappe "eo"ra(ic#e, pose un osservatorio
astronomico in casa 'arampi, nell$attuale pia&&a 6re +artiri.
?a misurato la lun"#e&&a dell$arco di meridiano tra Roma e
Rimini, sta%ilendo cos@ l$esatta (orma della terra e l$entità
dello sc#iacciamento polare. A %ase dell$opera&ione, sono
state prese la cupola di an 3ietro a Roma, e la (oce
dell$Ausa a Rimini.
8oscovic# ritiene c#e a%%ia ra"ione .alindri, "ià suo
discepolo= non %iso"na prolun"are i moli, come invece
su""erisce il medico 'iovanni 8ianc#i. Anc#e 8oscovic#
compila una 0+emoria5 1c#e il .omune "li pa"a 100
&ecc#ini2, dove espone cinque modi per (ar un porto, sen&a
perA sce"lierne uno per Rimini.
I 9eputati del 3orto non sanno c#e pesci prendere, e
passano la patata %ollente al dottor 8ianc#i, a cui (orse
(anno "ola anc#e "li &ecc#ini della consulen&a. ,el (e%%raio
del 176), 8ianc#i esprime il suo 03arere5. In esso, prima
accusa .alindri di aver 0provocato timor panico in città5, e
poi propone di 0tener risarcite le ripe5 e di prolun"are la
0Linea5 del porto. +a 8ianc#i non trova ascolto in città. In
molti lo criticano, invitandolo a (are soltanto il medico e a
non immisc#iarsi in pro%lemi c#e non lo ri"uardano. ,el
1766 a .alindri viene a((idata 0l$escava&ione di certo %anco,
c#e impediva l$in"resso della %arc#e5.
Il 0lodevole e((etto5 ottenuto in trenta "iorni di lavoro,
scrive ancora Lui"i 6onini, non %astA a (ar tacere 0la parte
contraria5 c#e 0non cessA dal persuadere c#e altro sistema
di lavoro era voluto5.
.#iamati i matematici 3er calmare le acque, il "overno
cittadino 0ricorse ai mi"liori matematici di quei d@, perc#* vi
studiassero sopra e "iudicassero5. Alla (ine dell$otto%re
1776, arrivano a Rimini i padri minimi 7rancesco Bacquier e
6ommaso Laseur.
I due de(iniscono 0inutile e pericolosa5 la prolun"a&ione dei
moli= me"lio spur"are il canale, in mancan&a del 0solo
rimedio radicale5, tras(erire il (iume. 6rion(ava .alindri: Altri
esperti "li danno ra"ione= sono "li idrostatici 3io 7antoni,
padre Antonio Lecc#i e padre 7rancesco 'audio, interpellati
per volontà di .lemente CIII. Dssi criticano il prolun"amento
1proposto da 8ianc#i2.
Il civico "overno ordina l$escava&ione, a""iun"endo
0malau"uratamente la simultanea distru&ione del molo
destro, s@ c#e la corrente di levante avesse passo a
distru""ere il %anco (ormatosi alla sinistra5. A mar&o,
0stante il poco danaro, e la sta"ione non atta a$ lavori
d$acqua, si è risoluto di sospendere5 o"ni intervento, anc#e
per 0acquietare il tumulto, c#e è cercato di suscitare da$
contrari5.
La questione 0romana5 Il 'overnatore riminese, conte
;incen&o 8uonamici di Lucca, scrive al vicele"ato papale
+ic#elan"elo .am%iaso c#e i %attelli non potevano entrare
nel porto. 9a .alindri sappiamo c#e non è vero= tra "ennaio
e il 16 mar&o $68, ne sono "iunti 7E.
Intanto, il 26 aprile sor"e 0un terri%ile tumulto di 3escatori e
+arinaF5 contro .alindri. Ad or"ani&&arlo sono stati, in 0un
se"reto con"resso5 con 0le ciurme de$ marinai5, i no%ili c#e
"uidano la vita pu%%lica e privata di Rimini come racconta il
cronista Drnesto .apo%elli, ripreso nel 200! da Alessandro
erpieri.
A 'iuseppe 'arampi 1c#e a Roma era e"retario della
.i(ra2, .alindri scrive c#e lo vo"liono (ar (uori per mano del
noto %andito 8ru"ia(erro il quale 0si vanta di volersi lavare
le mani nel mio san"ue5. ,el ma""io 1768, .alindri (u""e
da Rimini per salvarsi da 0insulti pruden&ialmente temuti5,
e ripara a Roma.
Il vero nemico di Rimini non è .alindri, ma la sede del
papato, alla quale si rimprovera di non aver (atto nulla per
com%attere "li e((etti della carestia c#e s$a((accia sul (inire
del 176> per esplodere nel 176) sino al 1768. 'arampi,
assoldato dalla sua città con un 0mandato di procura5 il >1
a"osto 176), (a sapere c#e la .on"re"a&ione del 8uon
'overno non è %en disposta verso Rimini.
crive poi 'arampi il E ma""io 1767= 0In somma nulla è da
sperarsi. G. . . H .ompian"o vivamente la presente nostra
calamità, la quale resta anc#e pi/ sensi%ile, perc#* non
compatita5. 9al 176! il papa predica l$indul"en&a plenaria
per c#i di"iunasse due volte la settimana, mentre si
sosteneva c#e la carestia era una puni&ione divina per i
peccati della "ente. L$anno prima la no%iltà al potere a
Rimini aveva sancito il divieto dei matrimoni 0dise"uali5.
Iuando arriveranno i (rancesi anc#e a Rimini, i marinai si
muovono. La 0rivolta dei pescatori5 1>0. ). 17EE<1>. 1.
18002, mira ad eliminare il tradi&ionale sistema di
rappresentan&a, %asato sui due ceti di ,o%ili e .ittadini 1i
%or"#esi2. Lontani dal diretto controllo della cosa pu%%lica, i
marinai perA sono uno dei motori dell$economia locale. D
vo"liono essere ascoltati. ,on soltanto usati dai no%ili contro
Roma. Anc#e le loro donne si a"itano sul porto.
Antonio Montanari
G06.0E.201!H

Related Interests