la casa per me

Necessità di un mondo forestiero e caotico, da cui trarre riparo. Lo spazio che chiamo casa é un riparo de nito dalle cose della mia vita. A volte capita di sentirmi a casa anche avendo intorno cose della vita altrui. Un luogo ove ripararmi, dietro ferme mura, intravedendo il selvatico fuori attraverso discrete e grati canti aperture. Mettendo al corrente i guardiani, un passaggio oltre la soglia in un accesso luminoso e puri cante. Prevedo dispense ove accumulare viveri, ripiani per tramutarli in vivande e uno spazio conico entro cui condividerli. Avere degli spazi entro cui permettermi la possibilità di osare il caos e provarne l'eco. Una stanza lontana dal resto ma prossima alla pelle, in cui isolarmi, ascoltarmi, rimirarmi, riconoscermi. Un rifugio sgombro retroguardato da un diaframma che lo renda più intimo dove è possibile ristorare il corpo, godere della magia dei sogni, amare. IGNOTO COSE DELLA MIA VITA AFFINITA' OGGETTIVE SOPRA-VIVERE

APPRODO ENTUSIASMO CONVIVIALE

RISONANZA ORDINE PARENTESI

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful