il piacere di imparare l’italiano

Espresso: Cartine d’Italia
Proponiamo 6 possibili attività didattiche da fare in classe con le Cartine d’Italia di Espresso, la “Cartina delle bellezze d’Italia” in cui sono evidenziati monumenti, prodotti tipici e località d’interesse artistico e la “Cartina politica” in cui sono evidenziate le regioni e le città.

Cartina delle bellezze d'Italia
Cartina politica

restituendo ad ogni gruppo la propria griglia. Vince la squadra che ottiene più punti.Cattedrale medievale. Cagliari . 4. Catania . oppure: “Cosa c’è a Milano?”. Pisa . Gli studenti possono usare il dizionario. 2.Bronzi di Riace. LISTA DEGLI ABBINAMENTI (PER L’INSEGNANTE) Bolzano . Palermo .vulcano Etna.Lanterna.Sassi. Per fare le domande guardano la Cartina delle bellezze d’Italia di Espresso. risponde. Cosenza .Trulli.Torre degli asinelli. Ogni gruppo ha 5 minuti di tempo per memorizzare gli abbinamenti. Torino . Perugia . 1. Cartina delle bellezze d’Italia. Caserta . Le squadre possono sempre consultarsi purché lo facciano in italiano.Duomo.Maschio Angioino. Venezia . Matera . lessico. Uno studente della squadra A domanda ad uno studente della squadra B dove si trova un certo monumento.Castello. L’insegnante divide la classe in due gruppi (A e B) e li fa disporre in due circoli.Ponte di Rialto. Dopo una prima fase di lavoro l’insegnante consegna ad ogni gruppo la scheda “Monumenti” (nella prossima pagina). Castel del monte .Cattedrale. scheda “Monumenti” (nella prossima pagina).Faro della Vittoria. Verona . I risultati di questa operazione non vengono controllati.Duomo. Lecce Basilica di Santa Croce. La squadra A si consulta e decide se la risposta (l’informazione) è corretta. Ogni gruppo ha il primo compito di mettere insieme le proprie conoscenze su tutto quello che è presente sulla cartina in corrispondenza o in vicinanza delle città. 3. Aosta . Lo studente della squadra B. Firenze . 2.il piacere di imparare l’italiano Attività 1 Titolo Obiettivo Materiali Durata Preparazione Impara a conoscere le bellezze dell’Italia (gioco a squadre). Ai gruppi spetta il compito di completare l’abbinamento di città e monumenti. Al termine l’insegnante può consegnare la lista degli abbinamenti come verifica conclusiva. 3.Duomo Svolgimento Conclusione Soluzione .Basilica di San Bernardino. Ad esempio: “Dove si trova il Colosseo?”. Bologna .Santuario dell’isola. Bari .Reggia. oppure cosa c’è in una certa città. Siena Piazza del Campo.Torre. Avvicinare alla conoscenza delle bellezze dell’Italia. 1.Duomo e Fontana Maggiore. Campobasso . Urbino . Alberobello .Arena.Spiaggia.Palazzo ducale. Napoli . Reggio Calabria . 1. 1 ora circa.Duomo. consultandosi (l’insegnante concede un minuto di tempo) con i compagni.Castello Monforte. Roma . decretata dall’insegnante. pena la perdita di un punto. Al termine dei cinque minuti l’insegnante si fa consegnare le schede completate in modo che gli studenti non possano consultarle.Valle dei templi. Milano . Rimini . Agrigento . introdurre le caratteristiche di geografia politica dell’Italia.Colosseo. 4.Duomo.Mole antonelliana. Tropea . Genova . Milano – Duomo. 3. Se la risposta è reputata corretta la squadra B guadagna un punto. 2. Ad esempio: Roma – Colosseo. Trieste .Basilica di San Nicola. L’Aquila .

Duomo .il piacere di imparare l’italiano Attività 1: scheda "Monumenti" Guardate la Cartina delle bellezze d’Italia e completate la tabella. inserendo le bellezze d’Italia mancanti vicino alla città corrispondente (i nomi sono sotto la tabella).Duomo . Bolzano Aosta Torino Milano Trieste Venezia Verona Bologna Genova Pisa Firenze Rimini Urbino Perugia Siena Roma L’Aquila Campobasso Caserta Castel del monte Napoli Matera Bari Alberobello Lecce Cosenza Tropea Reggio Calabria Palermo Agrigento Catania Cagliari Duomo Cattedrale medievale Mole antonelliana Torre degli asinelli Lanterna Spiaia Palazzo ducale Duomo e Fontana Maiore Basilica di San Bernardino Castello Monforte Castello Maschio Angioino Si Basilica di San Nicola Trulli Basilica di Santa Croce Duomo Santuario dell’isola Cattedrale Valle dei templi Duomo Arena .vulcano Etna Faro della Vittoria .Coloeo .Bronzi di Riace .Piazza del Campo .Ponte di Rialto .Reia -Torre .

riviste. ecc. regione per regione. Conclusione . Ad esempio: pizza/CAMPANIA. guide turistiche. utilizzando i materiali a disposizione e le proprie conoscenze. lessico. oppure si cercano altri prodotti tipici di quella regione. altre spiagge non segnate. libri. riviste. Variabile. Conoscere meglio l’Italia e le sue più belle spiagge. oppure creare dei cartelloni sulle più belle e famose spiagge italiane. utilizzando i materiali a disposizione. Si possono disegnare sulla cartina altri ombrelloni in corrispondenza delle spiagge trovate con la ricerca. ecc. Si possono attaccare sulla cartina delle bellezze d’Italia delle immagini di altri prodotti tipici della cucina italiana. Cartina delle bellezze d’Italia. guide turistiche. oppure creare dei cartelloni sui prodotti tipici dell’Italia. Gli studenti catalogano i prodotti tipici locali presenti sulla cartina delle bellezze d’Italia. formaggio/SARDEGNA. Cartina delle bellezze d’Italia. Variabile.il piacere di imparare l’italiano Attività 2 Titolo Obiettivo Materiali Durata Preparazione I prodotti tipici della cucina italiana (ricerca). peperoncino/ PUGLIA. Svolgimento Conclusione Attività 3 Titolo Obiettivo Materiali Durata Preparazione Svolgimento Le spiagge italiane (ricerca). Gli studenti catalogano le spiagge segnate sulla cartina delle bellezze d’Italia con il disegno dell’ombrellone. internet. soprattutto nel sud Italia. ecc. aiutandosi anche con la cartina politica per individuare la regione. In gruppi si approfondisce la conoscenza in merito ad un determinato prodotto. In gruppi si cercano. libri. internet. Conoscere meglio l’Italia e i suoi prodotti tipici. Cartina politica. Ce ne sono molte importanti.

Cartina politica. ecc. equilibrando tra mare. internet. A partire dalla due cartine e da quello che ispirano. In gruppi si definisce l’obiettivo di una ricerca e si svolge utilizzando i materiali a disposizione. Gli studenti (o l’insegnante) possono cercare informazioni aggiuntive in internet o nelle agenzie di viaggio. Conoscere meglio l’Italia. ecc.) gli studenti in gruppi decidono cosa manca secondo loro nella cartina delle bellezze d’Italia: città. ecc. Variabile. internet. riviste. programmare in gruppi un viaggio in Italia.il piacere di imparare l’italiano Attività 4 Titolo Obiettivo Materiali Durata Preparazione Svolgimento Conclusione Integriamo la cartina! (ricerca). Si può integrare la cartina e/o creare dei cartelloni con i risultati della ricerca svolta. guide turistiche. ecc. Conoscere meglio l’Italia. Cartina delle bellezze d’Italia. prodotti tipici. cartina delle bellezze d’Italia. Variabile. . libri. montagna e città d’arte. libri. riviste. Attività 5 Titolo Obiettivo Materiali Durata Preparazione e svolgimento Programmiamo un viaggio in Italia! (ricerca). guide turistiche. luoghi. A partire dalle loro conoscenze ed esperienze (viaggi. posti di montagna o di mare.

Se la risposta è reputata corretta la squadra B guadagna un punto. 3. L’insegnante divide la classe in due gruppi (A e B) e li fa disporre in due circoli. Eventualmente dopo un po’ si può far visionare ancora per un minuto la cartina (senza che gli studenti possano però scrivere sulla scheda) per poi riprendere il lavoro. risponde. 1. 2. Cartina politica d’Italia. Ad esempio: “Dove si trova Roma?” 2. Le squadre possono sempre consultarsi purché lo facciano in italiano. 3. scheda “Dove sono le città?” (nella prossima pagina). pena la perdita di un punto. 1. Lo studente della squadra B. Uno studente della squadra A domanda ad uno studente della squadra B in quale regione si trova un una città della scheda. Conoscere meglio l’Italia politica. 4.il piacere di imparare l’italiano Attività 6 Titolo Obiettivo Materiali Durata Preparazione Dove sono le città? (gioco a squadre). Al termine dei tre minuti la cartina viene coperta e i gruppi si riuniscono per completare la scheda “Dove sono le città?” (nella prossima pagina). 1. Variabile. Dopo la fase 4 ogni gruppo può aggiungere negli spazi vuoti in fondo alla tabella altre città presenti sulla cartina ma non nella scheda. La squadra A si consulta e decide se la risposta (l’informazione) è corretta. 5. Vince la squadra che ottiene più punti. 4. decretata dall’insegnante. Il loro obiettivo è cercare di ricordare il più possibile dell’Italia politica. senza poter scrivere. consultandosi (l’insegnante concede 30 secondi di tempo) con i compagni. I gruppi consultano la cartina politica d’Italia per 3 minuti. Svolgimento Conclusione . 2.

il piacere di imparare l’italiano Attività 6: scheda "Dove sono le città?" Completa la griglia inserendo per ogni città la regione corrispondente. Attenzione: non tutte le città presenti sulla cartina sono riportate nella griglia. come negli esempi. Roma Asti Reggio Emilia Vercelli Siena Alessandria Cosenza Sondrio Arezzo Siracusa Treviso Venezia Parma Brescia Ferrara Bologna Firenze Frosinone Cagliari Palermo Como Agrigento Torino Messina Catanzaro Perugia Mantova Sassari Matera Gorizia Udine Pordenone Trieste Imperia Vicenza Bolzano Padova Cremona Salerno Brindisi Aosta Novara Reggio Calabria Potenza Modena Lecco Varese Napoli Milano Pisa Verona Avellino Pesaro Ancona Trapani Terni L’Aquila Pescara Viterbo Nuoro Rieti Campobasso Genova La Spezia Isernia Bergamo Caserta Foggia Bari Trento Lecce Piemonte .

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful