You are on page 1of 10

Sol

Do
Sol
Telefona tra vent'anni
Do
Sol
io adesso non so cosa dirti ah
La- Do
non so risponderti
LaSol
e non ho voSollia di capirti auh
Do
invece pensami tra vent'anni
Sol
pensami io con la barba
Do
Sol
piu' bianca e una valiSolia in mano
Micon la bici da corsa e Solli occhiali
La- Do
da sole fermo
Lain un qualsiasi posto del mondo
Sol
chissa' dove
Fa9
Sol
tra miliardi miliardi di persone
Fa9
Sol
a bocca aperta senza parole
Fa
Do
nel vedere una monSololfiera
MiLa-7
che si alza piano piano
MiLaRe
e cancella dalla memoria tutto quanto e' passato
Sol7
anche le linee della mano
Do
mentre dall'alto un suono
MiLa-7
come un suono prolunSolato
MiLadi un pensiero che e' appena nato
Re
Sol7 Sol
si avvicina e scende Soliu'
ah io sarei lo stronzo

Do
Sol
quello che Soluarda troppo la televisione
be' qualche volta lo sono stato
Do
Sol
Do
l'importante avere in mano la situazione
La- Do
LaSol
non ti preoccupare il tempo per cambiare cen'e'
Do
cosi' ripensami tra vent'anni
Sol
Do
ripensami vestito da torero
Sol
e una torta in mano
Do
La- Do
l'orecchio puntato verso il cielo
LaSol Fa9 Sol
verso quel suono lontano lontano
Fa9
Sol
ma ecco che si avvicina
Do
con un salto siamo nel duemila
MiLa-7
alle porte dell' universo
MiLal'importante non arrivarci in fila
Re
Sol7
ma tutti quanti in modo diverso
Do
ognuno con i suoi mezzi
MiLa-7
magari arrivando a pezzi
MiLasu una vecchia bicicletta da corsa
Re
con Solli occhiali da sole
Sol
cuore nella borsa
Sol7
Do
impara il numero a memoria
MiLa-7
corri scrivilo sulla pelle
MiLase telefoni tra vent'anni

Re
Sol7
butta i numeri fra le stelle
Do
alle porte dell'universo
MiLa-7
un telefono suona oSolni sera
MiLasotto il cielo di tutte le stelle
Re
Sol
di un inquietante primavera

Do Mi- La- Mi- La- Re Sol7 Do Mi- La- Mi- La- Re Sol7 Do Mi- LaMi- La- Re Sol7
Arrivederci Roma
Nino Di Carlo

T'invidio turista che arrivi,


T'imbevi de fori e de scavi,
Poi tutto d'un colpo te trovi
Fontana de trevi ch'e tutta pe' te!
Ce sta 'na leggenda romana
Legata a 'sta vecchia fontana
Per cui se ce butti un soldino
Costringi er destino a fatte torn.
E mentre er soldo bacia er fontanone
La tua canzone in fondo questa qua!
Arrivederci, roma...
Good bye...au revoir...
Si ritrova a pranzo a squarciarelli
Fettuccine e vino dei castelli
Come ai tempi belli che pinelli immortal!
Arrivederci, roma...
Good bye...au revoir...
Si rivede a spasso in carozzella
E ripenza a quella "ciumachella"
Ch'era tanto bellae che gli ha detto sempre "no!"
Stasera la vecchia fontana
Racconta la solita luna
La storia vicina e lontana
Di quella inglesina col naso all'ins
Io qui,proprio qui l'ho incontrata...
E qui...proprio qui l'ho baciata...
Lei qui con la voce smarrita
M'ha detto:"e' finita ritorno lass!"
Ma prima di partire l'inglesina
Butt la monetina e sussurr:
Arrivederci, roma...
Good bye...au revoir...
Voglio ritornare in via margutta
Voglio rivedere la soffitta
Dove m'hai tenuta stretta strettaaccanto a te!
Arrivederci,roma...
Non s scordarti pi...
Porto in inghilterra i tuoi tramonti
Porto a londra trinit dei monti,
Porto nel mio cuore i giuramenti e gli "i love you!"
Arrivederci,roma...
Good bye...au revoir...
Mentre l'inglesina s'allontana
Un ragazzinetto s'avvicina
Va nella fontana pesca un soldo se ne va!
Arrivederci, roma!

Volare
Penso che un sogno cos non ritorni mai pi
Mi dipingevo le mani e la faccia di blu
Poi d'improvviso venivo dal vento rapito
E incominciavo a volare nel cielo infinito
Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu dipinto di blu
Felice di stare lass
E volavo, volavo felice pi in alto del sole
Ed ancora pi su
Mentre il mondo pian piano spariva lontano laggi
Una musica dolce suonava soltanto per me
Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu dipinto di blu
Felice di stare lass
Ma tutti I sogni nell'alba svaniscon perch
Quando tramonta la luna li porta con s
Ma io continuo a sognare negli occhi tuoi belli
Che sono blu come un cielo trapunto di stelle
Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggi
E continuo a volare felice pi in alto del sole
Ed ancora pi su
Mentre il mondo pian piano scompare negli occhi tuoi blu
La tua voce una musica dolce che suona per me
Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggi
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggi
Con te

Io che amo solo te


C' gente che ha avuto mille cose
Tutto il bene, tutto il male del mondo
Io ho avuto solo te
E non ti perder
Non ti lascer
Per cercare nuove aventure
C' gente che ama mille cose
E si perde per le strade del mondo
Io che amo solo te
Io mi fermer
E ti regaler
Quel che resta della mia giovent
Io ho avuto solo te
E non ti perder
Non ti lascier per cercare nuove illusioni
C'e gente che ama mille cose
E si perde per le strade del mondo
Io che amo solo te

Io mi fermer
E ti regaler
Quel che resta della mia giovent
Link: http://www.vagalume.com.br/sergio-endrigo/io-che-amo-solo-te.html#ixzz3SIc9MWzm

Che Sar
Paese mio che stai sulla colina
disteso come un vecchio addormentato
la noia l'abbandono il niente
sono la tua malattia
Paese mio ti lascio, io vado via
Che sar, che sar, che sar
che sar della mia vita chi lo sa
so far tutto o forse niente
da domani si vedr
e sar, sar quel che sar
Gli amici miei sono quase tutti via
e gli altri partiranno dopo me
peccato perch stavo bene
in loro compagnia
ma tutto passa e tutto se ne va
Che sar, che sar, che sar
che sar della mia vita, chi lo sa
con me porto una chitarra
e se la notte pianger
una nenia del mio paese so nero
Amore mio ti bacio sulla bocca
che fu la fonte del mio primo amore
Ti d un'appuntamento
dove e quando non lo so
ma so soltanto che ritorner
Che sar, che sar, che sar
che sar della mia vita chi lo sa
so far tutto o forse niente
ma domani si vedr
e sar, sar quel che sar...

Caruso
Lucio Dalla
Qui dove il mare luccica e tira forte il vento
Su una vecchia terrazza davanti al golfo de surriento
Un uomo abbraccia una ragazza dopo che aveva pianto
Poi si schiarisce la voce e ricomincia il canto
Te voglio bene assaie
Ma tanto, tanto bene sai
E una catena ormai
Che scioglie il sangue dint' e vene sai
Vide le luci in mezzo al mare pens alle notti l in america
Ma erano solo le lampare e la vianca scia di un elica
Senti il dolore nella musica e si alz dal pianforte
Ma quando vide uscire
La luna da una nuvola
Gli sembro pi dolce anche la morte
Guard negli occhi la ragazza quegli occhi verdi come il mare
Poi all'improvviso usc una lacrima e lui credette di affogare
Te voglio bene assaie
Ma tanto, tanto bene assaie
E una catena ormai
Che scioglie il sandue dint' e vene sai
Potenza della lirica dove ogni dramma un falso
Che con un po'di trucco e con la mimica puoi diventare un altro

Ma due occhi che ti guardano cosi vicini e veri


Ti fan scordare le parole confondono i pensieri
Cosi diventa tutto piccolo anche le notti l in america
Ti volti e vedi la tua vita come la scia di un'elica
Ma si la vita che finisce ma lui non ci pens poi tanto
Anzi si sentiva gia felice e ricominci suo canto
Te voglio bene assaie
Ma tanto, tanto bene assaie
E una catena ormai
Che scioglie il sangue dint' e vene sai

Meraviglioso
Domenico Modugno
E' vero
credetemi accaduto
di notte su di un ponte
guardando l'acqua scura
con la dannata voglia
di fare un tuffo gi uh
D'un tratto
qualcuno alle mie spalle
forse un angelo
vestito da passante
mi port via dicendomi
Cos ih:
Meraviglioso
ma come non ti accorgi
di quanto il mondo sia
meraviglioso
Meraviglioso
perfino il tuo dolore
potr guarire poi
meraviglioso
Ma guarda intorno a te
che doni ti hanno fatto:
ti hanno inventato
il mare eh!
Tu dici non ho niente
Ti sembra niente il sole!
La vita
l'amore
Meraviglioso
il bene di una donna
che ama solo te
meraviglioso
La luce di un mattino
l'abbraccio di un amico
il viso di un bambino
meraviglioso
meraviglioso...
ah!...
(vocalizzato)
Ma guarda intorno a te
che doni ti hanno fatto:
ti hanno inventato
il mare eh!
Tu dici non ho niente
Ti sembra niente il sole!
La vita
l'amore
meraviglioso
(vocalizzato)
La notte era finita
e ti sentivo ancora
Sapore della vita
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso

La Forza Della Vita


Paolo Vallesi
Anche quando ci buttiamo via
Per rabbia o per vigliaccheria
Per un amore inconsolabile
Anche quando in casa il posto pi invivibile
E piangi e non lo sai che cosa vuoi
Credi c' una forza in noi amore mio
Pi forte dello scintillio
Di questo mondo pazzo e inutile
pi forte di una morte incomprensibile
E di questa nostalgia che non ci lascia mai.
Quando toccherai il fondo con le dita
A un tratto sentirai la forza della vita
Che ti trasciner con se
Amore non lo sai
Vedrai una via d'uscita c'.
Anche quando mangi per dolore
E nel silenzio senti il cuore
Come un rumore insopportabile
E non vuoi pi alzarti
E il mondo irraggiungibile
E anche quando la speranza
Oramai non baster.
C' una volont che questa morte sfida
la nostra dignit la forza della vita
Che non si chiede mai cos' l'eternit
Anche se c' chi la offende
O chi le vende l'aldil.
Quando sentirai che afferra le tue dita
La riconoscerai la forza della vita
Che ti trasciner con se
Non lasciarti andare mai
Non lasciarmi senza te.
Anche dentro alle prigioni
Della nostra ipocrisia
Anche in fondo agli ospedali
Della nuova malattia
C' una forza che ti guarda
E che riconoscerai
la forza pi testarda che c' in noi
Che sogna e non si arrende mai.
Coro: E' la volont
Pi fragile e infinita
La nostra dignit
La forza della vita.
Amore mio la forza della vita
Che non si chiede mai
Cos' l'eternit
Ma che lotta tutti i giorni insieme a noi
Finch non finir
Coro: Quando sentirai
Che afferra le tue dita
La riconoscerai
La forza della vita.
La forza dentro di noi
Amore mio prima o poi la sentirai
La forza della vita
Che ti trasciner con se
Che sussurra intenerita:
"guarda ancora quanta vita c'!"

Il giardino proibito

Stasera sono in vena e ti racconto tutto


La tua migliore amica, chi l'avrebbe detto
In fondo agli occhi suoi brillava un'espressione strana
Di chi non si accontenta pi di una persona sola
In quel giardino proibito
Cadeva il vestito
Si alzava la nostra incoscienza
Non dirmi che adesso quel fatto d'amore
Incrina la mia trasparenza
Io con lei non vado pi
Io con lei non vado pi
Nella mente, negli occhi, nel cuore,
Ci sei tu, infinito amore
Ci sei tu, ci sei tu, adesso solo tu
Scusa tanto se la vita cos
Non l'ho inventato io
Se la voglia ti guarda negli occhi
O ti prende per mano
Succede che poi non ti accorgi nemmeno
Di essere andato un p troppo lontano
Scusa tanto se la vita cos
Non l'ho inventato io
Per non si permessa mai
Di fare il nome tuo
E pensa un p...
Per questo quando mi ha abbracciato
Non le ho detto no.
In quel giardino proibito
Cadeva il vestito, si alzava la nostra incoscienza
Ma quella emozione durata un minuto
Di te non potrei fare senza
Io con lei non vado pi
Io con lei non vado pi
Nella mente, negli occhi, nel cuore
Ci sei tu, infinito amore
Ci sei tu, ci sei tu, adesso solo tu
Scusa tanto se la vita cos
Non l'ho inventata io.
Se la voglia ti guarda negli occhi
E ti prende per mano
Cuccede che poi non ti accorgi nemmeno
Di essere andato un p troppo lontano
Scusa tanto se la vita cos
Ci sono cascato anch'io

In un mondo che
Non ci vuole pi
Il mio canto libero sei tu
E l'immensit
Si apre intorno a noi
Al di l del limite degli occhi tuoi
Nasce il sentimento
Nasce in mezzo al pianto

E s'innalza altissimo
E va
E vola sulle accuse della gente
A tutti i suoi retaggi indifferente
Sorretto da un anelito d'amore
Di vero amore
In un mondo che - pietre un giorno case
Prigioniero - ricoperte dalle rose selvatiche
Respiriamo liberi - rivivono,
Io e te - ci chiamano
E la verit - boschi abbandonati
Si offre nuda a noi - perci sopravvissuti vergini
E limpida l'immagine - si aprono
Ormai - ci abbracciano
Nuove sensazioni
Giovani emozioni
Si esprimono purissime
In noi
La veste dei fantasmi del passato
Cadendo lascia il quadro immacolato
E s'alza un vento tiepido d'amore
Di vero amore
E riscopro te
Dolce compagno che
Non sai dove andare ma sai
Che ovunque andrai
Al fianco tuo mi avrai
Se tu lo vuoi
Pietre un giorno case
Ricoperte dalle rose selvatiche
Rivivono?ci chiamano
Boschi abbandonati
E perci sopravvissuti vergini
Si aprono
Ci abbracciano
In un mondo che
Prigioniero
Respiriamo liberi io e te
E la verita' si offre nuda a noi
E limpida l'immagine
Ormai
Nuove sensazioni
Giovani emozioni
Si esprimono purissime
In noi

La veste dei fantasmi del passato


Cadendo lascia il quadro immacolato
E s'alza un vento tiepido d'amore
Di vero amore
E riscopro te
E riscopro te