Indagine sulla stampa campana: quanto scrivono i precari

Come Coordinamento giornalisti precari della Campania, in continuità con i nostri obiettivi di studio e ricerca, abbiamo tentato ancora una volta di indagare la situazione, non sempre di facile individuazione, di coloro che scrivono sui giornali locali. Lo abbiamo fatto monitorando per un breve periodo di tempo (esattamente dal 13 al 27 giugno 2011) i tre maggiori quotidiani della città di Napoli: Il Mattino, la Repubblica, Corriere del Mezzogiorno. La scelta è ricaduta su queste testate per tre motivi: grandezza dell’azienda, certezza sul pagamento dei collaboratori, calcolabilità dei collaboratori. È stato impossibile inserire gli altri giornali campani, per la quantità impressionante di collaboratori, spesso neanche pubblicisti, che vi scrivono. Dalla ricerca è emerso chiaramente che la maggior parte degli articoli prodotti a mezzo stampa porta il nome di giornalisti collaboratori, freelance o precari (vale a dire sottopagati, senza contratto o con forme di contratto “atipiche”). Più esattamente si nota che circa il 72% (colore blu nel grafico) di giornalisti che hanno firmato pezzi in questo lasso di tempo rientra nel variegato universo dei collaboratori (157 firme), il 24% (colore rosso) fa parte della redazione (53 firme), mentre il 5% (colore verde) di giornalisti che firmano gli articoli sono in pensione (10 firme).
La situazione degli articolisti nei giornali oggetto della ricerca

giornalistiprecaricampania@gmail.com Facebook: Coordinamento giornalisti precari campani Giornalisti precari della Campania www.cronisti.info

Un dato confermato in parte (anche in considerazione di alcune variabili come il tetto massimo di articoli per collaboratore previsto da alcuni giornali) dal numero di pezzi firmati dai giornalisti nel periodo oggetto della ricerca: il 52% circa (colore blu nel grafico) porta la firma di collaboratori esterni o precari (500 articoli); il 43% (colore rosso) circa è scritto dai redattori (420 articoli); il restante 5% dai pensionati (colore verde). In tutti e tre i quotidiani analizzati, i primi due collaboratori precari hanno scritto più di qualsiasi redattore.

Il numero di articoli scritto da redattori (1), collaboratori e precari (2), pensionati (3)

giornalistiprecaricampania@gmail.com Facebook: Coordinamento giornalisti precari campani Giornalisti precari della Campania www.cronisti.info