You are on page 1of 1

l/ ¦uc||o ´008

Z3
BoIogna
POVERTÀ CONTATTI E INDIRIZZI PER I SENZA TETTO BOLOCNESI FOTO: E polis
lnarrivo|a cu|da ut||e
per | senza ¦|ssa d|nora
8tanpated|ec|n||acop|ed| Doveandareper....¨ |anappade| serv|z| ¦ondanenta||
ded|cataac|| non|acasa, non|adananc|areev|veper strada. Un'|n|z|at|vadec||
avvocat| d| strada, concontr|butod| ConuneeFrov|nc|a. di GianBasilioNieddu
In diecimila copie, distribuzio-
ne agli utenti senza fissa di-
mora e agli assistenti sociali
in tutti gli enti, associazioni,
mense e dormitori. Inversione
on line, aggiornata e colorata.
Benvenuta la quinta edizione
della pubblicazione “Dove an-
dare per... La guida di Bologna
per le persone senza fissa di-
mora”. Utile indirizzario, a cu-
ra dell'associazione Avvocato
di trada, per le tecniche di
sopravvivenza urbana di tutti
quelli che non hanno un soldo,
una casa e vivono per strada. A
iniziare dai carcerati che ri-
conquistano la libertà ma si
trovano solo con una busta ne-
ra in mano e un futuro tutto da
costruire: «uest'anno 2000
copie andranno a formare il it
del detenuto - spiega il pre-
sidente dell'associazione Anto-
nio Mumolo - per aiutare tutti
coloro che terminata l'espe-
rienza in carcere hanno neces-
sità di punti di riferimento».
SFOGLlANDO la guida si sco-
prono i diversi servizi offerti.
Indirizzi per poter mangiare,
dormire, lavarsi, vestirsi, cu-
rarsi ma pure per trovare un
lavoro, avere assistenza legale o
“solo” per incontrare persone e
socializzare. Il libretto, si può
scari care anche dal si to
.avvocatodisatrada.it, non
interessa solo i tradizionali clo-
chard ma tutte le persone con
problematiche sociali e disagi
economici pesanti. Non man-
cano le indicazioni, per esem-
pio, per le donne capofamiglia
con reddito al di sotto della
soglia di povertà o per le donne
espulse dal mercato del lavoro.
enza dimenticare prostitute e
tossicodipendenti. Umanità
varia in cerca di sostegno.
uello che offre l'associazione
degli avvocati che dal 2001 aiu-
ta le persone più bisognose:
«iamo nati a Bologna, con
l'associazione amici di Piazza
rande, ma adesso abbiamo
sedi in 1 città italiane. In città
siamo una cinquantina di av-
vocati che a turno danno as-
sistenza nei dormitori e nei
nostri sportelli - aggiunge Mu-
molo - in tutta Italia siamo 00
e si lavora in rete». Come ama-
no dire gli economisti si fa si-
stema e si ottengono più ri-
sultati: «Una volta si è ottenuto
un risarcimento finanziario
per una causa di lavoro ma non
si trovava più la persona - spie-
ga l'avvocato - dopo un'anno lo
abbiamo ritrovato a enova».
uando l'organizzazione fa fa-
re delle buone azioni. La guida,
stampata con il contributo del
Comune e della Provincia, offre
anche uno spaccato del mondo
della cooperazione sociale. Con
indirizzi, contatti e descrizione
dei settori di attività delle nu-
merose cooperative che ope-
rano nel territorio bolognese.
«In città, seppur è difficile ave-
re stime precise, ci sono circa
mille senza fissa dimora. A Ro-
ma se ne contano circa 0 mila
ma il numero bolognese è in
proporzione alla dimensione
del centro. Magari sono più
visibili perchè la città è più
piccola». E probabilmente più
dinamica, rispetto a queste di-
namiche. A Bologna è, infatti,
nato il primo giornale dei senza
fissa dimora Piazza rande e
la stessa associazione degli av-
vocati. Un'attenzione di tutto
rispetto anche se non mancano
i problemi visto che sono sem-
pre più numerose le persone
che finiscono in strada dopo la
perdita del lavoro o una se-
parazione familiare. ono i
“nuovi poveri”, ceto medio che
scivola nella povertà e senza
più le protezioni del elfare
state di una volta. ■
3Unsenzafissadimora, iI
dormitoriopubbIicodi viadeI
GomitoeI'avvocatodi strada
AntonioMumoIo
uemicopiedell'opera
sarannoinserilenel kil
del delenulo. Peraiulare
chi escedal carceree
nonhanessunoíuori
Telefono
0/0.cc5.0´00
sms
34/.9´l5.ccc
e-mail
bo|ocna´||bo|ocna.con
ll Bologna
.