P. 1
ipoglicemia

ipoglicemia

|Views: 42|Likes:
Published by VIKYCT1985

More info:

Published by: VIKYCT1985 on Jul 11, 2010
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PPTX, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

08/25/2010

pdf

text

original

Ipoglicemia

Le cause più frequenti sono: ‡ eccessiva somministrazione di insulina ‡ riduzione dei carboidrati in un pasto

‡ attività fisica inconsueta non programmata o superiore alla norma ‡ errore nel tipo di insulina iniettata (iniezione ripetuta, insulina pronta al posto della lenta, ecc...); consumo di alcolici a digiuno.

‡

Come prevenire l insorgenza dell ipoglicemia
Eccessiva somministrazione di insulina: Può succedere ‡ quando si cerca di correggere dei valori alti al di fuori del range dato dal proprio medico ‡ Quando si verificano cambiamenti rilevanti nello stile di vita che variano il fabbisogno insulinico Per questo è importante ‡ non somministrare insulina se non ad almeno 2-3 ore dalla precedente somministrazione poiché l insulina continua ad agire fino a 3 ore ‡ effettuare frequenti controlli glicemici in occasione di cambiamenti di lavoro,periodi di stress,inizio attività fisica,perdita di peso.

Come prevenire l insorgenza dell ipoglicemia
La riduzione dei carboidrati in un pasto: Riducendo il contenuto di zuccheri del pasto si riduce il fabbisogno insulinico poiché i carboidrati sono i maggiori responsabili dei rialzi glicemici post-prandiali. Il fabbisogno insulinico preprandiale è dunque proporzionale al contenuto di CHO del pasto stesso e per questo occorre saperli individuare e quantificare.

Come prevenire l insorgenza dell ipoglicemia
Il CHO counting consiste nell'educare il paziente : ‡ alla conoscenza del contenuto di carboidrati dei cibi più comunemente utilizzati, ‡ alla stima del peso della razione di cibo che si desidera introdurre ‡ ed al calcolo dell'adeguato bolo insulinico pre-pasto secondo il rapporto Insulina/Carboidrati. Tale rapporto viene concordato col medico ed è stabilito sulla base della sensibilità insulinica individuale.

Come prevenire l insorgenza dell ipoglicemia
Se poi la riduzione del quantitativo di carboidrati del pasto non è occasionale ma per un tempo prolungato perché per esempio il paziente ha deciso di perdere peso: dovrà concordare col medico la riduzione del fabbisogno insulinico giornaliero.

Come prevenire l insorgenza dell ipoglicemia
Un attività fisica inconsueta non programmata o superiore alla norma: ‡ Pianificare in anticipo l attività fisica ‡ Misurare la glicemia prima dell esercizio: se è inferiore a 90100 mg/dl fare uno spuntino prima di cominciare. ‡ Se si pratica uno sport con una durata compresa tra 1 e 2 ore è corretto assumere dei carboidrati prima e a metà dell attività. ‡ preventiva riduzione della dose di insulina che agisce nella fascia oraria dell attività fisica (basale temporanea) ‡ Nella fase post-esercizio, caratterizzata da un calo della glicemia per improvvisa assenza degli ormoni controregolatori secreti in condizioni di stress, è bene assumere un supplemento di carboidrati

Prevenire l ipoglicemia a patto che ..

si rientri nel target

si rientri nel target

Cura del diabete in ospedale

Cura del diabete in ospedale

Cura del diabete in ospedale

Cura del diabete in ospedale

Cura del diabete in ospedale
Situazioni ad alto rischio di ipoglicemia:

L educazione terapeutica è il caposaldo della prevenzione dell ipoglicemia poiché permette al paziente di : ‡ conoscere gli effetti sulla glicemia dei diversi cibi e dell esercizio fisico ‡ sapersi gestire sulla base dell autocontrollo glicemico ‡ Saper gestire le variazioni delle dosi di insulina rispetto alla dieta e all esercizio fisico, ‡ di trattare adeguatamente l ipoglicemia

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->