RENZO VILLA

Los Rusos olvidados
Miti e realta della presenza sovietica nella guerra di Spagna

FIRENZE

CASA EDITRICE LEO S. OLSCHKI
MMX

. .. .. . e fax 080. Ritratti e disegni storici Belfagor in campo con Carlo FerdinandoRusso Premio Pozzale-Luigi Russo.. .. ANTONIO REsTA: Memoria e oerita nella Grande Guerra . .. . . GIANFRANCOCONTINI-CARLO EMILIO GADDA... . 50126 Firenze • tel.214 e-mail: periodici@olschki. . . ..it • canto corrente postale n° 219. .. . .plotkin@libero. Empoli Indirizzare ogni corrispondenza a Russo presso la «Belfagoriana»: Casella postale 291 70100 Bari· tel. ago 36 . BERTRANDHEMMERDINGER:La Reconquista espagnole et le sort des manuscrits arabes . 50123 Firenze Viuzzo del Pozzetto 8.. . Mario Isnenghi condirettore Ugo Dotti • Antonio Resta • Vitilio Masiello. . . . . .. ... . . . . . .. Olschki. .p. . .. American Express. che oolle essere Abramovitz GIUSEPPE DOLEI: Nuvole oscure nel carteggio Heidegger-jaspers . Esegesi del canto XII del Paradiso (Raffaele Ruggiero) .205. . . . .. .. . .65.. .55. . . . . . .30. nella 607 619 621 RECENSIONI BENEDETTOCROCE-GIOVANNI LATERZA.. .!BAN IT 77 YO 103002833000001545027 (Swift PASCITMI W31) .. . Olschki. . DANIELE CASTELNUOVO:Giorgio Fun.. . .41. .. Giulio Ungarelli (Niccolo Scaffai) .. . . .Luigi Russo .534 cfrusso@libero. Adele Russo Onofrio Vox· Pasquale Guaragnella • Emanuele Cutinelli • Franco Arato • Raffaele Ruggiero segretario Quote di abbonamento in Amministrazione: IV di copertina Casa editrice Leo S. . . . a cura di Dante Isella. . . . . .. . . . . . . LIBRl RlCEVUTI postillati: Bertazzoli Patriarca Salino Scirocco Tateo Carta Vico Gibelli Vassalli Guarnieri Winter Orlando 627 631 633 636 641 i-iv o-vii «II paesaggio d'un presentista»: Gianfranco Contini . . ... 521 547 571 585 598 600 VARlETA E DOCUMENTI LUCIANO PARISI: Abuso d'injanzia nelle Ambizioni sbagliate . .fax 055. Trauma infantile e personalita adulta da Rushdie a Omero. . Dante fra scienza e sapienza. . . Bonifico bancario 0 assegno: Casa Ed. Gianfranco Contini... RlTRATTI CRlTICI DI CONTEMPORANEI DANIELE ROCCA: Alfred Fabre-Luce . . c. . . Leo S. Carteggio 1934-1963. .. . . . . Miti e realta della presenza sovietica guerra di Spagna . .. . .. due torni (Emanuele Curinelli Rendina) .. Monte dei Paschi di Siena. . . . . . 055.09 «Belfagor» Firenze Carta di credito: Carta Si. .. ix-xii c. . .. . .F. . . SIMONA MICALI. .it IJ . . . ..Carteggio 1931-1943. .30. . . ... . MOST: 11 bambino e padre dell'uomo'. . .it adele. . .Belfagor rassegna di varia umanita diretta da CARLo FERDINANDa Russo Sommario del fascicolo 389 ESTRATTO DA V 30 SETTEMBRE 2010 ANNO LXV SAGGI E STUDI GIULIO UNGARELLI:Lettori di Contini. Ascesa e decline dell'Uomo di Lusso (Stefano Guerriero) FRANCESCOBAUSI. 66. . . . . GLENN W. . . NOTERELLE E SCHERMAGLIE RENZO VILLA: Los Rusos olvidados. .684 . . . . .65.. . .

Un mosaico: pero incompiuto. E ora che una mostra ricorda chi siamo stati. e poi da sola raggiunse Albacete e il comando della forza aerea repubblicana. che hanno testimoniato le memorie degli «spagnoli». «But in the fascist periodicals it says there are hundreds of thousands». In cinque anni aveva imparato la lingua ostica di un paese non facile. Adelina giunse con il padre a Barcelona nel gennaio del 1937 direttamente da Mosca. ne colorato ne allegro. scritta nell'estate 2009. «Do you like the Russians 1 The one who was here was a Russian». senza gli amati abiti morbidi e le scarpe sottili. la scuola severa. «Those are lies. capisco che quello che abbiamo fatto rispondeva ai nostri ideali e ai nostri sentimenti». i compagni che cacciano dal Komsomol i figli dei «nemici del popolo». Aveva soltanto diciassette anni: era nata a Buenos Ayres da genitori fuggiti dalla Russia zarista. E la conclusione dell'intensa testimonianza. «Sento ancora il calore e l'amoroso ricordo del tempo breve che passai in Spagna. Un libro a due voci. e ci salva dall' oblio. I was sick then but I thought he was very beautifol and very brave». interrotto. Ernest Hemingway. avventurosa e caotica. che ricostruisce incontri efficaci e ritratti rapidi. poi tornati fra speranze e timori nella patria sovietica del '32. For Whom the Bell Tolls. al servizio di una causa che ho sempre considerato giusta. frammenti di vite intense nell' arco del secolo breve. mai tradotti e ormai dimenticati. con il cibo razionato. There are very few». interprete sovietica nella guerra civile spagnola. mentre la famiglia ingaggiava una battaglia quotidiana con una burocrazia tanto criticata quanto necessaria. in varia alternanza. di Adelina Veniaminovna Kondratieva Abramson. forse un centinaio. S'era ritrovata nella Mosca in piena rivoluzione urbanistica. incompleto perche non esiste. nella storia . «Did you like him 1» «Yes. una dei pochi viventi di quell'antica missione decisa da uno state che non c'e piu.NOTERELLE E SCHERMAGLIE LOS RUSOS OLVIDADOS Miti e realta della presenza sovietica nella guerra di Spagna «Are there many Russians in Madrid 1» «No. Insieme alIa sorella Paulina ha scritto uno dei libri piu belli fra i molti. l-eryfew».

Se trata de algo mas: de la vida de Espana. accidentato e conflittuale recupero di un pezzo della propria storia nazionale: quasi quattrocento i documenti e materiali esposti. all'Archivio della Federazione Russa nel 2007. dalle copie dattiloscritte ingiallite con le decisioni del Politburo. Con un taglio pit! attento alIa realta umana di quelle centinaia di combattenti che permisero. dell'Esercito Repubblicano. durante il lungo regime e stata certezza ufficiale l'enunciazione giustificativa di Francisco Franco. qui nella versione del terrore bolscevico. quasi prive di autorita esecutiva.ai manifesti di propaganda ancora ben memori della lezione costruttivista. Quella moscovita e stato un passo verso il faticoso. prima la difesa di Madrid e poi la costruzione pur faticosissima. il sostegno agli sconfitti .608 RENZO VILLA di quella che fu l'Unione Sovietica. «GraZddnskad vojnd v Ispdnii» (La guerra civile in Spagna). No se trate simplemente de un movimento militar. Invece non c'era proprio nessun russo in Spagna ne un interesse specifico per il Frente popolar nei dibattiti del Politburo. Benche la verita ultima sulla presenza dei «ruSOS»l'avesse gia scritta Hemingway. sulle pit! delicate questioni -l'arrivo delle riserve auree. Le autrici riconoscono che scrivere degli anni Trenta e pressoche impossibile: la distanza dalle attese. Se i sopravvissuti hanno provato la difficolta di ricomporre passioni e volti e storie. Manca un disegno sottostante. conservati. precederanno di gran lunga l'arrivo dei «russi». riserve e incertezze dell'intervento sovietico. che dureranno per tutto agosto e settembre accompagnandosi all'impotenza delle istituzioni legali repubblicane. subito e a caldo. Anche se gli storici pit! seri avevano gia chiarito cautamente limiti. ha voluto redigere il bilancio di un decennio di studi innovativi. «los negros cuervos de la iglesia» 0. i colori si sono spenti in un grigio uniforme. e al suo opposto le fucilazioni e il «terrore roSSO»delle milizie e dei comitati popolari. e pubblico. Poi accettata e ribadita dal clero: per l'arcivescovo di Pamplona Marcelino Olaechea «es una cruzada» (ah. l'accoglienza dei bambini spagnoli. E notoriamente alla testa de «las hordas revolucionarias» evocate dal futuro caudillo non c'erano i cornunisti. pochi rna decisivi. la possibilita di ritrovare una logica certa e soddisfacente. mentre l'esposizione madrilena. l'altra. studiati e poi messi in mostra: una. a Madrid nel 2009. e Fosse a disposizione di tutti. fonte di miti non esattamente romantici in anni di turbolenze poi catastrofiche. in Spagna si e dovuta attendere la Ley . e non erano state stabilite neppure relazioni diplomatiche con la seconda Repubblica. a la que hay que salvar inmediatamente». a ricostruire nei dettagli e nel significato politico la presenza sovietica. e dunque ancora e sempre il fantasma del comunismo. e soprattutto il volume che l'ha accompagnata. Lo sterminio calcolato. molti documenti sono stati raccolti. imposta nel discorso radiofonico del 18 luglio: « ••• esta lucha decisiva entre Rusia y Espana. su fonti archivistiche prevalentemente spagnole e ancora sovietiche. Queste mostre hanno contribuito in modo determinante. riordinati. il terrorismo preventivo di militari e falangisti. certezze e volonta di allora e oggi incolmabile. troppe figure sono sbiadite: le tessere del mosaico non tornano. «Los Rusos en fa guerra de Espana». a parere unanime.

D. la rivolta rnilitare e clerica1e decreta e attua fin dalle prime settimane un bagno di sangue. Ma c'erano le elezioni: e il 2 maggio ha vinto il Front Populaire. si suicida per richiamare l'attenzione sulle persecuzioni antigiudaiche in Germania. La pace e ristabilita». I suoi battaglioni sono ormai in Renania da marzo e i francesi hanno perso l'occasione . lanciafiamme. in piena sessione della Societa.pili di centoquarantamiia repubblicani eliminati colmate dalla vendetta al termine della guerra civile. preventivamente Ratzinger ha proclamato beati centinaia di sacerdoti fucilati a Paracuellos. Roosevelt di essere un «comunista».per contrastarli ancora con relativa facilita. ogni ritorsione possibile. poi la Renania. e sornione sorridi». al solito indifferente alIa ricostruzione dei fatti. dico tutti»: gas. gestita impunemente. con Sorge che avverte che la Cina sara divorata pezzo a pezzo. con il FUhrer nell'inamidata divisa bruna omaggiato dall'ambiguo saluto (olimpico? tedesco? romano?) di tante squadre nazionali. un glOrno . Bella guerra. e William Randolph Hearst accusa il presidente candidato F. gli inglesi sono ossessionati da Wallis Simpson. a fatica. facendo ritrarre inorriditi osservatori anche inizialmente favorevoli.l'ultima . d~versi e di parte. I russi non sono andati alle Olimpiadi.forse. Si scava anche nei ricordi. restaurando una memoria che dovra pur risultare . anzi rinvigorita e affrettata dalle blande e inique sanzioni. orterra alcun ascolto in quell' estate olimpica. come de Unamuno e Bernanos. cosi che il duce ha telegrafato a Badoglio di fare in fretta e «usare tutti i mezzi di guerra.LOS RUSOS OLVIDADOS 609 de Memoria Historica (311X/2007). Haile Selassie ha gia parlato alIa Societa delle Nazioni: con dignita. senza nulla ottenere. Ovvero. ora lentamente. nell'indelebile scrittura di Indro Montanelli. e sembrano gli unici capaci di fare la somma dell'inazione: prima la militarizzazione del Giappone. Neanche l'ebreo Stefan Lux. si scavano Ie Fosse comuni . polemicamente sottraendo terreno alIa Furia edilizia. Buone vacanze! . perche alcuni miti cominciassero ad essere smontati dalI'evidenza documentaria. Quanto alIa chiesa cattolica. Forse la svolta tanto sperata dalla dirigenza sovietica per la costruzione di quella «sicurezza collettiva» a cui tenacemente lavora da anni. Intanto il Duce trebbia. il letterato ceco che nell' affollato salone ginevrino. e Badoglio passa Ie acque a Fiuggi. ne una maggioranza di giornalisti che alimentano ancora l'accurnulatore della violenza ideologies della destra. pur senza convincere ne una consistente parte dell'opinione pubblica. poi Mussolini che annuncia urbi et orbi il 5 maggio «La guerra e finita. invasato «dal tirare a raffica nel branco» degli abissini dalle bianche vesti: «Un'esilarazione e in te e si comunica: sai che li obbligherai a sciamare da quel riparo e mentre sciamano li falci con la Breda. Affermando che il levantamiento antirepubblicano dei generali era motivato dal dovere morale di impedire un regime boiscevico. e pur coperto dalla gazzarra dei prezzolati giornalisti italiani.comune. Ma l'opinione pubblica europea non ha voglia di vedere alcunche in quell' estate del '36: il 10 agosto si aprono i giochi olimpici a Berlino. bombardamenti su civili.

ovviamente di solide certezze: 1'8 agosto giunge a Madrid l'inviato della Pravda Mihail Kol'coy che subito infiamma i suoi lettori (e il Karpov del romanzo di Hemingway). Gia Dimitrov il 23 luglio ha riconosciuto che la battaglia antifascista in Spagna deve essere un' occasione di straordinaria mobilitazione. Se chiedono grano e forniture alimentari. Roman Karmen. D'altra parte e del tutto chiaro a Stalin che in Spagna un governo legittimo deve contrastare un sollevamento militare. ne ovviamente una Spagna bolscevica. e gia avviano massicci rifornimenti: allora inizia una campagna di mobilitazione antifascista da parte della Pravda. assemblee operaie. anche I'Urss. venderemo tutto in termini per loro favorevoli». anche a sconto se occorre. seguira Ehrenburg. Linrensa attivita di sensibilizzazione sulla stampa e attraverso i cinegiornali dara ottirni esiti: I'atmosfera internazionalista suscita ancora una profonda reazione solidale nel popolo sovietico. che avrebbe messo in pericolo tutto 10 sforzo di normalizzazione. Una beffa orchestrata dai conservatori inglesi e dai radicali francesi. con la conseguente crisi della politica dei fronti popolari e il pericoloso cedimento del Mediterraneo. poi il 23 il miglior cineasta. con seguito di sottoscrizioni.610 RENZO VILLA I tempi degli aiuti I'attenzione per le vicende nella lonrana penisola iberica e inizialmente misurata a Mosca: meno importante delle vicende cinesi. II Komintern procedera autonomamente nella di- . e il 13 agosto il consigliere militare Francese considera che Stalin non vorrebbe intervenire in alcun modo per evitare una reazione tedesca e italiana. Ma la politica della sicurezza collettiva che aveva in Maxim Litvinov il suo tessitore. una grande rnanifestazione a Mosca il 3 agosto. II governo della Repubblica chiede affannosamente a Francia. In giornata seimila tonnellate di petrolio sono vendute a costa di produzione. e che l'unica cosa da fare e aiutarlo. Italia e Germania hanno aiutato subito la sollevazione militare con I'indispensabile ponte aereo fra il Marocco e Siviglia. anche nel diario di Dimitrov. Dopo aver aderito ufficialmente al non-intervento. che dovrebbe vigilare sul buon comportamento di tutti i membri della Societa delle Nazioni. Inghilterra e Stati Uniti l'autorizzazione all'acquisto di armi: ottiene 1'8 agosto una signorile Commissione di non-intervenro. non poteva prevedere ne una Spagna fascista. Scrive a Kaganovic il 18 agosto: «Considero necessario vendere petrolio agli spagnoli immediatamente ai prezzi per loro pili favorevoli. Contemporaneamente Stalin approva it documento di Litvinov che fissa la linea da seguire alla Lega delle Nazioni. Lo notano i diplomatici: il 23 luglio il consigliere d'ambasciata Vincenzo Berardis ritiene che it governo sovietico sia «annoiato e perplesso» dalle vicende spagnole. eben sostenuta da una vasta e olimpica opinione pubblica. allarmando definitivamente l'Inghilterra. Di lui sara per alcune settimane interprete proprio Paulina Abramson. di fronte alle dirette richieste spagnole il riserbo e necessario. La situazione va osservata da vicino: si inviano sul campo scrittori e giornalisti e documentaristi. Tutti si accodano.

lunghi e avventurosi trasporti via mare nei due anni successivi: alIa fine e in totale 648 aerei. chiede ulteriormente pilori. ancora ben archiviato.con un elenco di armi e munizioni come da richiesta spagnola. coperta. 20. I tempi degli aiuti dunque: il 22 agosto giunge una missione diplomatica guidata da Marcel Rozenberg che il 29 presenta le sue credenziali a Manuel Azafia. indichera in un suo quadernetto. 1000 mitragliatrici e 20 milioni di munizioni. il 26 settembre Vorosilov telefona a Stalin . i tedeschi hanno iniziato l'invio di piloti e aerei mascherati da gioiosi turisti della «Kraft durch Freude». via Rozenberg. come «Operazione x». da Parigi. Stalin firmano la lettera in cui «rispondendo alle sue rnolteplici richieste» garantiscono l'invio di specialisti militari. II Politburo approva il 28 agosto: vuole mostrare a francesi e inglesi la propria buona volonta antifascista e insieme la correttezza della cooperazione diplomatica. da cui tornera soltanto il 24 ottobre. II 21 settembre e nominato console a Barcellona Vladimir . II governo legale spagnolo intanto assiste angosciato ai buoni risultati ottenuti dagli inviati di Franco: Ettore Muri e gia in yolo. ovviamente filtrati dal Fedele Poskrebysev . Nello stesso tempo si e svolta un'altra. avendo mantenuto nel frattempo solo rapporti via telefono. 347 carri. risultato non secondario sara rinverdire una simpatia dei democratici europei e nordamericani per la direzione bolscevica. Dopo il pieno sostegno politico alIa Repubblica si pensa al difficile invio di aiuti militari: Stalin scrive a Kaganovic: «Sarebbe bene vendere al Messico 50 bombardieri veloci. di molto offuscata dalle accuse di un Trockij sempre pili attivo. meccanici. referente e organizzatore principale. Dovra rimanere discreta. ancor pili segreta e coperta. 30 blindati. 1186 pezzi d'artiglieria.r LOS RUSOS OLVIDADOS 611 rezione del reclutarnento internazionalista. vicenda politica: il 4 settembre Litvinov telegrafa nervosamente a Rozenberg: «Qui la notizia di voler esercitare influenza sulla composizione del governo (spagnolo) ha provocato scontento. 106 carri T-26. Seguiranno altri numerosi. Non male l'intera impresa logistica. che il Messico puo subito rivendere alIa Spagna».000 fucili. a partire dal primo carico arrivato a Cartagena il 4 ortobre. Vorosilov. pistole. e aggiunge la richiesta di venti fra i migliori piloti. mitragliatrici. Nell' arco di due mesi 136 aerei. il generale Roatta prepara i bagagli. assolutamente non intercettata.al suo solito ancora in vacanza a Soci. II 29 settembre il Politburo ratifica quella che Vorosilov. 174 pezzi di artiglieria pesante: e poi migliaia di fucili. Le si stabilisce di non entrare in alcun caso negli affari interni e di astenersi dall' esercitare alcun tipo di pressione sulla composizione del governo». tecnici aeronautici. radioperatori: il 21 dicembre Molotov. II 16 dicembre Largo Caballero. munizioni e armi leggere per combattere due e pili anni. II 19 agosto e iniziato a Mosca il processo «dei sedici» contro il «Centro antisovietico trockista-zinov' evista»: e necessaria una compensazione al turbamento diffuso in tutta la sinistra. tonnellate di munizioni e 6200 tonnellate di combustibile e lubrificante. Tutto in linea per la difesa di Madrid da novembre. segreta. II 14 settembre Molotov ordina l'acquisto di armi per la Repubblica su diversi mercati europei. telegrafo e posta.

ci comunichi direttamente e senza giri di parole la sua opinione sul compagno Rozenberg. l'oro del Banco de Espana (510 tonnellate: con le cassette da munizioni in cui furono collocati i sacchetti di monete si sarebbe potuta coprire la Piazza Rossa) ordinando poi. E dunque il sordido diplomatico che spedisce a Farsiuccidere la meglio giovenni iUusa e democratica per poi poter dialogare pili liberamente con l'arnico Hitler. se la Francia collaborera sara possibile trasferire rapidarnente ogni cosa . con cui si scontra duramente) a denunciare e infiltrare il Poum. il 28 ortobre.come e stato fatto .un caso pressoche unico nella storia della diplomazia . per individuare . Antonov-Ovseenko sara richiamato nell'estate: dopo un incontro con Stalin il 14 settembre e nominato .ovvero si pubblichi .. l'uomo della presa del Palazzo d'Inverno. infine il bieco imbroglione che avrebbe accolto i reduci inviandoli direttarnente in Gulag. Molotov. che cosf bene avrebbero contribuito alla vittoria finale.quasi una beffa . deve essere dunque forzata. che approssimativamente e di 50 milioni di dollari». II trasferimento della quarta riserva aurea del mondo! I'oro dei conquistadores e dei Borbone che giunge nella terra dei Soviet per il diciannovesimo della Rivoluzione! e diventa l'«oro di Mosca» per la maggior gioia di tutti gli alfieri della guerra fredda! Oi certo la garanzia di quelle 7800 casse giustificava brillantemente e abbondantemente l'invio di uomini e mezzi. . a prezzi esorbitanti . a cercare di trattare direttarnente con gli anarchici. pregiudicando la sua debole salute».il colpevole dei quasi tre anni di guerra civile in Spagna. Lavora molto. e il 2 novembre scrive a Stalin: «Caro Koba! . di prelevare (14 settembre) gran parte della riserva aurea. Riesce ad essere pili catalano dei catalani (opinione di Juan Negrin.. poco tempo dopo e messo a riposo: more bolsceoico.. l'astuto venditore. Largo Caballero rispondera con una lettera il 12 gennaio: «Qui tutti 10 cercano.in occidente. pressati dalla paura della caduta di Madrid e dalla necessita di garantire il pagamento di armi e aiuti. che di fatto risulteranno pagati a prezzo pili che pieno dal governo della Repubblica. Lorganizzatore Vorosilov ha tenuto accurato registro.e in oro puro! .612 RENZO VILLA Antonov-Ovseenko. il suo trasporto a Mosca quando gia sono attraccate le prime navi sovietiche cariche d'armi. eterno. in eccesso.. Anche Rozenberg continuera a «far politica»: e incredibile .che nella medesima lettera in cui promettono l'invio di uomini. Immaginava le conseguenze? Rozenberg e richiarnato il 17 febbraio 1937. necessariarnente e sinteticamente ora ricordata. ah! la legione Condor! gli Stukal): il massacratore di marxisti anarchici trockisti e anime candide. COS!sempre e comunque Stalin e stato il ricorrente uilain di ogni storia che si rispetti .. se soddisfa il Governo spagnolo 0 se conviene sostituirlo con un altro arnbasciatore». Ovvero il grezzo tessitore della rete per portare la Spagna nel bolscevismo pili feroce.Commissario del Popolo per la Giustizia.di materiali militari anche Forse di mediocre qualita (invece.. Ti informero con plico a parte del valore delle forniture. Infine la partita segretissima: e la decisione di Largo Caballero e Juan Negrin. La sequenza cronologica degli eventi. ovvero completarnente rielaborata con I'ideologia (non il senno) di poi. sara arrestato e fucilato I'll febbraio 1938. 0 distorta. Vorosilov e Stalin scrivano a Largo Caballero: ((.

che dovette costruire con i suoi servizi la struttura complicata e ramificata e complessa degli invii. un enorme margine di manovra ai suoi uomini. rna quello tragico di un nuovo sfollamento verso Est.uno stile di lavoro che non e mai convenientemente sottolineato. dopo la scelta della pianificazione. interventi e ingerenze politiche negli ultimi sessant' anni. Non PlU ammissibile affermare che I'aiuto sovietico fu causa del conflitto. aderendo a quella politica di «sicurezza collettiva» che imponeva un diverso passo verso i tradizionali alleati. Furono ricevuti e seguiti con un'attenzione e un calore di molto superiore a quello riservato ai giovani sovietici. il medico igienista di valore (terminera la sua vita all'osis) catapultato come ambasciatore a Mosca. rna poi anche un'autonomia esecutiva. conrrospionaggio.LOS RUSOS OLVIDADOS 613 Dalla 'sicurezza collettiua' alle 'democrazie popolari' La documentazione attuale mostra una situazione ben diversa. coordinatore degli aiuti militari. a cominciare da Kliment Vorosilov. Nel caso il ruolo personale di Stalin non fu ne determinante ne assoluto. una decina d'anni dopo. per poi «ripudiare solennemente» il trartato di Versailles. e che diventera operativa. coperture. soprattutto basche. 0 ancora determinante per la sconfitta finale della Repubblica. pur con tutti gli adattamenti del caso. ne al contrario che fu ritardato e unicamente motivato dal lauto pagamento repubblicano. compresi gli affondamenti di navi trasporto ad opera dei sommergibili italiani. e necessariamente affrettata quando la Germania porta al massimo grado la den uncia del «giudeobolscevismo» e firma il patto antiKomintern. i cartelloni propagandistici. i modelli pedagogici proposti dopo l'accoglienza di almeno tremila bambini spagnoli che le famiglie. ove fu accolto il 7 ottobre del '36 con onori e giubili che 10 lasciano sconcertato. dopo l'attacco tedesco. ovvero certamente l'ultima parola e la direzione politica. E illoro destino. i film documentari. Cio che invece colpisce e come sia gia ben chiara nello Stalin di questi anni un'idea di «democrazia popolare» che sara direttamente tradotta in Spagna da Togliatti. Se poi pensiamo ache cosa hanno significato «aiuti rnilitari».anche attraverso la corrispondenza con Dimitrov e Kaganovic . E certo che la politica dei «fronri popolari» impose forme e contenuti cui il mondo sovietico si adeguo con facilita. ovvero orientato soltanto alla distruzione della sinistra non stalinista. E interessante nell'Archivio di Stato di Madrid il fondo di Marcelino Pascua. il minuto e costante e imprevedibile controllo del lavoro altrui. sostenendo posizioni moderate e radicalmente antirivoluzionarie. confermando . Francia e Inghilterra: in sostanza la presenza sovietica in Spagna si colloca nella «restaurazione» della politica russa filo-occidentale ripresa pienamente dalla direzione bolscevica. vollero sfollare in Urss. la vicenda sovietica nella guerra civile spagnola appare addirittura esemplare per circospezione e avveduta cautela! Semmai andrebbe ricostruito l'impianto generale dell'intervento pubblico: le manifestazioni. dopo la caduta della Repubblica. ne Madrid ne cogliera . Una logistica con pochi eguali e molte avventure anche tragiche. non fu quello di essere «mangiati» dal solito orco.

E quanto a Antonov-Ovseenko. Pill chiaro di cosl! Lotta puramente antifascista in un quadro europeo. le testimonianze al Congresso Usa. deve essere una guerra di riscossa nazionale.614 RENZO VIllA il valore. alto dirigente dell'nxvo.E. Con questo compito era giunro in Spagna 01 16 settembre del '36) anche Alexander Orlov. e repressione di qualsiasi ipotesi rivoluzionaria. E poi per non essere frainteso: «In quanta a Rozenberg 10 manderemo a chiamare e invieremo qualcuno che sia meno enfant terribile. Qualcuno pill 'ufficiale'. Ma il Segretario Generale e ancora piu chiaro: nega l'utilita di un trattato d'amicizia fra Spagna e URSS. conclude (proprio luil) e troppo rinunciatario. che considera la Spagna ne pronta ne adatta al modello sovietico. che deve essere propagandata con pill forza ed entusiasmo: 10 slogan «No pasaran». le vicende legate ai servizi segreti che dovevano garantire la copertura degli aiuti militari. II tutto sempre e soltanto nel quadro degli interessi dello stato sovietico. affermazioni non documentabili e accuse clamorose e poi abbondantemente diffuse (per esempio che Stalin Fosseun infiltrato della polizia segreta zarista) che hanno potenremente contribuito all'avvelenamento storiografico intorno alIa questione sovietica. Illustra poi a suo modo l'analisi ormai tradotta da Jose Diaz. come la sua fuga in Canada. con Walter Krivitsky. in questi termini: la guerra si e trasformata «de guerra de defensa de nuestro pueblo contra 1a rebelion militare de los oficiales fascistas y traidores a su patria. fino aHa grande alleanza antifascista. 10 sostituiremo con qualcuno meno 'rivoluzionario'».C. il quarantenne segretario del P. COS! che contemporaneamente il loro numero era inferiore alla decina.sufficientemente ampio. sottolinea Stalin. sono state privilegiate. i libri usciti durante la guerra fredda. rna in tutto gli agenti dell'xxvn in Spagna furono non pill di una quarantina fra il '36 e il '38 per di pill continuamente richiamati e rimpiazzati. nel fornire aneddoti di seconda mano. che avrebbe ritenuto comunque intollerabile. e il suo ruolo originario. come scrisse amaramente Fernando Claudln.e non tanto geostrategico . non ovviamente l'Unione Sovietica. senza sottolineare ulteriormente un rapporto privilegiato con l'Urss. che «i servizi segreti di Stalin trattarono la Spagna come se Fosse la . pro posta avanzata dal governo repubblicano. considerando che sarebbe stato controproducente: sostiene che al contrario la Repubblica avrebbe dovuto pensare a migliorare le sue relazioni con l'Inghilterra. Lotta di liberazione e non lotta di classe. poiche dal punto di vista geopolitico i referenti naturali e storici sono l'Inghilterra e la Francia. lasciando poi l'ambasciata povera e sguarnita. II che non impedi. 10 scioglimento del Komintern. vaste aHeanze per l'indipendenza nazionale: 10 Stalin del '37 non mutera pill. la politica delle democrazie popolari. con uno Stalin al solito diretto. Ingigantire il ruolo dei servizi segreti e comodo e giornalisticamente risolutivo. il 2 febbraio del 1937. en una guerra de independencia nacional contra la invasion militar colonizadora del imperialismo fascista de Alemanna e Italia». la guerra deve suscitare un' alleanza sociale la pill vasta possibile. Anziche collocare l'intera vicenda in uno spazio politico . Le sue imprese sono note. Nei faldoni (disponibili dal 1989) si trovano gli appunti di un incontro. negli anni del confronto ideologico con l'Urss.

Nessuna comparazione e possibile con i 5699 militari e i 312 civili. Ot Madrida do Halhin-Gola. e vivacemente narrato nelle sue memorie. brutalita. scomparso. anche in questa caso meno di una decina contemporaneamente.000 italiani del Corpo Truppe Volontarie. Ne con i 50. Ma neanche questo messaggio. la battaglia contro i giapponesi avra conseguenze decisive per la struttura dell'Armata Rossa. Zapiski Letchica.000 in servizio contemporaneo. i 721 apparecchi. considerasse la Spagna essenzialmente come un'occasione per far pressione su Francia e Inghilterra in vista di una forte alleanza antitedesca. e i 26. fra cui i 204 interpreti. processato. Ben pochi furono pure i membri della delegazione diplomatica.furono in tutto 2.1 LOS RUSOS OLVIDADOS 615 Mongolia Esterna»: per inesperienza. e arnorevolmente raccolta da reduci. Richiamato.000 combattenti delle Brigate Internazionali. . emerge chiaramente quanto l'Urss. e condizione necessaria per la vitroria suI fascismo» nella formula del Presidium del Komintern. resta in carica fino al 24 ottobre del '37. Dal giugno di quel decisivo 1939 si combatte pesantemente a Halhin-Gol. Per il numero di combattenti (oltre 60. distanza culturale. sara recepito dalle potenze europee. l'offerta del patto di non-aggressione dell'agosto del '39 sembrera ai sovietici un regalo inaspetrato da non Iasciarsi assolutamente sfuggire. Da tutta la vicenda diplomatica. essendo ormai garantiti economicamente gli aiuti militari. mai meno di 30. Ambasciatore de facto rimase allora Sergei Grigorevich Marchenko. Ie 11524 tonnellate di bombe sganciate dall'Aviazione Legionaria Italiana. nonche per il ruolo decisivo di Zlikov. passati direttamente dall' altopiano spagnolo alle steppe mongole. successore di Rozenberg. agenti dell'xxvn assassinarono fra gli altri Andreu Nin ed eliminarono la direzione del POUM. militanti spagnoli. La politica della «difesa cornune» strenuamente difesa da Lirvinov non scalfi l'atteggiamento di predusione. Ricordando che «la disfatta definitiva del trotskismo in Spagna. fino alla farsa dei colloqui del '39.116 tedeschi insigniti della Spanien kreuz. pur presentato con il volto pili democratico e antifascista e pili e pili volte sostenuto dall'ambasciatore a Londra Majskij. in un declassamento progressivo: il cauto Leon Gaikis. e fra di Ioro ben 600 non avevano funzioni rnilirari. in quello che sara anche conosciuto come «Incidente di Nornonhan». a cominciare dall'asso dell'aviazione Boris Smirnov che nel 1976 pubblichera un bel libro di memorie. quasi tutte donne: contemporaneamente non furono presenti mai pili di settecento sovietici in terra di Spagna. familiari. Proprio alia lunga battaglia di Halhin-Gol parteciparono numerosi rusos. oggi sufficientemente documentata. i rusos inviati in Spagna . quando ormai gli accordi di Monaco avevano suscitato l'estremo allarme e la completa delusione dei sovietici. non fu sostituito.fra agosto '36 e febbraio '39 .000 con pili di 8000 morti da parte sovietica) e impiego di mezzi corazzati e aviazione. Tirando Ie fila di tutta la documentazione ormai mol to dettagliata. In quelle condizioni. con i 756 bombardieri e caccia germanici. avversione verso l'Urss da parte delle diplomazie anglofrancesi e poi polacche. un incaricato d'affari testimone del progressivo sganciamento politico sovietico dopo Monaco. E neppure con i 35.105. ostilita.

le sostituzioni affrettate· e inadatte. fu un ostacolo anche molto importante. Anche se i militari sovietici sembrano aver interpretato l'apocrifa battuta staliniana «Podalsbe ot artillereiskogo ognia! (<<Teneteviontano l dal Fuoco dell'artiglieria»: e nel suo stile. si sopperiva anche con i richiami improvvisi. Ma i reduci «spagnoli» furono subito apprezzati e urilizzati: Kirill Afanas'evic Mereckov (<<Petrovich»). pena l'accusa di diserzione. e alcune fotografie ce 10 rescituiscono con la sua corporatura pesante. gli uomini che avevano vissuto quell'avventura furono ascoltati. con pagine di grande efficacia e realismo sulla difesa di Madrid . appena tamponato dal1'impegno di centinaia di interpreti. In effetti. Mereckov 10 difese di fronte a Stalin. gli fece «venire la pelle d' oca». a cominciare da Guadalajara. nell' addestramento dell'esercito regolare repubblicano. intorno alle massicce epurazioni. ne dimostravano di impegnarsi minimamente. che nell' occasione riconobbe e lode. ricordera sempre i teatrali tramonti spagnoli dall'alta scarpata sul Manzanarre. dove si accusava Ieronim Uborevic. che 10 compensava rivolgendosi solo a lui. Benche le difficolta fossero continue.616 RENZO VILLA Laiuto soviecico fu indubbiamente brillante tenuto conto dei limici di mezzi e soprattutto uomini. aggravando situazioni gia difficili. nella Stavka. per la maggior parte aviatorio Resta quasi: paradossale il fatto che gli americani che morirono dalla parte giusta. con il patronimico: «Boris Mihajlovic». i russi ebbero un ruolo insoscituibile nella formazione di aviatori e carristi. del tutto rnimetizzato. nel dirigere la difesa di Madrid e nell'orientare alcune fondamentali battaglie. la cui Fonte e il rapporto segreto al XX congresso. tennero lezioni all'Accademia Frunze. ebbero duecento caduti. La difficolta della comunicazione fra spagnoli e russi che non avevano alcuna comprensione della lingua. II futuro Maresciallo e Ministro della difesa dell'Urss era uno degli ufficiali dello Stare Maggiore che operava vicino al Palazzo Reale. i volontari della Lincoln Brigade. Rodion jakovlevic Malinovskij (<<Malino») icordera che la lettera r che gli ingiungeva di tornare in Urss.in cui racconta come al suo ritorno in patria Fosseconvocato allo Stato Maggiore. senza passaggi di consegna. Ai drammatici vuoti creati dalle soppressioni di molte migliaia di ufficiali nell' esercito sovietico. oi Map resciallo e Capo di stato Maggiore. i sovietici vissero anche profondamente le inquietudini delle notizie. relativamente isolati e ufficialmente inesistenti. fossero alla fine tre volte di piu. che giungevano dalla patria. rna la Fonte e solo Krivitsky) ovvero suggerire e organizzare. e acuto l'isolamento. e alIa cronica carenza di specialisti. secondo cui «quasi tutti i quadri militari che avevano acquisito esperienza in Spagna» furono liquidati al ritorno in patria.Na sluzbe narodu ovvero «Ai servizio del popolo». men tore del Segretario Generale. e subito 10 colloco in un ruolo nello Stato Maggiore come vice di Saposnikov. al contrario di un altro mito radicato. l'esperienza accumulata in Spagna. in maniche di camicia e basco operaio mentre segue i tiri d' artiglieria. e pubblicarono una serie di opuscoli e rapporti decisivi sull' evoluzione della tattica e sull'uso integrato di artiglieria e aviazione. Si tratta di un capitolo ovviamente - . nel 1968 scrisse un interessantissimo libro di memorie . sovente incerte e sempre preoccupanti. Impegnati in una missione delicata. massimo teorico militare sovietico.

poi manterranno il comune ricordo negli anni difficili della ricostruzione. Le memorie delle due sorelle: Paulina y Adelina Abramson. E comando anche la 38° armata sovietica nella repressione dell'insurrezione ungherese dal 4 novembre 1956. Centinaia furono decorati per i loro servizi in Spagna. nelle settimane di giugno del '41. Hadzi. Mamsurov mantenne gli incarichi militari. quasi sconosciuto rna attivissimo anche negli anni postbellici. il servizio segreto militare totalmente indipendente e anzi competitivo con I'NKVD. Forni tutto il supporto diciamo «tecnico» per le caratteristiche di Robert Jordan. con cui ebbe diversi colloqui: e allo scrittore. e la loro storia d' amore terminera solo con la morte di lui. e tanti si ritroveranno ai vertici sui fronti della guerra germano-sovietica. ovviamente. assolutamente negletto invece da chi si occupa di storia generale 0 politica in senso stretto. Nikolai Gerasirnovic Kuznecov salvo l'integrita della Horta sovietica.Umar Diiorovic Mamsurov (<<Xanthi»)ha ovviamente una notorieta tutta locale. poi combatte nella guerra d'inverno contro la Finlandia. giunse a Torgau. Fu in ogni caso l'unico a saper interpretare al meglio la tipica e abituale consegna . A «Xanthi» fu data una traduttrice: era Paulina Abramson. 7 . Cornpafifa Literaria. LAdmiral Kuznecov e l'ancora potente portaerei ammiraglia della Horta russa: e intitolata al militare che Forse seppe apprendere di pill dall' esperienza cui aveva partecipato come «don Nicola Lepanto». 1994. 1936-1939.detta e ridetta. Conoscendo suoni e tattiche degli aerei tedeschi. chiedendosi angosciosamente che cosa mai i russi avessero fatto per essere tanto odiati. e non cadere nelle provocazioni!» tanto pill. Fundaci6n Pablo Iglesias. RENZO VILLA La testimonianza di Adelina Abramson fa parte del catalogo Los Rusos en La guerra de Espana. e pure gli e stata dedicata una piccola mostra nel 2003. nel 1968. che al severo montanaro non piaceva perche 10 trovava sempre imprudentemente brillo. assumendo quell' antico impegno internazionalista come un' avventura distintiva. 2009. Benche nelle repressioni fossero morti diversi parenti. da cui occasiona questa nota. cornando divisioni di cavalleria. alto responsabile del Glavnoe Razvedyvatel'noe Upravlenie. Ma Forse il personaggio che pill di tutti ha rappresentato il ruso e un osseto. compagni. Madrid. sentita e risentita in tutti i partiti comunisti del mondo . fu consulente di Durruti. E come tale fu presentato a Ernest Hemingway. ovvero il «Direttorato principale per l'informazione». organizzo le reti partigiane in Bielorussia.«Massima vigilanza. nel centenario della nascita. il GRU. preparo le principali azioni di sabotaggio dietro le linee nemiche. Madrid.LOS RUSOS OLVIDADOS 617 importante per gli storici del pensiero militare. In Spagna quest'uomo che organizzo i partizan. la moglie e la cognata condudono le loro memorie con il perenne monito: «Non ci sara presente ne futuro senza conoscere il passato». Mosaico roto. fu creduto per decenni un macedone. Anche per lui e la sua vicenda umana.

101-03. p. Yuri Rybalkin. (rna 1967). Kommunistische Intemazionale und Spanischer Bfirgerkrieg 1936-1939. pp. Diversos. Editorial Critica.. La victoria Jrustrada. 1966-71. 1966 che riassume quasi un decennio di attivita anche organizzativa per non disperdere la memoria della vicenda spagnola in Russia. Libreria dello Stato. Stalin and the Spanish Civil war. EI escudo de la Republica: el oro de Espana. Yale Universitry Press. Campus Verlag. Editorial Progreso. Stalin y Espana. la Intemacional Comunista y la guerra civil espanola. La ricostruzione della politica estera fra Inghilterra e Spagna trova ancora un riferimento essenziale in: Ivan Maisky. Moskva. Imprimerie Nationale. Kuznetsov. Editorial Critica. fa apuesta soviitica y los hechos de mayo 1937. New Haven-London. Columbia University Press. p. La ayuda militar souietica a la Republica. expo 6. Moscii. II giudizio di Berardis in: Ministero degli Affari Esteri. Frank Schauff. quello del Colonello Simon a Daladier: Documents Diplomatiques Francai«. Marcial Pons. 8a serie. La «revisione» intorno a tutta la vicenda. ricostruendo con precisione tecniche e quantita degli invii. La Union Sovietica y la guerra civil espanola. due in particolare: La soledad de la Republica. s.618 RENZOVILLA Appunti e documenti di Marcelino Pascua consultabili in Madrid.i fondi del Ministero della Difesa. e pili in generale fornendo un quadro documentario sicuro. 2003.Rodintzev. in: Dimitrov and Stalin. 2008 (ed. Madrid. 2005) ha ricostruito soprattutto la vicenda diplomatica e politica. 2000. Yale Universitry Press. Una revision crltica. Archivo Hist6rico Nacional. . pur rimanendo ancorato ad una lettura ancora ideologica intorno al ruolo di Stalin. cui ho necessariamente attinto. 1932-1939. e riassumibile in alcuni validi testi. Spanish Notebook. 208. Lo scambio di lettere su Rozenberg fu pubblicato gia da Dolores Ibarruri. I fondamentali rapporri di Togliani. Barcelona. Daniel Kowalsky. Operatsia X: Aico xx. 2006. Barcelona. London. IV. in Bajo la bandera de fa Espana republicana. Hutchinson. vol. 2007 (ed. II. Yakishin..in quanto colonnello . El abbandono de las democracias y el viraje bacia fa Union Sooiaica. Letters from the Soviet Archives. I Documenti Diplomatici Italiani. Sowietunion. Prokofiev. Le citazioni delle lettere di Stalin da: The Stalin-Kaganovich Correspondance 193136. In Leg. gli appunti del colloquio del 2 febbraio 1937 con Stalin. 676. Barcelona. «Ercoli» ovviamente. Paris. Voronov. presenti anche Molotov e Vorosilov. Frankfurt. Roma. Moscu. Recuerdan los uoluntarias souieticosparticipantes en la guerra nacional-reuolucionaria en Espana. 2. 2004 (ed. 2000) ha potuto controllare comodamente . New Haven-London. vol. 1934-1943. 4 vols. Tome III. Guerra y reoolucidn en Espana 1936-1939. BatOY.d. 2007 che ricostruiscono le responsabilita occidentali e la scelta dell'Urss come unico sostegno della Repubblica. Barcelona. or. La Union Souietica. or. 19 Juillet -19 Novembre 1936.: Der oerspielse Sieg. 2e Serie. Krivoshein. Angel Vinas ha pubblicato studi molto accurati. 2004) ha revisionato tutta la documentazione di parte sovietica e spagnola sul caso. 1993. 1966. Le pili importanti testimonianze dei militari: Malinowsky. Archivo Marcelino Pascua. Editorial Progreso. Critfca. or.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful