160 CAP.

8 RELAZIONI KARMICHE

" parte del nostro esistere ha sede nel l'anima di chi ci accosta" Primo Levi, Se questo è un uomo

(Avvertenza: per conoscere la posizione dei Nodi Lunari e dei pianeti nei segni zodiacali consultare il sito: http://www.astro.com per calcolare gli oroscopi da esaminare)

INTERAZIONI UMANE Sono necessari l'amore e la cura di un nucleo accogliente per chè il bambino possa svilupparsi dando a se stesso un va lore, ma perchè possa diventare l'essere umano che le sue poten zialità promettono è continuamente necessario che qualcuno ab bia fiducia in lui. Un'aspettativa positiva da parte degli al tri, o di qualcun altro, invoglia ad trovare il coraggio di prova re, di mettersi in gioco, di sbagliare e di correggersi. Gran parte della fiducia che ognuno di noi riceve dagli altri viene, però, innescata dal valore che noi stessi diamo alle altre persone; quanto più siamo realmente presenti nelle no stre relazioni, tanto più gli altri contribuiscono alla nostra formazione e al nostro completamento in virtù del lo scambio positivo che avviene, in realtà, ben oltre il livello della coscienza. Quando due persone si incontrano, si incontrano anche due anime che non si ingannano, come spesso accade ai sensi e ai giudizi intel lettuali, e che non percepiscono la separatezza che contraddistingue i due Io. L'influenza che le persone esercitano le une sulle altre è quindi solo in parte dettata dal loro atteggiamento consa pevole e molto avviene come interscambio inconscio. Per giudicare dell'importanza che una relazione di qualunque genere può assumere nella vita del nativo, l'a strologia ha

161 elaborato l'efficace sistema della compa razione dei temi natali. Viene attuata, cioè una ana lisi, comunemente chiamata sinastria, per scoprire i punti di frizione e di compati bilità attraverso i contatti e gli aspetti reciprocamente formati dai pianeti natali delle due persone. L'obiettivo che noi ci proponiamo è valutare quando una rela zione possa esercitare un alto grado di i nfluenza per l'evoluzione spirituale di un individuo e per questo ricorreremo an cora all'asse, cercando i contatti che esso riceve dalle posi zioni astrali di un'altra persona. *** Sinastria dei Nodi Lunari Sono necessarie le posizioni esatte, grado e segno, dell'asse dei Nodi lunari, dei pia neti e dell'ascendente dei temi natali delle due persone da sottoporre all'esame sinastrico. Si dovrà cercare se una o più posizioni nata li di una di esse forma "congiunzione", ovvero se cade in prossi mità del Nodo primario o del Nodo secondario dell'altra. L'orbita di cui è consigliabile tener conto è di 10 gradi per il Sole, la Luna, l'a scendente ed i pianeti veloci, 8 gradi per Giove e Saturno, 3 gradi per i pianeti superiori e Chi rone; nessuna orbita per l'asse dei Nodi lunari essendo comunque significativa la condivisione degli stessi segni. Per effettuare l'interpretazione, i Nodi luna ri saranno da considerare come "punti di ricezione" del l'influsso che l'altra persona esercita attraverso le posizioni natali che ad essi mette in congiunzione. Per contro i piane ti e l'ascendente sono assimilabili a "punti di emissione" di energia, stimo lo, sfide esistenziali che avranno importanza ai fini evoluti vi per la persona che li riceve attraverso i suoi Nodi. Nelle descrizioni di questi contatti karmici adotteremo la dizione persona-Nodo per indicare quella che stabilisce il contatto attraverso il suo Nodo lunare, e la dizione persona Sole (oppure: persona-Luna, persona-Ascendente, ecc.) per indicare quella che stabilisce il contatto attraverso il piane ta.

162 **** A differenza della prassi seguita nel capitolo precedente nel determinare le "zone" della vita in cui il nati vo ha la propensione ad effettuare incontri importanti per l'evoluzione spirituale, nell'analisi di una relazione specifica non terre mo conto della gerarchia fra Nodo Primario e Se condario: ogni volta che un pianeta natale di una persona risul ta congiunto al Nodo secondario dell'altra è contempora neamente in aspetto di opposizione al Nodo pri mario ed imprime, comunque, un forte incentivo al percorso e volutivo. i I contatti pianeta-Nodo in generale tendono a suscitare vive emozioni in entrambe le persone coinvolte; in qualche caso vi può essere la sensazione di esser già note l'una all'altra fin dal primo incontro. In coloro che credono strettamente nella reincarnazione personale può farsi strada il convincimento che la relazione sia il proseguimento di un incontro avvenuto in una vita preceden te. Con le dovute cautele, ovvero come congettura puramen te orientativa, può risultare utile e suggestivo: favorisce il senso di responsabilità nel rapporto, sti mola l'aspettativa di cambiamenti nella propria interiorità, sostiene il pensiero dell'anima e dell'esistenza oltre la vita fi sica. Diventa, invece, una formulazione negativa quando si irr igidisce in una convinzione letterale, cioè quando ci si convince di incontrare oggi il "pa dre", il " partner" o altre figure precise di una vita precedente, magari per dare spiegazione a conflitti o confusioni rimandandoli a ipote tici conflitti del passato. Non si deve mai dimenticare il rischio posto dalla prepotenza dell'Io che avanza pre tese al di fuori della sua limitata esistenza temporale; non è raro trova re testi di astrologia karmica suggerimenti non si sa se più fatui o più inverosimili. Per esempio, avere la Luna congiunta al Nodo lunare di un'altra persona, viene inter pretato come se essi fossero stati in una vita passata madre e figlio; poi chè mensilmente la Luna ripassa sul grado zodiacale del Nodo in questione, in ogni mese di ogni anno di vita di questa persona nasce un numero incalcolabile di individui che il nativo do-

163 vrebbe rubricare come altrettante "madri" del passato. Secondo il nostro modo di studiare la reincarnazione e prati care l'astrologia, ci sembra più appropriato e utile suggerire che con tutti questi indi vidui il nativo in questione può spe rimentare una occulta empatia e suggerire di te nerne conto ogni volta che simili incontri dovessero verificar si, andando oltre le prime impression i del suo Io.

CONTATTI DEI NODI LUNARI
Contatto SOLE-Nodi lunari Quando si rileva che una persona ha il Sole congiunto al Nodo lunare dell'altra si deve presumere un contatto mol to forte, forse il più forte, perchè in grado di esten dersi a tutte le sfere esistenziali. Entrambi gli individui sono disposti ad investire energie nel rapporto, avvertendo una spontanea reci proca simpatia; la persona -Nodo attribuisce istintivamente credito e carisma alla persona -Sole che, a sua volta, ri scalda, incoraggia, ispira il percorso evolutivo del l'altra e può offrire in qualche caso aiuto o suggerimenti di tipo paterno. Il contatto è particolarmente forte quando la persona -Sole è di età più matura, ha maggiori mezzi intellet tuali o materiali, cosicché la persona -Nodo possa ricevere senza sentirsi in imbarazzo. E' bene che essa accetti anche di correre dei ri schi, di lasciarsi indurre ad affrontare impegni e compiti che ritiene al di sopra del le sue capacità, prendendo a prestito il coraggio solare dell'altra. E' un rapporto con molta ca pacità di reciproca tolle ranza, ad esclusione delle menzogne della per sona-Nodo e della presunzione della persona-Sole; quindi la prima deve cercare di con servare la fiducia dell'al tra e nel contempo cercare di farle comprendere e cambiare even tuali atteggiamenti di supe riorità. E' una relazione importante fra uomo e donna, perchè dà alla coppia un'affinità spirituale che può rinsaldarla nei momenti di difficoltà della vita materiale. Lo è altrettanto fra geni tori e figli; quando il genitore è la persona -Sole eserciterà

164 un maggiore carisma attraverso la funzione di educatore; inve ce, quando il genitore è la perso na-Nodo dovrà saper accettare di volta in volta le conte stazioni, i suggerimenti, il sostegno morale del figlio, in un certo qual modo lasciandosi ispi rare come da un maestro. Contatto LUNA-Nodo lunare In questo contatto entra in gioco l'emotività e facilmente di attivano ogni genere di sentimenti di dipendenza e dedizione. Infatti la persona-Nodo tende per istinto a recepire e la per sona-Luna si sente doppiamente incline (dal simbolismo lunare e dal contatto con il Nodo dell'altra) a dare affetto, sicu rezza morale e materiale. La persona -Nodo deve, quindi, coltivare sentimenti di gratitudine e desiderio di emulazione af finché la relazione non diventi involutiva, ossia risvegli le sue debolezze o imperfezio ni caratteriali già superate. Il connubio è altamente vantaggioso a tutti i livelli quando la persona-Luna è una donna; può essere un rapporto difficile quando, invece, la persona -Luna è il padre, un fratello mag giore, un capo della persona -Nodo, che è così costretta a co noscerne il lato lunare, più segre to ed emotivo, fatto di sfo ghi umorali, mutevolezze, capricci. Se la persona-Luna è più giovane, immatura, debole, anziché esibire atteggia menti oblativi può avanzare esi genze infantili ed acquisitive. In tutti questi casi spetta alla perso na-Nodo interrogarsi sull'opportunità di troncare il rapporto; qualora il legame fosse indissolubile, deve apprendere a lasciarsi ammaestrare dall'esempio negativo, apprendendo, cioè, quali atteggiamenti è necessario evitare per favorire la propria maturazione spi rituale. Contatto MERCURIO-Nodo lunare Il connubio si fonda su una grande curiosità reciproca che spinge al dialogo e al confronto; facilmente si instaura una comprensione un pò esclusiva, complice; critica o polemica verso gli altri tanto più forti sono le similitudini che le

165 due persone riscontrano fra di loro. E' un rapporto sempre evolutivo: se si tratta di due giovani è spontaneo e incenti vante, se si tratta di persone anziane o dispari di età rilan cia entusiasmi di epoche della vita ormai passate. Accade spesso che la p ersona-Mercurio attivi nella persona Nodo il desiderio di apprendere, che le sue domande o i suoi stimoli evidenzino dei buchi nella preparazione cultu rale o nella capacità di analisi della vita. E' bene che la persona Nodo non si proponga l'imitazione e l'emulazione negli stessi argomenti, perchè probabilmente gli interessi in tellettuali e i destini vanno in direzioni diver se; evolutivo è esperire l'atteggiamento intellettuale dell'altra, cioè speri mentare il lato mentale in cui questa è pi ù evoluta: la curiosità conoscitiva o la riflessività, l'intuizione, la capacità di dia logo o altro che sia utile per completare la propria gamma espressiva intellettuale. Vi è molta tolleranza in questo rapporto, tranne che in due casi. Quando la persona-Mercurio è una donna e la persona -Nodo un uomo che teme di essere surclassato intellettualmente, ma questo ne favorisce l'evoluzione spirituale offren dogli l'occasione di correggere la suscet tibilità o la presunzione intellettuale. L'altro caso di scarsa tolleranza si verifica quando la persona-Mercurio è insincera e incoe rente; ma la persona-Nodo ha l'occasione evolutiva nel discutere l'incon gruenza dell'altra, verificando sè stessa e la sua capa cità di persuasione e convincimento. Contatto VENERE-Nodo lunare Questa combinazione si presenta molto delicata perchè Venere si riferisce soprattutto al rapporto fra i sessi e, quindi, colora di romanticismo, seduzione, sensualità questo contatto sinastrico. Se si tratta di un uomo e una donna la relazione può sfociare in un attaccamento sentimentale molto forte e indimenticabile, soprattutto per la persona-Nodo, maggiormente predisposta a lasciarsi attivare profondamente e a legare la sua evoluzione spirituale all'andamento del rapporto. Dovrà essere cauta nel coinvolgersi, mantenere un margine di controllo dei suoi entu -

166 siasmi, difendersi dalla fatuità o leggerezza sentimentale che la persona-Venere eventualmente esibisca, verificando se e quanto stia rivestendola di qualità che essa non possiede. Se la relazione riguarda due persone dello stesso sesso, la sensualità venusiana traslerà su un individuo del sesso oppo sto e renderà il rapporto fra le prime due colorato di riva lità. E' questa una situazione disponibile a sfociare nel classico "triangolo" ed entrare in crisi; in questo caso, l'e sito evolutivo od involutivo per la per sona-Nodo dipenderà molto dal comportamento degli altri due. Può verificarsi in alcuni casi che la persona -Nodo avverta un'attrazione fisica per la persona-Venere del suo stesso ses so; questo potrebbe risvegliarla alla complessità della sua sfera erotica, ma anche metterla nelle condizioni di subire l'influsso di eventuali tendenze omosessuali dell'altra. In nessun caso, quando si rileva un contatto sinastrico Nodo Venere, ci si deve lasciar sommergere dall'iniziale simpatia o ammirazione reciproca; è necessario conservare autoconsapevolezza e capacità di giudizio in quanto la relazione non sarà del tutto governabile dalla volontà e resterà in balia di improvvise bufere di romanticismo, sensualità, gelosia. Sfugge a questa propensione soltanto la re lazione con una forte disparità di età; la persona -Venere può assumere il ruolo di Pigmalione e favorire l'espressione del talento artistico dell'altra; nella persona-Nodo si attiva uno spirito di emulazione, un desiderio di raggiungere il livello dell'altra nell'operare bene, con ordine, stile e buon gusto. Contatto MARTE-Nodo lunare Questo contatto può sfociare in una relazione impari nella quale la persona-Marte esercita un potere di incitamento e di mobilitazione sull'altra che ha, quindi, la neces sità di vagliarne le ragioni e gli intenti. Il più delle volte la perso na-Marte è attivata da sentimenti positivi e si sente respon sabile di promuovere una liberazione, forse un vero riscatto esistenziale dell'altra ed è utile,per la persona -Nodo, affidarsi al suo consiglio e al suo supporto per quelle sfere dove

167 vive un'ingiustizia ed una costrizione. Ma può accadere in qualche caso che, consapevolmente o meno, la persona-Marte nutra dell'ostilità (forse perchè la persona Nodo trasmette un'esigen za di evoluzione spirituale che cozza contro i desideri istintivi di Marte) e, in questo caso, diventa un contatto fortemente istigante l'evoluzione spirituale anche per la persona che nel contatto impegna il piane ta. Come indicazione generale, appare ne cessario con questo contatto che la persona-Nodo si protegga, filtri o gni consiglio, critica o comportamento dell'altra per non subire un condi zionamento controproducente. Il contatto migliore si ha fra persone dello stesso sesso e di età dispari, con Marte più adulto. Molto importante è il caso in cui la persona-Marte è un uomo e la persona-Nodo una donna, perchè il rapporto può positivamen te spaziare senza rivalità in varie attività condivise; non si può nascondere però che questo contatto può attivare i deside ri più istintivi e bruta li della sessualità e, in questo caso, la persona-Marte potrebbe assumere atteggiamenti di prevarica zione se non di aperta violenza. Infine, il contatto Marte -Nodo ha la caratteristica di essere fortemente vissuto negli eventi, quindi può indurre le due persone a condividere un'attività, uno sport, un lavoro ma nuale; può succedere che il "caso" le faccia trovare contempora neamente in un'emergenza; la persona-Nodo deve conservare un notevole controllo sulle situazio ni, assumere l'incitamento soprattutto a livello intellettuale e nelle attività con divise valutare sempre la portata dei rischi fisici che l'al tra persona potrebbe, anche involontariamen te, farle correre. Difendere la propria sicu rezza personale ed acquisire una mag giore incisività a livello emotivo e d intellettuale è quindi la sintesi più positiva per la maturazione spirituale che que sto difficile contatto può dare alla persona che impegna il suo Nodo. Con Marte terminano i contatti col Nodo fortemente individua lizzati; da Giove in poi, la persona che mette in gioco il

168 pianeta può assumere una veste archetipica, ossia rappresenta re un ruolo, indipendentemente dalla sua vera natura interiore e dalle sue intenzioni. Contatto GIOVE- Nodo lunare E' un contatto altamente evolutivo, anche per l a persona-Giove che ha modo di esprimere il suo lato spirituale protettivo ed ispiratore. In genere si tratta di rapporti finalizzati a ri svegliare nella persona -Nodo una fede nuova, una diversa vi sione della vita; essa non dovrà troppo osservare come l' altra si comporta, ma estrarre gli insegnamenti dalle convinzioni e dalle opinioni che esprime. Può essere materialmente un buon contatto quando la persona Giove ha una posizione im portante o facoltosa e la usa per instradare l'altra; ma re sterà poi la necessità di passare oltre e non prolungare la disparità beneficante-beneficato. Può essere un contatto pericoloso quando la persona -Giove non è ben equilibrata psicologicamen te, perchè può esercitare sul l'altra un fascino magnetico, ag ganciandosi agli inconsci desideri di potenza della persona -Nodo. E' altrettanto rischioso quando la persona-Giove è ministro di culto o un integralista religioso perchè potrebbe chiudere, invece di allargare la visione spirituale dell'altro. In tutti i rapporti pos sibili, equilibrio e misura nel dialogo sarebbero un obbligo morale per entrambe le persone; libertà reciproca e rapporti destrutturati da ogni interesse materiale sarebbero una facilitazione ulteriore alla perfet ta riuscita del contatto. Contatto SATURNO-Nodi lunare L'impatto risulta fortissimo per la persona -Nodo, mentre l'altra può non rendersi conto dell'effetto dominante esercitato. E' quindi richiesto alla prima di attivarsi in difesa, dia logando, spiegando, risvegliando nell'altra la consapevolezza di esercitare una misteriosa autorità. La difficoltà del contatto consiste nella scarsa tolleranza

169 agli errori di cui en trambe le persone coinvolte possono dare prova. Se vissuto attivamente dalla persona -Nodo e con lievità dalla persona-Saturno, si tratta di un contatto fortemente evolutivo per entrambe. La prima apprende a liberarsi dell'in fantilismo, della paura del dolore, dall'irresponsabilità re stando in relazione con l'altra; la seconda si evolverà con statando di saper esercitare effetti reali sulla vita degli altri. E' un buon contatto soprattutto fra persone dispari di età, nelle quali la più adulta impegna Saturno, o fra insegnante e allievo, leader e seguace, perchè in questi casi la perso naSaturno impersona l'archetipo della maturità o della sapienza. Non è, invece, un facile contatto per le relazioni che coin volgono i sentimenti: genitori -figli, coniugi, fratelli. Sono contatti che si riscontrano con frequenza e nella persona -Nodo possono instaurare sfiducia nell'affetto e nella comprensione dell'altro, volontà di affermare un'indi pendenza che spesso non è affatto volontariamente mi nacciata no. Questo contatto sarà evolutivo quanto più la persona -Nodo cercherà la giusta misura, adeguata al caso concreto, per restare personalmente indipendente, senza pri varsi dello stimolo realistico, razionale ed ascetico che, con sapevolmente o meno, la persona-Saturno dà attraverso il rapporto. Contatto URANO-Nodi lunari E' uno dei due contatti più squisitamente karmici per la per sona-Nodo che incontra nell'altra l'archetipo della ribellio ne, dell'insofferenza, dello sconvolgimento dello status quo. In concreto la persona -Urano può anche presentarsi molto tran quilla ed integrata, ma l'incontro con la persona -Nodo sarà la sua occasione per dar voce alla parte di sè più autentica, originale, disallineata. Tutto ciò potrà non aver effetti sul la sua vita, ma ne avrà su quella della persona -Nodo che non si sentirà più la stessa, scoprirà di aver basato troppi aspetti del suo passato sulla sopportazione, sul senso di in feriorità o su un malinteso senso del dovere. dalla persona-Satur-

170 Si tratta quindi per la persona -Nodo di una relazione nella quale la carica evolu tiva -come per il contatto del Sole- porta con sè l'accettazione di rischi, ma si tratta soprattutto di rischi coinvolgenti l'organizzazione di vita, la sfera ma teriale e andranno valutati alla luce degli effetti che tra sleranno concretamente su altre persone. In genere esaurisce rapidamente la sua funzione, e talvolta può avere rilevanza sul piano fisico, per esempio l'incontro può verificarsi durante eve nienze pericolose e richiedere una fulminea valutazione delle circostanze perchè non vi siano vittime. Per i rapporti che durano nel tempo, potrebbe essere utile seguire i transiti e ritenere che la carica positiva del con tatto possa esplicarsi sotto un passaggio di Giove o del Sole sul contatto sinastrico Nodo -Urano. I rischi maggiori potreb bero presentarsi con il transi to di congiunzione di Mar te e Saturno; o con l'opposizione di Urano (esempio: persona con Nodo 10r Leone, persona con Urano 13 r Leone; innesco pericolo so del contatto con il transito di Urano fra 7 r e 16r dell'Acquario). Contatto NETTUNO-Nodi lunari La persona-Nettuno, posto che viva positivamente il suo lato nettuniano, darà all'altra tutto ciò che ha: immaginazione, comprensione, sensibilità poetica, capacità di sacrificio, fa vorendo nell'altra il superamento di difficili condizion i esistenziali. In caso contrario costituirà per la persona -Nodo una prova difficile perchè tenderà ad aggrapparsi, sfruttarne le risorse morali e materiali. Ogni volta che entra in gioco Nettuno si smuove la dinamica vittima-salvatore che può indur re comportamenti di cui nessuna delle due persone coinvolte supponeva di essere capace; per tanto è opportuno far procedere lentamente la relazione, sot toporla a riflessioni razionali, purificarla dall'influsso di antiche angosce e complessi psicologic i. Nei casi più correnti, questo con tatto può essere piacevole ed evolutivo perchè dà alla perso na-Nodo un conforto, una senso di similitudine su qualche sfe ra di vita che rafforza la sua

171 umanità e la disponibilità a condividere il dolore degli al tri. Contatto PLUTONE-Nodi lunari La persona-Nodo avverte l'altra come una figura po tente, in possesso di risorse inesauribili, di forza ma gnetica, che l'attrae o la spaventa. Si attiva infatti l'archetipo dell'Om bra collettiva e la persona -Nodo tende a vedere nell'altra le qualità positive o negative che riscontra assenti in se stes sa. E' quindi un contatto potentemente evolutivo perchè istiga a completare la conoscenza di sè. Se il rapporto prende una via positiva, la persona -Nodo, anche attraverso una relazione breve, comincerà a nutrire maggio re fiducia in se stessa. Se il rapporto prende una via negativa, essa passerà in rassegna, nei comportamenti dominanti o distruttivi dell'altra, sue pro prie e precedentemente ignorate tendenze. Se il rapporto coinvolge un uomo e una donna, l'aspetto ses suale può presentarsi come elemento indesiderato, frustrante, distruttivo della relazione; anche se volontariamente accetta ta potrà essere una sessualità cui successivamente la persona Nodo non vorrà più dar corso perchè l'avvertirà come de viante per il suo percorso spirituale. E' difficile che questo contatto duri a lungo perchè la perso na-Nodo coglie solo una minima parte della personalità della persona-Plutone: solo quella parte funzionale a colmare i vuoti della conoscenza di se stessa; dopodiché esse si allontane ranno, la prima avendo imboccato una via di trasfor mazione (e non si può dire a priori se per maggiore o minore autostima) la seconda, probabilmente, ignorando di aver eser citato un ruolo tanto importante nella vita dell'altra. Contatto CHIRONE-Nodi lunari Come nel contatto fra Nodi lunari, qui le due persone coinvol te mettono in gioco molto del loro mondo spirituale e l'impat to consiste nel rendere entrambi consapevole dell'imponderabilità delle relazioni umane.

172 Esse possono atteggiarsi positiva mente l'una verso l'altra, non di meno attivare situazioni e ricordi dolorosi; oppure possono inizialmente avvertire ostilità ed antipatia, ep pure esercitare consciamente gresso. In genere, al di là del ruolo imposto dalla realtà esteriore: collaborazioni temporanee, rap porto insegnante-allievo, caposubalterno, questo contatto non fa avvertire dispa rità ma similitudini, per esempio l a sensazione di essere sottoposti a comuni difficoltà, pressio ni, incertezze. L'effetto evolutivo consiste nel confortarsi l'un l'altro con tro l'incertezza esistenziale, trasmettersi ciò che di spiri tualmente più alto si è saputo elaborare per aument are il significato della vita di oggi. Contatto ASCENDENTE-Nodo lunare La persona-Ascendente funziona come uno specchio nella quale la persona-Nodo studia i lineamenti dell'essere umano; essa recepisce profondamente gli umori, i sentimenti, i probl emi dell'altra e può trarre e dare insegnamento. E' questa una posizione che attiva il Nodo in funzione emetti trice perchè la persona-Nodo mette in gioco il meglio della sua levatura spirituale per spiegare l'enigma umano che l'al tra rappresenta. Non è un contatto così vincolante come lascerebbe supporre il coinvolgimento di un punto tanto personalizzato come l'ascen dente
ii

un ruolo attivante il reciproco pro -

. In ogni caso, entrambe le persone potrebbero ricevere

in equa misura: la persona -Ascendente farà l'esperienza di essere considerata, e nei casi più positivi accetta ta, per ciò che è; la persona-Nodo farà un'esperienza affet tiva umana che conforterà tutto il percorso relazionale della sua vita. Contatti fra i Nodi lunari In questo caso entrambe le persone mettono in gioco i loro punti ricettori e si tratta di una relazione fra anime che condividono valori evolutivi, ma questo apparirà loro evidente

173 solo quando l'orienta mento degli assi è simile. Ovve ro, prendendo come esempio un asse nod ale sulla polarità Leo ne-Acquario, si avvertirà il senso di vicinanza spirituale e similitu dine solo se per entrambi il Nodo prima rio sarà in Leone o per entrambi in Acquario. La posizione rovesciata co stituirà al contrario un elemento di disparità ch e potrà inizialmente causare delle incomprensioni o sensa zioni di diffidenza e di pericolo. In realtà, l'effetto evolu tivo può essere ancora più forte; pertanto chi frequenta una persona che pos siede il Nodo primario nel segno del proprio Nodo seco ndario dovrebbe cerca re di superare le riserve ini ziali e osservare, ascoltare, riflettere sull'altra persona che, il più delle volte inconsa pevolmente, gli suggerirà de gli aspetti personali da mi gliorare. Allo stesso modo dovrebbe essere con sapevole del suo impatto altrettanto forte sulla spiritua lità dell'altra. Spesso si noterà che l'incontro è avvenuto durante il transito di un pianeta sui loro Nodi natali; il simbolismo di questo pianeta suggerirà lo scopo speci fico dell'incontro per en trambi i nativi; e potrà essere meglio compreso secondo le parti colarità esposte di seguito per i vari pianeti, pur se da in tere come stimolo più temporaneo e super ficiale. i. I più esperti nell'interpretazione astrologica potranno tener conto anche degli aspetti di quadrato, ossia quando un pianeta si trova a 90r di distanza dai poli dell'asse nodale; se ne traggono indicazioni, ma incomparabilmente meno impor tanti dei contatti di congiunzione. ii. O forse lo è nei casi in cui l'ascendente è de terminato con assoluta esattezza e la congiunzione col Nodo strettissi ma, determinando in tal modo identità fra l'asse Ascendente -Discendente di una persona con l'asse nodale dell'alt ra.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful