COMUNE DI LARCIANO

Medaglia d’Oro al Merito Civile

Periodico d’informazione dell’ Istituto “FERRUCCI” di Larciano Fondato da A.Disperati Diretto da Criachi, Innocenti, Mori

Maggio 2011 Ciao Ragazzi !
Siamo arrivati alla fine anche di questo anno scolastico! Ed anche all’ultimo numero del Giornalino edizione 20102011! E’ stato impegnativo rispettare le scadenze mensili cercando di riportare sempre gli articoli sull’ attualità scolastica. Progetti, iniziative, concorsi, gare, viaggi d’istruzione, visite guidate, laboratori…ma quante cose facciamo all’Istituto Comprensivo Ferrucci! Sarà per questo che ci piace così tanto frequentare questa scuola? E’ vero c’è anche, anzi soprattutto, da studiare, ma si può fare… Siamo affezionati al Giornalino e speriamo sinceramente che vi sia piaciuto… noi ce l’abbiamo messa tutta! Siamo partiti ad ottobre con la campagna abbonamenti ed è stato un successo: ogni mese, tra scuola Primaria e Secondaria di primo grado, vengono stampate in media 220 copie. Vogliamo ringraziare l’Amministrazione Comunale che ci ha fornito le stampe; sicuramente così il giornalino è risultato molto più piacevole da sfogliare rispetto ad un ciclostile che avremmo potuto fare noi come scuola. Grazie ancora. E grazie ai ragazzi, ai bambini ed agli adulti che ci hanno seguito e letto per l’intero anno scolastico.

Anno XXV N. 7

Il nostro Istituto ha vinto il 1° Concorso Nazionale del Podcast Didattico nella scuola italiana La Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Udine, ha organizzato il 1° Concorso Nazionale del Podcast Didattico nella scuola al quale hanno partecipato ben 32 scuole italiane. Tra i 61 podcast in gara, l'IC “Ferrucci” ha vinto la sezione delle scuole secondarie di primo grado con una trasmissione di RADIO FERRUCCI PODCAST intitolata “Viva la patria”. I vincitori sono stati premiati sabato 7 maggio, alle 10.30, nella sala Gusmani di palazzo Antonini a Udine, dove è stato consegnato un Ipad Apple di ultima generazione al dirigente scolastico Dott. Andrea Faini e all'ex-alunno Emilio Lucchesi. I podcast sono file audio-video utilizzati per diffondere via web contenuti multimediali. Si scaricano automaticamente e possono essere ascoltati su computer, Ipod, cellulare o lettori di file mp3 e mp4. La scuola media di Larciano da diversi anni realizza dei laboratori di podcast didattici che permettono di sperimentare nuovi modi di fare didattica, documentare e comunicare, utilizzando in modo educativo le tecnologie multimediali diffuse tra i giovani. Chi fosse interessato ad ascoltare il brano vincente o altre trasmissioni di Radio Ferrucci Podcast realizzate gli scorsi anni dagli alunni può trovarle sul sito della scuola: www.icferuccilarciano.it

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

Vita Scolastica

I giorni 19 e 20 Aprile le classi terze sono andate in gita a Trieste . La mattina del giorno 19 alle ore 5:45 tutti i ragazzi partecipanti si sono ritrovati nel piazzale dove c’ era gia un pullman a due piani ad attenderci . C’ erano anche cinque insegnanti che facevano da accompagnatori : Criachi , Mori , Niccolai , Prinzivalli , Venturini . Dopo aver messo a bordo i bagagli il pullman è partito e , dopo alcune soste presso gli “Autogrill” dove c’ è stata la possibilità di rifocillarsi , dopo circa sei ore finalmente c’ è stato l’arrivo a Trieste . La prima cosa che abbiamo fatto è stata quella di scendere dal pullman ed andare vicino al mare dove abbiamo iniziato a mangiare :era previsto il pranzo al sacco e ognuno di noi ha tirato fuori dal proprio zaino ogni sorta di leccornia preparata con cura dalle nostre premurose “mamme”. Il tempo era soleggiato e i gabbiani ci facevano compagnia durante la nostra sosta. Terminato il pranzo, siamo risaliti sul pullman e ci siamo avviati verso quello che era il nostro obiettivo più importante di questa gita: la Risiera di San Sabba. Qui abbiamo incontrato una guida che ci ha illustrato la storia di questo luogo : si tratta di un edificio che una volta veniva usato per la lavorazione del riso. Dopo l’ 8 settembre , quando l ‘ Italia firmò l’armistizio con la Germania, la risiera divenne un campo di smistamento verso i campi di concentramento europei . Dopo siamo andati all’interno dell’ edifico e la cosa che ci ha colpito di più sono state le celle dove venivano rinchiusi i prigionieri. Finita la visita , ci siamo recati all’ albergo dove dove-

vamo passare la notte . Appena arrivati la professoressa Mori ci ha assegnato le camere che erano suddivise in diversi piani . Dopo aver messo a posto i bagagli ed averci fatto una bella doccia rinfrescante , verso le 8 e 30 siamo scesi giù al ristornate : abbiamo mangiato come primo la pasta al pomodoro, per secondo carne e patate arrosto e come dolce una coppetta di gelato alla stracciatella . Dopo aver finito di mangiare, siamo andati a fare un giro fermandoci ad osservare piazza “ Unita d’Italia “. Poi siamo rientrati all’ albergo e ognuno è rientrato nelle proprie camere. La mattina ci siamo alzati alle 7:00 e verso le 8:00 siamo scesi giù a fare colazione . Ripresi i bagagli e riposizionati sul pullman , ci siamo diritti con la guida in giro per Trieste . La signora ci ha illustrato tutte le particolarità della città fra cui la biblioteca di Umberto Saba . Terminata la visita guidata abbiamo preso di nuovo il pullman che ci ha portato al castello di “Miramare” che era la residenza estiva di Massimiliano D’ Asburgo . Infine , dopo esserci di nuovo “imbarcati” , siamo partiti per tornare a casa dove siamo arrivati alle 9 :30 circa . Un ringraziamento speciale a tutti i professori che ci hanno accompagnato in questa fantastica gita..

“Ci troviamo tutti nel piazzale davanti alla scuola, venerdì 29 aprile alle sei e mezzo!” Questo era il messaggio che ci passavamo tra alunni delle classi seconde il giovedì perchè il giorno seguente saremmo andati tutti in gita a Pienza e Montepulciano. Il mattino stabilito nei paraggi dell'istituto non c'era nessuno perchè erano ancora tutti a dormire e si sentiva un silenzio assoluto, direi piuttosto strano a scuola! Il sole cominciava a sorgere e... finalmente siamo partiti con destinazione Pienza. Dopo un momento iniziale di tranquillità, piano piano, si sono cominciate a sentire le prime voci! Mi sono seduto vicino al mio amico Spizzichino e abbiamo iniziato a spiegare a voce alta e squillante le cose che si vedevano dal pullman: “Guardate alla vostra destra le bellissime colline del Chianti, sono gli splendidi paesaggi della Toscana che mostrano i loro prati verdi nelle dolci pendenze, di un verde particolare

che solo qui si può ammirare, un verde che sembra guardarci e accompagnarci in tutte le stagioni dell'anno”. Le professoresse Venturini e Mori ci lasciavano fare e ad un certo punto hanno detto :” Ragazzi, non vi diciamo niente perchè vi hanno già detto tutto Spizzichino e Dika”. Arrivati a Pienza, abbiamo incontrato le guide. Pienza è una piccola città ma che nasconde molti segreti. L'ha voluta far costruire il Papa della famiglia Piccolomini che era nato in quel borgo, chiedendo ai suoi cardinali di far costruire a loro spese un palazzo. Le abitazioni sono sistemate sulla cima di un colle e tutto intorno c'è una bellissima vallata: la val di Chiana. Purtroppo oggi un lato della collina sta franando verso il basso e forse un giorno alcuni edifici, compreso il bellissimo duomo, andranno distrutti. Noi alunni ci siamo divertiti a percorre i vicoli stretti tra le case che avevano nomi buffi, come “vicolo del bacio”, “vicolo della fortuna” e si dice che, toccando quei muri, si ottengano proprio quelle cose! Bernrd Dika

2

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

La rubrica " a cuore aperto" è giunta al termine. Grazie per le domande che mi avete mandato e che hanno dato lo spunto per scrivere gli articoli di quest'anno. Nel salutarvi mi piacerebbe restituirvi il lavoro svolto quest'anno all' Istituto Ferrucci .Oltre alle giornate dedicate allo Sportello e ai colloqui con le singole persone ci sono stati gli incontri con le classi seconde e terze. Con i Ragazzi più grandi, quelli delle Terze, intendo, abbiamo parlato del fare coppia, dell' amore e dei sentimenti che entrano in gioco alla vostra età quando si ha "il ragazzo" o "la ragazza". Alcune regole molto importanti vengono da voi stessi suggerite. Prima di uscire da soli con un ragazzo o una ragazza è sempre bene spendere un po' di tempo per conoscersi. Mai uscire da soli con un ragazzo o una ragazza se non si conosce; meglio uscire in gruppo e condividere la conoscenza con gli amici. Quando si decide di uscire da soli in coppia è buona cosa parlarne in famiglia e se non si riesce a farlo con entrambi i genitori è utile farlo almeno con la mamma, che almeno per le ragazze è sempre un punto di riferimento e può dare qualche consiglio utile. E' buona regola non nascondere

ai genitori di avere un flirt perchè può tornare utile in caso di bisogno. E quando la persona che ci interessa piace anche al nostro migliore amico o alla nostra migliore amica? Qual è il comportamento migliore da tenere? Secondo voi - anche in questo caso - è utile parlare apertamente dei propri sentimenti all'amico e non avere segreti. L'amicizia alla vostra età è considerata molto importante, direi più importante dell'inizio di una storia d'amore. L'amicizia è ritenuta più importante perchè è un sentimento da voi ritenuto più solido e duraturo. Mentre un amore può essere passeggero, alla vostra età, un amicizia rimane. E' importante quindi prima di arrivare al primo rapporto sessuale aver creato una relazione fidata e sicura col partner. Fra le cose ritenute importanti per affrontare serenamente il rapporto sessuale è l'anticoncezionale, di solito il profilattico, che garantisce protezione sia per la prevenzione di una gravidanza indesiderata sia per la prevenzione da malattie veneree contagiose. Quanto buon senso in così giovani vite! Arrivederci Ragazzi! La vostra psicologa, Noemi Sembranti

3

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

Una dieta per tutte le stagioni per stare bene senza rinunciare ai piaceri della buona tavola, ovvero la dieta mediterranea tra cultura, piacere e ben-essere
Una dieta per l’inverno, una per l’autunno, una per …e se invece, una dieta per tutti e per tutte le stagioni, ci permettesse di stare bene tutto l’anno? Ancel Keys, studioso americano, e sua moglie Margaret, sono stati i primi nel mondo, fin dagli anni ’60, ad affermare e sostenere il valore del modello alimentare mediterraneo. Il modello alimentare mediterraneo affida ai prodotti vegetali la più larga parte dell’apporto di energia: i cereali con i loro derivati (pasta, pane, ecc.), insieme ad un’ampia scelta stagionale di legumi, ortaggi, verdura e frutta contribuiscono largamente al soddisfacimento delle richieste energetiche, garantendo inoltre un adeguato apporto di minerali, vitamine e acqua, nonché di fibra alimentare, senza necessità alcuna di “sofisticherie dietetiche” come integrazione e/o supplementazione nutrizionale. Un consumo variato di pesce, uova, latte e suoi derivati, poca carne e un po’ d’olio d’oliva concorrono poi al raggiungimento di quell’equilibrio nutrizionale tanto consigliato, in tutte le stagioni. Cosa mangiare, dunque, quando arrivano la bella stagione e il caldo afoso e con essi, spesso, un minor appetito e una minore voglia di mettersi ai fornelli? L'estate, proprio in questo senso ci dà una mano, con un'ampia disponibilità e varietà di frutta e verdura, alimenti freschi e leggeri, ricchi d'acqua, veloci e facili da preparare! E’ proprio in questo periodo che arrivano infatti a maturazione pomodori, zucchine, peperoni, melanzane, albicocche, ciliegie, pesche, cocomeri e meloni, tutti prodotti, peraltro, ricchi di vitamine e sali minerali particolarmente utili per reintegrare quelli persi con la maggiore sudorazione tipica del periodo. Via libera quindi alla fantasia nella preparazione di insalate di riso o di pasta, omelette, insalate di pesce, verdure ripiene, insalate fantasiose, zuppe e vellutate cremose, macedonie di frutta e colorati piatti unici (la tipica pizza italiana con pomodoro, mozzarella e olio d’oliva ne rappresenta un gustoso esempio insieme a piatti a base di pasta o altri cereali abbinati a legumi o conditi con poca carne o formaggi o pesce) per mettere d’accordo la fretta di tutti i giorni con la voglia di qualcosa di gustoso. Per completare: molta acqua, un po’ di yogurt e qualche gelato….

Anche quest’anno , per il terzo anno consecutivo, nell’ambito del Progetto di educazione alimentare “Combinatene pure di tutti i colori” si svolgerà VENERDI’ 3 GIUGNO la “Festa della Merenda”. Ogni classe si organizzerà per portare le materie prime: banane e fragole per realizzare una freschissima macedonia! Serviranno anche zucchero, limone, coppette, cucchiaini, tovaglioli di carta… insomma quanto necessario per ospitare alle 16 i genitori e offrire loro uno snack pomeridiano salutare. Ma non finisce qui! Le classi seconde stanno realizzando delle brochure che illustrino l’importanza della frutta e della verdura nell’alimentazione quotidiana. Saranno inoltre esposti i lavori realizzati dagli stessi ragazzi nelle ore di Tecnologia.

Piramide alimentare giornaliera

Piramide alimentare settimanale

4

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

Ed anche con la lotteria di Pasqua abbiamo raggiunto risultati impensabili: sono stati raccolti circa 1000 €!!!!! Tra cestini di cioccolata, colombe, uova, sono stati assegnati in totale 42 premi!! I primi tre vincitori sono: Prof. Alvaro Niccolai, Cotugno della secon-

da A e la classe III B che si sono aggiudicati rispettivamente uovo di tre kg, una colomba artigianale della pasticceria “Al Bacio” su vassoio in ceramica e un uovo artigianale della Cioccolateria Slitti. Per sapere i nominativi di tutti i fortunati vincitori potete visitare il blog della Teen Coop:

Ormai siamo alla fine della nostra seconda avventura! E' stato un anno ricco di grandi soddisfazioni che ci ha visto impegnati mensilmente ad aiutare non solo la scuola ma anche chi è meno fortunato di noi. Tanti obiettivi raggiunti grazie alla collaborazione delle famiglie, del personale ATA, degli insegnanti che ci hanno aiutato nella riuscita delle iniziative proposte, vecchie e nuove. Adesso mancano pochi giorni alla fine della scuola e la Teen Coop vuole finire in bellezza! Le prossime iniziative sono: dal 9 Maggio al 21 Maggio “Settimana del Donacibo e non solo... per la Dynamo Camp”, Sabato 21 Maggio ore 19 Ce-

na Multietnica e Disco Music – special guest Gallo Dj!!!! Sabato 28 Maggio “Una partita per la vita”, Martedì 31 Maggio si terrà un convegno a Lucca di tutte le A.C.S. che hanno aderito al progetto della Regione Toscana, Sabato 11 Giugno “Gioco dei Tappi” che si svolgerà durante la festa di fine anno scolastico. Vi aspettiamo numerosi!!!! Vi informiamo inoltre che, essendo questa l'ultima edizione del giornalino scolastico, i risultati e le foto delle ultime iniziative le potete trovare sul blog della Teen Coop: www.teencoopferrucci.blogspot.com

Sabato 28 Maggio ore 16 presso lo stadio Idilio Cei di Larciano si terrà la prima edizione di “Una partita per la vita”. Scenderanno in campo due squadre speciali: “Team Ferrucci“ formata dagli alunni delle classi terze della Secondaria di Primo Grado che sfideranno “Le Vecchie Glorie”, insegnanti, genitori e rappresentanti del Comune di Larciano. Una partita speciale sotto tutti i punti di vista!!!! L'iniziativa ha come obiettivo quello di raccogliere fondi per la Fondazione T.I.A.M.O. (Tutti Insieme Associazione Malattie Orfane) nata dalla collaborazione tra le associazioni “L’albero delle bimbe”, che si occupa delle bambine affette dalla sindrome di Rett, e la SuXfragile, che raccoglie i ragazzi affetti da sindrome di Martin Bell. Della Fondazione fa parte anche il Comune di Viareggio.

L’obiettivo della Fondazione è la creazione di un centro studi nazionale sulle malattie rare con collegamenti tra i centri che si occupano specificatamente delle singole malattie rare. Un altro obiettivo che la Fondazione cercherà di concretizzare, sarà quello della realizzazione di una foresteria che permetta alle famiglie di soggiornare durante il ricovero di un loro congiunto all’ospedale “Versilia”. Sarà presente alla partita la Società Filarmonica “G. Verdi” di Larciano ed alcuni esponenti dello sport italiano, impegni permettendo . L'ingresso è a offerta libera.... mi raccomando: siate numerosi e soprattutto generosi!!!!!!!

5

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

Vita Scolastica

Anche quest’anno, com'è tradizione da molti anni per la nostra scuola, gli alunni con i professori e i collaboratori scolastici della Ferrucci hanno partecipato alla scarpinata sul Montalbano. Il 14 maggio con partenza alle ore 9.00 dal Barco Bar, vicino al passo di San Baronto, è stato intrapreso il percorso a piedi verso la scuola che è stato misurato in circa 7 km! Alla piscina c'è stata la piacevole sosta della merenda semplice e salutare offerta dal Comitato Genitori: pane e olio oppure pane, olio e pomodoro. La scarpinata non è solo un momento di svago ma rientra nel POF del nostro Istituto perchè rappresenta un modo di educare al benessere e alla

salute: fare movimento, o meglio ancora sport come attività ludica, è un mezzo per contrastare la troppa sedentarietà che caratterizza grandi e piccini. Inoltre è anche un’occasione per far conoscere ai ragazzi una varietà di ambienti naturali molto interessanti presenti sul territorio: partendo dall’alto si attraversano boschi di castagno, di quercia e poi, scendendo, si incontrano gli arbusti tipici della macchia mediterranea. Nelle aree libere dal bosco, troviamo terrazzamenti coltivati a viti e olivi. E' stata davvero una bella passeggiata in mezzo al verde, respirando aria pulita, parlando e ridendo tra noi abbiamo gustato la possibilità di divertirsi in un modo semplice e... sano!

Ciao a tutti! Mi presento. Sono un grande uccello alto circa un metro e nella mia carta d'identità c'è scritto: apertura alare 155-165 centimetri, peso 2,3-4,4 kilogrammi e occhi grigi tagliati a mandorla. Mi ritengo piuttosto elegante: ho un lungo becco e zampe sottili di colore rosso e un piumaggio completamente bianco con le penne delle ali nere. Sono molto fiera di essere stata scelta come mascotte del progetto ECOGAIA. Certo è che se migliorerà la qualità dell'ambiente io riuscirò a trovare più cose buone da man-

giare e anche voi bambini starete meglio! Spero che verrete a vedere il mio nido, ma sempre alla giusta distanza, mi raccomando, io amo molto la mia privacy! E allora, a presto e buon proseguimento di lettura!

6

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

Gli Zero Assoluto sono un duo musicale italiano formato da Thomas De Gasperi (Roma, 24 giugno 1977) e Matteo Maffucci (Roma, 28 maggio 1978). Hanno ottenuto il loro maggior successo nell'estate del 2005 con il singolo Semplicemente. Il brano è stato poi inserito nel secondo album del duo “Appena prima di partire” uscito nel marzo 2007. Nel 2009 il singolo “Per dimenticare” del loro terzo album “Sotto una pioggia di parole”, è stato utilizzato come colonna sonora del film “Scusa ma ti voglio sposare” di Federico Moccia del 2010. Gli Zero Assoluto partecipano al Festival di Sanremo 2007 con il brano Appena prima di partire. Nella serata di giovedì 1º marzo gli Zero Assoluto eseguono la canzone accompagnati da Nelly Furtado. La canzone si classificherà 9° nella classifica finale. Il 2 marzo 2007 esce il loro secondo album, Appena prima di partire, che contiene i singoli di successo Semplicemente, Svegliarsi la mattina e Sei parte di me e 8 inediti. L'album, conquista il disco di platino, con oltre 100.000 copie vendute. Il 25 maggio esce il quinto singolo estratto dall'album, Meglio così.È iniziato a metà maggio il Tour 2007 Zero Assoluto Live, che ha portato Matteo e Thomas a suonare in giro per l'Italia con più di 40 date. L'8 settembre 2007 si sono esibiti a piazza di Siena ,a Roma per la Notte Bianca della Capitale in un concerto iniziato alle 6 del mattino. Dal 15 ottobre 2007 gli Zero Assoluto conducono Vale tutto, il primo quiz in onda su MTV e inoltre in una puntata diventano loro stessi concorrenti. Tre canzoni estratte da Appena prima di partire: Seduto qua, Semplicemente e Quello che mi davi tu, sono state inserite nella colonna sonora di Scusa ma ti chiamo amore, tratto dall'omonimo romanzo di Federico Moccia. Nel film è anche presente una scena registrata durante una la tappa del tour degli Zero Assoluto tenutasi il 29 settembre 2007 a Caserta. Da gennaio 2008 non conducono più il loro programma Suite 102.5 . Dal 1º settembre tornano in radio, su R101, con Da Zero a 101. Intanto è uscito in Germania e in Francia il singolo Win or Lose (Appena prima di partire), versione internazionale con Nelly Furtado. Il 7 aprile 2009 è uscito "Sotto una pioggia di parole - Appunti disordinati di un disco". Un diario, che Matteo e Thomas hanno tenuto sul loro Sito Ufficiale, in cui hanno annotato e condiviso con i fan tutto quello che i loro

occhi hanno visto e sentito. Questo diario ora è un libro che si completa con l'anticipazione di 8 testi (Come la fortuna, Grazie, Ripensandoci, Roma che non sorridi quasi mai, Sotto una pioggia di parole, Per dimenticare, Volano pensieri, Non guardarmi

così...) contenuti nel prossimo disco e corredati di opinioni personali sul dove è nata la canzone. Il 16 maggio dello stesso anno sono stati ospiti ai TRL Awards che si sono tenuti a Trieste. Il 22 maggio 2009 esce il loro terzo album, Sotto una pioggia di parole, anticipato dal singolo Per dimenticare, destinato di lì a poco a diventare un tormentone estivo ed a procurare al gruppo l'ennesimo disco d'oro. Il duo decide di intraprendere un tour di oltre 45 concerti, toccando le principali città italiane. Nel mese di ottobre esce il singolo Cos'è normale. Gli Zero Assoluto chiudono il 2009 con il concerto di Capodanno a Roma insieme al cantautore Antonello Venditti nella cornice del Colosseo. Nel febbraio 2010 annunciano la realizzazione della colonna sonora del film Scusa ma ti voglio sposare di Federico Moccia. Nello stesso anno esce Grazie, terzo singolo di Sotto una pioggia di parole, che arriva subito al top delle classifiche digitale.

7

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

Rubrica dello sport
Il Fantacalcio è un popolare gioco di fantasia sul calcio, consistente nell'organizzare e gestire squadre virtuali formate da calciatori reali, scelti fra quelli che giocano il torneo cui il gioco si riferisce. Il Fantacalcio è diffusissimo web in tutte le sue varianti. In 13 punti sintetizzeremo le regole del Fantacalcio italiano.

1.Lo scopo è quello del guidare una fantasquadra, formata da
veri calciatori delle squadre del campionato italiano di Serie A, alla conquista del fantascudetto di Lega.

ο-3 punti per un rigore sbagliato ο+3 punti per ogni rigore parato (portiere) ο+1 punto per ogni assist fornito ο+1 punto per il portiere imbattuto ο-2 punti per ogni autorete ο-1 punto per ogni gol subito dal portiere ο-1 punto per ogni espulsione
-0,5 punti per ogni ammonizione La tabella di conversione in gol dei punteggi ottenuti dalla somma di voti e bonus/malus è questa:

2.L’esito di ogni partita si basa sulle reali prestazioni degli 11
calciatori che formano settimanalmente la fantasquadra.

3.I calciatori vengono "tesserati" durante l'Asta iniziale e durante
il Mercato Libero.

4.Una Lega è costituita da 4 o più persone, ciascuna delle quali è
contemporaneamente presidente e allenatore della squadra.

5.E' consentito fare 15 trasferimenti durante l'arco di tutta la stagione 6.E' consentito comprare giocatori arrivati dopo l'asta, ma solo se questi sono presenti nelle ultime liste uscite. 7.La rosa di ciascuna fantasquadra consiste in 25 calciatori: ο3 portieri, ο8 difensori, ο8 centrocampisti, ο6 attaccanti. οLe singole gare di campionato sono giocate da una fantasquadra formata da 11 titolari (più 7 riserve), suddivisi nei rispettivi ruoli in base ai moduli #4-4-2, 4-3-3, 5-3-2, 3-6-1, 3-4-3, 3-5-2, 5-4 -1 come di regola.

οMeno di 66 punti: 0 gol οDa 66 a 72 punti: 1 gol οDa 72,5 a 78.5 punti: 2 gol οDa 79 a 85 punti: 3 gol οDa 85,5 a 91,5 punti: 4 gol οDa 92 a 98 punti: 5 gol οDa 98,5 a 104,5 punti: 6 gol οE così via #ogni 6 punti un gol#. οLa classifica del campionato di Lega è stabilita per punteggio,
con attribuzione di 3 punti per la partita vinta, 1 punto per la partita pareggiata e zero punti per la partita persa.

οIl fantacampionato termina quando sono state giocate tutte le
partite previste dal calendario. La squadra col maggior numero di punti è dichiarata "Campione di Lega".

οLe fantasquadre si affrontano in una serie di partite, il cui esito è determinato dalla somma dei voti assegnati in pagella dai quotidiani e dai punti "bonus" e "malus" dovuti ai gol fatti e subiti: ο+3 punti per ogni gol segnato

οUna volta schierata la formazione è possibile cambiare un giocatore fino a 30' prima del fischio d'inizio Qualora dovesse esserci il rinvio di una o più partite vi è in automatico il 6 d'ufficio per ogni giocatore di ogni singola squadra indipendentemente dalla presenza o meno dello stesso giocatore nella partita.

Rubrica della moda
L ‘estate è sicuramente il periodo più solare e spensierato dell’ anno. E il periodo delle vacanze, delle pause dalla frenetica routine e della sospensione della scuola. Per tutti questi motivi in estate ci si sente più rilassati e tranquilli. La moda, durante questa stagione dell’anno dovrebbe riflettere proprio le caratteristiche che la contraddistinguono diventando specchio d’allegria e solarità.Ad esempio, ai colori cupi la moda estiva lascerà posto a quelli più allegri come il giallo, il rosso, l arancione e il verde. Anche per quanto riguarda i tessuti, la moda estiva prediligerà quelli che meglio permettono di sopportare il caldo di questa stagione. Le proposte sono d’abiti freschi in lino o cotone. Anche d estate chi ama la moda classica prediligerà tailleur in lino, polo maniche corte, pantaloni dai tessuti lisci e leggeri. Mentre chi preferisce seguire più strettamente la moda del momento prediligerà i top romantici, le gonnelline dai più svariati colori e lunghezze, le ciabattine coordinate alle borsette e così via. Anche per le uscite serali la moda estiva saprà accontentare tutti i gusti di uomini e donne, giovani e non. Gli stilisti propongono, infatti, abiti eccentrici e luccicanti ma anche semplici vestiti freschi in tinte uniche ma comunque vivaci.Per coloro che non vogliono abbandonare il jeans, la moda estiva propone pantaloni e gonne in questo tessuto ma molto leggeri e freschi, con applicazioni di strass o tradizionali. Molto importante é anche la scelta degli occhiali da sole che nella stagione estiva sono quasi d obbligo. La moda ogni anno propone stili diversi anche in questo campo ma chi si accinge a comprare il paio di occhiali che lo accompagnerà nelle lunghe passeggiate estive, farà bene a scegliere non solo ciò che la moda estiva propone a prescindere, ma a saper vedere quali modelli si addicono di più ai tratti somatici e alla propria personalità.La moda estiva è ricca di proposte ed idee che, poi, ognuno, vorrà far sua dando un tocco personale ed unico al proprio abbigliamento.Intervistando alcuni ragazzi abbiamo scoperto che riferendosi alla parola “estate” loro pensano a colori vivaci e abbigliamento corto. Durante il giorno la maggior parte preferisce portare pantaloni corti e pantaloni lunghi durante la sera, tutti i ragazzi preferiscono indossare le scarpe da ginnastica. I colori che preferiscono di più sono colori accesi come: bianco, giallo, arancione, rosso, azzurro ecc. Alcuni ragazzi durante il giorno portano gli occhiali da sole e la marca più usata è RayBan.

8

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

Scuola Primaria

La varietà di tombe etrusche è grande, perché ogni città e ogni epoca ebbero il loro modo di onorare i morti.

Nel territorio del piccolo paese di Comeana,non lontano da Firenze,si trovano due imponenti tombe etrusche a tumulo della fine del VII secolo a.C: laTomba dei Boschetti e il Tumulo di Montefortini.Noi abbiamo visitato quest’ultima. Il grandioso tumulo,con un diametro che misura 70 metri e un’altezza di 12 metri,ospita all’interno due grandi tombe a camera:la più antica a pianta circolare(tholos) risale al 650 a.C.,la più recente a pianta rettangolare risale al 620 a.C. Le due tombe,anche se diverse nella loro struttura,appartenevano alla stessa famiglia. Pochi decenni dopo la sua costruzione,forse a causa di un terremoto, parte della copertura della tholos crollò,così i proprietari costruirono nello stesso tumulo un’altra tomba dove trasferirono i vasi cinerari e i corredi funebri.

enorme pilastro quadrangolare collocato al centro della camera e un po’ pendente(forse a causa del terremoto) e infine una piccola teca rettangolare utilizzata per contenere i vasi cinerari.Nella tomba gli archeologi hanno ritrovato più di duecento pezzetti di oggetti in avorio finemente scolpiti e una splendida coppa di vetro turchese.

La seconda tomba
Dopo aver camminato lungo un corridoio di 13 metri (dromos) a cielo aperto,attraversato una porta di ingresso sormontata da un enorme architrave monolitico,oltrepassati un vestibolo quadrangolare e la porta principale,siamo entrati dentro alla camera tombale. Anch’essa presentava la mensola per i corredi funebri e i reperti ritrovati testimoniano la straordinaria ricchezza della famiglia aristocratica proprietaria della tomba. La guida ci ha detto che questa tomba era stata violata dai tombaroli perché gli archeologi hanno ritrovato manomesso il pesante lastrone che chiudeva l’apertura nella parete di ingresso.

La prima tomba
Gli archeologi hanno raggiunto la tomba più antica scavando dall’alto,in modo da non aprire la porta ancora oggi sigillata da un’enorme lastra di pietra.Salendo una ripida scala di ferro,siamo arrivati ad un ballatoio che percorre la camera funeraria in tutta la sua circonferenza(diametro di oltre 7 metri). Da qui è possibile vedere una larga mensola sporgente che gira tutto intorno alla cella destinata alla collocazione dei corredi funebri,un

Visita guidata a Comeana-Artimino
25 marzo 2011 classe quinta C 28 marzo 2011 classi quinte A -B

9

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

☺ Videogiochi ☺
Da 4 settimane quasi 70 milioni di videogiocatori sono col fiato sospeso in attesa che torni a funzionare il Playstation Network, con il quale possono giocare gratuitamente in rete con le loro console PS3 e PSP, ma anche acquistare giochi. Sullo schermo verde continua però a lampeggiare la scritta che avverte che la rete è 'fuori servizio'. Si tratta del secondo maggiore 'black out' informatico mondiale in pochi giorni, dopo il guasto ai server della "nuvola" di Amazon.com a inizio settimana che ha 'spento' temporaneamente siti e servizi come 'Foursquare' (geo- localizzazione sociale) e 'Netflix' (film e telefilm online). In questo caso però non si è trattato di un guasto ma di un attacco hacker, una "intrusione esterna" come ha finalmente spiegato oggi la stessa Sony sul suo blog europeo, precisando di aver 'spentò il network mercoledì notte, per motivi di sicurezza. Di attacco hacker, su Internet, si era cominciato a parlare sin dalle prime notizie del black out, giovedì, con esperti che puntavano il dito contro gli hacker di Anonymous, responsabili di tutta una serie di attacchi DDos ('negazione del servizio') a partire dal 2008 e recentemente di quelli, "per vendicare Assange", contro Amazon, Paypal, Mastercard e Visa, accusati di aver preso misure contro Wikileaks all'inizio della divulgazione in rete dei documenti diplomatici Usa a fine 2010. Sony era già stata oggetto delle attenzioni di Anonymous, dopo che il colosso giapponese aveva fatto causa a un hacker ventunenne, George Hotz, per aver "sprotetto" il sistema operativo della PlayStation 3. Ma la sezione che si occupa delle relazioni pubbliche, "AnonOps" (Anonymous Operations), ha smentito sul suo blog il coinvolgimento del gruppo. AnonOps non esclude che l'attacco possa essere stato una iniziativa individuale di qualche membro del suo gruppo. In effetti sulla pagina Facebook di Anonymous, seguita da 45 mila internauti, a partire da venerdì alle 4:55 sono comparsi una serie di 'post' che invitavano i giocatori "a prendersi una pausa dai videogiochi online" e ad "usare la mente per scopi più utili". Poi, però più nessun aggiornamento da 24 ore. Quale che sia il motivo, la rete della Playstation continua ad essere giù. I tecnici della Sony, sul blog hanno assicurato che stanno facendo il possibile per risolvere il problema velocemente. Intanto su Internet cominciano ad arrivare consigli e suggerimenti su come utilizzare il "downtime": "giocare da soli; giocare con altri membri della famiglia; vedere un film in formato Blu-ray; ascoltare musica; navigare in rete". “Sony invita a chi abbia un account nel PlayStation Network a usare la massima prudenza, in quanto l’hacker potrebbe aver preso il numero della carta di credito e la data di scadenza, ma non il codice di sicurezza; per questo anch’io nel mio piccolo invito, a chi ha un account nel PlayStation Network a fare ancora più attenzione a chiamate o altri metodi sospetti che potrebbero carpirvi delle informazioni aggiuntive necessarie ad usare le vostre carte di credito. Sony non vi contatterà in nessun modo, incluso via email, chiedendovi il numero di carta di credito, numero di previdenza sociale, o altri simili dati o informazioni che siano . Quando i servizi PlayStation Network e Qriocity saranno nuovamente operativi del tutto, vi raccomandiamo inoltre ad accedervi per modificare le vostre password. Per proteggervi contro possibili furti di dati personali o danni finanziari, vi incoraggiamo a rimanere vigili per controllare lo stato dei vostri account e monitorare i movimenti del vostro credito .Vi ringraziamo della vostra pazienza mentre completiamo le indagini su questo incidente, e ci dispiace per ogni inconveniente causato. I nostri team stanno lavorando senza sosta a questo proposito, e ogni servizio tornerà disponibile il più presto possibile. Sony tratta la protezione delle informazioni molto seriamente e continuerà a lavorare per garantire che ulteriori misure vengano prese al fine di proteggere informazioni relative all’identificazione personale. Fornire servizi di intrattenimento di qualità e nella sicurezza dei nostri clienti è la nostra massima priorità. Siete pregati di contattarci presso it.playstation.com/psnoutage in caso abbiate ulteriori domande.Cordialmente,Sony Network Entertainment and Sony Computer Entertainment TeamsSony Network Entertainment Europe Ltd (precedentemente conosciuta come PlayStation Network Europe Ltd) è una subsidiaria di Sony Computer Entertainment Ltd, controller dati per le informazioni personali di PlayStation Network/Qriocity “

10

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

Vita scolastica...continua ☺

Anche in questo anno scolastico la scuola secondaria di primo grado, ed in particolare le tre classi prime, ha aderito al Progetto “Ultrà Corretto” seguito da Rachele, un’operatrice della UISP. Lo sport, ad ogni livello, si trova oggi in un momento nel quale i suoi stessi valori ( lealtà, sano agonismo,…) vengono messi in ombra da episodi sempre più preoccupanti. Da una parte il mito del campione da chi pratica sport, dall’altra violenza, razzismo e intolleranza da parte di chi ne fruisce. Intolleranza razziale, teppismo e violenza gratuita non hanno niente a che fare con la concezione dello sport come sfida tra le parti e con se stessi in un’ottica di rispetto delle regole e degli avversari. Allo stadio non si ride più, viene a mancare l’ironia, la disponibilità a dare la giusta misura ad uno spettacolo sportivo: tutto è diventato troppo serio. UISP vuole pertanto cercare di partire dalla base della società, i giovani, con un progetto teso a rafforzare e ribadire il proprio impegno su queste tematiche, proponendo una campagna destinata ai ragazzi da realizzarsi in ambito scolastico. Riportare lo sport alla sua dimensione naturale: un momento per stare insieme. L’obiettivo principale dell’azione proposta è quello di sensibilizzare i giovani riguardo a certi argomenti e problematiche che, da anni, minano alla base le discipline sportive: violenza fuori e dentro gli stadi, episodi di intolleranza razziale, esasperazione della passione sportiva per una squadra. Vista la scarsa efficacia delle campagne tradizionali rivolte alle fasce giovanili, il loro inter-

vento vuole proporre i giovani come protagonisti dell’analisi del fenomeno e dei relativi comportamenti. Il progetto prevede il diretto coinvolgimento dei ragazzi con interventi, in classe e in orario scolastico pomeridiano. Si realizzano quattro incontri interattivi in ogni classe, di due ore ciascuno, in cui si analizzano le tematiche legate allo sport ed alla passione sportiva. Si parla dei valori dello sport, di tifo sportivo e di gruppi ultras, di sport come integrazione e mezzo per la lotta al razzismo e ad altre discriminazioni. Si parte da fatti di cronaca per suscitare interesse su temi specifici, per informare rispetto ai risvolti sociali, per promuovere modelli di tifo corretto, esaltandone i valori positivi, lo spirito aggregativo, l’idea positiva di gioco e competizione. Gli ultimi incontri sono dedicati alla progettazione e realizzazione di una campagna di informazione e sensibilizzazione pensata, realizzata e organizzata dai ragazzi per i loro coetanei. I ragazzi delle prime hanno realizzato degli elaborati che sono stati presentati il 4 maggio presso il Cinema Olimpia di Margine Coperta in occasione del Convegno finale del Progetto “Ultrà Corretto”. In quella occasione gli alunni sono intervenuti riportando le proprie esperienze. Tali interventi sono stati intervallati dalle proiezioni dei filmati realizzati, mentre i lavori (striscioni, cartelloni, ecc…) sono stati esposti all’interno della struttura.

“ACQUE TOUR IN FESTA” costituisce l’evento finale del progetto di educazione ambientale che ha coinvolto le classi prime e seconde della secondaria di primo grado. Il progetto nasce con l’obiettivo di promuovere nei ragazzi la cultura del rispetto della risorsa acqua, in quanto bene primario indispensabile per la vita. La classe 2^A è stata invitata a partecipare il 27 maggio a questo evento che si terrà presso l’Istituto Comprensivo di Borgo a Buggiano. In quella sede saranno esposti i lavori realizzati da gruppi di alunni di questa classe:
L’acqua come energia rinnovabile (Monti, Rossi)

Distribuzione delle acque sulla Terra (Arfaioli, Baioli, Buglione, Dika, Matera)

Quanta acqua è necessaria per… ((Boschi, Conte, D’Amico, Febbraro, Iuliucci, Nardi)

11

Maggio 2011

Anno XXV N. 7

☺ Humour ☺
È più lontana la Cina o la luna? La Cina, perché la luna si vede, la Cina invece no!!! Un'albicocca va a pescare sul molo. Arrivano due nespole e chiedono: "Pesca?". "No! Albicocca!" Due palloncini nel deserto... uno dice all'altro... attento al cactus e l'altro quale CAc TUSsSsSss.... Un tricheco dice a un altro tricheco indicando il suo petto: sei sporco qua. L'altro guarda e muore.

Come si chiama il figlio del toro? il... TORINO Che ci fa una formica su un bordo di una bottiglia? Stasera mi butto, stasera mi butto... mi butto con te Qual è il colmo per un PROFESSORE di matematica? - Abitare in una frazione di Potenza, nutrirsi di radici e morire di calcoli Qual è il colmo per un medico? - Essere... paziente! Qual è il colmo per un pianista? - Studiare il piano perfetto! Qual è il colmo per un elettricista? - Andare contro corrente!

Istituto Comprensivo F.Ferrucci

Metti le lettere sui trattini.
Moneta giapponese _ _ _ _ . Sigla di Cremona _ _ . Grosso dente _ _ _ _ _ _ . Parte della scarpa _ _ _ _ _ . Bagna il Giappone _ _ _ _ _ _ _ _ _ . Gli inizi di Giugno _ _ . Isola greca _ _ _ _ . Un serpente _ _ _ .

Diploma di Simpatia conferito agli

Alunni
Per aver frequentato la Scuola con Gioia ed Entusiasmo

Gli insegnanti

Anno Scolastico 2010-2011

Stampato a cura e spese del Comune di Larciano

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful