You are on page 1of 2

L'incresciosa vicenda dell'Orchestra e del Coro dell'Opera di Roma hanno riporta

to l'attenzione pubblica sulla situazione catastrofica della vita musicale itali
ana. Questo provvedimento è qualcosa di tristemente nuovo nel panorama italiano e,
come al solito, tutti hanno sempre qualcosa da dire.
Dico subito che NON entrerò nel merito della vicenda specifica, dicendo secondo me
chi ha ragione e chi ha colpa. Una mia idea ce l'ho ben chiara ma la tengo per
me. Invece, dato che sovente mi capita di leggere articoli di giornale (soprattu
tto di destra, ma neanche la sinistra stavolta si è risparmiata, e persino dei gio
rnali che reputavo semi-serii come La Stampa ci sono cascati) dove si mette nel
calderone tanta di quella roba da distorcere completamente la realtà.
Vediamo un po' cosa si dice in giro:
http://www.retenews24.it/rtn24/cronaca/orchestrali-san-carlo-super-privilegi/
http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/opera-roma-licenziamento-coro-orchestr
a-ff7871d3-dba2-4bcc-8c73-66150117af6f.html
etc. etc.
insomma, sempre le solite storie. Indennità, privilegi, casta...guardate i Berline
r, questi sobri tedeschi, che fanno le cooperative, sono figli del libero mercat
o e della sponsorizzazione privata, senza sindacati rompipalle e contratti nazio
nali....
mmm...sicuri?
Cominciamo sparando un po' sulla croce rossa, ovvero il primo dei due articoli (
riprendendo parte del secondo). La testata non è delle più affidabili, probabilmente
quell'articolo l'ha scritto una scimmia, ma tant'è, e quindi chiariamo una cosa:
Berliner Philharmoniker, London Symphony, altri esempi buttati a casaccio....non
sono orchestre d'opera!!!!
Uno dice: che c'entra? C'entra. Sono due esempi imparagonabili. Innanzitutto, i
Berliner ricevono eccome soldi dallo stato! Per la precisione, 15 milioni di eur
o all'anno (13 dal Land Berlino e 3 dal monopolio della lotteria di stato). Rico
rdiamoci, comunque, che si sta parlando di un'orchestra sinfonica, che per ovvi
motivi ha costi nettamente inferiori a quelli di una fondazione lirica. Comunque
vogliamo tranquillizzare tutti: a Berlino, visto che l'abbiamo tirato in ballo,
ci sono tre teatri d'opera, in un'unica grossa fondazione chiamata Stiftung Ope
r in Berlin, formata da Staatsoper unter den Linden, Deutsche Oper e Komische Op
er, che ricevono la bellezza di 114 milioni di Euro all'anno, praticamente metà de
i fondi destinati ai teatri di tutta Italia. In un'unica fondazione.
Grazie al cazzo, anch'io la so fare la cooperativa così....
Sfatiamo un altro mito: gli stipendi da nababbi e i privilegi. Nella sobria Germ
ania non si spreca con simili sciocchezze.
uhm..
Dunque, cominciamo dalla base. In Italia esistono 13+1 fondazioni lirico sinfoni
che (l'Accademia Nazionale di S. Cecilia è stata inclusa a posteriori), conta più o
meno 6000 dipendenti tra musicisti, elettricisti, macchinisti, sarti etc. Insomm
a, una miniera d'oro del lavoro, se mi posso permettere. Queste fondazioni vengo
no finanziate in vari modi: attraverso sponsor privati (praticamente nulla), att
raverso fondi regionali (e qui ci sono le regioni più generose e quelle che promet
tono i soldi, il Teatro fa una grande produzione con cachet altissimi e poi la r
egione ritira tutto, lasciando un buco enorme) e attraverso il Fondo Unico dello
Spettacolo, che eccezionalmente nel 2014 ammontava a 260 milioni di euro, a cui
si sono aggiunti 110 milioni dalle regioni.
I contratti aziendali sono regolati dal CCNL "per i dipendenti delle fondazioni
lirico sinfoniche", contratto redatto il 24 Marzo 2014 (anche se certi punti del
contratto sono fermi da più di 10 anni e gli stipendi sono ancorda redatti in lir

Direi che per quanto riguarda gli stipendi base. raggruppa le orchestre in 4 gruppi (A. Che poi non è vero perché si chiamano strumentisti "con l'obbligo del co rno inglese etc. però intanto il con tratto nazionale dice questo. corno inglese (che secondo questo giornalista geniale era suonato dal cornista!!).ma si sa che ai tedesc hi piacciono le parole lunghe :D ). in soldoni bast i sapere che tutte queste sono "offentlich finanziert". e se il ruolo principale è uno strumento affine. loro per ora ci stracciano 2) Indennità varie. In Germania cosa c'è? In Germania ci sono quelle che vengono chiamate "Kultur. ai quali si aggiungono 400milioni di di finan ziamenti privati vari (ovvero nemmeno un settimo del totale. ai 3963 dello stipendio minimo più alto del gruppo di serie A (dell'Ovest). I fondi stanziati dai vari enti pubblici ragg iunge la cifra di 2. Bene.und Kammerorchest er. vediamo ora il TVK: che ci crediate o meno.e!!!). Infatti si va dai 2212 . o (più raramente. B. ovvero clarinetti in mib. una spalla di un'orchestra di serie A tedesca si porta a casa MINIMO 4500 l ordi al mese (che ovviamente poi diventano molti di più). stipendio minimo p iù basso del gruppo di serie D. che sono 133 orchestre di cui 114 orchestre sinfoniche e d'op era. confrontiamo gli enormi privilegi di casta italiani contro le vite spartane dei tedeschi: 1) Stipendi..5 MILIARDI di . scatta l'indennità). o dal Land. D) che hanno diversi diritti riguardo ai posti in organico stabile e la retribu zione (anche questo fa l'occhiolino alla meritocrazia.. Ovviamente poi la verità nei teatri è molto diversa. adesso che la struttura è più o meno chiara. scatta un'indennità ancora più alta! In sintesi.und Kammerorchester"." proprio perché la loro prestazione non comporta indennità di alcun tipo (e nel ccnl è scritto molto bene). Vediamo cosa dice il CCNL: dall'appendice "Tabelle Paga". lo stipendio minimo più basso possibile in Germania (ovver o musicista di fila di un'orchestra di gruppo D) è quasi al livello del salario mi nimo di un violino di spalla italiano. Ricordo un articolo delirante di un giornale (probabilmente di destra) che si sc andalizzava dell'indennità degli strumenti affini. Praticamente il doppio d el minimo sindacale italiano per primo violino e primo violoncello. di solito quelle delle Radio) dal governo tedesco. praticamente l'indennità ci sta sempre.. contro le 45 di quello tedesco. In sin tesi.. molto più comune. Indennità di strumento: purtroppo qui è un po' un casino perché le cifre del CCNL sono espresse in lire ancora dal 1989 (eppure il contratto è firmato nel 2014!!) . che altro non è che il CCNL tedesco per le Kultur. cosa che nel CCNL manca d el tutto visto che si mette tutti nella stessa broda). ma in Germania gli "obblighi" per gli strumentisti a fiato valgono "al contrario" (ovvero. non solo questo vale anche in Germania. uno che è appuntato principalmente come corno inglese deve poter suonare l'oboe ma nel caso opposto.alla faccia di ch i parla della vittoria del libero mercato). Questo contratto è stato redatto il 31 Ottobre 2009 e a quello che so è ancora i n vigore. Ad ogni modo.. vediamo come il salario minimo di un professore d 'orchestra può variare dai 1556 (sempre lordi. ovvero ricevono soldi o dal comune della città che li ospita. ot tavino etc. 7 orchestre da camera e 12 orchestre della Radio. Il sistema di finanziamen to è estremamente complesso ed inoltre varia anche da Ovest a Est. C. si intende) ai 2289 del primo violi no di spalla. Molte di queste orchestre sono gover nate dal TVK. Contratto estremamente più complicato di quello italiano (basti pensare che la parte del CCNL dedicata ai professori d'orchestra è lunga 14 pagine. che è pure scritto più in piccolo. ai quali va poi in caso aggiunta una Taetigkeitszulage (i ndennità di ruolo) che va dai 120 mensili per i vorspieler (ruolo che in italia nem meno esiste) del gruppo D ai 655 dei Konzertmeister (spalle) del gruppo A.