You are on page 1of 15

Roma

(nun fa’ la stupida stasera)
Roma, ce semo, aiutame tu
io nun te dico niente, Roma,
ma stasera c’ho bisogno de te
e quanno tu te ce metti
‘ste cose le combini bene
Roma, nun fa’ la stupida stasera,
damme ‘na mano a faje di’ de si
sceji tutte le stelle più brillarelle che pòi
e un friccico de luna tutta pe’ noi
faje sentì ch’ è quasi
primavera
manna li mejo grilli
pe’ fa cri cri
prestame er ponentino
più malandrino che c’hai
Roma, reggeme
er moccolo stasera…
Roma, nun fa’ la stupida stasera,
damme ‘na mano a famme di’ de no
spegni tutte le stelle
più brillarelle che c’hai
nasconneme la luna
se no so’ guai
famme scorda’ ch’è quasi primavera
tiemme ‘na mano ‘n testa pe’ di’ de no
smorza quer venticello
stuzzicarello che c’hai
Roma, nun fa la stupida stasera
Musica: “Roma, nun fa la stupida stasera”
di Armando Trovajoli per “Rugantino” di Garinei e Giovannini
Cantano: Nino Manfredi e Ornella Vanoni GiEffebis@alice.it