1_iniziare con tre minuti di corsa blanda 2_da fermi iniziare la mobilità articolare per spalle, tronco e muscoli

adduttori e abduttori (in questa fase gli esercizi dovranno essere concatenati il più possib ile l’uno all’altro con la durata totale di al massimo 3-4 minuti). 3_lavorare sul possesso palla con le mani e successivamente con i piedi (permett o cosi al corpo di prepararsi più specificamente agli scattini finali). 4_proporre esercitazioni di stretching per le masse muscolari più coinvolte(quadri cipite, flessori della coscia e tricipiti surali). Su questo punto vorrei dilung armi maggiormente perché come tutti gli allenamenti del corpo anche questa pratica tanto usata quanto mal usata va modificata e adattatta a seconda dello sforzo c he dobbiamo effettuare: quando mandiamo in strecth il muscolo esso dopo otto-die ci secondi inizia a distendersi e decontrarsi per l’azione dell’appararato tendineo del golgi; questo però deve essere evitato prima di una gara perché si dovrebbe inve ce abituare il muscolo alla contrazione e non al rilassamento. Per questo motiv o è conveniente far eseguire gli esercizi per un tempo non superiore a sei secondi e magari farlo ripetere per due-tre volte dopo il cambio di arto su cui lavoria mo. 5_a questo punto siamo pronti per eseguire delle partenze rapidissime che durera nno al massimo una decina di metri e prevederanno dei cambi di direzione o degli arresti con ripartenza più veloce possibile; si consiglia di eseguire una serie d i sei-sette scatti al massimo. 6_dopodiché si potranno far eseguire degli allunghi dopo adeguato recupero sui tre nta metri per sciogliere definitivamente la muscolatura interessata alla corsa.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful