You are on page 1of 2

Servizio Segreteria

Assemblea Legislativa

REGIONE EMILIA-ROMAGNA - ASSEMBLEA LEGISLATIVA

ATTO DI INDIRIZZO - RISOLUZIONE

Oggetto n. 250 - Risoluzione proposta dai consiglieri Mori, Pariani, Marani, Ferrari,
Casadei, Mazzotti, Alessandrini, Costi, Pagani e Zoffoli per impegnare la Giunta a
porre in essere azioni, presso ogni sede opportuna, volte al ripristino del Fondo
Regionale per la Protezione Civile. (Prot. n. 32544 del 4 novembre 2010)

RISOLUZIONE

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che

con la L. 388/00 (Finanziaria per il 2001) veniva istituito il Fondo Regionale di Protezione
Civile a seguito dell’assegnazione dei nuovi compiti e funzioni in materia di Protezione
Civile previsti dai decreti Bassanini;

detto Fondo, concordato in sede di Conferenza Stato-Regioni, era destinato in maniera


particolare a finanziare gli interventi di Regioni, Province ed Enti locali diretti a
fronteggiare le esigenze urgenti per le calamità naturali di livello B (L. 225/92 art. 2
comma 1 lett. b) e a concorrere al ripristino delle strutture pubbliche e private danneggiate
a seguito delle stesse, a potenziare il sistema di protezione civile delle regioni e degli enti
locali, a sostenere la realizzazione della rete di centri e strutture di protezione civile e di
aree attrezzate e presidi per l'accoglienza e il soccorso, a coadiuvare il finanziamento
delle associazioni di volontariato, a sostenere attività di monitoraggio e prevenzione;

sottolineato che

dopo un’iniziale decurtazione del 10% del Fondo sulle Finanziarie per gli anni 2007 e
2008, il Governo è passato al totale azzeramento dello stesso sulle annualità 2009 e
2010;

tale situazione avrà ad inevitabile conseguenza il disfacimento di tutte le strutture


territoriali, metterà in serio pericolo la prosecuzione delle attività di protezione civile,
impedirà l’adeguato sostegno alle organizzazioni di volontariato capillarmente diffuse sul
territorio regionale e renderà impossibile sostenere i privati danneggiati da eventi
calamitosi di tipo B;

evidenziato che

gli 8 mln € relativi al Fondo per il 2008 sono stati trasferiti alla Regione Emilia-Romagna
solo ad aprile di quest’anno e si renderanno disponibili a seguito dell’Assestamento;

40127 Bologna - viale Aldo Moro, 50 - tel. (051) 527.5713 - 527.5714 - fax (051) 527.5420
e-mail: segraula@regione.emilia-romagna.it
nella vacanza dello Stato la Regione ha provveduto a sostenere le funzioni ed i compiti
trasferiti attraverso economie di spesa ed investendo fondi propri;

tale sostegno non sarà più possibile se saranno confermati i gravissimi tagli ai bilanci
delle regioni contenuti nella Manovra correttiva per il 2010, col rischio del collasso di un
efficiente sistema regionale di Protezione Civile e di non riuscire più a fare fronte alle
emergenze;

impegna la Giunta

a sollecitare il Governo in ogni sede opportuna affinché il Fondo Regionale per la


Protezione Civile venga ripristinato;

a chiedere con somma urgenza la ricalendarizzazione dell’argomento in sede di


Conferenza Stato-Regioni.

Approvata a maggioranza dei presenti nella seduta pomeridiana del 3 novembre 2010