You are on page 1of 5
LA STAMPA hallo Ansel Quotdiane Torino 14-DIC-2008 Diffusione: 315.166 Lettor: 1.384.000 Direttore: Terremoto politico al Nord-Ovest, i! Pd tiene solo a Torino Sondaggio-choe: un elettore su quattro non vuole votare Centrodestra in vantaggio di 11 punti tex I soda i «Contactan por eLa Stam Fs stl Nord Ovostevidonaia che un elttore EY{uativo non vale pt sotare-Al Pall punt aiventauge: Caste eTapeano ses Reeser dapag. 4 TOTAL © tega tot ral Tore quit oc COMIOID 1 ILCASO NORD-OVEST In Piemonte centrodestra a Vvalanga Uno su quattro dichiara: non voto pitt Crescono Lega e Di Pietro, cala il Pd (MARCO CASTELNUOVO TORINO dato che pitt sorprende & ‘quello chenon e's. Ovvero che quasi un elettore piemontese su quattro ha decigo di non an- dare pit a votare alle prossi- ‘me elezioni. Il sondaggio di «Contacta» per La Stampa sulle Intenzioni di voto in Pie- monte mette in luce che la pa- ienza degli elettori é finita. ‘Non é questione di destra odi sinistra ne ¢ legata a contin- genti misure del governo o al- In ris sulla questione morale che ha investito il Pd. B un ri- fluto totale della politica, una isaffezione che c'entra piut- tasto con la erisi economica © davanti alla quale la politica sembra impotente. Chi ha svolto il sondaggio ha scoper- to che ben 22 persone su 100, se si votasse domani, riflute- rebbe la seheda. Al quale va aggiunto un altro 20% di inde- cisi se andare a votare o no e, nel caso, per quale partito vor tare, Insomma, un «mercata elettorale» come lo chiamano i politologi, che supera il 40% degli aventi diritto. Liastensionismo questa volta non ha «colore>. L’elet- tore non punisee ipartiti al go verno né seappa dalla bares dell opposizione che affonda. ‘Non premia o perlomenonon premia come in altre oceasio- ni) partiti di protesta, né siri- fugla nei leader carismatici ‘che pure la regione ha, tra sin- daci e amministrator! local. Se si votasse domani,il Pie- ‘monte premierebbe il Popolo della liberta con il 34,4% dei ‘vot, lo 0,4% in pit delle politt- che di aprile. I! Partito demo- eratico scenderebbe dal '32,5% al 80% mentre la Lega si confermerebbe terzo parti- toconil18,9%, Crescerebbe di unaltro punto e mezzo rispet- toa olto mes fa esatti, quan- do si votd per le elezioni politi che. Il dato dei partiti che componevano la defunta Sini- stra Arcobaleno dimostra due cose: che il eartello della sinistre unite non @ proprio entrato nella testa e nel cuore degli elettori e che sara molto dura tornare alle percentuali inna volta ‘Torino resta una roceafor- Quotdiane Torino Dittusone: 315.16 LA STAMPA Lettor: 1.384.000, Direttore: te per il centrosinistra, sep- pur leggermente pit fr ‘vuol anche per l'inconsist za del centrodestra nel eapo- Iuogo regionale. Il Pal infatti supera abbondantemente il 36% in tutte le province pie- montesi tranne che a Cuneo (dove perd é fortissima la Le- ga) e appunto Torino, dove si fermaal 3%, La rossa provincia di Tori- no resta sempre pit un punti- no nel mare azzurro-verde dol eentrodestra. I Pd élonta- nissimo dalla sogtia del 80% in tutto il resto della Regione. Precipita a Cuneo, dove fini sce al 22% (-4% rispetto al 13-14 aprile come, del resto a Gullo Ansett differenza delle precedenti -onsultazioni di questo tipo, i ‘Carroccio cresce, ma meno speltoa prima, Bvidentemen- ‘te, paga lo scotto di essere al governo e di non essere pit considerato un partito solo di protesta, E DiPietro? i pit forte nel- le citta che nelle eampagne: i so ® considerato il partito in ‘grado di incanalare maggior- mente la protesta: alla luce di cid, sorprende che V'talia dei ‘Valori cresca (soprattutto a spese del Pd) ma non abbia convinto parte di quel 20% di disillust che si rifugiano nel non-voto. L’onda lunga della Casta ha travolto anche li Novara, Vercelli Biella). Pol c’e il capitolo Lega. A Conferma Oggi il vantaggio di Pdl e Bossi sale a oltre 11 punti ma a Vercelli é quasi di ventotto | democratici Scendono al 30 % con punte minime del 22 Nel capoluogo restano il primo partito Gli exploit Carroccio oltre il 20 per cento in due province Ultalia dei valori arriva fino al 7% In caduta L'Udc bene solo nel Cuneese, la sinistra radicale supera di poco il 4 per cento 14-DIC-2008 dapag. 4 Cuotsane Torino LA STAMPA Diffusione: 315.166 Lettor: 1.384.000 Direttore: Glallo Anselmi 5 @__INTENZION DI Voro 13 DICEMBRE 2008 Bm Pasioderocato ERAT 300% WE STII TI a5 0% ELL 7% CSET o3% GSEESD 4m ala Varta Peto LITT 5.9% 2 Part Salina union Cento 7 age Nord DWP deta ite SS tadesvesanma iolore fda fondaione Comunita « Comanis taln! Ve A Indes < POLITICHE 2008 Pople deta bert Lege Nord TOTALE COALONE Partito Demacatca Dien del Vl TOTAL CoauzioNe oioe dentro Sinisa Nrotlena besa Part Scalia a REGIONAL! 2005 Foratala ‘Aaa Nazionale Lega Nord Demat Sista Margherita 4 eee pe resto “Di Perot dele “Unione di Cento fondoione Comnita omnis alant Ved sé a PORINO er 18.1% cr 95% «ool 5% om 220% eo ma, Corer 35% = 1.6% 47% 7.8% 26% 3.2% Corre 30% arr) 6% eS ee 14-DIC-2008 dapag. 4 »SSSS 28,0% = SSCS oa RR] 38,4% emt 115% coos 50.0% mms 31,8% corer 38% CEES 35.6% TL) 44% I 3.1% TL) 3.0%