You are on page 1of 36

Come cambiare la tua vita

con il metodo della


creazione intenzionale
Fausto Novelli

ISBN: 9788897563037
2011 TuttoCome.it. Tutti i diritti riservati.
La presente opera, in tutte le sue parti, tutelata dalle legge sui diritti d'aut
ore.
Nessuna parte di questa opera pu essere riprodotta con alcun mezzo,
modificata, adattata, tradotta e/o distribuita senza l'autorizzazione scritta da
parte di TuttoCome.it. Per eventuali richieste, inviare un'email a:
info@tuttocome.it.
Foto in copertina: iStockphoto.com/studiovision
1
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

AVVERTENZA
La presente opera ha solo ed esclusivamente scopo formativo e costituisce
la libera opinione dell'autrice/autore.
I contenuti proposti nei prodotti TuttoCome.it sono il risultato di approfondime
nti e
applicazione: non quindi garantito il raggiungimento dei medesimi risultati.
I prodotti TuttoCome.it hanno come scopo esclusivo quello di trasferire contenut
i
formativi; questi non sostituiscono nessun tipo di formazione, abilitazione
professionale e/o trattamento medico o psicologico, consulenza legale o consulen
za
finanziaria e sugli investimenti.
Coloro che si avvalgono dei suddetti contenuti formativi rimangono quindi sempre
pienamente responsabili delle loro scelte e azioni, consapevoli delle conseguenz
e legate
a qualsiasi forma di utilizzo.
TuttoCome.it potrebbe non condividere in modo parziale o totale le idee, i con
tenuti
e le informazioni espressi dall'autrice/autore nel presente eBook, che impegnano
,
quindi, la sola e piena responsabilit dell'autrice/autore.
Le informazioni e le opinioni contenute nel presente eBook verranno usate dall '
utente a
suo rischio e pericolo e l'utente sar il solo responsabile per ogni danno o perdi
ta
causati dall'uso degli stessi, compresi, senza alcuna limitazione, danni diretti
, indiretti,
incidentali, punitivi o consequenziali e perdite di reddito, di profitti, di avv
iamento, di
dati, di contratti o di impiego di denaro.
L'utente pertanto dichiara e garantisce di mantenere indenne e sollevare
www.TuttoCome.it, Stefano Passalacqua, i suoi amministratori e i collaboratori d
a loro
designati, i suoi dipendenti, i suoi consulenti e fornitori, i suoi affiliati e
qualsiasi suo
partner, nonch i loro eredi, da qualsiasi richiesta e obbligo di risarcimento, in
cluse
spese legali e ogni altra spesa, che possa originarsi a loro carico in relazione
all'utilizzo
che l'utente fa dei prodotti offerti.
Per maggiori informazioni, si invita l'utente a prendere visione di "Condizioni
generali
& Privacy" stabilite da TuttoCome.it.

2
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Indice
Introduzione
1. Alcune informazioni preliminari
2. Il metodo
3. Ottimismo, pessimismo e creazione intenzionale
4. La mia creazione intenzionale
Conclusione
Bibliografia
Chi Fausto Novelli

3
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.

4
6
13
15
22
27
30
31

Introduzione
Caro lettore, benvenuto. Ci che mi ha spinto a scrivere
l'eBook che stai iniziando a leggere la volont di
condividere con te uno strumento, quello della creazione
intenzionale, per creare nella tua vita ci che desideri,
ovvero uno strumento per indirizzarti nello sviluppo della
tua capacit di raggiungere i traguardi che ti stanno a cuore
con i tuoi mezzi, attraverso la spinta di un atteggiamento
costruttivo.
Per quanto mi riguarda, ho cercato durante tutta la mia vita
le risposte a domande del tipo Come posso costruire la mia
vita?, Come posso realizzare i miei sogni?, e ho
elaborato questo metodo girando per il mondo, scoprendo
varie tecniche e passando attraverso approcci filosofici
diversi. La creazione intenzionale si chiama cos proprio
perch, nel suo processo di creazione, il soggetto creatore d
vita a qualcosa che prima non c'era con una precisa
intenzione di cui consapevole.
forse semplicemente nella mia natura voler condividere la
possibilit concreta della felicit, partendo dalle persone a
cui voglio bene e arrivando al resto del mondo, e quindi a te,
4
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

perch sono verit condivisibili per il massimo benessere


della popolazione di questo pianeta.
Perci tutti possono, potenzialmente, beneficiare dei
contenuti di questo eBook, applicandoli nella loro vita.
Ovviamente occorre avere un buon livello di maturit e di
consapevolezza di s stessi (ad esempio, dei bambini piccoli
potrebbero non recepire un discorso del genere). In altre
parole, pur essendo potenzialmente utile a tutti, questo
eBook indirizzato a quelle persone che sono intenzionate a
voler costruire qualcosa nella propria vita e a mettersi in
gioco, a cambiare il loro atteggiamento, ovvero a cambiare
loro stessi e il loro modello di pensiero.
Ti auguro
tutto
il meglio
e
ti
intenzionalmente ci che desideri nella tua vita.

auguro

5
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

di

creare

1. Alcune informazioni preliminari


Ti indico una via, il percorso tuo
Prima di iniziare il tuo percorso di creazione intenzionale,
occorre che tu prenda piena coscienza del fatto che hai
veramente voglia di metterti in gioco e di cambiare la tua
vita. Si tratta, infatti, di un percorso che innanzitutto
introspettivo.
Nulla pu cambiare intorno a te, se prima non cambi tu
dentro di te. Tutto ci di cui ha realmente bisogno sei tu
stesso. Questo eBook ti mostra un metodo, ma sei tu a
doverlo mettere in pratica nella tua vita quotidiana.
Nessuno potr fare il percorso al posto tuo, nessun mentore,
o guida spirituale, amico o parente.
La vera difficolt
che
potrai
incontrare
all'accettazione della prima parte del percorso. Una volta
che lo avrai accettato pienamente dentro di te, potrai
procedere facilmente con il resto dell'eBook.

relativa

La responsabilit
Lo scoglio
iniziale
sta
proprio
nell'assumerti
responsabilit dei tuoi insuccessi, e nell'evitare di imputarli
6
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

la

alla sfortuna o ad altri fenomeni e/o persone, altrimenti non


puoi agire su te stesso per ottenere dei risultati diversi.
Precauzione
La precauzione da prendere quella di non farti prendere
troppo
dall'entusiasmo
iniziale,
trasformazione non immediata. Devi cambiare la tua
mentalit, guardare ci che ti impediva di arrivare da
qualche parte.
Faccio un riferimento a The Secret, che dice pensa
positivo e molti magari hanno fatto dei debiti pensando
che tanto quei soldi li avrebbero riguadagnati, mentre poi
sono andati in fallimento. Non si pu pensare di ottenere il
successo domani, quindi ponderatamente continua a fare le
cose che fai e inizia a lavorare su te stesso.
Strada facendo, applicando il mio metodo, otterrai degli
importanti riscontri.
Quanto tempo...
Il tempo che occorre impiegare relativo a ogni persona,
perch mentre una persona che all'inizio del suo percorso
pu decidere di impiegare 10 minuti al giorno per fare un
7
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

perch

questa

lavoro di introspezione, un'altra magari gi a uno stadio


superiore, tramite letture, approfondimenti, ecc.
In ogni caso, il tempo dipende soprattutto dall'applicazione
del metodo: pi una persona si adopera in questo percorso,
pi i risultati inizieranno ad arrivare. Non posso dire che c'
una data per tutti. C' chi ci pu arrivare in due mesi e chi
magari non ci arriver mai, perch non ha voglia di mettersi
in gioco.

8
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

2. Il metodo
Nelle pagine seguenti, troverai i passaggi-chiave per
diventare un
vero
e proprio
creatore intenzionale.
Nell'introduzione,
abbiamo
definito
la creazione
intenzionale nel modo seguente:
La creazione intenzionale si chiama cos proprio perch nel
suo processo di creazione, il soggetto creatore d vita a
qualcosa che prima non c'era con una precisa intenzione di
cui consapevole.
Passo
1: prendi
coscienza
e
accetta
responsabilit sui tuoi pensieri e sui tuoi risultati
Le idee di fondo su cui si fonder il tuo nuovo
atteggiamento sono le seguenti:
i risultati sono determinati dalle azioni;
le azioni sono determinate dall'atteggiamento (sia esso
positivo che negativo);
l'atteggiamento determinato dalle convinzioni;
le convinzioni sono determinate da un modello di
pensiero costituito da pensieri, ovvero da informazioni
che hai preso come per buone e che costituiscono la
struttura della tua realt.
9
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

la

tua

Spieghiamo pi in dettaglio queste 4 idee, tra di loro


collegate.
Se le esaminiamo partendo dall'ultima, ci accorgiamo che
alla base di tutto c' l'individuo stesso, perch lui che
accetta le suggestioni
che gli arrivano dall'esterno.
Accettando certi pensieri esterni, egli imposta un modello di
pensiero generale rispetto alla sua vita. Questo pensiero
generale va a determinare una serie di convinzioni, ovvero
sono dei pensieri che la persona prende come verit
inconfutabili.
Da questo modello di pensiero e da queste convinzioni
deriva l'atteggiamento. L'atteggiamento quello che usiamo
per rapportarci alla vita e alle situazioni, il modo con cui ci
poniamo di fronte ai problemi, ai successi, agli insuccessi,
alle persone e agli eventi. L'atteggiamento determinante,
nel successo come nell'insuccesso. Un atteggiamento
propositivo ti fa andare anche oltre agli ostacoli, perch
invece di arrenderti continui ad andare oltre, come quello
distruttivo ti blocca di fronte alle difficolt, che tali
rimangono, senza riuscire a trovare delle soluzioni
alternative.
10
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

L'atteggiamento di un certo tipo piuttosto che di un altro


porta a determinate azioni e poi fa conseguire un risultato.
Riepilogando: tu pensi, alcuni di questi pensieri ti
convincono di alcune cose che determinano il tuo
atteggiamento, il tuo atteggiamento determina il tuo agire
rispetto a un problema o a qualsiasi altra cosa, e i risultati
che ottieni sono in funzione di questa consapevolezza.
La sostanza che siamo noi che determiniamo i nostri
successi e i nostri insuccessi, ne siamo gli unici responsabili.
Il primo punto quindi di diventare consapevoli che non
esiste n fortuna n sfortuna: noi, con i nostri pensieri e i
nostri atteggiamenti, determiniamo i successi o gli
insuccessi. La persona con un atteggiamento propositivo,
infatti, vede un insuccesso come un modo per perfezionare
la cosa e scavalcarla, vivendo cos l'insuccesso come un
momento di crescita.
Passo 2: estrapola le tue convinzioni pi forti e
giudica se ti sono utili o meno
Il secondo passo proprio quello pi introspettivo: per fare
questo, devi prendere un po' di tempo per te stesso, magari
in un ambiente calmo.
11
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Scegli due eventi del tuo passato, anche recente, in cui hai
ottenuto sia un insuccesso, che un successo. Esaminali
ciascuno di essi alla luce dello schema del Passo 1, prendi
carta e penna e rispondi alle domande:
quali risultati ho raggiunto?
con quali azioni li ho determinati?
quale atteggiamento ha determinato le mie azioni?
quali convinzioni mi hanno portato ad adottare
quell'atteggiamento?
da chi/da quale situazione ho preso per buone quelle
idee che sono diventate delle vere e proprie convinzioni
che determinano la mia realt?
Un volta che ti sei posto queste domande, per entrambi gli
episodi, la domanda da porti semplice: quali insegnamenti
posso trarre per migliorare?
Passo
3: determina
i
cambiamenti
che
effettuare
Una volta che hai preso coscienza di quali possono essere gli
schemi che adotti, a questo punto hai la possibilit di
ribaltare le cose: prendi di nuovo carta e penna e,
onestamente, scrivi:
12
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

vuoi

quali sono i pensieri che ho preso per veri e che ho fatto


diventare delle convinzioni che mi sono utili e che devo
rafforzare;
quali sono i pensieri che ho preso per veri e che ho fatto
diventare delle convinzioni che sono per me dannosi e
che devo modificare;
sulla base di queste tue convinzioni tutte positive,
determina in modo preciso l'atteggiamento che vuoi
adottare nella tua vita;
mettendo in atto questo atteggiamento, determina quali
sono le prime 3 azioni che vuoi mettere in campo;
infine, determina quali sono i primi 3 risultati che vuoi
ottenere con questo te stesso rinnovato.
Ti propongo un esempio molto semplice: se hai sempre dato
per scontato che il gelato al pistacchio non buono perch,
quando eri piccolo, il tuo babbo ti diceva che il pistacchio fa
schifo, da allora hai sempre agito sulla base di questa
convinzione, che per era soltanto l'opinione di qualcun
altro (ancorch fosse tuo padre) e, quindi, non hai mai fatto
la tua esperienza del gelato al pistacchio.
Se, invece, metti in discussione questa convinzione, ti dai la
possibilit di comportarti e di agire in altro modo: forse
13
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

scoprirai di adorare il pistacchio, oppure effettivamente ti


far schifo, o potrai provare tutte le sensazioni gustative che
ci sono tra l'adorazione e lo schifo, ma di sicuro ti sarai
avvicinato al risultato di farti davvero una tua idea. E questo
far s che, banalmente, potrai gustarti altri dolci che prima
snobbavi a priori, oppure cucinare un piatto succulento con
dentro dei pistacchi alla donna/all'uomo della tua vita.
Con questo semplice procedimento, ti dai la possibilit di
metterti in gioco e di considerare se effettivamente quello
che ti hanno detto reale oppure se puoi cambiare la
prospettiva di tante cose dietro e davanti a te, cio nel tuo
passato e, fatto ancora pi importante, nel tuo presente e
nel tuo futuro.

14
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

3. Ottimismo, pessimismo e creazione


intenzionale
L'atteggiamento, l'ingrediente fondamentale
Voglio spendere alcune parole riguardo all'importanza
dell'atteggiamento. Mi rimasta impressa la citazione di
Winston Churchill: Un pessimista vede la difficolt in ogni
opportunit, un ottimista vede l'opportunit in ogni
difficolt.
Devo dire altro? L'atteggiamento davvero la risorsa
maggiore con cui far prendere l'una o l'altra direzione alla
propria vita.
Una persona con un atteggiamento pessimista non si mette
neanche in gioco perch d per scontato che non arriver da
nessuna parte e, di conseguenza, rimane ferma dov', non
punta a nulla di pi e di meglio e si lamenta
quotidianamente delle ingiustizie del mondo.
Invece l'atteggiamento dell'ottimista lo rende ricettivo a
tutte le occasioni che gli si presentano e, guarda caso, la sua
convinzione di base che, con le sue capacit presenti e
future, pu sfruttare qualsiasi occasione.
15
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Quando le cose vanno male, il pessimista getta la spugna,


perch dice a se stesso che, in fondo, doveva andare cos.
Invece, chi ha un atteggiamento propositivo vede s le
"sconfitte", ma si rimbocca le maniche e capisce che deve
cambiare qualcosa, cercando quindi modi alternativi per
superare le difficolt e raggiungere i risultati positivi che ha
in mente.
L'atteggiamento tutto. Nella mia esperienza, mi sono
scontrato molte volte con degli ostacoli, ma mi sono sempre
detto che se ci sono, vuol dire che bisogna dargli una
risposta e andare avanti.
Io non credo che se durante una corsa di Formula 1 si
staccasse l'alettone all'auto della propria scuderia, il
progettista passerebbe il proprio tempo a ricoprirsi il capo
di cenere e a fare il mea culpa, bens credo che si
metterebbe subito al lavoro per capire cosa ha fatto o non
ha fatto perch l'alettone si staccasse e per trovare un modo
per migliorarne la stabilit, tanto da reggere durante tutta
una gara.

16
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Responsabilit o colpa
Abbiamo
gi accennato
prima
al
responsabilit, eppure troppo spesso le persone usano la
parola "colpa". Qual la differenza?

concetto

La differenza tra
responsabilit
e
colpa
"responsabilit" significa prendere coscienza dell'aver fatto
una determinata cosa, a prescindere che sia andata bene o
male. Se andata male, la mia responsabilit sta nel fatto
che andata in quel modo e, quindi, nel fatto che non ho
avuto la capacit di capire che l'ostacolo che avevo
incontrato in realt mi stava suggerendo che le mie
considerazioni non erano ottimali. Ci che posso fare,
quindi, modificarle e andare avanti.
Comunque, la responsabilit riguarda sempre noi stessi,
non gli altri. mia responsabilit imparare a valutare
meglio le persone, se mi sento tradito; mia responsabilit
migliorare le mie reazioni di fronte agli imprevisti; mia
responsabilit valutare i risultati che ottengo (in qualsiasi
campo della mia vita), ecc. Il senso di responsabilit
permette cos di mantenere un atteggiamento costruttivo e
creativo, perch ci offre lo spazio mentale per migliorare.
17
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

della

che

Come disse Thomas Edison (tra le altre cose, inventore della


lampadina a incandescenza): Non ho fallito, ho solo
trovato 10.000 modi che non funzionano.
La colpa, invece, qualcosa a cui non si rimedia, che
termina l e che spegne l'entusiasmo. Una persona che si
sente in colpa non sta facendo altro che frenarsi e
demotivarsi, e questo non n creativo, n costruttivo. La
colpa non viene assolutamente considerata nella creazione
intenzionale; infatti, creativamente parlando, il perdono
non ha senso.
Diventa un "Creatore Intenzionale"
La creazione intenzionale di chi vuole veramente creare,
spiegare in modo pi semplice non si pu. Questo non
significa solo creare le risposte alle domande, ma implica
proprio creare le domande pi utili per migliorare.
Ecco allora che importante avere s delle certezze, ma
anche rimettere in discussione quei pensieri, assiomi,
insegnamenti, congetture, superstizioni. Ecco le domande
da porsi: come lo so? Dove o da chi ho sentito quella cosa?
una fonte attendibile in questo specifico campo? E cos via.

18
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

In base alle tue risposte, potrai valutare se quelle certezze


sono da prendere in considerazione o se sono delle certezze
dei perdenti, ovvero di coloro che non si mettono in gioco.
Il creatore intenzionale colui che d vita a qualcosa che
prima non c'era, o che costruisce modificando qualcosa di
gi esistente, tutto questo intenzionalmente. Il creatore
intenzionale l, presente, sa che lui che sta creando "la
cosa", mentre le altre persone, che sono anch'esse creatrici,
non si rendono conto di essere loro a creare giorno per
giorno la loro vita.
Il creatore intenzionale colui che prende coscienza che
tutti gli eventi che lo concernono portano il suo nome, sono
di sua responsabilit, che responsabile della propria vita e
che non accusa nessun'altro per i suoi insuccessi: questo
che lo rende libero e che pu farlo diventare una persona di
successo.
Successo non vuol dire diventare, per forza o solamente,
miliardari, per qualcuno pu significare aprire un negozio,
per qualcun altro fare una sfilata di moda, per un altro
ancora scrivere un libro, ecc. Il creatore intenzionale colui

19
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

che intenzionalmente crea ci che desidera ed cosciente


della propria responsabilit in merito.
L'entusiasmo dell'inizio...
Ne parlavo pi su, l'errore che devi evitare quello di farti
trasportare
troppo
in
alto
dall'entusiasmo
pensando che dopo due giorni puoi fare immediatamente
quello che vuoi. Ricordati che un percorso che richiede
applicazione nel tempo e consapevolezza e, poi, ti accorgi
che stai manifestando pienamente te stesso nella tua vita
attraverso i risultati che ottieni.
Nel bene e nel male...
La creazione intenzionale nasce come qualcosa di personale,
una serenit interiore che ti fa sentire in pace con te stesso e
con gli altri. Questa pace non funziona al contrario, perch
se sei in pace con gli altri non detto che tu sia in pace con
te stesso.
Infatti, la creazione intenzionale pu essere utilizzata sia nel
bene che nel male, come quando decidi intenzionalmente di
nuocere a qualcuno. Tuttavia, ricordati che: Chi semina
vento, raccoglie tempesta e non si tratta soltanto di un
vecchio detto.
20
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

iniziale,

Quello che consiglio io, quindi, di utilizzare la creazione


intenzionale prima per te stesso perch poi, quasi
naturalmente, ha degli effetti positivi anche sulle persone
che vivono intorno a te.

21
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

4. La mia creazione intenzionale


Potresti pensare che io parlo bene perch le cose mi sono
sempre andate bene o perch sono nato con la camicia. Per
esserti ancora pi utile, ti voglio raccontare brevemente
come quello che ti ho esposto fin qui l'ho vissuto (e lo vivo
tuttora) sulla mia pelle.
Cadere e rialzarsi
Negli anni passati, ho sofferto di una forte depressione, e
oggi ti posso dire che era determinata da un modello di
pensiero che aveva influito negativamente su di me e da cui
mi ero lasciato influenzare. stata una depressione molto
intensa, che mi ha portato anche a sviluppare pensieri di
suicidio. stato proprio allora che, arrivato a quel punto, ho
capito che l'unica persona che poteva "salvarmi" da quella
situazione ero io, non c'era nessun'altro (anche perch
quello che mi dicevano gli altri non aveva grande
importanza per me).
Allora mi sono messo in gioco e ho pensato che se non
c'erano "cure" gi pronte, voleva dire che avrei dovuto
trovarne una io; parlo di "cura", non perch pensavo di
essere affetto da qualche tipo di malattia, ma perch quando
22
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

ti rivolgi al corpo medico per questo tipo di cose, ti danno


comunque degli antidepressivi. Probabilmente, per, non
erano quelli giusti per me, non so.
Questa mia stessa decisione ha messo in moto anche mia
sorella, che andata a cercare delle cure fuori dalla
struttura dove ero io. stata una sinergia di situazioni che
ha portato poi a delle soluzioni che hanno ristabilito il mio
equilibrio a livello psico-fisico.
In ogni caso, quello che ti voglio far capire che ho dato la
possibilit a questa sinergia di situazioni positive di
accadere; se mia sorella non si fosse mossa, io magari
all'inizio non avrei saputo bene cosa fare e, invece, anche lei
ha avuto questa creazione intenzionale di voler trovare una
cura a tutti i costi e, alla fine, ce l'ha fatta. Ero ingrassato di
22 kg e poi, senza diete particolari, ma semplicemente
modificando il mio atteggiamento nei confronti del cibo,
mangiando di meno, ma mangiando di tutto, bevendo molta
acqua, pian piano sono tornato al mio peso forma in un
anno. Ho anche vinto 10.000 euro con un gratta e vinci!

23
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Non finisce qui. Siccome i risultati si vedono applicando un


metodo in modo costante, quando hai fatto una semina
importante, che puoi iniziare a raccogliere.
Gi quando ero molto pi giovane, volevo sperimentare il
successo, emulare gli artisti, ecc. Nel mio micro-sistema,
fatto di province limitrofe, sono a un certo punto diventato
una "rockstar": mi chiedevano autografi, le donne volevano
stare con me e quella stata una soddisfazione, anche
perch ho imparato a suonare la chitarra da solo, e da soli ci
vuole costanza.
Ho sempre voluto essere un attore e quest'anno, cogliendo
l'occasione al volo, ho partecipato al Festival internazionale
del teatro in piazza di Santarcangelo dei teatri in uno
spettacolo di teatro sperimentale e mi ha gratificato molto
fare quest'esperienza.
L'anno scorso una mia opera stata valutata a una mostra
mercato per solo 60 euro e nessuno l'ha comprata. Ci sono
rimasto male, cos ho iniziato a voler dipingere. Ho sempre
voluto fare dei ritratti con la matita ma non sono capace e,
fino a che non ho cambiato metodo di pensare, ho
continuato a non essere capace. Il mio quadro valutato 60
24
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

euro e il fatto che nessuno l'abbia comprato hanno


costituito per me un grande insuccesso, quindi ho cambiato
metodo di pensiero e ho pensato a come avrei potuto fare
questi ritratti.
A quel punto ho elaborato un mio modo di operare, in cui
utilizzavo lo stencil (che di solito si usa per i muri), per
elaborato con vernici acriliche trasparenti che potessero far
passare la luce di neon che avevo posizionato dietro.
Ebbene, il mio primo quadro, con un ritratto dedicato a
Frida Kahlo, si trova tuttora a Beirut: mi stato chiesto ed
stato esposto da ottobre 2010 a maggio 2011, e ora l'ho
donato a un'associazione. Un'altra mia opera si trova a
Roma; un'altra ancora, ad aprile 2011, stata selezionata da
Dominique Stahl, un esperto di arte contemporanea, ed
stata mandata a Parigi, dove stata esposta per due giorni e
messa all'asta a partire da 6.000 euro.
Insomma, sono passato dall'essere un artista valutato 60
euro a 6.000 euro a Parigi nell'arco di neanche un anno!
Tutto questo stato possibile grazie alla determinazione che
ho avuto nel dimostrare qualcosa a me stesso.

25
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Questi sono i miei piccoli-grandi esempi di come, quando


modifichiamo il nostro modello di pensiero, le nostre
convinzioni, l'atteggiamento e le azioni conseguenti, allora
determiniamo, a un momento o ad un altro, un risultato
diverso. Spero possano essere per te di ispirazione.

26
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Conclusione
Per costruire un grattacielo sopra un vecchio rudere,
bisogna per prima cosa abbattere il rudere, poi asportare le
fondamenta per costruirne di pi profonde e adatte a
sorreggere il nuovo imponente edificio e, infine, costruire il
grattacielo in modo tale che sia s compatto, ma allo stesso
tempo flessibile per resistere alle oscillazione di eventuali
scosse sismiche e per assecondare i venti imponenti che
soffiano all'altezza degli ultimi piani. Se il grattacielo non
fosse cos strutturato, nonostante le fondamenta adeguate,
avrebbe forti probabilit di cedere in seguito alle varie
sollecitazioni.
Per costruire una nuova vita coronata di successi, bisogna
per prima cosa abbattere i modelli di pensiero alla base
della vita caratterizzata
da
insuccessi,
convinzioni alla base degli insuccessi e sostituirle con
convinzioni
adeguate,
fino
a
determinare
atteggiamento per affrontare le sfide e vincerle.
Il passo finale, ma decisivo, tenere in considerazione che il
nuovo atteggiamento, per reggere alle sollecitazioni di tutte
le sfide della vita, deve essere s compatto al fine di creare la

sradicare

27
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

il

le

giusto

determinazione necessaria ad arrivare fino in fondo ad ogni


traguardo, ma allo stesso tempo dinamico per potersi
adeguare alle situazioni e trarne il maggior profitto.
Molte persone dicono di non sapere cosa vogliono; se non
sai che cosa vuoi, ovviamente non ci puoi arrivare. Faccio
un esempio: se parto da Roma e non so dove voglio andare,
girer tantissimo, magari vedr anche posti belli, ma girer
a vuoto. Se invece da Roma so che voglio andare a Milano,
qui ci potr arrivare o con la strada pi diretta o
fermandomi prima in altri posti, ma sicuramente mi
muover verso Milano, non verso la Sicilia! dunque
determinante sapere che cosa vuoi.
Per scoprire se quello che pensi di volere sia effettivamente
e concretamente ci che desideri, basta prenderti 5 minuti,
chiudere gli occhi e pensare al traguardo, cio a te stesso nel
momento del coronamento di questo sogno di successo. Se
in quel momento senti la gioia dentro e un turbinio di
emozioni, vuol dire che stai percorrendo la strada giusta:
tutto ci che ti fa sentire felice pensando a questa cosa ti fa
capire che la vuoi veramente.

28
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Per ulteriori approfondimenti in merito alla creazione


intenzionale, riporto nella pagina seguente una breve
bibliografia di letture che mi sono state molto utili nel corso
dei miei cambiamenti.
Buona creazione intenzionale!

***

Lascia un tuo commento


su questo eBook,
potr essere utile ad altri lettori!

29
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Bibliografia
Hicks Esther, Hicks Jerry, Chiedi e ti sar dato - La Legge
dell'Attrazione, Tea, 2008
Kiyosaki Robert T., con Lechter Sharon L., Padre Ricco
Padre Povero, Gribaudi, 2010
Vermeeren Douglas, The Opus. La visione, Tea, 2011
Altri autori consigliati:
Paul McKenna, Jack Canfeld, Joe Vitale, John Demartini,
Bob Doyle, Mark Victor Hansen.

30
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Chi Fausto Novelli


In vita sua, in questi 35 anni, non ha fatto che porsi e porre
domande sul significato dell'Esistenza e cercare risposte per
dare un senso a ci che gli succedeva e succedeva nel mondo
e nell'Universo.
Questa smania di sapere lo ha indotto a leggere e a
interiorizzare un'infinit di testi riguardanti le religioni, le
filosofie, i mistici, i maestri, i guru, gli sciamani, la
metafisica, la fisica quantistica e vari libri di autori come
Richard Bach e Paulo Coelho, per approdare alla New-Age
di ultima generazione di The Secret di Rhonda Byrne, di
Esther & Jerry Hicks e del filone della Legge dell'Attrazione.
Si spinto oltre frequentando movimenti sincretici, ashram
e sciamani, affrontando un percorso dentro e fuori se stesso
molto intenso.
Da questo viaggio interiore maturata la consapevolezza
che gli ha consentito di sperimentare in prima persona la
Creazione Intenzionale e, di conseguenza, di elaborare il
metodo per conseguire il successo nelle sue svariate forme
attraverso le dinamiche dell'atteggiamento propositivo che
31
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

ne alla base. Ad oggi molte persone sono state in grado,


grazie a questo metodo, di ottenere i risultati sperati, lui
stesso compreso.
Per entrare in contatto con Fausto Novelli:
Facebook: facebook.com/Fausto.Novelli1
Skype: FaustoNovelliRimini
sito web: www.FaustoNovelli.com
email: info@FaustoNovelli.com
cellulare: (+39) 392 9850786

32
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Grazie per aver scelto

***
Scopri come fare
qualcos'altro su
TuttoCome.it

33
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.

Rimani aggiornato sulle nuove uscite!


Iscriviti alla newsletter di

in meno di 1 minuto. gratis.


Hai solo da guadagnarci.
Riceverai offerte speciali
e scoprirai in anteprima
i nostri nuovi eBook.

34
TuttoCome.it Tutti i diritti riservati.