Testimone inconsapevole

Trama
Il protagonista della storia è l avvocato di Bari Guido Guerrieri . Dopo anni di lavoro, la passione dei primi tempi viene rimpiazzata da una monotonia che lo spinge a compiere le sue azioni in modo distaccato e passivo, entrando anche in alcuni giri di corruzione. In seguito la moglie Sara, stufa di questa situazione, decide di lasciarlo e questo porta Guido alla depressione, segnata da frequenti attacchi di panico e da un atteggiamento passivo nei confronti del resto del mondo. La sua vita viene però risvegliata da un nuovo caso affidatogli riguardante il povero immigrato senegalese Abdou Thiam che vende borse contraffatte per le spiagge. Dopo aver avuto un colloquio con la moglie di questo, viene a sapere che è stato accusato di aver commesso l omicidio di Rubino Francesco, un bambino di 9 anni, allontanatosi dalla casa dei nonni, che è stato ritrovato morto in un pozzo e che pare avesse incontrato più volte Abdou nelle spiagge di Monopoli. Thiam dichiara più volte di non essere colpevole e di essersi trovato a Napoli al momento dell omicidio ma ci sono molte prove a suo sfavore, come ad esempio una foto del bambino trovata nel suo appartamento e testimoni, come un barista di idee razziste che dichiara di averlo visto dirigersi verso la casa di Francesco il giorno del delitto: scagionarlo sembra impossibile. Guido però nuovamente invaso da una ritrovata passione per il suo lavoro riesce ad elaborare un aringa brillante e nonostante una parte d accusa accanita e giudici ostili riesce a dimostrare che Abdou è innocente. Intraprende così un percorso psicologico che lo aiuta ad uscire dalla depressione, ad affrontare le sue paure e a riprendere in mano la sua vita, a fianco della vicina di casa Margherita, il suo nuovo amore.

Commento
il libro presenta un narratore onnisciente ed è narrato in prima persona. lo stile è molto chiaro, semplice a asciutto e la scrittura scorrevole. I personaggi sono molto realistici in particolar modo il protagonista Guido Guerrieri, un uomo come tanti, con le sue debolezze e virtù che cerca di affrontare la vita e le difficoltà che gli si presentano, in modo tanto realistico e naturale che alla fine del libro sembra di conoscerlo da una vita ed è facile prevedere i suoi silenzi prima di aprir bocca e le sue riflessioni, dialoghi interiori, su azioni e parole.

«Ci si affeziona anche al dolore, persino alla disperazione. Quando abbiamo sofferto moltissimo per una persona, il fatto che il dolore stia passando ci sgomenta. Perché crediamo significhi, una volta di più, che tutto, veramente tutto finisce.»

E un racconto che racchiude in se diversi temi, perche oltre a parlare dell omicidio del bambino Rubino Francesco, espone le procedure dei processi italiani, molto lente, affronta gli aspetti

psicologici della vita di Guerrieri. colui che dice il falso credendosi nel giusto. . spesso spinto dagli stereotipi della società in cui vive. E un libro che parla del falso testimone inconsapevole . e argomenti come la corruzione e il razzismo.