P. 1
MMFI

MMFI

|Views: 3,387|Likes:
Published by Alessandro Ruocco

More info:

Published by: Alessandro Ruocco on May 25, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

05/16/2013

pdf

text

original

E’ una regola che permette di dare un senso a integrali altrimenti divergenti. Si consideri una funzione

f(x) continua in [a,b] eccetto che nel punto x0 e la funzione

I(ε) =

x0−ε
a

dxf(x) +

b

x0+ε

dxf(x).

Il limite per ε → 0 di I(ε) pu`o esistere anche se la funzione non `e integrabile (negli integrali impropri

secondo Riemann si richiede l’esistenza del limite destro e sinistro separatamente). Se tale limite `e finito

si dice che l’integrale esiste come valore principale di Cauchy. Si scrive

vP

b
a

dxf(x) = lim

ε→0

x0−ε
a

dxf(x) +

b

x0+ε

dxf(x)

.

Se nell’intervallo di integrazione ci sono n punti singolari x1,x2,...,xn, allora

vP

b
a

dxf(x) =

n
k=1

lim

εk→0

xk−εk
a

dxf(x) +

b

xk+εk

dxf(x)

.

In modo analogo si tratta l’eventuale singolarit`a all’infinito, cio`e

vP


−∞

dxf(x) = lim

R→∞

R
−R

dxf(x).

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->