100

Progetti Projects Isolarchitetti New port of Varazze
text by Antonello Boschi Località Location Architetti Architect Varazze, Savona, Italy Gabetti & Isola, Piero Venezia Isolarchitetti, Piero Venezia Giancarlo Bussetti, Francesco Cozzi Fabrizio Ruggeri Paolo Soardo Massimiliano Colucci Progettazione urbanistica Urban planning Progetto illuminotecnico Light design Direttore dei lavori Supervision of works Committente Client

Giostel S.r.l., Genova Marina di Varazze Srl, Avigliana Marcora Costruzioni S.p.A., Milano in ATI con Sider Iteras, Bologna Innocente Porrone, Alberto Iacomussi, Studio P di O. S.r.l., Alberto Cella . 1984-2000 (Gabetti & Isola, Piero Venezia) 2000-2006 (Isolarchitetti, Piero Venezia) 136,000m2

Impresa General contractor

Strutture Structural engineer

Progetto Project time

Superficie lotto Gross floor area

1

100-111 isolarchitetti.indd 100

Filiberto Rotta

14-02-2008 15:56:22

100-111 isolarchitetti.indd 101 14-02-2008 15:56:30 .

materializzando le ombre profonde del portico. Progetto comunque non mimetico. all’acqua. Anche il mare non è più lo stesso. In omaggio a quella Liguria. quel mare che “andava su e giù contro gli scogli del molo. una propria individualità. quella “verticale. laddove la diga foranea continua con un arco l’andamento della costa rocciosa e vi si radica attraverso un giardino botanico mediterraneo. Così dal nulla. Di qui il ricorso al legno perché materiale presente nei cantieri navali ma anche negli stabilimenti balneari di inizio secolo. alle linee del paesaggio. sommersa come è stata più che dalle onde del mare in tempesta. magra e ossuta”. andando ad rirsi nella parte occidentale della città. l’intervento ha recuperato i vecchi spazi adibiti a discarica 2 Planimetria generale: la marina può ospitae fino a 800 imbarcazioni distribuite nei tre ordini di pontili 3 Vista della marina attraverso gli alberi delle imbarcazioni La Liguria tanto cara a Calvino. ma nell’architettura nessuna giacitura scomposta. solo un lento – temporalmente e fisicamente – adagiarsi al terreno. quello che per i romani era stato la creazione dell’Aurelia. terra di “fasce” strappate al pendio collinare assai poco adatte all’aratro. forse non esiste più. Nella sistemazione di questo tratto di litorale.Nuovo porto di Varazze 1 Vista notturna della marina di Varazze. Bisognava combinare le esigenze dell’attività cantieristica con lo sviluppo di un nuovo approdo turistico per imbarcazioni e la realizzazione di un lungo fronte urbano a destinazione residenziale-commerciale. nessun segno forte. e uomini dalla pelle oscura le riempivano di rosse reti e nasse per la pesca serale”1.indd 102 14-02-2008 15:56:36 . Serviva reinventare una linea sottile tra terra e cielo. occorreva un nuovo atto fondativo. dalle spinte della speculazione edilizia che ne ha divorato i tratti e snaturato le fattezze. muovendo quella barche dette “gozzi”. una passeggiata. la marina di Varazze recupera gli spazi una volta adibiti a discarica di punta Aspera. che si piega alla morfologia del territorio. che dai giardini portasse alla nascente struttura per le ricerche marine avanzate. novella strada di mezzacosta. o l’uso di una copertura che ha il colore degli abissi sferzati dal vento di libeccio: 102 Projects New port of Varazze Progetti 0 5 15m 2 100-111 isolarchitetti. dove ogni materiale ha un proprio carattere. Tre ordini di pontili ospitano circa 800 imbarcazioni. una propria identità che si smorza però nel colloquio cordiale con l’esistente. ecco emergere una sorta di palafitta.

3 100-111 isolarchitetti.indd 103 14-02-2008 15:56:39 Filiberto Rotta .

ill suited to ploughs. a land of “strips” torn from the hill slope. In tribute to that Liguria. the water. bony” Liguria. may well no longer exist. but by the storm of building speculation that has devoured parts of it and distorted its features. skinny. not by the waves of a stormy sea. A subtle line had to be reinvented between land and sky. water and the landscape’s contours Italo Calvino’s beloved Liguria. no strong sign. like the creation of Aurelia for the Romans. the ”vertical. which would lead from the gardens 6 100-111 isolarchitetti. There was a need to combine the demands of shipbuilding with the development of a new tourism port for boats and a new urban front for residential and commercial uses. that sea that “moved up and down against the pier’s cliffs. A new fundamental act was needed to organize this section of the coast. opening to the city’s western part where the offshore dyke follows the line of the rocky coast in an arch and digs its roots in with a Mediterranean botanical garden. The sea is also not what it once was. rocking the boats called “gozzi”. a boardwalk. only a slow (temporal and physical) coming to rest on the land. the landscape’s lines. drowned as it has been. Three rows of wharfs accommodate about 800 boats. But its architecture has no disordered places.indd 104 Filiberto Rotta 14-02-2008 15:56:44 .Progetti Nuovo porto di Varazze 4 104 5 Filiberto Rotta Projects New port of Varazze 1 Night view of the Varazze marine. The project restored spaces formerly used as a dump 2 General plan: the marina can accommodate up to 800 boats in three wharf rows 3 View of marina through boats’ masts 4 Comprehensive view of port: wood constructions in foreground 5 Main elevation 6 View from sea: the façade’s progression seems to lie on the land. and tawny-skinned men filled it with red nets and lobsterpots for evening fishing”1. Varazze’s marina is recovering spaces once used for a dump on Aspera point.

attenta ad impedire che le varie attività economiche inserite non soffocassero con le loro urla il dialogo con storia e tradizioni. Gli stessi corpi compatti delle costruzioni ripropongono nelle fasce di blocchi in cemento vibrocompresso splittato. 2 I. “Si le palafitte! Bisogna fare le palafitte! ” 3 Note 1 I. amore per il luogo dispiegate lungo i ventidue anni che hanno accompagnato la lunga gestazione del progetto. mentre osservato dal basso. Un crinale quello delle stagioni. Calvino. ma anche i “bersaglieri”. Barenghi. facile perdere la freschezza dei primi schizzi. sorta di pietra artificiale locale. le sassifraghe. il giglio rosso.indd 105 22-02-2008 9:46:00 . integra. Un pomeriggio. Adamo (1947) in “I racconti”. immaginando di nuovo e con coraggio il paesaggio. la Campanula isophylla dai fiori bianchi e lillà. gravoso da superare. Non solo un’isola felice all’interno della geografia ligure. 796. La formica argentina (1952) in “I racconti”. Adamo2. tutti quei fiori tanto cari a Libereso Guglielmi. Torino 1958 (197313). un punto di incontro fra terra. p. L’uomo delle palafitte (1943) in “Romanzi e racconti” a cura di M. forse anche più del La strada di San Giovanni: facile infatti cedere alle lusinghe del tempo che tutto smorza e appiattisce. pp. Torino 1994 (1972). ma un fare condiviso. mare. non solo una risorsa in più per Varazze. facile piegarsi alle tante richieste che si saranno affastellate in quasi un quarto di secolo. vol. 16-24. irto di ostacoli. Al contrario la felice impostazione generale è rimasta. si ha la sensazione che l’edificio sia leggero e si alzi verso il cielo. tenacia quindi. III. 4 Vista della marina 5 Prospetto principale 6 L’edificio termina da ambo i lati con una sorta di terrazze da utilizzare come laboratorio e come deposito 0 5 15m 100-111 isolarchitetti.in questo modo il porto visto dall’alto dalle colline sembra stemperarsi nelle acque del golfo. Falcetto. non solo le cromie delle rocce o degli edifici storici e delle ville d’epoca che caratterizzano con la loro presenza l’entroterra di Varazze. p. E se in un recente passato pescatori e piccoli proprietari combattevano in solitudine contro mare e siccità. le fucsie. 385. inalterata. B. Calvino. 3 I. oggi sono i porti turistici a dominare speranze occupazionali e disegno dei territori. Torino 1958 (197313). Pazienza. Calvino. il mitico giardiniere di Mario Calvino che il figlio Italo ha mirabilmente tratteggiato nel racconto Un pomeriggio. gente.

Nuovo porto di Varazze 7 Sezione longitudinale della marina 8 Vista notturna della marina di Varazze.indd 106 Filiberto Rotta 14-02-2008 15:56:50 . Progetti 7 0 5 15m 106 7 Longitudinal section of the marina 8 Night view of the marina of Varazze Projects New port of Varazze 8 100-111 isolarchitetti.

indd 107 14-02-2008 15:56:54 .100-111 isolarchitetti.

red lilies. the pile-dwellings! We must make the pile-dwellings!”3 Notes 1 I. Yet here. Progetti Projects New port of Varazze to the newly-founded facility for advanced marine research. fuchsia. La formica argentina (“The Argentine Ant”) (1952) in “I racconti”. the felicitous general layout has survived. Calvino. as well as in the turn-of-the-century bathing establishments. p. sea and people. Every material has its own character. Falcetto. The seasons were like steep cliff. all the flowers so well-loved by Libereso Guglielmi. 16-24. courageously re-envisioning the landscape afresh. its own individuality. It is more than a pleasant island in the Ligurian landscape. thick with obstacles. maybe even more than Calvino’s The Road to San Giovanni. there is the use of a roof the color of the sea whipped by the southwesterly winds. a new half-coastal street that folds into the structure of the land. by M. rising towards the sky. Turin 1994 (1972). While in a not distant past fishermen and small landowners struggled alone against the sea and drought. easy to lose the freshness of the first sketches. Calvino. its own identity. land. they reflect the Italian bellflowers. shaping the deep shadows of the portico. it gives the impression that the building is lightweight. One Afternoon”2. p. likewise. 796. It is more than just another resource for Varazze. difficult to overcome. Patience. L’uomo delle palafitte (1943) in “Romanzi e racconti” edited. 385. saxifrage. One Afternoon”) (1947) in “I racconti”. è anche il materiale usato nei cantieri navali e negli stabilimenti balneari 108 9-10 Perspectives of two façades 11 View from wharf. il legno è il materiale predominante. whom his son Italo so well deftly depicted in the short story “Adam. So. B. though one softened in a cordial dialogue with what was already there. stretched over twentytwo years of the project’s long gestation period. Wood is the dominant material. a point of meeting between. Adamo (“Adam. here we have a kind of pile-dwelling. intact. This is the logic behind the use of wood as a material found in shipbuilding.indd 108 22-02-2008 9:46:04 . This makes the port seen from the hills above seem to melt into the gulf water. Likewise. 3 I. Barenghi. Un pomeriggio.Nuovo porto di Varazze 9-10 Prospettive dei due fronti 11 Vista dal pontile. Mario Calvino’s legendary gardener. The buildings’ compact structures echo in their bands of split vibration-compressed cement a kind of local artificial stone. It is an act undertaken together. white and lilac flowers. This project is not about camouflaging. pp. “Yes. 100-111 isolarchitetti. now tourism ports drive hopes of employment and land planning. out of nothing. tenacity and a love of the place. careful to make sure that the shout of businesses located here do not drown out the conversation with history and traditions. Turin 1958 (197313). also used in the shipyards and bathing establishments. unchanged. Campanula isophylla. vol. Turin 1958 (197313). Seen from below. the hues of the rocks and the historic buildings and villas whose presence defines Varazze’s inland area. 2 I. III. It is easy to bend in the face of the many demands that must have been piled up in nearly a quarter century. Calvino. It’s easy to give in to the lull of time that softens and flattens everything.

indd 109 14-02-2008 15:57:00 Filiberto Rotta .9 0 2 5m 10 11 100-111 isolarchitetti.

4. 6. 4. chiusura in iroko. 5. insulating pack. 4. 6. iroko closure. lamiera.2 0. pacchetto coibentato. 5.Nuovo porto di Varazze 1 12 Dettaglio dell’attacco della copertura 1. sheet of preoxidated copper. beam10x20. iroko beam. 2. trave in legno iroko. tassello M10 ancorato al pilastro. window 13 Plan and elevation of the south scroll: 1. lam. lamiera di rame preossidato. 3.indd 110 22-02-2008 9:46:06 . insulating pack. 4. cast-in-place floor slab 14 View of façade on port 0 2 5m 13 100-111 isolarchitetti. floor in self-locking. infisso 2 Progetti 3 4 5 12 0 0. M10 plug anchored to column. 3. struttura rampa in legno iroko travi 10x20.5m 13 Pianta e prospetto della coclea sud: 1. 3. solaio gettato in opera 14 Vista del fronte sul porto 13 110 1 2 3 4 14 5 Filiberto Rotta Projects New port of Varazze 6 12 Detail of roof attachment: 1. 3. structure of thr iroko ramp. 2. pavimentazione in autobloccanti. pacchetto coibentato. 5. 2. 2. 5.

Solaro (MI) Rotopi. Tavagnasco (TO) Coppa serramenti.16 Filiberto Rotta Informazioni Information Ascensori Elevators Controsoffitature False ceiling Copertura Roofing Elementi di illuminazione Lighting elements Elementi in legno Wooden elements Elementi in pietra artificiale Artificial stone elements CEAM Tecnolinea. Villanova d’Asti Prescav. Pavia Elementi in pietra naturale Natural stone elements Elementi in vetro Glass elements Facciate Facades Asti lattonerie.indd 111 14-02-2008 15:57:13 . Milano Effedue parquet Bovisio Masciago Sadi. Albisola Superiore 100-111 isolarchitetti. Trezzano sul Naviglio Sicel. Milano Schroeder Fondazioni Foundations Impianto antincendio Fire-fighting system Impianto di illuminazione Interior lighting system Impianto elettrico Electric system Gheimar. Valmacca (AL) Vibrapac. Camnago Infissi Standing finish Opere di falegnameria Carpentry work Pavimenti in legno Wood flooring Pavimenti sopraelevati Raised flooring Porte Doors Coppa serramenti. Valmacca. Piacenza Sicel. Pianezze Dierre. Biella Paver. (AL) Vibrapac solaro. Pavia Tecnoservice. Trezzano sul Naviglio Prefabbricati Prefabricated structures Verde Landscaping Liguriaverde. Torino Barbirato. Pavia Bodino.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful