No.

3

BASIC

Lavorare a maglia
Tutto quello che serve per imparare velocemente a lavorare a maglia divertendosi

Come chiudere le maglie

Come chiudere le maglie

Come fermare i fili

Come cambiare gomitolo

Rimagliare – Maglia rasata

Rimagliare – Punto legaccio

Rimagliare – Punto legaccio
Qualità sulla quale potete contare. Tirare la nuova maglia facendola allungare un po’ (4). Sfilare l’uncinetto dalla maglia e girare il lavoro. A questo punto la maglia caduta proviene nuovamente da un ferro diritto. Infilare l’uncinetto nella maglia caduta e tirare il filo trasversale (sopra) attraverso la maglia (5). Cose pensate per bene. Accessori ben disegnati trasformano la gioia della creatività in un vero piacere. Con Prym trovate una gran quantità di soluzioni brillanti. Tutto quello che serve. Prendete ad esempio il pratico calcolatore per lavorare a maglia. Strutturato in modo chiaro e facile da usare. Una qualità pensata e realizzata da persone che lavorano a maglia con passione e criterio.

Successo assicurato.

Lavorare la prima e la seconda maglia a destra e infilare la punta del ferro sinistro da sinistra a destra nella prima maglia.

Lavorare la maglia a destra successiva e accavallare nuovamente la prima maglia sopra la seconda, etc.

Quando il lavoro è ultimato occorre fermare tutti i fili liberi sul rovescio del lavoro. Per facilitare l’operazione servirsi di un ago da lana (gli aghi da lana sono più lunghi e hanno la cruna larga).

Cercare di iniziare un nuovo gomitolo di lana all’inizio di una nuova riga. Annodare il nuovo filo a quello che sta per finire.

Che cosa fare quando cade una maglia? Niente panico. Nella maglia rasata (un ferro diritto, un ferro rovescio) infilare un uncinetto nella maglia caduta sul diritto (1). Con l’uncinetto prendere il filo trasversale sopra la maglia caduta (2).

Che cosa fare quando cade una maglia? Niente panico. Nella maglia diritta (maglie diritte davanti, maglie a rovescio dietro)

1

4

1

1

2

1

4

5

2

5

2

3

4

2

6

Quality Brands of Prym Consumer.
Prym Consumer GmbH & Co. KG, Postfach 1740, D-52220 Stolberg Tel. +49 24 02/14 04, Fax +49 24 02/142902 sales@prym-consumer.com, http://www.prym-consumer.com

Come unire i pezzi
Far cadere il resto della prima maglia dalla punta del ferro sinistro e tirare un po’ di più la maglia sul ferro destro. Tenendo stretto il lavoro tirare l’ultima maglia verso l’alto fino a farvi uscire l’estremità del filo. Prendere due fili dal lato destro e due fili dal lato sinistro, alternando. In questo modo la cucitura produrrà un simpatico punto maglia. Ripetere il procedimento fino a quando non ci sono più fili trasversali. Posizionare la maglia sul ferro sinistro. Infilare l’uncinetto nella maglia caduta e tirare il filo trasversale che si trova sopra la maglia caduta. Molto utili sono i fermi da applicare “salvapunte” quando si smette di lavorare. Si infilano sulla punta degli aghi e impediscono alle maglie di sfilarsi.

Continuare a lavorare con il nuovo filo.

3
N. Codice 662 304 Print No. 628.08.05.5 I

6

3

5

3

Il ditale per lavori a maglia Prym – rende il lavoro più facile ed ordinato. Con il contagiri Prym – ogni modello sarà realizzato senza fatica e con la certezza che riesca.

BASIC

Lavorare a maglia

A questo punto accavallare la prima maglia sopra la seconda.

Alla fine resta una maglia. Tagliare il filo ad una lunghezza di circa 20 cm.

Spingere il nodo verso la prima maglia e stringerlo.

Far passare il filo attraverso la maglia caduta (3). Con l’uncinetto prendere il filo trasversale successivo e farlo passare attraverso la maglia (4).

infilare l’uncinetto davanti a sé in modo tale che la maglia caduta si trovi sul diritto.

Ripetere il procedimento fino a quando non ci sono più fili trasversali. Posizionare la maglia sul ferro sinistro con le altre maglie da lavorare.

La qualità che fa venir voglia di lavorare a maglia. INOX si chiama adesso Prym.
Si potrebbe pensare che tutte le punte dei ferri sono semplici punte. Le punte dei ferri Prym hanno una forma tale che non danneggia il filato, ma che naturalmente permette di infilare il ferro senza difficoltà. I ferri Prym. Sono muniti di un pomolo che impedisce alle maglie di scivolare, codificato con un sistema cromatico ed uno numerico, che ne facilitano il riconoscimento. Osservate attentamente le superfici. L'aspetto determinante per valutare la qualità dei ferri per lavorare a maglia è costituito dalle superfici dei ferri. Esse devono essere lisce, non porose, resistenti all'usura e non devono ossidarsi. E anche giudicando solo dall'aspetto, i ferri Prym sono eccezionali.

Inizio

Come si avviano le maglie

Come si avviano le maglie

Come si avviano le maglie

La maglia diritta

La maglia diritta

La maglia diritta

La maglia rovescia

La maglia rovescia

Lavorare a maglia
Il lavoro a maglia è di tendenza. Per chi inizia o per chi ha dimenticato, le istruzioni mostrano passo dopo passo come padroneggiare le tecniche base nel più breve tempo possibile - per creazioni moda, d’effetto e molto personali. Non mettere limiti alla tua creatività! Prendere un ferro con la mano destra e portate la punta del ferro sotto il filo tra il pollice e l’indice. Tirare un po’ il filo verso di sé. Tirare questo filo attraverso l’occhiello attorno al pollice. Con la punta dell’ago prendere il filo proveniente dall’indice

Prendere il ferro con le maglie con la mano destra e mettere il filo proveniente dal gomitolo tra il mignolo e l’anulare, dall’esterno verso l’interno. Avvolgere due volte il filo attorno all’indice.

Mettere la punta del ferro dietro al filo teso.

Introdurre nuovamente la punta dell’ago da sinistra a destra attraverso la maglia successiva. Prendere il filo.

Lavorare la prima maglia diritta. Portare quindi il filo davanti al ferro sinistro e spingere la punta del ferro destro dietro al filo teso da destra a sinistra attraverso la maglia successiva.

Porre nuovamente il filo davanti al ferro sinistro. Portare la punta dell’ago sinistro dietro al filo teso da destra a sinistra attraverso la maglia successiva (5). Ruotare la punta dell’ago destro da davanti attorno al filo teso (6).

3

6

9

10

1

4

7

8

1

5

6

Come si avviano le maglie Srotolare il filo e farlo passare attorno all’indice e al pollice della mano sinistra.

Infilare la punta del ferro da sotto attraverso l’occhiello attorno al pollice.

Lasciar scivolare l’occhiello dal pollice e tirare l’estremità del filo fino a quando le due maglie non sono strette sul ferro.

e tirarlo attraverso l’occhiello attorno al pollice (11). Lasciar scivolare l’occhiello dal pollice e tirare la nuova maglia sul ferro (12).

A questo punto prendere il ferro con la mano sinistra. Il filo teso si trova dietro al ferro.

Tenere stretto il filo con l’indice destro e tirarlo con la punta del ferro attraverso la maglia da lavorare.

Tenere stretto il filo e tirarlo attraverso la maglia da lavorare. Far scivolare la maglia (9) e passare alla maglia successiva (10).

Ruotare la punta del ferro destro da davanti attorno al filo teso. Con il pollice destro tenere il filo stretto sul ferro

Tirare il filo attraverso la maglia (7). Far scivolare la maglia dal ferro sinistro al destro (8).

1

2

4

7

11

12

2

5

9

10

2

7

8

Quando il cerchio si chiude. Nei ferri circolari Prym il filo è antirottura, flessibile e antistatico. II passaggio dal gambo al filo è antistrappo, perfettamente Iiscio e uniforme.

La lunghezza del filo per l’avvio delle maglie si calcola come segue: N. dei ferri: fino al 4,5: per ogni maglia considerare 2,0 cm + 20 cm. N. dei ferri: dal 5,0 al 10,0: per ogni maglia considerare 3,0 cm + 20 cm. Esempio: N. ferri: 6,0; maglie necessarie: 50 = 50 x 3 cm = 1,50 m + 20 cm = 1,70 m di filo doppio

Con la punta del ferro prendere il filo proveniente dall’indice.

Riportare il filo attorno al pollice. Infilare il ferro da sotto attraverso l’occhiello attorno al pollice.

Ripetere il procedimento illustrato dalle figure 8-12 fino a raggiungere il numero di maglie desiderato.

Prendere il secondo ferro con la mano destra e infilare la punta del ferro da sinistra a destra nella prima maglia.

Far scivolare il resto della maglia dal ferro sinistro al destro.

Lavorando due ferri consecutivi a diritto si ottiene il "Punto Legaccio”.

e tirarlo attraverso la maglia da lavorare (3). Far scivolare la maglia dal ferro sinistro (4) al destro.

Eseguendo un ferro a maglia diritta e un ferro a maglia rovescia si ottiene la "Maglia Rasata”.

5

8

3

6

3

4