You are on page 1of 168
Jean Daniélou MITI PAGANI, MISTERO CRISTIAN dizioni Arkcios Gowale vores Google DB Re ames Sd é tanto quello dell’ateismo, quanto della forma corretta dell’esperienza religiosa Dra Re aT Ok Quest’ultimo non si sente or LRA) Le md RORY RS Mea awed uomini di altre epoche. Il problema dunque é sapere in Pel TTY OY Mele em cig ea Dio all’uomo di oggi. Ad essere messa in questione non é la parola di Dio, bensi come tale parola viene presentata. Il messaggio cristiano é per sua natura scandalo e follia. Non Ry Rete aR scandalo, che é insito nel messaggio stesso, lo scandalo di una presentazione difettosa. Ea questo problema che vuole rispondere il libro. Cid Ua raa em ace ei cui appartiene, che deriva dal y Coat OKT MLL presentazione della Parola allo scopo di suscitare la fede. Nato mE mage Le eye AXLES conserva lo stile e la forma. I termini di «mito» e di «mistero» ae ig eM ge) Ceara Ree ae designare il primo la ricerca di DUT a aCe secondo la rivelazione che Dio Pa Pere nen L’autore ha volontariamente lasciato da parte Vapparato tecnico presentato in altri libri, in particolare «Messaggio evangelico e cultura ellenistica», per affrontare qui il fondamento dei problemi in un dialogo diretto. In copertina: «Pavone» — Mosaico del XIV secolo Chiesa di Kahrié-Djanmi, Istanbul