You are on page 1of 4

Dott. Ing.

Giampiero AJANI Ordine degli Ingegneri della Provincia di COMO n° 725 A


Via Jacopo Rezia, 19 22100 COMO Tecnico competente in acustica ambientale DLG 32168/01
Tel 031-264345 Fax 031-272328 Certificatore energetico edifici n. 1357 DGR 8/5018
aleele@ctvcomo.com c.f. JNAGPR49H28C933U P.IVA 01159320132

Spett.le Ditta
TERMOTEK
di Tasso Natalino
Via Monte Bianco, 79
20051 LIMBIATE ( MI )
termotek.milano@libero.it

Como, 15 luglio 2010

Oggetto: adeguamento C.T. Via Rigola, 1/3/5 – Milano

In data di martedì 13/07 us. abbiamo eseguito congiuntamente un


sopralluogo presso l’impianto di centrale termica a gasolio del condominio in
oggetto.

Descrizione e dati generali dell’impianto.

Il locale di centrale termica contiene una caldaia RAVASIO da 384 kW al


focolare alimentata dal serbatoio esterno e risalente all’anno 2000.

L’importo di distribuzione del calore risale all’epoca di costruzione


dell’edificio ( anni ‘50 ) e non ha avuto apparentemente alcun intervento di
manutenzione.

L’impianto è ( ancora ) a vaso aperto.

Il condominio è caratterizzato da questi dati geometrici indicativi:

- superficie in pianta per piano 500 mq


- volume lordo 6500 mc
- potenza specifica a disposizione 59,0 W/mc

La potenza specifica appare esuberante rispetto all’effettivo fabbisogno di


calore di almeno un fattore 2. E’ questa una caratteristica tipica
dell’impiantistica termica sino ad almeno gli anni 1995 /1998.

La potenza più adatta e commisurata alle esigenze dell’edificio è di circa


180 – 200 kW.
Dott. ing. giampiero ajani foglio seguito

Descrizione dei possibili interventi

Posto che l’impianto di centrale termica richiede di essere totalmente rifatto


con contestuale passaggio a gas metano, le soluzioni possibili ma da
verificare con cura sono essenzialmente due:

1° soluzione

Consiste in queste lavorazioni:

1) adeguare il locale di centrale termica alle norme di prevenzione incendi


come da DM 12/04/1996 ( correzione REI, filtro a prova di fumo
compartimentazioni ).

2) Installazione di n° 3 caldaiette da 60 kW cad. lasciando uno spazio


vuoto per una eventuale futura 4° caldaia da 60 kW.

Le caldaie a 4 stelle, a condensazione, saranno collegate in cascata in


modo da funzionare sempre in maniera commisurata all’effettiva
richiesta di calore.

3) Adeguamenti impiantistici vari:

- circuito termico in centrale


- impianti elettrici
- canna fumaria ( previa video ispezione )
- lavaggio chimico impianto
- sostituzione valvolame obsoleto
- rimozione di parti inutilizzate
- bonifica e inertizzazione del serbatoio gasolio
- opere accessorie secondarie
- rete gas metano e relativo punto di consegna.

4) Espletamento delle pratiche amministrative necessarie.

2° soluzione

Questa soluzione consiste essenzialmente nel collocare le 3 o 4 caldaiette


in copertura e utilizzare la canna fumaria come condotto di discesa per la
coppia di tubi di collegamento all’impianto esistente.

In questo modo si ottengono alcuni obbiettivi vantaggi:

- viene a liberarsi un ampio spazio in pianta in cantina


- la sicurezza intrinseca aumenta notevolmente
- la soluzione è ampiamente collaudata ed è stata impiegata con
successo in molti casi

2
Dott. ing. giampiero ajani foglio seguito

- si risparmiano le opere murarie, le compartimentazioni, le porte etc. etc.

I lavori aggiuntivi conseguenti a questa soluzione sono:

- alcune protezioni anticaduta in copertura


- collocazione del gruppo caldaie mediante gru autocarro
- piano di sicurezza DLgs 81/08 per i lavori in quota.

Questa soluzione richiede però di essere verificata con la destinazione


urbanistica della zona ed ottenere un parere preventivo anche informale da
parte dell’Amministrazione Comunale.

Le caldaie tradizionali ed i bruciatori a fiamma rovesciata risultano ormai


superati.

Ipotesi di spesa

Si premette che cifre più attendibili si potranno conoscere solo dopo la


compilazione di un progetto.

1° soluzione

- smantellamenti e demolizioni € 5 000,00

- impiantistica nuova centrale € 25 000,00

- adeguamenti VVF € 15 000,00

- rete per metano e imp. elettrico € 8 000,00

- canne fumarie € 6 000,00

- imprevisti, arrotondamenti € 6 000,00

- spese tecniche € 10 000,00

TOTALE € 75 000,00

3
Dott. ing. giampiero ajani foglio seguito

2° soluzione

- smantellamenti e demolizioni € 5 000,00

- impiantistica in opera € 25 000,00

- metano e imp. elettrico € 8 000,00

- parapetto e opere in copertura € 8 000,00

- imprevisti, arrotondamenti € 4 000,00

- spese tecniche € 10 000,00

TOTALE € 60 000,00

Resto in ogni caso a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Con i migliori saluti.