You are on page 1of 32

e uno del piu grandi produtteri dl veicoli a due ruote del mondo. La sua Sede e in Genova.

t suol Stabllirnenti di Pontedera, Plsa, Arcore, sana dotatl di atPIAGGIO trezzature modernissime che

operano sulla base delle tecnt-

che piu avanzate.

presentazione
La Piaggio desidera ringraziarLa per aver seelto una Vespa .. nuove linea ", nella certezze che tale veicolo sara di suo pieno gradiment.o. In esso sana state tresiuse solution! di grande euccesso cbe sono da setnpre patrimonia della Piaggio; csrrozeerie portante, tresmtssione diretta,

ruote intercsmbisblll.

Soluzton! che resteno nel quscio di sccieio della Vespa. Ed in pil.l perfezionamenti funzionati ehe fanno della Vespa un veicolo tecno!ogicamente avanzato nella steurezze sttive. /I nuevo disegno della csrrozzerie e la cura nei perticoleri rendono fa Vespa piiJ aggressiva e le conieriscono una piacevofe nota di eleganza. Le nuove sospensioni permettono una guida piiJ affidabife, slcurs, confortevole. La letturs di questa breve pubblicszione. nella quale sono riportate Ie sempliei norme per l'uso e la menutenzione del veicoto. Le permettere di megUo conoscere /a Sua Vespa" nuova linea" e di userle nella meniere piu appropriata. CPIAGGIO

vespa (( P125

X

JI

vespa

«(

P 200 E»

N B ~ Ie (lilr/icolarUa

speciliclw

retstive

alia Vespa ,p 200 E. sana illustrete

d» pag. 41 a 52.

. can miscela benzina. 1) incern ierato.olio (fig.. e • ) LUBRIFICAZIONE ACCENSIONE Lubrlftcazlone del motare lptstone. dlspositlvo " LS " 53+54 s descrizione del veicolo MorORE II rnotore (ved. (compresa Ia riserva d i V'I 2. 9). cuscinetto di Can bobina A.1 lt.. T.) Per I vetcoi! dotat! (a rtcbiestel dl lubrilicezione sepereie . Carburatore con « cassetto » parzial lzzatore de II 'aria carburata. prestazi on i .2 Veicali (a richiesta) con lubrificazione separate del motore. Comando gas a manopola (lata destro del manubria) .indice dei principali argomenti Descrizione del veicolo pag.) Serbatoio miscela di capacita V'I 8 It. ea ratte ri sti che. alirnentata banco lata volano 1 eseguita dall'ol io da apposita boblna del volano madella rniscela. Presa d'aria all'interno della carrozzerla. cilindro. dispositivo ~ LS • ved. da pay. 12 e seziane fig. 54. gnete. albero rnotore. esterna. • JALIMENTAZIONE Agravita. La ruota pasteriore (matricel e applicata all'estrernita dell'albero di usc ita del cambia. a mezzo del bracero del semicarter lata frizlone.] can rubinetto a 3 vie (chiuso. .del motore. caratteristiche a pag. Dati matricolari " Norme per l'uso » Pressione pneumatici » Miscela da usare " Hodaqqio Impianto elettrica " Manutenzione " 6 Lungs inattivlta pag. » 35 36+37 12 13 Tabella per la lubrificazione e manutenzione periodica Anomalie di funzionamento per Varianti specifiche Vespa P 200 E 14 14 1416 17 21 " la " 40 41 +5. el asticamente 81 telai 0 de I veicolo. . rlserva) . 53a 6 pag. aperto.

tenslone nominale 6 V). AI hero porta ingranagg i cnri Ingranas_gi del cambia . centrl- FRIZIONE A dischi multipli. can faro 0 130 e can tachimetro contachHometri.IONI Sterzo monotubo can mozzetto par- aperta e carenata. --- Avviamentoa veicolo l . pag.Seziune del motore 1. CAMBIO A 4 velocita can ingranaggi sernpre in presa.5. pedele (lata destro del Impianto elettrico alimentata in corrente alternata (vol ana magnete a 6 poli. 13. Camanda a mezzo leva sull'estrernlta sinistra del manubria e trasmissione flessibHe reqistrabile. Gruppo depuratcra carburatore .sem leaner 1 "to 'trlztone (tnoemterato nel tel31'ol.9. Per i rapport! di trasrnisslone rnotore . Comandoa manopola girevale abbiB .4. Albero mctora . Piston-". . I:: predisposto per una pronta applicazione dl un parabrezza (accessorial.-2.6. Bra:ccio del -. Vlilano mag-nete -8.Fig_ .3. a comandi internl. nato alia leva della frizione (sinistra del manubria). STERZO E SOSPENS. Frizlone .cioin [arniera di acclalo stampata a forma Sui lato interno della seudo e fissato un bauletto porta oggetti can portello munito di serratura antifurto azicnabile can chiave.ruota ved. TElAIO Carrozzeria portante a gus. 0 Ispa~i trvc d lnnesto marce • 7. MANUBRIO Fuso in lega leggera. Leva avvlamsnto . RAFFREDDAMENTO Real izzato da un venti Iatore fuga.

11. can aper- Due chlavl piatte doppie con apertura 11 . La ruota di scorta (accessorial munita. Is fig. rtbaltabile e serratura can a RUOTE lntercarnbiabili. sui qualisono montati pneumatioi del tipo 3. 14). FRENI A VVERTENZA perche in caso d! richiesta d! psrt! di ricembio non e't'i sttre pcseibitlte d! identilicszione.. Antifurto (a chiave) sullo sterzo. mana (leva destra del manubrial. ~ Anteriore fles- sull'estremita azionato a. 10 . con trasrnlsslone siblle e reqlstrabile. 9 ~ Posteriore azionato con pedale sltuato sulla pedana (lato destro del veicolol . B. una chiave piatta sernplice con apertura mm. per 10 srnontaggio. Annotare iI numero stsmtugliato sulie cbisv! in dotezione at velcolo - Ad espansiane. CavaHetto sostegno con rnolla centrale moto: a 2 zampe di richiamo.0. taruota Sospenslone Sella biposto di tipo comando a pulsante chiave. 21 e 22.5Ux10".10" starnpati inlamiera di acclato. Le sospensioni sono integrate da ammortlzzatori idraullci. ATIREZZI 01 CORREOO Chiavi: Una chiavea tuba tura mm. Gli attrezzi di corredo sana contenuti in una borsa di tela sistemata unitamente al presente libretto.1.osclllante collegato a sbalzo. aventi cerchioni da 2. nella parte inferiore. Un cacciavite. 13. di una protezione in plastica e al10gg1ata sotto il cofano sinistro mediante 3 fissaggi (ved. all'Interno de! bauletto anteriore porta oggetti. anteriore e posteriore realizzate mediante rnolle ellcoldalla flessibi Iita variabi le.13 e 7 .

15.1 It.jh. 7. Carburatore . Interesse ruote: 1235 m m.. 13_ Hublnettc mlscela . teva avviamento 8.le] . ccmmotatore delIi.1 litri rlLunghezza max.: 1760 mm.'" depuratcre • 12. Fig. 12 . Velocita 90 Km. 52. di bageglio . Larghezza max ..• 6. 57 Cilindrata: ern" 123. seperete del motors. monocilindrico a due tempi..2 .5· Corsa: mm. Frl.lnstallazione cornandi e trasmlsslcni prestazioni . • ) Per i veicoll dotett (a rtchieste) di lubriticezione ved.4 .• 3. . fig. Ceppi Irene anter . 6) .M. Tappe del serbatctc mtsce!a. Cappi Ireno poster .1. Pulsante (COil serratura a chlave) per sbloccag9 to sella. le particaiarita speclfiche da pag.: 1110 mm. 2 . Lelia freno anter .5. con distribuzione «rotante " e con tre condoUi di travaso. CUNA): 2. 53 a pag.Rapporto di compressione: 8.S. blposto (rlbattabi. Comando gas • '4. • ) Capacita serbatoio (compresa serve Vl 2. Alesaggio: mm. max (norme CUNA): oltre Autonomia: oltre 370 Km passeggero e 10 Kg.14. Altezza rnax..starter •.sui manubrio: 695 rnrn. Pedate freno poster.:ioni lied.• HI. Altezza pedana da terra: 225 mm. 54. Raggio di volta: 1650 mm . 8.caratteristiche Funzionamento can miscela al 2% di olio mineraJe (Esso 2·T Motor Oil 40)_ Consumo (norrne per 100 Km. Comandc trl2ione (leva) e cambto (rnancpota) • 2. SeUore carnblo 9.Anticipo aecensione: 180 ± 1n prima del P. Peso totale a vuoto: 104 Kg.lJo'e (perle posi. Ccmando dlsposlrlvo _.): Vl It.Tone • 11. dispositivo ~ LS ~ MOTORE: Portata: pllota.

B. . indicato can freccia in fig. tenere pulito to slieto del tappa serbetoio miscefa . (fjg.. il serbatoio miscela sia . i dati matrico/ari di ricambJo del velcolo.75 atm.a vel. Ruota posteriore: 1. 5. 4.Nelle indicsre setnpre richieste di part.) ACCESSO Al SERBATOIO Per accedere al tappa del serbatoio rlbaltare la sella in avanti premendo (dopa avere azionato la serratura a ch iave) sui pu Isante di sganc iamenta poster.Esempio di slampigliatura sui motore 13 norme per I'uso Prima dl mettere in servizio il veicolo verificai'e: 1) . Fig.5 atm. ll serbatoio. per 1 It di benzina tipo normale per auto).28 1/ 5. a moto dirltta.Candela: Marelli CW 6 N-AT oppure Bosch W 225 T 1. 11) e verificare che II livella.. 14 N.a vel.. PRESSIONE PNEUMATICI Ruota anteriore: 1.a vel. 3.Per if buon iunzionemento dell'allmen· tszione. can 2 persone. (VNL 3 M sui matore) e da un numero. 4 . Rapporti di trasmissione rnotore - ruota: 1. 2) . 1/14. Per la lora applicazione rivolgersi ai Concessionari PIAGGIO. di lubrtltcezicne separata del motore. ACCESSORI II veicclo pub essere datato di utili accessori.Che rifornito. Carburatore: Dell'orto SI 20/20 D. . di gradazione SAE 40: 2Ucc. B. 1/10.T MOTOR OIL 40. . KLG F 75. da pag. col solo pilota.Esempio di stampigliatura sui telaio Dati matricolari: Le matricole d'identificaziane sono costituite da un preflsso (VNX 1 T) sui telalo. AC 43 F. • ) Per i veicoli tlotstl (a rtchiesie) ved.II livello dell'olio nella seatola del cambia: svitare il tappo portante la dicitura « OLlO .) RIFORNIMENTO MISCHA Rifornire can miscela al 2% di olio (olio ESSO 2 . dispasttlvo ~ LS .36 Fig.31 2. sfiori iI foro.47 1/ 7. . Champion L 86.a vel. N. 53 a pag. 2. 3 . 54.2 atm.

nella poFig. A manubrio bloccato. AVVERTENZA . gi rarl a a sini- nella serratura e ruotarla verso srmstra. ruotandolo 1 eggermente dalla pos izione dl f ne corsa verso destra. per accesso al 15 Serratura bauletto: Per aprire il portello del bauletto introdurre la chiave Per ehiudere.occaggio manubria: ruotare il manubria a sinistra (a fine corsal . 24) e controllare che non sl siano allentati dadi e bulloni: partlcolarmente i dadi che fissana Ie ruate. sostituire l'ollo nel cambia (ved. non insistere col pieno gas. agire sullo sportello fino a far scattare la serratu-s contra l'apposita battuta del bauletta. laseiare che la chiave tarni sulla sua primitlva posizione e sfi larla. quindi premere in basso il quadretto esterno della serratura. quindi ruoRODAGGIO tare la chi ave a destra ed estrarla.Ribaltamento sella tappa serbatoio .ANTIFURTO SERRATURA STERZO BI. Ripartare quindi iI manubria sizione primitiva. girare la chi ave epremerla in avanti in modo che spinga il palette della serratura centro I 'apposita fend itura su I tubo stessu. 11 e norme a paq. Per facilitare l'azione del paletta. Dopo i pr'imi 1000 Km. antifurto nOI1 deve essere met lubriiicste. 16 C ». fjg. stra e tirarla indietro. Sbloccaggio manubrio: introdurre la eh iave ne IIas-err atu ra. 25 Verificare inoltre !I bloccaggio de I carburatore sui carter per evitare trafilamenti di aria.La serratura Primi 20·00 Km. COMANDI DISPOSITIVI D'ILLUMINAZIONE E SEGNALAZIONE.. II veicolo ie provvisto: Di un commutatore « Durante i primi 2000 Km. lata de- . 5 . rnuovere il manubria. a fine corsa.

8)_ N.0 = luci spente -1 luci dl citta. fig. CAMBIO MARCE AVVIAMENTO Eseguire Ie operazioni di fig. 7. I dispositivi utillzzatori dell'impianto d'Illuminazjone e segnalazione sana i seguenti: Proiettore anteriore.'.Ricordare ehe quando si deve ridurre la velocits opportuno non indugiare nel pss» Safe aile merce inieriori.O. 2 = luei del prolettore. anabb.E: Pulsante res to rnotore. folie ": quindi premere sui pulsante « M » di arresto motore sui commutatore (ved.) . munito di levetta " D » di deviazione luce (abbaqllante anabbagliante) e dt 2 pulsanti "E.a velocita (fig.. lampada da 6 . 6 . ved. spia luei e eontachilometri aceese. PARIENZA Con motore al minimo. lasciare 18 . fanalino posterlore. Togl-iere gas.Posizioni " C:. fanallno posteriore. 0: levetta di devlaztorie (abbagl. munito di lampada biluee da 6 V. Non usare 10 starter a motore caldo: ad avviamento avvenuto riportare la leva della starter in posizione normale. tirare la leva della frizionee ruotare la manopola del cambio in posizione 1. B. fig. e ARRESTO MOTORE Prima di fermare iI motore. luce = di postzlone anterlore.5W per la luce di posizione anteriore e 2 lam- e Fig. del commutatore "C >.stro del manubrio. 6). M: . datato di lampada da 5 W (Iuce rossa di posizione e illuminaziane targal e da 10 W (Iuce rossa d'arresto). Per avviare il veicolo. portare la leva del cambia in postzione . tirare la leva della frizione e ruotare la manopola del cambia nella posiziane della marcia superiore 0 inferiore (fig. .25/25 W (abbagliante e anabbaqliante}. can dolcezza la leva della frizione e dare gas (ruotare la manopola destra de! manubrial. schema fig. pade da 6V . di forma circolare 0 130. 6). 8. . spia lue! e contachllometri access . 6). IMPIANTO ELEnRICO L'energia per i dispositivi dell'impianto d'Illurnlnaz+one e seqnalazlone fornita in corrente alternata da un volano magnete a 6 poli (tenslone nominale 6 V). per avvisatore acustico Pulsante dr ar17 Fanalino posteriore. 8). per il claxon" M » per l'arresto rnotore (ved. fig.6W per illumina-zione della spia luci e del quadrante eontachilometri. Commutatore deviatore delle luci del praiettore installato sui manubria lato destro (ved.

cambro In • lillie • " C: Tlrare la leva cornando del dlsposrtlvo dj· " starter » [a rnctcee freddo] . dl avvlarnenro Fig. 7 .Operazioni per avviare la mota . 8 . D: Tenere la rnanopola cornando .Fig.9M 31 minima " E: Agite sulla lev.Schema impial1to elettrico A: Aprire iI rubi netro m rscela " 8: Porte i I .

far complete 81 rnotore alcuni giri azlonando il pedale della messa in mota . Per il ri montaggio. 10 e ruotar!a in modo da sqanelarla dal cofano. n. Far ruotare verao Testemc il cofano attorno al perno curvo 4). 10) . imboccendoie con 113 dovuta inclinazlone. T.AI rimontaggio evvitsre a mano fa candela.. n.Tentare la manovra a spinta: ingranare la seconda. 8). prendere una certa velocita: lasciare quindi con ra21 pidita la leva della frizione e riagire su di essa appena il motore si avviato. fino a fame usclre il perno anteriore2) dal relative foro sulla carrozzeria. B. non consigliabileper iI cliente rnodificare la posizrone di detta vite. 14). servtrsi deffa chieve solo per II bloccaggio. Spostare quindl Jeqqerrnente ll cofano verso l'esterno. in caso di necesstta rivolqersl ai Concesstonari PIAGGIO. Per non influire sui funziona- e AVVIAMENTO (ill CDSu d-i /FIO/OI·C i/l~llJlldlo) In caso di difficolta dOvute ad inqolfamento del motore (presenza nel ci lind ro di miscela non vaporlzzaral si pun provvedere con uno. eHettuarela regolazione solo in caso di necesslta 0 di smontaggi e rimontaggi. . seguire I'analogo procedimento inverso. dalla candela ed agire su di essa can la chiavea tuba. Per regolare iI minima. e SMONTAGGIOCOFANO MOTORE Tirare la levetta 1) fig. in modo da far uscire quest'ultimo dal foro sulla carrozzerla: con cie ll cofano viene tolto dalla rnoto. dei metod i seguenti: . e blnccarla can la chiave a tubo: aprire il rublnetto miscela ed agire suI pedale delIa messa in moto. Su I corpo del carburatoree appl i cato il reqistro a vite per la regalazione del gioco sulla trasmissione comando gas. smontato quest'ultimo si puo accedere alia vite can molla che parzializza il condotto del minima (fig. 22) e pulirla. agire sulla frizione e spingendo if veicolo. avvitare 0 svitare la vite ziqrinata ehe fuoriesee dal coperchto del depuratore (fig. Riavvitare quindia mana la candela. Agire sulla parte anteriore del cotano. 9. norme di pag. Sulla parete opposta al suddetto reqistro il depuratore ha un foro can tappa. 51.manutenzione REGISTRAZIONE CARBURAZIONE menta del motore ai bassi regimi. Chiudere il rubinetto miscela ("A" fig. 22 spingendolo verso l'alto e +acendolo ruotare attorno alla sua estrernita posterlore: con cio si libera il ganeio dl fissaggio 3) dal relative colleqamenta sulla carrozzeria. toqllere la candela (ved. N. . SMONTAGGIO CANDELA Togliere il cofano motore (fig. 9. slacctare il cavo A.

Condctto dl scarlco. visibili in figura. ed estrarre iI filtro. Callbratcre aria del minima _ 13. «·B~. AI ri montagg io b loccarl i aIternativamente (i n d iagonale] e progress ivamente. fig.'1. Svitare infirie Ie due viti dl flssaqqlo «8». vono essere N.2. Calibralore aria del massimo . Per smontare Ie ruote. EmulslonalOre • 10. 9. e smontare la " cuffia di raffreddamento» Hssaggi "A". 12) togliere il cofano motore (fig. svitando i dadi che Ii uniscono [fig. dl olio fresco (fino a sfiorare il foro). Filtro deWaria . «C". Vlte ·regOlazione ·"flusso minima • 15. Introdurre dal foro di carico 250 g. . Valvola dello • starter •• 16. 13): con la chiave a tubo smontare i 4 dadi che fissano la testa al cilindro. Cas· setto valvola gas· 7. . 10) ed il coperchio del depuratore. Gatto rnasstmo . 10). Vite .4.3/1. Fig. de- SMONTAGGIO PULIZIA FILTRO ARIA PER II Per smontare ii fiitro aria A" (fig. B. 11). Rubinetto: AJ Riserva: A) Aperto: C) Chluso.5.· Luce dl ammisslone • 17. Gallegglante . 9 .6. CAMBIO RUOTE E PNEUMATICI esequite olio a motore caldo. Calibratore aria dell"emulslonatore . Se si vuole liberare il pneumat.12. Depuratore aria con carburatore . 17). T. 3. sgonfiarlo e disaccoppiare i cerchioni. togliere i dadi di fissaggio ai tamburi portanti (fig. Tappe cartco 0110 • 14. Calibrelore per dispositivo • starter s .8. . slacciare dalJa candela il cava A. 15).Schema dell'alimentazione e distribuzione SOSTITUZIONE OLIO NEL CAMBIO Vuotare il carter dal foro di scarico (ved.ego laztone fine corsa casseteo valvola gas .1. Getto minima .Le opereziont dl sostttuzione SMONTAGGIO CUFFIA E TESTA Togliere il cofano motore (fig. fig. Introdurre un po' di olio nuovo. far girare il motore per alcuni secondi e vuotare nuovamente iI carter. Lucl di travaso • 18.

Fig. 2. Smontaggio del mtro aria Fig. si puo anche eccedere af cerburetore. Fig. 11 ' Foro di carico «1-" e scarico dell'olio del motore. Levetta chiusura cofano. " Tolte la scstole del deouretore aria. Smontaggio cofano motore 1. Perno antertore del cotano. 13 . Perno curve posteriore del cofano. . 2 " 25 B) Fig. Smont. 3. 10 . Ganclo fissaggio cofano alia carrozzerta. cuffia del motore e testa (8) (A) N. 4. .. B. 12 .

VERIFICA E MESSA A PUNTO FASATURA MAGNETICA DEL VOLANO 1) Porre iI cambia in «folie». Per togliere la ruota svltare iI bullone che ne fissa in basso la protezlone in plastlca quindl i due dadi «0» che fissano la ruota alia parte superiors (fig. B.Smontaggio ruota dal veicolo N. 22)..Smont. 18). Fig. N.SMONTAGGIO (Accessorlo) RUOTA SCORTA Per 10 smontaggio della ruota di scorta. attraverso I'asola. il gruppo ruttore (fig. 16 . B. sono tntercembtebill. .ruota dl scoria dal veicolo Fig. 28 Fig. oresstone de! pneumatici ettenerst elle per fa norme REGISTRAZIONE FRENI Agire sui registri indicati can freccia in fig . tog Iiere il tappa in gomma applicato sulla asola del rotore del volanoe ruotare a mana il rotorefino a scoprlre.t'ezione lrensttte deve lnizlsre appena 51 agisce sui' comandi del . tenendo presents che can leva 0 pedals di comando in poslzione di riposo la ruota deve girare liberamente .. 16.ffenl.Le ruote di pag. . togliere il cotano porta ruota can procedimento analogo a quello del cofano motore (pag.Registrazione freni . 14. . 14 . 14) del supporto. 15 .

I prulettore. alimentati a 12 V in corrente alternata.P 200E II veicolo in Vs.ant0 elettrico {P125X·P150X) La lamp. fig. Fig. !2Y·SWpe. FASATURA P150X MAGNETICA DEL VOLANO PER LA VESPA P125X- La rnessa a punta differisce da quella lllustrata lIel libretto « Usa e Manutenzione· (punta 2. e posrertor: dua. essenzialmente perche equipagg]ato con un i. e 12V·21W per Ie luci del lampeggiatc" '''le'. da quello Illustrate nel libretto m Uso e Manutenzione ".rga. 4 dtsta 23 mm. luce di cootlCnllom~id.de sene da: 12Y·2S/2SW per . dall'estrernita dell'espansione polare corrispondente. 1 .ianto e a tal fine provvisto di un sistema elettronico di regolazione). e tuce r. possesso differisce. nY·2W per apla Iud accese e apla lampeggiatorl.Vespa P125X .. 30) essenzialrnente perche Tl distacco delle puntine deve avverure quando l'estrernrta della bobina indicata ln fig.mpiarito elettrlco (ved. I • Schema ill1pi.'O'.P150X. 12Y·:iW per lure 12Y·1UW per lure· Stop po!iterime . con tensione praticamente costante (J'imp. pag.2 e3) provvisto di indicatori dl direzione anteriorl e posteriori a lampeggio non contemporaneo.

(chlave estralalia marcia. 12V·2W per .PI50Xl. - zlone cesl.ucl dl e fanalino posteriore accese Luei del proiettore. = anabb.0. f2V·3W per luce contecnnometrr.ot8.25!25W per II prclenore. 12V·jOW par luce stop p'o~terlore e 12V'-21W per I..5X . luee dl postanteriore e fanalino posterioreae.sple luc: "teen e_ spra lampeggiatorl.-SAT . -1 l. luci de. di daviaiionelabbagl. Flg.• . D: Lavetta. Schema Irnplanto elettrico (P200E) le lampede 'OM da: 12V.. 17166B .) sttco.Dis..1 e poeteriort. Pubbllcazlonl Teeniche della PIAGGIO & C. D S = = lampeggiatorispenti Lampegglatori acces: (Iato destro) LampeggiatorI 0 = del ccmmutatort. 12V·SW pec lues 'dl dUll aluee 18rg8. <' .. lampeggialorl . = Motore fermo = Predisposizione 0 = Lue! spente • E: Pulsante aeeesi (Iato slnlstrol. 3 • Posrzlenl • A. 4 • Operazlonl per i! controllo fasatura (PI2. . Pontadera .S.pA .Fig. • B» • 0 citta 2 blle) 1 • C. = per avvlsatore acu- Fig. Uff.

me19) sufficientemente da permettere la diante un cacciavite.Estrarre Ie 4 viti « V » paste nella parte inferiore del manubrio. allentare la vite « B» a sinistra (come rappresentato in fig. del manubrio [fig. B. 30 . 4} Se non si verifica quanta indicate Alzare il coperchio "en e ruotarlo ai punti 2) .Smontagglo del pneumatico 29 N.5 segue: mm. B. . . 17 . porto ruttore fino a soddisfare Ie sudN.0. 19) operando come la apertura max delle puntine «A" deve essere compresa fra 0.fl ssagg i inte rn i a I Carter. spostare iI supestrazione del portal arnpade. ant .In caso dt everie della lampada per dette cond izioni.Per non slterere la ieseture meccsnice 2) L'Inizio del distacco delle puntine del motore (antic/po all'accensione) non " A» deve avvenire nella posizione smcntare II sopporto bobine ne allentarne i di figura. e facendo leva sulla tacca "C». Per accedere aile lampade del faro togl iere i I coperch io superiore " C » 3) Ruotando ancora a mana il rotore. luee di posiz.• prima di sostituirla vertttAd operazioni effettuate. bina indicata in figura dista di 2--i--4 mm.Fig.SOSTITUZIONE LAMPADE lare corrispondente. . ribloccare care che non si sia avariata snche quel/a la vite « B ". quando l'estremita della bo. della luce targa e viceverse.3 -i. da II 'estrernita dell'espans ione po.3).

fig. CONTROLlO PROIETTORE ORIENTAMENTO proiettore puo ellettusrsi encbe con II 50/0 pi/Olaa bordo. 32 Fig. in tal csso pero.Fig .. la linea di dernarcazione orizzontale tra la zona oscura ed ill urnlnata non deve trovarsl a I di sopra della linea orizzontale "b .Smontaagio coperchio manubrio .b ». 19 . fig. di distanza da uno scherrno bianco situato In penornbra e assieurarsi che l'asse del veico10 sia perpendicclere alia schermo (ved. se iI vetcolo veoisse impJegato con due persone.9xC (ved. AVVERTENZA .r it controll.L'operazione di regolazione Pone il veicolo scarico su terrene piano a 10m. serebbe necessaria ricontroltere l'ortentemento.o della fasatura magnetica del volano Per II rimontaqqio del coperchio " C " esegu Ire Ie operazion I Inverse supra descritte.b» la cui altezza « B " da terra corrlsponda a O. Tracciare sullo schsrmo una linea orizzontale " b . fasclo Iurn inoso anabbag li ants . 18· Operalionipe. 20). 20): inserito il.

6 mm. l'olio del cambia (ved. 2) .B ex 0.le puntine platinate del ruttore (fig.95 qualcra l'orlentarnende] ven93 eHettuato con iI velcolo distante 5 m. 3).9 . agire sui/a vite post» sotto di esse.Per spostere il proiettore.Verlficare .B to Altezza da terra del centro proiettore . 51 consiglia far esequire questa operazione ai Concessionari PIAGGIO. 12) . facendo attenzione che re34 . e se necessarie reqistrare. 18). B. Se si riscontrano crepe 0 rotture sull'isolante.: il livello dell'olio scatola de! cambia. controllsre ch« i pneumstic! eater. OGNI 8000 Km. . 24). sieno gonfiati rtsoettivemente aile.C prolertore = ex = Fig. OGNI 4000 Km. non rimangano nel pu- lire con benzina pura e spazzolino metalllco (0 tela smerlqliatal g!i elettrodi: registrare la distanza di questl a 0.Lubrificare le trasrntsstoni flessibili ed il feltro strisciante sulla camrna del volano (rivolgersi alle OfHeine autorizzatel.3) . 14.: 1) .Schema orlentamenlo proiettore = MANUTENZIONE PERIODICA Se sl presentano lrreqolarita sione verificare subito la candela: di accen- sidui carhoniosi suo interne.Disincrostare il motore (testa del motore. e poster. dallo scherrno. del pistone e luci del cilindro}. nella 2) . N.lubrificare Ie levette di comando freno e il settore cambio. 20 . Prima di eiteuuere l'opereztone di orientamento proiettore.Pulire. pag. preseioni indicate a pag. sostituire la candela: si consiglia di non cambiare il tipo montato dalla Casa (ved. 0. 1) .Sostituire pag. Per evitare inconvenienti a lrreqolarlta all'accenstone.

• Effettuata dal dispositivo • lS • per i vetcou can lubri Hcazicne separata del motore (ved.Pulizla qenerale del 2) .aKm.N. In easo di irreqolartta del motore e eomunque di diminuzione delle prestazioni rivolgersi ai Concessionari PIAGGIO.. * Miscela Esso Mix 2% [20 em' olio Esso 2 T Motor Oil 40 per 1 It. A Necessaria solo sui velcoh Vespa' P 125 X u . Levette freno .. Ie seguenti veicolo. Smontare il filtro aria (ved. di olio Esso 2·T MOTOR OIL 40. e poster. cont. spalmare dl grasso antiruggine Ie parti metalliehe non verniciate.A motore fermo e al punta morto inferiore. OGNI 8000 Km. Cambio [ripristinare il livello). elencste ei punti 2) e 3). can pistone smontare la PULIZIA DEL VEICOLO Per I'esterno del motore usare petrolio [servirsi di pennello e straccl puIiti per asciugare).DA EFFETTUARE testa cillndro e pistone. Azionare quindi 3 +4 volte la leva di avv.tenere sollevate le ruote da terra appeqqiando la pedana su due tacchetti di legno.• Le operazioni di rnsnuteruione relative al feltro voleno e aile punttne platinate del ruttore. 4) . aselugare possibilrnente con aria cornpressa.. Pulizia marmitta. B. di benzlnal . candela (e reqistrazione elettrcdl) DGNI 4000 Km.to. 3) . Motore: ad ogni rifornimento (Iubrificazione effettuata dalla Ammortizzatori anter. candela. 5) . (solo se inefficienti). Pulizla filtro Cambio aria (in benzina) totale [sostituzione olio) Trasmissioni flessibili (ingrassaggio) . LUNGA INATTIVITA Si eonsiglia di effettuare operazioni: 1) . pag. come indicato al seguente paragrafo. Lavare invece can aequa. 53).-15 ce. . immettere dal foro di essa 10-. Feltro del volano (ingrassaggioJ . 24) e pulirlo in un bagno di benzina. Ie parti vernieiate usando una spugna per detergere e pelle scarnosciata per aseiugare. sono necesserle solo sui veicoli Vespa. P 125 X •. Rlvolgersl ai Concessionari PIAGGIO * . Camera rinvio tore cambio (ingrassaggio). 35 riepilogo norme manutenzione e lubrificazione PRINCIPALI OPERAZIONI .1 rniscelal . Esso Shock Absorber Oil 15 pag. Togllere II carburante dal veico10.

Gil insetti che vanno a schiacciarsi in grande quantita sui parafango.... gli insetti ecc. sullo . Le zone COS! trattate devono poi essere irnmedlatarnente sciacquate can acqua abbondante. A lavaggio fin ito si passi sulla superficie una pelle scamosciata ben pulita per asciugarla e per evitare che sulla verniciatura si formino macchie lasciate dall'acqua.... Dopo aver lavato e asciugato 101 carrozzeria come riportato sopra .. tlpo Helene e Teepol. pistone e can- dela Ingrass.. 38 Macchie: can iI solo lavaggio non Sl possono togliere macchie di catrame. camesa.. fango e sporcizia devono essere tolti con una spugna soHice per carrozzeria imbevuta in malta acqua e ~... che vengono usati in soluzione acquosa al 3-"T-5% in peso). Ii cambio Pulizia filtro aria Fig.. eventuali macchie di catrame. grasso. usare un getto di acqua a bassa pressione. E invece opportuno togl jere queste macchie al pill presto.. testa cilindro. rimaste sulla vernlce possono essere rimosse mediante uno straccio morbido 0 cotone leggermente irnbevuti in petrolia 0 acqua ragia e sfregando dolcemente sulle macchie finche non siano state elirni nate.... t:_InVIO contskm' . perc he possono corrodere la vernice.Pulizia marmitta..levette freJ no l~ • t Settore> .. Una volta ammorbiditi.Schema dei principali punti di lubrificazione LAVAGGIO DELLA CARROZZERIA Per ammorbidire 10 sporco e ll fango depositato sui Ie superfici verniciate.. olio ecc. 21 .... di grasso.. Successivamente si sciacqul con malta acqua !impida. di olio.shampoo» (in commercia esistono molti shampoo.

purche di buona quallta. provvedere come sotto DIFFICOLTA Alimentazione DI AVVIAMENTO . si dovra proeedere alia lucidatura. lion si possono togliere con Requa sempliee. ma occorre una soluzione leggermente tiepida di aequa e shampoo.accensione. getti.Consumo elevato e scarso rendimento: Comando starter bloccato: Sbloccare Mancanza miscela nel serbatoio: lnserire la riserva e riiorntre eppen« posslbile. IRREGOLARITA DI FUNZIONAMENTO 1. nella gluste candela posiziane.• in posizione di chiuso a . 30 per Altre cause: Rivolgersi Ie evvertenze sosr. correttemente (v. in seguito a insufficlente cura. Filtro. 39 ricerca guasti e irregolarita di funzionamento Se il veicolo presenta irrepolartta mente.scudo. II polish si adopera imbevendo un panno softiee 0 dell'ovatta puliti e strofinando Ieggermente Ie superfici in modo unlforrne. Lucidatura: Qua lora i trattamenti 50pra eitati non riportlno 10 smalto alia sua normale brillantezza a qualora la. si sia sclupata per effetto del sale.: Isolante della candela rotto: Riallacciare Regalare Terminal! del cavi distaccati a male allacciati: correttemente. asclugare tubrtttcsri». mal registrate. sui faro ecc. corpo del carburatore ostruiti sporchi: Smontare un getto Porterto Verificare e lavare in benzine. Si ricorda ehe la lueidatura deve essere sempre preeeduta dal lavaggio. p8g. ai Concesstoneri PIAGGIO. con un movimento alternato non eircolare. Rivolgers. . superftc!e verniciata. esctuqere impianto elettrico: sporco: can aria con Inefficienza Comando starter in posizione di «chiuso.. peg.. Flltro aria otturato Levere con compressa.carburazlone . di aria compresse. la e sostituirle. se seccati. la levetta del comando stertor e 0 0 benzine pure. 32). 3. rivolgersi ai Concessionari PIACGIO. AVVERTENZE II lavaggio e 18 lucideturs /lon devono mai essere esequit! al sole.• Scarsa compressione: Control/are II iiss. per evitare /a perdita della loro briJlantezza. della candela e del/a testa. tndiceto: di funziona- 2. ai Concessloner! PIAGGIO In caso che pur avendo artuato i provvedimenti indicati I'inconveniente perslsta. pag. consumate bucherellate. 21. nella Errata orientamento proiettore: 0 Puntine del ruttore sporche. Avaria lampade: Ved. soeclelmente se di estate quando le cerrozzerte e ancora celde. Motore ingolfato: Ved. Non usere rna! streccl lmbevuti di benzine 0 nafta per tt lavaggio delle superlici verniciete a in materia olestice. Per essa aceone impiegare il polish o preparati analoghi esistenti in commercio. . della polvere a della pioggia.

Carburatore: De! I'Orto SI 24/24 E. alimentato da uno speciflco volano magnete . . Un'ottima accensione stione della rniscela. 23). ruttore. 4) .entr. data la rnancanza del traditionali dispositivl rneccanici sottoposti ad usura (ecc. II sistema offre notevoli vantaggi. eec.descrizione del veicolo ACCENSIONE 3) .Un facile 42 avviamento a freddo. 5) . Realizzata per mezzo di un dispositicon bobina A.Un funzionamento regolare che can candela imbrattata. pattino. permettendo fra I'altro di ottenere Una scintilla con valore di tensione assai elevate raggiunto in un tempo brevissirno.) . incorporata. Avvi'amento a pedals (lata destro del veicolo l .L'lnalterahilita della fasatura nel tempo. an- 2) .Una limitata usura degli elettrodi can conseguenteelevata durata delle cande!e. Da cro deriva: 1) . T. e cornbu- vo elettronico...dopa avere inserito e ruotata la chiave del commutatore in postzione 1 (fig. e can durata totals malta limitata.

anter. '1. Ceppr keno anter. . Ceppi freno poster. Ie norrne riportate a pag 24 e fig. 7 e mm. Re~·i srraz iOOB comando cambro .Rapporti ruota: di trasmissione motore - tuite da un preftsso (VSX 1T sul tetato.ionived.• 9.8 vel. Cornando lriztone (leva) e ·cambio (mans. Felz. ved. • 1_ Pedale freno· poster .a vel. ACCESSORI II veicolo pub essere dotato di utili accessori. VSE 1 M sul motore) e da un numero. C. Per la loro applicazione rio volgersi ai Concessionari PIAGGIO. 11-13 e17-21-.a vel. 1. Leva ·avv·ianlen!o. Impianto elettrico alimentato in correntealternata Ivolano magnete a 6 poll.13 1/4. 14.10.42 1/ 6.a ve!' (In dotazione) 1/9.lone ·12. Fig. ATTREZZI 01 CORREOO Chiavi: Due chiavi a tuba con aperture mm. leva fre·no .omando ~i's. (con serrarura a per shloccagglo $e..lnstallaztone comandi e trasmissioni . le rnatrlcole d'identificazione sono costi- 43 Commutatore a chleve (per Ie PO. • 11. Due chiavi doppi-e conapertura rispettivarnente di mm. Un eaeciavite. 4. RUOlA 1/13. 14. 8. Pul·sante. Gli attrezzi di corredo sono contenuti in una borsa dl tela ststernata unitamente al presents Iibretto all'interno del bauletto anteriore porta oggetti. 23 e 2&1 .32 01 SCORTA 2. 4. la bipOSIO {ribaltablle] del serbatolo mlscela. Ru'bineuo miscela • 15. 13 per la vespa « P 125 X».2. Dati matricolari: Analogamentea quanto illustrate a pag. tensione nomina Ie 6 V).I • . 22 .s·'7. Cornando "starter·· . polal • 3.22.1·3.71 Per 10 smontaggio della ruota dl scorta. Carburatcre e depuratore .• S. figg. 3.. Commutatore • dev·iator:e • n. • 5.

COMANDI DISPOSITIVI D'ILLUMINA· ZIONE E SEGNALAZIONE II veicolo €I provvisto: Oi un commutatore principale «8» a chiave. Portata: pilota. Durante i primi 2000 Km. non insistere col pieno gas. 66. . chiave estraibile) in· stallato al centro del manubrio (ved. Interasse ruote: 1235 mm. iunde snttlurto. Corsa: mm. Oi un cornrnutatore " C ".. Ie partico/erlta speciflche de peg. i/ motore non si avvia. MOTORE: monocili. 53 e peg. Altezza max. Autonomia: oltre 260 Km. a lisnco zlone encbe descritto. AC 43XL.Anticipo accensione: 23°± 1° prima del P.: 1760 mm. fig. -II dispositlvo.5 .1 It. in posiztcne ~ 0./h. can distribuzione {( rotante » e con tre condotti di travaso. Altezza pedana da terra: 225 mm. Candela: Marelli CW 6L· AT oppure Bosch W 225 T 2. Consumo (norme CUNA): VI 3 litri per 100 Km .97 • Rapporto di compressione: 8. 54. di predisposizione alia marcia (posizione 1) e di arresto rnotore (posizione ~ 0 ". (norme CUNA): 110 Km. 46 N. passeggero e 10 Kg.: 1110 mm. Lunghezza max.2 .caratteristiche Funzionamento con miscela al 2% di olio minerale (Esso 2 • T Motor Oil 40) . flq.. • ) Capacita serbatoio [compresa rlserva VI 2. Champion N4.): VI It. 23).M. ezionendo /a leva di avviamento. infatti con II com· mutetore ~ 8. dispositivo • LS ~ • ) Per i veicot! dotatl (8 richiestal di lubrtttcezione ved . Larghezza max. 4S RODAGGIO Chllomettt Primi 2000 1m. di bagaglio. Peso totale a vuoto: 108 Kg. 23). Raggio di volta: 1650 mm. 57 • Cilindrata: ern" 197.S. lato destro del manubrio. munito di levetta " 0 " di deviazione luce (abbaglianteanabbaggliante) e di un pulsante claxon « E" (ved. Alesaggio: mm. separata del morore. sui manubrio: 695 mm. B. 8.prestazioni .ndrico a due ternpi. Velocita max.

lampada da 6V . Fanalino posteriore. 23 . 0 = Motorefermo 1 Predisposlzione alla «8n e «Cn..Posizioni del commutatori «8 •. ved. I dispas iti vi utilizzato ri de ll'irn p j anto d'illurntnaztone e seqnalaztone sona i seguenti: Proiettore anteriore. .1 = lucl di cltta e fanalino posterlore aeeese -2 luci del prolettore . 2:4. di forma clrcolare 0 130.Neg/i eventuett co/legamenlo imervem! all'impianto.2:5/25 W Iabbaqliante e anabbaqllante I. lchlave = 47 Fig. 24 . anabb. e 2: larnpade da 6 V .. essicursrsi in modo particolare del corretto dei conduttori rispettando Ie colorezionl trescritte suI/a centreline etettrontce.) • E: Pulsante per avvlsatore aeustico.IMPIANTO ELETTRICO l. luce dl poslzlone anteriore e fanalino posteriore accesl. schema fig.5W per la luce di posizione antertore.Schema impianto elettrico N.6 W per illuminazione della spla lucl e del quadrants contachilometri. D: Levetta di devlaztone (abbagl.0. B. estraibileJ = " C" .0 lucl spente .'enercta per i dispositivi dell'irnpianto d'illuminazione e segnalazionee fornita in corrente alternata da un volano magnete a 6 poll (tenslone nominale 6 V). = marcia. munito di r arnpada blluce da 6 V . . dotato di lampada da 5 W {Iuce rossa di posizione eillu- Fig.

tirare la leva della frizione e ruotare la manopola del cambia in posizione 1.0. AVVERTENZA .l indispensabile rio volgers. (Rivolgersi aile Officine sutcrlrzete per Ie riparazioni eventusll}. so . e quando fa scinla treccie (bisnca) del Pik . Per avviare i! velcolo. plstole stroboscopiea ecc. Oualora si renda necessario procedere alia rimozione (per eventuali sostituzioni] della statore importante. chi ave estralbile. 23). . necessario procedere 10 della fasatura elettrlcs. fig. AVVIAMENTO Eseguire Ie operazioni di fig.. 23) nella posizione 1 (predisposizione aI/a marcia). a! rimontaggio. fig. portare la leva del cambia in posizione " fol Ie -: quindi ruotare la chiave del cornrnutatore « B" in posizlone «0" arresto motore (ved. Chiave del commutatore in posizione posiuone DI . scocce {a scintilla tre i'estretnlts del cava e 119 messe.. Tale iessture risulta corretts title scocce nell'ettimo in cui e e e Varianti specifiche al paraq. 38. al fine di assicurare una corretta fasatura meccanica che la tacca di cui provvisto 10 statore risulti perfettamente allineata con la corrispondente tacca ricavata sui carter motore (come indicato can freccia in fig. 21) alia manovra a spint» rrecesserio prima ruotsre la chisve del commutatore (~B. PARTENZA Can motore al mrrurno.up «p. come gia descritto a pag. Oualora sl debba ricorrere (come descritto a pag. Ia fasatura rimane praticamente inalterata nel tempo. fig. 21. fa 49 e presenza di organi meccanici sottoposti ad usura. 25) allineata ire le due treece incise sul/'asola del rotore (vtslbil! ssportsndo fa protezione in gamma). fig.Se dopoavere opereto come censlone]. (fig.: Buotere Avaria la chieve nella «1 •. 42. DIFFICOLTA AVVIAMENTO elencate a pag.a veloclta (fig. 26). del disposltivogeneratore: AVVERTENZA sopra descritto sl rileveseero anomalie di iumtonemento del motore {imputabili ell'ecal control.Per eventuett dUIicolta di avo viamento vedere a pag. 23). 8/ Concessionari PIAGGIO. Per effettuare questa controiio (che ric hie de la disponibilita d! oerticotsr! ettrezreture. lasclare can dolcezza la leva della frizione e dare gas (ruotare la manopola destra del manubria). VERIFICA E MESSA A PUNTO FASATURA Non esistendo in questa tipo di accenstone. installato sui manubrio lato destro (ved. Distaccare iI cavo della candela e comrollere (can if commutatore a ehiave in postuone 1) se azionando le leva di evviemento motore. 26. Commutatore deviatore delle luci del proiettore. 23). ARRESTO MOTORE Prima di fermare ll motore..rnlnazlone targa) e da 10 W (luce rossa d'arresto) . Commutatore a chiave (estraibile) installato al centro del manubria (ved. Non usare 10 starter a motore caldo: ad avviamento avvenuto riportare la leva dello starter in posizione norma Ie. 25). 'f.

.Operazioni per avviare la moto . 25 .E: lnserire Is chiave nel commutatore e 11.Fig .. C: Ti rare la leva comando del dispositl. Ag.10·· tarla nella nostztone 1 (pred i SPosiZionealta marcia] '. in • toile •.Operazioni per il controllo della tasatura rneccanlca 51 A: Aprj'e II rubl netto . minim" . B: Porre iI eamblo.ire sulla reva di . 26 .~" dl • starter • fa mctore freddoJ • D: Tenere la rnanopola 'cornando ga·s 81. Fig."vviamento.. F.

6 compresa riserva Vl It.. Fig. La benzlna viene inviata al carburatore con il normale sistema a gra- N.45). (fig_ 27) steno rtiornitt.45).DisposiUvo "LS H. B. fig.Prima di mettere in servizio il veicolo • e ~B • II rifornimento del serbatoio per la benzina non deve essere effettuato con miscela benzina .1) e per 1'0110 (capaetta It. di dispositivo u LS. 29 . 27 .Serbatoio 0110. coman data dall 'albero motore per mezzo di una trasrntsslorre ad ingranaggi. 28) dal serbstolo al disposltivo «LS. Prima dl evviere il motore essicurersi che tubo adduzione olio (~T" fig. Spia riserva serbatoio olio . ste complete- u dispositivo «LS ". 1. delle boi!e d'eris. Serbatoio benzina . mente N. 53 vita. II serbatoio olio e munito di una spia (<< S ". veriiicere che i serbetoi ~ A . a corsa variabi le. staccare if tuba • T. e cioe di lubrifica· zione separata del motore. fig. l'olio viene inviato nel condorto di aspirazione a mezzo di un dlspositlvo « LS " (u M ". 281.. 28 . compresa riserva Vl It. B. far del/uire un po' di olio fino ad eliminarle e ricollegare il tubo. 2. sono dotate dl due serbatoi separati: per la benzina (capaclta It.olio ma con benzina pura del tipo normale per autoveicoli (ved.veicoli (a richiesta) con lubrificazione separata. a richiesta. II serbatoio dell 'olio (ved. costituito da una pompa a pistone. 0. quando II livello del si abbassa al valore di ri0. dal pieno dl olio: qual ora si notassero Fig. . dispositivo «lS» PARTICOLARITA SPECIFICHE Le Vespa provvlste.benzlne olio. 29) di materiale trasparente (normal mente plena d'olio) che permette una bolla serbatoio serva (It. 8. 27 " A »). di osservare il formarsi di d'aria. 27 «B >J) deve essere riempito con olio Esso 2·T MOTOR OIL 40. fig. Fig. fig.

veniente per scopo di miglioramento o per qualsiasi esigenza di carattere cestrutttvc 0 commerciale. 21 • Telefonl: '216. di apportare in qualunque momento. Pubbl.A .. SAT . Tecniche . 171444 . senza impegnarsi ad aggiornare tempesfivamente questa pubblicazione. La Ed.• Pontederil . Uff.Le descrizioni ed iIIustrazionifornite nella presente pubblicazione s'intendono non impegnat. la PIAGGIO perch) sl riserva iI diritto. n.655 • 295. partieolarl 0 forniture di accessori.e Via Cavour.p./7802 Artl Graftche CORRAOTNO MOR I • S0129 F"I"en.. Ie eventnall modifiche di organl. che essa ritenga con. PIAGG10 & C.237 . Dis.• S.ive.ferme restando Ie caratteristiche essenelall del tipo qui descrino ed iIIustrato.

In questo reparto vlene eseguito I'assemblagglo finale delle Vespa • P 125 X . Tutte Jeparti che vengono utilizzate per it montaggio dei prodottt costttutscono altresi i rlcarnbl che la PIAGGIO fornisce per ogni suo velcolo. e • P 200 E ~.. I ricambi originali PIAGGIO mantengono sempre nuova la Vostra Vespa. .