You are on page 1of 28

il

www.ilpiccologiornale.it

PICCOLO
Edizione del Sabato
Non riceve alcun finanziamento pubblico

Giornale

Direttore responsabile Sergio Cuti Direttore editoriale Daniele Tamburini Societ editrice: Promedia Soc. Coop. via Del sale 19 Cremona Amministrazione e diffusione: via S. Bernardo 37/a Cremona tel. 0372 435474 Direzione e redazione via S.Bernardo 37/a Cremona tel 0372 454931 email redazione@ilpiccologiornale.it stampa SEL Societ Editrice Lombarda Cremona pubblicit: Immagina srl tel. 0372 435474 direzione@immaginapubblicita.it Aut. del Tribunale di Cremona n 357 del 16/05/2000 Poste Italiane S.p.a. Sped. in A.P.-45%-art. 2 comma 20/B legge 662/96 Cremona Numeri Arretrati: http://www.immaginapubblicita.it

Edizione chiusa alle ore 21

Anno XII n77 SABATO 10 NOVEMBRE 2012

Periodico 0,02 copia omaggio

Nel 2011 ritirati dal commercio prodotti per 840 milioni di euro. Coldiretti: Spesso il low cost nasconde sofisticazioni

A rimetterci sono le imprese italiane, lo Stato, i consumatori ma anche la salute pubblica

CIBI CONTRAFFATTI, GRAVE DANNO ALLECONOMIA

pagina 4

IL PROBLEMA USA
di ENRICO TUPONE

LOSPITE

ZANZARE ANCHE A NOVEMBRE!


NEUROBIOLOGA AL ROTARY

a vittoria di Obama stata accolta con favore in quasi tutto il mondo occidentale ma stata una vittoria pi contrastata allinterno degli Sati Uniti perch le promesse fatte in campagna elettorale non si sono appieno concretizzate nei primi quattro anni di mandato. Obama si trova gestire un debito pubblico da brivido che si aggira sui 16.000 miliardi di dollari, detenuto parte da investitori nazionali e parte da Cina, Brasile, UK, un livello di debito da paese in default, costretto a emetter moneta innalzando il livello di indebitamento per sostenere sia le imprese americane sia un apparato statale che vede nelle spese militari una delle fonti maggiori di assorbimento di denaro pubblico. Dunque al di l dei proclami entusiastici, da predicatore, del dopo elezioni, del ribadire al suo popolo che il sogno americano tuttora realizzabile, Obama si sveglia con davanti quattro anni in cui deve fare molte cose: continuare a sostenere la timida ripresa americana, garantire un livello di disoccupazione tollerabile, evitare il contagio dellarea Euro, mantenere il ruolo centrale del dollaro nel sistema monetario internazionale, assicurare alle classi meno abbienti americane un buon livello di assistenza sanitaria. La difficolt delle sfide descritte viene accentuata dalla situazione istituzionale USA in cui i Repubblicani hanno la maggioranza del congresso mentre i Democratici hanno la maggioranza al Senato, destinando cos Obama ad una trattativa continua con lo schieramento avversario, reduce da una sconfitta elettorale che irrigidir le posizioni dei Repubblicani. La sfida, stante la situazione USA, una sfida interna al paese ma con riflessi pesanti sulleconomia mondiale, una sfida per continuare a dare consistenza al sogno americano senza aprire ulteriormente i cordoni della borsa, evitando lormai quasi invitabile spostamento dellasse del governo mondiale verso nuove realt e nuove monete.

SI POTRA POTENZIARE LA MEMORIA E CANCELLARE I BRUTTI RICORDI


a pagina 6

a pagina 3

Oltre tre morti e dieci ricoverati ogni anno

INDAGINE SULLARIA

IL CLIMA ANCORA MITE FAVORISCE LA PRESENZA DI MOLTI INSETTI FUORI STAGIONE


a pagina 3

SPORT
BASKET LEGA A VOLLEY SERIE A2 SERIE A - TRASFERTA OSTICA

Museo del violino, domenica anteprima per le autorit

CULTURA

a pagina 8
GUSSOLA

Vanoli, mission impossible contro Cant


pagine 24

Anche nel test amichevole la Pom in gran forma


a pagina 25

Per la super Inter prova del nove domani a Bergamo


a pagina pagine 23 26

Centrale biogas, i residenti chiedono lo stop dei lavori a pagina 19

Il professor Groppali: Quelle ancora in giro sono le Culex, che svernano nelle case
estate finita, anche quella autunnale di S. Martino; per le vie cittadine cominciano a comparire le luminarie, ma le zanzare ci sono sempre. Colpa di un autunno mite che ha dilatato lestate dei morti oltre i canonici tempi della tradizione? Senzaltro il ritardo registrato questanno relativamente allavvento della stagione autunnale stato determinante, tenendo conto che massime tra i sedici e i diciotto gradi permettono alla specie di sopravvivere di pi spiega il professor Riccardo Groppali, ricercatore confermato e docente incaricato allUniversit di Pavia - ma vi sono anche altri aspetti da considerare. La valutazione, ad esempio, dovrebbe avvenire caso per caso, tenendo conto anche del tipo di zona dove vengono avvistati gli insetti. Se le temperature massime sono ancora piuttosto miti per il periodo, le temperature minime notturne per sono gi proibitive per la specie tigre, ed quindi difficile che si tratti di simili zanzare. La tigre, infatti, depone le uova in punti che vengono in genere sommersi lanno successivo, dopodich muore. Nulla vieta che qualche esemplare sia ancora in giro per i giardini, ma qualora lo fosse non risulterebbe comunque offensivo per le punture e si tratterebbe comunque di casi sporadici. Ma il numero delle specie di

A causa del clima, ancora zanzare


L
di Michele Scolari

Lassessore Bordi: Le piogge previste rendono inutile la disinfestazione

CREMONA

Sabato 10 Novembre 2012

Nel cremonese linquinamento causa tre morti allanno


A Cremona, tre morti allanno e dieci ricoveri aggiuntivi in ospedale sono causati dal superamento del livello di pm10 e NO2 stabilito dallUnione Europea (e pari a 40 microgrammi per metro cubo). E il dato emerso nel corso del convegno Respirando Cremona, svoltosi ieri a Palazzo Cittanova. Organizzato dal Comune in collaborazione con lAsl e il dipartimento cremonese dellArpa Lombardia, il convegno ha affrontato limpatto dellinquinamento atmosferico da pm10 e NO2 nella zona di Cremona. Lo studio compiuto da Alberto Bertazzi dellUniversit di Milano su un periodo di riferimento che va dal 2003 al 2006 mostra come ad ogni aumento di 10 microgrammi di pm10 corrisponda un incremento della mortalit pari allo 0,70% (il dato relativo alla Lombardia 0,30%). Sono dati che non ci colgono di sorpresa - ha commentato lassessore comunale allAmbiente Francesco Bordi - ma che semmai ci spronano a fare ancora di pi. Le azioni sono state denite e sono chiare, ora verranno messe in atto. Laumento di mortalit corrispondente allaumento di 10 microgrammi di NO2 sale allo 0,70%. Nel corso del convegno, il professor Bertazzi ha anche presentato lo studio epidemiologico sui lavoratori della ex rafneria di Cremona a seguito della convenzione stipulata con lASL di Cremona. Lo studio ha preso in considerazione gli 839 lavoratori maschi che sono stati impiegati in rafneria dal luglio 1961 al dicembre 2010 (in seguito la coorte) e ha indagato in tale periodo le speciche cause di mortalit, per ricercare eventuali effetti nocivi delle esposizioni in rafneria sulla salute dei lavoratori addetti. Lanalisi di mortalit stata calcolata, per ogni causa, come rapporto tra i decessi osservati nei lavoratori in tutto il periodo dello studio e i decessi riscontrati nella popolazione lombarda di pari et e sesso, nel medesimo periodo. Il dato signicativo e importante che emerge con chiarezza il seguente: la coorte dei lavoratori Tamoil Cremona non stata interessata da una mortalit complessiva pi elevata rispetto allatteso e in particolare anche la mortalit per tumori risultata inferiore allatteso. Si conferma anche limpatto delle misure di sicurezza e protezione adottate nel tempo da Tamoil sul sito: la coorte lavorativa spiega ancora lo studio - non ha subito un evidente incremento della mortalit legata ad esposizioni con effetto cancerogeno. Tali esposizioni, tuttavia, esistono in questo tipo dimpianti. Ci signica, con tutta probabilit, che il livello di esposizione e/o le modalit di lavoro (incluse le misure di sicurezza e protezione) devono essere stati tali da non comportare unesposizione capace di produrre effetti rilevabili. Ci rende anche assai improbabile come precisato questa mattina nelle conclusioni il professor Bertazzi che tali esposizioni possano aver comportato un rischio nella popolazione residente allesterno.

CONVEGNO RESPIRANDO CREMONA

zanzara che vivono nelle nostre citt sfiora quasi la trentina (29 per lesattezza). Molto probabilmente quindi - prosegue Groppali - quelle che si vedono ancora in giro sono le cosiddette zanzare crepuscolari, ossia della specie Culex. A differenza delle altre specie, sono le sole che passano linverno in forma adulta, senza deporre uova prima della stagione fredda. Esse vanno a rifugiarsi in spazi dove riescono a sopravvivere alle basse temperature: crepe nei muri, capannoni, soffitte e autorimesse. Quando in

La Culex non muore come le altre specie ma si rifugia negli anfratti e negli scantinati

questi luoghi viene smosso qualcosa, le Culex si risvegliano. Depongono le uova con larrivo della primavera, contrariamente alla tigre che le depone prima dellinverno. A Milano il Comune ha annunciato che disinfester cantine e vespai, spazi dove non c' permanenza di persone, scuole, uffici. Ma anche il singolo cittadino pu bonificare la propria abitazione con appositi prodotti presenti sul mercato. Se per ad autunno inoltrato ancora possibile vedere in giro esemplari di Culex, occorre

tenere conto che ormai non pungono pi - fa presente Groppali. - Quindi, vale la pena utilizzare dei prodotti anche tossici per disinfestare da zanzare ormai verosimilmente inoffensive?. Anche lassessore comunale allAmbiente Francesco Bordi ha mostrato il proprio scetticismo verso una disinfestazione last minute: Per ora allufficio di competenza non sono giunte segnalazioni, quindi la situazione non per nulla drammatica. Inoltre, disinfestare ora sarebbe inutile, perch la procedura prevede di piazzare le pastiglie negli anfratti dove si rifugiano gli esemplari, ma le piogge previste rischiano di lavare letteralmente via le sostanze, annullando leffetto disinfettante.

Sabato 10 Novembre 2012

La qualit locale si mette in mostra

BonT e tradizione

Made in Italy, recuperati 840 milioni di euro


Legambiente e Movimento Difesa del Cittadino: Occorre istituire uno sportello anticontraffazione. Coldiretti punta sulla tracciabilit
n milione di controlli sui prodotti alimentari, 24 milioni di kg di alimenti sequestrati per un valore complessivo di circa 840 milioni di euro: questi sono i numeri della lotta alla contraffazione alimentare relativi al 2011 secondo Italia a tavola 2012, il rapporto sulla sicurezza alimentare recentemente presentato da Legambiente e dal Movimento Difesa del Cittadino, giunto ormai alla nona edizione. Numeri alla mano, risultano chiare le ragioni per le quali la contraffazione alimentare sembra fare tanto gola alla criminalit organizzata, nonostante trovi terreno poco fertile in Italia grazie al lavoro delle forze dell'ordine, come sottolineato dal presidente del Movimento Difesa del Cittadino Antonio Longo: Da anni con Italia a Tavola raccontiamo i vizi e le virt della filiera agroalimentare e possiamo confermare che, nonostante le cifre emerse dal rapporto, lItalia ha uno dei migliori sistemi di tutela della salute alimentare. Il valore del business delle frodi non ci deve far abbassare la guardia. Tra i prodotti pi frequentemente sofisticati e contraffatti spiccano mozzarella di bufala prodotta con latte vaccino, olio deodorato e colorato, pesce congelato spacciato per fresco, conserve di pomodori San Marzano, vino privo dei documenti di tracciabilit. I danni all'economia provocati dalla alimentare sono evidenti, ma non gli unici: i pericoli riguardano anche la salute di chi rischia di acquistare i prodotti finali. A farne le spese in modo diretto dunque sono anche i consumatori italiani, nonostante nel nostro Paese i pi ingenti danni siano a carico dei produttori per un settore che tuttora trainante per l'economia nazionale e le singole economie locali.

Cremona

Sofisticazione alimentare: per i cittadini italiani pi grave delle frodi fiscali e degli scandali finanziari
di Martina Pugno
Un cesto di alimenti contraffatti

La qualit e il made in Italy sono i cavalli di battaglia del nostro Paese contro la crisi. Lo dimostra la grande partecipazione che anche questanno caratterizzer il BonT di Cremona - che si svolger a CremonaFiere dal 10 al 13 novembre -, i cui numeri sono in crescita rispetto allo scorso anno, soprattutto per quanto riguarda le aziende partecipanti. Tanto che CremonaFiera ha progetti ambiziosi. Stiamo valutando di rendere questa manifestazione un altro pilastro della Fiera cremonese. Un momento di incontro per gli esperti del settore ma anche di valorizzazione delle tipicit e dei prodotti di qualit. Presentando la manifestazione, Piva ha richiamato lattenzione sul problema della contraffazione dei prodotti made in Italy e dei nostri Dop. In giro per il mondo si trovano ovunque tentativi di contraffazione dei nostri prodotti, che sono considerati i migliori al mondo. Al BonT lappuntamento quindi con il cibo di qualit, ma anche con il Campionato mondiale dei formaggi (settima edizione), con il concorso Il re della pizza, Il Gioco dell'Oca per conoscere gli alimenti, il concorso Le Torte salate nella Tradizione della cucina Italia e tante altre cose.

Cibo low cost contro la crisi, ma attenzione alle truffe


La contraffazione alimentare ha al suo fianco un valido alleato: la crisi economica, che spinge molte famiglie a ricercare cibi low cost e a contenere le spese per ogni voce del budget domestico, alimentazione compresa. Oggi pi che mai, sottolinea dunque Coltidiretti, importante portare avanti in modo deciso e rigoroso la lotta alla contraffazione. Secondo una recente stima dell'associazione, con gli ultimi sequestri hanno superato quota 10 milioni i chili di prodotti alimentari e bevande adulterati tolti dal commercio dalle forze dellordine in Italia nel corso del 2012. "Le frodi a tavola si moltiplicano nel tempo della crisi soprattutto con la diffusione dei cibi low cost e sono crimini particolarmente odiosi perch - sottolinea Coldiretti - si fondano sull'inganno nei confronti di quanti, per la ridotta capacit di spesa, sono costretti a risparmiare sugli acquisti di alimenti. Oltre un certo limite non possibile farlo se non si vuole mettere a rischio la salute". Questo non solo per tutelare le produzionl locali, ma anche per garantire prodotti sani e di qualit ai consumatori: "L'Italia un forte importatore di prodotti alimentari, con il rischio concreto che nei cibi in vendita vengano utilizzati ingredienti di diversa qualit come il concentrato di pomodoro cinese, l'extravergine tunisino, le mozzarelle taroccate ottenute da latte in polvere, paste fuse e cagliate proveniente dall'estero". Nel 2011 le allerte comunitarie sono state 3.721 (+13,1% rispetto al 2010), i principali microcontaminanti sono stati micotossine e salmonelle, i prodotti risultati meno conformi sono stati quelli della pesca, frutta e vegetali, alimentazione animale e frutta secca, mentre il Paese con maggior numero di notifiche stata la Cina. A tal proposito, Legambiente e il Movimento Difesa del Cittadino hanno

dato vita ad una serie di proposte, tra le quali l'istituzione di uno "Sportello anticontraffazione" italiano, a cui tutti i consumatori possano rivolgersi per segnalazioni e informazioni. Una iniziativa che riflette l'urgenza del problema, particolarmente sentito non solo dai produttori, ma anche dai consumatori ultimi: secondo la ricerca del ministero Sviluppo Economico-Censis recentemente presentata da Coldiretti, le contraffazioni a tavola sono quelle pi temute dagli italiani, con sei cittadini su dieci (60 per cento) che le considerano addirittura pi gravi delle frodi fiscali e degli scandali finanziari. "Il comune denominatore degli esempi di imitazione e contraffazione di prodotti agroalimentari italiani - sottolinea Coldiretti - lopportunit, per unazienda allestero, di ottenere sul proprio mercato di riferimento un vantaggio competitivo associando indebitamente ai propri prodotti limmagine del Made in Italy apprezzata dai consumatori stranieri, senza alcun legame con il sistema produttivo italiano e facendo concorrenza sleale nei confronti dei produttori nazionali impegnati a garantire standard elevati di qualit". Accanto alla voce di Legambiente e del Movimento Difesa del Cittadino, si aggiunge dunque quella di Coldiretti nella richiesta di maggiori tutele dal punto di vista legislativo: "Bisogna combattere un inganno globale per i consumatori che causa danni economici e di immagine alla produzione italiana sul piano internazionale, cercando un accordo sul commercio internazionale nel Wto per la tutela delle denominazioni dai falsi, ma anche necessario fare chiarezza a livello nazionale ed europeo dove occorre estendere a tutti i prodotti l'obbligo di indicare in etichetta l'origine dei prodotti alimentari come previsto dalla legge approvata allunanimit dal Parlamento italiano allinizio della legislatura e rimasta fino ad ora inapplicata".

Cremona

Sabato 10 Novembre 2012

Biologico non sinonimo di salute e qualit


La dermatologa Rossana Molaschi: Mancano norme per la tracciabilit e non si sfugge al rischio di reazioni allergiche
Italia seconda in Europa per il consumo di cosmetica Green
Con un fatturato di quasi 10 miliardi di euro, il mercato della cosmesi naturale e biologica gode di ottima salute. Secondo le previsioni il settore pi vivace, a fine 2012, sar quello delle erboristerie, con fatturati in decisa crescita: +5,9% le vendite, pari a oltre 400 milioni di euro a fine anno. Secondo una recente ricerca dellistituto britannico Organic Monitor, il mercato dei prodotti di bellezza naturali, biologici ed organici ha fatturato nell'ultimo anno circa 14 miliardi di euro nel mondo, con grande diffusione soprattutto in Europa, dove sono stati spesi 2.1 miliardi di euro. Le aziende produttrici invece sono circa 200.000 aziende. Il Paese che spende di pi in bellezza "naturale" la Germania, seguita

Certificazione bio: nuove norme a partire dal 2013

dallItalia, dalla Francia e dallInghilterra. A regolamentare un cos vasto mercato sono in arrivo nuove norme: attualmente la certificazione di prodotto biologico viene rilasciata da organismi di controllo, riconosciuti dal ministero delle Politiche agricole. Tra questi i pi noti sono lIcea (Istituto per la certificazione etica e ambientale) e il Ccpb (Consorzio per il controllo dei prodotti biologici). Nel 2009 stato pubblicato il nuovo regolamento europeo sui cosmetici, con lo scopo di eliminare incertezze, armonizzare le procedure e garantire la sicurezza, le cui disposizioni verranno applicate dall11 luglio 2013 e che prevede norme pi restrittive circa le sostanze cancerogene e i nanomateriali.

di Martina Pugno

taliani sempre pi innamorati del biologico, in tavola come per la cura del proprio corpo: secondo i pi recenti dati Ismea, nel primo semestre del 2012, nel settore alimentare, la spesa aumentata di oltre il 6 per cento rispetto al corrispondente periodo del 2011. La passione per i prodotti "verdi" non mostra battute d'arresto nemmeno per quanto riguarda la cosmesi: un po' per la ricerca di qualit, un po' per etica e anche un po' per moda, il marchio di "prodotto biologico" si riveste di crescente potere d'attrazione agli occhi dei consumatori, anche se non sempre chiaro cosa significhi davvero la provenienza biologica: a non permettere di fare chiarezza a riguardo sono innanzitutto le vigenti norme, come spiega la dermatologa Rossana Molaschi: Al momento non vi nessuna normativa che sancisca con esattezza cosa pu essere consi-

derato biologico e cosa no. Con questa dicitura si intendono semplicemente i prodotti ricavati da elementi vegetali coltivati, appunto, in modo biologico, ma molto difficile verificarne la tracciabilit. Una ulteriore distinzione, all'interno dei cosiddetti prodotti cosmetici "green", tra biologici e naturali: I prodotti naturali sono quelli che non contengono elementi chimici. Un prodotto naturale non deve contenere parabeni (conservanti), profumi chimici, derivati dal petrolio (paraffine), silicone e coloranti. L'assenza di tali elementi per, di per s, non sempre garanzia di prodotto di maggior qualit, specifica la dottoressa Molaschi: Biologico non vuole sempre dire migliore. Nella totale assenza di elementi chimici, i rischi sono gli stessi delle creme e dei prodotti scaduti, ovvero l'assenza di protezione an-

Prodotti naturali e biologici, attenzione alle allergie

tibatterica. Di contro, la presenza di paraffine pu provocare occlusione, acne e follicoliti. Nessuna categoria di prodotti, dunque, migliore di per s. La cosa importante imparare a leggere le etichette. Un'operazione non sempre facile, prosegue la dermatologa: Prendiamo come esempio una persona affetta da allergia al nichel: in alcuni casi le indicazioni riportano chiaramente la presenza di tale elemento, in altri invece viene riportata semplicemente la dicitura "solfati". Ma la presenza di elementi chimici non negativa a prescindere per la salute. Quella che pu essere effettuata, piuttosto, una scelta etica: utilizzare prodotti che non contengono derivati del petrolio significa limitare l'impatto inquinante, soprattutto pensando in larga scala. A fare davvero la differenza, in termini di sicurezza, efficacia e salute, sono

infatti le caratteristiche dei singoli prodotti, combinate alle esigenze di chi ne fa uso. I prodotti biologici, cos come quelli naturali, non costituiscono, ad esempio, garanzia contro le allergie: I prodotti biologici e naturali contengono estratti delle piante, dunque chi ha allergie nei particolari di determinate specie vegetali pu essere soggetto a irritazioni e alle classiche dermatiti da contatto, che si manifestano con rossore, prurito, desquamazione, vescicole. In molti casi l'allergia ad alcune specie vegetali viene scoperta proprio attraverso l'utilizzo di prodotti cosmetici che contengono estratti naturali. Chimico, naturale o biologico, l'unica vera garanzia, conferma uno dei titolari del negozio specializzato Biovivo, nella lettura delle etichette: I prodotti naturali e quelli biologici non contengono elementi chimici n conservanti, ma non per questo sono del tutto esenti da rischi. Chi allergico ad alcune piante, come per esempio la

La dottoressa Rossana Molaschi

salvia o il timo, pu sviluppare reazioni allergiche proprio perch le creme contengono estratti naturali delle piante e non solo profumi e aromi. La principale garanzia offerta dai prodotti bio quindi l'utilizzo di prodotti la cui coltivazione non presenta contaminazioni con elementi chimici.

Accrescere la memoria? Sar possibile


La scoperta innovativa di una ricercatrice cremonese che lavora negli Stati Uniti, Cristina Alberini

Sabato 10 Novembre 2012

Cremona

Intervenire sulla memoria, per potenziarla o eliminare ricordi potenzialmente nocivi. Obiettivo: ricordare ci che si vuole e agire su casi di autismo e Alzheimer
di Laura Bosio ria a lungo termine spiega la ricercatrice. Ad esempio c' un periodo che si chiama di "consolidamento", un lasso di tempo in cui una memoria pu consolidarsi o scomparire. Conoscere questo meccanismo ci permette di intervenire sulla memoria. Esistono infatti due tipi di memoria: quelle che riguardano gli eventi della vita quotidiana, che vengono definite esplicite, e quelle legate al "come fare qualcosa" - andare in bicicletta, suonare uno strumento, guidare, ecc - che si definiscono implicite, e vengono immagazzinate in modo differente dal cervello. Esse dipendono infatti dalla ripetizione continua di determinate azioni, fino al loro apprendimento spiega Alberini. Le memorie esplicite diventano invece a lungo termine se ad

ecuperare la memoria o addirittura potenziarla, quasi il cervello fosse l'hard disk di un computer; o, al contrario, poter cancellare ricordi scomodi e difficili da sopportare: non fantascienza, ma una possibilit che presto potrebbe diventare concreta, grazie agli studi condotti da Cristina Alberini, nota neurobiologa, scienziata e ricercatrice cremonese emigrata negli Stati Uniti, che conduce le sue ricerche presso la Mount Sinai School of Medicine di New York. La scienziata ha raccontato il suo lavoro durante una conferenza organizzata dal Rotary Club di Cremona, che ha visto la partecipazione di molti cittadini. I nostri studi sono stati finalizzati a capire quali sono i meccanismi attraverso i quali il cervello forma la memo-

Sono esperimenti che devono ancora essere testati sulluomo

esse legata un'emozione, positiva o negativa che sia. I meccanismi di emotivit, se sotto forma di stress positivo, incrementano la memoria dell'evento. Se per il trauma, e quindi lo stress, diventa troppo intenso, l'effetto di perdita della memoria di quell'evento. Sono proprio questi meccanismi ad aver fatto da base agli studi condotti dalla ricercatrice cremonese. Gli studi condotti dal laboratorio dove lavora la dottoressa, il Mount Sinai di New York, hanno evidenziato la capacit di alcune proteine di influire sul meccanismo di consolidamento della memoria. Si chiama Igf-2, un ormone della crescita prodotto dal corpo umano e ha l'effetto di aumentare la persistenza della memoria a lungo termine spiega Alberini. Si tratta di un fattore di crescita simile all'insulina, che si trova nel cervello e ha la funzione di rafforzare la memoria. Se esso viene introdotto in seguito all'apprendimento di qualcosa, aumenta la memoria di quanto appreso di pi del doppio del normale. L'anticorpo viene iniettato sottopelle ed sufficiente una sola iniezione per ottenere ottimi risultati. L'Igf-2 permette di intervenire su diversi tipi di memoria: permette di recuperare i deficit cognitivi, ma anche le memorie di comportamento sociale. Ad esempio nell'autismo esiste un problema di poca flessibilit della memoria spiega Alberini. Questa proteina in grado di far regredire i sintomi di tale patologia, come la ripetizione continua di determinati gesti o il deficit cognitivo. Allo stesso modo permette un significativo recupero dei casi di Alzheimer, o della perdita di memoria nell'invecchiamento.

LIgf-2 un ormone della crescita che aumenta la persistenza delle memorie a lungo termine
La ricercatrice Cristina Alberini

Naturalmente si tratta di esperimenti che finora sono stati fatti solo su topi e ratti, e ci vorr tempo per capire se siano validi anche per il cervello umano, ma i presupposti sono buoni. L'Igf-2 non dovrebbe avere effetti tossicologici perch gi naturalmente prodotto dal nostro corpo, e ha il vantaggio di riuscire a penetrare facilmente la barriera ematoencefalica, quindi per somministrarlo basterebbe un'iniezione sottocutanea spiega ancora la ricercatrice. Per pur sempre un ormone della crescita, e bisogna fare accurati controlli. Di contro, c' invece la possibilit di dimenticare, di cancellare parti di memoria o determinati ricordi. Questo pu essere molto utile in casi particolari, quando ci troviamo di fronte a stress post traumatico ad esempio. Capita spesso ai militari di

Certi ricordi possono causare sintomi psichiatrici

ritorno dalla guerra: certi ricordi particolarmente traumatici possono portare a sintomi psichiatrici importanti, e la vita diventa impossibile. Molte persone arrivano addirittura al suicidio. In questi casi possibile intervenire sulla memoria gi formata, cancellandola o comunque attenuandola. Abbiamo scoperto che l'ormone dello stress fondamentale per la formazione della nuova memorie: esso interagisce con dei fattori di crescita, creando nuove connessioni cerebrali. Se noi andiamo a bloccare tali recettori, le memorie vengono bloccate. Diminuire l'intensit della memoria significa diminuire il dolore ad essa collegata. L'effetto di questo procedimento selettivo: il farmaco deve essere somministrato nel momento in cui il ricordo torna alla mente.

Cremona

Sabato 10 Novembre 2012

comune Richiesta dei grillini cremonesi al presidente Zanardi: filmare le sedute in Comune
Si intensificano anche a Cremona le iniziative del Movimento 5 Stelle, evidentemente in vista delle prossime elezioni regionali. Curiosa ma perfettamente in linea con la politica del movimento liniziativa di Alessandro Tegagni, uno dei principali attivisti grillini cremonesi. Nei giorni scorsi Tegagni ha infatti chiesto formalmente il permesso di effettuare riprese video in occasione delle sedute del Consiglio Comunale. La richiesta al terzo punto dellordine del giorno della riunione dellUfficio di Presidenza (ossia i capigruppo dei partiti rappresentati in Consiglio) convocata per mercoled 14 dal presidente Alessio Zanardi. Esame dellistanza pervenuta dal Signor Tegagni Alessandro, attivista del Movimento 5 Stelle di Cremona per poter effettuare le riprese video delle sedute del Consiglio Comunale, si legge nellordine del giorno gi trasmesso ai capigruppo. Gi adesso, va ricordato, le se-

Telecamere 5 Stelle in consiglio comunale

dute del Consiglio Comunale di Cremona, cos come le sedute delle commissioni, sono regolarmente registrate su file mp3, scaricabile (non sempre, va detto) dal sito del Comune. Su questa particolare richiesta del Movimento di Grillo decider lUfficio di Presidenza. f.c.

Lintervista Anche Tonino ha commesso errori, ma sulla sua onest non ci sono dubbi. Il partito con lui

Contro Di Pietro un disegno preciso


di Federico Centenari

icenda curiosa, quella dellItalia dei Valori di Cremona. S, perch proprio mentre qui il partito sembra cominciare a lasciarsi alle spalle anni di faide interne, lotte ai vertici, dimissioni in massa dal direttivo culminate con un lungo commissariamento, la bufera si abbatte sul fronte nazionale. Ultimo in ordine cronologico dopo i vari episodi che hanno coinvolto singoli esponenti del partito, scoppia il caso Di Pietro. E la tenuta del partito, giusto a ridosso di importanti scadenze elettorali, messa a dura prova. Ne parliamo con Giancarlo Schifano, consigliere comunale e, dal 28 ottobre, segretario provinciale dellIdv di Cremona. Schifano, che fine hanno fatto i valori dellItalia dei Valori? I nostri valori ci sono sempre stati e sempre ci saranno. Il partito nato proprio per rappresentare valori quali la trasparenza, la legalit e la democrazia, valori di cui oggi pi che mai c bisogno tanto nelle amministrazioni quanto nei partiti. A partire dal vostro A partire dal nostro, s. Anche da noi sono stati commessi errori. Sicuramente. Anche noi abbiamo avuto le nostre mele marce. Per questo si creata una situazione anomala. Molti hanno cavalcato londa di un partito che era in crescita perch si posto come lunico partito di vera opposizione, prima con il governo Berlusconi, poi con il governo Monti. Senta, passi per i vari De Gregorio e Scilipoti, ma se a finire nella bufera lo stesso Di Pietro Con Di Pietro metto la mano sul fuoco. Non si pu dimenticare la sua storia personale. Non si pu dimenticare che con Mani Pulite ha permesso una riscossa democratica nelle istituzioni. Va bene, ma quello il passato. Di Pietro ha dimostrato con i fatti e non a parole la sua onest. Per questo non ho dubbi su di lui.

Si cerca di mettere in difficolt i partiti che si oppongono al sistema

Idv nella bufera, regionali e rapporto con i 5 Stelle: parla il segretario provinciale, Schifano

Be, avr visto la puntata di Report. Cosa ne dice? Lho vista, certo. E sono sincero: stato impacciato e sprovveduto. Nel senso che ha dato risposte che potevano trarre in inganno lo spettatore. Detto questo, evidente che quella puntata stata fatta ad hoc per creare scompiglio. Sul sito dellIdv si possono verificare tutte le propriet di Di Pietro e constatare cos linfondatezza delle accuse. Guardi, qui stata messa in moto la macchina diffamatoria nei confronti dellunico partito che dava fastidio ai tecnicipolitici. Gli stessi che non vedono lora di sbarazzarsi del partito che ha denunciato il malaffare dei poteri finanziari e della Casta. Insomma, sposa la teoria del killeraggio denunciata dal suo leader. S, si sta cercando di mettere in difficolt i partiti che si oppongono al sistema. Prendiamo un esempio recente: lItalia dei Valori ha preso una

direzione controcorrente a proposito del presidente della Repubblica. Ci siamo schierati con i magistrati di Palermo, per questo alcuni poteri forti hanno dato il via a questo killeraggio. Ma il partito sta con Di Pietro. Il partito Di Pietro. Siamo pronti a seguire la sua linea. Il partito Di Pietro. Allora vero che il vostro leader un accentratore. Ma non criticavate Berlusconi per questo? Niente affatto. Lui stesso ha proposto di togliere il suo nome dal simbolo. E sa cosa ha detto il direttivo nazionale? Ha detto che il simbolo va bene cos. Di Pietro non affatto visto come un accentratore da militanti e dirigenti. Adesso non mi dir che infallibile... Ha fatto errori anche lui, certo. Si fidato di persone entrate nellIdv solo per interessi personali. Ha dato fiducia a persone sbagliate, non lo nego. Anche per questo diciamo che serve maggiore selezione al nostro interno. Dunque lItalia dei Valori non morta?

Giancarlo Schifano consigliere comunale Idv

No che non morta. Quando lha detto, Di Pietro si riferiva ad alcuni franchi tiratori al nostro interno. Compreso Donadi (recentemente uscito dal partito)? Anche lui era a conoscenza della situazione. Ma vedere in Di Pietro il male assoluto non ci sta proprio. E la maggioranza del partito con lui, su questo non c dubbio. Certo che tutto questo casino a ridosso delle regionali non vi aiuter. Gi in Sicilia In Sicilia lIdv ha preso 20mila voti in pi rispetto alle precedenti elezioni. Il flop semmai deriva dallastensionismo. E in Lombardia come la vede? Non credo che avremo la possibilit di eleggere quattro consiglieri, come nellultima tornata, ma non penso che ci saranno grosse ripercussioni sul partito. In Lombardia abbiamo una guida sicura, il nostro segretario regionale (Sergio Piffari; ndr), che ha indicato una linea precisa pur in un momento di grande difficolt. Teme un drenaggio di voti da parte del Movimento 5 Stelle? Credo che ci possa stare. S, il rischio c. Bisogna dire le cose come stanno. E daltra parte, noi e il Movimento 5 Stelle siamo gli unici a dire le cose chiaramente ai cittadini e alla collettivit.

Di Pietro non visto come un accentratore da militanti e dirigenti

Ha simpatia per il movimento di Grillo, o sbaglio? Diciamo che non provo antipatia, ma serve una netta distinzione: non siamo affatto la stessa cosa. Intanto, noi abbiamo dimostrato di saper portare avanti concretamente la nostra idea di cambiamento, mentre il movimento di Grillo deve ancora dimostrare quello che intende fare. E poi, personalmente, non condivido certe prese di posizione. Mi riferisco ad esempio ai diktat sul rapporto con la stampa. Non mi sembra che diano un bel segnale di democrazia interna. Torniamo un momento alle regionali. Avete gi i candidati a Cremona? Non ancora, ma marted riunir il direttivo anche per parlare di questo. Lei si candider? Non so. Vedremo levolversi della situazione. Al momento mi interessa pi che altro vedere un direttivo unito, pronto a lavorare sul territorio. A proposito: lIdv a Cremona come sta? Fino a poco fa ve le siete date di santa ragione: faide interne, polemiche, dimissioni, commissariamento Ci sono stati parecchi problemi, tante vicissitudini, vero. Ma questo il passato. A fine ottobre c stato il congresso, con 75 votanti. Ecco, il congresso lo spartiacque e quella fase conflittuale ormai passata. LIdv a Cremona e provincia conta su 112 iscritti, un consigliere comunale (lo stesso Schifano; ndr) e un consigliere provinciale (Clara Rita Milesi; ndr). Adesso voglio una squadra forte e coesa affinch si lavori per il bene del partito. Che in questo momento ne ha un gran bisogno. A maggior ragione in questo momento, s, ma sono convinto che da questa situazione ne usciremo rafforzati e in grado di fare ancor pi la differenza. Qui a Cremona, dove i militanti stanno dalla parte di Di Pietro, cos come a livello nazionale.

Sabato 10 Novembre 2012

cremona

Domenica 11 novembre si terr la visita riservata alle autorit, con lesibizione di Sergej Krylov

Il Museo del violino in anteprima


di Giulia Sapelli

opo la visita del ministro Lorenzo Ornaghi, il Museo del violino verr visitato in anteprima domenica 11 novembre dalle autorit civili, religiose e militari del territorio cremonese, agli amministratori locali, agli esponenti delle categorie economiche e sociali. A seguire si terranno altre due occasioni di visita: il 24 novembre con tutti i liutai ed esponenti del mondo culturale provinciale e l8 e 9 dicembre lOpen day per tutti i cittadini della provincia con accesso gratuito. Lanteprima di domenica 11 potr vantare la presenza di un ospite particolarmente gradito: larchitetto Fabrizia Cocchia, figlio del progettista di Palazzo dellArte, larchitetto napoletano Carlo Cocchia, che ha con entusiasmo accettato linvito del cavalier Giovanni Arvedi. La visita inizier alle 20.30 il ritrovo allingresso di piazza Marconi, dove sar scoperta dal sindaco Oreste Perri la statua dellartista Helidon Xhixha, donata alla citt dal cavalier Arvedi, seguita da un breve intervento dellautore ed un sintetico commento del critico darte Massimo Ferrarotti. Al termine della cerimonia le autorit saranno invitate a visitare il Museo del Violino, accompagnate dagli architetti Giorgio Pal e Michele Bianchi, da Renato Meucci, presidente del Comitato Scientifico che ha curato lallestimento del Museo e da altri componenti il Comitato, tra cui Gabriele Rossi Rognoni. Gli ospiti saranno poi accolti nellauditorium Giovanni Arvedi dove assisteranno ad una esibizione del maestro Sergej

Il sindaco Oreste Perri scoprir la statua realizzata dallartista Helidon Xhixha

Con l'arrivo dell'autunno, torna la voglia dei viaggi invernali. A questo proposito il Cta di Cremona propone una serie di interessanti proposte. 25 novembre. Unoccasione per idee regalo alle carattesitiche e tradizionali Festa di Santa Lucia e Festa di Natale a Bologna. dal 1 al 02 dicembre. Weekend natalizio a Candelara per la caratteristica Festa delle Candele, tra la magia delle luci di cera e atmosfere suadenti. Si visiteranno anche i Mercatini di Natale di San Marino definiti "Natale delle Meraviglie". 2 dicembre. Gita ai Mercatini di Natale di Verona tra atmosfere natalizie e graziose idee regalo. Si potranno anche vedere gli splendidi Presepi collocati nellArena. dal 07 al 09 dicembre. Viaggio per lImmacolata a Roma con la Mostra Vermeer, il secolo doro dellarte olandese presso le scuderie del Quirinale. Si visiteranno inoltre le Domus Romane di Palazzo Valentini, la basilica di San Clemente, la basilica di San Giovanni in Laterano, la basilica di Santa Maria Maggiore, lIsola Tiberina. 8 dicembre. Giornata presso la Fiera dellArtigianato di Milano; una grande vetrina per le imprese artigiane e unoccasione irrinunciabile per quanti condividono ed apprezzano la bellezza e loriginalit del prodotto artigianale italiano, europeo ed extraeuropeo. 9 dicembre. Gita ai Mercatini di Natale di Aosta tra profumi, suadenti atmosfere e graziose idee regalo. dall'8 al 9 dicembre. Weekend dedicato ai Mercatini di Natale di Lindau, Bregenz e Vaduz. 9 dicembre. Gita ai Mercatini di Natale di Aosta tra profumi, suadenti atmosfere e graziose idee regalo. dal 15 al 16 dicembre. Weekend dedicato alla visita dei Mercatini di Natale di S. Caterina Val Gardena e di Castelrotto. 16 dicembre. Una gita ai Mercatini di Natale di Lucerna ricca e caratteristica cittadina della Svizzera. 22 dicembre. Giornata a Torino per visitare la citt e partecipare al suggestivo evento Torino, Luci dArtista Le iscrizioni e tutte le informazioni relative agli eventi saranno fornite presso la sede di via SantAntonio del Fuoco, 9/A o contattando i numeri di telefono 0372.800423, 800429. Sito: www.ctacremona.it

Sopra: Giovanni Arvedi, a lato: il Museo del Violino

Krylov. La serata si concluder con un dessert presso il lounge bar del museo. Gli ospiti potranno usufruire del parcheggio sotterraneo di piazza Marconi. Il MuSeO del VIOlInO Il nuovo Museo racconter lorigine e la storia del violino, i sistemi di costruzione degli strumenti ad arco e le loro particolarit tecniche e acustiche, le vicende delle pi importanti famiglie di liutai cremonesi, limpressionante e duratura disseminazione del violino cremonese nel mondo. Allo stesso tempo dar adeguato rilievo alla nutrita serie di capolavori formata dalle collezioni oggi dislocate nel Palazzo Comunale e nel Museo Civico Ala Ponzone, nonch dai capolavori in

Sar presente il figlio del progettista di Palazzo dellArte

esposizione temporanea dei Friends of Stradivari: dagli Amati a Stradivari, a Guarneri el Ges. Ma il museo offrir anche ampio spazio allesecuzione musicale: si potranno dunque ascoltare in vari punti dellesposizione, e in particolare in una sala di proiezione appositamente predisposta, frammenti di concerti, esibizioni di celebri strumentisti, interviste a virtuosi e protagonisti del mondo del violino. Le pi avanzate soluzioni tecnologiche ed espositive consentiranno dalla primavera 2013 - affascinanti esplorazioni interattive, in particolare in una zona dellesposizione interamente dedicata a questo scopo e al coinvolgimento fisico dei visitatori.

Un museo con le pi avanzate soluzioni tecnologiche

HelIdOn XHIXHA L'artista nasce a Durazzo nel dicembre del 1970. Figlio d arte trascorre la sua infanzia nello studio del padre Sali dal quale eredita una forte passione per le fine arts ma soprattutto per la scultura. Dopo aver frequentato lAccademia delle belle arti di Tirana decide di trasferirsi in Italia. Nel 1998, grazie a una borsa di studio, ha la possibilit di frequentare per tre mesi la Kingston University di Londra e migliorare cos le sue tecniche di incisione, scultura e fotografia. Nel febbraio del 1999, dopo quattro anni di duro lavoro e studio si laurea allAccademia delle belle arti di Milano (Brera). Conosciuto nellambito accademico per il suo stile, sperimenta e realizza sculture in acciaio inox con una tecnica innovativa.

Operazione Mattone Sicuro: 76 persone denunciate e attivit sospesa per tre aziende
Ammonta a 76 denunce ed altrettante aziende irregolari il bilancio dei controlli realizzati nel territorio della provincia di Cremona, nellambito del piano straordinario di controlli nazionali organizzati dal Ministero del Lavoro e dal Comando Generale dellArma dei Carabinieri dal 22 maggio al 21 settembre di questanno. Lattivit, coordinata a livello provinciale dal Comando Carabinieri e dalla Direzione Generale del Lavoro, stata illustrata ieri nella sala stampa della caserma S. Lucia a Cremona dal comandante provinciale Michele Arcangelo Cozzolino, dal maggiore Rosario Gemma, che coordina il Nucleo Investigativo e dai rappresentanti della Direzione Territoriale del Lavoro, il luogotenente Fabio Amadei assieme ai dirigenti Catalano, Vescovi e Bernardini). Gli interventi hanno interessato - nella

Controlli nei cantieri: molte aziende sono risultate irregolari

nostra provincia - 82 aziende, di cui 76 sono risultate irregolari, con una percentuale di irregolarit pari al 90% delle aziende. Dato che, se significativo, non

deve far dimenticare che ci sono province con numeri ancor pi allarmanti, ha puntualizzato il dirigente Giancarlo Vescovi.

Le violazioni contestate sul piano della prevenzione sono state 102, mentre un dato di particolare rilievo riguarda i lavoratori controllati: ben quindici sono stati gli irregolari scoperti e nove di questi sono risultati in nero. Tra questi lavoratori, inoltre, si riscontrato lutilizzo improprio di sedicenti lavoratori autonomi, formalmente ricondotti alla tipologia contrattuale della subordinazione (art. 2094 del codice civile). Nei controlli sul cremonese, per i quali Silvia Catalano e il comandante Cozzolino hanno sottolineato lottima sinergia e complementarit tra carabinieri e direzione del lavoro, sono stati impiegati quattro ispettori civili

appartenenti allUnit operativa Vigilanza Tecnica assieme ai reparti del Comando Provinciale Carabinieri, in campo con sessanta militari e quindici mezzi dei Comandi Stazione della provincia. Proprio la presenza capillare dellArma anche nei piccoli paesi - ha soggiunto Vescovi ha permesso di avere una visione dettagliata del fenomeno, contribuendo ad evidenziare in anticipo le situazioni a rischio, richiedendo il controllo dei militari prima di intervenire. I dati delloperazione, battezzata significativamente Mattone sicuro, dimostrano che nei cantieri edili esistono ancora grosse sacche di irregolarit e di illegalit da debellare. Sono tuttora in corso, come ha specificato il luogotenente Amadei, verifiche tecniche ed ispezioni su alcuni appalti pubblici, con i risultati di indagine ancora in corso di elaborazione.

IN BREVE cOnferenza: menzOgna e PrOPaganDa


Sabato 10 novembre, a partire dalle ore 16, al Caf Soire di via Milano, CasaPound Italia organizza una conferenza sul libro "Menzogna e propaganda, armi di dis-informazione di massa". Relatore e autore del libro Massimo Chiais, dottore di ricerca in Scienze strategiche presso lUniversit di Torino e professore a contratto di Studi strategici allUniversit di Perugia. Di fronte alle centinaia di migliaia di fatti che giornalmente accadono nel mondo, la scelta di selezionarne poche centinaia senza dubbio dettata da particolari regole che poco hanno a che fare con il diritto all'informazione spiegano gli organizzatori. Scopo di questo libro quello di analizzare le strategie e i linguaggi dell'informazione manipolata, attraverso la valutazione di quanto la menzogna possa incidere sul trasferimento delle informazioni e sull'interpretazione della realt che da queste deriva.

nuOva nOmIna veScOvIle


Il Vescovo di Cremona, monsignor Dante Lafranconi ha nominato don Achille Baronio collaboratore parrocchiale delle parrocchie S. Michele Arcangelo in Scandolara Ripa dOglio, S. Basilio in Grontardo e S. Martino Vescovo in Levata. Don Achille Baronio nato a Pescarolo il 15 ottobre 1936 ed stato ordinato sacerdote il 27 giugno 1964. Originario di Vescovato stato vicario a Martignana Po (1964-1966), a Soncino (1966-1971) e a Cristo Re in Cremona (1971-1976). Alle fine di settembre del 1976 stato nominato parroco di Fengo (frazione di Acquanegra Cremonese), quindi nel 1985 la promozione ad arciprete di Scandolara Ravara. Il 1 giugno 1990 stato, infine, scelto come parroco di San Bartolomeo apostolo in Ca' de' Stefani.

cOnvegnO ScHOlae cHantOrum


Nel pomeriggio di domenica 11 novembre in Cattedrale si svolger lormai tradizionale Convegno diocesano delle Scholae cantorum, alla presenza di oltre 500 cantori delle diverse corali presenti sul territorio diocesano. Alle ore 16 di domenica 11 novembre il vescovo Dante Lafranconi presieder lEucaristia che sar animata dalle 28 Scholae cantorum partecipanti. Tutti i canti saranno accompagnati al grande organo Mascioni dal maestro Fausto Caporali, mentre limponente assemblea a quattro voci sar diretta da don Graziano Ghisolfi. Al termine dellEucaristia il maestro Franco Berettini presenter il volume La Messa Cantata.

SettImana Della carIt al vIa


Si aprir ufficialmente la mattina di sabato 10 novembre, con la presentazione del XXII Dossier Statistico Immigrazione di Caritas-Migrantes presso il Palazzo Comunale di Cremona, la Settimana della Carit 2012, che accompagnata dallo slogan Insieme contro la povert. Lincontro, che avr luogo a partire dalle 10 presso la sala dei Quadri del Municipio, sar introdotto dal direttore di Caritas Cremonese, don Antonio Pezzetti, e vedr intervenire: il vescovo Lafranconi, il sindaco Oreste Perri e il prefetto Tancredi Bruno di Clarafond. Nelloccasione sar anche proiettato un video sui quatto decenni della Caritas diocesana, che proprio il giorno di S. Omobono spegner 40 candeline. Nel pomeriggio di domenica 11 novembre (ore 16), presso il Centro Pastorale Diocesano, appuntamento con un momento di confronto tra i diversi operatori della carit sul tema Insieme contro la povert. Lincontro sar moderato dal direttore della Caritas diocesana don Antonio Pezzetti e dal vice don Maurizio Ghilardi.

Lettere & Opinioni


"
denuncia

Per dire la vostra, scrivete a:

lettere@ilpiccologiornale.it cremasco@cuticomunicazione.it

Sabato 10 Novembre 2012

La gestione dei ricoveri ha logiche distanti dalla salute del paziente


Gentile direttore, anche se mi costa fatica rendere pubblico quanto capitato alla mia famiglia recentemente, voglio superare il mio imbarazzo perch la nostra sgradevole esperienza venga magari risparmiata ad altri. Pochi giorni fa, mio padre stato ricoverato presso lospedale Oglio Po di Casalmaggiore; la degenza si protratta per un brevissimo periodo, poi conclusosi con la sua morte. A distanza di poco tempo dallinizio del ricovero i medici, contestualmente a dirci che non cerano possibilit di una ripresa fisica, ci informavano che avevano provveduto a richiedere il trasferimento del paziente in un luogo pi adatto. Tutto ci senza per chiedere ai familiari se fossero daccordo e senza tenere nella debita considerazione quanto disagio e sofferenza avrebbero portato al paziente stesso. Da figlia mi sono ritrovata a chiedere perch mio padre, avendo cos poco tempo da vivere, non potesse morire in ospedale. La realt ospedaliera, in specifico la medicina generale, ancora in grado di gestire il paziente che muore o no? Perch il paziente deve essere obbligato alla scelta dellhospice o al ricovero in unaltra struttura? Sono ben consapevole dellimportanza della presenza del presidio ospedaliero Oglio Po per tutto il territorio casalasco, sarebbe un vero dramma per la nostra zona se dovesse essere chiuso o anche ridimensionato, ma la sanit pubblica, tutta, deve superare la logica della prevalenza dellappropriatezza del ricovero e ritornare alla cura del paziente, in senso sanitario umano e psichico, con estrema attenzione anche alla famiglia che il paziente ha con s. Per quanto ha riguardato noi, la prima ha purtroppo prevalso sulla seconda. Gli infermieri sono stati gentili, premurosi e professionali, ma la dimensione gestionale dei ricoveri ha delle logiche ben distante dalla salute e dal bene del paziente. cristina cerri Gussola ***

Assemblea di un condominio, modalit di convocazione


Buongiorno avvocato, lamministratore del condominio in cui abito per evitarci inutili spese solito imbucare personalmente la convocazione delle assemblee e conseguente verbale. Vorrei sapere quali sono le modalit previste per tali avvisi di convocazione, dato che vi un condomino, non presente allassemblea,che afferma di non aver mai ricevuto nulla. matteo In forza del combinato disposto dellart. 1136 c.c., sesto comma e l'art. 66, secondo comma, disp. att. c.c., lassemblea non pu deliberare se non v certezza che tutti i condomini siano stati regolarmente invitati e cio che l'avviso di convocazione sia stato loro comunicato almeno cinque giorni prima, salvo maggior termine previsto nel regolamento di condominio, di quello fissato per l'assemblea. La mancata comunicazione a taluno dei condomini dell'avviso de quo

comporta non la nullit, bens la semplice annullabilit della delibera stessa. La differenza tra nullit e annullabilit sostanziale. Una delibera nulla, infatti, pu essere impugnata in qualsiasi tempo dal condomino. Una delibera annullabile pu essere, invece, impugnata entro 30 giorni, che decorrono dalla comunicazione formale per i condomini assenti e dalla sua approvazione per i condomini dissenzienti. Detto ci, si chiede quale forma debba assumere l'avviso di convocazione. Nel silenzio della legge, la Cassazione afferma che per l'avviso di convocazione dell'assemblea, obbligatorio per tutti i condomini ai fini della sua regolare costituzione, non previsto alcun obbligo di forma per il relativo invito a partecipare, tanto che la comunicazione pu essere fatta anche oralmente (Cass. n. 8449/2008). Di questo stesso parere la dottrina, secondo cui qualunque mezzo dinfor-

A cura di Emilia Rosemarie Codignola*

mazione va bene, sia esso posta ordinaria, raccomandata con avviso di ricevimento, comunicazione orale, posta elettronica certificata, purch raggiunga lo scopo cui deve assolvere, ossia consentire al condomino di conoscere a tempo debito in modo da poter partecipare consapevolmente alla riunione di condominio. Una recente sentenza del Tribunale di Bari conferma tale orientamento, sostenendo che lavviso deve considerarsi svincolato da qualsiasi forma, essendo sufficiente che il condomino venga a conoscenza della convocazione. Si deve pertanto ritenere che la disposizione di legge sia stata osservata quando risulti provato, anche a mezzo di presunzioni, che i condomini abbiano in qualunque modo avuto notizia della convocazione. (Trib. Bari n. 642/2010). La Cassazione ha affermato in una recente sentenza che la spedizione non equivale a ricezione e non

prova la ritualit della convocazione. In buona sostanza, la Cassazione sostiene che affinch unassemblea si possa considerare correttamente convocata, necessario provare non solo lavvenuto invio ma anche lavvenuta ricezione dell'avviso (Cass. n. 23946/2010). Lamministratore si dovrebbe cautelare opportunamente inviando raccomandata con avviso di ricevuta. Secondo una recente pronuncia, il condomino che chiede l'annullamento della delibera non pu limitarsi ad allegare semplicemente di non aver ricevuto lavviso, ma ha l'onere di dedurre e provare i fatti dai quali risulti lomessa comunicazione. *avvocato Stabilito e mediatore civile emiliacodignola@libero.it

"

poLemica

aspettiamo dal sindaco risposte credibili sulla cultura


Egregio direttore, mi rivolgo al sindaco dal momento che, come sappiamo, da tempo alcune deleghe specifiche riguardanti la cultura sono state tolte allassessore competente e assegnate alla sua diretta responsabilit. Fino ad ora il sindaco si sottratto ad ogni occasione di confronto, in particolar modo quando lopposizione ha avanzato richieste e interrogativi mirati e motivati. In commissione, bench richiesto, ha pensato bene di non presentarsi e il suo unico contributo pubblico al dibattito consistito in una risposta scontata e bizantina sul Museo del violino: la conserviamo ancora, quella risposta, ma non sappiamo trovarvi alcun chiarimento. Ancor oggi, infatti, nulla si sa riguardo alla gestione del futuro museo: lo statuto, la fondazione, sono dispersi Il dibattito inesistente. Adesso apprendiamo, come al solito dalla stampa, che fra pochi giorni si celebrer un convegno internazionale dal titolo I mu-

sei del nuovo millennio, sottotitolo I musei sincontrano: ruoli, prospettive, opportunit dello scenario futuro. Come non pensare ad concomitanza fra un convegno sui musei e lapertura del Museo del violino? O forse solo un caso. Si vuole cogliere loccasione per glorificare le magnifiche sorti del sistema museale di Cremona, illustrandone al mondo gli straordinari successi? (tagli al personale ed alla vigilanza, riduzione dellorario, numero dei visitatori, chiusura effettiva di alcune sedi, esternalizzazione dei servizi). Siamo seri, signor sindaco: quando pensa di dare risposte credibili? Quando pensa di cominciare a darle? Quando sar il momento di convocare una commissione e discutere insieme allopposizione il futuro di queste tematiche, importanti per Cremona? O pensa, in gran segreto, di presentare lo statuto del museo direttamente al Consiglio comunale per il voto, senza discussione? Il dubbio, mi permetta, lecito, forse avreste anche i numeri per portare a casa il risultato. Ma come la mettiamo con, lormai obsoleto, confronto democratico? Vogliamo fare il bis dello show della gestione dellacqua? Con la speranza di ricevere al pi presto gradite notizie la saluto cordialmente. daniele Bonali Consigliere comunale del Pd e vice presidente in Commissione Cultura ***

marciapiede allinizio della via sul lato sinistro partendo da via Mantova (dietro ledicola). La causa (credo) creata dal corso dellacqua ha procurato cedimenti e assestamenti come il palo dellilluminazione pubblica inclinato sverso il fabbricato (nonostante il contrappeso dello sbraccio e del punto luce); sono evidenti il cedimento in tratti molto estesi del marciapiede (anche carrabile). Nel 2010 si asfaltato la via e vista lopportunit, avevo chiesto la sistemazione delle varie criticit, ma (sempre molto garbatamente) mi veniva risposto che nel programma non erano compresi i marciapiedi. Se mi posso permettere, oltre al costante monitoraggio, si deve intervenire con ispezioni del sottosuolo, prevenendo eventuali improssivi cedimenti (vedi via Brescia), soprattutto evitando possibili incidenti a persone o cose. matteo Tomasoni Unione Nazionale Consumatori Comitato di Cremona ***

"

dura criTica

con limu soncinesi pi poveri e senza la pista ciclopedonale


Gentile direttore, dalle ultime affermazioni del sindaco di Soncino, pubblicate sulla stampa, si evince che governa il primo ed unico Comune in Italia dove i cinque voti contrari della minoranza riescono a bloccare i lavori di una amministrazione guidata da dodici voti di maggioranza e, a detta dello stesso riescono ad impoverire economicamente il borgo pi bello dItalia. Ma non basta, questi cinque consiglieri di minoranza, fanno le barricate in Consiglio comunale per bloccare ogni tipo di iniziativa. Lassessore Giuseppe Gozzi si prodiga invece a consigliare maggior prudenza e a ricordare che non tocca al

candidato sindaco Riccardo Ulivi ed ai consiglieri della lista civica di minoranza scegliere le sorti di Soncino. Ad Italia Attiva per risulta che la matematica non unopinione! Alle sorti di Soncino ci pensano i dodici della maggioranza con scelte e decisioni che di lungimiranza non hanno nulla, se non i nodi che stanno arrivando al pettine, vedi laumento dellImu sulla seconda casa dallo 0,76% al massimo consentito 1,06%. Nel frattempo quella che i nostri amministratori si ostinano a chiamare ciclopedonale, anzich strada di arroccamento alla progettata rotatoria, si arricchisce di un giardinetto con piantine, di segnaletica stradale orizzontale e verticale, di guard-rail, di piante partendo dal nulla per arrivare... ad un fosso ed alla siepe di recinzione di una propriet privata: il parcheggio del River! Un bel servizio per la cittadinanza tutta non c che dire. Ci rimane solo da capire quale altra genialit ci permetter di arrivare fin l partendo dal centro storico per poi provare ad arrivare alle zone golenali del fiume Oglio dovendo, tra laltro, attraversare la strada panoramica 51 attendendo il verde di un semaforo che non rileva la presenza di pedoni e ciclisti. I soncinesi, pi impoveriti di 752.000 euro, passeranno con il rosso per raggiungere la carraia predisposta a sud della suddetta panoramica? ernesta del Sarto Italia Attiva Cremona ***

pletorica dirigenza. Nella prima Repubblica i drigenti comunali si potevano contare sulle dita di una mano. Sono diventati (per opera del centrosinistra) decine, mentre i loro emolumenti sono cresciuti esponenzialmente (senza che qualcuno si sia peritato di ridurne il numero e di passare a vaglio il loro operato). Leggevo la buona notizia dellinversione di tendenza, quando mi arriva una comunicazione dei Servizi Cimiteriali, a firma della dottoressa Zangrandi, in materia di esazione della tariffa relativa alla lampade votive, che recita: Alleghiamo alla presente i moduli di pagamento (come meglio sotto riportati), necessari per effettuare il versamento relativo al servizio di illuminazione votiva. Limporto evidenziato quanto dovuto per l'anno 2012. Leggo e rileggo, apro e riapro il plico, controllo e ricontrollo ma, innanzitutto, il medesimo privo di allegati e la comunicazione delle fondamentali notizie (importo della tariffa e termine di pagamento) del tutto assente. Non mi resta che telefonare al competente ufficio, un cui incaricato mi informa che la comunicazione del tutto sbagliata e che ne seguir una successiva. Corollario della precisazione: laumento di due euro della tariffa (pari al 10% di quella dellanno precedente), che fa salire l'importo a 20 euro circa (con cui si illuminerebbe qualcosa di pi di un loculo per qualche ora notturna). Ma, a prescindere a ci, sono costretto a valutare che, presumendo con lo spannometro, che se le missive inviate fossero cinquemila, il danno arrecato alla comunit sarebbe di tremila euro (oltre, ovviamente, ai tempi di rifacimento della procedura). Domandina: chi prende in carico tale costo? Proviamo ad ipotizzare: Pantalone (lindistinta massa dei contribuenti o la specifica massa di quelli delle lampade votive), il bilancio comunale od il distratto (ed incapace) dirigente? mario aldighieri cremona ***

"

LamenTeLe

incuria e maleducazione, crema da buttare?

"

aLLarme

i cedimenti sui marciapiedi in via Brescia sono pericolosi


Egregio direttore, faccio riferimento alla notizia del cedimento in via Brescia di parte della sede stradale nel Cavo Cerca. Lo stesso canale prosegue percorrendo in via dellAnnona, proprio sotto il tratto di

"

denuncia

chi paga il costo dellinvio di comunicazioni errate?


Gentile direttore, recentemente ho letto, non senza compiacermene, larticolo con cui stata annunciata la volont della Giunta comunale di regolamentare (ed occorrendo di sanzionare) lattivit della propria

Egregio direttore, la foto stata scattata nella mattinata di domenica scorsa, allinizio della via Desti a Crema. In mattinata noi residenti abbiamo trovato la situazione perfetta. Decine di bottiglie abbandonate (durante la notte del sabato sera) sia nei vari angoli sotto il nostro palazzo, sia negli stalli a pagamento dove decine di macchine, parcheggiando, si sono ritrovate a rompere bottiglie di vetro senza accorgersene. Il titolo della mail (Crema da buttare) descrive bene questo angolo della citt degradato dai soliti maleducati. Tito Scafeo crema

Egregio direttore, da iscritto a Fiab biciclettando Cremona, invio una serie di foto scattate in questi giorni su un tratto di quello che nel Piano delle piste ciclabili redatto dal Comune di Cremona nel 2005, viene indicato come il Percorso n. 23: Lungo Po Europa dallintersezione con via Riglio fino alle Colonie Padane. Nel caso specifico stato fotografato il tratto che dallintersezione con via Riglio conduce alle canottieri. Alcuni anni fa venne chiuso a causa di un notevole sprofondamento della pavimentazione. Ho voluto togliermi la soddisfazione di verificare personalmente la situazione, in quanto la chiusura di questo percorso si protrae oltre ogni limite (a prscindere da eventuali problemi tecnici non noti). La situazione visibile nelle foto che allego. Provenendo da via Riglio, superato

Il degrado dellItineriario n. 23 una vergogna per la citt


un parcheggio di recente realizzazione nei pressi della Canottieri Flora, una bella e fresca segnaletica orizzontale ciclabile serve solo a creare inutili illusioni: infatti dopo circa 50 metri ecco una rete rossa che ci costringe a rientrare nella ormai nota e grigia realt di tutti i giorni. Si vede subito per che chiunque pu proseguire superando semplicemente un largo e comodo varco laterale, quasi un invito creato apposta per chi volesse verificare lo stato dei lavori. E da qui in avanti che lormai famigerato Itinerario n. 23 si mostra in tutto il suo abbagliante splendore, fatto di vergognoso degrado, con fondo estremamente dissestato cosparso di buche, avvallamenti e sprofondamenti, inoltre il verde completamente abbandonato a se stesso. Praticamente la ciclabile non esiste pi. Che nessuno venga a dire che esiste la scor-

FOCUS

ciatoia fra le canottieri Flora e Bissolati: questo non costituisce alcuna giustificazione a tanto grave degrado e (forse...) menefreghismo. Lunica risposta (ammesso che ce ne sia una...) sar il solito ritornello sulla mancanza di soldi? Forse sar distratto, ma non mi risulta che siano stati effettuati lavori di sistemazione e in loco non era presente nessuno che stesse lavorando. Aspettano che i ciclisti perdano la pazienza? E poi questo dovrebbe essere un segmento del grande itinerario ciclabile Vento (Venezia-Torino)? Ho captato numerose lamentele in proposito. Per concudere, consoliamoci come dicono alcuni benpensanti locali: Ma diamogli il tempo di aggiustare la buca. Se queste sono le premesse... Francesco Badalotti cremona

10

Sabato 10 Novembre 2012

Sono favorevole alla politica che rischia


icura e determinata. E cosi che appare Paola Vailati, lassessore comunale alla Cultura, nonostante le polemiche spesso roventi che hanno coinvolto il suo assessorato. Hai buttato soldi, lha accusata la Lega Nord. Non sar mica cultura quella che proponi, ha fatto eco il Pdl. Lei, la piccola della giunta fa spallucce e tira diritta per la sua strada. Non digiuna alla politica, lha studiata sui libri delluniversit, e nemmeno di amministrazione pubblica e ha il sostegno incondizionato dei suoi compagni di giunta. Ci tiene a rimarcarlo. Il mio approccio stato sicuramente umile racconta seduta nel suo ufficio al primo piano di palazzo comunale - e mi sono spesso confron-

CREMA

di Michela Bettinelli Rossi

L'assessore Paola Vailati: Mi ha presentato la Federazione della Sinistra, ma io mi sento libera


sempre come le cenerentole della amministrazione e che hanno budget ridotti allosso. Come facciamo? A me piacerebbe poter garantire una gratuit per lutente, ovvio nei limiti del possibile. Finora abbiamo fatto tutto pi o meno a costo zero. La cultura si pu fare anche con poco. Ora vediamo anche la possibilit di valutare come gi detto dal sindaco la creazione di un ufficio di fundrasing. Stiamo valorizzando il teatro e la biblioteca e partecipando a bandi. Lassessore Bergamaschi sta coinvolgendo i privati qualcosa di percorribile anche nel suo assessorato? Stiamo valutando che cosa fare. Vedremo di mettere in gioco un po tutto. Inside Out. Polemica rovente. Per ogni euro speso, quante persone pensa di aver aiutato ad integrarsi? In citt stato fatto molto chiasso. In senso positivo. Si sollevata anche la coscienza critica: molti non sapevano nemmeno come funziona lacquisizione della cittadinanza. Quindi si fatto anche cultura su come stanno le cose in questo senso. E sono state coinvolte circa 100 persone nelle affissioni. E stata anche la prova di una politica che rischia. Altra iniziativa discussa. Terre in movimento. Cerano 40 persone Non vero. Erano 70. Non sono tantissime. E stata una bella serata che piaciuta molto.

Paola Vailati

tata sia con dirigenti che con i funzionari comunali. Assessore, le hanno affidato due assessorati, giovani e cultura, che sono considerati

Quanto avete raccolto? E stato istituito un fondo durante quella serata al quale si aggiunger altro denaro proveniente da una iniziativa che faremo sotto Natale e che daremo come previsto al comune di Concordia sulla Secchia. Avevate a disposizione il San Domenico gratuito? S. Ma il resto lo abbiamo coperto con quanto incassato. Quello che restato lo daremo come da accordi al comune terremotato insieme a quanto verr raccolto nelle prossime settimane. Altro argomento scivoloso: la sua assenza quando la giunta ha votato il progetto di riqualificazione degli Stalloni. Laccusano di aver fatto unassenza strategica. I suoi riferi-

menti di Federazione della Sinistra non sono daccordo col progetto. Io dico solo che un'assenza va presa per ci che : unassenza. Una risposta quella dellassessore che a prima vista sembra un non sense. Eppure basta leggere la storia politica di Paola Vailati per capire. Non ho mai fatto vita politica di partito racconta. Ho sempre simpatizzato per Rifondazione Comunista, condivido il pensiero di Ferrero. E come ha scritto Libero in un articolo, io mi reputo indipendente. Sono di sinistra, mi ha presentato la Federazione della Sinistra, vero. Ma mi sento assolutamente libera e ci sono state delle occasioni in cui le mie posizioni non sono state condivise dal partito e viceversa.

LA RICETTA DI ALLONI
Attorno a Scs Servizi Locali si discute, e molto. Ogni settimana una nuova polemica. Questa settimana, la nomina di Gianfranco Ervin ha scatenato il putiferio nel centrodestra. Ma anche in casa del Partito Democratico si discute con due orientamenti molto diversi tra loro. Corrado Bonoldi, presidente di Scrp, avrebbe avvallato la nomina delluomo di fiducia di Agostino Alloni e Stefania Bonaldi contravvenendo alle indicazioni del centrodestra. Simone Beretta, responsabile enti locali del Pdl spiega: Come chiesto dai sindaci, noi avevamo proposto un Cda a tre. Senza nuovi costi e di profilo tecnico. Il presidente di SCRP come pu anche solo immaginare che il Pdl potesse essere a fianco di questo modo ottuso ed improduttivo di comportarsi?. I sindaci voglio disfarsi in fretta della societ che ha un debito di 8 milioni di

Municipalizzate, come renderle competitive


euro e che li indebolisce a livello patrimoniale causando una perdita economica non indifferente. In molti vedono nella nomina di Ervin, lingerenza del Pd da sempre favorevole a una nuova vita per Scs Servizi locali. Per Agostino Alloni, infatti, possibile dare nuova linfa vitale alla societ e mantenerla in essere, tagliando i rami secchi e dandole nuovi obiettivi come quello di non lavorare pi solo quasi elusivamente per il comune di Crema, ma tornare ad essere a favore del territorio. Faccio un esempio spiega Alloni. Si potrebbe affidare a Scs la gestione dei servizi cimiteriali del Cremasco. Poi ancora lappalto per la gestione dei punti luce e del calore. Poi si potrebbero fare anche altri ragionamenti. La possibilit di lavorare e renderla competitiva c. Davanti alle parole di Alloni, scatta il campanello di allarme dei sindaci: Hanno voluto Ervin per tenerla aperta dicono i pi. Getta acqua sul fuoco il sindaco Bonaldi che nellannunciare la nomina di Ervin ha dichiarato che non intende fare un passo indietro: Ervin porter avanti il piano di ristrutturazione aziendale in continuit con le azioni gi individuate e in sinergia con le controllanti Scrp e Scs, dopodich si rimetter a ogni opportuna soluzione di razionalizzazione, accorpamento ed eventuale soppressione della societ medesima voluta dai doci, cio i sindaci. In pratica, Alloni e Bonaldi sembrano pensarla in due modi diametralmente opposti. E presto per capire chi tra i due democratici la spunter, ma siamo sicuri che sar una bella sfida. E mentre tutti gli occhi sono puntati sulla lotta di Stefania Bonaldi per la ristrutturazione delle societ partecipate c chi non scorda la sua promessa elettorale: Azzeriamo tutti i Cda e ricostruiamoli. Una promessa forte sino ad oggi mantenuta solo nella sostituzione dei vertici legati al Pdl. In Scs Servizi Locali, in Cremasca Servizi e nel Cda di Scrp. Rispetto alle sorti dei due big del Partito Democratico, Giorgio Pagliari e Bruno Garatti, alla guida di Scs Gestioni, il silenzio. La domanBruno Garatti Agostino Alloni

da la coglie per Agostino Alloni che spiega: Il Cda di Scs Gestioni, scaduto con quello di Lgh quando ancora amministrava Bruno Bruttomesso. Per rinnovare il Cda di Scs Gestioni va prima rinnovato quello di Lgh che controlla Scs gestioni. La spending review ha pi volte rinviato lelezione del Cda e di conseguenza tutto congelato. Michela Bettinelli Rossi

Crema Diesel, convenzione con i soci di Libera artigiani


Da luned, sar in vendita il nuovo modello Citan della Mercedes-Benz, nella sua doppia versione: Furgone e Mixto. Si tratta del primo veicolo urbano per piccole aziende, studiato appositamente per le molteplici esigenze del trasporto in citt e per il quale la Crema Diesel di Bagnolo Cremasco ha pensato a una particolare forma di promozione. L'azienda, nata nel 1980 a Vaiano, con il compito di assumere il mandato di vendita di vetture e veicoli commerciali ed industriali targate Mercedes-Benz per la provincia di Cremona, ha conosciuto presto un successo crescente, con un ampliamento della sede che, dal 1995, stata trasferita a Bagnolo. La sua titolare, Simona Lacchinelli, ben nota tra i cremaschi per la sua professionalit. La sua azienda conta oggi 110 collaboratori, tra tecnici, personale commerciale e consulenti di vendita e guarda al futuro con nuovo entusiasmo e nuove idee. L'ultima, in ordine di tempo, nata proprio in occasione del lancio del nuovo modello Citan e consiste in una convenzione con la Libera Associazione Artigiani, tramite la quale i soci dell'associazione possono godere di vantaggi esclusivi sull'acquisto o il noleggio del veicolo. Per la precisione, l'iniziativa commerciale, valida per i contratti stipulati entro il 31 dicembre di quest'anno, prevede un leasing agevolato, con un tasso annuale netto del 4,12 per cento, un anticipo di 3.290 euro e 47 rate a partire da 149 euro oppure, in alternativa: un finanziamento 10mila euro a tasso zero, in 48 mesi. Inoltre, sempre in esclusiva per gli associati della Libera Artigiani, un treno di pneumatici compresi nel prezzo del veicolo, che parte da 13.563 euro, Iva, messa su strada e Ipt escluse. L'idea della convenzione con la Libera ci spiega Michele Marizzoni, responsabile marketing di Crema Diesel, nata per via dei buoni rapporti tra l'associazione e Simona Lacchinelli, un'intesa che, gi in passato, ha dato vita a un'esperienza simile. Nel 2010, stipulammo infatti un'altra convenzione relativa a veicoli commerciali e i risultati si sono dimostrati molto soddisfacenti. La Libera Artigiani ha un bacino di 1.600 aziende e questo tipo di vettura pensato appositamente per le imprese, destinatarie del nuovo Citan. Considerata la rispondenza con il nostro target di riferimento, abbiamo studiato insieme le condizioni, cercando di fare un'offerta vera e credibile.

IL CITAN DELLA MERCEDES

Cremaschi che dicono no alla moschea


Sono pi di un centinaio le firme raccolte nella prima giornata di mobilitazione della Lega Nord per la petizione diretta al sindaco Bonaldi sulla questione della moschea. Quello del centro islamico commenta il segretario cittadino Dino Losa, un tema sentito dai cremaschi. Riteniamo di fare una cosa importante nel dargli la possibilit di chiedere al sindaco un confronto. Domenica scorsa il carroccio cremasco ha istituito un gazebo direttamente a Santa Maria, uno dei quartieri ipotizzati dallamministrazione comunale come sede del centro islamico. Quello che mi ha colpito racconta Losa, che ad avvicinarsi al gazebo che abbiamo tenuto in via Battaglio davanti alle poste, sono stati tanti cittadini usciti di casa appositamente per venire, nonostante il brutto tempo, a firmare la nostra petizione. Liniziativa verr ripresa la prossima settimana con altre strutture mobili in citt. Chi volesse partecipare ricorda il segretario cittadino, venga munito di carta di identit ai gazebo. C la possibilit di chiedere i moduli al nostro indirizzo mail leganordcrema@gmail.com o nella nostra sede di via Tensini. La petizione conclude il numero uno del Carroccio, verr poi inviata al sindaco Bonaldi per chiedere alla amministrazione comunale di non adottare atti amministrativi tali da consentire linsediamento di centri culturali, moschee ed altri luoghi di culto, afferenti alla religione musulmana.

LEGA, LE FIRME OLTRE QUOTA 100

Crema

Sabato 10 Novembre 2012

Gran concerto dAutunno: chi suona che cosa


Luned 5 novembre, presso il municipio di Crema, stato presentato il Gran Concerto dAutunno in memoria di Enrico Mattei, offerto dalla Snam Stogit in collaborazione con lassociazione musicale Il Trillo-Orchestra di Fiati di Crema diretta da Davide Pedrazzini, e patrocinato dallassessorato alla Cultura del comune di Crema. Ha aperto lincontro il presidente dellassociazione veterani e pionieri Eni, Antonio Canonico, che ha chiarito le finalit del concerto che si terr nella Chiesa di San Bernardino-Auditorium B. Manenti di Crema, sabato 10 novembre 2012 alle ore 21 a ingresso libero, in occasione del cinquantesimo anniversario della morte delluomo del futuro Enrico Mattei, che cre il colosso petrolifero Eni. Il concerto si aprir con il Te deum di Charpentier, che introdurr la Suite n.2 di Bizet, Arlesienne, a seguire lintermezzo della Cavalleria Rusticana di Mascagni, loriginale per orchestra di fiati The Great Higland Pipes e il celeberrimo valzer di Strauss, Danuio blu. La seconda prevede la spumeggiante Overture della Cavalleria leggera di Supp, Air for band e Irish tune from county derry, due brani composti esclusivamente per lorganico dellorchestra di fiati. A seguire Suite from Carmen di Bizet e Marcia dallopera Ernani di Verdi.

evento

Anche questanno il ruolo dellAssociazione Diabetici del Territorio Cremasco, si espresso costantemente nella campagna di sensibilizzazione e informazione per combattere una piaga che dilaga sempre pi in Italia e nel mondo: il manifestarsi del diabete e i rischi che ne derivano. Numerosi gli screening effettuati nel 2012, per la misurazione di glicemia, colesterolo totale e pressione arteriosa in stretta collaborazione con le Amministrazioni comunali e con le Avis locali, per un totale di oltre 600 persone che vi hanno aderito. Cos, in occasione appunto della Giornata Mondiale del Diabete, lAssociazione Diabetici del Territorio Cremasco con i propri Infermieri e Specialisti Volontari, in collaborazione con i Medici del Centro diabetologico dellospedale di Crema e gli infermieri dellassociazione di volontariato ex ospedalieri, sar presente domenica 11 novembre nella parrocchia della Cattedrale, in via Forti n. 1, angolo Piazza Duomo dalle ore 8 alle 12.

Giornata mondiale del diabete

Una guida per scovare somiglianze e differenze tra luomo e gli amici a quattro zampe

11

Una faccia, una razza

il Dott. Diego Santini (foto Ilaria Scarpini)

Il sindaco? Bravissima
di Michela Bettinelli Rossi ssere il sindaco di una citt da 34 mila abitanti non facile. Da cinque mesi Stefania Bonaldi a capo della citt pi grande del Cremasco e la guida, o almeno di prova, in un periodo di forti difficolt economiche. E inevitabile quindi che non si possa avere la pretesa di vederle fare in meno di cinque mesi, ci che altri non sono riusciti a fare in cinque anni. Questo il pensiero dei suoi sostenitori. Senza voler scendere nella difesa a tutti i costi, Teresa Caso, coordinatrice cremasca del Pd, si resa disponibile a uno scambio di battute e un bilancio seppur approssimativo di questi primi mesi di amministrazione di Stefania Bonaldi. Sono trascorsi cinque mesi dallinsediamento di Stefania Bonaldi a sindaco di Crema. Com sta andando secondo lei? In questi cinque mesi lamministrazione ha dovuto gi affrontare molte questioni delicate. La crisi che sta investendo Crema sicuramente la peggiore. Le aziende sono in crisi, sempre pi le famiglie e i cittadini in gravi difficolt. Il sindaco sta concentrando molte energie su questo fronte. Creare nuove opportunit per i cittadini cremaschi, questa la priorit delle priorit. Sono stati avviati tavoli di confronto con tutTeresa Caso (Pd Crema)

Intervista a Teresa Caso, coordinatice del Pd di Crema. Giunta poco esperta? No, sta lavorando sodo

te le categorie economiche e le agenzie che operano sul territorio per monitorare la situazione e avviare delle strategie in questa direzione. Tutto questo con lobiettivo di favorire linsediamento di nuove realt produttive anche rimuovendo, laddove ce ne fossero, eventuali ostacoli burocratici E sul fronte delle politiche sociali e del lavoro? La sensazione che si stia facendo poco Su questo fronte lamministrazione con lassessore Beretta sta facendo tutto il possibile per non lasciare sole le persone, sfruttando tutte le possibilit. Limpegno quello non di dare un voucher una tantum, ma di trovare soluzioni pi durature, creando quella rete di solidariet sociale senza la quale non sarebbe possibile fare granch. Idee nuove

per risolvere vecchi problemi che diventano sempre pi pressanti in un momento di scarsissime risorse. Il sindaco Bonaldi si sta poi muovendo per lattivazione di servizi in condivisione con altre amministrazioni. Queste sono solo alcune delle azioni messe in campo. Quello che evidente un approccio decisamente diverso dallamministrazione precedente, cos come molta diversa lenergia e lo stile del sindaco attuale. Il sindaco del rinnovamento, viene attaccato in continuazione. Laccusano ad esempio di aver rinnovato poco, soprattutto sulle societ partecipate. Ci sono dei ritardi, forse, ma non per pigrizia o per incapacit di assumere responsabilit. Il tema delle partecipate molto complesso, sarebbe facile agire come un panzer e radere al suolo tutto quanto. Ma su questo il sindaco non affatto immobile, lobiettivo chiaro: eliminare rami secchi e far s che le partecipate ridiventino una risorsa per la citt e non un debito che poi paghiamo tutti come in alcuni casi. E un percorso lungo, ma che certamente in corso. I detrattori sostengono che molti dei problemi di Stefania Bonaldi, vengano da una giunta con poca esperienza. Cosa ne pensa? Si continua a chiedere rinnovamento, poi quando si rinnova non va bene. Gli assessori non

hanno esperienze amministrative ma questo non vuol dire che non hanno un bagaglio di conoscenze che permetta loro di operare per il bene della citt. Non mi risulta che si nasca assessori. Stanno lavorando sodo e con passione. Lasciamoli lavorare prima di decretare sentenze. Parliamo della questione del Centro culturale arabo... Lopposizione o almeno una parte di essa, pi che spendere le proprie energie per i cremaschi, la citt, fare proposte e incalzare lamministrazione sui problemi grandi e gravi, si perdono dietro i loro fantasmi. Sono ossessionati a contrastare lintegrazione a tutti i costi. Forse basterebbe loro un ripasso sui principi fondamentali della Costituzione, che sono poi gli stessi principi fondamentali della Dichiarazione dei diritti dellUomo, fra i quali hanno una certa importanza la libert religiosa e la libert di culto, cio di professare la propria religione in luoghi a ci destinati, nonch il diritto ad essere giudicati solo in base alle proprie azioni, indipendentemente dalla razza, dal sesso, dal censo, dagli orientamenti religiosi, sessuali o politici. Mi far carico di proporre allAmministrazione la stipula di una convenzione con lUniversit della Terza et per offrire corsi di rialfabetizzazione sulle norme su cui si basa il nostro vivere civile

La somiglianza che talvolta si scorge tra un cane e il suo padrone molto meno casuale di quanto si potrebbe pensare: Studi scientifici hanno dimostrato che inconsciamente, almeno per quanto riguarda gli animali di razza, l'uomo portato a scegliere un cane con il quale ha davvero alcune caratteristiche comuni, spiega infatti il medico veterinario Diego Santini. Questa solo una delle piccole scoperte che possibile fare scorrendo le pagine del suo libro recentemente pubblicato Una faccia, una razza, con prefazione dello psichiatra Fausto Manara. Dopo il successo della presentazione avvenuta a Crema, il medico si prepara a presentare il volume anche a Cremona: l'appuntamento per mercoled 28 novembre alle 19 presso il bar ristorante Chiave di Bacco, in via Marconi. Prendendo le mosse dalle somiglianze fisiche, il volume analizza somiglianze e differenze tra gli animali da compagnia e gli esseri umani tramite la presentazione di studi scientifici ed esperienze personali del veterinario. Il cremonese Diego Santini medico veterinario per piccoli animali e svolge la professione presso lo studio veterinario di Crema. Sul sito www.personal-vet.com pubblica articoli e risponde alle domande di persone che gli scrivono per ogni problema con il proprio cane o gatto. Il libro si rivolge a chi ha cani, ma anche gatti, cavalli, animali domestici in generale, o a chi sta valutando se averne e di che tipo:, tenendo sempre presente che, cos come i diversi padroni, anche i singoli animali hanno esigenze diverse, spiega Santini. Conoscere le esigenze degli amici a quattro zampe si traduce, infatti, in un beneficio a doppia azione: Con l'aiuto di esempi e casi specifici che ho avuto modo di trattare nel corso degli anni, nel libro ho voluto fornire un aiuto per migliorare anche la comunicazione: parliamo linguaggi diversi e, nonostante i nostri animali facciano spesso pi di noi per trovare un punto comune, spesso capitano degli errori di traduzione. Saperli evitare significa poter migliorare il rapporto con il proprio animale, per la massima soddisfazione da parte di entrambi.

Ascom: una Twizy a Privitera


LAssociazione Cremasca Cure Palliative Alfio Privitera grata allAscon di Crema per averla designata come beneficiaria dei premi non ritirati nel concorso Night & Day shopping, possibilit che si sorprendentemente concretizzata con il dono di una Renault Twizy, e un iPhone 4S. La sorte in questo caso ha dimostrato lutilit della collaborazione tra le realt locali per il miglioramento del bene comune e ci auguriamo possa diventare fonte di ispirazione di ulteriori iniziative e collaborazioni. Ermete Aiello

Virtus Loci: la mostra al SantAgostino


Sabato 17 novembre 2012, alle 16.15 nella Sala Pietro da Cemmo del Sant'Agostino, si terr linaugurazione di Quattro/Quarti. Quattro/Quarti la mostra evento in programma a Crema dal 17 novembre al 16 dicembre 2012, realizzata in collaborazione con lAssessorato comunale alla Cultura. lappuntamento che chiude lanno 2012 del progetto Virtus Loci. Nel pomeriggio di sabato 17 novembre aprir al pubblico lesposizione delle opere fotografiche raccolte dal progetto durante i suoi anni di attivit. Il Fotoclub Ombriano Crema e lAssociazione Tavole Cremasche hanno fatto propria questa iniziativa, mettendo a disposizione le proprie opere fotografiche e il piatto cremasco per eccellenza - i tortelli - da degustare nello stesso periodo della manifestazione. Madrina di Quattro/Quarti sar Roberta Schira, scrittrice, gourmet e critica gastronomica cremasca.

Scs: manutenzione al pozzo di via Brunelli


Si rende noto che dal giorno 12/11 al giorno 17/11/2012 saranno effettuate operazioni di manutenzione straordinaria al pozzo di Via Brunelli a Crema. In detto periodo, si potranno verificare dei cali di portata e di pressione ai rubinetti e potr sgorgare acqua con lieve torbidit. Si consiglia pertanto, prima dellutilizzo, di far scorrere acqua dai rubinetti per un breve periodo. Scusandoci per gli eventuali disagi, peraltro necessari a garantire le migliori condizioni di distribuzione, invitiamo i signori clienti a contattare i nostri uffici solo in caso di effettiva emergenza (tel 0373.89711 numero verde 800.904858). SCS Gestioni assicura che i lavori verranno svolti nel minor tempo possibile e ringrazia sin dora per la cortese collaborazione.

Caff politico, si comincia con Escobar


Ricomincia per il terzo anno consecutivo l'attivit del Caff Politico. Riapriamo i battenti il 16 novembre con Roberto Escobar, docente di filosofia e analisi del linguaggio politico nell'Universit di Milano, parleremo di immigrazione e paura dello straniero presso il Caff Gallery di via Mazzini alle ore 18.30. A dicembre sar la volta di Davide Mattiello, membro dell'associazione Libera per parlare di legalit e lotta alla Mafia. Nel 2013 apriremo il 17 gennaio con Ugo De Siervo, giurista e accademico italiano, presidente della Corte costituzionale dal dicembre 2010 all'aprile 2011, con lui parleremo della Costituzione.

12

Sabato 10 Novembre 2012

Crema

tastale e quella dei servizi sociaI piccoli Comuni sono sempre li. Quest'ultima continuerebbe a pi nell'occhio del ciclone. Dai essere gestita da Comunit Socontinui tagli ai finanziamenti da ciale Cremasca ma, tramite queparte dello Stato alla prossima, sta aggregazione, la funzione molto probabile, estensione del passerebbe in capo ai Comuni rispetto del Patto di stabilit anche decidono di aggregarsi e, in che agli enti locali al di sotto dei questo modo, vi sarebbero mol5mila abitanti, per loro si prota pi uniformit di trattamento e spetta un futuro molto incerto, un certo risparmio dei costi. che fra qualche anno dovrebbe Un'altra funzione che verr agsfociare in una fusione reciprogregata, ma non quest'anno, ca, in grado di dare vita ad agquella relativa alla raccolta rifiuti. glomerati pi vasti. Una nuova Riguardo ai servizi sociali, ho legge prevede infatti che, paralmotivo di ritenere lelamente al riordiche tutti i Comuni no delle province, i gi parte di ComuComuni con meno nit Sociale Credi 10mila abitanti masca aderiranno 5mila per la Regioa questa convenne Lombardia zione sovraccodebbano aggregamunale. re le loro funzioni Gi, perch la e, dopo un periodo legge che impone di prova di tre anni, le aggregazioni dimostrare l'effinon obbliga i Cocienza economica muni ad adottare dell'operazione, una forma specifisulla quale pi di Gian Pietro Denti ca ma consente di qualche interessascegliere tra la to nutre alcuni seri convenzione e dubbi. l'unione e quest'ulPer agevolare i tima, pi vincolancompiti, la nostra te per i Comuni attuale provincia che vi aderiscono, stata suddivisa in fa storcere il naso 11ambiti, detti Afi, a pi di un sindaall'interno dei quali co. Eppure, vi vi sono anche Cochi, come il primo muni molto pi cittadino di Romagrandi: Crema, ad nengo, Marco esempio, rientra Cavalli, coltiva un nell'Afi 3. Proprio Marco Cavalli progetto a dir poquest'ultimo conco ambizioso: approfittare della ta oltre 72mila abitanti e riunilegge per estendere l'Unione dei sce Comuni che vanno da RiFontanili, di cui il suo Comune fa palta Guerina a Vaiano Cremagi parte, a quanti vorranno agsco, da Pianengo a Campagnogregarsi, approfittando di un enla, fino a Offanengo. Comuni te gi rodato e collaudato. come Crema, ovviamente, non L'obiettivo quello di costituire sono obbligati ad aggregare le un distretto cremasco all'interno loro funzioni ma da quelli pi della nuova macro provincia Lopiccoli sono visti come naturale di-Cremona-Mantova, cos da polo di attrazione, per via della far valere con pi forza le istanze loro struttura molto pi solida. E, del nostro territorio. difatti, pi di un passo gi staUn progetto interessante che, to fatto in questa direzione. per, non trova il consenso del Abbiamo sollecitato il sindapresidente Denti: Quando senco Stefania Bonaldi perch Creto parlare di unione sono semma possa condividere parte dei pre perplesso: in questi anni, suoi servizi con noi spiega il l'unica rimasta in piedi quella presidente della Consulta dei dei Fontanili, che formata da sindaci cremaschi, nonch priappena tre Comuni. Trovo molto mo cittadino di Ripalta Guerina, complicato riuscire a gestire Gian Pietro Denti. Secondo la un'unione dalle dimensioni mollegge, i piccoli Comuni sono obto pi vaste, come quelle di cui bligati ad aggregare almeno tre si parla in questo progetto e, funzioni entro la fine dell'anno e inoltre, non mi sembra una soluvisto che Crema non ha nascozione lungimirante spezzettare sto la sua intenzione di voler la nuova provincia che andr a tornare a essere capo comprencostituirsi, per motivi di interessorio, siamo riusciti a raggiungese territoriale. re un accordo con la citt per Gionata Agisti quanto concerne la funzione ca-

Ecco lappello dei sindaci a Crema: Servizi uniti

Per risParmiare sui costi

el corso della riunione del Comitato provinciale per lOrdine e la sicurezza pubblica, svoltasi in prefettura, con la partecipazione del sindaco di Crema e di alcuni consiglieri comunali, stato esaminato landamento dellordine e della sicurezza pubblica nel territorio cremasco, alla luce dei recenti episodi delittuosi che hanno destato apprensione nellopinione pubblica. Al riguardo, i partecipanti hanno evidenziato, anche attraverso lesame dei dati messi a disposizione dalla Prefettura, che nel comune di Crema non sussistono particolari situazioni di ordine e sicurezza pubblica, atteso che, peraltro, landamento dei reati perpetrati registra un miglioramento rispetto agli anni precedenti. Per quanto attiene ai recenti episodi, riportati dalla stampa, le forze di polizia hanno assicurato che si tratta di casi isolati e che la situazione dellordine e della sicurezza nellambito del territorio cremasco attentamente seguita, anche mediante la predisposizione di mirati servizi interforze e, in genere, di attivit a carattere preventivo e repressivo. Il prefetto, nellevidenziare limportanza sia della costante azione di vigilanza e di controllo del territorio, ha assicurato, comunque, il potenziamento di una specifica opera di vigilanza e di controllo, da parte delle forze dellordine, dintesa con le polizie locali. Nel contempo ha preannunciato, dintesa con il sindaco di Crema, lintenzione di stipulare un Patto per la Sicurezza, con lobiettivo

Prefettura: Crema sicura


Stefania Bonaldi

Lo dicono i dati presentati al sindaco. Stipulato un Patto per la sicurezza

Matteo Piloni

agazzi: ma la gente non tranquilla


Se anche i dati forniti dalla prefettura di Cremona - mancanti ovviamente dell'ultimo trimestre 2012 - non delineano, allo stato attuale, incrementi di atti delittuosi, la percezione dell'insicurezza, da parte dei cittadini, tutt'altro che priva di fondamento: in certi condomini, ubicati anche in zone centrali di Crema, la massiccia presenza di stranieri rende la qualit della vita di molte famiglie cremasche - magari ormai minoritarie, in quei contesti - meno serena, giorno e notte; mi si segnalano anche sospetti giri di prostituzione e di spaccio. Nelle statistiche entrano, ovviamente, i reati emersi e perseguiti; la percezione della non sicurezza appartiene anche a tutta una fascia di atti e condotte (Giardini Pubblici, Campo di Marte, di incidere ulteriormente sul contrasto di quei fenomeni in grado di suscitare sensazioni di insicurezza nei cittadini, come i reati predatori, il consumo e lo spaccio di droga, gli atti di vandalismo, anche grafico. Dopo lincontro in Prefettura, Matteo Piloni, presidente del consiglio comunale, ha avvertito i consiglieri comunali dellavvenuto incontro con il prefetto: Allincontro, oltre a me ed al zona viale Repubblica, zona velodromo, zona via Ponte della Crema, zona via Desti, zona via Bramante...) che meritano un pi stringente controllo del territorio. Sono lieto di aver originato - con le mie richieste un'occasione istituzionale di attenzione in pi al tema sicurezza in citt di Crema; problematica che non frutto di clamori mediatici, piuttosto di fatti e percezioni fondate. Sostengo la richiesta del consigliere comunale Alberto Torazzi di istituire una Commissione consiliare temporanea ad hoc, per monitorare la situazione, approfondire i dati, audire le autorit preposte alla tutela dei cittadini, indicare misure e strategie operative da porre in atto. Antonio Agazzi, capogruppo consiliare di Servire il cittadino dati alla mano, non esiste alcun problema legato alla sicurezza. Vi stata la richiesta di trovare forme di collaborazione per cercare di evitare allarmismi mediatici che rischiano di aumentare la percezione di un problema che non emerge. Lattenzione massima, ma non esistono problematiche da segnalare, tant che gli ultimi episodi si sono tutti conclusi con larresto o lindividuazione dei colpevoli.

sindaco, hanno partecipato anche i consiglieri comunali Lottaroli e Gramignoli. Loccasione stata utile per avere una panoramica reale della situazione sulla nostra citt, supportata dai dati. Oltre al Prefetto, allincontro erano presenti: il questore, il comandante dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, il Corpo Forestale, la polizia provinciale. Tutti gli interventi hanno sottolineato come nella nostra citt,

Cambogia, sala Alessandrini gremita


Cremaschi popolo di viaggiatori o aspiranti tali? Sembrerebbe di s a giudicare dalla sala Alessandrini gremita di persone, cos come apparsa lo scorso marted 6 novembre alla serata di apertura della rassegna Il viaggio attraverso le immagini, ciclo di videoproiezioni organizzato da Andreina Castellazzi in collaborazione con Silvia Zangrandi dellassociazione LAngolo dellAvventura, sezione di Crema, con il patrocinio della biblioteca comunale. Il fotoreporter Alessandro Vannucci, ha proiettato delle stupende foto, realizzate con una tecnica innovativa su CAMBOGIA Sacralit Kmer, Paese dove vive circa sei mesi allanno facendo volontariato per lassociazione Un Due Te Stella che ha lo scopo di aiutare i bambini orfani che nel Paese asiatico sono tantissimi, e vivono in condizioni di estrema povert, chiedendo lelemosina e dormendo per strada in rifugi di fortuna. La Cambogia si sta riprendendo solo ora e molto lentamente da anni di repressione messa in atto dal regime del dittatore Pol Pot, che ha causato oltre alla perdita della libert, (particolarmente crude le immagini dei torturati nelle carceri ora meta dei turisti), anche un crollo delleconomia. Alla povert della popolazione si contrappone la bellezza del paesaggio, dalla natura rigogliosa e lussureggiante, grazie alle frequenti piogge.

domenica, tango argentino


La Milonga di Santa Crus comunica due nuove date per le prossime milonghe di tango argentino. La prima si terr domenica 11 dicembre 2012 dalle ore 21,30 alle 1. La seconda si svolger domenica 2 dicembre 2012 (sempre dalle ore 21,30 alle 1) con uno stage di Canjengue dalle 20 alle 21,15 con i maestri Roberto Comini e Jolanda Beretta. Per la prima milonga musicalizzer El Nico, per la seconda La Patty.

alunni di trescore al child guardian award 2012 a milano

Mercoled 7 Novembre 2012 presso la sala Alessi di Palazzo Marino, sede del comune di Milano, alcuni alunni delle classi 1a e 1c della scuola secondaria di 1 grado di Trescore hanno partecipato alle premiazioni della 5a edizione del

premio Child guardian Award 2012. Il premio, organizzato dallassociazione Terre des Hommes, riguarda manifesti, spot televisivi e campagne pubblicitarie nei quali i protagonisti bambini sono presenti secondo regole di rispetto.

Crema

Sabato 10 Novembre 2012

Si ruba ancora nei supermercati: altri due arresti

13

Sabato scorso, verso le 19, stato chiamato il 113 da parte del responsabile di un supermercato cittadino,nel quale era stato commesso un furto da due stranieri. I malviventi non hanno fatto i conti con il sistema di videosorveglianza del negozio e con l'acume dell'addetto alla sicurezza che, al momento di varcare le casse, li ha bloccati. Dall'esame dei filmati si potuto risalire ai due come

agli autori anche di un furto commesso il giorno prima nello stesso esercizio commerciale. Il totale della merce asportata nei due episodi ammonta ad oltre 500 euro. I ladri (M.R. e M.A. cittadini romeni ventenni e senza fissa dimora) sono stati presi in consegna dagli uomini della polizia che hanno proceduto alla loro identificazione e al loro arresto in flagranza.

Primarie PD, io voto Per...

Ospedale: vaccini da luned


di Gionata Agisti

Dopo il ritiro di alcune partite contaminate, cremaschi nel dubbio. Mencatelli: Campioni tutti testati

Lappuntamento delle primate del Pd il 25 novembre. Da luned 5 novembre, come prevede il regolamento nazionale, possibile iscriversi allo speciale Albo degli elettori del Centrosinistra, passo necessario per poter votare alle primarie. Le iscrizioni allalbo degli elettori saranno aperte dal 5 al 25 novembre, presso la sede Pd di Crema (via Bacchetta) dal luned al venerd (ore 9-12 e 13-18) e il sabato (ore 9-12); oppure presso la sede Sel di Crema (via Tensini) tutti i marted, gioved e sabato (ore 9-12). Offerta: 2 euro.

giovanni barra

e recenti notizie relative al ritiro di alcune partite di vaccini antiinfluenzali, perch rivelatesi contaminate, non ha mancato di suscitare allarme tra molte persone. LIspo, listituto di ricerca diretto da Renato Mannheimer, che ha condotto un sondaggio per conto di Tell Me, un progetto europeo con lobiettivo di insegnare a comunicare durante le epidemie influenzali, ha rilevato che quasi un italiano su cinque ha cambiato idea in merito al vaccino, andando cos ad aggiungersi a un 18% di persone gi contrarie alla vaccinazione, perch ritenuta troppo rischiosa. Il problema, secondo gli esperti, che il numero di diffidenti rispetto alla vaccinazione starebbe raggiungendo una soglia oltre la quale, in caso di epidemia, pu essere compromessa unadeguata copertura di immunizzazione. La Regione Lombardia, da parte sua, si gi vista costretta a ridurre del 20% lacquisto di dosi. Per capirne di pi, abbiamo contattato il

distretto cittadino dellAsl. La nostra campagna non ancora iniziata ci ha spiegato il direttore, Gloria Mencatelli, per cui non abbiamo ancora avuto modo di verificare eventuali problemi. Le dosi di vaccino sono state distribuite ai medici solo oggi (mercoled n.d.r.), mentre la campagna di sensibilizzazione partir luned prossimo. Per quanto ci riguarda, abbiamo acquistato lo stesso numero di dosi degli altri anni, quella quantit che giudichiamo sufficiente a coprire la richiesta di

vaccinazione. Voglio precisare, per, che questa situazione del tutto contingente: c stata una ditta, in particolare, che non ha potuto produrre le consuete dosi di vaccino, per via del controllo che ne ha rilevato la non idoneit alla vendita, e questo ha comportato una riduzione del quantitativo a disposizione della Regione. Per il momento, tutto regolare, lunica anomalia, rispetto agli altri anni, stato questo ritardo nellavvio della campagna che, di solito,

parte la prima settimana di novembre. I cittadini, per, possono rassicurarsi: quando un vaccino viene ritirato dal mercato, significa che il controllo da parte delle autorit competenti puntuale e accurato. Di conseguenza, tutti i campioni che rimangono sul mercato sono pienamente testati e rispondenti alla norma. Non c alcun pericolo ma, al contrario, una maggiore tranquillit per tutti. Daltronde, sono gli stessi esperti di Tell Me a ricordare che il ritiro dei vaccini una cosa assolutamente normale nel processo di produzione di buona parte dei farmaci iniettabili. Si punta il dito anche contro una comunicazione troppo allarmistica da parte dei media, affermando che a essere contagiosa, in questa vicenda, sarebbe stata pi linformazione che non il vaccino in s. Di sicuro, a una notizia pu essere attribuito un significato positivo o negativo a seconda di come viene riportata. Il nostro compito trasmettere alla popolazione un messaggio corretto e, di conseguenza, non dovrebbero esserci problemi.

Voto Bersani perch il welfare un valore, non un costo inutile

In questi tempi in cui la politica, a torto o a ragione, sotto attacco io rifiuto il sono tutti uguali perch non vero, ci sono politici che coerentemente portano avanti un disegno di societ dove i valori non sono quelli del liberismo e della finanza ma del lavoro, dello studio e della solidariet. Bersani rispondendo ad una domanda circa il dovere di premiare il merito disse che giusto ma solo dopo aver garantito uguali basi di partenza e che comunque si deve aiutare chi rimane indietro, la societ che ritiene il welfare un valore e non un costo inutile da tagliare. Per mia formazione personale desidero vedere in un leader politico oltre lonest e la capacit anche doti umane e in Bersani vedo questo, innanzitutto nel suo modo di intendere lessere leader non come luomo solo al comando o il ga pense me ma il saper valorizzare un lavoro collettivo e democratico dove ognuno possa dare il proprio contributo. Per queste ragioni io voter e invito a votare Bersani alle primarie del centrosinistra.

gianluca giossi

Bersani, uomo pi idoneo per qualit e intelligenza

Il salva con le tighe diventa De.Co.


Una bella soddisfazione per Antonio Bonetti, patron e cuoco del ristorante Bistek, ma anche per tutto il nostro territorio. Il comune di Trescore ha istituito la De.Co., la Denominazione Comunale, e ha approvato la prima richiesta di utilizzo del marchio De.Co, fatta appunto da Antonio Bonetti, attribuendola ad un piatto tipico cremasco Il formaggio Salva Dop con le Tighe di peperone verde. Il formaggio Salva, nato e cresciuto grazie alla presenza di grande e buona quantit di latte, prodotto in maniera continuativa alimentando le mucche in primavera-estate con erba fresca, e in autunno-inverno con fieno ed erba fresca delle marcite, i campi irrigati con acqua sorgiva. A Trescore i caseifici non sono mai mancati: nei secoli scorsi attingendo alla tecnica dei casari bergamaschi che seguivano in pianura le mandrie durante la transumanza invernale; ora con aggiornate tecniche di produzione, stagionatura e vendita, coniugando abilmente tradizione e innovazione. Si presume che gi nel X-XI secolo gli allevatori del territorio producessero un formaggio similare. Documenti dellepoca confermano che il condottiero Bartolomeo Colleoni, inviato ad ispezionare le fortificazioni di Crema dalla Serenissima Repubblica di Venezia, il 24 agosto del 1466 abbia ricevuto in regalo, tra gli altri doni, due forme di formaggio stagionato le cui caratteristiche riconducono al Salva Cremasco. Il nome deriva probabilmente dalla funzione per cui era nato: salvare le eccedenze di latte. Recentemente il Consorzio Salva Cremasco ha ottenuto il riconoscimento della DOP Denominazione di Origine Protetta. Insomma anche noi possiamo essere orgogliosi che un piatto considerato povero, un piatto della tradizione, la cui lontana origine stata favorita da elementi contingenti intimamente legati al territorio del nostro comune, e consumato abitualmente in tutte le famiglie e da sempre offerto ai clienti da Antonio Bonetti del Bistek, il Salva con le Tighe, in dialetto al Salva con le Tighe abbia ottenuto la Denominazione Comunale. Isabella Radaelli

Vuoi imparare il bridge? 100 euro


Mercoled 7 novembre al Circolo dell'associazione Bridge e Burraco in via Cesare Battisti 1 iniziato l'annuale corso di bridge per principianti. Il corso si articola in 20 lezioni settimanali Orientativamente la lezione settimanale si svolge il mercoled sera ma, qualora gli allievi avessero altre esigenze, si possono concordare con l' insegnante orari diversi. Il costo stabilito in 100 euro. Con tale cifra lallievo ha diritto all'iscrizione gratuita al Circolo per tutto il 2013 in modo di avere la possibilit di sperimentare li propri progressi. Le prime tre lezioni sono gratuite.

Al San Domenico, il libro di Bardy


Il Centro culturale Stefan Wyszynski con il Centro Gabriele Lucchi ha in programma per il 17 novembre alle ore 17,30 nells Sala Bottesini /Teatro San Domenico, la presentazione del libro di Gustave Bardy: La Conversione al Cristianesimo nei primi secoli. Il valore del libro sta nel fatto che lautore non procede per testimonianze. Ovvero, parte dallesperienza dei cristiani dei primi secoli che ci hanno lasciato scritti o memorie. Prevista la partecipazione del professor Sante Maletta - docente universitario di filosofia politica - e dellattore teatrale Franco Palmieri che legger brani tratti dal libro.

Il prossimo 25 novembre si terranno le primarie del centrosinistra per il candidato premier. Ritengo che Bersani sia luomo pi idoneo per qualit, intelligenza, capacit, a rappresentare le diverse anime che vivono, pensano, si confrontano e si scontrano allinterno della nostra coalizione. Lo ha ampiamente dimostrato in questi difficili mesi del governo Monti; mesi in cui ha saputo unire,condividendo, il centro sinistra anche a fronte di scelte difficili e a volte impopolari. La visione politica di Bersani improntata al coinvolgimento, alla partecipazione, al confronto con gli altri al fine di includere e non escludere le persone. Pur essendo io nuovo alla politica, non posso accettare che il faro illuminante del pensiero emergente sia la parola rottamazione. Penso invece che sia necessario intraprendere un percorso che sappia dosare lesperienza di una classe dirigente capace e matura con la freschezza e le idee di persone nuove che si affacciano con entusiasmo alla politica. Abbiamo gi potuto apprezzare le qualit di Bersani Ministro; qualit che gli furono riconosciute sia dal mondo dellimpresa che da quello dei lavoratori e dei loro rappresentanti. Sono convinto che tali qualit potranno essere maggiormente espresse alla possibile elezione a Presidente del Consiglio del nostro Paese. Per le ragioni che ho esposto, alle quali se ne potrebbero aggiungere molte altre, invito i democratici del nostro Paese a sostenere con forza la candidatura di Pierluigi Bersani. Sono convinto che necessario valorizzare le persone che sanno unire e condividere rispetto a chi privilegia la divisione e la figura delluomo solo al comando; da questo punto di vista lItalia ha gi dato ed i danni sono evidenti.

14

Sabato 10 Novembre 2012

Riqualificazione, fino al 60% di consumi in meno

Abitare la casa: My home 1.0


Pagine a cura di Martina Pugno asce prima dell'estate l'idea di fare una mostra curiosa e orginale, che prender poi vita nel progetto Abitare la casa - My home 1.0 a cura dell'interior designer Chiara Dellera. Trovata la location all'altezza dell'e-vento, la prestigiosa Sala Agello del museo Civico P.za Terni de Gregori, l'intento era di creare una vera e propria casa con pareti trasparenti per dividere lo spazio e ricreare tutte le stanze. In modo razionale e funzionale hanno trovato spazio ingresso, cucina, sala da pranzo, soggiorno, bagno e camera da letto su una superficie di circa 100 mq. Il concept nuovo: solitamente le fiere del settore sono divise in stand e il tutto risulta molto disomogeneo, freddo e commerciale. Qui, Chiara Dellera ha voluto invece fondere arredi, lampade, oggettistica, antiquariato, quadri provenienti da 16 espositori differenti e unirli in un'unica grande casa. L'interior designer si avvalsa della collaborazione di professionisti del settore che sul nostro territorio sono dei veri e propri punti di riferimento per chi sta arredando e completando casa. Il risultato uno spazio espositivo funzionale, armonico, raffinato ed elegante. All'ingresso hanno trovato spazio alcuni pezzi unici ,molto colorati e di forte impatto estetico, e un angolo tecnologico: l'ufficio, oggi sempre piu' presente nelle abitazioni moderne. Il piano superiore, oltre a regalarci una visione dall'alto della casa, un susseguirsi di idee sui materiali che possiamo utilizzare per vestire la casa. Non poteva mancare un'area dedicata alla domotica, il

Edilizia

I vantaggi legati agli interventi edili per la riqualificazione energetica sono concerti ed evidenti, e per la prima volta hanno anche dati specifici: secondo quanto emerso dal recente studio elaborato dall'Enea e contenuto nel "Rapporto sulla green economy" realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile in collaborazione con Enea, intervenire per il miglioramento degli edifici costruiti tra gli anni Cinquanta e gli anni Ottanta, quelli con prestazioni meno efficienti, la riduzione dei consumi pu arrivare al 60%. Secondo lo studio, gli edifici monofamiliari potrebbero passare da un indice medio di consumo specifico riferito ad unita' di superficie pari a 160 kWh/mq a 64 kWh/mq, mentre per i plurifamiliari si passerebbe da 130 kWh/mq a 52 kWh/mq. I risparmi indicati sono quelli ritenuti conseguibili utilizzando meccanismi di incentivazione che fanno riferimento al meccanismo del 55%, e che prendono in esame interventi a "pieno edificio", e al conto energia termico in via di definizione. Le valutazioni sono state elaborate ipotizzando interventi a pieno edificio e prevedendo di intervenire su quote percentuali (3%, 5% e 10%) del parco edilizio preso in considerazione, raggruppando gli edifici in due tipologie: monofamiliari (il 65% del parco totale) e plurifamiliari. Dallo studio si evince che, nella ipotesi di promuovere interventi di riqualificazione per il 3% del parco esistente di edifici monofamiliare e plurifamiliari, si puo' ottenere un risparmio sui consumi energetici annui pari a 3.826 GWh, ossia circa 0,33 Mtep/anno, fornendo un contributo significativo al raggiungimento degli obbiettivi nazionali in materia di efficienza energetica. La riqualificazione si pu accompagnare alla messa in sicurezza degli edifici, per un intervento che potr cos garantire al contempo massima efficienza e totale solidit. Oltre il 60% degli edifici (circa 7 milioni) stato costruito prima del 1971, quindi prima dell'entrata in vigore della normativa antisismica per nuove costruzioni (1974). E' quanto emerge da uno studio Ance-Cresme 'Rischio sismico e rischio idrogeologico, che sottolinea l'importanza dell'intervento al fine di migliorare le caratteristiche proprie dell'edificio. Il futuro dell'edilizia guarda dunque sempre pi al recupero e alla riqualificazione, per rendere gli edifici gi presenti migliori, ottimizzandone prestazione e qualit attraverso interventi specifici e studiati in modo individuale, tenendo presenti le caratteristiche del territorio e del nucleo che andr ad abitare o che gi abita la costruzione, per soluzioni su misura.

Arredi, lampade, oggettistica e antiquariato in mostra al museo Civico di Crema

modo pi semplice per gestire tutto ci che di tecnologico abbiamo in casa. Chi avrebbe pensato che premendo un solo tasto la casa si prepari ad accoglierci al nostro in-

gresso con le luci giuste, un sottofondo musicale che ci mette subito di buon umore e ci fa sentire il calore di casa nostra? Oggi tutto questo e' possibile e potete viverlo visitando la mostra che an-

cora ci regala un altro week end, sabato 10 e domenica 11 novembre dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:00alle 18:30. Per informazioni potete visitare il sito www.cremaabitarelacasamyhome.it.

Speciale Edilizia

Sabato 10 Novembre 2012

n questi mesi di cambiamento e definizione delle normative, non sempre facile riuscire ad orientarsi nel mondo delle detrazioni fiscali legate alle ristrutturazioni e agli interventi che mirano alla riqualificazione energetica. Una corretta informazione permetter di poter usufruire al meglio dei propri diritti e di non lasciarsi sfuggire l'opportunit di poter effettuare i lavori a condizioni economiche agevolate. Tra i punti sui quali molto spesso si sorvola, vi proprio la definizione dei soggetti che possono richiedere le detrazioni al 50% che, ricordiamo, fino al 30 giugno 2013 consentir uno sconto Irpef del 50% per un tetto massimo di spesa detraibile di 96.000 euro a chi eseguir interventi di recupero e ristrutturazione degli immobili a uso residenziale. Si pensa solitamente che le detrazioni siano un beneficio unicamente rivolto ai proprietari: certamente la detrazione 50% pu essere richiesta dal proprietario dellimmobile oggetto dellintervento, ma non solo. LAgenzia delle Entrate, infatti, ha chiarito che lagevolazione fiscale spetta non solo a proprietari che desiderano effettuare interventi rientranti nelle categorie detraibili ma anche ai titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e, cosa fondamentale, ne sostengono le relative spese. Tra i soggetti che possono godere del bonus Irpef, di conseguenza, vi sono i titolari di un diritto reale di godimento come, ad esempio, lusufrutto, luso, labitazione o la superficie. Possono fruire della Detrazione 50%

Detrazioni 50%, chi ne ha diritto


Tutti i soggetti giuridici che possono fare richiesta del bonus riqualificazioni

15

Edilizia e variazioni di normativa

anche i locatari e i comodatari dellappartamento in cui vengono effettuati i lavori di ristrutturazione e i soci di cooperative divise e indivise che sosterranno le spese relative agli interventi, purch naturalmente essi rientrino nelle categorie di interventi e riqualificazioni soggette a detrazioni. Possono godere del bonus fiscale previsto per le ristrutturazioni anche gli imprenditori individuali, purch gli immobili su cui si interviene con i lavori non rien-

trino fra i beni strumentali o merce. Altra categoria di soggetti a cui si estende il diritto alla detrazione 50% sono quelli indicati allart. 5 del Tiur e che producono redditi in forma associata: societ semplici, societ in nome collettivo, societ in accomandita semplice, imprese familiari, sono tutti soggetti che possono a pieno diritto presentare richiesta, secondo le modalit previste dal regolamento giuridico in vigore, per usufruire delle detrazioni. LAgenzia delle Entra-

te ha pi volte chiarito, inoltre, che anche il familiare convivente (cio il coniuge e i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado) pu usufruire delladetrazione 50% purch sostenga le spese dei lavori di ristrutturazione, pagando le relative fatture con il bonifico e presentando la dovuta documentazione per la richiesta, a patto che la convivenza esista gi nel momento in cui hanno inizio i lavori di ristrutturazione e di riqualificazione dell'edificio.

Il disegno di legge di stabilit, approvato dal Cdm a met ottobre, verr modificato: alcune novit sono in arrivo, dunque, rispetto a quanto precedentemente annunciato, che vanno ad influire direttamente sul mercato edilizio. Nei giorni scorsi il Governo Monti ha incontrato i partiti di maggioranza ed stato deciso di non alzare all11% laliquota Iva attualmente del 10% sugli interventi di manutenzione e ristrutturazione di immobili, come inizialmente previsto, mentre aumenter di un punto percentuale laltra aliquota Iva che quindi cresce dal 21% al 22%. Altre novit apportate al ddl, approvato circa un mese dal Consiglio dei Ministri, sono leliminazione della retroattivit del taglio di detrazioni e deduzioni (tetto di 3 mila euro per le spese detraibili e franchigia da 250 euro sulle detrazioni e deduzioni) e dellabbassamento di un punto percentuale delle aliquote Irpef del 23% e 27%. Conti da rifare, dunque, per il Ministero dellEconomia e delle Finanze che nei prossimi giorni dovr decidere dove destinare le risorse: Aver evitato laumento dellaliquota IVA del 10% una buona notizia che serve a scongiurare un ulteriore appesantimento della pressione fiscale dannoso per la ripresa della nostra economia. Questo il giudizio del presidente dellAnce, Paolo Buzzetti, allaccordo raggiunto dal Governo con i relatori alla Camera sulla legge di stabilit. Un primo passo continua il presidente dell'associazione nazionale dei costruttori anche in virt della previsione di misure a favore della riduzione del cuneo fiscale, che per non sufficiente. Fondamentale infatti escludere la detraibilit degli interessi passivi sui mutui dal tetto massimo dei 3.000 euro che va a incidere negativamente sul mercato immobiliare gi vessato da uneccessiva tassazione e sui risparmi delle famiglie italiane. Infine conclude Buzzetti sospendiamo il giudizio sul decreto di recepimento della Direttiva europea sui ritardati pagamenti approvato nella notte dal Cdm, in attesa di ricevere chiarimenti inequivocabili sulla applicabilit della norma anche ai lavori pubblici.

16

Sabato 10 Novembre 2012

Lavoro
una delle strade pi battute da chi si trova nella condizione di cambiare lavoro a cinquant'anni. Con l'esperianza professionale e personale maturata, mettersi in proprio pi facile che per un giovane alle prime armi. Certo, la strada rischiosa e comporta molti sacrifici, soprattutto in periodi incerti. Per i meno avventurosi, invece, la strada alternativa pu essere rappresentata da un sogno accarezzato per anni: la casa di famiglia trasformata in B&B, la passione per il cucito che diventa piccola attivit sartoriale, la consulenza finalmente in proprio e non pi alle dipendenze. L'importante avere fiducia in se stessi e saper focalizzare i propri punti di forza. Un'altra strada per cambiare impiego o trovarne una nuovo quella di sfruttare le cosiddette agevolazioni per le aziende previste a livello nazionale e locale per il reintegro di particolari fasce di lavoratori. Queste di solito riguardano lavoratori in cassa integrazione, iscritti alle liste di mobilit, disoccupati di lunga durata, dirigenti, donne e lavoratori con pi di cinquant'anni.

Se per i giovani trovare lavoro non facile, nemmeno per chi pi avanti con l'et cambiare e reinventarsi una passeggiata: dover trovare lavoro a cinquant'anni, magari dopo molto anni, pu risultare destabilizzante. Per prima cosa occorre stilare una lista delle esperienze acquisite nel corso degli anni e delle proprie doti personali. L'imprenditoria oggi

Trovare lavoro a cinquantanni, le possibilit e le agevolazioni

La lettera di accompagnamento
Che si consegni via mail oppure per direttamente di persona, insieme al Curriculum Vitae non pu mancare la lettera di presentazione: una breve ma efficace via per comunicare i principali pregi e punti di forza per proprio percorso formativo e professionale, ma anche un modo per permettere un primo sguardo sulle attitudini e sui pregi di chi si sta candidando per la posizione lavorativa. Le regole base per la stesura della lettera di accompagnamento devono andare a braccetto con una attenta valutazione del destinatario. La lettera pu essere incisiva, brillante, formale, informale; pu essere essenziale o fornire informazioni aggiuntive anche riguardo, ad esempio, il vostro carattere (puntualit, precisione, propensione al contatto con il pubblico etc.). Nessuna soluzione , di per s, sbagliata e ognuna pu esserlo. Si dovrebbe, innanzi tutto, conoscere le caratteristiche del nostro interlocutore. Ovviamente questo non sempre possibile, per cui il pi delle volte saremo costretti a chiamare in causa il nostro buon senso. Come gi osservato, meno requisiti abbiamo da poter vantare e pi dovremmo aguzzare il nostro ingegno per emergere. Rispetto al caso in cui si risponde ad un'inserzione, la lettera scritta per una candidatura spontanea pu essere pi informale. Nel primo caso, molto probabilmente il destinatario un professionista delle procedure di selezione e pertanto attento a valutare i dati oggettivi in essa contenuti ed gi predisposto a leggere le lettere e i curricula; nel secondo, invece, il destinatario non preparato a ricevere la vostra comunicazione, per cui occorrono maggiori stratagemmi per carpire la sua attenzione e riuscire a farvi notare. Non dimenticate che pu risultare efficace annunciare nella stessa lettera un vostro successivo contatto telefonico; la vostra lettera, infatti, potrebbe arrivare in un momento poco opportuno ed essere facilmente dimenticata tra le altre carte: telefonando a distanza di qualche giorno potreste, invece, scongiurare il pericolo di venire cancellati dalla memoria.

Linee guida per la compilazione di un curriculum che sappia convincere i selezionatori


iassumere le proprie esperienze, il proprio percorso formativo e tutto ci che meglio ci rappresenta a livello professionale in poche pagine non semplice: quali informazioni includere, e quali invece omettere per non appesantire troppo il Curriculum Vitae? Si tratta di domande di non poca rilevanza, per la stesura di un documento che costituisce il primo biglietto da visita, in grado di farci guadagnare o perdere la possibilit di farci conoscere ed ottenere un'assunzione. La prima regola fondamentale da tenere a mente quella di affidarsi al Curriculum Vitae in formato europeo, facilmente scaricabile tramite il web. Il formato permetter di redigere un documento funzionale e ben organizzato, che faciliter il reperimento delle informazioni da parte dei selezionatori. Se le esperienze o il proprio percorso formativo sono molte e variegate, meglio optare per la stesura di un Curriculum Vitae pensato appositamente per il tipo di posizione per la quale ci si sta candidando, in particolare se essa richiede un certo grado di specializzazione ed specifica. Anche l'invio del Curriculum Vitae deve, inoltre, sapersi adat-

Presentarsi al meglio con il cv


R
versamente. Chi preferisce inserirlo nel corpo del messaggio, indispensabile che condensi le informazioni in una sola pagina. Per la spedizione, non bisogna assolutamente usare il comando "Cc" (carbon copy), che permette di inoltrare un messaggio a pi destinatari. Nel caso in cui l'"eCV" venga inviato a diverse aziende (cosa sconsigliabile: sempre meglio personalizzare ogni stesura) conviene adoperare, piuttosto, il comando "Bcc" (blind carbon copy), che rende l'elenco dei destinatari non visibile nell'intestazione. Il Curriculum viene in questo caso accompagnato da una breve lettera di accompagnamento: in essa occorre condensare le informazioni pi utili affinch il selezionatore vi possa ritenere all'altezza della mansione per la quale vi state candidando. Mostrate come le caratteristiche e conoscenze potrebbero essere utili all'azienda: ci che potrebbe essere apprezzato la disponibilit a viaggiare o a svolgere inizialmente uno stage, o accettare mansioni impegnative senza orari stabiliti, o la conoscenza di qualche lingua particolare e comunque, in generale, l'indicazione di flessibilit e disponibilit.

tare alla tecnologia: qualora non sia possibile consegnarlo a mano, per l'invio tramite posta elettronica bene attenersi ad alcune disposizioni. Scrivendo un messaggio di posta elettronica, non si possono utilizzare corsivi, grassetti e lettere accentate. Chi riceve potrebbe utilizzare un pro-

gramma di posta elettronica e non sempre questi caratteri compaiono sul testo del destinatario. Da evitare, quindi, i font elaborati: meglio optare per quelli pi semplici come Times, Arial o Helvetica. E' consigliabile sempre inviare il CV in attachment (in allegato) a meno che non venga richiesto di-

Speciale Lavoro
sfruttare al meglio ogni risorsa: le agenzie e i centri per limpiego
Cercare lavoro una necessit che chiunque, almeno una volta nella vita, si ritrova a dover fronteggiare. Saperlo fare nel modo giusto, soprattutto in periodi nei quali le offerte sono poche e le domande sono molte, una chiave di svolta che pu garantire il successo della ricerca. Il primo passo fondamentale quello di divenire consapevoli delle proprie possibilit e dei canali da sfruttare: per la ricerca del lavoro si potr sfruttare il proprio network di conoscenze, l'invio e la consegna diretta di Curricula tramite la risposta ad annunci oppure tramite candidatura spontanea, oppure ancora affidarsi a specifici organi che potranno fare da intermediari e facilitare il processo di ricerca, favorendo il contatto tra aziende e possibili candidati. In Italia a svolgere attivit di intermediazione di manodopera vi sono soggetti pubblici, come i Centri per lImpiego, e privati come ad esempio le agenzie interinali ormai diffuse in tutti i centri urbani e che cercano figure lavorative a vari livelli. Pu apparire banale dirlo ma indispensabile sapere, nellaccingersi a cercare lavoro, quale tipo di impiego si sta cercando. Se non si hanno le idee chiare al proposito certamente opportuno rivolgersi a un Centro per lImpiego che ha al proprio interno un servizio di orientamento: compilare la scheda informativa con i dovuti dettagli sia riguardo alle proprie esperienze sia riguardo ai propri obiettivi fondamentale. L'agenzia stessa, infatti, di fronte a persone motivate e che dimostrano di sapere quale strada desiderano intraprendere, saranno sicuramente facilitate nel ricondurre il profilo del candidato alle aziende che far ricerche specifiche. Presso l'agenzia del lavoro bene presentarsi di persona piuttosto che inviare semplicemente il proprio Curriculum Vitae via mail: la soluzione richieder forse pi tempo, ma vi permetter di lasciare una prima impressione sui selezionatori, nonch di rispondere ad eventuali domande e soprattutto di ottenere importanti informazioni riguardo al modo migliore per presentarsi e compilare il proprio profilo informativo. Proprio come accade per i colloqui in azienda, anche dopo aver consegnato il proprio Curriculum Vitae e la lettera di presentazione sar bene effettuare qualche telefonata oppure, ancora meglio, passare periodicamente presso l'agenzia per sapere se ci sono novit ed annunci che potrebbero fare al caso vostro: dimostrerete cos di essere particolarmente motivati e determinati nella ricerca.

Sabato 10 Novembre 2012

17

a lettera di presentazione ha attirato l'attenzione dei selezionatori, il Curicculum ha fatto colpo: arrivato il momento del colloquio faccia a faccia, nel quale si dovranno confermare le aspettative precedentemente create. Prevedere come si svolger l'incontro, naturalmente, non possible, ma qualche piccolo accorgimento potr essere d'aiuto per evitare passi falsi e non venire presi alla sprovvista a causa del nervosismo e dell'agitazione. Prima del colloquio, informati riguardo all'azienda, alla sua filosofia, all'immagine con la quale vuole presentarsi al pubblico e cerca di capire quali sono i valori sui quali si fonda: saranno gli stessi cercati anche nei candidati. Rileggi attentamente l'annuncio di lavoro prima del colloquio per fissarti bene in mente i requisiti professionali richiesti (job description) e la terminologia utilizzata. Porta sempre con te una copia del tuo curriculum a tutti i colloqui, anche se l'hai gi inviato in fase di prima candidatura Scegli un abbigliamento adatto all'occasione. Non troppo elegante, non

Gli errori da evitare al colloquio


Vincere lansia e il nervosismo vi permetter di non compiere passi falsi

troppo casual. In qualsiasi occasione sempre molto importante curare la propria persona e non dare mai impressione di trascuratezza. Evita gli eccessi in un verso o nell'altro. All'inizio del colloquio saluta cordialmente l'interlocutore (o gli interlocu-

tori) con un sorriso. Evita per di sembrare troppo 'falso'. Cerca di essere naturale e mostrati tranquillo e rilassato. Se gli interlocutori sono due, alterna periodicamente lo sguardo ad entrambi quando rispondi alle domande. Evita di fissare lo

sguardo soltanto sull'interlocutore che ti ha fatto l'ultima domanda. Al termine del colloquio saranno entrambi a formulare un giudizio sulla tua candidatura. In caso di errori o gaffe, non aver paura di rettificare quanto detto. E' consigliabile farlo im-

mediatamente, mostrando l'intenzione di riformulare il concetto in modo pi chiaro per evitare fraintendimenti. Al termine delle domande dell'interlocutore, approfitta dell'occasione per fare due o tre domande sull'azienda, su eventuali possi-

bilit di formazione lavorativa e di sviluppo di carriera, sulle responsabilit principali del lavoro. Puoi anche chiedere informazioni sui tempi di un eventuale ricontatto ma senza insistere. In genere i selezionatori si mantengono sempre vaghi sull'argomento. Possono per fornirti una utile indicazione sui tempi della selezione. Evita per d'essere invadente. Richiama nei tempi indicati. Saluta l'interlocutore con una stretta di mano e un sorriso, ringraziandolo per averti dedicato tempo. Fai altrettanto anche con la receptionist. Mostrati cortese ma non invadente. Al termine del primo colloquio pu essere utile inviare una email o una lettera per confermare il proprio interesse alla posizione lavorativa e per ringraziare del tempo dedicato. E' un gesto facoltativo, pochi lo fanno e quasi mai passa inosservato. Se avete l'email dell'interlocutore non mancate di compiere quest'ultimo atto di cortesia nei suoi confronti. Nel caso in cui la tua candidatura sia in lizza con pochi altri candidati, a parit di condizioni pu essere il punto decisivo a tuo favore.

18

Sabato 10 Novembre 2012

CASALMAGGIORE

casalmaggiore@ilpiccologiornale.it

Anversa incontra Rotelli In serata Muri a Teatro


La giornata si aprir alle ore 11, ma solo per gli studenti del Polo Romani (linvito esteso a tutte le classi IV dei licei): per quellora, infatti, aprir i battenti la mostra Leros. Anche il Nulla ha un Nome allestita gi ieri a Martignana Po presso latelier Dondolando Arte: una mostra al cui significato diamo ampio risalto in pagina. Va segnalato che lesposizione apre al pubblico alle 18. Laltro evento culturale di estremo interesse avr invece luogo al Teatro Comunale di Casalmaggiore: alle ore 21 andr infatti in scena Muri, spettacolo che ruota attorno alla performance di Giulia Lazzarini, artista che di recente ha ricevuto un premio alla carriera e che in passato ha costruito la propria fama calcando il palcoscenico del Piccolo Teatro di Milano. Si tratta di una r a p p re s e n t a z i o n e che trae spunto dai diari ritrovati di una Giulia Lazzarini infermiera che lavor per diversi anni a Trieste in un ospedale psichiatrico, cos come era concepito ben prima della riforma Basaglia. Trieste, non a caso, la citt adottiva di Franco Rotelli, nato a Casalmaggiore, che proprio nella metropoli pi orientale dItalia ha operato. Franco Rotelli, presidente della Conferenza Permanente per la Salute Mentale a livello mondiale, lospite illustre della giornata: alle ore 15 (in Auditorium Santa Croce) sar infatti il primo relatore di un convivio a pi voci, moderato dal giornalista Rai (altro casalese doc) Giovanni Anversa. Lincontro, della durata di tre ore circa, sar la prima tappa del festival Dalla citt feroce alla citt sociale, che vuole promuovere le buone pratiche sanitarie nella psichiatria (e non solo) dopo la riforma voluta da Basaglia. Si tratta di un festival destinato a girare lItalia. Rotelli, peraltro, sar a disposizione del pubblico dello spettacolo Muri, dopo la rappresentazione, dalle ore 22.30 nel Ridotto del Teatro, assieme allattrice Giulia Lazzarini.

NON SOLO MOSTRA

Antonella Pizzamiglio espone gli scatti che portarono alla chiusura del manicomio-lager greco A DondolandoArte di Martignana Po le foto di Camilla Sarzi
La vergogna dellabbandono, si potr vedere il decadimento degli ex ospedali psichiatrici di Colorno e Mombello. Un reportage svolto in collaborazione con Camilla Sarzi, emergente fotografa di Scandolara Ravara. Tengo molto ad aiutare i giovani che si affacciano con interesse alla fotografia. Di Camilla apprezzo limpegno nel voler apprendere, capire e studiare la fotografia: ha un concetto ampio della materia. alla prima esperienza di collaborazione con me ed espone foto sullex ospedale psichiatrico di Mombello, oltre ad avermi aiutato nella realizzazione del reportage nellex manicomio di Colorno, spiega Antonella Pizzamiglio. La speranza di entrambe riposta nel seguito della mostra: Trattandosi di un fotoreportage di denuncia, sappiamo che potremmo dare fastidio. I casalaschi potranno visitare lesposizione da oggi fino al 22 dicembre, a DondolandoArte.

Dopo Leros, la vergogna continua


di Simone Arrighi

a Leros a Leros, dal 1989 ad oggi. Da Leros a Colorno, da uno smantellamento ad un abbandono. Da Colorno a Mombello, da Antonella Pizzamiglio a Camilla Sarzi. I parallelismi non mancano alla mostra che sar inaugurata oggi a Martignana di Po, nello spazio espositivo di DondolandoArte (alle ore 11 per le classi quarte del Polo Romani, alle 18 per tutti). Il percorso fotografico Leros, anche il nulla ha un nome trae origine da un fotoreportage di Antonella Pizzamiglio, che nel 1989 immortal interni e degenti del manicomio dellisola greca di Leros: Lultimo lager, lo definisce la fotografa. Per la prima volta le immagini denunciavano la situazione di quelle persone. Scatti che portarono alla chiusura di quel manicomio. Sono tornata a Leros dopo oltre ventanni, per vedere comera cambiata la struttura dopo labbandono. Parla di vergogna, Antonella Pizzamiglio, di unocca-

Mombello (Camilla Sarzi)

Colorno (Antonella Pizzamiglio)

sione per tornare a riflettere sul tema dellemarginazione. Dalla ferocit di Leros ad oggi: si tratta di una mostra suddivisa in sezioni, che si propone di dare un nome ed una dignit alle persone, ma non solo,

di denunciare la vergogna di un passato che non si ha nemmeno il coraggio di smantellare. E non serve andare fin nel Dodecaneso per trovare manicomi dismessi e abbandonati: nella sezione

Furto di rame al cimitero, stavolta tocca a Martignana Po


La banda del rame colpisce ancora. Difficile pensare ad una pura e semplice coincidenza: le modalit del furto infatti sono identiche a quelle che hanno caratterizzato un altro colpo, a Casalmaggiore, una decina di giorni fa. Il luogo privilegiato sempre il cimitero, stavolta di Martignana. Loperazione losca si svolge sempre di notte, nella fattispecie tra gioved e ieri. E il materiale rubato sempre quello, il rame. Una ventina di canaline di scolo all'interno del cimitero sono state staccate per intero e asportate. Stavolta, a differenza di Casalmaggiore, senza dimenticare alcuna parte nella fretta: dal tetto a terra, non c pi traccia delle canaline. Il sindaco di Martignana Alessandro Gozzi ha gi segnalato il fatto ai carabinieri e il comune ha provveduto a ripristinare il sistema di scolo (realizzato non pi in rame) onde evitare che, con le piogge previste, i muri delle cappellette subiscano infiltrazioni. Dobbiamo verificare ha detto il primo cittadino in primis i filmati della videocamera piazzata allinterno del cimitero, in secondo luogo se le canaline siano state rubate anche nella parte esterna, dove erano in quantit maggiore.

COMUNE DI CASALMAGGIORE
Prot. n. 20771
P.zza Garibaldi 26 - 26041 - Tel. 0375/284411 - Fax. 0375/200251 Posta certicata: protocollo.comune.casalmaggiore@pec.regione.lombardia.it web http://www.comune.casalmaggiore.cr.it

(PROVINCIA DI CREMONA)

Il prefetto in visita alle aziende


Tancredi Bruno di Clarafond alla Robby Moto e Cantini Distribution
Il Prefetto di Cremona Tancredi Bruno di Clarafond ha visitato alcune delle aziende pi affermate del territorio casalasco. Qualche giorno fa la visita ha riguardato la Robby Moto Engeneering, dei fratelli Roberto e Mirca Papetti, azienda nata nel 1996 e che oggi rappresenta leccellenza cremonese nel settore motoristico. Lazienda di Casalmaggiore ha raggiunto importanti risultati anche sportivi, e il Prefetto ha potuto, nel corso della visita, ammirare anche alcuni prototiti in fase di sperimentazione. In precedenza la visita aveva riguardato la Cantini Distribution Service di Vicomoscano, una delle pi importanti aziende commerciali della provincia, specializzata nel-

Casalmaggiore, l 7 novembre 2012

AVVIO del procedimento della Verica di assoggettabilit alla Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.) ai sensi della L.R. 11.03.2005 n 12 e s.m.i., previsto nellambito della fase di elaborazione ed approvazione dei Piani e Programmi

AVVISO

IL SINDACO
PREMESSO: - che allo Sportello Unico per le Attivit Produttive (SUAP) stato presentato dalla ditta Ricerca e Sviluppo Bioenergie s.r.l. il progetto di nuovo impianto pilota di trattamento e densicazione energetica sterica per la valorizzazione di biomasse agricole e forestali posto in Vicomoscano di Casalmaggiore, Via del Parco Tecnologico; - che la normativa prevede la delibera per lavvio del procedimento per la modica normativa al Piano delle Regole in variante al P.G.T. con la procedura dello SUAP; - che con Delibera di Consiglio Comunale n. 51 del 27.09.2012 di atto di indirizzo riteneva opportuno consentire la realizzazione di un impianto per la produzione di cialde mediante impiego dellenergia elettrica da Biomasse legnose, da realizzare in via Del Parco tecnologico, purch tale impianto risulti conforme al PTCP e al PTR, mediante attivazione di specica Conferenza di Servizio; - che con deliberazione della Giunta Comunale n. 251 del 31.10.2012 stata avviata la procedura di Verica di Assoggettabilit alla V.A.S. (Valutazione Ambientale Strategica) in conformit agli indirizzi generali per la Valutazione Ambientale di piani e programmi approvati con DCR della Regione Lombardia n. VIII/351 del 13.03.2007, e ulteriori adempimenti di disciplina approvati con DGR n. VIII/6420 del 27.12.2007 integrata con DGR n. 7110 del 18.04.2008 e successive modiche ed integrazioni - VISTO lart. 13 comma 2 e 26 della Legge Regionale 11.03.2005 n. 12 e smi; rende noto - che lAmministrazione Comunale, in qualit di Proponente ed Autorit Procedente, intende attivare il procedimento della Verica di Assoggettabilit alla Valutazione Ambientale Strategica della variante al Piano delle Regole del Comune di Casalmaggiore, relativamente al progetto presentato al SUAP; - che gli Enti territorialmente interessati, le Istituzioni e le Autorit con speciche competenze in materia ambientale saranno successivamente invitati a partecipare alle diverse fasi del processo di Valutazione Ambientale e a tal ne saranno attivare le fasi procedurali previste dalla normativa vigente; - che chiunque abbia interesse potr presentare, sin da ora, istanze, suggerimenti e proposte entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso; - che negli ufci comunali disponibile il modello per le presentazioni delle segnalazioni, istanze, suggerimenti e proposte; - che tale modello dovr essere redatto in due copie in carta semplice e presentato allUfcio Protocollo, presso il Comune entro e non oltre 30 giorni consecutivi dalla pubblicazione del presente avviso e quindi entro le ore 12,00 del 7 dicembre 2012. - Che il Settore Urbanistica Comunale a disposizione per fornire ulteriori chiarimenti; Casalmaggiore, l 7 novembre 2012 IL SINDACO (Dott. Claudio Silla) IL RESPONSABILE DEL SETTORE URBANISTICA (Geom. Pietro Lipreri)

A sinistra Robby Moto, a destra la Cantini Distribution

la vendita di prodotti per la pulizia della casa, ligiene della persona, piccoli casalinghi, accessori auto, bricolage, ferramenta e prodotti da giardino. Tancredi Bruno di Clarafond stato accompagnato dal titolare Renato Cantini e dal figlio Fabrizio. Ben diversa, rispetto alla precedente, la genesi di questa azienda, nata decenni fa da Camillo Cantini che produ-

ceva scope, come allora facevano tante piccole realt del territorio tra Casalmaggiore e Viadana. I figli Renato, Luigi e Ildebrando (gli ultimi due purtroppo venuti a mancare) hanno sviluppato ed ampliato lazienda sino a far s che diventasse il fornitore di riferimento delle pi importanti catene della grande distribuzione italiana.

Un defribillatore alle Gev Oggi corso a Cremona


Si terr questa mattina presso gli uffici dellAzienda Ospedaliera di Cremona un corso intensivo di primo soccorso e di utilizzo del defibrillatore. Lincontro, della durata di pi di cinque ore, dalle 8 alle 13.30, interessa da vicino anche il comune di Casalmaggiore, non solo perch viene tenuto dal dottor Romano Paolucci, medico casalese, assieme al dottor Ugo Rizzi, ma anche perch, per la prima volta, sei Gev (Guardie Ecologiche Volontarie) prenderanno parte allo stesso. Ricordiamo che il defibrillatore diventato uno strumento sempre pi indispensabile, tanto che nel recente Decreto Balduzzi stato reso obbligatorio per le societ sportive, anche dilettantistiche. Il defibrillatore al gruppo Gev casalese sar donato da un cittadino di Casalmaggiore che preferisce rimanere anonimo.

Una gita ai mercatini di Natale pi famosi della penisola, quelli di Trento. Organizza la Pro Loco di Martignana Po per domenica 2 dicembre: la partenza prevista per le ore 6.30 dal piazzale antistante il cimitero per il viaggio in pullman, che prevede una sosta ristoro casereccia (pan, salam e lambrosc) e larrivo a Trento per le ore 10. La visita ai mercatini e alla citt sar a quel punto libera, anche se la Pro Loco consiglia alcuni luoghi clou del capoluogo del Trentino Alto Adige, quali il Castello del Buonconsiglio, il museo diocesano Tridentino, lo spazio archeologico sotterraneo del Sas (con lantica Tridentum romana) e il museo delle Scienze. Ritorno previsto per le 17, con arrivo a Martignana alle 21. La quota di partecipazione di 20 euro ed possibile iscriversi entro il 25 novembre. Per informazioni 347-5311859 (Leonida), 346-9914241 (Marco) o 335-5758790 (Raffaella).

Da Martignana una gita ai mercatini di Trento

Casalmaggiore

Sabato 10 Novembre 2012

MARTIGNANA PO - Ha lasciato un'intera comunit sconvolta, la scomparsa della giovane Esmeralda Selamaj, classe 1992, di origini albanesi, residente a Martignana di Po con mamma, pap, un fratello ed una sorella. Sconfitta dalla leucemia, che in passato la costrinse ad un tentativo di trapianto di midollo e

Martignana sconvolta per Esmeralda


che da ottobre l'ha portata al coma farmacologico, la ragazza si spenta nella notte fra mercoled e gioved, all'ospedale di Brescia. Gioved sera la comunit albanese di Martignana, Gussola e Torricella del Pizzo (dove la ragazza abitava anni fa) si stretta attorno alla famiglia Selamaj, in via Brodolini. Ieri l'arrivo della

SAN GIOVANNI, IL COMUNE VENDE 2 CASE

19

salma a casa. Stamattina, alle ore 11, si terr il funerale, a Martignana. Molto vasto il cordoglio: i ragazzi che conoscevano Esmeralda anche per l'intensa attivit svolta in parrocchia al Grest e al Minigrest, hanno acceso dei ceri in paese. Il ricordo della giovane amica non si spegner mai nei loro cuori.

Centrale, chiesta la sospensiva


di Giovanni Gardani

I vicini chiedono di interrompere i lavori per la realizzazione dellimpianto a biogas di Gussola

La giunta comunale di San Giovanni ha riaperto i termini per la vendita di due unit immobiliari. I due alloggi comunali si trovano allangolo tra via Grasselli Barni e via Aragona (nella foto sopra, in pratica a due passi dallospedale). Una prima asta era andata deserta. Di conseguenza la cifra base dasta stata ribassata da 102.224 euro a 81.779 euro complessivi: 41.032 euro per lalloggio con ingresso da via Grasselli Barni, 40.747 euro per quello con ingresso da via Aragona. Le offerte degli interessati vanno fatte pervenire al Comune entro il 13 novembre.

e ruspe a Gussola lavorano incessantemente per realizzare la centrale a biogas pi discussa del casalasco. Presto per lo stop potrebbe arrivare dallalto. Da Roma, per la precisione. La notizia era nellaria, adesso ufficiale: le due famiglie confinanti con lo spiazzo della nascitura centrale hanno dato mandato allavvocato Paolo Antonini di richiedere la sospensione del provvedimento di autorizzazione della Provincia, in attesa di una decisione in merito al ricorso. Tradotto: finch non verr presa una decisione di accoglimento o di reiezione (di fatto un respingimento) sul ricorso straordinario al Capo di Stato presentato lestate scorsa, i lavori non potranno proseguire. Luned lavvocato Antonini depositer a Roma, dove si riunisce il Consiglio di Stato, organo preposto a decidere in questo caso specifico, la richiesta di sospensione. Poi che succeder? Lo chiediamo allo stesso legale. In un primo momento il nostro ricorso non prevedeva una istanza di sospensione per il semplice fatto che i lavori non erano ancora

RIVAROLO, SI PARLA DI ECOLOGIA E NON SOLO


La sala ex Biblioteca Comunale di via Gardani ospiter marted sera, 13 novembre alle ore 21, un incontro pubblico sul tema Economia, ecologia, democrazia. Il giornalista del Piccolo Vanni Raineri intervister don Bruno Bignami e Marco Pezzoni. Bruno Bignami, docente di Teologia morale a Cremona, Lodi, Crema e Mantova, Assistente Acli, presiede la Fondazione Don Primo Mazzolari di Bozzolo ed autore del libro Terra, acqua e fuoco. Riscrivere letica ecologica. Lex senatore e onorevole Marco Pezzoni coordinatore del Movimento Federalista Europeo sezione di Cremona e fa parte del Centro Studi Politica Internazionale. Inoltre il referente cremonese dellassociazione Democratici nel mondo, che organizza liniziativa assieme al Circolo culturale di Rivarolo del Re.

Da sinistra l'ingresso dalla Provinciale Bassa per Casalmaggiore all'area della futura centrale e le ruspe in azione

partiti. Adesso, con le ruspe a pieno regime, sussiste un pregiudizio grave e immediato grazie al quale la richiesta di sospensione pu essere accolta. Pregiudizio grave e immediato. Ovvero? E uno dei due parametri sui quali il Consiglio di Stato deve valutare se accogliere o meno la sospensione. Il primo il cosiddetto fumus boni iuri, ovvero la parvenza di buon diritto: significa che se il ricorso sembra, anche solo per som-

mi capi, fondato, allora la sospensione deve essere attuata. A questo criterio, per, deve sommarsi, appunto, il pregiudizio grave e immediato: in buona sostanza, per la decisione in merito al ricorso servono anni e in questo lasso di tempo i lavori potrebbero gi essere terminati. Di conseguenza, con i lavori iniziati, occorre un provvedimento cautelare che blocchi liter. Questo perch se il ricorso alla fine risultasse fondato e venisse accolto, la centrale sarebbe

stata costruita per niente. I tempi di decisione sulla sospensione, quindi, saranno molto contenuti. In genere chiosa Antonini, che si dimostra ottimista sullaccoglimento della richiesta da presentare luned entro un mese arriva una risposta certa. Attenzione: ottenere sospensione non significa, per noi, una vittoria. Quella la otterremo solo se verr accolto il nostro ricorso. Intanto per potremo bloccare i lavori, in attesa di capire chi ha ragione.

NUOVI BOSCHI NELLA GOLENA CASALASCA


Pi di tre ettari di nuovi boschi (3,22 per la precisione) verranno realizzati dal Consorzio Forestale Padano nellarea golenale di Casalmaggiore. Il tutto, senza costi per le casse comunali: gli interventi saranno coperti da un contributo regionale e dal conanziamento del CFP stesso. Prosegue quindi il progetto di forestazione, riqualicazione ambientale e fruizione di terreni demaniali che prevede la creazione di un bosco permanente nella golena casalasca.

Qui trovate la vostra copia GRATUITA de

Bar Giulia GR2 di Rivieri Gianfranco Fermata KM Polo Romani Via Pascoli Sportime Bar Barracuda Portici del Municipio Bar Italia Farmacia Comunale Bar Tavola Calda Distrib. carburante ENI Distr. carburante Ariete Rist. Pizz. Piccolo Paradiso Cartoleria Alim. Tabacch. Tosi Remo Bar La Nuova Luna Portici del Comune Portici Caff Roma Edic. Tabacch. Camozzi Edic. Tabacch. Lorenzini Bar Time Out Sido Caf Fermata KM Tabaccheria Venturini Cartoleria Giamei

angolo Conad Casalmaggiore via Guerrazzi 4 Casalmaggiore via Trento 20 Casalmaggiore via Giovanni Pascoli 28 Casalmaggiore via E. Fermi 19 Casalmaggiore via Martelli 2 Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore Centro Commerc. Padano Casalmaggiore via Repubblica rotonda Diotti Casalmaggiore via Repubblica Vicobellignano via Molossi 47 Vicobellignano via Dante Alighieri 9/B Vicobellignano via Canzio 100 Roncadello via Roma 7 Torricella del Pizzo piazza Italia Scandolara Ravara via Mazzini 3 Castelponzone via Giuseppina 97 Solarolo Rainerio via Matteotti 113 San Giovanni in Croce via Giuseppina 103 Cingia de' Botti via della libert 46/b Martignana di Po via Bardellina Martignana di Po piazza Comaschi Gussola via Roma 93 Gussola via Nicol Tommaseo 101 Casalbellotto

lucidatura auto - riparazione, sostituzioni e oscuramento vetri sanidicazione e lavaggio degli interni - ripristino fari ingialliti ripristino sedili in pelle/stoffa - gestione sinistri - sostituzione lampade

Riparazione auto, moto, scooter multimarche e attrezzatura da giardinaggio Revisioni-Collaudo auto e moto Vendita al dettaglio Ricambi accessori moto e attrezzature da giardino Abbigliamento sportivo motociclistico Assistenza gare cross

Cultura Spettacoli &


Salotto dautore con Breccia
Nuovo appuntamento con Il salotto dautore presso la libreria Feltrinelli. Oggi la rassegna vede protagonista Gastone Breccia, livornese classe 1962, insegnante di Storia Bizantina alla Facolt di Musicologia di Pavia, sede di Cremona. Liniziativa, patrocinata dal Comune di Cremona (assessorato alle Politiche Giovanili) e organizzata da Claudio Ardig e Fabio Canesi, ospiter, fino alla prossima primavera, alcuni dei nomi pi celebri dellambito letterario nazionale.

Uno spettacolo toccante stasera a Casalmaggiore

I danzatori dellaria protagonisti a Soresina


di Federica Ermete rimo appuntamento con la rassegna Sifasera promossa da Teatro del Viale. Stasera alle 21 sul palco del Teatro Sociale di Soresina, va in scena Meraviglia, uno spettacolo di danza e performance acrobatiche. Meraviglia una delle creazioni a cui ha dato vita la compagnia tutta italiana di acrobati-performers volanti Sonics, fondata e diretta da Alessandro Pietrolini ed Ileana Prudente. Una compagnia protagonista di eventi magici e di grande effetto nei teatri e nelle piazze di tutta Italia, Europa e del mondo. Acrobazie aeree e macchine sceniche imponenti creano un insieme di immagini intrecciate, di sogni vissuti dentro a un altro sogno pi grande; la storia di come ognuno di noi spesso si affidi a pozioni magiche o a falsi santi per affrontare il quotidiano dimenticando che lunico vero elisir della vita risiede dentro noi stessi, dentro le nostre emozioni che vengono dallo stupore per le cose semplici. ...se solo imparassimo a scollegarci dalla realt..., ognuno di noi avrebbe dentro di s il suo pianeta Meraviglia, il luogo in cui contenere lemozione non convenzionale, in cui rifugiarsi e a cui rifarsi quando quello che ci sta intorno sbiadisce i contorni dellessere umano Adrenalina e stupore sono gli ingredienti di questo spettacolo che non disdegna riflessioni ambientali Nuovo appuntamento con lottava edizione de Il Sipario, rassegna teatrale organizzata dal Teatro Primo Ferrari di Castelverde. Strasera alle 21.15 la Compagnia Teatrale Sesto protagonista dello spettacolo Puart, ma mia luc (e bon denda in bicicleta), dautore anonimo, per la regia di Lidia Rizzi e di Maurizia Scarinzi. Una moglie arcigna e tirchia martirizza il marito, coltivatore diretto un po sempliciotto, rinfacciandogli continuamente una sua scappatella risalente

La rassegna Sifasera propone Sonics, la compagnia di acrobati volanti

Stasera alle ore 21, il Teatro Comunale di Casalmaggiore porta in scena lo spettacolo Muri prima e dopo la battaglia, testo e regia di Renato Sarti, con Giulia Lazzarini e musiche di Carlo Boccadoro. Lo spettacolo, proposto da Teatro della Cooperativa, in coproduzione con Mittelfest, con il sostegno di Regione Lombardia Progetto Next e della Provincia di Trieste - si aggiudicato il Premio Anima per la crescita di una coscienza etica. Giulia Lazzarini (nella foto), con una grandissima e toccante performance, ci rende questo testo scritto sulla base di alcune testimonianze di infermiere, soprattutto quella di Mariuccia Giacomini. Con larrivo di Basaglia, il dialogo e il rispetto hanno preso il posto della violenza, rendendo labilissima la precaria distinzione tra la normalit di coloro che dovevano curare e la follia dei ricoverati. Fra loro scattava una complicit allinsegna della comprensione e della condivisione dellumana sofferenza. La protagonista riflette sulla sua trentennale esperienza di infermiera e lo fa con una nostalgia particolare, ma soprattutto con la lucidit di chi si rende conto che la spinta straordinaria (di mutamento) di quegli anni si affievolita e rischia di finire inghiottita dallindifferenza generale. La legge Basaglia uno dei punti pi alti della storia della nostra democrazia. E stata una delle grandi conquiste di carattere sociale, umano e civile del nostro Paese. Dobbiamo conoscerla, difenderla, per riaffermare con forza che le lancette della storia non si possono o non si devono riportare indietro.

Un momento dello spettacolo (foto Massimiliano Pappa)

e che strizza locchio alla condivisione tra popoli, una favola moderna e senza presunzione se non quella di trasportare lo spettatore in spazi surreali e indefiniti della fantasia umana, luoghi animati da animali anomali in cui un fiore proveniente da un altro pianeta lotta contro lo smog provocato dalluomo o dove una carezza si trasforma in una straordinaria storia damore sospesa per aria. La citt di Milano ha gi incontrato i Sonics in occasione della chiusura del Carnevale Ambrosiano

nel 2008 e nel 2009 e per linaugurazione della nuova sede della Regione Lombardia nel 2010. Ad aprile di questanno stata la volta del Teatro Nuovo. Ma la citt meneghina non lunica ad aver applaudito le performance dei danzatori dellaria: prima di lei Torino e Napoli. La rassegna Sifasera quindi orgogliosa di annoverare nel proprio cartellone lo spettacolo dei Sonics, una produzione daltissimo spessore che lascer tutti a bocca aperta e col naso in su.

Una commedia dialettale in scena a Castelverde


a venti anni addietro. Per tentare di rabbonirla, il marito inventa un ricco zio dAmerica che arriva a casa loro per lasciare al nipote leredit di tutti i suoi beni. La situazione si complica, per, quando il vero zio dAmerica si presenta, povero in canna, per chiedere ospitalit. La commedia ruota principalmente attorno a questo intreccio, in un susseguirsi di situazioni comiche che sfociano in un lieto fine, tra lallegria e la felicit generale. CONCERTI SPIEGATI Domenica alle ore 17, presso lAuditorium dellex Filanda di Soncino, ha luogo un nuovo appuntamento con I concerti spiegati il violoncellista Marco Ravasio suona e racconta. Lincontro di domani si intitola Vivaldi e Marcello rivali musicali nella Venezia barocca. Marco e Annalisa Ravasio, rispettivamente al cello e al cembalo, sono i protagonisti di una gara, a colpi di estro e genio, tra il prete rosso e il nobile veneziano, un confronto tra poveri e ricchi. Vengono, ovviamente, proposte musiche di Vivaldi e Marcello. Docente di Musica da camera, nonch concertista di fama internazionale, Ravasio raccontare a grandi e piccoli la storia della musica.

Il Furioso Orlando aprir la prosa


Appuntamento marted sera al teatro San Domenico con Stefano Accorsi
prese sempre nuove, come voci inaspettate. La rappresentazione teatrale anticipata dalla prima proiezione della rassegna Il palcoscenico e lo schermo a cura di Marco Viviani. Domenica 11 novembre, sempre al teatro San Domenico alle ore 1,7 verr proiettato il film di Luca Ronconi LOrlando furioso (Italia, 1973). Interpreti Massimo Foschi, Mariangela Melato, Ottavia Piccolo, Giacomo Piperno, Carlo Valli. Il progetto Il palcoscenico e lo schermo intende presentare il cinema che dialoga in anticipo con gli spettacoli di prosa del San Domenico, alla ricerca di debiti di riconoscenza espliciti, di parentele, di sfide a testi scritti per il palcoscenico. Ospite della serata Sandro Avanzo, giornalista e critico teatrale. Tiziano Guerini Marted 13 novembre alle ore 21 il teatro San Domenico presenta la prima della rassegna di prosa 2012-2013. Si tratta della ballata in ariostesche - rime per un cavaliere narrante - de Furioso Orlando (da Ludovico Ariosto) con Stefano Accorsi e Nina Savary. Regia Marco Ballani. Per star dietro alle tante storie damorosi sensi e avventure corrispondenti, il cavaliere narrante dovr assumere cangianti sembianze, essere al contempo tanti volti e cuori e multiformi voci e diversificati corpi, a volte magica assenza, a volte conturbante presenza. Le musiche originali eseguite dal vivo costringeranno lattore a duelli e dispute con corpi vivi musicanti e strumentanti. Risuoneranno attraverso monologhi, narrazioni, digressioni dellattore, le rime dellAriosto come sor-

CREMA

S. Maria in Bressanoro, i restauri in un convegno


Larchitetto Marco Ermentini non nuovo ad iniziative che portano il nome di Crema a frequentare luoghi importanti, a dimostrazione della propria inventiva e capacit tecnica. Firenze in questa settimana la capitale dei beni culturali: vi si svolge, infatti, la Biennale internazionale del restauro. Oggi alle 14 presso la Fortezza da Basso ci sar un convegno di presentazione del restauro dei tetti della chiesa di S. Maria in Bressanoro a Castelleone. Il convegno che illustrer i lavori in corso prevede, fra laltro, una relazione dellarchitetto Ermentini, progettista e direttore dei lavori del bel santuario castelleonese. Il motivo? Nel magnifico edificio rinascimentale, vero gioiello del nostro territorio, si sta sperimentando per la prima volta in Italia una metodologia innovativa per la manutenzione delle coperture storiche, coniugando il contenimento dei costi con nuove tecniche innovative che si avvalgono delle metodologie pi avanzate assieme alla riscoperta dellantico mestiere dei conciatetti: quei muratori che un tempo si occupavano della manutenzione periodica delle coperture. Si tratta di garantire la massima sicurezza degli operai senza tuttavia far ricorso ai tradizionali ponteggi impegnativi e costosi. Il risparmio sui costi di restauro di circa il 40 % e per il suo carattere innovativo in linea con le ristrettezze economiche attuali, lintervento di S. Maria in Bressanoro, stato finanziato dalla Fondazione Cariplo con un bando che premia, appunto, le tecniche innovative. GRAN CONCERTO DAUTUNNO Stasera alle ore 21 allAuditorium Manenti, chiesa di S. Bernardino. A proporlo la societ Snam Stogit in collaborazione con lassociazione musicale Il Trillo. Il concerto tenuto dallOrchestra di Fiati di Crema.

Stefano Accorsi

Luomo di fronte al dolore innocente luned al Caff Filosofico


Con il prossimo incontro, luned 12 novembre alle ore 21 al Caff Gallery di Crema, il Caff Filosofico d inizio ad una collaborazione con lIstituto civico musicale Folcioni: ad ogni appuntamento saranno presenti degli allievi dellistituto civico per presentare qualche pezzo musicale, come intervallo fra la relazione e il successivo dibattito. Quanto al tema dellincontro di luned, Stefano Vignati, docente di filosofia, presenter Luomo di fronte al dolore innocente, partendo dalle riflessioni sullargomento del filosofo e teologo svizzero Hans Von Balthasar. MOSTRA Oggi, alle ore 16.30 presso la sede della Pro Loco di Crema, sar inaugurata una mostra collettiva di pittura. Espongono i pittori: Abondio, Agnello, Bellini, Cremonesi, De Ponti, Fugazza, Monella, Pagetti, Pozzi, Temporali. CINEMA Amenic Cinema prosegue la propria rassegna luned con la proiezione del film Princesas in sala Alessandrini a Crema. Regia di Fernando Len de Aranoa.

Oggi si inaugura la mostra dello spagnolo Jose Lasheras


Questa sera alle ore 17 nei chiostri del teatro San Domenico, si inaugura una mostra di 20 disegni abbinati a 20 fotografie (o viceversa) dello spagnolo Jose Lasheras. Spagnolo di nascita e di studi, ma poi fotografo specializzato a Milano e infine, dal 1996, a Londra dove vive e lavora. Un artista, quindi, dalle tre culture, oltre che dalla professionalit apprezzata e innovativa. Stile originalissimo che si sviluppa in una conversazione reciproca fra disegni e fotografia: uno schizzo diventa la base di unidea che si realizza con sofisticate tecniche fotografiche. Fotografia ed arte grafica costituiscono lidea di fondo della mostra di Crema dopo altre a Milano, Torino, Brescia ma anche Barcellona, Parigi, Londra, Madrid - che rimarr aperta fino al 25 novembre. Questa mostra come dice Roberta Calace Salvemini presentandola rappresenta per il territorio cremasco unapertura alla dimensione europea attraverso laccoglienza e una risposta attiva agli stimoli culturali internazionali nello specifico dellambito della fotografia e dellarte surrealista.

Salute
Diplomata presso la scuola di Naturopatia dell'istituto RIZA

Sabato 10 Novembre 2012

di Ermanna Allevi

Iscritta alla FINR (federazione italiana naturopati RIZA)

Ermanna Allevi risponde alle vostre domande scrivendo a: info@naturopatia-cremona.com Oppure a: ilpiccolocremona@fastpiu.it Riceve a Cremona in via Pallavicino 6 tel. 0372-412372. Riceve a Crema telefonando al 388 9037275.

GLI ORARI
CUP Centro Unificato di Prenotazione Dove: padiglione n. 12, a fianco del Centro Prelievi, prospiciente Largo Priori Orari di apertura al pubblico: luned - venerd dalle 7.30 alle18.00 orario continuato, il sabato dalle 8.00 alle 12.00; Prenotazioni telefoniche: possibile telefonare al numero verde 800.638.638, da luned a sabato dalle 08.00 alle 20.00. PRENOTAZIONI CHE NON SI EFFETTUANO AL CUP Attraverso il CUP si prenotano tutte le prestazioni ad eccezione delle seguenti, che devono essere prenotate direttamente presso le singole unit operative o servizi come indicato di seguito: ANATOMIA PATOLOGICA secreti e agoaspirati (non Tac e non Ecoguidati) Dove: Poliambulatori, piano Terra. Orario: gioved dalle 15 alle 16. Per prenotare contattare la segreteria dellAnatomia Patologica dal luned al venerd, dalle 10.30 alle 16.00. Telefono: 0372 405477, dalle 9.30 alle 16.00. Consegna campioni istologici e citologici La consegna dei campioni citologici urinari prevista, presso il padiglione 5, da luned a venerd, dalle 08.00 alle 09.30; per gli altri esami da luned a venerd dalle 08.00 alle 16.00 (accesso diretto). RADIOLOGIA Dove: piano 1, corpo H (ala destra). TC, risonanza magnetica, ecografie urgenti e richiesta di prestazioni con bollino verde Le prenotazioni vanno effettuate di persona o via fax. Orario: da luned a venerd dalle 08.00 alle 13.00, sabato dalle 08.00 alle 12.00. Tel: 0372 405760. Angiografia Le prenotazioni vanno effettuate di persona. Orario: da luned a venerd dalle 08.00 alle 15.30. Telefono: 0372 405367. SENOLOGIA: Screening mammografico preventivo biennale Asl Cremona (45-69 anni) Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30, il mercoled dalle 14 alle 16. La prenotazione va effettuata al CUP dell'Asl 800 318 999. Prestazioni con carattere di urgenza, risonanze alla mammella, agoaspirati, ecografie Dove: piano 1, corpo M. Ora: da luned a venerd dalle 11.00 alle 13.00. Telefono: 0372 405614. Per ulteriori informazioni stata inoltre attivata una nuova linea telefonica dotata di risponditore automatico in funzione 24 ore su 24: 0372 405612. RADIOTERAPIA E MEDICINA NUCLEARE Dove: piano Cantina, (utilizzare la scala o ascensore a sinistra vicino l'Ufficio Informazioni nell'atrio di ingresso) corpo M, monoblocco ospedaliero. Orario:da luned a venerd dalle 07.30 alle 17.30. Telefono: 0372 405485. MEDICINA DEL LAVORO: Dove: Medicina del Lavoro, padiglione 10 Impegnativa del medico curante. Allergologia per sospetti professionali Tel. 0372 408178 da luned a venerd, dalle 10.30 alle 13.00; oppure, personalmente presso lAmbulatorio di Allergologia dalle 09.00 alle 13.00 da luned a venerd. Visite specialistiche di medicina del lavoro Tel: 0372 405777 da luned a venerd, d alle 08.00 alle 15.30; oppure, personalmente presso lAmbulatorio Specialistico di Medicina del Lavoro negli stessi orari.

PRESIDIO OSPEDALIERO DI CREMONA

21

Gentile Naturopata, noto che l'aria inquinata provoca irritazioni delle vie aeree, tosse, bruciore agli occhi, rischio di sviluppare malattie croniche come la bronchite ecc. La mia domanda : se l'aria inquinata pu provocare danni al nostro interno, la nostra pelle come pu stare? Grazie per la sua risposta. Licia

Meno conosciuta l'azione deteriorante e dannosa che l'aria inquinata esercita sulla pelle, soprattutto su quella del viso, del collo e delle mani. L'inquinamento atmosferico svolge un ruolo fondamentale nel favorire l'accumulo di trasformazioni molecolari delle cellule cutanee il cui esito finale l'invecchiamento. In sintesi le sostanze inquinanti come gas di scarico dei veicoli, fumi degli impianti di riscaldamento , gas residui di attivit industriali e fumo di sigaretta e

polveri sottili producono radicali liberi che, come noto, accelerano notevolmente il processo di invecchiamento della pelle, causando: ossidazione del sebo, acne, arrossamento, secchezza e disidratazione, reazioni allergiche e lasciando la pelle spenta ed opaca riducendone la tonicit. Per questi motivi diventa importante usare creme idratanti e emollienti durante la giornata, mentre la sera una crema nutriente sar necessaria oltre ad una pulizia della pelle accurata.

CENTRO DIABETOLOGICO Dove: piano 6, corpo H (lato destro), monoblocco ospedaliero. Orari: da luned a venerd dalle 08.00 alle 13.30 (prima visita per inquadramento diagnostico-terapeutico e visita di controllo per monitoraggio metabolico e screening delle complicanze croniche). Per le prime visite preferibile che la prenotazione avvenga di persona comunque possibile prenotare telefonicamente da luned a venerd, dalle 11.00 alle 13.30. Telefono: 0372 405715. CENTRO PRELIEVI - LABORATORIO ANALISI accesso diretto da parte dei cittadini, con la richiesta del Medico di famiglia o dello specialista. Dove: Centro Prelievi all'ingresso dell'ospedale. Orario: da luned a venerd dalle ore 07.30 alle 10.30. Telefono: 0372 405663 - 0372 405452 CENTRO EMOSTASI E TROMBOSI Monitoraggio delle terapie anticoagulanti. previsto accesso con prenotazione al numero 0372 405666 - 0372 405663. Dove: Presso la palazzina del Cup Orario: dalle 07.30 alle 12.00 da luned a venerd. CENTRO AZIENDALE DI ALLERGOLOGIA Dove: presso la Medicina del Lavoro, Padiglione 10 Accesso avviene mediante impegnativa del medico curante. Le prenotazioni vengono effettuate telefonando allo 0372 408178 da luned a venerd dalle 10.30 alle 13.00; oppure personalmente presso lAmbulatorio di Allergologia da luned a venerd dalle 09.00 alle 13.00. IMMUNOEMATOLOGIA E MEDICINA TRASFUSIONALE: Emotrasfusioni, salassi, autotrasfusioni, terapia marziale endovenosa, preparazione di nuovi emocomponenti ad utilizzo non trasfusionale: Gel Piastrinico, Concentrato Leucopiastrinico. Dove: Piano terra, corpo D, monoblocco ospedaliero. Tel: 0372 435887 - 0372 405461 dalle 10.00 alle 17.00 da luned a venerd GENETICA Dove: piano 2 lato destro del monoblocco ospedaliero. Prenotazioni telefoniche: 0372 405783 da luned a venerd dalle 13.00 alle 14.30. MEDICINA LEGALE Prenotazioni presso Direzione Medica di Presidio piano Rialzato monoblocco ospedaliero. Tel: 0372 405200. PSICOLOGIA Dove: settimo piano a sinistra. Prenotazioni da luned a venerd dalle ore 09.00 alle ore 10.00 presso il servizio di Psicologia, oppure anche telefonicamente agli stessi orari al numero 0372 405409. ONCOLOGIA MEDICA Dove: Piano 4 ala Destra Prenotazione in reparto da luned a venerd dalle ore 8.00 alle ore 17.00. Tel: 0372 405248. TERAPIA DEL DOLORE Dove: palazzina n. 9 La prenotazione pu essere effettuata telefonicamente al numero 0372 405330 dalle 11.00 alle 15.00, da luned a venerd. Negli altri orari possibile chiamare lo stesso numero lasciando un messaggio in segreteria telefonica con il nome e numero di telefono: al pi presto sarete richiamati.

Come convivere con la celiachia P


di Laura Bosio arlare di celiachia oggi molto comune, ma fino a qualche anno fa non se ne conosceva la reale portata. Solo negli ultimi anni, infatti, si capito che la patologia non riguarda solo i bambini, ma pu colpire anche gli adulti. Tempo fa la gente stava male ma non ne comprendeva il motivo, in quanto c'era la convinzione che si trattasse di una malattia tipica dell'et pediatrica spiega la dottoressa Elena Iiritano, responsabile dell'ambulatorio della celiachia dell'unit operativa di gastroenterologia ed endoscopia digestiva dell'Ospedale di Cremona. Ora invece c' una maggior capacit di diagnosi. Quali sono i campanello di allarme per questa patologia? Uno dei principali sintomi, quando essi sono presenti, riguarda problemi gastrointestinali: dalla diarrea al malassorbimento intestinale, che pu portare anemia o carenze di sostanze essenziali. Le donne possono anche riscontrare problemi di tiroide, e una minoranza di casi pu presentare malattie autoimmunitarie e patologie dematologiche. Nel bambino esiste una forte correlazione tra la celiachia e sintomi gastrointestinali, ma anche con il diabete di tipo 1. Tuttavia in molti casi questa malattia pu anche essere asintomatica. Bisogna ricordare che la celiachia una patologia imLa dottoressa Elena Iiritano, responsabile dell'ambulatorio della celiachia dell'unit operativa di gastroenterologia ed endoscopia digestiva dell'Ospedale di Cremona

Una patologia sempre pi diagnosticata. Per ora una dieta priva di glutine lunico rimedio

munomediata, ossia che non dipende solo dalla semplice assunzione di glutine, ma dalla reazione che l'ingestione di questa sostanza provoca sull'intestino: essa scatena infatti il sistema immunitario, creando i problemi che ho elencato. Come si arriva a una diagnosi? Innanzitutto attraverso un esame del sangue che preveda il dosaggio di un anticorpo antitransglutaminasi. Poi si effettua una gastroscopia con biopsia del duodeno. Inoltre presso il nostro ambulatorio, oltre a questo facciamo un ulteriore esame che si chiama Ema Biopsy, ossia la ricerca degli anticorpi anti endomisio sulle biopsie intestinali; un esame che serve a rafforzare o smentire la diagnosi. Attenzione: non bisogna mai partire con la

dieta priva di glutine prima di aver concluso gli accertamenti, o essi potrebbero risultare non precisi. Infine esiste la possibilit di fare degli esami di genetica per capire se esiste nel paziente la predisposizione alla patologia. Questo esame riservato solo ai casi dubbi. E' una patologia con cui si pu convivere? Innanzitutto bisogna sfatare il mito secondo cui il celiaco non pu mangiare niente. Certo che nell'ambito della dieta mediterranea le rinunce da fare sono parecchie, perch non si tratta d privarsi solo di pane, pasta, pizza o focacce: il glutine infatti presente anche in molti insaccati, in alcune salse, e nei cibi gi pronti. Non si trova invece in alimenti come mais, formaggi, car-

ni non lavorate. In ogni caso oggi in commercio esiste una ricca variet di alimenti privi di glutine, per cui gestire la patologia molto pi semplice. Esiste una cura? L'unica terapia conosciuta oggi la dieta priva di glutine, mentre non esistono ancora altre cure. Tuttavia la ricerca sta facendo passi avanti, e per il futuro si stanno studiando un vaccino e una pillola "anti-celiachia". Oggi il paziente inizia la dieta e viene controllato periodicamente, prima dopo sei mesi, poi con lassi di tempo maggiori. Naturalmente se si riscontrano dei peggioramenti nei sintomi serviranno controlli pi stretti. Bisogna tener presente che si tratta di un lavoro di equipe, che coinvolge nutrizionisti, endocrinologi, diabetologi, gastroenterologi....

22

Sabato 10 Novembre 2012

Agricoltura

I giovani dellAnga in visita al Parlamento Europeo, a Bruxelles


Si conclusa positivamente la due giorni dei giovani di Confagricoltura che nei giorni scorsi sono stati in visita al Parlamento Europeo di Bruxelles, su invito delleurodeputato Carlo Fidanza (Ppe). Il gruppo Anga Lombardia ha portato a Bruxelles, nel cuore delle istituzioni europee cui il mondo dellagricoltura guarda con particolare attenzione in questa fase cos delicata e cruciale per il varo della riforma della Pac, una squadra di venticinque persone: Cremona e Brescia con sei rappresentanti a testa, seguite da Milano e Mantova con cinque, e Pavia con tre. Da Cremona, oltre alla presidente di Anga Lombardia Francesca Picasso, anche il presidente provinciale Giorgio Guarneri con la vice Alda Dalledonne, Laura Dalledonne, Olimpia Cabrini e Valentina Tenca. Poi - tra gli altri - i presidenti provinciali di Pavia, Stefano Lamberti (numero due regionale), quello di Milano Paolo Caldi ed il nuovo leader di Brescia Andrea Peri, con i vice Luca Bresciani e Giovanni Grazioli, questultimo fresco vincitore del premio Balestreri per il giovane allevatore alla Fiera Internazionale del Bovino da Latte. E Luigi Barbieri, presidente nazionale e regionale della sezione latte di Confagricoltura. La seduta della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, dove prosegue il confronto sulla contestata e temuta riforma-Ciolos si aperta con il saluto allAnga Lombardia ed alla sua presidente Francesca Picasso; a fare gli onori di casa, il presidente Paolo De Castro. Nella conferenza che ha fatto il punto sullandamento e le prospettive del negoziato, i giovani hanno fatto sentire la propria voce tramite il leader dei giovani europeo Joris Baecke, olandese, presidente del Ceja nel cui parlamentino siede anche il cremonese Fabio Garavelli. E infatti intervenuto affermando che quando si parla della riforma-Ciolos, ci si preoccupa soprattutto di criticit certamente importanti come il greening o la burocrazia, ma sarebbe utile far partire qualsiasi analisi dallo spazio e dal sostegno che vengono riservati proprio alle nuove leve, nella prospettiva del ricambio generazionale. Ai giovani che rappresentano il futuro dellagricoltura, e dunque della produzione e disponibilit di cibo. Il negoziato sta attraversando una fase strategica e decisiva; dunque questo il momento di agire, sensibilizzare, fare sentire sempre pi forte la pressione perch le misure previste a nostro favore vengano difese e se possibile rafforzate, ha concluso Baecke. In questa direzione arrivano anche segnali non positivi, ma molto dipende dalla nostra determinazione nel continuare a farci sentire. La battaglia certamente difficile, ma non affatto persa.

LEGGE DI STABILIT

Pronti a gesti forti per difendere gli allevamenti


PREZZO DEL LATTE - Antonio Piva: Registriamo un atteggiamento irresponsabile da parte dellindustria

A cura di Libera Agricoltori

onostante siano passati quasi 40 giorni dalla scadenza del contratto precedente, Assolatte non ha alcuna intenzione di sedersi al tavolo per trattare la nuova quotazione. E questo, dopo che nellultimo incontro della scorsa settimana, la stessa associazione degli industriali lattiero caseari si era resa disponibile ad aprire la trattativa. Torna ad infiammarsi la guerra sul prezzo del latte, e Confagricoltura Lombardia non ha potuto far altro che commentare duramente tale notizia. Siamo sconcertati - si legge nella nota - soprattutto per linsensibilit manifestata in questa circostanza da Assolatte, arroccata sulle proprie posizioni senza lasciare un minimo spiraglio per avviare la trattativa e chiudere finalmente un accordo adeguato a tranquillizzare i produttori, gi pesantemente penalizzati dallandamento congiunturale. Aver retribuito il latte alla stalla con 36/38 centesimi al litro costituisce un insulto ed un affronto per imprenditori sempre pi impegnati a garantire un prodotto con caratteristiche organolettiche di grande pregio, mentre devono fare fronte alla continua crescita dei costi di produzione. In risposta a questo rifiuto degli industriali di riprendere la trattativa, Confagricoltura Lombardia ha quindi dichiarato aperta una dura mobilitazione

a tutto campo, con iniziative che saranno formalizzate nel giro di pochi giorni. La prima sar quella di invitare gli agricoltori a non sottoscrivere contratti per importi inferiori ai 40 centesimi al litro, avvalendosi di quanto previsto dallarticolo 62 del decreto liberalizzazioni. Antonio Piva, presidente della Libera associazione agricoltori e vicepresidente di Confagricoltura censura il comportamento dei trasformatori industriali e lo ha cos commentato: Registriamo un atteggiamento irresponsabile da parte dellindustria: gli agricoltori hanno bisogno che sia fissato un prezzo del latte remunerativo. I mercati internazionali stanno dando segnali positivi: basta vedere landamento delle ultime aste, come quella di Fonterra, in Australia, dove le quotazioni dei prodotti lattiero-caseari, dalla polvere di latte, alla caseina, ai formaggi sono in crescita. Non capisco perch si cerca di svilire ulteriormente il lavoro degli allevatori. C un silenzio assordante dei livelli istituzionali: un fatto estremamente preoccupante perch vuol dire lasciare andare alla deriva 40mila allevatori e mettere a repentaglio i prodotti dop del settore lattiero caseario. Qualcuno se ne dovr assumere le responsabilit. Se entro breve tempo non ci saranno segnali positivi, promuoveremo delle azioni che non saranno le solite passeggiate con i trattori ma interventi forti, indispensabili per la difesa del prodotto.

IL CONVEGNO

Lo scorso 7 novembre si svolto a Roma il convegno dal titolo Lavoro, occupazione, produttivit. Il ruolo strategico dellagricoltura per il Paese promosso da Confagricoltura, da sempre impegnata a rafforzare loccupazione nella produttivit. Il Convegno, che ha visto anche lintervento dei ministri dello Sviluppo Economico Corrado Passera, del Lavoro Elsa Fornero e della Semplificazione Filippo Patroni Griffi, ha affrontato anche alla luce della recente riforma del mercato del lavoro, i risvolti delle novit introdotte ed i temi ancora aperti per loccupazione in agricoltura, in un confronto costruttivo del sistema delle imprese con Governo, enti previdenziali e sindacati dei lavoratori. Nel corso del convegno il ministro Corrado Passera si dichiarato favorevole

Lavoro, occupazione, produttivit

alla determinazione del reddito delle imprese agricole su base catastale che verrebbe, invece, abolita dalla legge di stabilit. Auspico che in sede di conversione in legge del decreto - ha dichiarato il ministro - accogliendo le richieste della Confagricoltura, si aggiusti il tema dell'opzione tra fiscalit legata a bilanci e redditi catastali. Il ministro per la P.A. e la Semplificazione Filippo Patroni Griffi ha ricordato che nel Ddl Semplifica Italia prevista pure la norma delle assunzioni collettive di gruppi di imprese, come ha proposto Confagricoltura. Una modalit che si spiega nellottica di un sistema a rete del settore agricolo; auspico un iter veloce di approvazione del provvedimento. Da parte del ministro del Lavoro Elsa Fornero venuta la proposta di avviare da gennaio un tavolo di concertazione sul lavoro agricolo in agricoltura.

DOMENICA 18 NOVEMBRE Quinta Festa del Ringraziamento


La Libera Associazione Agricoltori Cremonesi ha organizzato il tradizionale appuntamento della Festa del Ringraziamento (giunta alla sua V edizione) per il giorno domenica 18 novembre prossimo. Questanno il ritrovo dei partecipanti fissato a Piadena; la Santa Messa verr celebrata alle ore 11 nella Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta da Monsignor Vincenzo Rini, direttore di Vita Cattolica. Al termine del rito religioso, seguir la benedizione delle macchine agricole. A conclusione della giornata del Ringraziamento il momento conviviale con il pranzo presso il Ristorante la Clochette di Solarolo Rainerio. La Festa del Ringraziamento appena successiva alla fine dellannata agraria, che per tradizione coincideva con la ricorrenza di S. Martino (11 novembre), uno dei momenti pi sentiti per il mondo agricolo.

TABELLA AGGIORNATA A GIOVEDI 8 NOVEMBRE 2012


PRODOTTO
FRUMENTO tenero buono mercantile GRANOTURCO ibrido naz.14% um. SEMI di SOIA Nazionale ORZO naz. Peso spec. 55-60 peso spec. 66-68 CRUSCA Alla rinfusa FIENO Maggengo Agostano PAGLIA press. (rotoballe) SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI da macello SUINI da macello SUINI da macello

PRODOTTO
VACCHE Frisone 1 qualit peso vivo VACCHE Frisone 2 qualit peso vivo MANZE SCOTTONE 24 mesi VITELLI BALIOTTI p.vivo (50-60 kg ) frisona

UNITA DI MISURA
kg.

CREMONA
p.v. 1,10-1,29 p.m 2,50-2,80 pv 0,92-1,01 pm 2,20-2,35 pm 2,50-3,05

MILANO
MONTICHIARI 1,10-1,28 MONTICHIARI 0,75-0,90 Vitelloni da macello 24/30 mesi 1,37-1,52 MONTICHIARI (1 q. 56/60 kg) 1,00-1,10 MONTICHIARI 3,85-4,00

MANTOVA
da macello 1,17-1,27 0,98-1,08

MODENA
--

UNITA DI MISURA
Tonn.

CREMONA
244-248

MILANO
276

MANTOVA
n.q.

MODENA
(fino) 267-272 253-254

Kg.

Tonn.

239,5-240,5

252-253

245-250

kg.

1,42-1,59

Vitelloni femm. da macello pezz. nere (kg. 450-500) p.v. 1,431,58 pm 2,80-3,10 (45-55 kg) 0,75-1,55 (pregiate 70 kg) 3,56-4,70

Tonn. Tonn.

n.q. 221-225 226-231

524-529 n.q. 259-261

520-525 Fino a 65 243248 Fino a 70 249 254 in sacchi 218-220 Mag. 1 t. 140-145 Paglia da mietitr. r.b. 75-80 3,750 (p.spec. 63-65) 251-253

kg. kg.

1,00-1,10

(da 46 a 55 kg) 1,20-1,35 3,90-4,15

VITELLI BALIOTTI p.vivo (50-60 kg) pie blue belga BURRO pastorizzato PROVOLONE VALPADANA fino a 3 mesi PROVOLONE VALPADANA oltre 3 mesi GRANA scelto stag. 9 mesi GRANA scelto stag. 12-15 mesi

3,00-4,00

Tonn. Tonn.

193195 155 170 loietto: 155 170 85 95

184185 141-151 145-150 80-92

182-183 Medica fienata (1 t. 2012) 135,0-155,0 Paglia di frumento press. ball. 50-55 3,750

kg.

2,75

past. 1,85 centr. 2,50 5,05-5,20

2,15

Zangolato di creme X burrificaz. 1,80 --

kg.

(dolce) 4,95-5,15 (piccante) 5,10-5,50

n.q.

Tonn.

kg.

5,25-5,50

n.q.

15 kg

3,760

3,710

PARMIGIANO REGGIANO 12 mesi 8,95-9,15 PARMIGIANO REGGIANO fino a 24 m 11,10-11,40 PARMIG. REGG. 30 mesi e oltre 12,65-13,05

25 kg 30 kg 40 kg 156 kg 176 kg Oltre 176 kg

2,830 2,480 2,130 1,600 1,660 1,630

2,825 2,48 2,17 1,714 n.q. n.q.

2,730 2,370 2,120 1,665 1,665 1,640

2,720 2,380 2,130 (da 144 a 156 kg) 1,621 (da 156 a 176 kg) 1,665 (da 176 a 180 kg) 1,649

kg.

7,15-7,40

7,20-7,45

7,15-7,40

kg.

8,15-8,35

8,55-9,10

8,50-8,75

N.B. Le quotazioni del bestiame bovino e del foraggio sul mercato di Cremona avvengono il primo e terzo mercoled del mese. Questo dato, conseguentemente, va letto ed interpretato con la dovuta attenzione rispetto agli altri dati pubblicati. Le quotazioni del mercato di Milano avvengono in due giorni separati: il marted per il comparto dei cereali e derivati, il luned per quello zootecnico che fa riferimento a Montichiari. Anche questo aspetto va tenuto in considerazione nel confronto dei dati suindicati. Il mercato di Mantova avviene in un solo giorno e cio il gioved. Modena il luned. Tutti gli aggiornamenti della tabella mercati, insieme ai collegamenti alle principali borse, sono sul sito: www.cremona.coldiretti.it.

lo
A Valencia si chiude il mondiale
MOTOGP

SPORT

a cura di Fabio Varesi

Il Gp di Valencia di domani si annuncia di grande interesse, malgrado Lorenzo sia matematicamente campione mondiale della MotoGp. La corsa spagnola, infatti, teatro di due addii: quello di Casey Stoner alle gare e quello di Valentino Rossi alla Ducati (tra

poche settimane torner alla Yamaha). In pi tra Lorenzo e Pedrosa c in palio il titolo platonico di maggior vincitore di Gran premi nella stagione. Altro addio importante quello di Max Biaggi, che lascia da campione del mondo della Superbike.

Lultimo turno delle coppe europee ha ridato il sorriso a Juve, Napoli e Lazio, mentre lInter ha confermato il suo fenomenale stato di forma. Rimandate Udinese e Milan, ma questa non certo una sorpresa. Lesito del big-match di sabato scorso ha ridato interesse a una lotta scudetto che appariva scontata a favore della Juventus, che ha invece trovato un degno contendente in maglia nerazzurra. Merito della difesa a tre, oppure di un ritrovato spirito grazie a un allenatore giovane e preparato, sta di fatto che con dieci successi consecutivi, lInter arrivata a un punto dalla vetta in campionato e ha conquistato il passaggio del turno in Europa League con due turni danticipo. Ora per la stagione si fa

Inter, prova del nove a Bergamo


difficile, perch la squadra di Stramaccioni deve confermarsi squadra da battere, a partire dal posticipo di Bergamo, dove ci ha gi lasciato le penne il Napoli. Pi soft, sulla carta, il compito della Juve sul campo del Pescara, ma la prima sconfitta in campionato ha minato le certezze dei bianconeri, che si sono scoperti pi vulnerabili e quindi ogni sfida pu nascondere insidie non preventivate. Per quanto riguarda il Napoli, con un goleador come Cavani (4 reti in Europa League) nessun traguardo precluso ma, rose alla mani, i partenopei sembrano inferiori sia alla Juve che allInter. E per questo motivo che a Napoli si prega affinch Cavani non abbia acciacchi da qui sino al termine della stagio-

SERIE A Dopo aver espugnato Torino, deve ora confermarsi con lostica Atalanta

ne... Da seguire con interesse Milan-Fiorentina e il derby romano, giocato al pomeriggio. Fabio Varesi fabiovaresi16@libero.it

Dopo il ko nel match di Verona, la capolista Sassuolo prova a risollevarsi contro il derelitto Novara, una delle pi grandi delusioni di questa prima parte di stagione. Pi complicati gli impegni del Verona (a Terni) e del Livorno (ad Ascoli).

Serie B Il Sassuolo va allassalto del Novara

LEGA PRO Reduce dal successo in Coppa Italia la Cremo torner in campo venerd con lobbligo di vincere
di Matteo Volpi Carpi-Treviso Como-Trapani Lumezzane-Cuneo Pavia-Lecce Portogruaro-Virtus Entella San Marino-Reggiana SudTirol-FeralpiSal Tritium-AlbinoLeffe Riposa: Cremonese Lecce* Carpi Virtus Entella Portogruaro SudTirol Pavia Como Cremonese (-1) Trapani Feralpi Sal Lumezzane* Reggiana San Marino Cuneo Tritium Treviso (-1) AlbinoLeffe (-10) 22 17 15 14 14 13 12 10 11 10 10 8 7 6 4 1 -1

Riposo utile per la sfida con il Pavia


11 Giornata
Ma che sta succedendo al Crema allenato da Maurizio Lucchetti? Costruito con la malcelata ambizione dei playoff, il team nerobianco, col sopraggiungere dellautunno si un poco perso per strada, con la conseguenza che la classifica, anche se prematuro guardarla adesso si fatta triste. Nellultimo turno Federico Cantoni (il fantasista senza dubbio il valore aggiunto della rosa cremina, ma a gennaio potrebbe andarsene, ndr), tra le mura amiche e dinanzi a pochi intimi, ha perso malamente col Cavenago, altra corazzata del girone e domenica far visita al Base 96. Arriver la svolta? Va invece benissimo la Rivoltana di Castellani (nella foto), al punto di avere superato in graduatoria proprio lAc Crema 1908, corsara nellultimo appuntamento dellEccellenza sul campo di Sondrio. Nel week end, a Rivolta dAdda annunciato in arrivo il Real Milano, impegno sulla carta abbastanza abbordabile per avvicinarsi ancor di pi al sogno salvezza. CLASSIFICA (10 giornata) Giana 27; Sancolombano, Cavenago 24; Mariano, Ciserano; 21 Base 96 18; Trevigliese, Desio 16; Rivoltana 15; Arcellasco, Crema 14; Sondrio 13; Valle Brembana 12; Ardor Lazzate 11; Zanconti 9; Real Milano 6; Giussano 4; Cant 2. S.M.

12 GIORNATA (11-10 h 15) Atalanta-Inter (h 20.45), Cagliari-Catania (10-11 h 18), ChievoUdinese, Genoa-Napoli, Lazio-Roma, MilanFiorentina, Palermo-Sampdoria (h 12.30), Pescara-Juventus (10-11 h 20.45), Parma-Siena, Torino-Bologna. CLASSIFICA Juventus 28; Inter 27; Napoli 23; Fiorentina 21; Lazio 19; Roma 17; Catania, Parma, Atalanta (-2) 15; Milan, Udinese, Cagliari 14; Torino, Pescara (-1) 11, Sampdoria (-1), Chievo 10; Genoa 9; Bologna, Palermo 8; Siena (-6) 6.

14 GIORNATA (10-11 h 15) Ascoli-Livorno, BariReggina (12-10 h 20.45), Cesena-Brescia, CittadellaVicenza, Crotone-Empoli, Grosseto-Spezia (9-10 h 20.45), Juve Stabia-Lanciano, Pro Vercelli-Modena, SassuoloNovara, Ternana-Verona, Varese-Padova. CLASSIFICA Sassuolo 31; Verona 28; Livorno 26; Cittadella 20; Padova (-2) 19; Modena (-2), Juve Stabia, Brescia, Spezia 18; Varese (-1) 17; Ternana 16; Ascoli (-1), Empoli (-1) 15; Cesena 13; Bari (-7), Vicenza, Lanciano 12; Crotone (-2), Pro Vercelli 11; Novara (-4), Reggina (-3) 10; Grosseto (-6) 6.

na settimana di riposo, in cui stare a guardare e prepararsi al meglio per il Pavia. Dopo il successo in Coppa Italia, la Cremonese di Scienza rispetter questa domenica il turno di riposo. Unoccasione propizia per stare a guardare i risultati delle altre, seppur impotenti, nonch di racimolare al meglio le forze in vista dellanticipo di campionato in programma venerd prossimo allo Zini contro un Pavia che potrebbe uscire con le ossa rotte dalla difficile sfida con il Lecce schiacciasassi. Venerd prossimo, pertanto, la squadra di mister Scienza avr lobbligo di farsi trovare pi pronta e pimpante rispetto agli avversari, alla luce del turno di riposo e alla luce di qualche importante rientro in tema di squalifiche ed infortuni. Il calendario stato benevolo in questo senso e il vantaggio di avere una settimana in pi di riposo a disposizione rispetto allavversario, andr sicuramente sfruttato al meglio. Nel frattempo rientrato a pieno regime Baiocco per dare man forte ad una mediana, dove Buchel sta confermandosi gioiellino assoluto (in gol anche in Coppa Italia). Domani, intanto, ve-

Rivoltana in ascesa scavalca il Crema


ECCELLENZA

Classifica

Carlini in azione a Como (foto Ivano Frittoli)

dremo che esito avranno le tante sfide tra le concorrenti ai playoff: da Como-Trapani a PortogruaroEntella, passando per il non facile impegno del SudTirol in casa con il FeralpiSal. Vita pi facile, almeno sulla carta, per il Carpi che ospiter il Treviso e per il Lumezzane che ricever il Cuneo.

TRITIUM: Paleari, Cremaschi, Teoldi (73 Riva), Bossa, Teso, Nardiello (78 Corti), Brandi, Casiraghi (60 R. Bortolotto), Spampatti, Monacizzo, Fioretti. A disposizione: Pellegrinelli, Spagnoli, Cusaro, Martinelli. All.: Cazzaniga. CREMONESE: Grillo, Sales, Armenise, Baiocco (67 Martinez), Moi, Zieleniecki, Cangi, Previtali (54 Riva), Bonvissuto, Buchel (75 Marotta), Carlini. A disposizione: Alfonso, Visconti, Sambugaro, Nardi. All.: Scienza. RETI: 56 Buchel, 87 Cangi.

COPPA ITALIA: TRITIUM-CREMONESE 0-2

(S.A.) La stangata del giudice sportivo stata pi severa del previsto con la Casalese: passi per i 150 euro di ammenda per intemperanze dei propri sostenitori (la societ non pu insonorizzare la tribuna), passi per la giornata di squalifica a DallAsta e Quarantani (espulsi per somma di ammonizioni), ma sulle tre giornate di stop ad Andrea Favalli (esagitato domenica a fine gara) non si pu certo soprassedere. La defezione del migliore tra i biancocelesti in questinizio di stagione costringe mister Agazzi a rivedere i piani difensivi in vista di domenica: lo scontro casalingo col Cadelbosco (in Baslenga alle ore 14.30) parte ad handicap. CLASSIFICA (10 giornata) Castellana, Meletolese 22; Arcetana 20; Povigliese 16; Montecchio 15; Castelnovese Medesanese, Brescello 14; Bobbiese, Ciano 13; Borgonovese, Carignano 12; Cadelbosco, Fabbrico, Langhiranese, Traversetolo 11; Falk 9; Casalese 5.

La Casalese perde Favalli per tre gare


PROMOZIONE

SERIE D Dopo aver espugnato Caronno (campo della capolista) chiede strada allOlginatese
E dunque una Pergolettese che vince e soprattutto convince quella che domenica scorsa, col piglio delle grandi squadre, ha espugnato il tostissimo campo della capolista Caronnese. Match winner dellevento il centravanti Amodeo, pupillo di mister Venturato. Ebbene, per parlare del momento e del passato gialloblu, alla vigilia della partitissima casalinga con lOlginatese (allenta dallillustre ex Alessio Delpiano) abbiamo fatto due chiacchiere con Barbara Locatelli, responsabile delle comunicazioni canarine dallautunno 2010 allestate 2012. Partiamo da lontano: come arrivi al Pergo? Collaboravo con una pubblicazione locale occupoandomi, tra le altre cose, di sport e appunto fatale fu unintervista con lallora trainer Agenore Maurizi, il quale, considerato che allepoca cera bisogno di dare una mano, mi chiese se me impegni portando a termine il suo mandato. E cos arriviamo alla gestione Sergio Briganti Avvento repentino quello di Briganti: al mattino ero convinta continuasse Bucci con lappoggio gestionale di Giorgio Bresciani, al pomeriggio mi sono ritrovata con un nuovo proprietario. Personaggio sanguigno e verace, per me Briganti non venuto a Crema per fregare il Pergo ed i suoi tifosi, forse doveva dire come stavano realmente le cose nello scorso gennaio, ma ripeto, per me non voleva imbrogliare nessuno. Ma voi dallinterno non avevate percepito che qualcosa non quadrava nella gestione societaria? Fino a Natale no, la squadra andava bene e cera il progetto, con tutti i crismi, per costruire un nuovo stadio, poi qualcosa si rotto e nel mio piccolo ho allertato chi andava avvisato. Mai avuto la

La Pergolettese ora a due passi dalla vetta


Lattaccante Amodeo

la sentivo di scendere in campo e cos stato. Che societ era quella? Manolo Bucci era totalmente estraneo al sistema calcio, se a questo fatto aggiungiamo poi che non risiedeva nemmeno a Crema, capisci che la situazione era, per cos dire, in costante evoluzione. Ci detto, pur con un budget limitato, Bucci ha onorato i suoi

percezione che dietro Bucci e Briganti ci sia stata ununica regia? Onestamente no. Cosa ne pensi della Pergolettese? Era lunica strada percorribile per salvare il salvabile e Cesare Fogliazza conosce la materia. Da ex addetta ai lavori, tu festeggeresti lottantesimo compleanno dellintramontabile team cannibale visto che novembre il mese della fondazione datata 1932? Mah! Farei una cosa molto, molto sobria. CLASSIFICA (12 giornata) Caronnese 29; Pergolettese, Pontisola 27; Olginatese 24; Voghera 23; Lecco (-3) 18, MapelloBonate 17; Pro Sesto, Caravaggio, Seriate 16; Montichiari 14; Seregno, Alzano Cene Darfo Boario (-1), Mezzocorona 12; St. Georgen, Castellana, SantAngelo 10; Fersina Perginese 9; Trento 7. Stefano Mauri

24

Sabato 10 Novembre 2012

Sport

Con grande autorit le azzurre della TecMar Crema non hanno perso loccasione di guadagnare punti importanti per la classifica, regolando 75-61 una volenterosa Virtus Cagliari, che rimane allasciutto rimandando ad altra data il primo successo stagionale. Le sarde si sono aggrappate soprattutto sulle iniziative del duo Rulli & Costa, ma poco hanno potuto fare contro un Basket Team concentrato e compatto (Losi 25 punti, Picotti 15). Una squadra in crescita quella cremasca, che vanta ora una classifica che meglio fotografa il valore del roster e che domani pomeriggio cercher conferme nella difficile trasferta di Udine. LAssi Manzi, invece, prova a dimenticare

La Tec-Mar cerca conferme a Udine


loccasione persa contro Marghera: un successo gettato al vento negli ultimi secondi e che avrebbe dato fiato a una classifica diventata complicata. Qualche segnale positivo domenica scorsa comunque se visto e fa ben sperare per trasferta di domani a Broni, contro un avversario che vanta solo due punti in pi in classifica. Vincere a questo unto della stagione diventa indispensabile e le ragazze di Anilonti dovranno fare di tutto per centrale lobiettivo. CLASSIFICA (6 giornata) San Martino di Lupari 12; Venezia, Milano 10; Tec-Mar Crema, Marghera 8; Alghero, Udine, San Salvatore, Muggia 6; Valmadrera, Broni 4; Assi Manzi Cremona, Biassono 2, Virtus Cagliari 0.

BASKET A2 Scontro diretto molto delicato a Broni per unAssi Manzi bisognosa di punti

Magdalena Losi Kozdron

Erogasmet Crema sempre in vetta alla classifica. Ad Arzignano, nellultimo turno, arriva la quarta vittoria su quattro partite per la squadra di Alessandro Galli che, seppur priva di Stefano Chiari, riuscita a portare a casa i due punti (64-74) grazie soprattutto ad una difesa che ancora una volta ha tenuto gli avversari intorno ai 60 punti. E stasera (ore 21 alla Cremonesi) in programma il sentito derby contro Orzinuovi, che vede i cremaschi nettamente favoriti. Piadena, reduce dallimportante successo contro il Bancole, impegnato stasera a Montichiari, contro quella che da tutti considerata la squadra pi forte del girone. Servir una prova super per tenere testa ai bresciani, come riuscito proprio allErogasmet alla prima giornata. CLASSIFICA (4 giornata) Crema 8; Bernareggio, Montichiari, Cant, San Bonifacio, Pisogne 6; Piadena, Lissone, Bergamo 4; Orzinuovi, Milanotre Basiglio, Bancole, 2; Cittadella, Arzignano 0.

LErogasmet difende la vetta con lOrzinuovi

DNC

Archiviata la sconfitta con Roma, la Vanoli cerca di fare bella figura conto una delle squadre pi forti della stagione

LEGA A La trasferta proibitiva, ma i risultati di questo campionato dimostrano che nessun match scontato
di Giovanni Zagni

Con Cant servirebbe unimpresa


Biella-Varese Brindisi-Pesaro Cant-Cremona Caserta-Bologna Milano-Venezia Montegran.-Reggio Emilia Roma-Siena Sassari-Avellino Varese Sassari Siena Cant Bologna Roma Reggio Emilia Milano Caserta Cremona Montegranaro Pesaro Brindisi Venezia Avellino Biella 12 10 8 8 8 8 6 6 4 4 4 4 4 4 4 2
averne constatato, in precedenza, la sua cattiva giornata. Ci sentiamo di assolvere Caja, perch forse (interpretiamo senza prove) ha ritenuto di fornirgli unulteriore occasione di riscatto, mentre loperazione non andata a buon fine per il persistere dellassenza fisica o psicologica del giocatore. Ci sentiamo di scusare latleta, perch evidentemente fatica a tenere il passo della squadra, forse troppo spremuto dagli allenamenti estivi con la Nazionale. Comunque sia, poich in campo o a bordo dello stesso siamo tutti amanti del basket e contenti di avere la serie A a Cremona, cerchiamo di dare una mano a protagonisti e societ, perch se ci cacciamo in sterili polemiche, contribuiamo a rompere il giocattolo. Facciamo un passo pi in l ed occupiamoci della trasferta canturina della Vanoli, prevista per domani pomeriggio alle 18.15. Il parquet del Pianella, ma soprattutto la squadra canturina sono tra quelli proibiti per i sogni estivi o autunnali che siano. Ed i precedenti lo testificano abbondantemente. La compagine di coach Trinchieri nettamente superiore a quella di Caja, per cui farci illusioni quanto meno improvvido. Ma poich il campionato ha gi fornito sorprese (Reggio che vince a Milano e Montegranaro che fa lo stesso a Venezia, tanto per citarne due), viviamo in trepida attesa, sapendo gi che Tabu far faville (ottimo il suo percorso sin qui), che Mazzarino e compagni ci fucileranno dallarco e che sotto canestro patiremo le pene dellinferno, condidando per che dallalta Brianza giungano segnali positivi. E per segnali positivi non necessariamente vorremmo i due punti, ma un ulteriore progresso di squadra, un veloce inserimento del nuovo arrivato Peric, piacevoli conferme per Jackson, Johnson ,Harris e Kotti, nonch il recupero di Huff e la piena consapevolezza dei propri mezzi da parte di Stipanovic, nonch l'apporto importante di quei giocatori sin qui meno utilizzati (Ruini in primis). Che sia buon viaggio a Cant e serenit nella tifoseria! EUROLEGA Domani la Vanoli trover una squadra forse un po stanca, ma caricatissima dopo il netto successo (82-58) in Eurolega contro il quotato Fenerbahce di Simone Pianigiani. Sugli scudi gli ex biancoblu Tabu (16 punti e 7 assist) e Cusin (15 punti e 6 rimbalzi), a conferma del valore del roster di Trinchieri, che torna il corsa per il passaggo del turno. Male invece Milano, travolta 84-71 al Forum dallOlympiacos.

on merito, dilatando con il suo valore le difficolt della Vanoli, lAcea Roma passata al PalaRadi per 75-67. Nulla da eccepire sul responso del campo, poich gli ospiti, meglio forniti sul piano tecnico individuale, si sono presi due punti meritati. Il fatto non inficia quel che la Vanoli ha fatto sinora e nemmeno pregiudica quel che potr ancora fare in questo campionato di Lega A. Niente di drammatico dunque, se non che, a bocce ferme, infuriano polemiche che coinvolgono giocatori ed anche il coach Attilio Caja. Ovvio che chi va a vedere le partite, come ha sottolineato lo stesso coach nel dopo-gara, ha il diritto di applaudire o contestare civilmente lo stare in campo o in panchina dei protagonisti. Evidentemente chi contesta non sono i tifosi viscerali della squadra, che sarebbero disposti a perdonare tutto ai loro beniamini, ma non si pu pretendere che chi occupa le gradinate del palasport abbia... le fette di salame sugli occhi. Precisato questo, noi ci schieriamo tra i critici a certe prestazioni individuali ed a certe scelte tecnico-tattiche (Caja), tut-

Classifica

7 Giornata

Vitali sotto canestro (foto Castellani)

tavia con molta comprensione e tanto affetto, avendo provato di persona, in un lontano (purtroppo) passato, vissuto certe situazioni. Il pi grave tra questi infortuni di percorso ci pare il caso Vitali che

coinvolge, in parte, le decisioni tecniche dellallenatore. Vitali stato contestato da una parte del pubblico per la sua innegabile deficitaria prestazione. Il coach, per aver scelto di rimetterlo in campo dopo

BOCCE

Nella gara individuale della Nuova Bar Bocciodromo successo di Alfredo Fabrucci nella categoria C-D

Le corsie cremasche continuano ad essere terra prolifica per le bocciofile straniere che proseguono a padroneggiare. Anche nella terza gara del calendario, individuale (con due finali separate) organizzata dalla bocciofila Nuova Bar Bocciodromo in collaborazione con il comitato cremasco en plein estero: forse non sar il caso che i bocciofili cremaschi comincino ad aprire gli occhi e a risvegliarsi? Nella categoria A/B (158 iscritti) primo successo stagionale di Roberto Visconti che riesce a coniugare il talento con lordine tattico per tutta la fase finale. Il portacolori della canottieri Bissolati si sbarazzava nei quarti di

Roberto Visconti sbaraglia la concorrenza nel Cremasco


Roberto Vanelli (12-2) e conquistava la finale superando Giuliano Galantini per 12-8. In evidenza anche lombrianese Luca Nava che con un doppio 12-5 eliminava prima Angelo Macchi ed in semifinale il bagnolese Luigi Pezzetti. Notevole il divario tecnico tra i due finalisti ed agevole il successo di Visconti sul pur bravo Nava per 12-5. Di passaggio dalle nostre parti per motivi di lavoro, ha pensato bene di iscriversi alla gara e vincerla con grande disinvoltura: stiamo parlando del marchigiano Alfredo Fabrucci (cat. D) protagonista di una marcia trionfale alla faccia dei nostri bocciofili. Dopo aver impar-

tito una lezione a Paolo Riboli (12-4), il giocatore della Adriatica di Porto Recanati simponeva sul beniamino di casa Mario Ferrari per 12-10. Ancora una prestazione quasi perfetta, come nella gara di Bagnolo Cremasco, per un Battista Filini oltremodo ispirato. Il pizzighettonese aveva la meglio nettamente su Marco Paladini (12-3) e su Antonio Pedrignani per 12-4. Nulla per poteva il portacolori della Tranquillo battuto in finale da Fabrucci con il punteggio finale di 12-4. Ha diretto la gara Franco Cantelli coadiuvato dagli arbitri di finale Ermanno Barbati e Lorenzo Stabilini. Massimo Malfatto

Da sinistra: Visconti, il direttore di gara Cantelli e Fabrucci

CALCIO A 5

Se si elencassero i risultati dei cremaschi in questa prima met del girone dandata di serie C1, verrebbe da dire che il Videoton Crema gioca a calcio a 11. La capacit dei ragazzi di mister Valente di contenere il risultato la prima arma a favore dei rossoblu, che forti della difesa pi in forma del torneo, veleggiano solitari in vetta alla classifica con 21 punti dopo 8 giornate. E lenglish style ha fatto centro anche a a Gallarate, dove il Videoton pi concreto della stagione, ha superato lElle Esse di Giannone con 2 reti senza lasciare sul campo neppure una briciola a Fadda e compagni. Una vittoria importante per i cremaschi, che come detto consacra a met girone dandata la formazione rossoblu come capolista solitaria tallonata dai colognesi del fenomeno MBow (gli unici in grado di fermarla sino ad oggi) e dal Saint Pagnano degli esperti Sarzi e Licini. Il prossimo turno vede il Videoton impegnato nuovamente lontano dal PalaToffetti e precisamente a Milano, dove affrontano i giovani e promettenti dellUniversit Bocconi, guidati dallesperto bomber Lumi.

Marcia trionfale per il Videoton

Studenti e detenuti in campo per giocare a calcio


Si svolto nella mattinata di sabato scorso il triangolare di calcio tra la rappresentativa degli studenti del Liceo Aselli e due squadre di detenuti sul campo interno della Casa Circondariale di via Ca del Ferro. Il torneo, che ha chiuso ufficialmente la stagione delle attivit allaperto, stato vinto dalla squadra B dei detenuti, che ha mostrato in campo una preparazione tecnica superiore grazie al lavoro assiduo dellallenatore Gigi Bertoletti. In attesa della riapertura della palestra interna al carcere, ormai prossima, il comitato provin-

ciale dellUisp ha messo in cantiere per la prima volta un corso di preparazione al basket. Inoltre, mercoled pomeriggio si tenuta presso la sede dellAido provinciale la cerimonia di consegna del ricavato netto della manifestazione cicloturistica Bicincitt. Il presidente provinciale dellUisp, Goffredo Iachetti, affiancato dal suo vice Giancarlo Manara, ha consegnato nelle mani del presidente dellAido, Enrico Tavoni la somma di mille euro alla presenza dellassessore provinciale allo Sport Chiara Capelletti.

Sport

Sabato 10 Novembre 2012

rchiviata la sconfitta (3-0) di Busto Arsizio, dove dopo un inizio altalenante, le violarosa sono riuscite a mettere in difficolt la formazione di Carlo Parisi, giocando alla pari fino agli ultimi punti di ogni set, lIcos Crema vuole tornare al successo domani alle 18 al PalaBertoni contro il fanalino di coda Bologna. Tornando al match di Busto, un pizzico di lucidit e di determinazione nei momenti chiave del match, avrebbero cambiato lesito della gara. Nei momenti difficili - ha rivelato Tereza Rossi - abbiamo commesso troppi errori, sono quelli che hanno inciso sul risultato. Sul finale di set dobbiamo essere pi incisive, loro hanno avuto la capacit di mantenere la mente lucida e hanno vinto. Mi aspettavo di pi, la gara lavevamo preparata molto bene. Ma lo scotto che deve pagare una neopromossa, che comunque ha tutte le carte in regola per centrare la salvezza e che contro Bologna in grado di conquistare altri punti importanti. Intanto, nei giorni scorsi, la societ ha annunciato il nuovo assistant scoutman Giuseppe Crespiatico, conosciuto da tutti nel mondo del volley come Giumbi. Nato il 16 agosto 1970, dopo aver conseguito la laurea in Scienze dellinformazione, lavora da sempre nel campo informatico. Tanta esperienza per lui nella pallavolo cremasca: oltre ad essere stato un buon giocatore nelle file del

Icos, contro Bologna vietato sbagliare


Bergamo-Urbino Crema-Bologna Giaveno-Modena Pesaro-Busto Arsizio Piacenza-Chieri Villa Cortese-Conegliano Villa Cortese Piacenza Busto Arsizio Conegliano Bergamo Chieri Modena Giaveno Urbino Icos Crema Pesaro Bologna 8 7 7 6 5 5 4 3 3 3 2 1 Una Reima generosa e tutta cuore, ha dunque sfiorato limpresa contro la forte Cant in una gara dai due volti. I blues di Verderio avanti, due set a zero, sono stati sconfitti dopo oltre due ore di gara dalla corazzata comasca, squadra accreditata per il salto in A2. Il pubblico del PalaBertoni ha risposto con passione e calore allinvito della societ ad assistere lincontro e cos gli spettatori sono stati oltre trecento. Un bel segnale per la dirigenza e oltretutto il bicchiere mezzo pieno, vista la situazione di emergenza in organico, contro una formazione che sicuramente reciter un ruolo da protagonista in questo campionato di B1. Un punto che muove la classifica, in un match che ha fatto intravedere le enormi potenzialit della squadra cremasca, in attesa del rientro degli infortunati. Stasera in programma limpegnativa trasferta sul campo dei Diavoli Rosa Brugherio: unoccasione importante tornare a vincere. CLASSIFICA (4 giornata) Bergamo 12; Cant, Milano 10; Cuneo, Genova 8; Olbia 7; Asti 6; Cagliari 5; Reima Crema, Brescia 4; Brugherio, Iglesias, S. Antioco 3; Cisano 1.

VOLLEY A1 Reduci dal ko di Busto Arsizio, le violarosa ospitano Bologna per una sfida gi importante per la salvezza

25

Sfiorata limpresa con Cant, stasera la Reima ci riprova


SERIE B1

Classifica

4 Giornata

LIcos dopo un punto

Bagnolo Cremasco, allet 18 anni ha iniziato la carriera da allenatore, sia in campo maschile che femminile. Abbandonato il volley giocato, si dedicato anche allimpegno di dirigente sportivo. Come vedi questa tua nuova avventura in un campionato di serie A? Innanzi tutto ringrazio mister Leo Barbieri per avermi convinto a seguire lui e il suo staff in questa avventura affascinante; inoltre, sono consapevole che sar un anno impegnativo,

ma tutti i sacrifici che faremo saranno ricompensati dai risultati che raggiungeremo tutti insieme. Il mio ruolo? Sono qui soprattutto per dare man forte allo scoutman Davide Tomasini, ma anche allintero staff tecnico nellanalisi degli aspetti tecnico-tattici delle squadre che incontreremo in questo campionato. La mia esperienza in campo informatico mi pu aiutare in questi compiti, ma se dovesse servire una mano su altri fronti sono pronto, non mi tiro indietro.

SERIE A2

E una trasferta delicata, quella di domani sul campo della Siamo Energia Ornavasso, che la Pom Casalmaggiore sta preparando minuziosamente. La formazione piemontese lautentica rivelazione di questa fase iniziale di campionato e merita grande rispetto, tanto pi che avr lopportunit di giocare sul terreno amico, a Verbania, dove la formazione casalasca ai tempi della B1 incass una cocente delusione. La squadra, ai tempi allenata da Dario Tartari e che di l a poco avrebbe partecipato ai playoff promozione per la serie A2 (poi vinti ai danni di San Casciano), venne superata proprio dalle Api nella finale di Coppa Italia. In vista di questo importante turno di cam-

La Pom si conferma in forma anche in amichevole


pionato mister Gianfranco Milano ha deciso di sottoporre le sue ragazze ad un test amichevole con lIdea Volley Bologna, prossimo avversario dellIcos Crema. Test che si chiuso con una rotonda vittoria della Pom (quattro set a zero) e solo nel primo set la squadra di Casalmaggiore ha schierato la formazione tipo con Corna al palleggio, Zago opposta, Repice ed Olivotto centrali, Bacchi e Beier di banda e Gibertini libero. Insomma, un buon viatico in vista della trasferta di Verbania dove la formazione rosa affronter la seconda forza del campionato, in quello che si preannuncia come il match clou della sesta giornata di andata del serie A2. Buone notizie anche dallinfermeria:

per Daniela Nardini stata esclusa la frattura del legamento crociato del ginocchio sinistro. La diagnosi parla di rottura del legamento collaterale e la centrale friulana sar recuperabile in 40-50 giorni. 6 GIORNATA (11-11 h 18) CadelboscoFontanellato, Frosinone-Sala Consilina, Marsala-Novara, Mazzano-San Vito, Monti-chiariSoverato, Ornavasso-Casalmaggiore, PaviaSan Casciano CLASSIFICA Novara 14; Ornavasso 13; Pom Casalmaggiore 12; San Casciano 10; Pavia, Montichiari, Mazzano 8; Cadelbosco, Consilina 7; Soverato, Fontanellato, Frosi-none 5; San Vito 2; Marsala 0.

CICLISMO

Se ne possono dire di tutti i colori sul Rally del Serio, classica di mountain bike di Madignano, ultima prova della challange del Circuito dei Tre Fiumi, patrocinato dal team Superbici Scotti di Crema. Non la corsa che ti pu cambiare la vita, di chi la vince e chi la perde. Chi vuole prendersela, per non pu perdere tempo, ma deve andarsela a prendere in prima persona lottando nel fango e sotto la pioggia, mettendoci la faccia. Ha lasciato il segno nel tempio dei bikers Fabio Pasquali, magari antipatico, forse presuntuoso, sicuramente convinto di quello che fa. Pasquali, accartocciato nella sua bici, tagliente e deciso, calamita lattenzione dei colleghi, anche dei pi stagionati dentro e fuori il rettangolo di gioco, spinge lacceleratore, tira il collo a

Mtb, Pasquali non ha rivali a Madignano


tutti, senza piet, smanetta sul cambio lungo gli itinerari e stravince contro sua maest Paolo Fappani con oltre un minuto di vantaggio. Quinto il cremonese Diego Di Stasio Ovviamente, a tutto questo, per essere seri e realisti, va aggiunto un grazie va a trainer Biondini, noto nellambiente come tecnico provinciale della mtb e agli ospiti donore capeggiati dal presidente federale della Fci, Antonio Pegoiani. ORDINE DARRIVO ASSOLUTO 1) Fabio Pasquali (M1, Team Pata Raschiani), 1h3046, 2) Paolo Fappani (M4, Pennelli Cinghiale) a 113, 3) Luca Botticini (M3, Bi&Esse) a 119, 4) Marco Corsini (M1, Gruppo Nulli) a 221, 5) Diego Di Stasio (M1, Team Superbici Scotti Crema). Vincitori di categoria: Lorena Zocca, Leonardo

Marzatico, Michele Righetti, Fabio Pasquali, Gabrile Tacchinardi, Luca Botticini, Gianpaolo Fappani, Roberto Lombardi, Maurizio Gonzato e Cristian Boschi. COPPA LODI Sui sentieri del Santuario della Madonna della Costa di Cavenago dAdda, per la categoria Giovanissimi, nellultima prova della Coppa Lodi di mountain bike si sono imposti: classe 2005 Marco Dadda (Imbalplast Soncino), classe 2004 Filippo Granata (G. Destro Pavia), classe 2003 Andrea Lucotti (Pedale Pavese), classe 2002 Andrea DAmato (Scuola Mtb Il Branco), classe 2001 Davide Persico (Gazzanighese), classe 2000 Anselmo Francesconi (Cremasca). Fortunato Chiodo

Quindici sono le squadre che hanno superato i criteri sportivi di valutazione, per la registrazione fra i team del World Tour 2013. I team italiani nel grande ciclismo sono: Cannondale (con Basso, Viviani, Moser e Peter Sagan) e la Lampre-Merida (con Scarponi, Cuneo, Pozzato e Ulissi). Quattro sono la e squadre Professional che hanno bisogno di essere invitate nei grandi giri e nelle classiche: Androni Giocattoli (con Pellizzotti e Felline), Vini Fantini (con Rabottini e Gatto), Bardiani-Csf (con Battaglin e Modolo ), Columbia Coldeportes (con Chiaves e Atapuma). E tra i 15 non figurano la Saxo-Tinkoff di Alberto Contador (20), la Lotto-Belisol Team di Andr Greipel (17) e la Fdj-Bigmat di Arnaud Demare (19). La situazione di queste tre squadre verr valutata insieme allArgos-Shimano (16) e alla Europcar (19) e solo 3 di queste 5 avranno la licenza Pro Team. Anche se alcuni organici sono ancora in via di definizioni, il pi fatto, soprattutto fra le squadre del World Tour 2013: Ag2r La Mondiale, Astana, Bmc, Cannondale, Euskaltel, Fdj, Garmin, Katusha, Lampare, Lotto Belisol, Movistar, Omega Pharma, Orica Greenedge, RadioShack, Rabobank, Saxo-Tinkoff, Sky e Vacansoleil. Lotto (fino al 2015) e Fdj ( 2014) hanno gi una licenza in vigore. F.C.

World Tour 2013: sono quindici le squadre iscritte regolarmente

26

Sabato 10 Novembre 2012

Programmi Tv
DOMENICA 11
10.30 10.55 12.00 12.20 13.30 14.00 16.30 16.35 18.50 20.00 20.40 21.10 23.35 00.35 01.05 09.00 09.55 10.10 10.50 11.30 13.00 13.45 15.40 17.10 18.10 19.35 20.30 21.05 21.45 22.35 09.35 10.50 10.45 12.00 12.25 13.25 14.00 14.30 15.05 19.00 20.00 20.10 21.30 23.20 23.30 08.20 09.20 10.00 11.00 11.30 12.00 13.10 14.00 14.40 16.55 18.55 19.35 21.30 00.10 01.15 07.55 08.00 08.50 09.40 10.00 10.30 11.50 13.00 13.40 14.00 18.50 20.00 20.40 21.15 23.20 A SUA IMMAGINE SANTA MESSA ANGELUS LINEA VERDE. Att TG1 TELEGIORNALE DOMENICA IN-ARENA. Att TG1 Telegiornale DOMENICA IN. Att L'EREDIT. Game TG1 TELEGIORNALE/SPORT AFFARI TUOI. Game TERRA RIBELLE. Fiction SPECIALE TG1 TG1 NOTTE CINEMATOGRAFO BATTLE DANCE. Talent CARTONI ANIMATI RAGAZZI C' VOYAGER A COME AVVENTURA MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA TG2 GIORNO/METEO/MOTORI QUELLI CHE ASPETTANO. Var QUELLI CHE. Variet STADIO SPRINT 90MINUTO. Sport COPS-SQUADRA SPECIALE.Tf TG2 NOTIZIE NCIS. Telefilm HAWAII FIVE-0. Telefilm LA DOMENICA SPORTIVA L'ISPETTORE DERRICK. Tf RAI EDUCATIONAL TGR ESTOVEST. Attualit TG3 / Meteo3 / Telecamere TELECAMERE SALUTE. Att PASSEPARTOUR. Rubrica TG REGIONE/METEO/TG3 IN 1/2 H. Attualit ALLE FALDE DEL KILIMANGIARO TG3 - TG REGIONE - METEO BLOB. Variet CHE TEMPO FA. Att PRONTO ELISIR. Attualit TG3 REGIONE BORIS. Sitcom ARRAMPICATORI SOCIALI.Doc MAGNIFICA ITALIA. Doc SANTA MESSA LE STORIE DI VIAGGIO. Att TG 4 TELEGIORNALE PIANETA MARE. Attualit DONNAVVENTURA. Attualit TG4 TOOTSIE. Film DOWNTON ABBEY. Fiction TG4 Telegiornale - METEO 4 IL COMANDANTE FLORENT. Film THE PEACEMAKER. Film TERRA! Attualit SYRIANA. Film TRAFFICO/METEO TG5 MATTINA LE FRONTIERE DELLO SPIRITO. Att TG COM BELLI DENTRO. Sitcom BENVENUTI A TAVOLA MELAVERDE. Att TG5 Telegiornale - METEO 5 L'ARCA DI NO. Variet DOMENICA LIVE. Variet AVANTI UN ALTRO. Game TG 5 - METEO 5 STRISCIA LA DOMENICA IO & MARILYN. Film IL GIUDICE MASTRANGELO2 06.45 12.00 13.30 14.10 15.15 16.30 17.00 18.50 20.00 20.30 21.10 23.15 00.50 01.25 01.55 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 14.45 15.30 16.15 17.00 17.45 18.15 18.45 19.35 20.30 21.05 08.00 10.00 11.00 11.30 12.00 12.45 13.10 14.00 15.25 16.05 17.40 19.00 20.10 20.35 21.05 08.40 09.50 10.50 11.30 12.00 12.55 14.00 15.30 16.35 16.50 18.55 19.35 20.30 21.10 24.00 07.55 08.00 08.40 08.50 11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.20 18.50 20.00 20.30 21.10 23.20

SABATO 10
11.10 12.00 13.30 14.00 14.30 15.30 17.00 17.15 17.45 18.50 20.00 20.30 21.10 00.40 01.30 09.20 09.45 10.05 10.15 10.55 11.35 13.00 14.00 15.00 15.50 16.20 17.10 19.35 21.05 21.50 10.15 11.00 12.00 12.55 14.00 14.40 14.55 17.00 17.15 19.00 20.00 20.15 21.05 23.20 23.40 09.50 10.50 11.30 12.00 12.55 14.00 14.45 15.30 17.00 18.00 18.55 19.35 20.40 21.10 23.15 07.55 08.00 09.05 09.55 11.00 13.00 13.40 15.30 18.50 20.00 20.40 21.10 00.30 01.30 02.00 DREAMS ROAD 2012. Doc LA PROVA DEL CUOCO.Att TG1/TELEGIORNALE EASY DRIVER. Attualit LINEA BLU. Attualit LE AMICHE DEL SABATO.Att TG1/CHE TEMPO F A SUA IMMAGINE PASSAGGIO A NOR OVEST. Doc L'EREDIT. Game TG1 TELEGIORNALE AFFARI TUOI. Game TI LASCIO UNA CANZONE TG1 60 SECONDI CINEMATOGRAFO. Mus CARTONI ANIMATI RADIO FREE ROSCOE.Tf APRIRAI. Attualit SULLA VIA DI DAMASCO TERRITORI. Attualit MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA TG2 GIORNO / DRIBBLING TEEN MANAGER. Reality PECHINO EXPRESS. Reality CATASTROFI NEL MONDO.Doc SQUADRA SPEC. LIPSIA.Tel SERENO VARIABILE. Att SEA PATROL. Tf - TG2 Notizie CASTLE. Tf BODY OF PROOF. Tf L'ISPETTORE DERRICK. Tf TGR BELLITALIA TG3 Sport - Meteo / TGR TGR AMBIENTE ITALIA. Att TG3/REGIONE/METEO 3 TG3 PIXEL TV TALK. Attualit TIMBUCTU. Attualit PROFUMO DI DONNA. Film TG3/REGIONE/METEO BLOB. Attualit IL COMPAGNO B. Film ULISSE. Doc TG3 REGIONE TELEPATIA. Attualit CARABINIERI 7.Telefilm RICETTE DI FAMIGLIA. Att TG 4/METEO/NOTIZIE/TRAFFICO UN DETECTIVE IN CORSIA. Tf LA SIGNORA INGIALLO. Tf TG4 LO SPORTELLO DI FORUM.Att PERRY MASON. Film DETECTIVE MONK. Telefilm PIANETA MARE. Attualit TG 4 - METEO 4 TEMPESTA D'AMORE. Soap LE INDAGINI DI PADRE CASTELL LAW & ORDER. Telefilm LAW & ORDER LOS ANGELES. Tf TRAFFICO/METEO TG5 MATTINA BELLI DENTRO. Sitcom MELAVERDE. Attualit FORUM. Attualit TG5 TELEGIORNALE/METEO 5 ROSAMUNDE PHILCHER. Film VERISSIMO. Attualit AVANTI UN ALTRO. Game TG 5 telegiornale - METEO 5 STRISCIA LA NOTIZIA C' POSTA PER TE. Variet AVVOCATI A NEW YORK. Tel TG5 NOTTE STRISCIA LA NOTIZIA

LUNEDI 12
UNOMATTINA. Attualit LA PROVA DEL CUOCO TG 1 / TG1 Focus/Economia VERDETTO FINALE. Attualit LA VITA IN DIRETTA. Att PARLAMENTO TG1 TELEGIORNALE L'EREDIT. Game TG1 TELEGIORNALE AFFARI TUOI. Game TERRA RIBELLE. Fiction PORTA A PORTA. Attualit TG1 NOTTE CINEMATOGRAFO RAI EDUCATIONALE TG2 INSIEME. Attualit I FATTI VOSTRI. Attualit TG2 GIORNO TG2 MEDICINA33. Attualit SELTZ. Variet SENZA TRACCIA. Tf COLD CASE. Tf NUMB3RS. Tf LAS VEGAS. Telefilm TG2 FLASH/SPORT TG2 NOTIZIE SQUADRA SPECIALE COBRA11.Tf IL COMMISSARIO REX.Tf TG2 NOTIZIE NCIS. Tf/BLUE BLOODS. Tf AGOR. Attualit RAI PARLAMENTO. Att CODICE A BARRE. Attualit BUONGIORNO ELISIR. Att TG3 / TG3 FUORI TG LE STORIE. Att LA STRADA PER LA FELICIT TG REGIONE - METEO -TG 3 LA CASA NELLA PRATERIA COSE DELL'ALTRO GEO. Att GEO & GEO. Documenti TG3/TG REGIONE/BLOB COMICHE ALL'ITALIANA.Doc UN POSTO AL SOLE.Soap CHE TEMPO FA DEL LUNED. Att HUNTER. Telefilm CARABINIERI 7.Telefilm RICETTE DI FAMIGLIA. Att TG 4/METEO/NOTIZIE/TRAFFICO UN DETECTIVE IN CORSIA. Tf LA SIGNORA INGIALLO. Tf TG4 / FORUM. Att HAMBURG DISTR.21 Tf MY LIFE. Soap JULIE LESCAUT. Film TG4 - METEO 4 TEMPESTA DAMORE. Soap WOLKER TEXAS RANGER.Tf QUINTA COLONNA. Att THE CORRUPTOR. Film TRAFFICO/METEO TG5 MATTINA LA TELEFONATA DI BELPIETRO MATTINO CINQUE. Attualit FORUM. Attualit TG5 Telegiornale - METEO 5 BEAUTIFUL. Soap CENTOVETRINE. Soap UOMINI E DONNE. Talk POMERIGGIO CINQUE AVANTI UN ALTRO. Game TG 5 - METEO 5 STRISCIA LA NOTIZIA SQUADRA ANTIMAFIA 4. Film A CASA CON I SUOI. Film 06.45 07.30 10.00 10.55 12.00 13.30 14.10 15.15 17.00 18.50 20.00 20.35 21.10 23.15 00.55 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 14.45 15.30 16.15 17.00 17.45 18.20 20.30 21.05 23.25 23.40 10.00 11.00 11.30 12.00 12.45 13.10 14.00 15.25 16.05 17.40 19.00 20.10 20.35 21.05 23.20 08.40 09.50 10.50 11.30 12.00 12.55 14.00 15.30 16.35 18.55 19.35 20.30 21.10 23.35 01.40 07.55 08.00 08.40 08.50 11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.20 18.50 20.00 20.30 21.10 23.15

MARTEDI 13
UNOMATTINA. Attualit TG1 TELEGIORNALE UNOMATTINA ROSA.Att TG1 TELEGIORNALE LA PROVA DEL CUOCO TG 1 / TG1 Focus/Economia VERDETTO FINALE. Attualit LA VITA IN DIRETTA. Att TUTTI A SCUOLA. Att L'EREDIT. Game TG1 TELEGIORNALE AFFARI TUOI. Game QUESTO NOSTRO AMORE. Fic PORTA A PORTA. Attualit TG1 NOTTE TG2 INSIEME. Attualit I FATTI VOSTRI. Attualit TG2 GIORNO TG2 MEDICINA33. Attualit SELTZ. Variet SENZA TRACCIA. Tf COLD CASE. Tf NUMB3RS. Tf LAS VEGAS. Telefilm TG2 FLASH/SPORT ITALIA-SPAGNA. Calcio TG2 NOTIZIE CRIMINAL MINDS. Telefilm TG2 NOTIZIE LA STORIA SIAMO NOI. Doc RAI PARLAMENTO. Att CODICE A BARRE. Attualit BUONGIORNO ELISIR. Att TG3 / TG3 FUORI TG LE STORIE. Att LA STRADA PER LA FELICIT TG REGIONE - METEO -TG 3 LA CASA NELLA PRATERIA COSE DELL'ALTRO GEO. Att GEO & GEO. Documenti TG3/TG REGIONE/BLOB COMICHE ALL'ITALIANA.Doc UN POSTO AL SOLE.Soap BALLAR. Attualit VOLO IN DIRETTA. Att HUNTER. Telefilm CARABINIERI 7.Telefilm RICETTE DI FAMIGLIA. Att TG 4/METEO/NOTIZIE/TRAFFICO UN DETECTIVE IN CORSIA. Tf LA SIGNORA INGIALLO. Tf TG4 / FORUM. Att HAMBURG DISTR.21 Tf L'ALBERO DEGLI IMPICCATI.F TG4 - METEO 4 TEMPESTA DAMORE. Soap WOLKER TEXAS RANGER.Tf TERRA DI CONFINE. Film NASCOSTO NEL BUIO.Film TG4 NIGHT NEWS TRAFFICO/METEO TG5 MATTINA LA TELEFONATA DI BELPIETRO MATTINO CINQUE. Attualit FORUM. Attualit TG5 Telegiornale - METEO 5 BEAUTIFUL. Soap CENTOVETRINE. Soap UOMINI E DONNE. Talk POMERIGGIO CINQUE AVANTI UN ALTRO. Game TG 5 - METEO 5 STRISCIA LA NOTIZIA LA PEGGIOR SETTIMANA. Film COMMEDIASEXI. Film

MERCOLEDI 14
06.45 07.30 10.00 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.35 21.10 23.15 00.50 01.30 01.55 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 14.45 15.30 16.15 17.00 17.45 18.15 18.45 19.35 20.30 23.40 10.00 11.00 11.30 12.00 12.45 13.10 14.00 15.25 16.05 17.40 19.00 20.10 20.35 21.05 23.20 08.40 09.50 10.50 11.30 12.00 12.55 14.00 15.30 16.35 18.55 19.35 20.30 21.10 23.55 00.35 07.55 08.00 08.40 08.50 11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.20 18.50 20.00 20.30 21.10 23.30 UNOMATTINA. Attualit TG1 TELEGIORNALE UNOMATTINA ROSA. Att LA PROVA DEL CUOCO TG 1 / TG1 Focus/Economia VERDETTO FINALE. Attualit LA VITA IN DIRETTA. Att L'EREDIT. Game TG1 TELEGIORNALE ITALIA-FRANCIA. Calcio PER TUTTA LA VITA. Variet PORTA A PORTA. Attualit TG1 NOTTE CINEMATOGRAFO RAI EDUCATIONAL TG2 INSIEME. Attualit I FATTI VOSTRI. Attualit TG2 GIORNO TG2 MEDICINA33. Attualit SELTZ. Variet SENZA TRACCIA. Tf COLD CASE. Tf NUMB3RS. Tf LAS VEGAS. Telefilm TG2 FLASH/SPORT TG2 NOTIZIE SQUADRA SPECIALE COBRA11.Tf IL COMMISSARIO REX.Tf TG2/CRIMINAL MINDS. Tf MADE IN SUD. Variet RAI PARLAMENTO. Att CODICE A BARRE. Attualit BUONGIORNO ELISIR. Att TG3 / TG3 FUORI TG LE STORIE. Att LA STRADA PER LA FELICIT TG REGIONE - METEO -TG 3 LA CASA NELLA PRATERIA COSE DELL'ALTRO GEO. Att GEO & GEO. Documenti TG3/TG REGIONE/BLOB COMICHE ALL'ITALIANA.Doc UN POSTO AL SOLE.Soap CHI L'HA VISTO. Attualit VOLO IN DIRETTA. Att HUNTER. Telefilm CARABINIERI 7.Telefilm RICETTE DI FAMIGLIA. Att TG 4/METEO/NOTIZIE/TRAFFICO UN DETECTIVE IN CORSIA. Tf LA SIGNORA INGIALLO. Tf TG4 / FORUM. Att HAMBURG DISTR.21 Tf DELITTO PERFETTO. Film TG4 - METEO 4 TEMPESTA DAMORE. Soap WOLKER TEXAS RANGER.Tf SABRINA. Film DIARIO DI UNO SCANDALO. F TG4 NIGHT NEWS TRAFFICO/METEO TG5 MATTINA LA TELEFONATA DI BELPIETRO MATTINO CINQUE. Attualit FORUM. Attualit TG5 Telegiornale - METEO 5 BEAUTIFUL. Soap CENTOVETRINE. Soap UOMINI E DONNE. Talk POMERIGGIO CINQUE AVANTI UN ALTRO. Game TG 5 - METEO 5 STRISCIA LA NOTIZIA RIS ROMA 3. Fiction IL CAPO DEI CAPI. Fiction 06.45 07.30 11.10 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.35 21.10 23.15 00.50 01.30 01.55 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 14.45 15.30 17.00 17.45 18.15 18.45 19.35 20.30 21.05 23.35 10.00 11.00 11.30 12.00 12.45 13.10 14.00 15.25 16.05 17.40 19.00 20.10 20.35 21.05 23.20 08.40 09.50 10.50 11.30 12.00 12.55 14.00 15.30 16.35 16.45 18.55 19.35 20.30 21.10 23.10 07.55 08.00 08.50 11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.20 18.50 20.00 20.30 21.20 23.40 01.30

GIOVEDI 15
UNOMATTINA. Attualit TG1 TELEGIORNALE UNOMATTINA ROSA. Att LA PROVA DEL CUOCO TG 1 / TG1 Focus/Economia VERDETTO FINALE. Attualit LA VITA IN DIRETTA. Att L'EREDIT. Game TG1 TELEGIORNALE AFFARI TUOI. Game UN PASSO DAL CIELO 2.Fic PORTA A PORTA. Attualit TG1 NOTTE CINEMATOGRAFO RAI EDUCATIONAL TG2 INSIEME. Attualit I FATTI VOSTRI. Attualit TG2 GIORNO TG2 MEDICINA33. Attualit SELTZ. Variet SENZA TRACCIA. Tf COLD CASE / NUMB3RS. Tf LAS VEGAS. Telefilm TG2 FLASH/SPORT TG2 NOTIZIE SQUADRA SPECIALE COBRA11.Tf IL COMMISSARIO REX.Tf TG2 NOTIZIE PECHINO EXPRESS. Reality WIKITALY RAI PARLAMENTO. Att CODICE A BARRE. Attualit BUONGIORNO ELISIR. Att TG3 / TG3 FUORI TG LE STORIE. Att LA STRADA PER LA FELICIT TG REGIONE - METEO -TG 3 LA CASA NELLA PRATERIA COSE DELL'ALTRO GEO. Att GEO & GEO. Documenti TG3/TG REGIONE/BLOB COMICHE ALL'ITALIANA.Doc UN POSTO AL SOLE.Soap OCEANO DI FUOCO. Film VOLO IN DIRETTA. Att HUNTER. Telefilm CARABINIERI 7.Telefilm RICETTE DI FAMIGLIA. Att TG 4/METEO/NOTIZIE/TRAFFICO UN DETECTIVE IN CORSIA. Tf LA SIGNORA INGIALLO. Tf TG4 / FORUM. Att HAMBURG DISTR.21 Tf MY LIFE. Soap BOROTALCO. Film TG4 - METEO 4 TEMPESTA DAMORE. Soap WOLKER TEXAS RANGER.Tf THE MENTALIST. Tf THE CLOSER. Telefilm Traffico/METEO TG5 MATTINA MATTINO CINQUE. Att FORUM TG5 Telegiornale - METEO 5 BEAUTIFUL. Soap CENTOVETRINE. Soap UOMINI E DONNE. Talk POMERIGGIO CINQUE AVANTI UN ALTRO. Game TG 5 - METEO 5 STRISCIA LA NOTIZIA. Variet ROBIN HOOD. Film LA DOPPIA ORA. Film TG5 NOTTE/METE 5 06.45 07.30 11.10 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.35 21.10 23.25 01.30 00.50 01.30 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 14.45 15.30 17.00 17.45 18.15 18.45 19.35 20.30 21.10 23.10 10.00 11.00 11.30 12.00 12.45 13.10 14.00 15.25 16.05 17.40 19.00 20.10 20.35 21.05 23.10 08.40 09.50 10.50 11.30 12.00 12.55 14.00 14.45 16.00 18.55 19.35 20.30 21.10 24.00 02.35 07.55 08.00 08.50 11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.20 18.50 20.00 20.30 21.10 23.40 00.10

VENERDI 16
UNOMATTINA. Attualit TG1 TELEGIORNALE UNOMATTINA ROSA. Att LA PROVA DEL CUOCO TG 1 / TG1 Focus/Economia VERDETTO FINALE. Attualit LA VITA IN DIRETTA. Att L'EREDIT. Game TG1 TELEGIORNALE AFFARI TUOI. Game TALE E QUALE SHOW. Variet TV7. Attualit CINEMATOGRAFO TG1 NOTTE RAI EDUCATIONAL TG2 INSIEME. Attualit I FATTI VOSTRI. Attualit TG2 GIORNO TG2 MEDICINA33. Attualit SELTZ. Variet SENZA TRACCIA. Tf COLD CASE / NUMB3RS. Tf LAS VEGAS. Telefilm TG2 FLASH/SPORT TG2 NOTIZIE SQUADRA SPECIALE COBRA11.Tf IL COMMISSARIO REX.Tf TG2 NOTIZIE IL MONACO. Film L'ULTIMA PAROLA RAI PARLAMENTO. Att CODICE A BARRE. Attualit BUONGIORNO ELISIR. Att TG3 / TG3 FUORI TG LE STORIE. Att LA STRADA PER LA FELICIT TG REGIONE - METEO -TG 3 LA CASA NELLA PRATERIA COSE DELL'ALTRO GEO. Att GEO & GEO. Documenti TG3/TG REGIONE/BLOB COMICHE ALL'ITALIANA.Doc UN POSTO AL SOLE.Soap AMORE CRIMINALE. Film CORREVA L'ANNO. Doc HUNTER. Telefilm CARABINIERI 7.Telefilm RICETTE DI FAMIGLIA. Att TG 4/METEO/NOTIZIE/TRAFFICO UN DETECTIVE IN CORSIA. Tf LA SIGNORA INGIALLO. Tf TG4 LO SPORTELLO DI FORUM. Att GIOVANI AQUILE. Film TG4 - METEO 4 TEMPESTA DAMORE. Soap WOLKER TEXAS RANGER.Tf QUARTO GRADO. Att THE GAME. Film MEDIASHOPPING Traffico/METEO TG5 MATTINA MATTINO CINQUE. Att FORUM TG5 Telegiornale - METEO 5 BEAUTIFUL. Soap CENTOVETRINE. Soap UOMINI E DONNE. Talk POMERIGGIO CINQUE AVANTI UN ALTRO. Game TG 5 - METEO 5 STRISCIA LA NOTIZIA. Variet I CESARONI 5. Fiction SUPERCINEMA. Attualit TG5 NOTTE/METE 5

RETE 4

CANALE 5

ITALIA 1

07.20 CARTONI ANIMATI 11.00 ALLA RICERCA DELLA VALE INCANTATA. Film 12.25 STUDIO APERTO - METEO 13.05 SPORT MEDIASET 13.55 G.P. DELLA COMUNIT VALENCIANA. Moto GP prove 16.00 RED BULL STREET STYLE.Att 17.55 MAGAZINE CHAMPIONS 17.20 2012 ODISSEA NELLO SPAZIO 18.30 STUDIO APERTO - METEO 19.00 CARTONI ANIMATI 19.20 LA GANG DEL BOSCO. Film 21.10 CATTIVISSIMO ME. Film 23.05 AIR RAGE. Film 06.00 07.00 10.00 11.45 13.30 14.05 17.05 18.00 20.00 20.30 22.30 00.25 01.25 01.35 TG LA7 OMNIBUS. Attualit BOOKSTORE. Attualit LA REGINA DI SPADE. Tf TG LA7 CARIPARMA TEST MATCH. Rugby Italia-Tonga Diretta LA7 DOC JAG- AVVOCATI IN DIVISA.Tf TG LA7 IN ONDA. Attualit L'ISPETTORE BARNABY. Tf OMNIBUS NOTTE. Attualit TG LA 7 SPORT M.O.D. ATTUALIT

07.40 CARTONI ANIMATI 10.45 G.P. DELLA COMUNIT VALENCIANA Gara moto3 12.00 STUDIO APERTO/METEO 12.15 G.P. DELLA COMUNIT VALENCIANA Gara moto2 15.00 FUORI GIRI. Attualit 16.00 MOOSE. Film 17.55 TUTTO IN FAMIGLIA. Telefilm 18.00 LE COSE CHE AMO DI TE. Sit 18.30 STUDIO APERTO/METEO 19.00 RITORNO AL FUTURO. Film 21.25 ARCHIMEDE. Attualit 00.20 LA MALEDIZIONE DI KOMODO. Film 06.00 07.00 10.00 11.25 11.45 13.30 14.05 16.25 18.00 20.00 20.30 21.30 23.35 00.40 00.50 TG LA 7 - METEO - OROSCOPO OMNIBUS. Attualit TI PORTO IO. Variet TI CI PORTO IO IN CUCINA. Var JOSEPHINE ANGE GARDIEN.Tf TG LA7 PUERTO ESCONDIDO. Film THE DISTRICT. Tf L'ISPETTORE BARNABY.Tel TG LA7 IN ONDA. Attualit ATLANTIDE. Attualit OMNIBUS NOTTE. Att TG LA7 SPORT AD ALTO RISCHIO. Film

06.40 CARTONI ANIMATI 08.45 E.R. MEDICI IN PRIMA LINEA. Telefilm 10.30 GRAY'S ANATOMY. Telefilm 12.10 COTTO E MANGIATO. Att 12.25 STUDIO APERTO/METEO/SPORT 13.40 CARTONI ANIMATI 15.00 FRINGE. Telefilm 16.00 SMALLVILLE. Telefilm 16.50 MERLIN. Telefilm 17.45 TRASFORMAT. Quiz 18.30 STUDIO APERTO - SPORT 19.20 CSI: NY. Telefilm 21.10 COLORADO. Variet 23.45 COVERT AFFAIRS. Telefilm 06.00 07.00 09.55 11.00 12.20 12.30 13.30 14.05 16.30 18.20 19.15 20.00 20.30 21.10 23.45 TG LA 7 - METEO - OROSCOPO OMNIBUS. Attualit COFFEE BREAK. Attualit L'ARIA CHE TIRA. Attualit TI CI PORTO IO IN CUCINA. Var I MEN DI BENEDETTA TG LA7 CRISTINA PARODI LIVE IL COMMISSARIO CORDIER.Tel I MEN DI BENEDETTA G DAY TG LA7 OTTO E MEZZO. Attualit L'INFEDELE. Attualit OMNIBUS NOTTE. Attualit

06.40 CARTONI ANIMATI 08.45 E.R. MEDICI IN PRIMA LINEA. Telefilm 10.30 GRAY'S ANATOMY. Telefilm 12.10 COTTO E MANGIATO. Att 12.25 STUDIO APERTO/METEO/SPORT 13.40 CARTONI ANIMATI 15.00 FRINGE. Telefilm 16.00 SMALLVILLE. Telefilm 16.50 MERLIN. Telefilm 17.45 TRASFORMAT. Quiz 18.30 STUDIO APERTO - SPORT 19.20 CSI. Telefilm 21.10 X-MEN LE ORIGINI. Film 23.20 DAREDEVIL. Film 06.00 07.00 09.55 11.00 12.20 12.30 13.30 14.05 16.30 18.20 19.15 20.00 20.30 21.10 24.00 TG LA 7 - METEO - OROSCOPO OMNIBUS. Attualit COFFEE BREAK. Attualit L'ARIA CHE TIRA. Attualit TI CI PORTO IO IN CUCINA. Var I MEN DI BENEDETTA TG LA7 CRISTINA PARODI LIVE IL COMMISSARIO CORDIER.Tel I MEN DI BENEDETTA G DAY TG LA7 OTTO E MEZZO. Attualit GREY'S ANATOMY. Tf OMNIBUS NOTTE. Attualit

06.40 CARTONI ANIMATI 08.45 E.R. MEDICI IN PRIMA LINEA. Telefilm 10.30 GRAY'S ANATOMY. Telefilm 12.10 COTTO E MANGIATO. Att 12.25 STUDIO APERTO/METEO/SPORT 13.40 CARTONI ANIMATI 15.00 FRINGE. Telefilm 16.00 SMALLVILLE. Telefilm 16.50 MERLIN. Telefilm 17.45 TRASFORMAT. Quiz 18.30 STUDIO APERTO - SPORT 19.20 CSI. Telefilm 21.10 SPIDER-MAN 2. Film 23.20 THE ISLAND. Film 06.00 07.00 09.55 11.00 12.20 12.30 13.30 14.05 16.30 18.20 19.15 20.00 20.30 21.10 00.10 TG LA 7 - METEO - OROSCOPO OMNIBUS. Attualit COFFEE BREAK. Attualit L'ARIA CHE TIRA. Attualit TI CI PORTO IO IN CUCINA. Var I MEN DI BENEDETTA TG LA7 CRISTINA PARODI LIVE IL COMMISSARIO CORDIER.Tel I MEN DI BENEDETTA G DAY TG LA7 OTTO E MEZZO. Attualit LA CASA DEGLI SPIRITI. Film OMNIBUS NOTTE. Attualit

06.40 CARTONI ANIMATI 08.45 E.R. MEDICI IN PRIMA LINEA. Telefilm 10.30 GRAY'S ANATOMY. Telefilm 12.10 COTTO E MANGIATO. Att 12.25 STUDIO APERTO/METEO/SPORT 13.40 CARTONI ANIMATI 15.00 FRINGE. Telefilm 16.00 SMALLVILLE. Telefilm 16.50 MERLIN. Telefilm 17.45 TRASFORMAT. Quiz 18.30 STUDIO APERTO - SPORT 19.20 CSI. Telefilm 21.10 LA RIVOLTA DELLE EX. Film 23.10 TUTTE LE EX DEL MIO RAGAZZO. F 06.00 07.00 09.55 11.00 12.20 12.30 13.30 14.05 16.30 18.20 19.15 20.00 20.30 21.10 23.45 TG LA 7 - METEO - OROSCOPO OMNIBUS. Attualit COFFEE BREAK. Attualit L'ARIA CHE TIRA. Attualit TI CI PORTO IO IN CUCINA. Var I MEN DI BENEDETTA TG LA7 CRISTINA PARODI LIVE IL COMMISSARIO CORDIER.Tel I MEN DI BENEDETTA G DAY TG LA7 OTTO E MEZZO. Attualit SERVIZIO PUBBLICO. Att OMNIBUS NOTTE. Attualit

06.40 CARTONI ANIMATI 08.45 E.R. MEDICI IN PRIMA LINEA. Telefilm 10.30 GRAY'S ANATOMY. Telefilm 12.10 COTTO E MANGIATO. Att 12.25 STUDIO APERTO/METEO/SPORT 13.40 CARTONI ANIMATI 15.00 FRINGE. Telefilm 16.00 SMALLVILLE. Telefilm 16.50 MERLIN. Telefilm 17.45 TRASFORMAT. Quiz 18.30 STUDIO APERTO - SPORT 19.20 CSI. Telefilm 21.10 CSI: MIAMI. Film 22.55 PERSON OF INTEREST. Tf 06.00 07.00 09.55 11.00 12.20 12.30 13.30 14.05 16.30 18.20 19.15 20.30 21.10 TG LA 7 - METEO - OROSCOPO OMNIBUS. Attualit COFFEE BREAK. Attualit L'ARIA CHE TIRA. Attualit TI CI PORTO IO IN CUCINA. Var I MEN DI BENEDETTA TG LA7 CRISTINA PARODI LIVE IL COMMISSARIO CORDIER.Tel I MEN DI BENEDETTA G DAY / TG LA7 OTTO E MEZZO. Attualit CROZZA NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Variet 22.22 SPEC. PIAZZAPULITA. Att

LA 7

07.30 08.30 10.00 12.00 12.30 13.30 14.25 15.10 17.05 18.40 19.05 19.15 19.45 20.25

RASSEGNA STAMPA ROTOCALCO COMMEDIA ITALIANA LE NOSTRE REGIONI VETRINA MOTORI FELTRI SENZA FILTRI ROTOCALCO IL GIOVANE LEONE VETRINA MOTORI LE NOSTRE REGIONI IO E MARGHERITA. Sit com ROTOCALCO RUBRICA RELIGIOSA BASKET - JUVECASERTA VANOLI CREMONA 22.05 VETRINA MOTORI

08.00 08.45 10.30 11.00 12.15 13.00 13.30 14.05 14.45 16.05 18.00 19.05 19.35 20.45 21.25 23.00

FELTRI SENZA FILTRI SOUVENIR D'ITALIE LE NOSTRE REGIONI SANTA MESSA IN DIRETTA FELTRI SENZA FILTRI LE NOSTRE REGIONI RUBRICA RELIGIOSA ROTOCALCO LA PARTITA DI HUGONY COMMEDIA ITALIANA LA SANTA MESSA LE NOSTRE REGIONI IO E MARGHERITA ROTOCALCO COMMEDIA ITALIANA JUVECASERTA - VANOLI CREMONA

09.30 OGGI & IERI Album 10.00 LA LETTURA. Approf. quotidiani locali e nazionali 12.00 STUDIO 1 LIVE fatti e notizie in diretta con corrispondenti dal nord Italia 18.45 IO E MARGHERITA. Sit Com con Enrico Beruschi 19.00 STUDIO 1 LIVE 20.45 AREA SMILE - Sit Com 21.30 COMMEDIA ITALIANA 23.30 AREA SMILE - Sit Com 00.00 OGGI & IERI Album 00.30 VIAGGIO SENTIMENTALE NELLITALIA DEI DESIDERI con Vittorio Sgarbi

09.30 OGGI & IERI Album 10.00 LA LETTURA. Approf. quotidiani locali e nazionali 12.00 STUDIO 1 LIVE fatti e notizie in diretta con corrispondenti dal nord Italia 18.45 IO E MARGHERITA. Sit Com con Enrico Beruschi 19.00 STUDIO 1 LIVE 21.30 COMMEDIA ITALIANA 23.30 AREA SMILE - Sit Com 00.00 OGGI & IERI Album 00.30 VIAGGIO SENTIMENTALE NELLITALIA DEI DESIDERI con Vittorio Sgarbi a scoprire le bellezze artistiche

09.30 OGGI & IERI Album 10.00 LA LETTURA. Approf. quotidiani locali e nazionali 12.00 STUDIO 1 LIVE fatti e notizie in diretta con corrispondenti dal nord Italia 18.45 IO E MARGHERITA. Sit Com con Enrico Beruschi 19.00 STUDIO 1 LIVE 21.30 TORNA A CASA ALESSI.Talk 23.30 AREA SMILE - Sit Com 00.00 AUTOMOBILISMO 01.00 VIAGGIO SENTIMENTALE NELLITALIA DEI DESIDERI con Vittorio Sgarbi a scoprire le bellezze artistiche

09.30 OGGI & IERI Album 10.00 LA LETTURA. Approf. quotidiani locali e nazionali 12.00 STUDIO 1 LIVE fatti e notizie in diretta con corrispondenti dal nord Italia 18.45 IO E MARGHERITA. Sit Com con Enrico Beruschi 19.00 STUDIO 1 LIVE 21.30 VETRINA MOTORI 22.45 LE NOSTRE REGIONI 00.00 MOTOCICLISMO 01.00 VIAGGIO SENTIMENTALE NELLITALIA DEI DESIDERI con Vittorio Sgarbi a scoprire le bellezze artistiche

09.30 OGGI & IERI Album 10.00 LA LETTURA. Approf. quotidiani locali e nazionali 12.00 STUDIO 1 LIVE fatti e notizie in diretta con corrispondenti dal nord Italia 19.00 STUDIO 1 LIVE 21.30 LA PARTITA DI HUGONY conduce Fabrizio Hugony 22.45 FELTRI SENZA FILTRI 23.30 AREA SMILE - SIT COM 00.00 VELA E MOTORE 01.00 VIAGGIO SENTIMENTALE NELLITALIA DEI DESIDERI con Vittorio Sgarbi a scoprire le bellezze artistiche

...a Cremona

Aspettando il Natale

... a Crema
Mercatini di Natale BUSSOLENGO e VERONA 30.00 08 DICEMBRE 2012
La quota comprende : Bus G.T da Montodine e Crema - biglietto ingresso al Villaggio di Natale Flover a Bussolengo - Accompagnatore

TERMINE ISCRIZIONI 17 NOVEMBRE


ORARIO CONTINUATO: da luned a venerd dalle 9.00 alle 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30 Dicembre aperto anche Sabato pomeriggio 15.30 - 18.30