Tubolare all’uncinetto con perline

Per chi già conosce il lavoro all’uncinetto non ci sono grandi difficoltà, i punti di base sono i più semplici: il punto catenella e il punto bassissimo. Iniziamo imparando le basi della lavorazione. Per cominciare scegliete un filato abbastanza sottile, in questo modo non si vedrà il filo tra le perline a lavoro ultimato. In base al vostro modo di lavorare a uncinetto (c’è chi tende molto il filo, chi invece lo lascia molto morbido) abbinate l’uncinetto delle dimensioni più adatte. Per iniziare utilizzate delle comuni perline di conteria, meglio se sono di dimensioni non troppo piccole, almeno fino a quando non avrete imparato bene la tecnica di lavorazione.

A

Infilate un certo numero di perline (se preparate una sessantina di centimetri di infilata avrete perle a sufficienza per un bracciale) e cominciamo! Create la prima asola come siete abituate a fare normalmente nel classico lavoro a uncinetto (A). Fate scorrere la prima perlina vicino all’asola appena creata poi prendete con l’uncinetto il filo e fatelo passare all’interno della prima asola creandone una nuova. Avete realizzato la prima catenella con perlina (B)! Ripetete lo B stesso passaggio per altre cinque volte fino ad avere sei catenelle in totale ricordando di aggiungere una perlina ad ogni nuovo punto (C)!

C

Dopo aver lasciato scorrere una nuova perlina inserite l’uncinetto all’interno dell’asola dove si trova la prima perlina lavorata (D), prendete ancora il filo e fatelo passare attraverso l’asola dove era entrato l’uncinetto creando un’asola nuova (E), poi passate quest’ultima attraverso la prima asola che già sta sul gambo dell’uncinetto (F). Questo è tutto ciò che vi serve per fare un tubolare all’uncinetto con le perline! Infatti continuando a ripetere questi stessi passaggi ad ogni perlina, lavorando un giro dopo l’altro senza dividere il lavoro in giri, come capita nel lavoro all’uncinetto classico, il vostro tubolare inizierà pian piano a prendere forma. Ciò che dovete ricordare è che l’uncinetto deve essere inserito nell’asola dove c’è la perlina del giro inferiore e non nel punto!

D

E

F

G
Ricordate anche di spostare la perlina che sta nell’asola in cui avete appena inserito l’uncinetto, alla destra dell’uncinetto stesso (G).

la perlina va spostata a destra dell’uncinetto

Di solito i primi due o tre giri sono i più difficoltosi perché il lavoro non ha ancora preso forma e anche perché a volte si fatica a capire esattamente quali sono le perline che formano il giro sottostante. Un piccolo trucco per facilitare la lavorazione di questi primi giri, almeno fino a quando non avrete l’occhio e la mano abbastanza allenati, potrebbe essere quello di infilare un piccolo rotolino di carta al centro del lavoro per poter distinguere più chiaramente la posizione delle perline (H).

H

I

Un altro trucco, che allo stesso tempo vi permetterà di fare anche un lavoro più piacevole, per imparare velocemente a distinguere i punti già lavorati nei giri precedenti a quello che state realizzando, può essere quello di preparare l’infilata iniziale usando perline di colori diversi. Se infilate una sequenza di sei colori ripetuta sempre uguale avrete un facile riferimento durante la lavorazione: ogni perlina andrà lavorata sopra a quella dello stesso colore del giro precedente. Come potete vedere il tubolare che ne risulterà avrà l’aspetto di una simpatica spirale (I)!

Buon Perlinaggio! Renata, la zia coccinella
Questa guida è un progetto originale e personale di Renata Garlato, ne è vietata la vendita, la riproduzione (anche parziale) e l’utilizzazione in sede di corsi senza aver prima ricevuto il permesso scritto dell’autrice. Per informazioni collegatevi al sito: www.leperlinedirenata.net e scrivete a renata@leperlinedirenata.net

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful