You are on page 1of 1

« You'll believe a man can

fly! »

(IT)
« Crederete che un uomo può
volare! »

(Famoso slogan pubblicitario del primo film di Superman)
(EN)
« Dreams save us. Dreams lift us up and transform
us. And on my soul, I swear, until my dream of a
world where dignity, honor and justice becomes the
reality we all share, I'll never stop fighting. Ever. »

(IT)
« I sogni ci salvano. I sogni ci elevano e ci
trasformano. E sulla mia anima, giuro, che finché il
mio sogno di un mondo dove dignità, onore e
giustizia diventino la realtà che noi condividiamo,
non smetterò mai di combattere. Mai. »

(Superman in Action Comics #775 (2001) "What's So Funny about Truth, Justice & the American Way?)

Superman, il cui nome kryptoniano è Kal-El, mentre il suo nome terrestre è Clark Kent, è un
personaggio dei fumetti creato daJerry Siegel e Joe Shuster nel 1933,[1] ma pubblicato dalla DC
Comics soltanto nel 1938. È soprannominato anche "L'Uomo d'Acciaio" (in originale: Man of Steel)
oppure "La Macchia" (The Blur) nella serie TV Smallville.
Un uomo in grado di sollevare un'auto, con un costume blu addosso ed un mantello rosso sulle spalle,
contornato da un gruppo di passanti impauriti: è questa la prima immagine di Superman, quella con cui
fa il suo esordio nelle edicole statunitensi.
Il personaggio, però, anche per scelta dei suoi stessi autori, non è un Superuomo in
senso nietzscheano, ma incarna più il mitoemersoniano di un uomo rappresentativo delle nostre
smanie di potenza, un uomo dotato di superpoteri, che mette al servizio della collettività. Così può
iniziare la storia di quello che inizialmente è stato presentato in lingua italiana con il nome
di Ciclonel'uomo d'acciaio e poi di Nembo Kid (il ragazzo delle nuvole).