You are on page 1of 6
Studio Erba INGEGNERIA CIVILE Sondrio 19.03.2007 Preg.mo Dr. Ing. Lorenzo Branea Via s. Vincenzo 89 16121 GENOVA OGGETTO: Causa Cossi— Comune di Genova: Riserva n. 3 Rifacimento micropali - Riserva n.8 Declassamento tiranti Ho ricevuto solo all’inizio del mese di Marzo la relazione Geologica ¢ Geotecnica da Lei inviatami e La ringrazio perché leggendola ho rilevato che la relazione conferma quanto da me sostenuto nella riunione nel suo studio a Genova. I eapitolo 2.4 Assetto Stratigrafico ( pag. 9) afferma che” il profilo del substrato si presenta con notevoli e ripetute ondulazioni, la pitt evidente delle quali & ubicata immediatamente a valle del viadotto della Ferrovia dove si osserva una decisa incisione che nell’arco di alcune decine di metri approfondisce il bedrock da circa 6 m ad oltre 20 m di profondita” In definitiva al di sopra di una roccia calcarea-mamosa, sostanzialmente sana, ©°é uno strato di tipo limoso argilloso di spessore variabile tra i 6 me i 20 m. i cui parametri geotecnici variano in maniera significativa I parametri geotecnici da usarsi per il dimensionamento dei micropali ve 10 enormemente a secondo che i micropali siano solo sospesi & lavorino esclusivamente per attrito laterale o siano intestati nel bedrock dove @ possibile considerare anche una resistenza alla punta I valori di tali parametri non possono essere usati come media e di conseguenza non é possibile progettare con condizioni cosi variabili se non considerando ipotesi molto cautelative. Dott. ing. Mario Erba P.IVA 00081510141 Via Longoni 31, 23100 Sondrio Lelefono: 0342-514616 - fax: 0342-513416 Studio Erba INGEGNERIA CIVILE Tl cap 4 PARAMETRI PER IL DIMENSIONAMENTO GEOTECNICO, DEI MICROPALI ( Pag. 14) rivela che Ia progettazione non é stata eseguita in maniera corretta ma in modo molto superficiale Sono stati assunti valori di a eq; in base a prove sviluppate dal Laboratoires des Ponts et Chaussées che si riferiscono a esperienze diverse non attinenti al caso in esame. I valori dei parametri da assumere devono derivare da prove di carico effettuate nello stesso sito in cui si devono eseguire i micropali ¢ non ci si pud affidadare a valori di letteratura. Si é voluto modificare la realtiInvece di interpretare i valori derivanti da prove di carico in sito il progettista pretende che i micropali assumano valori di portata calcolati_ con parametri indicati in letteratura A conferma di quanto affermato é sufficiente osservare la fig. 1 allegata alla relazione in cui sono indicati i valori Nspt in funzione della profonditd. Si pud osservare che per il sondaggio S1 il numero di colpi a 8 mdi profondita é di Nspt = 6 ¢ passa a 11,2 m di profondita a Nspt=20e a 15 ma Nspt =51 e cio’ passa da valori molto bassi nei terreni limo- argillosi a valori clevati nelle rocce calcaree-marnose Ritengo che una lettura attenta dei valori di Nspt ottenuti nella prova SI a8 m di profondita pari a 6 colpi avrebbe fatto capire che i p immersi in un terreno di tali qualiti, avrebbero avuto una grossa diminuzione di portata rispetto ai valori adottati. Tale diminuzione non pud essere attribuita a una cattiva esecuzione da parte dell presa ma a una diversa tipologia di terreno rispetto a quella prevista nel dimensionamento. E’ molto scorretto il modo di operare del Direttore dei Lavori che attribuisce all’esccuzione dell’impresa Vinsufficienza dei valori di portata dei micropali_ che invece sono stati dimensionati in maniera errata dallo stesso. L’arroganza del Direttore dei lavori & poi molto fastidiosa quando ordina all’impresa di rifare tutti i micropali ed impone di Dott. ing. Mario Erba P.1VA 00081510141 Via Longoni 31, 23100 Sondrio telefono: 0342-514646 - fax: 0342-53416 e-mail: (ecnico@studioerba.it Studio Erba INGEGNERIA CIVILE eseguire 5 prove di carico addebitando gli oneri esclusivamente alPimpresa. Forse voleva vedere i risultati delle prove per capire dove aveva sbagliato? L’impresa ha eseguito correttamente l’esecuzione dei micropali come da progetto. Lo dimostra il fatto che i micropali eseguiti a monte del tratto contestato per una lunghezza di 150 m con altre condizioni di terreno hanno dato esito favorevol La Cossi ha subappaltato l’esecuzione dei lavori a una ditta specializeata che esegue tali lavori da una vita con successo. Solo le variate condizioni del terreno con I’aumento dello spessore dello strato limoso-argilloso_hanno determinato la diminuzione del valore di portata dei micropali. Il Direttore dei lavori avrebbe dovuto prendeme atto ma, essendo anche il progettista, ha voluto difendere impropriamente il suo operato attribuendo al’impresa responsabilita di cattiva esecuzione, Non si capisce poi l’atteggiamento della Direzione Lavori che ha imposto il totale rifacimento dei micropali nel tratto oggetto della controversia e non abbia ordinato ’integrazione (peraltro di piccola entita) di alcuni micropali inclinati per supplire alla maneanza di portata riscontrata in alcune delle prove di carico, E’ altresi incomprensibile l’atteggiamento del RUP che sottoscrive le decisioni del Direttore dei Lavori e concorda con esse. Probabilmente se avesse letto la relazione di dimensionamento avrebbe cambiato opinione CONCLUSIONE, La diminuzione di portata dei micropali riscontrata in parte delle prove di carico rispetto ai valori di dimensionamento @ dovuta eselusivamente al calcolo errato di dimensionamento del progettista che non ha valutato correttamente il tipo di terreno su cui dovevano essere eseguiti Dott. ing. Mario Erbe P.IVA 90081510147 Via Longoni 31, 28100 Sondrio toleiono: 0942-514646 - fax: 0342-512418 tecnico@studioerba.it