, rr lecnichL' )\. Milano 21 Nuove,via Eritrt'a ,20157 | ,'|()nr': fax tel.

0239090273, 0239090255,
',.rrI li[1i1r|lganichenuove.com ' ', lrrr': tel. 023c10902510239090252,fax 0239090373, Ir| : \,('nrlite-libri@)tecnichenuove.com 1, rvrr,ryT.tecnichenuove.cclm l-2201-7 ' , . ,1,ri-89--18 rise'rvati. Nessuna parte clel libro put) essereliprodotta o difiusa col-r ' rr r ri l'itti sor-ro r r( ./r()qlralsiasi,fotocopie, microfilm o altro, senzail permessoscritto dell'editore. i1 rrrilrts rr'served. No part of this book shall be reproduced, storecl irr a retrie'val r, nr. ()r'tr'.rnsnrittecl, any means,electronic,mL'chalrical photoctlpying, recttrding by ,,llrt'rrviscwithout written permissiorrfrom the publisher. | | ,lrt()fr'tliclriarala propria disponibiliti a regolarizz.rre evctrtuali omissir)lti() err()ri lr.r I I rrlrtrziorrr..

Un'unicoforza,l'Amore unisceinfiniti mondi e li rendeuiui Giordano Bruno

r ,, 1 ' r , rlur, r: , Mila no ll)T ll l rr t r , rziorri B.rrna ba di Orrir, Chiar a Buc c her i e Ket t y Negr et t i 1 , . I I r .,, . r. / | \)n( 't'tlito riale : clva Videt t s t ena, il. r no M Nu ' l r, r rrrrir,rlit' ia cura d ell'a rtrtor r '

,

' , r , 1 , 1 | . rlilotip o,Scttimo Milanes e ( M I ) r' , ,1r.,t,rrrrP,1rrcl me sc'di m aggio2008 1'r.' , r, , lrrrll, rlr

\2

Indice
Il LagoIncantato Premessa pensi?. Tu cosa Sul concetto verih di La tua Realh Latuavisione della realta Il cervello -Feedback Cervello-Realta . ... - Cervello, memoria computer e La mente - Letueveri0 . - Memorie - Ripetere negare e - Esempi vitaquotidiana. di . Intuizioni - Fantasiaimmaginazione e .. Modellimentali - Filtri sensoriali Modello mentale neonato e Modello mentale Neonato adulti in Il tuo passato Credenze conflitti e - Libero Arbitrio senso colna e di 1 7 i1
,.7

31 35 39
43 46 51 59 72

75 7B 83 97 103 108 113 t17 t2:) r29 r33
VII

c
l r r lic it a St a b i l i he mOtlva . . l l puntoch i a ve l'ensieri emozioni ed Cestione dellecrisi llarrb i n i Anziani Genitorie figli . llazionalitd spiritualit) e - E nt a n g l e m ent . . . - Relativitie campionnipresenti - J'u,noi e I'assoluto l,'Amore - Sinceritd - Evoluzione dell'uomo - Ricerca piacere bisogno del e l,a tramadellaRealD - Fisicaquantistica vita quotidiana. . . e - Il paradosso gattosiavivo siamorto del A t t i tu d i n i , tendenz e, t i,ec c e z i o n i f at ..... Ondechecollassano quantistica? liisicao filosofia La natura0 privadi leggifisiche . ( )ssen'atori coscienti Interazioni cosee persone tra Comesi creala RRealtiche ognuncl vive? . Mir a co l i per Vedere credere ( )ttimismoe pessimisrno Fortunae sfortuna V II I

c
139 d Chi si lamenta un ladro
- I vantaggidi chi fa la "vittima" -Moti vazi oni ... . .

r46
153 160 164 t70 772 175 178 181 188 190 195 199 203 208

Tueglialtri .. d Sperare triste - vvr Pv felice Corpo . Sesso
d Lugua5ilianza contro natura buoni d contro natura Essere

e d bene male' . Perdonare e Desideri asPettative Cambiare ExotropicMind: il Metodo - Premessa
- Io scelgo, voglio,io sono . . . . io e - Preparazione allineamento

267 268 272 277 281 282 287 293 297 301

30s 309
317 317 332
14.)

2r1 2r6 220 ')r'). 227 231 231 232 2:t4 237 242 244 256 258
IOSCELCO VOCLIO SONO IO IO

. - Desideri/Volonh
Appendice 'Testdel proprio set-Point (statoemotivo in condizioni normali)

34r
Jal

) rn

consigliate - Letture conclusivi - Postulati . - Ringraziamentt.

347 351 353 354

INDICE

x

@

il lago Incantato
Chiedi e ti sard dato sulla Lago Incantato. Intorno, lungola sponda, mmagina essere rivadelgrande di persone innumerevoli rivolte esso. ad Aituoilatiquelle le qualihai con leSamidi I poi Iparentela, affettivi di amicizia, altrivisifamiliari viaviatantaaltragente, o e prima. di nel anche tu maivista Ognuna lorob in piedie stalanciando sassi lago, dei gragrossi moltolontano, solo lo fai.Qualcuno riesce tirare a sassi rnolto altri anche e gli nellidi sabbia altriaspettano vedere dove altri li lanciano, vicino propripiedi, ai di pertirare i stesse dellago, aree altriancora tiranoa caso. Ognisasso anche loronelle - piccolo grande, lanciato vicino lontano, forza fiaccamente, concentrao con o con o - entrando contatto I'acqua produce zioneodistrattamente in con delle onde. Sassi grandi piccoli producono grandi, piccole. onde sassi onde golfopersonale, Tuttele persone hannoinoltre, davanti sd,unasorta piccolo a di le dal i cheguida onde giiungono lago che verso loropiedi. interagiscorro lorosomTuttele ondeprodotte ciascuno i proprisassi da con tra puntie annullando.si mandosi alcuni in in altri.Quelle giungono che sulla dellago riva prodotto quelle entrano il hanno ma che sono risultato tuttele onde tutti i sassi di che quelle hai nel tuo golfo, arrivano prossimitir tuoi piedi, in sonosoprattutto che e dei prodotto coni tr-roi come fossero rivolte, riconoscessero,ha datoloro tu, sassi, e chi golfo. d un proprisassi ha ondenel proprio lancia Ma origine. Ognialtrapersona e lungole suesponde trasformanogenerano e Lago Incantato: onde giungono le che si quella tutti percepiscono scenari, come filmtridimerrsionali; IaRealta che e condivisa, nel vivono collettivamente, dasfondo. le or-rde giungono tuo porticciolo Ma che afare quelle haigenerato chesono prodotte soprattutto state da .sono che tu, unicamente te f

i't>," Irr rd -l

'al-

$. 'Ll
l_.

I

t
I
\ .\

, {rnl
\\i :

"^,3*-$a-: -j i . : , * . -, -

\
t,, \,

u,. .or'6-'

\\-

"sdtr-

0

i'

'

t\.

':

c
e dai tuoi sassi che,primadi arrivare tuo piccolo golfo, e nel hanno intera{ito tuttele altreonde Lago. con quedel Anche stesi trasformanogenerano ma soloperte e sonoin e cose primo piano: Realh individuale, quellacheognuno la vive individualmente all'interno unaRealt) di collettiva, condivisa, a fare sfondo. stessopertutti gli altri.Quelle da Lo 0 peronde sonali dipendono quanti qualisassi da e ognuno lanciato, ha dalledimensioni, dalladistanza, soprattutto dove, ma da nel lago, hanno toccato l'acqua sono e affondati esso. in Ognivolta clreun sasso tocca I'acqua, quelLagoIncantato in qualcosa: muove accade si tutto rrnche perun granello sabbia. qualcosa a voltesembra solo di Genera che emergere, altreriaffondare subitodopo,ma spesso rimanea gallae vienetrascinato dalleonde personali proprio golfopersonale chi le ha prodotte. nel di Osservi qualcuno che sembra essere concentrato felice. e Scrutail largoe, prima prende di lanciaresuoisassi, i bene mira.Scegliepiirgrandie sembra riesca, la i che o almeno provi, mandarli puntiprecisi Lago, ci a in del scelti lui, e sembra sappia da che gi) chequello emergera,proprio quello vuole. che d che Sorride ognisuolancio. ad I producono suoisassi ondebelleedevidenti, si propagano che coinvolgendo il tutto Lagoma arrivano puntuali, loro piccolo golfo,a trasformarsi cose sempre, nel in che sembra rendano padrone, volta, felice. pii il ogni Altri,invece, sembrano moltoconfusi, perlopiir distratti, lanciano sassolini seme bra chelo facciano caso, guardare a nemmeno senza doveli stanno tirando, dove cadclrro LaSo, cosa nel produrranno loropiccolo che fanno emergere checosa e nel golfo. Guardano checosa davanti loropiedi ai piedi solo c'i ai e degli altri,fanno confronti,giudicano, alcunidi lorosembrano cupi,altri rabbiosi, si lamentano, altri altri semhrano gli sperare qualcosa, tengono occhi in golfo moltidi ma chiusi. piccolo Il di krroi sporco, eroso ondedeboli, da caotiche, turbolente Eiiungionoloropiedi che ai traspttrtando e trasformandosicose sonoevidentemente in che diverse quelle da che .siaspettavano, moltaspazzatura. sembra Ti inspiegabile: hannotutti i sassi tutti che voflliono possono e lanciarli dove vogliono. Potrebbero almeno cercare lanciarli di IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

6
meglio, sembra quasi ma che tutti, invece, vogliano continuare, lo facciano proe di posito, lanciarli fare Molti,addirittura, a casualmente e senza alcuno sforzo. sembrano furiosi chi,invece, impegna suoilanci, anche sorride... si nei solo di con o Decidi voler aspetta tirareme€lioi suoisassi, anzicapire vai a chiedere uno di lorochecosa e a a chdlamentarsi arrabbiarsi. d La e ti alliQuello un LagoIncantato! suareazione lascia bito: "Qualisassi? LagoIncantato? seipazzo! davanti miei piedivedoche Io Tu ai Quale c'dsolospazzalurae ai schifezzechedavanti piedidi altri ci sonoinvece sacco e un di qui cose lh, felicemente io belle. E mentre sono chesofQuello vedi? li chesela spassa perch6, buono onefro.Lo odio!Sono furioso! devo sempre ingiustizie sono e Io subire stomentre altrisela godono perchd disonesti egoisti. quell'altro E ed E lai' solo sono pieno cose pure,ma quando ho chiesto darne bellissime,gli avanzano e di di una Eili anche mesaichecosa harisposto? harisposto farmela mi Mi di io a anche coni sassi! purein girol.. Sassi? Ti rendiconto? Mi . Alloraanche mi stai Coni sassi! prende tu prendendo giro!Vattene!" in persone invece lanciando Lo fai e vaiverso i suoi unadi quelle che sta felicemente sassi. chiedichecosa facendo. Le stia Sorridendo emozionato dice: ti "Sai? Questo Lago incredibile! scoperto ha in sddi tutto,cose d Ho fantastiche, che qualsiasi riesca immaginare daqualtesoriimpensabili, b esperienze sogno, da cosa ad cheparte sottoe seriesco colpirla il sasso li a con arriva me.D straordinario!" a 6iiusto "Dawero? Macomefai a sapere dove devitirarepercolpirla?" "E questa cosa incredibile!: basta piir pensare, la Mi concentrarmi cosa sulla che voglio colpire. d bellad piir sonofelice Piir solopensando avere chedevo e anche di poterla gli Prima tirare sasso scelgo, tengio mano, lo lo in avere. di il chiudo occhi mi e immagino vederla chesiagii mia,perch6 che l'avro, funziona A di e so cosi. quel puntosuccede cosa incredibile! so,penserai d impossibile seci provi una Lo che ma solodi anche e ci riesci tu capirai d cosi: tiro il mio belsasso vogilio, che io dove cerco mandarlo un puntodel Lago in dove sonopoche ci ondedi quellefattedaglialtri con i lorosassi d [acosa voglio v) proprio ed che che dove ho tiratoil sasso! quella io E cosa checolpisce mio sasso! il cosi! il contrario quello si potrebbe E di che Funziona creIL LAGOINCANTATO

c
Irrt'l [o devosolo tirarlo beneperchdfacciadellebelleonde in tutto il Lagoed d cib lrr voglio che va proprio [i, me ne sonoaccortolPoi le mie onde la portanoda me, . (inrt:sc mi riconoscessero sapessero e esattamente dovesono.E fantastico, dai, rrrova rnc hct ul " "Certocheci provo!" Sorridi anchetu cercando frenarela sua eccitazione di che, pur delicata, trati ) \'( loe. "Ma scusa. b cosi semplice,gli altri che cosaaspettano farlo ancheloro?" se a "l.l che ne so?Ho provatoa dirlo ad alcuni di loro ma mi hanno detto che sono un visionario, nessuno ha creduto, sonoanchepreso mi mi degliinsulti e qualcuno l)irzz() lr.rcercato anchedi darmele. sei il orimo che me lo ha chiestoe mi ha ascoltato. Tu (ir uz ie!" "Fl tu come hai fatto a scoprirequestacosa?" "Da piccolo, giocando, volta una c'eroriuscito:avevo desiderato tanti s s i mou n a pi staper l e mi e macchinine,per giocarciinvece che in mezzoa tutti quei sassi. Pensavo mia pistapreferita alla e ho sorriso mentre toglievo un sasso davantialla mia macchinina p re fe ri ta ra ndol o n acqua. ci no ti i vi pensare alla riva ma a casoe senza a dove andasse. senzanemmeno guardarlo. Pocodopo mi sonogirato e in riva al Lagoc'eraIa mia pistapreferita.Ho credutofosse apparsa dal nulla! Ero troppo felice e ho iniziato subito a giocarcisenzacerIO SCELCO VOGLIOIO SONO IO

o
Poi carenemmenodi capirecome era potutaapparire. I'ho raccontato miei genitori, ai Forse I'avessi rubataa qualcuno. ancoralo credono. poi ho penE all'iniziocredevano fattouno scherzo, bello!E me ne sonodimentima satoche forsequalcunomi averra una cosabruttissima ed ero dawero dispecato. Qualcheanno fa, poi, mi d successa rato.A un certo punto ho provatoa esprimereun desiderio felicetirando un sasso, farlo nel mezzodellamia disperazione, per cercare solo cosi,mi d venutospontaneo E un sollievo. mi sonoaccorto, mi sonoricordato...Dai,provaanchetu, dai.fallo,ti e pregol" "Ma seisicuroche tutto questosiaReale!' provatoa parlarecon uno di loro: dice Ho che nd il Lagond i sassi esistono che le solecoserealisonoquelleche ti arrivanoai e pi edi . caso." a "E anchese fosse? Anche se il Lago,i sassie le onde fosseroirreali?Anche io, tu e gli altri potremmoessere irreali,e anchele cosechearrivanoai piediallora,e ancheil godermiqualunque casoallora!A me interessa cosapossa vivere,realeo irrealepoco importa,io sonofelicee la mia felicithe realee invecedi perdere tempo a chiedermi che cosad realee che cosad irrealeme la godo,mi godo tutto quello che per me d gli reale, altri possono in credere quellochevogliono...Dai,proval"

rli ora fie6foil',Veclrai, b moltopiu realistica quanto possa pensare... tu Questg

IL LACOINCANTATO

c
Premessa
il libroalternando emotivi o vissuto periodo della stesura questo di stati entuprofondo per siasmanti momenti a di tormento. grande Alla Gioia ognuna delle periodi intuizioni questo libromi hapermesso avere spcsso seguiti che di sono
riflessioni anchedi inizialmente inspiegabili realicherni pordi profonde e esperienze tavanoa dovermiconfrontare,esplicitamente in molte occasioni e con sofferenza, con gli effettidi tali intuizioni; forzando,quasiobbligandoil lato pii.rdiffidentee razionale e il che della mia mente a dovernericonoscere confermare valore.Ti confesst-r l'essermi trovatoa doverpassare velocemente direttamente e dalla te<-rria praticad alla stato veramenteFantastico,ma in diverseoccasioni- soprattutto quando ho dovuto affrontareaspettiche all'epoca eranoancorapoco chiari - molto impegnativo. mi di le le Quandodivieniconsapevole comei tuoi pensieri, tue paure,i tuoi desideri. tue possono condizionare aspettative, tuo statod'animoma soprattutt<-rtue credenze il le ed in modo direttoe potentele tue esperienze vita producendo di coincidenze eventi, la normalecredosiala paura. comese"qualcuno sapesse", prima reazione poi prima ad imrnaplinarti Comereagiresti provassi una qualsiasi ccisa a ripetere se nellatua mente,con una precisa modalih, delleparoleassociate essa ti ritrovassi ad e direttamente quellocheti seisolo a entrobreve tempoa vivere un'esperienza collegabile immaginatoi'E comereagiresti ti accorgessi per effettodi un tuo pen.sierri. che dettase casr.rale ma to da una tua paura,ti ritrovassi doveraffrontareuna crisi apparentemente a proprioa queltuo apparentemente innocuupensieroi' riesci direttamente collegata Se ad accorgertie a comprendere, finalmente, di come si produconole tue esperienze vita semplice riuscire guidarne la e com'e, tutto sommato, estremamente a attivamente lorcl pienerazione. paurasvanisce lasciare per postoa un'irnmensa ogini Gioia. qualcosa estremarnente Primascoprichehai vissutoignorando di importante, che ma ti d forsecapitato, talvolta, tuo passato, intuire,di desiderare volercapire, nel di di

c
;rllafineavevi rinunciato forse soloperchd moltodiverso cid checredevi cerera da di (irrt' Poiscopri cheun latosconosciuto tua mente un accesso, della ha sottilema diretto. ognicausa, ognieffetto, ognicosa, ognipersona, ognievento, a a a a a a ogni csPerienza vivi,e ti accorgi I'unica che che cosa ti serve sapere che d comeriuscire a c.nnscerlo entrare relazione la Realtd un modonrtuo, completamente per in con in diverso precedente, dal perchdcaratterizzato, innanzitutto, dallaGioiaspontanea. Nlolte delle cose leggerai potranno che ti sembrare, almeno all'inizio, difficili accetda [.rre poi,vedrai, ma sarai sorpreso cometutto ti sembrer) da piir sempre familiare e "normale". ()uesto librod I'effetto un mio desiderio: di quellodi riuscire capire spiegare a e Ie dinamiche stanno base che alla delre esperienze ognuno che vive, poterne even_ ie. Iualmente ricavarne strumento uno utile a viveredi attivi protagonisti modo in cnstruttivo felice, e anzichd continuando credere a nellafortuna, nellasfortuna nel o caso. utile perpermetterechiunque potersi a di sentire, finalmente, semplicemente piuttosto tristemente che Ttotente, impotente peggio, o, spietatament e onnipotente. Moltisi riducono vivere a infelicemente, o lamentandosi ostentandoproprio il vittimismo perchd solo incapaci accorgersi di dell'enorme potere hanno che sulla Realth e generano stessi esperienze con il quale loro le infelici credono subire che di mentre altri approfittanosfruttano, gli atteggiamenti e con onnipotenti chi vuoletrarre di vantaggi dallalorocondizione frustrante di d,ebolezza-dalla si ritengono, quale oltretutto,incapaci poter di uscire soli. da con questo libro ho volutoanche realizzare strumento, metodo, fosse uno un che trtileedefficace tutti coloro si creano per che continue dipendenze il terapeuta, con trraestro, piuaritore, esperto leader momento, 5luru, o del potessero affinch6 iniziare, {'inalmente, a rivolgere loroattenzione sorgente la primadella alla lorocondizione: la loro mente. definizione un metodo La di pratico.h. poi.rr. permettere chiunque a di groter accedere, direttamente efficacemente, aspetti limitanti ed piu agli propria della ttltnte, quindi e propria della vita,i stata naturale una conseguenza miemotivadelle ziorri iniziali, ho abbracciato che e seguito Gioia. con Motivazioni ho sicuramente che IOSCELCO VOC.IOIO SONO IO

c
prodotto gli anche seguito mia innatarepulsione in alla verso tutti i bugiardi, opportunisti,gli ignavi, tristi lamentosi i vittimistie colorocheapprofittano opportunisticamente chiunque nellasostanza di sia incapace essere di autonomamente felice. Unodei miei desideri quellodi poterusciredi casa anzich6. d e, dovere interagire graconvittimedelle loromenzogne, falsie opportunisti con sorrisi, cattiveria con tuita,coningiustificabile rabbia, subdola con invidia tanta,inutile,assurda distrute e poterincontrare persone occhifelicicheparlano cose tivatristezza, ovunque con di felici,poteraccendere televisione, radioo aprireun giornale accederenotizie la la e a sincere bellestorie e Io mi ritengo soddisfattofelice quello sono dellamiavita,anche essere e di che e se feliciin un mondo tristi pubessere di moltoimpegnativo. libro Ela miarispoQuesto sta,il mio personaleambizioso e contributo affinche tua realth quellain cui tutti Ia e possa piir grazie te che viviamo essere felice, mi auguro, e sinceramente, anche che a staileggendo, quantitir sorri.si la di sinceri di occhifelici,anche estranei, tutti e di che potremo per contribuire diffondere, poterliincontrare, sempre grande. piir a sia

PREMESSA

6
TUcosapensi?
tutti, in mmagina unostrano se fenomeno coinvolgesse l'Umanit2rportasse tutta e qualunque pensino. questo realizzare immediatamente cosa momento,vedersi a I per "che ICnipensasse esempio: bello dimagrissi5-6 assisterebbe immekg" alla se "se fossi annipiirgiovane", l0 ringiorranisse subito: riduzione suopeso; solo diata del "vor"come I'uomodellamiavita",selo vedesse arrivare porta; alla vorreiincontrare "vorrei d'oro; tanto reitanto ricco", trovasse si seduto un mucchio lingotti su di essere piuarire piuarisse all'istante. dallamia malattia", gran Considera moltoprobabilmente,unosimilescenario in Ti piacerebbe? che, poche parte ore.Seopinuno realizdell'attuale UmaniD autodistruggerebbe si entro pensieri quali realizzati zasse immediatamente cio chepensa anche tutto vedrebbe "mi stanno "miamoglie I'amante". "adesso I'auto", faccio incidente", un ha rubando "mi stoammalando", gli di muoio" subirebbe e inevitabilmente effetti tutto o "adesso cid di cui ha paura. gli Avere totale il controllo propripensieri cid a cui ambivano scienziati dei era giungere se (o solo rinascimentali maghi), capacitd quale uomopotrebbe una alla un privodi qualsiasi per tosse formadi paura. maghirinascimentali, chi vuole crederci, I padronanza dellaloro vita ambivano tuttavia raggiungere totalee amorevole la a per immaginativa poter, di un sulla attraverso essa, esercitare controlloconsapevole puri natura, b sullaRealti,mediante atti di volonD.Maoggila magia perlopii consipurafantasia... derata f perpetuo rivelati Il calendario delle13lunedi 28 €iornideiMaya coloro si sono che essere, assoluto, in i massimi conoscitori tempo descrive del I'andamento tempo del in d il di anche relazione onde ciclievolutivi. la finedel2012 previsto risveglio ad o Per un Bolontiku o signore tempo checoinciderebbe la finee I'iniziodi un del con
ll

6
di d che Lo r.o\,o cicloevolutivo. scenario ti ho prima descritto un'ipotesi quelloche postenel futuro prodotteda chiunque sia in gradodi Le potrrbbc accadere. tendenze poi con un immediatamente, il 1,.|]rur. genererebbe suo presente,inizialmente maggiori. Solo chi fossecapacedi sempre progiressivamente r it;rrcloe un'ampiezza di al costantemente futuro in modofelice'in comunione intenti, rivolgendosi l)r,nsare da caratterizzata nuove credenze' dandoorigine a una nuovaUmanith s,,lrraw,ivrebbe Ma e mentalepossibilista amorevole. forse,d da rrtroviparadigmi, un atteggiamento p ;rr r clrqu e sta ur af ant as ia. r '. ( ){ni tuo pensierob come fosseI'effettodel viaggio,su binari precostruiti, di un treall'altra' ,'rinoche segueitinerari, percorsidiretti o tortuosi chevannoda una stazione da cid che hai percepitodalla ( )gni tua sequenza pensieri,pocoimporta se innescata di capacidi d Itealtdo dallatua immaginazione, I'effettodi percorsimentali preferenziali potenti e incontrollabili' emozioni dallatua mente inconsapevole lare emerglere

6
della sua vita, tende in generea Quandouna personad infeliceo insoddisfatta in che |a Realti, qualcunoo qualcosa essa a sentirsivittima e a sperare lamentarsi, a che se riuscisse a che se invecefosselei stessa cambiare, senzaaccorgersi cambi, sue emozioni, i suoi pensieri,i suoi giudizi e motisulle sue credenze,le intervenire condivazioni e il suo modo di vedere,di percepiree viverela Realthcambierebbero, potentementee favorevolmenteanche la Real$r,qualcuno o qualcosain zionando di essa,a farlo e potrebbevivere finalmente esperienze vita diverse,possibilmente la Solo cambiando propria mente si permetteanchealla propria Realtir e a felici. la Realtir di cambiare. tutta di E solo cambiandoil proprio modo di crederee quindi di emozionarsi, percepire, giudicare,desiderare affrontarela Realtdche anche la propria vita futura e pensare, pud finalmentecambiareperchti,e lo vedremo,d cosi che si permettealla Realh che ognuno vive individualmentedi poterlo fare.

sonoindissoe Emozioni pensieri

lubilmente legati da una relazione associativapossibilista,nella quale cause ed effetti si confondono, si sovrappongonoe si scambiano sul inconterrenodelleproprie credenze nonostancredenze, sapevoli.Queste a portareuna persona vivete possano paradisi o inferni emozionali ed re sonostateprodottedalla esperienziali, utilizzandodelle regolemolto mente elementariper arrivare,senzache ce ne si accor$a, a Poter considerare veriti qualunquecosa,ideao concetto. anchese d falso,infelice,inopporinutile o limitante. tuno, obsoleto, IO IO IO S C E I,G O V OGLIO S ON O

l'2

PENSI? TUCOSA

t3

c
Qlili,l/i I L A M A PJrtl'l0Nf D,{ DITRLS,O

6
It 0uANt)O utfKl51nJ, LJNA :.,r riFAN{)t r tRl NiiANlr (.0Mt l)1r , r, ^ lrNf l t 0 ,

(.(lt,A lll I'051rA l,i I'f(;(;r(ll {.llf lAkl I ir^l)DRil/Afll NlPl i A t [nA t tl At DrN tAfu'LHi 0ut!r0 r , IRFt]Dt
'r l N l l R l M ft''1 l ( l

[iA 5F Ar'Vfll {il]A clAlr ilP0 0l IlfNi rlrl lll lll | | I 551llf |fl'(i.ir,i) Alll)I1 0lYl llAlll (.rl)l

del Sui poteri miracolosi "pensiero positivo" stati sono detti e scrittifiumidi parole, tuttavia d evidentea tutti che I'essere umano ha grandi difficolti nel o controllare cambiare proprio il perchdi suoi modo di pensare o c pensieri le sueemozioni o e dipenc donoda aspettidellasuamente ! o dei quali D inconsapevole sui e o qualiDincapace esercitare di con'trollo. 6 i5 Chiunque azzardi direa si a s un depresso, infelice a un malina conico a un tristevittimista di o "pensare positivo" anche gli se
.N ! I l @

elencasse gli spiegasse e tutti i vantaggiche ne potrebbericavare e amorevolmente tutti i miracoliche potrebbe vivere- si troveri a essere, immancabilmente entro ed brevetempo,travoltoda insulti o da ur-r di tristi, disgraelencointerminabile vicende zie, malattie,ingiustizie,violenze,tradimenti, abbandoniecc, di cid che I'infelice ritiene di averesubito,con tutte le ragioni che crededi avereper giu.stificare sua la pensureposilit'o in queste infelicita,concludendopiir o meno cos\:"Corned possibile condizioni?!" . Vedremocome qualsiasiproblemache oginiessere umano possatrovarsia dovere affrontare nellasuavita deriviperlopii dallapropriaincapacihdi guidareconsapevol"atrofizzata" divenuta padronedellasua,spesso mente i propri pensieri, essere di o pessimista, immaginativa. inesorabilmente vita Dallamemoriadi tutto cii chesi i uissuto, pensato, immaginato, ossentato, ascoltato deriuanole proprie credenze-ueritd inconsapeuoli daile quali dipendonole proprte Emozioni-Pensieri-Giudizi-Percezione-Motlelli-Azioni-Motiuazioni e Fantasiemu anche,conseguentemente, esperienze si uiuono. le che Dire ad un triste vittimista di pensare positivo equivale a dire a un treno di andare in un luogo diverso da quello verso cui i suoi binari lo portano. Sen'ono nuovi binari. serve costruirli.

t1

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

TUCOSA PENSI?

l5

c
Er{Tusn$rrib \
-1/-.-44

c

Ya
9.

s-

-Q * z

-,JL\
IO SCEI,CO VOGLIO SONO IO IO TUCOSA PENSI?

c
lrrrnrafirra le tue emozionie i tuoi pensieri che sianoprodotticlaun ,.trenino,,, piccolo che Diccolo, viaggianel tuo cervello binari che seguono su solidi percorsiche la tua .rente ha costruitoin sepiuito tutto quelloche hai vissuto, a visto,ascoltato, pensato, dr:tt<i, fatto,sognatonel corsoili tutta la tua vita. Immagina,inoltre, che la tua mente .sra arrivata credere, a senza che tu te ne siamai accorto, che cid a cui conducono quei lrinari sianoverih assolute dautilizzareedifenderee alle quali gli , altri e la Realtddebbanoadeguarsi.

6
pensato pud essere Per una persona che ha quasisempre tristemente, rnoltodiffifelicee ottimista;anchequandovive situazioni cile produrreancheun solo pensiero in lelici,i suoi pensieri sonosemprerivolti a trovarneil lato infelice oppures,..rno concon ottimismo d allora trasto con quello che la sua mente in realti crede.Pensare a un alternativo, diverso suoi tradiziodai comechiedere un treno di seguire percorso rralie privo di binari.Per poterloseguire, ammesso lo vogliafare,dovri costrr-rirsi che percorso. nuovi binari e farloprima di trovarsinellasituazione voler cambiare di paragonato chieclere Pensare modo diversopud ancheessere in all'acqua a che percorso scorrenel letto di un fiume di usciredal suo corsoe seguireun nLrovo che prima scavato nucivo passi collinee montagne. Per poterloseguiredovrhessere il su letto del fiume. Oppure0 c<-rme chiedereallacarrozzache viaggiasulle montagne rllssc di uscire nel creati dai .suoi binari e seguireun nuovopercorso vuoto:dovrannoprima essere percorsinel vuoto. r.ruovi possibilih accorgermi, molNelcorso di ultintamente dellamiavita ho avutodiverse pir) tissime, corneil mio entusiasmo Ia mia felicit) dipendessero, che dallaltealta, di e e dallacapacitir dellamia mente di interagirecoerentemente in modo costruttivocon il mio corpo e con la Realttr intorno a me; cosi come ho avuto molte possibilih di accorgermi cheall'origirre mie esperienze paureradicate nella di dolorose di crisivi fossero o mia mente,miei preEiiudizi resistenze affrontare o ad cambiamenti. Ma fin dallamia adolescenza, comeero riuscitoa provaregrandestima e ammicosi provavoun gran fastirazionevers<t tutte le persone felicied entusiaste incontravo, che privo di giustificazioni razionali- versoquelleche inveceeranotristi e dio - spesso ostentavano atteggiamento vittimista. un di a Gii allora mi sembrava assistere uno scenario nel qualeanchea me capitava talvoltadi cadere di una persona .silamentadi al'eremal di testamentre b lei stesche saa tirarsidellemartellate testa. in ho Crescendo iniziato a farmi delleideesia su come potereuscireda quell'atteggiaandando mento siasu comeavrei potuto interpretarela Realti per interagirecon essa, mi apparireessere. oftre le emoziclni che provavoper ciii che le mie credenze facevano

'{.7r,

?il

*:3; ir-".

si
t*'ji; ...1,

,-Jtl

I lr

IOSCELCO VOCLIO SONO IO IO

TUCOSA PENSI?

t9

c
( )grritrrltache perdmi sembrava capirequalcosa di di nuovoo di diverso cid che il da sursocorrunedicee prclvavo parlarne a con altri, tentando spiegare proporre di o una divcrsa visione dellaRealD, sembrava mi assolutamente inutilee vano. ll linguaggioche la maggior parte della personeutilizzaper parlaredi un proprio Iroblemaemotivoo affettivo quellodelvittimismoe quell'atteggiiamento indispoE mi rreva. Ogni volta che ho affrontatodellecrisi, relativea relazioniaffettive sofferte amio cizic tradite, mi sonotrovatoad avere e profondidubbisu aspetti dellamia vita e delle rttieenlozioni,mi sonoancheaccorto, parlandone altri, chetutti avevano con avutoproblemi delgenere quasinessuno ma sembrava averlisaputiSestire costruttivamente. solo strbiti' Comesevivessero normalmentema con ferite mai rimarginatee semprepronte ;t tttrnarea sanSluinare. forseancheper questoche al,evo E iniziafoad affrontarlida solo. in solitudine. solitudine stataperme unadellepiu girandi La d maestre; evitando farmi di condizionare dalleopinioni di altri potevoaffrontarele mie emozionientrandoin esse, ;rnchesoloper accorgermidi quantofossero, realD,fragili e astratte. in l,a mia visionedellaRealti iniziava essere piu ad sempre autoresponsabilizzante e per tluestodistante quellaa cui tutti sembravano da aversceltodi aderire.SeI'arrivare ritea trernliin qualche modocomunque responsabile mie esperienze crisimi impedidetle di va di sentirmi una vittima, dall'altromi davauna bellissima sensazione potenza, per_ di che mi apriva allapossibilitd sentirmiresponsabile di anchedellemie esperienze felici. (Jrrella visione quellasensazione hannoportatoa vivere e mi coltivando Gioiae I'Enla t Ltsiasmo a volte,quandointeragisco altri, cercodi nascondere, che con ancheper evitarc di essere giudicato ingenuodi quantopossa pii essere, farericerche, scoprire, a a a irrventare, scrivere, faree pensare a a coseche mi dannoGioia. IJopoi iniziatoa condividere altri le mie ideee la mia visione con dellaRealtd intorrr, all'anno 2000quando, mentreprogettavo un'apparecchiatura il miglioramento per tltlltr stat<-r emotivo,ho scritto il mio primo libro, La Fisica dell'Anima, eho iniziato a trncre conferenze sull'arEiomentosuccessivamente e seminari. I)evoammettere, tuttavia,che solorecentemente e scrivere questolibro b statoper rrrt illLrnrinante mi d sembrato, finalmente, avercompreso aspetti gli di crucialidella rt'l;rzi,rre I'uomo.la sua mente,Iasua Realh (quella tra che vive personalmente) la e

@
quelloche (quellain cui vivonotutti). Di questolibro, in particolare, Realthin gienerale b entusiasmato I'averdefinitoun metodo,cheti illustrerdin seguimi ha mapigiiormente a ed a to, che pud permettere chiunquedi poter risvegliare applicare proprio vanta$$io che caratteriz- e a vantaggio tutti coloro con cui ha a che fare- la potenza creatrice di tra la za,in quellarelazione, mente umana.Quandola relazione I'uomo, la suamentee da e la Realthi gestitain modo consapevole costruttivo,chiunque,indipendentemente grandiose, tanto incredibiliquansi chi sia,comevivae checosafaccia. aprea possibilitir viene invecegestitain Se to fonte di autenticaGioia e di evoluzione. questarelazione pud portarechiunque,indipendentemente chi siae come da modo distruttivoe passivo a viva e che cosafaccia. chiuderela suavita entro limiti assurdie infelici.La cosache mi b ha resopiu felicein assoluto stataproprio averetrovatoin quel metodouna soluzione in autoche semplice efficace, chiunquepud applicare totalee assoluta ed estremamente e nomia,da solo,senzabisognodell'aiutodi nessuno di nient'altrooltre che di sesiesso di e e dellapropriacapaciDdi pensare, scegliere volere. Tutto quello che leggeraiin questolibro d frutto perlopii di mie intuizioni e di per ad che ho fattosoprattutto trovareconferme esse. ricerche tradizionali per di La mia passione la fisicaquantisticami ha permesso trovareimportanti relae del zioni con gli studipiir recentisullaneurofisiologia cervello sul "funzionatnento" della Realtirin relazionealla mente umana.Si tratta di aspettiche riguardanodirettadi menteoglnuno noi - come il fattoche cid che ognunoha nellapropriamenteinternel t'erisce, beneo nel male,con quellochestaal di fuori di essa che 0 utile conoscere decisamente diversa, per potersiinnanzi tutto accorgiere come la Realthpossa essere di arrivatoa credere. migliore,di quelloche ognunopub essere nuoveopportuniti e si possono di di Quandoci si accorge qualcosa nuovo, nascono di ancheprodurre nuove motivazioni.E allora che si pud scegliere voler cambiare per la qualcosa, possibilmente meglio,anchedi sestessi, sestessi, propriaRealt),la in propriavita e la vita di chiunqueabbiaa che fare con noi. A quel punto, chi ha prodotto potrd finalmentee facilmentefarlo applicando mio il al una motivazione cambiamento metodo.E ininfluente chi tu sia,che cosatu faccia,dovee come tu viva, d importante a e solo che tu sia in gradodi pensare cid chevuoi essere a cib chevuoi vivere.

20

IO SCEI,GO VOGLIO SONO IO IO

TU COSA PENSI?

2l

c
L'uso consapevoledegli strumenti che la nostra mente ha naturalmente a disposizione pud permettere a chiunque di costruirsi, in totale autonomia e indipendenza, nuovi percorsi mentali capacidi produrre nuove emozioni e nuovi "binari" sui quali far viaggiareanche nuovi "trenini" di pensieri felici, con tutti gli effetti tanto incredibili quanto positivi che, lo vedremo, ne possono allora, finalmente, derivare. Tutto cid che ognuno pensa con la sua mente consapevole e tutto cib che ognuno conseguentementevive, deriva da tutto cid che la sua mente inconsapevoleritiene essereveriti. Ti descriverd anchele delicatee potentissime dinamichequantistiche che sono all'origine fenomenisincronicitantocari a Jung,di coincidenze dei favorevoli sfavoo revoli,deglieventiprevedibili imprevedibili dellamaggiorparte delleesperienze o e che ognunovive.Dinamicheche sonofortemente condizionate soprattutto quello da che la propriamente inconsapevole credeessere veroe da cid che ognunoha pensato nel suo passato pensanel presente. e se Queste, da una parte portano a doverammettere (unapersona triste ha in genere molta difficolh a farlo)che ognunod in qualche rnodoresponsabile tutte le esperienze ha vissutoe chevive (anche quelleche di che di hanno portatome a scriverequestolibro e Te a leggerlo), gli perd dall'attra possono lrcrmettere,cambiandoautonomamentee senza l'aiuto di nessuno le sue credenze irlconsapevoli limitanti, di cambiarele proprie emozionie pensieriinducendola Realt) it produrreanchetutte le nuoveesperienze potenzianti feliciche potd, finalmente, e tlcsiderare. immaginare viverenel suo futuro. e

c
possibilistiche La Realti che ognunovive pud essere rappresentata relazioni da all'interno di un Drocesso dinamicoin continuaevoluzione.

pud ritrodi in Quellosoprad lo schema un cicloripetitivo,"chiuso", cui una persona gli unici cambiamenti sono quelli che awengonofrazie a varsia viveree nel quale cambiamentidellaRealtdintrodotti da altri o dalla Realthstessa.

'22

IOSCELCO VOCLIO SONO IO IO

TUCOSA PENSI?

23

c
6.Nis?
c)

c
possibiliste "credenze-emozioni-pensieri-esperienze possono I-erelazioni di vita" condurre a due diverse visioni dellaRealti e relativiscenari.

ag" +d!!!!
oaonu

w

Ir questo caso, invece, ciclosi apree si inizianoa viverenuoveesperienze il quandoe .srsi introducononuove credenze conseguentemente, e, nuovi pensieri.un nuovo pud essere potenzialmente rrcnsiero prodotto in qualsiasi momento ma pud essere cstremamente difficileo inutile farlo quandonella propria mente inconsapevole si strntrprodottecredenze/veriti che to contraddicono quandosi sono costruiti in essa o associativi privilegiati llcrcor.sl che limitanola Iiberh dei propri pensieri propriocome binari che,se da una partepermettono guidanoil percorso e di un treno,dall'altra lo li.tllitano essere ad semprelo stesso. riuscirea produrrefacilmente Per nuovi pensieri, chc.siano efficaci produrrecambiamenti sestessi nellaReala,si deveperoprima a in e inten'enirenellapropriamente inconsapevole produrre per nuovecreden ze/verita o ;rttttttllare vecchie cred'enze/verih. far questod importanteiniziarealmeno Per con il ''trt.rrrrtttersi" avere di una visionepossibilista dellaRealti.

Il primo b quellodi chi pensa Eiiudica stesso la Realtdin modo distorto,conflite se e tuale,limitante e "statico"anchesolo per il fatto che le sue cred,enze sonoperlopiir riferiteal proprio passato induconoa produrrepensieriripetitivi semprepiir lontae ni dal presente della Realth. la visionedi chi ritiene di viverein una Realti gioverE natain variamisura dal caso, daglialtri o dallafortuna/sfortuna, oppuredallagenetica ma anchedal proprio karma,da influenzeastrologiche [Jnapersona ecc. crededi subirele esperienze vive (in particolare quelleche teme)senza che accorgersi che sepptlre inconsapevolmenteha prodottelei stessa ha fortemente le o contribuitoa farlo."Ma come?l come posso aver"prodotto"io di essermi ammalato, essere di stato traditoo lasciato! essere Di statoderubato licenziato!..." ti interessa o Se scoprirlo devisolocontinuarea leggere. si ritiene una vittima passiva Chi delleesperienze che vive i il tipico soggettotriste che vive nell'insoddisfazione nel tormento. ha nella e sua mente una seriedi cred,enze sono perlopiirfalseo limitanti e che ritiene che inconsapevolmente verita assolute. pieno di aspettative speranze cambiamenE e di ti felicineglialtri e nellaRealh,ma i incapace produrrecambiamenti di felicinei suoi pensieri. Sonopersone vivonoin generelamentandosi sentendosi che e vittime impotenti di ingiustizieo dellasfortuna,che hannouna visioneperlopiugrigiae tristedellavita e dellaRealtaindipendentemente qualesia. da Il secondo scenario quellodi chi si d accortoche le sueesperienze vita sonosl d di condizionate dalla Realtire dagli altri, ma sono anche in grado di adeguarsi in rnodotanto formidabilequanto"misterioso"alle sue credenze, cib che dentro di a sri"sente" crede e essere vero.E in questo secondo caso cheallorasi possono, autonomamente,trovare motivazioni,stimoli a pensare a giudicarese slessoe la e Realh in modoottimistico,potenziante, attivo,felicee coerente con quellochesi perchdci si b accortiche si pud partecipare desidera attivamente indurre la Realth a a creare esperienze vita felici,quellein cui si d staticapaci credere chepiir le di di e si desidera vivere.

24

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

TUCOSA PENSII'

25

c
,rrlrclnrrche cosi come le proprie credenze inconsapevoli, derivatedal proprio pas;irto, sonoallabase tutti i propri pensieri dellamaggiorpartedelleesperienze di e che ;i vivrn<r, allo stesso modo nuove credenze che oEinuno pud iniziarea produrrein yrrirlsiirsi momento- possono condurrea produrre nuovi pensierie allora anchea 'rvcrenuoveesperienze. Potraifinalmente accorgerti quali possono di essere false le :redenze radicate nellatua menteinconsapevole, quelleinopportune, vecchie limio rrnti che hanno costruito i binari che guidano i tuoi pensieripresentie scoprire ;ttantosiain fbndofacileintrodurneconsapevolmente nuove, felici,costruttive, piir di rtttralizzate presente in sintoniacon la tua natura,i tuoi desideri le tue ambial e e : ioni. I nretodo,che ho chiamatoExotropic Mind, puo permetterea chiunque Io voglia di 'irrscire, solo e in totaleautonomia, da a divenireI'attivoe consapevole attoreprotaproduttore,regista,scenografo "film" dellasua vita, intervenendoconsa_ Ionista, del rr:r'olmente direttamentesia nella propria mente inconsapevole nelle..trame e sia e ;uantistiche" invisibili dellaRealti, partecipando creazione alla delle propriecrelutze e delleproprieesperienze vita attraverso di null'altroche I'usoconsapevole delle trtlplic.issime regole che stanno alla basedel funzionamentodella mente e della (taltd. E un metodoche pud permettereancheal .soggetto razionale pessimista piir e li trasformarsi un generatore entusiasmo, ottimismo e di esperienze vita in di di di elici perchdindica un modo semplice efficace cambiarein meglio il proprio per ed rrpportocon se stessie la Realtd. del di 'itl cttrso libro ho cercato fornirespunti di riflessione di incoraggiamento e per Iriunquesia,per qualsiasi motivo,insoddisfatto s6 o clella vita e per chiunque di sua rt' sia soddisfatto desideri ma scoprirecome poterladirettamente autonomamente e rr i fliora re n cor a. a

c
Sul concettodi verite
in Il concetto Veriti 0 un'invenzione di umanainesistente natura. veriti pud soloessere falso o considerato concetto Qualsiasi piir soggettiva temporanea e o una descrizione o menoapprossimata, di elementi parzialidellaRealti. er I'essere Veritir umanola parola significa pieno corrispondenzu con la Realtdeffettiua.esuttezza. di All'origine ogniconflittoumanoc'b proprioil fatto che quandoun uomo cosa a che arriva credere unaqualsiasi o quindiassoluta, sia concetto unaVerith, incontrovertibile eterna, ed tende esatta, ad di inevitabilmente a cercare imnorla altri.
La Realt),lo vedrer.r-ro, processo d un evodinamicoin continua e irreversibile da Iuzione. caratterizzato cambiamenti e o in dal[acompartecipazione, ogni evento,fenomenoo esperienza, modo manifesto ad diverinellaricercao nellaproduzione invisibile, tutta la Realti. Anzichdimpegnarsi di invece ideologiche, ecc.,I'uomopotrebbe t), scientifiche, religiose, comportamentali limitarsi a cercare comprendere RealDnel presente, di la con le minori approssimaziopartendo perbdal presupposto d incapace capirequantola di ni che gli sonopossibili che suaattualeapprossimazione vicina o lontanadallaRealti fino a quandoha prodotto sia

IOSCELGO VOCLIO SONO IO IO

27

o
trtlirllliglioreapprossimazione cui poterconfrontare Realh e I'approssimazione con Ia Ma fatto soloa posteriorie, soprattutto,c'd il granderischio Ireccdetrte. cid pud essere che qr-rando d prodottaun'approssimazione si miglioredellaprecedente RealD,nel la potrebbe I r;rttempo, essere cambiata. Seti 0 successo giudicare di ripetutamente modonegativo in queltuo una persona, gitrdiziopuo avere assunto nellatua rnentecarattere veritae alloracon quellaperdi sotlapotraiviveresoloesperienze perlopiir conflittuali, nonostante tuo giudizioiniil zi.rlefosse soloun'approssimazione. comunementesi ritiene che sia importante solo quello che ognuno dice e fa, t ltr e ll< rh e d i sd d v is ibile perc e p i b i l d a g l i a l tri e p o i c h 6i p ropri pensi eri egi udi zi c e e s , r rr. invi si b i l ie per lopiirim pe rc e p i b i ld a Sl ia l tri o g n u n o te ndea ri tenerl i,.cose" i private,di minore valoreo importanzarispettoa qualsiasi lrstratte, cosapossa dire o l.rre.Ma ognunonellasua menteha delleinfbrmazioni, concettie dei modelliche dei gtstiscecomefossero verih assolute possano nonostante essere falsi,soggettivi,inopperchddedottida esperienze Portunio obsoleti vissute passato in contestidiversi in e tiit quellipresenti. presunte verih soggettive Queste sonotuttaviaquelleda cui dipenrkrnoogni propriaemozione, ogni pensiero, ogni giudizioe,conseguentemente, il progrrio modo di interpretare agirenellaRealt). e ognuno, senzache se ne rendaconto,vive, si emoziona, soffre,gioiscee interagis(u con gli altri e la Realh in funzionedi esse. Ogni propriopensiero giudizioricalca e preferenziali indipendentemente fatto che lrrtrpripercorsimentali associativi dal infelici,inopportunio sbagliati comebinari precostruiti, |ossanoes.sere rinforzanilrrli ulteriormenteogni volta che vengono utilizzati. Poichdi propri pensierinascono rrtlla propriamentee sono invisibiliagli altri, si d portatia ritenerli cosepersonali e ma gli Irir';rte, anchea sottovalutarne effetti, sestessi nellaRealtd. i propri penin e Ma sit'ri interaAiscono interferiscono e con la Realtde con il corsodegli eventiin modo llrnto insospettabile quanto potente. Tulte le esperienze ognunovive e vivrd nel che itto I'tttttro, se stesso, gli altri e tutta ta RealD,sonofortemente con con conclizionate l;rciir che ognunocredee pensa sestesso, di deglialtri e dellaRealtir. ( )gni proprio pensiero, feliceo infelice. ripetitivoo nuovo,opportunoo inoppor-

@
neuronalinellaproo vecchie produrrenuoveconnessioni tuno, oltre a ripercorrere provocacarnbiamentianche nella Realtdesterna.ProduceInformqziotti pria merrte, nellospaprive di spazio di tempo e per questoonnipresenti e Pure,privedi energia, che entrano in relazionecon la Tendenze zio e nel tempo. Si tratta di Attitudini e ancora di con e di tramadellaRealtir, tutta la Realth, intera$iscono I'essenza ogni cosa in possamanifestarsi attualizzandosirrelpresente qualsiasi prima che una esperienza propriopensiero in $radodi condiziod Ogni modovivibileo visibilesensorialmente. pii o meno probao naree guidaregli eventiin una direzione in un'altra,di rendere fenomenisincronici piuttostoche altri, di favorirecoincidenze, bili certi accadimenti di dallacapacitir una perTutto cid awiene indipendentemente o favorevoli sfavorevoli. prodottodallasua mentee di che cosai indipendente di sonadi accorgersi che cosad dalla sua mente, owero ben poco.Una volta che avrai compreso,che ti saraiaccorto di d di cid che il tuo pensare in gradodi produrreall'internoe all'esterno te, se riuscitu potrai, molto piU facilmentedi quantr-r possaora crerai ad accettarloe lo vorrai, in utilizzarele tue parolee i tuoi pensieriper a5iire modo attivo,costruttivoe tlere, mente,e fuori di te, nellaRealDche vivi. Saraiperdentrodi te, nellatua vantagiEiioso che che entusiasmo ti farddimenticare cosasia la noia..' vasoda un irrefrenabile di ha Nulla di tutto quelloche leggerai alcunapresunzione verih, sonosolo mie opialtre no. facilmente, possibiliste relative, condivisibili e alcune nioni, che gli uomini utilizzanoper riferirsia concettiche assoluto La Veri$ e un concetto trattata solo come essere ritenuta veriti dovrebbe sono relativi.Qualsiasicredenza condivisada un giruppo,per quanto vastrr anchese un'opinione relativae soggettiva, di possa,essere,persone. conflitti umani nasconodal tentativodi una o piir persone I di dellaRealt)derivala proprieVerit) ad altre persone. Dallapropriaesperienza imporre che nella propria mente si tramutano in propria visionedella Realtde le credenze ma utile alla soprawivenza molto quel punto che scattail meccanismo, Verith.E a si quandosi tratta di ideologieo opinioni: poichd sono ritenute Verit2r pericoloso soloproconsiderarle e assolute si tende,anzich6. che ritiene conseguentemente siano

au

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

DI SULCONCETTO VERITA

29

o
prie. personalio condivisemagari da un "gruppetto" (relativamente all'umanit) intcra)di persone, imporleagili ad altri senza consiclerare gli altri possono che credere irr altre Veriti semplicemente perch€hannoavutoaltre esperienze dellaRealti, nella Itcalti. Un altro aspetto delicatod che chi ha smesso averedubbi riguardoa qual_ di i'osa la cui mentesi E costruita e dellecredenzelveritaha aderito veritadi altri, quao a ItrrrtlLre siano,si sentemeglio e tendea sentirsi migliore degli altri. esse l-'Llmanihintera potrebbecambiarein megilioanchesolo se la parola,,Veriti" ,,Sapere \'e nisse eliminata tutti i vocabolari linguaggie sostituita da e con: di...", ,,opi_ rritrne di..." o altro chesiarelativoanzichdassoluto. Invece Veriti scientifica, di sapere ;cientifico; invece VeriD religiosa, di sapere religioso ecc..Nei tribunali invecedi fare littrare di dire la veriti, si potrebbe giuraredi dire quellochesi sa,tutto quelloche far ;i s;re rrient'altro quelloche si sa. che Anche le sconvolgentie sorprendentiscopertedella fisica quantisticahanno ,'rrstretto I'uomoa rinunciare esprimere a concettiin termini ,Jj,,cerlezze', portandolo rd esl.trimersi in termini di pnssibilit)relative, probabilih. solo cli concetto, eualsiasr tlea,fenomeno, esperienza dovrebbe essere descrittosolo in termini di possibilitd e rrohahiliD. Volendo comunquecontinuare mantenere a vivo il termine"Veriti". lo si lrit'rehhe allorautilizzaresolo per concetti,se ne esistessero, si rivelanoessere che rssoluti, almeno relativamenteall'uomo. Tutta I'umanitd, nessuno escluso, si lrrvrebbe trovareassolutamenle all'unanimitdcl'accordo di essie seancheun solo e su ronrolbsse disaccordo, dovrebbe in si rinunciarea chiamarla verit)...

c
I,a tua Realth
evoluzione La Realtir un processo i dinamicoin continuae irreversibile (exotropia canttet'tzzatada cambiamenti. ) (checoinvolge evento esperienza o locale anche solouna o piir persone) ogini locale universale. e Luomohadaseminterferiscecopartecipa la Realtir, e tutta per precercato comprenderenatura la della Realhchelo circonda riuscire di possibile. primaa soprawivere poi il efficientemente, a vivere essa piu felicemente in glraPerquanto riguarda soprawivenzastato, oggi,effettivamente la d a moltobravo, proprioe soprattutto tale a ziesoprattutto un corpoe un cervello si sonoevoluti che a riguarda ilvivere essa in felicemente, sembra I'uomo che scopo, perquanto ma ahim6, idee sulla siaproprionegato questo. in ha Ognuno dellesuepersonali e credenze le di Realtichesonoderivate comeha interpretato pensato sueesperienze vitae da e portato crestato a daquanto appreso d creduto ha ed daglialtri.Pudfacilmente essere governate in minimaparte solo derechela suavitae le sueesperienzevita siano di invece, varia in misura. I'efdalle scelte dalla volontd chesiano e soprattutto sue o sua fettodelcaso, altri,deldestino, fortuna/sfortuna, suagenetica, della della oppure degli del natale di influenze e astrologiche, condei delsuokarma, leggidivine, suoterna di flitti esistenziali e di e o della volontb suoiSenitori antenati, cidched stato havisdei delle del custodespiritiguida, e ambisutoin viteprecedenti, volontir suoangelo della zionievolutive suaanima altro... della e/o Thtto quellocheun uomoqede che abbia influenzasulla suavita di e sulle sueesperienze vita, ha influenzasulla suavita e sulle sueesperienze vitao di

io

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

3l

c

6
quellamalattiaguarirebbero, tutte quelle che che molte dellepersone stannovivendo una le che ci credono, cui ntenti hannofattodi quellainftirmazione veriti. dal Tutto cid in cui si crede,senzadubbi e indipendentemente fatto che sia una la Ie che condiziona esperienze si viv<-rno, che sia limitante o potenziante, cosareale, sa propriavita e il corsodeglieventiin essa. problema risiede fatto che nessuno nel Il quelloche la sua mente- consapevole inconsapevole credeessere vero e esattamente gli senza e si ritrovaa vivereperlopiirsubendo effettidellesuecre,Jenze/verita, accorgersine che la Realh chevive dipende camda nd soprattutto esse, che gli basterebbe e biarle per vivereuna Realtddiversa piir felicema soprattuttoche, se lo vuole,pud momento. e facilmente, pud iniziarea farlo in qualsiasi cambiarle, quandouna persona o da vive in mododiverso comeha sperato si d Normalmente, le di di a tendein modo razionale voler cercare cambiare coseall'esterncl s6 aspettato, con altri perch6sianocostoroa farlo.C'd chi d un vero e pr{)|rio speo a lamentarsi cialistain questo.Lamentarsie fare la vittima divieneper alcune personeil r-nodo e con se stesso con gli altri. Che con cui si relaziona naturale,normalee spontaneo ho fusolutamentetuttol Personalmente semprefatto cosac'd di sbagliatoin questo? vitaleper ar$ornentare, faticaa sopportare impegnail suo tempo e la suaenergia chi giustificare spiegare ragionidellasuainfeliciti che partonosempre dal le e elaborare, presupposto ritenersivittima di una qualsiasi che situazione a suo dire si d svih-rpdi patain modo totalmente da indipendente lui. Ora che so - e scriverequestolibro b stata per me una vera rivelazi<tne che perlopiira quell<t che la sua mente ognunovive una propria Realti che corrisponde ho ho la credeessere Realtir, finalmenteanchecapitoperchdio stesso sempreavuto ma di clre difficoltir a viverecerteesperienze credevo desiderare clre la mia mente sia chiunquetendesse, improbabili, a sopportare sia riteneva impossibili estremamente o e a comeproprioatteggiamento, lamentarsi a farela vittima.

I tltrello cheognunocrededi sestesso, dellavita,dellaRealti,delleesperienze vive che lrr determina che ognunod e le esperienze vita che vive e vivr). euello che la cid di tr;rrrentecrede verofavorisce larealizzazione cid chepud diventare di vero,anchese rr lirsse soloper Te. Se per esempio, venisse diffusaI'informazione da oggi una semplice che influenza rlivcntata una malattiache pud condurrealla morte entro pocotempo,d probabile lrr rnolte personeche si ammalanodi influenzamorirebberoentro poco tempo, trt'llcche ci hanno creduto,quellele cui menti hanno fatto di quellainformazione rrrlr veriti. Allo stesso modo,sevenisse diffusal'informazione da oggi si pud guache irt ttltro pocotempo da una qualsiasi malattiaprima considerata letale, probabile d

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

LATUAREAUTA

33

c
La tua visione della Realth
che Ogni emozioneche provi 0 indipendentedall'esperienza stai vivendo, dipendesolo da come la tua mente la giudica. protutto cid con cui entra in relazione a nostramentegiudicacontinuamente giusto/sbagliato, ducendo emozionidallequali deducipoi cid che ritieni essere possibile/impossibile Le emozionicheprovisonoindipendenti ecc. bello/brutto, prodotti perchd sonoil risultatodi percorsi associativi da cid con cui entri in relazione in nellatua menteche ti portanosemplicemente rivivereemozionifiir provate pasa nellatua memoriainconsapevole. satoe presenti pr dallaRealt ir nell'int er agir e essa oduce con C i b che i rnmaginio che per cepisci in ai solo degli stirnoliche d la tua mentea Sestireemotivamente baseunicamente stimoli loro.Sevivi una bellaesperierrza produce che significati riesce associare che ad in a chesonoperdstatidallatua menteassociati passato brutte emozionisaraiportato che si tratti di una bruttaesperienza. a credere presente nella tua mente. Cosifacendola vivrai male e rinforzerai la credenza perlo;riu inconsapevoli, Ognunoha un propriopersonale archiviodi informazioni, cr-ri ogni elemer-rto dellaRealti cor.t si conche la propriamenteutilizzaper giudicare pub averevissutnle stesse reaziotti con emofronta.Ma nessuno esperienze le stesse pensieri qualcunaltro,percidognunoha un proprioarchivio, unico, di tive e gli stessi personale, cheognunoha unavisione diverso quellodi chiunque da altro. E per questo ma che limitata,distortae soggettiva dellaRealth, ha soloquella,per questoi difficile rie.sca acc0rgersene. ad pienadi liquidoam niot icoe di S e qual cuno chiedesse ent r ar ein una sacca ti di per ragigornitolato te stesso alcunimesi,che su rimanerru,i,buio,con un respiratore, aI per insopportabile chiunque. un'esperienza cosarisponderesti?evidente sarebbe E che

lt rntrpioni che ognuno proua (luando immagina o uiue una certa esperienzatlipendono -solo Lhttnne e a co.sa sua mente la associa giudicarla, tlipendono dalle proprie credenze Ia Tter itttnsapetoli prodotte a loro uolttt dtt tutto cid che si i u[ssuto,immaginato e sognato nel Ttropriopassato.

35

c
ronostante tutti I'abbiano vissuta. Difficilericordarla consapevolmente, almenoper i rrirni t.nesi trascorsi nell'uterodi tua madreb probabile che la tua mentefosse incar,rrr di volerecldesiderare altro. I Tnessere rrivente raggiunge suamassima la capacita percepire acquisire di e inforrr;rziorri dallaRealtd ancoraprima di nascere da fino al terzoanno di vita.La mente0 ril'inizioincapace confronti,di associare che percepisce presente cid che di cid nel a giudicare, r;rlrcrcepito passato quindi, anzichd, nel e accettare rifiutare,percepisce o e ;r scnrplicemente tutto cid che percepisce. essere suo Un umano pronto per nascere, ;c gli fusse possibile, potrebbe rimanerein quellaRealti- una "sacca" liquidocaldo di per rrnche rrrillenni senza soffrirne. Il vero trauma d invecela nascita. numero infinito di nuoveinformazioni, Un di ;r:nsazioni fisichesconosciute: suoni, luci, il pesodel corpo,il freddo,I'arianei polrtotti,tutto insierne. Un'esperienza sconvolgente separazione di dall'unica Realtir, dal'tttrica"enerfia" quelladellasua fonte primariadi vita e di .sensazioni: che conosce, ' t r trror tta te rn< 1. lrn adultoc()nuna mentericcadi credenze probabilmer-rte sarebbe incapace sclpdi rortare rrn cosi rapido cambiamentodi Realtd. Anche per un neonatod probabile 'lrt cio costituisca trauma,ma la plasticitd suo cervello, capacit)di proclurre un del la ,'rlricctt.tt'trte ttuovipercorsi associativi neuronalipiuttostoche insistere ripercornel ,'r't tluclli che ha giir lo rendonocapace affrontare qualsiasi di esperienza imparando L rr ssa. llitcnfo personalmente, ogini in caso, che la consuetudine modernadi separare un r('{rnltodallarnadreper lasciarlo solo,in un lettino, in una stanzapienadi estranei rr r t 'lr tlo ro a p p e na i ( c hec o n rel u i b p ro b a b i l e h e s i a n o ,a l menoi ni zi al mente, nat c lr s 1 , , '1 ';1 1 1u na pr at ic ainut i l rn e n te i o l e n ta .C h e s i a i n v e ceuna consuetudi ne si a 1 v tt,rtltrnafinalizzata preparare persone essere a le quindi facilida ad infelici,a essere , ,'rt roll a r-e rc h€ t at e v iv e re fi n d a l l an a s c i tan e l l ap a u ra? pe por a , ,

c
Prova ora a immaginarti al posto di Adamo, "apparso" sulla Terraper primo Aih adulto e fisicaa senzanessuno dirti quello menteautosufficiente, che cosad il benee che chesei e cid che deviessere, cosad il male, che cosab giusto e che cosab sbapeccato gliato,belloe brutto,possibile impossibile, e probabile o piacere dolore, facileo difficile, o o virtir, devi m:rngiare,come devi improbabile,che cosa originale" alcun"peccato e ancora vestirtiecc., senza per il quale sentirti in colpa.Saresticostrettoad agire intuitivamente.Qualsiasicosa potessifare, il sarebbe solo effettodi scelte mangiare,pensare, in tue, fatteunicamente virti di cid autenticamente e intorno a te ti mette a disposizione che la Realtir Tu di accorgertene. e la tua vita dellatua capacith ti profondamente diversise nessuno potreste essere nellecosein cui credi. a credere condizionato avesse

| {;

IOSCEI,GO VOGI-IO SONO IO IO

LA TUAVISIONEDELLAREAUIA

37

c
il cer",vello
piu organizzata complessa la umanoe probabilmente strutturadi materia J I cervello il sconcertante: suo funzioHa e misteriosa dell'interoUniverso. perd un aspetto I da allibiti.E cosielementari Iasciare Inamento si basa delleregolecosisemplici, su infinita di informauna quantitirpressochd in gradodi memorizzare di recuperare e sole d forsedeludente che lo fa attraverso zioni - questod grandiost-l ma I'aspetto a solo in basealla faciliti con cui riesce che associazioni, d)valore alle informazioni recuperarle che questadipendea sua volta unicamenteda quanto le utllizza.La e se certe su elementare cui si basad simile a questa: utilizzando logicaestremamente di informazioni sono ancora vivo, significa che sono giuste. Ha il grande varrtaggio un'enormequantiti di informazioniriconfiessere sistema un dinamico:pub gestire a gurandosicontinuamentee autonomamente, aggiungendonuove ass,rci.rzioni nuoveinftirmazit,,ni. quelf vecchie, producendone nuoveper memorizzare di o e presentano per se degliinconvenienti: caratteristiche, quantostraordinarie, Queste produpersona ignaradel modo estremamente con elementare cui il suo cen'rello d una arrivaemozioni,pub molto facilmente sue ce le sue credenze,le verih e le conseguenti pensare a produrreSiudizisu sestesso la RealDche sonosolo ripetizionidi proe re a e prodotti nel suo passato, soprattuttopuo convinma pri pensierie Siudizi precedenti, giusti nonostante possano superatio adeguatialla sola essere sbagliati, cersi che siano (anzich6 viverefelicemente), di cosidi cambiare, "aggiornarsi". evitando a soprawivenza di per il solofatto che Din gradodi pensare conseguentemente e Qualunqueuomo, produrregiudizi, pud facilmenteriteneredi essere molto, molto, molto piir intelligentedi quantoin Realh sia,pub credere sianomolto piir "giusti" che i suoi pensieri quanto la logicache il suo cerquanto in Realti siano.Una persona di che si accorge di ha vello utilizza per funzionare(e lo vedremomeglio tra poco) sia elementare perb po' piu umile. per iniziarea essere almenoun una preziosa opportuniD

39

o
ll cervello, indipendentemente suo "padrone" dall'uso dal che ne fa, d un sistema e hiokrgico molto sofisticato, ricordarlo capace d importarrte dinamicoevidentemente anchedi permettere funzionamento la soprawivenza corpo fisicointerpreil e del reazionialla percezione sensoriale tando,attribuendosignificatie producendo delI'attivih dei trilioni di cellule I'ambiente del corpo,coordinando conseguentemente e capail umanoha ancheun'altragrandiosa checostituiscono suocorpo.Ma il cen'ello (l'hoanticipata quantopotente, nellaqualecredofermamente cit), tantosconosciuta e possiamo questolibro capiraiil perch6): nel mio libro Exotropia e se stai legEiendo considerarlo ancheun sistema"quantistico" capace acquisireper via extrasensodi tra riafe,di elaborare generare e inforntazionipttre.Ladifferenzafondamentale inforpured che le prime richiedono supportoiisico un rrazionitradizionali informazioni e le no, localein cui poter essere scritte,veicolateo memorizzate, seconde sono infornel sonoonni maz i o n ip ri vedi ener gia s e n s o d i z i o n a l e e l te rmi n ee per questo tra d presenti interagiscono la trama nello spazio, tutto lo spazio. in Tali informazioni con gli in stesso, dellallealti e contribuiscono creare eventie le esperienze cui il cen'ello a attraverso corpofisicoche controlla, il vive e vivrd nello spazioe nel tempo.Ritengo

c
che sia soprattuttoin questaabilit) che il cervello- comesistemafisico,materiale- si esprime mente,in coscienza. Anima o spirito. in in La parte esternadel cervello,la corteccia, costituitada circa 100.000.000.000 b (cento miliardi) di neuroni. Ogni neurone pud averefino a 10.000ramificazioni (mediamente sonoun migliaio),le cui terminazionisinaptiche possono lo collegare, dinamicamente, altrettantineuroni.Il risultatod che il numerodi possibili ad diverse combinazioni connessioni di neuralidel nostrocervello estremamente d superiore al numero di atomi presentinell'interoUniverso. avereuna vagaideadi quanti atomi Per potrebbero esserci nell'Universo, considera anchesolo che a ogni turl respiroespelli nell'ariaun numerodi atomi pari a un 1 seguitoda23 zeri. Sononumeri intpressionanti. Si ritieneche ogni connessione sinaptica costituisca un'associazione informatra zioni diverse che sianoqueste e associazioni permettere memorizzare recupea di e rare le informazioni stesse. Comei neuronie le loro connessioni sinaptiche riescano a pocochiaro.Si potrebbe memorizzare informazioni ancora e che il cervello supporre memorizziinformazioni neuronie dia loro significati nei attraverso associazioni, le i col l egamenti na pt icicon alt r i neur onie le r elat ive or m azioni, a quest a si inf m idea derivaprobabilmente ancheda quelloche I'uomo considera essere un'informazione: qualcosa univocoe fissato. credoinveceche la Realh siaun processo di Io dinamicoe che anchele informazioni con cui la naturae il nostrocervello hannoa che faresiano concettidinanrici. Piuttosto informazioni cer.,'ello sempliceil che memorizzare crea rnente associazioni elementi tra chesonotradottiin reazioni biochimiche quelloche e noi riteniamoessere informazioni sonointerpretazioni dinamiche dellesoleassociazioni che fe dovrebbero memorizzare. Sono invecele soleconiigurazioni associadi zioni tra neuroni- realizzate connessioni da sinaptiche che permettono merlodi rizzaree recuperare informazioni, che costituiscono riproduconole informazioni e stesse. I neuroni,attraverso Ioro sinapsi le cellulegliali,avrebbero le ailora Ia solafune possano produrre zionedi realizzare connessioni tali associativetenerle e vive perchd reazionichimiche quandovengonosemplicemente attivateda un pensieroche le

littogrufia al microscopio elettronico un neurone una reteneuronale. di e /( l

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

II, CERVELLO

4l

c
attraversa. Ogni volta che questoawiene,inoltre, ne vengonoprodottedi nuove.Le rcaziclni come emozioni.Ogni noslropenchimichepr<ldotte vengonopoi percepite associativo neuroni tra sieroe il semplice effettodell'aver seSuito certo percorso un varie stazioni collegatifra loro da sinapsicome un trenino che pub ragipiiungiere e seguendo percorso binari in cui, perb, sono il percorso i relativibinari che un su costituiscono stazioni le stesse. "sconvolgente" tutto cid d che la capacitir cervello memorizzare del di Laspetto di quantitapraticamente runa infinita di informazioniderivadal fatto che quest'ultime, memorizzate, Cid anzich6essere vengonosolo "dedotte"all'occorrenza. vienefatto gli gli presente, serve, "capita"di farlo.Trattiene s6 soloaspetti in ogni volta che,nel fra dellaRealtd tradottiin segnali biochimiciche sonoassociati loro in configurazioni p l d inam i ch eL er eaz ioni uc c e s s i vie ,e n s i e ri , e e m o z i o n ii,g i udi zi e l e azi onichenoi . s presenti nellanostramemoria consideriamo effettodi nostrescelte di informazioni o sono invecesolo I'effettodi come le configurazioni associazioni, di stimolatesensocon r i alm e n ted all' es t er no im m a g i n a ti v a m e n tea l l ' i n te rn o i sd, " combaci ano" o d d quelleacquisite sd nel passato. in "cane"e associarvi per il Ii comese invecedi memorizzare, esempio, concetto dei significati, cer"',ello il memorizzisolo associazioni significatida cui poi deduceil cli memorizzaI'inconcetto"cane"quandogli servefarlo.In questocasooginicenrello proprie,personali, lirrmazionerelativaal concetto"cane"utllizzandoassociazioni soggettiveche possono nel cambiaredinamicamente tempo e produrre effettidiversiogini nel a volta che ognuno interagisce pensa, presente, un cane.In cervellidiversila o ste.ssa nome o significato- viene memorizzalae informazione- pur avendolo stesso producendo ricostruita in all'occorrenza artificiosamente modo diverso sopigettivo, e significati, emozioni,pensieridiversie soggettivi. Quelleche il cervellomemorizza srrnodunque,piuttosto che informazioni univoche,pseudoinformazionidinamiche, stt11t1e e possibiliste. t t iue per ll cer.',ello un bambinoche, interagendo la prima volta con un cane,viene di (magariperch6indossa vestitocon un odore che irrita I'ani,rggredito morso un e molto diverse rn;rlc), sofTrendo molto per questo,produceuna seriedi associazioni 12

c
con un rispettoa quelleprodottedal cervellodi un altro bambinoche interagendo provando invecegiocatoe fosse stato da lui coccolatoaffettuosamente, caneci avesse piacereper questo.Nei rispettivi cervelliverrebbememorizzatoil concetto"cane"ma e con associazioni significatidiversiperchdrelativialla loro personale soggettiva e con di interazione con un cane.Nel primo, oltre ad associazioni colore, esperienza cane-catanchele associazioni aspetto, nome,forme,odori, suoni ecc.,vi sarebbero Le pseudoinforinvece, cane-buono-gioia-piacere. Nel secondo, tivo-dolore-pericolo. piuttosto utilizzatepersonalmente mazioni sono memorizzatedalcervelloper essere preper che per essere condivise altri comeawiene,per esempio, le informazioni con devono senti in un dizionarioche devonoprodurre significatiuguali per tutti; e.sse gli anchefrazie o nonostante individualmente, invece utili a soprawivere ooteressere altri, afle loro informazioni a comele hanno memorizzate. e associazioni sono pseudoinforattraverso Le informazioniche ognuno mernorizza espedi riconducibili immaginisimboliche contesti a mazionidinamiche ancheperchd dopoquella nel rienziali che cambiare tempo.Se il primo bambino, soggettivi possono al avesse inoltre continuatoa pensare suodoloree ai cani comeaniesperienza dolorosa, carattere assuntonel suo cervelk-r mali cattivi.il suo concettodi cane= cattivoavrebbe pauradei cani,di qualsiasi quel cane sempre ad cliveriti. condizionando bambino avere (mentrealtri ci giocano adultoe pud d felicemente), anchese nel frattempo diventato irritatoctuel cane... da dit'endersi, ancheseindossa abitidiversi quellocheaveva

l'eedback Cervello-Realm
in che Quandosi ha pauradi rivivereun'esperienza si i vissutadolorclsamente passato (comeper esempio quelladi essere del di traditi o lasciati, ammalarsio di perdere denada infelice che si d immaginata soli o ro) o quandosi ha pauradi vivereun'esperienza a fare magariaverla vistaviveredolorosamente altri, si tendeinconsapevolmente da dopcr possibile. awiene per tre ra5liont: di tutto per viverlao riviverlaappena Questo

IO IO SCEI,GO VOGLIO SONO IO

II, CERVELLO

43

6
perchdle propriecredenze ipropri pensieri, e lovedremo,condizionano Realti la a produrreproprio le esperienze corrispondono che alle propriecredenze pene sieri ricorrenti: perchdle propriecredenze entranoa far partedi propri modelli mentali che filtrarroe riorientanola percezione sensoriale: viene"lasciato passare" soprattutto cid cheappartiene E relazionato o con [e proprie credenze, cui si focalizzalaprosu pria attenzione, viene"offuscato" che d nuovo o diversoda esse, e cid che viene ignoratodallapropriaattenzione; perchd vivereo riviverele esperienze tristi o dolorose vissute pensate passato, o in ma in situazionidifferenti,in tempi diversi,con un proprio corpo diversoe con persone produce feedback diverse, potenzialmente un cerebrale evolutivo. ha la Si preziosa opportunit), proprio mentre le si vive o rivive,di cambiarequalcosa. tli perfezionare aggiornare credenze e le dellapropriamente,di trovarenuovesoluziorriche permettano gestiree risolvere di costruttivanrente quell'esperienza grazrea nuovi pensieri, nuoveassociazioni azionipossibilmente a e f-elici a nuove e informazioni cui il propriocervello anchetutta la Realti viene,senza di ma che ci se ne rencla conto,resapartecrpe. IVolti si riducono a rivivere periodicamente stesse le tristi esperienze, quelle che trmono magsiormente, spesso rivissute con persone scenaridiversiancheperchd e ttrtteIevolteche le hannovissute ne hannoavuto['opportuniti,ripercorrendo e nella associazioni Dropriamente le precedenti mentali infelici,anzich6approfittarne per altre, nuove,costruttive, felici ed attualizzate presente, lrrrrdrrrne al hanno probabiltrrente incolpato altri, si sonolamentati altri o dellapropriasfortuna si sonochiusi di e irt rrnostatico vittimismopur di evitare qualsiasi cambiamento nelleproprie credenze t rteipropri pensieri. ne avessero Se inveceapprofittato provarenuovesoluzioni, per cambiamenti, nuovi pensieri nuove credenze lrr,rdrrrre e felici,avrebbero potuto dissolverele loro pauree smetterecosi di pensare esse. a Sarebbe quel casovenuta rn tt t t t t r rl a "n e ces s it a ons ap e v o l e "i ri v i v e rl ep e r i n i z i a refi nal mente vi vernedi inc d a lluovc,diverse maparifelici. e

o
paure si hasempre, la MaI'opportuniti produrre e annullare vecchie di nuove credenze o le lo si pudfarein qualsiasi momento senza e dover aspettare vivere rivivere relative di perchd mente incapace distinpiuere esperienze realmente vissute o esperienze la d di tra qualunpaura, una soloimmaginate. si ad e Quando riesce affrontaredissolvere propria queessa si libera propria finalmente sia, la mente sestessi inutili limiti e si possono e da produrre partecipe rendendo tutta la Realt) credenze, evolve si nuovipensieri nuove e Ma di costruttive evolve anch'essa. in chequando arricchisce nuoveinformazioni si genere, quando stabene, tende essere "distratti" altro.Unapersona avesse, si da che si a peresempio, paura ragni(magari perche quando piccola suocompagno dei solo era un potrebfacendole male...) di giochi hatirato faccia puzzolente in ragno digomma, le un che a besemplicemente immaginarsi avere di tantiragni, simpatici amici, I'aiutano e sinaptiche associate al farecose al le connessioni bellissime, finedi riconfigurare proprie prodotte "ragno". vivesor-to e concetto Granparte tristi delle esperienze cheognuno propria cambiate, sono tenute attive credenze della da tristi menteche,anzich6, essere di tristi state sologestite attegigiamenti con vittimistici. Granparte tutte le esperienze pub dalle credenze tutti i di cheesistonochechiunque vivere prodotta, e d tenuta attiva tristi e vittimistichesonoin circolazione Densano esse. ad e che Un'Umanithdi persone fossero che tutte capaci produrrepensierifelici di persone vivonotutte esperienze felici. sarebbe un'Umaniti di che potenzialmente pud interpretato quein Il feedback Cervello-Realt2r evolutivo essere felice naturad, a priori,straordinariamente ma seperqualsiasi stomodo:la nostra ragione persona o immagina vivere infelici, suamente la la e vive di esperienze una per RealD porterannoviverle a reimmaginarle poterriuscireanzichd rinforla a a o , felicichele permetzarle,a finalmente nuovipensieri trovare soluzioni, produrre a felici. tano,e permettano RealD, farle alla di vivere nuove diverse esperienze Sele e riuscire produrre esperienze una persona sonoper loro naturainfelici, a che vive pensieri credenze pudprodurre camcomunque, nonostante si stiavivendo. le e fetici It- CER\ELLO 45

14

IO SCELGO VOCLIO SONO IO IO

@
biamenti,nella propria mente ma anchenella Realth, che facciano finire tali esperienzeo le facciano in cambiare altre migliori o felici.Se,per esempio, nessuno credesse pensasse poter essere e di tradito o lasciato, ammalarsio di perderedel denaro, di quelgenere esperienze smetterebbe di semplicemente esistere conseguentemente di e di poter essere vissutoe tutti ne trarrebberoun vantagsioevolutivo. Le esperienzetristi che una personapuir vivere hanno lo scopo di stimolarla a trovare nuove soluzioni, a produrre nuovi pensiei e credenzepii felici, costruttive ed evolutive che possanopermettere a lei e agli altri di smettere di viverle. 'futto il peggioche esiste creatoda chi credee pensa peggio. d al Tutto il meglioche esisted creatoda chi credee pensaal meglio. Ognunodi noi interagisce continuanente, direttamente indirettamente o con una grandequantit?r persone; espedi le perlopiudallesue credenze pensierima anchedallecrerienzechevive dipendono e denzeepensieri tutti colorocon cui direttamente indirettamente di o interagisce. Ci persone cui credenze relativipensieri .sono le e sonoperlopiir tristi e distruttivie se le tsperienze che vivono fossero unicamentequelleprodottedalle proprie credenze e pensieri, probabilmente autodistruEigerebbero si entro brevetempo. Riescono invecea girazie soprawivere, seppure tristemente, soprattuttoai pensieridi altre persone che Ir conoscono chevogliono loro bene,che pensanoa loro con g;ioia e loro il augiurando h.'rtcdi cui esse son<.r incanaci.

o
ione(sub). l'addizione elementari: @dAe la sottraz realizzare sonoestremamente di o per moltiplicazioni divisioniil processore un compusemplici Anche esegiuire Pud e di primatrasformarle unasequenza addizioni sottrazioni' sembrain ter deve grazie a possa riuscirea faretutto ciddi cui d capace che re incredibile un computer perch{d in grado di ma cosi aritmetiche elementari ci riesce duesoleoperazioni la riguarda menteumana'ritengo Per a compierle unavelocitialtissima. quanto che sia che "aritmetica" d in gradodi compiere I'addizione cheI'unicaoperazione ragsinapticifra i neuronichevengono nuovi realizzaaggiungendo colle$amenti si giunti attraverso sinaptici ognivoltachesi pensa, ascolta, vecchicollegamenti qualcosa d gihconosciuto e tra i neuronichevenche si si si vive, immagina, sogina (questo, menochesi sia a sinaptici gonoraggiunti nuovicollegamenti attraverso quando pensa, ascolta, vive,si immagisi si si sforzo) richiede maggior un bambini, vita. per qualcosa la primavoltanellapropria na,si sogna

Oervello, memoriae computer
paragonataun cervello il compuinvenzione Uunica umana potrebbe che essere a d ter,anche vi sonoalcunedlfferenze se sostanziali nelleloro basidi funzionamento. Nelcaso un processore di elettronico, operazioni le aritmetiche d in grado che di IL CERVELLO 47

16

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

6
I collegamenti sinapticivengonosolo aggiunti,quelli che vengonopercorsi quando pensa piil si normalmente sonoquelli chesonostatisemplicemente usati perch6 in passato ogni volta chesonostati utilizzatine sonostati aggiuntidi nuovi.I pensieri si producono normalmente che sonoil semplice effettodei pro, pri percorsimentaliassociativi facili da percorrere piil proprioperchdhannoun maggior numerodi connessioni sinaptiche equivalenti. Tuttoqui. D per questo motivochechi si 0 abituatoa pensare sempre solocose e tristi ha un'enorme difficolD a produrreanche solopensiero un felice,i suoipercorsi associativi mentali piil facilisonoquellirelativi pensieri a tristi,ma d anche veroil contrario, mano a pii a manochesi iniziaa pensare felicemente, diviene sempre facile farlo.Il cervelloumanoEmoltopiil "stupido" quantosi possa di ma credere, il fattochepossa grandiose potenzialmente produrrecose moledi inforememoizzare un'enorme pud facilmente mazioni indurrechiunque credere essere a di molto pir)intelligentedi quantole regolesu cui b basato suofunzionamento potrebbero il lasciar intendere... Ii maggior limitedi un computer, rispetto mente alla umana, rappresentato d dalla quantitidi informazioni cui pudaccedere a anche la loro stabiliti,attendibilitir, se itccuratezza o precisionedecisamente d a favore computer. e quando del Se l'uomo dovesse riuscire produrre memorie a biologiche quantistiche, gradoeventuale/o in nrente autoagsiornarsi di dall'ambiente attraverso sensori entanglemenl, o anche un potrebbe computer sviluppare formedi intelligenza comenoi la intendiamo. per Unamemoria computer memorizzare informazione che,anzichd ogni all'interno di unacella memoria di raggiungibile in elettricamente modounivoco, fosse grado in di trattenere riprodurre e informazioni attraverso associazioni, collegamenti sole soli dinamici cheperderebberonecessitb dover la di essere raggiunti direttamente traprobabilmenteinserire quanrrrite coordinate univoche permetterebbe di immense tit;rdi informazioni pochissimo in spazio, sarebbero ma informazioni potrebbero che

c
nello di anche ad che e, cambiare un chipall'altro ognivolta si accede oEinuna esse, da poteracquisire trattenere informazioni e memorie dovrebberri stesso chip.Queste coorattraverso elettricamente raggiungibili in senza collocare puntiprecisi doverle producendo associazioni tra puntira$$iun$ibili dinamiche sole ma dinate univoche, solo percorsi dipenderebbe dallafacio Il variabili. lorovalore accuratezza attraverso quanto informazioni stesse le solo dipenderebbe da la a lih di recupero quale suavolta questo artidi intelligenza le Ma caso, forme utllizzate. in verrebbero semplicemente gli ma anche presenterebberostessi vantaSgii derivare ficialichene potrebbero Eili come informazione problemi quellaumana. voltatrattatauna qualsiasi Una di stessi inforse anche quella di in inizierebbe agire funzione essa, ad I'intelligenza unaveritir, mazione sbagliata. d grazie cer(o al umana, di le strabilianti devastanti) cui la mente Edoravedremo cose pub capace. vello, essere

4u

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

IL CER\ELLO

49

@

La mente
Le tue conuinzioni dit)e,tl(tn(t i tuoi 1tt'ttstt'rr I tuoi pensieridi\attt(nt(, le tue pttntlr' parolediuanld,t() Le tue le tue tt:iotrt Le tue azioni diuenldn(, le tue ahiluditti Le tue abitudinidiuertltrtro i tuoi t,ukrr I tuoi ualoriditenl(Dt() il tuo deslirto (l;rntlIr r
per I te r m inem er t t e vienenor m alm ent e ulilizzalo descr iverle f unzionisupt , r i, r r e J del cervello. menteumanad dotatadi liberoarbitrio,di una coscienza f rrrtlr r La in I produrre(lo fa continuanrcnt(') di discernere I autonomamente benedal malee di il pensieri, emozionie giudizi. Pud accedere una quantit) di informazioniestrrrrr;r a mente piir grandedi quanto si riescaa essere consapevoli. suo funziooamr:nto Il t' rroltoinnanzi tutto alla sopravvivenza corpo- per questoscopoil cervello crrit' del ir d associata efficientissimo lo d statosoprattuttonel corsodei milioni di anni in etrr e I'uomoha lottatoper la soprawivenza ma ha una tendenza evolutiva, volta quintli.r produrrecambiamenti migliorativiin se stessa nellaRealDr cui vive. e in Da circa un secoloa questaparte la socieh b molto cambiata, continuaa llrrlo e

l-rI

c
pii piu sempre oltrela sernpre rapidamente;ambizioni le dell'uomo moderno vanno perlopiir del alla La d rivolta ricerca sola soprawivenza efficiente. suaattenzioneoSgi per motivo che,oggipiir chemai,oSnuno benessere piacere. soprattutto questo e del E per a riuscire farcambiare,farevolvere a a anche suamente portarla saper la dovrebbe permettergli produrre giestire il benessere a suavoltadovrebbe che e costruttivamente piu della feliciedambiziose sola di produrre esperienze costruttive, evolute, anche efticiente. soprawivenza pud di farlosevuoleevitare Chiunque vivoe in grado pensare farloe deve sia di producendo conflitti unasociet) cuivi d, in ridursi soprawivere solo in a tristemente (prodotto pochiche,stando umilspesso bene.ssere tutto sommato, grande un dai producono triste, mente nell'ombra, e evoluzione costruttiva). soggetto Un creano in incapace pensieriazior-ri costruttive evolutive vivain un contesto cuivi d ed che di e felice e essere stimolato impegnarsi diventare ad a benessere {razieadaltri, dovrebbe pretendendolorubandolo a o lui che costruttivo anche piuttosto ambireal benessere prodotto Ma in chi b stato realmente capace produrlo. in unasocietir cui il benessere di frurazionale, in da pochissimi viene vissuto pochie desiderato modoperlopiir da perchd viva og€ichiunque in strante maldestro attrii conflitti e dagli sonoinevitabili pud da unarealt)locale caratterizzala unacertaculturae credenze consolidate rtenire - lraziea Internet allatelevisionedi culture, credenze rapidamente e a conoscenza sia culturale giue modidi vivere diversi suoie ritenere solo proprio dai che il modello per qualcuno ilprimo passo d stoe quello Giudicare sbagliato deglialtrisba€liato. "comunione intenti"ed entrare conflitto lui. con in interrompere possibile ogni di significa Razionalizzare con benessere il propriorapporto gli altri e il loro apparente pensa, a come piuttosto a quello unapersona appare, solo dare che crede e valore, che a cidchedice, e possiede. fa per Il termineinconscio statoutilizzato K.R.Eduard Hartmann indicare d von da "percezioni insensibili" il principio staallabase sua rifacendosi alle che della filosofia la inconscia riteneva di Leibniz sull'esistenzaunazonainconscia. di Schopenhauer gli dell'inconscio, fecero volontidi vivere. Freud in seguito psicologi profondo del e 52 IO IOSCELGO VOGLIO SONO IO

@
insieme concetti proiezionerimozione, cardine pensiero della ai di e il praticir del e psicoanalitica portando questo concetto livellidi popolariD raggiunti a prima. mai psicoanalisi Tutta storia la della corrisponde tentativo definire teoria a un di una della mente fondata sull'inconscio. psicoanalisi teoria La d la dell'inconscio cui si fond:r su psicoterapeutico haavutoI'awioproprio lavoro Freud, I'approccio che dal di forse il primoadaccorger.si, I'altro. I'inconscio incapace produrreEiudizi, attritra che d di di buirevalori, riconoscerebene il malee anche qualsiasi di il o di moralith. Freud Per tutti i disturbi patologie o mentali erano ricercarsi disturbi conflitti da in o nella relazione dell'Uomo il sessoconla propria con e sessualitd. Jur-rgi, Per invece, daricerera carsiin disturbie conflittinell'espressione spirituale sestessi dellaRealtir. l;r di e Ivla spiritualititI'espressione relazione tutto(edell'Uomo) il tutto,lavisione d della del con spirituale della realh di Jungb allora quella lo haportato forse che anche definialla zione concetto inconscio del di collettivo. Io credo la ragione nellacombinazione, che sia piuttosto nellacontrappo.siche zione,dellerispettive visionidi Freude Jung.sessualitd intesa comeespressione costruttiva liberae felicedellapropriaenergia sessualespiritualitiintesa e come espressione propria costruttivafelice e della capacitl amare la propria potenza di con creatrice divina. e Tutti i conflittidell'Uomo, sestesso, gli altri e conla Realta con con potrebbero alloraderivare generata dallecredenze dallaprofonda confusione prosia dottedallarepressione sessuale daquelle prodotte sia dalla razional izzazione spidella ritualiti.Religioni e sviluppatesi diversi nate in periodi contesti sociali, storici aree e geografiche, tempoisolate loro,hannoprodotto un fra differenti interpretazion i razic> nalidella spiritualita sonostate che sottoposte/imposte uominicome agli credenze concarattere verih.La razionalizzazione spiritualiti toltoall'Uomo sua di della ha Ia potenza per divina cr.,ncentrarla nell'immagine, esterna lui, di un essere a superiore, capace creare anche giudicare, premiare punireI'uomoin base leggi di ma di di o a apparentemente amorevoli chesembrano ma essere stateinterpretate finedi renal dere I'uomoincapace accorgersi suanatura di della divina. Limmagiine un Diosupedi rioreedesteruo all'Uomo permesso Chiese ai suoiportavoci ha "esclusivisti" alle e di ottenere enorme potere un suglialtri uomini. seguito A delle migrazioni dell'evciltre LA MENTE
D.l

c
(soprattutto lo che zionetecnologica, ha permesso sviluppodi reti di comunicazioni geografiche da caratterizzate in aree uomini residenti diverse Internete televisione), sono entrati in contatto tra loro. Le loro credenze e quelle che piit diversecredenze al associate concettodi veriD sono per taluni proprio quelle sono statesaldamente religiose- si sono potute confrontareproducendoinevitabili contrapposizioni, creandouna grandeconfusionema anche profondi conflitti, soprattuttoderivanti relative concettidi bene,di male e di punizionea cui ai interpretazioni dallediverse e spiritualesa inveceaccedere attribuire significaticostruttivisponI'u6moveramente Religione. dai indipendentemente precettidi qualsiasi taneamente, junghiani o freudiani conscio inconscio, ho di e con Perevitare associazioni i concetti per preferitoutilizzarei termini mente consapeuole indicarequelladi cui ci si accorge per entee mente inconsupeuole quella di cui si d incapacidi accorgersi consapevolm da Il consapevolmente. funzionamentodella mente b caratterizzato due livelli fondao e o mentali di attiviti: quellaconscia consapevole quellainconscia inconsapevole. per accedono poter produrrequala Anchele informazioni cui i due livelli di attivit?r fisiologica, emotivae di pensierosonodescrivibilida due livelli:le inforsiasireazione o o mazioni cctnsapeuIi e quelle inconsapett Ii. e Ora vediamodue esempidi mente e informazioni consapevoli mente e informazioni inconsapevoli. potri incontraun americano, la che Se una persona sadi conoscere lingua inglese relative linalla parlare le utilizzando informazioni con consapevolmente lui in inglese gua inEilese cui d consapevole. Mentee informazioniin questocasosonoconsapedi v o li. incontraun estraemozioni, ignaradi comela suamenteproduce Seuna persona, negativa, vieneprobabilmenteportata dallasua neo e provada subito una sensazione che di menteconsapevolecercare capirerazionalmente cosac'd in lui di "sbagliato", a con lui in un prima ricercarisultasse alloraa comportarsi vanainizierebbe se questa Ma di rnododa portarlo a dire o fare qualcosa "sbagliato". la sua mente inconsapevole indossa grotrebbe prodottoquellasensazione nepiativa perchdquell'estraneo solo aver

c
una camicia dello stessocolore di quella che vent'anni prima indossava, quando andava alle scuoleelementari,un suo compagnodi classe antipatico,che la insultava e la picchiava... questo In casola menteconsapevole cercamotivazioni per inesistenti giustificare un'emozioneche derivada sue associazioni promentali inconsapevoli dotte nel suo passato. La mente inconsapevole accede autonomamente automaticamente e alle informazioni memorizzatenella sua memoria inconsapevole attraversosempliciassociazioni e presenta risultato il allamenteconsapevole formadi emozioni, nella combinazioni di sostanze chimiche in gradodi produrre effetti fisiologicizu tutto il corpo.In un adulto qualsiasi giudiziomentaleconsapevolecomunquel'effetto d dellesueemozionie sensazioniche derivanodalle associazioni che la sua mente ha percorsopartendoda cid ha percepitoo pensatonel presente cid che hamemorizzatonel passato, d nella e che suamemoriainconsapevole. emozionisonoquindi I'interfaccia la menteinconLe tra sapevole la mente consapevole possonopermetteredi accorgersi quali credenze e e di sianopresentinella propriamemoria inconsapevole. Riusciread accorgersi quali di possano essere possibiliti di cambiarle,d fondamentale aprealla meravigliosa riuscire a farlo perchdle informazionipresentinella propria memoria inconsapevole sono prioritarierispetto quellepercepite prodottenel presente a perchdnellamentesono o gi) associate esperienze vissutenelle quali si d riusciti a soprawivere. ad E soprattutto per questomotivo che d importante riuscire a "riempire la propria mente" anchedi informazioni e credenze felici, relativea esperienze felici, anchese, almenoinizialmente, sonosoloimmaginate. La mente funzionaattraverso associazioni; giudizi dellamente consapevole i sono l'effetto delle emozioni derivateda associazioni prodotte dalla mente inconsapevole. Un meccanismo sorprendentemente semplicema molto efficientequandosi hanno a disposizione tantissime informazioni. La mente di un bambino d piir portata ad accettare che a giudicarela Realh, la sua memoriaha molte meno informazioni rispettoa quelladi un adultoe le nuoveinformazioni vengonoacquisitedirettamente,senza filtri derivati da modelli mentali (che vedremoin seguito). sua mented apertae propensa acquisire La ad anchepiir infor-

54

IO IO IOSCELCO VOGLIO SONO

LAMENTE

CD

6
nazionigi) associate loro comeinteri modellidi comportamento. un bambino tra Per d il lr,restclun vantaggioenorme:poter osservare comportamentodi esseriumani vivi .rcr impararerapidamenteda essicome soprawiverenello stesso ambiente. l'er chi ambisce qualcosa piir dellasemplicesoprawivenza a di efficiente, vivere per esempio, questamodalitddi funzionamento lclicemente della mente pud avere rffetti devastanti. da piccolichi si ossen,a vivo ma infelice, comportamento Se b il che per si acquisir)sari efficace soprawivere in modo infelice. ma Nessuno accorge si di rssereo di essere stato nella sostanza una "fotocopia"di coloro che ha iniziato ad osservare appenanato in poi, perch6la sua mente consapevole lo e dimenticato, da se rra la suamente inconsapevole ne ricorda,eccome! se Dopoavereimparatoda chi ci sta intorno a soprawivere si da iniefficientemente, dovrebbe, subitoo al piir presto, produrre autonomamente ziare anchea nuove informazioniutilizzandola propria irnmaginazione modo felice.Ma nessuno insegna farlo,sembraanzi che ogni in ci a a di [enitore tendaspontaneamente volere,nei propri figli, dellefotocopie se stesso che conferminoe dianouna continuih alla suavisionedellarealD.alle sue cred,enze puoi iniziarea cambiare, produrre dateper veree piiuste. d inutile preoccuparsi, Ma a qualsiasi r-rna visione felicedellaRealti in momento,andando tua avanticon la lettura quantod facile... scciprirai Mentre la mente consapevole un adulto di elaborae interpretaattraverso associazioni al massimo poche decine di informazioni al secondo, mente inconsapevole processa la ne decinedi milioni.Anchesesi trattaperlopiir di stimoli e informazioni ambientali, differenza la Significa in buona sostanza d sconvolgente. che le emozioniche ognuno provae i giudizi che produce quando vive. pensa, sogna o immaginauna qualsiasi esperienza dipendono per circail 99,999998 da informazioni cui %o di b inconsanevole.

c
Metaforicamente come se un topolinoche vive su un transatlantico convinto D fosse di essere a guidarlo. lui

+\

!t,

-t*

F:3j

dffi#;""t

.ffi
LA MENTE

z4 ie,*A
cl

5(i

IOSCELCO VOGLIO SONO IO IO

o
a E molto importantesapereche la quantit) di informazioniinconsapevoli cui la suped accedere immensamente o accede pub potenzialmente mente inconsapevole ad riesce accedere' quellea cui la menteconsapevole riore a

o

o ciai Indipendentemente risultati- piir o meno noti e a cui o$nunopud credere no o percezioniextrasensoriali chiaroveggenza, di di esperienze trance,ipnosi regressiva, sia potenzialmente accedere a tutte le irrforsi pud ritenereche ognunodi noi possa firr in modo,confrontato tutta la propriaesistenza da mazionicon cui si d, in qualsiasi presente tutta la Realtit in esistente, inf<-rrmazione prima dellanascita, a qualunque sia 6 manit'esta nella sua trama invisibile.In questocasosi tratta di intuizioni. La mente in a avereaccesso qualunqueinformazionepresente tutta umanapud potenzialmente d alla accedere propriamemoria.Questa un'opportunitiche,se la RealDanchesenza uomo a interpretaree viverein sviluppatae sfruttata,pud portare qualsiasi accettata, di diversola Realt),molto pii felicemente quanto abbiamai modo completamente fare. saprrto

Sembra, vedremo, lo che ancheun singolofotone,elettrone atomo possa o avere direttamenteaccesso tutte le informazioni che caratterizzano Realtdin cui si sta la a manifestando. fisica quantisticaquestoaspettoe stato ipotizzatoe definito,seppur In piir con ampiezza limitata,con il termine"variabilinascoste".

Le tue YeritA
l-a nostramenteacquisisce continuamente informazioni dall'ambiente da sestessa. e Lo fa naturalm ent e in m odo per lopiuinconsapevole. t o quelloche r iuscianr o Tut e pensando attraversosensi percepire i a dall'esterno cheprclduciamo dentronoi stessi o graziea una sempliceoperazione viene memorizzato capace rinforzarevecchie di associazionicrearne nuove: molto o di I'addizione. Possono ancheinfclrmazioni essere

58

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

t,AMENTE

59

c
numeri,valori.espresnomi, giudizi,emozioni,sensazioni. diverse loro: concetti, tra per giudizi,suoni ecc.Se studiamouna lingua straniera, sioni, forme,colori,odori, che ci dovremoricordareconsapevolmente, dovremofar nostreinformazioni esempio, nella nostramemoria consapevole. stabilmente dovremoper questo memorizzarle pronunciachet. Allaparolagatto in italianoverra Gatto irr inglesesi scrivecat e si ma scrittae la suapronunciain inglese nella la a-ssociatasuatraduzione mentalmente anchetutte le informazioni registrate vengonocomunque memoria inconsapevole nellapropriaesistenza. Quelledericon relative parolaEiatto cui ci si d confrontati alla proprie esperienze interazionicon gatti, con le relativeinformazioni di vate da tutte le in o immagiinate sognate cui sono dalleesperienze ma sensoriali, anchequellederivate gatti. dei stati presenti una linEiua, qualunque la suamotivazione studiare sia sia Qualunque il soggetto, esserefelici ecc. - fra tutte le informazioni vivere,lavorare,amare, .soprawivere, quelleche soncr autonomanrente, la inconsapevolmente mentededuce, memorizzate uno degliaspettipiir deiicatidi tutto il funzionamento le proprie Veritd.Questod forse avvenuta a della mente. Relativamente un gatto, se [a propria prima esperienza, quella di essere stati graffiatio morsi da uno particr-rlare contesto,d stata magari in un che i gatti sonocattivi (e si d magarievitato,per di essie da allorasi d iniziato a pensare questo, interagire con loro in contestidiversie avereI'opportunitidi nuovamente cli propriaveritirsarhche i gattisonocattivie tutta la propriavita potercambiare idea), la cosa con cui valeper qualsiasi da Questo saraalloracondizionata taleverit) soggettiva. o realmente con I'imma$inazione. si pud interagire ad La mente memorizzainformaziclniper poter accedere essequandole possono tra su unicamente associazioni informaregolebasate Per farlo usasemplici servire. provavivendoo pensando qualsiasi cosasono ['effetto a che zior-ri.Leemozioni ognuno nellapropriamente.Dalle ripercorse che inconsapevoli vengono associazioni di queste giudizi e azioni che a loro volta producono pr-ri propri pensieri, i emgzioniderivano in e che la mente tnemorizza su cui producealtre associazioni un altre informazioni uti l a v i ta .A v o l te l a me n tep e rcorre, l i zzasemprel e cic l o co n ti n uoc he dur a t ut ta o a tra n-redesinte associazioni ie stesse o simili -- informaziotri, voltesi percepiscuno

c
si pensano in cosenuoveche producono nuoveassociazioni.li quest'ultimo casoclrt' la mentedell'essere ed umano pub cambiare evolvere. Nonostante regolechela menteutllizzaper percepire, le selezionare, ntemorizz;rrt' e accedere proprieinformazioni alle sianoestremamente semplici, sonorivelate si el'l'i quandoil fine d la solasoprawivenza. se si d ignari di come la propria cacissime Ma mentefunzionae si subisce soltantoquestosuo fur-rzionamento, d molto facileritroportart varsia vivereintelicemente. Sonoproprioqueste sempliciregoleche possono una persona credere a che concettifalsi,inopportunio semplicemente obsoleti siano invece verit) assolute che devonoessere accettate tutti. Questoespone grandc da al rischiodi soprawivere in modo efficiente tristemente, si ma la rendendo propriavita e quefladelfepersone con cui si ha a che fareun calvariocaralleyizzato iraintendida menti, malintesi conflitti,senza e un'apparente di uscita. via Pub sembrare sconcertante,ma quello che per la mente Dpiir importante per arrivarc ad atMbuire a un'informuione caraftere di Veritd Dtuft'altro che il suo contenuto: 0 solo la faciliti con cui riesce a recuperarla dalla sua memoria. La facilith di recupero dipende solo dal numero di associazioni mentali, di connessioni sinaptiche che portano a essa, queste dipendono unicamente da quante volte si D confrontata con essa.Che sia stata vissuta, letta, ascoltata,pensata, immagiinatao sognata0 indifferente. Quante piir volte un'informazione si ! presentata nella proptia mente, tanto maggiorc i il numero di associazioni mentali che sono state prodotte e che possono ricondune a essae tanto piir quell'informazione sarir considerata dalla propria mente una veriti assoluta. giudiziola propriamentepossa E importante sapere qualsiasi che esprimere riguardo qualsiasi giiusta ingiusta, piacevole dolocosa- che sia bellao brutta,verao falsa, o o rosa,realeo irrealeecc.- d solo una propriapersonale ipotesibasata approssimasu zioni, D per questoche pud ancheessere completamente sbagliata semplicemente o irradeSuata inopportuna relazione presente si vive e al futuro che si vuole o in al che

60

IO IO IOSCELGO VOGLIO SONO

IAMENTE

6l

c
in di incapace descrivere modo obiettivo Ogni giudiziod solouna vagaipotesi, vivere. giudicatoperchdla mente,per produrre€iudizi,utllizzale propriecrecid che viene e e denze le proprie verith (che si d costruite nel proprio passato per questosono forche un uomo riescaa metterein dubbioi propri giuB tementesoggettive). difficile prima di tutto, accor$ersi quali siano le proprieveritae di dizi sia perchedovrebbe, sia o, veriti alternative magari,piir realistiche, perchti anche riuscirea considerare pensa che le emozionicheprovaquandosi confronta, ognunoritiene,erroneamente, giudica qualcosasiano causateda cid che sta giudicandopiuttosto che, come e awiene,solodallapropriamerrte. giudicata, possa deveessere persolla essere idea,concetto, cosa, Affincheuna qualsiasi e Lassociazion si realizza in proprie infbrmazioni memorizzate precedenza. a associata p sem p l i ce me ntr iper c c r r r e n di o ro p ri p e rc o rs irn e n ta l ic h e hannopi u connessi oni e che vengonopercepite le associate reazionibiochimiche sinaptiche cui sonoanche a si mentali inconsapevoli manifesta delleproprieassociazioni come emozioni.tjesito ancheogni cellula nella forma di emozioni.Oltre al cervello, alla melte consapevole producesostanze, neuropeptidi, assoi del nostrocorpoprowista di codiceSienetico che corrispondono esterne una cellularicevestimolazioni ciatead emoziorri. Quando genetico, sostanze condiche rilascia relative le del specifici propriocodice a elementi vengonoprovate.Il concettoa me molto caro di felicith zionano le emozioni che in d il secondo quateuna persona felicequandovive esperienze sirrtoniacon la sua a per ogni celluladel suo corpo.Chi riesce far vivereai trilioni delle naturavaleanche anchesolo,per esenlpio. che celluledelsuo corpoesperienze rispettinola loro natura, pii fa pub essere naturalmente felicedi chi invece vivereal con uno stile {i vita sano, cornela felialla sua natura.Ogni propriaemozione, contrarie suo corpoesperienze a o cita, I'entusiasmo la paura,corrisponde un proprioprofilo biochimico,una sorta puo anchesviluppare una versole quali una persona chimiche di cocktaildi sostanze caratdi d La paura,per esempio, l'effetto un profilobiochirnico liirma di dipendenza. perch6preparanoe che sol'loanchestimolanti e anestetizzanti Icrizztrto sostanze da o predispongono corpoall'attacco alla fuga.Ma secid di cui si ha paurad solofrutto il

o
dellapropriairnmaginazione, magarie inconsapevolmente utilizzata in apposta nrodrr pessimistico, senza vi siaalcunarealeminaccia(comeuna belvao nemicoferoce) che e si e irr contestisocialie arnbientali che sugseriscono evitaredi attaccare scapdi o parefisicamente, quellesostanze chimiche anzich6, essere utilizzatee metabolizzate portareall'assuefazione. rirrrangiono circolo,ancheper molto tenrpo,e possono in In questo potr) alloraincominciare, continuare farlo inconsapevolcasouna persona e a n.rente apl.rosta. in a produrrepensieri situazioni e conflittualiche provocano lei paura qualisi d assuefatta. si soloper far produrreal suo corpole sostarrze chimichealle Chi d abituatoa viverein un clima di paurapud prodr,rrre continuamente conflittisoloper viverele stesse a senza riuscire accorsensazioni cui si Eabituatoiassuefatto, rra5lari ad gersiche i l cl i ma dellaRealt i in cui vive e cam biat o e pr of ondanr entdiver so e o da cluello cui t'ra abituato/a.ssuefatto a in e, soprattutto. che potrehhe camhiare qualsiasi momentoil suo approccio mentale vers(, Ilealti\. la l-a mentepuir tnentorizzare utilizzareancheinfi-rrmazioni nuove.assenti dalleprclprie e per inf or m azione, nrcmori e. si e incapacr giudicar la chd nuo\ : ; I , anchese di Quai siasi vienecomunque menrorizzata nellapropriamenteinconsapevole attraverso a.ssocirzioni in gradodi produrreemozioni, la mentedi un adultopui porredei filtri quarrdo ma giudiziolxrtri comunque tali iniormazioni dall'esterno. sol<r arrivano arn"errire Qualsiasi perche questa srrccessivamente memorizzazione un'infirrrnazione alla di dovracomllnque essere prirnastatain qr.ralche modoassociata altre infcrrrrrazioni ricarrate nragari ad presenti mernoda altri pensieri, esperienze, fantasie, sogni,intuizioni,e per questo in ri a. La rl ente di un bam bino. r ece. inr accet t a olt o f acilm ent e m nuoveinf or m azioni, proprioperche. senza filtri, ancheconsapevolmente, anchese e incapace giudicarle di si creale basimentalideigiudizichepror.ltrrr) tuturo.La nrente in anche frazie ad esse, consapevole un adultopuirfiltrareo rifiutarea priori infrirmazioni di nuovellrovenienti quando suamenteha prodotto sufficiente la dall'esterno se.Lo fa in gienere di un nurre(anche sbagliate linrilanti), chesi sono ro di prel;unte verita, assolutc o ma considerate se qualcomunque rivelate utili a soprawivere. menteinconsapevole, La invece, acquisisce giudicar la che incapace dist inguer er a inf or m azior r i per si asii nf< rrnrazione senza 0 di t

62

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

LA MENTE

63

c
succescon consapevole leassociazioni solola mente lo reali vere false, o astratte, fard o recuperarle. con facilita cui potrh della sulla e sive unicamente base la sconcertante: mente,oltre a essere che Vi b un altro aspetto pub apparire a priod se un'informazioneDvera o falsa,D anche di incapace riconoscere di incapace distinguerese tale informazionei ricavatadalla Realti' da espe' Per pensata so$nata. o soloimma$inata, vissuteo seb "irreale" perch6 rienz,e le aSSociasaranno Sue e e un'informazionebasta, la menteun'informazione ed giit zioni con altre informazioni propriea farlein seguito eventualmente E Ma$$iore il numerodi voltein cui la mentesi e attribuiresignificati valori. ne qualunque siae qualunque siala fonte, essa con confronta un'informazione, mentalicheprodurrire quindi la faciliti quantitddi associazioni d maggiore la recuperata. potri essere Successivamente concui quelfinformazione o pud essere consapevolmente un'informazione E h solafacilith con cui dallamemoriacheportala mentead attribuirle rrcupenta inconsapevolmente piir caratteredi Verith. Semplicemente, la mente si conautomaticamente dal pii la ritiene vera,indipendentemcnte suo fronta con un'informazione, "piir d accessibileconsiderata falsama facilmente Un'informazione contenuto. se anche moltopiit reamenoaccessibile, altra vera"di qualsiasi informazione ma d listicadellaprima.Se un'informazione realistica nuovae per questo con in associazioni contrasto se oppure produce propriamemoria, dalla assente (quindiritenute accessibili simili e facilmente quelledi altre informazioni perinutilizzabile ma inconsciamente resterir acquisita verrircomunque vere), adulte E falsa. questoil motivo per cui le persone ch6rifiutata o considerata la cambiamenti: loro mente difficolti adaccettare una hannoin genere grande con nuovasein contrasto le informaqualunque informazione rifiuta a piiori ma si zioni che ha gii in s6.Pud cosisoprawivere in modoefficiente, con dinamicamente ad a felicemente, cambiare, adattarsi grandidifficolti a vivere del e il presente ai cambiamenti suocorpoe dellaRealti,ad evolvere.
SOLO SI CURANO

@

SArcHE euEsrA
E'FANTASTI CA LE MALATTIE SOLO SI CURANO CONI FARMACI

E'UN FARM ACO ?-

ALLORA UN'IDIOZIA, E' ACE, INEFFI.C ASSOLUTAMENTE CHEFUNZIONI CHI CREDE E'SO LOUNO STUPI DO SU66ESTIONABILEI

64

IO IO IO SCELGO VOCLIO SONO

IA MENTE

65

o
ri t l n nre cl i co u n inf egner ec he p e r a n n i h a a s c o l ta tos tu d i a to, petutoa se stesso, , o p t, rrsirto i rrr naz ior - r iui la su a m e n teh a p ro fre s s i v a m e n te bui toi nconsapcattri i rrl ac volrrit'nte di carattere veritir,potrh al'eregrandidifficolti, una volta iinito il percorso qualsiasi prendere considerazione nuovaintbrin tli str-rdio, accettare anchea solcl o ad in e rrrirzione con o diversa in contrastcl quelleche ha rxemorizzato precedenza divep uomo,qrl al ep rr Lr t le .su e rit i. ues t o alepe r q u a l u n q u e ro fe s s i o n e e rq ual unque r v rre Q silsi cosafaccia. L'U NIVER

o
La proprietddella mente umana di poter attribuire caratteredi veriD a qualunque informazione, anchesesuperata altrepiir adatte presente, da al anchesefalsa incono pud essere sistente, abilmentesfruttataper produrre condizionamenti manipolae promuovere zioni individuali di massa, o Ma consumio condizionare comportamenti. questa proprieti dellamented anchequellache pud portarecon facilit) una persona a viverein modo inlelice(pur soprawivendo cid efficientemente); awiene, in particolare,quandononostante suo corpo e la sua Realtdesternasianocambiate, sua il la mente rimane "ancorata"semprealle stesse credenze, divenuteprogressivamente semprepiii inopportune obsolete. Riuscire sopra'uvivere un grandesuccesso, o a d gii rla perviverefelicemente I'essere umanodeve, oggipiu che mai, considerandorapidi i cambiamentiesterni, fare un piccolo sforzo, volto innanzi tutto a una gestione costruttiva,dinamicaed evolutivadelleproprie credenze, loro costanterinnovaal mento e adeguamento Realtd presente. alla nel Vedremo sepiuito in comefare,b molto faci l e... La mentedi molte persone, voltacheha costruitouna propria"solida" una base credi (per quanto soggettive, denzeche utilizza in continuazione errateo distruttivepossanoessere), arrivaa considerarle verih assolute einizia alloraa trascorrere tutto il resto dellasua vita solo in funzionedi esse, accettando altre informazionisolo se e quandoconfermano verithe rifiutandoa priori tutte quelleche possono tali negarle e - questo I'aspetto grave- cercando imporleaglialtri, giudicandoli piir d di soloperdire loro che sbagliano si rifiutano di farlo. Sono soggetti"pesanti"con cui d particolarse mente impeginativo averea che faresia perchdsono incapaci aprirsi a un dialogo di costruttivo, perch6 sia rifiutanoa priori qualsiasi cambiamento loro modo di pennel saree interpretare Realh. Creano la sempreconflitti e fannoperdere tempoperchd si pud parlaree proporreloro qualunquenuovaarpiomentazione senzapoter mai arrivare a nulla di diversoda quelleche sono le loro credenze/veritd: verrannotutte sempre e comunquerifiutatea priori. Sono persone che quandofanno qualsiasi domandaformulano contemporanea"giusta", rnente, nellaloro mente,anchela relativa risposta l'unicachebisogner) dare

L'UNIVERSO TENDE AL

cAos

5A I CHE L ' U N IV ER SO U N PR O C E5 S O E' I N CO NT I N U AE IR R E VE R S IBIL E Q U ES TAE ' U N ' ID IOZI IV A D I A L C U NFON D A ME N TO..

{' fr}

(i(i

s Io to sclil.G() v O c l. l0 lo o N()

I,AMENTE

67

c
loro affinchi possano irr accettarla, s e I' i n te rl o c u to re o v e sse spondere modir e d ri diverso dovra,molto probabilmente, subireuna lunfa e inutile discussione voltasolo a farglicambiare risposta.

o
solo pensando, innumerevoli volte.Ogni credenzalveriti distorcela percezione di sia s6 siadellattealti. Il processo mentalepotrebbe essere seguente: persona il una inizia "bello", a riceveredall'esterno informazionitra [e quali vi sono "magro", "grasso", "brutto"; la sua mente creaquindi le prime associazioni "magro" e "bello", mentali "grasso" "brutto",da cui derivano successive e le associazioni: "+ sonomagro"<+ "+ sonobello" "+ sonomagro" <> "+ solroattraente", ecc.

('retlenzt'lulse lirrtilunti clr lunntt assuttto utrutteredi rcrila pnxluttno nxttlellimetttuli o il t'ht,liltrano Iu pert'ezione sensriala, limitailo e tliskrct'ndo ciitt'lteuietta t,i.sto ull'e.stemo tli sea rcnfermudellepnryriercri|a.

WG
Nello schema.sonoropprese,ttaliTtossibilipercorsi associatittinei rluuli lu relazione = GRqSSL/l BRUTTA ha assunto caruttere di teriti producerulo un pericoloso circolo tiziostl con distctrsfutnettella percezione della reultti. Il concetto RELLA i raguiunuibile ed associabile a sd solo Dussando attrat)erso il concetto fu|AOPt..

Nla, oltreagli inevitabili corrtlittichederivano (attoche persone dal hanrro diverse crepud anche far denze/rrerit) differenti.questo nreccanisrro rrentale inconsapevole per lrrnnralare. patologia LIna come I'anoressia, esempio, derivadal fattoche la mente pub arrir,'are attribuirecarattere veritaa un'informazirinc incor.t.sapevole ad di f;rlsa o rtrale associata autodistruttiva e che e stataripetutamentalmente se stessi, a ancl're 6fl

IO SCEI,GO \OCI,IOIO.SONO IO

LA MENTE

69

@
punto una persona pub iniziarea pensare A questo ripercorrendo relative le associagiuardando televisione, giornali,confrontandosi leggendo zioni in vari contesti: la con posI altri ma soprattutto facendolo spontaneamente e autonomamente.suoi pensieri sonodivenirericorrentie ossessivi produrreirnmaginimentaliche ripercorrono e di rinforzandole ogini volta con altre connessioni continuosemprele stesse associazioni quelle Propiressivamente associazioni assoluta sinaptiche. assumono carattere veritir di ed entranoa far partedei propri modelli mentaliche a lclrovolta distorceranno fl[e treranno sempre piir anche la percezione della Realtir.Un rnodello mentale pud sensoriale filtrarea priori qualsiasi riorientare percezione la e informazione contraria passare quelleche la confernrano, rinforzandola allapropriaveriti e lasciirre solo ogni volta.In questicasila mente entra in un circoloviziosoin cui la percezione distorta proPer dellaRealtdrafforza causadelladistorsione la stessa. uscirnesi dovrebbero durre nuoveassociazioni informazionirelative tra allastessa tematicama con contenuti diversi, concetti"magro"e "grasso" i vannoassolutamente evitati,ripetendo se a (checi .sicredao meno d ininfluente) stessi nuoveaffermazioni basate nuoveassosu ciazioni, evitando negazione cid che E gii considerato la di veritd.Nuoveinformazioni progressivamente perderela priorit) alle assofar e nuoveas.sociazioni possano che ciazionimentaliprecedenti, riducendo cosi la faciliti mentalecon cui possono essere graziea nuovi percorsi pii percorse, Per associativi alternativi, sanie realistici. esempio, per Ltnaragazza etb fertile: in "felice" "felice" "felice" "corposano" e "bella" <+ "attraente" <+ "amabile" <+ "felice" da cui: "+ sonofelice" <+ "+ sonobella" da cui: "+ sonofelice" e "+ sonoattraente" da cui: "+ sonofelice" <+ "+ sonoamabile" da cui: "+ sonosana" e "+ sonofelice. amabile. attraente bella" e

o
nrentali,i propri pensieripotrannopcrcor Unavolta prodottele nuoveassociazioni rerle: "ho le mestruazioni"<) "sono fertile" <+ "sono sana" <> "sono felice" <+ "solto <> e attraente" "sonoamabile" "sonobella". chc di e produrrerlotiv:izionivoltea ricercare avereun corposanoe tertilepiutto.sto soloma$ro.

"corposano" <+ "essere fertili" "ho le mestruazioni"<> "sono fertile"

Nello schema sulo roppresentati possibili percorsi associotiuigrazie ui quali il sntcetlo Blll,LtI pui esserera1tliutto anche ultrauerso percorsi e possibilita utilizzando e r-ome "cltiaue" un cottcetto secutdario (auerele mestt'uazitni) in-so-spettabile ilel tutto che permette inoltre di far perdere il carattere scr.tlleqato concetti IIRIITTA e GRASSA ai di ueritd alla relazione MAGRA = llELLA.

70

IO IO SCELGO VOGLIO SONO IO

I-AMENTE

7l

@
(la corll lrrttoche le donneanoressiche softrano amenorrea percentuale grasso di di porco troppo bassa si che il corpo stesso rifiuti di doveraffrontareuna gravidanza fa si fisiche, ritenutadal corpoa rischio)pud essere sfruttatofavob che.in tali condizioni per rev<llmente produrre nuoveassociazioni mentali sanee costruttiveponendo,anziper nel Ia chd nel ridurre il pesocorporeo, tornaread averemestruazioni condizione bella, attraente, sanae felice. d e.ssere Questo solo un esempio.

c
diverso dirlo e ripeterlo un adulto. che a Alla mentedelprimo possono essere sufficienti pocheripetizioniperchdessa attribuisca le carattere veriti, alla mentedi un adultone di possono serviremolte di pii, in relazione numero di informazioniche ha gia memoal rizzatoe che possono essere stateassociate altre infornrazioni ad con contenutidiversi. Se qualcunodicea un barnbino che b brutto e stupidodue voltear giorno e che d belloe intelligente diecivolteal giorno,assumer)carattere veriti la seconda di affermazione. Sea un adulto,in tutta la suavita,d statodetto 10.000 volteche E brutto e stupi<Jo e 9000volte che i bello e intelligente, assumer)carattere verit) la prima affermadi zione.Ma selo stesso adultoha anchepensato 2000voltedi essere belloe intelligente, sar) la seconda affermazione assumere la sua mente carattere veriD. Ma d per ad di quelloche chiunquepensa ripetea se stesso sestesso dellaRealta e di o che puo produrre le piir grandiclifferenze, anchein persone cui altri potrebbero a arrer dettocose diverse gran numerodi volte:quelloclred soprattutto un importante cio cheognuno d pensa. aspetto dellamented estremamente Questr-r delicato ma, se sfruttatoconsapevolmentee vantapigiosamente, d ancheun potentissimo strumentoc<tn poterevolcui verenellaGioiaperchepud permettere chiunquedi costruirsio ricostruirsiproprie a credenze/verit2r senzadover-sempre cercareI'approvazior-re altri. Senzadipendere degli da nessun altro.Dalleproprie credenzelveriti presente nel dipendono propneemole zioni,i propri giudizie pensieri, anchele esperienze si vivonoe comele si vive. ma che Iiin.stein sosteneva che, piuttosto che la conoscenza, I'immaginazione al'ere d ad l'alore.La conoscenza molto meno valoredell'immaginazione ha propricl quanto per appena detto,ma pud ancherendere stupidie limitati.Succede quandosi arrivaa ritencre verita solo Ie informazioniricevuteda altri nel proprio passato. puo irrfatti Si divenireincapaci accettare di nuoveinformazionisolo perchdsono diverse quelle da chesi hannogi) e che si ritengono veriti. E ancheper questo motivoche far cambiare qualsiasi ideaa una persona anziana in genere d molto piir difficileche farlacambiare a un bambino.E soprattuttola maggioredifficoltirad accettare cambiamentinellenropriecredenze fa diventare "anziana" che Lrna Dersona.

Memorie
Se il valoreche la mente attribuiscealle informazioni che memorizzad indipendente mentali che dai loro contenuti ma dipendeunicamentedal numero di associazioni portano ad essee frazie alle quali potrd recuperarle,quanto pii un'informazione i stata ascoltata, detta, pensata o utilizzata, tanto pii sarh inconsciamente ritenuta vera, a prescinderedai suoi contenuti. dal memorizza tutto, indipendentemente numero di volte La mente inconsapevole informazionee anchedal fatto che quella informazione che si confrontacon la stessa pensata sognata. e o siastataascoltata vissuta, solo immaginata, o Quelloche cambia mentali,di connessioni sinaptiche quindi la facilih di e d la quantiti di associazioni Se di recupero. che cosasi traducetutto questonelleesperienze vita quotidiana? a In un un bambinovieneripetutapii volte ['affermazione"sei ignorunte",nellasuamente graziea tutte Ie as.sociazioni quell'informazione relativeal conteverr) memorizzata ecc.)che potrannopermetterealla sto (colori,suoni. odori, emozioni.espressioni magpiiore Maggiore il numerodi ripetizioni. d mentedi recuperarla successivamente. maggiore sari la facititir con cui mentaliche ne derivano, e il numerodi associazioni potraessere inconsapevole carattere verita.E evidi di recuperata cui I'attribuzione da considerata dente che .seun bambino ha nella sua mente una tale informazione, esperienza la che irrconsapevolmente verit), avri molte difficoltha viverequalunque intelligenti... mentepud avere associato doveressere al stcssa un I)ire e rineterea un bambinol'affermazione"sei i(moronte"ha inoltre un effetto

72

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

IA MENTE

73

6
I conflitti nascono quandcl sia una personacercaconsapevolmente crederein di qualcosa d contrarioa que[[oche la sua menteinconsapevole che ritieneverita- questi sonocontlitti interiori- sia quandouna persona cercadi imporre le proprieverit) ad un'altrapersona che ha invece altreverit). Se una persona dicea se stessa essere di una bravapersona la veritddellasua ma , r n ente ch ee " c at t iv a"le s uee mo z i o n ii,s u o i g i u d i z i . s u o i p ensi erii,l suocornpord i t ame n toe l e s ue es per ienz d i v i ta s a ra n n o o m u n q u ere l ati ve quel l oche l a sua e c a mente incor-rsapevole ritierrevero. E li che bisognasapereinterr,renire.

o
Ripeteree negare
Se a un individuoviene ripetutaper 100 volte una stessa affermazione un'unica da persona, stesso fonte (la stessa lo pubbticitario messaggio ecc.)o da 100fonti di informazionedifferenti (diversepersone, gli diversi messaggi ecc.),si ottengiono stessi risultati.Per la mente inconsapevole, che da quanteper.sone messagsi pii o diversi arrivauna stessa informaztone, importantequante d voltevieneripetuta. Poichd I'unica opet'azione aritntetica la menteinconsapevole gradodi fared I'adche d in "ru "non".Direa una persona dizione, incapace riconoscere d di l'ar'r'erbio negazione di non sei ignorante",oppure "ryn 0 ueroclrc sei ignorunte"per la sua mente inconsape", vcrle equivale dire "sei ignorunte", "0 uero che sei ignoruLrle questoancheindipena quellaassociaziorre dentemente fatto cl-re dal abbiagih as-sunto carattere veriti. di

NON FAREIL CATTIVo ! NON oTSoBBEDIRE !

FAREIL CATTTVO I ._ DISOBBEDrRFt.,

74

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

i,A MENTE

t3

c
Negare qualsiasi un concetto associazione per la menteinconsapevole o ha effettocheconfermarlo. lo stesso "io Lassociazione mentale tra il concetto sono" b e"ignorante". cervello incapace il 0 quell'associazione eliminare, voltaprodotta, una di e I'awerbio "non", oltrea essere quell'associazione (lamente deltutto inefficaceinutilepercercare eliminare e di sa faresoloaddizioni, soloapigiiunEiere sa conne.ssioni sinaptiche), facendo ripercorrere "io allamente inconsapevole I'associazioneiconcetti sono"e"ignctrante" rintra la torza ulteriormente una connessione.un percorso aggiungendo nuova Se associativo tra un primoe un secondo concetto maggiori ha rispetto un percorso connessioni a primoconcetto un terzo, quello verri segiuito i protra lo associativ<-r stesso e che con pri treninidi pensieri setnplicemente chehapii connessioni. quello sari Ripetere che ha un'informazione d sbagliata quirrdi I'effetto rinforzarla di facendo chela mente si piir inconsapevole la consideri ancora vera. neutralizzare Per un'associazione serve alloraprodurne altre,alternative tra significati concetti e e diversi, sianopiu che "solide" quella precedente. di questo propria perchri, E rnoltoimportante conoscere anche aspetto della mente pensandoparlando altri,si possono produrre anche s<.rlo o ad effetti completamente "tu oppo.sti a quelli si vorrebbero. a unapersona nonseimalata","tu sei che Dire tton "tu produce hruttu","tu tlollsei grassd'oppure non sei cottipa" nellasuamente gli inconsapevoleeffetti esattamente opposti quelli a dichiarati. Forse avrainotato:ho scrittoquestolibro senza lo utilizzare, volutamente, I'awerbio di negazione"non". unici casiin cui i presente, Gli virgolettato. sottolineato in e corsivo qui e nei soli esempi questo di breve capitolo sonoquelliin cui I'ho scritto per perchd evitato farlo nel restodel libro. E molto probabile anche spiegare ho di cl-re que.sto il primolibro,finoadoggi, essere scrittosenzaulilizzare sia ad stato I'awerbio di quindiil fattochela nrente neSazione, rispettando inconsapevole d incapace riconodi .scerlomentrtrizza e informazioni agipiiurtgendo solo associazioni, connessioni sinaptiche. 76 IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

6
Tutto quelloche hai letto e legigerai allafine del libro proponele stesse fino inlirr mazioni sia alla tua mente consapevole alla tua mente inconsapevole. sia Qualsiirsi produceturbolenzementalianclrr: affermazione contenga che awerbi di negazione soloper il fattoche alla menteconsapevole oppostrr arrivaun concetto con contenuto a quel l o che ar r iva alia m ent e inconsapevole. Pensa anchesolo,per esem pio, agli effettiche possono i averenellamentedellepersone comandamenti religiosi impadi rati a memoria,quindi ascoltati letti molte volte,che inizianocon awerbi di negao zi one... e memorizzato la mente gli Qualunqueconcetto,una volta che d statoefficientemente ha attribuitocarattere veriti, puo quindiessere a di molto difficile rimuovere, meno da piir che lo si vogliae si sappia comelare.Vedremo avantiil rnetodo che ho sviluppato a tale scopo. Chiunquepud infatti sfruttarevantaggiosamente re6iola utianchequesta lizzatadallamente inconsapevole, ripeterrdo un'affern-razione stesso, a se utilizzando per la prclpria mente consapevole parlarealla mente inconsapevole un modo elTiin gli cacea produrrein essa effettivoluti. La menteinc<-rnsapevole in c d sempre ascolto producesempre nuove associazioni attraversonLloveconnessioni sinaptiche,si;r quandorinforzavecchie associazioni, quandone creadi nuove. sia Ancheseall'inizio potrirconsiderarecontenutidi una qualsiasi la menteconsapet'ole inve i aff'ermazione rosimili,continuando ripeterla se stessu sua mente inconsapevole a la inizierhproa a credere sianoveri. le suecredenze che e Qressivamente cambieranno alloraanchelr sue emozioni,giudizi,pensieri esperienze vita potrannocambiare, ed di ancheradicalmente. Molti "megalomani egocentrici" riescono avere ad successo nellavitagrazie fatto al che continuanoa ripeterea se stessi e la loro mente lo riconosce comeveriti - di c.ssere bravissim i, bellissim i, gr andi,degli esser iillLr m inat i, f enom eniccc. dei dei piu ,\nchesed comunque ammirevole una persona si sovrastima unachesi sot che di queste persone possono to.stima vivelamentandosi, e risultareagtialtri insopportahili tyuanto vi t t im ist i lam ent osi olim it ant i( i vit t im ist i inf elicipos. sono i aut addir it t Lr r ir rrdiarli... Ma esiste qur una via di mezzo,quellacheauspico coloroche leggono che ).

I,AMENTE

ll

@
questo .s[omio libro seguiranno. [Jnadellemotivazioniche mi ha portatoa scrivere fal o e l ih r o d qu e l l adi per r net t er a c h i 0 v i tti rn ad e g l i e ffe ttil i mi ta n ti di credet-rze se (perchd per esempio e derivate riferitea inopportune dellasua mente inconsapevole di dellepropriepienecapacita espressione runpassato ormai remoto)di riappropriarsi per finalmente, di e iniziare, a autonomamente, farequalcosa utile e concreto potere, o di produttivo, smettendola lamentarsi efficiente costrurttivo. e cssere felice, creativo, suo,di tutti coloroche a di cercare ai fuori di s6una soluzione propri disagi, vantag$io h;rnnoa che farecon lui e di tutta la Realta.

c
in pienerale possono produressere tendenzialmente ottimistici o pessimistici, rannoalloraassociazioni mentalie.sattamente come .se relativeinformazioni le ti fossero statedetteo ripetute da altri o come seavessi realmentevissutoesperienze relative quelloche hai soloimmaginato. tuoi soli pensieri a I farannosi che la tua produrre credenze mente possa che potr) arrivarea considerare veri$ in baseunipositivamente negacamentea cib che hai immaginatoe pensato, condizionando o tivamente le tue emozioni,giudizi e i pensieri sia che produrraisuccessivamente sia il tuo comportamento suoi riguardie le sue consegiuenti nei reazioninei tuoi riguardi. Un uomo fa un'ot,ance una donnache conosce, donna prova fastidioma evita, a la pertimidezz4per "educazione", pigriziao negligenza dirgli subito,sinceraper di mente,che talecomportamento infastidisce. inizia a pensare lei con insila Lui a stenza, farsi dellefantasie a mentali,ad immaginarsiesperienze lei. Si rivecon donoaltre voltee ogni volta lui le fa altreauances. come la prima volta,evitzr I-ei, di reagire, permettergli produrreaspettative di lei. I pensierinellamente di di su possono dell'r-romo diventare ripetitivie ossessivi a convertirsi fino nellasuamente possono in veriti. A quel punto le sueauances anchediventaredecise, esplicite, invadentio produrrecomportamenti inopportuniancheviolenti perchdcoerenti con le veritd che si d costruito tutto da solo nella sua mente e senza che I'altra abbi afatto nu lla per im pedir lo, in dall'inizio. quel punt o qualsiasi if ir "r t o f A r da partedi lei, seppurtardivo,potrebbe perchdcontrarioalla veriti essere inefficace dell'altroche,in quantotale,vienedallasua mente riconosciuta comeassoluta e val i daqui ndi per ent r anr hi. m olt o im por t ant e E esser e sincer icon gli alt r i, nel produrreaspettative crearsi beneo nel male,da subito,per evitareche possano e piD da soli verit) contrariea quelloche si vuole.Piu si aspetta, sari difficilecambiare[e cosea meno di intervenire modo estremamente in deciso risoluto.Molti e comportamenti criminalrtra i qualiviolenze sulledonnederivano visionigrada possono vementedistortedellaRealDa cui certepersone arrivareattraverso loro pensieri ossessivi. sonosoggettile cui menti hanno acquisito Vi informazioni sul quasiesclusivamente media pornograficiestremi (comeaccade sesso da spesso

fsempi di vita quotidiana
(sesso, toncr aspetto, Incontri una persona che ha delleparticolaricaratteristiche puo di voce,odore,postura,tipo di abiti ecc.).La tua mente inconsapevole avere cattivi,disonesti, all'essere in di associato, passato, alcr-rne quellecaratteristiche sincerie fedeli. buoni,onesti, bugiardio infedeli, oppureall'essere Quelleassociaproverai delleemoinconsciamente farannosl che incontrandola zioni,ripercorse arbitrarie molttl soggettivi, zionie produrrai, subitodopo,fliudizi(evidentemente la probabilmente a sbagliati) quali,secontinuerai pensarci, tua mentepotrdarriai d da di varead attribuirecarattere veritit,indipendentemente comequellapersona il realmente. quel giudizio inizialetutt'altro che obiettivodipenderir modo in Da con cui tu interagirai con lei ma anchequelloin cui lei irrterapiird te. associarla privadi elementi Inc<rntri una persona lrazie ai qualila tua mentepossa = nessuna associazione nessuua a persone con cui ti sei confrontatoin passato: anchese nell'indifferenza, alloraevitarla che entozione. molto probabile tu possa E I potrebbeavereun ruolo importanteper la tua vita ed evoluzione. piir grandi tesori si celano spesso proprio dentro ciir verso cui si b indifferenti, senza emoche sia immaginandoe pensando zioni. Oppurepotresti iniziare a fantasticare e falsa, disonesta I tuoi pensieri la ecc. l.rrrona. ecc.o chesiacaitiva, sincera, onesta su invirtu di altretue credenze te stesso, altri e la Realtir tulr irnmaginazione€li
7ll

.

IO IO IOSCELCO VOGLIO SONO

I.A MENTE

79

o
avere dai sessuale), quali possono nelle culture in cui vi b una forte repressione anchese fine a se stesso, che il sesso, dedottoe prodotto l'errata e grave credenza amore,ancheseimpostoo violentob, per chiunquelo e anchesefra estranei senza arriva,nelle Se pratichi,sempree comunquefonte di piacere. una tale credenza arrit,area sentirsi autorizzati caratteredi veriD possono loro rnenti. ad assumere piacere. Potreboltretutto,chea lei possa una donnacredendo, anchea violentare reazione contrariaa quellache nella loro mente d bero rifiutarea priori qualsiasi il divenutauna verit), o ancheconsiderare rifiuto partedellaloro verita.Quanto tanto piir si manifestanoin essacomrepressiva piir una societhD sessualmente relativi di assoluta riferimenti associativi portamentiaggressivi deviati.Lassenza e unita allapresenza sessuale dell'energia positiva, felice amorevole e all'espressione a Ie di soli riferimenti negativipud indurre facilmente persone prodtrrreproprie di conflittuale qualsiasi personali mentalicontro natura.La gestione associazioni sessuali d aI relativa sesso anchealla basedel fatto che [e deviazioni informazione d nellacui menteil sesso associato Se cronichee recidive. a soggetti sonoperlopitr e ripetutamente con anchesolo fatti vedere, venissero deviate a credenze/verit) ma con piacere in un contefannosesso dei insistenza, filmati in cui due persone gioia,armoniae sincera felice condivisione, e reciproco, stocliveroAmore,rispetto in e forseriportarea pensare vil'erela loro sessualitb modo costrutsi potrebbero in caratlerizza, varia misura, tutte le sessuale tivo ed evolutivo.Ma la repressione attualmentecomunque societdmoderne,e una "terapia"di questotipo sarebbe efficace. rifiutata a priori, anchese si rivelasse basata sul o Uno schieramento politico,in vista di elezioni, inizia una propapianda che ripetere-continuamente e a piir voci - affermazioninegiative riguardanoI'avil o inverosimili costruite, solo politico.Ancheseparziali, inventate, false, versario di porta facilmente mente inconsapevole chi Ia fattodi ripeterlein continuazione caratteredi assumere che possonoprogressivamente ascoltaa produrre credenze tali negher:Iprobabilmente verith. Lawersario,trovandosia doversidifendere, correndopero cosi il rischio di rinforzarele relativeassociazioni afferrnazioni di mentaliinconsapevoli chi lo ascolta.

6
Un sistema informaticoavanzato realizza nrrtt'r,r,, approssimazior-ri di previsiorli puntualmente logiche vengono che comunicate massmedia. Miliorridi po'sorrt dai che cre dono nella lor o at t endibilit . piu di quant oin r ealt i sia,cont r ibuisc{) r o, r \, pii renderle pr obabili. Snivolt ache,per esem pio,'iene o det t oche il {ior n, , O lor r per dopopioverd, inizieranno pensare. credere, predispr,rrsi tale eventort'rr a a a piu dendolo loro stessi probabile. potrebbe Si facilmente verificare, basistatisti su che,come la diffusior-re qualsiasi di notizia,anchedi aspettiche appaionr) css('r(' indiper-rderrti credenze volont) degliuomini, rendepiir probahile suastrc dalle o la cessiva ulteriorerealizzazione. o fenomeno ancheconosciuto relaziont e in Questo al l ' and am entdi t it oli di bor sam a in quest o o casoe r it er r ut cl I unicam ent e'ellr t t , ' di cond izionanr ent ient alisLr lle m scelt e clr iacquist a conr pr a it oli. di o t pr com unem ent e chiam at e of ezie or ealizzant i sono cr t ' aut Quel l eche venglono denze relative qualcosa awerra in futuro che,proprioper il fattochevengon,, a che irrf-luenzarropersone Ia Realti ad adeguarsi e.s.se. profezie;rrrl,, credute, le o ad Le possono realizzanti essere relative sestessi condizionare stessi rsst'r, sia a e se sia relatirre tutta la ltealti e condizionare Real0 stessa. a la Quantopiu si ritienc crt' qualr - r nque sia,t ant opiu si t er r t lt 'r ; r di bi l e, pr ior i,una t ilr t e di inf or nt azioni, a essa piir f acilm er r tcr edenze pensierr elat ive i a produ r r e e e alle suepr evisioni ' r t 'n cht pii per deranno pr obabile r ealizzazione. per sona cr ede, t sr nr pi, , . lalor o Una che che una persona abbiadoti infallibilidi chiaroveggenza. tencleria produrrentoll,I qualt r r r t lr r , faci l nt ent e velocer nentcr ed, enzelverba. sat.e r lle pr evisioni. e it a st sue poi esse siano.facendo inconsapevolmente mcido realizzarle stessa. in di lei S epen si im m aginiper diecivolt eal gior nochela per sona am i t i siainf et [ , 1t . e che anche eper un cer t onum er odi volt e( inf er ior e dieci)qualcuno i diceil cont r . r s a t rio o l'ir,'i esperienze ti rno.strano inveceti an'ra ti d fedele, nella llr trr,r che che e se quellapersona rnentela tua credenza,/veritiquellache d infedele, d verraconrun que condiziunata, propriodai tu<lipensieri dallatua credenza tradirti. e a per S e perrsi inr r r r agini diecivcllt e gior no che il t uo ccir pc- r alat o.clr t 's, r e al i m brutto, che nessuno i am a,anchese per un cer t o num er o di volt e ( inier ior . r , r t di eci )algior noqualcunoi diceil cont r ar io vivi esper ienze t i r - r . r ust r ano, ' t o t 'lr che

80

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

1.,\ MENTI|

ul

O
d sei sano,bello e amato,se nellatua mente la tua credenzalveritit quellache sei propriodai malato,brutto e ignorato,il tuo corpoverr) comunquecondizionato, ignorato imbruttirsi e ad essere ad tuoi pensierie datlatua credenza, ammalarsi, dagtialtri. che arriva ad assumere inflniti. Qualunquecredenza Cli esempipotrebberoessere di nella propriamente carattere verita,se da una partepud impediredi poter conomeglioin seguito condiziona la scere RealDper quelloche d, dall'altra lo vedremo ad la Realh stessa "adeguarsi" essa. ad

o
lntuizioni
()unt&t [tt tuu percezionepenetrertt le o.scw'e nebbie dell'illusiottt' surci iulifferette u tuttct cid che lui udito riguurdo u questo mondo e u/succz.s.srr,o.
13hagavadCita 2.52

T

t ir r t r lr ncnt r , Jt t r Jver so r I I st r r si. inlir r r r r lr zior r ir ll'e d; st er no che il cer velloint er pl'r t ; rr : t r ; r t luctin ir nr r ur gir r r . r sucr t i, 'r lor i. gust i.scnsazior ri iisichet at t ili e t er m iche.Lr r gruir t'to.stra nrerrtc inoltrepro, dur r c inlir r r nazioni or t o, aut r r t am cnt e, 'ecchie0 nuovt , r c( r r pr 'nsicl im r r t ; r ginazior r t . . t i. llr t t l; r si;.r . sr igr r i.r r ; rcsist t . t ; r r r elt rt r r r '; r lt r lst r lur dir i; r li. r gr via di c<ir r oscenzaazieall. r qtral c poterotlener c - t f br nazioni, - r elle assolut o pr eziose: int uizior r i, qr ir piu in le inlir r ttti tzi ot'atti nt edir elt am ent c via cxt r ascnsor iale pr opr ia. \ nint a dallat r anur ti per dalla e rrtvi si bi ldcl l allcalt a. r soloat lr aver so uizioni e [ int che t i puoi avvicinarall'essenza e t li ci i r chc sei ,a ciir che gli alt r i, lc cosee t ut t a la l{ealt i sonor r elpr esr nt c a cio a et r i r tcrtdonitrelfut ur o.Q uando a Dcr solr aiesce ent r ar ein cor r t at t o t ulr r ad con la llealt lr

a

l n o str r , co t'l 'r e r ccVc co n ri

82

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

fi:t

@
pura intuizioni di consapevoli, in unatbnte conoscenza e straordinaentra attraverso potente autentica qualsiasi piir di infbrmazione e ria,incommensurabilmentevasta, possa produrre possa o sensoautonomamenteinterpretare nellasuamemoria, avere questa caratdell'Anima avevo definito condizione, rialmente. miolibroLaFisica Nel "entrare flussa". felice entusiasta, ed nel da terizzata unostatoemotivo per sia che essere consapevoli inconsia e Come la mente lesuememorie, possono Le le essere consapevoliinconsapevoli. prime o sapevoli, anche intuizionipossono le emozioni, sonoquelle condizionano che sonoquelle cui ci si accorge, seconde di pensieri azionima anche Ma intericomportamenti senza ce ne si acc<-rrSa.e che e produce innanzi fra ed inrportante tutto distinSuere intuizioni istinto. Quest'ultimo per tra di reazioni emotive, {iudizi e comportamenti effetto associazioni informazioni presenti propria vivi un'esperienza, memoria inconsapevole. nella Quando o immagini tua a derivate dalla stola tuamente associa la sempre, cerca farlo. informazioni o di percepito pensato tuo passato. Le o nel ria evolutiva dalleesperienze haivissuto, che e possono proprio questo, per o essere, moltodistanti e conseguenti emozioni giudizi pud essere essere solo in delle che anche contraddizione l'essenza cose invece con d, assoluto, da intuita.Uessenza cose caratterizzata cid cheognicosa in senso delle E ed da tendenza evolutiva, t indipendente qualsiasi nel presente la suanaturale con perchd e dal Pensare invece relativa, derivata passato. associazione pubessere che solo diverso pensare agirepereffetto e dal agirepereffetto intuizioniEcompletamente di i anche soloper il fattochele primesonoassolute, dell'istinto deilarazionalith, o secondi relativi. di riassumendo, oguno noi ha: Quindi, . . . 84 che elementi della Realtd Manifesta con e un Corpo un cervellosensi percepiscono in e producono azioni essa; elementi anche e una inconsapevole percepiscono che una Menteconsapevole in della Realti producono Attitudini Tendenze essa; e della trama e piil un'Anima o menoevoluta. IO IOSCELGO VOCLIO SONO IO
. .

o
elemento caratterizzato e cla: Quest'ultimo indipendenteuna componente assoluta, derivadallapropriastoriaevolutiva che mente dall'attualemanifestazione fisicacon un corpo; relativa, dipende che del una componente dallastoriaevolutiva corpocon cui ci .si manifesta. pub esserelativa Il proprio istinto innato derivada questa che,alla nascita, componente re caralterizzato da: . . . autonomamente Benedal Male,indipendentemente il da capacita distinEiuere di regole, leggi,religioni,qualunque insegnamento altri o da proprieesperienze; di LiberoArbitrio; capacitir scegliere di autonomamente: espressione originariadi se nella Sincerit),Cioia,Amore,Gratitudinee Condivisione.

la umano.alla nascita, capacit)potenziale poter di Questitre elementidannoall'essere qualsiasi produrree viverepotenzialmente immaginare, anchequellaconesperienza. sideratapii-rmiracolosa. Il proprioistinto innatovienepoi, al fine dellaprioritariasoprawivenza efficiente, fortementecondizionato quando.da dove,da come,da chi si nascee da con chi, con da che cosae come si interagisce partire dallapropria nascitafino a circa tre anni di etir. a (luestocondizionamento traduce nellelimitazioni, negliatteggiamenti spesso fuorsi viantima utili a soprawivere quellaRealta queItempoche andranno costituire in di a i propri istinti relativi a quellaRealt) di quel tempo. E cosrche un proprio istint<r puo innato caratterizzato Sincerih, Gioia, Amore, Gratitudinee Condivisione da "dominato",per una pura questione prioriti, da un t[lversi confrontare essere ed di lrroprio istinto relativo, caratterizzatoda Falsit), Tristezza,Solitudine, Egoismo e t )pportunismo. proprio istinto pud quindi potenzialmente permetteread opiniuomo Il quandosi d riuscitia darepriorli compiere miracolievolutivinellaGioia(cid accade

INTT]IZIONI

85

@
distruttivenell'int'elicit), ma rit) al proprio inr-rato), anchea produrre devastazioni rimaneil proprio quando dorninare scena la nell'espressione propriaesistenza della a del comunque "fidarsi" prodi chei molto meglioevitare istintorelativo. per questo E di p ri o i sti nt oe at T idar s i l a c a p a c i thn n a tad i p o te ra c c edere l ' assol uto se e del l a al i al intuizioni. attraverso Realti presente. "astratti" perchi derivano Inftrmttzktnifltre da Le intrrizicrni sonoconcetti autentiche prirre contestispazio-ten.rporali relazionicausa-effetto, o di ancheper questosol.to di e li da e difTicili, per li, claricotroscere, capire interprevelocissime, sfuggevoli in llenere comedeisemicherradclno, Sonometatilricamente e razionale. tarein modoconsapei'ole possono f-ertile", se trattenutida un "terreno imprevedihili fr.rlminei, e clall'alto: vengono passare secadono un terreno su arido. svalasciati se o alherie foreste. vengono diveni."e clte di nel rri.scor.ro irnniediatamente nulla.ll terrenod la hase conoscenza ognunosi e alTinchd fertileper le intuizioni. sia e nellapropriat,ita nei riguartlidel quale. costrLrito possibilista. il giustoatteggiaCon firrtemente nrentale un va ntanlenutri ;rtteggianrento e meglioe,altrirnenti megliosele nraggitiri .srirro proprieconosccnze le nento mentale, possono aver propriecono.scenze limit;rte. che sono Sappiar-rto le proprieconoscenza potrehhe prodotto essere o e shagliate. obsolete fuon'rianti un'intuizione credenzeA'eriti Tuttodipende chetipo di intuizione da con ignorata solr perchtlin contracl,Jizi()ne esse. dellarelativit;i e clre ad Senrbra Iiinsteinabbiaprirnaintuito la legfle si ar.nbi.sce avere. dellafrsic;r dellamatematica, e alla solosrrcce.ssir'.rrncnte, anr-'he suaconoscenza {razie operedell'ingefn<i compiuteda quelLe e sia rir-rscitoclefinirla frrrrnalizzarla. grarrtli a i uni couoscenza ta a ttn al I'u ,l .r'rs unos t at epos s i b i lg ra z i c .s o p ra ttu ttol as rtaS rande o i bi n te attegf iarrre tu rnen tale iortemen pri.ss Iista. soloelamcrrtale chiusopuirprodurre vasta conoscenza un attelgiarrento con Urra g-ii di basate riferirnenti bibliografici altri che, su o di burazioni rielahorazioni cose rrote, privedi elernerrti ittntivatirri realmente perquantoutili possano rivelarsi. s<lrro genere in .sr-r peraltre ad intuizioni".solo" se.stes.sa, su che U11 edevrtlutivi. persrina arnhisce avere urnanapuiranchee.ssere analfabeta viverenei boschi e soneo su aspettidell'esistenza limitata qualsiasi anzi,in queicasiuna conoscenza conoscenza tradizionale, ignorando

6
puo essere grande un proprioper evitarepregiudizi, Ie sueintuizioni vantaggio ma potranno probabilmente produrre cose utili "solo" sestessa,chi vivecome o a chi a a lei riesce crederle, intuizioni riguardano persone a Le che altre sonoaccessibili a tutti e ognuno ha ognivoltacheintera6iisce le direttamente indirettamente chiunque, o con produrre mapossono sensazioni fortemente conflittoconquellochealtrepersone in possono credere, singolarmente o collettivamentein genere, e, sonolimirare unapera cezione relativa similitudine alla differenza quella solo alla o persona sti.Unaperdi da potrebbe, esempio, sona per essere considerata tutti la piir"buona" "brava" esida e che stama essere tutt'altroe solochi d in grado riconoscerla di intuitivamente accorpud gersene' Inoltre,chi d tormentato distruttivo pub identificare e intuitivamente come positive persone sono qualche le che in modosimilia s6e come negative persone le che invece sono costruttiveviceversa. e Capita spesso persone che piacciano distruttive evengano aiutate difese altri distruttivi e da inconsapevoli lorocondizione. della Chi b interessato avere ad intuizionirelativamente ricerca alla scientifica impord tantecheabbia vasta una conoscenza scientifica soloseessa accompagnataun ma d da atte$$iamento privodi pregiiudizi fortemente mentale possibilista. allorachepuir e E accorgersi intuitivamente peresempio, teoria che, una scientificasbagliata d nonostante possa essere considerata collettivamente valida, cercare migliorarla fare e di o ricerche perdimostrare qualcosa tutti credono che impossibile, relazione qualsiasi In possibile a intuizione, nulladi tutto quello si sa,chesi d studiato, si d lettoo ascoltato che che andrebbe considerato veriti masolocome come possibiliti ampimargini errore. con di Sideve inoltre prontia cambiare, essere rinnovare, qualsiasi aggiornare propria credenzao a produrne nuove virtirdi cidchesi intuisce, di in anche b in contrasto cuelse con lo chesi crede chetutti gli altricredono. o Tuttipossono potenzialmente intuizioni avere consapevoli, saperle riconoscere e gestire costruttivamente, devono ma essersi preparare terreno saputi un fertile, essersi messi nella condizione apertura di per mentale poterle riconoscere e riuscire accetad tarnegli eventuali contenuti effetti, ed anche all'inizio se appaiono difficili comda prendere sonodeltutto incomprensibili. o si euando ha unaveraintuizione, ha la si .sensazione di essere entratiin contatto qualcosa profondamente con giiusto, po.sdi si INTUIZIONI 87

86

IO IO IO SCEI,CO VOGLIO SONO

o
avere sensazioni fisiche che sonoanche comebrividio grande Gioia. Sensazioni sono provare seguito qualcomunque diverse quellechesi possono da emotivamente a di siasi associazione o giudizio mentale. Permettersi condizione avere in di intuizioniefficaci saperle riconoscere d anche e la fisica, salute, la importante propriacondizione l'efficienza lavitalitAdel proprio e anch'essa, quanto d staticapaci avere da si di intuizionie produrre corpo dipende, che pensieri, scelte "comunione intenti"conesso. riesce essere fare in ad intuitivo di Chi pubapplicare questa capacih ognisettore a della esistenzalimitarlasoload sua o sua alcuniaspetti essa continuando agiresecondo suecredenze il senso ad le o comune di geniale intuitivapotrebbe perchd su altri. Questo un peccato d una persona e essere grandiose moltoa lungoe in salute, in genere fermata di vivendo ma viene capace cose perch6 in quelsettore conI'eDdaproblemi salute di d dell'esistenza umana risieche donole credenze limitantipiir difficilidacambiare. quando iniziato avere diventato inventore scrittore ho ad intuizioni Sono e consapevoli. quasi per il Oggisono sempre "caccia intuizioni", averne piir possibile progressia di ho introdotto serie cambiamenti miostiledi vita,nelmiomodo comvamente una di nel di portarmi, pensare, rapporto la mia mente, miecredenze, altrie la Realdi nel con le fli ti. Quando allaricerca intuizioni sono di specificheperesempio come mentre ora, scriin vo questo libro- mi mettoin unacondizione chiamo "isolamento che di costruttivo" cui,personalmente, di rispettare serie principi. cerco una di Eccone sintesi: la . il corpo come un"'antenna". Dare moltaimportanza del corpo all'efficienza proprio e mantenerlo unacondizione in naturale salute, di efficienzae vitaliti ottimali; o concentrazione e attenzione. relativo cib che a "Sintonizzarsi" temaspecifico sul si vuoleintuire,concentrando la propria su tutta attenzione cib chesi vuolereagii lizzare, scoprire inventare attraverso intuizionipensando, o comeselo si fosse realizzato, fineanzich€ cause, cosaanzichd come; al alle al al . rinunciarea un approccio razionale Realti. Evitaredi pensare tutto quello alla a la chesi sao chesi crede sapere, di considerare propria conoscenza proprie e le cre88 IO SCELCO VOGLIO SONO IO IO

c
denze solovaghe ipotesi partiredal presupposto tutto Dpossibile. e che Larazi<tnalith servirisuccessivamente, avere per dopo avutoIe intuizioni, convertirle in concetti in qualcosa condivisibile altri.Ritengo la cosa importante o di piir con che siaproprio riuscire avere atteggiamento di ad un possibilistrco mentale fortemente qualsiasi pregiudizio; evitando intenzionicostruttive. Evitare ilpiir possibile interagire persone posdi con che sono avere intentidiversi tantomenodi direloroquello si stafacendo. fone che E damentale riuscire entrare unacondizione "allineamento" volontd, a in pendi di grazie sinceritiassoluta direcid chesi pensa tacere sieri,parole azioni e alla o ed evitare tutto cid chesi percepisce come"turbolento" diverso cid chesi d, o da evitando esporsi qualsiasi di a situazione informazione o conflittuale innaturale; o nutrirsi con alimenti"vivi". E ancheimportante checosa fa interagire con si il propriocorpoe quindianche cibochesi introduce esso. il in Nutrirsiconvegetali crudi,fruttae verdura fresca di stagione abbondanza, moltaacqua evie in bere ed tarecarni, alcolici sostanze e chimiche sintesi comunque di o estranee natura. alla Il piattopreferito Leonardo Vincisembra da da fosse minestrone verdure; il di quasi tutti i profetie i grandi inventori passato del sembra fossero vegetariani; pace interiore. Cercare mantenere propria di la mentein una condizione pace, di qualunque evitando portare pensare paura esperienza o pensiero possa che a con o "turbolenze"; a produrre sorridere giocare. e sorridendo, corpoe il cervello il rispondono comequando d si felici.Pensando cose si ambisce alle che realizzare capire o attraverso intuizioni, comesele si fossegtdrealizzate capite, pensare gioiaed o vienespontaneo con giocare divertirsi, entusiasmo anche ma e comesesi fosse bambini; ricettiviti eprontezzaper riconoscere intuizioni prenderle volo"associando le e "al subito loroqualche concetto scrivendo quello si d intuito.Le intuio subito che zioni possono "arrivare" qualsiasi in momento da qualsiasi e fonte,anche pitr la insospettabile. si di Quando d in unasituazione ricettivith intuitiva, possono si vivere riconoscere e moltissimi fenomeni sincronici. qualsiasi A intuizione va "agganciata" passa velocemente, mentre fulminea, qualche una associazione menINTUIZIONI 89

6
o, da di tale(presa proprioterreno conoscenza meglio, un'altraintuizione) dal possibile evitare per questa essere piir nuova la in Anche deve utilea trattenerla sd. passate sonotutte perlopitr proprie limitanti; che delle credenze le interferenze pronti a cambiare proprieconvinzioni rinunciando darleperscontate, le a essere pergranpartedellapropria vita.Per in creduto esse anche si Dfermamente se perdimostrare certa potrebbe ritenere, causa esse, di che una a esempio, fisico un quando rio cosa ha intuitogli servono che tanti soldie un laborato attrezzatissimo gli potrebbe quello ha gii a disposizione; cr oppure donna una invece bastare che potrebbe problemi peso chepuddimaritenere, causa esse, a di di un uomocon grire solo affrontando costoso intervento chirurgico,quandopotrebbe un Ci il sua e riuscire amare suouomo/la donna il suocorpo. si pub ad bastarle/gli soloprovando a anche e dai esercitare accettare trarrevantaggi cambiamenti ad quellilettitinora, proprie leggendo diversi libri da andando le abitudini: cambiare ecc.; vestendosi mododiverso in in luoghidiversi, E I'usofantasioso, curiosoe creativo immaginazione fantasia. fondamentale e perchd (in questo bambini propria maestri), anche a i sono della immaginazione piccole partidi un quadro moltopiir ampio, forniscono volteIe intuizioni solo pezzi un puzzle, poichd potri conoscerequadro il soloquando e si come fossero di fantasiosa possono tenere e si sar) completo, un'immagiinazione con creativa prowisoriam i varipezzi: insieme ente volontache fareattiviti fisica.Solorecentemente d statoscoperto l'attiviti fisica piiro menonoti,sembra la neurogenesi stimolare anche ria,oltrea tutti ivantaggi (la produzione nuovi neuroni)nell'ippocampo. credenza un cervello di La di "cablato" aree di a specifici conun numero neue con specifiche destinatescopi pressochd pudsolorimanere invariato ridursi,d ormai o roni chedallanascita dall'atstimolati scientificamente. Sembra i nuovineuroni che stata sfatata anche possano edessere utilizzati solonel ca.so migrare tivih fisica volontaria daaltro o nuove esperienze il cervello sottopostonuovistimolicomenuovipensieri, sia a perduti, fatta riassorbiti: possibilit) una vengono realio immaginative, altrimenti prodotte derivate intuizioniche per gestire da nuoveinformazioni o apposta

6
piuttosto solenuove richiedono, gia che associazioni sinaptiche i neuroni prrtra sentinel cervello, anche produzione interenuove neuronali; Ia di reti elasticiti mentalee capacitidi adattamento. Stabilireuna relazione costruttivac qualunque sia,qualunque si stiafacendo, felice la Realt), con essa cosa si ovunque siae qualunque il giudizio sia mentale si puddarea essa. che Preziose intuizioni possono qualsiasi arrivare mentein qualsiasi alla pensiero momento rr attraverso essere veicolate sensorialmente qualsiasi da cosa, frase una sentita direda qualcunoo scrittain qualsiasi luogo, un'immagine, suono, odore, animale. un un un un sogno, vegetale, colore, sensazione un un una ecc.; pensieri sianoin sintonia mentefelice.Peressere felici,serve soloprodurre che conIapropria naturae quando d in sintonia la propria si con natura riesce si anche adascoltare tutta la natura. quaderno Portoquasi sempre me un piccolo con dovepotere, qualsiasi in moment<1, quellochemi sembra avere scrivere velocemente di intuito.A voltesonoconcetti che quando seguito qualcosa capisco a distanza anni,oppure solo di in legigo scrittodaaltri sullostesso argomento mi accorgio all'epoca statoincapace capire co.sa e che ero di che intuito.Unavoltatrattenuti scrittii contenuti massima avevo o di delleproprie intuipossono essere poi zioni,essi per elaborati mentalmente, razionalmente, poter anche qualcosa peressere essere compresi utilizzatiper e realizzare o condivisi altri. con potercondividere All'inizio estremamente d difficile i frutti delleproprie intuizioni perch6 perchd possono sonoacausali, ha difficolDa spiegarli a giustificarli si o esserc privi di cause poste passatoavere poste futuroe si capinel e invece cause-finaliti nel rannosoloa posteriori, seguito loro realizzazione in alla o trasformazione qualcosa in di concreto. Cidchehai appena lettorelativamente a come avere gestire e intuizioni quellr d cheio cercodi farequando voglioessere piir intuitivopossibile d solouna mia il ma perchd indicazione anch'io sonocomunque condizionato mie credenze. la dalle Se miamente credesse peressere che intuitivodevo necessariamente rispettare quei tutti principi, potrebbe quando impedirmi avere intuizioni di evitodi rispettarne anche uno INTUIZIONI

90

TO IO SCELGO VOCLIO SONO IO

9t

c
possibiliti sarebbe quindimeglio quelle di e credere Anche considerate solo... vanno poterne Tu avere intuizioni consapevoli avere sempre comunque. o altri potreste e principi ma sono certo:le in o diversi di unacosa anche condizioni differenti segiuendo meritare sviluppandoprola sono donochein qualche modoci si deve intuizioni un pria innatacapaciD essere felici,di AmarenellaCioia- sestessi, autonomamente di ad a la determinazioneopporsi qualchi si sceglie, vitae la Realt) unitaa unachiara in forma. siasimanifestazione male, qualsiasi del di intuizioni, anche sonoincapaci accorse In effettitutti hannocontinuamente gersene perchd perlopiii inconsapevoli, quelle spinSono che una sono intuizioni sono preci.si, persona o in afaree direcose, andare adessere certipostiin certimomenti ad o da certecose certi luoghi.La tramadella adessere attrattio respinti certepersone, quelle nepossono essere coinesperienze conducendopersone, le che Real6produce perlopir) chesi fa per volte,ad esserlo attraver.so intuizioniinconsapevoli. Quello poste futuro,prodotte in nel effetto intuizioniinconsapevoli motrvazioni finalitir ha di paure e che credenze, pensieri, desideridalle dai dai dall'evoluzione Realti dalle della e nel ognuno nella mente, presente. ha sua quando hanno riguardo espeintuizioni consapevoli a ci comportare si Come si deve Vediamo esemun rienze vitaquotidianaqualcuno fadelle ci domande riguardo? al di e presentato, pio banale: qualcuno chiedesse perche evitila persona ti haappena che se ti perch6 perchd oppure vuoi fare sei arrivato, vuoi andartene un postodove appena da qualcosa "irrazionale", d quellocheintuisci d giusto tu faccia tua rispola che che di se piir "ignoroil perchd sentosemplicemente d che ma stapotrebbe essere o menoquesta e la cosagiusta chedeuofareper me ed d quellocheuogliofaresenzapormi domande inaccettabile, E d tantomenodarmio darerisposte". evidente questo socialmente che per sempre sentirsi delle motivazioni ognicosa si dicao si che di dare tutti si aspettano faccia. vivedi intuizionipudperquesto Chi avere difficolDnell'interagire nell'avere o se che I'approvazione razionale altri,anche alcuninepossono degli relazioni richiedano autentiche e se anzichd apparire semplici scuse, sono rimanere affascinati le intuizioni, producono, tempo, intuitivamente sarebbe nel risultatifelici.Unapersona agisce che solodisubbidiente. stata tempo un considerata eretica, forse oggi 92 IO SCELGO VOCLIO SONO IO IO

c
TRAMADELI.AREALTA
oo Ntr 0)E
#; F([ O
l ,i' ::,i,r

REALTA DELLA l
CREDENZE
CONSAPEVOLI IMONSAPTVOTI

CREDENZE PENSIERI PAROLE AZIOM
V
...t

Giving
(de)
'.>

50LO

SENSORIALE

8rf$E A*TTITTJVE . $'1Unl 'PERA wrIInrsilo TRISTF PRODUC€ CAOS SOulBIl
$5@NO DIPENDENZA problcnie lnpcdinenii Produce Perda e fif pcirdart Tempo gf FroduceCoincidenzc ororevoIi VA TUTTO'STORTO'

'.r"'

'

IIVA

rr :-

probltnir inrpcdimcnti Rigolvc r,' rispornioc fn drparmiorctcrnpo :1.:r|,' .], 11"i'r producc coincidcnzc fqvorcvoli i.:a,',..r;r':i j:ir.' IUTTO "FILA LISCIO'

. i ' ::' I :]i:. '

{REDE AUTONESPONSABITITA' 'rEucgt' PRCIDUCE QRDINE AtlA OPPOITU].IITA' INDIF,dNbENZA

0E€rDEBr ENtt6rAs'lto

$t$tf,[Tr{'

INTUIZIONI

9:l

6
Le persone turbolenza in sonoquelle chementono moltofacilmente, anche senza ad accorgersene,persone le allineate tendono invece essere spontaneamente sincere; le la le primeproducono aspettative, seconde desideri, differenza aspettative fra e passivamente la Realti cambi,le desideri enorme. primevivonosperando D Le che in seconde contribuiscono modocreativo produrre cambiamenti a i nellaRealti.Le primereagiscono crisicheproducono alle da e sostanzialmentesolelamentandosi negando vittimismoognipropriaresponsabiliti, in genere con sono tristi, razionali e producono caos, seconde le reagiscono assumendosene la responsabiliDconazioni e volte in felici,e proconsapevoli a produrre cambiamenti lorostesse, sonospirituali, paura, paura portaall'atnellapaura diffondendo la ducono ordine. primevivono Le e e tacco allafugafisiologica all'immobilitir o mentale antievolutiva. seconde Le vivono "essere collegamento Dio dentro nell'entusiasmo letteralmente che significa in con di te". Peressere mantenersi e capaci avere intuizioni ritengo di consapevoli, comunque prima,essere per importante, con comeho accennato allineati sestessi la Realtir e riuscire entrare "comunione intenti"consestessi la RealD. sincerihd la in di e ad La base partenzaper di entrare "comunione intenti"consestessi tutta la Realti,la in di e glistatimentalidibeatitudine, nirvana condizione precede che definitianche estasi, di Essere naturale innata o di illuminazione. autentici sinceri unacaratteristica d e dele perdoggimoltoraraanche perchd viene fin I'essere umano, divenuta si educati, da piccoli, mentiree si vivein unasociet) deve suoiequilibrial mantenimento i a che di perlopir) bugie. allinearsi dovrebbe Per credenze basate su si anche riuscire essere ad l'atcon la propriaattenzione mentale presente nel rivoltoal futuro.Normalmente tenzione dellamenteo d distratta cose da irrealio si muove rimbalzando credenze tra quelle"sofferte", un futuroincerto... derivate propriopassato, dal spesso e A voltesi possono intuizionianche aspetti dellaRealhchepossono essere avere su per possono moltocomplessi poteressereutllizzati o condivisi altri,in questo con caso per doveressere elaborati proprio"terreno"di conoscenza molto tempo,anche sul anni o unavita intera(dipende quantosi d lenti),primadi poterlirappresentare da e
Oll

c
per descrivere modocausale poteressere in accettabili condivisibili e anche clri da crede soloin cidched osservabile, ripetibile dimostrabile. e Finoa un certopuntodellamiavita sonostatomoltorazionale, anche comemolti io altri credevo a cid cheeraosservabile, solo ripetibile dimostrabilechefosse e e stato possibilmente, "ufficiali" suqualche pubblicazione scritto, in libridi testo o scientifica autorevole. ricordo eromoltopresuntuoso, tendevo Mi che che sempre difendere a le gli giuste a rifiumiecredenze/verih cercando convincere altri di quanto di fossero e farequalunque fosse cosa diverso. vantavo essere Vivevo Mi di ateo. comunque un con quanto senso "incompiutezza".Ho di soloin segluito capito sbagliassi e soprattutto che per I'intelligenza perchti necessaria credere in cida cui tutti possono solo credere, in qualche modr-r evidente, dimostrato condiviso e dalle credenze maggioranza della degli altri, € verantente minima. Aderire credenze a diffuse accettate e collettivamente. quando d scopert<r anche false limitanti(malo si pudsapere a posteriori, se o solo si per edd stato che accertato lo erano) il modopiu rapido banale ottenere consens<r d e il deglialtri. Bene maletutti, e in particolare fa politica dirigei mass o chi o media, primadi diffondere qualsiasi notiziaconsiderano innanzi tutto il consenso I'auo quadience possono ricavare cidchedicono fanno. che da o Aderire senso al comune, piir lunque cosa dica,d la cosa facile farsi. si da Ignoravo cosa fossero intuizionie il mio atteggiamento che le mentale portava. mi comunque, rifiutare prioridi credere chiunque a a in sostenesseaverne dichiadi o "solo"frutto di intuiqualsiasi rasse che,anzich6 cosa essere statadimostrata, fosse zioni, "fantasie" o di chicchessia. riesco comprendere rifiuta accetdi sue Oggi a chi di grazie intuizioni perchd tarecose ho scrittoo progettato che a anch'io, tempo, un avreiprobabilmente lo stesso. me stesso un tempoavrebbe fatto Il di avutodifficolti adaccettare mestesso oggi.Mi sonotuttavia il di ritrovato spesso riflettere a sullentie passate quali, essendo pur esperienze nelle allora razionale, comunque un ero riuscito a prendere decisioni base mieintuizioni anche razionalmente sulla di che, se ingiustigiuste. profondamente ficabili, erano si rivelate, tempo, nel Cosicomemi d accaduto di ritrovarmi vivere a esperienze crisiprofonda, di soffrendo anche molto,a seguito di INTUIZIONI 95

roScnr-corlvocto rosouo

6
giustema contrarie cib cheinvece e ero a staterazionalmente che scelte eranoforse riguardo alla preziose intuizioni- soprattutto avessi avuto intuito.Nonostante avevo potutopermettere evitare esperienze tali di persone chemi avrebbero di natura certe con o di (seavessi relazioni amicizia di collaborazione di fin evitato dall'inizio avere caro.Perquanto e cid mi eracostato preferito la seguire mia razionalitir loro),avevo comunque oggi quelle in esperienze modosofferto, sochemi sonostate vissuto abbia grande valore quanto il permesso capire fosse peravermi di solo moltoutili, anche opporoffrepreziose o di salute, economica Ognicrisi,affettiva, dellemie intuizioni. e cambiare un cambiamento stessi deve si di che e capire cosa se tunitirperaccorgiersi e di D, Dtalequando innanzitutto, un cambiamento pensiero di credenze. ero e molteintuizioni in alcunicasi avevo quando un razionale convinto ero Anche la le intuizionirappresentanomiafontepriOggi di capace seguirle. statocomunque Le a scelta rinunciando esse. di incapace farequalsiasi e sarei mariadi conoscenza molto hannoperme un valore dall'esterno sensoriali mi arrivano che informazioni su quando trattain particolare giudizidi persone altreperdi si relativo, bassissimo di da ognitentativo partedi chiunque volontariamente inoltredi evitare Cerco sone. che, di cose di convincermi qualcosa intuitivao le in ripetermi continuazione stesse il con percepisco ma comeirrealistico, evitodi discutere loro quando loro mente, razionale. b approccio unicamente brutalio notizie criminali di di alla Capita spesso sentire radioo allatelevisione "norda primadi rivelarsi erano considerati tutti persone tali, che, violentiassassini parenti, amicio conoscenti Si intervistano una mali"checonducevano vita normale. capacisenza di la sottolineano normaliD quelcriminale e tutti, immancabilmente, pud vivete24ore potutofarecib cheha fatto.Unapersona anche tarsidi comeabbia o a razionalmentecapire riconoscere riuscire e su24 conun'altra farloperannisenza primaancora osserdi primavoltachel'ha incontrata, la sebbene chi siaveramente, potutoprodurre associazioni, primaancora la suamente parlarci, abbia che varlao intuire chi era,accepotutoin una frazione secondo di avrebbe e emozioni eiudizi, il Succede anche contrario, allasuaessenza. direttamente $iuintuitivamente dendo sia, nonostante in realti, una perqualcuno modonegiativo in razionalmente dicare 96

6
Ma sono sona splendida. le intuizioni sono acausali, dimostrabili eventualmente solo, , quando magari c a posteriori tardiperagiredi conseguenza... costruttivo d troppo Sii felice allora, fidatidelletue Intuizioni!Mettersi condizione averne e in di consapevolmentee avere coraggio seguirle il di conviene, sempre!

Fantasiae immaginazione
Le esperienze ognuno che vivepossono nel essere determinanti, bene nel male, o ma specie bambini, d soprattutto da dall'usopersonale oginuno fatto e fa ha che dellapropriaimmaginazionecostruttivo/ottimistico, aridoo distruttivo/pessigran mistico- che possono dipendere partedellepropriecredenzelveritd e conseguentementepropriescelte espele ed penrienze vita.Qualsiasi venga di cosa satafacendo usovividodellapropria un pud immaginazione essere immediatamente memorizzata stabilmente anche nellapropria memoria consapevole e puir rinnovare maggiore con facilih e velocit;r anchele propriecredenze. culturc Le moderne sembra facciano che moltopoco affinch6 gentepossa la sviluppare un'immaginazione vivida, ottimistica costrute tiva.La stessa impostazione dellaeducapocoprozionescolastica sembra essere pensa stimolare I'immaginazione dci a INTUIZIONI 97

Io roscir,coIo voGLIo soNo

o
sulda conosciute secoli basate di Ci scolari. sonotecniche memorizzazione Siovani permettere potrebbero a immaginazioneche dellapropria I'usovividoe costruttivo faciliti scolastici estrema con esami qualsiasi studie superare di adolescenteaffrontare

@
e e anche migliorare di notevolmenterapporto la suavita immaginativa quindi il con Ma sistema sociale fondii suoiequilibri che con la Realtb la suavitavissuta. nessun e perlopiir favorevole diffudel si alla sull'esercizio controllo dellemasse d mai rivelato sione tali tecniche, di tantomenoallaloro introduzione livelloscolastico. a riportanouna quantiti esasperata cattive di I mezzidi comunicazione massa di pubblicitarie paura propongono. informazioni notizie, fatti di cui dover di avere e tra perlopiir modelli su comesplicite, subliminali mascherate notizie, o da storiebasate portamentali come"innestati" nellementideboli divenche conflittuali vengono che gono,a lorovolta,dipendenti attratteda quelgenere informazioni, e di conducendo e cosia un circolo vizioso cui solofontidi informazioni di storiefelicie ottimistiche a potrebbero porrefine.La televisione, particolare, [aprimae avolteunicafonte in oggi produce per informadi informazioni la stragrande ma$gioranza popolazione, della gli immaginativi spettatori. i modelli degli Se zionivisiveuditive riducono sforzi e che proposti paura, sonomoltospesso bruttee dellequaliavere della RealD basati storie su felice diviene moltodifficile riuscire crearsi a senza un'immaginazione e ottimistica Realtimentale conseguentemente e vissuta, diversa quella viene da che unapropria proposta visive, come libri,o solo i auditive, come stole dall'esterno. fontisolo Altre possono I'immaginazione sesi tratta invece ma rie raccontate la radio, o stimolare paura, forse d megliocontinuare evitare a ancora cattive di notizieo fattidi cui avere A la immaginazione, in queicasi.,. unapersona unamente anche con di usare propria piena dubbi, paure, modelli di di di di conflittuali ormaiincapace un'immaginazione e qualsiasi Mai propripensieri emofacilmente ed vivida felice pubfarcredere si cosa. e veriti, come zioni,Iepropriecredenze, quellochela mente tutto arrivaa considerare fortemente, chele prooltre vistoevedremo meglio seguito, in condizionano abbiamo politiche come priescelte come votare prossime soldi alle elezioni e spendere chi vive tutte le esperienze unapersona e vivr) nelsuofuturo. che anche quelle le le Le notizie tristiattraggono persone tristi,quelle si preoccupano, che la di cui menticercano cause cui giustificare loro lrislezza allequalinotizie percon e possono, per esperienzesuccesso di sone compiono che belle azioni, vivono che belle questo, Il ascolto. abbiano magsoloinfastidire. fattocheIe cattivenotiziefacciano INTUIZIONI 99

TRA

DI
<v
i$"
G € *

IN CUI DEVI

VERITA

1.

?t;
$. o

e

98

IO TO IO SCELGO VOCLIO SONO

6
giore audience quelle di buone dimostra gentetristec'bin quanta indirettamente circolazione. Oltreai neuronie alleconpercorse nessioni che sinaptiche vengono anche biola e rinforzate ognipensiero, a chimicadel cervelloe del corpodi chi rivoltia cid chetemee viveconi pensieri di cui ha paurad moltodiversa quella da rivolti a cid che di chi vivecon i pensieri E che desideradi cui d entusiasta. facile e vizioso perchd proi si creiun circolo sia pri percorsi quellisempre privilepiir pessimisti possono mentaliassociativi divenire giatie spontanei perchd cervello il corpo possono e stesso sia il sviluppare formedi paura. Eppure in assuefazione dipendenza biochimica e di alla della sono tantia essere felici,nonostante con tutto, e ad essere le loro mentiin circolivirtuosiconil proprio dellaGioiae dell'Entusiacervello corpofantasticamente e assuefatti biochimica alla a la smo.Probabilmente stanno aspettando potertornare giuardare televisione di sottoporre dosimassicce biochimica a del anche loro,senza doversi di dellalristezza, vittimismo dellapaura. e possa qualunque - anche potenzialmente immaginare le II fattocheognuno cosa pii maivissuto autonomamenteindiesperienze felicied emozionanti abbia che e pendentemente quellochevivee da qualunque cosagli venga dettariguardola da per Realtiintornoa lui, b grandioso, fenomenale, straordinariopotente gli effetti e che nessuno faccia lo hadentro fuoridi s6.D un veropeccato quasi e che costruttivamente, quando pensano esperienze le loro menti ma la cosa tristed chemolti,anche a che perlopii esperienze privedi ritengono bellee piacevoli, immagiinano comunque perchd irrisolte, autentica Gioia dettate paure da opportuniste,chevanno danno o a di qualcun altro. pensieri Chi d tristedentroproduce tristi, immagina esperienze chelo contristi ducono avivere esperienze tristi.E nellapropria mente si deve che cambiare, altri-

o
mentid difficile pensieri immaginazioni. anche accorgersi ipropridesideri, solo che e quellichesembrano anche prc felici, sonocomunque tristi.Allafinedardindicazioni cisesu comepoterportare propria la mente, anche si d incapaci accorgersi se di della pensieri natura propripensieri dei attuali, produrre a felici.Chiunque siavivoe il) grado pensare pud,indipendentementetutto e da tutti, risvegliare propria di da la per immaginazione sopita utilizzarla e felicemente produrre, dapprima affermasolo poi pensieri cred,enze percondurre sua zionicostruttive ottimistiche, anche e e felici la mentea essere, finalmente, formidabile la fontedi Gioiae di esperienze che felici potutoessere daquando erapiccoli. avrebbe fin si Vedremo fado Destremamente che facile.

100

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

INTUIZIONI

l0l

6
Modelli mentali
(diseguito I concetto Modello di mentale Modello) statopostulato 1983 d nel da "Unacopiamentaleinternachepossiede stessa Johnson-Laird: la struttura di rapporti delfenomeno rappresenta". che Secondo Laird,la mentecostruisce Nlodelli rappresentaremondofisico,i concetti il chepossono di astrattio le sequenze eventi gli perspiegarsi eventi, comprendere esperienzepe(fronteggiare situazioni per le e le nuove. Perch6 Modello utile,tuttavia, ininfluente fornisca spiegazione la un sia d che completa un fenomeno corrisponda di che a La esattamentecid cherappresenta. sua risiede fattocheognimodello unasemplificazione Realt)che funzionalitd nel d della vuolerappresentare. I Modelli sono costruiti sullabase informazioni di approssimative e incomplete, questo fattopubdeterminarne fallimento. abbiamo Modello il Se e un riferitoper esempio funzionamento un oggetto, commetteranno sbagliato, al di si "La moltoprobabilmente errori nell'utilizzarlo. potenza modellimcrttalid cheperdei mettonodi indouinarecosapuo succedere situazioni nuouee insolite./...Jse il in modellod sbaglioto, sbagliancheft-r"(Norman,1997). Lutllizzodi Modelli implicherebbe I'impepino granpartedellerisorse dettagliati di e delle capacith processo mente: i modelli di della se sonotroppo si complessi, avrebbe portaresiaa conclusioni un sovraccarico potrebbe che sbagliate soprattutto sia ad per perdere loroutilit2r. allungaretempinecessari produrle questo i farebbe e la Su questa ho personalmente base introdotto alcune nuove interpretazioni rispetto conal cettodi Modello mentale definito Laird,vediamole. da Partendo presupposto la menteumanamemorizza dal che tutte le informazioni, quelle presenti realio immagiinarie cui si confronta, con nellamemoria consapevole per sonoin genere facile di recupero il loro prontoe immediato utllizzoma la loro quantit)Eestremamente presenti limitatarispetto vastihdelleinformazioni alla nella propria per possono inconsapevole, le qualii tempidi recupero memoria essere troppo

103

6
che Lrnghiper un loro immediato utilizzo. Capitaspesso una personacerchi di ricorlare qualcosa senzariuscirci ma che,dopo qualcheora o anchegiorni, appenad stata 'itrovatanella sua memoria inconsapevole, I riaffioranella sua mente consapevole. t'lodellisono il rimedio alla maggioredifficolh di recuperodi tali informazioni.Si ratta di "estratti sintetici" - a cui la mente attribuiscecaratteredi verith - di grandi Alla mente servonoper produrre comportaluantiti di informazioni inconsapevoli. di siano immediati,importantissimiin situazionicomplesse nenti automaticiche pud a rericolocomequellein cui la soprawivenza essere rischio. La mente umana inizia a produrreModelli fin da quandoinizia a interagirecon Sonoderivatidallesoleassofin nformazionidall'ambiente, da prima dellanascita. mentali (comepiacere, dolore,pericolo,opportunitdecc.)tra possibilisog:iazioni (io, per Ietti mentali riconoscibili via associativa donna,uomo, amico,amica,estraperlopiircomgatto, belvaferoce,extraterrestre ecc.)e, poichddefiniscono reo, cane, rortamenti riferiti a feneralizzazioni, sono indipendentida "chi" sono realmentei Se ti essere. una persona ;oggettistessi, dipendonosolo da che cosasembrano ma precon te in un certo modo che corrispondead associazioni rpparee/o si comporta tuoi giudizi e rapidereazioniimpulsive,auto;enti in un tuo Modello,ne deriveranno della propria di Modelli si manifestain genere nellafocalizzazione natiche. lazione pochi dettaglidello scenarioche si sta vivendoe in reazioni"impulsive" rttenzionesu comportamentodettato da un proprio r cui seguonoazioni "automatiche".Qualsiasi vkrdello per la mente carattere verih (ritieneche sia giusto)perchdd prodotto ha di dalla di la un modelloche per la mente ha gih carattere veritd,indipendentemente e ;ituazione ma soprattuttoda chi d quellacosao persona da che che si stavivendo innanzi pud volereda te. Poich6al fine dellasoprawivenza reazione la deveessere -'osa la di capirese,per esempio,la persona, cosa,la belvaecc. cercare .utto rapida,anzich6. tempo, la d -'on cui si sta interapiendo buona o cattiva,la qual cosarichiederebbe pieneralizza produceimmediatereazionisulla basedellesue generalizzazioni. lente e pe II prcrcesso rcezione-associazioni(nella memoria)-emozione-pensieri-giudizio-rea(nei percezione-associazione :irne viene abbreviatonel molto piir rapido processo tu trleIIi ment ali )-reazione.

6
per I Modelli servono mente poterpiiudicare modorapido efficiente alla in ed la RealD relazione in innanzi in tuttoallasoprawivenza. utilissimi particolare Sono se per si affrontano situazioni veropericolo la propria di incolumiDfisica. Permettono di riconoscere modo estremamente in rapido, seppur approssimato, opportuniho minacce anche, questo un aspetto ma e d moltodelicato, filtrare, scartare priori di di a percezione (ossia dalla sensoriale tutto cib chela mented incapace giudicare di di perchd memoria capire d un'opportunit) unaminaccia) se o in mancano informazioni grazie qualipoterlo primachesiatroppotardi. alle sapere piccolo, primavoltacheha interagito il fuoco(magari Un bambino da che la con quello dellacandelina dellatortadelsuoprimocompleanno),d scottato ha sofsi e ferto,ha nellasuamemoria nei suoiModelligeneralizzato e e associato concetto il di fuocoal pericolo. giornochedovesse, seguito, Il in trovarsi coinvolto un incendio in perdere reagire fuggendo, saprd senza tempoa cercare capire quelfuocod "catdi se propriModelli possono glrandi problemi tivo".Ma i creare nellanormale quotivita dianaperchd carattere Veritd la menteattribuisce d derivato generail di che loro da portare persona farsiidee lizzazioni arbitrarie soggettivepubfacilmente e e una a sbagliatee ad avere perd comportamenti sbagliati, considerandoli giusti.Seinvece del pub per fuoco, cui generalizzazione essere la ci utile allasoprawivenza,si riferisce gli esempio persone, atteggiamenti, a il comportamento, il mododi faree parlare di persona pienadi amore una buona e con cui ci si d confrontati piccolipossono da essere entratia farpartedi propriModelli sedagrandi si trovaa interagire una e ci con persona privadi amore opportunista capace avere atteggiamenti, gli cattiva, ma il e di comportamento, il mododi faree parlare nelproprio che Modello associato d all'essere buonie amorevoli, vivranno si moltoprobabilmente esperienze dolorose; stesso lo vale quando anche contrario. generalizzazioni propriModelli, al Le dei sonoriferitea perpossono portare vivere sonema anche esperienze vitain genere, ad di a esperienze completamente diverse quellocheci si pud aspettare. da I Modellimentaliderivano unicamente generalizzazionipropriee personali da di passate, questo per esperienze sonoestremamente Tanto soggettivi approssimativi. e pericolo quanto pocoobiettivi in genere utili in situazioni reale di e controproducenti MODELLIMENTALI

lo4

IO IOSCELGO VOGLIO SONO IO

r05

6
, I :
Creazione. dell'inmaging ,tirffi Realt*

CI
(vedremo piir e si riesce rinnovarli a consapevolmente, agipiiornandoli al presente per avanticomefare)possono divenire prezioso un strumento viverefelicemente. E infattisoprattutto propriModelliche dai dipendonopropricomportamenti,proi le prieemozioni, giudizi, granpartedeipropripensieri. e Propri MODELLI
Realti

,@

della '! l

t
t

Sehai sempre nellaRealti, ll fuori, crcdutocheDquelloche succede cheti pub rendere feliceo triste, inizia a considemre possibiliti che, la invece,il fatto che tu sia felice o triste dipendesoprattutto da quello chec'D dentrodi te, nellatua mentee nei tuoi Modellimentali. IJoriginedi ogni infeliciti Din paureinopportune e falsecredenze limitanti enkate a far parte di propri Modelli mentali. Vediamo esempio applicazioneun Modello un di mentale nella quotidiana. di vita Due donne la primavolta daragazzine andate unadiscoteca. primaincone in che sono La pesantemente tra I'uomo I'amore e invece della vitae la seconda sua viene molestata "discoteca"<+ da alcunibruti. La primapud averprodotto I'associazione mentale: "opportunitifeliced'amore", seconda: "discoteca" "gravepericolo!". <+ la Se hanno ripensato entrambe, dopo averla vissuta, spessoquella a esperienza,primaal la modoin cui d iniziatoil suogrande amore, secondacomesi d spaventataha sofla a o ferto,le loro associazioni mentalihannoassunto carattere verit) entrando far di a partedei loro Modelli. Oltreprobabilmente amarele discoteche primae ad ad la odiarle seconda,giornocheentrambe la il dovessero unafigliacheha raggiunto avere I'et) perpoterandare discoteca, primasi trover),naturalmentespontaneain la e mente, incentivare figliaadandarci a sua mentrela seconda reagir)istintivamente, in preda paura, proibendoglielo. alla Entrambe duedonne le condizionerebbero le propriefiglie aderire loroverih e ai loromodelli ad alle riferitia anche entrambi se sono pocorealistiche. questo quello tutti i genitori situazioni estreme Ma D che tendono sempre, seppure inconsapevolmente, con i lorofigli:trasformarli "fotocopie" in a fare MODELLIMENTALI 107

Y
perch6 informazionicui ho che appartiene miecredenze alle a associarlo possogiudicarlo. e Rifiuto priori tuttoil resto a perch6 sareiincapace giudicarlo. di quando esempio per perimpediscono percezionela conoscenzacidcheun'altra la e di pudessere sona realmente. voltaprodotto giudizio unapersona, questo Una un su se d derivato un proprioModello da diviene inconsapevolmente e automaticamente una propria quella persona perch6 vedr)e veriD.Ci si impedisce di poterconoscere cosi si giudizio. Modelli si accetter) lei solocid checonferma proprio di il I servono a solo poter soprawivere efficientemente ambientiostili ma costituiscono grande in un limiteal potervivere felicemente, soprattutto I'ambiente moltomenoostile se d di quantopossa nel essere statoin passato, corsodi tutta la storiaevolutiva dell'uomo. Maseci si accorge limiti cherappresentano normale quotidiana nella dei vita attuale 10 6 IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

6
veritire i protrasferire le proprie loro vogliono awienequando di loro stessi. Questo di insoddisfazione, di pri Modelli. vivonocon un senso profonda Molti adolescenti in che si di unita inquietudine a un desiderio ribellione a volte esprime modogenerao controgli altri, la societ) se controi proprigenitorimaanche lizzato inopportuno e fra il la vivein modoconflittuale confronto i propri stessi, perch6 loro mente solo prodottia seguito loro esperienze, presente quellichesonostatiloro nel e di Modelli I di proposti/imposti genitoriderivati dalleesperienze questiultimi, nel passato. dai derivate dalleproprie credenze e mentali sonogenerati riferitialleproprie nrodelli essere sonoe devono di carattere individualit), devono avere e esperienzeper questo anche qualsiasi che personali soggettivi, tentativodi generalizzazione pud derivare e contronaturapub d vedremo) profondamente che di da un'idea uguaglianza (come giravemente. produrre de$enerare ma tormento infeliciD, anche e

6

Fittri sensoriali
delicatodei Modelli mentali d I'effettoche hanno sulla perUn aspettoestremamente cezionesensorialedella Realth.Fanno da filtro, eliminando da essao ponendo in a secondopiano tutti gli elementi e i dettagli che mancanodi associazioni cib che si giudicabile. ed conosce b Una personache credeche la vita sia triste e grigia avr), per effetto dei suoi filtri sensorialiderivati dai suoi Modelli, la propria attenzionefocalizzatasu cid che della Real$ d triste e grigio. Una personache credeche la vita sia felicee colorataavrd,grasu zie ai suoi filtri sensoriali,la propria attenzione focalizzata cib che della Realh d felicee colorato. sono tanLe informazioni che ognuno di noi ricevecontinuamentedall'ambiente giudicateefficientemente, allora la per poter essere tutte interpretatee tissime,troppe quella dei bambini, assetata tutto cid che d nuovo elimina di di mente - a eccezione di comunque incapace giudicareper la mancanzadi proprie a priori cid che sarebbe associazioni.

VISIVA RICOSTRUZIOI{EDELL'I]UMAGINE e mentali e (Valorizzazione elementi alle credenze Modelli corrispondenti proprie degli da attenuazione tuttocio che d nuovoo diverso essi) di uistain modomolto diuersoda chi La stessa immaginedi una casain uenditapud essere e ha credenze Modelli mentali infelici risnetto a chi ha credenze Modelli mentali felici. e

r08

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

MENTALI MODELLI

109

c

6
Se si vuole iniziarea vivere in modo piir felicela propriavita, bisognainiziareanche;r gi) vedere tutto cid che di feliceesiste nella Realh. La prima cosasu cui si dovrehbc riusciread intervenire sonoipropri Modellimentali.Cambiando propriecredenzt, le anchei propri Modellipossono cambiare alloracambiaancheil modo in cLri e l'ienel'rer cepitoil mondoperch6la propriapercezione sensoriale vienefiltratae riorientatain funzionedellepropriecredenze. d incapace produrre credenze Modellifelicit anchc Chi di e incapace accorgersi tutte le opportuniD felici che la Real6 Bli offre e continuer;r di di a viverenel suo mondo grigio e triste,vedendo solo quelloche d grigio e triste in esso.

$"rr,.'*o "a*"o*,oar?

DELL'IMMAGINE VISIVA RICOSTRUZIONE essere, indipendentemente In un conlestoconpii personesconosciute le quali ui possono tra persone"buone"(rappresentate angioletti alle spalle)e persone con dalla loro opparenza, attratti) con "cattiue"(rappresentate mostri alle spalle)risultano euidenti(e si puo essere e da quellechehanno caratteristichecorrispondentialle proprie credenze Modelli mentali, felici o infelici chesiano.

110

IO IO IOSCELGO VOCLIO SONO

MODELLIMENTAL]

llt

6

6
Modellomentalee neonato

s
E PENSA GIUDICA ORATAE FELICEN'
propria Ognuno nella ha i Poich6 la mente propriModelli mentali. dalla nascita propriasoprawivenza dipende unicamente chi ci staintorno, Modello da il relativo alle prodotto: chiamiamo relazioni affettive moltoprobabilmente d il primocheviene lo "Modello processo Mentale Neonato". basato seguente E mentale inconscio sul elementare. MODELLOMENTALENEONATO how un "DISAGIO". io "BISOGNO" di ponti rimedio, mo ignom chercsa forc + 'IIIPOTENZA", so solopiangerc, ollotu + 'PIANGO' 'QUALCLJNO" occorgedi me, mi riwlge Ia suo'AITENZIONE", arriaa si dalf *ESTERNO"e "RISOLVE"il m io'DISAGIO'7'BISOGNO". Questotipo di relazionelo chiomerd 'A!!(nE'.

tt2

IO IO IO SCELGO VOCLIO SONO

MODELLI MENTALI

113

6
Le associazioni mentaliinconsce ne derivano che sono: se+ "DISAGIO" <+ "BISOGNO"<+ "IMPOTENZA" allora=+'PIANGERE' ss + "QUALCUNO"<+"ESTERNO"<+ "AITENZIONE' <+ "SOLUZIONE" se=t "STO BENE" allora+ "AI[ORE' pud essere riassunto. Il processo mentale cosi Sequolcunodall'esternomi rtwQe lo suoattenzione, mi capiscee mi fa stare benequondoho un disogio, vuol dire cfte MI AMA. Ma anche:Qualannoall'esternomi ama SOLOSE mi riaolgela sua attenzione, copiscee risolae ogni mio disogio, facendomistore bene. Nederivano le anche possibili associazioni. c Stobme solo se mi sentoAmato. . Stobme solo se gualc-uno oll'esterno di ne mi riwlge Ia suaattenzione. . Stobenesolo se mi sentoAnoto da gualcunoall'esterno di me. . La soluzioneo qualsiosi mio disogio i all'esterno di me. r Se sfo male sono impotmte, possosolo piangere (lamentormi e fare lo uittimo...) puo per Un neonato provare sensazionedisagio millemotivia lui ignotiquali una di caldo/freddo, fame/sete, interazione cacca/pipi, distruttiva qualcuno qualcosa con o diversodas€, malessere Il fattochequalcuno fisico. esferno lui possa ire quale l'origia cap sia per nedelsuodisagio riuscire porvirimedio e a indipendentemente d fondamentale dalui per la suasoprawivenza, questo nellasuamentesi attivasubitola definizione un di perlopii Modello. sasolo, Lui inconsapevolmente, mangiare, dormire, ascoltare, sentire, piangere essere vedere, cacca pipi,ridere, fare indifferente. sepiangendo e o Ma riesce a richiamare l'uftenzione qualcuno esterno pud rappresentaresoluzione suo la di che al quello accade quando piange, qualcuno quel disagio seb questo e che all'esterno riesce a "quelqualcuno farlo starebene, deduce all'esterno me'miAma"'. allora: di
ll4

o
o a soggetti di La mentedi un neonato incapace attribuirenomi e significati oggetti, d personema cib d ininfluente, la sua mente memorizza solole associazioni gli stitra in nomi e significati seguito. moli percepiti sensorialmentecui potri associare a assoalla serrsazione disogio vengonofacilmente di Va notatoche Ie percezionirelative piandibisognoe di impotenza.Uazione alle ciate,da subito,a quellerelative sensazioni gere d.Iapossibile da sohrzione,I'unicadi cui si d capaci, utilizzarsiquandoallora ci si di sente impotenfi, incapaciautonomamente capirequalesia I'origine del disagioe di porvi autonomamente e rinredio(questa associazioneanchequellache porta,quando a onniposia di invece ritienedi avercapitoquale I'origine un propriodisagio, sentirsi si produce una soluzione(pertenti). Asentirsiimpotenti siassociapiangere.Sepiangere provieplcngere d alloralasoluzionee se la soluzione chd inducequalcunoa trovarla), ne dall'esternodi sd ne deriva chele sofuzioni ai prcpri disagi sono all'esternodi s6. direttamenteo indirettaIl concettoastrattodi Amore viene quindi associato, mente, ai concetti di bisogno, impotenza, piangere, aftenzione esterno, soluzione esterno. Il ModelloNeonatopu<)averemolte varianti, tanti vi hanno applicatosolo piccole per modifichee continuano autilizzarlo - in modo "devastante" loro stessie chi ha a che delleassociazioni la loro che fare con loro - ancheda adulti. Ecco un esempio nrentepotrebbeutilizzare:sequandoero neonatoprovavoun sensodi impotenzaogni volta che vivevoun disagiosenzasaperedi che cosaavevobisogno,ora che son<l allora di adulto, quandoprovo un disagioe ritengo di sapere che cosaho bisogno, provo un sensodi onnipoteraa, da cui deriva il sensodi essere nel fiusto nelpretenda cosa,magari in nome dell"'amore", qualcuno.Se ho un disagio, dere qualunque piango (o manifestoil mio dolorein vari modi), ma seso di che cosaho bisogno (onnisoddisfare mio disagio, il mio ll potenza),qualcuno chemi ama DEVE assolutamente bisogno; se lo fa, allora,/o amo anche ro, altrimenti significa cherifiutq di amormi, devoiniziare a dispreze che allora d caftiuo e bugiordo, io sono una uiftima e posso, zarloe odiarloe ad agiredi consegiuenza.

IO SCELGO VOCLIO SONO IO IO

MODELLIMENTALI

ll5

c
IEDERE IESTITIIIO CFE IL FATTOALLA llAIA BAASOLA! OH COIIE SONO DISPERATA. gARO INCAPACE /{VER,E DI EIDUCA rN QUALSIA$ UOI O

o
per nulla in cambio.Quandoqualcuno riescea fare qualcosa qualcun altro aspettarsi incapace "ricambiare favore", di il significache lo Ama. Chiunquesia arrivatoall'et) girazie fatto che qualcuno,quando era appena adulta c'd riuscito, necessariamente, al nato,si d presocura di lui e lo ha quindiAmato,indipendentemente cio che Ia sua da mentecredache sial'amore.

l,
\

J

Modello mentale Neonato in adulti
I I I
( )
nellamente di chiunquesiadivenutoadulto.Ma Il ModelloNeonatod o Dstatopresente al se quel primo modell anzich6, o, essere slato rinnovatonel tempo per essere adeEiuato presente essere felici nel presente un adolescened utile anchea produrreesperienze di invariato, te o un adulto,d rimastopressochd alloraancheuna persona adultamolto pud averecomportamentiassurdie inaccettabili. intelligente Questovale per ogni proprio Modello:deveessere in agigiornato continuazione, arricchitodi nuoveinformazioni grazieai cambiamenti rinnovatoe adegiuato dinamicamente presente e associazioni, al del corpocon I'eti, ai cambiamenti dellaRealtdin cui si vive,allecondizioniin cui si vive reali o immagiinarie e Sraziea tutte le nuoveesperienze, che direttamenteo indirettanrenteoglnuno vive. plasticita la mentepud, grazieproprio a questa plaIl cen'elloha una grandissima e pochissimi produrrecontinuamente ma nuoveassociazioni nuovecredenze e sticitir, possibilitd si riduconoautilizzaresempresolo le associazioni sfruttanoquesta e che quelleche sonodivenuteloro piir "familiari". hanno utilizzatopirl spesso, A mano a mano che il corpoe la Realtdintorno cambiano, anchei propri Modelli Modellovieneutllizzarinnovati,ma il fattoche ogni volta cheuno stesso devonoessere lo il fa rimaneresoslanzialmente stesso to consolida suo caratteredi Verit2r si che possa per tutto il restodellapropriavita. Questod il rrotivo per il qualela stragrande maggioil e ranzadellagentecontinuaad applicare ModelloNeonato altri modelliinfantiliprodotti nell'adolescenza, nonostante adulh. Pressochti sia tutti desiderano amareed esseriescea vivererelazionidi Amore autentico, re amati felicemente quasinessuno ma

I

I

I

E evidente il Mode[[o Neonato perfetto che d soloper un neonato, incapace avere di una qualsiasi ideasu che cosasianolui e la Realti che lo circonda. Quandovive una sensazione disagio, incapace di d anchesolodi capireil perch6, nellasuamentevi sono informazionisufficientiper produrre reazioniautomatiche,come pianpiere, insufma ficientiper poter produrregiudizi.E inoltre incapace prendere di fisicamente iniziative ed e soprattuttoinconsapevole che cosasia lui stesso, suo corpo e come di il usarlo. Molti credono poter6iiustificare loro incapacitir amareperchd di la ritengono di che la loro infanziasia statapriva di amore, questosolo perchtiignorano che cosasia realmente I'amore. sonovivi e adulti significache comunquequalcunosi e preso Se cura di loro - senzariceverepressochd nulla in cambio (...)- altrimenti sarebbero morti. Questod cid che caratterizzallveroAmore, gioire nel dare per dare,senza ll6

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

MODELLIMENTALI

tt7

o

o
costruttivo, evolutivo,longevonellaGioiae nell'Armonia(la coppia Illuminata),soprattutto perchdnelleloro menti c<-rntinuano esserc ad applicatiModelli riferiti al passato e credenze/verit) contrarieall'amore. Poichdquei Modelli e veriti prevedono genereche sia l'Amoresia le soluzioniai loro in disagipossano debbano proveniredall'esterno, personeche hanno tali Modelli e le continuanoad aspettare, giudicare sperare, a e accusando I'esterno ignoraIe loro se richieste aspettative e senza accorgersi il veroproblema solonelleloro menti. che d Il ModelloNeonato, come qualsiasi altro Modello,pud tuttaviaessere facilmente cambiatoe attualizzatoal presente producendo,da soli, nuoveassosemplicemente ciazionimentali,applicando metododescritto il allafine del libro,basato sull'uso consapevole dell'immaginazionedellaripetizione. e Ma a molti il ModelloNeonato piace cositanto chevoglionoassolutamente tenerselo, continuano applicarlo ad ogniqualvolta hanno I'occasione. ne Permetteloro di scaricaresu altri la responsabilitd dellapropria feliciti e di sentirsi autorizzatia lamentarsi e farela vittima senza alcunsenso colpa, di credendo oltretuttodi essere nellarafione. E troppobello,troppocomodoper rinunciarvilMa quelModellod invece "devastante" sia per loro siaper chiunqueabbiaa che farecon loro.Vi sonomolti aspettidel comportamentoche caratterizzano d affezionato quel Modello,tra i quali: chi a richiamare I'attenzione dell'altro/degli sullapropriaeventuale altri infelicita/sofferenza,mostrandosi semprecomevittime; infelice per mettere alla prova l'amore dell'altro ' fare in modo di soffrire ed essere giudicandone reazioniper poterloconfernrare; le o aspettarsi che sia sempreI'altro a dover scopriree capire la causadella loro infeli(tu citi/sofferenza sei incapace capirmi...); di le veritd assolutee ' difenderee considerare proprie ragioni o ar6iomentazioni incontrovertibili: rimedio alla loro eventuale infelicitVsofferenza debbae possa ' credereche qualsiasi veniresempre soltantodall'altro(esterno). e '

ll8

IO SCELCO VOCLIO SONO IO IO

MODELLIMENTALI

rr9

c
quello ha portato uominim<-rderni aspetto anche d gli Quest'ultimo che a produrre una societi tipoeconomico-consumistico di esasperato. chela maggioranza perIl fatto delle sone creda le soluzioni ogniloroeventuale che a disagio esistenziale o problema vita cli provenire debbano sempre dall'esternomai da lorostessi permette chiunque e a abbia qualsiasi davendere - prodotti, cosa loro beni,terapie servizi di trarne profittiveneno do oltretutto riconosciuti inconsciamente "amorevoli". come Moltepersone spendono i proprisoldiin realDpercercare sentirsi di quelle cui i soldisonosemamate, per sono preinsufficienti, perchd semplicemente seguono concetto amore d irreale. un di che Per molti,inoltre, amare significa sentirsi solo amatigrazie aunaforza, ,,istinto primorun poftare diale" dovrebbe che I'altro prendersi di loro,capirli, a cura conoscerliaccettare li, qualsiasi siano, qualsiasi dicano facciano. questo cosa cosa o Ma pud comportamento giusto opportuno perun neonato haa chefareconla suamamma... essere e solo che Lamadre amail figliosopra perchrS guidata un "istinto ognicosa da amorevole innato",cerca soprattutto capirlo, percepire suodisagio porvirimedio. neonadi di ogni e Il to puoanche "meritare" evitare doversi di I'amore della mamma, amato quanto d in tale, in quanto essere assolutamente innocente, perlopiii indifeso, incapace intendere di di e volere, giudicareagire. un neonato un neonato, adulto un adulto, di e Ma d un d sono due Realtd completamente diverse. adultochesi aspetta pretende essere Un o di amaro ln quanto tale, priori,senza a saperselo meritare, senza nullapermeritarseloun disfare 0 per adattato. proprio perchd Questo molti d inaccettabile contrario cidcheil Modello a prevede si aspetta Neonato e dall'amore: Amored quando ricevo attenzioni senza fare nulla, oltrechepiangere, meritarlo... certamente per D pretendere moltocomodo di essere amatiperquello si d,perquello si "hadentro", che che essere capitie pretendere cheI'altrorisponda prontamente ponendo rimedio ogniproprio a disagio. checos'i Ma cheognuno dentro ha dis6? sono motivipercuisi dovrebbe i Quali amare persona una piuttosto un'altra E giiusto che pretendere sia"l'altro" scoprirli virtirdi un ? che a in "istintoinnato", comefaceva suamamma chi si d preso la o curadi lui quando natoi, d Perunapersona grado pensare, parlare, scegliere, volere, muoversi di in di di di di di e agiire, delegare all'altro cheinnanzi cid tuttodeve lui consestessoun "lusso" una fare d e pretesa inaccettabile. sonopersone si aspettano essere Ci che di parlare, capite senza

c
senza esprimererivelare stesse e se sinceramente continuandodirebugie a difenma a e deree mantenere attivele proprie credenze inopportune obsolete. e Recitano parte la pur qualunque dellapersona brava, buona incompresa, e lamentandosi di evitare cam(in il biamento lorostesse, intanto lorocorpo in ma cambia genere, I'etd, pe€€io). con in Possono rifiutarsi credere di nellatelepatia nellaletturadelpensiero pretendono e ma cid dentro", di cui hanno senza chechi le amaconosca sempre che"hanno cib bisogno. Io senza si accorgano checosa che di lorostesse chelorostesse sappianosoprattutto e perch6 fare Tuttoquesto la debbano perpoteressere felici. alle consideranorisposta loro pretese dimostrazioneAmore. una di per Sevuoi essere amato/a quellochesei, scegliprima tu chi vuoi essere e rivelatiper quellochesei! Ogni crisi affettiva che chiunquepossavivereDun invito a cambiare se stessi,ad ag$ornare,rinnovareproprie credenze il proprio Modello e MentaleAffettivo per adeguarlo presente. al I Modelli Affettivi dei acquisiti comportamenti proprigenitorisonoquelliche dai peso possono hannoin assoluto maggior il e mantenerlo ancheper tutta la vita, quando Bevitato sostituirli Modelli affiniallapropria piir di natura soprattutto si con nelpresentesesi ha un atteggiamento a difendereimporre propria e volto la visione e che Modelli Vero dellaRealtiagli altri, piuttosto a cambiarla. ha acquisito Chi di piena Vero Amore avrh, moltoprobabilmente, vita affettiva Amoreanche ha una di se fattopocopercambiarli. la Saranno fronti della altri vitaa impegnare suaattenzione per e volonQr potersi rinnovare vivere e felicemente essi. ha in Chi eventualmente problemi acquisito Modelli tipo conflittuale invece, di moltoprobabilmente, avrd a gli livello affettivo, stessi avutidaisuoigenitori. questo In la e caso suaattenzione portarlo rinnovarsi proprio dovrebbero nell'ambito volontd a affettivo. pud piir per Perqualcuno essere facile, altri meno- siamo tutti diversi mac'dun asnetto valeindistintamente tutti: chi ambisce Amare essere che oer ad ed Amato VeraMODELLIMENTALI t2l

120

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

@
a tutto,iniziare innanzi e mente. avere costruttive felicidovrebbe, umane relazioni ad Puo o di strumento gratificazionedi ricatto. rinunciare come il autllizzare vittimismo della la assumersi responsabilith debba che sembrare assurdo paradossale ognuno e quando si accorSe la causa che ci propria e della propria feliciti,ma e normale vita mente, 0 primadi quelti si ritengono i esserepropriproblemi solonellapropria che cosr la corne anche soluzione. primachequalcun<-r d dai Seil Modello acquisito propriEienitori statoinfelice, Affettivo considovrebbe colpe delle possa attribuire pensare aver a trovato chi poter finalmente di provare comunque fisica I'autosufficienza pud e dovrebbe derare seha raggiunto che permesso gli e chiunque abbia al chi Amore Gratitudine verso lo hamesso mondo verso e che da diverso quello ha di un Pubessere concetto Amore di soprawivere nascita. dalla ha di pensare tutti gli strusemplicemente siain grado nella mente, Chiunque meglio! sua pieno Gioia di Armopersonale e di Affettivo Modello menticoncui costruirsi proprio un quello "seconda mano" di autilizzare continuare nia.Sehaevitato farlo, hapreferito se di di la o "fotocopiato", proprigenitori daaltri,almeno smetta lamendai chehaacquisito, per questo fattoapposta lui' E evilibrosembra i tarsie inizia rinnovarepropriModelli, morti (difame' preso curadi noi saremmo nessuno fosse si dente sefin clalla nascita che ha una come spugna, acquimente, ma di freddo, mangiati un animale...), la nostra o da persone e dalle prodotto dall'ambiente e Modelli associazioni sitodasubito informazioni, soprawivesaputo persone vive, hanno perchd quelle erano intornoa noisemplicemente e prioritir d assoluta la soprawivenzaquellodobbiamo re in quell'ambiente. nostra La conflittuatra il lorocomportamento, di loroo connoi,d stato innanzi Se tuttoimparare. fisica, I'autosufficienza abbiaperla mente irrilevante. voltaraggiunta Una le o infelice d personali Modeli di il e mo avuto tutti gli strumenti, tempo lapossibilitir costruircinostri diaccorperchd incapace perche o distratto semplicemente li felici. haevitato farlo, di Chi con momento, margersidi questa pub a possibilit), comunque iniziare farloin qualsiasi e nella felicemente Gioia nell'Argini di migtioramento grandiosi. capacitd vivere di La fare e tuttodasolo, perpoterlo gti d innanzi costruire moniaopinuno pude sela rleve la ? aspetti ! Allora, cosa d in grado pensare,semplice di sufficiente vivo essere e

o
II tuo passato
questo scenario: in unacasa cui tienitantissime vivi in Ti la cose, arriva Jmmagina di alluvione avrd che effetti devastanti tuttoil mondo. su Sta I notizia un'imminente Iarrivando, ora,propriodove tu. Seiassalito panico. sei dal Puoisalvarti solose riesciadandare piir in alto possibile piir presto. tua mented spaventata in il al La ma un attimodi luciditi realizzi b quello vuoif,are.Vuoi che che farlo.Un ricordoimprovviso:nel tuo garage una mongolfiera, eri scordato averla, c'E ti di la corri a cercarla, portinel tuo pirande giardino la prepari decollo. e al Mentre gonfia si corri in casa a prendere le cose cui tienidi piire Iecarichi tutte a nella cesta. mongolfiera La d pronta "Alzati!Alzatll e Tu ti prepari affannosamentedecollo. al Atzati!", ripetinellatua pesante. a cercare le cose ti seiportato mente. d troppo Ma quelle piir Inizi tra che pesanti, cui seidisposto rinunciare, le butti.Mad ancora a pesante, a e troppo continui a togliere cose, disperato, d sempre ma "Quetroppopesante. anche Hai cose valore. di steno!Levogliotenere me!"pensi con mentreinizia sentire, lontananza, suono in un cupocheaumenta, awicina. butti.Devirinunciare portare te anche cose si Le a con le piu leggere, quelle quali anche alle credevi fosse impossibile rinunciare. Ti rimane albumdi fotografie, sfogli un lo velocemente. vediuna,d quella Ne del momento crediessere che statoil piir felicedi tutta la tua vita.I tuoi occhilo dicono. Tieniquella le manie butti le altresul fuocodella fra fiamma gascheha riempito a la mongolfiera ariacalda. di Soloin quelmomento, solodopocheti seitolto tutto e sei rimasto solola tuafotografia mano, mongolfiera iniziato alzarsi, con prima in la ha ad piano piano, sempre velocemente, seiin alto.Salvo. poi pii ora Vivo. Guardi verso il quell'onda basso mostruosa statravolgendo, che distruggendo tutto. Seiterrorizzato, sconvolto, allostesso ma "E tempo felice essere di riuscito salvarti. adesso faca che cio?Saranno morti tutti! Chefineavranno pensi fattotutte le miecosei, il mondo?" E "Ho e ti chiedi: perso tutto,sono vivomasolo, forse meglio fossi era se mortoanch'io?"

r22

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

r23

c
troppeemozioni,tutte insieme, esausto, riflessioni, altri dubbi. Sei sconvolto, 'llrc I rr,ppi1rg1.15ispi, insieme. accasci, Ti chiudi gli occhie crolli. Poi il nulla.Nellatua tutti fuori e dentrodi te. rrt rrteil nulla.il silenzioassoluto Il lliapri gli occhi,sentidellevoci,sei in cima a una montapina. Sole.Molti altri si chi chi comete, chi in elicottero, in deltaplano, per:,rrrosalvati, in mongiolfiera, chi

c
Altri, chiss).C'bsolouna cosache noti, in loro. Hannotutti in ch6 eragia l), ci viveva. e mano, come te, una fotografiadel loro momento piir felice,del loro passato negli occhiuna luce.Sonofelici.Comelo seitu. Il passatoserve solo a una cosa: a poter esserenel presente per crearsi un fututt migliore. spontaneada veritire Modelliderivano quelloche hai pensato Tutte le tue credenze, partendosoprattuttoda quelloche hai acquisito pensare menteo che seistatoindotto a La e vissutocon altri nel tuo passato. massima"libertird'azione"I'hai avutaquandoeri piccolo,quandoavevimolta fantasia, vivida con le quali curiositire un'immaginazione giocando percorrendo nuovevie di pensiero, riuscivi facilmentea crearenuovi scenari nuovi percorsi pensieri la tua immaginazione inconsapevolmente creando e con i tuoi e nel tuo cervello.Poi con i tuoi pensierihai iniziato a produrre credenze a introdurre quellovisibileda tutti, piir portataal mondo reale, limiti, la tua attenzione slatasempre d Alcuni tuoi pensierihanno iniziatoa essere razionale, causale esso. ad e a un approccio alcuni percorsineuronalisemprepiir priviricorrenti facendo divenire,nel tuo cervello, mentale,felice,triste,ottimistico,pessimiil legiatie caratterizzanti tuo atteggiamento possibilista sonodivenutetue veritir e hannoproecc.Le tue credenze stico,razionale, personalita. la dotto il tuo carattere, tua qualunque la tua abilitbnel ricordarpossa sia essere statoil tuo passato, Qualunque le esperienze infelicichehai vissuto,qualunque le e ti consapevolmente esperienzeielici possano nellatua mente,I'unica cosaimportanessere veriD che si sonoconsolidate le passatoil quella di averti perrnesso di esserequi, ora, vivo, nel presentea te del tuo poter pensare felicemente a un futuro da vivere felicemente. Anche se la tua mente, privilegiati- ora lo saie tra pocoscoprirai quandopensi,segue suoi percorsi i associativi a in di - tu sei potenzialmente pirado pensare qualanchecome fare a crearnedi nuovi passato daltuo presente d ancoramolto legache e dal siasicosaindipendentemente tuo Per questopuoi voltarti indietro,versoil ricordo che hai di tutte le persone, to ad esso.

t24

IO IO IO SCELCO VOGLIO SONO

IL TUOPASSATO

125

c
di tutteleesperienze, o bruttechepuoiaver belle vissuto verso e tutteleassociazioni che pud la tuamente averricavato esse, riuscire essere da e ad semplicemente Grato. Grato peril fattodi essere qui, ancora e poteressere ora,nelpresente. tanteassociavivo Fra zioniprodotte tante da esperienze, mente comunque latua ha saputo estrarre eutilizzarequelle ti hanno permesso soprawivere. che di anche pudsembrarti se banale, Questo, 0 grandiosol funzionamento tuo cervello finalizzato Il del d innanzi tutto allasoprawivenza tuocorpo in questo evidente haavuto del e d che successo. esperienza possa vissuto, chiunque tu aver possa portato sofQualunque con averti a irire o a gioiree con chiunque possa avertiminacciato salvato vita,puoi essere o la gratoperchd seivivonel presente saichepuoiprodurre comunque ora e nuove informazioni, tantofeliciquanto riesci immaginarle, la nascente a con consapevolezzati che possono portare avivere igrandicambiamenti felici, Tee fuoridi re, chehaiprima in forse vaSamente solo sperato. informazioni hainella memoria Le che tua sono strausate,vecchie perlopiu "seconda e di mano", lasciale nelpassato, nullairreale, ld, nel anche seti sono familiari. Considerale s€fossero come fotogrammi un vecchio in biandi film co e nero, lasciare perch6 inutilecontinuare rivedere stesso quando da dov'd d a lo film puoiprodurne nuovi,d inutilea te,a chi ha a chefareconte e a tutta la Realtd di che qualcosa nuovo, evolutivo, aspetta di di anche te.con latuafantasia, la tuaimmada con ginazione puoi,nelpresenteI'unico passato, presentefuturoadessere - protra e reale piir durne nuovi. colori, attuali, di a -anche haigi) 100 felici rivolti futuro e al se anni, il tuo futurod prezioso, secondoprezioso sapendo d lacosa ogni d che migliore puoi che per fareperevolvere, essere felice perviverli. e quello cui vivi e il futuroquello cui vivrai, assurdo E il presente in in perdere d il presente pensieri tempo con vecchi, strausati infelici passato.tuopresente o del Il dipendesoprattutto dallecredenze hai prodotto tuo passato, nel presente sai che nel ma ora chepuoicrearti tuttelenuove credenze vuoiperessere che autonomamente e profelice dufti un futuromigliore, pii.r bellissimo. cosa potente puoiiniziarea perpreLa che fare parare tua mente produrre la a nuove credenzefelicipropriorivolgerti tuttequelle d a chederivano tuopassato Gratitudine. dal con Andando avanti la lettura con scoprirai che 126 IOSCEI,GO VOCLIO SONO IO IO

c
proprietir produrre nuove credenzenuovipensieri. alcune della mente, tua e sfruttando tu d molto,moltopiil semplice quanto possa ritenere. di ora Thfto quello che puoi averdonatosenzaricevercnulla in cambio, ha aumentatola tua grandezza, nessunoti devenulla. quapensando propriopassato, al Riuscire provare a una sensazione Cratitudine di possa Ma esperienza liberatoria. lunqueesso essere stato, unagrandiosa profonda d e quando propria proprie incapace accorgersi la di mente iniziaa produrre verih diviene ad a chesonosoloapprossimazioni, d moltofacilealloraritrovarsi viveree far vivere anziinutilmente Le altri esperienze conflittuali dolorose. proprie e credenze/verith, per mantenute inalterate tempo, nel dovrebbero essere contich€essere difese essere presente,manoa manochesi cambia e nuamente rinnovate presente, <lgni nel in a cambia. chela RealD La mented capace immaginare, fantasticare, ambire, desiderare, entusiasmarsi di qualsiasi intesa nuovapropria verit2r, comepossibilith e produrre autonomamente questa possibilitir un b rivoltaal futuro;evitare utllizzare di attualizzata presente al grave demerito.

IL TUOPASSATO

t27

o
Credenze conflitti e
cosa consapevolmente credere, sicuro siastata sei che scelta 1-1 ualunquc tu possa qualcuno insegna ci ripete cosa giusto che r.ir Fin dalla tei nascita, ci e che d e t f possibileimpossibile; i cosa sbagliato, ched bene cid ched male, cid e o come \ dohbianio nutrirci, vestirci, cosa che fare, comportarci, dobbiamo dire,pensare... Crescendo veniamo da circondati altri checi dicono, ripetono, urlano, suggerici ci ci quello dobbiamo .scono, propongono,impongono, consigliano,mostrano ci ci ci ci che pensare, e fare... essere, dire Tuttocibcontribuisceprodurre nella mente ognuno a di di noi dellecredenze, presunte delle veritdche,pur permettendoci soprarvivere, di hanno I'altorischio essere e inopportunedi produrre false di e continui Tutte dubbi. portato produrre quindi le esperienze abbiamo che vissuto hanno ci a credenze, emoquindi pensieri hanno lorovoltarinforzato credenze cui hanno zioni, che a le da avuto potessero proorigine nonostante essere, dall'inizio, inopportuneinfelici. fin o Luomo proprio evitare dubbio, primacausa per duce credenze il la della infelicit). tutto sua Se quello ci d statt-r per che dettoe mostrato altri fosse da sernpre stato veroe corretto probabilmente ognunodi noi. nessuno avrebbe dubbie tutti sarebbero felici.Ma persone I'uomo interpreta soggettivamente IaRealtie la Realti cambia, corpo il delle perqualcuno cambia, situazionigli .scenari sivivono le e che cambianoanche che e cid poteva semhrare cambia. ver() un tempo producono producono infeliciti, false Sei propridubbi le credenze ritenute veritd quindiconducono invece conflittie anch'esse all'infelicit). Qualb alloraI'atteggiamentopiir felicechepossiamo avere? atteggiamento [Jn mentale basato credenze su possibilistiche per prontia dubbi ottimiste. Credere evitare dubbima essere sempre per temporanei produrre nuove credenze. dubbio possa tu avere, considera Qualunque chec'dsempre risposta contiene cambiamento una che costruttivo, un allineato con quello tu seinelpresenteconquello la Realtb nelpresente. che e che d cerQualsiasi 129

c
tezzatu possa avere,considera innanzi tutto che pud essere sbagliata obsoleta che o e ce n'e sempreun'altra piir costruttiva,piir allineatacon quello che tu sei nel presente e con quelloche la Realtdb nel presente. Devisolo scegliere, infinite possibilitd tra coesistenti, che cosacredere essere in ed disposto cambiare. a Anchese per la nostra nrenteCredenze eYeritd.sono equivalenti, abbiamovisto che si tratta di due cosecompletamente diverse!

c
Le proprie Credenze e i propri Giudizi sono solo approssimazioni della Realth capaci di rendere piir probabile cib che pub divenire Realti. ma Ogni nostro pensiero,ogininostro €iudizio derivada nostre credenzelveritd,, ogni nostro pensiero contribuisce produrre la nostraRealt).Tutte le informazioniche a derivano nostri pensieri dai entranoin relazione con la trama dellaRealQr co-partee cipano nel produrre quelli che in fisica quarrtisticasono definiti collassidi funzioni d'onda frazie ai quali, fra tutte le possibilit) coesistenti che la trama dellaRealtdha in "scelto", che si attualizzer), che si manifesterinella s6,deriva, come se tbsse cio cid Realti con spazio tempo. e Se credi che una cosa sia impossibile, ti sari impossibile viverla, se credi che sia difficile, ti sarir difficile viverla. Pub sembrare assurdo difficileda accettare, le esperienze ognunovivesono e ma che fortementee sottilmentecondizionate, anche a distanzadi spazioe di tempo, da ognunadellecredenze ognunoha nellasuamente. che Ogni essere umanotendea condividere stesso soprattutto proprieidee,le se ma le proprie credenze con gli altri. Condividere stessi- nonostanteanche il concettodi se possa condividere essere facilmente frainteso b il principioche sta alla basedell'Aquelloa cui tutti, consapevolnrente e indipendenterrente ciir rnoreautentico, o no da credeessere I'amore,tendiamo.Questoprincipio profondanrente che ognur.ro spirituale ed evolutivoha perd, quandoviene interpretatoin modo razionale, brutto un pud facilrnerrte la effetto collaterale: menteconsapevole Llnapersona di arrivare ritea nere giusto che le sue credenzelveriti debbanoautomaticamente essere anchele creperdenzelverih deglialtri. E in questo caso che si producono conflitti.Questo accade ch6,comeabbiamo visto,nellapropriamente il concetto verithE associato condi al cettodi assoluto la mentededuce seuna veritdd validaper sestessi e che esserlo debba ancheper tutti gli altri e tutti devono accettarla; tendeallora, anzichrj condividerla si a per ridiscuterla, imporla. Questoapproccioe contro natura perchdd il concetto ad stesso verit) assoluta essere di ad contro natura,comequellodi uguaglianza.

TU DEYI FARETUTTO

CHETr DrCOrO QUELLO E OBBEDIRAAI sEAIIPRE!

130

IOSCELGO VOGI,IO SONO IO IO

CREDENZECONFLITTI E

l3l

o
E QU ES TA ' LA V E R ITA '
TUTTI QUELLI CHE CREOONOAO ALTRO

6
statoe riferite a cib che pub essere soggettive temporanee e zioni, approssimazioni per potrebbe ma anche ad altro presente chepud cambiare, continuare essere qualche profondamente. futuro. nel rispettoa che evolve produceevoluzione e tra costruttiva La differenza una persona che ha nei una distruttiva che d "ferma" e producecaosd proprio nell'atteggiamento idee,concetti Entrambehanno proprieconvinzioni, riguardidellepropriecredenze. solo possibilih ed d sempreprontaa camin cui credono,ma la prima le considera no, biarle con altre piir efficienti,piir utili, piir attuali e si impegnaper farlo, la seconda valide per tutti, si opponea priori a qualsiasi le considera veriD che devonoessere e cambiamento si impegnasoloper imporlead altri.

"VERTTA'.! ro cREDo QUESTA rN
(IAAPOTREBBE ESSERE SBASLIATA)

libero Arbitrio e sensodi colpa
pud infinitadi una Abbiamo vistocheil nostrocervello gestire quantihpressochd percorsi in che, costruiti passato ma associativi soEigettivi informazioni utilizzando gi) "trenino portano ripensarecose pensate in mentale", a a come binaridelproprio i pensiero perpassato segue le riprovando stesse emozioni passato. proprio del Ogni che comefosserobinaridi un treno,b perquesto chi hafattodivei corsiprecostruiti pessimistaperch6 abituata pensare, tuttele possibifra I'ha mente a nirela propria grandidifficoltir produrre quala un lit), sempre soloa quellepeggiori pudavere e pensiero a che, felice anche o diverso sotiti. dai Pudperd accadere pensando solo siasi privilegiati nellapropria costruiti seguendo i percorsi associativi cosa, unaqualsiasi associativi con treninoarrivia un bivio,unadiramazione percorsi mente, proprio il piir "solidi". il punto E con o equivalenti, o meno clifferenti, binaripiir meno alternativi la di che deldubbio precede possibilih fareunascelta. pensando allaricerca informadi mentre va Il proprio treninopuballora scegliere, per E direzione seguirne un'altra. in quelcaso una o zioni, seguire strada cambiare se potenprezioso caratterizza grandiosith la un estremamente che cheawiene fenomeno E CREDENZECONFLITTI

I .xggeltct a sinistra d costruttitto/euolutiuo, ha proprie credenze ma D disposto ad accettare canbiamenti. Quello a destra d distruttit'o, ha proprie credenzelt,eritti, rifiuta cambiamenti in essee t'uole imporle ud altri.

siamo tufti diversi, siamo tufti un divenirc in una Realti che b un divenire. l..rllealt) d possibilista tutto cid che esiste essa e in sonopossibilitiin divenire. Tutto ('\'olve nulla pub rimanereugualepersempre. e AncheseI'uomoriesce descrivere a in trn rnodoapparentemente verosimilela Realti. si tratta sempree solo cli interpreta-

t:12

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

133

c

6
a i zialedell'essere umano:pud scegliere consapevolmente continuare segiuireperse a altri, diversi,con binari equivalenti corsi associativi lui pii familiari o intraprenderne In del ma menosolidi,menofamiliari, magariprivi di binariperch€ tutto sconosciuti. o quel caso,meraviglioso, potenzialmente miracolosoe allo stesso tempo inquietantesi pud infatti anche riuscire ad intraprendereun percorsoassociativo completamente i in nuovo creandosi tempo reale,nel presente, nuovi binari su cui far viaggiarenuovi pensieri. Tutto questod il LiberoArbitrio, un grandedono e allo stesso tempo,per alcuper ni - in particolare tutti gli indecisi(gli ignavidell'infernodantesco) una condanna perchdvissuto,piuttosto che come una fonte di grandiose opportuniti e possibilitd, di di infelicitd tormento. indecisisono GIi coloroche,pur di evitare rischiare sbagliare di e preferiscono seguire sempree solopercorsi pensiero ritengonosicuri,quelli in di che gener€ familiari,quelli piir owi e scontatiperchdgia percorsitantevolte da loro o da pii delleproprie credenze. indecisivivono Gli coloro a cui hanno affidatola responsabilitd nel bisognodi certezze affidanoad altri la responsabilit) ogni loro sceltaperchd ma di di autonomamente. Sonomoltissimi:costisonoincapaci scegliere, voleree di essere di maggioranza dellapopolazione. di evitaredi usareil proprio Pur tuisconola stragrande rivolgersiai costruttivi o ai distruttivi, a coloro che sono Libero Arbitrio preferiscono per solidibinainvecestati capaci produrrecredenze poter utilizzare di apparentemente ri mentali,anchesesonostati precostruitida altri. Il primo riferimentodegliindecisi chiamaSenso si Conrune, altri riferimentisono "Agganciano" loro cordoneombeliil le persone hannoelettocomepropri leader. che fiducia, genitori,a opinion a calesimbolicoa esperti scienziati o degnidellamassima ad leader, medici,a guaritori,a politici,a uomini di Chiesa, amici, a glrru, a cartoa la Sonopermanti ecc.,a chiunquepossano delegare responsabilitd delleloro scelte. vivonoinfelicemente comunquea o soneche proprio per questoloro atteggiamento inferiorea quello che potrebbero espriun livello di feliciti "normale"decisamente mere. Le loro ambizioniemotivesonoautolimitatealla serenit).un concettotristenrentesottotonodi felicitbmolto in vogatra chi d normalmente triste per gli auguri natalizi. Poich6la verafeliciD derivainnanzitutto dal Densare modo allineatoallanroin

{ ,"\a,

t

t34

IO SCELGO VOCLIO SONO IO IO

CREDENZECONFLITTI E

r35

6
pria natura,quellaautentica, quellache molti sonoincapaci accorgersi avere, di di il pensare base in alle scelte alla naturadi altri esclude priori la possibili$r viverla. e er di 'sefaz questo sonodistributoriautomatici aspettative Gli indecisi di secondo modello: quello che mi aspetto da te sard finalmente felice e te ne sardgrato, altrimenti sard potrebbeessere infelicee sard solo per colpa tua" . La loro motivazioneinconsapevole "ho questa: dei profondidubbie ho deciso sonoincapace trovarerisposte solo che da di (anche perch6 sbagliassi dovreipoi sentirein colpa). mi serviper evitare quese mi tu mi sta possibilitir, fiderire faro cid che tu mi hai suggerito(o consigliato, detto o ordio nato)di faree cosi,sesoffrirdo fallirb,potrd dareogni colpaa te e potrd iniziarea sentirmi una vittima, disprezzandoti". Se oggi provi disprezzo per qualcuno che in passatohai ammirato o ritenuto di amare, significa che lo hai usato per affidargli tue responsabilitlr che hai voluto evitaredi assumerti. Chi evitadi farescelteautonomeilludendosi evitare di sensidi colpasi impedisce in realti di poteressere felice. indecisi Gli nellafortuna,nellasfortuna credononel caso, possa permettere influenza o a qualsiasi esterna kiro di togliersila responsabilih detle proprie scelte.Hanno rinunciato a esercitare loro poteresu se stessie la Realtd il quandohannorinunciatoa farescelte autonomee consapevoli. guardano Si benedalI'utllizzare loro LiberoArbitrioproprioperchd implicherebbe doversi il cib il assumere la responsabilit) dellepropriesceltema anchedei propri pensieri, intenzioni,paure, conflitti e insicurezze, quindi del propriostatoemotivoe dellapropriavita. Quando e poi si ritrovanoa vivereesperienze dolorose diverse quellein cui speravano e o da -, con quell'attepigiiamentod inevitabile possono cio allorainiziarea lamentarsi, sena tirsi e farele vittime, il loro hobbypreferito... Anchese la stragrandemaEigiioranza gente cercadi evitaredi farlo, b proprio della l'utilizzocostruttivo, ottimisticoe felicedel proprioLiberoArbitrio che pub permettere a chiunquedi essere sorgente un inesauribile autosufficiente Gioiatrasbore di danteche si traducein continui successi. uso costruttivo proprioLiberoArbiUn del

c
Io al trio ("lo Scelgo, Voglio,Io Sono"sono le parolechiavi)pud permettere proprio nuovi nuove credenze, cervellodi produrre qualsiasinuovo percorsoassociativo, binari capacidi guidarenuovi pensierie nuoveemozioni;cambiamenti che inizialmente sarannosolo nella propria testama successivamente estenderanno anchea si nuovi percorsi esperienziali nellapropriavita, nellaRealth esterna. corrispondenti Tutti gli indecisigenerano apparentemente caose fannoperderetempo,molti .sono innocui,altri evidentemente limitanti e pessimisti attratti da tutto cid che spaventa. perchd nutronoperlopiirdi paurae vogliono poterneprovare per Cenerano cont'litti si qualsiasi piace cosa,sannolamentarsie ostentare vittimismo anchese in realti a loro essere cosi. generaancheun proprio percorsoemotivo, Ogni proprio percorsodi pensiero produceSettie nuvoledi vapore,il proprio trecome un treno a vaporeche viaggiando genera pietti nuvoledi emozioni. binaridivengono familiariperchd lo nino mentale e I le belleo brutted ininfluente, cervello il corpodivenil e divengono relative emozioni, gono dipendenti, dai assuefatti comea una drogaalle emozionigenerate propri pcnpii in sieri e si entracosifacilmente un circoloviziosoche li rendesempre ricorrenti. pub perd interrompere e trasforntarein Diventa un atteggiamentospontaneoche si un circolovirtuosose si riesce diveniredipendenti emozioniche sianoinvece a ad di Gi oi a. perandarerrelle Il proprio trenino dei pensieripud partire da qualsiasi stazione qualsiasi direzione abitualio essere spostato su altro binarioversoaltre direzioni.Il puo essere cambiamento fatto quandoci si accorEie viaggiando sta entrando che si nelle tenebre, quandosi arrivaa un bivio e si pud sceEiliere cambiaredirezione. o di percorsoalternativoabbia Lindecisoha perd semprebisognoche anche qualsiasi questo suo grande limite.Quellocheserve allorareinformore laprosolidibinari,D il d pria menteinconsapevole creando rinforzando e binarialternativi soprattutto. e, desida derareinnanzitutto di voler vivereemozir-rrri diverse quelleche il proprio trenino producequandoviaggianelle proprie tenebrementali. Le tre autodichiarazioni: 1o il nel Scelgo,lo Voglio,Io Sono, che caratterizzano metodoche descriverd dettaglioin

136

IO SCELGO VOGI,IO SONO IO IO

E CREDENZECONFLITTI

137

@
.seguito, sono quelleche possono mettereil trenino dellapropriamente in condizione poter di finalmente cambiare binari ed emozioni. D evidente che,anchesolodal punto di vista emotivo,riuscire pensare modo felice ottia in e mistico d estremamente vantaggiosoma gli effetti positivi che il pensarefelicemente pud produrrevannoben oltre il solo proprio benessere.Ogni proprio percorsodi pensiero oltre a generareemozionigeneraancheinformazioni che interagiscono con la trama della Realtd, semprein "ascolto", rendendopiir probabilile esperienze sono allineatecon i loro conteche nuti e portando ha una mentefeliceanchea chi vivereesperie felici. nze

@

Felicim

LluomoDfelicequando viveesperienze sintoniacon la suanatura. in
olte culture propongonomodelli socialie religiosifondatisulla soft'erenza dell'uomo,dataquasiper scontata, sacrificiola cui accettazione sul vienepropostacomeuna virtu e indicata per comevia necessaria il raggiungimento di una piioia successiva una beatitudine o ottenibile,purtroppo,solo dopo Ia morte. Le

r38

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

139

o
subdoleassociazioni potrebberoessere queste: sonouiuoe uoglioottenere qualsiasi se successo deuo soffrire e sacrificarmi ma Ia uera gioia potrd euentualmente raggiungerla solo dopo la morte e solo se aurd sofferto e mi saro sacrificato abbastanza mentre sono stato uiuo. Questo ha indotto molte personead avere nella propria mente - relativamente qualsiasiforma di felicit), propria o di altri- delle associazioni a fortemente conflittuali che le portano, ogni volta che sono felici o stanno per pensareo fare qualcosa pud dareloro cioia, a sentirsiin colpa.una persona che potrebbe, per esempio, scegliere farsi una bella e costosavacanza di acquistareuna bella autodi o mobilee trovarsiin difficolti nel dirlo ai propri parenti;pud alloraancheinventarsi, comegiustificazione, avereavuto scontiparticolario un'offertairrinunciabile.Anzidi chd essere fierae orgogliosa dellapropriascelta, fattaper la propriafelicitd,tendea minimizzarne valoreper evitare sentirsiin colpao di essere il di accusata egoismo di (accade o sconsideratezza soprattuttose gli interlocutorisono tristi vittimisti). Possonoper questomotivo anchearrivare impedirsi, priori, di essere ad a felici.Possono anchedichiarare voler (in generelo sperano di soltanto)essere felici ma fanno di tutto. perlopii inconsapevolmente, evitare esserlo, per producendo di continui autoimpedimenti comepensare sempree soloal peggio, sceEiliere semprei postipeggiori, perle sonee i tempi peggioriper qualsiasi per cosafacciano, esempio applicando Modello il AffettivoNeonatoquandosi relazionano con altri. Il fattoche una persona possa credere che la soluzione propri problemie la proai pria felicih debbano proveniredall'esterno s€ fa si che se Ie venisse di chiestocome giudicala suavita e comevorrebbe probabilmente che fosse, risponderebbe vuole che un lavorosicuro,una bellafamiglia,dei figli sanichegli diano gioia,pensando cib a che potrebbe renderla felicesoloin base cid che ritieneche tutti gti altri desiderino. a Potrebbe allora magari ancheriuscire,in anni, ad avereun lavorosicuro,una bella famigliae dei figli saniritrovandosi perda essere comunqueinfelice. Unapersona che a quelladomandarispondesse "Vogliofaretutto quello che possoper essere invece: felice,inclusoavereun lavoro,una famigliae dei figli a cui poter dare lamia cioia", inizierebbe spontaneamentefaretutto cid che,anchenel lavoro,nellafamigliaecc. a gli dh gioiae ad evitarespontaneamente tutto cid che invecepotrebbe renderloinfe-

c
che la suafelicit) che Una ma lice.E una differenzasottile profonda. persona crede condizioni e a la induce suamente produrre da unicamente fattoriesterni dipenda infelice. Chi di nella che aspettative la mettonoautomaticamente condizione essere possa di d se perchd felice come ammettesse essere pensa cidchedovrebbe accadergili a feliciDche qualcosa. condizioni propria alla Porredelle e infelice chegli manca essere infelice cid creail pred di a mente credere essere da dipendono altri portala propria dagli indipendentemente altri e dalla per ad e supposto esserlo continuare esserlo Realtd si vive. che Ia tua Feliciti, quellaautentica, dipendeunicamenteda te. permettersi ed a di Tutti ritengono ambireallafeliciti ma solopochiriescono volere, di normale, naturale ogni felici.La feticiDd tuttaviala condizione di accettare essere che felicid un elemento Essere assoluto. perchd appartiene suoinnato al individuo si una di I'Anima caratterizzal'essenza, dell'uomo, o€niuomo.Quando persona impefeliced comesetrattenesse, di essere o inconsapevolmente, consapevolmente disce, di di che all'energia d in lui di esprimersi, espandersi,farloevolvere. se come impedisse sulla ricercadi una propriafeliciD interiore la focalizzare suaattenzione Anzich6. e con ed costruttivo evolutivo sestesso la su basata un rapporto e autonoma stabile, perlopiir Modello Neonato, la suafeticit2r che il applicando a continua credere, Reatti, precludendosi cosi ai risponde suoibisogni, da unicamente comel'esterno dipenda preziosa quella alloraa disperdere Pud felice. iniziare di autonomamente poteressere o cronico la ricerca un attraverso vittimismo in trattenuta s6e lo fa,in genere, energiia per con versoil sesso dirottandola esempio fine del inopportuna piacere a sestesso, e la fisicoo mentale verso le altra o la I'alcol, droga qualsiasi cosa diapiacere estranei, Lo quale pubanche assuefazione. fa perconsolarsi' sviluppare che e che trovaun sollievo, d perbsempre solotemporaneo, il Attraverso piacere felice. di di alla nermette suamente illudersi essere FELICITA t4l

r40

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

@
La condizione nonnale della natura dell'essereumano b la Gioia assoluta e incondizionata. l.;rsofferenza emotivaderivaunicamente dall'incapacit) accorgersi esprimere di ed la propriaveranatura,evolutiva felice.Quandola sofferenza e emotiva, anzichdessere perch6sfruttatavantapigiosamente produrre rapidi cambiamenti solo temporanea per itl se stessie nei propri pensieri,0l'effetto del rifiuto di affrontarecambiamenti. diviene uno spreco inutile dellapropriaenergia vitalee del propriotempo.Spreco che vienein genere accompagnato dallapassivitd, vittimismo,dalle lamentele dalla dal e "salvato" qualcosa qualcunoche si ritiene dovernecessariasPeranza essere di da o trtenteessere di fuori di s6.Ma il soggettoinfeliceche vive in uno stato di sofferenza al cnlotiva cronica d quello idealeper opinisocietddittatorialeo consumistica, perchdd quellopiir facileda controllare, guidarenellescelte. da

c
Fai tutto quellochegli altri ti hannodettoche0 giustofare,crediin tutto quelloche gli altri ti hannodettoche b giustocredere ti troveraia viverein un maredi dubbi e profondamente INFELICE. e ad essere

Unapersona FeliceEindlpendente, incontrollabile .,fortunata". e Per questoaffascina ambisce esscre chi ad Felice.amatada chi to b e odiatada chi 0 incapace esserlo. di Nessun pud verosuccesso essere ottenuto attraverso sofferenza, la d soloun mezzo chepudessere utileper indurrei cambiamenti sestessi grazie qualipoterpoi in ai vivere esperienze di verosuccesso. Il vero successo,qualsiasi in campo settore,uno o d quello viene prodotto solo: che dall'Entusiasmo e nella Gioia. La tua Feliciti dipendeunicamentedalla tua capaciti di produrre pensieri e giudiziallineaticon il presente in sintoniacon la tua naturachepub e essere molto diversada quellaa cui la tua menteinconsapevole arrivata D a credere.Quello che ti caraftet'azacomeessere umanovivo e in grado di pensarc riassumibilein tre parole: 0 A}I6PB, GIOIA, GRAIITUDINE. 142

Il vecchioparadigmad quello a cui tutti siamo stati razionalmenteabituati a credere: se mi accadono delle cose belle, alloro sono felice, se mi occadono delle cose brutte, il allora sono infelice.ll nuovo paradigmadice esattamente contrario;se sono felice, allora mi accodono cose belle, se sono infelice, allora mi accadono cose brutte. Quelli

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

FELICITA

143

CI
chevivono secondo primoparadigma spontaneamente il sono infelici viceversa. e I piir possono razionali trovare paradigma collassi conferme nuovo del quantistici nei delle funzioni d'onda, vedremo poco. primocaso responsabiliti propria che tra Nel la della felicitit vienescaricata altri o allaRealt), gli altri e la Realtd agli ma rispondono a quellochesi d, e sesi d infelicirisponderanno modoinfelice. secondo ci si in Nel caso assume responsabilith propria la gli della feliciD, altrie la Realtd risponderanno allora di conseguenza. la cosapii potenteche si possafare per cssere Amati da quarcunocapaoe di Amareb rluscire ad essereFelici, indipendentemente lui. da Vediamo esempio pratico comeunavisione un di infelice possa detla porrare RealtiL a vivere infelicemente. Prendiamo persona quale accaduto soffrire una alla d di moltoa seguito dell'essere traditasessualmente chi riteneva amare. stata da di Nellasua mente, persona, memori associate a quella sono zzatetuttele esperienze havissuto che quella con lei compresa relativa proprio al dolore-per-tradimento o tradimento-perdolore. persona soffre essere per Una che statatradita in genere persona sofd una che prima,perpaura essere frivaanche di tradita. quella statala primavoltachele d Se d accaduto, potuto comunque precedenza osservato avrebbe in aver altri soffrirea seguito un tradimento la suamente di e averprodotto paura quell'esperienza, la di anche personalmente. menteproduce senza averla vissuta La soloassociazioni nelle quali,moltospesso, confondono si cause effetti. dopoaverpersonalmente con Se vissutoil tradimento iniziato pensare ha a moltoa quella esperienza dolorosa suerelale tiveassociazioni mentalisi sonovia via consolidate producendo tutta una serie di effettitra i qualiquelloprobabile arrivare odiare di quella ad persona erastata che "tantoamata", effetti con devaslanti, anche distanza spazio-tempo, entrambi a per di e pertutti quellicheverranno, eventualmente, dopo. E come avesse se dimenticato lealtreesperienze avevano tutte che vissuto insieme, quelle in particolare belle, intense fontedi grande gioia,perchd propripensieri e i 144 IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

o
seguonosemplicemente percorsiassociativi i che nella propria memoria sono piir (perchdrelativia cio che piir si d pensato) il ricordo prepondefacili da percorrere e rantesu tutti d divenutoquello relativoa quel dolore.Anchesolo pensare con odio, producenuove associazioni rabbiao rancorea una personache si d amata in passato mentali pensieri-emozioni, perd emozioni-pensieri. Quelle emozioni si associano anchea un concettogenericodi persona amataproducendo effetti negativi,anchecon qualunque qualsiasi altra persona. Vienecompromessa nascere sul nuovarelazione perch6si d associato nellapropriamenteil concetto amorea quellodi tradimento, di "amore" =+ "tradimento" si traduce di dolore,di rabbia,rancoree odio. Lassociazione in "se amo" + "vengo tradito" che, se assumecaratteredi veriti (accade solo se si d pensatointensamente molto spesso quell'evento). porta a credere, o a consapevolpersona possa menteo inconsapevolmente, qualsiasi che si amare,inesorabilmente, tradir)r.Taleassociazione entreri anchea far parte del proprio rnodellomentaleaffettivo che inizieri a filtrare la percezione dellaRealti: fra tutte le personeche incontreri e con cui interagiri, noteri soltanto,si accorgerir soltanto,vedrasoltanto,si enrozioneri soltantoper quelleche hannoirr sd la caratteristica essere di infedeli.Sceglierir cos)inconsapevolmente innamorera una persona e si di che la tradiri di nuovo. Se invecedovesse iniziare una nuova relazionecon una personache per suascelta d fedele chi ama (la propriamentesi sbaglia a spessissimo...) vivri comunquemalela perchdi suoi percorsiassociativi porterannofacilmentea pensare relazione la che anchequellapersona vogliatradire,soffrir) autonomamente Ia perchdla sua mente continuera rievocare sofferenza a la associata suoi percorsimentaliassociativi ai rinforzandoli ogni voltae introducendo nellatrama dellaRealti informazioni che renderanno piir probabile che cib awengadi nuovo,che si ripeta quell'esperienzasofferta possono con ogni altra persona I che amerA. meccanismi associativi facilmente fare entrareuna persona un circolovizioso cui pub porrefine soloproducendo in a nuove possibilmenle credenze, felici,con un uso costruttivo, ottimisticoe felicedel proprio Libero Arbitrio, ma setrre ancheconoscere come fare.Questolibro ha proprio questo proposito: permettertidi accorgerti dellecredenze limitanti che possono essere radiper catenellatua menteinconsapevole cambiarle, facilrnente con Gioia. e

FELICITA

145

c
d Quelloprecedente solo un esempio specifico cui concettipossono i perd essere applicati qualsiasi a esperienza infeliceche chiunquepossa tenderea vivereo a riviverea seguitodell'averla vista,pensata, sognatao vissutanel suo passato. Credosia evidente che lasciare che il proprio passato le propriepaurepossano o condizionare neSativamente propriavita presente futura, se si puo evitaredi farlo,i assurdo. la e Cercadi evitaredi riportare nel presentegli effetti di sofferenze, reali o immaginate, passate, il tuo benee per quellodi tutti colorocon cui hai e avraia che fare. per

o
EirozroilAlE sET-POmr
+ 10 Magsimafeliciti o B 7
D

EA VARIA;ZIOI{ TEMPORAN E DI A SEGUITO STATO EMOTIVO NORMALE

iA

FELICE

Felici Dun grande Essere Merito. Essere infelici il peggiordemerito.

2 SET-POINT

Stabilithemotiva
Il fattochevivendouna certaesperienza si sentafelici,infelicio indifferenti ci dipende unicamente comequellaesperienza statainterpretata a che cosae a quali emoda d e zioni e stataassociata nellapropriamente inconsapevole. prime sensazioni sofLe di ferenzache si vivono sono in generequelle relativea esperienze dolore lisico a di seguitodi urti, cadute,incidentio punizioni fisiche.Le prime in cui si provapaura sonoquellerelative esperienze a sconosciute, la propriamented incapace interche di prefareo giudicareper produrrereazionispecifiche efficienti.La paura induce,per questo,semplicemente all'attaccoo alla fuga,e quandoattaccoo fugia song irrealizzabili, all'immobilitd al pianto.Dalleproprieprime esperienze doloree di paurala e/o di mentecostruisce basidellepropriecredenze cui dipenderanno successive le da le reazioni emotive,€iudizi, pensierie azion| Ma le proprie reazioniemotiveconseguenti a esperienze vissute immaginate o sonotemporanee producono e emozionitemporanee ancheperchd hannoil fine di dareuna chance cambiamento di interiorechedeverealizzarsiin tempi brevi,altrimentisonoinutili e si torna nellapropriacondizione emo, tiva normale.

1 2

\'
A

6 I I

sEcurToDl
ESPERITIIZA SOFFEtrA

profilo biochimicoche corrisponde al La mente ha ancheun proprio soggettivo proprio stato emotivonormale (set-point) indipendente dalleesperienze vive o che E anchecomee checosasi tendead iniziarea penimmagina. quelloche caratterizza o dopoesperienze vissute sarequandod in condizioninormali e a tornarea pensare Il immaginate che hanno prodottoemozionitemporanee. proprio set-pointcarattegli mentaleversose stessi, altri e la Realti. Pud rizza ancheil normale atteggiiamento

t46

IO SCELGO VOCLIO SONO IO IO

FELICITA

147

c
essere lmmaglnato "livello riferimento", come proprio il personale di identificabile con magi$iorenlinore o felicita. apatia infelicit), quello cui ognuno o a tende spontaneamente. Daltempo per necessario ritornare proprio al set-point,seguito un'esperienza a di emotiva reale immaginata la propria o che mente fiurlicato ha felice infelice, o deriva la propria stabiliDemotiva. Tempi brevi- comequelliche caratterizzano i bambini sonoindice unaforteabilitd produrre di a rapicli cambiamenti propria nella mente e identificanocapaciti esprimere propria la di la attitudine evolutiva. Tempi lunghi sono invece indice unascarsa di abilitir produrre a cambiamenti propria nella mente idene tificano I'incapacit) esprimere propria di la attitudine evolutiva. r Ognuno unapropria ha condizione emotiva (set_point). normale r Esperienze innalzano felici temporaneamente il propriostatoemotivo sopra il proprio set-point. infeliciabbassano temporaneamente il propriostatoemotivo ' Esperienze sotto il proprio set-point. r Il temponecessario ritornareal proprio set-point a d soggettivo variabile e (tempi lunghiindicano bassa una stabiritiemotiva, tempibrwi, un,alta stabilita emotiva). r Il proprioset-point essere pub innalzato abbassato o stabilmente autonomae menteintervenendo propriecredenze. sulle pud essere migliorata stabilmente autonoma' La propriastabiliti emotiva e mente intervenendo propriecredenze. sulle Invece cercare di semplicemente di vivere esperienze Iapropria che giudica mente di felicitb che, oltread essere temporanee, solo espongono grave al rischio inseguire di illusioni di produrre e comportamenti anche devastanticriminali perchd sono o o limitate solaricerca piacere a sestesso, sonoderivate proprre alla del fine o da credenze hanno che probabiliti essere un'alta di false, limitanti, inopportune, distruttive 148 IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

c
o obsolete d innanzitutto sullapropriapersonale soggettiva condizione emotiva e normale(set-point) stabilitir e emotiva. iniziaread intervenire. che ognunodovrebbe Vedremocome si pud fare. Il proprioset-point quellostatoemotivocon il quale,per esempio, si risveglia b ci normalmente mattino e si provaprima che Ia propriamenteabbiainiziatoa penal sare,a giudicare a far partirei propri trenini sui propri binari.Da quellacondizione e di partenza dipendono pensierie i giudizi che la propriamente inizieri a produrre, i ma anche[e esperienze consegiuentemente vivranno.Chi d normalmehtetriste che si d in genere ha una menteabituata una visionedellaRealta tipo causale chi a di deterministicoe crede unicamente ancora che la suafeliciti dipenda dallaRealtir all'esterno di s6 e che questa soloquellachesi manifesta lui sensorialmente. una persona sia a Se gi) si sveglia triste, avr) difficolh ad accettare sua condizione la come un semplice qualcunoo invito a cambiare stessa inizier) a cercare se e dellecause, colpevoli, dei qualcosa la suamentepossa che identificare comecausa dellapropriatristezza. Laspettodrammatico di questoatteSgiamento che anche se la sua vita dovesse d perfetta,anchese dovesse essere razionalmente averetutto cid che altri possono desiderare(d importante che i desideri sianopropri...), quandola suamentei incapace di trovare una motivazionerazionaleche possain qualchemodo giustificarela sua tristezza, ne creaappositamente s€ almenouna. Far) in modo - sempreinconsapevolmente - di pensare qualcosadi triste o di cui poter aver paura,ma soprattutto cera cher) di entrarein conflitto con qualcuno, tanto per darealla sua mente quelloche vuole:una causa esterna stia cui poterattribuirela colpa.Pud limitarsia pensare a a qualcosa cui averpaura- e la televisione puir offriresicuramente di le molti spuntia tal fine -, a qualcosa "irreale" perch€generata di nellasua mentea sepiuito sueassodi perchdsia anche ciazionitristi o inopportune,oppurela pud creareappositamente sensorialmente Reale. Ci sonopersoneche si specializzano produrre conflitti con chiunque, lo fanno nel perlopitr giustificare soloper darealle propriementi razionali dellecause che possano la loro condizione emotivatriste,senza che accorgersi quellacondizione dipende unicamente Ioro. da

FELICITA

149

6
giustificare loro infelicita(perla che possa hanno una causarazionale Se invece senzalasciarlapiit. Possono ad si ehd ['hannoSia usatain passato), "aggrappano" essa la che tenersela ben stretta ancheper tutta la vita senzaaccor5iersi stanno sprecando quandouna donnasi precludela possibiliQr per di propriavita. Pud accadere, esempio, che ha porda subltouna violenza piccola dell'aver d'amorea seEiuito vivererelazioni poi oppure sia che tato la suamenteprima a pensare a credere ogni relazione violenta, feliceperchdla sua mentesi d quandouna persona preclude possibilit)di essere la si vissutanel suo passato al legatasaldamente doloredi un lutto o di una separazione remoto. Sono molte le personela cui condizionenormale d divenutalatristezzaa seguitodella vivere produzione continuae prolungatadi pensieritristi. Anchequandodovessero a e che un'esperienza la loro mentegiudicabellissima nellaqualeancheloro riescono vivere attimi di felicit), hanno sempreun velo di tristezzanegli occhi e tendono di Ci a comunquerapidamente tornarealla loro normalecondizione tristezza. sono vivere perdanchepersone cui condizione normaled la felicit) e anchese dovessero la a nellaqualeancheloro riescono che un'esperienza la loro mentegiudicabruttissima, vivereattimi di infeliciti, hanno sempreuna luce di felicitdnegli occhi e tendonorapifelice. damente tornarealla loro normalecondizione a la I veri problemi nasconoquandouna persona, cui condizionenormale d.latristezza, infelicee, anzichtiproche vive rrn'esperienza la sua mente giudicaprofondamente evolveree uscirerapidamenteda quellaconcltrrrecambiamentiin s6 che la facciano tlizioneper tornare almeno al suo stato normale, rimane in uno stato di profondatriil indeterminato,abbassando suo stato emotivo normale a sltzza a tempo pressoch6 fortemente motila Se rrn livelloinferiore. il suo statonormalefosse feliciti, sarebbe possibile, poich6anchequello d triste, la sua ma vlrtoa tornarvi il piir rapidamente a emotivamente un livello di rrrotivazione debole allorapub rischiare mantenersi d e depressione. se mpre piir triste.Un circoloviziosochealcuni chiamano

o
Tutto dipendedall'atteggiamento mentaleche una personad riuscito a costruirsi e a qualedei due paradigmi(indicatiin precedenza) voluto o preferitoaderire.Chi, troha vando.si affrontareuna crisi, pensaperlopii a cid che teme e che producein lui sofad ferenzacome un problemaesternoa stiavrdgrandi difficoltdad uscirnemigliore pera qualcosa sestesso, chd,anzichd cambiare in tenderir sempre aspettarsi sperare ad o in cambiamenti all'infuori di s6,in altri o nella Realti. Chi inveceriesce, nonostante la crisi,a pensare il suo problema innanzitutto radiciall'internodi sd,nellaproche ha pria mente,e cercasoluzioniin propri cambiamenti piuttostoche soloall'esterno, se riescea produrre nuovi pensieri,nuoveassociazioni mer-rtali felici perch6 attualizzati al presente, uscir) rapidamente, ne migliore,innalzando anchela sua condizione il e suo livellonormaledi feliciD.Il proprioatteggiamento mentaledipende unicamente per dallepropriecredenze da quellochesi pensa mantenerle per cambiarle. e o

150

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

FELICITA

l5l

6
Il punto chiave
genera che opinuno nellapropriamenteseguono propri percorsimentali ]Rensieri associativi quali dipendono dai anchele emozioniche provamentre pensa. ognuno I rha inoltre una propria e soggettiva condizioneemotivaa cui tende spontaneamente, indipendentemente dalle esperienze vive, che fa come da stazionedi parche tenzae di arrivodei suoi trenini di pensieri emozioni. ed e una personavive un'esperienza che la sua mente giudica positivao negativa.i suoi pensierie le sue emozionidivengonofelici o infelici e il suo stato emotivorispettoalla sua condizione normale- cambiaper un periododi tempo,piir o meno prolun$ato, dipende che unicamente cid che riesce pensare nuovoo di diverso da a di durantee successivamente a quellaesperienza, dopodich6 suostatoemotivotendea il tornarequelloche corrisponde suacondizione alla emotivanormale. Poichd percorso il associativo ogni pensiero genera che segue per ancheemozioni, provare emozionidiverse bisogna semplicemente percorsi segiuire pendiversi: avere sieri diversi.Questopud essere estremamente difficile- soprattuttose si d adulti, se si d normalmentetristi o si hanno paurespecifiche perchdsi d incapacidi far viaggiare i propri pensierisu nuovi percorsiprodotti all'istantedai nuovi pensieri;bisogna allora prima produrre, poi consolidare nuovi percorsiassociativi per permettere,senza grandi sforzi,di farvi viaggiarei nuovi pensieri. Abbiamovistoche il cerv'ello funzionain modoadditivo, aggiunge nuoveassociazioni attraverso nuove ramiflcazioni- collegamenti sinapticifra neuroni o reti neurali - ogni voltachevieneprodottoun pensiero chevienevistoo ascoltato o qualcosa, rinforzando vecchio il collegamento vienepercorsa se un'associazione esistente progi) o ducendoneuno nuovo se si tratta di una nuova associazione. possonoessere Vi allora neuronio reti neuralicollegate un numero altissimo ramificazioni da * di sinaptiche quando capaci, percorse pensando, produrre vengono di forti emozioni(belle brutte) o

153

c
ed altrecollegate una solaramificazione da sinaptica, appena fattae privadi associazioni in gradodi produrreemozioni. propriotreninodei pensieri Il tendea percorrere, :rndando un neuroneall'altro,da una rete neurale da all'altra, sempree.soltanto coli quelli che hannoun grandenumero di connessioni lcgamentipiir consolidati, sinapgii tiche (lepropriecredenze divenute proprie le verih) perch6 percorsi tantevoltenel passato, pud, potenzialmente, ma ancheviaggiare una nuovasingolaconnessione su creata.all'occorrenza, trenino stesso. dal Tutti i grandi uomini che nel corso della nostrastoriasonostati capaci realizzare di operestraordinarie, nell'arte, nellatecnoIofia o utili all'evoluzione dell'Umanitiin genere, sonoquelli che hannosaputoeducarela proprianrentead interagire con il lato piir misterioso invisibile e dellaRealh. coltivandouna grandecapacitaintuitiva, e ad avereil controllo della propria vita immaginativa la attraverso capacita far viaggiare propripen.sieri qualunque di i in direzione,anchesulle nuove- e quindi deboli- connessioni prodotte sinaptiche appena per effetto delleIoro intuizioni,dellaloro immaAinazione creativa dellaloro volonti. e Ogni pensiero ma anche ogni immagine, ptcezione o parola detta o ascoltata,qualunque essa sia, nuova o vecchia D ininfluente, produce una nuova, debole connessioneassociativache si aggiunge alle altre gii presenti, rinforzandole o che crea, per prima, una nuova associazione.
Reti Neuronali

o
Diagrammi per la rappresentazione grafica di processi mentali associativi (o rauo Marchesi)
Associazioni Sinaptiche S i mbol i

i'

i

"l

.,r

)----

da (ealizzarsi

----"(

o
@
+ I

ASSOCIAzIONE FELICE A S S O C I A ZI O N E FE L I C E IN PERCORSODOMINANTE D O MI N A N TE SENZAALTERNATIVA POSSIEILITA ALTERNATIVE D I S TO R S I O N E N E L L A P E R C E ZI O N E PERiCOLOSO C O N FL I TTO TURBOLENZA ASSOCIAzIONI SECONDARIE C O N FL I TTU A L I ALTERNATIVE PERCORRIBILI ctRcoLo vtzloso

Concetto possibile

\--l

.:""l"Ta
t,
\-/
Concetto

F-,,,-\--l"-\l
debole

?
' p o s s t b rl i t e p e rc o rri b rt e

9V

olr"

tl

Concetto consolidato

V

r--------------I
forte/verita

=

tt
Y
G

graficamenteconcettiesposti poterliadattare vari casiho reaI)erpoterillustrare i e a lizzatoil sequente tipo di diagrammi:

-rr\
rmp e o rme n t o

ldentite

Diagrammi dell'Autore per la rappresentazionegrafica dei processimentali associatitti.

154

IO SCEI,GO VOGLIO SONO IO IO

IL PUNTO CHIAVE

155

6
STATOEMOTIVO NORIT4ALE) 1

@
felicitdolatristezza, dipende unicamente comeha gestitola suacapacit)di affronda tare cambiamenti di produrrepensieri parti, e felici.A qualsiasi eventuale esperienza potuto reagire colarmente infelice vissutaessa avrebbe con esperienze immaginative felici. narticolarmente

VARIAZIONE NEL PROPRIOSET.POINT
E S P E R I E N ZA L I C E FE lreale o imTginativa) ;.

It
b

MigtioEmento nel SET .PO I N T

oN
i: I

,l

1 ,1 3

a seguito di nuovi pensieri telici cne hanno cteato nuove possibilitA , -,

/
1 IJ

t" "'

S E T-P OIN T mrgl i orato

S E T-P OIN T i ni z i al ei nv ari ato S E T.P OIN T peggrorato
Peggioramento nel SET.POINT a seguito di pensieri infelici che hanno assunto carattere di Verit?t

O I

ESPERIENZASOFFERTA ( r eal eo i m m ag i n a t i v a ) infelicila

visda emotivanormaledipende comesi d reagitoa esperienze l,a propriacondizione espesute di gioiao di doloree da come si d agito per produrreimmaginativamente particolarEsperienze sofferenza di rienze di gioia o di dolore nel proprio passato. durantele sofferte concomitanti di o r.nente o impegnative, sequenze esperienze Sravi possono averportatouna di ryuali b statiincapaci produrrecambiamenti pensiero, si di progressivamente propria condizione emotivanormale,ma persona abbassare la ad b emotivanormaledi una persona la valeancheil contrario.Quindi,se la condizione

- 1O Massima

l l p r o p r i oS E T - P O IN T ttu a l ed i p e n d ed a i ,p r o p rp e n si e r p a ssa tr , i a i oalrepropfleespenqn.ze tmmastnattve oa come st e reagtto e ad esperlenze r'eali felicre sofl6rte.

Per capirecome poter arrivaread avereuna gestione costruttiva, feliceed evolutiva dellapropriamente- e quindi dellapropriaesistenza immaginiamoche il processo creativo dellarelazione I'uomo,la suamentee la Realh (la suain narticolare) tra oossa

156

IO IOSCELCO VOGLIO SONO IO

IL PUNTO CHIAVE

r57

@
che di semplificatoin una relazionedi causa-effetto, azione-reazione ten$a in essere mentali) alle azioni esternedella le reazioniinterne (cambiamenti considerazione alle azioniinterne.Si esterne (cambiamenti esperienze vita) e le reazioni di in Realtir di: alloracercare dovrebbe . e le cambiareautonomamente proprie credenze quindi il proprio modo di pensare che alle esperienze e per awicinarsi costruttivamente felicemente e di emozionarsi Azioneesterna-reazione nellapropriavita nel presente. cambiamenti introducono costruttivainterna; vissute,le proprie credenzee dalle esperienze cambiare,indipendentemente per awicinarsi costruttivae quindi il proprio modo di pensare di emozionarsi vivere in ai alle esperienze, cambiamentiche si desidera mente e felicemente interna- reazioneesterna. futuro. Azionecostruttiva

6
perch6la Realti interna dellapropriamentee quellaesterna reciprocamente interconnesse della delle esperienze vita sono entrambemanifestazioni di dinamico, ciclo continuobasato cambiamenti su stessa cosa:un processo un i in cui le esperienze si vivonooffrono I'opportunithdi cambiare propri che pensierie, viceversa, le consentono propri pensieridi cambiare esperienze ai chesi vivono. Possiamocercaredi interpretarequesto processoe di chiamarlo come vogliamo, disegino intelligente, volonti Divina,determinismo evoluzionismo, ordineimplicato,sintropia.Io I'ho chiamatoexotropiaper indicare causale, che un processo, ciclo continuonel qualesolo il presente, si creae si un un su tendentiall'eannullacontinuamette, reale; ciclobasato cambiamenti D proprioperchd voluzione indipendente separato intie d tutto, anche appare se interconnesso interdipendente oginicosatendead agire,per e ed mamente questo, comunionedi intmti con ogni altra cosa. in Tende amare. ad possa awenirein Liespressione ogni cosacheesistee ogni cambiamento di I'interazione, comuin in evolutiviperch6 essatendono, natura,ad essere nione di intenti con il tutto, fa si che ogni eventuale cambiamento proche per ducevantaggi individualisiavantaggioso anche tutta la Realti. Peresempio, ogni piantaproduceossigeno utile a chi pud respirarlo,ogni frutto propub nutrirseneecc. ducevitaminaC utile a chi possibiliti. Quellochela Realti offre adognunodi noi sonoinfinite, preziose, gestisce, questoprocesso ciclo,comemegliocrede, in o Ogni essere umanosi comevuole o b arrivatoa credere giusto.Ma se credeche i suoi pensieri sia siano solo un effetto della Realti che vive, per lui sari soprattuttocosi, se invece credechela Realti chevivesiasoloun effettodeipensiericheproduce, per lui sari soprattuttocosi.Ma solo quandoama,quandoriescead agirein cid comunionedi intenti con se stesso, altri e la Realti, puit rcalizzarc verso cui tende,ed essere felice,per questo. autenticamente

.

chi offronoo impon$onocambiamenti, i di Quandole esperienze vita propongono, producendo nuovi pensierie nuove ed evolutivoriescea cambiaresestesso costruttivo credenze, capacidi renderlotanto piir felicequanto piir gli permettonodi riawicinarsi Chi invecerifiuta di camalla suanatura e alla natura dellenuovaRealtdnel presente. -perchdha pd i d u rre n u o vp e n s i e ri n u ovecredenze ro i e biare se ste s s oeddinc apa c e cambiamento si render) ad la sua mente arrivasse opporsia qualsiasi lasciato che si e tanto piir infelicequantopiir le suevecchiecredenze isuoi vecchipensieri allonnuova natura e dallanuova Realti nel presente' tananodalla sua La vera origine della propria gioia o soffetenza, piuttosto che essere ricercata vissute, Dnel modo con cui ognuno reanelle azioni esteme e nelle esperienze gisce ad esse, se con i soliti vecchi pensieri o con altri, nuovi e a€giornati' per' ch6 D da essi che dipendono sia le proprie risposte emozionali sia le proprie sedenze e le successiverisposte esperienziali della Realtir.Azioni e reazioni, cause ed effetti si confondono, si scambiano, si annullano e si rigenerano

r58

IO IO IOSCELCO VOGLIO SONO

IL PUNTO CHIAVE

r59

c
La RealtirDpossibilista,0 questoche la tendeFantastica,Inhigante' DMna! Ognunopud faredellasua Bellissima,Entusiasmante, Misteriosa, Realtircib che sa sceglietr, che savolere,chc sa esseree crcdcrc.

o
stabilmente dipende dalla felice propria solo mente inconsapevole e capire d dali che che bisogna incominciare intervenire. pudriuscire essere anche ad Si ad felici solopensando,e pensando felicemente possono si alloraanche vivere esperienze felici.l cambiamenticheun approccio autoresponsabilizzante possono produrre sestesallaReath in si e nellaRealD sonoformidabili insospettabilmente potenti. e Comee perch6 sarl ti piir ancora chiaro poco. tra Molticredono le emozioni provano che che dipendano unicamente esperienze dalle chevivono chetutti, a pariti di esperienze, e provare lorostesse debbano le emozioni. "quella si persona fa starebene, quellatal cosa fa stare Quando dicea qualcuno mi mi mele,ecc.", cerca si I'approvazione altri ritenendo anche altri debbano degli che €li provare stesse le emozioni. le proprie Ma emozioni sonogenerate proprio dal cervello e dipendono personali soggettivi, unicamente propri, dai percorsi e mentali associativi chepossono essere si stimolatidacid chesi percepisce, derivano ma unicamente da cid chela propria pensato immaginato proprio mentehavissuto, o passato. vivi nel Se un'esperienza la tua mente giudica che proviunabella perch€ tuo bella, emozione il qualcosa haivissuto, cervello associa la pensato sognato bellonel tuo pasa che o di satoe viceversa. Ognitua emozione soloun effettodi una tua associazione d mentale che pud, owiamente, essere felice anche sia ma infelice. riesci produrre Se a esperienze immaginative felici,tantopiir d vividoe felice a cui riesci pensare, cib a tantopiir evidenti ti saranno emozioni il tuo cervello le generer). aspetto che Un fantastico conseguente allacapaciD produrre di esperienze immaginative d quello produrre felici di belle emozioni chepossono rinforzare vecchie feliciassociazioniEienerare o nuovefeliciassociazioni. ultimesonoquelle possono che cambiare proprie le Queste credenze tanto quanto esperienze le vissute, facendo anche bene, del oltrecheallamente, anche alla salute, vitalitdebellezza tutto il corpo. altroaspetto di Un moltoimportante che vedremo megliopiir avanti d chele esperienze pensi vivere la tua immache di con giinazione condizionano sottilmente anche esperienze chevivraineltuo futuro. le reali IL PUNTO CHTAVE t6l

Pensieried emozioni
che e Abbiamovisto che le credenze le associazioni la propria menteutilizza per intervisgiudicaree interaSirecon la RealDderivanotanto dalleproprieesperienze pretare, quanto da tutto cid che si d immaginato e pensatonel proprio passato soprate, sute e che tutto, che le esperienze ognunovive sono in qualchemodo collegate derivate proprie credenze pensieri.Chi riescea pensare modo creativoe feliceutilizin e dalle zando la propria immaginazione,senza limiti, senza pregiudizi, senza paure e gioia ed entusiasmo pensando tutto cib che a a riuscendo provareautonomamente potentementesulle esperienzeche vivr?rin futuro. Anche se il vuole vivere, agiisce

immagituttoawiene soloa livello mente e anche la propria se nativo pessipud essere tendenzialmente importante mista,i almenoprovarci. iniziare farloil primapose a sibile. Tuttocidchepudderivare un da immaginativo felice verso approccio ma per strabiliante, la Realt) d e riuscire accettarlocomprenderad Si d importante viverlo. lo appieno pud iniziareanchecon I'accettare e autenticamente cheil poteressere 160 IO IO IO SCELCO VOGLIO SONO

@
di con immaginivividamente gioiaed entusiasmo vivereuna certaesperienza Quando oltre che nel tuo cervelloe nel tuo corpo,anchenelle awengonodei cantbiamenti, che le presenti nellatrama dellaRealh dallequalidipendono esperienze informazioni in vivrai nel tuo futuro. Il tuo cenello cambiama anchela Realti, la tua Realtir partianche o in a iniziasottilmente muorrersi una direzione in un'altrautilizzando colare. hai le informazioni che Tu, con i tuoi rrensieri, prodotto.

c
La Realti che vivi D l'effetto dell'interazione della proiezione invisibile verso I'esterno del tuo cenello - con tufti i suoi contenuti - con le proiezioni invisibili verso I'esterno di tutto cib che esiste. Nella trama della Realtdiniziano ad esistereda prima di potersi manifestarein esperienzevissute, possibilie impossibili, anchetutte le esperienze bellee brutte,bellissime e bruttissinre. inutili, felicie tristi che chiunquepossa avereimmaginato peno sato.Le tue credenze i tuoi pensieri proiettate e sonoinvisibilmente all'esterno condizionando,facendomuovere la trama della Reattdper crearele basi per la loro realizzazione. Tutte le esperienze createda cid che tutti credono,pensano, immaginano in coesistono stati potenziali sovrapposti fino a quando,interagendotra loro, collassanoattualizzandosi nelle esperienze reali, manifeste che vengiono vissute.Le cre,Jenze i pensieri ognunosvolgono ruolo inconsapevolmente e di un determinante sulle esperienze si attualizzeranno che individualmente. Quelloche hai creduto,che hai pensatoe immaginato nel tuo passato fortementecondizionatocid che stai vivenha do nel tuo presente allo stesso e, modo, quello che credi, pensie immagini ora condiziona fortementecid che vivrai nel tuo futuro, cid che diverri Reale,per Te,a causao {razie aTe.

r62

IO IO IO SCEI,GO VOG],IO SONO

IL PUNTO CHIAVE

163

6
(lestionedelle crisi
e emotivaDsoloI'effettodi errori di interpretazione giudizio La sofferenza la dellaRealth, suaunicautiliti Dquelladi metterein luce credenze sbagliate, conflittualio limitanti chevannocambiate.

c
questolibro mi ha permesso capireche qualsiasi possa Scrivere di crisi una persona perch6inadeguate vivered innanzitutto I'effetto snecredenzefalse irrealistiche di o o lontanedallaRealtapresente. Crisi affettiveper effettodi proprie credenze sulla Realti e sullepersone cui si ritienedi volerebeneche portanoa produrrepaure,malintesi, a aspettative, condizionamenti reciprociturbolenti e comportamentiinopportuni o infelici.Crisi di saluteper effettodi talsecredenze sull'alimentazione, sullemalattie, sul propriocorpoe il suo rapportocon la propriamentee la realti. Crisi economiche per effettodi false relative concettidi merito e di valoreecc. credenze ai Quando si vive una qualunque crisi significa che si hanno uedenze sbagliate o in contrasto con la Realth presente. Ognunoha nellapropriamenteuna seriedi credenze ha acquisito che daglialtri e dalper pensieri I'ambiente che ha prodt-rtto stesso effettodi esperienzeconseguenti o lui e ricorrenti.Abbiamovisto che per la mente produrrecredenze/veriti molto facile: d bastapensare, ascoltare immafinare ripetutamente, o volontariamente involontao qualcosa, qualunque riamente, cosa. difficiled accorgersi sonosbagliate inadeIl se o guate al presentee intervenirevolontariamente per cambiarle/rinnovarle. per Ma che accorgersi qualchepropriacredenza sbagliata sufficiente d b trovarsiad attraverper sareuna crisi,0 allorache sarebbe utile intervenire cambiarle/rinnovarle. Chi vive perlopiumantenendo difendendo credenze le e che ha prodottonel suo pa.ssato generedi pensierie a viveresemprelo stesso tendea produrresemprelo stesso genere esperienze con un progressivo peSgioramento tempo. di ma nel possibiliste, Sesi trattadi credenze felici,realistiche. validenel presente rivoltea e pud un futuro felice. propriaesistenza esprimersi la comeuna fantastica, meravigliosa fontedi Gioiae di esperienze e inesauribile felici,per sestessi pertutti colorocon cui e si possa avere, direttamente indirettamente, che fare.Se si tratta di credenze o a che perchdsono per sono statefelici in passato sonodivenuteinadeguate il presente ma (per esempiocrescendo rimaste le stesse nonostante sia cambiati fisicamente si o

164

IO IO SCELGO VOGLIO SONO IO

IL PUNTO CHIAVE

165

6
crisi.Se pii a sempre infeliciedesposti vivere si sar)progressivamente invecchiando), (peresempio famiesterno contesto adatte un certo a che si trattadi credenze erano perchd contesto d il inade$uate ma o lavorativri religioso) sonodivenute liare,sociale, di interpossono da derivare errori anche crisi.Moltecredenze si cambiato. vivranno ossessivi. Qualdei pretazione Realtinei riguardi qualisi sonoprodottipensieri della di carattere verit) finoadassumere mente nella che siasi credenza cristallizza propria fermi d produrre tempo solocrisiperch€ comesesi rimanesse nel pudcomunque piir daquella Reale sempre che illusoria si allontana realtir di all'interno unapropria un exotropico, il La ed che nelpresente cambia evolve. Realtid,secondomio modello quale d il presente solo nella evoluzione e processo in dinamico continua irreversibile allontanandosi a voltebruscamente, a sempre, volteimpercettibilmente reale. Cambia dalle indipendentemente suecredenze di e in dalpassato generaledalpassato ognuno, pressochti uguali. sempre e pensieri pitr false di Gli unici cambiamenti cui molti, affezionatiacredenze e sempre obsopiir sempre crisi di alla sonoquellirelativi solacapacit2rs<-rpportare capaci lete, sono propria di capacih la rinforzare semplicemente Ma impeEinative. ognicrisi,anzich{ che a evitare si utili in indurrecambiamenti sestessi invece dovrebbe sopportazione, a unostimolo come vissuta la solo e cid ripresentare, awiene quando crisiviene ;rossa che in sestessi Cambiamenti al felicie vicine presente. produrre credenze,pii nuove grandioso ognicrisid prodi ci si da smuovano dove d, dadove si d fermati.Laspetto allora, e sbagliate poter, di prio la possibilith offredi accorgersi propriecredenze che crenuove mentali, nuove associazioni produrre nuovipensieri, cambiare: finalmente questo si pudfare lo Ma Realtir. per informazioni la tramadella piir denze felicie nuove di utra affrontare crisiperaccorpiersi di b momento, inutileattendere dover in qualsiasi pensandocid a normali, in anche condizioni Ce dover cambiare. ne si pudaccorgere piuttosto a cib chedadolore' che chedaEiioia e di delicato una mentecheha fattopropriecerlecredenzeha prodotto Laspetto genere di produrrd lo sempre stesso d certesueverit2r che,a paritirdi stimoliesterni, la a irrdurre cosi continuando inconsapevolmente e di emozioni, pensieri di giudizi, piccole varianti con seppur di per a Realh produrre lei lo stesso $enere esperienze, 166 IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

o
normalmentein peggio- dovuteai cambiamentievolutiviche nel frattemposol'ro avvenutinella Realtdindipendentemente lei e che [a portanoa essere da semprepiir lontanadalpresente. evitadi partecipare co-partecipare propri cambiamenti Chi e con ai cambiamenti dellaRealt)si trova inevitabilmente subirli nella forma di crisi. I-a a di capaciG gestire costruttivamente propriecrisi,rivolgendosi le innanzitutto all'interno di s6,allapropriamenteanzichri all'esterno ricerca colpevoli, una caratalla b di teristica dellepersone felici,evolute cheevolvono rapidamente. capacitir gestire e La di le costruttivamente propriecrisi b fondamentale qualsiasi in relazione umanasi viva. per Nellerelazione affettive costituisce I'elemento fondamentale indispensabile poter costruirerapportifelicie longevi, evolvendo anchegraziead essi. Percambiare propri pensieri, i riawicinarsial presente crearsi futuro diverso e un quindi innanzitutto interda quelloche si credeo che si teme possa essere, bisogna per veniresulleproprie credenzelverit) sostituirlecon altre piu felici. Questopud sembraremolto difficilesoprattuttoperchdla propriamente inconsapevole considera le propriecred,enze/yeriti giuste,qualunque assolutamente esse siano.E per questo che si pud avereun'enormedifficoltaad accorgersi che possono essere sbagliate. si Se chiedesse aunaragazzaanoressica ad un ladro o ad un assassino ad un pedofilo, o o ad un terrorista,a genitori che stannoportando la giovanefiglia ad essere infibulata (la ntutilazione restringinrento e tramite cucituradell'organo sessuale femminileprati"perchd quelloche cataancora ogginel mondo,ogni fiorno, a oltre 5000bambine): fai quasisicuramente ritefai/", tutti, se rispondessero sinceramente, rivelerebbero di nersinel giustoperchdi loro comportamenti, anchese producono danni,sofferenza o profondamente la morte di altri, sono I'effettodi credenze distruttivema divenute. nellaloro mente,verita. possono gli Per capirese e quali proprie credenze sbagliate essere bastaosservarne effettinelleesperienze si vivono:se una qualsiasi che esperienza, vissuta anchesolo o giustaproduceGioia,Amore,Armoniao Successo immaginata ritenutada se stessi e per sestessi ancheper chiunquealtro ne sia direttamente indirettamente ma o coingliusta: invece produce volto,pud essere ritenutaindicativamente se esperienze crisi di per in sti,oppureproduceesperienze felici per se stessima sofferenza altri, allora i

IL PUNTO CHIAVE

r67

6
a e almeno almeno porsideisanidubbisullepropriecredenzeiniziare a lecitoiniziare desiderareriuscire cambiarle. di a supporre. Gradi si le d Cambiare propriecredenzemoltopiir facile quanto possa piir chiunnel che regole utilizzate metodo ti illustrerd avanti, zie allesemplicissime piir quepudprodursi e metnuove, attualie piir felicicredenze/verih autonomamente nuove ed nuovipensieri vivere e emozioni di tersinellacondizione poterprodurre per altri. e di esperienzevitafelicipersestessi anche gili in o che Ognicrisi,ofni esperienza si viveconsofferenzacheproduce altri soffepossa attrila che essere causa la mentepossa renza qualunque sia,qualunque essa a il un un'opportunitircambiare protuttovista come invito, buirle- andrebbe innanzi per priopersonale il riawicinare pii rapidamente mododi credere pensare potersi e possibile cid che[aRealtir nel presente adun futuroi[ piir f'elice immaginabile. e d a e anchegrazieagli effetti di tue credenze pensierifelici, La Realti pud evolvere di spontaneaevolve anchesenza te. Chi sacambiare ma seseiincapace produrne, di personale e la allineanmododi credere pensare Realtd, mente proprio il e soggettivo evitaspontaneae verso futurofelice, un dosifelicemente presente proiettandosi al gii, contribuisce spontaneaneI mente vivendo presente crisipers6e peraltriperchd per la futurafelice a far evolvere, questo, e mente nellaGioia, creare suaRealD a e anche tutta la Realtir. di colpevoli una essasia,invece cercare Sestai affrontando crisi, qualunque il la al sfotzatidi far sorridere tuo viso e concentra tua o pensare passato, attenzione solo sull'immagine te, Felice,nel tuo futuro. di Piir Felicedi quantotu sia mai statonellatua vita. di in Lasciatiandare quellasensazione te e ripeti: "Io SonoAmore,Gioia,Armonia", ripetilo,ripetilo, ripetilo...

6
EVOLUZIONE
I I EftfrI I FHrlA :
F|E UR".|

I Tlliirtt
rrfillt*:l I

r

.

1+rFFtf1St"2

t"'E .:xiii,i,vz

Otlnuno ha ua propria tendenza euolutiua che pud o meno realizzarsi. Ogni crisi, emotiyu e/o lisiologica, piccola o grande, ua semplicemente considerata un inuitct a cambiare le prcprie credenze e quindi pensieri, abitudini, lter "rientrare".sul proprio percorso naturolmante felice.

r68

IO SCELGO VOGI,IO SONO IO IO

IL PUNTO CHTAVE

169

o
Bambini
Tutti i bambini sonodei veri geni,degli illuminati rJacui ogni adulto potrebbeimparare (o meglio di Sonoprividi pregiudizi, tautissimo. reimparare) hanno immaginain consolidatesi verit2r, credenze curiosita e fantasiavivida, un zione, creativit2r, facile e veloce, un'intelli6lenza apprendimento La accesae possibilista. loro attenzioned tutta D e al presente al futuro, il passato per loro rivolta da Sono caratterizzati camhiaprirrodi interesse. vicini e.in sintomenti continui che li marrtengiono E con la Realt)chevivononel presente. sopratnia felici' per questoche sono spontaneamente tutto a esposti subirecondiziotuttaviafortemente Sono narnenti limitanti esterni,in particolareda chi d Devonoimparareil vicino a loro, da chi osservancl. possibile che cid piu possibile il piu rapidamente e

@
mentodi persone impegnate produrremenzogne, a violenza, soffrireo a lamentarsi, a acquisir)comunquecomesuo modello, giudicarlie senzafiltri, tali compgrtusenza menti, ade$uando stesso quellaRealtaper poter soprawivere se a efficientemente i1 essa, secondo regoleche la sua mente ha acquisito essa. Ie da Anchese il compurtamerrtodellepersone gli che osserva offrono un modellotutt'altro che felice,se puir osservarle perchdsonovive e lui deveinnanzi tutto impararea sopra',vivere quella d in Realtd. Appenaavr) raggiunto I'autosufficienza fisica,perd,potrd prodursi dei moclelli comportamentali migliori, sar) una suapossibilitd, suo compitoe una respopsabiun gli litd. Se qualcuno insegnassefarlolo farebbe subitoma quelli da cui acquisisce a da quei modelliconoscono evidentemente queimodellie sonoincapaci proporgli solo di altro, per questodovrd intuire da solo come fare.Tutte le persone genialiche I'umanit) ha conosciuto hannosaputofare. lo ognuno ha a disposizione strumentipotentissimi comel'immaginazione, capala cit) di scegliere che cosapensare il libero arbitrio, da piccoliancoramolto libero. e ognuno pud usarequesti strumenti per produrre nuove credenze nuovi modelli e mentali felici ma se nessuno diceo gli spiega gli come poter utilizzare modovanin taggioso costruttivo suaimmapiinazionesee incapace intuirlo da solo,perch6 e la e di portatoda altri a "disallinearsi" a distrarsicontinuamente se stesso. o da rimarr) con quei modellie vivri tristemente. Vivracome se fosse una "fotocopia" chi ha osserdi vato fin da piccolo.Chiunquesia ridotto ad essere una fotocopia qualcunaltro ha di molta diiiicoltirsia a essere felice,sia a produrre qualcosa nuovo, di migtiore di di quelloche ha vistoe che esiste Alla Realt)le fotocopie gih. sonoinutili. E comeavere una libreriacon migliaiadi libri che sonoesclusivamente "fotocopie" soli due o tre di originali.Sevuoi essere felice deviessere originale. per questo un E prinche qualsiasi cipiodi uguapilianza applicato agli uomini produce solotristezza, crisi e disorcline. Siamotutti fisiologicamente simili, ognuno d interconesso sottilmentecon ogni altro e pud potenzialmente agirein comunionedi intenti con ogni altro,ma ognunod una realtd sd,unicae irripetibile. bambinodovrebbe a Un essere qual aiutatoa scoprire d la sua realti, a crearela sua realt),piuttostoche essere portatoa divenireuna fotocopiadi realDaltrui.

di per le e offre costruirsi basi conoscenza natigli comunica Eili in I'ambiente cui sono quell'ambiente,quelpresente. in in a conle qualiriuscire soprawivere. che per adulto, pud imparare preziosissima qualsiasi d Un bambino un'opportuniti inferiori come ea a tuttavia considerarli trattarli tendono da tantissimo lui. Gliaclulti del e d perchti lorocorpo pii piccqlo debole loro- e il probabilmente solo - lo fanno di rnigliore quella d rli perch6 mente un bambino decisanlente la questo un peccato d adulto. di qualsiasi tristedi perin fin ad che Un bambino si trovasse essere, dallanascita, un ambiente le in e perlopiir mentirsi ad imporsi modoconflittuale rispeta tristi,impegnate sone il ad a un televisiore osservarecomportamesso davanti o tivecredenze,chevenisse 170 IO IO IO SCELCO VOGLIO SONO

IL PUNTO CHIA\,E

17l

@
proprioperch6 e di ha Un bambino una menteprivadi pregiudizi avida informazioni i in con le costruirsi basidi conoscenza cui potrir, futuro,produrre rapidamente deve per e efficiente vantaS$iosa un rapido, proprigiudizi. unacondizione estremamente E direttaacquisite vengono informazioni possibilmente apprendimento. nuove Le felice primafiltratedamodelli - senza mentali e pubpercorrere essere mente dall'ambiente che neuronali i suoipensieri e connessioniassociazioni facilmente subitole nuove da con esterno estredall'ambiente Acquisisce sueinformazioni e fa nel creano suocervello. una di fin carattere veriD pur mantenendo ad ma facilitir attribuendo esse, dasubito, o a$$iornamento grande cambiamento, plasticiD, fortedisponibili0r qualsiasi verso una e informazioni moltenuove perfezionamento inoltreautonomamente Produce in esse. di grazie Le e fantasia. credenze un bambino immagiinazione associazioni allasuavivida grazie unafantastica ad attitudine accettare a e sonomoltoflessibili facilidacambiare facilmente ad e qualsiasi che in d cambiamento esse, perquesto d geniale riesce essere quainformazioni, nuove poco esserlo. per e accetta curiosamente Cerca Cli felice, basta che per Peccato ci fin prendendole buone credendoesse dasubito. a e lunque siano, esse d che limiti e gli dicono cosa impossibile, che intorno lui adulti gli impongono a siano ottimali nelle sarebbe condizioni altrimenti deve credere, difficile in checosa e vietato, qualsiasi perpoter miracolo. compiere

6
. si divieneirremovibilisullepropriecredenze fondamentali,quelle che riguardano la propria esistenza, politistile di vita, lavoro,salute,ideologie che,famiglia,gusti,abitudini ecc.e si rifiuta a priori qualsiasicambiamento esse, in accettando nuove informazioni solo se confermanole proprievecchie credenze; . si usa l'immaginazione solo per ricordareil passato e sempremeno per pensareal futuro, tanto meno a un futuro che possa essere fonte di gioia o diverso quello- in pienere da triste - che si credeo che si teme che sari; e si produconopensieriutilizzandosempree solo i privilegiatiche si sono, vecchipercorsiassociativi nel tempo,semprepiir consolidati proprio cernel vello.

Anziani
Si ritiene che una personasia anzianaquandoha raggiuntoun'eth predefinitadal Senso comune,ma una personadiventatanto piir anzianaquanto piu la sua mente cambiamenti.Quandola mente di una personaha prodotto diventarestiaad accettare - alle quali ha attribuito caratteredi veritir - per poter soprawisufficienti credenze In in cambiamento esse. questo tendea voler evitarequalsiasi vereefficientemente, del suo corpo,si preclude iniziandola degenerazione modo,perd,oltre ad invecchiare gid felice. pud essere vecchianchea 20 anni, si pud Si autenticamente di poteressere quando: giovania 100anni. Si iniziaad invecchiare essere ancora

In questo pub modo, una persona riuscire divenire progressivamente a pitr sempre inutile sestessaall'Universo, quindi a e per muore, anche questo. Utilitd intesa innanzi tutto comecapacit) produrre di pensando. pensiero il nostro nuove informazioni Il D primo e pii potente strumentodi creazione. quando propripensieri E i divengono progressivamente ripetizioni vecchi pensieri soloI'effetto proprie solo di o di vecchie credenzeconvinzioni e passatodaquello altri chesi diviene derivate proprio dal o di inutili. E vecchio coluichesaprodurre gii solocose esistono o chesonogi)resiche stite,vecchie, rifiuta di cambiare propriomododi pensare che il evitando usare,in di modonuovoe felice,la suaimmaginazione. Nelnostro per attuale .senso comune sono, esempio, vi qualiquella informazioni cheEnormale vivere finoa 80,90anni,chedai60-70 normale solo d avere acciacchi e malattie variedacui si pudguarire difficilmente soloutilizzando o farmaci chirurgia. o Seuna persona assume comesueveritdquelle quando informazioni, raggiungera IL PUNTO CHTAVE

172

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

t73

c
quell'eti, a sanissimo, inizierir conformarsiquelle a fosse ancora anche il suocorpo se quanto Potrir lamentarsi le a chela suamenteritieneessere verithassociatequell'eti. prostesso vittima delle responsabile tempo e al d vuole ognuno il primomaggiore ma per prie credenze d li chedovrebbe felicemente, potersi innanzitutto intervenire, ed influito sulle permetteremeritare vivere ha felicemente. Lambiente esterno certo di e ha la di ma ha che credenze ognuno nellasuamente, ognuno anche capacitir pensare qualunque cosa semplicemente da che altra diversa quella gli b stata e di immaginare proposta, ha evitato farlod unasuaresponsabilih. mente incapace distind di La di se guere cidchesi d ascoltatovisto, cidchesi d pensato immaginato. o da o tra d la d Il AnticoTestamento,Pentateuco, Genesi, scritto"...Questo il libro NellaBibbia, di dellagenealogia Adamo.QuandoDio cred l'uctmolo fecea somiglianzadi Dio; e maschioe femmina li creo,li benedisse li chiamit uomini quandofurono creati. generda suuimmagine,a suasomiglianza, un Adamoaueuo csntotrentaanni quando anni e Adumouisse ancoroottocento uuergeneratoSet, figlio e lo chiamdSet.Dopct anni; poi mori. Set generofigli e figlie.L'interauita di Adamofu di notecentotrento Enos,Setuisse ancoanni quandogenerdEnos:dopoauergenerato aueua centocinque anni ra ottocentosette e generofigli e liglie. L'interauita di Setfu di nouecentododici generd Kenan; Enos, dopoatqr galeanni anni;poi mori.Enosaueuanouanta quando ancora ottocentoquindicianni e generdliqli e figlie. L'intera uita di rato Kenan,uisse anni sessantacinque quando anni; Enosfu di nouecentocinque poi mori. Enochaueuo Matusalemme, generdMatusalemme. Enochcammindcon Dio; dopoouergenerato uisse ancoraper trecentoanni e generdfigli e liglie. L'interauita di Enochfu di trecenpreso. perchrl l'aueua MatuDio onni. tosessantacinque PoiEnochcammindconDio...., dopo anni quandogenerdLamech;Matusalemme, salemme aueua centottantasette anni ancorosettecentottantadue egenerdfigli e figlie.L'inooergeyprotoLamech,uisse anni; fu terauitadi Matusolemme di nouecentosessantanoue poi mori...". ma o a fede ha Anche hagrande nellaBibbia difficolth crederci, seseianziano proschi prova cambiare, comela tua vitapotrebbe soloa immaginare anche simoa esserlo, 174 IO IO SCELGO VOGLIO SONO IO

c
comei tuoi pensieri tuo futuropotrebbero sul cambiare soloriuscissi credere se a di potervivere,comeAdamo,930 anni in salute,efficienza vitalitir.Se anchesolo e riuscissicredere poter a di vivere almeno anni, 150 sano, vitale efficiente all'uled fino permettere tuamente tornare pensare modosimile quello timo,potresti alla di a in a di quando ancora eri adolescente, con il grande ma vantaggio, rispetto allora, ad che osgiseimoltopitrsaggio, esperto capace... e Forse solouna leggenda, D forse allora gli misuravano anniin mododiverso forse o Adamo gli altri erano e vissuticositanto perchd semplicemente erano gi) adultie nessuno potuto, prendersi di nati ha nel cura loro,trasferire dellecredenze loro limitantitra le qualianche quelle d normale che invecchiare, ammalarsi morire.MaI'aspetto e importante, Adamo gli altri siano che e esistiti no,b cheavrebbero o potutopensare agiresolointuitivamente comunque e e vivere nelpresente in sintonia la Realtie la natura d questo potrebbe cosi e con ed che averpermesso di vivere loro tantoa lungo.

Genitori e figli
"Gli Dei hanno messoin croce i loro figli." La croced la rappresentazione simbolicadello spazio-tempo, della Realtdmanifesta. I genitorifannonascere loro figli nellospazio-tempo i dovehannola possibilitd divivere esperienze potenzialmente, e, evolvere, cambiare,introdurre qualcosa migliore, di nuovo o piir efficienterispettoquello che hanno trovato quandosono nati. E una possibiliti che pud essere fortementefavoritao inibita dai genitori che, nel beneo nel male, di fienerazione generazione, in tendono a produrre "fotocopie"di loro stessi. Segiudicassimo razionalmente cosad un figlio,si potrebbe che facilmenterischiare di considerarlo "parassita", essere d capace un un che solodi chiedere da cui si dovrebe be evitaredi aspettarsi qualunquecosain cambio.In Realti un figlio d) hai suoi genitori moltissimo:oltre al sensodi immortaliti che derivadall'aver datocontinuiti a proprio codicegenetico, tramandatodi generazione generazione milioni di anni, anchela in da

IL PUNTO CHTAVE

175

@
puo aver di preziosissima opportunitir poter imparare,ricordareda lui tutto cib che adulto come lo stupore,la curiosih, la Gioia,la velocih con cui tlimenticatoilivenendo intelligenza. e crisi, la meraviglia I'acutissima uscireda qualsiasi Genitori "fotocopiatrice": le paure della morte e della dalsolitudine(chederivano I'averiniziato a vivereesPerienze nello sPazio-temPo) sono irrisolte e Portano di all'incapacit)di evolvere, e cambiare, a faredei ProPri ma di figli fotocopie se stessi con il compito,Paradossale, che riescano a fare, nella vita, cosemigliori di quelle d i c u i l oro sonostaticaP aci ' Ma una fotocopiaPud solo

c
Genitori"evolutivi":hannoentrambirisoltole propriepauredellamorte e dellasolitudinee vivonoloro stessi processo ev<-rluzione, un di accelerato ulteriormente figli dai che dannoloro la possibilitidi mantenere anchele loro menti e i loro corpi giovani (accade quandosannoimpararedai figli...). Stimolanoin loro I'entusiasmo, gioia, la I'autcrsufficienza, l'intuizione,I'indipendenza, meraviglia, gratitudinee la scola la pertadellaloro natura.Si rivolgono loro con affermazioni potenzianti. a adultocheinteragisce dei bambinipud contribuire con notevolmente ad Qualunque persone aiutarliad essere felicie geniali, sufTiciente b nrostrarsi loro felicie genialil si Se potenzianticome"tu sei un d incapaci questo, possono di si allorafareloro affermazioni genio, tu sei bellissimo, tu sei Gioia, tu sei un cuntpione, tu sei intelligerzte, tu sei brttuo, tu sei sincero, tu sei lettle, tu sei onesto,ecc.". Nel casofacciaqualcosadi contrario a tali (sappiamo qualsiasi affennazioni, evitare negazione ormai che Ia mentesafaresoloaddiperchd zioni)e qualsiasi affermazione awerbidi rregazione con abbiamo vistocheper la sua mente incorrsaperrole d come dirgli esattamente cclntrario. il Usareinveceaffermazioni quali "un genio si comportttin ttn modo dit,erso".l,a sua puntualerisposta molto probabilmente sarir"e comesi comportaun gtenio?".Inquel caso0 indispensabile dare spiegazioni solo.se d dei geni (e si sacomesi comporta €enio). si un sarebbe devastante quello se la suamenteassociasse I'essere genioa cose un come,per esempiti. mangiare probabiliD essere che Sli d statomesso piatto,che ha un'altissirra nel di contrario alla puoi scoprireda sob, quttnsuanatura... Gli si potrebbeinvece dire semplicemente"lo "e tb seifelice"e se proprio si rruoleesagcrare potrebbe si aSgiungere quandob scopri perclt i tlu Euutdo sononato che stct in^segtrulo utche u me, cercontlct, set'tzuriuscirci, di capirlo. Tupotresli -scoprirb e in.segnarmelo!" fare,bisognaassolutanrente euitureaffermazioni Qualunquecosai figli possano quali ".sez ignorunte,sei cuttiro, sei brutto, sei uno schifrtso un ecc.", questeaffermapossono per zir-rni solopeggiorare cose, genitori le u.sano le i normalnrente riportarli (ciodper farnefotocopie all'obbedienza per portarli ad aderirealle loro credenze o di loro stessi) per senza accorgersi quantosianodevastanti compromettenti il loro di e equilibrioe futuro.La mentedi un bambinole acqui.sisce comeveree portera stesso se

dai vissuto suoi cio il piii ripetere, o menofedelmente,suooriginale: ched giirstato che esterno nel dall'ambiente quelle introdotte piccole varianti, genitori, forse con della Realth' visioni aifiglile proprie genitori impon$ono b Irattempocambiato. Questi e tra sono veriti chespesso moltodiverse un $enitore le proprie credenze, le proprie dei magiSiiori loro'Li trattano del mente figlioconflittiancora nella I'aitroproducentlo puniscono alle qualcosa contrario lorocredenze,li e una come loroproprietirsefanno a si cambiamenti, rivolgono loro con di introdurre Gli o li insultano. impediscono o fuorvianti inutili ma sonoprontia conflittuali, limitanti, e negazioni afl'ermazioni disadattato. un ad se stupirsi si ritrovano avere figliosocialmente

t76

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

IL PLINTO CHIAVE

177

6
i ad a e, ad d adeguarsi esse probabilmente,far adeguare esse suoifigli. di generazione r g e nera zi o n e . . . Se ituoi genitori si sono comportati con te in modo limitante, E forsesoloperchd genitori si lnorouatlo gli effetti di quello che faceuano.E molto probabile che i loro girazie a modo con loro.FIaiperdcomunque, stesso allg iano,a loro voita,comportati e potuto soprawiveree imparatoa farlo, questod fbndamentale, ora che sei lrro, puoi faretu, a te stesso, tutte le affermazionipii grandulto e sei in gradodi pensare potenziantiche puoi immaginare.Il tuo cervellod semprein ascolto,il tuo liosee orpo e semprein ascolto,tutta la Realtird semprein ascoltoe tutto e semprepronto di Sii . cambiare. tu a dire loro qualcosa bello!

o

e Razionanm spiritualith
inid I'Occidenteprobabilmente che e tra ,aseparazione scienza religione caratterizza lo Prima, sviluppo metodo scientifico. del con nel ;iata XVIsecolo la nascita moderno che, religioso essendo dal frenato credo era scientifica fortemente lellaconoscenza ..aratterizzato credenzelveritir, Ma che scoperte le confermasse. nelsolo accettava da un 'antichiti lo sviluppo awenivaperlopiuattraverso umana dellaconoscenza spirituale essa. ad rpproccio ad aderire un qualsia ritenere spirituali sufficiente che Molticredono perpotersi che precetti, almeno di alcuni essi".Io credo o isuoi religioso rispettare e :hecredo cosl religione comela a oltreI'aderire unaqualche vada autentica ben a spiritualiD alla razionale 'icerca semplicemente vada autentica benoltreun approccio scientifica propongo miedefinizionile tealti.Quidi segiuito

l'utti hanrrouna percezione sensoriale dellaltealti alla qualein molti hannoc<intribui to a darespi ega zioniazionali o m eno soddisf acent ant cl ili per pr odur r e piu r t i. ut quant oinut ili per viver eielicenr ent e. lor o analisi it ica tecnol ogi e bene.; ser e [ Jna cr pud rivelare forti contraddizioni produrredubbi. e Tutti, in variamisura,hanno (ti almenohannoavutoquandoeranopiccoli)un'intui zi onespi ri tual e ellaI t ealt ) alla qualein r r r olt ihannodat o,per lopiuat t r aver s<r d (fede). una loro analisicriticapuit Chiese Religioni, e risl.rostecui si devecredere a ma rivelare forti contraddizioni, dubbi.Le Chiese le lleligioni,ad eccezione Budaltri e del

178

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

IL PUNTO CI{IAVE

179

6
sono vitacheunaReligione, il della evolutiva piir ismo,considerabile unafilosofia della di isultato unarazionalizzazione spiritualiD' allorala suamenteproe confuso soffre, diventa vivenel dubbio, I'uomo Quando di di cercando evitare avere efficientemente e lucecredenze veritirper soprawivere dellaRealt2r presente dal presunte verit) sonolontane lubbi,masequellecredenzeo crisi,a produrre a vivere di 'uomocontinuera, razionalmente difenclerle, cercando comeinteinteso alla spirituale Realt2r, D ,onnittle a soffrire. alloracheun approccio presente .azione di possibilistain comunione intenticonla Realtit e intuitivaaperta, e consapeattiva Una illuminante. voltacheci si d apertiadunarelazione tud essere e visibile invisicon e I'interazione I'essenza la presente, percezione la Realta con role con si evolve velocemente, qualsiasi Si miracolo. cambia possibile tile deltuttorende costruttivamente grazie chi riesce interagirvi a a anche a Realhchea suavoltaevolve e futuri costruttivi felici' a produrre rer contribuire con costruttivo se un di nellacapacit) avere rapporto si La spiritualiti esprime leggio precetti in sua Ma nelpresente. ogini formalizzazione gii stessi, altri e la Realtd in di in quando o scopre crede qualcosa, tradurlo alla spesso tentazione, - I'uorno cede un ostacolo assoluta pudcostituire di carattere Veritir o regote leggia cui attribuire caralterizzala che uzione,aspetto invece e quindiun frenoall'evol u.*^o.u-Uiumenti autentica' spiritualitir la modorazionalizzato ha Religioni, in qualche e uuomo,conle chiese le relative potuto/dovuto avrebbe che evolutivo invece perdere carattere il spiritualihfacendole su inoltre, si basano testi sacriin cui i concetti AlcuneReligioni, carafterizzarla. e Buddha confucio, zoroastro, Gesir, e .rpr.rri da profeti illuminati- comeMosb, dell'epoca, il e Maometto sonostatiinterpretati trascrittiutilizzando linguaggio in ognivoltachesonostatitradottiin altrelinguee nellevarieepoche reinterpretati in origine che E e storici sociali. moltoprobabile concetti contesti dei funzione diversi spiritualiti la di all'uomo vivere propria la perchd offrivano possibilit) illuminanti, piir spesso Chiese, varie da siano e Gioia nell'Amore, stati"fraintesi" uominidelle nella finoa divenire che dellemasse allaspiritualitd, e al interessati loro potere al controllo sociali' di cause infelicihe conflitti maggiori attuali unadelle 180 IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

c
Una personab spirituale se 0 felice € capace interagirc intuitivamente,attivamente di e costnrttivamentecon la Realtir.

Entanglemen[
Il fenomeno dell'entanglement d.una delle piir scoperte sconcertanti affascinanti e delI'ultimo secolo. termine"entanglement" fu Il introdottoper la prima voltada Schrddinger nella discussione fondamenti dei dellameccanica quantistica,ed d conosciutoanche come "correlazioneo paradosso EPR" (dalle iniziali di Einstein-Podolsky-Rosen) o dimostrazionedel teorema o disuguaglianza di Bell. Rigorosee molteplici dimostrazioni

scientifiche hanno la confermato suaosservabilitiripetibilih anche rimane e e, se un piir fenomeno inspiegabile, scientificamente hannomesso luceuno degliaspetti in quello permette unoo pii elementi misteriosi della Realtb: che a manifesti essere di (entangled) indissolubilmente collegati anche separati fisicamente nellospazio, se qualunque la distanza li divide ovunque sia e siano nell'Universo. che Un fotone, elettrone, anche atomoo unastrutturaorpanizzata un ma un della possono, materia semplicemente modificando loro comportamento, il cambiare allo il stesso modoanche comportamento un altro fotone, di elettrone, atomoo struttura organizzata materia istantaneamente della con cui sonoentangled, siano e ovunque nellospazio, awalersi null'altro il proprio di senza che comportamento e senza tra che i duevi siaalcuna formadi comunicazione rilevabile. fenomeno la classica d Questo IL PUNTO CHIA\E

r8l

@
perplrnta di un icebergche sottendea qualcosa infinitamentepiit vastoe nascosto di potenzialmente pub il condizionare nell'Llniverso cl'r6 irnplica che ogni cosache esiste di in contportamento, modo totale ma anchesolo parziale, ogni altra cosaesistente sono in qualchemodo,seppurrazionalmente rrell'LIniverso. Ogni cosae ogni essere in interagiscono condizionano varia e inspiesabile, con tuttu cid che esiste, collegati tutto ciir che esiste. rnisura. e con Ia loro essenza con il loro comportamento, Nell'Universo vige un principio grazie al quale, in certe circostanze, nello spaziod in realtirstrettamentecollegato cib che appareessereseparato attraverso lo spazio e il tempo.

c
Lentanglementevidenziail lato segreto,nascosto, invisibile e impercepibile piir importantedi cib che noi crediamo essere materiae la Realtd. ogni cosache esila Se ste nell'Universo potenzialmente pub produrreun'azione distanza a istantanea, senza awalersidi null'altroche di se stessa il proprio comportamento, e e owio che anche noi esseri umani produciamo subiamo effettidell'entanglement. gli e Il ricercatoreDeanRadin,nel suo hbro Entarryted Minds,hailimostrato gli effetti a distanza le menti di persone tra entangled. si Quando tratta di particelle strutture o elementari dellamateria, cui statopud essere il iclentificato pochevariabilicomela da posizione la quantitadi moto, I'entanglement e determina effetiiimmediatamente evidenti. Ma quandosi tratta di strutture organizzate della materia molto complesse come I'essere umano' caratterizzate un numero pressoch6 da infinito ili variabili,il fenomeno dell'entanglement produrreeffettipiir difficilida evidenziare perlopiir pud e inconsapevoli, semprepresenti. ma Ogni essere umanoi sottilmente entangled con ogni cosache esiste nell'unjverso glialtri esseri ma c()t] umani il livellodi entanglement molto pir)forte,in particolare d con quellicon cui ha relazioni parentela ha avutorelazioni di o affettive con le quali o ha condivisoesperienze intime, fisicheo mentali. Lo stato emotivo, Ie sceltee il comportamentodi ognuno di noi sono in varia misuracondizionate anchedallostatoemotivo,le sceltee il comportamento tutta di I'Umanitd in particolare e dellepersone con cui si b maggiormente entangled.

Entanglement
o La dimostrazione teorema Bell del di di conferma chc un'esperienza intetra razione avvcnula passato due nel elcnrenti creatra gli stessi una firrnra di "collefanrcntoattivo" in tetlptt reale nel chesi nuntietre tempo. o Il conrportamcnto ofnuno di essi di iI dell crinclizionacomportarnento aldallo tro. indipcndentenrerrte spazicr cheli separa. r ()uestoteoremai stato dimostrato, vcriiicato confermato e sperinrcntalvolteanchecon menteinnumerevoli stnrtturedellamateria complesse.

()

fotoneA

fotone B
A ccoppramento i nterazi onenti ma i

Anima condrvisa dalla Coooia di fotoni

. e n ta n g lem. \*cr " l;;;;;;,,;;,'-"\J t I
prodotle da uno condrzronano il comportamento dell altro a qualsiasi distanza

f\

n -_^--_r__:nr

182

IO IO IOSC!]LGO VOGLIO SONO

IL PUNTO CHIAVE

r83

c
emotivao sessuale affettiva, una Ogni voltachestabiliamo relazione poteresu di lui/lei e gli umanootteniamoun $rande conun altro essere bene, potere di noi. Solovolendogli e sempre comunque su diamoun grande talepoteresi traducein un "vanta$gio": Amoree Gratitudine.

o

Accoppiamento intima interazione

. " ': ii:'*o

Anima condivisa dalla coppia

i\

\

.n r

i'lt*

entanglement ir\ Leinformazioni 'i* llli JJ tS Drodotte unocondizionano'"' da dell'altro il comportamento

Volermalea una persona cui si 0 entangled con equivale volermalea una partedi se stessi. a

! { $,'' " : o":':':"l.oi'i"51

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

IL PUNTO CHIA\,E

c

e

Incapace di essere autonomamente Persona In turbolenzatr Fellcer dl Amore e Gratltudlne. F Grporta a lnterteran:e eatetnsr sl condlvldc ca$ualmento o per efictto della volonte dl alttl. | loggetta con la quale C entangled la condlzlonano, qualunque sla la loro natura'

!

D D Thntopiir una persona "debole"tanto maggiore I'influenzachealtre su persone canalidi entanglement, di lei, attraverso esercitano, per essere "forti e allineati": conviene anche questo Gioia.Amoree Gratitudine. 186 IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

Persona ralllneatat, capace dl essere autonomamente Fellce, dl Amore e Gratltudlne. Si autoprotegge da Interierenze e3terne, pu6 Scegllere con Ghl condlvldersl. I roggettl con la quale C entangled poasono
condlzlonarla rolo se anchtegtl capael dl Amore e Gratltudlne.

IL PUNTO CHIAVE

@
Relativithe campionnipresenti
deri ristrettae sienerare, nita ;; ;.;;;; ;;;'; ;;;; piir d e nel daEinstein 1905 nel 1915 unadelle colosd Einstein umano. dell'ingegno opere salie grandiose grande ma statoun grandescienziato ancheun dalla caratterizzata merauomoconuna personalitd dall'attrazione dallagratitudine, dall'umilt), viglia, di capaciti versoil misteroe da una straordinaria imma$inaprobabilmente la suavivida con superare, pre$iudizio deriqualsiasi limitee qualsiasi zione, dellaRealtd. razionale vanteda un'interpretazione parrelativitir della la ha Einstein sintetizzato teoria piuttosto gli o€Eietti fisici, che tendodalpresupposto nellospahanno nello considerati spazio, cheessere
come campo: "ll concetto di spazio uuoto perde quindi di zio una loro estensione, significato. [...] La teoria della relatiuitd generale implica Ia rappresentazionedella Reattd fisicaattrauersoun compo continuo" e i concetti di particella materialeo di movimento hanno un ruolo marginale, tutt'altro che fondamentale:"Leporticelle possonosoloapparire come regioni limitate di spazio in cui il campo di forze o la den' sita di energie d particolarmente eleuato". in dedurreda come Einsteinha sintetizzato che Laspettointeressante possiamo pocheparolela relativih b che ogni cosamaterialesi manifestacome materiasolo in come campo,ben oltre quello come spazio, una limitataareadi spazioma si estende una sua la che occupacome materia.Se consideriamo Terrae il campogravitazionale pur diminuendo di dedurreche questocampo, come spazio,possiamo estensione "solida", possa intensih a mano a mano che ci si allontanadallasua manifestazione gravitadel infinita I'intensitir campo a all'infinito.Sebbene una distanza estendersi d essa tuttaviaancorapresente' sarainfinitesima, zionaleterrestre

c
Ma il campogravitazionale, come la materia,d ancorauna manifestazione qualdi cosa,una forza,cheproprio perch6manifesta misurabile, d mentre ogni campopud per natura onnipresente, questocasoa grandi distanze essere potrebbero in essere manifestisolo isuoi effetti indiretti e il fenomenodell'entaEilement confermerebbe tale mia ipotesi.Il fenomenodell'entanglement all'epoca Einsteinera ancorasolo un di concettoteoricoprivo di dimostrazione, anzi. Einsteinstessolo avevadefinitocon perchtiera convinto che fosseun fenomenoirreale Podolskye Rosencome paradosso e impossibile dimostrare. fisicaquantistica per lui, all'epoca, da La era ancoraincapace di offrire un modellocompletodellaRealti nel qual casosi sarebbe dovuto presupporre che I'entanglement fosse fenomeno un ma reale, cio era (edd tuttora) considerato razionalmente inspiegabile, meno di rinunciarea una visionedeterministica a della Realtde accettareche oSni oggettopresentein essasia caratterizzato ancheda "variabilinascoste" impossibili rivelare misuraredirettamente. da o fenomeno Questo vi ol a,tra l ' al tro,una delleim plicazioni dellar elat ivit h che r iguar dala velocit i della luce,la massima raggiungibile qualsiasi da cosasia prowista di energiama dimostra indirettamente ogni cosacheesiste possiede che ancheun campoprivo di energia che proprio per questopub essere allora onnipresente nello spazio. sua genialitdha La fattocomunque che con la suaopposizione ritenerel'entanglement fenomeno sl a un possibile realeabbiaindicatouna via di conoscenza, indagine e di che d statapoi percorsacon successo decennisuccessivi, nei appena tecnologia permesso farlo. la ha di Einstein ha avuto ragione,anche quandoha avuto torto, ha prodotto conoscenza grazieal fattoche,molto probabilmente, costrtrttiva evolutiva ed senzala suaopposizione nessunoavrebbenenlmeno preso in considerazione quel fenomenoe tanto meno avrebbe cercato studiarloe di capiresperimentalmente fosse di se reale. Combinando il concetto di campo che deriva dalla teoria della relativiti che riguarda comunque aspetti manifesti nella forma di particelle, materia o forze - al fenomeno dell'entanglement possiamo oggi ragionevolmente ritenere che ogni cosa che esiste ha, indipendentementeda ogni sua possibile manifestazione lisica nello spazio, anche un campo "nascosto" e invisibile che si estende, mantenendo inalterata la sua inlluenza. all'infinito.o

188

IO IO IOSCELCO VOGLIO SONO

IL PT]NTO CHTAVE

189

6
pura d "nascosto" ogni cosa informazione privadi di definire che ll campo possiamo che ha un campo si che Ognicosa esiste nello e energia quindionnipresente spazio. conla distanza produrre effetti di perdere capacitir la senza in estende tutto I'Universo che Cib o per - comeinvece accade i campigravitazionalielettromagnetici' significa il chetutto d in esistente, di con interagisce il campo ognialtracosa di campo o€nicosa e modoinfluenza concon costante tutto e tutto in qualche qualche modoin contatto e cervello il nostro che ritenere anche vistofinora, iirionu tutto.In virtir di quanto cheinteragisce all'infinitoe che un menteabbiano campo si estende quindila nostra o e d esistente molto ragionevoletutt'altrochemetafisico filosocon ognialtracosa in tutta la Realfie, anche presente essa quindipresente d in fico.Ogniinformazione o in pud proprioperquesto, condizionarla modofavorevolesfavorevole.

c
"Realti"si pudcompiere [-evoluzione processo del dinamico anche senza doverla grazie fatto pseudoumana assoluta superiore", identificare un"'intelligenza in ma e al permette co-partecipazione I'interazionedistanza la di tutti i campi onnipresenti che a "condivisi" in nella che e e si traduce cambiamenti Realti possono essere considerati "collaborativi" e quindievolutivi. Tutti i campi,onnipresenti, interagendo simultaneamente loro generano tra la tramadellaRealth, si attualizza che in un unico campoonnipresente, producendo presente cambiamenti nello spazio nel tempo e eventinel risultanti dallaco-partecipazione ogni cosacheesiste.il un concetto di qualeun uomo spiritualepuil associare parola la Amore. al gli questo processo giustificarne Luomohacercato interpretare e di razionalmente di producendo nellospazio nel tempo Religioni costruendo e Chiese effetti manifesti e pseudoumana quanto (in dal intorno caratterizzata giudizio) un Dio. di all'immagine e Unessere superiore, onnipresente, estremamente intelligentepotente hacreato che gli per tuttocidcheesiste delle leggi poidedicarsi"siudicare" umanie decidere a se, e unavoltamorti,premiarli punirliperI'eternitd base in o a come hanno rispettatoviolato leggi. o tali riflettendo questa su immaEiine Diosi potrebbe Ma di loro dedurre siaun effetto come uominivivono di che €li giudicando stessi lororapporto gli altrie [aRealti: il con tutto sulla basedelle loro credenzel continuamente questc-r proha veritVleggi. Oppure cercato spiegiare di in altri modi,chiamandolo evoluzionismo, cesso deterprincipio minismo causale, implicato, sintropia, ordine ecc. e concetto di antropico o con il moderno generico "intelligent design" oppure semplicemente negandolo, conre tirtto ha scientifico entronia di delconil concetto I'Universo. IL PUNTO CHTAVE t9l

Tlr,noi e I'assoluto
Evolve evoluzione. in dinamico continuae irreversibile b La Realtir un processo a ma il di lo fa cono senza te,cono senza tuo contributo' solochi riesce e comunque e contri"condividendosi" evoluzione, alla consapevolmente propria co-partecipare per e vivere laverarealizzazione pudsperimentare dellaRealt) a anche quella buendo ad riesca possibile la Realth che Com'd e autentica dinamica. di questo nellostato Gioia concetti di si Anche spontaneamente? se,quando cerca esprimere e evolvere a farlo b tradizionale un po' limitantee il profondi assoluti, linguaggio e umanamente "comunione d'intenti"'che "freddo", ceicato spiegarlo I'espressione utilizzando di ho di a "interazione costruttiva distanza oppure ogni cosa, involontariamente coinvolge di del razionale concetto evoCi si puir awicinareallacomprensione tutto contutto". di relativistico campoa quellodi entanil luzionedellaRealti combinando concetto pud totale- comenel che partendo presupposto l'entan$lement essere glement, dal in sperimentalmenteo parziale; questo e osservato dimostrato del caso fenomeno dellasuastoria con in variamisuraentangled ognialtrain funzione cosa d oEini caso nello manifestarsi spazio' e evolutiva dellaformaconcui pubeventualmente

r90

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

6
di che che Ritengo tutto cib derividauno sforzo I'uomoha fattopercercare spiecon garegli effettidellasuaesistenzadellasuainterazione la Realh.La percezione e unitaal desiderio e assoluto onnipresente perlopiit di intuitiva, un campo umana, lo ogni cosa, possono che una causa giustifichi trovare di dell'uomo volere razionale grandiosa. pseudoumana e superiore che a averportato ritenere vi siaun'intelligenza in comuperchd alla l'uomoassocia co-partecipazione capace Amoreinfinitoforse di nellasua e campoonnipresente la Realtd nionedi intenti che caratterizzaquesto dell'Amore. umana la essenza suaesperienza tra e ha affascinante avutomoltosuccesso gli d Lideadi un Dio superiore certamente giustificazione loro percezione alla perch6 offreunaqualche soprattutto uominiforse tra alcunieffetticollaterali, i quali: ma dellaRealtd, presenta spirituale . di e dinamicain comunione intenti implica relazione una spiritualitir un'autentica questa vieneimpeevoluzione nel e che conunaRealth evolve checambia tempo; perch6 di "statico" limitatoal rispetto leggialle di ditadaun concetto spiritualitb di fa, qualid stato tantotempo carattere veritdassoluta; attribuito, per . la riduzione ruolodell'uomo soloobbligo rispetto tali leggi/veritd, di del al del gli premiato punito, giudicato conseguentemente o e poter successivamente essere di attiva potere e creativo di co-partecipazione all'evoluzione sestesso hatoltoogini proprio e moltopiir importante creativo d Il e dellaRealtd. ruolodell'uomo invece in evolutivi cambiamenti partecipare a perch6 pub,amando, attivamenteprodurre e sestesso in tutta la Realtd; da r il fattochevi siano Religioni cheognuna statacaratterizzata unaprepiii sia e in ha credenzelveritd portatogiliuomini ad entrare e tesadi esclusiva da diverse caratterizzala evolutiva spiritualitd da fra conflitto loro,allontananoli un'autentica fra Gioia tutti $li uomini. e dell'Amoredella dall'espressione del con sostanza, le Religioni a esclusione Buddismo I'uomoha razionaIn buona e nellaGioiacondivisa amando di spiritualit)e capacih evolvere la lizzato suainnata 192 IO IO IOSCELGO VOGLIO SONO IL PUNTO CHIAVE

6
si d tolto ogni potere creativo-evolutivo riducendosi a credere dover attivo cosi di essere un passivo impotente solo prodotte Dioin cui e osservatore leggi quelle di dal ha accettato credere chedeve di solorispettare vivendo nellasperanza un futuro di migliore deciso quelsuostesso o dagliuominidi Chiesa,suoiportavoci ma da Dio i (che per umanicondirittod'esclusiva possono, esempio, decidere come a quali chi, e pud condizioni entrare comunione Dio).Eglideve in con sperare inoltrecheDiosia conlui e la suasofferenza clemente compassionevole. e E indubbio inoltrecheunataleimmagine Dio ha permesso uominidelle di agli gli relative Chiese, autoproclamati portavoci suoi esclusivisti umani,di ottenere un potere enorme sugli altriuomini. (ed Il modello dellaRealticheho chiamato exotropia d anche titolo del relativo il libro)parteinvece presupposto l'uomoha un ruoloattivoe potente una dal che in Realtiche,oltread essere processo un dinamico evolve, bisogno che ha anche delper I'uomo evolvere. uomoha in sdil Divinoe pudautonomamente Ogni entrare in comunione il Divinoched in ognicosa. con Levoluzione dellaRealtiha prodotto I'uomoe I'uomopudprodurre I'evoluzione Realh.Sela Realhevolve della attraverso un concetto "comunione intentiinvolontaria", quando di di I'uomo viveun'esperienza d'Amore autentico, Gioiacondivisa, un'esperienza"comunione intenti di vive di di volontaria consapevole" d evolutiva feliceperchd profondamente sintonia o che e in con la natura e dellaRealtistessa. sua una diviene capace vero di Quando persona Amore, "allinea" la Realhedentrain comunione intenticonsestesso con si con di e essa d allora pudevolvere stesso, ed che se condividendosuaGioia partecipando la e attivamente anche all'evoluzione Realh.consanevolmente. della

r93

c
UAmore
Tutto quello chehai donoto ha aumentatola tua grandezza o, quandoti seiaspettotoqualcosain cambio,l'ha distrutta.

primaria I veroAmore I'esperienza d assoluta dell'esistenza la di umana, suafonte Gioia energia vitale ciochepudmaggiormente e art'icinarlo esprimere sua la ed ad essenza divinain forzacreatrice.
grazie La RealDevolve all'interazione, comuniorre intenti,di tutto cid cheesiin di ste,questoe Amore.Uessere in umano appartiene natura,vive esperienze sintoalla quando nia con la naturarealizzando stesso se anch'esso esperienze comr-rnione vive in di intenti, di veroAmore.LAmore puo essere in espresso relazione tutti gli aspetti a quandoalvienetra due persone dellapropria esistenza; che si sono reciprocamente sceltenellaCioia,si pud realizzare miracolodellaCoppia il Illuminata,la piir potente possono esperienza che due persoue evolutiva viverequandosi fondono, consapevolmentee sinceramente un "noi" entrando reciproca in in cr-rmunione intenti. di perd.innanzi tutto, essere Per poter viveretale esperienza entrambidovrebbero prima riusciti ad entrarein conrunione intenti con se stessi le di allineando proprie parolee azioni,ed avereIe stesse cre'Jenze,lapropriavolonta. ipropri pensieri, motivazionie gli stessi intenti. Ii in quel casoche possono Amandosi alloracondividersi, per autenticamente produrrespontanei cambiamenti evolutivie felici in loro stessi e in tutta la Realtd,consapevolmente. in Ogni uomo vivecomunquecambiamenti sestesso nellaRealD,ma, in genere, e subendolio producendolisenzaaccorgersene, senzache corrispondano alla sua volont),ma piuttosto allesuepaureirrisolte. Motivazioni consegiuenticredenze a delle quali riesce genere essere in consapevole vagamente in modo conflittuale. solo o ad

r95

CI
ma Ietue di sano, le tue credenze, Se,peresempio, tua volontd quella essere la d perlopiia malattie, paure, tuoi pensieri, tue parole le tue azionisonoriferite i le e con e nemmeno ti e senza accorgertenedisallinei vai in "turbolenza" te stesso la Realtd producendo Lo o fenomeni comeesperienze crisi,di sofferenzamalattia. di caotici quando volontd quella vivere Amoreautentico, di un in la d stesso accade unacoppia piratificante, appagantelonEievo e condiviso, stimolante, chesiafelice, appassionante, in b al all'esmente sonocredenze cui I'Amore associato sacrificio, ma nellapropria vi spirituale sdin conflitto di all'essere un'espressione sere rimedio solitudine, un alla o e felice sessualithal ricevere daresolopersoddisfare con I'espressione dellapropria a le chiave sono sincerihe disponibilit) le proprie In aspettative. unacoppia parole grazie anche all'altro. le a se cambiare propriecredenze,migliorare stesso parole diverse da ogni voltachesi dicono Ognivoltachesi mentea qualcuno, quello si pensa si disallinea vain turbolenza. Realh risponde al risulLa solo ci e si che e d tatodell'interazione cibcheunapersona nellasuaessenzacid in cui crede che tra pensa e cidcheognicosa nella essenza. i vericontenuti della mente, tua dei sua Se b tra sono diversi in conflitto loroe con e delle e tue tuoipensieri, tueparole delle azioni produrrai di turbolenze oltread impedirti manteche, il bene, Gioia la della coppia, e a di nerti allineato te stesso, I'altroe la Realti,ti portano vivere aspettativespecon produrrai e continue perchd esperienzecrisi. di ranze nella caos solitudine Uessere umanoDun "sistemabiologicoinerziale"chefunzionaadAmore la ad attraverso condivisione, tendente evolvere l'altroe la Realti. in di I'espressione comunione intentidi s6consestesso, a di e ad Un Come puddirechefunziona Amore? esempio: tutti b capitato tagliarsi si nemmeno accorgersene: anche soloa e senza di guarire modonaturale spontaneo in milionidi che nel si un segiuito un banale di taglio, corpo innesca processo coinvolge le esterne a del immunitario arrivano fermare apigressioni che cellule. Cellule sistema presenti di normalmente pelle, cercano sulla che di di unamoltitudine viruse batteri, la a di la Altrecellule arrivano fermare fuoruscita sangue, entrare attraverso ferita. 196 IOSCELCO VOGLIO SONO IO IO

c
per di temporaneala ricostruzione e del altrelavorano la costruzione unaprotezione Azionilocaliindividuali coinvolgono I'interocorpoper il tessuto danneggiato. che Tuttoawienein perfetta di rivali0r, benedi tutto il corpo. comunione intenti,senza per proprio la individualiti il bene e senza opportunismo, cellula ogni esprime propria pretendere lo facciano altreal suo collettivo dando massimo sestessa, il di senza che posto, alle senza mentire,senza cercare imporrela suavolontir le suecredenze di o giudicare, per per altre,senza lamentarsi sperare. o Ognuna agiisce il suobene, il bene per dellealtrecellule, il benedelsistema cui tutte fannoparte. di d Questo semplicese menteAmore.Il corpodi chiunque vivo straripadi Amore,anche la menteconsia Ma e agissero sapevole incapace accorgersene. setutte quellecellulepensassero d di invece rivalitir conflitti:poche darebe si comeuomini"normali", innescherebbero si per solo beroun grandafarementremoltealtreresterebbero a guardarle giudicarle, guide altrein alcune autoproclamerebbero dellealtrein virtil di leggisuperiori, si potere politico, economico o moltisvirtir dellaloro conoscenza scientifica del loro o solo e alcune approfitterebbero situazione della simestarebbero a lamentarsipiangere, per persacchegigiiare forseindetto referendum decidere un chi e rubare ecc. Verrebbe principidi uguaglianza quelle veloci piir vaghi dovrebbero deve comandare,secondo e piir rallentareportarsi velociti quelle lente... e alla di pocotempo, seguito un banale Moriremmo a di taglietto... E sicuramente entro infelice ad ammalarsi o incredibile comeI'essere umanoriesca comunque essere ad nonostantesuocorpo il Nessuno inseginare deve a nessuno amare, ad straripi d'Amore. guardare perimparare farlobasterebbe nellapropria natura. a dentrosestessi, di che Ognuno nellasuamente, personale soggettivo ha, un e concetto amore ha vi essere: Gioia, costruito attraverso associazioni altri concetti, questi possono con tra Piacere, Sesso, AttraArmonia, Passione, Sinceritd, Condivisione,Bellezza, Energia, Coccole, Sicurezza, zione,Protezione, Attenzioni, Cure,Aiuto, Figli, Immortalith, Amicizia, anche ma TraDare, Madre, Padre, Comprensione, Cibo,Compagnia, Casa, Bugie, Bisogno, Dolore, Ricevere, Possesso, Liti, fupettative ecc. dimento, Conflitto, pii Inoltre,la logica nellenormalirelazioni coppia questa: di d elementare diffusa "Vistocheci piacciomo,se Tumi ami e me lo dimostri soddisfacendo mie aspetle UAMORE 197

CI
ttttiue e facendomi felice allora ti amerd anche io". Ma questalogica d basatasolo sulla molto piir simile ad uno scambiodi reciprocasoddisfazione delle proprie aspettative, di rnercichead un principiodi comunione intenti. diAmore nellacoppia. d Questa la mia definizione

@
Sincerith
Essere sincerisignilicasemplicemente quellochesi pensa, dire senza atigiunte, omissionio atigiustamenti. La sinceriti Dterapeutica, curail corpo,allineae scioglieil karma. La menzogna ammala,intossica corpo,produce il turbolenze karma. e PerI'essere umanod cosinormale mentire chelo fa senza nemmeno accorgersi di quando quanto e spesso faccia. lo Anche persona ritienedi essere piir sincera, la che la primadi esprimersi, primadi direqualsiasi ricorrespontaneamente cosa, a "aggiustamenti" vari,a omissioni, elaborazioni, aggiunte interpretazionifunzione e in delle sue motivazioni, chi sonoi suoiinterlocutori di chi vuolfar credere di essere. di e loro La sinceritid un fenomeno rarissimo, unacaratteristica d umana innata chevienein genere persa dapiccolinell'emulare abbiamo fin chi avutointornoa noi, perlasciare il postoa un filtro razionale caratterizzato dall'opportunismo momentoo dalla del paura essere giudicati di negativamente. LaveriD intesa comeespressione sincera cid chesi pensa si fa d la base, I'edi e E lemento caratterizza solidiDdellefondamenta cui si pudcostruire che la qualsiasi su "corretta", cosa imponente di grandioso. menzogna, di e La I'espressione aggiustata o nascosta cid chesi pensa si fa d invece di e I'elemento caralterizza che I'instabilihdi qualunque si cercherd costruire, fondamenta quali, tempo, sulle nel cosa di crollerd miseramente. Nasciamo sinceri, nostra la naturad spontaneamente sincera impama riamorapidamentementiredachi osserviamo, primadi averimpaa spesso ancora da per ratoa parlare. Impariamo farloinizialmente soprawivereunapersona a sincera in unaRealtd abitata bugiardi destinata essere loro isolata uccisa poi per da d ad da o per per punizioni, convenienza, pigrizia, paura giudizioaltrui e perevitare del infine per cercare apparire di miglioridi quellochesiamo. bambino Il tendea diretutto quellochepensa, sae chevuolesapere che senza filtri. Peresempio capita spesso di

198

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

UA]'{ORE

199

6
DIMAaRITA E CHE SELVESTiTOI

6
assistere punizionedi un bambino,da parte dei suoi genitori, per averspontaneaalla mente riferito a qualcunoun loro commento "privato" poco carino o negativo. E anchecosichesi insegna loro a mentire,mostrandosi loro nell'attodi mentiree punendoli quandosono sinceri. E molto pericoloso essere sinceri in un mondo di bugiardi;ancheper questo, si sceglie esserlo, se di bisopina ancheimpararea tacere. Ma almeno,in un rapporto di coppiache ambiscead essere vero Amore, si pud e si di deveriuscirea essere reciprocamente sinceri: entrambiriescono farlo,quellacopse a pia pud divenireilluminatae illuminateper gli altri. Anchementireb pericoloso, la d prima causadel proprio disallineamento se stessi la Realh. intossica con e I'organismo, creapercorsi cerebraliridondantie conflittualiperchdnello stesso riferimento temporalevengono memorizzatesia le informazioni della propria esperienza vissuta per o pensata, comed statavissuta pensata, quelledellapropriaesperienza o sia inventata e taciuta o raccontatacon varianti, omissioni ecc. Ogni menzogna anchefonte di stress d fisicci: macchinadellaveritir,per esempio, la 0 basata sull'identificazione indirettadi dichiarazioni false attraverso rilevazione la di indicedi stress segnali fisicoqualivariazioni battitocardiaco, nel nellarespirazione, nella microcircolazione sanguigna, nelladilatazione dellapupillaecc.Ogni volta che una personamente,stressa suo ceril vello e il suo corpo.Ci sono persone che possono arrivare anchead ammalarsia sefuito delle loro menzoSne. Laver saputocostruire e vivereuna relazione di coppia basata sullasinceriti pud,ancheper questo,esserepotentemente terapeutico. Molti guariscono da malattie dopo aver finalmente rivelato menzogne nascoste magariper anni.

200

IO IO IO SCELCO VOGLIO SONO

LAMORE

201

c
che tanto pir) basala consapevolezza ha di s6sul conQuantopiir un uomo d razionale grazieareali deglialtri si pud ottenere daglialtri. Il consenso che senso ritienedi avere cercaredi apparire meriti o attraversomenzogne.Luomo ama tremendamente rapidae faciledel d miglioredi quelloche d e la menzogna una via molto piir semplice, umano ad evolvere, miglioa naturaledell'essere realemerito.E cosiche la tendenza nel rare se stesso, traducespesso solo misero e triste cercaredi appariremigliore di si quello che d attraversomenzogne. mentire per cercaredi appariremigliori di Ma quelloche si E nell'illusione faremeglioche sesi fosse si di sinceriha un caroprezzo: produconoturbolenzeche conducono incomprensioni, malintesie a conflitti;si a a prima o poi conosceranno. La rimandasolonel tempoquellochegli altri, comunque, menzognab un'invenzioneumana,la Realti rispondee si attualizzanel tempo in base Chiunquepud diventare bello,ricco e a cid che si d, a cid che si credee che si pensa. potente alla menzogne feliceno, perchi la suafelicithrimanelegata sua ma attraverso che di capacit2r vivereesperienze sianoin sintonia con la sua natura,e nella sua natura vi d anchela sinceriti. si In un'Umanih che apparesofferente pud arrivarea credereche si possaottenereil dalla degli altri soffrendoo facendocrederea coloro che soffronodi essere consenso propriafeliciti, ricchezzao e o loro parte,di volerlidifendere proteggere che qualsiasi possano esporreal graverischio di perdereconsenso rivelatopubblicamente successo perseguitati. ogni volta che ci si mostrainfelici o si appogsia d infeMa chi e/o di essere lice si contribuiscea far si che I'Umanit) sia semprepiir infelice.Ma ci sono molte piir persone credere di quantotelevisioni massmedia o e felici di quantochiunquepossa propriosuccesso va E voglianofar credere, per questoche ogni propriafeliciti e oEini il dei aSlialtri confierezza. perderir consenso tristi vittimisti ma Si rivelato mostrato e quellodei felici costruttivi,contribuendo anchea far si che I'Umanitd si conquisterir possa essere semprepiir felice.

o
Evoluzione dell'uomo
O t'eleui o te leui. Proverbio romano Levoluzione dellaRealti si rnanifesta attrarrerso continui cambiamenti; volte sono a lenti e inawertibili, a volte sono bruschi e violenti,possiamo immaginarli come le ondedi un oceano. La tendenzadi ogni cosa che esisteb quella di evolvere; auche I'essere umano, nonostante pochi riescanoarealizzarla. questa in ha li tendenza. Quelli che ci riescono pr.toi innanzitutto riconoscere fattoche hannoocchifelicianchequando dal sonoseri. puo essere per Chiunque felice qualsiasi motivo,ma chi evolve d necessariamente, lo lo d comunque,qualunqueesperienza viva,perchdd una persona realizzata, realizche za sestessa divenire.Il corpodell'essere nel umano d,caratterizzato carnbiamenti, da si nasce, cresce, matura,si invecchia. mentre la Realti e il corpo cambiano, si si Ma la menteconsapevole cerca,ancorandosi sue credenzelverit), opporsia qualsiasi alle di cambiamento. Opponendosi cambiaai perdalla propriaevomenti ci si oppone luzionee ci si ritrova ad essere sempre piir lontanidalpresente. si disallinea Ci da sestessi dallaRealb e si entra in turboe lenzacon se stessi con la Realti,produe cendo caos vivendo e crisi. I cambiamenti propriocorpoe nella nel Realtdpossono essere subiti passivamente oppuregestiti,accettatio prodottiattivamente,"cavalcati"consapevolmente. Chi produceautonomamentei cambia-

202

IO IO IO SCELCO VOCLIO SONO

LN\4ORE

203

c
in nel ptenti nel proprio modo di pensare che gli permettonodi essere presente modo semprein alto, le costruttivoed evolutivod come secavalcasse ondedellavila, restando arrivanoimpee salgono Scendono, Le nellaGioiae nel successo. ondevannoe vengono, ma tuose6 si calmanoquandouno meno se lo aspetta, sesi d fermi - perchdci si oppone ai cambiamenti si sari come una boaancoratasul fondo e si verrh sbattuti un po' somqua e un po' ld, un po' su e un po' giir e, ogni tanto, si verd travolti fino ad essere che pud essere molto utile per accor$ersi travolti da ondedi cambiamenti mersi.Lessere e dal L molto megliosganciarsi fondo.Il fondosonole proprie credenzestatichei modelli mentali che ne derivano.Per riemergereci si pud allora ingegnareper trovaresoludi in per di zioni che permettano, esempio, soprawivere una situazione pericoloo di ritenutatriste' felici in una situazione e cambiare riuscirea essere onde che governarimaproducelui stesso cambiamenti, Chi vive nel presente cosiogni crisi, evitando le ad Cambiainsieme esse, cavalca su nendosempre di esse. viene Chi di di vivendocon un senso potenza, padronanza. si opponeai cambiamenti in invecetravolto dalleonde prodotteda altri e dalla Realtire vive costantemente crisi di di con un senso impotenza, schiavitir. da fjevoluzionee caratterizzata cambiamentiche la paura impediscee I'entusiasmo sonoprodotti nella mente in funzionedellesue credenze. genera. Pauraed entusiasmo Unu p.rronu che vive nella paurad infeliceanchesolo per il fatto che producepensieri che la immobllizzanoe la portanoa viverein modo contrarioalla sua natura e alla sua ritenersi felicema solo perchi ignora che cosa Pud anche razionalmente evoluzione. della propria realizzazione sia la felicitlrautentica,quella che derivadalla percezione in comunionedi intenti con la Realh' felici e reanormalmenteentusiaste, Anchealle personeche hanno saputoessere d infelici, ma se cid accade solo per brevi, di lizzate pud accadere ritrovarsi ad essere i a temporaneimomenti, quelli necessari produrre in se stesse giusti cambiamentidi pensieroche li riportino costruttivamenteal presente.Invecedi lamentarsie contipitr coseper farle divenireverih, anchese sbagliate, rassialle stesse nuare a pensare e curanti, questepersonecambianomigliorando se tesse a$endorapidamente.

V
t

c
La tua felicitddipendeunicamente te, dallatua capacitd produrre pensieri da di costruttivi,allineaticon il presente in sintonia con la tua veranatura.Ma il problema e fondamentale dell'essere umano d quello di ignorarequal d la suavera natura, e questo lo si pud dedurreanchesolo considerando desideriche produce.per sapere i o decidere che cosadesiderare, molti, anzich6guardarsidentro rivolgendosi alla propria natura,si guardano intorno per capirlodaglialtri, da quellochegli altri diconoo sembrano desiderare. poi Possono fare di tutto, anche andandocontro la propria natura, anche mentire, ingannareo derubarepur di cercaredi realizzare desideridedotti da altri e ritrovarsi poi a scoprire, quand'ancheli realizzassero, essere piir infelici di di prima. ognuno di noi tendead evolvere, migliorarese stesso, ognunoha attitudini a ma proprie che lo caratterizzano, lo rendonounico, irripetibile e diversoda ogni altro; che sed incapace accorgersene di agirdsolo in baseal senso comuneproducendo solo la da sua infelicitd. Accor€ersi sd per produrreprima cambiamenti di dentrodi sd che allineinocon Cioiaal presente, quindidesideri lo proiettinonel futuro con ancora che piir Gioia,d questa missione la evolutiva ogni uomo. di pud viverequalunqueesperienza, miracolocome una tragedia, ogni persona un con o senza"l'aiuto" dellatrama dellaRealti e le interferen deglialtri. Quandosi riesce ze ad allinearsicon Ia trama dellaReal0, la si pud informareconsapevolmente delleesperienze che si voglionoviveredandolesemplicemente informazioniche le servonoperchd le possa produrle.NellaRealDstessa quelleinformazioniinizieranno interagirecon le ad altre gii presentiin essa con quelleprodotteda altri. Seentranoin comunionedi intene ti con esse, attualizzeranno produrrannoquell'esperienza. si e euesto punto d estremamentedelicato. informazioniprodotteindividualmente Le possono condizionare Realla ti nel suo corso autonomamenteevolutivo,favorevolmente sfavorevolmente. la o Ma Realh evolvecon o senzadi te, con o senza me e di chiunquealtro. di Noi possiamointerferire"frenando"(producendo turbolenzee crisi) o ,.accelerando" il suo processo evolutivo,ma ci d preclusofermarloo invertirnela direzione perchdanchenoi siamoprodotti da quel processo anchenoi tensemplicemente e

204

IO IO IOSCELGO VOCLIO SONO

LAMORE

205

o
(nonostante mente consapevole cerchi in generedi opporsia la diamo ad evolvere quandosiamofeliciperch6I'esserlo sempliced qualsiasi Lo cambiamento). facciamo La in dell'essere comunionedi intenti con la Realtir. nostra mente una conseguenza quandosiamofelici,quellod il segnale, Realtd la ad si tendenza evolvere pud realizzare "collabora"senzaprodurre alcun giudizio (come invecefa normalmentela mente autochi di umana) alla realizzazione tutto ciir che pud desiderare d riuscito ad essere felice. rromamente altri e portarli danneggiare Quandouna personaproducedesideriche possono tali evolutivo, ancheseallasuamenteconsapevole dal fuori,disallinearli loro processo perchdchi sari solo felici, sono inveceinfelici e, se si realizzeranno, desiderisembrano nellaRealtd, senza sua"compliciti".Se il prola li ha prodottiha agitorazionalmente agli altri e alla prio essere ancorapiir utili a se stessi, felici implica inveceI'essere " piir a Realti,tutto I'Llniverso collabora" rendereanchegli altri piit felici e se stesso evoluto. sonorivolti a prodi Se Comesi traducequestoin praticai' i desideri una persona ma curarsi piaceri,ricchezzeo poteri a proprio vantagiSio a dann6 di altri o della razionale puir ma Realtir, ancheriuscirea realizzarli potrd farlosolocon un approccio e con la Realth,senzala sua "collaborazione" dovrir comunque causa-effetto di possibili"pagare", prima o poi, per tutto cid cheottienein questo modo.Lapproccio indistinguibili gli eventifavorevoli e ed in sta ed evolutivo cui cause effettidivengono spicon un approccio si dellaRealtd ottieneinvece sonoprodotticon la collaborazione produce persona desideri felicidi Se di rituale,in comunione intenti con la Realtd. una "collaborazione" graziealla dellaRealh stessa sincronica li ricchezza, potr) realizzare gli favorevoli permetteranno coincidenze di entrandoin contunione intenti con essa, piuttosto che procurarsela di produrre nuovaricchezzaavantafgiosuo e dellaRealtir, "rubandola" ad esplicitamente subdolamente altri. o razionalmente, Se il desideriodi ricchezzaderiva unicamente dall'invidia,dalla paura della rimarr) "inapoverh,di essere di o abbandonati dallamancanza amoreversose stessi perchdd infelicee interagisce modo turboin scoltato"dallaRealDsemplicemente

c
lento e distruttivo con essa.Potd comunque riuscire a diventarepiir ricco di quanto sia' ma dovri fare tutto da solo,senza co-partecipazione la dellaRealtde precludendosi la possibilitidi poteressere felice. provarepiaceresessuale rivolge la sua attenzionea una Se una personadesidera e persona che invecedesidera tutt'altro, i suoi pensieriprodurrannoinformazioniin turbolenza con la tendenza evolutiva dellaRealta di quellapersona. suoi desideri, e I tutt'altro che in comunionedi intenti, rimarranno nella sua mente a condizionare solo le sue azioni. Potr) comunqueriuscire ad interagireintimamentecon lei ma dovri agirerazionalmente senza co-partecipazione Realt),precludendosi e la della per questola possibilit) poteressere di felice. Qualsiasi desiderio che coinvolga altre persone, per poter essere felicemente attualizzato in eventi ed esperienze dalla Realth, dev'esserein comunione di intenti con la Realti e con i desideri delle altre persone coinvolte. Immaginiamoora una persona adultala cui menteconsapevole speradi yoler essere amatada qualcuno il concetto amoreal qualela suamenteinconsapevole ma di crede derivaancoradal ModelloMentaleNeonato.Le informazioniche proclurrebbe pensandosarebbero questo"conflittuali".incapaci per quindi di farla entrare in comunione di intenti con sestessa la Realta. potersi attualizzare esperienze, infore Per in le mazioni che arrivanoalla trama dellaRealDdevonoessere chiaree allineatecon il presente. Anchese quellapersona venisse travoltadall'arnore qualcunaltro, potrebbe di vivereun'esperienza molto diversa quellache il suo modelloI'ha portataa sperare da di viveree potr) allora giudicarlapriva d'amorenonostante sia.Allinearsicon se lo stessinel presente fondamentale per produrre informazioni capacidi convertirsi i sia in esperienze per accorgersene sia quandocid accade. E inoltre importanteprodurre informazionifelici ancheper "proteggersi" dalle interferenze chi potrebbe di per desiderare noi, cosechevogliamoevitare vivere. di

206

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

IAMORE

207

6
di desidedo chiunque' partecipa di allatealwzazione qualunque La Realtir purchdentri in comunione intenti con la Realti, di purchd sia allineatocon le proprie credenze venirecoinvolto. di ele sedenze chiunquene possa

c
Molte persone specializzano distrarsida loro stesse si nel evilandocosi di affrontare la verasorgente dellapropriaRealta: stesse. riduconoa ricercare piacere bisose Si per il gno di un sollievo, nell'illusionedi poteressere felici graziead,esso, qualsiasi ma felicit) ottenutada un piacere ricercatoper bisognod illusoriae temporanea. bisognoconduIl ce in Sienere desideriinopportuni,distruttivi o che creanodanni a se stessi. altri o a ad alla Realtd. Ogni piacere per ottenutoinvece Gioia,per effettodi pensieri, desideri di e scelteconsapevoli una persona di allineata con sestessa la Realti che ha saputoinnane zi tutto essere autonomamente pud donareulterioregirande autentica felice, e Gioia, alzarelapropria condizione emotivanormalea un pii alto livetloclifelicitae andare cosi. direttamente indirettamente, o anchea vantagsiodeglialtri e dellaRealti. Tantopiir una personad triste, tanto pii d attratta da tutto cid a cui Ia sua mente attribuisce significato piacere provainvidia un di ritenendoinoltredi averne bisogno. per chi b felicee pud anchearrivare disprezzare odiarechi vive normalmente a e con cid a cui la suamenteattribuisce significato piacere. molto probabile nellasua di E che menteconcetticomeAbbondanza cibo - Soldi- sesso Amore- Lusso ma anche Droga- Alcol- Trasgressionesianoassociati concettidi piacere di Bisogno. a e Anche le persone felicisonoattrattedall'abbondanza, soldi,dalsesso. dai dall'Amore,dal lussoecc., possono godere ogni cosa e di chepossa dareloro piacere, con ma una differenza basefondamentale: loro motivazione. motivazione ricerca di la La alla del piacere che partedal "triste" d il Bisogno,la motivazione alla ricercadel piacere che partedal "felice"d la Gioia.Motivazioni producono diverse pensieri, emozionied azionidiverse. tristi, per soddisfare loro Bisogno, I il possono mentire,rubare,uccipossono dere,violentare, arrivarea fare qualunquecosala loro mente "disallineata" produca.I felici, per soddisfare loro desiderio Gioia,possonoutrlizzaretuttoil loro il di talento, enfusiasmo, immaginazione creativitd farecoseche sonoin comunione per e di intenticon la Real6,perch6 loro stessi sonoallineati con la Realt).Il Bisogno impediscedi apprezzaye valoredellecose, qualunque il di perch6nasce cosa, con la motivazione voler ristabilire di una condizione felicitdchesi e stati incapaci produrre di cli e avereda soli. La Gioiaautentica, producecioia attraverso invece, l'apprezzamento del valoredellecose.

Ricercadel piaceree bisogno
umano ma che I'essere d La ricercadel piacere uno deglielementiche caratterizzano perchepud essere il naturaleeffettodellaprosia ognunoesprimein modo soggettivo costruta pria felicitir allineamento la Realtd che stimolaa pensare, farescelte con e dellapropriainfenellagioia- sia I'effetto e tive,consapevoli a produrrecambiamenti e dalla Realtdche porta a pensare a fare scelterazionaliin licit) e disallineamento generedistruttive. di E Chi d fermo nellesue credenze normalmenteinfelicee pud cercare vivereespeallorala suaattenzione felici; concentra erroneamente, rienzeche la suamenteritiene, gli se anchedanneggiando stesso, attri o la Realfine a sestesso, sullaricercadel piacere (sesso con estranei senza amore, ti e peggiorando ulteriormente le cose e cibo costoso pocosalumezzoe ostentati, ottenuti con qualsiasi soldi/lusso/comodih piacere Il ottenutocon queipresupsuglialtri ecc.). e del tare,esercizio potere controllo perch6 sempre e temporaneo d di postipud daresollievo d soloun'illusione felicitd ma invece dellecose.Chi d costruttivoed evolveconcentra comunquedistantedall'essenza con continuamente di cercando aggiornarle sulle proprie credenze la suaattenzione produconofeliche al costruttivamente presente sonofelicie nuovi pensieriattualizzati Felici evolutividellaReatti stessa. ai attivamente cambiamenti citi quandopartecipano ma anzi nessuno danneggiare senza perch6 dellaRealtd ai sannoadeguarsi cambiamenti e a creareuna Realti migliore,per sestessi per tutti quelli chesannoessec<-rntribuendo modo. La ricercadel piacered allora naturalee nello stesso e re, pensare viverein essa delle con I'essenza cose. autentica rivoltaa viverein sintonia e

208

IO IO IO SCEI,GO VOGLIO SONO

LAMORE

209

c
I_,a trama della Realth
L'illusionepii pericolosoe quella che esista soltanto un'unica realtti.
PaulWatzlawick

uasitutti credonochesia reale solo cid che si manifesta pud e essere percepito sensorialmentt, che sono in grado di vivere con il proprio corpo e interpretare con la propria mente. Ma la Realti. ancoraprima di poter essere vista e vissuta, viene"creata" un livellopiu a profondo, invisibile, nascosto peralla cezione sensor iale. Ha una t r am a caratterizzatadalla partecipazione attivadi tutto I'Univer.sr.r checoinma volgeindividualmente opiniessere ogni singola ed esperienza direttamente indiche, o rettamente, contribuisce stesso produrre. lui a grazieallapropria Quando qualcosa, sfruttaIa proprietidellaluce vistasi osserva si ambientale interagire essere variamisurariflessa assorbita essa la capadi ed in o da e citl del nostrocervello interpretare effettidi tali interazioni traclurli forme gli di per in e colori.Ma nellecoseche si osservano, ancoraprima di essere osservate, awengono cambiamenti tanto intportantiquantoimpercepibili. se, per esempio,rtrganizziamo esperimento tlimostrareche gli elettroni per un sonodelleparticelle, aspettandoci si manifestino si comportinoda narticelle. che e I'e_

2tl

@
sperimentodimostred che si tratta effettivamente particelle. si allestisce altro di Se un per esperimento dimostrare che gli elettronisonoinvece delleonde,aspettandoci che si manit'estino noi comportandosi onde,I'esperimento a da dimostrerd sonoonde. che Lesperimentoin questione quello realizzatoper la prima volta da ThomasYoungnel d "un esperimento 1801e definitodal premioNobelper la fisicaFeynmann impossibile, assolutamente impossibile spiegare qualsiasi da in modo classico". Ma allora, gli elementi che costituiscono la materia che cosa sono? Sono cose astratte come onde o concrete come particelle? Sono e si manifestano a noi in funzione di quello che crediamo che siano! Si manifestanoa noi nel modo che piir si awicina, nel rispetto di tutta la Realth,a qu€llo che scegliamo, crediamo, vogliamo consapevolm€nteo no - che siano. La Realti ha delle dinamiche, che precedono la sua manifestazionenello spazioe nel tempo, che le permettono di adegiuarsi, adatdi tarsi a quello che crediamo e da cui deriva cosa, perlopiir inconsapevolmente, ci si aspettada essa.D come se "aspettasse" le informazioni presenti o prodotte dalle nostre menti - delle quali nemmeno noi siamo consapevoli- per sapereche cosa fare, per derivare come evolvere, come cambiare e quali eventi produrre. Tutto cid che awiene in essad possibilista ma fortemente condizionato da cib che ogni essere pensantecrede. e Quelloche ognunocrede,i suoi pensieri, Siudizi,paure,gioie,desideri aspettative sonotutti elementimentali che possono essere razionalmente considerati astratti, ma sonoinformazioniche interagiscono, interferiscono condizionare compornel il tamentodi tutto cid che osserviamo viviamo,anchedi tutto cid a cui rivolgiamo e soltanto la nostraattenzione mentale, ovunquesia.Se d evidente che qualsiasi forma di interazionemisurabile producecambiamentimisurabili (ad ogni azionecorrisponde quelloche d difficileda accettare una reazione), razionalmente cheancheil solocred possa produrre interazionieinlerferenze dere,pensare giudicarequalcosa o con quella iI cosacondizionandone comportamento nellaRealtd manifesta. d Questa forsela proprietapiu sconcertante dellarelazione I'uomo,la sua mentee la RealG.Proprietir tra che pud sembrarefantasiosa filosofica d cid che la fisicaquantisticaha in qualche ma o modo dimostrato modo ineouivocabile. in

o
p1; Ogni esperi enzdi vit a che si af f r ont aha in sd,da pr im a che possa 111i11. 51, 11r r a rrr quel l oche I' uomocr edeesser e Realt )m anif est a I 'unicache r it ienecon(t lt , r I la real esol operch€pud per cepir la sensor ialm ent-et ut t e le inf or m azior rpr r r r , lr r ' l, i servonoper potersimanifestare, attualizzare in eventinello spazioe nel trnll)o. ( tt'nl esperienza vita si pud attualizzare presente di nel solose d stataprima {r:nrr;rt,r rrrr ,r livello latentepiir profondo- che potremmo considerare questo"sonnr)t,r r, per s, potenziale nellatrama quantistica invisibile e dellaRealtd. partecipa , Vi o{rrrt os,r lr, pur esi ste, tutte l e i n f or m azioni eche sono. st atpr odot t e ogni cosaint r t '; r gr sr , , r r , , e da tra loro per produrreogni evento. E comese ogni esperienza vita, bella,brutta,o ordinaria, di prirrr;r prr't,.r venisse rata,scritta su un quadro sommerso, invisibileche emergenella Realtir sulsorr,rlr. attualizzandosi essa, in soloquando terminato,soloquandob prontoa farkrrrt.l ,,n d , testoe nel rispetto(in comunionedi intenti) di tutta la Realh.ogni voltachr sr 1't'rr'.r a qualunque cosad come se si scrivesse, diseginasse,dipingesse srr si si invisihilrut't)tt di un quadrosommerso che inizieraa "fremere"per poter emergere. OHni|.,,,rrrr,.r,, che ognunoproduce che siarelativo proprie credenze a r. derivate proprir,l)irss.rtr dal al futuro, a propri desideri,aspettative, ambizioni, paure o conflitti - segnirdr r t r ,r(| r su quadrisommersiin attesa essere pronti per emergere di nellaRealtd sensori;rlt. t,,.r essere vissuti. Abbiamovisto che ogni volta che si pensaa qualsiasi cosanel proprio co'\,r.rl,:r creanonuoveo si rinforzanovecchieconnessioni associative neuroni. ll pr',,1,1,' fra cervello cambia, proprieemozionie la propriapercezione le dellaRealta rrr,r canrl'riirrro anchela trama invisibile tutta la RealDcambia. di Tutta la Realh vieneresapirrtrtrpt, di ogni cambiamento pensiero, di indipendentemente quando, tempo,tirlic;rrrr da nel biamentiriusciranno manifestare a iloro effetti,Anchegli altri cambiano per cilt'lt, quandostannoanch'essi dei nostri pensieri disegnando qualcos;r invisibilmente srrll;r stessa - perchi si b parlatocon loro di cid chesi vorrebbe tela vivereo evitare p1.y.1 o i 11. comunquecoinvoltinellastessa esperienza o quando vengono coinvoltidallaIiurlt.r perchd sonodisponibili farlo. a Appenaogni proprio quadro sommersod finito - cib awiene quandooQniclt'

212

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

LA TRAMA DELLAREALTA

2lil

c
nel d che lo costituisce disponibile emergeattualizzandosi premento dellaRealtb da visibile e vivibile sensorialmente chi lo ha scritto, dise$nato, sente.divenendo o si dipinto e da tutti coloro che nel presente sonoconsapevolmente inconsapevol(la di Lattualizzazione un quadrosommerso sua a menteresidisponibili parteciparvi. puo richiederepochi attimi, secondi, manifesta) nella RealD sensoriale emersione minuti, giorni, anni, anche una vita intera, o pud rimanere un'opera sommersa di i ma Questo forseun aspetto quello incompiutaa tempo indeterminato "latente". che molti chiamanokarma. di iniziaa desiderare praticopurament€ipotetico. LInapersona Vediamo esempio un I'atI'avere automobile.Nellasuamente inconsapevole possedere vistosae costosa una amato d ancheassociato amato ma l'essere con I'essere tenzionedegli altri d associato con la un'associazione sestesso di di immeritevole amoreoppured presente all'essere ricchezza= povert), oppure altre associazioni come bella macchina= ricchezza, puo un'auche possedendo credere rubare.La sua menteinconsapevole inizialmente pitr possa piir essere felice(perch6 amato)ma tutte le tomobileche attira l'attenzione ad di in mentalientreranno gioco.A distanza temporiesce acquistare sueassociazioni quell'automobile le sue associazioni mentali lo portanoad avereda subito una ma si forte paura che qualcunopossarubarglielae o$ni volta che la parcheggia ritrova a "me la ruberanno", che pensare: immaginandosi cid awenga.Ogni volta che torna a "me I'avranno pensa: rubata"e cosivia, ripetutaprima di poterlavedere prenderla, m e n tep e r g ior ni e gr or ni. producepensieriche scriinconsapevoli e Con le sue credenze le sue associazioni il vono su un quadro sommersoche ha come protagonista furto della sua bella e Appena che sia qualcunoa rubarla. In automobile. quel suo quadrod previsto vistosa "furto dell'automobile" sono tutti gli elementidi quel quadrosommerso nellaRealth nel con attualizzandosi presente la colil disponibili, quadrod prontoe pud emer€ere attintedallatrama di laborazione qualcunoche,graziea sue intuizioni inconsapevoli dallatrama dellaRealti), a dellaRealtde coincidenze lui favorevoli(prodotteanch'esse di si troveri al postogiustoe al momentogiustoper farlo.Il vero artefice tutto cid d

c
chi subisce furto ma, poichdd inconsapevole il deglieffettidei suoi pensieri, inizierir a lamentarsi, sentirsiuna vittima e a ritenersisfortunatoecc.Se avesse a scritto qucl quadrosommersovivendoin una Realt) dovetutti sono felici ed onesti,dovenessuno potrebbemai nemmeno pensare poter rubare un'automobile,quel quadrosarebbc di rimastosommersosenzapoter emergere. d sufficiente Ma che ancheuna solaaltra personaabbiapensatoche, appenane avesse avuto I'occasione, avrebbe volentieri rubatouna bellaautomobile, nellatrama dellaRealDr arrivataanchequell'infr-rre d mazione. E I'interazionefra tutte le infbrmazioni presentinella trama della Realh che produce gli eventi.Il ladro si trova cos)sia ad essere nella stradagiusta al momento giupirazie coincidenze sto siaa provare desiderio rubareproprioquell'automobile il di a a lui favorevoliprodotte dal derubato.Levento furto dell'automobiled l'eff'etto dell'attualizzazione, dell'emersione un quadrosommerso cui hannoscritto,pur senza in di conoscersi, due:chi ha prodottopensieriper effettodellapaurache gli rubassero in per effettodellasuaattitudinea rubareautoI'automobile chi ha prodottopensieri e quadroche si d attualizzato mobili. Entrambi autori inconsapevoli uno stesso di con la compliciti di tutta la Realh che ha prodotto eventisincronicivolti a far si che quel quadroemergesse tutti i suoi elemential postogiustonel momentogiusto. con puramenteindicativoche pud perb,come concetto, essere Questod un esempio applicato qualsiasi a eventodellavita in cui la pauradi vivereuna certa altro possibile esperienza rendepiu probabile viverla.Si tratta infatti di produrrecon i propri penpure,attitudinie tendenze possono sieri,informazioni che contribuirea rendere una piu privo della certa esperienza o meno probabile. Anche chi fosseassolutamente paurache gli rubino I'automobile, vive in una Realh in cui molti rubanoautomose bili, pud subireun furto. Si tratta di aumentare ridurre le probabilitd vivereuna o di certaesperienza. Ognuno pub anche produrre informazioniche lo proteggano vivereeventi dal indesiderati, awiene quandole informazioniche Io caratterizzano cio sonofelici come I'Amore, Gioiae I'Armonia. vivesolosperando in genere suoi pensieri la Chi ha i dominati dallapauraed d incapace produrrepensieri di felici che possano almenoproteg-

214

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

LA TRAMA DELLAREAUIA

215

c
si in Sierlo; ritrovaalloraad essere baliadi eventivoluti da altri, da coloroche.invece di limitarsia sperare, sannocredere, beneo nel male,in quellochevogliono. nel Tutto quello che crediamoessere Realh d solo I'effettoevidentedell'attualizzazione la dellatrama sommersa dellaRealh costituitada attitudini e tendenze che interagisconotra loro. Si traduconoin Realti sensoriale produce appena loro interazione la qualcosa attualizzabile presente, rispetto, comunionedi intenti con tutta di nel nel in la Realtir senza ma che vi siaalcungiudizio. Staitranquillo,mi raccomandol normaleavere E difficold a rinunciare considea rare Reale verosolocid che d osservabile in qualche e o modo misurabile, ripetibilee perch€ questisonoi concettiche sonoallabase dimostrabile dellaconoscenza scientificamoderna, unavisionerazionale, di causale, deterministica dellaRealticheha condizionato condiziona secoli, benee nel male,tutti noi. Ma tu puoi cambiare, e da nel ancheora,se lo vuoi veramente, ogni cosa.
ALIC€ U SEI TUTTO PERME!

o
Ancheil soloaccorgiersi avere di un poterepud avereeffetti potent issim i.D un pot er eche chiunque SSERNECERTT2 sia vivo e in gradodi pensare possiedee uLilizza sem pr e. gener e in maldestramente perchdd inconsapevoledi averlo. Lo applicaogni volta che credeo che pensa quala siasicosa. bellao brutta.E proprio I'usoinconsapevole maldestro e del proprio poteresulla Realtda portare un individuo che potrebbe potenzialmente essere illuminato dallaGioiaassoluta viveretristemente. a ognuno,senza accorgersene, produce solo da anchele pr<-rprie esperienze crisi,proprioquellea cui ha pensato cercare evidi per di tarle, quelle che ha tanto speratodi evitare.Molti arrivano a ritenere che la vita e f 'Umaniti sianociniche e spietate solo perchdla Realtdrealizzaalla lettera,senza farsidomande, giudicare, senza senzainterpretare queiloche pensano, quelloin cui credono. D un potereche pud essere difficile accettaredi avereperchd,se da una parteapre a possibilita potenzialmente illimitate,rivelaanchead oginiindivicluo devecoragche assumersi responsabilit) la 5!iosamente delle esperienze vive nel presente che che e vivrd in futuro, perch€questedipendonoperlopii-r dalle sue credenze dai suoi pene sieri.D per questo che chi si lamentaper qualsiasi motivo d comese fosse ladrodi un tempo ed energia vitale altrui. Ognunod il primo responsabile delleesperienze che vive e anzichrj per lamentarsi cercare togliersio negare di qualsiasi responsabilitd sua ed evitaresensidi colpa,dovrebbe invecereagire producendo s€ icambiamentidi in pensieroche urgono, affinchdpossa anche lui, come altri, vivereesperienze felici. Le scoperte dellafisicaquantistica offrono la meravigliosa ci possibilitd accordi gierci, seppuredovendoricorrere in taluni casi a sforzi immaginativi- e questoe

Fisicaquantisticae vita quotidiana
Esseestpercipi (esistere essere percepito). d Berkeley quantistica Alcune scoperte dellafisica sonosconcertanti. andiamo Se oltrela loro interpretazione puntodi vistapuramente dal scientifico/matematico e proviamo a per considerarle le implicazioni possono che avere nell'esperienzavita quotidiana, di pii chiunque anche I'individuo razionale pudtrarneuna grandiosa possibilitd: quella accorgersi di quanto Realtir "elastica" di sia la sia e "malleabile" di quanto sia sia grande potere hasu di essa. il pud che chiunque allora sviluppare, anche utilizzando la suarazionalib, suacapacit), la moltospirituale, guidare lapropria di con volontile esperienze vivee vivranelsuofuturo. che

2r6

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

LATRAMA DELLAREAUTA

217

o
quella ci appare, anche comunque bene chela Realh,oltreadessere un -, che ha una tramanascosta, segreta, invisibile possibilista. e alcunigrandiuominidalle mentistraordinarie hannoiniziato indagare ad Quando le strutture elementari della materia hanno fattoscoperte sconcertanti, quella come chei comportamentile modalitir manifestazione particelle la costituie di delle che scono razionalmente sono inspiegabili e meravigliosamente incomprensibili. Alcunideglieffettichesi d osservato in gradri produrre sono di nellospazio-tempo sonostatisfruttatiin moltetecnologie ma moderne, resta razionalmente incomprenprofondi, primo sibile come perchd e riescano farecerte a Nascondono cose. misteri fra tutti quello dellaloroesistenza: esistano realmente sesiano se o solomanifestazionidellacoscienza, volont2r chi li indaga. voltesi manifestano, della di A a voltespariscono nulla,a voltesi trasformano cose nel in diverse come ondee/oparticelle anche di tipo moltodiverso loro,a voltehannopiir comportamenti tra simultanei sovrape posti "girare" verso (up)siaverso basso (down\ (come un orologio come sia I'alto il se potesse contenrporaneamente senso andare siain orariosiain senso In antiorario). quantistica evidenziato effettila fisica ha aspetti dellaRealt)cheil metodo scientifico classico, caratterizzato dall'essere causale deterministico,statoincapace gestire e d di senza ricorrere interpretazioni sembrano a che esserecome moltedelle miein questolibro- piirfilosofichespirituali scientifiche. e che quanEccoti brevissima una sintesi alcuni di degli aspetti della Realhchela fisica tistica hadatola possibilih poter ci di accettare. r Nientepub essere certo,tufto 0 solopii o menoprobabile possibile. e/o . Quello che determinache cosasi manifesta(attualizzal b I'interazione/ ossenrazione. o La l{ateria D fatta sia di energiasia di particellesia di ondesia di niente, tutto insieme. . D impossibile isolare/separare sistema chi lo osseila (e dalrestodella un da realtir...).

6
r Lo spazioe il tempo sonovariabili relative a chi li vive localmente. o Una stnrtfura della materiapub condizionareil comportamento un'altra di qualsiasi distanza nello spazio, struttura dellamateriaistantaneamentea e (entan!ilement)? awalendosi solo di se stessa e La coscienza il pensiero e umanovannoconsiderate comeentitir fisiche. quantistica perdpiir sorprendente le scoperte La d che della fisica si Sorpreso? cosa tecnologie rivelate la di e sono esatte hannopermesso realizzazionenuove utilissime e elettronico, i che alla di tra le quali sono semiconduttori sono base ognidispositivo vi (ma le satellitari, la lucelaser, centrali le nucleari anche bombe atomiche), i navigatori grazie quale possibile quantiI'Universo, i computer la spettroscopia alla d indagare una nuova inoltredi introdurre sticie moltoaltro.Scoperte hannopermesso che sul ed della basata possibilismo sul anzich,4, determinivisione interpretazione RealD quale divenuto cercare produrre tra smo,nella e inappropriato di distinzioni osservafenomeni sonoconsiderati toreedosservato anche cause effettie i miracoli ma tra ed TuttaI'economia moderna fonda b permessa scoperte mondiale si ed da diretordinari. quantistica; la spiritualit) o collegate la fisica con solo deltamente indirettamente piir I'uomo- in rnano Chiese ogEii chemai,sonodivenute a fontepiir di conflitti che, -d ancora di fuoridelle implicazioni. al sue tra i loroseguaci di evoluzione rimasta che quantistica vitaquotidiana troviamo le fisica alla ci di Seapplichiamo scoperte della moltodiversi quellia cui ci siamo da abituati credere. a Ritengo frontea nuoviscenari, primachedivenga reale, reale viene costruito chetutto quello noi crediamo che essere in variamisura, tutti coloro parteciperanno data di che a una conla partecipazione, esperienza anche tuttala Realth. ma di I termini utilizzati fisicasono in interazione ottualizzazione.ll concetto intedi e razione esprime situazione cui dueo pii elementi la in detla realtiagiscono, direttapratica questo aspetto mente indirettamente, sull'altro. o uno Un'implicazione di d, persona peresempio, quella anche quando che una crede avere di subitoun'esperienza LA TRAMA DELLAREALTA

218

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

2r9

O
unicamentecausa un'altra, a di entrambi hanno realti,consapevolmente in o inconpartecipato modoattivo creazione quell'esperienza sapevolmente in alla di cla ancora primachevenisse vissuta, entrambi sonoresponsabili. ne Altreimplicazioni chequello ognuno pensa altrepersone condiziona sono che di le nel comportamento avranno loro riguardi, immaginando vivere che nei che di una certaesperienzacontribuisce si attivamenteprodurla, credendo miracoli a che ai si contribuisce possibili moltoaltrochein parte descritto questo a renderli e ho in libro.

c
presentabili onde si estendono possibilitd, nessuna che ognuna queste di da all'infinito; pud ma esclusa, potenzialmente attualizzarsi e divenire reale quando awiene un'interapossibilith scelta le infinite zione, sola esse, una di fra coesistenti,attualizzasi manisi e nel reale, festa mondo nellospazio nel tempo. sonoquindidueaspetti e Vi della Realh, quello precede suamanifestazione/attualizzazione, infinitiuniversi potenla che fattadi ziali nei qualicoesiste e tutto e tutto d possibile, quellodellasuaattualizzazione.nel quale sola, fra una scelta tuttele possibiliD coesistenti,manifesta spazio-tempo. nello si fenomeno esperienzamanifesti Primacheunacosa, o si nellaRealtd dunque d tutto possibiletuttelepossibiliD, e brutte, e belle meravigliose e tristi,immaginabiliinime prevedibiliimprevedimaginabili, miracoloseripetitive, straordinarie e ordinarie, e e gi) "astratto", bili,esistono in unostato coesistenza pur essendo di che considerabile perchd invisibile,piirreale cibchesi manifesta Realtd d di nella visibile semplicemente peril fattochesenza esso Realtd I'atto di la cesserebbe di esistere. Sarebbe delvisibile I'osservazionc, ma, io, dell'interazione aggiungo anche credere, pensare, del del del giudicare individualmentecollettivamente, determina cosa attualizza o che che si manifestandosi in evento Realth nella spazio temporale.

Il paradossodel gatto sia vivo sia morto
premio Nobelnel 1933,ha dato un contributo fenomenale fisiEntrin Schrtidinger, alla ca quantistica soprattutto con la suaEquazione d'ondavt, frazie alla qualeha saputo descrivere Realtdin termini di "ondeprobabilistiche" la capacidi rappresentare che cid qualcosa essere ancoraprima chesi manipub da festi in modo visibilein fenomenio esperienze. qualunquecosad rappreSecondo Schrddinger, sentabileper mezzodi onde che si estendono all'infinito ed b quandoawiene un'interazione (unamisurazione) si determina modouniche in vocoquellochesi manifester) mondo reale. nel Latto dell'osservazione/misurazione o interazione determinaquelloche d statochiamatocollasso della funzione d'onda. funzione d'onda che descrive coesistenzaI'onnipresenza tutte le la e di al stesso. contriIl frossibilihprecedenti collasso buto di Schrddinger conoscenza alla dellanatura dellaRealti d stato,per questo, colossale. La Realta sarebbe dunquecostituitada infinite possibilitbcoesistenti stati sovrapposti in rap-

Primacheawengaun'interazione "scelga"checosasi attualizza che nellaRealti tutto esistegiir in stati quantisticicoesistenti sowapposti. e

220

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

LA TRA]W\ DELLAREALTA

221

c
del Il paradosso gattodi Schrddinger un 0 un esperimento po' cinicoma puramente concettualeideato da allo di Schrddinger scopo dimostrare quella eraI'interpretazione come che quantistica della classica meccanica risulta essereincompletaquando deve descrivere sistemifisiciin cui il interagisce il livello subatomico con nel livello macroscopico. Consiste mettere una scatola in d'acciaio un geigercollegato un dispositivo gradodi rompere contatore a in una fialettadi ciaquantiti di sostanza in radioattiva dovesse nuro nel caso cui unapiccola decadere. Nella sostanza il 50%di probabilitistatistica decadere ha di entroun'ora. Questa rinchiuso anche gattoia cui sortedipende fattochetalesostanun dal scatolaviene zadecada no.Dopoun'orala scatola vieneaperta. o Uaspetto rivoluzionario introdottoda questo d esperimento chela funzione I'interosistema dimostra fino all'apertura che dellascatola il d'onda descrive che gattoesiste uno statodi vita e di morte sovrapposto perch6I'atomoda cui in nei dipende suacondizione la esiste duestatisovrapposti. E che solo estrema considera duestati,ma il gatto, Questa unasemplificazione finoall'apertura scatola, esiste statimultiplisovrapposti qualioltread in nei della e e essere vivo sia morto d anchefelicee infelicee sveglio addormentato affasia ed e e matoe sazio erettoe sdraiato inquieto tranquillo sano ammalato spae e e e ecc... ventato entusiastaa destra a sinistra ed e la Peri fisicisarebbero interazioni le osservatore-osservato a determinare scelta che di in nella cosa, le infinitepossibilitd tra coesistenti statisovrapposti, manifester) si e formulate Realtiosservabile; il dibattito ancora ma d aperto sono state molteipotesi. ,rt IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

o
Tuttavia,ritenereche sia l'osservazione determinarecid che viene osservato. sia a che la stessa osservazione crearela Realthosservabile, molto limitante sia perchein a d preclusa possibiliti lineateoricasi potrebbe la alloraritenereche a un ciecosarebbe di vivereuna qualcheRealtir diversa quellasceltaper lui da altri, ma soprattutto da perch6ogni accadimento potrebbeessere creatosolo mentre viene osservato/vissuto. Anzichdla solaosservazione imminenteall'attualizzazione ritengo che sianoinvece presenti soprattutto credenze le nellementi di chi osserva i loro atti di pensiero e che precedonol'attualizzazione determinare,a condizionarefavorevolmente sfavorea o pure prodotte atti di volmentela "scelta" cio chesi attualizzera. inforrnazioni di Le da coscienza, credenze da pensieri da e sono privedi spazio-tempo la Realti le utilizza e un po' comefa il nostrocervello con le sueassociazioni, tutte interagiscono tutte con e il risultatod datopropriodall'interazione complessiva. Il cen'elloproducerisultati in tunzionedelleassociazioni sono pii.rfacili da che percorrere utilizzareperchdrinforzate pensieriricorrenti.Le informazioni pure e da presentinella trama dellaRealta possono allora rimanereancheper anni, decennio secoli in "attesa"di potersi attualizzarenel contestoche le vede prevaleresu altre o per appena nellatrama dellaRealtisonodisponibili tutte le informazioni I'attualizzazionedell'esperienzaa si riferiscono. I'interazione informazioni cui Ma di onnipresenti pud produrreancheattualizzazioni qualcosa nuovo,prodottoproprio dallacodi di com unione int ent i. . . ) di ognunadi esse d in quel casoche si parteci pazi on(e di ed compieI'evoluzione.

Attitudini, tendenze,fatti, eccezioni
prima di essere La Realtd. in manifesta materia,energlia, spazioe tempo,d dunque costituita da una trama fatta da informazioni pure che interagisconotra loro producendoattualizzazioni. solo aggiungersi altre inforad Questeinformazionipossono mazioni senzaannullarsimai perchdsono prive di tempo e quindi onnipresentiin proprio come le associazioni esso, mentali che possono solo aggiungersi altre. l,e ad

LA TRAMA DELLAREAUTA

223

@
pure(descritte libri La Fisicadell'Anima Exotropia) nei Informazioni ed sonocostituite daAttitudini e Tendenze. quindial singolo (fotone, LeATTITUDINIsono individuali, relative elemento eletessere trone,atomo, strutturaorganizzata materia, della umanoecc.) si manifeche sta,chepubmanifestarsi spazio-tempo un corpoo cheagisce nello con senza manifeche starsi nellospazio-tempo un corpo(vi sonoentih informazionali possono con per eventi nellospazio e interagire comunque la tramadellaRealtd condizionare con nello neltempo senza manifestarsi spazio-tempo). Le TENDENZE sonoinvece condivise, interaSiscono universalmente loro, fra in in di sonoperquesto considerabili "comunione intenti"con tutto cid cheesiste Le nel e tuttala Realtd la suatrama. esperienze sivivono presentesi vivranno e che nel per quindiessere "guidate" e futuropossono dalleproprie credenze pensieri essere piir piir rese o menoprobabili, o menofattibili,ma la loro eventuale attualizzazione e potranno presenti datutte le informazioni nella il modoin cui si attualizzare dipende prodotte, bene nelmale, altrie chepotrebRealtd, o da trama della anche quelle da nel per beroriguardarci anche direttamente. pensieri producono favorire evento Pii si un piir lo si rende quindiprobabile d fondamentale queipensieri ma che siano coerenti, sianoallineati con le propriecredenze. Dinoltreun'enorme Vi differenza desidetra qualcosa piuttosto desiderare/volere qualcosa, vedremo rarelsperare che la meglioin per desidera, esempio, vincere seguito. la mente Se consapevoleunapersona di una grossa ma o a crede somma una lotteria la suamenteinconsapevole chesiapovera oppure siapurae spirituale chechi d riccod "sporco" meschino, e sfortunata, che e queidesideri quindi,primadi E consapevoli saranno tutto inefficaci. importante del e tutto, mettersi d'accordo quellochesi vuoleconla propria menteinconsapevole su "aggiustare" proprie per le a consapevolmente. credenze poterriuscire realizzarlo Riguardo esperienze si puddesiderare vivere inoltre d moltopiirefficace alle che conpropria quello sivuole semplicemente risultato, su che ottecentrare la attenzione sul lasciando siala tramadellaRealtd produrlo sfruttando I'interanereo vivere, che a fra zionein comunione intenti.la comunicazione di direttae istantanea tutte le atti-

o
anchese a noi del tudini e tendenze esistentie disponibilinella trama dellaRealtd, Trattandosi Attitudini e Tendenze scorrettoe inopportunoaverc tutto sconosciute. di d qualsiasi pretesa certezza. di Il desideriodi certezzee la loro ricerca o applicazione altri o la Realtirproduce su turbolenzee decoerenze nelle informazioni perchdlacertezzad un concettoassoluto in inesistente natura. I-lapproccio correttod quellodi averee coltivare desideri alimentati,il pitr possiquell'emozione un "segnale" coerenza, allineaa bile,con autentica Gioiaperch6 di di mento con se stessie la Realti. Tutte le informazioniche ognuno ha nella propria mente,nella sua memoria,le sue credenze/veritd, desideri, ambizioni,motivazioni, paure,entusiasmi, tutte le immagini riferite al proprio passato quelle riferite al proo prio futuro (il valore che ognuno potrebbeattribuire ad essed ininfluente perchd le informazionipure che ne derivanosono prive del concetto"umano" di giudizio,di tempo e di causa-effetto) interagiscono fra costantemente loro e con quelle presenti perch6prodotte dalla Realtirstessa dalle menti di altri. Dal risultato di nella Realtir, o tale interazione dipendecid che si attualizzanel presente cosi di seguitoper ogni e presente successivo. I FATTI sono I'attualizzazione Attitudini e Tendenze eventi presenti- manidi in in festazioni spazio-materia-energiaqualsiasi di fenomeno esperienze vita - per di o presente effettodi informazioni "vecchie" riportatedi voltain volta nell'evento dall'eper Possono questoessere qualchemodo prevedibili attesied vento precedente. in o essere considerati causali-deterministici. Sono quelli di cui si occupa,per esempio, I'approccio scientifico modernoche richiedela ripetibilitd. Le ECCEZIONI si manifestanoinvecequando l'attualizzazionenell'eventopresente d prodottada informazionivecchiema ancheda informazioninuove.Sonoper questo eventiinattesio imprevedibili, che esconodall'ordinarioconcettodi causa-effetto. Pos"improbabili", sonoessere considerate eccezioni tutti i fenomeni, eventio esperienze che probabilitb si realizzano nonostante basse bassissime di abbiano o statistiche realizzarsi (perchd reali cause presentinel passato possono e nonostante I'assenza cause le di anche postenel futuro). Nellatrama dellaRealth passato futuro sonoconcettiastratti, essere e

224

IOSCELCO VOGLIO SONO IO iO

DELLAREAUTA LA TRAMA

225

6
postenel passato cause solo il presente Realee su di essoagiscono cause d poste sia sia nel futuro. Ogni presentecrea inoltre il suo passato le Attitudini e Tendenze suo e del futuro. Possono essere considerateeccezioni guarigioni considerate le miracolose, le vincitea lotterie,qualunque coincidenza sincronica che possa favorireo segnalare la prossima realizzazione un eventoma anchequalsiasi di eventopossa essere considerato un miracolo. Levoluzione dellaRealti e di noi stessi realizzaattraverso eccezioni. eventi si le Gli causali-deterministici, i fatti, sonoquelli che rispondono informazioninotechesi ripea tono replicandosi eventoin evento. di Informazioninuovepossono interrompere catela na dellareplicazione informazionivecchietra un eventopresente il successivo di e realizzando cosl le eccezioni. Unapersona vuolevivereuna qualsiasi che eccezione comeun'esperienza diversa da quelleche ha vissutonormalmente o che vuoleuna vita differente quellache da ha vissutofino al suo attualepresente fondamentale b che riescaa produrre nuove informazioni.Puo farlo graziea nuovi pensieri, nuovi desiderialimentaticon Gioia allineatia nuovecredenze. Anchela distinzione cid ched possibile cid che d impossibile un'invenzione tra e d perchdnella trama dellaRealh tutto umana.Nulla d impossibile tutto d possibile e pud manifestarsi coesiste interagisce e con tutto. Anchese nello spazio-tempo solo una cosaallavolta,qualunque pud cosa, eventoo esperienza, fatto o eccezione manifestarsi si riescono produrre informazionisufficientemente se a forti, chiaree coerenti. La trama della Realtd"aspetta"informazioni proprio per sapereche cosa altualizzare in esperienze risponde, e rapidamente, senzagiudicare filtrarenulla. Un'esperienza o diventaimpossibile potenzialmente soloquandonellamentedi chi potrebbe viverlala credenza cid sia impossibile assunto che ha carattere veritd. di Luomo ha inventatoe prodotto cosefantastiche strabilianti ma con i concettidi e veriti e di impossibilitiha fattodei veri disastri! d creatoda solodei limiti nei quali Si si riduce in generea soprawivereefficientemente ma in modo infelice- in una proprio dall'essere Realti che invece0 caratterizzata priva di limiti.

c
Ondeche collassano
Tuttocidchesi manifesta Realtlosservabile spazio, materia, fatti,le eccenella - lo la i zioni,gli esperimenti scientifici, esperienzevita- b il risultato un'interazione le di di "pescata" totale produce scelta che una univoca in genere e irreversibile. scelta Una fra gli infinitiaccadimenti presenti coesistenti statisovrapposti in nellatramadella Realtd perch6 prioritaria dominante per o sullealtreo prodotta momento effetto al dellaloro primadi poterdivenire primacreato livello interazione. Tutto, manifesto, essere deve a informazionale.

\

REALTA MANIFESTA

TRATI'ADELLA REA$A INFlilITE POSSIBITFA
CO€SISTENTIIN STATI QUANTICISOVRAPPOSTI

TUTTF '. INTERAGISCONO TRA LOEO E COLLASSANO ATTUALIZZANDOSI SOLO NEL EVENTO PRESENTE CHE SI MANIFESTA SI ANNULLA E GENERANDO ALTRE INFINITE POSSIBILITA IN UN PROCESSO CONTINUO SENZAFINE E

226

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

LA TRAMADELLAREALTA

227

c
E comeseavessimo unmazzoinfinito di carteinvisibilidal qualepub essere scelta "reale", una solacartaaffinchddivenga visibile,manifesta, f.orse in frazie al collasso, essa, tutte le altre.Il mazzodi cartepud essere di semplificato descritto, e utilizzando la matematica delleonde,dallafunzioned'ondadi Schrddinger potrebbe ma essere anchedescritto altri modi, comecon matrici o linSuaggi. in quelloin cui viviamo,ci appare Il nostroattualeUniverso, stabile, sensoche nel piran partedi cid che lo costituisce comportain un modo che ci sembra prevedibile, si molto probabilmente anche perchdI'essere umano, credendoche quello sia il suo "normale", lo condizionaa comportarsicosi. Ma potrebbeessere comportamento qualsiasi altra cosae averequalsiasi altro comportamento. teoria del principio La per antropico BrandonCarter, esempio, di vedecomefinaliD dell'Universo I'esistenza dell'uomoma I'uomo,in quantoessere capace produrrecon i suoi pensieriinfordi mazioni pure, 0 entrato a far partedel processo creativo-evolutivo dell'Universo stesso e da quandoha iniziato ad esistere a pensare esso partecipa e in anch'esso creareogini a presente, opinifuturo, ma ancheoginipassato. Lapparente stabilitdattualedell'Uniquindianchedalfattoche I'essere versodipenderebbe umanolo condiziona, le sue con credenze, essere ad stabilema la suanatura rimane fortementepossibilista. fatto che Il da quel mazzo invisibilee infinito vengasceltao prodottauna carta piuttosto che un'altradipende qualicartesonostateprima prodotte dal risultatodellaloro inteda e razione. caso Nel dell'essere perlopiir tutte umano,le esperienze vivedipendono che da le informazioniche derivanodallesue credenze, suoi pensieri, giudizi, da tutti i dai contenutidellasua memoria- consapevole inconsapevoledai suoi modelli meno tali, dallesue paure,desideri, entusiasmi, motivazioni, aspettative ecc.,sonomoltissime, sonoquelle che caratterizzano ogni essere umano e delle quali ognuno d perlopiu inconsapevole. Affinchdsianoefficacinel produrre interazionie collassi funzioni di d'ondache corrispondono suoi desideri, necessario le relativeinformazioni ai d che sianoallineate, coerenti,altrimenti produconosolo turbolenze. Allinearele proprie credenze inconsapevoli propri pensieri desideri ai e consapevoli comeprodurreuna b lucelaser, piuttostocheuna luceche illumina un ambiente capace tagiliare di I'acciaio, producendo gradosolodi impercettibili interazioni in cambiamenti. proprieinforLe

c
mazionivannoa interagire con quelledegtialtri e con quelledellatrama dellaRealtd e dall'interazione complessiva risultaun solo eventoche si attualizzerinellospane presente. una persona inconsapevole zio-tempo Se d delleinformazioniche possiede producelei stessa, pud riuscire ad essere e che tanto meno consapevole delleinformagli zioni chepossiedono che producono altri e [a Realta. per questo e E che d incapace di capireconsapevolmente cosae perchdlo pud aver portatoa vivereuna certa che piuttostoche un'altra.Cib d inint'luente, inutile cercare capireil peresperienza d di pub chd delle cose,causeed effetti sono nella natura indistinguibili.Una disgrazia perchdqualcunod statoincapace essere quel tanto accadere felice, di autonomamente da poterlaevitare, ancheperchdpossa ma averemaggioriopportunitddi riusciread essere felice ed evolverein futuro, nonostantee graziead essa,realizzando verso cid cui tende.Il giudizio,la distinzione benee male,tra gioiae dolore,sonosolouna fra preroSativa produce umana,la tramadellaRealtd eventiper effetto dell'interazione tra giungonoad essa quelleche ha a disposizione. le informazioni che e importantequelloche si vive nel presente d soprattuttoimporE certamente ma tantecomesi reagisce cid che si vive nel presente, si d capaci partecipare a se di attivamentee consapevolmentecid che si vivr) in futuro producendo a nuoveinformaproducendo zioni o seci si limita a subirepassivamente esperienza informazioni ogni pienerano caotiche che impedimentie ostacoli. esperienze vivi e vivrai dipenLe che donomoltissimo contenutidelleinformazioni dai nellatua mentee chesonopresenti generate essa, ancheda quellepresenti generate ma che sono da e dallamentedi altri e da quellechesonopresenti nellaRealtiindipendentemente te. Chetu possa da conoscerele altre informazionid difficilema anchepoco importanteperchtiquelloche d relativamente tue esperienze cid che producitu nel presente, determinante alle d se produrreinformazionicoerenti, riescia chiaree felici,capaci meno di entrarecon o forzain comunionedi intenti con la Realtir. comunquemolto importante,direi E riuscireanchead essere riservati:evitadi rivelaread altri i contenutidei determinante. pensieri che produciriguardoqualunque esperienza scelga voler viverenel tuo tu di produrre futuro. Cid ti permettedi evitareche gli altri possano, con i loro pensieri, informazioniche interferiscono distruttivamente con le tue Qenerando imnedicosi

228

IO SCELGO VOCLIO SONO IO IO

LA TRAMA DEI,LAREAUTA

229

o
menti e ostacoli.Questovale soprattutto per personecon cui si d fortemente entangled (a meno che si stia vivendouna relazione "CoppiaIlluminata")e che potrebdi invidiose; credenze i pensieri beroanchesolo essere le e deglialtri potrebbero essere rivolte ad impedirti che i tuoi desideri, una volta conosciuti,possanorealizzarsi. Riguardoalle informazioni presentinella Realti indipendentemente te, poich6 da graziealla comunionedi intenti tr4 la Realti b un processo evolutivochesi realizza produrre solo collassidi funzioni d'ondf informazionipure, pud spontaneamente "buoni","amorevoli" evolutivi(indipendentemente felici, ed dallacapacit)dell'uomg. di giudicarli tali). Anche solo smettendodi pensarea qualsiasicosa"brutta" o infclice si tende spontaneamentea vivere esperienze"belle", felici ed evolutive perchd 0 quella la tendenzanaturale della Realti e di chiunque viva in essa. E per questo ch6 d importante che qualunque pensiero desiderio felice. tuo soloessere tuo o sia Il felicA ti per mette- indipendentemente che cosastai pensando esserlo in potentecomuda nione di intenti con te stesso la Realtddandoai tuoi pensierie desideriforzaaffinchl, e possano, interagendocon tutte le altre informazioni,guidarnel'attualizzazione. La trama dellaRealti d la tela su cui puoi e deviscriverecid che vuoi viverepeiche essad semprein ascoltoe aspettada te le informazioni con le quali produrre Ie esperienzeche ti riguardanoe che ti coinvolgono: che sianobelleo brutte, rif'eritea cid che vuoi o a cid chetemi d ininfluente. con'tutte Quandole produciinizianoad interagire le altre e a condizionare attualizzazioni le degli eventiche ti riguardano. riguaidano Se te, riguardano anchela RealGed ogni cosao persona sia o viva in essa. vi Passato e futuro sonoelementiastratti,irreali,dellaRealh,I'unicacosaReale sonole informapresente, questosi attualizza si annullae quindi se poi zioni che produconoI'evento ne attualizzaun altro, successivo, i cambiamentiche derivanodalle informazioni con prodottenell'eventoprecedente. concetti di passato futuro derivanosolo dalla I e nostrapercezione un processo di caratterizzato una continua creazione annullada e "spinto" in mento di eventi presentie dalla nostra memoria. Ogni eventopud essere una direzioneo in un'altra da informazionirelativeal passato pud ancheessere ma "trainato" in una direzioneo nell'altrada informazionirelativeal futuro. Per questoi tuoi desideririvolti al futuro sono molto piir reali di quanto tu possa credere.

t

c
Fisica a? o filosofia quantistic
puramentescientificiche richiedono, ltre agli aspettidellafisicaquantistica 1-\ p.t.rt.r. condivisio sfruttatiin applicazioni tecnologiche, essere di rapprc. I I e sentati matenraticamente dimostrati attraversoesperimentiripetibili da \-/ matematicamente dir o vi difficili da rappresentare chiunque, sonoanchealtri aspetti possono per metodoscierrtifico, questo venireconsids dimostrare con il tradizionale dellaRealth fornirt rati filosofici importantiaspetti e anchesesonoin gradodi rivelare preziosispunti di riflessione. la Vediamoallora come concepivano Realt) alcuni dr nei di coloroche I'hannoindagata suoi aspettipii intimi, cercando dedurloda alcurrr Iniziamoda quelledi Mu Planck. delleloro affermazioni.

La natura 0 priva di leggi fisiche
Max Planck,premio Nobclnel 1918,e stato il padrefondatort' Scopri,tra lt' della teoria deiquanti e dellafisicaquantistica. alt r e cose, che le par t icelle elem ent are gli at om i hannoe sr i scambiano energiasecondo multipli interi di quantiD elemcrr tari, quanti di energiaappunto,da lui quantificatied espressl privadt matematicamente. Planckritenevache la naturafosse leggi fisiche e che I'uomo produces.se solo approssimaziortr dedr-rcendole compclrtamenti riuscivaad osservare, dai che clte fossequindi inopportuno "supporreche esistanoleggi fisichc. che sittno esistite fino od ora. o che continueranno ad esisttr(

230

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

2:ll

c
in formo analoganel futuro". Riteneva anche che la scienzafosseincapace svelare di il mistero fondamentaledella natura "questo perchd, in ttltima analisi, noi stessi siamo parte dell'enigma che stiamo cercando di risoluere". Che una qualsiasi nuova scopertascientifica,piuttosto che trionfare "perchdi suoi oppositorisi conuinconoe ttedonola luce" potessefarlo solo "perchd alla fine muoiono e ndsceuna nuoua generazione a cui i nuoui concetti diuentano familiari". perch6esprime enormi difficolDche I'esconcetto molto significativo d le Questo qualsiasi sereumanoincontranell'affrontare cambiamento suo modo di credere nel e pensare Realtir, "veriti" la tanto che solo la morte di chi credeancorain una vecchia pub toglierei freni all'affermazione una nuova"veriti" che per poter finalmente di trionfare deveaverequalcunoa sostenerla: una nuova Senerazione che in quanto nuovad meno condizionata vecchie da credenze anerta credere cosenuove. e a a

@
nica quantistica si detteconsiderare il pensiero come un'essenza fisica". E noto che Bohr ritenevache I'alberoche aveva suo giardinoesistesse nel manifestandosi realmente solo quandolui o qualcunaltro lo guardava, mentre se nessunolo guardava possibilistico latente; spariva nulla, forseper esistere nel solo in modo potenziale, o potuto essere alberoo qualsiasi avrebbe un altra cosama, secondo la suamanifelui, stazione"reale"aweniva solo quandoqualcunointeragivacon essoosservandolo. Bohr ha azzardato I'ipotesiche la Realtd, come noi crediamoche sia,esiste solo perqualcuno cosciente di macroscopico interapiisce es.sa. "Cosciente chd c'd di e che con e macroscopico" evidentemente d I'essere umano ma si pud ritenereche ancheun elettrone o fotone possano essere coscienti,dipendetutto da che cosasi intendeper possiamo coscienza. lazzardo,se ritenerlotale,per uno scienziato suo calibrob del stato soprattuttoritenere che sia I'essere umano a crearela Realh in cui vive,nel senso che tutto cib che I'essere umanocrededi vivered allorasoloun effettodellasua coscienza owero dellasua interazione con la Realt).Piuttostoche le interazionifra particelle, veroprotapionista"chi" sta interagendo queste particelle. il b con produce forma di interazione reciproci cid che interagiin cambiamenti Qualsiasi qualcosa sce.Se il solo atto di osservare significainteragire con quellacosae quindi I'attiviti di pensiero un essere cambiarla, di cosciente in gradodi produrreinterad zioni;oltre alleosservazioni, allora, anchele credenze i pensieri e umani sonoin grado quindi interferire, favorevolmentesfavorevoldi interagire e condizionare, cambiare o mentechi li ha prodottie la Realtd. Ma se cid con cui si interagisce rappresentabile ondeche si estendono d da all'infinito, interagendo qualsiasi con cosa interagiisce tutta la Realt).La coscienza il si con e pensiero perchdinvisibilie imponderaumano,pur essendo ritenutecose"astratte" perchd bili, sonoda considerare essenze fisiche capaci produrreinterazioni quindi di e nellaRealt). cambiamenti

Osservatori coscienti
NielsBohr,premio Nobelnel 1922,d statopadrecofondatore dellafisicaquantistica dell'interpretazione Copee di naghensecondo qualele solecoserealisonoi risultatidi la esperimenti, cosl come vengonomisurati da ossenratori "coscienti e macroscopici". "E sbttgliato pensare che lo scopo della fisica sia di trouare com'd la natura. La fisica riguarda cio che possiamo dire riguardo olla natura". Poich6 quello che i fisici stavano scoprendo della Realti era piuttostoche veramente sconcertante incomprensibile, e cercare capireil comee il perchddellanatura,essipotedi vanosololintitarsia esprimere opinionirelativamente cib che osservavano, a opinioni umane che potevanoessere tutto indipendentida cid che la natura d. Bohr ha del esteso concetto interazione il di attraverso scambio fotoni,di vettori mediatorio lo di all'atto della misurazione,all'azionedel pensiero'se sr uuole interpretare la mecca-

232

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

F'ISICA FILOSOFIA O QUANTISTICA?

233

c
Interazionitra cosee persone
Tutta la Realti D I'effetto di interazioni. Ogni volta che interagisci con qualcosao qualcuno, una parte di te diventa simile a cid con cui hai interagito. Sii attento a cib con cui interagiisci, sii attento a ciir che pensi. Per poterosservare qualsiasi una cosasi sfrutta la luce,serveche vi sia luce (fotoni). con I'ambiente, Losservazione basasull'interpretazione fotoni che,interagendo si di vengono assorbiti, rimbalzati, deviatida tutto cid che in esso presente. d Quandoraggiungono I'occhioumano sono poi trasformatiin segnaliche ven6iono inviati dal in nervoottico allacorteccia dal visivae quindi trasformati cervello immagini,forme, associazioniconfronticon immagini,forme, e colori,movimenti.La mente,attraverso produceemozioni, quindi giudizi e altri colori e movimenti memorizzatein passato, possa pensieri. un processo richiedetroppo tempo perchdla solaosservazione E che I'artefice collasso che cosasi attualizessere del dellafunzioned'ondache determina riferimentoall'esperimento gattodi Schr6dinger, del all'azeri,in evento, facendo se, possibilitlr perturadellascatola quel gattosari vivo o morto. Abbiamoquindi diverse questofenomeno:che d la luce ambientale, primi o il per cercare comprendere i di primo fotoneche, interagendo la dellascatolafa collassare con il gatto all'apertura funzioned'onda,determinando questosar) vivo o morto, riportandopoi con altri se oppure fotoni la relativaimmaginea chi osser.ua qualegiudicherd che osserva, il cid prima di aprirela scatola ha sonoi pensieri che chi osserva prodottoimmediatamente che determinano qualeeventola funzioned'ondacollasser). su di [,a luce potrebbe alloraessere soloun testimone, messaggero tutte le inforun quellepresenti nellaRealtd, nellementi di chi ha allestito mazionipresenti comprese ed osserva l'esperimento. Oppure, semplicemente, i fotoni coinvolti,il gatto,I'intutti partecipano tutti coloroche lo osservano anchetutto I'Universo ma tero esperimento,

c
interagendo quell'esperimento cid che sialtualizzad il risultatounivocodi tale in e interazionetotale del tutto con il tutto. Tutto d possibile, ancheche i fotoniabbiano una coscienza sianoloro a decidere, e o chesianomessaggeri testimonidellecoscienze tutte le credenze i pensieri e con e di coloroche stannoosservando vivendoI'esperimento dellacoscienza o o collettiva di tutta I'umaniti o dell'intero Universo. variabili nascoste Le ipotizzateda Einstein presente. ogni caso, relative tutto I'Universo sarebbero alloratutte le informazioni a In piuttostoche I'attodi osservare, possiamo verosimilmente ritenereche sianosopratpresentinellacoscienza tutto le informazioni dell'osserr,,atore o degliosservatori che interagiscono il direttamente per tramite di fotoni a determinare collasso o dellafunzione d'ondae I'eventoche ne risulta,cib che si attualizza. Ogni informazionerelativa quelleprea tutto cid ched direttamente indirettamente nell'esperimento, o coinvolto sentinellacoscienza interacollettiva nellecoscienze chi partecipa e di all'esperienza, gisconodeterminandoil risultato,cid che attualizza, che si vive,che si osserva. PoichdnellaRealti tutto E in qualche modo interconnesso tutto - i fenomeni con possono dell'entanglement campirelativistici e dei delle funziodimostrarlo il collasso prodotti dall'interazione inforni d'ondasarebbe naturaleeffettodei cambiamenti il tra mazioni pure e il risultato del collasso dipendeallora da tutte le informazionipresenti nell'Universo, nellecoscienze tutti gli esseri gradodi pensare soprattuttoin quelin di e le di chi vive localmente I'esperienza. ha Ogni informazione un "peso"diverso, coloro che sonocoinvolti in un'esperienza rivolgonola loro attenzione una qualsiasi e su cosa, che produconopensieririvolti ad essa rispettoalla totaliti delleinformazioavrebbero, ni, un pesomaggiore. colorochestannovivendola stessa Tra le esperienza, informazioni provenientida chi producei pensieripir) "forti" perchdcoerentie allineaticon le sue I'esitodel collasso. credenze avrannoinoltre un pesomaggioreper determinare Vediamoun esempiopraticodi interazionirelativamente all'esperienza umana: prima che tu stia per incontrareuna qualsiasi persona, questad contemporaneamente piir sia la persona buona,generosa, onesta, leale,corretta,amabileecc.sia la piir cattiva, disonesta, sfeale, scorretta,disprezzabile ha in sd tutte le possibiliD,sovrapposte e ecc. coesistenti. con lei, le informazionirelativealle tue creQuandola incontri e interagisci

234

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

FISICA FILOSOFIA O QUANTISTICA?

235

6
interagiscono le informazioni denze con relative suecyedenze anche tuttele alle ma con informazioni relative credenze tuttal'Umanitd conquelle tutto I'Universo. alle di e di Le perd quelle hanno peso suee le tuesono che maggior nell'influire risultato colsul dei pii lassi delle funzioni d'onda deriveranno tali interazioni che da rendendo o menopropersona potri avere tuoi riguardi, piuttosto babile comportamento, questa un che nei cheun altro.A seguito dell'interazione, sola(pervoltae in sequenza) le infinite una tra possibilitd possibiliD coesistenti statisovrapposti in o unanuova derivata dall'interazionedi quelle coesistentiattualizzeri si manifestandosi Realtisensoriale. nella Il fatto cheuna persona "normalmente"cattivapossa essere buonacon te, o viceversa, dipende tanto dalei quantoda te. giudichinegativamente persona, condizioni essere una la ad Quando nei tuoi riguardicometu I'hai giudicata. Meglioallorapensare benee darlefiducia, a menochesiaunapersona histe e pessimista irremovibile o nellesue credenze, in quelcaso meglioevitarla... il pii si esperienze coinvolgono persone, che ognuna esse di contriQuando vivono buisce, oltre checon azionie parole, soprattutto le sue credenze pensieri con e all'andamento esitodell'esperienza ed collettiva. soloottimistacapace creUn di (allineato) positivo un'esperienza lo riguarda che deree pensare all'esito di che e pii g,li pud riguarda coinvolge persone neutralizzare effettidevastanti, e confusie pessimisti disallineati, producendo solo, caotici anche milioni di individui di e da direttamente autonomamente favorevoli collassi funzionid'onda e esiti di di che gli vanno beneficio e deglialtri,nonostante altri.Cidvaleperdanche cona suo al trario:un solodistruttivoconvintopud,in un mondodi tristi incapaci veroottidi produrre mismochevivono solosperando, disastri inimmaginabili. glieventib chi 0 capace credere cidchepensa modopii Chidomina guida e di a in efficace quantosappiano gli altri.o di fare

c
purepresenti tutta la Realhinteragiiscono loroe determitra in Tuttele informazioni gli vivema il risultato, che di d'onda, eventi ognuno nano, attraverso collassi funzioni che fortemente ogni credenza ogni da nel dipende cib che siattualizzerir presente, perchd questa veraforza la d che uomoha nellasuamentee daognipensiero produce rendend<r di il direttamente comportamento tutto cidcheesiste, capace influenzare di piiro menoprobabili intere sequenze eventi. di anche

Comesi crea la Realthche ognunovive?
tra interagiscono loro per produrre la RealDmaniTutte le informazionipure esistenti ifatti e le eccezioniche ognuno ed ogni cosavivonoindividualfestae le esperienze, mente in essa. Cosicome sulla superficiedi un oceanovi sono infinite onde ma solo una alla volta giunge su ogni porzionedellasuariva, di tutte le informazioni relativea o tutti gli eventi possibiliche coinvolgonolo stesso gli stessisoggetti,solo un evento in si nel Se allavolta siattualizzerd presente. ogni proprio pensiero convertisse Realtir, potrebbe produrreinfiniti universiparallelitra i quali ognuno ogni eventopresente in "scepilierebbe" o consapevolmente inconsapevolmente qualecontinuarea vivere.In fatta una sceltaunivoca.Per esempio,di tutti coloro che ambiogni casodeveessere quello che ha credenze e sconoa vincereuna lotteria solo uno vincerd,probabilmente pensiericoerentie allineati con quell'esperienza, ha saputoprodurre le informache relativoalla suavincita che di zioni piir felici,prive di paureo aspettative quel presente numero di diversi un Oppuretutti vinconogenerando equivalente si b attualizzato. in Universiin opinunodei quali vi d un unico diversovincitore e ognuno sceglierd qualecontinuarea viverein base con di alla coerenza quellaesperienza le informazioni che ha nellasuamente. di formulareipotesie cercare capiresevi possono Ritengoinutile a questoproposito vive infiniti universiparallelio uno solo,quelloched importantee cid che oglnuno essere dellasuarealh e checosapud o devefareper viverecid chevuole.Tutte in ogni presente interagiscono loro ma soloun'unica ondaarriva su ogni sintra le ondedi quell'oceano

236

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

FISICA FILOSOFTA O QUANTISTICA!'

237

6
gola porzione di spiaggia.Tutte le informazioni presenti nella trama della Realti interaEiiscono loro e fra producono "collasso" cui risulta il da I'unico evento che si attualizza nel presente ognuno. di Se immaginiamo poterdareun di valoread ogni onda e che questosia compreso -10 e +10,un'ondache tra vale +5 che interagisce con un'altra ondachevale-5 produce comerisulta to I' a n n u l l amento l e due onde del + 5 -5 = 0 . S e un onda che val e + 7 interagisce con una che vale-5 produceinvececome risultato2. Se una persona pensaconsapevolmente che vuolevincerea una lotteriae questainformazione valore 10 ma nella sua mente ha inconsapevole vieneprodottaI'informazione cid E impossibile, quindi-10, perchd, che per e.sempio, poverae "sfortunata",I'informazione crededi essere risultantesardnulla. Ma quando trattadi informazioni pure,di attitudinie tendenze si presenti nellatrama dellaRealti,cercare attribuireloro un valored inutile perch6, di privedi spaessendo zio, son<-r onnipresenti quindi ogni informazione e interagisce con una quantiti infinita di altreinformazioni il risultato, vi sar) un risultato, e se prosar) semplicemente dottocon la co-partecipazionetutto I'Universo. informazioni di Le chehannomaggior pesonel determinare evento un specifico individuale, e personale comeun'esperienza che coinvolge solosestessi, sonocomunquequellechesonodirettamente indirettao mente collegate, riferite o pertinentia chi partecipa vienecoinvoltoin quell'espeo rienzanel contestodi tutta la Realh presente. Piir informazioni contrastantivi sono riguardo a una certa esperienza, D diffipin cile permettere Realh di realizzarlae alla viceversa. ad ogni estrazione una qualSe di

6
siasilotteriavi sonomilioni di persone che sannosolosperare vinceree una solache di lo vuolee lo crede veramente con la suamenteconsapevoleinconsapevole e allineate su quellavittoria, sarirpiir probabileche sia lei a vincere,ma anche in quel casola sua eventuale vincita potri essere solo se in "comunionedi intenti" con tutta la Realtir tale pud essere per lei evolutiva.Per molte persone"disallie quindi se tale esperienza pud essere evolutivo piti perdere vincere, povere neate" che essere che ricche... alla Se stes.sa estrazione sono milioni di persone ci disallineate sperano 100allineate che e che probabilmente evento lo voglionoveramente, nellatrama dellaRealtdsi attualizzerir in la vincita dellapersona che tra quelle 100 d statacapace essere di maggiormente in "comunionedi intenti" con la Realh.In buonasostanza, vincechi saAmare,sa desiprima derare volerein modo piu autentico. per questo e E motivoched fondamentale, quellochesi vuole,riusciread entrare ancora iniziarea pensare "dire"alla Realtd di di per innanzitutto in "comunione intenti" con sestessi con essa per farlobisogna di e e prima cosariuscire ad allinearele proprie cyedenze propri desideriottenendocosi, ai tra I'altro,di divenire autonomamente felici,indipendentemente qualsiasi da cosa altri o la Realh possano essere fare. o "Gli angeli ti aiutano a realizzare i tuoi desideri solo quando riesci ad essere felice, anche se euitano di farlo." (La fisica dell'Anima) Il metododescrittoalla fine del libro parte proprio da questopresupposto, intervenire prima sulleproprie credenze quindi produrredesideri limitanti,per "sbloccarle", alliprecedente neatiad esse. Tornando all'esempio dellalotteria,piuttostoche iniziarea pensaredi volervinceresi dovrdprima riuscirea far si che quel desiderio allineato, in sia producendo comunionedi intenti con la propriamente inconsapevole le suecredenze e prevalga ogni altra credenza una credenza./verita ricchezzache di su inconsapevole che possa in essere contrastocon queldesiderio. Soloalloraquelpensiero/desiderio effisari cacee potentenell'interagirecon le informazioni presentinella trama della Realtir, la quale"trover)" il modo, il "come" attualizzare desiderio eventosfruttandotutto tale in partecipare comunionedi intenti tutta la Realti. cid che esiste facendo e in

238

IO SCELGO VOCLIO SONO IO IO

FISICA FILOSOFIA O QUANTISTICA?

239

6
Dopo essere stati capacidi allinearela propria mente consapevole con quella inconsapevolela Realh, si potranno,seguendo e dellesempliciregole- come quella di evitaredi coinvolgere altre persone oltre a se stessi produrredesideri volonta -, a relativialleesperienze si vogliono che vivereo a cose chesi voglionoottenere con una grandeprobabilith successo di anchein tempi brevi. Se lanci un sasso uno stagnocalmissimo,produrraiondeevidentiin tutto lo stain gno, ma se lanci un sasso un mare in tempesta in pur I'ondaprodottada quel sasso, interagendo le altre,produrd effettiinosservabili. con chesi attualizzanelpreQuello sentecon maggioreprobabilitdd I'evento, fatto o eccezione caratterizzato informada zioni coerenti allineate, equivale lanciare e cid a massi enormicapaci produrreonde di evidentianchein un mare in tempesta. ancheun Srande Ma sasso un mare calmo in produceondeevidenti. Volervincerea una lotteriaequivale lanciare sasso un a in un mare fortemente mossoperchdmoltissime altre persone stannolanciando nello sassi "zona",volereessere stessa felici e capacidi vivereuna relazione d'amoreslncerae appassionante equivale lanciareun sasso un mare calmodovesolopochealtre pera in sonestannolirandosassi. produceI'informazione voglioil mio corpo "lo Se la menteconsapevole una persona di magro,bello,sanoe vitale" mentre si immagina di passeggiare felicemente con un costume succintoal soledi una bellissima spiaggia caraibica, la suamenteinconma "lo sapevole in s6 credenze producono ha che l'informazione sonosemprepiti grassa e brutta, dimagrire d difficilissimo"con associata propria immagine sotto un la ombrellone con un costumeintegrale il corpocoperto un pareoper essere e da nascosto allavistadeglialtri, nellatramadellaRealti arriverd che risultadall'interazione cid persona delleinformazioni che - consapevolmenteinconsapevolmentequesta e ha prodotto,rendendopir) probabilel'attualizzazione proprio di cid che ne risulta. In quel casole informazioniprodotteentrerannoin turbolenzatra di loro e il risultato sardI'effettodi tale turbolenza. Ancheper questo,d importanteinnanzi tutto mettersi d'accordo almenocon sestessi quelloche si vuoleeiniziarea "convincere" su di cid chesi vuole,prima che la tramadellaRealtd, propriamenteinconsapevole. la Tutte

c
le informazioni possono potenzialmente che arrivanonellatrama dellaRealtd attualizzarsiin eventoper produrre le esperienze ognuno vive individualmente. che La Realti che ognuno vive individualmented prodottadalla Realtaproprio e soprattutto in base alle informazioni che ognunoha prodottoindividualmente. prodottadallamente- consapevole inconsapevoledi ogni Ogni informazione o personaha in sdsia una attitudine individuale,checaratterizza localmente-nello spazio-tempo chi I'ha prodotta, una tendenza sia condivisa, interagisce tutte le che con altre informazioniesistentinellasuatrama. Seproduci informazionidi salutee di ricquesteriguardanocomunqueTe che le hai prodotte.Se produci informazioni chezza, questecontinuerannoa riguardare di salutee ricchezza rivolte a un'altra persona, persona anchele sue informazioni soprattuttoTe.Potrannoriguardare ancheI'altra se hanno crintenutisimili ed entrano,per questo,in comunionedi intenti con le tue. Anchese produci informazionidi malattia,violenza,poverh, con rabbiao rancorc queste rivoltead un'altrapersona, continueranno riguardare a soprattutto e solose Te produrre informazionisimili, relativeal vivereespeancheI'altra personadovesse potrannoprodurreeffettiche riguardano rienzedi malattia, violenza ecc., anchelei. Riuscire ad entrare in comunione di intenti con se stessi e produrre informazioni felici e di successoindipendentemente dalla Realti e dagli altri 0 la pii potente protezione da qualsiasi interferenza di altri, anche la pii "nefasta". autonomamente feliceproduciun effetto"amplificante" tutte su Quandoriesciad essere le informazioni felici,tue e di altri rivoltea te, e "annullante" tutte le informazioni su infelici, e di altri su di te, e vivraile esperienze ne deriveranno. tue che Viceversa, d chi "amplificante" infeliceproduceun effettodi interazione con tutte le informazioniinfelici e "annullante"con tutte le informazionifelici che chiunquepotrebbeprodurresu di lei e vivri, conseguentemente, le esperienze deriveranno che anchedai loro pensieri.

240

IO SCELCO VOGLIO SONO IO IO

FISICA FILOSOFIA O QUANTISTICAi'

24r

c
Miracoli

6
sua naturavi potesse essere una attitudinea viveretalepossibiliD. Gesirha probabilmenteannullatogli impedimentialla realizzazione cid che il ciecoavrebbe cli anche potuto credere, e realizzare solo. volere da quel ciecogli avevano Se per di piir tutti quelli che conoscevano detto o avevano pensato eraimpossibile potesse vedere perchd natocosi,le probabilitiche che che mai riuscisse solo a viveretale esperienza da eranobassissime. grandezza una perLa di sonailluminata capace produrre miracoli derivainnanzi tutto dallasuacapaciti,sia di di interferire costruttirramente in comunione di intenti con la Realh, sia di riuscire e a crederefermamentein qualsiasi cosacon una padronanza assoluta dellasua vita immaginativa. Chiunquevoglia vivere una qualsiasi eccezionale ordinaria,deve esperienza, o prima di tutto, ad evitare avere qualsiasi riuscire, dubbioal riguardoe il fattoanche di solo di credereche una certaesperienza una certapersona o dotatadi particolaripoteri possano gluarirlo pud essere sufficiente sbloccare sue credenze le limitanti. Inoltre, a quandoCesirha interagiito con quel ciecoe ha voluto che potesse vedere, sicuraha mente creduto- piuttosto che sperato- che potesse farlo perchdsapeva poter prodi parole"La tua fedeti ha guarito" condurre miracoli e cosi i stato. Le sue successive fermerebbero che il miracolod potuto awenire perch6il miracolatoha permesso sia proche accadesse che il veropotererisiede credere. informazioni sia nel Le allineate dotte dallavolontirferma e potentedi Gesirhanno potuto permetterequell'errento felice perchi anche la volonti del cieco,seppuredebolee probabilmente conflittuale,avevaprodotto,grazieall'interventodi Gesi, informazioniallineatecon tale possibiliti. Sperare potervivereun miracoloe credere poterloviveresonodue cose di di completamente diverse, se il proprio triste sperare unisceal felicecrederedi un altro ma si pud attualizzarsi. cid chevienefinalmente credutopossibile

del il Prendiamo considerazione miracolodellaguarigione nato ciecoda partedi in dubitareche sia realmente dal Cesi. Indipendentemente fatto che qualcunopossa di costruttivae feliceda parte di una persona awenuto,d un esempio interferenza a incarnazione divina- su un'altra.Un miracolod un'eccezione anchese considerata quelloche e considerato normalecorsodeglieventi. il Informazionipure prodotteda Gesi si sono potute attualizzarein un eventomirache coloso,innanzi tutto perch6relativea un'esperienza ancheil cieco,seppurein vivere. modo conflittuale, voleva di Se quest'ultimoera stato incapace produrre da solo tale miracolo forseera perchd lui stesso aveva difficolh o dubbi nel crederedi potercivederee probabilmente nella nonostante tale anchei suoi genitorie molti altri credevano eventoimpossibile,

242

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

FISICA FILOSOFTA O QUANTISTICA?

243

o
Vetlereper credere
Chi crede nel caso ha una mente che lo considera verith e vive una vita governata dal caso. Chi crede nella fortuna e sfortuna ha una mente che le considera veritir e vive una vita governata dalla fortuna e sfortuna. Chi credei miracoli impossibili si preclude,da solo, la possibilithdi viverli. pub produrrequalsiasi fatto evento, e 0 La naturadellaRealtb possibilisticaper questo o ha semprecercato ricondurretutto cib che si manifesta che di Luomo o eccezione. di in di chegli permettano credere poterprevedere modo awiene in essa dellecause a di fenomeno. molti casila suacapacitir proIn di certola realizzazione un determinato previsioni e rivelata rnoderna accurata i prodottidi tutta la tecnologia e molto durre si rimane, nellerelazionicause-effetto ma di ne sonola testimonianza, parlare certezze qualsiasi perchti generale, eventoimpossibile molto azzardata in un'approssimazione piccola prontoa manifestarsi ogni cosa, o in infinitesimamente e da prevedere sempre proprioquesto nell'infinitesimolto evidente aspetto dellaRealta, che Srande sia,ed d umano meno nel grandedi un essere subatomica, mamentepiccolodi una particella grandedell'intero Llniverso manifesto, rivelare a e molto menonell'infinitesimamente possibilista, governata relazionidi cause futuro-pred da che la Realt),nel suo essere passato-presente. (o da finatitapr-rste futuro) piuttostochecause nel sente

o
l'essere Se consideriamo urnano,il suo comportamento tutte le sue esperienze vita e di (qualiammalarsio guarire,innamorarsio tradire,dimagrireo inglrassare, arricchirsio pud ancheessere impoverirsi). tentatauna qualcheapprossimazione, solosullabase ma di approssimazioni statistiche individualmente inutili. Quest'ultimepossono avereuna qualipossano ceftavaliditi per comprendere quanessere tendenze le socialio collettive, grandinumeri,ma quandosi cerca applicarle singoloindividuo, do.siconsiderano di al oltre che essere irreali,sono perlopiirlimitanti perchdd inducendolo credere a che una piu possa certaesperienza essere o meno probabile che la si fa divenirepii o menoprobabile. tutti credessero Se fermamente che in una settimana pub guarireda un tumosi per un'influenza. morti per influenzae Ie guarigionispontanee tumori re o tnorire le da grandi variazioni.statistiche. tutti credessero subirebbero Se fermamenteche qualsiasi malattiasia solo l'anomala.rarissima corlunque sempretemporanea e manit-estazione di un disagiodel proprio corpr-r, tutti si ammalerebbero molto n.teno guarirebbero e molto rapidamente, soprattutto,a seSuitodi una causafuturo-presente ma volLa una a finalitirdi salutetotale,cambierebbero drasticamente propriostiledi vita, la propriaaliil mentazione il rapportocon se stessi la RealD.Lessere e e umano d inoltre perlopiir perche una grande imprevedibilesestesso a ha difficolta controllare a consapevolmente perchd perlopiir i suoipensieri le sueemozioni questo e e ignaroche questi d dipendono dallecredenze ha nellasuamenteinconsapevole. che Se diamo un calcioa una palla,sappiamo che questa muoverdin una direzione si e ragsiungera una distanza dipendere che sappiamo dallaforzae dalladirezione con cui e statacolpita,dall'attritodell'aria, vento ecc.Se diamo un calcioa una perdal puo sapere, priori. come reagird. quellapallasi comportain quel sona,nessunti a Ma perchdchi la colpiscesa che si comporta in quel modo o si comporterebbe modo comunquein quel modo anchese chi lzrcolpisce sapesse, credesse colpendola che potrebbe sparirenel nulla o trasformarsi un'altra cosa? in Quantoinfluiscecio che sappiamo e quindi crediamodellecosesul loro comportamento? quandoosservlamo E per la prima volta il comportamento una cosa,quello che ne deduciamo quanto di quindi il comportamento quellacosapotr) avere condizioneri le nostrecre,Jenze e che in futuro?Quando accadono fatti ai quali abbiamo dei difficoltd collegare a una causa,

Chi credesoloa quellochevedeo chei statovisto dai "molti" a e blocca suaevoluzione si costringle vivereun futuro limitato la a cid cheha visto o Dstatovisto nel passato.

244

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

FISICA FILOSOFIA O QUANTISTICA?

245

CI
comeincontrare una persona piuttosto malvagia ci deruba che che una illuminatache ci arricchisce, comevivereuna pirandiosa e.sperienza d'amorepiuttostoche un triste abbandono oppurecome bucareuna ruota dell'automobile piuttostoche vincereun premioa una lotteiia,si d portatia credere sianofatti awenuti per caso, che senza una causa, oppur€che sianostati guidati da una forza misteriosa cui d statodato il nome a di fortuna o sfortuna.Ma per ognuno di quei fatti vi possono pii essere una causa, cause infinitecause o combinate loro - estremamente tra difficilida poteridentificare perchd alla loro realizzazione potrebbeaver partecipato, semplicemente, tutta la Realti - le quali, anzichd esser€ causepassato-presente in realtircausefuturosono presente, deltefinalih che sonostateperlopiirprodotte propri pensieri dalleprodai e prie credenze. Nel presente dellaRealt)pub potenzialmente qualsiasi manifestarsi cosa, evento, fatto,eccezione, qualsiasi in esperienza vita individuale collettiva di o cause effetti ed coa$iscono, coesistono stati sovrapposti, in sono indistinguibili inseparabili perche e interdipendenti possono e ancheautogenerarsene nuovi interagendo di reciprocamentefra loro (in comuttittne intenti).E per questo di che nellaRealti,fondata sulla possibiliD, cheognunocrede pensa un ruolo determinante. pud continuare cid e ha Si a ritenereche cid che awiene nel presente prodottoda cause- se cosivogliamo sia * continuare chiamarle cheagiscono passato a "spingendo" cose dal le versouna direzionepiuttostoche un'altra,ma quellad un'illusioneperchdle verecause sonosolo quellefuturo-presente, chiamiamole finalih o tendenze voEiliamo sono inforse ma mazioniche comeforzeagiscono futuro per "attirare"le coseversouna direzione, dal coinvolgendo nella loro realizzazione tutta la Realti.

6

zionetotale fra loro. Il passato come una sciadi illusionevisibile che il presente, d andandodi evento in evento verso il futuro, si lascia dietro permanendonella memoria di ogni cosache esiste.o Ognunopud credere quellochevuolee chi credechesiasoloil passato d facilefarlo perchdalmeno localmentesi possono vedere,misurare,registrareo memorizzareelementi manifesti esso vivecon tutta la suaattenzione in rivoltaa comprendere solo il passato cui ritieneprovengano debbano da e essere uniche cause suo presenre le del illudendosi cosi di poter prevedere, attraverso conoscenza causepassato-futuro la di che in realti sonosoloalcunideglieffetti,i comportamenti futuri, ignorando poter di inveceinterveniredirettamentesu tendenzepostenel futuro per produrre in e.ss6 cause futuro-presente versocui il suo presente pud tendere, con la collaborazione di

comunemente si crede che il presentesia prodotto dal passato,da causepassatofuturo. In realti D esattamenteil contrario: d prodotto da tendenzedinamiche poste nel futuro, da causefuturo-presente, attualizzazioni di collassi di funzioni d'ondaprodotte dinamicamentenei vari presentiche si susseguono in interae

246

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

FISICA FILOSOFTA O QUANTISTICA?

247

CI
tuttala Realtd Universale. I'atteggiamento il futurorichiede approccio Ma con un completamente diverso quellochesi haconil passato. potergiustificare presente, da Per il il passato identificato, va osservatocompreso, futuropudsoloessere e il percepito intuitivamentecreato producendo o informazioni immagini e mentali, credendo ad esse come fossero per vere. Ognuno, esistere nellaRealtimanifesta, riferirsi utipud e Iizzare anche soloframmenti localie isolatidellaRealtd aspetti o limitatidellepossibilit) di espressione manifestazione Realt). persona possiede tere di della Una che un renoe a cui venisse regialata un'astronave pudfareviaggiintergalattici che nellospazio e neltempoma 0 incapace accorgersene, di potrebbe utilizzarla anche fissansolo dola suoterreno, sul come null'altro unacasa cuiabitare, che in dormire, mangiare, o farneunadiscoteca un ristorante. o pud Nessuno impedirgli utilizzare di qualcosa potrebbe che compiere imprese grandiose perfarecose solo estremamente limitate, banali apparentemente di e prive rischi. Perchd rischio grande quello vivere il piir d di senza conoscere verafelicit) la chesi puoesprimere vivendo solo esperienze sintonia la propria in con natura, allineate essa cidchela Realt) nella ess€nza.un peccato, sequella con e d sua E per_ ma sona, nellacosa gli d stataregialata che riesce vedere unacasa cui far abitare a solo in le suelimitate ambizioni, far) I'unico checidin cui crede permette fare, ne uso gli di nellaconvinzione, oltretutto, fareil meglio di possibile. peciatol che Sonotantiad essersi ridottia vivere cosi,tristemente. D il risultato dell'interazionetuttele informazioni presenti di pure nellatrama della Realtia determinare scelta la univoca cosa attualizza di si nellospazio neltempo pree sente. contenuti I delleinformazioni pure,in quanto attitudinie tendenze, esprimono semplicemente cosa potenzialmente pub che manifestarsi quale e verso direzione o una piit cose possono potenzialmente continuare manifestarsi contesto tuttalaReala nel di h checambia, presente presente tra un presente I'altro. comee il perch€ di in e e Il di presente o$nievento sonoininfluenti, quelligiusti- nel contesto tutta Ia saranno di Realtie in comunione intenticontuttala Realta cheservono poter realizzare di per cid verso ogini cui pud cosa tendere. ognicosa, Per fattoo eccezionepossono cercati, essere identificati, qualsiasi attribuiti "come" quarsiasi "perche", tali attribuzioni e ma sono 248 IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

CI
comunque approssimazioni limitanti perchd possono essere soloa posteriori, fatte dopo cheun evento presenteaccaduto, considerando d solo quelle poche variabili locali vjsibili o misurabili si riescono farrisarire quel|evenio, che a a peitu.bando inottre questo in modoIesueattitudini tendenze e originali. Il fatto che misurando anchesolo osservando o - :X* qualsiasi perturbiamo suonaturale.orportu*fr,; cosa il
mento d confermatodal principio di indetermin aztone

fisicaquantistica, formulato premioNobeiWe;;;; dal

subatomiche ri;;;;;#ffii#,"J#;:tfifilf

J^^^ ..L^ ^: : ^ dopochesi d cercato comprendere, di attraverso I,os- nii servazione,comportamento tempodi particelle il nel S

efinito Ai

*

o d cid chechi osserva essere pub portato dedurre. giudicare, credere a a a pereffetto di taleosservazione a perfurbarla? seconda La possibilit) potrebbe essere considerata un'estensione, piuttosto un'alternativa che allaprima. Letend,enzeche caratterizzanoreinformazioni esprimono pure cid chepudpotenzialmente manifestarsi ogni evento in presente futuroanche effetto cause e per di poste futuro, nel cause cui co-partecipa l'intera a perd Realt). fattochel,uomo Il creda chela Realtisiacausaree percause intende quelle solo purrut*pr.r.nte, uniche re .chepuirosservareIo porta, ognifenomeno, per a cercare sempre soro e cause pas_ nel .sato possano che giustificarlo, motivarro, spiegarlo.un.n.-p.iq*ra.n. ognr o uomo d in genere portato, rasuamente, con u..r.u.. solonel ,ul purruto cause ogni r. di esperienza vivenelpresente. leverecause che Ma di cidcheuiu.n.ipr.r.nte sonore FISICA FILOSOFIA O QUANTISTICA? 249

q rroc sabbe ue here i","'.''",;J#i:",i il;il'{,i.T::,:#:ff ,.1: i?il'll ,:';ffi

servazione lorocomportamento passato iden_ del _ nel tificatodalla loro posizione quantitadi moto _ e avrebbe costituito formidabile un elemento previ_ di sione lorocomportamento futuro.Il risultato del nel perdcheanche osserd stato solo vando qualcosa perturba suocomportamento, si il portandolo essere a diverso da

;

6
perch6 quelcieco Per tende. esentpio, cndenze futureverso[e qualiogni suo presente Allora si credeva che fossenato con delle r cui Gesirha dato la vistaera nato ciecoi' di diaboliche. Chiunquepub cercare trovarequal:olpeo cheavesse subitoinfluenze influenze negiative sue, ;iasicausa passato comeaspettigeneticidei suoi Senitori, nel potrebbe semplicemente, d nato che ancheessere, li altri o dell'ambiente, la causa nra cosi a una nel :os)perchdpotesse essere futuro miracolatoda Gesir,co-partecipando di volutae prodottada Cesucon la co-partecipazione :or.nplessa evolutiva esperienza potuto essere quellodi essersi resoinconsalolti altri individui.Il suo ruolo avrebbe revolmentedisponibilead entrare a far parte di una tendenzaevolutivapostanel parseppurin circostanze di 'uturo graziealla sua capacitd produrre nuove credenze, fede. ,icolarie graziea cid che I'uomo ha chiamato ptrssato-presente conIl fatto che un uomo possacrederesolo in una Realtd,causale pttssato-presente ma liziona fa Realh a comportarsicon lui in modo perlopiircuusale fissata solo come un'abitazione staticamente ad equivale utilizzareun'astronave luesto il la di si r un terreno.Quest'uomo preclude possibilitir sfruttarea propriovantaggio gli la mtenzialeimmensoche la Realta offre,quellodi poterconcentrare suaattenzione finalih alla cui o ;u eventi,desideri obiettivifuturi per produrrecausefuturo-presente, causale realizzazione tempo possa nel co-partecipare tutta la Realt)-Agire sull'aspetto dellaRealtdoffre immensivantaggi,primo fra tutti quello che,produ'utttro-presente ad allepropriecredei :endomentalmente chiariobiettivifuturi e riuscendo allinearli genereri coinvolgendo la tutta se stessa, sequenza la lenze inconsapevoli, Realtir stessa ad che tendere, portinoil presente essi. li "cau.se", coincidenze, eventichefacciano di di per qualepassato prodottoil presente cercare prevedi ha Arrzichd di cercare conoscere su lere in base esso ad comeevolver)in futuro, ci si pud invececoncentrare qualefutusi ro si vuoleviveresapendo il presente muoverd,tender) ed evolved versodi esso. che sono Le cause futuro-presente sono le uniche a esserereali, quelle passato-presente solo un loro effetto ritenuto reale solo perch6visibile.

c
E assurdo guardare al solo passatoper capire il perchd del presente quando si puir crearc un futuro verso il quale fare tendere il presente indipendentementedal suo passato. Uno deglieffettidel credere passato-presente ritenereche ogni solonellacausalit) d il cosadebba avereun inizio e una fine.PerquestoI'uomoha anchecercato dareuna di spiegazione causale all'Universo credendo, particolare, debba in che avere avutoun'origine.Questolo ha portatoa confrontarsi con un'enormedifficoltd: dovertrovareuna postanel passato causa del['Universo giustifichiun suo eventuale che inizio quandoil per suo inizio, in quantotale,dovrebbe privo di un passato essere precedente. superare questa difficolt)ha alloraprima prodotto credenze una suaorigineDivina, di caratterizzataquindi dal mistero,poi. divenendo semprepii razionale, d voluto inventare si un teoricoe ipotetic<t miracoloso iniziospontaneo privodi cause, ha chiamato Bang lo Big e lo ha collocato tempoa circa 14 miliardidi anni fa.Pur di confermare suecrenel le denzed ancheriuscito a produrre un'infiniti di ricerchefinalizzate cercaredi dimoa strarlo e confermarlononostante indimostrabile inconfermabile. sia e Personalmente ritengo un colossale lo abbagtio cosi cornetutte le ricerchefatte pcr cercare conferrnarlo, di perchdil fattoche il presente prodotto semplicemente sia po.ste suo passato soloun'illusione cui I'uomoha sceltodi credere, da cause nel i a per comodih e a sepiuito dellasuapercezione sensoriale posta dellaRealtir. Qualetendenza nel futurcl,qualecausa potrebbero futuro-presente averprodottotutto cid che esiste nel presente, compresi? noi una tendenza, possibilista una causafuturo-presente perchdaccetta variazioni* e puramente evolutiva, che permettea tutto cid che pud riusciread esistere divenireartefice co-partecipe di e dellapropriaevoluzione dell'ee voluzionedi tutta la Realti attraverso canrbiamenti localio individualiche si "autocorreggollo" spontaneatlente virti dell'essere in invisibilrnente c<-rllegati, entangled, "in al tutto, e per questo spont aneam ent e com unionedi int ent i" con il t ut t o. ogni cosaesistente, visibileo invisibile, contribuisce, semplicemente attraverso cambiai

250

IO IO SCELGO VOGLIO SONO IO

FISICA FILOSOFTA O QUANTISTICAi,

251

@
accorgerprt>durre, anchesenza saperlo, anchesenza menti che pub potenzialmente in esiste virti di Ogni cosacheesiste, di all'evoluzione ogni altracosache esiste. sene, futuro-presenteesistere postanel futuro. Le cause a una tendenza farlo e ad evolvere generanoil presente che d l'unica cosarealein quanto manifestain spazio scley6lltere chi, come avere che pr-ro d d Il e materia-energia.passato inesistente. soloun'illusione "fermare"in sd,memorizzando,vari i l'uomo,ha una memoriagrazieallaqualepud e dinamicocontinuo di creazione in eventipresentiche si susseguono un prt-rcesso che grazieal qualepossono awenire i carnbiamenti di anrrullamento eventipresenti, evol pernrettono r ealizzazi della tendenza r:t iva' one la Chi di Ma torniamoalleesperienze vita individuale. d tristeo d comunqueinsoddifelicepud e deveintervenire e sfattodellasua vita presente vuole portarlaad essere che tendelasciando siapoi la sul direttamente futuro versocui il suo attualepresente Credoche sia proprio questo versodi esso. la a stessa Eiuidare sua evoluzione Realtd qr-rello alla Realta riescemeglio:degtiobiettivifuturi feliciversoi quali orientare che evolutivo, E evolutivo.Se la nostracoscienza il frutto di un processo il suo processo Agiresul futurtl ed una stessa volont) costruttiva evolr-rtiva. pud e deveesprimere essa obiettivifelici ed evocausefuturo-presente, producendo atti attraverso di coscienza per da di del a continuare preoccuparsi passato cercare prevedere esso lutivi, anzichti enormivanfelice- presenta I'evoluzione cosl il futuro- compromettendone facendo nellamenteo scritto possa qualunque essere che sianremorizzato tagSi.Il passato. supportod ir-rinfluente , riguardaaspettiaccaduti,determinatie su un qualsiasi immutabili della Realt), la sua storia, reale o presunta,capitao interpretatapoco d importaperch6 quellachesi credechesia,mentreil futuro d dinamicoe possibilista di nel e accetta producevariazioni corsodellasequenza nel e pud cambiare divenire, E sia futuro-presente in esso. un di presentiche portano al|attualizzazione ogni causa nel sari il suo corsodi eventima divenireche rifiuta restrizionio inrposizioni corrre e a con obiettivi chesi realizzeranno modaliti imprevedibili priori. Questa la accetta e per ma proprieti dellaRealh piu misteriosa, certi aspettisconcertante strabiliante cosache esiste? una qualsiasi fatta evolvere potentissima. Versoche cosapuo essere e Che cosanel futuro ha prodottocid che esistein qllestopresente come il presente

c
pud essere resopartecipe dellasuastessa evoluzione futura?D molto piu semplice di quantosi possa credere. Un'Umanitd fattadi persone feliciche credononei miracolie nel l al oro capacit ) individuale pr odur lisar ebbe. di indubbiam ent e, un'Um anit a che evolve moltcipiu rapidamente felicemente quellaattuale. e di La scienza deterministica, d passato-presente causale e tutta la tecnologia proche duce d dovuta al fatto che utilizzae sfrutta le componenti che ritiene essere causali passato-presente Realh (chesono tali forseancheperch6I'uomo della ha credutoe voluto che lo fossero) cid, almenofino ad oSSi, d rivelatauna strategia e si vincente, al menoper;l rodur r e t ecnologia. a la scienza t r over ainevit abilm ent a dover M si e gli affrontare aspetticausalituturo-presente la fisicaquantistica gia permesso che ha di intuire; lo fard probabilrnente quando affronteri il teletrasrrorto orQanismi di vi venti . Quandouna persona vive un'esperienza infelicepud cercarenel pas.sato tutte le cause vuoleper tentaredi darea taleesperienza giustificazione il punto che una ma d: dovesta portandoquell'esperienza, \'ersoche cosa? un miglioramento a un ulteA o ri ore pe$$i orament o della sua condizione'/ uali azioni deve com pier eaf f inch€ Q migliori e quali deveevitare?' la tendenza postanel futuro d vivereinfelicernente. Se le sueesperienze evolveranno attraverso sequenza eventiin quelladirezigne, una di poco importacome'Se la tendenza postanel futuro d una vita felice,le sueesperienze eyolverannoin quelladirezione, pocoimportacome.Saper creare cause porlenel futuro e significa acquisire controllodellapropriaesistenza evoluzione un nrotioinfiil ed in nitamentepiu potentedel cercare agire in tunzionedi ipotesidi causeiclentiiicate di nel pas.sato. Puoi incontrare una persona te importante vivereuna certae.sperienza te per o per illuminantesenza dovertiaffidare casoma semplicemente al ponendonel tuo futuro degliobiettivi. dellecause futuro-presente possono che permettere alla Realti di produrre quell'incontro quell'esperi e enzapreziosi. Perchd nostroUniverso quelloche il D d oggi?Possiamo credere Big Bang,a una storiaevolutiva al basata caso, un l]io sul a creatore, pud cercareo inventarequalsiasi si causapassata I'Universo rna potrebbe quelloche d oggi semplicemente essere perchevi potessero essere, ossi, nel presente,

252

IO IO IO SCELCO VOGLIO SONO

FISICA FII,OSOFIA O QTIANTISTICA?

253

6
strutture della materia cosi evoluteda poter vivere.Questad la basedel principio Il antropicodi Brandon Carter e anchedella Realthsintropicadi Fantappib. presente passato dal futuro ma soprattutto creatodal suo futuro, da cid versocui e causato dal umano il fine versoil qualetutto l'Universosi tende.Ma piuttosto che ritenerel'essere prodotto I'essere umano un semplice ritengio piir correttoconsiderare sia d evoluto, Luomo d I'Universo. processo che caratterizza exotropico, evolutivo, intermediodel di della materia capace pensaree produrre informazioni * una struttura organizzata piu essere o semplicemente, o inconsapevolmenteche possono, consapevolmente per ad all'Universo continuare evolvere. meno utili limiproduceinformazionipure ma ogni credenza inconsapevole Ogni pensiero diattuariducendo possibiliD le che introduce limiti ai pensieri si producono dei tante In ai lizzazione soli fenomeniche sonocreduti possibili. generesi credonopossibili in Con le propriecrequellichesonogii awenuti e/osonostati osservati passato. solo quindi produrre efficacemente soloespei pensieriche ne derivanosi possono denze e qualproduce quando gi) dellaRealDr evolve che inutili per I'evoluzione rienze vissute, alle saldamente nuovo.La mentedi ogni uomo tendeinoltread "aggrapparsi" cosadi possano limisbagliate fortemente o essere e le ritienevere,nonostante suecredenze vanno bene,ma anche tanti, perchdse d ancoravivo significache per la soprawivenza (passato-presente) e vuole,per queperchd sia che ritiene,in Senere, la Realtir causale Ma le razionalmente cosein modo causale. oSni credi poter prevedere sto, cercare vissuto di le d limitanteperchdrestrin6ie probabiliDr cid che pud essere denzacausale ritenutepossibilie quelloche verr) vissutopotrd essere delleesperienze all'ambito prodottodallaRealtd soloall'internodi tale ristrettoambito. (unasquapartecipa condividela stessa esperienza e un gruppo di persone Quando quellocheverrhvissuto da di una coppia amanti,un team di lavoroecc.), dra di calcio, inconsapevole quel gruppodipenderd fortemente cib che risulter)dall'interazione da persona che di dellecredenze tutti colorochefannopartedi quelgruppo.Unasingola qualsiasi puo fare accadere cosaa cui riescea credere, ha a che fare solo con se stessa quellepossibili tenle esperienze, condivide stesse ma quandoun gruppodi persone credono di all'ambito solocib chetutti quellichevi partecipano a restrinfersi deranno

Y

I

o
possibile. per esempio, una squadra calciovi d ancheun sologiocatore crri Se, in di la mentecredefermamente che sia impossibile vincereuna certapartita,le probabilittr che tutta la squadrapossa vinceresi ridurranno enormemente, prescindere a dallc loro capaciD fisichee tecniche. Chi credeche certecose, fenomeni esperienze potri far collaso sianoimpossibili, sarele funzionid'ondache lo riguardano soloa favore deglielementidellaRealti che sonodiversi quellecose, da precludendosi solola possibiliti fenomeni esperienze, o da grazieallecredenze di viverli, e se anchedovesse trovarsiaviverle meno limitanti di altri, i suoi modellimentaligli impedirebbero vederle di accorgersene. di o Nellatrama dellaRealti c'd tutto, tutto d possibile, anchei miracoli,le cosee i fenomeniincredibili, tutto pud comunqueessere purch6 sia in comunionedi creatoappositamente intenti con tutto il restodellaRealt). I fisici quantisticisono abituati ad averea che fare con eventi inspiegabili che hannodel miracoloso. piccolole variabiliin gioco sonorelativaNell'estremamente permette, esempio, certeparticelle trasfrirmarsi altre mentepochee questo per a di in particelle, sparirenel nulla o di riapparire nulla e di averecomportamenti di dal che dovrebbero, secondo una visionecausale deterministica dellaRealti,essere loro pregli clusi;ma questo forseancheperchd uomini chehannodatoorigineallafisicaquantisticapotrebbero avereavuto,fin dall'inizio,un attegipiiamento mentalebasato sulla curiosit), Ia possibiliti e Ia meraviglia. questealquantorare tra gli Caratteristiche scienziati tradizionaliortodossi, che si sono limitati a voler prima vedere, poter per credere quelloche i primi fisiciquantistici in hannoinvece per saputoprima credere, potersicosipermettere vedere scoprire. volervedere credere il saper di per e Il o credereper vedere sonodue approcci molto diversiperchd riferiscono pnmo a cause si il passato-presente, il secondo cause a futuro-presente. per Credomolto probabile, questo,chemolto di cid ched statoosservato, comei vettoridi interazioni, statoinconsia sapevolmente creatoproprio da chi ha creduto fermamentenella loro esistenza da prima che potessero essere anchevisti.

254

ro ro scELGo voclro ro soNo

FrsrcA FrLosoFrA o QUANTTSTTCA?

255

c
Ottimismoe pessimismo
E meglio essereottimisti ed aueretorto piuttosto che pessimisti ed auereragione. A. Einstein In un gruppo di persone che lavonno in team, le ctedenzelimitanti di una sola persona fortemente pessimista possono avere effetti estremamente limitanti sulle esperienze che viwi tutto il team. E viceversa. umano d forse formalizzata scientificamente, pessimisnro del espressione, La massima da Definito su basi puramentestatistiche I'applicazione dell'entropia all'Universo. del Boltzmannnel 1872,d un concetto che rivelaun punto debole inetodoscientifico pur ufficiale, dallascienza D come"verit) scientifica" moderno: statoinfatti certificato del che per la quasitotalitddeglialtri fenomenii ritenutoindimancando requisito, (comedel restotutte le teorie I'osser.uazione delladimostrabilitd attraverso spensabile, I'Universo). che riguardano principiodellatermodinamica esprimela tendenza del II terzopostulato second<-r al a , dell' Univ er sa l l ' i n v o l u z i o n e ,l d i s o rd i n ea l c aos, l a morte termi ca. o irre ve rsi b i le pub solo essere questopostulato,la variazione disordinedell'Universo del Secondo in di magpiiore zero.Nel mio libro E.rotropn ho messo dubbiola validiti dell'applicaper all'Universo, larlo ho definitoun nuovo modellodellaRealtd zionedell'entropia privo di dimostrazione I'osservazione, d almeno attraverso anch'esso che,pur essendo piir Lentroe in gradodi fornireun'interpretazione realistica ottimisticadellaRealth. a pia E un prir-rcipio che si d rivelatoperfettoquandoapplicato dellatermodinamica termiche comefrigoriferi motori a scoppio ma ritengoche la suaapplio macchine intellettuale, motivatosolodal azzardo all'interoUniverso un inverosimile sia cazione

t

c
vol ereescl uder e pr ior i qualsiasior m a di int en'ent o"int elligent e" Divinosr r ll. , f a o Realti.Boltzmann un fisicoe un formidabile era statistico ha datoimportanti ,,n che e tributi alla teoriaatomicae alla teoriacineticadei gas.ma la sua tragiica morte iutr' nuta nel 1906per suicidiod un fatto che,pur essendo razionalmente difficilecoll,' garlo alla sua visionedella Realh - evidentemente ateae fortementepessimist;r ritengo personalmente invecestato proprio un devastante sia effettodi questlr srr.r profondamente visione contraria allanaturadell'essere sia umanosiaalla naturadcll.r Realtb. Ritengochesiapropriola visione che ognunoha dellaRealDe le credenze clrr' producerelativamente essa condizionare ad a fortemente la realh che vive si;rh' sia reazi oni azi oniche puo pr odur r e essa. e in If termineexotropiaesprimeun concettodi "trasformazione rivolta all'esterrro che d esattamente contrariodi quello espresso termine entropiache signil'ic;r il dal "trasformazione "La rivoltaall'interno".Il postulatofondanrentale: Realti d un pro cessodi nami coin cont inua ed ir r ever sibile nega e si cont r apponc; r evoluzione" quantoespresso principiodellatermodinamica del dall'applicazione secondo all'Uni verso. caos, Ma involuzione evoluzione ordinee disordine, ed sonotermini che espri quantificati mono concettichepossono essere solosesene riduceenormemente I'anrpiezzaasole semplici poteressere quantificate chedovrebbero e variabilichedevono e gli in qualche modo cercare rappresentarli. evoluzione intendosemplicemente di Per qualsiasi eft'ettidellatendenzaa esisterecon una sempr€maggiore efficienza, tentl tivo di quantificare concetto ad altissimo d rischiodi essere fuorviante tale soprattutlo se si considerano forme di vita, vegetali, le animali o unraneche fanno parte dcll;r "strutturedissipativr"). (definite questoambitodal premio NobelPrigogine Realti in posson() perfettamente Due esseriumani essere dal equivalenti punto di vistadcllr quali la temperatura loro corpo,ma il primo potre variabilitermodinamiche hlrt' del poco evoluto e capacedi produrre solo disordinee caosin st; t' essere estremamente potrebbe per fuori di s6,il secondo essere invece fontedi ordineed evoluzione sc r' l)('r' grado di nutrirsi e di ripnrdrrrsi. tutta la Realti. Un solo microrganismovivo, in potrebbe piir privadi qualsiasi essere considerato evolutodi un'interaEialassia lirrrrr;r di vita. Cid che invececaratterizzail concettodi evoluzione che si tratta di un t)r(, d

256

IO IO SCELGO VOCLIO SONO IO

FISICA FILOSOFLA O QUANTISTICA?,

257

@
da cessodinamicg,caratterizzato cambiamenti,che coinvolgetutta la Realh. Tali evolutivi solosesonovolti al ragigiun$imento considerati essere cambiamentipossono nell'esistenza ctri li ha prodotti ma soprattuttodi di di una sempremaggioreefficienza umano puo Ogni essere inquantificabili. tutta la Realthe per questoevidentemente di alla sua capacitd piit essere o meno evolutodi ogni altro soprattuttoin relazione di creareo distruggere, provareemozioni e di produrre emozioni, di produrre e o giudizi e azioniindividualistiche opportunistiche in comunione e indurre pensieri, evendi intenti.Tutte cosenei riguardidellequali ogni giudizio,oltre a poter essere pub solo essere una vagae irreale considerato tualmenteprodottosolo a posteriori, umano potrebbeancheriuscire,proprio per questo,a Un approssimazione. essere dagli altri il pii buono,bravo,onesto,$iusto,amorevoleed evolutodi essere Eiiudicato ingiusto, cattivo,disonesto, possain realthessere miserabile, un tutti, nonostante da poco evoluto. Ognuno d caralterizzato un profalso,opportunista,estremamente che forsenelle sue credenze, sono identificabile prio personale livello di evoluzione inauantificabili.

v

c
per Un uso felicee ottimisticodellapropriaimmaginazione la basedi partenza perd precedenti potervivereuna qualunque felice,anchesenza mettersidi esperienza nel propriopassato, I'usodellapropriaimmaginazione tbrtemente ma b condizionato in genere pessimistiche. limitanti e spesso fortemente frenato- dallepropriecredenze In gruppodi persone pensieri i giudizilimitanti in i un che lavorano team,le credenze, e di una sola personafortementepessimista, avereeffetti seppureinvisibili,possono sulle esperienze vivri tutto il team.Valeowiamente ancheil conche anchedevastanti mentalepotenziante una solapersona fortementeentusiasta trario. Latteggiamento di pud avereeffetti estrenramente positivi sulle esperienze e ottimista che un team, anchese costituitoperlopiirdi tristi pessimisti vittimisti, potrd vivere.Un team di e potenziantipuir compierequalpersone capaci credenze di tutte felici ed entusiaste si asii mpresa. hem ir acoli. anc (vedere creper Si pud continuare ritenere siail passato produrre presente a che il a quelloche le proprie credenze portanoa pensare futuro con tutto cio che dere),ma d del potriraccadere esso condiziona presente essere un modo piuttostochein un in il in che a altro.Quellochela proprianrente crede sestessi dellaRealti,le propriemotivaziorri di e paurao di cui si d entusiasti inconsapevoli, di cui si ha informazioni cid costituiscono che la Realh utilizza per produrre cid che si attualizzeri in eventi.Invecedi cid che b stato Ma nel passato, cid che si credee si pensa futuro che condiziona presente. sependel il d sandoal futurclsi fa riferimentosoloa cid che si d visto,r,issuto credutonel propriopaso sato,si potrannosoloviverecoseperlopiirgii visteo vissutein passato. "La Realti che vivrai domani d fortemente condizionatada quello che pensi e da nel come giudichi la Realti oggi; modellandole tue credenze presente,induci la Realti a modellarsiper produrre cid che tenderaia vivere in futuro." Di tutto cib che I'uomo ritiene essere tempo, I'unica cosarealed il presente.Del passato il sappiamoche b esistito perchdabbiamouna memoria che ce lo dicee per mezzo dellaqualepossiamocostruirci qualunquearbitraria idearelativamentea cib che riteniamo sia accadutoper poi crederlovero e certo. La memoria serveper la

Fortunae sfortuna
inesistenti che umane erano e La Fortuna la sfortunasonoinvenzioni che ma Oraesistono, soloper coloro ci credono, in natura. da oerchticreate loro stessi. favorevoli eventiidentificabiliin coincidenze NellaRealti si manifestano ai quali hanno prodottedacollassidi funzioned'onda o sfavorevoli e contribuitoanchele credenze i pensieridi chi viveI'esperienza. e producono favorevoli costruttive, coincidenze Llottimismoe I'entusiasmo paun, sfavorevoli distruftive. e e il pessimismo la IO IO IOSCELGO VOCLIO SONO

258

FISICA FILOSOFIA O QUANTISTICA?

259

c
privi avremmo Dalla serie fisica, nefossimo se difficolti in questo. soprawivenza possiamo ricavare che determinostra informazioni possono essere memoria posso o se bereacqua nantiperla nostra soprawivenzaperesempio, ho sete dellemeleo altrecose, incontrouna se altrecose, ho fameposso se mangiare posso moltissime o altrechepossono belva feroce attaccare scapparema anche Riguardo futuro,abbiamo distruttive sbagliate. al essere inutili, conflittuali, o ma saperlo a posteriori, solo ideerelative cib chepotrebbe a accadere potremo potenziali o menoprobabili. pir) Lunicacosa si che sonoquindisolopossibilitir pudconsiderare perchd il manifesta quindiil presente. checos'D preD Ma reale "qui il Sonostateavanzate tanteipotesi. consideriamo Se sente, famoso e ora"? il presente intervallo tempo misurabile ditempo, piir breve il di I'unit) elementare (oquanto tempo) secondo pari x cioD: Planck, a 5.391 104 secondi, di b, secondi 0,000000000000000000000000000000000000000000005391 quanto piccolo possa realee manifesta apparire, ritengocheI'unicacosa Per in si della Real$siaquella. Ogniquanto tempopresente manifesta un evento di presente si annullasubitodopoper e attualizzato nello spazio nel tempo e presente, quale possono lievi "lasciare posto" successivo nel esservi al evento il presente precedente. produce informaevento rispetto al Ogni cambiamenti gli per e zioni chepossono essere utilizzate produrre eventisuccessivi,dopo nel averlo fattoesso svanisce nulla. e che E unarapidissima sequenza atti di creazione annullamento vengono di percepiti interpretati un danoi e come continuo. proviene futuro Il presente dal nel Il futuro si attualizza presente e si annullanel passato. di E I'effettodell'interazione tutte le possibiliti future collassate una manifestazione in univoca.

c
D il futuro, per quantopossa essere ritenuto astrattoe possibilista, da cui cib proviene presente, il futuro,con tutte le Tendenze vi sonoin esso, il d che a perchd daesso dipende il essere veroprotagonista dellaRealti manifesta E che (l'unicacosa cid chesi attualizza presente nel considerabile reale, perreale se vogliamo continuare intendere cid ched manifesto a solo nellospazio).

IO IOSCELGO VOGLIO SONO IO

FISICA FILOSOFIA O QUANTISTICA?

c
in Ogni eventopresente il risultato manifestodel collasso un risultato 0 di univoco dell'interazione,della co-partecipazione tutte le possibilitir riferite al futuro ed Dgoprio nel presenteche future, di tufte le Tendenze future.o si creano alke e nuovenossibiliti,Attitudini e Tendenze
Ogni essere umano pud crearein ogni presentenuove possibiliti future ma b in generecosi concentrato nel cercaredi capire il solo passato cib che ha visto per da o vissutonel suo passato tradurlo in giudizi e credenze difendere- che si perdequestagrandiosapossibilith. [-]uomocercadi interpretarela Realh utilizzandoi soli sensi- o strumenti che ne possibilitd che estendano capaciD producendo le continuamente, i suoipensieri, con solo e mandanel futuro, ma poichdd in gradopercepire sensorialmente il presente ha nel si una memoriadi quelloche ha percepito sensorialmente passato, d ridottoa creDa e dereche le unichecoserealisianoil passato il presente. cid d arrivatoa dedurre paradossalmente causecon che sia il passato produrre il presente, a confondendo effetti.Invertendole. pensieri le del o attraverso Ogni voltache I'uomoricordaqualcosa suo passato applica prodottecomunquenel suo passato riporta,senzaaccorgersene. nel le sue credenze presente proiettandole futuro, condizionando nel tutti i suoi ;lresentisuccessivi a passati. simili ai suoi presenti essere indipendentemente fatto Tuttoquellocheogni uomo pub pensare presente, nel dal dalle sue credenze, sia stato prodotto con un'imche che sia dedottodal suo passato, maginazione vieneproiettatonel futuro, condifelicee ottimista o triste e pessimista, zionandofavorevolmente sfavorevolmente realD futura e le esperienze vivrir o la che personalmente suo futuro. nel La sola paura di vivere un'espeienza sfavorevoleaumenta le probabiliti che venta vissuta.

o
Immalina una persona che da piccolad statamorsamolto dolorosamenteda un cane a un polpaccio.E normale che possa avere sviluppatola paura dei cani, di qualsiasi cane,soprattuttose ha sofferto molto e ha successivamentepensato molto a quell'esperienza. Immagina ora che sia diventata adultae che abbiaricevuto I'invito, da parte di un suo amico,a partecipare una festain a un casale campagna. in Arrivataal luogo dell'appuntamento, trovadavantia un cancello si che dd su un piccoloparcoche circondail casale. Suonaal citofonoperch6gli vengaaperto.Le rispondequalcunoche le dice di entrare,percorrerela brevestradae saliredirettamente piano di sopra, al dovesonotutti. Entra,percorre viottoloin direzione il dell'ingresso casale nota del ma subito,su un lato della porta di ingresso, grossocaneche dorme, o almenoche un sembrastia dormendo. Vienetravoltadal panico(nel suo cervelloquell'immagine b associata emozionimolto dolorose ad vissutein passato). fermae, tremando, Si tele"Staitranquilla, il mio cagnone, buonissimo fonaal suoamicoche Ia tranquillizza: d e giocherellone. vieni su". Iniziaun processo e Dai, emotivoe di pensiero agitatoe turbolentoma che conduce un'unicaimmagine:quel cane,nel presente, mordeil a che suo polpaccio nell'immediato futuro.Un'immagine chiaraassociata forti emozioni alle rievocate dallamentedallasuamemoriadel passato. quelleemozioni Quell'immagine, producono temporealeinformazioni e quei pensieri in che entranoprepotentemente a far parte del futuro iniziandoa interaEiire tutte le possibiliti che vi sono in esso, con fino a coinvolgere anchequel canee a produrreeffettianchesu di lui. Il canevienesvegliato suo pacifico dal sonnoda un anomaloquantoirrefrenabile proprioquellodi quellapersona desiderio mordere polpaccio, piena di un sconosciuta,

262

IO IOSCELCO VOGLIO SONO IO

FISICA FILOSOFIA O QUANTISTICA;'

263

c
di apregli occhi.Se le credenze quelcanelo hannoportato di paura,chevedeappena pacificoa qualsiasicosto resisterir alla iorte tentazione,altrimenti eseSuir) ad essere estraneo awicini al suo territorio,con si cid ched nel suo istinto:morderequalunque della personache verri da lui morsa. la forte inconsapevole co-partecipazione fungono da amplificatoriinformazionaliperchtifanno La paura e I'entusiasmo propria attenzione sull'oggetto, sull'evento associato quell'ea tutta la concentrare propria attenzionesu un'immagine precisarivolta al mozione.Laf.ocalizzazione della piir futuro - immediatoo lontanod ininfluente- la rendeestremamente probabile presentinel pesomolto forte fra tutte le informazioni possibiliste perchdassumeun producendo che si attualizzain esperienze. Maggiored la cid futuro che interagiscono paura maggiored la probabilitdche quell'evento, solo immaginato,si attualizzi e di vengaanchevissuto.La sequenza pensieriche quellapersonaproducenella sua per l'esperienza sta per vivere. che mentedivienequindi determinante condizionare positivamente quellasua paura,avrebbe potuto superare tinalmente Se avesse vinto quell'incontro, venendone senza volerlo,senza ma invecetravoltainducelei stessa, e e accorgersenesernache nemmenoquel canepacifico mansuetolo voglia,a morquellapersona sentirebbe si alloraautorizzata confondendo derla.Se cid accadesse, perd causecon effetti - a pensare avereavuto ragionee che la sua paura fossefondi la di data:I'essere statamorsa gli permetterebbe confermarea se stessa sua credenza selvaggio pericoloso. e Unadeduche anchequel cane,come ogni altro, sia aggressivo, quanto profondamente zione tanto razionalmente accettabile sbagliata. esempi Gli potrebbero infiniti. La sostanza che d molto facilesbagliarsi d confondendo essere qualesianole difficilepoterverificare cause con effettiancheperchdd estremamente che cause quali gli effetti.Il rapiionamento tutti fannoquandovivono una qualunque e secondo qualesono le cause il esperienza quelloche rispettail vecchioparadigma d passate produrre il presente; precedente ragionamentoseguequesta nel caso il a logica: cani sonocattivie mordono(credenza i iniziale riferitaal passato), incontro ne (presente), (pensiero rivoltoal futuro),vengomorso(attuauno temo di essere morso lizzazione presente pensierorivolto al futuro), confermadellacredenzainiziale nel del (errore). le rivolteal futuro o preSecondo nuovoparadigma, il sonoinvece tendenze

CI
sentinel futuro a produrreil presente. loSica La che ne consegue che i cani poss,,r'' e ' essere buoni siacattivio buoni o cattivi(credenzainiziale sia possibilista), incorrl r,, ne ( uno (presente) , edo che sia il canepiir buono e giocosodell'Univer sopensr , . r , ' cr (attualizzazione presente pensiero rivoltoal futuro),ci piioco nel del rivoltoal futrrr,,t confermo chei miei pensieri condizionano esperienze vivo (ew,iva!). veropr,' le che Il per possano blemadell'essere umano d che le suecredenze, quantosbagliate 1,, esserc, portanoa vivereproprio le esperienze gli permettonodi confermarle. che Credrrrz,' produconoesperienze sbagliate sbapiliate confermanole credenze che Sr sbagliatc. quellodi vivt'r, entracoslfacilmente un circolovizioso in cheha comeeffetto evidente infelicemente contro la proprianatura. e Cosicome la pauradi vivereun eventoinfelicelo rendepiu probabile, anchel't.rr tusiasmodi vivereun eventofelicelo rendepiir probabile. mentre ogni proprr,r Ma pauraderivada proprieesperienze passate, ,' vissute, conosciute viste,direttamentr o pud esser e i ndi rettamente, pr opr io ent usiasm o il associat o qualsiasi a esper iunz, r futurache si d capaci immaginare, di anchequellapii fantasiosa ottimistica, e nrr!li, proprioo di altri. ancorase privadi riferimentoo associazione passato, del

264

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

FISICA FILOSOF'IA O QUANTISTICA?

:l I i:;

I

oChi si lamentae un ladro
chi si lamenta0 chi wole evitaredi cambiare stesso pretende se ma chesianogli alki o la Realth cambiare. a hi si lamenta perqualsiasi motivoragione causa d chi rifiutale proprie o responsabilit) nell'aver partecipatoco-partecipato i suoipensieri, le o con con suecredenze, paure entusiasmi esperienze vive.Evitadi prendere ed alle che

anchesolo in considerazione per poterlecambiare che deveinterveniresu se stesso cambiando stesso, suo mododi credere, se il pensare, giudicare, agiree interagire con gli altri o la Realtir attribuisce responsabilitd e la di ogni suaesperiJnza infelice sempre e solo agli altri e alla Realh pretendendo inoltre che sianoloro a cambiare, indipen_ dentemente lui o solograzie da allesuelamentele vittimistiche. questo contrario Ma d alledinamiche stannoallabase funzionamento che del dellaRealt)e checredoti siano ormai evidenti. Realtd La risponde modosottilema potentissimo ogni nostropen_ in a sieroed d per questoche solo cambiando nostri pensieri i diamo la pJssibilitd anche alla Realti di potercambiare tipo di esperienze viviamo. il che Chi si lamentad come fosse ladrodi tempoe di energia un vitalealtrui: fa perclere inutilmentetempoa chiunqueascoltile sue inutili argomentazioni. Il concetto tradizionaledi energia esprimeI'attitudine compiere lavoro. a un Lenergia vitaled I'attitudine affrontare ad cambiamenti. Lessereumano tende ad evolvere I'evoluzione caratterizzata e d da cambiamenti. Lenergia vitaleserr,,e quindi siaper soprawivere per evolvere, affrontare sia per quindi cambiamenti: modo di pensare anche,conseguentemente, proprio nel ma nel stiredi vita,nelleproprierelazioni affettive, propriolavoroe nellapropriavita ip generale. nel Quandouna personaha pocaenergia si speciarizza gienere in proprio ner 'itale,

267

o
quelli che possono iamentarsi nel farela vittima, ottenendo e sembrare due vantaggi: evitaredi cambiarese stessa ottenereenergiavitale rubandolaad altri, a chiunquele e dedichi attenzione. Oltrealleproprieesperienze vita,anchela propriaenergia di vitale da Incolparegli altri o la Realtir dipendesostanzialmente quelloche ognuno pensa. perchd d incapaci produrreautonomamente pensieri si felicied energia di vitaleequivalea rubaresubdolamente energia agli altri.

t

c
Il Vittimismo equivale a dichiarare la propria incapacith di produrre pensieri felici grazie ai quali poter, conseguentemente,vivere esperienzefelici. Chi si lamenta rifiuta le proprie responsabilitir nel creare la proprie esperienze,perde cosi il potere consapevoleche potrebbe av€re su di esse, ma il potere inconsapevoledi crearsi da solo le esperienzeinfelici che vive gli rimane e si potenzia. Invocacomprensione, attenzioni,affetto,aiuto applicando Modello neonato,nrlr il possono per nientee nessuno farequalcosa farlodiventare finalmente feliceo "ft.rrtrr nato" perchdd un poteree una responsabiliti unicamente sua.Finch6continuer;r lr evitaredi cambiareil suo modo di pensare, Realtdcontinuerda viverelo ste.sso la generedi esperienze a cercare, e sempree comunque,qualcosa qualcunodi ctrr o potersilamentare. Chi si lamenta produce caos e vive nel caos, perde tempo ed energia lui e lo fa perdere a tutti coloro che hanno a che fare con lui. Alimentareil vittimismo e darevocea chi si lamentad uno degliaspettiche caratterizta i tradizionali mezzidi comunicazione massa, particolare qrre di in televisione radio, lli e preferitidai tristivittimisti. Viviamoin una societi che ci mostrae ci insegna, da pic fin coli, i vantaggi dell'essere vittima. Ognimezzodi comunicazione massa in ferrt, una di d re caralterizzato dall'alimentareil vittimismo. dal darevocea chi si lamentae che lur qualcosa cui lamentarsi. prodottenotizieappositamente loro, percltti per di Vengono possano per continuamente averequalcosa cui lamentarsi. normaleche a loro quellt' E notizie piacciano rnolto perchdlamentarsi il loro hobbypreferito.Sono in moltissirrri d possono ad essere interessati quelgenere notizieancheperchd a di ricavarne nuovisprrnti a cui ispirarsi, nuovecosedi cui poter averepaurae/o lamentarsi. Vittime di evidenti ingiustizie, perchd presoprusie violenze, anchemolti disoccupati si lamentano ma che

I vantaggi di chi fa la "vittima"
Scarica altri la colpae la responsabilit) ogni suaesperienza crisi negando, su di di rifiutandoa priori anchesolo I'ipotesi una suapossibile di minima responsabiliD. pud infierire Giocando ruolo della poveravittima triste, debolee incompresa il liberamente contro chiunquegli appare essere invece forte,feliceo realizzato. Riesce far credere avere ragione le a di con bugieo usando unicamente propriecredenzelveriti(la propria personale soggettiva e visionedella Realti che abbiamcr vistoessere distortae limitata)per argomentare sue ragioni. le Si sentebeneperchti evitai sensi colpa. di OttieneI'attenzione quindi I'energia e vitaledeglialtri (confondendo spesso compatimentoper affetto/amore, il secondo ModelloAffettivoNeonato) Ha uno strumentocon cui ottenere, subdolamente anzich'6 merito, aiuto da rrer chi 0 "buono"e gli vuolebene. Invocando in se cambiamenti altri evitadi dovercambiare stesso il propriomodo e di nensare.

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

CHI SI LAMENTA UN L"ADRO E

269

@
nellaqualei rapidicambiatcndonoun postofissoe sicuroin una Realti economica rnenti impediscono qualsiasi fissae sicura.Carcerati cl-re hanno attivitirdi poter essere a di rnagaricompiutocrimini brutali e senza minimo segnale pentimento,ma che venil gono comunque presentati di comepovere vittime di un sistema giustiziaetichettato comespietato nonostante tra i piir buonistiche [astoriadell'umaniQabbiamai avuto. sia hssicodipendenti di che li ha trattati con indifferenza che si lamentano una societir quandosonostati magariloro,per primi, a voler essere indifferenti allasociet)in cui siano che vivoncl. Malatiche si lamentanodell'assistenza vieneloro offerta.nonostante cronicamente incapaci preservare salutedel loro corpo e quell'assistenzaabbia la di (ma rnagarisalvato loro la vita in piir occasioni. Poveriveri o presur-rti prowisti comunque di telefonino televisore) si lamentano essere una casa senza soldi e che di senza o possoquandoquelli che invecehanno una casae i soldi con cui viveredignitosamente indebitati, no averlottato,sofferto, umiliati, impegnatie ingegnaticonla totaliti essersi per state di loro stessi ottenerequello che hanno.Show-girlche si lamentanodi essere da traditedal loro compagnoquandola loro vita d statamagari caratterizzata soli compromessi. si potrebbe avantiall'infinito. E andare attenzionida Chi Tutti ivittimisti ottengono veri protagonisti. si lamentaed entranel in ruolo dellavittima "ostentata", oltre ad essere generebravissimoa rifiutare a priori qualsiasi responsabilitd, sviluppa ed abilancheuna capacitd dialettica espressiva sua responsabilit), anche mentesofferta, frazie alla qualepud riuscirea dirottarequalsiasi etichettato comecolpevoseinesistente, qualcunoo qualcosa vieneprontamente su che le. Le argomentazioni dellavittima di comodopartonoperdsempree soloda un'accurapud averefatto,omettendo semprele proprieazionio ta selezione cid che il colpevole di povera da il omissionipur di rinforzarela sua posizione vittirna.Resta fatto che se si potessero presenti passati le loro credenze/veritir, molti vittutti i loro pensieri e e vedere diversoda quello che timisti lamentosirivelerebbero uno scenariocompletanrente sorriostentano. difficilesapere che cosauna personaha nellasuatesta,si pud essere D partedei bravi,buoni e incompresi e la comeattori professionisti nella denti,recitare propriamenteavere Ma disordine, conflitti e frustrazioni. soloodio,rabbia, disprezzo, di chi si lamentafa owiamentesolo riferimentoalla suaapparenza buonae bravaperso-

V
I
I

c
per gli na e utilizzala propriavisionedistortadellaRealtir convincere altri di essere una privadi colpeo responsabiliti. sentebeneproprioperchdevitasensi vittima innocente Si di colpae ottieneI'attenzione deglialtri. Pocoimportasesi tratta di compatimento che nulla ha a chevedere con I'Amore.Ottenerel'attenzione deglialtri, con qualsiasi mezzo, per molti equivale sentirsiamati.Il vittimismo divieneun atteggiamento a cronicocon cui ottenere, subdolamente, attenzionie a volteancheaiuto da chi pud comunquevcllergli bene. "buoni",quelliche offrono I comunque una spalla cui piangere chiunque su a si mostri loro piangendo, sonouna dellemaggiiori cause vittimismo dilagante. e del Chi costruttivo,chi ha saputoessere autonomamente feliceassumendosi responsabiliti la dellasuavita,anchesedeveaffrontare peggiiore la reaSisce essa sofferenza attivamenad te senza ostenlareil suo dolore,b gratoa chi pub o vuole aiutarlosenzapretendere che lo faccia. ReaSisce suo disagioapprezzando al ancora piu quelloche ha e cercadi camdi biarela situazione stavivendocambiando che innanzi tutto sestesso. autonomamente felicesviluppaancheun Quandouna personad riuscitaad essere certodistacco tristi lamentosi dai vittirrismi siaperchd che comeha saputo sa farelei persone ancheloro potrebbero riusciread essere felici (moltissime autonomamente felici hanno un passato grandesofferenza), perchdquestifarannodi tutto per di sia cercare impedirglidi continuare essere di felice. triste lamentoso ad Il vittimistavede in chiunquesiafelice una predada cacciare, perseguitare, distruggere da da secondo il principio"se io sonoinfeliceanchegli altri devono es.serlo". Una persona felice che ambisce ad esserlo sempre piir dowebbe diffidare e proteggersi da chiunque mostri segni di lamentoso vittimismo che vuole relazionarsi con lei. Chi saprebbefare un uso veramente costnrttivo dell'aiuto degli alhi D in gleneretroppo umile per chiedere aiuto agli altri. I lamentosi viftimisti, invece,vivono aspettandosinotmalmente l'aiuto degli altri senza fare mai nulla per poter smettere di averne bisogno.

270

IO IOSCELGO VOGLIO SONO IO

CHI SI LAMENTA UN LADRO E

271

6
Motivazioni
al tendenti vittimichi che vantaggio pud ricavare ha a chefareconpersone Uunico e le dalleloro lamentele loro motivazioni 0 smolamentoso quellodi poterdedurre persona di le Conoscere motivazioni una quindi,indirettamente, loro credenze. le perch6. qualisonole suecredenze a moltoa conoscerla,scoprire awicinarsi significa prevedere con Riuscire a credenze. dalleproprie nascono motivazioni le anche proprie ma impossibile, sesi conod di il sicurezza comportamento unapersona pressoch{ quellochepotri essere modoapprossimare si le scono suemotivazioni pudin qualche perdite tempoedenergia. di da nel il suocomportamento tempoedevitare subito fore sue delle credenzecondizionano sonoil riflesso di Le motivazioni unapersona che pensieri produrr2ril tipo di esperienze consepiuentemente e che il temente tipo di evolutiva. e alla anche sonocontrarie suanatura allasuatendenza se tenderia vivere, ha con peresempio, persona nel relazionarsi un'altra comemotivache una Se, per all'altradi amarla altri motivi,tender)a ma zione sesso, ha volutofar credere il reladella fin cid rifiutato cheI'hamotivata dall'inizio lamentarsi voltachele sard ogni il motivazionemiglioraha persona, relazionarsi un'altra come con nel Se zione. una che all'altra la ama ma economica, ha volutofar credere sua mentodella situazione maneconomica la ogniqualvolta suasituazione peraltri motivi,tender)a lamentarsi produce motivazione, diviene quando ne persona, una ecc. cher)r migliorare Ogni di da sono circostanza, condizionate esse. perchd sueemozioni, qualsiasi in le succube grandioso felice, sela ma e grandiosa felice, subir) I'effetto ne e d Sela motivazione di che ha E motivazionetriste,produrr)effettitristi.Ognuno le motivazioni ha scelto le assumere responsabilitir e credenze,senedeve dalle dipendono sue anch'esse avere, per sullesuecredenze. accorgersene, intervenire o che deglieffetti producono almeno per Voleree agireperch6camsi Le persone scelgono quellochesononel presente. pud essere estreun'impresa che da bino, sesonodiverse cid chesi vorrebbe fossero, perch6loro stesse potrhessere solo e impegnativa vana.Se cambieranno mamente

c
hanno scelto consapevolmentedi farlo intenrenendo direttamente sulle proprie credenze.Chi pretende o cerca di imporre cambiamenti ad altri ottiene soltanto, il pit delle volte, di peggiorare se stesso. Mostra di esseremigliore e I'altro, se lo vorri, ti seguiri imparando da te, altrimenti lo faranno altri. Cib che piir caratterizza e distingue una persona da qualunque altra sono le sue credenze/venti e le conseguenti motivazioni. Ivlentre le prime sono perlopii ignote anche a chi le ha, le secondesono quelle che pii facilmente possono essererivelate. Un aspetto delicato dellemotivazioni che tutti ne producono d insiemead intenzioni, desideri aspettative. e d ad Quasinessuno disposto ammetterequali sono le proprie perchd realimotivazioni spesso sonomolto opportunistiche oppurele dimentica agio scein funzione di essesenzaaccorgersene. Nonostantepossano essere stateprodotte molto tempoprima di averiniziatoad agire in funzionedi esse, una volta prodotte si continueri, ancheper tutta la vita, ad essere giudicaree agire in a Eiuidati, pensare, funzionedi esse. per questo E cheanchele propriemotivazioni vannocontinuamente rinnovate. Unadonnacheper esempio, un certopunto dellasuavita producela motivazione a di sposarsi fare un figlio, quando avri.realizzato e quella motivazionesi troveri facilmentead essere infelice solo perchd evitatodi produrre,nel frattempo, ha altre motivazioni. per motivo,si lamenta, stadando, Quandoqualcuno, qualsiasi ti senza rendersene preziosi conto,indizi estremamente sullesuemotivazioni. potraiawiRiconoscendole quella personae anche "azzardare" cinarti a conoscere previsioni di quelle che potrannoessere sue azioni,le sue esperienze lamentele le e future perchdalla base defle proprie motivazioni ci sono le proprie credenzelveritd,.

272

IO IO IOSCELGO VOGLIO SONO

CHI SI LAMENTA UN LADRO E

273

o
"Vogtio wt lattoro sicuro e garantito che mi permetto di foticare poco e guadaglnare tanto senza douermi pii preoccupare dei soldi per il resto della mia ttita" d la che quel tipo di lavorosia il migliore. dalla credenza che pud nascere motivazione "Deuo conoscerequalcuno di importante che mi oiuti ad ottenere il posto di latoro quellamoti" che pud produrrela mentedi chi ha derivato che uoglio... b il pensiero quale: "possoottenere ut't lauoro sicuro solo se da una propria credenza/veritd vazione sono omico di una persona potente". E evidente che questa motivazione + crecompromesso a portareuna persona scendere qualsiasi a pud facilmente {enzalveriQ Nei suoi che che quellasiaI'unicapossibilith abbiadi poteravereun lavoro. ritenendo di al dominantirelative concetto lavoroescludono processi mentalile sueassociazioni di di fontedi gioia,di energia, successo, conoessere probabilmente il lavoropossa che personal e' e di s c enzad i e s pr es s ione un p ro p ri o ta l e n to ,d i c re s c i ta d evol uzi one , trovattl anchese I'avesse il anchese fosse lavoropiu precario, ed Llmana intellettuale; prodottoda solo e senza I'aiutodi nessuno. creato, inventato, o se lo fosse se compromessi, dovesse Chi crededi poter ottenereun lavorosolo attraverso (ritenendo averfattola cosa di a d sari perchd sceso compromessi ad riuscire ottenerlo a e giustaperch€I'unicaper lui possibile) si trover) molto probabilmente disprezzare il suo lavoro,a soffrirnefino a farlo cosi male che dovr) continuarea viveredi comMa licenziato. forsed proprioper questo per promessi evitaredi perderloo di essere prevelicenziato, di ha puntatofin dall'inizioa un postosicuro:per evitare essere che Sonosoprattuttogli incapaci fatto n-rale. che forseinconsapevolmente I'avrebbe dentlo a e gli ignaviquelli che ambiscono posti di lavorosicuri come quelli che esistevano Le del forsefino a prima dellanaturaleevoluzione mercatoversola globalizzazione. a averglifatto escludere priori la possibilitidi essere veriti dellasuamentepotrebbero ttn da da cosibravoe capace potersiinventare, solo,un lavorottttto sttoed avere gransuccess "Voglio un louoro in uti possaesprimerepienomente e felicementeme o. dioso slesso,le mie attitudini e le mie capacitr)nella gioia, nel successoe nella prosperita". e Questod un pensieroche potrebbeportare chiunquea produrre credenze/veritir una affermaziotre di Una menteche facesse questa molto pii costruttive. motirrazioni portareuna persona produrrebbe forti motivazioniche potrebbero credenza./veritb .sua

t

c
a cercareo produrre la giusta occasione, ad senzascendere alcun compromesso. Potrebbe allora anchedover affrontarefatiche,sacrifici,umiliazioni, ma il suo lavoro inevitabilmente, sarebbe comunquefonte di Gioiafino a diventare, anchefonte di sucperchd saputo ricchezza. ha cesso semplicemente associare. ne[[asuamente, e Questo il corrcetto lavoroa quellodi Gioiae successo. di "Voglio auereun bambino e mi sert)eun uomo per farlo" d una motivazioneche pud derivaredallacredenza"i bambini uanno fatti entro i 35 anni". Uno degli aspetti delicati delle proprie credenzeassociatead eti precisei che manifestano i loro effetti pud portareuna solo quandosi raggiungeI'eti a cui corrispondono.Quellacredenza che pud ancheavertrascorso suoi primi 35 anni allegramente superficiali donna, o mente,senzapensare minimamentea costruireun rapportod'amorefelicee autenquantoprotbnda tico chesi esprimesse anchecon figli,ad una tantoassurda crisi croqualsiasi, nica o a relazionarsi sposarsi e/o con un uomrr anchesenzaamore,pur di le avererapidamente figlio.A quell'uomo esprimer)- appena sembrerd opportuno un o conveniente farlo- iI desiderio averlonascondendogli suaveramotivazione di la alla per esempio, loro relazionee lam€ntandosi casoI'altro preferisca attendere, di nel vederconsolidare loro relaziorre. la Molte donneche hanno nella loro mente quella possonoanche arrivarea tradire o ingannareil loro partner solo per credenzaJveriD - la realizzare seppur volte"inconsapevolmente" loro motivazione originale, a con o "Voglio un bambino senzala co-partecipazione volontaria dell'altro. La motivazione per poter esserefelice grazie ud esso"d inoltre completanrentediversa da"lbslio esserefelice ed esserlosempre pii per poter offrire la mia Gioia anche ad uno o pii ligf . "Voglio diuentare medico per essererispettato e ammirato da tutti e guadagnare tanti soldi" d una motivazione evidentementediversa da"l/oglio essereun gronde medico perchd amo I'idea di soper curare e soluare la uita di altre persone" che produrrd pensieri, comportamenti eventuali lamentele completamente diverse. ed Nessunopub cambiarele motivazioni di qualcun altro, a meno che sia I'altro a volerlo fare. CHI SI LA},IENTA LINLADRO E

274

IO IO IO SCELCO VOGLIO SONO

275

o
le Solo cambiando proprie qedenze/veitir si possonocambiare i le anchele propriemotivazioni, proprieemozioni, propri pensieri, il proprio mododi percepiree giudicarela realth' il proprio comportamento nellaRealti e la Realti chesi vive. il zzano che chiave caratteri sonole tre parole Voglio....loSono..., Io Scelgo...,lo pud grazie quale autonomaoSnuno prodursi al in illustrerd seguito che nretodo ti al attualizzate credenzelveritir formidabili, entusiasmanti nuove, felici,potenti, mente viva. condizione presente; in viva, qualunque .sia, chiunque ovunque suo

@

TUe gli altri
meno che una persona per abbiaavuto una "sacerdotessa" madree un "illuminato" per padrecapaci Amore autentico, prendersi di di cura di lei donandole Cioia e strumenti evolutivisenzaaspettarsi nulla in cambio- possibile solo quandoentrambisono felici,sinceri, realizzati autonomamente reciprocamente, e indipendentemente figlio -, quelloche una persona da adulta,rispettoa quellcr dal d potuto potenzialmente che avrebbe essere, dipende dalleazioni limitarrtiprodottesu di l ei , fi n da quandoer a piccola, genit or ie dalleper sone lei piir vicinecom e dai a parenti,amici, insegnanti, conoscenti ecc. ma d soprattuttoI'effettodell'usoche ha saputo faredel l asuaim m aginazione. I tuoi maggiorilimiti potrestiaverliacquisitipropriodallepersone che pii ami e potuto amarti o almenovolerti bene,ma dipendono che piir avrebbero innanzituttcr "potenziante", quellochesi vivenorda te. LAmoreautentico sempre effetto ha un ma malmented, invece,un "surrogato"che interferisce limitando le potenzialitidi un perchd individuo voltoa portarloa conformarsi quellochegli altri credono si aspeta e tano che lui debbaessere. Una personaesercitaun'azionepotenziante un'altra su quandovuole il suo bene,la sua gioiae la aiutaa risvegliare esprimere sueattile ed tudini innate, anche se cib pub sigrriiicare"perderla"perchi potra allontanarsi seguendo suastrada. la

l0' r'* s0il0 #*

n
276

Ogni voltache interagisci qualcosa qualcuno con o una partedi te diventasimile a cid con cui interagisci. D pocorealisticoaspettarsi altri quellochesi Dper primi incapaci da di dareloro o chealtri sonoincapaci darea loro stessi. di

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

277

c
a a questolibro hai iniziatoa pensare quelloche desideri, quellochevorSr leflflendo ci ottenereo viveree tra questidesideri sonocosechevorrestiche resti fare,realizzare, per facesse te o con te, comeamarti o farti in o altre persone, una persona particolare, che Le sei tue tclice soddisfacendo aspettative, sulla stradasbagliata. esperienze pensieri dalleinformazionipure e dai dallesue credenze, suoi ognunovive derivano pura che o$nuno Ogni informazione che questimandanonella trama dellaRealtir. "firma", d indissolubilmente e riferita unicamente a sua producepensando la sua ha particolare i suoi desideri sono ma in sonorivolti a una persona lei. Se i tuoi desideri turbolenzenella tua distruttiveche generano dai cliversi tuoi, produci interferenze della in caotica cui la percezione E mente e nellatrama deltaRealtb. una situazione poi distruttivi. prima infelici, si llealtdsi distorce, soffree si diviene Un Amore pub esseretale solo se D, innanzi tufto, corisposto. giiustod quell<-r I'atte$Siiamento Quandoi propri desiderisono rivolti ad altre persone, partendodal presupposto che la di alimentarli con gioia ma senzaalcunaaspettativa, piir felici di quanto si sia gi). It4a devepoter solo rendere loro eventualerealizzazione oggettodelleproalla persona e aspettative si attribuisce se si d infelicisi producono da dellapropriafeliciti creandosi, soli,il presupposto prie aspettative responsabiliti la due che di desiderio esperienze coinvolgono al fallimentoe alla sofferenza. Qualsiasi per prodotte, desiderio ma a persone attualizza solo in quellerelative informazioni si ancheper paura,da entrambe. sonoprioritari su tutto cid che riguardate persol,a tua volontire i tuoi desideri ma nalmente;Ia volonh di altri su di te o di te su altri d secondaria, pub produrre comunqueforti interferenze. La tendenzanaturale della Realti e della natun dell'uomo D I'evoluzione. Llevoluzionesi compie grazie alla comunione di intenti' Amore. la Una personapud realizzare sua evoluzionenella Gioia solo se d prima riuscita a essereautonomamentefelice.

t

@
Affinch6relazioni affettive, amicizia lavorative di o sianocostruttive-evolutive, d estremamente importante sinceriti(e/ola riservatezza) la e l'evitare permettere di all'altro o a$lialtri di produrre aspettative di te,soprattutto queste su se sonodiverse quello da chetu desideri. inoltremolto importante E stareattentiai giudizichesi producono suglialtri. qualcuno,lo condldonl a €ssere Quandoghrfichl negiatiwmente nei tuoi flgu.rdi comc tu I'hal giudicato. Tantopiir una persona credefortemente un suo giudizio(positivo negativo) in o riguardo un'altra persona, a tantopiiraumenta probabiliti il comportamento le che di quellapersona suoiriguardicorrisponda suogiudizio. nei al si ha una relaeuando zionedi qualsiasi con qualsiasi persona sempre tipo d meglioavere lei un attegcon giamento potenziante, pensare lei le cose bellee darlefiducia menochesi pid di (a tratti di una persona triste e vittimistached comunque sempre meglioevitare). ci sonopersone pensano che sempre maledi tutti senza accorgersi sonoproprioi che loro pensieri condizionare a comportarsi a tutti maleconloro. comportarsi "bene" sorridere unapersona e a mentre pensano lei le cose pegsi di giori d moltocontroproducente, per soprattutto sestessi. parole le proprie e Quando azionisonoin disaccordo i propripensieri entradasoli in turbolenza, perde con si si ogni capacit) intuitivae si diviene infelici. tuoi pensieri I sonoestremamente imporper tanti soprattutto te stesso. Invece preoccuparti scoprire cosa di "sbadi di che c'd piuttosto checosa nellatuatesta, vi d traccia di c'd $liato"neglialtri,preoccupati se di giioia, feliciti. di

278

IO IO IOSCELGO VOGI,IO SONO

TU EGLIALTRI

279

e

6
Sperare0 triste
la speranza la triste consolazione chi Dincapace credere. 0 di di
d dei cronicaJ I detto"La speranza I'ultima a morire" d I'innopreferito soggetti di d I mentetristi e vittimisti.La speranza la tristeconsolazione chi vuolegiustifipassiva I carela propria mentale, propriorifiutoadaffrontare immobilitir il cambiamenti,a produrrenuovecredenzeattualizzatepresente a cid chedesidera al e anzich6, a a cid cheteme.Chispera metaforicamente, coluichedicedi andare pescare d, come nell'acqua ne stasullariva con le braccia ma invece farlolanciando suaesca di la se che venga riempito pesci altri, o dalcaso, che di da o conserte aspettare il suocesto ad gli piovano cielo,ripetendo sestesso "Speriamo prendere dal a di tanti pesci. ". Qual.. qualsiasi efficacia reasiasipensiero inizi con "speriamo che che","spero che"perde pensa dice perch6 prendere pesci lizzativa. vaa pescare Chi vuole dawero tanti crede, e per "Voglio prendere tanti pesci"e si impegner2r riuscirci. passivo, un attivo.Sperare triste d Sperare un atte€€iamento d credere atteggiamento sia equivale ammetad siaperch6 contrario naturacreatrice d alla dell'uomo, perchd di I'incapaciD produrre almeno di o contribuire cercare a terela propriaimpotenza, produrre solicidchesi vuoleo desidera, equivale ammettere si d incapaci ad che di da felici.La speranza cid che caratterizza essere felicie quindidi produrre esperienze d a e vittima.Si riducea sperare d chi chi ha una forteattitudine lamentarsi a sentirsi la almeno di incapace controllare suavita immaginativa si illude,cosi,di evitare di e produrre la delleesperienze vivr) agli altri, al che danni,affidando responsabiliti senza accorgersi sono che destino, caso, qualcuno qualcosa ritienesuperiore al a o che le invece le che tristi soprattutto suepaure producono esperienze chemoltoprobabil-

280

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

281

6
a di il finalmente, troverir coraggio iniziare fino mentecontinueria vivere, a quando, e o attivamentelo fa proprio nel d invece saagire, bene nelmale, chi Chi credere. crede e che costruttive evolvono producono in funzionedi cid in cui crede.Le persone che credere soprattutto sono ma sonoquelle hannosaputo che ordineedevoluzione grazie dubbitemporanei e a ciir dinamicamente in cui credono a disponibili cambiare Creloro le esperienze vivonopermettono di poterimparare. che e a cid chela RealD per in a sempre disposti imparare cambiare, meglio. dereedessere

6
quelle viviamo che comeemozioni. sononeuropeptidi sonostatiassociati Vi che alla gioia, all'entusiasmo, ma all'estasi, anche paura, terrore,allatristezza. ogni alla al Per tuacellula quando esperienze sintovalela stessa chevaleperte:seifelice cosa vivi in nia conla tua naturae infelice quando esperienze vivi contrarie essa. a Credi conodi scere naturadel tuo corpoe dellecellulechelo costituiscono? la Credidi saper far vivere loro esperienze sintonia la loro natura? fai feliciloro,pii loro proin con Piir ducono neuropeptidi dellaGioiacherendono felice anche tua mente, unamente la e felice riesce pensieri moltopiir facilmente produrre a felicidi unamentetristeconun corpotriste.

Corpofelice
solo fare Piuttosto lamentarsi, la vittimao continuare a che a semplicemente agire,iniziando sperare, pud anche si e attualizzaquellochedi sestessi migliorabile d cambiare gli Tuttoil resto, altri e la Realhcambiebile al presente. ai adattandosi propricambiamenti. rannodi conseguenza, vivi essere edessere solo fare Perpoterlo servono duecose: gradodi pensare.Pensare Volonti, con Motivazione, in creativo e in utilizzando modo tantaGioiaed Entusiasmo porsi limiti, evitando di felicela propriaimmaginazione, a di evitandopregiudizi,evitando pensare qualsiasicosa sia associata propriepaureo conflitti. a questa:iniziare il mettere po'd'orun potrebbe con essere operativa La sequenza sul stiledi vita,poi nellapropria intervenendo proprio nel corpo dinee di Gioia proprio quindinellapropria producendo desivita sulle intervenendo propriecredenze, testa potr) aiutartinegliultimi due alla che deri felici.Il metodo troverai fine del libro punti. produce di migliaia prodi ognuna esse da d Il tuo corpo costituito trilionidi cellule, proteine veicolano che Tra vi teineal secondo. queste sonoanchei neuropeptidi,

Il tuocorpo il tempio pulitoemaestosounatristecatapecchia? d dellatuaAnima, ordinato, d o Seil tuo corpod un tempiomaestoso, stabile, forte,ordinato pulitoo un insieme e di cellulee organichesoprawivono faticafra depositi spazzatura a di dipende unicamentedate, dalle scelte fai cheriguardano che anche tuo corpo: il tutte,a iniziare da quello credie pensi. che Dipende tuo stiledi vita.Laseguenteunabrevissima dal d sintesidi quellochepersonalmente ritengo potrebbe perporcheun essere umano fare

282

IO IO SCELGO VOGLIO SONO IO

spEnana BrnisrB

283

6
con in esperienze sintonia la loro finalmente, del tarele cellule suocorpoa vivere, con contrasto sonoin profondo cosedi quelloche stai per le$$ere natura.Molte si moderno Dridottoavivere [.]uomo collettivitd. dalla quanto comunemente creduto d generale e ditristezzaanchesoprate statodi salute unacondizione conun precario mansolopersalvaguardare, che perle falsecredenze collettive sonostatediffuse tutto per conRiguardo all'alimentazione' esempio, economici. equilibri e tenere sviluppare e in viverebenissimo saluteefficienza vitalit) I'essere umanopotrebbe siderache gli di sociali impongono e vegetali frutta,ma le credenze solo nutrendosi di erba, alla contrarie suanatura. che moltealtrecose sonoperlopiir nutrirsidi INDICAZIANI DI MASSIMASUCOSAPOTER FANEPERAVERB UNCORPOFEACE r Amate il proBriocorpo' pensare essocon Gioiae Gt"fffudine. ad . Evitatr latte e derivati. r Evitare cami anlmali, sopnttutto maiale e vitello e tuttl quelti dt allevamento. o Tbnta frutta fresca, tuttl I giorni, di stagione, posslbilmcntc a $tomaco vuoto e senzamlschiarefrutti diversl. r Tbndvelictali,prefedbllmentecnrdi, riso legumi e cerealilntegrall cotti pr€fedbilmente avaporo. . Bot" tanta acqua,almeno2 liH al giorno, oonun reslduo fisso il pitr basso possibile(minoredi 50 mgA). chimichedi sinr Evitare gli allmenti lndusMalizzati additivati con sostanze tesi. . Evitarebibite additivatecon zuccherl,coloranti e aromi di sintesi. r Evitare di associarc proteinecon carboidrzfi nello stessopasto. e Farmacisolo quandowramentc nesessario, o$ni disa$o, ogni slntomo del ln tuo coraoDuna richiesta, un invito a cambiarequalco$a te.

I

@
o Cercadi evitaredeodoranti ambientali,limitare l'uso di detersivi,cosmetici, prodofti e materiali a basedi sostanze chimiche tossicheo di sintesi. o Starealmeno45 minuti al giorno all'aperto,alla luce naturale,senzaindossareocchiali. . Praticarcquotidianamente un'attiviti fisica modenta. . Sorriderepii che si puir, ancheda soli, anchesenzamotivo. o Produtreimma$ni di sestessicon un corposano,vitale,bello, forte e felice con cui vivere quotidianamente compiereimprese mirabolanti in mezzo o alla natura. o Pensare parlarepitr chesi pub di cosebellee felici evitandochiunqueparli e solodi cosebrutte, tristi e infelici. r La sera,pdma di addormentarsi, immaginarela giornatasuccessiva nel modomiglioree pit felicechesi pud, con il propriocorpoe mentefelici. o Immaginareil proprio fufuro, anchela propria vecchiaia,felice con il proprio corposanoe sempre bello. La motivazione conoscenza della scientificaquella produrre d di utilit) pratica. Prtidurreutilithpratica tempimoderni b tradotto produrre nei si in ricchezzaeconomica. Chi crede la scienza che abbia comemotivazione conoscenza la correil girave rischio di malintesi. medicina peresempio, branca La d, una della scienza ha rispettato che concoerenza motivazione ricerca la della scientifica I'haanche ma attuali zzata preal "produrre sente facendola divenire ricchezza" . Il risultato cheseunanuova pud d scoperta permettere farguarire unamalatdi da tia moltepersone,piir allineato la motivazione d con originale tenere nascosta scotale perta continuare prescrivere e a guarire, farmaci brevettati anzichd "curano" che, soltantomapermettono produrre di ricchezza. motivazione portato favorire piuttosto a ridurrela diffusione ha a Quella che di perchd malattie piir malattie significa maggior consumo farmaci quindipiirguadi e dagni. SPERARETRISTE E 285

284

Io rovocr,rosoNo roscblco

6
Chi si ammala si rivolge medicina e alla credendo abbia che comemotivazione quella guarirlo pudtrovarsi di invece frontealladiagnosi variemalattie nemdi di che menosapeva avere allaprescrizione unaserie farmaci dovri assumere, di e di di che in genere, il restodellasuavita e senza guarire. tal caso per potrebbe mai In iniziare a lamentarsi perchd suemotivazioni le solo sonodiverse quelledi coloroa cui si d da potranno rivolto.Nel caso opponga taletrattamento si a invece iniziare lamentarsi a gli esponenti, i rappresentanti, iportavoce mondo del dellamedicina ufficiale meglio o (ormaiindistinguibili). dell'industria farmaceutica d banale significativo quanto importante ma di sia accorQuesto soloun esempio gersi proprie motivazioni soprattutto quelle tutti coloro cui tu possa delle ma di di con avere chefareperch6 a ognuno le sue, quelle ha scelto avere. ha ha che di La salute elabellezza tuo corpo del sonoinnanzi tutto unatua responsabilith, sela scarichi altri almenoevitadi lamentarti sii grato.La gratitudine una potente ad e d "medicina".

I

c
Sesso
e credenze limitanti e causa piir di m olt i squilibr i,di visioni e int er pretazionidistortedella realti. di malintesi, incomprensioni, tradimentie inf eliciD nelle r elazionidi coppiam a anchedi comportamentiinopportunie in t aluni casiar r che violent ie cr im inali sonoquellerelative all'espressione della propriasessualitd.

Le culture-religioni privedi forme di repressione sessuale sonoquelle chegenerano individuipii gli pacifici.Le culture-religioni nelle qualila repressione sessuale i invece applicata forzaa livello con sociale sonoquelle generano che gli individui violentiedaggressivi. pii
In ogni casO chi, relativamente sesso, nellasuamenteassociazioni al ha conflittuali praticamente quasitutti - avr) molta difficolti, indipendentemente da se, come e quantopossa praticarlo, Amare, essere ad a ferice fisicamente e sano.

286

IO SCELCO VOGLIO SONO IO IO

287

c
sEsso
grazie qualeuna persona la ha pit alla di LiEsperienza interazione piacevole possibiliti potenzialedi esprimereAmore autenticoentrando,con la sua Anima, Mentee Corpo,in comunionecorrispostadi intenti, con I'Anima, Mente e Corpo di un'altra persona nella Gioia, con PiacereReciproco' aumentoreciprocodi EnergiaVitalee la possibintndi darecontinuiti alla prola pria vita genenndonuovavita. Permetteinoltre di rinnovare/arricchire prodella Coppia. I'entangilement pria Anima e di generare/rinnovare/potenziare piacere fisicoedemocomunque di d del delicato sesso chepermette provare Laspetto ha repressione sessuale ridottogli Amore,anzi,la senza se anche vissuto zioniintense Amoree trasforpiir senza soloselo praticano le uominia provare emozioni intense e ener$ia fontedi $rande illuminante, un'esperienza essere che matoquella potrebbe inopportuni di principale di causa menzogne, infeliciD, comportamenti di nella Gioia, sensi colna. di e di limitanti lavorasulla loro di facilmente una massa persone Sevuoi controllare D che sessualiti:convincile il sesso sporcoe peccato in e trasformalo una fontedi tormento anzichfdi Amoree di Gioia' potraicosifaredi loro quellochevuoi. (con Amore) e espressa o senza sessuale da ha Ogniindividuo avutoorigine energia sessuale pud: che di sor$ente energia perquesto espressione sua volta ea d llluminata); NELUAMORE(Coppia PIENAIvIENTE I ) ESPRIMERE capiti,"randaglismo"); ovunque SENZAAMORE(direzionata 2) DISPERDERE 3) REPRIMERE(si Dinfelici e deboli,ci si ammala).

rt

O
"abbandonato" Nell'espressione propria della energia sessuale ognuno, oltreadessere ir (in particolare donna) contro propri:r sestesso,condizionato d negativamente la e la natura serie da ripetute informazioni di negative conflittuali, pregiudizi tabuchc e da e portato mentidegliuominia produrre hanno le associazioni inconsapevoli conflittuali, limitanti, frustranti contro e natura. risultato chepiit unapersona un'altra perIl d Ama sona, menola desidera sessualmente.passionel'intensitd La e delle emozioni prova che pensandofacendo quanto Amaquella o sesso unapersona tantopiirdeboli piir con sono personatantopiirforti quanto persona d,invece, e l'altra le estraneatutt'altro amao che bile.E evidente questo che aspetto emozionale sesso, dipende del che unicamente dalle proprie pud credenzeassociazioni per e mentali, essere devastante chiunque ambisca ad Amare felicementea "potersi persona. e condividere" sinceramente un'altra con Il sesso vieneinconsapevolmente vissuto,soprattutto seguitodi una tradizione a repressiva dura da millenni,comeuna praticada nascondere, che sporca, vietata, segreta per la qualeci si dovrebbe e sentirein colpa.Quasitutti, uomini e donne, sonoincapaci esprimerlo viverloliberamente pienamente di e e all'internodi una relazione d'Amoree si riduconoadesprimerlo intensiti soloin relazioniincerte, con al loro inizio o in situazionichela loro menteconsidera trasgressive, vietate, segrete primariedell'infeliciti di tantepersone e o conflittuali.Questa unadellecause D sole dell'infedeltie infeliciti sessuale emotivadi tantepersone vivonorelazionidi ed che coppia. Soloriuscendo restituire al sesso suo valorenaturaledi espressione a pura,proil fondamente spirituale,gioiosa sacradi se stessie del propriocorposi pub riuscire e a esprimere viverepienamente, Gioia,passione intensithla propriasessualith e con e ancheall'internodi un rapportod'Amore,provando emozionitanto piir intense quantopii si Ama.Questa rappresenta delleesperienze una costruttiveedevolutive piir potenticheI'essere umanopossa sperimentare.

288

IO IO IOSCELGO VOGI,IO SONO

SESSO

289

6
Cib che servefare d introdurre nella propria mente inconsapevole nuoveassoclazlonl mentali per rinnovarele proprie credenze inconsapevoli i propri modelli mentali e permettendosi cosidi provareemozionipiir intense(perch6finalmentein sintoniacon la propria natura) quandosi Ama rispettoa quelleche si vivrebberoin contestisegreti, peccaminosi, trasgressivi privi d'Amore. o Ognuno ha, nella sua testa,associazioni derivanoda quello che gli d stato che detto, che ha visto o letto e vissutoin relazioneal sesso. Invece di preoccuparti di quello che fanno, che ti fanno o evitano di farti gli Altri, preoccupati di quello che fa il TUO CERVELTO! presenti Le seSuenti nellamente. associazioni sonoquellenormalmente

c
Associazioni Mentali llluminate

Associaziona Mentali conflittuali

primarie e secondarie Associazioni allineatechepossono rendere una personailluminata, capace qualsiasimiracolo. di

Associazionisecondarieconflittuali fanno si che ad un aumento dell'intensitd emotiua dell'esoerienzadel concetto orimario AMORE. si abbia una riduzione dell'intensitd emotiua del concetto orimario SSSSO. e uiceuersa.

290

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

SESSO

291

t

c
Iiuguaglianza

e contronatura
Lluniciti di un uomo derivada doveD,da quandoD,da comeD, da che cosaha fatto ma, soprattutto, da che cosactede,pensae desidera. utti gli esseri umanisono apparentemente, almeno fisicamente, simili:hanno

due gambe,due braccia,due occhi, una boccaecc.ma ognuno d diverso da ogni altro e ha,al di l) delleapparenze suocorpo,una mentee unAnima del chepossono essere profondamente pii diverse, o meno evolute.

lavelociti di un sistema tendea esserrquelladel suoelemento lento pii in misun tanto maggiore quantopifi in quelsistema viSeun principiodi uguaglianza. Lavelocit)evolutiva el'efficienzacomplessiva gruppo persone di un di tende essere ad paria quelladelsoggetto gruppopii lento,in misuratanto del maggiore quantoin quelgruppo vigeun principio uguaglianza. di principio uguaglianza Qualsiasi di applicato all'essere umano contrario alla d sia suanatura allanaturadella sia perch6 Realtd tende frenare velocitir a la evolutiva I'efe ficienza espressivaognisingolo di individuo portarla essere per ad vicina quella a del piir soggetto lentoconsiderato uguale altri. agli 293

Ognicosacheesiste nell'Uniuerso dit'ersa ogni altra, d da pii anchequellechesembruno simili sonodiuerse.

c
per esempio, la Nel mondoanimale, meritocratica, d chi naturab estremamente pii forte, veloce,intelligente, intuitivo, piir ha oltre a soprawivere efficientemente, che la su sempre meglio chi gli d inferiore princigrazie questo proprio a vieneperb, pio, fortemente se stimolato migliorare a Ognivoltachesi cerca stesso tutti i sensi. in gli principidi uguaglianzatra di applicare e i si di uomini, ottiene favorire peggiori penalizzare migliori. Chi 0 pin veloce, i intuitivodi altri, viene forte,intelligente, E perseguitatoportatoa "frenare" stesso se o stimolo evocosi peradeguarsi altri piir lentie deboli lui cheperdono il prezioso di agli
cosioltretuttoanchedi lutivo innatoa diveniremigliori di quelloche sono,evitando sentirsiin colpa.

c
te.lJaspettolasalute proprio e del corpo dipendono livello evoluzione esso dal di che hir raggiunto generazione generazione soprattutto livellodi evoluzione di in ma dal dell;r propria mente si esprime che anche nella capacita diAmare rispettare proprio e il corp..

perch6 piir i pud di semplicemente un Unapersona avere corpo o menoevoluto un'altra genetico, il proprio corredo in di tramandandosigenerazionegienerazione suoiantenati, piir bello, sano vitae avere corpo un Chi selettivi. vuole sono statisessualmente o meno magigiormente uno stiledi vitapiit rispettoso con impegnarsi le dovrh, semplicemente, (e piir del di della natura chi haun corpo evoluto suoe cheperquesto permeritodei sua Chi pud anche un minimosforzo. ha un con sano vitale e bello, suoiantenati) essere permettersi a pud maggiori errorie riuscire rimanere piirevoluto probabilmente corpo menoevoluto, di Chi bello, sano vitalemad solounaquestione impegno. haun corpo e e chialle universali qualisoloun bravo costoso vittimadi ingiustizie anzich6, sentirsi piir possa porrerimedio, invece, essere ancora stimolato dovrebbe, rurgoestetico crede persone piir che fare sappiano altri.Ci sono il e adAmare rispettare suocorpo di quanto poco pur per difficolha dimagrire manpiiando e altreche una hanno, esempio, grande e disordinataabbondanabbiano un'alimentazione magre nonostante a riescono essere 294 IO IO IOSCELGO VOGLIO SONO

Cid cherendeogni personadiuersa ogni altra d, in particolare, cidche di essa inuisibile. da e Nonostante tentatiui di conformarele personea modelli standardizzatidi credenze i e a irrealistici principi di uguaglianza, siamo tutti profondamenteditrcrsi,unici. nel benee nel male e in modoindipendente comeappareil nostro c'mo. da

UUGUAGLIANZAECONTRONATURA

a

2g5

6
qualsiasi a a umanopropende sottomettere s6o aduccidere ogni essere all'altro da che altro essere credediverso sd e tendea sottomettersi quando credesuperiore s6. a lo di soprattuttone$liuomini incapaci Amore. si tendenze manifestano Queste di degli ma$glioranza esseriumanisonoincapaci Amare La stragrande a o a e pet questotendono volersisottomettere uccidere vicenda. rispetto per la che Gli elementi ogniuomoutilizza dedurre suadiversitio uguaglianza e il sono suoaspetto il suocompore a un altrouomooltreal suopotere ai suoiaveri che il ma dallepropriecredenze d soprattutto comportamento tutto deriva tamento; da similio cattivo chi ha giudicato buono chi ha comportamenti da in viene genere relipresupposti sistemi sociali che di a D diversi. forse seguito questi comportamenti che un comesecid fosse bene, $li uomini giosie politicihanno volutofarcredere, modo che erroneamente in questo forse evidentemente ed ritenendo sono tutti uguali, agili Ma a'u'icenda. il farcredere uomini o potessero di smettere sottomettersiuccidersi che menzogna pud indurlia continuare ed tutti di essere ugualib unagrave evidente la piu ammessa lorodiversih. ancora chesevenisse e a sottomettersiuccidersi da chi o di Luomosmette volersottomettere uccidere ritienediverso sd solo sincero, la solo essere che quando e impara Antare perfarlod indispensabile sappia ad degli la gli di suasinceritir pudpermettere apprezzaresincerihe quindila diversitd perchti allontana produrre pub soloconflitti,anche menzogna invece altri. Qualsiasi tra di Un di capaciti Amare. concetto uguaglianza gli uomini sua dalla innata I'uomo riferitoaisoli diritti e doverisociali, vieneesplicitamente pubessere utile quando solo o cib riguardo ched bene male di perch6 l'uomo capace produrre d anche Siudizi possono sbagliate. essere anche visto, che, alle riferendosi propriecredenze lo abbiamo

@

e contronatura
na persona vienein genere ritenutabuonaquando considerata d geneamabile, rosa, disponibile, accondiscendente, capace perdonare di chiunquepossa'farle o fare del male e di provarecompassione chiunque mostrl per una qualsiasi forma di sofferenza, anchese si tratta di un bugiardosenzascrupoli, cli un violento o subdoloopportunistao di uno spietatocriminale. Ma qualsiasigeneralizzazione relativaagli esseri umani e inopportuna espone granderischiodi errori.I cattivi ed al continuerannoad averela megliosui buoni fino a quandoi buoni continueranno cre_ a dereche la bontb,in senso generico, una virtu, continuancro questo trattarli sia per a benee a perdonarli ogni voltachefannodel malesenza accorgersi che d proprio cosi che si lascialoro conti_ nuarea farlo evitando cambiare. di Essere buoni e una virti soloquandoproduce cambiamenti evolutivi, se in stessie negli altri. Una personache ambisce essere a buonadovrebbe innanzi tutto saperricorroscere dis_ e criminarechi d buono da chi d cattivoiniziandoda se per stessa, sapere magariessere poi semprepiu buona con i buoni ma, soprattutto,per sapere ancheessere determinatae risoluta con chi d invece incapace cli per esserlo, offrirgli uno stimoloa cambiare, miglio_ a rare se stesso vantaggiodi tutti. a I buoni potrebberoessere consitlerati anche solo coloroche credono,pensano agiscono il benepro_ e per prio attraverso benedonatoad altri, partendo pre_ il clal

Esserebuoni

IO IO IO SCELCO VOCLIO SONO

297

c
supposto un bene che donato chi a suavoltasaprodurre a bene moltodiverso un d da bene donato chi produce a malee sofferenza altrui.Poich6 anche concetti bene i di e malesono qualunque possa prosoggettivi dipendono propriecredenze, e dalle azione durredolore fisico un'altra ad andrebbe comunque considerata male. pensano aliscono I cattivipossono invece essere considerati coloro credono, che e per il bene proprio, anche soprattutto e attraverso maleinflittoadaltri,delquale il sonospesso incapaci accorgersi. comesi comporta glenericamente di Ma un buono quando a chefarecon una persona ha evidentemente cattiva? Perdonandola, aiutandola, difendendola o lasciando continuia liberamentefarealtri danni? che a Anche proprie I'essere buonio cattividipende dalle credenze. ha un'Attitudine faredel Chi a maleagli altri, pud cambiare solose riesce cambiare suecredenze questo a le e dipende moltissimo comegli altri reagiscono da alsuocomportamento. gli altri si Se per limitano perdonarlo,ignorarlo, condannarlo a a a verbalmentea incarcerarlo un o periodo a lasciarlo breve o liberomaemarginandolo, possono lo facilmente stimolare piir a essere sempre cattivo. Moltiproblemi dell'UmaniD derivano fattochegli uominitendono produrre dal a generalizzazioni voltachesono ogni incapaci capire di distinguerevalore qualdi e il di per cosa qualcuno o come esempio d buono chid cattivo, pubessere catchi da chi stato gi) pentito chi pudinvece tivopersbaglio essersi autonomamente ed da essere cronicaper mente cattivo indifferenteaddirittura e o compiaciuto qualsiasi conseguenza negativadelle azioni sue suglialtri.I buonitendono allora essere ad buonicontutti, a trattaperdonandoli evitando prendere re tutti allostesso modoperlopiir ed di decisioni che potrebbero dubitare far loro di essere buoni.I cattivi,invece, sembrachegeneralizzino menoe sappiano invece discriminare moltobene d debole chi d forte, Ebuono chi da chi perch6 ottenere per quello vogliono puntano chiappare essedachi0 cattivo che su loro per re debole soprattutto ma buono, potercontinuare essere ad indisturbatamente catgrazie buoni tivi, a faredanniadaltri a unicoproprio vantaggio, anche soprattutto e ai che,proprio quanto in tali,li lasciano Chi appare fare. buonopotrebbe realti essere in possa moltopiirdistruttivo quanto di sembrare. Anche interoPaese, base sue un in alle pud piir leggi, apparire essere buono un altromaprodurre di effetti distruttivi. Quando 298 IO SCELCO VOGLIO SONO IO IO

v

6
della esisua la totalitir viveva quasi e era o trasferirsi emigrare piirdifficile unapersona la territorio,le leggilocaliriflettevano culturae i comportamenti sullostesso stenza possono facilmente in trasferirsi culturee credenze con ma focali oggipersone diverse per Un ed costruttivo evolutivo. esemun buoniste avere effetto troppo luoghiconleggi crequello un essere potrebbe umanola cui menteha prodotto pio estremo di essere violentando portare soddisfaresuoibisogni sessuali anche i a denze lo possono che rischiasse, ad solo denaro rubandolo altri:senelsuoPaese indifese a ottenere o donne se raggiungibile la potrebpene facilmente perquesto, ma severissime in un altroPaese potrebbe in decidere trasferirsi quel di anche con be cavare penemolto piit leggere, per proprio questo. piir a Paese; unostimolo divenire "cattivo" con essere adindurrein lui cambiamenti utili vive Sele crisicheunapersona possono possono stiazioni distruttive nel compia di I'assenza crisi,di punizioni caso evolutivi, grandiproblemi livello pud a Il cambiamenti. buonismo produrre molarload evitare che e si i in se sociale, peresempio un Paesecattivisonola mag$ioranza accorfono un portando a certopartitopoliticob piir buonoconloro di un altro,tenderannovotarlo quelPaese facilmente caos. al d che Chi ha nellasuamentela credenza il lavoro un suodiritto indipendentemente produttivo capace, voltaottenutone uno,pudpree una di dallasuacapaciD essere perdonato indipenper sempre comunque ed di tendere mantenerlo sempre, essere se Chi evitando migliorare stesso. ha di e dalla dentemente suacapacith produttiviD, indipendentefedele che nellasuamentela credenza il suo partnergli deveessere pud che sinceramente, pretendere lo siasemmentedallapropriacapacitidi Amare di la pree comunque evitare di migliorare suacapacih Amare... cosi ed di buoni o cattivi sonosolo giudizi umani relativi alle credenze chi giuUessere Essert pedopiirsul molto pocoobiettivoconfrontocon se stesso. dicae basandosi girr' pud semplicemente moltodiverso dall'essere essere o costruttivi distruttivi invece tutt'altro cht dicatibuoni o cattivida altri. Chi D costruttivopub infatti apparire tutt'altro checattivo. chi buonoe, viceversa, b distruttivopub apparire

NATURA BUONIE CONTRO ESSERE

c
Perdonare b ene e makl e
I rapporto con i concettidi perdono di senso colpacostituisce th 1llr ,p1,{[i ,r e di utlo umana.LArcangelo Nlichele, caposupremotlt ll , , r , rlo niu delicatidell'esistenza I Icel este, e ra ppr esent at o iconogr af icam ent e una bilancia, bolo lr lt r r rlr . 'r , r . con sim t nel l amanclsi nist r a una spada, bolodif or za ed espr esione e sim dell'aut or r t .'r .'r l, r qual esta per ta gliar ela t est aa un dem oneche t ienesot t o i suoi piedi,nt ll. ' r ' , r , , perdono, preventivo, preghiera tentativo ;',,rr ,, l,, destra. Nessun carcere discorso, o tlr ad essere migliore,tenderebbe tagliarglisemplicemente testao cornUllrlur 1 ,r a la ventarlomolto per quellaeventualiD. Comepud un Arcangelo essere cirltrr', , . cosi ' lent oe appar ent em ent e spiet at o? sr ,r r ' , 1, , , For r rrl caso,il perdonosarebbe tutt'altro chc ( 'sl t ivo ed evolut ivo. l f at t o che chi d ar r ir ', r t , , I compiere azionidistruttiveirreversibili rl,,r'l, ir di altri possacontinuare, in assenza rr" , dr punizione farlo,pud essere decisa a un'appt,,'.., mazionemolto realistica. forse,a diffcrlrr.., Ma , di un demone, essere un umano pub cambi;rr, si tende a credere,ottimisticamentee sprs..,, possa sbagliando, una persona che essere nl,rI: stimolata farlo se,quandodanrtrf: a Siormente gia altri, vieneperdonata piultostochepunitir. f La natum premia i meritevoli ed 0 spietatacon gll immeritevoli. Liuomo, quando perdona secondo principi di uguaglianza,pub produrre pii danni che vantaglgi se stesso,in chi viene perdonato in

301

c
che umanoha un innato,unacoscienza caratterizzala e in tutta la Realti.Ogniessere e di tra e suatendenza evolutiva chegli permette distinEiuere il bene il maleindipendenper prodotto effetto condizionapudaver di che temente dalle credenze la suamente quelle credenze/verlti Ma leggi, religioni senso o comune. sono proprie mentiesterni, distruttive il comportamento;credenzelveritir se le cheguidano maggiormenteproprio altri continuamente maognivolta a danneggiando hannoportato unapersona vivere perchd perdonata magiari una dai a considerata buoni, suavolta, cheI'hafattod stata sia che di consapevolmente cosa facilmente incapace capire vittima-, pud divenire e a se continuando faredanr-ri credendo, di meglioper lei edevitare cambiare stessa, nel di di di o senza alcun cenno peniimento di desiderio cambiamento,essere giusto. pii apprende dlapunizione seguito a essere vivente con Il modo elementare cui opini Si ritenute buone. pudsempre di ritenute cattive iI premio se$uito azioni e a di azioni giustificare qualunque bugiardo, traditore, ladro, criminale infelice, vittimista, fallito, infelice, societb, istituzioni, alle alla a attribuendo ognicolpa un'infanzia o assassino, resta e cosa alle compagniea qualunque pur di deresponsabilizzarlo, al sistema, cattive straordinariaessere i che il fattochesonomoltissimi casidi persone hannosaputo o devaabbiano avutoun passato un'infanzia nonostante menteutili all'UmaniD, stante. cYedenze e gestinel risiede modoconcui gli uominiproducono I[ veroproblema prodotto punizioni e di hanno le sbagliate pochi le Troppevolte credenze scono crisi. persone, esempio, state vengono per e ancosono a era male chi invece nelbene. Quante per in a stateritenute colpevoli relazione preo ra oggipunite, torturate uccise essere o buone giuste? e nonostante loroazioni le erano sono o sunte verith sociali religiose, gli quando facciamo male, punisce il dolore fisico, con senza del ci Il nostro corpo, proviamo qualcosa lo danneggia perdonarci Ognivoltachefacciamo dolore. che mai. i nostrierrori,ma incapace perdonare di mente sembra essere spietatamente La nostra graziea questo abbiamo efficienteimparato soprawivere a che d forsesoprattutto cadutidalseggioSe mentesalvaguardando il nostrocorpo. la primavoltachesiamo provare messaggio di un avessimo ricevuto "amorevole" solo lone,anzichrj dolore

6
invito a stareun po'piir attenti, la stragrande maggioranza noi avrebbe di corso il rischiodi buttarsidaunlerrazzo,per imitazione, anchesolo dop<t avervisto un cartone animatodi supereroi. la prima volta che abbiamodatoun calcioallo spigolo Se di un muro fossimo stati perdonatianzichd indotti a provare un dolore acuto, pienidi lesioni. potrebbe saremmo lasciare supporre che perdonare contro sia Questo natura,ma per il nostrocorpoche comeobiettivoprimarioha la soprawivenza, riconoscereche cosad male perchdpud comprometterla facile.Per il sistemaessere d umano che come obiettivoha l'evoluzione felicenella comunionedi intenti, nell'Amore, ma con una mente capace produrre qualsiasicredenzalverita, di riconoscere e piir qualcunoche ha distinguere che cosae male pud essere difficile.Ma perdonare fattodelveromalepud anchesignificare divenire suocomplice, liberarlo suoevendel tualesenso colpa(cidchepotrebbe di rndurloa cambiare meglio)per caricarlo di in su s€ e cid pub fermareI'evoluzione di chi d perdonato di chi perdona. sia sia PerdonareDun'espressione altissima di Amore che richiede di sapereAmare e distinguere il bene dal male, b un dono prezioso che va dato, senza generalizzazioni, a chi D in grado di apprezzarlo perchd capace di pentimento, di cambiamento.

PerdonareD un dono che va dato innanzi tutto a se stessi, al proprio passato, ai propri familiari e parenti, a chiunque abbia condiviso con noi esperienze e legami affettivi e d'Amore e a chiunque, estraneo o nemico, si i dimoskato capacedi pentirsi e di cambiare.

302

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

PERDONAREEBENEEMALE

303

6
Desiderie aspettative
'atteggiamento mentale una persona di felice realizzatamoltodiverso e d da que[[o unapersona di infelice anche riguardo desideri produce. prima ai che La produce desideri alimenta giioia chesesi realizzano rendono che con e la semplicemente felice quanto gii, la seconda piu produce di sia invece aspettative quali alle fa dipendere suafeliciti. Ogniaspettativaprodotta la d dallamentecon la paura che venga disattesa, rimanga paura, quanto per che irrealizzata, questa ma inconsapevole, d cid cheper primaimpedir)chepossa realizzarsi checi si aspetta favore ci<) cid a di cheinvece teme. si Perprodurre potenza Realtb desideri capaci condizionare grande di con Ia arealizzarli,d,importante essi prividi paura carichi entusiasmo, siano che siano e di felici, che costruttivi, sintonia la Realta lapropria in con e natura. persona hasaputo Una che essere felice piirutilea sestessa, altri e allaRealtidi unapersona d agli infelice, qualunque e possa suodesiderio pir) renderla pitr ancora felice rende la per anche utile e costruttiva gli sestessa, altri e la Realtd.desideri chi d infelice I di sonoinvece aspettative colme di paura rendono probabile pii che larealizzazionequello si teme. di che Per essere utili a se stessie agli dtri ed evolvere nellaGioiae nell'Amore, Dnecessario prima saputoessere aver autonomamente felici. Desideri salute, efficienza di di prosperita, evitalitd, piacere, di ricchezza, abbondanza, di armonia di amore rivoltia sestessi purchd evitidi danneggiare e sonoin genere, si altrio di coinvolgere desidera costruttivi. I'aspetto assoluto imporchi piu altro, Ma in tantedeitr,roi desideri chesiano realmente b tuoi.La stragrande maggioranza delle persone incapace produrre propri.Si guarda e di desideri intorno, all'esterno se, di quellochegli altri [e dicono dovrebbe ascolta che per desiderare,osserva vedere li

305

o
quello che loro desiderano alla fine deduceda tutto cid quali desiderideveavere e anchelei producendo credenze infesullebasidi tali deduzioni. b Questo un approccio perch6, liceversoi desideri cosifacendo, molto probabile d ritrovarsi inseguire ad desideri contrariallaproprianatura. Ognunod diversoda ogni altro, a parte i bisogniprimari che e necessario soddisfareper la soprawivenza corpo(mangiare, del dormire,respirare ecc.)e che possono essere simili pertutti colorochehannoun corposimilee vivonoin un ambiente similr (chi viveal freddodesidera caldo, vive nel deserto il I'acqua chi desidera oEinuno ecc.); d,caratterizzato attitudini individuali da che lo rendono unico e irripetibileed anchei suoi desideri dovrebbero essere relativiallaproprianaturaunicae irripetibile(chiama gli animalipud desiderare lavorare essi, amale piantedi occuparsene,cosi di con chi e via per chi ama la campagna, amaviaggiare, chi curare,costruire,leggere, scrivere, difendere, cantare, ballare, esplorare, agigiustare, educare, scoprire, inventare ecc.). potrebbe Chi guardaall'esterno s6 per scegliere cosadesiderare, di che anchepoi lavorare impegnarsi e duramente tutta lavita per realizzarlo ritrovarsipoi piir infee quandoi desideri lice di prima.E normaleche cid accada che ha prodottosonoquelli quali desideri di altri. Per scegliere avere, ognunodeveguardare dentrodi s6 e capire, innanzitutto, chi b, immaginando cosechevorrebbe le le viveree ascoltando sueemoqueste proprieemozionirivelano zioni.Poichd dipendono dallepropriecredenze,le le proprie credenze. ci si accorgedi provareemozionipositiveimnrapiinando Se cose "inopportune", che possono altri o [a Realh o che comunquesonoevidanneggiare poco costruttiveed evolutiveperchdestranee principio dellacornudentemente al nione di intenti che caratterizza I'essere umano e la trama dellaReatD,allora si ha una preziosa per "pocoevolutive" limitanti occasione accorgersi dellecredenze sbagliate, o che pr-rssono nellapropriamente. essere Primadi produrredesideri Voglio...)rivolti all'esterno sd,meglioallorainidi Uo ziarea produrrenuovecredenze dentro di s6 e aspettare solo dopo che si d divenuti quellochesi vuoleessere produrredesideri per allineati esse. ad Peraccorgiersi quali sianole proprieattitudini individualioriginali si pud sfruttadi pii re il propriopassato ricercare esso le esperienze felici che si pub avervissuto e in tra

c
fin da piccoli'Puoiscrivere elenco un delleesperienze felicidellatua vita,perquellr pii che riescia ricordare, accorgertigraziead.esse quare e possa di essere tua natura. la Se per esempio ambiscia vorervivereuna rerazione u.ro amore, ii ir,e ,ia fontecri cioia, Armonia,Ispirazione, passione che sialongeva, e ma ti accorgi e.ssere di infedere e di avere sempreavuto difficort) ad essere sincero,di avere sempreapplicatoil Modello Mentale Neonato ecc.prima di desiderare potervivereuna relazione di di vero Amore,d molto pil efficace co.struttivoiniziareinvece e con il scegliere essere di sp''rtaneamente felicemente e federe. sincero, amore'ore. generoso di avereun Modeilo e mentalealfettivoadattoal presente. Le tue emozionideri'ano cralle tue crede^ze,se passato in r,essere infedele ha ti dato emozionia cui ora hai difficolD a pensare di crover rinunciareanchenel caso vivessiuna relazione vero Amore, d suificiente di che cambi re tue creden per poter ze riuscire a essere morto piu fericeneila federtvsinceritiche neil,infedelh. Ma devi essere a scepiliere. tu La cosa irrrportante che i tuoi desiderisiano i in sintonia con queilo che tu ti accorgio sceglidi essere.

306

IO SCELGO VOCLIO SONO IO IO

DESIDERI ASPETTATI\,E E

307

@

Cambiare
Pub bastareun solo pensiero, pub essereinsufficiente una vita intera. 'd chi ci credee chi no, ma sembrache fino al Rinascintento fossero ci alchimisti capacidi trasmutarenrateriag,rczza materiapiir evoluta,il piombo in oro. in In ogni stella supernova awengonotrasmutazioni dellamateriagrazie allequali partendoda atomi piir leggeri. il significato vengonoprodottiatomi pesanti Ma simbolico della trasmutazione alchemicad quello di produrre cambiamentievolutivi, come trasformare una qualsiasi cosain un'altrapii cornplessa, ordinata, bella,orgapii.r nizzataed efficiente, evolutaappunto.Solouna persona che ha almenosaputoreapud essere potenzialmente lizzarela trasmutazione se stessa, di evolvendo stessa, se capace produrretrasmutazioni di evolutive anchesuglialtri e la Realta. questa sua la E quellache esprime senso Grande Opera. il dellasuaesistenza a cui, cr-rnsapevolmente e o inconsapevolmente, d chiamata. Riuscire la arealizzare propriaGrandeOperaevolutiva il piir grandesuccesso, d il pii importantedellapropriaesistenza. Ancheessere solo riusciti a soprawivere gid d un grandesuccesso, la propriasoprawivenza a rischiosoprattuttoquandosi d ma t piccolie la si deve, questo, per soprattuttri altri, a chi, con o senza ad Amore,ci ha concepitoe a chi, nel beneo nel male,si d presocura di noi per tutti gli anni .successivi la nascita fino al raggiungimento dell'autosufficienza fisica. soprawivenza La daglianni successivi ancora,in gran parte,una conseguenza cid che abbiamoirrrparato b di da piccofidaglialtri. La propriaGrande invece, Opera, devee pud essere realizzata unicamente da se stessi, nessunopud farlo per altri o costringiere altri a farlo se d altro que[[ochevogliono. indipendent em ent e com evienegiudicat a da daglialt r i, d Quandouna per sona, riuscita in qualchemodo ad evolvere, migliorarese stessa, pud sentirsi quasi in a

309

c
.,aiutare" le anche $li altri a farlo condividendo sue conquistecon loro' doveredi umano,ma riuscirea condel['essere naturale b Quelladi condividersi una tendenza estremamente pud essere un'impresa a vincerealtri ad evolvere, migliorarese stessi, della dellapropriaevoluzione, arduaperch{ ognuno d il primo e unico responsabile con o che puil produrre in se stesso propria GrandeOperae di tutti i cambiamenti piit costrutienza I'aiuto di altri. Pub sembrareegoisticoma ritengo che I'approccio qualcunoo di aiutarlo - rischiandocosi di alitivo, piuttosto che cercaredi carnbiare a$li altri quellodi mostrarsie rivelarsi -, mentarela sua passivitir sia semplicemente che siano i fatti, anzichdle sole lasciando per quello che si d stati capacidi essere, possono e puroi., a dimostrareche si d migliori e in gradodi essere di fare coseche piir grandeaiuto che si puo darea qualcunoper ancheda altri. Il desiderabili essere capaci nel semplicemente mostrarese stessi consiste e cambiare migliorarese stesso ambirea saper che anchegli altri possano costruttivi azioni,comportamenti di cose, che devonofare da soli. Ogni volta che si cercadi fare partentloperd dal presupposto d migliori o che la propriavisionedellaRealtir altri ad essere imporre o convincere rischi: migliore,si corronopericolosi . solo cio fossein gradodi vedere chi, ntetaforicamente, fraintesi: quello{i essere che pr-rb a priori di accettare nel mondo rifiutare chedel mondod in biancoe nero, anchecolori bellissimi,almenofino a quandosarain €radodi essere vi possano inutile che altri glielospieghino, vetlerlianchelui con i suoi occhi,ma allorasarir lo sapri gii; sia a quellotli ritenere, priori, cheil propriolivellodi evoluzione miglioredi quello a relativamentecio chesi d statiin paspotrebbe esserlo solo di altri quandoinvece inferiore,e anchedi sato.Il proprio livelloevolutivopotrebbecomurlqueessere che giudicainferiore.Persone sonostateevolutivamente molto, a quellodi chi si ,,ferme" molti anni possono anchesolo per un picfacilmenteentusiasmarsi per a conquista cui tutti, anchequelli che e colo passo ritenereche siauna Slrandiosa aderire; prima,debbano secoli fatto,magiari I'hanno$i2r quelpiccolopasso che potrebbeportarloa sanaammi razione ouellodi stimolarenell'altro, anzich6,la

c
per irrvitlilr desiderare cambiare stesso evolvere "emulazione", di se ed solo rabbia, proprio9li altri, quelli che vorrestiaiutirrt' ln o peggio. tal casopotrebbero essere ad evolvere, cercare opporsi tutti i tuoi cambiamenti a di a evolutivi. il dinanrico In buonasostanza, proprioIivellodi evoluzione un punto di un processo d possa che ha una propriavelocitir 0 estremamente ed difficileche una persona accor gersidi qualepossa nel essere contesto una Realt2r evolve rispetto altri cht di che e ad solo corr evolvono anch'essi velocih propriesoprattuttoperchdsi puir confrontare a quelloche d statonel propriopassato: chepotrebbe essere futuro d sconosciuto. in cid giudizio e, per questo, fare solo supposizioni presente nel ma qualsiasi Si possono puramenteipotetico;anzich€preoccuparsi fare evolvere, cambiareSli altri, lir di di se cosaimportante riuscireinnanzitutto ad evolvere stessi. tu migliori te stesso. b Se migliora,anchr tutte le persone che ti sonovicine,tutta I'Umanit),I'interoUniverso Il semplicemente fattocheseseireal sestaiin silenzio. tuo "aiuto"aSlialtri deriva dal pensare fare d comunqueutile a mente miglioredeglialtri, qualsiasi cosatu possa o ma tempo.di insi.stere, cercare convindi di te, agli altri e alla Realtd, evitadi perdere o ad cerequalcunoa cambiare ad essere diverso quelloche forsevuolecontinuare da ti e essere. d pronto perch6vuolecambiare osserverd imparerada te anchesenz:r Chi nulla di evidente, anchese d lontanoda te. che tu faccia migliori pud esserc Accorgersi cib che si devepensare fare per divenireed essere di e molto difficilesia perchdla parolamigliore esprimeun concettorelativosia perchf quellochesi d. quelloche si pen.sa presente derivada quelloche si d pensato fatto nel e riuscitiad essere nel passato se si fosse e migliori di quelloche si d oggi lo si sarebhr gii fatto prima.Per diveniremigliori si dovrebbe innanzitutto essere pirado pro in di quellocheserve sestes.si viveree per essere per liberidi potrr durreautonomamente a farescelte Se facilmente liberomentalmente m.r autonome. vuoi evolvere devies.sere devi innanzitutto essere autosufficiente in frado diprodurrt' anchematerialmente, e possibilmente di quanto ccntsumi(in sensouniversale), piit altrimenti e giusto e oncil sto continuare rispettare voleredi chi ti d) da vivereo da cui dipendi.Unaper.sorrlr a

.

.

3r 0

IO IO IO SCEI,GO VOGLIO SONI)

CAMBIARE

3ll

c
anche ed se migliorequandoevolve stessa d in gradodi produrreevoluzione cliviene di costruttive cui altri sonoincaquando riesce farecose a all'infuoridi s€,per esempio ma paci,o farecosedi cui altri sonocapaci in minttr tempoe con tln minoredispendio e di di energia, risorse meno scarti. Le persone si scelgono. Chi cercadi imporre carnbiamenti in altri, ottiene solo di pe$$iorarese stesso. vioi motivo (escludendocomportarrrenti Tutte le volte che ti troverai,per qualsiasi a o, a contro naturao deviati) discutere peggio' persone, arrimalio cose, lenti contro nel e le esirerienzepensato vissuto stesse qualcuno, che considera seavessi litigarecon anchettr comelui e la credenze, penseresti avrestiIe suestesse 1rodo.ogpii suo stesso modo.Le probabilitichequalnelkrstesso probabilmente comportato molto ti saresti ridotte.Llomesai,la convintosia la veritasonoestremamente cosadi cui puoi essere la L'uomo,c<-rn sua razioinventatodall'uomo. astratto, concetto e veritdassoluta un qualPud awicinarsia percepire relative. pud produrresolo approssimazioni naliti, ma e spirituale intuitivo ad essa, solocon un approccio dellaRealtir cosadell'essenza spiUnr poi la quelcaso con finisce spesso I'applicare suarazionatitd. persorra anchein con cui potrebbe evitarefin dall'iniziole persone sapere ritualee intuitiva dovrebbe inuperdere tempocon chiacchiere a interagirvi,anzichd costretta titigaree se fosse tare.ancheevitando qr-rello ritieneEiiusto che potrebbe agirefacendo direttarnente tili, o vane,incomprensibili perch6potrebbero assolutamente essere cli darespiegazioni per I'altrocontroproducenti. scenario. Immaflinail seguente vicini nel pienadi fango, tutti galleggiano fanpio in una palude ad Vivi insieme altri nonostante a nellaqualetu ti sentiprofondamente disagio Realtb E I'unoall'altro. una che ti si Anchequandoqualcuno lamenta, accorgi gli altri sembrinoessercisi abituati. di cambi,da sola,forsesoloperchdsi senteimpotente che la Realtir si limita a sperare nellasuatotasi Ma quantopiu impotente sentedi ironte alla Realth, frorrtead essa.

@

Euita di perdere tempo ed enenJia con chi, lamentarulosi, uuole solo rimanere quello che i euitando qualsiasi cambiumento. IIt Sali, senza temere cantbiamenti o solitudine perche se hui il coraqgio di furlo scoprirai che in alto c'd una festa per te! Troperai altra uente, altri amici, ullnt .\more, altre opportuttitti generute da cok,troche i combiamenti li hanno qiti ttffrontuti, du sii.

312

IO IO IO SCEI,GO VOGLIO SONO

CAMBTARE

3l:t

6
pitr si liD, tanto piir onnipotente sentedi fronte a chi, intorno a lui, gli appare debole coloroversocui ad uccidere a anchea derubare, infierire,anche di lui e arrivamapiari si senteforte solo perch6frustrato dal suo sensodi impotenza' inizi a volerlo con tutto te di Inizi a desiderare uscireda quellapaludedi fanpio, quandoti trovi a urtare contro cercandonuovi spazi,fino a e stesso a muoverti in essa ti sorpreso, chiedicome e solida.Felicemente quellache ti sembrauna piattaforma e se a e ssa. ne si aaccorto si a i f pos si b i l che nes s uno,r a tu tti q u e l l ia c c a l c a tin to rn o e dal fango per sdraiarti e uscito. senza esitare,ti aggrappial bordo e ti elevi,uscendo la palude e trascinartiversoI'interno, quel pocoche bastaper poterti alzaYe osservare pochi metri quadratima rlel Ti su standostabilmente di essa. guardi intorno: sonosolo Ti una via d'uscita' che centroc'Cuna lungascala va versoI'alto,molto in alto.Sembra gente accalcata che "gallegawicini al bordo e guardi la paludecon tutta la massadi si che nessuno siaaccortodella ti gia" in essa. sembrache nessuno abbiavisto uscire, Inizi a cercaretra le persorre fuori dal fango. piuttufor-u e di te, in piedi sopradi essa, nella statevicinestando che parenti, amici,lepersone ti eranosempre visi conosciuti, sotinginocchie inizi a chiamarli, palude. scorSli alcuni propriovicino al bordo,ti Ne possano magaritravolgerliprima che to"u.. p., evitareche anchealtri ti sentanoe che nessuno quelli a cui vuoi pii benema sembra riescano uscire.Inizi a chiamare ad proviallora reazione, llessuna alzi la vocee li chiamiper nolne,ancora di loro ti senta, ma ancheda Ioro nessuna con quellichesaiche hannodei problemifisicied emotivi, "Vienifuori da hl Ho trovatoI'uscita, Ti reazione. rialzi e li chiami uno a uno urlando reazione' nessuna risposta, c'd ancheuna scalache porta in alto!". Niente,nessuna ,.perchd Eppuretu ti vedi e invisibile!'" Che siadiventato mi nessuno vedee mi sente? ti senti.Insistie ci riprovi ma nulla. ti all'azione, sdraisul bordoe allunghi il braccioper ragDecidialloradi passare un a il a [a persona te piir cara,riescia toccarle braccio, prenderle polso,la fliungiere di accor$e te' "Che cosastai si inizia a muoversi, appena iiri uersodi te. Finalmente, I'r-rLasciamisubito il polso!","Ti sto aiutando,dai vieni fuori, ho tr<,rvato facendo!, .,smettila dire idiozie, impossibile esista Tornasubitoqui!". un'uscita! che b di scita!", si coln'dpossibile?' Quellapersona i sempre confuso, sconvoltg, Rimanisbigottito,

c
lamentata quanto fosse di triste viverenel fangoe ora che hai trovato I'uscita,inve tli ct, saltare subitofuori comehai fattotu, ti chiededi ritornarenel fangioi' assurdol E lr:ri altri tentativima senza alcun risultato,inizi a discutere, litigarecon quellaltersonir a a cui vuoi tanto bene e ti accorgi,poco per volta, di quantosei diversoda lei, il .stro essere irremovibile fa trovare coraggio desistere. riprovicon gli altri tuoi clri ti il di Ci e anchecon alcuniestranei Ia reazione semprela stessa. disperato ti trovi ;r ma b Sei e doverfareuna scelta. Tornare fangoe continuare starenell'urnido nel a sporco c()r) lra le persone cui vuoi bene,o lasciarle a dovesonoe stare,da solo,fuori dal l'anfo rrr;r almenoall'asciutto? talmente Hai desiderato voluto uscireda qLrel e fanfo chesokrl'i deadi tornarciti nausea. chesaidell'uscita che saiche nessuno crede vivrt' Ora e ti ci sti molto peggio prima! di Rimani alcuni giorni su quellapiattaforma pen.sare,riflettere, os.servarr a ad lr a persone fangiii cui vu<-ri nel a beneprinradi decidere iniziarea salirela scala. trrr di C'e quell'uscita pud essere aspetto.strano cui ti accorgi: di vistasolo da chi ha desiderato fortemente, puo dentrodi s6,tli trovarla.Nesslrr-ro farlavedere altri sequesti,ncllr: ad loro menti, hanno.solo palude fango,senza la di alcunavia d'uscita, cui vivono. in Inizi a salireIa scala con un grande senso solitudine la consapevolezzalirrc di ma di potraitornare indietro.Merrtrr la cosagiustae la sensazione mc-rlto che difficilmente sali,guardiin alto e di tanto in tantover.so basso quandoti accorgichedallapaludr, il cirmailontana,molti, che ti hannovisto a distanza, hanno iniziatoad andare versoltr piattaforrna. Alcuni sonopiiausciti e hanno iniziatoa salirela scala ancheloro. I'crtli il senso tenrpoe dellospazic.r, del minuti, ore,giorni o anni,metri o chilometri, chissir. qualunque Appena riesciad accettare cosapo.ssa accaderti, anchedi morire,giungi ;r par t escopr iun nuo\ 'o una nuvol a,l a at t r aver si salendo quandosbuchidall'alt r a e persone ntondo,ltienodi luce e di felici,prontea festegigiaretuo arrivo.Il tuo.senso il di solitudinesvanisce all'istantee ti accorgiche la tua feliciti Dautenticaquandopuoi condividerla,ma con qualcunoche vuole altrettanto.

3r 4

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

CAMBIA]IE

3r 5

c
Premessa
pensata vissuta, All'origine ognicrisi o infelicith, di ey'o vi sonocredenze falseo limitanti; per b li chesi deveintervenire la propriafeliciti, pensata vissuta. e exotropio significatrasformozione riuoltaall'estemo indicare proad un J I termine cesso evolutivo: gia utilizzato contrapposizione I'ho in al termineentropia che I I significa invece trasformazione riuoltttall'intemoper esprimere tendenza una al questo caos. voluto chiamare Ho per MetodoExotropicMind (MenteExotropica) partendo presupposto esprimere relazione [a creatrice I'uomo [a Realtd fra e dal che (trasformazione ogini cambiamento propria nella mente interna) rivolge si anche all'e(trasformazione sterno in traducendosi cambiamenti Realtd nella manifestavissuta e esterna). relazione alla base d dell'evoluzione dell'uomo. Grazie questo a Questa metodo possibile d allineare propria la mente cidcheognuno la Realtd nella a e d sua essenza: processo un dinamico evolutivo caratterizzato cambiamenti, divenire da fare la propria mentela protaSonista attivae consapevolequelprocesso di dinamico in modo finalmente evolutivo, felice in comunione intenticonla Realtir. e di UnaMentefeliceproduce una Realti Felice.

317

6
invisibilvive sono fortementecondizionate, che La Realtde le esperienze oginuno - crededi se da mente e a distanza, cib che ognuno - perlopii inconsapevolmente deglialtri, dellasuavita, dellavita deglialtri, di tutta la Realth' stesso, inconsapevolidipendono il tuo stato emotivo, le tue emozioni' Dalle tue credenze che vivi' motivazioni, pensieri, giiudizi, azioni ma anche $ran parte delle esperienze al con altrepiir felicie attualizzale presente inconsapevoli letue credenze cambiando emozionie interna)puoi riuscirea produrrecon facilitbanchepensieri, (trasformazione dellatua vitaliti ma soprattutto del beneficio tuo statoemotivo, felici,a grancle desicleri anchela percl-rd condizionerai che del a vantaggio tipri di esperienze vivrai nel tuo futuro ad allineate esse' di per a Realtir proclurre te proprio le esperienze vita che sono condiviso ognuno vive una propria realti individuale all'interno di un universo (o Amore). che evolvegrazie a un principio: la comunione di intenti pure che si estende Ogni cosache esisteha un campo individualedi informazioni con il campodi invisibilmente e l'interoUniverso interagiisce aliliniinito,che pervade tuo campo Le ogni altra cosache esistein esso. informazioniche caratterizzanoil cl-re i pensieri presenti nellatua menteinconsapevc'le, perlopiir dallecredenze derivano e ogni campodi informazioni costidinamica. producisonosolouna loro espressione sonoquesteultirne' in particolare, conclivise; iuito tlaAttitutlini individualie Tenclenze campi di ogni altra cosache esiste' presentinei con che interagrscono le Tenclenze con condivise quelledi tutta la e delletue Attitudini individuali Tendenze Linterazione gli esseri umani, di tutti i circuiti di Realt)in tutto I'Universo, tutte le menti di tutti di nellesequenze eventi di tutte le coseanimatee inanimatesi attualizza elettronici, di in che si manifestano ognunadelleTueesperienze vita' e dellaRealtir la al mente dinamica exotropica d allineato presente chi ha una cosa oEini che tutto vada"liscio",che potentemente lar si, per esempio, a condiziona intuitivamentee attralui producendo stesso, positivamente, funzioni e si sviluppi entri invecein favorevoli' Quandosei disallineato versoatti tli volontir,coinciclenze

c
turbolenza con la Realth producicaos, e tutto va storto,nulla funzionacomevorresti, ogr-ri cosadiviene complicata puoi affrontarla gestirla estremamente e e solorazionalrnenteperch6perdila tua capacit)intuitivae di produrrecoincidenze favorevoli. quelleche hai vissutofino ad oggi e che vivrai nel tr.ro Tutte le tue esperienze, tuturo, sono il risultato, attualizzato ogni presente, in co-partecicon I'inconsapevole pazione tutti e di ogni cosaesistente nell'Universo, di dellatua essenza delletue cree la denze ti hannodatola possibilihdi cambiare tua essenza le tue credenze. e e Nella trama della Realti un'esperienza vale I'altra, ed i come se "aspettasse"di sapereanche da Te, dalle informazioni che la tua mente ha in sd e produce quando pensi, quali eventi produrre, quali esperienzefarti vivere in ogni tuo presente,con la co-partecipazione, comunionedi intenti, di tutta la Realti. Amore. D graziea quein sto principio che la Realti evolve. E un processo, una danzaincessante, qualecause effettisi genenel comefosse ed rano,si invertonoe si dissolvono rivolteaI futuro, le vereprotagioniste nelletendenze poi irrvisibili capaci produrreoSnieventopresente, si manifesta, si annullae si di che manifesta nuovocon lievi cambiamenti un cicloevolutivo di in continuoe infinito di perlopiir creazione annullamento, morte e rinascita. Ognuno, senza e di accorgers€ne. continuamente trasferisce informazioni suo passato suo presente, dal nel rendendole cosi reali e proiettandolenel futuro, nella trama della Realh cheutilizza le loro interazioni per generareogni nuovo evento presentedella ltealtd manifesta.Le tue crele denze, tue emozionie i tuoi pensieri motivazioni e sono la materiaprima, i "matpud costruirele "solitecose", toni" con i qualila Realtd fallimenti,caos, crisi e distruprigionedallaquale,perche 0 incazioni - comese si stesse dentroa r.rna squallida si pacidi uscire, annullareogni desiderio usciresi vuolechevi sia.squallore per di anche fuori. Ma la Realtdpud produrreanchecoseeccezionali, miracoli,successi, ordint, Cioiaed evoluzione comesesi stesse osservare guidare regnofelicedall'alto ad e un pub produrreesperienze di un maestoso castello. Realtir La ordinarie apparentemrnlt' casualio violenzedevastanti inauditema anchemiracoli che trabordano (iioi;r e di incommensurabile.

318

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

IL EXOTROPIC MIND: METODO

319

6
Ma tutto d comeun giocodi cartenel qualeuna cartavaleI'altrama d chi la riceve del creatacon la co-partecipazione tutto e sceltalui - perch6I'ha incgnsapevolmente che ha per lui, per il suo gioco. che il stesso che gli attribuisce significato crede, di felici divienesorgente emozionie pensierifelici ma Una mente riccatli credenze di soprattuttopermettefinalmenteanchealla Realtir produrre.per lei e $raziealei, utr in felici.Si pud alloraentrarenel processo un modo fantastico' circolo esperienze e alimentatodallapropria Cioia ed Entusiasmo corroboratoda esperienze virtuoso evoluzione'Una la felici: [a propria autorealizzazione, propria felice e consapevole costrutttvamente. e la tua innata capacit)di pensare intera$,ire volta riconquistata e e consapevolmentein modo allineatocon te stesso la RealD,puoi allora prtldurre una grande probabilititdi vederli realizzati,e di con consapevoli desideri/volontd viverli. iniziatoa scrie Ho potutosviluppare metterea punto questometodosolodopoavere travolto da fiumi verequestolibro. Appenaho iniziato a farlo sonostatoletteralmente "sincroniche" alte di intuizioni entusiasmanti, quali sono anchese$uiteesperienze queste, al alcunerelatirre conma alcunemolto impegnative illuminanti.Tra clirette, elaborae cetto di veritd;altre al modo con cui il nostro cervellomemorizza,recupera, dei altre ancoraalla metafora pensiericome trenini che valorealle cose; attribuisce poi propri binari precostruitidalle proprie cre'Jenze; vi sono statequelle viaggianosu permesso, combinandola teoria dei campi relativisticidi Einsteinal che mi hanno a che ogni cosaha un campoche si estende di dell'entanglement, derivare fenomeno con tutto cid che esistein esso,trovandocosianche e tutto I'Universo che interagisce creatrice (utile per chi ne avesse bisogno)alla relazione una "giustificazionerazionale" che la mentedi ognunodi noi ha con la Realta. aritmetica hanno riguardatoil concettoche I'unica operazione Altre esperienze altre mi hanno d I'addizione; fanno sia che sia il nostrocervello la trama deltaRealtd produce creil conoscendo modo in cui il cervello facile, fattocapirecomepub essere luce sul prealtre ancorahanno fatto denzelverih,riuscire a cambiarleo aggiornarle;

o
sentegenerato, anzich€dal passato come comunemente creduto.dal futuro t dlrll, tendenze rivoltead esso, tendenze ognuno,attraverso sue creclenze, che le ernozror)r, pensieri, desiderie paure,contribuisce produrre;talune mi hanno confernt.rto a il fatto che molte personesono infelici e incapacidi sinceritirperch6€enerAno lor. stesse, senza accorgersene, esperienze vivonoma cercano le che sempre attrihrrirt, di ad altri o al casoogni responsabiliti: grazieallequaliho avLrlo infine,altreesperienze la confermadi come sia un'illusionecercare identificare cause ogni evento, di le di perchdognunadi esse il risultatodellaco-partecipazione infinitetrn esperienza d di denzefuture e nessuna causapassata. Tutto quelloche ho vissuto, tutti i fatti, tutte le coincidenze mi hannoportato;r che viverecerteesperienze piuttostoche altre sonostateper me ampiamente sufficienti perche potessi accorpiermi quantole mie credenze, di imiei pensieri. imiei desidrri, paure,entusiasmi motivazioni e sianocapaci condizionare mia realti e produrrc di Ia effetti tanto importanti quanto razionalmente difficili da spiegare. Questolibro c ancheil risultatodel mio desiderio riuscirea spiegare modo semplice, di in chiaroctl efficace, me stesso, te che staileggendo a chiunquealtro lo Ieggera, che,corr a a e cio siderando razionalita la che domina I'uomo contemporaneo, potuto esscru avrebbe for.se accettabile solo da chi fosse stato capace sinceri atti di fedeo avesse di coltivato la sua innatapercezione spirituale dellaRealtir. Personalmente spesso ho incontrirto grandidifficoltanel cercare condividere di con altri la mia visionedellarealth.forst' perchd molto "responsabilizzante" d e.soprattutto vittimisti,preferiscono i continutrrt, a togliersiogni responsabilitd, anchese I'assumersele darebbe loro un enormepotrrr sullapropriavita. E ancheper questoho desiderato riuscirea metterea punto rrrr di metodopraticoche fosse facilmente autonomamente e applicabile chiunqucsu s(, da stesso. Quandoho iniziatoa definirloho considerato anchei seguenti aspetti: t molte persone sonoconvinteche per poter risolvere qualsiasi un loro problerrrir,, qualsiasi realizzare desrderio debbano avere sempre comLlnque e bisogno dell'airrl', di qualcuno. precludono possibilihdi riuscircida solesolorrerchd Si la esclurL,rr,, : i2 l

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

EXOTROPIC MIND: METODO IL

c
si a priori tale possibilit). Questometodo,invece, fondasulla propriatotaleautoesterna. Ognuno interferenza nomia e, anzi,richiedea priori che si eviti qualsiasi da devepersonalizzarselo solo e applicarloa se stessosenzadipendereda nessun chiunquealtro; di altro ed evitando coinvolgere cosache escadall'ordiin molti hanno una grandedifficolti a credere qualunque nario e voglionodelleprove prima di poterlaanchesolo prenderein consideradel zione.Perquestomotivo ho divisoI'applicazione metodo in fasia impegnocreminimo - per perscente la prima dellaqualerichiedeun impe$noveramente dei metterea chiunquedi potervedere risultatitangibilifin dall'inizioe produrre pieno controllo di cosila motivazioneacontinuare,fino a divenirecapace prendere di dellapropriaesperienza vita; per quello che sono, che sia molte personesono convinte di doversiaccettare e se cambiare stesse che quindi I'unicacosache possono che impossibile possano rimanendoperbquelloche di o fared di cercare sperare vivereil meglio possibile che si deve,innanzi song.Questometodoparte inveceproprio dal presupposto quello che si vuole esseree che si pud e si devecambiarese stessi tutto, scegliere propriopasda indipendentemente qualsiasi a se si ambisce viverediversamente, satoe da cib che si ritienedi essere; o di in molti hannoscritto libri e definitodelletecniche selfhelp (auto-aiuto) sui positivo"partendo che forsedal presupposto chiunque,con benefici "pensare del felici.Io mi sonoaccorto, un minimo di volontd,sia in gradodi produrrepensieri estredellepersone magsioranza tuttavia,di quanto questosia per la stragrande per soprattutto coloroche sonoarrivatiaviverein uno statodi mamentedifficile, del via crisi cronica - senzaapparente di uscita - proprio a se5luito loro modo di pensaretristemente,coloro che potrebberotrarne i magi$ioribeneficise solo proprioche La felicemente. prima partedel metodoriguarda riuscissero pensare a la cosasi deveinnanzi tutto fare per poter predisporre propriamentea produrre pensierifelici ed d rivolta soprattuttoa chi ha maggiori difficoltda farlo.

c
Metodo fonda si sull'impiego tre formidabili parole di Questo chiave tantosenrplici quantopotenti:"Io scelgo,Io voglio,Io sono" cheandrannoutilizzateper del'inirc personalizzategrado delledichiarazioni in di: o farprodurre proprio al cervello nuove connessioni neuronali felici, nuovi"binari" sui qualipoterfar successivamente "trenini"di nuovipensieri scorrere felici; o introdurrenellapropriamentenuoveassociazioninuove uedenze, quindi e nuoveemozioni, nuovemotivazioni, nuovidesideri ambizioni, e neutralizzando vecchie credenze limitanti o paureinopportune; r riorientare proprimodelli i mentalie riuscire percepire Realtiin modopiir a la esteso, attuale felice; e o tradurreconsapevolmente i propricambiamenti interniin cambiamenti nella RealDesterna, condizionandola a produrrele esperienze vita felicichesi d di pensare, saputo immagiinare, desiderareassociaresestessi. e a Perriuscire condizionareRealh produrre esperienzevitafelici si desia la a le di che derano, si vogliono quelle potrebbero che vivere anche che essere consideratepiir le improbabili, difficili meglio o, ancora, impossibiliutilizzando unicamente propri;r la volonDe il propriopensiero, bisogna innanzitutto predisporre propria la mente grazie nuove inconsapevole a poterle vivere a credenze. La Realtir risponde quellocheuna persona indipendentemente a dacomeappare pensa Dnellasuaessenza, ed nellecredenze cheha nellasuamenteinconsapevole. b quindisullepropriecredenzeinconsapevoli deve chesi innanzi per tutto intervenrre allinearle cib chesi vuoleessere concid chesi vuole a e per vivere, essere Felicirrl entrare comunione intenticonla RealD. concetti in di "umani"coni qualisi nuocer I EXOTROPIC MIND: METODO IL :|2:l

322

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

c
caredi esprimereI'essenza evolutivadellaRealtasonola Gioia,I'Armonia, il Merito, la Gratitudine, la Sincerith (intesacorne rivelazionedi ogni cosaper quello che d) ma, soprattutto,I'Amore (intesocome azionein comunionedi intenti del tutto con il per la tutto).Unapersona cui menteinconsapevole crede, esempio, essere di infelice perchdha associato I'essere felicia una colpaanzichd un merito -, di essere a sfortunata- perchi ha associato I'essere fortur-rati all'essere belli, ricchi e famosi anzichl. povera perchd associato denaro all'essere felicie sinceri-, di essere ha il all'egoismo e all'opportunismo anzichd un mezzodi espressione a dellaproprialiberti e felicithoppuredi essere solae senzanessuno che possa amarla- perchdha associato I'Amore solo all'essere compresa, capitae aiutata anzichdall'Armonia,alla Gioiadi darsie dare -, senza aspettative anchese riuscisse aforzare la propria mente consapevole fare a affermazioni a produrrepensierio desiderirelativiall'essere al vivereesperienze e e felici,fortunate, ricchee piened'Amore, disallinearebbe entrerebbe turbolenza si ed in rendendoper questolo sforzovano o con le credenzedellasua mente inconsapevole riuscire,nonostante addiritturacontroproducente. se ancheuna persona E dovesse turb o l e n ze dis allineam e n to ,tra d u rrei s u o i d e s i d e ri n esperi enze vi ta fel i ci , e a i di ma avrebbe comunquedifficott) ad accorgersene soprattuttoa gestirlecostruttivamente, felicemente ad accettare poterlevivere.Qualsiasi la o di esperienza propria mentepossa associare all'essere felici,"fortunati"ricchi e degnidi Amored beneche, per poter essere vi.ssuta, compresa accettata, e trovi corrispondenza sia allineatacon e le propriecredenze inconsapevoli. ancheper questo D che ognunodeveinnanzitutto per intervenire le sulleproprie credenze inconsapevoli: crearsi basicon le quali saper produrrepensieri desideri e felicima ancheper potersipermettere viveree apprezdi zarele relativeesperienze felici che sarhfinalmentein gradodi prodursi da solacon la co-partecipazione della Realth.

CI
Se normalmente difficileanchesoloaccorgersi che cosadia realmente d di Gioiair st, stessie alla propria mente - perchr5, indipendentemente qualsiasi da riferirrrento si possa cercarenel sensocomune,cid dipendedalle propriecredenze inconsaper,'oli, paureed entusiasmi, dalleproprieaspettative, quindi soprtrt motivazioni, intenzioni, -, tutto dal propriopassato pretendere conoscere cosapossa di che dareveraCioia;rd altri d, oltre che molto piir tlifficile,gravemente inopportuno.Qualsiasiesperienza consideratafelice da tutti pud avereeffetti devastantise viene vissuta da qualcuno che nella sua mente ha credenze incompatibili con essa.BisoSnapertanto assolutamenteevitare produrrequalsiasi per di persolre desiderio contodi altri o checoinvolga specifiche, anchesefossero loro a chiederti farlo,perchd di ognunodeveinnanzitutto gli confrontarsi con se stesso viverepersonalmente eft'etti pcr e dellesue credenze, poter scegliere cambiarle. un proprio desiderio di producetendenzr Se consapevole che sono in conflittocon le propriecredenze inconsapevoli, generano si turbolenze e si produconoeffetticaotici;a magsior ragione,se un proprio desiderio consapevolr: potrebbero coinvolge un'altrapersona le specifica, relativetendenze entrarein conproducendo flitto anchecon le sue credenze effetticaoticie crisi. Questo metodo devequindi essereapplicato unicamente da se stessi e riguardare unicamente se stessi nell'assoluta isewatezza; ogni affermazione e ogni desiderio devonoaver€come unico prota$onistase stessi ed eventualmentepersone"astratte". Va evitatoa priori il coinvolgimento qualsiasi persona di specifica diversada sc partendo presupposto le eventr,rali persone potrannoessere stessi dal che che coinvoltc quelleche hannogi), da sole,prodottoproprir nelleproprieesperienze felicisaranno personenuove e sconocredenze compatibili con quelleesperienze. Potrannoessere quel posto,o personeconosciute sciutead "occupare" spontaneamente che,con Ie proprie vecchiecred,enze, ignoravano. "Quandol'allievod pronto il maestroarriva", si qualcuno esserlo... senza che lo si debba andare cercare a chi.s$doveo "obbligare" ad per Invece desiderare, esempio, essere di di amatoappassionatamenteuna certir da persona specifica che magaridesidera tutt'altro- e che magariritieni di amaresokr in virtr) di tue attuali credenze limitanti, desidera semplicemente vivereun'eslrr di

produce Un'esperienza felicequando b Gioiasia in chi la vive, sia in qualunque altro essere possa n€ veniredirettamente o indirettamente coinvolto.

324

IO IO SCELGO VOGLIO SONO IO

EXOTROPIC MIND: METODO IL

'Jl2F.t

c
rienza Appassionante, Sincera, Felice Corrisposta qllalcuno possa e d'Amore con che volere veramentedesiderarefare e di altrettanto te. con Soloun amorepienamente corrisposto VeroAmore. D piir tua nella mente saranno vi credenze nuove, attuali felici, inizierai e anche Quando persone primati lasciavano di adaccorgerti essere attratto da che indifferente, e vicepersone versa, ad incontrare conoscere e e nuove, sonopiu vicine tuo nuovo che al presente felice. Un a.spetto fondamerrtale di importanzad, innanzi tutto quellodi essere disposti a perchd quello verrdfattosi basa canrbiamenti. percambiare stessi se tutto che su Una sonache,per esempio, ambisce vivere relazione veroAmorema nellasua a un di mente inconsapevole credenze le impedisconoessere vi siano che di spontaneamente fedele quindi e sincera abbiamo chenella visto mente della stragrande maggioranza persone sonoassociazioni delle vi conflittuali i concetti Amore di Sesso fra di e che portano provare quanto si Ama- deve piir a emozioni passioni e tantomenointense per innanzi tuttoaccettare potercambiare stessa poterprovare di se emozioni pase piir intense quanto Amala persona hascelto sceglier2rAmare piir sionitanto che o di e per cheha fatto[astessa scelta, divenire spontaneamente cosi e felicemente indifferente attenzionialladisponibititaqualunque di energia alle fonte o di sessuale estranea proteggendo la coppia interferenze allacoppia, cosi da esterne. producono stesse Lc stessecrederwe le emozionie Bli stessipensieri, gli stessipensieriproducono stesse le emozioni le stessecredenze, e chela Realti traducein esperienze. Per provare nuoveemozionifelici sene produrrenuovi pensierifelici, per produrrenuovi pensierifelici serrre produnr nuovecredentze felici, chela Realti tradurri in nuoveesperienze felici. La Realti Dal tuo sen'izio.

c
Levoluzionesirealizzaattraverso cambiamenti,subiti, scelti e voluti, o "forzati".Normalmentesi fannodellescelte seguitodi crisi o di situazioniimpreviste d soprattut a ed Tutt;ropportuniti di scegliere cambiarequalcosa. di to in quei casiche si ha la preziosa sempre simili e conformialleproprie via,anchein queicasi,si tendea faredellescelte pur -lamentandosie manifestando cambiamento vittinricredenze di evitarequalsiasi smo per questo ma sonoproprio i cambiamentila "chiave"con la qualeci si pud aprire allapropriaevoluzione felice. pud essere una crisi o degli Ogni scelta fattaanchesenza doveraspettare affrontare di imprevisti,pud essere fattacomepuro e feliceatto di volonD. Ma i propri pensieri sfuggonofacilmente qualsiasi a e tentativodi essere controllaticonsapevolmentetendorro;rrl proprioversocid chesi teme piuttostocheversocid che si immancabilmente, andare, "a che allorariuscire intervenire monte"dei propri ad desidera, si vuole.E importante pensieri,nella propria mente inconsapevole, dove risiedonole credenze dalle qu;rli privilegiati cuiviaggiano "trr:i le e su dipendono proprie emozioni i percorsi associativi nini" deipropripensieri. Se pensi, dici e ripeti a te stesso"Io scelgodi essereFelice", nel tuo cervellosi attivano neuroni diversi che se, per esempio,pensi, dici e ripeti a te stesso"Spero di essere Felice" perch6questai una rinuncia ad esserlo,Dun affidarsi ad altri perch6si rifiuta di cambiarese stessi. subito cheseitu che devi innanzitutto sceglit'E importanteche inizi a considerare re checosa solotu puoi e devifarlo,e, qualunqtrr vuoi essere comevuoi vivereperchd e in cosatu voglia,per poterlavivererealmentedeveprima essere te, nellatua mente.Sr Amore,Cioia, vuoi vivereAmore, Gioia,Armonia,nella tua mente ci devonoessere Armonia e devonoessere nella tuir associate aTe. Le reti neuronaliche rappresentano fra mente i concettidi Amore, Gioiae Armonia devonoessere associate loro e collegatt il alla rete neuronale che rappresenta centro dellatua identiti.

326

IOSCELGO VOCLIO SONO IO IO

MIND: METODO EXOTROPIC IL

:127

6

6

,tt

Ogni uolta clrc dici o pensi "lo Scelgo di essereCioia", una nuoua connessionesinaptica collega Ia rete neuronale del centro della tua identitd cotzquellu che rappresenta il concetlo Cioitt.
t

ivrrar-tfAl,"-'J-

.,-i--. ,)'--". '{ l- :';t -ic ro ni ..AM irnmoirt;.----J nI ru oR ih
l,

,'"t'ttt.-

,"@io".

,tt- t\

iselurE

per Maun solonuovo collegiamento sinaptico insufficiente permettere tuoi pend ai sieridi percorrerlo, soprattutto nellatua mente sonomigliaia decine centici se o o naiadi rnigliaia collegamenti associano tua identitir altro,per questo di che la ad pensare ripetere queste motivo dovrai e frasimoltevolteprimadi produrre effetti di cui tu possa accorgerti.

OEnivoltachepensi,sogni,dicioascoltilafrase"IoscelgodiessereFelice' Amore' Gioiae Armonia"' di Sanoe Vitale",oppui. "Io scelgo essere neltuocervel|osicreanonuovicollegamentisinapticifralareteneurale quellecherappresentano il cherappresenta cento dellatua identiti e Vitaliti, Amote' Gioiae Armonia' i concettidi Feliciti, Salute,

"lct Vbglio e-ssere Gioia" ne aagiunge un'altra rinforzando le precedenti

328

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

EXOTROPIC MIND: METODO IL

329

6

F

o
Scegli chi vuoi essereper scoprire che cosa vuoi vivere. Scegli che cosavuoi vivere per accorgerti di chi vuoi ess€tre. Sevuoi riusciread essere prnautonomamente felicee capace produrrefacilmente di sieri felici,devi quindi prima informarela tua mente inconsapevole hai sceltodi che essere Felicee che Vuoi essere F'elice, se ancheperchri la tua attualecredenza chc ttr i sia triste o infeliceti sari comunqueestremamente pendifficileprodurrequalsiasi si erofel i ce. Puoi introdurrenellatua mentequalsiasi nuovacredenzaf.elice si tradurrain che cambiarnenti anchenei modelli nrentalicon i quali percepisci la Realtd ora riorien tandoli in basead essa. Cib ti permetter2r vedere,intuire e percepire Realti in di la modo profondamente diverso. Anchele emozioniche proverai, pensieri i che produrrai e le esperienze vivrai cambieranno. che Potraiallora sfruttarele tue nuoveemozioni felici e dareloro semprepiu forzae stabilitir. Con una mente Felicegleneri un;r RealDFelice riusciraia produrre e con la tua fantasia creativitd e neorisvegliate imrlagi ni compl ete dellet ue f inalih, dei t uoi obiet t ivi. t uoi desidere delleesper ienzr dei i piu felicichevuoi viverenel tuo futuro perchdla tua mentesari felicemente allineat.r potr) finalmenteiniziaread attualizzarle. con esse la trama dellaRealta e di dellecredenze la che Quelloche vivi ora i I'effetto chi seiora. Chi seiora i I'effetto tua menteha derivato tuo passato. dal Inizia da subitoa pensare cid chetu per.sonal a gienerici mentedesideri, vannobenearrche desideri rivolti al tuo futuro e indipendenti da chi seiora e dal tuo passato. Comese fossiappena nato.Cerca anchedi dedurre chi per deviessere poterlivivere. per esempio, Se, vuoi essere materialmente Ricco, Am;rto e Felicedovraiinnanzi tutto introdurrenella tua mente le credenze essere di Ricco. Amato e Felice.

connessioni Conil sonnonottumo le parienuoue tra si prodotteaclogni ripetizione consoliduno lont' numero e tra il centrodetl'identitd il concettooirio ui d un .sufficienle Quanrlo delladichiordzione (almeno alcunemigliaia),la ripetizione sinaptiche di connessioni ,,lo sonoGioio"permettedi far assumere stessa di carattere ueriti. alla alla merte ad do Gioiainizieranno affiorare pensieri caratterizzati Da quelmomentonuoui r.tcongranclefacilitd grazie al nuouopercorsttctssociatitxt spontaneomente d. diuenutouna propria credenza/uerit

330

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

EXOTROPIC MIND:IL METODO

:t3|

c
lo Scelgo,Io Voglio, Io Sono
processo c ipr s egrrrn ti so n o im i s em plic ip a s s i o n c u i i n i z i a rep e r e n tr arenel tuo f e lir r , rrrri covo l u t it ' oelic e. e di e I r l,reparazione Allineamento:Tu, l'essenza te ste.sso della Realta. alcuni desideridi cid che vuoi vivereo averenel formula lr Sceglichi vuoi essere: e per definire le tue nuove credenze da Iuturo declucendo essi chi devi essere poterlivivere. ,,t Attualizzale tue nuove credenze proiettale all'esterno: consolidalenella tua e a la per potercondizionare Realtd produrrei tuoi desideri' menteinconsapevole il entratonel processo, tuo statoemotivomiSliotrnavolta che avrai iniziatoe .sarai p i u fe l i ci ,i l tuo al l i neamento s d it r. r r anote vo l me nt e, uoi pens i e ri i v e rra n n o e mp re che felici.La fortemotivazione a piir e scmpre stabile irrizierai vivere1uoveesperienze anchepii articolate' credenzefelici' di ti 1e ricaverai permetterd produrrealtrenuove si rn ancheimportantie a mano a mano che i canlbiamenti te stesso e nuovi clesideri spontaneadi vita potraimantenerti nelletue esperierlze in traclurranno cambiamenti felice' dinamicoevolutivo nrentenel tuo processo

o
appendice potrairipetereperiodicamente partireda almenoun mesedopoI'trpche a plicazione rnetodo. del Perpotervivereesperienze f'elici deviinnanzitutto essere capace produrrepencli sierifelici.Ad alcunipotrebbe .sembrare semplice, d tantopiir facilequantopiu una ma persona gid felice tanto piir difficile d e quantopii una persona infelice. seigii una d Se persona felice, capace produrrepensieri di felici e immaginare esperienze belle piu le che tu possa vivere.potrai sbizzarrirti,migliorare/evolvere ulteriormenteproducendo cambiamenti realizzare tue ambizionirazionalie spiritualipiu strepitose. e le altrimenti puoi considerare questaprima parte,la piir semplice anchela piii imporma tante,per poter innanzitutto nrigliorare almenoil tuo statoemotiv<t. Il successo dell'applicazione metodo del dipende molto dal fattochevenga benpreparato e chetu siainnanzitutto in grado allineare tua menteconsapevole tua mente di la alla inconsapevole, tua essenzaallaRealta. alla per e Inizierai questo definendo dichiaratre zioni exotropiche primarie(la prima,predefinita, quellanecessaria tuo allineamend al to, le altreduedovraideciderle chedovrairipetere te stesso tu) a moltev,lte. Ad una prima letturapotri sembrarti complicato d pii difficileda spiegare ma che da faree, vedrai,b facilissimo semplicissimo. e Anchela prirnavoltache seiandatoin bicicletta hai guidatoun'automobile, o all'inizio,ti eraprobabilnrente sernbrirto tuttr-r molto difficile,e normalequandosi fa qualcosa la prima volta. Iiccoti la descriper zionedel Metodo.

e Preparazione allineamento
e alla la allenando tua menteconsapevole tua essenza a quella iniziare D fondamentale dellaRealtir. di prendere coscienza cornela tua menteconutile, prigta di iniziare, PuOesserti dei I'efficienza tuoi percorsi testando interagiscono e sapevole quellainconsapevole (perdedurre passato ed ad mentaliassociati esperienze emozionitristi e felicidel tuo pessimieventuale dal qual d il tuo statoemotivo"normale", qualederivaancheil tuo indicatg irl sef-poirzl per con il TEST (Opzionale) valutareiI tuo smo/ottimismrt),

Exotropic Mind
r Prepara alcunifogli,una penna un "quadernino": tuo quadernino e il exotropico. possa sei disturbarti vederti, un o in ' lniziaquando soloe sicurochenessuno luogopossibilmente neutro,privo di inlerferenze, quandoil tuo statoemotivo d calmoe in pace il menoturbolento possibile. o

332

IO IO IO SCOLGO VOGLIO SONO

EXOTROPIC MIND: METODO IL

333

o
o E fondamentale tu mantenga massima che la risewatezza. r scrivisuun foglio3 dichiarazioni, per oglnuna 3 voltema la primainiziando con"Io scelgo", seconda "Io voglio" elaterza,traparentesi, la con con,,Io Sono". predefinita necessaria il tuo allineai quella per e ' La primadichiarazione mento: Io Scelgo essere di Gioia,Amoree Gratitudine. Io Voglioessere Gioia,Amoree Grztitudine. (Io SonoGioia,Amore e Gratitudine). o Lealtreduedichiarazioni sceglile perpermettere tua mente protu alla di durrele nuove associazioni vuoi entrinoa far partedelletue credenze che e cherigiuardano aspetti importantidellatua vita futura o quelliche gli piir sonoperte critici, fonti di crisi o dellatua possibile incapacitir vivereIe di relativeesperienze felici e di successo. in modoche contengiano Fai solo parole/concetti generici chesiano ma costruttivi felici,semplici, facili,chiari e associabili tua identith, alla come: Feliciti, Gioia, Amore,Salute, Bellezza, Armonia, Entusiasmo, Ottimismo, Mtaliti, Fotza, potenza,passione, Abhondanza, Intuitiviti, Ricchezza,sincerith, creativith, Intelligenza, Purezza, Genialiti, Fiducia,onesti, Liberti, Gratitudine, prosperiti, successo, Fantasia, piacere,Lealtl, MaeMeraviglia, Ammirazione, Saggezza, stositi, Sapienza, Bene,Nlegria, Migliore,Grandiositiecc. r In ogni dichiarazione metti tre parole/concetti, dei quali deveessere uno "Feliciti" o "Gioia"o "Entusiasmo", deciinandoliintervallandoli, e perchd abbiano senso, parole quali,,essere",,vivere" con e a Evita qualsiasi negazione. a Evita parole le "sempre", "mai"e,,verit)". . Peresempio:

c
"Io Scelgodi essereFelicee viverenella Bellezzae nell'Armonia" "lo Votlio essereFelicee viverenella Bellezzaenell'Armonia" ("Io SonoFelicee vivo nellaBellezzae nell'Armonia") di Sano,Forte e vivetecon Entusiasmo" "Io Scelgo essere Sano,Forte e vivetr con Entusiasmo" "Io Voglioessere ("Io SonoSano,Forte ed Entusiasta") (trovi altri esempi fine di questo alla capitolo). r Ora prendiun altro foglio,scriviin alto il tuo nomee la datae delletre dichiarazioni trascrivi che soloquelle iniziano "lo Scelgo" "lo Vogllio" con e e pagina tuo quadernino. ricopiale anche nell'ultima del . Anchenellaprimapagina tuo quadernino del scriviil tuo nomee la datae quellecheiniziano trascrivi dichiarazioni avevi le che messo parentesi, tra con "Io Sono". Ora puol iniziare la tua hasformazioneinterna. . Prendiil fogliocon le tre coppie dichiaraziorii Scelgo","Io ("Io di Voglio") e (a quando iniziaa ripeterle te stesso voce, nessuno sente, a se sarai ti oppure, solo Fallo con altrepersone, pensandole). tutti i giorni e tutte le volteche vuoi, in qualsiasi momentodellagiornata(meglioal risveglioe prima di pitr addormentarti) le ripetimegliob, dovresti riuscirea ripeterle almeno100 voltealgiorno. . Ripetile tue dichiarazioni tutti i giorni per 2l giorni,sedovessi saltare un giornocerca ripeterle di il indicativamentedoppio dellevolteil giornosuccessivo. iniziaread osservare Per effettipositivinel tuo mododi credere e giudicaree.vivere, quindi pensare, percepire, emozionarti, interpretare,

334

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

EXOTROPIC MIND: IT,TTINiOOO

6
"lo dovrai aver ripetuto ognuna delle tue dichiarazioniexotropiche qualche fin migliaiodi volte.Tuttavia, dal almeno Scelgo...", Voglio...", "Io per giorno(il sonnonotturnod molto importante permettere tuo al secondo potraiiniziare prodotte la durante giornata), le cervello fissare associazioni di nel e adawertirelievi cambiamenti tuo statoemotivo nel modoin cui le perun dopoche avraisuperato certo con sonesi relazionano te, soprattutto numerodi ripetizioni,una sortadi "valoredi soglia"soggettivo. Evita di rivelarea chiunquequelloche fondamentale! La tua riservatezzad. altrimenti il rischiodi rovinaretutto b altissimo. staifacendo, o Durantequesti2l giorni iniziaanchea pensare Tuoi DesiderWolontir, ai per quelli chevuoi condizionare Realtd realizzare te. Cose vuoi posche la a le che sedere, esperienze vuoi vivereecc.,seguendo regolechetroveraipiir e, avanti(Desideri/Volonti) a manoa manochehai sceltochecosadesidesu del rare,trascriviognunodei tuoi desideri unapagina tuo quadernino, iniziali entro tutti i tuoi desideri riuscirea scrivere Dovresti uno per pagina. iI21"giomo. . Alla fine del21"giornola tua trasformazione internab awenutae avraiproora iniziatoa vivereimportanticambiamenti, va consolidata babilmente (Io Sono...)e proiettata insieme, vuoi,a tutti i tuoi desideri se all'esterno la affinch6 Realti lirealizziper te. r Oradovrairipetere voltepossibile giorno(un numerocompreso 21 pii tra al exotropiche inizianocon"Io che le e 101va benissimo) tue tre dichiarazioni se seguire, vuoi, per almeno3 volte al giorno,anchedalla Sono"facendole Per Listadei tuoi DesiderWolonD. esempio: * Io SonoGioia,Amoree Gratitudine. e - Io SonoFelice vivonellaBellezza nell'Armonia. e ForteedEntusiasta. - Io SonoSano,

6
- Io Voglioun meraviglioso rusticoin campagna un grande giardinofiocon rito. - Io Voglioun lavoronel qualeesprimere tutta la mia Creativiti con Entusiasmo. - Io Voglio vivereunAppassionante, Sincera, Gioiosa Corrisposta e relazione d'Amore. - ecc. o Il processo awiato e Tu neseial centroa guidarloconla tuavolonti. Latua b trasformazione pii internad sempre consolidata potentemente proiettata e all'esterno. tuoi desideri I inizieranno adattualizzarsi, awerarsiconla coad partecipazione, comunione intenti, di tutta la Realti. in di prendiil tuo quadernino tracciasu di esso uno di essisi realizza, Quando e una linea,scrivia lato la datadi realizzazione, formulaun tuo nuovodesiderio e scrivilosottoal precedente, sostituirlo. per o Dovrairipeterele tue dichiarazioni tutti i giorni per tutto il tempochesari (fallo necessario comunque almeno mesi) Teperpoterle per 3 a vivere alla e Realti perpoterleprodurre.Se,tanto per farti un esempio estremo, quetra ste ci fosse vuoi una macchina possa che che teletrasportarti ovunque tu voglia,dovraidareil tempoalla Realti affinchdtu o altri possiate in essere gradodi inventarla produrlae faresi che divenga e tua, per un desiderio potrestidovere comequesto attendere decine anni.Alcuni fra i tuoi desidi quelliai qualipotresti dareminoreimportanza benechece deri,anche (d ora ne sianoanchedi "banali"), potrebbero gie essere pronti da temponella tramadellaRealtiadattualizzarsi, realizzarsiper edessere in attesa a te, solo di un'informazione chiaradate, una credenz,acoerente o di unachiara in te associazionete. Questi a per sonoquelli chesi realizzeranno primi. o Nel tempo,a nulno a rrranocheevolvi,checambi,chevivi larealizzazione dei

336

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

EXOTROPIC MIND: VEiOOO IL

337

6
la che,perpoterviverefelicemente tuoi Desiderffolonti,potrestiaccorgerti opportuno sarebbe quellichetardanoadattualizzarci, di realizzazione alcunidi puoi formulare nuove In caso altretue credenze. questo ad cheallineassi essi al fissa comunque la prima(necessaria mantenendo exotropiche dichiarazioni ("lo in descritta precedenza Scella procedura e tuo allineamento) se$uendo anche per go.,.","lo Voglio..." 21giorniquindi"lo Sono. '.".).Puoiformulare 3, caso in modochesiano 7, 12 fai in questo piil di 3 dichiarazioni exotropiche, a che che alcune ti b ormaievidente sonoentrate far 21 oppure o sostituiscine che dinamico il sei.considera tuo un processo partedi te,dellatuavita,di chi le realizza tue ambizionimentrecambile tue crementreevolvi,che evolve nel inte$rare, cambiare tempo. e desideri chepuoia$$iornare, eproduci denze Felice autonomamente riesciad essere Quando tufto I'Universoti DGrato e collaboracon te. GRAZIE!
Oppure

c
Io Scelgo Amarecon Cioiae Passione di Io VoglioAmarecon Gioiae Passione (lo SonoAmore,Gioiae Passione) Se ritieni di uuereproblemi di fedeltd (fisica,mentaleo spirituale,esercitata subita) o Io Scelgo esprimere mia Sessualiti di la con Gioiae Passione nell'Amore Io Voglioesprimere mia Sessualitd Gioiae Passione la con nell'Amore (lo Sonoespressione dellamia Se.ssualit) Gioiae Pa.ssione con nell'Amore) Oppure Io Scelgo essere di Felicentente appassionatamente e Fedele persona Anro alla che Io Voglioessere Felicemente appassionatamente e Fedele persona Amo alla che (lo SonoFelicemente appassionatamente e Fedele persona Amo) alla che Se ritieni di auereproblemi di gelosia (fisico, mentale o spirituale) Io Scelgo essere Felice avereFiduciain chi Amcr di di Io Voglioessere Felicedi avereFiduciain chi Amo (lo SonoFelicedi avereFiduciain chiAmo) Se ritieni di essereparticolarmente razionale Io Scelgo essere di Felicemente Intuitivo e Spirituale Io Voglioessere Felicemente Intuitivo e Spirituale (lo SonoFelicemente Intuitivoe Spirituale) Se hai problemi con la Ricchezza e il denaro in genere Io Scelgo viverecon Cioiae Liberti nellaRicchezza di Io Voglioviverecon Gioiae LibertirnellaRicchezza (lo SonoCioia,Libertde Ricchezza)

exotropiche indicatividi possibilidichiarazioni Esempipuramente infelice Seritieni di essere ed Ottimista Entusiasta Felice, di Io Scelgo essere ed Ottimista Entusiasta Felice, Io Voglio essere (lo SonoFelice, Ottimista Entusiasta) ed Seritieni di aueredifficoltd adAmaree a lasciarti Amare conGioiae Armonia Amato ed di Io Scelgo Amare essere conGioiae Armonia Amato ed Amare essere Io Voglio (lo Sono e Gioia Armonia) Amore,

338

IO IO IOSCELGO VOGLIO SONO

EXOTROPIC ITIiNN.IL METODO

:|:r9

c
problemi con il tuo corpo Seritieni di auere Io scelgo essere di Sano, Bello Felice e Io Voglio essere Belloe Felice Sano, (lo Sono Sano, Bello Felice) e Seritieni di auere scarsecopacitdintellettuali Io Scelgo essere di Intelligente, Felice Ceniale e Io Voglio essere Intelligente, Felice Geniale e (lo Sono Intelligente, Felice Ceniale) e pessimista Seritieni di essere Io Scelgo essere di Ottimista vivere Entusiasmo Gioia e con nella Io Voglio essere Ottimista vivere Entusiasmo Gioia e con nella (lo sono Ottimista vivoconEntusiasmo Gioia) e nella

6
DesiderWolonm
puoiagire Entrando tuo processo nel evolutivo felice, attivamente, consapevolnrerrtt' u potentemente tua mente sullaRealG nella e condizionando entrambe reciproc;re mentea realizzare tuo desiderio, ogni tutto cid cheVuoivivere, anche esperienzr ambiziose, avere e anchecosemateriali grande di valore. tua trasformazione La produce interna effettiimportanti tuo statoemotivo sullatua capacith pensarr sul e di felicemente chesaicome e ora intervenire consapevolmente tuecredenze inconsulle puoi sapevoli guidare Realtir la esternaprodurre a tuttocidchefelicemente deside sai puoi sbizzarrirti osare! rare, e quella Ti consiglio possibilitir: due descritta magistralmente IgorSibaldi da ncl "l capitolo 101desideri" suollbro"Mondi del [nuisibili" laversione o seguente adattatir portare al metodo Exotropic Mind considerando chi lo applica trova, che sapendo lc si suecredenze incon.sapevoli adessere e allineate, unaposizione felici in estremamentr favorevole. tecnica 101desideri potentissima grado dare La dei d e in di risultati strabilianti, moltipotrebbero ma impegnativa considerarla o difficile applicare. da Questa persone conoscoallequali miaopinione deriva fattochemoltedelle dal che e avevo in passato questo consigliato metodo hannorivelato essere mi di stateincapaci applidi carlaper unaseriedi impedimenti derivavano che forseda loro credenze inconsapcvoliconflittuali limitanti daunamotivazione o o iniziale insufficiente. Il miosuggeriquella preferisci, mento quello considerare d di entrambe possibiliDscegliere le e che (molte regole applicare Ie stesse, da delle sono cambia soprattutto numero desiil di deri/volontd formulare). da oppure iniziare quella ti stoproponendo di con che e passare successivamente all'altra. primapagina tuo quadernino Sulla del exotropico scritto tue tre dichiarazioni hai le cheiniziano "lo Sono" la primadellequalib:"lo Sono con Gioia, Amore Gratitue per dine" e chehaiutilizzato consolidaretuenuove le creden Orainizia pensar(' ze. a (hai2l giornidi tempoperfarlo)almeno dichiarazioni a cid cheVuoie scegli 21 di

340

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

EXOTROPIC MIND: METODO IL

341

c
da tuoi Desideri/Volonth trascrivereuno per pagina,iniziando ognuno di essicorr"Io che Voglio" e riferendoti a coseche vuoi avereo a esperienze vuoi vivere,rispettando regiole. le seSuenti . associ Fai si che in ogni tua dichiarazione sia almenouna o pii parole/concetti (vedigli esempiindicati a pa$ina334) per crearecollegamenti ciativi costruttivi per multipli o incrociati), entrare con le tue reti neuronali"felici" (anche sinaptici di e per mantenerti allineato in comunione intenticon la e exotropico nel processo trarnadellaRealti. e entusiasta privo mentalefelice,possibilnrente Cercadi avereun atteggiamento come se fosserocondiInvecedi formulare desideri/volonti di aspettative/paure. di rendertipii f'elice quanto che zioni alla tua feliciti, formulalipensando possano autonomaad sulle tue credenze, essere tu sia comunqueriuscito,intervenendo mente,agiscicome se la Realfi fosseun'entiti intelligenteche vuole realizzate in richiedendoti cambiosolodi formularlo,credercie riuscire ogni tuo desiderio Tutto il lavoro fatto sulle tue credi feliceanche se evitasse realizzarlo. ad essere d,servitosoprattuttoa questo' tlenze il come "lo Voglioessere pub ancheessere molto ambiziosa Ogni tua dichiarazione o "lo Voglio riceuere I'Oscar come migliore Attore" presidente clettaRepubblica" o elettopresidente un formidabile ad ma.a menoche tu siaSii un candidato essere anchemolto ambiziosi formuli desideri d attore,almenoinizialmente, megliose particolarmente fortuite che nemmeno anche grazieacoincidenze ma realizzabili, pochianni. immagini,entro tempi limitati o al massimo riferiti a momenti precisidellatua vita posti Puoi ancheformularedesideri/volontir piit di in un futuro molto lontano come per esempio"lo Vogliouitterefelicemente 100anni in salute, eflicienza e uitalitd" , oppure "lo voglio smettere di lumare sor' " ridendoquancloaurd un figtio",oppure "Quandomi sposerd... ecc.In questicaso fino a quandoavrai 100 anni, un d inutile che tu ripeta la relativadichiarazione possibile entro (a realisticamente figlio o ti sposerai meno che cid possaessere

6
I'anno). Unavolta che avraiintrodottola relativa credenza nellatua mentee tr;r sferitala relativatendenzanella trama della Realti, baster) che tu la ricordi rint tendoladi tanto in tanto. Formula dichiarazionidi Desideri/Volont) singolee chiare evitandoafferrnaziorri troppo gieneriche, ambigue,interpretabilie difficili da verificareancheperchd quandorealizzerai dovrai poterti accorgiere per ognuna di esse sostituirlacon una nuova.Se una personaconsiderata se stessa da tutti brutta e antipatica da e dove.sse formularedichiarazioni potrirconsideche implichinodivenirebellae simpatica, quandouna qualsiasi rare realizzatoil suo desiderio/volont) personaattendibilee per esempio: disinteressata dovesse "seiproprio bellaki'. spontaneamente dirle, oppure, "sei dauuerosimpatica/o". Devono essere dichiarazioni brevied estremamente sintetiche, poterlegigiere da in un sol ofi atosenza er r uzioni. int Evitaassolutamente nominarepersone di coinvolgere personir di e una qualsiasi specifica. Devonoessere solo desideri/volonti relativea tuoi stati dell'essere, ad esperienze cosematerialitue e che riguardinote, se coinvolgono o altrepersone, questedevonoessere persone solo immagini astrattee possibiliste. eventuali Le potrannoessere quelleche conosci anche che potrebbero venirecoinvolte tra ma (quandole incontreraite ne accorgerai). altre che ora ti sono sconosciute Abbiam<r persone visto che coinvolgere specifiche significacomunqueinterferirecon le loro credenze volonh e cid produceturbolenzein te e nella trama dellaRealtd e che possono vanificare per ogni sforzoo produrrecrisi.Evitaassolutamente, esempio, dichiarazioni come "1o VoglioAmare ed essere Amato con Gioia da Mario" o quaIunque altro nome, dichiara invecepiuttosto "1o Vogliouiuereun'Appassionanta, Sincera, Felice e Corrisposta relazione d'Amore" , scoprirai in seguito se con ch i vuoi adesso qualcun'altro. o Se trovi una fotografia cosematerialiche hai dichiarato volere,mettilanellir di di pagina corrispondente tuo relativo al Desiderio/y'olonta e cercadi visualizzarla con gioiaogni voltache lo dichiari.Se,per esempio, formulatola dichiarazione hai di

r

.

.

342

IO IO IO SCELGO VOCLIO SONO

EXOTROPIC MIND: METODO IL

343

c
automobile,orologio, casa,barca,bicicletta,motorino, volereuna certa specifica esigioiello,vacanza, animaleecc.che possono abito, castello, aereo, Eiiocattolo, gi), cercae utllizzauna loro fotografia' stere a nominareo anchesolo pensare di negazione, scrivere, Evita di usarequalsiasi multe, tradi(comemalattie,debiti,abbandoni, qualsiasi cosache vuoi evitare
a o a

c
attivare utili associazioni neuronali felicicomeriflesso condizionato. talepropoA sito,puoi ancheesporti stimolisensoriali a comesuoni,musicheo profumichesai essere te associati emozionifelici. in ad o Sii prontoad eventiinattesie a cambiamenti ancheimportanti. Ho concepito metodoExotropico il considerando anch'esso processo un dinamico che evolvenel tempo.FIopertantopredisposto mio sitowww.fabiomarchesi.com nel un'aper reariservata permettere chi ha letto il libro, regiistrandosi, scaricare ultime a di le eventuali versioniaSsiornate. versione La che hai trovatosu questolibro d la 1.0sevi sarannoin futuro variazionilo potrai verificaredallaversioneche troverai indicatasul sito. Anche tu puoi contribuirealla sua evoluzione inviandomitue eventualinote, brevisupiSerimentitestimonianze o derivate dallatua esperienza nell'averlo applicato, purchdsiacon entusiasmo senza e asrrettative...

menti ecc.). cosesimili. che esprimono ridondanti, Evitadesideri/volonth Evita le parole"sempre","mai" e "Verih". una Formula i tuoi Desideri/Volonhriferiti all'averecosemateriali come se avessi liti disponibi illimitatadi denaro. a evitadi parlareo far vedere chiunqueil tuo Riservatezza, Mantienila rnassima quadernino. parlaredei tuoi desiderio di farti sentire o vedereda chiunque di sonol e rel qu a n d ol i r ipet i.Le dic hi a ra z i o n i dd e s i d e ri re l a ti v i a azi oni d' A nore i purchdcon la corivelatee condivise essere eventualmente che possono uniche di che gi) ritengiono amarsio partecipazione volontariadi entrambi gli interessati a reciprocamente vivereuna relazioned'Amoreautene ambisconosinceramente per dichiarazione, esemformulare la stessa tico. In questocasoentrambi possono Appassiononte,Sincera, Condiuisae pio: "1o Vbglio uiuere una relozione d'Amore Corrisposta",favorendocosi la possibiliD che possarealizzarsitra loro ma sel-lza di individuali ognunodei due attualipartinconsapevoli se escludere, le credeuze con altri o ner sono ancoratroppo diverse conflittuali,che cib possarealizzarsi partner. "Voglioessere bellocome..." o Evitaparagoni confronticomeper esempio: sulla tua finalitd, senza solo su ogni cosache desideri, ConcentraI'attenzione realizzare, questosi occuper)la trama della di preoccuparti comesi potrebbe del Realtir. mentre lo dichiaried ogni volta che lo ripefelicecon ogni tuo desiderio, Pensati nandolo gld r ealizzato. terai, i mmagi sorridi,cib induce il tuo cervelload Mentredichiari ogni tuo Desiderio/Volontd

a a

344

IO IO IO SCELGO VOGLIO SONO

EXOTROPIC IL MIND: METODO

:tt5

c
Appendice
Ti Augiurocheogni celluladel tuo corpo straripi di Gioia, cheogni tuo pensiero riempiala tua Vitae I'interoUniverso di Amore,Armonia,Entusiasmo, Passione, Ottimismo, lvleraviglia, Gratitudinee tanta,tanta Bellezza e chetu vivatutto cid chedi pii felicesai Desiderare, Con la Fierczza di chi sa che se lo llterita. Ti Questo Auguro!

c
Testdel proprio set-poinl (stato emotivoin condizioninormali)
pochecose ne tememollc E un bentristestatod'animoqueilodi chi desidera e Francis B;rcorr uoivalutare tuoset-point,tuostato il il in emotivo condizioni normali qu.rlr dal penil si puddedurre tuo ottimismo/pessimismotuacapaciti produrre e la di primadi iniziare tr;rsierinuovi felici. essere prenderne e Pud utile coscienza, a sformare propria la mente unafenomenale in fabbrica feliciD di esperienze di e felici, perchd anche moltepersor-re credono il lorostato che emotivo normale il migliore sia chepossano avere soloquando e sono infine stabilmente si accorgono quanto felici di si sbagliassero. . quando nellatuanormale Prenditi almeno mezzora tempo sei di situazione errro tiva,in solitudine, senza interferenze, senza niente nessuno senza dire a e interrtr per zioni.E importante tu ti prenda che tutto il tempo necessario poterlo irr farr.' unavoltasola. Prepara cronometro, fopili unapenna. primofogilio Sul un due e scriviin alto l ) BRUTTE STORIE, secondo sul scrivi 2) BELLE STORIE. Dovraipens;rr(, ir momenti, esperienze ad nel vissute tuo passato sono che state sonoperTe,ncl o pensi esse perchd trro bene nelmale, o significative. emotivamente ad b nel Quando

r

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

o
cervello sonogid i relativipercorsi ci associativi noi vogliamotestare e proprio la loro efficienza il loro consolidamento. e 1) BRUTTESTORIE: dovraiscriverenel modo pitr sinteticopossibile, cercando nellamemoriadel tuo passato, elencodelleesperien un ze,le primecheti venin Siono mentefra quelleche ritieni piir infelici,nellequali hai sofferto emotivamente(escludi esperienze dolorefisico). fiancodi ognunadi esse di Al scrivi un punteggio, I a 10,relativo quantoritieni di aversofferto da a vivendoquelI'esperienza. 10 minuti di tempoper scriverne che puoi. Hai piir - Fai partire il cronometro e inizia, terminandodopo l0 minuti esatti. - Appenahai finito, fai un bel respiro e iniziaa pensaread altre cose,questa volta normali, per distrarti, fino a quandoil tuo stato emotivo sar) di nuovo n o rm ale. 2) BELLESToltlE: ora prendil'altrofogliosu cui dovraiscrivere, questa volta,un elencodelleesperienze, prime che ti vengono mentefra quelleche ritieni le in pii felici,e a fiancodi ognunadi esse scriviun punteggio, 1 a 10,relativo da a quantoritieni di avergioitovivendole. ancoral0 minuti di tempoper Hai scri_ ve rn ep iu c hepuoi. - Fai partireil cronometro inizia,concludendo l0 minuti esatti. e in Appenahai finito, fai un altro bel respiroe goditi questomomento cercando di farlodurareil piir a Iungopossibile. Mentreil tuo cervello seguito ha suoi percorsi neuronaliprivilegiati, chimicadel tuo cervelloe del tuo corpo d cambiata, la sia durantela prima partesia durantela seconda parte del test.Anche la Realti ha "ascoltato" staitranquilloper quelloche hai pensato ma durantela prima partedel test,quelleinformazioni sonoutili proprioper potercambiare effettinegativi ti gli che possono ancoraavere, di te e nellatrama dellaReatti. su punto dovraiutilizzare po'dellatua razionalitd faredei calcolieleA questo un per mentari;per evitare checclnoscere tipo di calcolisianopossa che condizionarti nel fare il test (la mente inconsapevole es.sere pud molto furba),ti pregodi leggere comefarli solodopoavercompilatoi due fogli.

6
quante Prendi foglio il delle BRUTTE tue STORIE conta e esperienze haiscritto; tristi supponiamo 9, faila somma relativi siano dei valori haiscritto fianco oAntrrur che a di per di esse, supponiamo 79.Adesso sia moltiplica numero esperienze la sorrrnur il di deilorovalori. nostro Nel esempio: 9 x 79 = 7ll = X (questa la somma valoriBRUTTE d dei STORIE chiamiamo.\). che Prendi il fogtio ora delle BELLE tue STORIEfailastessa supponiamo siano e cosa; che 72esperienze la somma lorovalori 97. e che dei sia 12 x97 =1164= Y (questalasomma d BELLE )J. deivalori STORIE chiamiamo che Orafaila somma complessiva duesomme: delle X + Y = Z,7ll+1164 = 1875(questala somma d complessiva Z). questo Oradobbiamo tradurre valore uno equivalente unascala -10 a + 1(). in su da per Prendi somma valoriBELLE la dei STORIE moltipticalo 20,dividiil totalr I perla somma complessiva al risultato ottieni Ze che sottrai 10: (1164x20)/1875= 12,416. Y x20/Z = ff. Nell'esempio Orasottrai K - l0 = S, 12,476 70= 2,416. I0: S d il tuo set-point, valore ci fornisce il che un'indicazione tuo stato sul emotivo nor malein questo momento della vita. tua qua Vaioraal valore corrispondente grafico sottoe traccia del una lineaorizzon talecorrispondente a quelvalore. Traccia un'altra ora linea, ottimistica, corrisporr dente tuo obiettivo raggiungere al massimo annodaoggi.Potrai al da entro un ript perdmairileggere precedentr. tereil testperverifica dopo almeno mesisenza tre il ll pirl miglioramento tuo stato del emotivo normale permetterd ricordare ti di semnrr quelle facilmente esperienze e consempre tue felici magigiore rr difficoltd tristi l'irro quando tuo interesse soprattutto il sari rivolto tuofuturoe alletueesperienzc i li'lit al in esso. APPENDICE
llzlll

'

348

IO SCELGO VOGLIO SONO IO IO

c
puoi quello STORIE bruciarlo, anche delle Il foglio dove scritto tueBRUTTE hai le quella quale datoil valore hai BELLESTORIE primatrascrivi soladi esse, una alla ma positivo", come massimo. utilizzare ricordo quella Puoi il di bellaesperienza "focus in di se trovarti essere unasituazione ad comequalcosacui poterpensare dovessi a per da i e crisi emotiva, far "cambiare binari"al tuo treninodei pensieri farlouscire posi"circolo fino sarai grado crearti in di altri "focus un eventuale vizioso", a quando tivi" ma relativi tuoi desideri/volontir nel tuo futuro. a nosti
DslB I lO hls-astfia Felrci|.i -----g 8 7 tt 5 l. ..

c
Letture consigliate
W.Arntz, B. Chasse, "What the Bleepdo We Know", llacro Edizioni pensiero Realti, fisica quantistica Un libro"cult",Linfluenzadel sulla la applicata allir profondi sorprendenti Realt). vitarivela aspetti segreti, della e R. Byne,"The Secret",MacroEdizioni La legge dell'attrazione raccolta importanti e una di testimonianzecome credere di il nei propridesideri unaforzain gradodi realizzarli. Adatto chi d Sii in gracl<r a Seneri positivamente. lo consiglio di pensare Te vivamente. F. Marchesi, Fisicadell'Anima",Tecniche "La Nuove profondi il d stato primolibrocheho scritto chehasegnato e cambiamenti in Questo mee nelmio modo interpretare di e vivere realh. la I. Sibaldi, MondoInvisibile",Frassinelli "Il per i fondamenti Un capolavoro, iniziatici imparare anche accorgiersi volere. ad ea B. Lipton, "La Biolog;ia Ilacro Edizioni dellecredenze", Un'autoriti mondiale biologia in cellulare descrive suescoperte che le rivoluzionarie sull'influenza dell'ambiente pensiero dnae ognicellula. e del su prodigiosa", M. Salvo,"Il Segreto una Memoria di Gribaudo per Un libro fantastico imparare sfruttare propriet) le a associative cervello del c memorizzare facilitir con oualsiasi cosa.

.].
1

I 0L*.-__.-.-..* I. l l J 5.
(t

7 I 9 -lO lvlmsrmelnl'elrcrtA --------

350

IO IO IOSCELGO VOGLIO SONO

APPENDICE

:t5|

6
N. Douglas, Slingea"I segretisessuali dell'Oriente",Newton P. per relative Unalettura illuminante, iniziare restituire associazione a mentali al alle purezza. sesso po'di spiritualitddi appassionata un e e felice F, Marchesi. "Amati !". Piemme Lo stiledi vita di chi si Amae intende Amarein modoautentico peravere corpo e un propria felice siaun tempio che degno Anima. della Fl,Marchesi, Coppia llluminata", Anima "La Unpiccolo librocheho scrittosubitodopoExotropia, forse d solodopo di avercercato il comprendereprincipio permette che all'Universo evolvere mi sonopersonaldi che mentefinalmente accorto cosa I'Amore. sia di C. Bruce,"I coniglidi Schroedinger", Cortina per Un ottimotestodivulgativo chi vuoleawicinarsi fantastico sorprendente al e quantistica. mondo della fisica D. Radin,"EntangledMinds", Paraview protocollo Testo ingilese, autorevole in ricercatore dimostra il un applicando rigoroso gli Formidabile, conscientifico effetti distanza le mentidi persone entangled. lo a tra gli sigliocaldamente a chivuolecomprendere effetti distanza sia a dellerelazioni affetpiir tivemaanche scettici razionali. agli R Marchesi, Nuove "Exotropia",Tecniche modello dinamico continua irreversibile ed evoUnnuovo della Realti: processo un in luzione. testoforseun po' "tecnico" adatto chi vuoleapprofondire ma razionalUn a gli mente aspetti invisibili della Realti.

o
Postulaticonclusivi
1) Ogni cosa che esiste pud avere una componentemanifesta, visibileo misurabile localmentema ha un campo di informazioni(variabili nascoste)che si con il campo di ogni altra cosa che esiste estendeall'infinito che interagisce e (tramadella Realtir). 2) ll livellodi interazione distanzatra due elementipud essere aumentato a precedenti (entanglement a seguitodi esperienze interazione di incrementale). (exo3) La Realtdd un processodinamicoin continuaed irreversibile evoluzione prodottidall'interazione co-partecipatropia)caratterizzato cambiamenti da in zione del campo di informazioni ogni cosa che esistein essa. di (Laco-parlecipazionecampo ognicosacheesiste del di di ogni all'attualizzazione evento presente pudesprimere unconcetto "comunione intenti", a cuiogniessere si con di di cid umano ambisce vivequando e Ama). 4) ll tempo d I'effettodella rapidasuccessionedi eventi presentielementariche vengonogeneratidal "futuro", dalla trama della Realtdr dove le variabilinascoste di ogni campo interagiscono loro prima di attualizzarsi eventi. tra in (Cidd esattamente ritenuto visione il contrario quanto oggi d di comunemente dalla causale-deterministica Realt?r della secondo qualesarebbe passato generare presente). la il a il 5) | contenutie I'attivitddi pensierodella mente umana generano informazioni onnipresenti nello spazio,capacidi interagirein comunionedi intenticon tutta la Realtircontribuendo generareogni eventopresentein essa. a 6) Le credenzeche nellamenteumanaassumonocarattere veritdr di costituiscono informazioni staticheche possonoessereutilialla soprawivenzama lermanoil processonaturalmente evolutivodell'uomo,generandoturbolenzee crisi. 7) Ogni forzache produceattrazione corpivicininellospazio,a grandidistanze tra si invertee producerepulsione viceversa. e

352

IOSCELGO VOGLIO SONO IO IO

APPENDICE

: i5: l

NUOVI

EAUILIBRI
.A,

pensieri, Leproprie credenze inconsopevoli le proprie i propri condizionono emozioni, mosoprotlutto leesperienze ognuno individuolmente. essere vive che Chiso outonomomenie produce stesso, lo co-porlecipozioneReolto,esperienze che felice lui con le felici vive dello produce stesso esperienze che e chid incopoceesserlo le infelici vive. di lui pensore puo Mocredere e {elicemenle essere difficile; chiedere lreno molto come o un percorsi di seguire diversi quelli versoquoli suoi i i lo dq binori poriono. nuovi nello menfe. Servono binori, costruirli proprio serve Eun'opero coroggioso offronlo modo che in definifivorelozione lo creolrice l'uomo, iro lo suo menle lo Reoltopropone meiodo, e e un chiomolo doll'oulore Exotropic {Mente Mind Exofropico),consenle che o chiunqueintervenire di diretfomente proprie inconsopevolilrosformore mente unformidobile sulle credenze e di lo suo in generolore quontistico fovorevoli divenendo, in modo lololmente di coincidenze oulonomo, potenfeconsopevole, podrone, proprio immoginolivo vito e siodello siodelproprio futuro.

FABIO MARCHESI quontisiico Invenlorericercolore e indipendenle, oppossionoto di fisico e filosofio (pubblicoto in lron, ermelico.oufore "LoFisico E di dell'Animo" onche Turchio "Lo che "Exolropio", 'Amolil" "LoCoppio llluminoto". e Grecio), Luce Curo", e progetlozione Titolore unosocietd ricerco, e sviluppoMilono. di di o regolormenle Tiene conferenze ll e seminori.suosiiod wwwfobiomorchesi.com

rsBr

978-88-181-2204-7

l|[xlulli €,6e0,

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful