P. 1
Monitoraggio

Monitoraggio

|Views: 440|Likes:
Published by Sergio

More info:

Published by: Sergio on Apr 07, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PPT, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

09/20/2013

pdf

text

original

Pulsiossimetria

La SaO2 rappresenta la saturazione dell¶emoglobina con l¶ossigeno e dipende dalla curva di dissociazione dell¶ossiemoglobina Le pulsazioni rilevate vengono espresse come FC

il pulsossimetro indirizza un fascio di luce con due lunghezze d¶onda (rosso e infrarosso) attraverso un tessuto corporeo in direzione di un fotorecettore, Seleziona per la per la misurazione il sangue arterioso in quanto pulsante, l¶ossigeno modifica l¶assorbimento della luce da parte dell¶emoglobina il grado di variazione nella trasmissione della luce viene misurato come SaO2

Pulsiossimetria
Sedi di monitoraggio Palmo della mano Palmo del piede polso Se la perfusione è buona il valore ottenuto ha una correlazione molto elevata con la SaO2 dell¶emogasanalisi Utilizzo : Corretto posizionamento della sonda Settaggio degli allarmi di SaO2, FC e latenza Cambio periodico della sede della sonda Protezione da luci troppo forti specie se infrarosse Controllare ritmicità dell¶onda Corrispondenza con FC dell¶ECG monitor

Pulsiossimetria
Fattori che alterano la rilevazione: Movimenti del paziente Colore della cute Emoglobina anomala (Carbosi moglobina, metaemoglobina) Alti livelli di bilirubina Diminuzione della perfusione tissutale

Manutenzione ‡Pulizia con disinfettante alcolico della sonda

Monitoraggio ECG
Rileva l¶attività elettrica del cuore Utilizzando 3 ± 5 derivazioni Rappresenta graficamente la polarizzazione e depolarizzazione del muscolo cardiaco
Depolariz. Atriale Depolariz. Vent Ripolariz. Vent

P

QR S

T

Monitoraggio ECG
Posizione elettrodi R (Rosso) sotto la clavicola destra L (Giallo) sotto la clavicola Sinistra F (Verde) sotto la 6° costola sinistra Derivazioni bipolari analizzano l¶impulso su 3 assi diverse I R neg. L pos. II R neg. F pos III L neg. F pos

Monitoraggio respiro
Attraverso la misurazione dell¶impedenza elettrica tra R e L viene registrata l¶escursione del torace per determinare la frequenza respiratoria

R

L F

PaO2 PaCo2 Transcutaneo
Rileva, attraverso un elettrodo posto sulla cute, la pressione parziale di Ossigeno e anidride carbonica nel sangue circolante 2 Elettrodi in microstruttura di argento immersi in soluzione elettrolitica coperto da una membrana porosa O2 rilevata da un amperometro CO2 rilevato dalle modificazioni del pH

PaO2 PaCo2 Transcutaneo
mmH g 1 5 0 1 0 5 0 0

Curva pO2

Curva 4 8 pCO2 2 1 1 2 6 0

Minuti

L¶elettrodo applicato sulla cute la riscalda fino a 44° arterializzandola I gas ematici diffondono attraverso lo strato corneo della cute e raggiungono l¶elettrodo

PaO2 PaCo2 Transcutaneo
Indicazioni Monitoraggio della ventilazione Fattori che alterano la rilevazione Alterato pH ematico Presenza di shunt Edema della cute ipoperfusione Manutenzione: Disinfezione senza immersione con disinfettanti non a base di fenolo Sostituzione periodica della membrana di copertura e dell¶elettrolita

PaO2 PaCo2 Transcutaneo
Applicazione dell¶elettrodo Sgrassare la cute Applicare il cerotto biadesivo Applicare gel di contatto Applicare l¶elettrodo Attendere la stabilizzazione dei valori Eseguire un controllo ematico di confronto Sost. il sito dopo 3-4 h Sede di applicazione Ovunque sulla cute Preferibilmente sullo sterno sotto il giugulo (perfusione preduttale)

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->