You are on page 1of 1
la Repubblica quetitano|[ ome 14-05-2017 Posie 7 Foote 1 Festa di piazza peril finale dilgRanyel “L’autogol del sindaco ci atutera” Sul palco con Vecchioni: lucia San Siro le riaccendiamo noi ‘ORIANALISO ‘FRANCO VANN MILANO —Dallo Stadera a piaz za Duomo, L'ultima giornata di ‘campagna eletorale per Giulla- SL arecon enon tei con git abitanti det quartieri periferci per pariare dei proble- ‘miconcretidellactta esichiude sulpalcoallesttonellapiazzapity centrale di Milano, con Roberto ‘Veechioni che canta “Lucia San Siro” ritoccando Tultima strofa Non “lucia San Siro non ne ac- ceenderanno pit, ma "lucia San Siro le riaccenderemo noi”. Un bagno difolla—con 40mila per- sone, forseanchedipiti— quello del candidato sindaco del cen- trosinistra, attomiato da tutti 1 capilista chelo sostengono nella, sfida clettorale di domani, «Con ‘una piazzacos abbiamo giavin- ‘ov xridaBEIElra gli applausi. Un finale che Tavvocato non avrebbe voluto sporcare con le polemiche suicolpibassidelsin- ‘daco Moratti:quell accusa— fal ‘sa—diunacondannaperfurtoil fango sulle sue inesistent fre- Wavvocato:solose chiedonoscusa ritivare la onicon eo nai dopo aversa- puttilleennedmodeniareto. Rial ema dapat dl sind tsoente, EY comments ‘t Stoautceeh tev hada: Sunol eereunapetonainat fableequesiocorincertmal Alindeestanonvotalaeavoka. Seesperensovenodlte Dope tive tactiquelladellamiaco dover Mat sen dal aco dl place, Duomo cherprendelf- etasuacarpagns etre, hand Marin ner Kinge ta fin trgente del aessoe pet splgare perche-undel mes! i, sea oulcandidarst Clap mmosindaco dl Milano del dopo- guerraGrepp eardinleMari- agree presidente delle Repubblica Nap tual digaranaiged fcheleontontopol nb delaCnoned Tedemrara ene pet faaigaumenaemorioy cl Sacuostoriermentonporarcl persed! presrtal erg. Gameday cometha etn seam dalla oral ‘Nlatestadipiza itrodot tada Benet Tog) lap ‘adforadelcentosnisrache jamared avoaportatodavane alt staone Centrale 20maa Tagua per un concer igarencheonts oa Fiona oftcinepet cheinquesimestbannolar Tea periscampagnacietera. Terometeunageeton spa: fentedelComune unafspofon: diasulsultemoriginal (Nu thre I planeta, enerpa er la wi), Aa pasa gids «Domes Nieaelunedbbisnounappun- tamento, dobiamo rpredere dixepaoiechecibannoccppato {apie parla bert aka traore $dicono"popoo dla ber part dann om ne sai dep. Questa sea ol tqualeporoleceterprendiamo.E dometcaetuneccutinseme, iteramo ‘Milano. Vechioni apr ilconcerta con “Sona gazzo sogna’. Al pubblico grida, fronizzando sull'ennesima “ac- usa” del premier: «Visietelavar th, DaNapoli,nel pomeriggio,ar- rivano nuovi attacchi contro di aLoUOMO Comizio a cchiusura de! candidato del ‘centrosinistra Giuliano Prsapiaa Piazza Duomo, Milano, con Roberto Vecctioni Jui dal premier Berlusconi, e an- che a Milano il centrodestra uti- lizzaognioccasioneperattaccar- Jo, Manellostesso temposisom- ‘mano nuove solidarieta per ill candidato del centrosinistra: da Dario Fo alleconomista Marco Vitale. Alla Moratt, sempre in mattinata, BREE dice a distan.- za-chiarochelastrategiadiav- velenare la campagna e di non parlarediMilanoeunasceltanon sua, ma delsuopadrone politico, Berlusconi». A. sera ribadisce: «Solo searriverannolle scuse po- tueipensaredisitirarelaquerela». Ter, mentre ancora risuonavano le parole del sindaco Moratti — «Lamiaeuna famiglia moderata equentavaterrorsti»— ino ricordava come il pa- dre dell avvocato, Gian Domeni- ‘co nel 1985 epoiancoranel 1994 difese in tribunale Vincenzo ‘Muccioli il fondatore di San Pa- ‘tignano, la comunita acul Let ziaMorattibleyatadasempre. La seconda volta UEERIR| senior era éamoltoanziano, maaccetto. volere proprio Iu alla guida del collegiodifensivo di Muccioli, fu proprio a famiglia Morat Studio Legale Pisapia wan acaeaDR