You are on page 1of 27

25 Devozionali di

Natale per i
bambini pi grandi

Dicembre 1

facile scoprire di aver passato il Natale senza averne


fatto unesperienza completa. Anche quando ci godiamo le
feste e il loro spirito allegro, possibile trascurare il
significato pi profondo di questa stagione.
A insaputa della maggior parte degli abitanti di Betlemme
quella notte del primo Natale, stava succedendo qualcosa
di meraviglioso in mezzo a loro la stessa cosa
meravigliosa che pu avvenire nella nostra vita durante
questi giorni, se solo apriamo il nostro cuore. Potrebbe non
essere qualcosa di grande o appariscente, e se non
prestiamo attenzione potremmo ignorarlo, ma credo che il
Natale sia un momento magico e non vedo lora di vedere
quello che ha in serbo. Spero che sia cos anche per voi.
Samuel Keating

Dicembre 2

A Natale ricordiamo la nascita di Ges. un meraviglioso


periodo dellanno per pensare a Lui e a quello che ha
fatto per noi, che non finisce a Natale ma influenza ogni
giorno della nostra vita. Egli una parte integrale della
nostra vita e vuole far parte di ogni nostra attivit e
pu farlo, se glielo permettiamo.

Dicembre 3

Il Natale sono unottima occasione per riflettere sul


significato delle parole di canti natalizi, su ci che Ges ha
fatto e sullamore profondo che Lui ha per ognuno di noi e
per ogni essere umano; e anche per portare con noi quei
pensieri e quellamore per il resto dellanno. Amatelo,
amate le sue creature e siate grati per tutto ci che ha
fatto.

Dicembre 4

Questanno, mentre ti godi le feste natalizie, apri i regali,


canti, e mangi cibi buoni, lascia che queste cose ti
ricordino il profondo amore di Ges per te. Non importa da
dove abbiano avuto origine queste tradizioni; puoi lasciare
che ti indirizzino al grande regalo che Ges fece a
ciascuno di noi, venendo sulla terra, vivendo e morendo
per noi.

Dicembre 5

Una volta ho letto di una bambina che accompagnava la


nonna in un centro commerciale a Natale e guardava con
meraviglia tutte le decorazioni, i giocattoli e la riproduzione
della casa di Babbo Natale. Dopo aver assorbito
lentamente tutto lo spettacolo, la bambina si rivolse alla
nonna e chiese: Dov Ges Bambino?
Questa domanda ha un significato profondo. In mezzo allo
sfarzo e allostentazione del Natale odierno, ci stiamo forse
dimenticando il vero motivo della festa? Quanti di noi si
ricordano che Natale lanniversario della nascita di
Qualcuno e si fermano a pensare a quello che Lui
vorrebbe da noi?Sukanya Kumar-Sinha

Dicembre 6

Sono sicuro che il tempo e lenergia che impieghiamo nel


mettere decorazioni e fare regali ai nostri cari sono una cosa
che lo toccano, ma come sarebbe felice se facessimo un
regalo anche a Lui! Se cerchi delle idee per un regalo di
compleanno a Ges, prendi in considerazione queste cose:
Digli quanto lo ami. Non lo potrai mai fare abbastanza.
Manifesta il tuo affetto a parenti e amici. Non si sa mai
quanto ne possano avere bisogno.
Dai ai poveri. Aiutali nel suo nome e invitali a condividere
con te lo spirito natalizio.
Fai la pace con le persone per cui provi risentimento.
Facciamo qualcosa per il Festeggiato, questanno!

Dicembre 7

La storia del Natale ci ricorda ancora una volta che non fu


unidea umana che il Figlio di Dio dovesse nascere in una
stalla. Cos, la prima cosa che impariamo dalla nascita di
Ges che non sempre incontriamo il Signore dove ci
aspettiamo di trovarlo. James F. Colaianni (n. 1922)

Dicembre 8

Il mondo pieno dei suoni del Natale. Se ascolti con le


orecchie soltanto, udrai canzoni, campane e risa allegre, e
qua e l un singhiozzo di solitudine. Se ascolti con il cuore,
udrai il suono di ali dangelo, la quiete di unattesa interiore
e il suono sacro del silenzio pi intenso, il sussurrio
vibrante della Parola eterna.
Il mondo pieno degli spettacoli del Natale. Se guardi con
gli occhi soltanto, vedrai alberi pieni di colori e decorazioni,
stelle filanti, candele accese e un presepe. Se guardi con
gli occhi dello spirito, vedrai la stella di Betlemme dentro il
tuo cuore.
Anna May Nielson, adattato

Dicembre 9

Ve lo immaginate, ricevere un regalo di Natale e non aprirlo per


ventanni? esattamente quel che feci io. Ogni anno aprivo tutti
gli altri regali e me li godevo per qualche minuto o qualche mese
prima di perdere interesse, consumarli o crescere troppo per
usarli. Non so perch non pensai mai ad aprire quel regalo.
Quando ero piccolo tutti gli altri regali mi sembravano pi
divertenti e quando sono cresciuto pensavo di sapere gi cosa
cera dentro e non mi interessava. La maggior parte degli
anni non ci feci neanche caso.
Poi una sera di luglio incontrai per strada un amico che mi
offr proprio quel regalo di Natale che avevo ignorato tutti quegli
anni. Lo apersi e improvvisamente tutti gli altri regali di Natale nel
corso di ventanni sbiadirono al confronto. Questo era diverso da
tutto quel che avevo provato prima. Era intangibile, ma pi reale
del terreno sotto i miei piedi. Posso descriverlo solo come amore
amore nel senso pi ricco, profondo e sincero, un amore
travolgente, illimitato e incondizionato ed era mio!
Ma c di meglio: questo regalo per tutti. Se non hai ancora
aperto il tuo, fallo questo Natale. quello con il bigliettino che
dice: Poich Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo
unigenito Figlio, affinch chiunque crede in Lui non perisca, ma
abbia vita eterna.

Dicembre 10

Dalle ricostruzioni viventi ai modellini in miniatura con una


schiera infinita di stili e di materiali, le statuine del presepe
sono un ricordo visivo dei personaggi centrali della storia di
Natale. Giuseppe l in piedi, alto e risoluto. Maria inchina
umilmente il capo mentre riflette sul Bambino cui ha appena
dato luce. I pastori s'inginocchiano in adorazione. Tre re
vestiti lussuosamente si avvicinano con in mano i loro doni.
Lasinello che Maria ha cavalcato fino a Betlemme l
con le pecore e forse un bue. Lattenzione di tutti rivolta al
bambinello deposto in una mangiatoia. Lui al centro del
Natale,ma la scena non sarebbe completa senza ognuno
degli altri personaggi.
Anche ognuno di noi ha un ruolo da svolgere nel realizzare
la scena della vita. Con Cristo al suo centro, il quadro
completo.

Dicembre 11

Una delle decorazioni natalizie pi note la ghirlanda, un


cerchio di sempreverdi, spesso adornato di nastri,
ciondoli, candele o altre decorazioni. La forma circolare ci
ricorda che lamore di Dio, che Lui ci ha mandato
attraverso Ges, infinito. Il sempreverde ci ricorda che
Cristo vive in eterno.

Dicembre 12

Il Pan di zenzero stato forse il primo dolce associato al


Natale. Iniziarono a prepararlo nel Medio Evo in
Germania, mentre nel corso degli anni sono nati altri dolci
natalizi tradizionali in vari paesi del mondo. In Italia, oltre
ai dolci regionali come struffoli, mostaccioli e panforte, c
il classico panettone, che ha conquistato anche il Sud
America e ha una variante rumena chiamata cozonac;
dolci di marzapane e biscotti colorati in Nord Europa e
Nord America; dolci di frutta candita e trifle in Inghilterra e
nei paesi anglosassoni; pan de Pascua in Cile; vnon
cukrov (biscotti glassati) nella repubblica ceca; stollen
(con frutta secca, canditi e marzapane) in Germania;
cougnou o pane di Ges (pane dolce) in Belgio; torta
di mandorle in Spagna; e ponche crema (una bevanda
dolce calda) in Venezuela solo per fare alcuni nomi.
Tutto pu servire a ricordarci della dolcezza della
presenza divina nella nostra vita.

Dicembre 13

Luci sfavillanti, nastri rossi e fili argentati o dorati


adornano case e luoghi pubblici, annunciando larrivo
della stagione delle feste. Le candele, rappresentanti la
luce che Ges port al mondo, raramente mancano in
mezzo alle decorazioni. Sono un simbolo della luce divina
entrata nel mondo alla nascita di Ges.
Il popolo che camminava nelle tenebre ha visto una
grande luce; su coloro che abitavano nel paese dellombra
della morte, si levata una luce. Isaia 9,1

Dicembre 14

Le compere natalizie cominciano ogni anno pi presto.


Anche se in genere non ci piace fare acquisti, si prova un
piacere speciale nel cercare qualcosa che sia una
sorpresa felice per i nostri bambini, gli altri membri della
famiglia e gli amici. Mentre impacchettate i regali o li
deponete sotto lalbero, dedicate un attimo a ricordare la
Persona che venne a dare la vita per noi.
Caro Ges, il tuo compleanno che sto celebrando
questo Natale. I pastori portarono il loro stupore e la loro
adorazione; i tre re saggi portarono in regalo oro, incenso
e mirra per onorarti. Io porto amore e gratitudine.

Dicembre 15

Da Ges con amore


Che cosa puoi regalarmi per Natale? Un cuore grato un
dono che gradisco sempre. Mi rendi felice quando
apprezzi le mie benedizioni, grandi e piccole, perch
adoro vederti felice. Amo vederti sorridere, perch fa
sorridere anche me. Amo sentirti ridere e amo ridere con
te. Ogni sorriso, ogni risata, mi dice che mi ami e sei grato
per me.

Dicembre 16

Ti mai capitato di desiderare con tanta intensit una


cosa che per sembrava non arrivasse mai? Quando poi
finalmente arrivava, magari non era quello che ti
aspettavi, ma qualcosa di molto meglio? quello che il
nostro Padre Celeste ha fatto con il Natale.
Fin dagli inizi del tempo tutti hanno sempre desiderato
qualcosa di speciale che rendesse la loro vita realmente
felice e completa. Chi avrebbe mai pensato che tutto
questo sarebbe arrivato sotto forma di un bambino nato in
una stalla in un paese distante? Ma proprio quel che
successe.
Dio esamin ogni cuore umano che aveva creato e
ogni cuore che sarebbe mai nato e vide esattamente di
cosa avrebbe avuto bisogno. Cos prese parte del suo
stesso cuore e con esso plasm la risposta perfetta; poi
mand quella risposta nel mondo e la chiam Ges.
Keith Phillips

Dicembre 17

Da Ges con amore


Sapete com ai compleanni a tutti piace sentirsi speciali
in quel giorno speciale. Be, io non sono diverso e il Natale
il mio compleanno.
Cosa voglio di pi? Te! In questo momento speciale,
quando a tutti piace stare insieme alle persone che pi
hanno a cuore, Io voglio stare insieme a te.
Non deve essere una cosa grande ed elaborata. Possiamo
fare quello che pi ti piace, basta che stiamo insieme, Io e
te. Possiamo sederci a chiacchierare, o leggere qualcosa
insieme e fermarci a riflettere su quel che abbiamo letto.
Oppure possiamo raccontarci le cose che pi apprezziamo
luno dellaltro. Sono solo alcune idee di come dimostrarmi
che mi vuoi bene e che non hai dimenticato che il mio
compleanno.

Dicembre 18

Da Ges con amore

Natale il momento di dare. quando mio Padre regal al


mondo il suo Figlio unigenito, Me. quando venni sulla
Terra per dare la mia vita e donare la vita eterna a tutti
coloro che la vogliono ricevere. quando la gente si fa
regali a vicenda per commemorare i doni ricevuti da mio
Padre e Me. Questo Natale ti chiedo di farmi il dono del
dare. Dai agli altri come daresti a me.
Il Natale celebra il dono di Dio agli uomini di buona
volont, ma Io voglio che sia anche un momento in cui gli
uomini manifestino la loro buona volont verso gli altri.
Fermati per un istante e chiedimi cosa voglio che tu faccia
per gli altri; ricorda la buona volont di mio Padre nei
tuoi confronti e dimostra buona volont verso gli altri.

Dicembre 19

Da Ges con amore


Il Natale un momento meraviglioso per mettere a posto
le cose. Questo spesso comincia quando sei tu a fare il
primo passo e a perdonare qualcuno, anche se ti sembra
che dovrebbe essere laltra persona a chiederti scusa.
Qualcuno ha detto o fatto qualcosa che ti ha ferito?
Perdonalo. Nel tuo cuore c del risentimento per una
persona? Perdonala.

Dicembre 20

Da Ges con amore


Qualcuno ha giustamente detto che non ho altre mani che
le tue, che non ho altri piedi che i tuoi, altri occhi che i tuoi,
altra bocca che la tua. Se vuoi farmi un regalo davvero
meraviglioso, questo Natale, lasciati usare. Lasciati
riempire del mio amore, poi lascia che quellamore scorra
attraverso di te, riversandosi sugli altri.

Dicembre 21

Ness uno di noi pu verament e capire quanto grande


Dio, nostro Padre. tanto al di l della nostra
comprensione che dovette mandare Qualcuno che ci
potesse mostrare il suo amore, Qualcuno che vivesse nel
nostro mondo, Qualcuno che noi potessimo vedere,
Qualcuno che potessimo sentire, Qualcuno che potesse
portare Dio gi al livello della nostra comprensione, un
Uomo che fosse come Lui e che Lui chiam suo Figlio.
per questo che Ges venne, quel primo giorno di Natale:
per farti conoscere lamore di suo Padre. questa la vera
ragione di tutto.

Dicembre 22
In una notte tarda e
assonnata, gli angeli
svolsero il cielo
stellato come se
fosse la carta
luccicante di un
regalo di Natale.
Poi, in mezzo alla
luce e alla gioia che
si riversavano dal
cielo come acqua da
una diga aperta,
cominciarono a
gridare e cantare il
messaggio che era
nato il Bambino
Ges. Il mondo
aveva un Salvatore!
Le profezie di
centinaia danni
prima avevano
trovato il loro
adempimento. Gli
angeli la
chiamarono un
buona notizia
ed era proprio cos.
Larry Libby

Dicembre 23
Anche se conosco Ges
da tutta la vita,
ultimamente mi sono
trovato pi coinvolto nelle
attivit che circondano la
festa e meno nel motivo
per celebrarla. La Bibbia
non d indicazioni precise
su questo; comunque, c
un versetto che potrebbe
darci qualche indizio. In
questo passo, Neemia d qualche consiglio su come fare
una festa: Andate, mangiate cibi squisiti e bevete vini
dolci dice e mandatene porzioni a chi non ha nulla di
preparato.
Penso che Ges che quando era sulla terra trasform
acqua in vino a un pranzo di nozze vorrebbe che ci
divertissimo. E proprio come ignor la sua stanchezza per
assistere gli altri, penso che si preoccuperebbe anche di
chi oggi solo, anziano, ammalato o pieno di problemi, e
che vorrebbe farci condividere la sua compassione con le
persone con cui abbiamo la possibilit di farlo. Se
facciamo del nostro meglio in entrambi gli aspetti di questo
suggerimento, penso che il risultato sar piuttosto vicino a
quello che il Festeggiato spera di ricevere da noi.
Samuel Keating

Dicembre 24

Se Dio e onnipotente e ci ama davvero, come dice la


Bibbia, perche non fa qualcosa per alleviare il nostro
dolore e la nostra sofferenza?
Lo fece. Mand Ges.

Dio sente il nostro dolore. Capisce le nostre pene e


simpatizza con noi per le nostre perdite. Desidera
vivamente attirarci a S, consolarci, guarirci, confortarci,
rassicurarci. Voleva cos tanto aiutarci che mand suo
Figlio in forma umana a vivere in mezzo a noi, a
sperimentare le nostre difficolt, a essere le sue mani, a
rivelare il suo cuore e a metterci in contatto diretto con il
suo amore e la sua potenza. Dio non mand Ges a
eliminare tutti i nostri problemi, ma ad attrezzarci affinch li
potessimo superare. E per questo abbiamo motivo di
sperare, questo Natale.

Dicembre 25

Tanta gente fantastica su Babbo Natale e gli elfi perch


trova diffi cile credere nella storia della Nativit. Perch
mai Dio avrebbe dovuto scegliere di rivelarsi a noi in forma
umana? Sembra irrazionale, illogico, ma esattamente
quello che fece. Quando Dio volle manifestare il suo amore
infi nito per tutti noi, ce lo mand in un bambinello, che da
adulto ci avrebbe insegnato le sue vie e ci avrebbe
riportato a Lui. Questa una verit meravigliosa e
profonda ed quello che dovremmo veramente
celebrare.

Il cuore di Natale
Fai un regalo a Ges per Natale, aprendo il tuo
cuore a Lui. Digli semplicemente: Grazie, Ges,
per essere venuto al mondo per salvarmi. Ti accolgo
nella mia vita. Ti prego di restare al mio fianco
adesso e per sempre.

Compiled by www.freekidstories.org

Text courtesy of Activated magazine. Used by permission.


Photo credits:
Page 10 Freepik.com
Page 11 Courtesy of Activated magazine. Used by permission.
Page 12 Kittisak via Freedigitalphotos.net
Page 13 dragonartz via vectoropenstock.com
Page 14 bazaardeisngs via vectoropenstock.com
Page 26 Copyright Aurora Productions. Used by permission.
Background freepik.com
All other art copyright The Family International. Used by permission.