You are on page 1of 85

GLI ABITANTI DEL MARE

A cura di Nadia De Martino

Chi vive in mare??


Piante Molluschi Crostacei Pesci Cetacei

Piante
LA POSEIDONIA E lunica pianta erbacea che vive sui fondali marini, ha radici, un fusto e foglie nastriformi lunghe fino ad un metro.

E le alghe? e le Gorgonie?
ALGHE: sono organismi autotrofo, unicellulare o pluricellulare, sono generalmente fotosintetiche e appartengono al regno dei protisti.

Gorgonie
Le gorgonie sono organismi coloniali, formate da polipi. Vivono su fondali rocciosi. Gorgonia Rossa: una specie tipica del Mar
privilegiando le zone poco raggiunti dalla luce.

Mediterraneo ove popola i fondali rocciosi solitamente profondi da 25-30 fino a oltre 100 metri,

Gorgonia Gialla
una gorgonia mediterranea che cresce su fondali rocciosi solitamente tra i 10 e i 150 metri.

Gorgonia Bianca
una gorgonia mediterranea che cresce su fondali rocciosi solitamente fino ad un massimo di 30 metri, ben illuminati e con temperatura compresa tra 18 e 20 C

Molluschi
a corpo molle molto antichi: noti dal Cambriano per lo pi marini

monoplacofora

le forme semplici
poliplacofora

Neopilina

aplacofora
Solenogaster

chitone

Scafopodi:lanimale vive dentro la conchiglia

Dentalium

Gasteropodi lanimale vive dentro la conchiglia

lopercolo chiude la conchiglia

cipree

C. granulata c. aurantium

Conus marmoreus Murex tenuirostrum

le uova deposte (gasteropodi)

piccole, in capsule rigide

nudibranchi

Bivalvi:lanimale vive dentro una conchiglia formata da due valve

Pecten

cannolicchio

lupino

ostrica

le due valve possono essere uguali o diverse


capasanta

tellina

strie di accrescimento determinano leta

molte forme sono sessili


mitilo

si attaccano con il bisso

le uova deposte (bivalvi)

piccole, leggere, rilasciate in acqua

(bivalvi)

ostrica

CEFALOPODI molto evoluti e specializzati 650 specie viventi 10 mila specie estinte
seppie calamari polpo

La conchiglia interna e si modifica

seppia

residuo di fragmocono (seppia)

la conchiglia del calamaro

lamina cornea: il gladio

Il nuoto a reazione

corteggiamento

grosse, in capsule gelatinose

seppia

la conchiglia scomparsa
polpo

polpo

le uova deposte (cefalopodi)

grosse, in capsule gelatinose

CROSTACEI La cuticola rigida

Il carapace

* *

il rostro

Natanti
Pandalus borealis

Peneus

Peneus japonicus gambero

gamberi e gamberoni
mazzancolle

Il nuoto

Il nuoto retrogrado

Scyllarus aurora cicala

Reptanti
Palinurus vulgaris aragosta

Nephrops norvegicus scampo

paguri

Dardanus venosus

granchi

calappa

Maja squinado granceola

I sacchi ovigeri dei crostacei

Pesci

Condroitti (cartilaginei)

Osteitti (ossei)

Sono pesci cartilaginei, che comprende oltre 1100 specie diverse e a cui appartengono gli squali e le razze, le chimere

I condroitti

Lo Squalo

le branchie laterali

pinne
impari

pari

pinne pari a base larga

sono poco mobili

coda eterocerca

razze

manta

le branchie ventrali

narici bocca

ipotremata

pinne pari larghe, ad ali

ridotta a lungo aculeo (velenoso)

bocca ventrale

Gli osteitti
I pesci ossei rappresentano la maggior parte dei pesci viventi conosciuti.

la bocca terminale

bocca

*
branchie coperte da un opercolo

Coda omocerca

Scaglie sono distribuite su tutto il corpo

Gli anelli di accrescimento indicano let

il mimetismo

La vita in tana

niente pinne pari

il nuoto fuori dellacqua

per camminare sul fondo

per bellezza.

Dimorfismo:differenza di
colore e dimensione tra il maschio e la femmina

il dimorfismo

corteggiamento

la deposizione delle uova

la protezione delle uova fecondate

Schiusa degli embrioni

La schiusa

Cetacei
Cetacei sono un ordine di mammiferi completamente adattatisi alla vita acquatica.

Balene Delfini Orche


I Cetacei, come tutti i Mammiferi, respirano l'aria per mezzo di polmoni. Per questo motivo, essi hanno la necessit di raggiungere periodicamente la superficie del mare per effettuare gli scambi respiratori.

TARTARUGA
La tartaruga comune (Caretta caretta ) la tartaruga marina pi comune del Mar Mediterraneo. La specie fortemente minacciata in tutto il bacino del Mediterraneo e ormai al limite dell'estinzione nelle acque territoriali italiane. Come tutti i rettili, hanno sangue freddo il che le porta a prediligere le acque temperate. Respirano aria, essendo dotate di polmoni, ma sono in grado di fare apnee lunghissime. si nutrono di molluschi, crostacei, gasteropodi, echinodermi, pesci e meduse.