You are on page 1of 14

28 marzo ore 9.

25: la musica dei cicli

Cominciamo da una e-mail intrigante (vorrei dire ..... quasi impertinente): ... mi sono
avvicinato alla sua teoria dei cicli da qualche anno. Ho letto molto sull'argomento sia
prodotto in Italia che all'estero e alla fine mi sono convinto ad abbonarmi al suo sito
perché sono convinto che lei non abbia detto tutto ciò che ha scoperto
sull'argomento. Ad esempio che rapporto c'è tra i suoi cicli e le note musicali? Lei
spesso li chiama vibrazioni e quindi è evidente che si riferisce agli strumenti
musicali. Ci penso da molto tempo ma non so trovare un collegamento. Vorrei finire
invitandola a formare una squadra di adepti magari online che possano sviluppare
insieme a lei questa teoria dove secondo me lei è il primo al mondo. Ho letto molto
ma nessuno degli autori che ho letto ha la sua comprensione del fenomeno. Scelga
dei collaboratori e sviluppi la sua teoria fino in fondo; ha la possibilità di fare
emergere la ricerca italiana fino al massimo livello mondiale.

Caro amico, nessuno dice mai tutto ..... senza motivo. Quando si spiega un concetto
nuovo, si tende a limitarsi a ciò che la media di chi ascolta può facilmente assimilare,
evitando gli argomenti meno "masticabili" (che renderebbero difficile l'intera
digestione).

In questi reports quotidiani (mi sono buoni testimoni quanti sono abbonati da
diverso tempo) ho spesso "divagato" intorno ad argomenti correlati ai cicli, per
condurre (gradualmente) chi mi legge su "terreni inesplorati"; confidando nel fatto
che il lettore possa riceverne un input illuminante, che lo diriga ad approfondire in
proprio l'argomento in questione.

Questo è il modo in cui per me funziona la ricerca: leggo qualcosa che accende una
inattesa lampadina nella mia mente, e da li in poi sviluppo l'argomento per conto
mio.

Tornando allo specifico della sua domanda: è evidente che c'è un collegamento tra
("i miei") cicli di borsa e le note musicali (il virgolettato vuole significare che dico
che sono miei, solo per intenderci sul "di che cosa stiamo parlando" e non,
ovviamente, perché pensi di esserne proprietario).

Facciamo un esempio; il Do centrale (la nota forse più famosa dell'intera scala
musicale) si colloca a 261,625 Hertz. Qual è la frequenza del Do situato un ottava più
alta?

522.5 Hertz. Il doppio.

La differenza tra un'ottava e la successiva, dunque, è pari al multiplo "2";


esattamente la differenza tra un "mio ciclo" ed il successivo.

I "miei" cicli, quindi, sono tra in rapporto tra di loro, esattamente come le ottave
musicali.

Ora (chi si intende di musica sa già dove sto andando a parare) provate a suonare
insieme due DO di due diverse ottave (oppure due La, Re, Mi, etc...).........

.... Il risultato è gradevole e melodioso per il nostro orecchio. Che significa?

Noi essere umani di questa dimensione (ma ci sono prove scientifiche che anche le
scimmie sono sullo stesso livello) "gradiamo" le vibrazioni distanziate di un multiplo.

Qual è la progressione dei "miei" cicli?


2-4-8-16-32-64.....

.... Ovvero: 2^n

In poche parole: i "miei" cicli differiscono tra di loro di 2^n "ottave" e, quindi,
seguono la "linea di gradimento" della razza umana in questa dimensione spazio-
temporale.

Il DNA della borsa, di cui ho già cominciato a parlare nei reports precedenti, parte
dallo stesso concetto.........

..... Avete capito che significa?

Quando due stringhe sono esattamente distanziate di 2^n, conducono allo "stesso
futuro" (in gergo musicale si parlerebbe di "gradevole melodia"), se invece la
distanza è diversa (rispetto a 2^n) conducono a due futuri diversi (in gergo musicale
si parlerebbe di "suono stridente").

L'esempio recente (figura sotto) di due stringhe (di S&P/Mib) ......


...... ha mostrato la possibilità di due minimi diversi (6 oppure 20 marzo), che non si
sarebbe verificato se le due stringe fossero stato a distanza 2^n.

Due stringhe "disarmoniche", dunque, conducono a futuri diversi, mentre due


stringhe "armoniche" conducono allo stesso futuro.
Perchè, a volte, le stringhe sono disarmoniche?

...... Perché gli strumenti non sono "accordati" oppure ci sono interferenze.......

..... Fratelli d'Italia, sono le 8.53 ed è già tardi, lasciamo per il momento stare le
divagazioni musicali e ....... passiamo al trading.

Mi sembra in linea con le previsioni il Bund......


...... e, quindi, non abbisogna di ulteriori commenti.

Anche l'euro Fx viaggia in linea con le previsioni.......


....... e, secondo il tipo di trading in atto, suggerirei uno stop sul break-down di
1.5282 per le posizioni a medio-lungo termine.......
....... uno stop sul break-down di 1.5521 per quelle a breve-medio termine.......
....... ed uno stop sul break-down di 1.5667 per quelle a breve termine.
Do, ovviamente, per scontato (per averne parlato centinaia di volte) che chi legge
questi reports sia in grado (autonomamente) di posizionare gli stops ed attuare le
strategie "no loss" secondo il tipo di trading adottato.

Passiamo allo Smib ........


........ e finiamo con i tre tenori.

Ci sarebbero altre e-mails cui rispondere, ma sono già in ritardo con la pubblicazione
di questo report e, dunque, le rimandiamo a tempi migliori.

Notizie flash:
Il consiglio di amministrazione di Saras proporrà all’assemblea degli azionisti la
distribuzione di un dividendo pari a 0,17 euro per azione. Il dividendo verrà pagato
in data 12 Maggio 2008 con stacco cedola il 7 maggio 2008. Il cda ha inoltre deciso di
proporre all’assemblea degli azionisti un programma di riacquisto di azioni proprie
fino al 10% delle azioni emesse con un massimo di 95.100.000 azioni ordinarie. Il
programma di riacquisto, precisa la nota di Saras, non avrà impatti sui piani di
crescita del Gruppo, sia organici che mediante acquisizioni.