You are on page 1of 1

Centro Studi Sagara

ORISS Organizzazione Interdisciplinare Sviluppo e Salute

Crisi dell’Occidente, sciamanesimo e neosciamanesimo
Seminario con Ana Maria Llamazares, Piero Coppo, Lelia Pisani
Lari, 3 Maggio 2016

10.00 – 11.15 Ana Maria Llamazares: Neo-sciamanesimo e crisi contemporanea.
Un cammino spirituale che invita a un cambiamento di paradigma.
11.15 – 12.00 Piero Coppo: Vie di resistenza e uscita dalle crisi dell’Occidente.
12.00 – 12.45 Lelia Pisani: Etnopsicoanalisi del perturbante
14.45 – 18.00 Dialoghi
Ana Maria Llamazares, antropologa ed epistemologa argentina specializzata nello studio dell’evoluzione della
coscienza, autrice del libro Del reloj a la flor de loto. Crisis contemporanea y cambio de paradigmas e dell’articolo
L’Occidente ferito. Il potenziale di guarigione dello sciamanesimo contemporaneo (http://pierocoppo.it/media/Occidenteferito-pdf1.pdf).
Piero Coppo medico, etnopsichiatra, psicoterapeuta, facilitatore di Respirazione Olotropica.
Lelia Pisani psicologa, antropologa.
La presenza in contesti moderni e iper-moderni di cure, pratiche di “crescita personale” e terapie etichettate in
genere come “neosciamanesimo” per il loro richiamo agli sciamanesimi euroasiatici e americani solleva questioni
rilevanti di carattere scientifico, sociale, medico e politico: si veda per esempio il commento di Stefania
Consigliere e Piero Coppo al libro di Jean-Loup Amselle Psychotropiques. La fièvre de l’ayahuasca en forêt amazonienne
(Consigliere S. – P. Coppo “Tristi gli psico-tropici? A proposito di Jean-Loup Amselle e della ‘febbre
dell’ayahuasca’ nella foresta amazzonica”, in Erreffe La ricerca folklorica, 67/68, 287-302, 2004).
Occorre non “buttare il bambino con l’acqua sporca” in nome di un purismo ideologico e a-storico, liquidando
come riduttiva o abusiva ogni pratica ibrida e neofondata che si richiami a dispositivi tradizionali e ancestrali, e
come regressiva o banale ogni nuova ricerca e sperimentazione in quei campi. Meglio riflettere a partire da
approcci multidisciplinari e multiculturali su senso ed efficacia di quei dispositivi, anche in rapporto alle domande
di salute che emergono nel passaggio critico che stiamo attraversando.

Traduzione consecutiva dallo spagnolo all’italiano.
Le attività del seminario saranno videoregistrate. Alcuni clip potranno essere diffusi anche attraverso Internet.
Iscrizioni: inviare alla Segreteria del Centro Studi Sagara (info@centrosagara.it) il modulo di pre-iscrizione
allegato. L’iscrizione sarà definitiva dopo conferma della Segreteria e versamento della quota di iscrizione (60
Euro; 40 Euro per studenti della Scuola di specializzazione in etnopsicoterapia, del Corso di Mediazione Etnoclinica e del
Percorso “Esperienze di soglia e stati non ordinari di coscienza” del CSS e per i soci di ORISS).