Poesie Volume Undici Lorenzo Ciuccoli

NUOVO GIORNO Vado a letto scottato dalla tua indifferenza. E il peso aumenta senza bisogno di mangiare. 16/2/2009

COSA FAI NELLA VITA Poche 24 ore per tutte le voglie e i desideri di un giorno. 30 giorni avanzano per il ciclo della luna ma scarsi per assorbire tutte le fasi di una sensazione. Un anno intero è giusto per un bilancio che spesso non ci conta. Forse una vita può bastare per accumulare ricordi come punti per la serenità. Datemi l'attimo che cerco e tenetevi ciò che chiamate vita. 17/2/2009

QUESTO ISTANTE Mi viaggio dentro. Luoghi che non richiedono vestito adatto momento giusto gente adeguata. Senza luci da atmosfera né effetti da ipnosi. Mi viaggio dentro. (Solo io) Conosco la strada. 17/2/2009

SI VOLA Sono il tuo svago. La tua ora d'aria. Il tuo sfogo. Il tuo giocattolo. La tua oasi. Il tuo tappeto volante. Salga pure il tuo principe. Perché io nulla ho a che fare con le tue catene. 17/2/2009

CON ANNA Fare senza aspettare per continuare a fare. Batto e ribatto sul duro della tua scorza per scalfire dolcemente la tua indifferenza e scolpire semplicemente quella che sei. 17/2/2009

BACIO D'AMORE Parole. Materia per la scuola del cuore. Quelle dette per tutti. Quelle non dette per il primo della classe. 17/2/2009

FETTE DI CUORE Una poesia che fa a cazzotti con chi nega la vita. Un tè caldo. Un panino. Un sorso di ciao. 18/2/2009

SEMBRA VERO L'amore non ha inizio. Sono io che entro ed esco senza regole. Mi tuffo nelle acque torbide dei sentimenti per sporcarmi la pelle coi riflessi della luna. Poi esco e l'amore continua. Consapevole d'essere sempre. 18/2/2009

BEARSI Sempre idee chiare. Fino ad interpellare il cuore. Non può non dire la sua. Così ti do il tempo di sentire la mia assenza. 18/2/2009

ADOTTATO Orfano della colazione scrivo poesie per ricordarmi che sono vero. 18/2/2009

VOLA VIA Se ti perdo per sempre sarà perché nemmeno per un attimo sei stata mia. 19/2/2009

ETERE NEGLI OCCHI Diffidenza. Nell'aria. Negli sguardi. Sorrisi dubbiosi soccorsi da parole sovrapposte ad abbracci. E quella voce chiede di me. 19/2/2009

SEGHE MENTALI Stacco la spina alle illusioni per non accanirmi con l'ego sulle pulsazioni. La ricerca del senso è dar retta alla via degli interessi. Questa è la mia ultima poesia l'ultima ora l'ultima vita. Per difendere chi ancora non esiste. 19/2/2009

EFFETTI NORMALI Cercare apprezzamenti negli altri. Perdere chi mi apprezza. Allo scrittore basta un lettore. Ai miei pensieri uno spazio bianco. Al pazzo, sufficiente un amico. 19/2/2009

FOGLIE FINALMENTE LIBERE Sigillo porte finestre e continuo a tremare. Indosso doppie coperte e sembra peggiorare. E' il freddo del burrone. Semplice pianura dell'anima circondata dai ruoli su cui veniamo innalzati. In fondo al buio c'è l'essere umano. Spicca il volo e staccati dal tuo tremare. 20/2/2009

ESAMI Mi capita chiedermi chi,cosa sia stato per te. Il tempo, le parole a noi concesse e i pensieri nati. E le risate. Capita di chiedermelo ma come fosse un gioco. Un tentare d'indovinare per provare il mio sentire. Niente più. Ogni sorpresa considerata come la prima. Ogni giorno merita il tuo sorriso. Non so cosa sia stata la mia presenza per te. Accettavo e accetto tutto di te.

Una cosa ora so. Potrei essere morto o mai vissuto e per te al massimo un sobbalzo. Le lampadine fulminate basta cambiarle. 20/2/2009

SULLA LUNA S'ammalò tutto d'un sorso. Per un bicchiere di sguardi. Una bevuta di parole. Poche gocce di sorriso. Non smise più di sentire sete. 20/2/2009

ALBEGGIARE IN AMICIZIA Chiamale rughe crepe incisioni del cuore. Ricordi cattivi sempre vivi. Ferite dure da asciugare. Umanità senz'anima. Mondo di merda. Assassini di felicità. Chiama tutto come vuoi. Ti ascolto. 21/2/2009

INCOMPIUTA 5 minuti o 5 anni non li distinguo. Senza senso del tempo. Non perché confuso dalla droga chiamata Amore. Posso smettere quando voglio. 5 minuti o 5 anni non fanno differenza. 21/2/2009

CALIBRO UMANO Uno strumento per misurare quando troppo mi espongo. Quando vomito privo di freni tutto il mio dentro. Per non sembrare troppo umano. Mio fratello potrebbe spaventarsi. 21/2/2009

PENSIERO A volte il solo chiarimento possibile passa per le maglie del silenzio. 21/2/2009

ABISSI A DUE PASSI E' tempo di alta marea. I desideri sono sommersi tenuti a fondo dal peso della leggerezza. Serve un'apnea per visitarli. Ora a galla solo doveri. Avvistati da riva non serve avvicinarsi. Ci fidiamo della bandiera che sventolano. Allora mi tuffo trattenendo respiro fino alla visita di bassa marea. 21/2/2009

LIETO VIVERE Compito umano comunicare il sentire che sento dentro e percepire cosa viene da fuori. L'esterno non si comprende se già non radicato in me. L'interno non si trasmette se nell'altro non m'immergo. 21/2/2009

CAMMINAMI Dove sei adesso. E con te i tuoi pensieri. Vorrei essere il ponte che vi distanzia. 22/2/2009

DUBBI NOTTURNI Tra 4 ore sono le 8. Dormire o aspettare l'ingresso in società e cadere nell'ipnosi quotidiana del non vivere per riuscire a pagarci la vita. E al PIN che gli racconto. 22/2/2009

APPENA NATO Per forza deve avere un nome questo giorno o può passare (morire) senza che gli si chieda come stai. Magari oggi non sa nulla di ieri. 22/2/2009

SOVRAPENSIERO Scrivo perché non sei solo. O sola. Scrivo perché mi stai leggendo. 22/2/2009

NON PASSA Se vuoi risposte non chiedere. Se cerchi la tua ragione non ascoltare. Il calendario si è fermato a dicembre. Forse ha chiesto di me. 23/2/2009

ALTRI DA ME Periodi di porte chiuse lucchetti chiavi arrugginite. Altri saranno lì a spiegarti le mie parole i gesti e i silenzi. Di altri ti occuperai. 23/2/2009

Una sola cosa devo fare. Vivere. Dall'inizio alla fine. Si tratta solo di accordarsi sul quando.

SENSO DELLA VITA Vaffanculo all'Amore. GUARDAMI (vediti in me) Tremano le gambe. Userò pensieri come stampelle e mi vestirò di parole per l'ultima possibilità ai sogni. 23/2/2009

AGGIUDICATO All'asta le ragioni. Tutti hanno le loro ragioni. Il più ricco ha anche quelle degli altri. 24/2/2009

CONCENTRAZIONI Immaginare un reato. Un processo. Una sentenza e tre anni almeno di condanna. Per motivare la lontananza da te e dare fiducia alla speranza di una tua visita. 24/2/2009

ULTIMO SANGUE Faccio a gara col pensiero a chi più ti pensa. Gli faccio credere sia lui il vincitore. Così da avere momenti in cui pensarti tutta per me. 24/2/2009

INCONTRI SFIORATI C'è sempre qualcosa prima di me. Renderò le giornate più facili a te e alle tue cose. Mi tolgo dalla fila. Sipario. 24/2/2009

STORIA D'AMORE Chiudo occhi bocca orecchie per non confondere l'anima e amarti privato di me. 24/2/2009

CRESCERE Imboccami briciole di verità. Una fetta mi farebbe ridere. Una porzione la rinfaccerei. Un intero pasto a base di verità lo bandirei dalle tavole. Dammi le briciole. Così da abituare lo stomaco. 25/2/2009

PAROLE CROCIATE Sto attraversando una frase importante della vita. “Sei una stronza! Nulla meriti.” Tanto per provare sensazioni che non appartengono allo stronzo che sono. 26/2/2009

SENZA NOME Chiunque tu sia ti amo. Voglio viverti. Sentirti. Respirarti. Morirti nelle vene. Affondare le dita nel tuo mare. Nutrirmi di te. Scoppiare di vita mano mano con te. Cosa sono le montagne di fronte questo amare. Ti aspetto lungo il sentiero. Anche solo la vita di un giorno. 26/2/2009

PIOVE VITA Gli ideali le passioni gli appuntamenti le ambizioni le abitudini. Nelle tue mani si sbriciolano come biscotti andati a male. Come neve che pioggia cancella per farsi prato. 26/2/2009

COLLETTA Cappello. Inizio dal cappello. Raccoglierò spiccioli degli attimi di chi merita il mio spettacolo d'amore. 26/2/2009

SERBATOI Hai fatto il pieno di me. Passi ora al prossimo distributore di tempo per far giocare la tua noia. Hai prosciugato le mie riserve senza macchiarti l'anima. Senza compromettere la tua esistenza futura. Il mio oggi per il tuo domani. 26/2/2009

IL TITOLO SEI TU Quando tra te e il cuore c'è una montagna trasformati in aquila. Da lassù persino la scuola ti guarderà dal basso. 26/2/2009

ANIMA DOLCE E FORTE Mi fa piangere la naturalezza che hai nel sussurrarmi la tua malattia. E non lo fai per te. Tu ami chi è sordo al tuo male perché nega di vedersi in te. Tu per lui non esisti. Sei un errore di natura. E io piango. Tu ami chi odia il tuo stato. Tu non sei malata. Sei qui per curarmi la cecità del cuore. 26/2/2009

DOLCEZZE Da lì ho capito che tutto doveva ancora accadere. La vita appena agli inizi. Dare corpo a quest'ombra. Casa a quest'anima. Al caldo delle parole. 27/2/2009

SOSTANZA Quando avrà bisogno di me la vita saprà dove trovarmi. Ora per favore fammi fare l'amore. 27/2/2009

SUPER POTERI 48 ore le giornate degli innamorati. 24 per il mondo 24 per loro stessi. 27/2/2009

ESSERE Allo scrittore basta un lettore alla terra una stella all'amore un amore. 27/2/2009

CHI VINCE Avvicinarsi allontanarsi continuo. Ping pong tra pubblico e privato. Indovina chi è la pallina. 27/2/2009

ECOLOGIA Il messaggio nella bottiglia si è rotto le palle. Testuali parole. “Ci sarà un motivo se non risponde al telefono...” Non desidero un motivo. Non desidero. Te. Comunque. 27/2/2009

TRABOCCHETTO Soldi. Più ne hai più ne devi avere. 27/2/2009

EQUILIBRIO PRECARIO Un giorno capirò l'assurdità delle divisioni. L'idea si reggerà su un filo già esistente. Ci separa un sonno leggero. Drogato a piccole dosi di suoni immagini e previsioni. 27/2/2009

Ciao ciao