You are on page 1of 1

COMUNE DI RIONERO SANNITICO

PROVINCIA DI ISERNIA
______________________________________________________________________________________________________________

STANGATA SU ACQUA E IMMONDIZIA? STIAMO SOLO RISPETTANDO LA LEGGE!


Articolo 242 del TUEL: il costo complessivo della gestione del servizio di acquedotto, riferito ai dati della competenza, sia stato coperto con la relativa tariffa in misura non inferiore all80 per cento; il costo complessivo della gestione del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani interni ed equiparati, riferito ai dati della competenza, sia stato coperto con la relativa tariffa almeno nella misura prevista dalla legislazione vigente Articolo 11 del D.P.R. 27 aprile 1999 N.158: ..gli enti locali sono tenuti a raggiungere la piena copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani attraverso la tariffa entro la fine della fase di transizione della durata massima cos articolata: otto anni per i comuni che abbiano un numero di abitanti fino a 5000, qualunque sia il grado di copertura dei costi raggiunto nel 1999 Ne deriva che, a prescindere dallo stato di dissesto finanziario in cui versa il nostro comune, LA LEGGE CHE IMPONE LAUMENTO DELLE TASSE! L80% dei costi di gestione dellacquedotto e il 100% dei costi relativi allo smaltimento dei rifiuti, devono rientrare dai proventi derivanti dalle rispettive tariffe. Quante volte sono aumentate le suddette imposte dal 1995 al 2009? MAI Costo dellacqua (valori al mc) 1995: 0.39 1996: 0.39 1997: 0.39 1998: 0.39 1999: 0.39 2000: 0.39 2001: 0.39 2002: 0.39 2003: 0.39 2004: 0.39 2005: 0.39 2006: 0.39 2007: 0.39 2008: 0.39 2009: 0.39 2010: 0.62 Costo dellimmondizia (valori per mq) 1995: 0.52 1996: 0.52 1997: 0.52 1998: 0.52 1999: 0.52 2000: 0.52 2001: 0.52 2002: 0.52 2003: 0.52 2004: 0.52 2005: 0.52 2006: 0.52 2007: 0.52 2008: 0.52 2009: 0.52 2010: 0.99 Inflazione 1995: 5.5% 1996: 4.0% 1997: 2.0% 1998: 2.0% 1999: 1.7% 2000: 2.5% 2001: 2.8% 2002: 2.5% 2003: 2.7% 2004: 2.2% 2005: 2.0% 2006: 2.1% 2007: 1.8% 2008: 3.3% 2009: 0.8% 2010: 1.5%

Se almeno le tariffe fossero state adeguate agli indici ISTAT o al tasso di inflazione programmato, si sarebbe garantito un livello di copertura dei servizi superiore determinando, perlomeno, un minore squilibrio di bilancio. Oggi possibile ridurre il costo della TARSU? SI, attraverso un incremento della raccolta differenziata da parte di tutti ed evitando di introdurre nei cassonetti rifiuti non idonei e pesanti quali calcinacci che vanno a gravare sul costo per lEnte relativo allo smaltimento. Il tutto per le delucidazioni richieste, per la trasparenza e per la precisione!