P. 1
"This is my Religion" | Lajatico Istallazioni by di.Lo

"This is my Religion" | Lajatico Istallazioni by di.Lo

|Views: 33|Likes:
Published by Eugenia di Lorenzo
"This is my Religion" | Lajatico Istallazioni by di.Lo
"This is my Religion" | Lajatico Istallazioni by di.Lo

More info:

Categories:Types, Brochures
Published by: Eugenia di Lorenzo on Dec 13, 2009
Copyright:Traditional Copyright: All rights reserved

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

10/22/2012

pdf

text

original

Le civiltà precolombiane entrano in contatto con gli ispanici attraverso gli Aztechi delle regioni mesoamericane dell’odierno Messico

. I medaglioni di questa cultura rivivono, come ricordi genetici, nelle espressioni di Eugenia di Lorenzo attraverso concrezioni materiche, filigrane erose naturalmente dal passare del tempo, segni divinatori. “I guerrieri della luce” entrano nella ex chiesetta di San Carlo a Lajatico come depositari di una verità, a difesa della stessa, e nelle loro scheletricità ci parlano di un mondo che forse non c’è più, romanticamente e senza niente concedere allo spettacolo. L’installazione porta con sé concetti come il sacrificio umano a difesa della luce, nel pieno rispetto del binomio tempo-sole tanto caro alla tradizione del centro America, anche cruenti, se vogliamo, proprio come nella nostra tradizione cristiana. Un sacrificio volontario sempre più estraneo alla vita di oggi in cui sono solo le ingiustizie dell’uomo sull’uomo ad infliggerlo e a farlo subire. Le presenze di questi “guerrieri” pacifici e pacifisti, come sudari di eroi d’altri tempi, finiscono per avvicinare tra loro sentimenti laici e religiosi. Le linee dei loro corpi, come labirinti misteriosi ci fanno addentrare in spazi decisamente silenziosi e, in quegli spazi, anche perdere. Lajatico, luglio 2009 Stefano Stacchini

Eugenia di Lorenzo Artistic Name: di.Lo “La pittura apre un canale verso l’infinito” di.Lo Eugenia di.Lorenzo meglio conosciuta come di.Lo, nasce a Roma da madre Messicana, di origini Spagnole, e da padre Italiano. La sua maturazione creativa ed artistica trae origine da una vita di viaggi continui. Sin da bambina la sua vita si divide tra l’Europa, gli Stati Uniti ed il Messico. Il Messico segna la sua fantasia per i colori ed è anche il luogo dove frequenta rinomati Maestri della pittura Messicana; gli Stati Uniti Le permettono di aprire la sua creatività al mondo dell’ Arte Contemporanea, mentre l’Europa resta per Lei un museo all’ aperto ricco di nuove forme d’ispirazione. La sua prima esposizione personale avviene a Città del Messico nel 1999. Nel 2001 si trasferisce a Milano, e nel 2007 in Toscana. Attualmente l’artista vive e lavora tra Milano e Forte dei Marmi, punti di base da dove parte la sua arte attraverso un ampio network di galleristi e mercanti d’arte internazionali che diffondono le sue opere in tutto il mondo. di.Lo gioca con la superficie della tela utilizzandola come base dove poter trasformare la sua profondità materiale / strutturale unendola a caratteristiche scultoree e tattili orientate

all’effetto ottico e che consentono una visione del soggetto da distinti punti di osservazione. Un’idea di pitto-scultura tridimensionale unica, attraverso la quale lancia un messaggio rinchiuso in una sorta di Mandala Contemporaneo che rappresenta un’idilliaca osservazione del cosmo. Bassorilievi come spirali emozionali o riflessi spirituali provocati dalle cose che ci circondano; percorsi di pensiero che viaggiano dentro e fuori vibrazioni morfologiche di una natura che cerca di comunicare con noi, che riflette il nostro universo e si estende nell’etere assumendo forme continue, uniche perché sempre diverse. Tratti e sfumature lasciate dai colori, dalle polveri, dalle terre e sabbie armonizzate in tessiture che vogliono riprodurre una sorta di mappatura mentale, emozionale e spirituale. Elementi che fanno parte del nostro spazio materiale naturale: la realtà della materia proiettata nella nostra dimensione di tempo. Le sue opere si trovano in collezioni Italiane e straniere. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------www.diloart.net

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->