You are on page 1of 8

COMPARSA CONCLUSIONALE per il Dr. MARCO TERIGI, nella sua qualita di Curatore del Fallimento della Valdottavo Costruzioni S.r.l.

, rappresentato e difeso dagli Avv.ti Alessandro Gentili e Paolo Cattani, appellati nella causa contra la ditta VALCO COSTRUZIONI S.r.l., in persona del legale rappresentante pro tempore, Sig.ra Rosalinda Maggenti, rappresentata e difesa dall ' Avv. Domenico Borsellino. - appellante -

L~<2

A,;J

~

Q.€

1~''1.-~u...-.\..JO

*

*

*

Con atto di appello notificato in data 24.11.2007 (doc. I), la ditta VALCO Costruzioni S.r.l., in persona del legale rappresentante pro tempore, Sig.ra Rosalinda Maggenti, conveniva in giudizio la comparente, affinche - "in totale riforma della sentenza n. ] 052/2007 depositata dal Tribunale di Lucca il giomo 26.09.2007 e previa sospensione dell'efficacia della medesima - sia accolta, in via preliminare, I' eccezione di incompetenza territoriale e nel merito - previa audizione del Sig. Unti, cosi come richiesto nella memoria ex art. 184 c.p.c. - sia accolta I'opposizione alla sentenza dichiarativa di fallimento della Soc. VALCO Costruzioni S.r.l.; con vittoria di spese, diritti ed onorari di entrambi i gradi di giudizio e con distrazionc al sottoscritto procuratore anticipatario".
Assurneva infatti I'appellante:

l.d. sarebbe pertanto da considerarsi errata. anziche condannare la stessa Valco Costruzioni S. che l'azione cautelare di sequestro intentata dalla curatela della Valdottavo Costruzioni nei confronti della Valco S. tanto che lattivita di affittacamere su Lucca era stata devoluta alla Soc.che a Firenze "Ia societa appellante poteva eontare su appalti e capitali portati da nuovi soci.r.infine che. . in particolare. ."aveva sede Firenze. Turando e Servizi S.. "non essendo stato esattamente recepito l'effettivo svolgimento dei fatti".. non considcrando che la Valco Costruzioni cscrccntc non solo lattivita di III affittacamere. e presso il capoluogo fiorentino aveva acceso un conto corrente bancario e 10 studio di commercialisti che teneva la contabilita".che in conseguenza di cio la posizione del collegio. "alia luce della complessa ed articolata vicenda".l. .che. che aveva rigettato I'eccezione preliminare avanzata dalla precedente difesa in primo grado.r. la vicenda ricostruita dalla societa appellante dimostrerebbe. alia rcfusione delle spese di giudizio per effetto della soccombcnza e del rigetto dell'opposizione. .che il collegio di pnme cure avcva rigcttato I'cccczionc prelirninare di incompetenza territoriale del Tribunale di Lucca in favore di quello di Fircnzc.che il Collegio di primo grado avrebbe altresi errato nella valutazione degli altri elementi posti a fondamento dell' opposizione. il Collegia "avrebbe ben potuto compensare le spese per giusti motivi". ma anche quella di ristrutturazione edilizia .". "avrebbe determinato un vera e proprio pregiudizio creando 10 stato di insolvenza di quest' ultima": . 2 .

c chicdcndo Ii rigetto.ma ..respingere dell' efficacia quineli la richiesta avanzata da controparte della sentenza di primo grado. in quanto la sentenza del l' atto di appello della Valco Costruzioni conseguentemente in fatto ed in diritto.l. da intendersi per qUI integralmente trascritti.. come elichiarato dalla stessa Valco Costruzioni . confermando Tribunale di Lucca sopra citata."':()()S Sl coxutuiva III la cornparente. con riguardo alla sospensione consequenziale condanna dell' appe 11ante a rifonelere agJi appellati tutte Ie spese e gli onorari sia del giudizio di 1° che di n° grade". contestando lc c!omanc!a dcllappcllantc proposto.0S. persona del legale rappresentante quest'ultima svolto in via esclusiva la propria attivita a Lucca. sua qual ita di Curatore le ha cosi precisate: del della Costruzioni "Piaccia Corte di Appello eli Firenze: preliminare. gia cspostc richiamati c nei precedcnti atti difensivi. S . emerge ed * illegittimita dell' appello * proposto dalla Valco chiarameruc dalle segucnti considerazioni.l " . con le seguenti precisazioni: .nel merito. .ra Rosalinda Maggenti. MARCO Valc!ottavo il Collegio invitava quinc!i Ie parti a precisare TERlGI.I.r. del Tribunale respingere l' eccezione preliminare eli incompetenza S. in avendo territoriale eli Lucca avanzata dalla ditta Valeo Costruzioni pro tempore Sig.r. nella fase pre-fallimentare. rigettare infondato S. * L' as sol uta Costruzioni infondatezza Sir. in fauo ed in diriuo.l.in via il contradc!ittorio e il Dr.r.r.l.. dellappcllo Cosi instaurato Ie conclusioni Fallimento all'Ecc. nella S.l.Con comparsa giudizio di costituzione e risposta in data 6.

07.2002 (cfr. relativi ai verb ali di udienza tenutesi in data 25. doc.l.r.06.2002 e 19.r. rep. nella fase pre-fallimentare (doc.r. doc. atto ai rogiti del Notaro Aldo Mignone di Lucca.. 3 fascicolo di parte prodotto agli aui).all'interno dei beni immobili pignorati dal comparente prima dell'instaurazione del presente giudizio.1) sulla eccczione prclirninare avanzata da controparte nel giudizio di primo grado ed avcnte ad oggetto 1"incornpetenza tcrritoriale del Tribunale eli Lucca.05. Anche a seguito del trasferimento della sede. nel contratto di affitto ultranovennale di azienda stipulato tra la stessa Valco Costruzioni e la Turando Servizi & Turismo S. 4 della convenuta Curatela della Valco Costruzioni S. 9899/2091 del 22. Peraltro. doc. vicne (ancora una 4 .0 1.. 3 prodotto agli atti ed anche cfr. in aggiunta a quanto detto. N.2002 prodotta agli atti (cfr.l. ci si riporta a quanto dedotto negli atti difensivi posti in essere dalla comparcnte nel medesimo grado.ssa Ilaria Simonetti. come dichiarato dalla stessa Valco Costruzioni S. Dott. 2). 2 del fascicolo di parte della Curatela Fallimento Valdottavo S. prodotto agli atti).2002).l. come risulta dalla visura CClAA in data 13. e tale attivita era l'unica svolta dalla societit appeUante.l.r. Giova comunque ricordare come dalla documentazione prodotta agli atti risulti ampiamente dimostrato come la societa appellante avesse dapprima la sede a Barga (Lucca) e successivamente provvide a trasferire la sede legale a Firenze. da intendersi per qui integralmente trascritti (doc. controparte ha cioe continuato a svolgere attivita edilizia a Lucca .come provato dal registro fatture relative all'anno 1999 . continuando pero a svolgere in via esclusiva la propria attivita a Lucca.

fraz.5 . 4 ed anche cfr.r. di primo ricostruiti grado. . 12 della convenuta Valco S. S.contropartc non c mai stata in grado di fornire. limitandosi dipeso del bisogna ribadire come la Valco non contesti ne il mancato pagamento della cornparente.l.volta) esprcssamente dichiarato che cssa svolge "l'attivita di affittacamerc in Lucca. Concordio. 123l/C". pertanto affinche I' eccezione di incompetenza territoriale del Tribunale di Lucca venga rigertata.come il proprio ed amministrativo di (tutti!) i suoi affari fosse in realta situato Curatela del di Lucca (doc. (anzi) sia riuscita a dimostrare centro dirertivo nella provincia Fallimento Si insiste ai propri intenti . ne I' esistenza del stesso. tanto assurdo quanto infondato cd in ordine al quale Si tratta di un ragionamento . relativo alla emissione su Lucca di n.contrariamente attivita "in sede fiorentina". doc. nc in primo grado. 2) Quanto alia errata valutazione il Giudice asseritamente opposizione precedente Invero. non sia rna dunque ancora una volta rilevare come la Valco Costruzioni a fornire alcuna prova dell'asserita . 87 ricevute fiscali). degli elementi di prova che avrebbe compiuto come si fa presente 10 svolgimento irrilevante dei farti da controparte sia del tutto ai fini della in oggerto. esclusivamente unicamente fallimento ad affermare dall'azione che il suo stato di insolvenza di sequestro intentata dalla sarebbe cautelare Curatela della Valdottavo nci suoi confronti. Dobbiamo mai riuscita Vialc Europa n. come risulta dalle considerazioni grado di giudizio da aversi per qui integralmente gia svolte nel corso del richiamate: su cui si controparte non ha in alcun modo indicato avverso la sentenza dichiarativa gli elementi e fondata )'opposizione A tal proposito credito della di fallimento.soprattutto .

della in ehirografo sua esistenza in privilegio.r. Contropartc inoltre non ha mai nemmeno in alcun modo indicato gli elementi su in particolarc.363. che all'udienza di verifiea della del paSSlVO del rieordare Costruzioni S.11.40= certezza eccezione. del 18. ne ora.6). di opporre in cornpensazione (peraltro parziale!) per alcuni presunti quale motivo danni.l. Simonetti. I'unica cosa che la Valco Costruzioni e e rimasta inadempiente nei confronti della 1999.192. quali siano questi ultimi." "fantasiose" argomentazioni. a tale anunissione preventiva a successiva opposizione (cfr. €.361. il eredito comparente e di stato cui della ammesso al passivo per l'importo e €. Com'e certa inequivocabilmentc cmcrso nel giudizio di primo grado.ne con il prcscnte atto di appello.377.170.r.38. Curatore del fall.98 richiesto di €.ssa doc. . a piena eonferma senza aleuna e del suo ammontare.2002.16.l. lettera della Dott. per quanta riguarda I'eccepita cui e fondata la propria opposizionc. aleun clcrncnto capac\! di sutfragarc k "Ill. a quanto la eomparente debba esserne ritenuta responsabile. Valeo Costruzioni s. inesistenza di un suo stato di insolvenza. Occorre fallimento d'altronde della Valeo ne nel precedente grado di giudizio. e mai stato indicato. Cio e tanto 0 vera che la stessa del Valeo Costruzioni della non ha mat contestato rna pretenderebbe il prete so indennizzo ammontino non e per tuttavia l'esistenza unicamente l'arnmontare credito comparente. esponente fin dalla assunzione versando meno in una situazione dell'obbligazione debitoria risalente all'anno rilevante di impotenza eeonomiea ed essendo venute attivita Ie condizioni di liquidita e di credito necessarie alia relativa commereiale.

detto..09. II. obiettiva. come il Tribunale di Milano. e sulle in passato deJl'Avv. 14. can sentenza del che "sussiste 10 stato di 24 maggio 1999 (in Juris Data 2001/1II). di E. 376: 1'.11.fall.7.377. a fronteggiare i propri impegni. quest 'ultimo abbia ricevuto proposte di definizione del rapporto creditorio in via transattiva. 1274 in Dir.10. irreversibile incapacita dell'imprenditore scadenze" 2. pur sussistendo fa pretesa di un unico creditore. rispettandone Ie n.38!! E interessante osservare. 7 .anche l'ultima delle quali con inaccettabili proposte lettera Pecorini del 18.2002 prodotta in atti (doc. Fall.3. in Dir. T.1978. 1982.Certo c comunque chc non puo esserc riconosciuta alcuna rilcvunza alia posto come considerazionc che la fall ita avrebbe come unico creditore la cornparente.1987. 1102..174. Milano in Fallimento 1987. 7). sernmai.. Roma 14. giacche questa e fa dimostrazione dell'incapacita del primo di adempiere regolarmente aile proprie obbligazioni". T. (Cass. rna ha pili volte fatto . Nel nostro caso. Milano 861987. 1978..).1981. transattive. chc si tratta di un crcdito scaduto fin dal gcnnaio del 1999 e di ammontare. - un accordo di pagamento". in Fallimento 1988. abbia ribadito insolvenza dell'imprenditore che ne legittima la declaratoria di fallimento qualora. C1C. 76.363. La giurisprudenza sostenere che e la dottrina S0110 del resto assolutamente concordi nel "fa plural ita dei creditori non e condtzione necessaria per 1'apertura e la prosecuzione dell 'azione fallimentare. qualora l 'inadempimento anche di un solo credito denoti di per se un 'assoluta. non solo controparte che sarebbe necessario modalita e tempi "raggiungere riafferma di nuovo nel presente giudizio sullentita del credito .

con la della si insiste perche l'appello conferma della sentenza del Tribunale di Lucca e la condanna appellante alia refusione degli onorari e delle spese dei due gradi del giudizio..OO~ . Dott. obbligo. si ribadisce circa la necessita di la sentire come testimone sua audizione nell' ordinanza come sia del tutto irrilevante cosi come ampiamente emessa dal Giudice ai fini della presente opposizione.47. procedura esecutiva. di ammissione motivato di primo dei mezzi istruttori grado. Terrusi. . Lo stato di insolvenza dall' obiettivo ad attestazione dell' attrice e peraltro desumibile nel modo pili evidcnte data di fatto che dal gennaio 1999 ad oggi. 3) Riguardo sfociata . 30 luglio 2008 A VV.inevitabilmente alia richiesta avanzata dalla Valco Costruzioni il Sig. la stessa non ha mai neppure dopo inizio della pagato la benche minima parte del credito ceduto alla comparente. ed il successivo .000.lopponcnte un capitale socialc di soli €.c. 186-bis c.OOO.23.00= dellimpossibilita ed un Catturato di poco a far frante al proprio superiore ad €. Unti.nel suo fallimento.a frontc di un debito di oltre €J50.Net nostro presupposti. Con ossequio Lucca-Firenze. prcscntava caso non puo sussisterc alcun dubbio circa la ricorrenza di 1:111 in quanta .10. * Per Ie suesposte conseguente considerazioni.p. la notifica dell'ordinanza ex art. sia respinto. Paolo Cattani .269.