You are on page 1of 1

www.fiscoediritto.

it

CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 03 FEBBRAIO 2010, N. 2424

1.1 (AB) impugnava l'avviso di accertamento emesso dall'Ufficio delle II. DD. di (.........) con cui a
seguito di indagini bancarie, il reddito di lavoro autonomo relativo all'anno 1993, già dichiarato
nella misura di lire xx.xxx.xxx, veniva determinato in lire xxx.xxx.xxx. Veniva eccepita la
violazione dell'art. 47 del d.P.R. n. 600 del 1973, rilevandosi che l'accertamento non era fondato su
dati certi, essendo per altro viziato da errori di calcolo.

1. 2. - Nelle more del giudizio di primo grado l'Ufficio emetteva un avviso di accertamento definito
"integrativo" - oggetto di impugnazione autonoma da parte del contribuente - con il quale venivano
specificate aliquote applicate, indicate nel primo provvedimento soltanto con riferimento alla
misura massima ed a quella minima.

1.3 - La Commissione tributaria provinciale di Brescia rigettava il ricorso. (………….)

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---SENTENZA-03-FEBBRAIO-
20102c-N-2424.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it