You are on page 1of 74

Firmato digitalmente da Athanor

ND: cn=Athanor, c=IT, o=Esonet, ou=Redazione, email=Redazione1@esonet.org


Motivo: Dichiaro l'accuratezza e l'integrit di questo documento
Data: 2006.01.23 00:10:00 +01'00'

Athanor

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
IntroduzioneallaKabbalah

Il significato della parola Kabbalah Tradizione, o pi precisamente: trasmissione


oraleperTradizione.
Le origini si perdono nei tempi: di derivazione culturale ebraica con influssi neo
platonici,neopitagorici,gnostici,delParsismo,comelaconosciamooggiunateoria
disintesi.
Testisacri:loZohar,ilLibrodelloSplendore,uncommentotuttointeriorizzatodel
Pentateuco(Genesi,Esodo,Levitico,Numeri,Deuteronomio)piappendicivarieed
ilSepherYetzirah,ilLibrodellaFormazione,incuivienedescrittalaformazionedel
mondoconnumerielettere.
Noiprendiamolo schemacabalistico,o Albero della Vita, oGlifo Otz Chiime con
esso interpretiamo i Testi Sacri che consideriamo guide dateci dai Maestri
dellAntichit per giungere alla reintegrazione, alla riunione con lAssoluto, scopo
dellavita.Passiamooraadesaminareisuoisimboli:

Sudiessisonostatiscrittinumerosilibri.
Unit,perfezione,forza,nulla,tuttoeccetera
Ritmodipotenza,organizzazionedelpotere,trinit
Completezza,solidit,ordine,sistema

Inumerida0a10.

Le22letteredellalfabetoebraicochecorrispondonoaiTarocchi.
Facciamocorrispondereinumeri(010)alleSephiroth(radiazioni,emanazioni)ele
lettere (Trionfi dei Tarocchi) ai Cineroth (Sentieri). Lo studio del simbolismo e dei
rapporti tra di loro delle 11 Sephiroth e dei 22 Cineroth, costituisce quello che
chiamatostudiodelle33viedellaSaggezza.
Studiando questo schema in noi attraverso i Testi Sacri dovremmo arrivare alla
comprensione per analogia, comparazione, intuizione o visione della Causa delle

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Cause,essendonoifattiasuaimmagine.
NoiconsideriamoluniversomanifestazionediunaSostanzaPrimordialeAssoluta,
Dioeloschematizziamocos:
Ain=negativit
Pianidellesistenza

AinSoph=infinito
AinSophAur=luce
infinita

nonmanifestazionale

Al centro poniamo lo 0, Kether, la Corona alla sommit della colonna centrale


dellAlbero, corrispondente al centro al di sopra della testa, loto dei 1.000 petali,
lAnticodegliAntichi,lAvo.
DaquestaSephirah,KetheremanaChockmah,laSaggezza,allacimadellacolonna
didestra,maschiledettadellaGrazia,corrispondenteadunaltrocentrofuoridella
testa,ilGrandePadre,ilNonno(1).
Da Chockmah emana Binah (2), suo reciproco ed interagente, che poniamo alla
sommitdellacolonnasinistra,femminile,dellaseverit.Binah=Comprensione,la
Grande Madre, la Nonna, corrispondente sempre ad un centro fuori della persone
fisica.
DaBinahemanaDaath(3),laCoscienza,laSephirahoccultachesimanifestasolonel
ritorno al Padre, al Kether, corrisponde al centro in mezzo agli occhi, il figlio.
Verbo.
TuttofufattopermezzodiLuiesenzadiLuinullafufattodiquantoesiste.(Giov.
1,1)
Termina cos il primo piano manifestazionale, il primo quadrato, il piano divino
Atziluth(Emanazione)archetipale,corrispondentealFuoco;perfettodovenonentra
errore, al di sotto del quale si trova lAbisso; questa la sede della Shekin, forza
divina,ilsuoserbatoio.

Da Daath emana Chesed (4), Giustizia, Amore, Grazia, il Padre, Giove. Occupa il
secondopostosullacolonnamaschile.
Virt:obbedienza,equilibrio,rettocomando.
Vizio:tirannia,gola.Centrodellagola.

Da Chesed emana Geburah (5), la Forza, la Severit, la Madre. Occupa il secondo


postonellacolonnadisinistrafemminile.Marte.

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Virt:coraggio.
Vizio:violenza.Centroinmezzoallespalle.

DaGeburahemanaTipheret(6),Bellezza,Arte,ilfiglio,lAgnellosacrificale.Sole.Al
terzopostonellacolonnadellEquilibrio.
Virt:dedizioneallOpera.
Vizio:orgoglio,invidia.Centrodelcuore.
Termina qui il secondo quadrato, il piano Briah, mondo della Creazione
corrispondenteallelementoAria,mentale.

DaTipheretemanaNetzach(7),Vittoria,donnaflorida,Venere.
Virt:abbondanza,altruismo,donazione.
Vizio:lussuria.AlterzopostonellacolonnadellaGrazia.CentrodelPlessoSolare.

DaNetzachemanaHod(8),Splendore,Mercurio,centroaldisottodellombelico,al
terzopostonellacolonnadellaSeverit.
Virt:abilitinognicampo,scienza,verit.
Vizio:falsit.Disonest.

DaHodemanaYesod(9),ilFondamento,Luna.LEbreoerranteneldeserto.
Virt:indipendenzataledafardecidereilritornoalPadre.
Vizio: pigrizia. Centro degli organi genitali, quarto posto nella colonna
dellEquilibrio.
Termina qui il terzo quadrato, quello del piano della formazione Yetzirah astrale,
corrispondenteallAcqua.

DaYesodemanaMalkuth(10),ilRegno,laSposadelfiglio,allabasedellacolonna
centralecentro,allabasedellaspinadorsale(piedi).
Virt: salute. Vizio: malattia. La Terra. Corrisponde al quarto quadrato , al piano
fisico, Assiah, mondo concreto. Lo studio dellAlbero della Vita consiste nel
meditare sui centri e sui sentieri che li uniscono, i 22 Trionfi studiando e
approfondendo i loro significati in noi, nella nostra esperienza quotidiana (qui e
ora).

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Per il significato esoterico dei Tarocchi, rimandiamo al testo di O. Wirth I
Tarocchi.

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
TAVOLADEI22SENTIERI
1

IlMago

LaPortadelSantuario

IsideUrania

LaPietraCubica

LIniziato

VU

LedueStrade

IlCarro

CH

LaGiustizia

LEremita

H
9

TH

10

IY

10 LaRuota

11

CK

20 LaForza
500

12

30 IlSacrificio

13

40 LaMorte
600

14

50 LaTemperanza
700
60 IlDiavolo

15

SX

16

70 LaTorre

17

PPS

80 LeStelle

FPH 800
18

TS

90 LaLuna
900

19

100 IlSole

20

200 LaResurrezione

21 SSH 300 LaCoronadeiMagi


22

400 IlFolle

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoI

Versi113
Cominciamo con linquadrare subito tutta la vicenda storica in una visione
cabalisticaecolporlatuttasullAlbero;fattoquestoavremoovviamentesemplificato
di molto il lavoro di interpretazione e reso molto pi facile ritrovare i vari
personaggivivieoperantiinnoistessiDueeserciti,quellodeifiglidiDhritarstrae
quellodeifiglidiPndusonolunodifronteallaltropercontendersiilRegno.
Ad esercito diamo il significato di forza e a regno, come al solito, quello di
Malkuth, Pietra, piano fisico, Assiah. Abbiamo due eserciti, uno legittimo e uno
usurpatore,aserviziounodeirelegittimielaltrodegliusurpatori,valeadireuna
forza legittima (volta al bene) e una forza usurpatrice (volta al male): cio lalbero
biancoelalberoneroinlottafradiloro.
Quale stata la causa prima di questa contrapposizione? Perch si avuta la
separazione della forza originaria Una in due forze contrastanti fra di loro?
Rivediamoilfattostoriconarrato:ilreprimogenitoDhritarstracieco,valeadire
nonvedecomedovrebbenonhalocchioaperto(quellodellavisioneinteriore).
Questa simbologia del primo nato imperfetto ci riporta alla qualit propria
dellumanit terrestre; tutti coloro che si trovano su questa terra hanno il loro
primogenito accecato (ricordiamo Caino che uccide Abele; Esa che cede la
propria primogenitura a Giacobbe; Zera che deve cedere a Perez della Genesi) ci
vuol dire che una cecit (caduta) si verificata allinizio ed ha generato questa
nostrasituazionediscontroe,comevedemmoneisuccitatiepisodidellaGenesi,
alsecondonato(eaisuoieredi)chespettadigovernareilRegno:nona

4+ 8+ 200+ 10+ 400+ 1+ 200+ 1+ 300+ 90+ 200+ 1


=1415=11(Forzacieca),maaglieredidi

PNDU
80+1+50+4+6=141=6

(Innamorato)dicoluichesaamareildurosentieronelmodogiustonelTiphereth
(6)bianco,toccherilRegno.NotiamocheifiglidiDhritarstrasono100(valore

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
delSole,Tipherethnero,ilsolito666numerodelDragonedellApocalisse)mentrei
figli di Pndu sono solo 5; ma 5 il numero delliniziato, della quintessenza, del
punto0dellacroceZen.QuandoifiglidiPndusonocresciutiabbastanza

YUDHISTHIRA
10+6+4+8+10+60+90+8+10+200+1=407=11

(11,Forzacheagiscealbianco)richiedeilregnochespettadidirittoaluieaisuoi
fratelli.

KRISNA
20+200+10+300+50+1=581=5

nella sua qualit di Pontifex, 5 = Papa, cerca di comporre il dissidio tra le due
Forze, ma alla fine la guerra vera e propria inevitabile. Il conflitto si svolge nel
campodi

KURU
20+6+200+6=7,nelCarroe

SANJAYA
60+1+50+3+1+10+1=126=9
(Eremitanero),scruta,esaminaperilsuorenerolascena:eglivalutalepotenzialit
attive nemiche (bianche). Vengono nominati ben 15 personaggi tutti operanti
nellalberobianco15=(161)iquattroelementiperiquattropianimenoilfuocodi
fuoco,lo0Kether,MotoreImmobile.
Vengono poi esaminate le proprie qualit attive (nere) e nominati 7 personaggi, il
chesignificachelalberonerosiriconosceattivo,aquelpuntodellasituazione,solo
su due piani (nei quattro elementi dellastrale e nei tre elementi inferiori del
mentale)enonancorasulpianofisico,essendoilRegno,ilMalkuthincontestazione;
il solito processo di avanzamento della forza del male: mentale, astrale, fisico.
Vienepoiriconosciutalincompletezzadellalberoneroelacompletezzadellalbero
bianco(incompletoilprimo,sufficienteilsecondo)ma,cinonostante,confermata
ladecisionedicombattere.

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org

Da
BHSMA
2+8+10+300+40+1=361=1

ricaviamo il Bagatto capovolto, nero, la volont di maleoperare e questa, da parte


dellesercitonero,vaprotettaatuttiicosti.Quandotaledecisionericonfermata,
si d inizio alla guerra vera e propria. Lanziano dei Kaurava, il serpente antico,
suonalaconcamarinaedeccoilconflitto.

Versi1419
Allesercitonerorispondelesercitobianco:adunaadunaleenergievoltealbenesi
sollevanoesifannoudire,ciascunadiloroconlasuaqualitspecifica;ilsuonodelle
conchedivineilsuonocherisvegliailchackraelometteinazione.AHriskesa
(Krisna)chesuonalaGigantea,attribuiamoleSephirothTipheretheDaath(comeal
Cristo del Vangelo); a Dhanajaya (Arjuna) che suona la Diodonata, Yesod; a
Sahadeva che suona la Gemmata, Chesed; a Vrikodara che suona lArundinea,
Geburah; a Yudhisthira che suona la Vittoriosa, Netzach; a Nakula che suona la
Dulcisona, Hod. E tutto lalbero con tutti i suoi sentieri si riscuote e il suono delle
armidelleforzedelbene(chefaecheggiarelaterraeilfirmamento)pungeilcuore
ditremoredelleforzedelmale.

Versi2030

IlPndava,
ARJUNA
1+200+3+6+50+1=261=9

ilnostroYesod,ilnostroEremitache,difronteallabattaglia,siponeilproblema
della validit della lotta, di qui langoscia di Arjuna, titolo del primo canto. Egli
vuolvedere,fareilpuntodellasituazioneepregalasuaCoscienza,Krisna,IoSono,
Cristo,Daath:OImmortale,guidailmiocarronelmezzo,fraidueeserciticosda
rendersicontodellarealtdellalottaedelleforzeingiuoco.Arjunapermezzodel
suoSsuperiorevedeipadri,gliavi,imaestri,gliziiecc.ciolesuestesseenergie
legateallacolonnadidestrainentrambigliesercitisianelbiancochenelnero.

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Arjuna si sente svenire, inizia a tremare e subisce tutti i sintomi della confusione
psichicaementale(avversiauspiciscorgoaKesava).
Lillusione gli fa velo dinanzi agli occhi e il regno, il piano assianico, la Pietra,
perdedisignificato,lastessavitaglisidepauperadavanti.Vederelapropriaenergia
partevoltaalbeneepartealmaleelaceratesiinsestessasuggerisceilsuicidio(oil
lasciarsi morire) come unica soluzione possibile; questa soluzione pu sembrare a
primavistamenocruentaeviolentadiquelladicombattere.

Versi3147
IldiscorsodiArjunacolsuoIoSonocaricoditristezza:lapersonalitinYesod
bianco ha gi superato un certo attaccamento alla vittoria, al regno, ai piaceri (di
Assiah), ma teme la sofferenza (Yetzirah); quando lunit in noi compromessa,
ancheunapossibilevincitadelbenesembraunasconfitta,tantodolorosaalperdita
di parte di noi (maestri, padri, figli, avi ecc., volti al male), soprattutto se la
contestazione sembra riguardare solo il piano fisico (Malkuth) e non lastrale e il
mentale; la lotta infatti porta allinizio la sofferenza solo sul piano fisico e poi, in
seguito, scompensi sugli altri due piani. Ricordiamo che il male nasce in Briah
(mentale, v. commento alla Genesi 3, 1: <Il serpente disse alla donna: perch non
dovete mangiare del frutto dellalbero del bene e del male? >), viene coltivato in
Yetzirah e si palesa in Assiah, nello sterminio delle famiglie. Poi per con lo
sterminio delle famiglie si perdono le osservanze eterne e con la loro perdita
prevale lempiet; da questa deriva la corruzione delle donne e dalla loro
corruzione la mescolanza delle caste; noi diciamo che la colonna femminile
dellalbero quandosi corrompedimenticaisuoiregolari rapporti conla colonna
di destra (Hod con Netzach e Geburah con Chesed) e li altera nei piani creando
coslinferno.
Arjunainunprimotempovedesololaprimapartedelloperadelmale,poichnon
stato ancora illuminato da Krisna, crede allora che non combattere sia il male
minore;poseindispartelefrecceelarcoenelcarrosiassise,mapoisisveglier
dallasuaillusioneecombatterperchquelloilsuodoverediGuerriero.

10

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoII

Versi13.
Allorch la personalit in Yesod (Arjuna = 9) chiede al suo S Superiore (Krisna)
aiutoeconsiglio,larispostanontardaadarrivare.

Da
MADHU
30 + 1 + 4 + 8 + 6 = 49 = 13 ricaviamo il 13 della Morte, infatti il S Superiore il
vincitoredellamorte,
Coluichedistruggelamorte;da

PRTHA
80+1+200+400+8+1=690=6ricaviamoil6delBivioeda

PARANTAPA
80+1+200+1+50+400+1+80+1=814=4il4dellImperatore.LIoSonoesortala
suapersonalitanonesserevileea
decidere(6)convolont(4)quellochedevefare.

Versi45.
Arjunaesponeilsuoproblema:comecombatterecontroBhsma(10)e
DRONA?
4+200+70+50+1=325=10
il10,Malkuthlabasedellalberosuognipiano,corrispondealcentrodovelaforza
stessanellasuaprimordialitdorme,uccideretaleforzaporterebbesoloagodere
gioieintrisedisangue;poichlalotta,comeabbiamovistonel1cantosisvolge
tutta sullastrale e sul mentale e il sangue il veicolo dellastrale, lottare con il
proprioYesodnero(MalkuthdiYetzirah)econilproprioTipherethnero(Malkuth
diBriah),nonpuesserepagatocheaprezzodisangue,delpropriosangue.

11

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Versi68.
Lapersonalitdipersnonsaenonsapendononpucheassumerelaposizione
di discepolo di fronte al Maestro Interiore, una volta che lha riconosciuto: Te ne
supplico,minsegna;essatemediperderepartedisestessanellalottatrabiancoe
neroperlaconquistadelpianofisico,ilprosperoregnasullaterraeddispostaa
rinunciare perfino al dominio degli Dei (astralementale, essendo gli Dei le
Sephiroth).

Versi915.
La risposta dellIo Sono alla personalit timorosa data sorridendo: allumilt
della sua creatura il S Superiore risponde amorevolmente, anzi, gli riconosce
addiritturadiparlaresavieparole,infattichisiponeinYesod(Arjuna)Eremitae
profeta, saggio in un primo grado di saggezza; non dimentichiamo che Yesod il
Kether del piano fisico, il punto in linea diretta di comunicazione con Daath; in
fondo tutte le Sephiroth della linea centrale non sono altro che specchiature del
KetherdiAtzilutheadEssoaffiniedintime.IniziaoralinsegnamentodelMaestro:
Nperivivinperimortiisaggimenanocordoglio.subitomessainevidenza
lacentralitdellaposizionedelsaggio(distaccodalleduevie,siadidestra,[ivivi]
chedisinistra,[imorti]).LidentitnellasostanzaconilPrincipioPrimo,Quello,
anchesenellaspecchiatura,affermataesottolineata:NvifutempomaiincuiIo
non fossi ecc.; questa frase ci riporta al Vangelo di Giovanni: In principio era il
Verbo (Daath), e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio ecc.. Allinalterabilit
dello 0 Kether, Innominabile Ci, Quello, si oppone la mutevolezza della
manifestazione e ci talmente ovvio da essere subito compreso dal saggio, come
pure il fatto che solo alla manifestazione, allesistenza quale noi la conosciamo,
legata la schiavit della sofferenza dei contrari: caldo e freddo, piacere e dolore,
eccetera.

Da
KAUNTEYA
20+1+6+50+400+5+10+1=493=16=7
ricaviamoleduesfingidelCarroeda

BHRATA
2+8+1+200+1+400+1=613=1
luno del Bagatto e diciamo che il saggio, colui che sta sul Carro, il Bagatto ormai

12

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
consciodellasuamissione,sevuoltrascendereicontrarinondevelasciarsiturbare
daessi.

Versi1630.
Inizia con questi versetti linsegnamento di Krisna ad Arjuna su ci che proprio
dello Spirito, la parte immortale che in ognuno di noi. Esiste una parte peritura,
quelladellamanifestazioneche,rimanendocome(irreale)maipudivenireReale
ed una parte imperitura, quella Reale, che allorigine della manifestazione,
(lImmanifesto) che mai pu divenire irreale, il Tao, il Kether, lAssoluto, il Ci,
Dio.IcorpidellamanifestazionesonoperquestoQuid,X,Tao,ecc.comeabitiche
Egli depone quando li ha usati, per prenderne altri nuovi, pertanto non ci si deve
preoccupareselenostreenergienellalottatrabeneemalevengonouccise,inogni
casoprimaopoiverrannoadesaurirsi,poichperchinatolamortesicuraeper
chimortocertalanascita.Lapparireeloscompariredegliesseriacausadella
manifestazioneciclico:quandolamanifestazionerientranello0Kether,oltrepassa
i tre veli della non manifestazione Ain, Ain Soph, Ain Soph Aur di cui nulla
sappiamo, quando dal Kether essa ha origine appare nella coppia complementare
ChockmahBinahedil,attraversoladiscesadeivaripianisisolidificainMalkuth,
dacuidinuovodevetornarealKether;manessunoconoscelaRealtdelKether(il
Tao che pu essere detto non lEterno Tao) per sappiamo che in noi perch
sentiamo di essere fatti a Sua immagine, (Iddio cre luomo a Sua immagine, a
immaginediDiolocre;maschiefemminalocreGen.1,27).

Versi3138
Malacosaimportantepernoiconoscereilnostrodovere.Qualilnostrodovere?
Quelloinerenteacichenoisiamo.
Se siamo giunti ad essere Ksatriya, cio Guerriero inteso come colui che deve
combattere le proprie battaglie interiori (e non una qualifica da poco) allora il
nostrodoverelalottaedobbiamoesserelietiditalelottaperchfeliciiKsatriya
chetaleguerraspontaneamentesortaottengonoecc.,rifiutaredicombatteresesi
guerrierivuoldirecadereinpeccato;peccatoquindinoncompiereilproprio
dovere,daciderivaildisonore,laperditadella qualificadiguerriero;invece
se si combatte, anche perdendo nella lotta, si acquister sempre il merito (un
relativo premio, accumulo di Karma positivo) per averci provato (otterrai il
Paradiso).

Versi3940.

13

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Questo insegnamento si riferisce al Snkhya: Snkhya vuol dire Sapienza, ma
letteralmente misura, cio numero, vale a dire la Scienza delle Sephiroth; a
questoinsegnamentoKrisnaaffiancaquelloinerentealloYoga,alcomportamento,ai
mezzi atti alla realizzazione del Snkhya; Yoga vuol dire unione, vale a dire la
Scienza relativa ai Cineroth (cinerah = sentiero, percorso tra una Sephirah ed
unaltra).Coluichepartendodaldubbio
PRITH80+200+10+400+8+1=699=6siapplicaallostudiodelSnkhyae
delloYogasiliberadailegamidel
KARMA20+1+200+40+1=262=10laRuotadellerinascite.

Versi4144.
NellapplicazionecoscientedelloYoga,laleggedeisentieri,sipercorreilSentiero,in
cuisiindirizzalamenteadununicoobiettivo:laReintegrazione;seinvecesisegue
la religione nelle sue prescrizioni letterali, cerimonie e riti vincolati al desiderio di
ottenereilparadiso per avere godimentoepotere (v.Matteo 23, 5:i Farisei fanno
tutte le loro azioni per essere veduti dagli uomini, portano larghe le loro filattrie
ecc.)sistoltiesifallisceloscopo.

Versi4553
Neidueattributi(Guna)Sattva=purezzaeTamas=oscuritnoiritroviamoledue
colonne dellAlbero e lo Yang e lo Yin della concezione taoista; in Rajas, il terzo
attributo il continuo cambiamento tra i primi due attributi (v. il racconto n. 14 dei
Tarocchi, la Temperanza) di essi uno d, laltro toglie, ad essi sono legati tutti i
contrarieicontrasti;lereligioniufficiali,nellacomprensioneessotericadeitestisacri
(iVeda)sucuisibasano,sileganoaicontrariperchdiessivivono,occupandosidel
governo e delleducazione del popolo (prescrivono una cosa, ne proibiscono
unaltra); ma il saggio, liniziato ha gi superato il problema etico, egli deve
compiere il suo dovere, lazione, libero frutto dellazione, cio non per ottenere un
qualsivogliapremio,masoloperilSSuperiore.
LadevozioneallIoSonolacentraturadellAlbero,ilpercorsodirettodopoaver
abbandonato dare e avere, merito e demerito allora le Sacre Scritture, a quel
punto,vengonousatesolocomesupportoedaultimoabbandonateperlesperienza
dellacontemplazionediretta.

Verso54
Allorch la personalit comincia a capire il linguaggio del suo Io Sono, ecco che le
domandedivengonopratiche:chedebbofare?(=chevuoicheiofaccia?).

14

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org

Versi5561.
Eoralarisposta:abbandonatuttiidesideridellamente,siisoddisfattoinTeStesso,
tienti egualmente distante dalla gioia e dal dolore e ritirati in Te Stesso; allorch
avrai visto il Supremo in te, non desidererai pi nulla. Certo questo non affatto
facile(Kaunteya=7,ilCarro,saperguidareilCarro)maallorachelIoSonosifa
sentire pi vicino; Krisna dice: tu domina i sensi e fissati in Me, in un amore
esclusivo,unico(quellostessocheunisceIsraeleeJahv).

Versi6272.
quidescrittoilprocessodellacaduta:ilmalenasceinBriahsisviluppainYetzirah,
siconcretizzainAssiah;unavoltaconcretizzatosulfisico,distruggeilpianoastrale
prima,poiilmentaleeconducealladisintegrazione,loppostodellaReintegrazione.
Krisnadicecheilpuntodipartenzailpensiero,pensarealloggettodeisensi,poi
segueil desiderio elira nellazione equindi la mancanzadi discernimento (azioni
errate) da questo la confusione della memoria (si dimentica lo scopo
dellincarnazione)edaessaalperditadelraziocinioelafollia.
Ilcontrollosudisinvecedtranquillit,cessazionedeidolori,costanzanelloscopo
ultimo(laReintegrazione).
Obbedire agli irrequieti sensi significa non saper navigare nelle acque e lasciarsi
daessetravolgere.Invececomandareloro
MAHBHU
40+1+8+1+2+1+8+6=67=4Imperatore,coluicheesercitalasuavolontvuol
dirediventaredimentecostante;edeccochealloratuttiivalorivengonorovesciati
rispetto alluomo comune: la notte diviene giorno, il giorno, notte; cio quello che
valeperluomocomuneneglettodalliniziato(ricchezze,onori,ecc.),quelloche
essotrascuradivaloreperliniziato(solitudine,silenzio,concentrazione,eccetera).
Il 2 canto della Gita, lo Yoga per mezzo del Snkhya, il Sentiero per mezzo della
conoscenzadegliAttributiDivini,terminadicendochesidevetendereallapace,
machequestapuessereraggiuntasoloconlacessazionediognidesiderio(anche
quellodellapace);sololasciandolideadiognipossessioneesciogliendosidaogni
attaccamentosipervieneallaCoscienzadelquartostato,quellochefapercorrereil
sentieroDaathKether,nellaRiunificazionefinale.

15

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoIII

Versi19.
La personalit in Yesod (Arjuna = 9) entra sempre pi nel vivo del colloquio
interiorecolsuoS;gliappellatividi
JANRDANA
3+1+50+1+200+4+1+50+1=311300=valoredellaCoronadeiMagi(21)e11
dellaForzae

KESAVA
20+5+300+1+6+1=333valoredel3(Daath)suitrepiani,fotografanolacorretta
comprensionedelrapportodiArjunacolsuoKrisna:solonelgiustoriconoscimento
delSsuperiore(333)comeunicaforza(11)ingradodiconquistareilmondo(21)c
lapossibilitdiottenerelilluminazionechedlabeatitudine.Duesonoiproblemi
postidaArjunainquestocanto;eccoilprimoquesito:seladevozioneintesacome
contemplazionesuperioreallazioneperchbisognaagire?

LarispostadelSsubitochiarificante;da
ANAGHA
1+50+1+3+8+1=64=1ricaviamol1delBagattoediciamocheKrisnasirivolge
adArjunanellasuaqualitdiMago,diAgentedeiquattroelementieglispiegache
la devozione come applicazione della scienza del Snkhya, contemplazione delle
Sephiroth,attributidivini,unadelleduevie,quelladegliasceti;laltravia,quella
degliyog,lattuazionedelladevozionenellazione,svincolatadallaspettativadel
fruttodellazione.questounnonagireattivo,contrariodelsemplicenonagire,che
annichilimento.Ilnonagireattivovaintesononcomerepressionedeidesideri,ma
come loro sublimazione, una trasformazione, trasmutazione dellagire comune,
un agire facendo sacra ogni azione, perch la sacralizzazione la base della
Reintegrazione.

Versi1013.
Alliniziotuttoerasacro;
P R A J P A T I 80 + 200 + 1 + 3 + 1 + 80 + 1 + 400 + 10 = 776 = 20 la Forza
primordialenellasuaqualitcreatrice,avevastabilitocheilsacrificio,azionesacra,

16

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
dovesse sostentare gli Dei, nutrire i chackra, nei quali gli Dei risiedono; allora gli
uominiavrebberopotutofarequalsiasicosaavesserodesiderato,gliDeiessendoda
lorosostentati,avrebberoelargitoifavoridesiderati.Ilcontrarioavvienequando
gliuominisfruttanogliDei,ipoteridelleSephiroth,nellegoismodelspersonale:
comeserubasseroladivinaShekin,lenergiastessa.Sipossonomangiareiresti
del sacrificio, cio utilizzare per la personalit i poteri solo se sono resti cio se
lutilizzazione secondaria allo scopo primo che la sacralizzazione, lofferta di
ognicosaalSSuperiore;preparareilciboperspeccato.

Versi1417.
EpoiilSacrificioDiostesso;come?SelasostanzaPrima(Brahman),espressacome
Verbo, hadonato la SacraParola e perci la SacraScrittura (iVeda),senella Sacra
Scrittura si prescrive la retta azione sacrale che produce la pioggia e se da questa
derivailcibochenutretuttelocreaturedaDiocreate,allorasivedecheilcircolosi
chiude e tutto come una ruota che gira. Questa ruota in termini cabalistici
rapportabilealladiscesadellaShekinchedallo0KetherdelPianoAtziluticoscende
per mezzo del Verbo (Daath) nel Piano Briatico (i Veda) poi attraverso il sacrificio
(Tiphereth) nel Piano Yetziratico (la pioggia, umido, vitale, che nutre le creature)
fino a raggiungere nel Piano Assianico, Malkuth, nella Pietra da cui ritorna per
mezzo del Sacrificio Tiphereth, nel percorso centrale dellAlbero, in Kether. Chi fa
girare la ruota in tale maniera compie il Piano (non vive invano), tuttavia la
centraturanelmozzodellaruota(cfr.TaotChingcap.XI)ancorapirealizzante,
tanto che chi in quello riesce a porsi (luomo che in Se stesso e nel S soltanto
soddisfatto)nonhapinulladafare.

Versi1824.
Per colui che fisso nel S Superiore non c pi alcun altro interesse. Decadendo
ogni interesse secondario, tutto realizzato nello stato di Coscienza dellAssoluto;
abbiamoesempiodisiffattiMaestriinJANAKA3+1+50+1+20+1=76=4
(ImperatoredellAlbero)eglialtrinoidiciamo:Mos,LaoTz,Budda,Gesecc.
ma bisogna notare e prendere atto che ad un certo punto dellautorealizzazione
(espansione verticale), deve subentrare il Servizio (espansione orizzontale), per il
benessere della moltitudine dovresti agire. Il Servizio si compie dapprima con
lesempio (quello che un grande uomo fa, gli altri fanno del pari) poi aderendo
alla funzione Daatica, coscienziale. La Coscienza Daath, infatti, pur non avendo
nulla a che fare con i tre mondi inferiori (Briah, Yetzirah, Assiah) pure ad essi si
mescola indefessamente per evitare la loro caduta nellincoscienza; invero la
Coscienzachemantienelordineneipianievitandolamescolanzadellecastecioi

17

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
rapporti illeciti tra le Sephiroth delle due colonne allinterno dellAlbero (v.
commentoalvers.41del1canto).

Versi2535.
Ildisinteresseallabasedellagiresenzaagire,tuttavianelsuoservizioilsaggionon
deveporrequestoproblemaachinoningradodirecepirloediconprenderlo;egli
silimitiadimostrareconifattichecosasignifichiesseredevotonellazione.Itre
attributi (Guna) sono la causa del modo di agire, ma luomo comune illuso
dallegoismo e crede di agire lui stesso(v. il n. 10 dei Racconti dei Tarocchi); colui
cherisvegliatovede,conosceladifferenzatrailS,gliattributielazione,conosce
come funziona lAlbero (Daath, le colonne, i sentieri) e vede lillusoriet dei piani
inferiori, ne rimane distaccato e non turba coloro che sono ignoranti, ci vuol dire
che non regala la conoscenza esoterica (non gettate le vostre perle ai porci
Matteo,7,6):questadevematurareallinternodiognipersonaedaessastessaessere
coltivata. Lunica occupazione del Discepolo Ksatriya (personalit in Yesod) deve
essere quella di combattere con la mente fissa (e non vagante) in Daath, senza
cavillare linsegnamento del suo Maestro interiore, senza discutere, perch
discutendo, obiettando e protestando si perdono tempo ed energie, si rimane cos
privididiscernimento,illusieperduti.
Daltronde,ognunodinoiseguelaproprianatura:ilsaggioquellarelativaadun
karma positivo, lo stolto quella relativa ad un karma negativo questa legge non
puesserealterata.
Machipudiscernerelaveradottrinadeveevitareatuttiicostidirendersisoggetto
aicontrari:desiderioeavversione;eglidevesolocompiereilpropriodovere,quello
inerenteallasituazioneincuisitrova,scioltodailegamideicontrari.
Sesitentadievitareilpropriodovere(avversione)perdesiderarealtrosicreasolo
ulterioreKarma.Seilpropriodoverenoncheilpagamentodelkarmaprecedente,
creare altro karma vuol dire aggiungere debito a debito, il che assolutamente
pericolosoperchivuoleottenerelabeatitudine.

Versi3643.
Ed ecco il secondo quesito di Arjuna in questo canto: quale la causa del peccato,
dellerrore,cheavoltaluomocommettesenzaneanchevolere?Lappellativodi
VRSNEYA6+1+200+300+50+5+10+1=573=15ilDiavolocidqui
lidentificazione di Krisna con il Signore dei contrasti (solve, coagula) e come tale
Egli risponde al suo Discepolo: il desiderio che capovolgendosi diviene ira
(Geburahnero),lamaleficadivoratrice;quandonelmentaleenellastralesiverifica

18

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
linvasionedellAlbero,alloranascelerrore.Laconoscenza(mentale)vienerivestita
diquestodesideriodipossesso,chevuoleaverepersinvecediessereunoconilS
e,alterandoqueiduecorpisottili(mentale,astrale)giungeaconfondere,avelare,
arenderepocochiaroloSpiritoallapersonalit.
Perciluniconemicodacombatterequestodesideriodipossesso.Nellascaladei
valori si deve riconoscere una graduatoria: nella creazione tutto grande, ma i
sensi vengono trascesi dallintelligenza, lintelligenza dalla ragione (intesa come
discernimento), la ragione dallo Spirito; conoscendo ci il Discepolo guerriero
(Mahabahu = 4) domina i sensi, lintelligenza e la ragione e uccide il nemico, il
desideriodipossesso,imparandocosadesercitareloYogadellazione.

19

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoIV

Versi13.
Consideriamo questi primi tre versetti come un riferimento allantica et delloro,
quando ancora la dottrina non era perduta nel mondo; ecco allora che ponendo
Krisna in Daath, la diretta successione tra Krisna e Vivasvat (il Sole) il sentiero
DaathTiphereth, cos Manu risulta essere Yesod e Iksvaku Malkuth; quando il
Malkuth, il Mondo non segue pi le regole della Legge, la dottrina va perduta,
finoache(primaopoi)unMalkuthYesod(Arjuna)ridivenutodevotoeamicodi
Daath (Krisna) non ottiene di nuovo che la dottrina venga dichiarata: questo
lAltissimoMistero,laRedenzionedelCristo(Krisna).

Versi410.
La personalit al suo livello di coscienza non vede lUnicit dellIo Sono a livello
sottile;quelpococheconoscedelsuoSSuperiorelosenteelovedelegatoallasua
propria vita terrena, egli non riesce a trascendere il tempo e lo spazio, ma vuol
sapere e chiede, ed ecco che il Signore gli parla di S: Egli la Monade che ha
sperimentato numerose altre vite, tutte unite fra loro ed ora a quella particolare
personalit (Arjuna). Il S Superiore, Daath, quantunque non nato (In Principio
erailVerboeilVerboerapressoDioeilVerboeraDioGiovanni,1,1)ditempoin
temposirivestediuncorpoeallorchnelMalkuthlalberonero(imalvagi)staper
prendereilsopravventosullalberobianco(ibuoni)simanifestaperdistruggerlo.La
personalit che conosce la vera natura del suo S Superiore, quando muore, non
rinasce, ma si identifica con Lui. Tutti i grandi Maestri hanno sperimentato questa
beatitudine; come? Liberandosi da ogni attaccamento, timore e ira, assorti nellIo
Sono, in Lui rifugiati e purificati dal fuoco della Sapienza (del Sacrificio della
Sapienza).

Versi1112.
Qui sottolineato il libero arbitrio della personalit (cfr. canto IX v. 25 quelli che
adoranogliDeivannoagliDei,agliavivannoquellicheadoranogliavi,vannoagli
spiriti malvagi coloro che adorano gli spiriti malvagi; ma quelli che Mi adorano
vengono a Me), ma poi in definitiva, bench il modo per giungere allIo Sono sia
molteplicequalunquesia,ilSentieroinrealtUno,laViadelSignore.

20

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Versi1322.
IquattropianidiCoscienza(laquadruplicedivisioneincaste)sonostaticreatidallo
StessoVerbo(TuttostatofattopermezzodiLui,esenzadiLuinientestatofatto
dicicheesisteGiovanni,1,3).
EccolequattrocasteindsullAlbero:
Atziluth

lacastadeiBrahmana:conoscere

Briah

Yetzirah

lacastadeiKsatriya:combattere

lacastadeiVaisya:produrre

lacastadeiSudra:servire

Assiah

con i quattro stati di coscienza e i relativi attributi e doveri, ma la Sephirah Daath


(pur essendo il sostegno dei quattro stai) rimane non agente e indistruttibile
(occulta),nonvincolatadalleazionidellealtreSephiroth.
Nellet delloro, prima della caduta (stato edenico) ogni azione era compiuta in
vista della liberazione, per la Divinit: bisogna tornare a quello stato. lo stato
dellazione pura, in cui si riesce a vedere linazione nellazione e lazione
nellinazione (cfr. Tao t Ching cap. XXVIII: Colui che si riconosce gallo ma si
comportacomeunagallinailburronedelmondo,ecc.;coluicheconosceilbianco
masiattienealnerolamisuradelmondo;coluicheconoscelonoremarestanella
vergognalavalledelmondo,eccetera).
Questo stato quello incui,rinunziandoallattaccamento al frutto dellazione,si
sempre lieti perch agenti senza agire (cfr. ancora Tao t Ching cap. XXIII: Perci
colui che agisce in conformit con la Via [Tao] si identifica con la Via. Quando si
identifica con la Via allora si rallegra dellacquisizione della Via. Quando si
identificaconilsuccesso,allorasirallegradellacquisizionedelsuccesso.Quandosi
identifica con la sconfitta, allora si rallegra con lacquisizione della sconfitta,
eccetera).

Versi2330.

21

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Lazione compiuta in tale stato non azione, ma sacrificio in una unificazione
totaleconlEsseresupremo:Brahmanlofferta,Brahmanloblazioneecc..non
cnessunadifferenzatraloggetto,ilmezzo,ilsoggetto,ilFine.Lazionesacrificale
chepoibasatasulcomandamentoprincipaledelVangelo:AmeraiilSignoreDio
tuocontuttoiltuocuore,contuttalatuaanima,contuttalatuamente(Matteo,22,
37), pu riguardare ogni facolt umana: udito, sensi, energie vitali, fortuna,
penitenza, meditazione, studio, saggezza, castit, digiuno (praticamente ogni
Sephirahdiognipiano)eilsacrificiodiognunadiquestefacolt,purchcorrettoe
totale (che collassa nel suo Kether), porta alleterno Brahman; noi diciamo che il
passaggio per Tiphereth, la Sephirah del Sacrificio la via diretta per la
Reintegrazione, Tiphereth essendo il punto centrale della rotazione dellalbero (v.
schemadellalberoridottoachackra[ruota]incuiilcieloscende,laterrasalev.il
n.12deiRaccontideiTarocchi).

Versi3137.
NelcantoIII,1011,Krisnaavevadetto:IlSacrificiodevesostentaregliDeiegliDei
sostentatiaccordanoagliuominiifavoridesiderati;oraquivienedettochechinon
fasacrificinonottienequestomondo,ntantomenoglialtri;nederivaalloracheil
potere (sempre discendente dallalto) non pu che essere ottenuto che col
Sacrificio,operandoalbianco,echesoloinseguitopuesserecapovoltoperfini
egoistici, ma per breve tempo, solo fino a che lenergia accumulata operando nel
benenonsiesaurisce.
I Testi Sacri (i Veda) prescrivono varie specie di sacrifici, ma il sacrificio della
Sapienzailpialtoperchcomprendetuttiglialtri.FarsacralaSapienzavuoldire

22

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
prima imparare da Chi Saggio (lIo Sono), facendosi discepolo, servendo e
domandando,poisacralizzandoogniatto,ognimoto,tutto.Aduncertomomento
sivedrchetuttigliesserinonsonoaltrochelospecchiodinoistessiecichenoi
emettiamo(pensieri,sentimenti,azioni)ciritornaneglialtri;cosciritroviamoliberi
esvincolatiooppressielegatiasecondadicomecisiamocomportati(intalmodo
tuttigliesserivedremoprimainnoistessi);daultimo,quandoavremoidentificato
noistessicolSSuperiore,allorasaremoingradodivederetuttigliesseriinCristo
Krisna:illebbroso,laprostituta,lassassino,lanimale,ilfiloderba.
In quel momento, pur essendo stati i pi grandi peccatori, conseguita la Sapienza,
bruceremonelsuoFuocotuttiglieffettidellenostreazioni.

Versi3843.
LaSapienzalafacoltpialtaacuisipossaaspirare;laveraSapienzasoloquella
chesitrovadentrodinoi;imezziperottenerlasono:dominiodeisensi,diligenza,
fede,devozionealS.LaveraSapienzadonalapacealcontrariodellignoranzache
portaaldubbioeallinfelicit.
Sapienza, Saggezza, per la scienza cabalistica Chockmah, la prima Sephirah
emanata dal Kether e non pu che essere attribuita al quarto livello di Coscienza,
quelloAtzilutico,infattisolopenetrandoilPianoCausalenelcontattoconlIoSono
sipuconoscererealmenteilpropriodovere(Dharma),malapenetrazionediquel
Piano consequenziale al silenzio dei tre piani inferiori: del fisico nei sensi,
dellastralepermezzodelladiligenza,delmentalepermezzodellafedee,unavolta
impugnata la spada della Sapienza, bisogna saper recidere i legami che ancora ci
imprigionanosorgendo,risorgendo,comelaFenicedalleproprieceneri

23

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CANTOV

Versi15.
Il concetto del Wuwei (agire senza agire) o saper vedere (e realizzare) linazione
nellazione e lazione nellinazione (canto IV, 18) molto difficile da penetrare e
assimilare, tanto vero che Arjuna (la personalit) in un primo momento fa
confusione. Egli vede la nonazione, vede lazione, ma non riesce a intuire la
trascendenzadellazionenonazione;persubitoilsuoMaestro,Krisna,IoSono,gli
chiarificailproblema.
Ilcontemplaregliattributidivini(Sephiroth)cheavevamoidentificatoconlaScuola
del Snkhya e il percorrere i sentieri (Cineroth) che avevamo identificato con la
scuola dello Yoga, sono in realt la stessa cosa, perch tendono entrambi alla
Reintegrazione; solo che lo Yoga (ovviamente basato sulla rinuncia delle azioni,
come viene spiegato in questo canto) preferibile in quanto corrispondente al
dharma di uno Ksatriya. In entrambi i casi chi vede veramente (perch ha
sviluppatolaSephirahDaath,centroinmezzoagliocchi)vedecheleduescuole
sonounasola.

Versi610.
Studiando lI Ching abbiamo verificato che ogni possibile combinazione degli
opposti (Yang e Yin, linee spezzate e linee intere), cio ognuno dei 64 esagrammi
relativi alle 64 situazioni archetipali della vita umana, se spinto (forzato) alla
perfezione (al Kether), a causa della sua struttura cabalistica, ad Albero (la maglia
che compone il tessuto della creazione) pu divenire Realizzante. Che cosa
intendiamo per Realizzante? Lesperienza di vivere lattimo come espressione
dellEterno Presente qui ed ora, come dice lo Zen: Muori mentre vivi e sii
interamente morto. Poi fa ci che vuoi e tutto sar giusto (Bunan, Mumonkan 14
Koan). Ecco che Krisna in questi versi indica ad Arjuna la stessa tecnica: pur
agendo, nel vedere, nelludire, nel toccare, nellodorare, nel mangiare, nel
muoversi, nel dormire ecc., luomo devoto pensa: Io non faccio nulla, i sensi si
muovono tra gli oggetti del senso. In quel suo non far nulla il devoto attua il
Kether (0, nonazione) dellazione, della Sephirah nel Sankhya, della Cinerah nello
Yogacertotalestatodifficiledaconseguire,manelmomentocheloconsegue,il
saggiotostoraggiungeBrahman.
Bisogna tendere a questo stato. Come? Con lessere dediti alla devozione, puri di
mente,dominandolaproprianaturaeisensi,identificandosicolproprioSecolS
dituttelecreature:solocossiagiscesenzaesserecontaminati.AncheneiRacconti
dei Tarocchi avevamo scoperto che lo spingere lazione nel suo Kether (al suo

24

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
estremolimite)significafarlasbocciareneDivinolatrasformazionealchemica,il
compimento dellOpera, quello che nello Yoga avviene quando la posizione Si
produce, quando si entra in uno stato di Equilibrio Impersonale. Perfetto: lazione
nonpiazione,AzionenonAzione.

Versi1117.
Allorchlazionecompiutasenzaattaccamento, allorapurificailcorpo, la mente,
lintellettoeisensi,ciosvincolatuttalapersonadeldevotodalsuoKarmaegli
permette di conseguire la pace; questo tutto il contrario di quello che avviene
nelluomocomuneattaccatoalfruttodellazione,cheinvecesempredipisivincola
conkarmapositivoonegativo,costringendosiatornareearitornaresullaterraper
adempiereognivoltaalpropriodharma.EloSpirito,laCoscienza,Daath,chefanel
frattempo?Dimoraserenonellacittdelle9porte,cionellAlbero,nellindividuo.
Le nove porte del corpo della tradizione indiana possono corrispondere alle
Sephirothsecondoquestoschema:
Daath

occhi

(2) vista

Chesed

bocca(gola)

(1) parola

Gheburah narici(polmoni)

(2) respirazione

Tiphereth orecchie(delcuore)

(2) ricordo(delleviteprec.)

Netzach

pelle(fegato,stomaco)

Hod

uretra(reni)

Yesod

genitale

(1) riproduzione

Malkuth

ano

(1) escrezione

sangue(assimilazione)

ricambio

(le corrispondenze sono utili per concentrare la purificazione sul chakra legato
allorganooallapparatochehaqualchedisfunzione).
OraseilSignorenonriceveilpeccatoenemmenoilmeritodialcunoeseEsso
nonagisceenoncausadiattivit,allorachiagisce?Lanatura.Avevamovistonel
cantoIII,v.27cheognimanieradiazionecausatadagliattributidellanatura,ma
questanaturainnoisimanifestacomekarma,ciocomeeffettodicausecreateda
noiinprecedenza;eccochealloralanaturainnoivieneadesseredeterminatada
noistessinonperinquellochesiamo,mainquellochesaremo;diquilanecessit
di agire con distacco per non creare vincoli di sorta, e di mantenere la mente
concentratainCi,essendoCi,intentiinCi,avendocomemetasupremailCi.
Perandarceneenontornarmaipi.

25

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org

Versi1829.
qui elencata tutta la serie delle regole che permettono al discepolo di stabilirsi
definitivamente nellazione nonazione reintegrativa. Molte sono le ripetizioni, ma
Krisna, essendo il Maestro per eccellenza sa perfettamente che repetita iuvant e
insiste:sideveessereequanimi,impersonali,versoimaestri,versoglianimali,verso
gliesseridicastainferiore.
Equanimitvuoldirecentralit, nadestra,nasinistra,maalcentroenelpunto
pialto,nelpunto0Kether,Brahman.RiposandoinBrahmannoncdarallegrarsi
quando si ottiene ci che piacevole (si gi in beatitudine, che cosa si pu
aggiungere?),ntantomenoaffliggersiquandosiottienecichespiacevole(in
taleletiziaindoloreolasofferenzanonpuchesfiorarcisolosuperficialmente).
Le gioie legate ai sensi o Kaunteya (= 7, Signore del Carro, dominatore delle due
sfingi) iniziano e poi finiscono e quando finiscono provocano dolore, il saggio
(Kaunteya) non se ne occupa ma, ancora nellincarnazione, dominando il tumulto
dei corpi inferiori, tutto concentrato nel S, consegue la Pace di Brahman, sempre
intentoalbenesserediognicreatura(Servizio),consapevoledellunitdelcreato.
Edeccolatecnicapratica:rendereugualelinspirazioneelespirazione(prenderee
dare, le due colonne dellAlbero) concentrando lo sguardo (lattenzione) sulla
Sephirah Daath; escludere i contatti esterni (avere come unico scopo la
Reintegrazione);infinericonoscereilScomeilSupremoSignoredituttiimondie
lAmicodituttelecreature,solocossiconseguelaVeraPace.

26

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoVI

Versi14.
Laccenno a non trascurare il Fuoco Sacro apporta un elemento nuovo
allinsegnamento di Krisna: il discepolo saggio, il devoto, colui che riesce a
unificare in s le due qualit specifiche del rinunciatario (Sannys) e del devoto
nellazione (Yog), quello che agisce e ha cura del Fuoco Sacro. Come
dobbiamo intendere questo Fuoco Sacro? probabilmente come fuoco di tutti i
livelli di coscienza: da quello fisico della custodia del fuoco in s (pi avanti si
parler di voto di Brahmacri, castit, relativa a Yesod) a quello astrale, dei
sentimenti, che possiamo chiamare amore (relativo a Tiphereth), a quello mentale,
che possiamochiamareCoscienza Universale(relativoa Daath). La cura delFuoco
SacrodunqueilpercorsocentraledellAlbero;talepercorsostainequilibriotrala
colonnadellaGrazia(lazione)elacolonnadellaSeverit(lanonazione
o tranquillit),quandoledue viesono divenute entrambemezzo diinnalzamento,
armonizzatetraloroesvincolatedaldesideriodipossesso(v.cantoIII,43).

Versi59.
qui sottolineata la verticalit dellAlbero: innalzarsi dare la scalata allalbero
bianco, abbassarsi capovolgere lalbero e quindi discendere nellalbero nero.
Nessunocispingeinunadirezioneonellaltra;noisolisiamoinostriamicinoisolii
nostri nemici. I tre corpi inferiori possono essere di aiuto ( la Pietra che i
costruttori hanno scartata diventata testata dangolo Matteo 21, 42) pu esserci
inciampo(chicadrsopraaquestaPietraverrsfracellatoeccetera.Matteo21,
44); sta a noi, alla nostra capacit di soggiogarli, avere in essi collaboratori o
sabotatoriatalpuntocheincoluichehadominiosudisilSSupremosimanifesta
eilsinferioredivienecentrato(incrollabilenelfreddoenelcaldo,nelpiacereenel
dolorealtresnellonoreeneldisonore).
Lo Yog, dice Krisna, per essere chiamato devoto deve considerare a un pari la
zolla,ilsassoeloro:sonolestessecaratteristichedelBuddadella101storiellaZen
(ed. Adelphi) e la definizione di ottimo (ottimo colui che considera uguali i
conoscenti, gli amici, i nemici ecc.) molto simile a quella del buon salvatore di
uomini del Tao T Ching cap. XXVII: cos il Santo costantemente un buon
salvatorediuominiperchlosenzarespingerenessunuomo.Anchetracoloroche
nonsonobuoni,chivienerespinto,eccetera?.

27

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Versi1015
Ecco un altra serie di indicazioni tecniche per diventare Iniziati (cfr. I Ching
esagramma 52: Tener quieto il proprio dorso, cos che egli non avverta pi il suo
corpo, e Tao t Ching cap. XXXIII): ritirarsi in solitudine senza voler possedere
nulla e, senza speranza di ottenere risultati, meditare; in un ambiente puro (dove
non ci sia fumo o aria viziata o confusione e disordine, n ammalati e neppure ci
sianostatecontroversieodiscussioni)sipratichilaconcentrazioneelameditazione
conilcorpo,ilcapo,ilcolloeretti(lostarrittiiniziatico,perlacrescitadelbraccio
verticale dellacroce);inunpostontroppo alto ntroppo basso,su cui distesa
lerba kusa, la pelle dantilope e il panno: qui indicato nel suo simbolismo il
mondominerale,vegetaleeanimale,messoaserviziodelloscoporeintegrativo.Lo
sguardo fissosulla puntadel nasola concentrazione(conversione) degli occhie
perci dellattenzione su Daath, escludendo qualsiasi altro interesse. La mente in
pace indica il tacere dei pensieri inutili; libero da timore losare iniziatico,
costantenelvotodiBrahmacrisignificachelenergiachesirisveglianelMalkuth
nonvienedispersaallesterno,machetuttaconcentratavafattarisalirefinoaDaath
(prefiggendosi Me quale meta suprema) da cui il passaggio a Kether
consequenzialeessendoDaatheKethertuttunonelCausale(ComeTuPadreseiin
meedioinTeGiovanni,17,21).

Versi1623.
Ilgrandemeritodelladevozionelasuacapacitdidistruggerelasofferenza,ma
solo se legata ad un continuo equilibrio (il correre sul filo del rasoio dello Zen):
non mangiare troppo n troppo poco; non dormire troppo n troppo poco;
esercitarsiilgiusto, rimanendoindifferente agli oggetti deldesiderio,con lamente
fissanelScomeunafiammachenonvacilla,poichilventodelBriah(mentale)
statoplacato(v.TaotChingcap.XLVIII).
Da che cosa si vede che stato raggiunto lo stato della devozione? Quando la
mentequieta,quandosisempresereni,semprefelicidellaRealtdelS,quando
inquellafelicitnonsiturbatineanchedagrandedolore;ecco,dalsuodistaccodal
doloresiriconosceildevoto.

Versi2432.
Le istruzioni date in questi versetti sono tutte relative al controllo della mente;
sembradivederloquestomostromultiforme(ilserpentea12testedel3racconto
deiTarocchi)chetentadiprendereilsopravventoecheinvecedeveesserefrenato
datuttiilatidapartedelloYogchevuoldiventareunoconBrahmaneottenerela
sempiternagioia.

28

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Poiancoraunavoltavieneriaffermatoilrapportospecularedellapersonalitcongli
altririspettodelS.Perlapersonacomuneesistonotreentibendistintieseparatitra
loro (se non in contrasto): la Divinit, lio personale con le sue continue attrazioni
per il piacere e repulsioni per il dolore e gli altri; nelliniziato (Yog) tutto
centralizzatoeunificato:liopersonaleunitoalsuoSpermezzodelladorazione,
nellalineaverticaledellacroceedunitoaglialtripermezzodellalineaorizzontale
dellacroce,perchegligiudicailpiacereeildoloredituttelecreatureinanalogiaa
se stesso. Questa centralit (v. schema dellAlbero ridotto a ruota, canto IV) si
realizza in Tiphereth, Sacrificio, e trasforma completamente la natura dello Yog,
cosiccheglinonperduto,inutile,vano,illuso(comelapersonacomune),ma
vivedirettamentenelS,nellIoSono,nelCristoKrisna.

Versi3336.
Alla semplicit dellinsegnamento del Maestro Arjuna oppone la difficolt della
pratica,chiamandoKrisnaconlappellativodi
MADHUSUDANA
40 + 1 + 4 + 8 + 6 + 60 + 6 + 4 + 1 + 50 + 1 = 181 = 1 Chockmah, Saggezza, il
dispensatoredellaconoscenzaesoterica:assaidifficilefrenarelamenteeineffetti
sefacileidentificarsicolSSuperiore,dopocinqueminutiperlamenteseneva
percontosuoepensaadaltrocomeilventochesoffiadovevuole(Briah).Krisna
riconosceladifficolt,mapoispecificacheduesonoimezziperottenereildominio
della mente: esercizio continuo e distacco pi completo da ogni desiderio di frutto
dazione,dopoaverconseguitounbuoncontrollodis.

Versi3747.
Ancoralapersonalit,timorosadinonriuscireacausadellincostanzadellapropria
mente,chiedealsuoSSuperioreconfortoesicurezza;essavorrebbenonperdersi,
non perdere nel nulla tutti gli sforzi compiuti per tentare di raggiungere la
perfezione e amorevolmente lIo Sono spiega alla sua creatura (chiamandola
figliolo)chenulladibuonovamaiperduto:ognirinascitaportaconsunanuova
possibilit di raggiungere la Reintegrazione, ma nella nuova vita colui che ha gi
percorsoilSentieroritrovainsglistessiorientamentiprima(anchecontroilvoler
suo spinto dalla medesima pratica come nel passato), poi tutte le acquisizioni
precedenti(eglisiinnalzaaldisopradellescritture).Inognimodolaperfezione
finale (la meta suprema) il risultato di molte vite vissute sforzandosi
grandementepercorrendoilSentierotuttavialacosapiimportanterestaquella
di essere un devoto dellIo Sono; questo preferito fra tutti e non ha pi da
percorrere sentieri perch essendo il Suo devoto gi con Lui nel mozzo della

29

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Ruota.

30

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoVII

Versi13.
NellacompletaaderenzaallIoSono,alPrincipioCristico,allaCoscienzaDaath,la
possibilit di conoscere lEssenza della Divinit: una volta conosciuta Questa per
mezzodellasapienzaedellesperienzanonrimanepinullaaconoscereinquesto
mondo;ilTuttocompiutodelVangelodiGiovanni(19,30).
Nellaricercaesotericaladecimazionelaregola:su1.000ricercatoriinAssiah,100
inYetzirah;su100,10inBriah,su10,1inAtziluth,perchmoltisonochiamatima
pochi gli eletti. Infatti pochi si sforzano verso la perfezione (per mancanza di
volont)epochissimisiidentificanocolSSuperiore(permancanzadiconoscenza).

Versi46.
Ecco dunque la ripartizione con relativa spiegazione della natura inferiore dellIo
Sono: otto elementi che possiamo comodamente collocare sullAlbero: terra, acqua,
aria,fuoco,etere:AssiaheYetzirah;intelligenza,ragioneecoscienza:Briah;infinela
natura che il principio di vita dal quale questo universo mantenuto: il Piano
Divino,Atziluth.
Da questa ottuplice natura (i quattro piani della coscienza) provengono tutte le
creature, come da una matrice (Prakriti, Binah, la Grande Madre) e in essa si
possonodistinguereduefunzioni,unadicostruzioneeunadidissoluzione:sonole
due colonne dellAlbero; alla colonna della Grazia legata la forza centrifuga che
costruisce, alla colonna della Severit quella centripeta che dissolve; sono le stesse
duefunzionidellarespirazione:lespirazionecheemette,linspirazionecheprende.

Versi711.
Krisna si identifica qui col principio maschile Chockmah che feconda la matrice
Binah(ilfilochepenetraleperle);Egliquindiilsaporedelleacque(quelloche
lequalifica),losplendoredelsoleedellaluna(ilDaathdiTipheretheYesodnella
lineacentraledellAlbero);lOmdeiVeda(ilSuonocreativo,ilVerbochedonala
Sacra Scrittura, che si riflette nei piani pi bassi e permette agli uomini di essere
uominienonanimali).
Lafragranzadellaterra,ilfulgorenelfuoco,lavitanellecreature,lausteritnegli
asceti sono le qualit peculiari per cui tutte questecose sono quelle che sono; lIo
Sono dunque il principio della loro essenza specifica; lIo Sono come Chockmah
(essere), il principio maschile, leterno seme di tutti gli esseri, lintelletto dei

31

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
sapienti, la gloria dei gloriosi, la forza dei forti, laffetto non incompatibile con il
dovere in cui rispettivamente gli esseri, i sapienti, i gloriosi, i forti, ecc.
rappresentanoilprincipiofemminilediBinah(avere).
Il tutto per nella costruzione dellAlbero bianco (la forza esente dal desiderio e
dalla passione e laffetto non incompatibile con il dovere), specificazione
necessaria ancora una volta per ribadire la completa in contaminazione del Piano
Atziluth.

Versi1219.
AncorasullanaturadellIoSonoabbiamolaspiegazionedicomepossanocoesistere
Immanenza,TrascendenzaeImmortalitnellaDivinit,maperpotercomprendere
ci bisogna non farsi ingannare dai tre attributi; lunico modo per oltrepassare
lillusione(Maya)daessiderivataquellodiricorreredirettamenteallIoSono.Chi
riesce in questo? Cominciamo con lescludere coloro che operano al nero (gli
operatori di iniquit ecc.), e i malvagi che si rendono simili ai demoni (forze
accumulatealnero);costorosonocompletamenteesclusidallaconoscenzadelS.Di
quelli che operano al bianco abbiamo, come al solito, quattro categorie: la prima
caratterizzata dalla sofferenza; colui che soffre chi opera al bianco in Assiah
(soffre = subisce), appartiene alla casta dei Sudra (v. schema pag. 38); la seconda
categoriacaratterizzatadallafortuna;coluichericercalafortunachioperaal
bianco in Yetzirah (fortuna = attivit onirica legata alle passioni e allemotivit),
appartiene alla casta dei Vaisya; la terza categoria caratterizzata dalla sapienza;
coluichericercalasapienzachioperaalbiancoinBriah(sapienzacomericerca
studioedlegataalmentale),appartieneallacastadegliKsatriya,comeArjunache
combatte per trovare la sapienza, ormai consapevole della meta; infine la quarta
categoria quella superiore alle altre, caratterizzata dal possesso della sapienza:
colui che ha la sapienza chi opera in Atziluth, che adora lUno, che
sommamente diletto alla Divinit, il devoto, che appartiene alla casta dei
Brahmana,dicolorochesireintegrano.
Tuttelequattrocategoriesonovalide,malultima,quelladeldevotoinsuperabile
perchentraafarpartedellanaturastessadellIoSono.
Per poterfar partediquestaquarta categoriabisogna avervissuto molte vitenella
terza ricercando continuamente la sapienza e, dopo averla ottenuta, necessario
deporla(perderla)nelSSuperioreeaLuisacrificarla(v.cantoIV,33).

Versi2030.
Ealterminedellavita,dellealtretrecategoriecheavviene?Colorocheadoranogli

32

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Dei (Sephiroth) vanno agli Dei, cio a quegli Enti che essi stessi hanno posto al di
fuoridis,conquellecaratteristichecheessistessihannoattribuitoloro;maanche
quando, ad essi dedicando la propria fede, vengono esauditi nei loro desideri, in
realt vengono esauditi dallIo Sono (Daath) che il sostegno occulto di tutto
lAlbero. Tuttavia riuscire ad avere i propri desideri esauditi sintomo di
intelligenza limitata (a che vale guadagnare il mondo intero se poi si perde
lanima?,incuiperanimasiintendeSpirito,IoSono).Colorocheatalfinetendono,
ignorano lEssenza Suprema della Divinit e rimangono perci illusi e nella loro
delusioneperchnonriesconoaraggiungerelafelicit.
LadifferenzatrailmanifestoelImmanifestolaConoscenza;ilmanifesto,lAlbero
da Daath in gi, soggetto ai tre attributi e perci ai contrari, lImmanifesto (0
Kether)liberodaognilegame.
LIo Sono, il CristoKrisna, Daath partecipa delle due nature: del manifesto la
Coscienza, dellImmanifesto, 0 Kether il Figlio (essendo tuttuno col Padre)
Immortale.
Quando il devoto, liniziato, giunge al termine del suo peccato e per peccato si
intende venir meno al 1 Comandamento: Io Sono il Signore Dio tuo, non avrai
altro dio allinfuori di me (che corrisponde alla caduta) e adora lIo Sono,
sforzandosi di liberarsi dalla nascita e dalla morte, allora egli finalmente pu
penetrareilsignificatoelessenzadi
BRAHMAN
2+200+1+8+40+1+700=952=7Tutto,Assoluto,dellintero
ADHYTM
1+4+8+10+1+400+40+1=465=15delsuperamentodeglioppostiedituttoil
KARMA
20+1+200+40+1=262=10laRuotadicausaedeffetto.ConoscendoilScome
ADHIBHUTA
1+4+8+10+2+8+6+400+1=440=8lagiustamanifestazione( )ecome
ADHIDAIVA
1 + 4 + 8 + 10 + 4 + 1 + 10 + 6 + 1 = 45 = 9 lEterno Seme (Yesod), si giunge alla
compenetrazionedi
ADHIYAJNA
1+4+8+10+10+1+3+50+1=88=7lIoSono,ilCristo,chetuttiliriassumeeci
sipureintegrare(Miconosconoaltempodellamorte).

33

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoVIII

Versi14.
PossiamocollocaresullAlberotuttiiterminidellafilosofiaindianacitatidaKrisnae
di cui Arjuna vuol conoscere il significato: Brahman lo 0 Kether cosmico,
lAssoluto, lUno senza secondo, lInnominabile Ci da cui deriva come scintilla il
Kether individuale (Adhytm), Presenza dellIo Sono nellindividuo, il Padre del
cristianesimo. Karma la forza per cui la divina Shekin scende in esilio per
sperimentarelarealtdeiquattromondifinoache lesiliononterminaedEssa(la
Sposa) si ricongiunge alla Coscienza Daath (lo Sposo). In Adhibta ritroviamo il
principio di morte (Binah) e in Adhidaiva il principio di vita (Chockmah). Infine
consideriamo Adhiyajna come Daath, la Coscienza del corpo incarnato, il Figlio,
Cristo,Krisna,MentaleSuperiore,fuocodelmentale.

Versi510.
NotiamochenellesortazionedelMaestroaricordarsidiLuialtempodellamorte
non viene fatta differenza tra Lui Stesso (Daath) e lAntico Veggente, Sovrano
(Kether) piminutodellatomo, sostenitorediognicosa, diformainimmaginabile,
splendente come il Sole (Tiphereth) ecc.; questa una dimostrazione del fatto che
nellacoincidenzaMalkuthYesod(ildiscepolo)TipherethDaathKether(ilMaestro)
si attua listantanea centratura dellAlbero e si realizza la perfezione finale, il che
ovviamente non avviene se ci si indirizza ad altre Divinit (Hod, Netzach,
Gheburah,Chesed).

Versi1115.
Questo sentiero centrale descritto brevemente: il Sentiero indistruttibile
indicato dalle Sacre Scritture (in generale e dai Veda in particolare), che inizia col
MalkuthYesod(ilvotodiBrahmacr),prosegueconilfissarelamenteinTiphereth
(il cuore) e termina con la concentrazione nel chackra in mezzo alla fronte Daath
ripetendolUnasillabaOm.
EsaminiamounattimoquestoOM=AUM:OcorrispondeallebraicoAyn=nulla;
M=mem=morte(iniziatica,cioresurrezione);nellOmsiescludelapartecipazione
dellio personaleche si recupera in A= alef(bagatto agente)U = vau (Innamorato,
cuore) M = mem e si rende operante in I A M (inglese); singolare questa
trasformazionedimantra:lapronunciadiIAMA(alef)I(yod=ruota,chackra)
E (h = iniziato) M (mem, la grande Madre che riassorbe tutto); noi per a essere
sinceripreferiamoilmantraSoham(IoSonoQuello)checomprendeanchelashin

34

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
(S), ricordiamo che Alef, Mem e Shin sono le tre lettere madri, segni di base per
tuttocichestatofattoeverrfatto(SepherYetzirahpar.7).
PercorrendotaleSentierosiaccedealloStatoPerfettodacuinonsitornaallavita
cheluogodidoloreetransitoriaperchsidiventati
MAHTM
40+1+8+1+400+40+1=491=5(Iniziato)

Versi1617.
Iquattromondiostatidicoscienzasonotuttimanifestazioneepercidestinatia
cessare(ancheilPianoDivino),pernellaCoscienzaDaath,ilFiglio,chetuttUno
con il Padre e nella risalita della Shekin non c pi ritorno ma realizzazione
completa.InDaathsihalaConoscenza(conlacapacitdiessereattivienonpassivi,
subendonelalternanza)delGiornoedellaNotte;cfr.Genesi,1,4:Diovidechela
luceeracosabuonaeseparlalucedalletenebreechiamlalucegiornoeletenebre
notte. Solo Dio conosce (inteso come capacit di penetrazione) il Giorno e la
Notteepustabilirli:efuseraefumattina,eccetera(Gen.1,5).

Versi1822.
La manifestazione e la nonmanifestazione sono legate al Giorno e alla Notte di
Brahman; sono le due funzione della respirazione cosmica (ZimZum della
tradizionecabalisticaeChirespiraQuelMisteroSupremodelcap.IdelTaot
Ching:Cicheessi(iterminiessereenonessere)hannoincomuneiolochiamoil
Mistero, il Mistero Supremo, la Porta di tutti i prodigi: Quel Chi lEsistenza
ImmanifestaedEterna,elAinSophAurdellaCabaladicuinonpossiamodire
assolutamente nulla, ma che forse potremo sperimentare (cos qui ci viene
promesso)permezzodellafedeinLuisolo.

Versi2328.
In questi versetti affrontiamo un tema essenzialmente pratico: nellagire si deve
operareinqualchemodo,cioinunodeiduesentieriopoli:quellosolareoquello
lunare, essendo quello centrale o neutro inafferrabile dalla nostra natura umana e
solo di passaggio tra luno e laltro. Vengono qui dati i consigli per lazione
reintegrativa e per le opere magiche in genere: fuoco, luce, giorno, luna crescente
(intesocomedirezioneelegatoaYesodconascesadellenergia)perandareaKether
e non tornare; fumo (ombra), notte, luna calante (inteso come direzione e legato a
Yesod con discesa dellenergia) ecc. per andare e tornare. Conoscendo la legge dei
due sentieri (salita e discesa della Shekin) non ci si pu sbagliare su quello che si

35

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
vuoleanchetornarepuesserelasceltaaduncertolivellodicoscienza,quello
dellAvatar
Ma tale livello di coscienza deriva ovviamente solo dalla devozione e qui il
Maestro si tradisce non vero che bisogna agire senza ricercare il frutto
dellazione; sacrifici, penitenze, carit danno anchessi il loro frutto e il Maestro lo
vuole il frutto per il suo Arjuna (ma che sia sacro, per piacere). Questo frutto
laltissimo seggio primordiale che come dire la poltrona nella stanza dei
bottoniinogniluogoenelpersempre!

36

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoIX

Versi13.
Come avevamo gi visto nel canto III, 32 cavillare cio discutere linsegnamento
delMaestrodisintegrativi,mentrenoncavillarereintegrativo.Allapersonalit
che non discute il S Superiore dichiara la sapienza segretissima cio screta
(distillataallinterno),chenonmerateoria,maesperienzapraticaedimostrativa
della liberazione dallillusione. Essa detta scienza sovrana, sovrano mistero,
dunquerelativaallaregalit,propriadella4castao4livellodicoscienzaeanche
ottimo purificatore, perci inerente al fuoco, il miglior purificatore che esista;
essa, dichiarata dal S Superiore (Krisna) e direttamente percepita dalla
personalit (Arjuna), diventa facile da seguire e imperitura. Non aver fede in
questa sacra scienza vuol dire fallire lo scopo dellincarnazione e dover tornare
perriprovareaperseguirlo.

Versi46.
AncoraunavoltaaffermatalimmanenzaeinsiemelatrascendenzadellaDivinit
che di tutta la creazione il sostegno e il fondamento pur senza essere da essa
contaminata;possiamovederequiunparalleloconlaTrinitcristiana:ilPadreil
Divino Potere; il Figlio, la Sapienza, il Verbo, per mezzo di cui tutto fu fatto,
lOriginedituttigliesseri;loSpiritoSantolAmorechetuttouniscecostutte
lecreaturesonoinMe.

Versi710.
Notiamocheseda
KALPA
20+1+30+80+1=132=6

ricaviamo il 6, nel simbolo del 6 la spirale

centripeta quando gli esseri

rientrano nella natura Divina e


centrifuga quando vengono di nuovo
prodotti (ZimZum cabalistico): tale respiro cosmico produce infinite volte la
creazione, indipendentemente dalla volont della cosa creata e senza coinvolgere
(vincolare)laDivinit.Rientraintaleaffermazioneilconcettodellacreazioneinteso
come lila, giuoco divino che, come al solito, possiamo appena lontanamente

37

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
intuireenoncertocomprendere.
La natura produce ci che mobile e ci che immobile: la Prakriti (Binah)
fecondata dal Purusa (Chockmah), le due prime emanazioni, genera sotto la
sovrintendenzadellaDivinitstessa,i10.000esseridelTao,lAlberotutto,luniverso
chesimuove.

Versi1115.
Cisonoduecategoriedipersonenellumanit:glistolticheignoranocompletamente
lIo Sono nella forma umana (i coltivatori dellalbero nero), nei quali tutto
vanificato: la speranza, la sapienza, lattivit e dei quali vana, inutile e
disintegrativi lesistenza perch si legano alla natura illusoria dei demoni, il
mentalesuperiorecapovolto,dominiodelDragone;questaunacategoria;laltra
compostadaduegeneridipersone:ipochissimiMahatma,illuminati,santi,iniziati
(gliUominiRealidelTao),iqualiconosconodirettamenteilSSuperiore,loadorano
e tutti concentrati in Lui di continuo lo glorificano e i molti altri che, pur nella
costruzionedellAlberobianco,nonconosconoveramentelIoSono,maloadorano
aldifuoridilorostessicomelUno,ilDiverso,ilMoltepliceeccetera.

Versi1617.
EccodinuovounlungoelencoesplicativodegliattributiequalitdellIoSonoche
chiarificanosempremegliolOnnicomprensivitdelloSpirito:
daKRATU20+200+1+400+6=627=15,abbiamoilSuperamentodeicontrasti;
daYAJNA10+1+3+50+1=65=11,laForzaprimordiale,
daSVADR60+6+1+4+200+1=272=2,laMatrice.

Lavirtdelleerbeilpotereguaritore;ilMantralaParoladiPotere;ilgrassodel
Sacrificio lodore pi gradevole; loblazione, il Perdono: tutti riferimenti a Hod,
Netzach e Tiphereth. Poi ancora: il Padre, la Madre, il Creatore e lAvo sono la
descrizione del Piano Atzilutico: rispettivamente Chockmah, Binah, Daath, Kether;
il fine della Sapienza, la potenza purificatrice, lOm sono tutte caratteristiche del
CristoKrisna: la Sapienza il Figlio della Trinit; la potenza purificatrice il
Redentore;lOMilVerbocreativo.
DaRIG200+10+3=213=6ricaviamoil6dellInnamorato;daSMA60+1+40
+1=102=3il3dellImperatrice;daYAJUR10+1+3+6+200=220=22il22del
Folle,valeadire:lAmore,lIntelligenzacostruttrice,laFantasia.

38

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Versi1819.
Poile12qualitdelversetto18laMta,ilSostenitore,ilSignore,ecc.,lecollochiamo
tutte sullAlbero di Atziluth: attribuiamo allo 0 Kether, Fuoco di Fuoco: la Mta,
lOrigine, la Dissoluzione; all1 Chockmah, Aria di Fuoco: il Signore, il Seme
imperituro, il Sostenitore; al 2 Binah, Acqua di Fuoco: il Ricettacolo, la Dimora, il
Rifugio;al3Daath,TerradiFuoco:lAmico,ilTestimonio,ilSostegno.
ParimentiponiamosulleduecolonnedellAlbero:ilcaldo,limmortalit,lEsistenza,
sullacolonnadiChockmah;lepiogge,lamorte,laNonesistenzasuquelladiBinah.

Versi2027.
La sovranit dellIo Sono tale che Egli vuol donare alla personalit costruita
sullAlberobiancocicheessastessadesidera:ilParadisoseessaagognailParadiso
(i divini conviti degli Dei, le musiche celestiali, le armonie eccelse ecc.), oppure
loggettodeidesideriseessalodesidera:ciopoteri,ricchezze,amori,onoriecc.;ma
tuttoci,essendolegatoaimeritidellindividuo,destinatoadesaurirsieloobbliga
atornareeritornare,cioarinascere.
Inrealtladorazione dellevariedivinitdaquelle solari aquellelunari, daquelle
legate alle ricchezze della terra a quelle legate alle ricchezze dellacqua o dellaria
nonpuesserealtrocheladorazionedellUnicoDioSignore,lIoSono,ilSostegno
dellAlbero nelle sue molteplici manifestazioni; tuttavia poich gli uomini sono
dotati di libero arbitrio, essi vanno alle divinit da loro scelte: agli Dei vanno
coloro che adorano gli Dei; agli avi vanno quelli che adorano gli avi, vanno agli
spiriti malvagi coloro che adorano gli spiriti (quelli che hanno capovolto lalbero e
costruiscono lalbero nero) ma quelli che adorano lIo Sono, pochissimi, eccelsi, i
Mahatma,quellivannoallIoSonoKrisnaCristo.
Ancora qualche accenno alla tecnica pratica per divenire devoto il diletto dellIo
Sono:offrirealSSuperiorecondevozionelafoglia,ilfiore,ilfrutto(dellAlbero,
ovviamente)ecc.equalunquecosaunofaccia,qualunquecosaunooffra,qualunque
cosaunodiaindefinitivaproprioqualunquecosa.
Lofferta di qualunque cosa a Daath, in altre parole la sacralizzazione continua e
costante della propria vita, libera dai legami dellazione e permette la liberazione
finale.LaDivinitimpersonaleeimparzialecontuttelesuecreature(perchnon
vienecoinvoltaocontaminatadallacreazione)mapermettesoloacoluicheladora
edilSuodevotodidiventareLeiStessa.Cperciununicagiustarisoluzione(o
decisioneodirezione)daprendereedquelladiadorarelIoSono;unavoltapresa,
la condizione sociale (re o mendicante), il sesso (maschio o femmina), lo stato
(innocente o peccaminoso) non contano pi e non hanno pi nessuna importanza
perchsihagiustamenterisoluto.

39

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
questalasolaliberasceltachevienerichiestaadogniincarnazionenonrimane
cheprenderla!SepoiinpisigiReeSacerdoti,ciogiconunbuondominiodel
popolo(Malkuth)esigiabituatiasacralizzare,ciosihagisviluppatiYesode
Tiphereth, non rimane che fissare la mente in Daath, adorarlo, prefiggerselo quale
MtaSuprema!soloquestoilSovranoSegreto!

40

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoX

Verso1
Notiamo in questo primo versetto due particolari assai indicativi del rapporto
discepoloMaestro:ildiscepolonellaSupremaParolaprendediletto,ilMaestrola
dichiaraperdesideriodelbenedeldiscepolo;indubbiocheunlegamedamore
lega i due e tale legame inteso come corrente continua a doppia polarit di
attrazione ci riporta al concetto di Sposo (Daath) e Sposa (Malkah) destinati a
congiungersi nel talamo punto del cervello in cui lenergia che scende si
congiungeconquellachesale,allasimbologiadelCanticodeicanticidellaBibbia,
allaletteraturamisticoreligiosadialcunisantiqualiSanGiovannidellaCroce,Santa
TeresadAvila,eccetera.

Versi27.
VienepoiriaffermatoilpensierodellimpossibilitpergliDeioiSavidiconoscere
lAssoluto:lapartenonpuconoscereilTuttoamenocheadEssononsiidentifichi,
infattisolocoluicheMiconosce(nelsensodientrare)comeNonnatoliberatoda
tutti i suoi peccati. Tutte le Qualit (Sephiroth) nelle loro caratteristiche
complementari e contrarie, legate ai tre Guna (le tre vie dellAlbero) provengono
dallAssoluto(AinSoph)comeemanazioni:isettegrandiSavi(cherappresentanole
sette Sephiroth inferiori: Malkuth, Yesod, Hod, Netzach, Tiphereth, Gheburah,
Chesed) e i quattro Manu Anziani (le quattro Sephiroth superiori: Daath, Binah,
Chockmah, Kether). Quegli che veramente conosce questa mia sovranit ecc., che
veramente conosce lAlbero, ottiene la devozione incrollabile; in ci non vha
dubbio.

Versi811.
Regola base per il devoto, discepolo, yogi, credere che lIo Sono lOrigine di
tutto;adorarelIoSono;tenerefissoilcuoreinLui;dedicarGlilavitae,insiemead
altri devoti, conversare di Lui e, imparando luno con laltro, essere sempre
contentiefelici(cfr.Matteo,18,1522).AquestisempredevoticheMiadoranocon
Amore Io concedo la devozione illuminata per mezzo della quale essi Mi
conseguonochecorrispondeal:Perchdovesonodueotreriunitinelmionome,
IoSonoinmezzoalorodiMatteo,18,20.

41

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Versi1218.
Dallafrasedeldubbioedellinsicurezza,permezzodelleripetuteaffermazionidella
disponibilit del Maestro verso il discepolo devoto, Arjuna passa alle asserzioni
positive e realizzative attuando in s, nellunit raggiunta Maestrodiscepolo le
potenzialit latenti che gli permetteranno nel prossimo capitolo la contemplazione
dellaVisioneUniversale.
Arjuna dunque riconosce nellIo Sono il CristoKrisna, tuttUno col Supremo
Brahman,ilPadre;ilRedentore,ilDiounico,Onnipresente,Primordiale,Unosenza
Secondo, acclamato tale da tutti i saggi terreni e celesti e afferma la sua completa
fede e aderenza alla devozione. N gli Dei (Sephiroth operanti al bianco), n
tantomeno i demoni (Sephiroth capovolte, Qelipoth, operanti al nero) possono
comprenderLoappieno:lunicapossibilitdicomprensioneessereLui(Tusoloda
Te stesso conosci Te Stesso); che Egli dunque gli dichiari, gli mostri le sue
EmanazionielaFormaspecificasucuivuolecheeglimeditiperchdascoltarele
Parole Divine egli non mai sazio! (atteggiamento perfetto del discepolo: mai
esseresaziodiTestoSacro,macontinuareadattingervinutrimentospirituale).

Versi1920.
Iniziacosladichiarazione(intesocomedireachiarimento,facendoluceconla
parola su un argomento oscuro e sconosciuto) delle Emanazioni dellIo Sono.
Innanzitutto la sua locazione il Cuore; l risiede latomo seme che racchiude la
memoriaditutteleincarnazioniedituttiglistatidicoscienza;lTiphereth,centro
dellAlbero,centrodellacopparotanteinognidirezioneallinternoeallesternodise
stessa,nelletredimensionidellospazioeneiquattrostaidicoscienza(toiro).

Versi2138.
Poi vengono annunciate una per una tutte le qualit dellIo Sono: ben 74; questo
numero (10 + 64) ci riporta subito alle Sephiroth e agli esagrammi dellI Ching:
tentiamodistabilireunrapportotralAlberoelaruotadellIChing.Daunapartegli
attributidiKrisnaedallaltra:
FragliAdityaiosonVisnu

58 IlSereno(illago)

trailuminariilsoleraggiante

55 laCopia

traiMarutIosonMarci

57 ilMite(ilvento)

fralecasedellalunalalunasonIo

54 laRagazzachevasposa

deiVedasonoilSmaVeda

48 ilPozzo

deiDevasonVsava

20 laContemplazione

42

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
deisensilamente

39 lImpedimento

degliesserilintelligenza

46 lAscendere

DeiRdraSankarasonIo(Shiva)

18 lEmendamento
guaste

deiYaksaIosonVittesa(ricchezze)

44 ilFarsiincontro

deiVasusonPvaka(fuoco)

30 ilRisaltante(ilfuoco)

delleMontagneIosonmonteMeru(asse)

delle

cose

Malkuth

Come Brihaspati, capo dei Purodhasa 35 ilProgresso


(sacerdote)
fraigeneraliSkandasonIo

7 lEsercito

deimarisonlOceano

29 lAbissale(lacqua)

FraiSaviIosonBhrigu

19 lAvvicinamento

delleparolesonolOm

Daath

deisacrificisonoilsacr.dellaprece

25 lInnocenza

dellemontagnesonolHimlaya

52 lArresto(ilmonte)

dituttiglialberisonolAsvattha

53 loSviluppo

deiSaggiDiviniIosonNrada

34 laPotenzadelGrande

deiGandharvasonoCitraratha(cantori)

16 ilFervore

traiperfettiilsavioKapilasonIo

11 laPace

FraicavalliUcchaihsravas

42 lAccrescimento

traglielefantiAirvatasonIo

3 laDifficoltiniziale

fragliuominiilMonarca

45 laRaccolta

fralearmilafolgoresonIo

51 lEccitante(iltuono)

fralevaccheKmadhuk

9 laforzadomatricepiccola

sonKandarpacausadellagenerazione

2 ilRicettivo(laterra)

fraiserpentiVsukisonIo

6 laLite

DeiNgasonoAnnata(serpenti)

36 lOscuramentodellaLuce

degliesseriacquaticiVaruna

47 lAssillo

degliantenatiAryamn

63 Dopoilcompimento

deisovraniYamasonIo(morte)

12 ilRistagno

FraiDaityasonPrahlda(demoni)

38 laContrapposizione

43

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
tragliannov.deipeccatisonoiltempo

41 laMinorazione

fraglianimalisonoilleone(laforza)

13 laCompagniafrauomini

fragliuccelliVainateya(laquila)

26 laForzadomatricegrande

DeipurificatorisonoVyu(vento)

21 ilMorsochespezza

fraiguerrieriRmasonIo

49 ilSovvertimento

fraipesciMakara

61 laVeracitintrinseca

deifiumiIosonoilGange

59 laDissoluzione

Delle cose create la fine, il principio, il 64 Primadelcompimento


mezzo
fralescienzelaScienzadelSupremoSpirito

40 laLiberazione

dicolorochediscutonolargomento

23 loSgretolamento

delleletteresonolaletteraA

5 lAttesa

delleparolecomposteDvandva

8 laSolidariet

linesauribileTempo

32 laDurata

ilCreatoredagliinnumerevolivolti

1 ilCreativo(ilcielo)

SonolaMorte

Binah

elOriginedicichesar

Chockmah

sonolaGloria

Hod

laProsperit

27 lAlimentazione

laFavella

31 lInfluenzamento

laMemoria

62 lapreponderanzadelpiccolo

laFortezza

Gheburah

laPazienza

4 laStoltezzagiovanile

FragliinnidelSmailBrihatsman

22 lAvvenenza

deimetrisonoilGyatri

60 laDelimitazione

deimesiMargassa

37 laCasata

dellestagionilaPrimavera

24 ilRitorno

ilgiuoco

43 laDecisione

laLucedegliilluminati

Tiphereth

laVittoria

Netzach

lostrenuoSforzo

28 laPreponderanzadelgrande

44

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
laBontdeibuonisonIo

Chesed

deidiscendentidiVrisnisonVsudeva

17 ilSeguire

deiPndavasonDhananjaya

15 laModestia

tragliascetisonVysa

Yesod

traivatiilvateUsansonIo

56 ilViandante

Iosonlavergadicolorochegovernano

10 ilProcedere

laccortezzadiquellichedesideranovittoria 33 laRitirata
dellasegretezzasonoilSilenzio

14 ilPossessogrande

laSapienzadeisavisonIo

50 ilCrogiuolo.

Versi3942.
InfineKrisnadopoillungoelencodicichelaDivinit,cioSeStesso,conclude
dicendochenoncassolutamentenulladicicheesisteedicichenonesisteche
nonfacciapartediLuiochenonprovengadaLui;tuttaviaanchelaconoscenzache
derivadallasegretissimasapienzaedalleesperienzesue(cantoIX,1)nonservea
nulla,perchconconoscenzaosenzaconoscenzalIoSonorimanestabile,dimora
(cfr.Mumonkan,koann.23pag.174):
Puoi descriverlo, ma invano, rappresentarlo ma senza risultato. Non puoi mai
lodarloinpieno:smettiladibrancolareediusarestratagemmi.
InnessunluogosipunascondereilveroS.
QuandoilmondocrollaCiindistruttibile.

45

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoXI

Versi19.
Arjuna afferma che ora la sua illusione stata dispersa: egli conosce la parola che
concerne Adhytm, il supremo Mistero, lIo Sono incarnato nelluomo e la Sua
grandezza; notiamo che il riferimento agli occhi di loto un palese richiamo ai
chackra:illotohalaformadellaruotaegliocchirotantisonoiduecentrialdisopra
della testa (Binah, Chockmah) resi visibili e attivati. Arjuna dunque crede
fermamente che la Parola del suo S Superiore Verit ed ora aspira solo
allesperienzadicicheconosceinteoria.Senelprimocantosipotevameditaresul
dubbio di Arjuna di fronte al Bivio ora si pu ben riflettere sul coraggio di
Arjuna (essendo stato il Bivio oltrepassato, Prtha = 6 e 6 = Tiphereth = cuore)
facendo un parallelo con lepisodio della vita di Giacobbe della Genesi cap. 32. L
Giacobbe prima vede le schiere di Elohim, poi combatte con lAngelo, ma
loperazionenongliriescecompletamente,tantoverocherimaneoffesoallanca;
quiinveceArjunavede,nonlottaconnessunoerimaneintegro;civuoldireche
cstataunapreparazionemigliore:eglinelperiododellapprendistatosiaffidato
completamente al suo Maestro, cosa che Giacobbe con tutte le mogli e i figli (nel
sensoletteraleedesoterico)nonhacertopotutofare.
Poiildiscorsocontinuadiretto,KrisnafaammirarealsuodiscepoloilsuoAlbero:la
SapienzadiChockmah(1)poichda
VASU

6+1+60+6=73=1ricaviamol1;
laComprensionediBinah(2)chericaviamoda
MARUT

40+1+200+6+400=641=2laCoscienzadiDaath(3)chericaviamoda
ADITYA
1+4+10+400+10+1=426=3laBellezzadiTiphereth(6)chericaviamoda
RUDRA
200+6+4+200+1=411=6
ilFondamentodiYesod(9)chericaviamoda
ASVIN
1+300+6+10+700=1.017=9
lAlbero cos schematizzato la Croce latina, lUniverso intero raccolto nella
FormadellIoSono, maper poterlovederegli occhi fisicinonbastano, non sono

46

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
adatti,bisognaaverelOcchioDivino(il3Occhio,Daath,laCoscienzastessa)aperto
e attivo, che pu essere donato solo dal Redentore (Hari = Colui che toglie il
peccato).

Versi1014.
Ora Arjuna, ricevuto lOcchio Divino pu vedere. La visione descritta con arditi
accostamentidiparolechefannointravederelindescrivibileeintuireledimensioni
che noi non conosciamo, trascendenti il tempo e lo spazio, nello splendore
accecante di mille soli, in cui lUno e il Molteplice si fondono e si identificano,
visioneterrificantemasostenibiledachiprontocomeArjunachehaicapelliirti,
ma
DHANANJAYA
4+8+1+50+1+50+3+1+10+1=129=12
(lAppeso),coluichepermetteladiscesadelcieloelasalitadellaterra:v.il
n.12deiRaccontideiTarocchieiln.11deiRaccontidellIChing(chinatoilcapoe
giuntelepalme).

Versi1520.
LaTrimurtiindianacisirivelaconquestadescrizionediArjuna:iniziaadapparire
Brahm, il Dio Creatore, sul suo trono di loto attorniato da santi e serpenti
celestiali(v.iln.1dellIChing);ildiadema,loscettroeildiscosonosimbolidelle
treviedellAlberoecorrispondonoalletreletteremadridellalfabetoebraico(Alef,
Shin e Mem: Mem tace, Shin stride e Alef risuona, rispettivamente colonna di
Binah, colonna di Chockmah, colonna centrale v. Sepher Yetzirah par. 7), ognuna
delle tre persone della Trimurti ha manifesta la sua propria Qualit e latenti le
altredue:BramaquandosimanifestacomeBramatuttoBramamahainSShivae
Visnu;lastessacosaavvienenellaTrinitCristiana:nelPoteredelPadrelatentela
saggezzadelFiglioelAmoredelloSpiritoSanto,percuilaDivinitrisultasempre
UnaeTrina.GliappellativicheArjunaattribuisceallIoSonoqualeBramasonotutti
relativi a Chockmah (Vita): Indistruttibile, Supremo, Meta della Sapienza, Ultimo
Sostegno(ultimonelritornosubitoprimadiKether),GuardianodelleLeggieterne
(sempre di Kether). tutto lAlbero di Chockmah che viene visto ed esaltato;
nellinfinito(senzaprincipio,mezzoofine)nelpotere,nellamolteplicit,nelsolee
nellaluna,gliocchi,chesonoilChockmaheilBinahdiChockmahche,comeprima
Sephirah, mezzo di congiunzione tra Kether (il cielo) e il resto dellAlbero (la
manifestazione) e che, visto, provoca il tremore nei tre mondi inferiori (Briah,

47

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Yetzirah,Assiah).

Versi2131.
NellaVisioneUniversaleallaFormadelCreatoreBramasisovrapponelaFormadel
Distruttore Shiva, corrispondente allAlbero della Sephirah Binah (Morte). Arjuna
vedeallorachegliDeieisemidei(Briah)eipersonaggidellamitologiaindianaei
demoni (Yetzirah) entrano in quella Forma terribile fornita di molti ventri e
spaventosa per le innumeri zanne, trema e invoca Krisna con lappellativo di
Visnu, la Divinit Conservatrice, manifestazione centrale di collegamento e sintesi
delle due precedenti, Daath, il Figlio di Chockmah (Brama) e Binah (Shiva) che li
unisce e li fonde. Ma malgrado la richiesta di aiuto Krisna per ora non soccorre il
discepolo(perfortunanonsiinterrompeloperazione,ilcuorebattefortemaregge)
eArjunapuvedereShivachedistruggelultimopiano,Assiah,tuttoquelloincuila
personalit ha creduto fino a quel momento: il re (Malkuth e tutto il suo albero) i
guerrieri,iparenti,gliamici;livedeprecipitarsinelDioDistruttorecomefarfalleche
cadononellafiammaardenteequelchepiterribile,vedelaDivinitrisplendere
della combustione del creato. Ma Arjuna resiste, non rinuncia (non torna indietro)
vuolsapereancoraechiedeaKrisna:Dimmi,inquestaformaterribilechisei?,elo
salutacoraggiosamente:Salve!OSommotragliDei,siipropizio!Tu,ilPrimordiale,
iobramodiconoscere,eccetera.

Versi3234.
Krisna risponde come Shiva, come Binah, la grande Madre che tutto riassorbe nel
suo grembo di Morte e gli dimostra quanto inutile sia la sua paura di uccidere i
parentiegliamicidivenutinemici(quellapartedisvoltaalnero,v.interpretazione
del1 Canto): lavita talmente breve che senonabbiamo noi stessiil coraggio di
uccidere il nemico (difetti, vizi, cattive abitudini, il nostro albero nero insomma) il
Tempo stesso si incaricher di farlo, distruggendo i nostri veicoli perituri e noi
avremosolosprecatounincarnazione;chesenzatimoredunqueArjunacombatta,
isuoinemicivincerinbattaglia!.

Versi3540.
Da
KESAVA
20+5+300+1+6+1=333
ricaviamoil333,cioil3(Daath)deitrepianifisico,astraleementaleediciamoche
Arjuna,

48

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
KIRITI
20+10+200+10+400+10=650=11,laForza,
la Shekin che risale lAlbero, la Sposa, ora si prostra allo Sposo e lo prega: O
SommaGiustizia
HRISIKESA
8+200+10+300+10+20+5+300+1=854=8=Giustizia,
della Tua Gloria si rallegra e gode tutto lUniverso, da Te fuggono le forze
negative (Rksasa = demoni = Dragone) e le osti dei Siddha (i perfetti) a Te si
prostran tutte: questo sutra ci riporta al Ritorno del Cristo di Matteo 24, 20:
Allora comparir nel cielo il segno del Figlio dellUomo ecc.. E che altro
potrebbero fare di fronte al Signore Supremo? Egli pi grande di Brama, egli
Brahman, la Causa Prima; lIo Sono lEssere e il Nonessere e Ci che trascende
entrambi,ilMisteroSupremolaPortadituttiiProdigidelTaotChingcap.I.
Il riconoscimento di Arjuna, la sua devozione perci totale (loperazione si
compie perfettamente); poi ancora seguono due serie di appellativi in cui egli
definiscelIoSonocondueinsiemicompletidi7elementiciascuno:7+7=14=5=
Sapiente Maestro (Papa) e in seguito glorifica il suo S 1.000 volte (1.000 il
numero della perfezione): in fronte, a tergo e da ogni parte. Nel Sepher Yetzirah,
par. 6, avevamo che le 6 direzioni venivano suggellate da Jod, He, Vau (JHV), qui
con Arjuna abbiamo il riconoscimento della sacralit di tutte le direzioni che dal
Nome Sacro sono compenetrate ed lazione di Ritorno, la corretta risalita della
Shekin.

Versi4146.
Successivamente, dal riconoscimento del Potere dello Spirito, Arjuna passa ad
esplorare la sua personale posizione: la personalit praticamente niente di fronte
allo Spirito, tuttavia poich con lo Spirito sempre in contatto diretto a causa del
cordone di luce che entra nella sommit del capo, egli chiede perdono di quando
inconsciamente ha mancato di rispetto al suo S per leggerezza, per troppa
confidenza,perignoranza,dimenticandocheEgliilSommoSignoredeitremondi
inferioriBriah,Yetzirah,Assiah.Questalagiustaposizionedellapersonalitnei
confrontidellIoSono:chiedereperdonoesupplicareamore eindulgenzacome il
figlioconilPadre,lamicoconlAmico,lamataconlAmato,laSposaconloSposo
del sutra n. 32. Se Egli, il Signore degli Dei disposto al Perdono e alla
condiscendenza,mostrilaSuaFormapiamorevole,quellaconservatricediVisnu
(Daath)dallequadruplicibraccia(Rosacroce),cintodeldiadema(corona=0,Kether)
conloscettro(1,Chockmah)eildisco(2,Binah).

49

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org

Versi4755.
IlSignoreaccondiscenderivelandochequellasuaFormaterribileconoscibilesolo
dalDiscepolo
KAURAVA
20 + 1 + 6 + 200 + 1 + 6 + 1 = 235 = 10 Malkuth, Pietra, dalla Pietra che divenuta
Pietradangolo(Salmo117,2223).
Lo spavento di Arjuna al vedere di nuovo la Forma consueta, mite e benigna del
Maestrosidilegua.Eglihabensuperatolaprova.QuellaformaUniversaleche
bramata dagli stessi Dei che continuamente in essa si dissolvono, Arjuna lha
conosciuta e sostenuta; riuscire a vederla e rimanere ritti in piedi anche se in
umilt, senza essere disintegrati o fuggire quasi titanico ma quello che pu
lIniziato. Non per lo studio dei Testi Sacri, n per lausterit n per il sacrificio si
raggiungequellostatodiCoscienza;soloconlaDevozioneallIoSono:compiendo
ogni azione per Lui, considerandoLo il Supremo, liberi da attaccamento e
nellAmoreuniversale;solocospossibilelaReintegrazione!

50

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoXII

Versi112.
Il problema che si pone ora Arjuna (la personalit) dopo la Visione Universale
questo: quale differenza di realizzazione pu esserci tra colui che medita sullIo
Sono(Daath,Figlio,Coscienza)ecoluichemeditasullImmanifesto(Kether,Padre,
Antico degli Antichi)? Poich ci sono alcuni che rifiutano di considerare degna di
adorazionequalsiasiFormadiDivinitManifesta,siapurealtissimaqualelIoSono
esirivolgonosoloallImmanifestoconlameditazionedeltiposenzasemeosenza
sostegno, considerando questa Forma la pi alta e perci lunica degna di
adorazione.Krisnaovviamente,essendoLuistessoDaath,nonpuchepreferirela
prima categoria di devoti, i suoi devoti; accetta naturalmente anche gli altri, in
quantoEglianchelImmanifesto(CantoIX,4eX,8)(essendotuttUnocolPadre,
Giovanni 1, 1), ma fa chiaramente intendere che la strada scelta dalla seconda
categoriadidevotisenzadubbiolapidifficiledapercorrere.Comepuchiin
manifestazione concepire realmente lImmanifesto se non altro che come una
speculazionementale?Inognimodosicuramenteunastradaanchequella,manon
certo la via dello Ksatriya (e noi siamo tutti Ksatriya, legati allazione); la capacit
reale di fare il vuoto mentale riservata a pochissimi; molto meglio
accontentarsi di meditare su una Forma di Divinit pi vicina a noi, su cui poter
fissarelamente,daconsiderarequaleMetaSuprema,perlaQualerinunziare
alfruttodellazione.TantopicheEssaStessa(Krisna)assicuradiinnalzaresenza
indugio il suo devoto fuori dalloceano del mondo della morte. Poi, Krisna
aggiunge, se questo fissare la mente risultasse troppo difficile per alcuni, allora
questitentinodiapplicarsigradualmenteallameditazionedellIoSono.Eseanche
questoperlorotroppodifficile,sidedichinoalmenoalleoperecheallIoSonosono
gradite (costruzione dellAlbero bianco, con preferenza della linea centrale),
compiendolevarieazioniperamorsuo.Seancheaquestononriescono,prendano
allora rifugio nella devozione, controllandosi e tentando di rinunziare al frutto
dellazione. C una gradualit nellascesi spirituale e i gradi si sviluppano luno
dallaltro,primadituttooccorrelapplicazione;aquestaseguelasapienza;poiviene
lacontemplazione,poilarinunziadelfruttodellazione.Allarinunziatostoseguela
pace.NonpossiamononvedereinquestecinquetappeilpercorsoMalkuth,Yesod,
Tiphereth,Daath,Kether.

Versi1320.
Inapparentecontraddizioneconquantodettoalversetto29delcantoIX(Iosonolo
stessoversotuttelecreature;niunaIoneodioeniunamicara),abbiamoquiun

51

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
lungo elenco di qualit che rendono caro allIo Sono il suo devoto; nemmeno a
dirlo,sonotuttequalitdellAlberobiancoepoichlelorocaratteristichesonotutte
legate alla colonna dellequilibrio, tendenti alla perfezione e alla non azione,
possiamo considerarle come lo sviluppo dellAlbero della Sephirah Tiphereth (la
congiunzionetraYesod,ArjunaeDaath,Krisna);daltraparteperunaltroversoe
precisamenteperlaripetizionemusicaledellafraseMicaro(bencinquevolte),
quelle stesse qualit ci ricordano lelenco di quelle altre che rendono beato il
cristiano, vale a dire lelenco delle Beatitudini del Discorso della Montagna del
Vangelo di Matteo cerchiamo allora un parallelo fra loro, basandoci sempre sul
glifocabalistico.
v.13 coluicheamorevoleepietosoTipherethbeatiipuridicuore
v.14coluichefermonelladeterminaz.Hodbeatiiperseguitati
v.15coluicheemancipatodalliraGheburahbeatiglioperatoridipace
v.16coluichespassionato,impavidoNetzachbeatiquellichepiangono
v.17coluicherinunziaacichepiacevoleMalkuthbeatiimiti
v.18coluicheugualeconlamico,ecc.Chesedbeatiimisericordiosi
v.19coluichetaciturno,senzadimoraDaathbeatiipoveridispirito
v.20queidevotipienidifede,ecc.Yesodbeatiquellichehannofameesetedi
giustizia.

Notiamo che questi ultimi non sono solo cari ma sommamente diletti,
corrispondonoinfattiagliArjuna,aidiscepoliprediletti,colorochealterminediun
colloquio col loro Io Sono dicono: Distrutta lillusione. Per Tua grazia, o
Imperituro,horitrovatolamiamemoria.Dileguatisiidubbi,iofermoresto.Seguir
laTuaParola(cantoXVIII,73)

52

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoXIII

Versi12.
InGenesicap.23siparladellacquistodelCampodiEfrondapartediAbrahamo
perseppellireSarah,lasuaDonna,comebasediproprietdellaTerraPromessa
indubbio che la conquista della Terra Promessa non altro che la conquista di un
granCampo.DunqueCampoeTerraPromessapossonoessereomologatienon
sonoaltrocheilMalkuth,RegnooPietraoTerradiAssiahoGerusalemmeterrestre
oTerrenoSacrochedeveessereconosciutodalConoscitoredelCampo;eChi
il Conoscitore del Campo? la Coscienza stessa, la Sephirah Daath che
completamente sviluppata diviene Krisna, il Conoscitore del Campo in tutti i
Campi.
VeraSapienzasololaScienzachesioccupadellostudiodellAlberotuttoedelle
relazionitralevarieSephirothelaSephirahDaath(occulta).

Versi34.
KrisnadoraalsuoDiscepoloinformazionisulCampo,glioffreinaltreparolela
VeraSapienzaeilmododidiventareilConoscitoredelCampo.
Le notizie al riguardo sonobrevi ma devono essere spunto per studio e
meditazione.OvviamenteiTestiSacridasempretrattanoquestoargomento,perci
lunicostudioraccomandatoancoraunavoltaquellocheliriguarda.

Versi56.
IlCampodunquelAlbero;essocomprendetutto:glielementisuquattropiani,
la Coscienza (Daath), lImmanifesto (Kether), luno, la mente (Briah), i dieci organi
dei sensi e i cinque sensibili che possiamo collocare tutti sul Glifo: occhi colore
(Daath);linguasaporelaringe(Chesed);tattomani,nasoodore(Gheburah);
orecchi suono (Tiphereth); organi generazione (Yesod); organi escrezione,
epidermide,piedi(Malkuth);osulletrecolonne:avversioneedoloresullacolonna
dellaSeverit,desiderioepiaceresullacolonnadellaGrazia,intelligenzaefermezza
sullacolonnadellEquilibrio.

Versi711.
SegueoraunelencodiqualitchedebbonoesserecoltivatedalDiscepolochevuole
ottenere la Sapienza; queste qualit, corrispondenti alla costruzione dellAlbero
bianco sono la Sapienza stessa: rettitudine (Chesed), inoffensivit (Gheburah),

53

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
reverenza per il Maestro e purezza (Tiphereth), semplicit (Netzach), pazienza
(Hod), umilt e costanza (Yesod), padronanza di s (Malkuth). In particolare sono
messe in rilievo le qualit della colonna centrale dellAlbero: nel v. 8 Malkuth, nei
vv.9e10Yesodenelv.11Tiphereth;alterminediquestascalatadirettadellAlbero
la Sapienza, il Figlio della Trinit cristiana, lopposto ignoranza, il peccato, il
Dragone.

Versi1218.
Ora per mezzo della Sapienza (Figlio, Daath, Cristo, Krisna) si giunge al Supremo
Brahman(Padre,Kether),v.Giovanni,14,67:IoSonolaVia,laVeritelaVita.
NessunovienealPadresenonpermezzodiMe.SeconosceteMe,conoscereteanche
ilPadre;findaoraloconosceteeloaveteveduto.
LadescrizionedelBrahmandescrizionedellIndescrivibile,conterminirelativialle
caratteristiche umane, poich in Genesi 1, 26 Dio aveva detto: Facciamo luomo a
NostraImmagine,aNostraSomiglianza,alloraDiopuessereimmaginatoconuna
figura umana. Krisna Lo descrive come un Uomo Infinito, Immenso, Supremo che
tuttocomprendeetuttosostiene,senzaesserevincolato;checonciliatuttiicontrari,
chemediatuttigliopposti,chedentroefuori,mobileeimmobile,lontanoevicino,
Uno e Trino: Creatore come Brahma, Sostenitore come Visnu, Distruttore come
Shiva (Trimurti che avevamo fatto corrispondere rispettivamente a Chockmah,
Daath e Binah, v. commento al canto XI). Brahman la luce delle luci, oltre
loscurit termini che somigliano molto alla definizione cabalistica dellAin Soph
Aur=LuceinfinitadellEsistenzaNegativa=FulgoreNegativo;KrisnalaSapienza,
Daath; loggetto della Sapienza Malkuth, stabilito nel cuore Tiphereth. Il Devoto
dellIo Sono, conoscendo tutto ci entra nello stato di Coscienza Cristico e si
identificaconQuello,Soham=IoSonoQuello.

Versi1921.
OracheBrahmanstatochiaramentedefinito(perquantopossibileconleparolee
i concetti e nella consapevolezza della reale impossibilit di definirLo veramente
perchilTaochepuesseredettononlEternoTao)Krisnatentadispiegareal
suo Discepolo lessenza dei due Principi della Creazione: Purusa e Prakriti, che
noiabbiamopostosullAlberoinChockmaheBinah,cantoIX,10echeinGenesi1,2
avevamofattocorrisponderealloSpiritodiElohim(Purusa)chealeggiasullOceano
(Prakriti).
PurusaePrakritisonopureledueforzeYangeYindelTaoismoovveroicosiddetti
Termini del Tao t Ching, cap. I, che derivano direttamente dal Mistero, il
MisteroSupremo.

54

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Se il bianco, il luminoso, il maschile non si mescolasse col nero, inteso non come
male, ma come oscuro, femminile, non si avrebbe la manifestazione. Secondo la
teoriadelSankhya(v.notaalcantoII,45)idueprincipisonocoesistenti;secondoil
sistema Vedanta esiste solo lo Spirito (Purusa) mentre la Materia Primordiale
(Prakriti) illusione; per la Cabala le Sephiroth Chockmah e Binah sono
complementari e interagenti, anche se Chockmah precede Binah come successiva
emanazione nella discesa della Shekin (v. Genesi 1, 27: Dio cre luomo a Sua
Immagine,aImmaginediDiolocre,maschioefemminalocre.
PurusastabilitoinPrakritialivellociomentale,nellasvecchiaturadiChockmah
eBinahperciinChesedeGheburah,divieneperlindividuoloriginedelpiaceree
deldolore edicausaedeffetto;edeccocheaquestolivello(dalmentaleingi)si
verificalapossibilitdinascereinbuoneocattivematrici.

Versi2225.
LapersonalitcheconosceloSpettatore,Coluichepermette,ilSostenitore,Daath,
insomma,Cristo,Krisna,ilFigliodiChockmaheBinahArchetipali,conosceanchelo
SpiritoSupremo,v.commentoalcantoXI,2131,perchconoscelAlberoeilsuo
funzionamentoeperquestononnascedinuovoealterminedellavitasiReintegra.
MalapossibilitdiReintegrazionedataancheachisiidentificadirettamentecol
S; al Devoto della Conoscenza, al Devoto nellazione (azione ovviamente staccata
dalfruttodellazione);infinepossonoancheReintegrarsicolorocheaderisconoper
FedealSpursenzaconoscerelaScienzadellaSapienza.

Versi2634.
Krisna dice che qualsiasi cosa viene allesistenza il prodotto dellunione tra il
Campo e il Conoscitore del Campo; questa frase si pu rapportare alla cabalistica
unione della Sposa (Malkah) con lo Sposo (Daath); nello Zoar infatti avevamo che
quandoilRe,ilSanto,chesiaBenedetto,siunisceallasuaRegina,laMatrona,
unavocerisuonadallapartedelSudchefaudirequesteparoleSvegliatevilegionie
armate celesti,ilmomentoin cui simanifesta lAmoredel vostro Signore, eil
BenesidiffondeintuttolUniversoperchtuttelemembrasisonoriunitealpunto
diformarelUnit(pag.170ed.Atanor)
Poi viene ripreso il tema della possibilit di Reintegrazione per il Discepolo nello
sviluppo della Coscienza come capacit di vedere (3 Occhio) la natura del
Brahman o Kether, o Assoluto: bisogna saper vedere il Suo completo distacco,
svincolamentoeincontaminazionedaqualunqueattrazione,anchedaquelladella
Sua Creazione e il Suo Essere Radice di quella (infatti tutte le Sephiroth emanano
dallo0Kether).

55

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Infine bisogna saper percepire la differenza tra il Campo (Malkuth) e il
Conoscitore del Campo (Daath) nonch la necessit della liberazione dalla
manifestazione intesa come vincolo, costrizione e attrazione: solo per tale giusta
percezione si giunge alla meta dellincarnazione, allAscensione andando cos al
Supremo.

56

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoXIV

Versi12.
Arjuna che nel canto XI aveva vissuto lesperienza della Grande Illuminazione,
tornato allo stato normale, necessita ancora di consigli e guida; continua perci
listruzionedelDiscepolodapartedellIoSono,ilSSuperiore,Krisna;vieneancora
rinnovata la promessa del sicuro Raggiungimento Supremo da parte di colui che
ricorre alla Sapienza (ricordiamo il Patto dAlleanza di Jahv con Abramo e le
successivericonfermediquelloconIsaccoeGiacobbenellaGenesi)..

Versi34.
Quivienecompletamenterovesciato(nelsensofigurato)ilconcettodirelazionetra
Brahman, Kether, il Padre e Adhiyaja, Daath, il Figlio; ma se noi entriamo nella
comprensione del concetto di Padre come Potere Assoluto (v. commento al
Vangelo di Giovanni), del Figlio come Sapienza (e dello Spirito Santo come
Amore) ecco che limmagine che ne risulta pu essere quella della Matrice (0
Kether)edelSeme(Daath),inquantolaSapienzafecondailPotere(tutto
statofattopermezzodiLuiesenzadiLuinientestatodicicheesisteGiovanni
1,3),cosicchmentreChockmahfecondaBinahinorizzontale,DaathfecondaKether
in Verticale e lAlbero Atzilutico si centra in Tiphereth (Amore) . Questo
accostamentoinoltreciriportaanchealconcettoermeticodelFigliochefecondala
Madre o la Vergine; ovviamente queste immagini non sono altro che flash,
baluginamenti usati per provocare una qualche percezione di Quello che In
conoscibile, Immensurabile e completamente superiore alla nostra capacit di
comprensionemanifesta,nonperallanostracapacitdicomprensionelatente

Versi515.
Ora prendiamo in considerazione un altro capovolgimento di attribuzioni: in
precedenza avevamo abbinato ai tre Guna Sattva, Rajas e Tamas le due vie
dellAlbero e la loro alternanza e questo va bene perch ci chiarisce un lato del
concettodimanifestazionechepositiva,solareinSattva,negativa,lunareinTamas
e mutevole e instabile in Rajas (v. il n. 14 dei Racconti dei Tarocchi); ora per, da
quellochecidiceKrisna,possiamoleggereitreGunasullAlberoinunaltromodo:
acausadellavolont(Chesed)dellacreaturainmanifestazione,alivellodisubito
dopoBinah(perchgliattributisonodaPrakritiprodottiePrakriti=BinaheDaath
occulta, cio fuori gioco) da Chesed in poi, per intenderci, si verifica questa
possibilit:

57

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org

incuilamanifestazione,condizionatadalliberoarbitrio,divienepromanifestazione
ocontromanifestazione;eccodunquecheSattvaattribuitoalleSephiroth,Rajasal
Malkuth(Assiah,pianodellazione)eTamasalleQelipoth.
LAlbero bianco, Sattva, conduce alla felicit; Rajas, lazione, conduce
allattaccamento e Tamas, lAlbero nero, porta alla negligenza (a mancare cio allo
scopo della vita). Sattva d luce, bene; Rajas d mutamento e possibilit di scelta;
Tamasproduceoscuritemale.
Al tempo della morte, avendo costruito un Albero tutto bianco e armonico si
raggiunge la Sapienza (lIo Sono), ci si reintegra; avendo costruito un albero misto
con azioni rajasiche, si rinasce come uomini e donne normali; avendo costruito un
albero tutto nero si rinasce nelle matrici irrazionali (si viene disintegrati), v.
commentoallaSapienzacap.3,512ecap.5,123.

Versi1620.
Le azioni dunque a causa dei tre attributi possono essere sattviche, cio pure e
portatricidiSapienza;rajasiche,recantiaviditediconseguenzadolore;tamasiche,
portatrici di ignoranza e perci di negligenza (vanificanti lincarnazione); la
direzione verso cui esse portano schematizzata dalla freccia nel glifo sopra: le
sattvicheinalto,versoAtziluth,ilPianoDivino;lerajasicheinentrambeledirezioni
(conlerelativelacerazioniecontrasti);letamasicheversolespulsione,inbasso.Ma

58

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
colui che vede (il Veggente), colui che ha sviluppato la Sephirah Daath, conosce
lIoSono,conoscecheEgliilSignore,aldisopraealdifuoridegliattributieper
mezzodellaSapienzaentranellasuaCoscienza:ilDiscepolochesiponeoltregli
attributinonrinascemadivieneimmortale,sireintegra,realizzalAscensione.

Versi2127.
LarichiestadiinformazionisullatecnicacostantenelledomandedelDiscepolo
alsuoMaestroeinfattiArjunachiede:Qualilmododiagire(dellIniziato)ecome
trascendeegliquestitreattributi?
AgiscesenzaagirelarispostadiKrisna;eglisempreinperfettoequilibrionel
doloreenellagioia,tralecosepiacevolielespiacevoli,nelbiasimoenellalode;egli
rimaneinalteratonellonoreeneldisonore,equanimeversogliamicicomeversoi
nemicietienenellastessaconsiderazionelazolla,ilsassoeloro(cfr.TaotChing
capp.XLIX,LVIeLXIV);masoprattuttoeglisvincolatodagliattributieadoralIo
Sono.QuellIniziatochecossicomportadivienedegnodiriunificarsiallUnosenza
secondo,lIndistruttibile,lImmortale,laLeggestessa,laBeatitudineInfinita.

59

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoXV

Versi14.
LEterno Asvattha lalbero sacro della Tradizione ind nominato da Krisna
ovviamente il Glifo cabalistico o Albero della Vita, ma nella visione che ci fa
balenaredinanziagliocchiilMaestro,picheloschemaacuisiamoabituati,un
veroeproprioalberoconradici,tronco,rami,fioriefrutti;unalberocheciappare
dapprimaconleradiciinalto,masubitodopoancheinbassoperchessescendono;
coniramiinbasso,mapoiancheinaltoperchessisalgonoenoipossiamovedere
in questo sferico (rotante, toirodeo) albero la discesa della Shekin dal Kether
(radici)alMalkuth(germogli)eanchelasuarisalitadalMalkuth,divenutoradice,al
Kether, meta finale che conclude lesistenza dellAlbero (allorch si tagliano le sue
salderadici).
NelCommentoallaGenesi3,16,avevamoparlatodellIniziatochealterminedi
moltevitealbiancoealneromangialafogliainvecedelfruttodellAlbero(cosa
che invece tutti gli Adami ed Eve di questo mondo fanno regolarmente); ora
lidentificazionedapartediKrisnadellefogliedellAsvatthaconiVeda(TestiSacri),
ciriportaaquelparticolaresignificatodimangiarelafoglia,oltrealsensoletterale
del modo di dire. Mangiare le foglie dellAlbero vuol dire nutrirsi di Testi Sacri
invecediattaccarsiaifrutti(Sephiroth,Dei)dellazionecheleganoecostringonoad
ulteriori incarnazioni. Nutrirsi di foglie vuol dire salire sui rami (Guna) senza
rimanere impigliati e imparare a procedere sino al punto in cui si acquista e si
brandisce linfallibile arma dell indifferenza (ai contrari e alla loro attrazione)
che poi la Sapienza, Krisna stesso, Cristo, Daath, la Sephirah occulta; allora si
diviene capaci di tagliare lAlbero alla base, procedendo oltre il velo dellAbisso
(Paroketh) che separa i tre mondi inferiori da Atziluth e permette di lasciare la
manifestazione quale costrizione al ritorno per entrare nello Spirito Primordiale
dondeemanlanticoordinedellecose.

Versi56.
Krisna torna ora a parlare della Meta e delle qualit di coloro che possono
raggiungerla: essi, i ricercatori, debbono essere emancipati dai contrari, centrati,
ciosullaViadellEquilibrioefissatinellIoSono,Daath,aldisopradeitrepiani
inferiori:diMalkuth,pianofisico,lacuiespressionepialtailfuoco;diYesod,il
cuiemblemalaluna;diTiphereth,ilcuiluminareilsole.

60

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Versi711.
La scintilla Divina, Presenza individuale, Kether, da Prakriti, materia (Binah),
fecondata da Purusa (Chockmah), spirito, trae ci che occorre per lincarnazione (i
sensielamente),costruisceimondidiBriah,YetziraheAssiaheliusaqualimezzi
di gioia (= divertimento, giuoco, esperienza, esperimento, ecc.). Le persone
comuni (gli illusi) non si rendono conto di questa Realt che sottende la forma
esterna (la personalit), ma coloro che hanno sviluppato Daath, che conoscono lIo
Sono,Krisna,Cristo,Lavedono.questaladifferenzabasilaretracolorochesono
illusi e quelli che non lo sono: il vedere il Signore fuori di s o in s; quando si
vedeilSignoreinsinizialosviluppodellaCoscienza,laperturadelchackradi
Daath;alloranasceilFiglio,ilBambino(v.iln.17deiRaccontidellIChing).

Versi1214.
Perch, spiega Krisna, il sole (Tiphereth) la luna (Yesod) e il fuoco fisico (del
Malkuth)nonsonoaltrochelesvecchiaturesuccessivedellalucediDaath,laSua
Luce; cos nella discesa prima e nella risalita poi, come energia del Malkuth (la
terra), Egli sostiene tutte le creature e come luna (Yesod), piena di succhi liquidi,
astrali,nutretutteleerbe,comefuocodicombustionenelcorpodellecreature,per
mezzo dellazione centrifuga dellespirazione e centripeta dellinspirazione, egli
permette lassorbimento del quadruplice cibo: quello fisico, quello astrale, quello
mentaleequellospirituale(oltrequellodeiquattrotipinominatinellanota).

Verso15.
LIoSonoilcuorediognicosacreata,infattiTipherethilcentrodellAlberodella
VitaecertamentelIoSonoilcuorediogniqualit(Sephirah)dellAlberobianco,
ma anche di ogni qualit (Qelipoth) dellAlbero nero, perch quando lenergia,
semprelastessa(Shekin),vieneinvertitadivalore,simanifestacomeprivazione
=assenzadiBene,ciocomemale.
Egli,Krisna,lOggettoelAutoredellaVerit(deiTestiSacri)eilMezzopercuila
sipuconoscere(Veda,Vedanta).

Versi1620.
Ancora una chiarificazione del concetto riguardante i due principi della
manifestazione: Purusha, Spirito, lindistruttibile e Prakriti, Materia primordiale, il
distruttibile. Essi sono i due Termini del Tao t Ching, altro dallAltissimo
Spirito (Mistero Supremo) che compenetra e sostiene i tre mondi (Briah, Yetzirah,
Assiah)daloroderivati;malIoSono,Krisna,Cristo,chetuttUnoconlAltissimo

61

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Spirito,colBrahman(comeDaathloconKethereilFigliocolPadre)litrascende
entrambi. Perci se la personalit non illusa, e riconosce lIo Sono, il suo S
Superiore quale Altissimo Spirito, allora sa tutto e Tutto sapendo, non pu far
altrocheadorarLo,adorandoLoconoscelasegretissimaScienzachesololIoSono
pu dichiarare al suo devoto e, come tale, conoscendola, compie tutti i suoi
doveri,ciosiliberadelfruttodellazioneesireintegra.

62

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoXVI

Versi13.
Con un lungo e particolareggiato elenco di ottime qualit Krisna svela al suo
discepolo quali sono le caratteristiche di colui che nato ad un destino divino.
Naturalmente quelle qualit non sono altro che lo sviluppo dei tre alberi dei tre
piani dellAlbero bianco; lo sviluppo di Assiah: padronanza di s (Malkuth),
austerit(Yesod),studiodelleScritture(Hod),carit(Netzach),sacrificioepurezza
di cuore (Tiphereth), intrepidit (Gheburah), rettitudine (Chesed), perseveranza
nella sapienza e nella devozione (Daath); lo sviluppo di Yetzirah: assenza di
irrequietezza (Malkuth), rinunzia (Yesod), mansuetudine (Hod), modestia
(Netzach), compassione per tutte le creature (Tiphereth), emancipazione dallira e
inoffensivit (Gheburah), astinenza dalla calunnia e dalla cupidigia (Chesed),
tranquillit e veracit (Daath); lo sviluppo di Briah: energia (Malkuth Yesod),
bonariet (Hod Netzach), purezza (Tiphereth), fortezza danimo (Gheburah),
longanimit(Chesed),assenzadiorgoglio(Daath).

Versi45.
Colui che nato ad un destino diabolico invece ha sviluppato i difetti e i vizi
dellalbero nero: ignoranza (Malkuth Yesod), ipocrisia (Hod), vanit (Netzach),
orgoglio (Tiphereth), ira (Gheburah), insolenza (Chesed), in cui le Sephiroth sono
tutte profanate e invertite di valenza. La costruzione dellAlbero bianco (cfr.
Commento alla Sapienza, capp. 3, 4, 5) conduce alla liberazione dalle rinascite, la
costruzione dellalbero nero alla prigionia delle rinascite; ma il Discepolo sul
Sentiero,ilPndava(8),coluichehagiustamenterisoluto(cantoIX,30)natoad
undestinodivino,vaversolaliberazioneepercinondeveaffliggersi.

Versi69.
Poich ormai Arjuna sa tutto sulla costruzione dellAlbero bianco, opportuno
checonoscaanchequalcosadellalberoneroondeevitarenelmodopiassolutodi
incorrere in quegli errori di comportamento, di sentimento e di pensiero che lo
possanocostruireancheinvolontariamente.
La caratteristica degli uomini demoniaci, cio schierati nella contro
manifestazione, lignoranza (della Legge e del funzionamento dellAlbero): essi
nonconoscononlazione(corretta)nlinazione(lagiresenzaagire);essimancano,
sonocarentisututtietreipianiinferiori:sulpianodellazione(Assiah)nonhanno
unabuonacondotta;sulpianodelsentimento(Yetzirah)nonviinloropurezza;

63

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
sulpianomentale(Briah)ignoranolaVerit.EssicontrappongonoalloSpirito(Dio)
lamateria(Mammona);peressilUniversoprodottodallaccoppiamentocausato
dallaconcupiscenza,ciodadesideriodegradatoedegradanteeillorotrincerarsi
dietro una tale posizione materialistica non pu che precludere qualsiasi sbocco
versolemancipazionefinale;perquestiessisonoperduti,senzasperanza,deboli
dintelletto,perchnonsannointelligerecioandaredentrolaRealtdellecose
e della manifestazione e diventano violenti nelle azioni, perch hanno
continuamentebisognodifortiemozioniconcuistordirsi;inoltresononemicidel
mondo perch tutta la natura si rivolta contro e li ostacola; nascono cos per la
distruzione di ci che li circonda e soprattutto per la propria distruzione
(disintegrazione).

Versi1016.
linsaziabile desiderio che rovina la creatura umana; ricordiamo al caduta di
Adamo nel giardino dellEden a causa della tentazione del serpente (Genesi 3, 6):
Eva pecca e induce Adamo a peccare perch desidera ci che proibito, e lo
desidera per essere pi di quello che e Eva rappresenta lastrale delluomo
(Adamo)che,sedottodalmentale(serpente,ilqualeragionaconfalseideeacausa
dellorgoglioedellarroganzapropridelDragone),illusonellesueverepossibilit,si
dedica ad opere sacrileghe, cio invece che a far sacro lAlbero a profanarlo.
Tutto ci perch questi uomini perduti credono che lunico fine della vita sia la
soddisfazionedeidesideri,cosessisivincolanosempredipiallamaterialitnella
speranza di possedere sempre una maggior quantit di cose (ecco linversione
della colonna di sinistra dellAlbero, avere), per figurare sempre di pi (ecco
linversionedellacolonnadidestradellAlbero,essere);inrealtquellochemancaa
costoro solo la Sapienza. Ragionamenti del tipo: Questo ho ottenuto oggi,
questodesideriosoddisfarinseguito;questaricchezzamia,quellaltrapuresar
mia indicano solo la visione materialistica dellindividuo che non vede Ci che
sottende la forma; mentre: Ho ucciso questo nemico ed altri pure ne uccider. Io
sonounsignore,iogodo,sonofortunato,ecc.,unragionamentocheindicasolola
picompletaignoranza:lapersonalitnonpadronadellapropriavita,tantomeno
di quella degli altri, lunica cosa che pu uccidere e che deve uccidere sono i
propri difetti che lei stessa ha creato; essa invero non signora di niente, n
fortunata, n possente, n felice e anche se apparentemente ricca e nobile, fa
donazioni e sacrifici, in realt solo illusa nella propria ignoranza e destinata a
cadereinuninfernoimmondo.

64

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
Versi1721.
Come vedemmo in Genesi 3, la costruzione dellalbero nero non pu che portare
allautodistruzioneinquantolapressionedelpianofisicosullastraleeilmentale
(AdamodominaEvacheasuavoltaschiaccialatestaalserpente)spingesemprepi
lontanolenergiadallasuaFonte(lIoSono).
La definizione cabalistica di Dio quale pressione (v. La Cabala Mistica di D.
Fortune Astrolabio) indica la forza esplosiva divina (Shekin) che trova nel
Malkuth, la Pietra, la sua completa espressione; a questo punto alla Pietra, alla
personalitspettailcompitodifarrisalirecorrettamentelenergianellAlberoperla
sua(lapropria)reintegrazioneofarlascendere(cadere)nelcontroAlberoperlasua
elapropriadisintegrazione;edeccoloschema:
discesadellaShekin

correttarisalita

discesaedisintegrazione

nellacadutalapressioneesercitatadalMalkuthnonpuchespingeresemprepiin
bassolenergiachenonharipresolastradadelRitornoalKether.
Infatti egoismo, ostinazione e ipocrisia (Hod capovolto), frenesia di ricchezze e
concupiscenza (Netzach capovolto), arroganza, presunzione e orgoglio (Tiphereth
capovolto), ira (Gheburah capovolto, calunnia e prepotenza (Chesed capovolto)
portanoadodiarelaDivinit,lIoSono

65

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
(=Miodiano)chequellaenergiacontinuamenteeffondeechemalqualificatadal
Malkuth precipita lindividuo sempre pi in basso fino allinfimo stato. Le tre
principali portedellinfernosono:laconcupiscenza,lira,lavidit:Venere, Martee
Mercurio, le tre divinit della mitologia greca che favorevoli danno la vittoria,
contrarieportanoallacompletadisfatta.

Versi2224.
LIniziato, il Discepolo si liberi dunque dal pericolo della disintegrazione
percorrendo la via centrale nella costruzione dellAlbero bianco, ricercando la
perfezione (Yesod), la felicit (Tiphereth), la Sapienza, (Daath), seguendo per
deciderecichedeveesserefattoononfattolaScrittura,valeadireilTestoSacro;
iprecettildescrittiinsegnanoilrettomodoperfarrisalirelaShekin;quelladeve
esserelunicaveraguida!

66

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoXVII

Versi14.
Il problema che Arjuna pone al Maestro in questo canto riguarda la Fede. A
qualedeitreattributisattva,rajasotamasappartienelafede?.(Ilchefasupporre
che Arjuna crede che la fede, proprio perch tale, sia qualit bianca e perci, da
quellocheabbiamodettonelcantoXIV,solosattvica).Krisnachiarificasubitochela
fede costruisce luomo; ci che egli crede, quello egli , cio egli diviene ci che
pensa, sente, dice e fa; quindi la fede risulta essere triplice a seconda delle scelte
effettuatenellavita;cunafedesattvica,quellainerenteallAlberobianco,dicoloro
cheadoranogliDei,leSephirothnellaloroaderenzaalPiano;cunafederajasica,
inerenteallalberobiancoenero,dicolorocheadoranoidemoni,leSephirothdeitre
pianiinferiorinellorocontrastodibenemale;infineclafedetamasica,dicoloro
cheadoranoglispiritiospettri,cioicentridiforza,lelarvedellalberonero,valea
direcichedestinatoalladisintegrazione.

Versi56.
Esistono uomini che, spinti da errati ideali o ambizioni si sottomettono a dure
penitenzeesacrificinonlegatialloscoporeintegrativo(peresempioportaretacchia
spillo o busti stretti, correre rischi inutili per divertimento o denaro, assumere
sostanze tossiche per rendere di pi, digiunare per politica, ecc.): le loro
risoluzionisonoconsideratedemoniacheinquantodanneggianoiveicoliinferiori
edisturbanoipropositidellIoSonoinquellaincarnazione.

Versi713.
Nella manifestazione quale noi la conosciamo tutto pu essere ricondotto ai tre
Guna; cos il nutrirsi di cibo, il sacrificarsi, il far penitenza, il far donazioni.
Apparentemente queste quattro azioni sembrano tutte positive, quindi dovrebbero
esseretuttesattviche,inveceproprioperchvengonocoloratedallavolontolibero
arbitrio della personalit, in pratica risultano essere bianche, miste o nere.
Prendiamo in considerazione lassunzione di cibo, anzi, prendiamo in
considerazione il tipo di cibo; cos come descritto da Krisna cibo sattvico solo
quello appena colto, carico di prana, offerto dagli alberi e dalla terra (frutta e
ortaggi)eforsedaalcuniprodottianimalifreschi(latteeuova);ciborajasicoilcibo
elaborato, cucinato, manipolato; tamasica il cibo in decomposizione (la carne, i
prodotti fermentati, le muffe, ecc.). Ora esaminiamo il sacrificio: vero sacrificio
(sattvico) quello che sentito come dovere (deve essere fatto), senza ricerca del

67

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
frutto dellazione, vale a dire ladempimento dei doveri inerenti al proprio stato
sacrificatialSSuperiore,anchelostudioperilmiglioramentodeipropriveicoli
(fisico, astrale, mentale) per rendere maggior servizio allIo Sono e allapplicazione
praticadeiprecettidelleScritture.rajasicoquelsacrificiocheaspettaunqualsiasi
compensomaterialeenon;tamasicaquellooffertoalleforzedelmale,contrarioai
precetti,conlaprofanazionedelleparoledipotenza(Mantra).

Versi1422.
Lausterit che parimenti al sacrificio e alla fede e al cibo apparentemente sembra
solopositiva,bianca,nellesuetreespressionidelcorpo(assianico),dellaparola
che non causa dispiacere (yetziratica), della mente (briatica), anchessa di tre
qualit: sattvica se praticata dai devoti dellIo Sono senza ricerca del frutto
dellazione(cfr.inMatteo6,117leregoleperpraticarecristianamentelelemosina,
lorazione e il digiuno); rajasica se praticata con ostentazione per essere veduti
daglialtri
(v.Matteo23,5ecc.);tamasicaquandoalserviziodelmaleedelleforzesinistre,
comenelcasodicolorochepertimorediperdereilpotere,fanaticheriaopregiudizi
razziali limitano la libert propria o altrui, torturano o addirittura uccidono (v.
Matteo 23, 37). Ora prendiamo in considerazione i doni: donare sinonimo di
generosit,aperturaegrandezzadanimo,maanchequivafattaunadistinzionetra
tretipididoni:sattvicoildonosaggio,elargitoconlideachedonaredovere
nelluogoeatempoopportuniapersonabisognosamadegna;rajasicoildono
elargitoperottenereunaltrodonoofavoreincambio,ildoutdescaratteristico
degli uomini comuni che si esplica in questa nostra epoca consumistica con gli
inutili regali di Natale, Pasqua, compleanni e onomastici vari, che fanno solo
perderetempo,denaroecreanoinutiliobblighi;infinetamasicaildonoelargitoin
tempo e luogo inopportuni a persona non degna: regalare soldi a chi chiaramente
non vuol lavorare per pigrizia e infingardaggine sconsiderato cos come regalare
armi, sia pure finte, a bambini piccoli o oggetti pericolosi a chi non maturo o
tecnichedirealizzazioneachinonpronto:sciocco,inutileedannoso(nondate
lecosesanteaicanienongettatelevostreperleaiporciecc.,Matteo7,6).

Versi2328.
Krisnaelargiscepoialsuodiscepolotreparoledipotere:OmchesignificaIoSono
insensouniversale,TatchevuoldireCioQuello,SatchevuoldireEssere,le
tre parole con cui furono creati in antico i Brahmana, i Veda e i sacrifizi cio gli
uomini fatti a somiglianza di Dio, le istruzioni e le tecniche di reintegrazione, che
produsseroletdelloronellasuaprimaperfezione.GlistudiosidiBrahman,coloro

68

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
che sioccupano dellAssoluto eche adEsso tendonodebbono iniziaretutteleloro
opere cantando lOm: cantarlo significa viverlo nellAlbero interno, collocando il
suonoappropriatonechakraappropriato(Om=Aum)nellattivazionedelMalkuth
Yesod, Tiphereth e Daath; per ottenere lemancipazione occorre pronunciare la
parolaTat=Quello(enoiaggiungiamo:cercandodiattivareichackrasopralatesta
Binah, Chockmah, Kether); infine per esprimere la realt e la bont si deve
pronunciarelaparolaSat=Essere,attivandolIoSono,Daath,ilcentroinmezzoagli
occhi. Sat tutto ci che rappresenta la Divinit in manifestazione, asat tutto ci
chevienecompiutodallapersonalitsenzariconoscereincichefalenergiadivina;
tutto quello che asat vano, non serve a nulla e crea solo disordine e male, cio
Karmanegativo.

69

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
CantoXVIII

Versi14.
NelprimoversettoArjunainvocailMaestrocontredifferentiappellativi:ilprimo
Mahbhu(=dallepossentibraccia),ilsecondoHriskesa(=Signoredeisensi),il
terzo Distruttore di Kes ( = Uccisore del demone); vediamo che cosa dice la
numerologiasudiessi:Mahbhu=4,Imperatore;Hriskesa=8,laGiustizia;
KES
20+5+300+10=335=11,laForza(negativa).
PerchquestiparticolariNomituttiinsiemealliniziodellultimocanto?Perchorail
discepoloriconoscelIoSonocomeUccisoredelDemone(forzanegativa)permezzo
delle Possenti Braccia (dellImperatore) che (giustamente) esercita il dominio dei
sensi. Le ultime domande sono poi sullargomento centrale, il nocciolo
dellinsegnamento del Maestro, sulla Rinunzia, lAbbandono e la differenza tra i
due.Krisnarichiamadapprimaladefinizionecheisaggidannodeiduetermini:la
Rinunzialarinunziadelleazioniinteressate;lAbbandonolabbandonodelfrutto
delle opere. A prima vista sembra che tra i due concetti ci sia una differenza di
significato, ma nel prosieguo della spiegazione appare evidente che non c
sostanzialedifferenza:rinunziareallinteresseoabbandonareilfruttosonolastessa
cosa.Quellocheinvecevienemessobeneinevidenza,aseguitarelistruzionepratica
del canto XVII, la triplice qualit della Rinuncia Abbandono: sattvica, rajasica,
tamasica(bianca,mista,nera).NotiamocheArjunavienechiamato
PURUSAVYGHRA
80+6+200+6+300+1+6+10+1+3+8+200+1=822=3
Imperatrice ricordiamo che la personalit la sposa dellIo Sono, se Daath detto
Imperatore, la personalit non pu che essere Imperatrice, la Vergine gloriosa che
viene assunta in cielo dopo che tutte le regioni dellImpero sono state sottomesse
allImperatoresuoSposo(v.n.3deiRaccontideiTarocchi).

Versi58.
Ci che si richiede al Discepolo non la rinunzia alle opere, ma loperare
nellabbandono del frutto delle azioni, per questo che tutte le azioni necessarie e
soprattutto quelle di sacrificio, donazione e penitenza devono essere compiute
proprio a purificazione del savio discepolo; allora labbandono risulta essere
sattvico, dellAlbero bianco. Se invece si rinunzia allazione perch si delusi nel
risultato (ci si aspettava qualcosa) allora labbandono rajasico; se poi si rinunzia

70

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
allazioneperpauradellasofferenzafisica,alloralabbandonotamasico(abbiamo
invertito il significato dei vv. 8 e 9 per esigenze logiche: la delusione legata
allaspettativa e perci rajasica, il non voler soffrire fisicamente al torpore e alla
pigriziapercitamasicoenonilcontrario).

Versi912.
Come vedemmo in precedenza le regole date da Krisna per lagire senza agire
(lazioneprescrittacompiutaperchdeveesserloconlabbandonodellattaccamento
edelfrutto)sonolestessecheritroviamonelTaotChing:LUomoReale,ilSanto,
costantementeunbuonsalvatoredicoseperchnonrespingenessunacosa(non
odia lazione spiacevole n ama quella piacevole), Egli ci che si chiama
unilluminazioneambivalente(cap.XXVII)eanche:IlSantoagiscemanonnetrae
nessunasicurezza,quandounoperacompiutaEglinonsisoffermasudiessa(cap.
LXXVII)perchilSantoproprioColuichecompielabbandono,infattiEglisi
attiene alla pratica del Non Agire e professa un insegnamento senza parole (cap.
XLIII). Colui che compie labbandono e che ha fatto la rinunzia non riscuote il
fruttobuono,cattivoomistodopolamorteepercinondeverinascere.

Versi1317.
Maperchesistelazioneediconseguenzalaricercadelfruttodellazione?Aquesta
domandanonformulatamasottintesadiArjunaKrisnarispondeconlelencarele5
(5=ilnumerodelluomo)causedellanecessitdelcompimentodelleazionidescritte
dalSnkhya;inpraticaessesonolamanifestazionestessaneitrepianiinferioricos
come la conosciamo: il corpo fisico (la base), lanima, il veicolo psichico e mentale,
nephesh e ruach (lagente) e gli organi per mezzo dei quali lanima si manifesta,
visibili, nonch le divinit (Sephiroth o Dei) che agli organi sottendono, invisibili.
Tutte le azioni dipendono da questi tre veicoli, mondi, piani: il fisico, lastrale e il
mentale;sololignorantecredecheancheloSpirito,ilquartoveicolodelmondodi
Atziluth,vengacoinvoltodalleazioni,machisa(epersaperesiintendeviveree
praticare la Sapienza) sciolto dai legami del frutto dellazione, al limite
quandanchequelsaggiouccidesseuninteroesercitomaperdovereedistaccatodal
fruttodellazione,nellAgiresenzaAgire,nonsarebbevincolato.

Versi1828.
Tuttotriplicenellasuddivisionediquestitrepianiinferiorichevengonocoinvolti
nelle azioni; cominciamo ad esaminare lorigine dellazione: la conoscenza
dellazionedelmentale;loggettodellaconoscenzadelfisicoecoluicheconosce,

71

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
spintodaldesideriomossodallastrale;ugualmentelazionestessacostituitada
tre elementi: listrumento (fisico), lo scopo che la mente si propone (mentale) e la
spinta dellinteresse, desiderio che muove colui che agisce. Ancora, secondo la
triplicedivisioneconoscenza,azioneeagentesonoditrequalit:sattvica,rajasicae
tamasica,ciodellalberobianco,mistoonero.
Conoscenzasattvicaquella chevede lUnit del Tutto (reintegrativa);conoscenza
rajasica quella che distingue molteplici nature (vincolante alle rinascite);
conoscenza tamasica quella cieca e separativa, fanatica e materialista
(disintegrante).
Lagentesattvicoquellocheagiscesenzaagire(ilSanto,lIniziato,lUomoReale);
lagente rajasico quello soggetto ai contrari, luomo comune (vincolato alle
rinascite);lagentetamasicoquellovoltoalmale(destinatoalladisintegrazione).

Versi2940.
Anche lintelletto, la capacit di comprendere e la fermezza (volont) per mezzo
della quale si attuano i desideri rajasici, tamasici o sattvici, sono di tre specie:
intelletto sattvico quello che comprende veramente lo scopo della vita, come
funziona lAlbero e quale il dovere da compiere; intelletto rajasico quello che
ponendo lio personale innanzi tutto non sa riconoscere sempre e bene il proprio
dovere; intelletto tamasico quello che vede tutto invertito, per il quale bene
quellochemaleeilcontrario.
LavolontsattvicaquellacheindirizzatuttolagireversoilSSuperioresenzamai
deflettere dallo scopo prefisso; rajasica quella che ricerca il frutto dellazione in
qualunquecosa(anchenellareligioneonelleoperedipenitenza);tamasicaquella
chesiabbarbicaostinatamenteallerroreenonvuoleallontanarseneeabbandonarlo.
Anchelafelicitchelapersonalitricercaepusperimentareditrequalitelegata
ai tre Guna: sattvica quella che allinizio costa sacrificio e alla fine premia con la
serenit;rajasicaquellachealliniziodgioiamapoisofferenza;tamasicaquella
legataaltorpore,alnonfarniente,allamalvagit.

Versi4144.
Come vedemmo nel canto IV le quattro caste fondamentali della tradizione ind
sonocollocabilisullAlberoeidoveripropriaciascunadiessesonorapportabiliai
quattropianiostatidiCoscienza;poniamoperciiBrhmana,aiqualisonoproprii
doveri di perfezione in ogni campo, in Atziluth; i Ksatriya, ai quali sono propri i
doveri di dominazione, in Briah; i Vaisya, ai quali sono propri i doveri di
produzione,inYetzirah;iSdra,aiqualisonopropriidoveridiservizio,inAssiah.

72

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org

Versi4548.
Compiereilpropriodoveremezzodiperfezioneperchildoverepagatuttiidebiti
karmici passati, perci compiere il proprio dovere adorando lIo Sono gi
realizzante. Ma se non si riesce a compiere completamente tutto il proprio dovere,
anchecompierloparzialmentegimoltopositivo;inveceilcompierebuoneazioni
ma che vanno oltre il proprio dovere fonte di altro karma (anche se meritevole)
senza lesaurimento del precedente. Facciamo un esempio: un giovane si trova in
famigliaenonvadaccordoconisuoi;sepersfuggireallasituazionesenevadicasa
esicrea(ilchemoltodifficile)unafamigliaarmoniosa,nonhacompiutoilproprio
dovereversoigenitorieifratelli.Lostessoperlacoppia:secisiritrovasposaticon
unapersonaconcuinonsiriesceadandaredaccordo,unnuovomatrimonio,anche
se sereno,non cancella il debito karmico non completamente esaurito con il primo
coniuge e cos via. Una difficile situazione se non viene risolta solo rimandata, il
problema si ripresenter puntualmente: solo lo scioglimento armonioso di un
rapportodifficilemezzodiliberazionedaquelparticolarelegamekarmico.

Versi4956.
VienepoiripetutodaKrisna,orasuccintamente,lelencodellequalitpositiveche
deve coltivare il discepolo, colui che vuole assolutamente la reintegrazione: la
padronanza di s, la mancanza di desideri; la purezza dellintelletto, labbandono
deisensibili(lattaccamentoallesensazioni),lamorigeratezza,labitudinealsilenzio
eallasolitudine,allacontinuameditazioneecontemplazionedelSSuperiore.Egli
deve ignorare completamente lo sviluppo dellalbero nero e, nella ricerca continua
dellunit col Supremo Spirito, trovare la sua pacificazione. Coltivandosi cos egli
allora diviene saggio, conosce lIo Sono e, conoscendolo, entra in Lui (in Me),
Krisna,Cristo,senzaagirenellazione,nellaLiberazioneSuprema.

Versi5762.
Poi Krisna si rivolge direttamente ad Arjuna e praticamente, affettuosamente lo
incita allunione amorosa continua e totale con Lui stesso, nel pensiero, nel
sentimento e nellazione; lo incita anche allobbedienza, infatti dice: Se
compiacendoti nellorgoglio pensi: io non voglio combattere, vana questa tua
risoluzioneeccetera.
ChiaramenteArjunadotatodiliberoarbitrio,sevuoleignorarelinsegnamentodel
Maestro padronissimo di farlo, ma ne pagher le conseguenze e in un modo o
nellaltroilcombattimentoavverr.

73

Esonet La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente


http://www.esonet.org
MasenoncapacediidentificarsidirettamenteconlIoSono(selaconcentrazione
nelchackrainmezzoagliocchiperluitroppoalta)alloraKrisnaconsigliaArjuna
dicercarelIoSononelcuore,ldovepifacilesentirlo.

Versi6378.
LultimapartedellaGttuttatraboccantediamoreedicompassionedelMaestro
perilDiscepolo.LaSapienzasegretastatadaLuiquidichiarata:EglihadonatoSe
Stesso (la Sapienza) nel segreto ( = nel secreto, nel distillato pi interno del s) le
Sue Parole l vanno conservate e meditate; nellunione ricercata e mantenuta del
Discepolo col Maestro la Conoscenza suprema della Verit, il Rifugio unico,
lAbbandono,laLiberazione.
Questo insegnamento supremo, soprattutto nella parte secreta non va divulgato a
chinondegno(nongettatelevostreperleaiporciperchnonlepestinoconi
loro piedi e, rivoltandosi, vi sbranino Matteo 7, 6), ma a chi degno, questo
insegnamento va comunicato; farsi strumento di espansione dellinsegnamento
dellIoSonoilServiziopigraditoallaDivinitemotivodiparticolarepreferenza
perilSuoAmore.
Studiare il Testo Sacro, vuol dire fare il Sacrifizio della Sapienza, il Sacrifizio pi
reintegrativo.Chi,nonessendocapacedistudiopersonale,neascolterconfedela
lettura, anche quello sar emancipato dal peccato. Ed ecco la domanda diretta
conclusiva, drammatica, del S alla personalit, che permette lesercizio del libero
arbitrio, senzadelqualenulla sipu fare: Dunque,checosadecididifare?.Ela
rispostadiArjunaperfetta:Distruttalillusione,pertuaGrazia(laGraziache
permette la Sapienza) ho ritrovato la mia memoria (Arjuna non ha imparato
qualcosadinuovo,haritrovatolasuamemoria,oraricorda,colcuorequellocheha
sempre saputo e che lillusione gli velava) Seguir la tua Parola. Il Discepolo
aderiscecompletamentealledirettivedelMaestro.
AlloranonrestaaltrodadiresenonquellocheSajayadiceaDhritarstra:
OvunqueKrisna,Signoredelmisticopotere,ovunquePrtha,larciere,ivisono
lafortuna,lavittoria,laprosperitelagiustiziaeterna.Questalamiaopinione.
Quando lIo Sono e la personalit si uniscono e la personalit segue il Maestro, la
perfezionedellAlberosicompie:
Comeinaltocosinbasso.

74