Estratto da "30 anni di vita di un eireolo filatelieo", Rimini 1970.

t.

1964

Per la prima volta nella storia delle OHmpiadi, la filatelia sportiva entrb ufflclalrnente fra Ie manifestazioni d'arte a contorno dei Giochi. Rimini ebbe l'onore di essere la prima cltta del mondo ad ospitare una rassegna di tale importanza e cia perche, come gia ho citato, fu proprio il Centro Internazionale, tramite il cap. Carlo Condarelli ed il dr. Sergio De Stefani, a proparre al CIO, in occasione della assemblea di S. Francisco nel 1959, il riconoscimento e l'lnserimento della filatelia sportiva fra Ie manifestazioni 01 impiche coil ateral i. Dopo II patronato del Presidente della Repubblica, numerosisslme personal ita politiche e sportive di tutto il mondo dettero la loro piena adesione. II dr. Avery Brundage concesse il Patronato del CIO nella sua quallta di Presidente, ugualmente fece II CONI tramite il Presidente avv. Giulio Onesti. L'Amministrazione municipale, rendendosi conto dell'impcrtanza che andava ad assumere la « Verso Tokyo 64 ", accolse la rlchiesta degli organizzatori, concedendo per la esposizlone II vastissimo salone del Teatro Comunale e contribuendo all'allestimento della Mostra. L'Azienda di Soggiorno di Rimini che sl sobbarco l'lntero onere finanzlario, collaboro nella maniera pill fattiva alia realizzazione dell'intero programma, grazie all'opera del suo presidente ing. Luciano Gorini, del consigliere Cav. Ettore De Luca e dell'addetto aile manifestazioni geom. Sergio Mlcheloni. II Consiglio Direttivo e Organizzativo era composto dal sigg.: sigg.: Presidente: ZANNINI On. Prof. Gino - Senatore della Repubblica Vice Presidente: SAVINI Comm. Alberto - Presidente Centro Internazionale Fllatella Sportiva - Rirntru Vice Presidente: FARNETI Cav. Uff. Ivo - Presidente Circolo Hlatelico e Numismatico - Rimini Membri: GAMER DINGER Dr. Henry - Direttore Museo Postale Monaco Principato AUGUET DURAN D. Luis - Direttore Generale del Poligraflco Spagnolo - Madrid

83

RAUS Dr. Emile - Direttore PT. Granducato del Lussemburgo PUTZ Dr. Leon - Presidente Socleta Filateliche del Lussemburgo PIERGIOVANNI Com. Carlos - Periodista "Capi » Pubbliche relazioni con la Spagna-Barcellona-Madrid GAM BINI Prof. Luciano - Assessore Sport e Turlsmo - Rimini DELUCCA Sig. Ettore - Consigllere Azienda Soggiorno - Rimini GESSAROLI Mario - Direttore de « il Bojocco " - Rimini FORLAI Cay. Renato - Presidente Prov.le Federazione Colombofila ItaJiana - Rimini DILETTI Sig. Dino - Pubbliche relazioni con l'estero - Roma MOROlL! Giancarlo - Pubbliche relazioni con l'estero - Milano MICHELONI Geom. Sergio - Capo Uff. manifestazioni Azienda di Soggiorno - Rlmini MISSIRINI Comm. Libero - Rappresentante CONI - Rlmini Consulenza Artistica: CUMO Georn. Giulio - Vice Presidente CIFS e CFN - Rimini YASUKO Morita - Consulente per il Giappone - Roma TAFUR Jose Luis - Consulente per la Spagna - Roma MASSARI Geom. Svenio - Consulente - Rimin! MUSSONI R. Sanzlo - Consulente - Rimini Segreteria Generale: MASSARI Cay. Uff. Severino Rimini - Segretario Generale CIFS e CFN -

Nei mesi precedenti la Rassegna, grande fervore regno nelle sale del Circolo riminese; ben quattro interpreti e tre dattilografe collaboravano attivamente con i dirigenti. Per Ia propaganda e per i collezionisti vennero approntati chiudllettera, cartoline ricordo (opera di Giulio Cumo) e opuscoli con programma. Nel periodo precedente la manifestazione, mentre continuavano a pervenire adesioni da Amministrazioni Postali Estere e da . collezionisti di molte nazioni, la legazione di ::ltt [.u" Ungheria in Roma, comunieava ehe per eele'; : brare l'eccezlonale avvenimento, Ie poste Un; ; gheresi avrebbero ernesso un francobollo con .. la dicitura " Verso Tokyo 64 " Hirnlnl, la data :; e inviato una delegazione ufficiale. La sera del glorno prima della inaugurazione, mentre si davano gli ultimi ritocehi al salone dell'esposizione, e si stavano rnon" tando in Piazza Cavour, il grande tripode e Ie antenne per i I vess iII 0 0 Iimpieo e Ie band iere Qj:(p _VIBS 0 TOlIYadel Giappone e dell'ltalla. giunse improvvisa l'tIIl_n_u,-m.l. la notizia che a causa della caduta del Governo, il presidente del Senato On.le Cesare Merzagora, che avrebbe_ dovuto inaugurare il

u

lUl"-:

.••...•

.

I.J.II'I

84

giorno dopo [a manifestazione. non avrebbe, suo malgrado, potuto allontanarsi da Roma. I[ Pres idente del C.O. Gino Zan ninl, nonostante fossero le due di notte, riuscl ad otten ere l'adesione del sottosegretario aile Poste On.le Remo Gaspari per la cerimonia di apertura .. Nel frattempo erano qia arrivate le seguenti delegazioni di stati esteri: AI bania, Spagna, Ungheri a, Corea del Sud.' l.ussemburgo, Giappone, San Marino. Gerrnanla Orientale, Grecia e Principato di Monaco. " SABATO 25 GIUGN01964}) Questa data rimarra segnata a caratteri d'oro negli annuari de II a fi latel ia sport-ol imp ica. Essa seqno infatti, per iI Ci real 0 di Rimini che tanto fortemente I'aveva voluta e che dopa due anni di intenso, terrace, incessante lavoro, I'aveva attuata, il momenta plu emozionante, piu bello .. II suo trlonfo fu la migliore ricompensa per gl i organ lzzatort. l.'aeroporto di Miramare fu il teatro della prima parte della manifestazi one quando, nella pri rna rnatttnata, da I grande aereo proveniente dalla Grecia, seese II sacro fuoco di Olirnpia .. Una gra-

zlosa hostess scese Ia scaletta dell'aereo trasportando la fiaccola che fu subito rlcevuta da un atleta della V Aerobrigata, primo tedoforo della staffetta che, dall'aeroporto, attraverso i cinque chilometri di lungomare e i tre dell'abltato, sarebbe giunta in Piazza Cavour. La fiaccola, accesa nel braciere che arde Ie. ove si disputarono i Giochi della Grecia classlca, passe via via, per le rnanl deqli artiglieri del 18° Reggimenta, degli atleti e delle atlete. L'ultlrna tedofora, conseqno J a fiaccola alia 01 imp ianica Miranda Cicognan l, campionessa dl ginnastica artlstlca. che accese il braclere.

86

Uno dei momenti pill emozionanti fu quando, all'apparire in Piazza Cavour dell'atleta che portava alta la fiaccola, un tripllce squlllo d'attenti lrnmoblllzzo l'lrnrnensa folia in attesa. Per alcuni momenti un silenzio quasi irreale poi un lungo, scrosciante, spontaneo, fragoroso applauso. Molti avevano gli occhi lucidi e, tutti Ii a guardare il rito che si rinnovava, a salutare Ie bandiere dei giochi, quella Giapponese e quella ltaliana che salivano alte sui pennoni, mentre la banda cittadina intonava l'lnno Olimpico e gli inni nazionali del Giappone e dell'ltalia. Poi, il via a 1.500 plccioni viaggiatori. Bimbe giapponesi e coreane erano all'ingresso del salone della Mostra, a porgere al sottosegretario aile poste On.le Remo Gaspari, Ie forbici d'oro per tagllare iI nastro tricolore.

87

Ora si entrava nel regno del francobollo, nello splendore di una esposizione COSI imponente come mal se ne era vista in Italia. II Sottosegretario era accompagnato dall'On.le Gino Zannini, dal Sindaco Walter Ceccaroni, dal Presidente della Azienda di Soggiorno ing. Luciano Gorini, dal Vescovo Mons. Emilio Biancheri, dai rappresentanti del CONI, dalle delegaziani estere, dal Prefetto dott. Renato Schiavo e da tutte Ie autorlta civili e militari della Regione. Dopa la visita all'espostzicne. l'Amministrazione Comunale offrl un rinfresco a tutti gli ospiti nel Salone dell'Arengo e II Sindaco, a nome della Citta di Rimini, affidc al Sottosegretario On.le Gaspari una medaglla d'oro da consegnare al Presidente della Repubblica. Nella mostra erano presenti Ie piu importanti collezioni sportive del mondo. Ben 104 Ie collezioni esposte da collezionisti di 25 Paesi e 21 Stands di Amministrazioni Postali: Albania, Austria, Belgio, Bulgaria, Cile, Cipro, Corea del Sud, Finlandia, Germania Orientale, Giappone, Gtbilterra. Grecia, ltalla, Lussemburgo, Monaco, Polania, Rau, San Marino, Spagna, Turchia e Ungheria. Come annunciato Ie Poste Ungheresi emisero un francobollo celebrativo. Anche l'Albania volle ricordare I'avvenimenta can la emissione di un francobollo sportive e la sovrastampa, in italiano, Rimini; San Marino, da parte sua, volle rinsaldare I'amicizia che 10 legava ai filatelisti riminesi emettendo 11 giomo della inaugurazione, due francobolli sportlvi can Ie diciture " Verso Tokyo ".

SAN MARINO

3D
stacdella

LIRE

Nei saloni della mostra funzionarono due uffici postali cati: uno Italiano can timbro norma Ie e dicitura "Salone Sport » e l'altro. di S. Marino, con annullo speciale. Cartoline di Giulio Cumo.

89

dai sigrKnri:

ta GULl ri a

eracern pos:ta

CONDARHU Carlo . Ita Ilia OlMI PIetro ~ ltalta

VA RADIJ ~ rn.r€! • UlfI'g.heria WIEJS Fa Ike ,. German ia NICOLOSI G" [Se{Jretar~o) Itl:'llu,ilI Essa attrl bul iI [~Gra n Pre, mto Verso Tokyo o4~, cons~ stente ~n una rjp rod uzto-

P~NNAI:I cgidio ' 1;t8l1iEl SCH NIE EAJo,fj ~ Svi zzera m iROAY Ernest ., G, Bwe'tagna

imp 0 rta naa de I~. vverttmena tom ate I:j,co eel i I carattere uff c la Irnente rl con oscl uto di manlfestaalcne ol~mp~c,s" conven nero per I'QCC ElS j,one a Ai IITI in il invi aJU s peel a I.i de i pi(J importa nti 9 i0 rn a I,i .sport~v~, d i ~ nformalz lc ne de I ntaJ iia. €!! da m 10 Iti p~ es ~ este r ii @Ill ehB; d' o!1 liFe rna rei, tanto ehe 181 ris(i,nanz·a, della Verso Tokyo nella starnpa dituUo u~ rnondo fu v;eramenb~! dl eecezlone, Ri't® 1'l190 dove roso Se£lrn9i lare 9ll umlc i c he eon pass iem e, comp€!:tenz~, abneg.s.::donE!ed encrml .sacriflcl (la.vors.l'llck~per 1I'i£llllesti· mente fi no a ~6 (~real 9 ~ ornol resero pns s i:!1:! e ~ real i :.l:za;;;:;1 ii~ a one dled.l'a rassegn,a; B,(l'rtlollato Otello d~ Mestre" Fros~ Pietro dI ~llilano, 01 mi Pii,etro· d~ Plsto ia, Tecard i M au rizlo d il AOII"nae Bo,rs ari As co, DuraJnti Walter, Massari. Svenio, PaJo:lucc~Ifliero dl Hlrnlnl, cora .e.ddiil;Sltain tutti T Paesl dell mondo. ccme Ia manufestS!2ic;me princ~pe de!~.I?imate!~ la sport-olimpica, e il nome di Rimini, £Irazu® Sid essa ha rag 9 iunto e raggi un 9 e ancora tu ttt ~ pi til ontan il a nQlo:li
Ogl.g'i, a distanza eli sel a.nni,la ~ V®lrso Tokyo 64 .~. vielfle an-

I%retlcm ~ cH Nove. Data. la straerdtnarta

ne dell Putto d u A.gosti n Q [) i DIUlcoio, Sil~'~ng. GugllielmD

II G ~ug~ 10, do p!o dod il(l~'glorn ~ d u aperture, lei mestra vi s utata da i a€cilliG dl rnigJi ii,a~a di collezlcnlsri e o,spiti della Riviera, chiuse : battentt. l.'arnatna bandlera venne effettuata sotto una pioggiS! dlrotta [n pjeno contwasto COil i:~ sole che avevasalutate [:Zt certmenta d'apertura. Iii .~ gennaio sl erane svelte le €ileziionii p@r ~I rlnncvo dell le 8 ,oariC~')i!!! del G.D. del GircDlo. Venm~m €I€ttl: Prestdenta Ferneti
IVOl,

deU~ terra.

Vi ce Pres kJente per Ia mateli a Cu mo G~ IIlo, Viice Pres idente u pier ~a nun'! usm Sit ~I(;l:aG j nannIFantuzz il Pi etro, S egr®iI:iillri 0 G®nera Ie M.asis.a.r u S®ver ino, Seg reta rl 0 fi~ ~ co N leo':1os ~ Giovanni, Seg riel, ate i

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful