You are on page 1of 9

sabato 10 noVembre 2012 anno XXV 64 284 direzione amministrazione e redazione:Mosco 51 tel. tel. 0931 46.21.

1.11 - faX 0931 / 60.006 - puBBlicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51Tel. 0931 46.21.11 - - Fax0931 / /60.006 0,50 17 marzo 2012 anno XXV n. n. direzione amministrazione e redazione: via via Mosco 51 0931 46.21.11 - faX 0931 / 60.006 - puBBlicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 0,50

www.libertasicilia.com

Quotidiano dELLa provincia di SiracuSa

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

e mail redazione@libertasicilia.com

Via i traditori dal partito altrimenti faccio le mie scelte

Vinciullo non intende scusarsi col Sindaco


PROVINCIA

Goodbye pdl
Ho letto alcune dichiarazioni rilasciate dal Sindaco di Siracusa, dalle quali, se ben comprendo, dovrei chiedere scusa. Non ho capito a chi e perch! Scusa perch, in questi anni, sono rimasto sempre nel Pdl, senza mai farmi coinvolgere dalle diaspore interne? Scusa perch, il cosiddetto Pdl Sicilia, convinse lattuale Sindaco a buttarmi fuori dallAmministrazione Comunale di Siracusa? Scusa perch, io e il mio gruppo, abbiamo sempre tenuto la barra dritta senza mai farci tentare da alleati e da amici.
segue a pagina tre

CRONACA

La giunta provinciale ha approvato ieri le variazioni e lassestamento di bilancio, vale a dire una manovra da 3 milioni di euro, derivante da una serie di obblighi di legge , tra cui in particolare la Spending review del governo nazionale. Tale norma taglia di altri 2 milioni e 300 mila euro che si aggiungono ai 6 milioni di euro gi tagliati per questanno. La cosa grave - ha spiegato il presidente dellente On, Nicola Bono - che abbiamo dovuto aggiungere altri 2 milioni e 300 mila euro per a bilancio gi approvato. Inoltre abbiamo dovuto aggiungere altri 340 mila euro per interventi di riparazione.
A pagina cinque

approvate variazioni di bilancio

Il

presunto autore di uno scippo stato condannato a 2 anni di reclusione oltre al pagamento di 600 euro di multa, a conclusione del processo che si celebrato al cospetto del giudice monocratico del tribunale di Siracusa, Andrea Migneco. Anche il pubblico ministero aveva invocato a carico di Paolo Giuca, siracusano di 24 anni.
a pagina sette

Scippatore condannato a due anni

siracusa

In

merito al paventato rischio chiusura del Presidio territoriale di Emergenza di Rosolini, a seguito del monitoraggio dellAssessorato regionale della Salute sullo stato di attuazione della Rete dellEmergenza in Sicilia che ha rilevato una discrasia tra il numero dei PTE attuati e quelli autorizzati con decreto assessoriale del 2002.
a pagina otto

Tutto regolare al Pte di Rosolini

sanita

cassibile rievocati due omicidi del 2000


a pagina sei

controlli della polstrada

Sul nuovo tratto autostradale Siracusa-Catania, in corrispondenza del piazzale Anas sito nei pressi dello svincolo di Lentini in Siracusa, stata pianificata la realizzazione di un apposito servizio congiunto tra personale della Polizia Stradale di Siracusa e dei rispettivi Distaccamenti di Noto e Lentini attuando un posto di blocco, tendente al controllo, alla prevenzione ed al contrasto di eventuali attivit delittuose.
A pagina quattro

10 noVeMBre 2012, saBato

di Santo Lauria Mi stato regalato un libro dal titolo Eugenio Scalfari e Vito Mancuso Conversazioni con Carlo Maria Martini. Gli autori delle conversazioni sono un cardinale e un giornalista che possiamo definire due aristocratici ovvero due prncipi, il primo della Chiesa Cattolica e il secondo della Chiesa laica. Vito Mancuso curatore della pubblicazione un teologo brianzolo di genitori siciliani. Non sono in grado di esprimere giudizi sulla profondit o sulla superficialit delle conversazioni ma voglio esprimere dei giudizi su altri fatti. 1) Una mattina di parecchi anni fa papa Giovanni Paolo II fece un clamoroso annunzio, annunzi urbi et orbi che Dio era come lui senza barba. Gli atei e i non credenti saranno rimasti indifferenti ma il non credente Eugenio Scalfari a quellannunzio perse le staffe, lo consider unoffesa personale e scrisse un lungo articolo in prima pagina su La Repubblica con il quale contestava lannunzio di Papa Wojtyla sostenendo che Dio non poteva non essere come lui con la barba. A me sembra questa la dimostrazione lampante che Eugenio Scalfari, quando sostiene di essere ateo, mente sapendo di mentire, per cui non si deve meravigliare Vito Mancuso delle sue convergenze sorprendentemente numerose col cardinale e, soprattutto, quando su Repubblica scrive: la discussione cominci, ma ci accorgemmo subito che eravamo daccordo su tutto, la sua etica era anche la mia e, pertanto, anche la sua fede in Dio. Non v in tutto ci nulla di puerile, anche se Scalfari, nella Quarta conversazione, ricordando le preghiere che la mamma gli faceva recitare da bambino, ha un sospetto e scrive: Pensai che i credenti, quelli veri, erano rimasti un po bambini Avevano ragione entrambi, sia Wojtyla che Scalfari: non aveva forse Dio creato luomo a propria immagine e somiglianza?

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

10 noVeMBre 2012, saBato

vinciullo al contrattacco non devo chiedere scusa


Il parlamentare regionale replica alle dichiarazioni del sindaco Roberto Visentin e annuncia...
perch, pur essendo fuori dallamministrazione comunale di Siracusa, abbiamo cercato, sempre, di dare il nostro contributo a favore della Citt? Scusa perch, io e miei amici, abbiamo portato, ai Candidati del Pdl, e non a quelli del Pdl Sicilia, alle Elezioni Europee, oltre 16 mila voti? Scusa perch chiedevamo, a gran voce, di non fare entrare soggetti appartenenti alla primissima Repubblica che, poi, a prima occasione, ci hanno abbandonato, tradendoci? Scusa perch, al Congresso, da soli, e contro questi soggetti, abbiamo raggiunto quasi il 50% del Partito? Scusa perch, alle Regionali, senza incarichi, prebende, assessorati, abbiamo garantito, con quasi il 60 % dei voti di preferenza, il seggio al PDL? Scusa perch, giorno e notte, abbiamo cercato voti per il nostro Partito quando, invece, chi aveva incarichi di tutto prestigio, non ha organizzato una sola manifestazione, dico una sola manifestazione, ripeto una sola manifestazione, a sostegno di uno dei sei Candidati del Pdl? Scusa perch tanta gente, dopo che aveva avuto incarichi e onori da parte del Pdl, non ha accettato di candidarsi e ha frequentato altre parrocchie politiche? Ammesso che ci sia qualcuno che deve

Scusa

conversazioni tra un credente e un non credente


Ma si guardino, alla fine del libro nel risvolto di copertina, le tre belle fotografie di Martini, Scalfari e Mancuso! 2) Nella lettera aperta di Vito Mancuso al Cardinale Martini contenuta nel libro ad un certo punto si legge: Il catechismo insegna che La fede un dono di Dio, una virt soprannaturale da lui infusa (art.153) e, naturalmente, in quanto dono di Dio, essa ha origine in Dio, non nella libert delluomo. Il Catechismo per insegna anche che la fede la libera risposta delluomo (art.166) e, naturalmente, in quanto risposta libera, essa ha origine nella libert. Che cos quindi la fede, un dono non cercato oppure un atto volontario? Il Catechismo dice entrambe le cose, ma finora non si trovato nessuno che sappia spiegare come il medesimo evento possa essere nello stesso tempo dono gratuito e libera risposta. Il caso pi clamoroso si ebbe durante la cosiddetta controversia de auxiliis fra fine Cinquecento e inizio Seicento quando la teologia cattolica venne spaccata in due dalle dispute tra i gesuiti (che privilegiavano la libert) e i domenicani (che privilegiavano la grazia) 3) Ora, dal momento che i gesuiti privilegiavano la libert, come si spiega il contenuto della lettera che Ignazio di Loyola, fondatore della Compagnia di Ges, sped il 13 agosto 1554 a Pietro Canisio, impegnato nellazione controriformistica da condurre nei paesi tedeschi? Nella lunghissima lette-

Gli autori delle conversazioni sono un cardinale e un giornalista che possiamo definire due aristocratici ovvero due prncipi

ra si legge, tra altri non meno terribili suggerimenti: si vorrebbe vedere ben nota la misura seguente: appena alcuno fosse convinto di eresia o ne fosse fortemente sospetto, non dovrebbe essere ornato di onori e ricchezze, anzi dovrebbe piuttosto esserne privato, ecc. Se poi si desse qualche esempio, condannando alcuni a morte o allesilio con la confisca dei beni, in modo da mostrare che si prendono sul serio gli affari religiosi, questo rimedio sarebbe tanto pi efficace E dire che Ignazio di Loyola si ispirava al Poverello dAssisi, il quale chiamava fratelli gli uccelliMa conosceva papa Gregorio XV, quando nel 1622 lo proclam Santo, il contenuto di quella lettera? E lo conosceva il gesuita cardinale Carlo Maria Martini? E se Ignazio fosse finito allInferno, essendo solo Dio il giudice supremo onnisciente? Lo sapremo quando avverr la Resurrezione dei morti!

In foto, lon. Enzo Vinciullo.

chiedere scusa, que- gna recitare il Mea sto non il Pdl nella culpa e indicare i sua generalit. Biso- soggetti che devono

chiedere scusa. Non il Pdl, alle cui mammelle molta gente, e

sicuramente, fra questi, non i miei amici, si ampiamente abbeverata e accresciuta, senza averne alcun rispetto. Aver votato per il Pdl, non aver votato per il Pdl, non un argomento futile da affrontare e discutere in sede di Conferenza Stampa; un argomento da affrontare e discutere nella Direzione Provinciale, che doveva essere convocata per domani e che, mi pare di capire, non verr convocata. Non un argomento da affrontare in Conferenze Stampa, ma da discutere in luoghi al chiuso, perch i panni sporchi si lavano in famiglia, ammesso che, noi, siamo ancora una famiglia. Una cosa certa:

nel nuovo Pdl non ci potr essere posto n per i traditori, n per i pavidi, n per i timidi, n per le quinte colonne! In questa Campagna Elettorale, mentre i soldati morivano al fronte, ancora una volta, i pavidi ufficiali, nelle retrovie e nelle furerie, trescavano con i nemici. Di qui alle prossime campagne Elettorali, chi non si impegnato in questa Campagna Elettorale, non potr continuare a rappresentare il Popolo della Libert. Solo chi si candidato, solo chi si speso, solo chi ha combattuto, anche per un solo voto per il PDL, merita rispetto e merita di rappresentare il Partito in tutti i ruoli istituzionali e in tutti i ruoli politici. Non il tempo di accogliere il figliol prodigo, perch c il rischio che, accogliendo i molti figli prodighi chi rimasto accanto al padre nel lavoro dei campi, possa essere tentato di disertare. Ed allora Goodbye Pdl! on. Enzo Vinciullo

autosport

s.r.l. c.da targia 18 siracusa tel.0931 759918

autosport.toyota.it

10 noVeMBre 2012, saBato

Falsa perizia Gip dispone ordinanza per chiedere documenti


Il Gip del tribunale di
Siracusa, Michele Consiglio, ha emesso unordinanza con la quale dispone lacquisizione di ulteriore documentazione ed il conferimento di incarico ad un perito relativamente al procedimento penale che vede imputato un consulente del Gip, accusato di avere prodotto una falsa perizia nellambito del processo a carico di alcuni dirigenti della Oikothen. Nei confronti dellingegnere Marco Petitta di 48 anni, difeso dallavvocato Gualtiero Cataldo, il pubblico ministero Antonio Nicastro, ha chiesto il rinvio a giudizio, sul quale il Gip si riservato emettendo contestualmente lordinanza con la quale sostanzialmente chiede di acquisire copia di tutta la documentazione progettuale e geologica relativa alla piattaforma multifunzionale che la societ Oikothen aveva previsto di realizzare in unarea che ricade nel comune di Augusta. Documentazione allegata al troncone principale dellinchiesta Oikothen, pendente dinanzi alla Corte dAppello di Catania. Il giudice per le indagini preliminari ha anche disposto una perizia per rispondere a quesiti inerenti il contenuto tecnico poste a base dellimpianto accusatorio a carico del professionista. Questi era stato nominato consulente tecnico dal Gip Alessandra Gigli, davanti al quale pendeva la vicenda Oikothen. La perizia che produsse in sede di udienza preliminare lingegnere Petitta, in parte dava ragione allazienda ed in parte riteneva provati i timori e le accuse sostenute dallallora pubblico ministero Maurizio Musco, il quale ritenne di dovere procedere nei confronti di quel perito, ritenendo vi fossero gli elementi probatori perch quella perizia prodotta non fosse del tutto aderente alla realt dei fatti. Il Gip Consiglio ha,quindi emesso lordinanza, fissando la data del 11 dicembre prossimo per il conferimento dellincarico peritale. F.N.

CRONACA

Approvate variazioni e assestamenti di bilancio


La giunta provinciale ha approvato ieri le variazioni e lassestamento di bilancio, vale a dire una manovra da 3 milioni di euro, derivante da una serie di obblighi di legge , tra cui in particolare la Spending review del governo nazionale. Tale norma taglia di altri 2 milioni e 300 mila euro che si aggiungono ai 6 milioni di euro gi tagliati per questanno. La cosa grave - ha spiegato il presidente dellente On, Nicola Bono - che abbiamo dovuto aggiungere altri 2 milioni e 300 mila euro per a bilancio gi approvato. Inoltre abbiamo dovuto aggiungere altri 340 mila euro per interventi di riparazione delle strade dissestaste dalle piogge torrenziali dello scorso mese di ottobre. Questa manovra, pur pesante, stata gestita in maniera pi equilibrata e con danni pi contenuti, grazie al recupero di 2 milioni 300 mila euro risparmiati in seguito allintesa raggiunta con luniversit di Catania che,

provincia: manovra da 3 milioni di euro


Il presidente Bono ha sottolineato i risultati ottenuti attraverso una buona gestione dellEnte: Ancora una volta avere gestito i conti dellEnte in maniera corretta, e soprattutto il fatto di avere trovato lintesa con luniversit di Catania, con un nuovo accordo che peraltro dal 2015 affranca definitivamente la Provincia regionale di Siracusa dallobbligo di non pagare pi per il mantenimento della facolt di Architettura, ha consentito allEnte di affrontare una decurtazione di risorse statali senza precedenti, che ha fatto precipitare oltre il cinquanta per cento delle province italiane in una situazione di sostanziale dissesto. Una condizione che non appartiene alla Provincia regionale di Siracusa che continua a mantenere tutti i servizi ivi compreso quello del riscaldamento e della sicurezza delle scuole, cosa non pi assicurata nella stragrande maggioranza del territorio italiano.

10 noVeMBre 2012, saBato

CRONACA

I poliziotti del Commissa-

Deteneva hascisc: arrestato

Posti di blocco polstrada sulla Siracusa-Catania


Sul nuovo tratto autostradale Siracusa-Catania, in corrispondenza del piazzale Anas sito nei pressi dello svincolo di Lentini in Siracusa, stata pianificata la realizzazione di un apposito servizio congiunto tra personale della Polizia Stradale di Siracusa e dei rispettivi Distaccamenti di Noto e Lentini attuando un posto di blocco, tendente al controllo, alla prevenzione ed al contrasto di eventuali attivit delittuose nonch di inosservanze delle norme del codice della strada. Nel corso di tale attivit, a cui hanno preso parte 4 pattuglie della Polstrada di Siracusa Noto e di Lentini, coordinate dal Comandante della Sezione Polizia stradale di Siracusa, Antonio Capodicasa, sono stati controllati 46 veicoli; identificate 89 persone; elevate 64 sanzioni amministrative per le violazioni al Codice della Strada, decurtati 160 punti della patente di guida per infrazioni varie (mancato uso cinture di sicurezza, uso del telefonino, altro); 7 veicoli sono stati inoltre sottoposti a fermo amministrativo, ed altrettanti 7 veicoli sono stati sottoposti a sequestro amministrativo; sono state inoltre ritirate 11 carte di circolazione e 2 patenti di guida ed effettuate 21 interrogazioni
presso la Banca dati interforze SDI, a seguito delle quali si accertava che 2 persone si erano poste alla guida del veicolo pur non essendo titolari della prescritta patente di guida, pertanto le medesime venivano denunciate allAutorit Giudiziaria per il

In foto, pattuglia della Polstrada.

I poliziotti hanno anche arrestato un anziano che aveva violato lobbligo di dimora nel comune di Augusta
reato di guida senza patente. Si riferisce altres che nel corso del predetto dispositivo speciale di controllo, personale dellUfficio di Polizia Giudiziaria traeva in arresto Giuseppe Strano di anni 60, pluripregiudicato, per il reato di inottemperanza alle prescrizioni imposte con il decreto di sottoposizione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. per anni 3 con obbligo di soggiorno nel Comune di Augusta. Tale avvenuto arresto veniva comunicato al Sostituto Procuratore della Repubblica di turno presso il Tribunale di Siracusa, Dott. Tommaso Pagano il quale disponeva la sottoposizione dellarrestato agli arresti domiciliari in attesa del processo per Direttissima che, svoltosi il giorno successivo, ne decretava la condanna dellarrestato il quale veniva sottoposto alla misura cautelare dellobbligo di presentazione, da adempiere quotidianamente, presso il Commissariato di Augusta. Lanalisi dei risultati ottenuti offre importanti spunti di riflessione e di approfondimento in merito al mancato uso della cintura di sicurezza e, purtroppo, lannoso e sempre pi ricorrente fenomeno di veicoli circolanti senza la prescritta copertura assicurativa

ha consentito di modificare gli obblighi della Provincia regionale, nel senso di dilazionarli in 10 anni, alleggerendo conseguentemente il peso degli stessi per il 2012 e il 2013. Unaltra importante delibera adottata dalla giunta quella relativa allestinzione anticipata dei mutui contratti con la Cassa depositi e prestiti per limporto di 533 mila euro, utilizzando in tal senso unagevolazione prevista dal Ministero dellInterno del 25 ottobre scorso e quindi riducendo lindebitamento dellEnte.

riato di pubblica sicurezza di Lentini hanno arrestato Angelo Di Freddo di 37 anni residente in Lentini per il reato di detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti. Gli investigatori, a seguito di indagini di polizia giudiziaria, hanno effettuato una perquisizione domiciliare a casa dellarrestato che ha consentito di rinvenire e sequestrare quattordici involucri di carta stagnola contenenti trenta grammi di marijuana. Lindagato, dopo le incombenze di rito, stato condotto nella sua abitazione agli arresti domiciliari.

In foto, la nave della Grimaldi Tours.

La

Corte di Cassazione ha annullato la condanna a cinque anni e otto mesi di reclusione inflitta a carico di Daniele Cassia, arrestato due anni fa su ordine di custodia cautelare del gip con laccusa di tentata estorsione ai danni dellimpresa di costruzione Sics. I giudici hanno accolto la tesi sostenuta dal difensore, avvocato Luca Blasi, secondo cui non vi alcuna prova a carico delluomo. I giudici della Cassazione hanno rinviato gli atti nuovamente alla Corte dAppello perch venga celebrato un nuovo processo dinanzi ad un collegio diverso. In primo grado Daniele Cassia era stato condannato a sei anni di reclusione.

Estorsione Sics Assoluzione con rinvio

10 noVeMBre 2012, saBato

Sono stati rievocati due omicidi avvenuti a Cassibile nel 2000, attribuiti al presunto serial killer, alludienza di ieri mattina in Corte dAssise, che vede imputato alla sbarra lex palista Giuseppe Raeli, detenuto in carcere dal dicembre 2010. La ricostruzione dei delitti stata affidata ad altrettanti verbalizzanti. Si cominciato con lomicidio di Giovanni Ficara, avvenuto il 25 aprile di dodici anni or sono. A rispondere alle domande dei pubblici ministeri Claudia DAlitto ed Antonio Nicastro, ed al controesame del legale della difesa, avvocato Giambattista Rizza, stato il sostituto commissario Paolo Lo Bianco, il quale ha riferito sulle indagini effettuate subito dopo quel delitto, avvenuto in una villetta nelle campagne di Cassibile. Linvestigatore ha riferito di avere escluso sin dallinizio lipotesi che ci fosse stato un errore di persona. Giovanni Caponetto, proprietario della villa, sedeva a capotavola ed al suo fianco cera il Ficara. Malgrado i due si somigliassero, dalla posizione in cui si trovava, il killer poteva mirare soltanto al Ficara. A dare conforto a tale tesi, lesperimento balistico effettuato quattro anni dopo, con la ricostruzione della scena del delitto. Dalle intercettazioni effettuate per lungo tempo dagli investigatori sia alla famiglia Caponetto, sia alla famiglia della vittima, non sono emersi indizi e spunti per approfondire le indagini sul caso. Esclusa anche la pista che portava ad unamica della figlia della vittima, che una valente cacciatrice e sa adoperare il fucile. Silvana Ficara, figlia della vittima, ha dato indicazioni sugli indumenti che indossava lindividuo che ha esploso i due colpi di fucile, scappando subito dopo per le campagne, che ha notato seppur da lontano ed in una condizione penalizzante a causa della scarsa luce. I marescialli dei carabinieri Angelo Pistritto e Claudio Toro, hanno, invece, riferito su altri due episodi che hanno visto come vittima una donna di Cassibile, Maria Callari, uccisa a fucilate la sera del 21 dicembre 2000, davanti alla sua abitazione a Cassibile. Il maresciallo Pistritto ha riferito che qualche giorno prima il delitto, il 14 dicembre, la Callari si era recata presso la caserma dei carabinieri di Cassibile per denunciare di avere subito la sera prima lincendio della sua vettura. La vittima ha raccontato di essere a cena con la famiglia, quando sono stati attirati dalle urla che provenivano da fuori. Stava andando a fuoco la Renault a lei intestata. Mentre tutti si davano un gran daffare per spenere lincendio, la Callari stava davanti alla plorta di casa intenta a chiamare

rievocati in aula due omicidi di cassibile

Si tratta del delitto di Giovanni Ficara e quello di Maria Callari, avvenuti entrambi dodici anni addietro

condannato a 2 anni lautore di uno scippo a Siracusa


Il presunto autore
di uno scippo stato condannato a 2 anni di reclusione oltre al pagamento di 600 euro di multa, a conclusione del processo che si celebrato al cospetto del giudice monocratico del tribunale di Siracusa, Andrea Migneco. Anche il pubblico ministero aveva invocato a carico di Paolo Giuca, siracusano di 24 anni, la condanna a 3 anni e 5 mesi di reclusione e 500 euro di multa. I fatti oggetto della contestazione si sono verificati nel corso della notte tra il 6 ed il 7 luglio 2010. Secondo quanto ricostruito nel corso dellistruttoria dibattimentale, Il Giuca, in concorso con un complice, la cui posizione stata stralciata, avrebbe agito dapprima intorno alluna in Ortigia, allaltezza del parcheggio al passeggio Talete. In quella circostanza, vittima dello scippo stata una turista tedesca, alla quale stata prelevata la borsetta contenente una macchina fotografica, 45 euro e gli effetti personali. I due autori dello scippo sono poi fuggiti a bordo di uno scooter del tipo SH Honda. Alle quattro del mattino, stato messo a segno un altro colpo ai danni di una donna che stava per fare ingresso sulla sua auto in piazzale Marconi. Anche in questo caso ad agire furono due persone in sella ad un ciclomotore, che le hanno strappato la borsetta che portava a tracolla provocandole lesioni giudicate guaribili in dieci giorni. R.L.

cavallo di ritorno: prove insufficienti, assolto


La
pubblica accusa aveva elementi insufficienti per ottenere la condanna dellimputato, per cui anche il giudice monocratico ha emesso sentenza di assoluzione nei confronti di un presunto estorsore. La sentenza stata emessa dal giudice monocratico Andrea Migneco nei confronti di Marco Accardo, siracusano di 37 anni, il quale, assistito dagli avvocati Matilde Lipari e Natale Perez doveva rispondere di un episodio avvenuto nove anni addietro. La questione rubricata come uno dei classici casi di Cavallo di ritorno. In sostanza la parte offesa Gaetano Tiralongo, deceduto di recente, aveva denunciato il furto di una bicicletta mountain bike, che aveva parcheggiato nel cortile del conma avrebbe dovuto pagare 15 euro. Il diniego della vittima sembrava avere fatto finire ogni cosa. Invece, il 21 marzo 2003, lAccardo sarebbe tornato alla carica, proponendo alla parte offesa il pagamento della somma di 20 euro per la restituzione del maltolto. Per tutta risposta, la vittima ha denunciato il vicino di casa ai carabinieri della locale Tenenza, che hanno poi ricostruito i fatti. Finito sotto processo, il floridiano si visto ieri assolvere per insufficienza di prove. La morte della parte offesa non ha permesso di acquisire la sua testimonianza a quel punto decisiva per le sorti dellimputato. Da ci la sentenza di assoluzione per limputato.

10 noVeMBre 2012, saBato

La sentenza emessa dal giudice CRONACA monocratico nei confronti di un floridiano Carico
da 3 quintali di hascisc: assolto
La seconda se-

In foto, il palazzo di Giustizia di Siracusa.

i vigili del fuoco ed i carabinieri. A quel punto ha sentito due botti ed ha creduto trattarsi di mortaretti. Ad una pi attenta verifica, per, si accorta che perdeva sangue da diverse parti del corpo attribuendo levento al vetro del contatore dellEnel che era andato inspiegabilmente in frantumi. I carabinieri hanno effettuato un sopralluogo lindomani mattina, ed hanno accertato la presenza di un foro al contatore dellenergia

elettrica, ma anche due fori al cofano dellauto bruciata ed uno al radiatore. Qualcuno, in sostanza, si era appostato nel buio della limitrofa campagna per esplodere i colpi con una pistola, mancando il bersaglio, atteso che questo potesse essere la donna. Alla Callari era stato chiesto dagli investigatori se nutrisse sospetti su qualcuno, ma non ha saputo dare alcuna indicazione utile alle indagini. Malgrado il pesante av-

Si conclusa in tribunale con una sentenza di non luogo a procedere per sopraggiunta prescrizione, il processo a carico di un presunto usuraio floridiano. I giudici hanno emesso la sentenza a conclusione dellistruttoria dibattimentale per un episodio che viene contestato allimputato nel 2004 ma che ha i suoi inizi nel lontano 1995. Protagonista della vicenda Salvatore Tata di 48 anni, difeso dallavvocato Ettore Randazzo. Secondo quanto contestato dalla pubblica accusa, l'uomo avrebbe concesso ad una donna un prestito pari a 50 milioni di vecchie lire, ottenendo in

Usura a Floridia: reato prescritto per un imputato

CRONACA

garanzia assegni e cambiali sia per la restituzione della somma sia per il pagamento degli interessi. Ad un conteggio effettuato nel corso delle indagini, sarebbe emerso che limputato abbia preteso interessi dellottanta per cento su base annua. La vittima avrebbe corrisposto le somme dal 1995 fino al 24 agosto 2004 quando, stanca di essere vessata, ha denunciato tutto alla Procura della Repubblica di Siracusa. Da quel momento scattato il procedimento penale a carico del presunto usuraio floridiano, conclusosi ieri mattina con lemissione del verdetto da parte del Tribunale.

vertimento della sera del 13 dicembre, n la Callari n alcuno dei suoi familiari ha preso precauzioni. Cos, la sera del 21 dicembre, il killer ha portato a termine il suo obiettivo, esplodendo una fucilata che ha colpito in pieno la donna, trafitta da pallettoni in diverse parti del corpo ed in particolare al collo. Sulle indagini per lomicidio di Maria Callari alludienza di ieri ha parlato il maresciallo dei carabinieri, Toro, il quale ha detto di avere scandagliato in lungo ed in largo nella vita privata della vittima, ma senza alcun risultato tangibili e comunque utile allo sviluppo delle indagini. Il verbalizzante ha anche riferito delle indagini legate ad una pista passionale che conduceva al datore di lavoro del marito della vittima, al quale sono state sequestrate delle armi, ma la successiva perizia balistica, operata dal consulente della Procura Romolo Saverio, ha escluso ogni responsabilit del sospettato. La nuova udienza del processo a carico di Giuseppe Raeli stata fissata per il 22 novembre prossimo. In quella circostanza, saranno escussi altri testi citati dai rappresentanti della pubblica accusa, con lintento di ricostruire il quadro attorno al quale sono maturati alcuni dei delitti attribuiti al presunto serial killer di Cassibile. F.N.

dominio in cui abitava a Floridia. Aveva avuto lidea di rivolgersi al suo vicino di casa, lAccardo, al quale aveva chiesto un proprio intervento

In foto, la tenenza di Floridia.

nel tentativo di recuperare in qualche modo la bicicletta rubata. Poco dopo lAccardo gli rifer che era in grado di fargliela restituire

zione della Corte dAppello di Catania ha confermato la sentenza di piena assoluzione nei confronti di Sebastiano Boscarino, 55 anni, siracusano, arrestato nel 2010 assieme ad altre tre persone che erano state sorprese in contrada Santa Teresa Longarini nei pressi di Cassibile ad effettuare un carico di 3.200 chili di hashish. I giudici hanno, dio fatto, respinto il ricorso presentato dalla procura della Repubblica accogliendo le argomentazioni del difensore, avvocato Luca Blasi.

autosport

s.r.l. c.da targia 18 siracusa tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Nota da parte del commissario straordinario dellAsp 8 Zappia a proposito dellipotesi di soppressione del presidio sanitario
In
merito al paventato rischio chiusura del Presidio territoriale di Emergenza di Rosolini, a seguito del monitoraggio dellAssessorato regionale della Salute sullo stato di attuazione della Rete dellEmergenza in Sicilia che ha rilevato una discrasia tra il numero dei PTE attuati e quelli autorizzati con decreto assessoriale del 2002, il commissario straordinario Mario Zappia, relativamente alla situazione di Siracusa, ha provveduto ad una verifica della regolarit degli adempimenti attraverso la responsabile dellUnit operativa Gioacchina Caruso per un puntuale e tempestivo riscontro allAssessorato. Verificati gli atti in possesso dellAzienda stata accertata la regolarit delle autorizzazioni concesse, ancorch dopo il 2002, per lapertura del PTE di Rosolini. In un primo tempo, con decreto assessoriale del 2001, venivano assegnati allex Ausl 8 quattro PTE e specificatamente Pachino, Palazzo, Rosolini e Sortino. Successivamente, il decreto assessoriale del 30 settembre 2002, concernente disposizioni per il contenimento della spesa della Regione Siciliana, dimensionava a due i PTE da attivare nel territorio della provincia di Siracusa. Lex Ausl 8, pertanto, provvedeva ad attivare prioritariamente i due PTE nei comuni di Pachino e Palazzolo Acreide. Tale scelta era motivata dalla necessit di garantire i bisogni sanitari nella zona montana e nella parte pi decentrata della zona sud. Nel 2006 la Direzione generale dellAssessorato regionale della Sanit condivideva la proposta avanzata dallAzienda di istituire un PTE nel comune di Rosolini e nel 2007 lex Ausl 8 provvedeva ad attivarlo dopo lespletamento di tutte le procedure per il reperimento del personale. A conferma della regolarit dellautorizzazione, il decreto del 30 aprile 2010, pubblicato nella Gurs n. 24 del 21 maggio 2010, concernente la definizione delle linee guida e le procedure del Servizio Sues 118 della Sicilia, definiva a pieno titolo le postazioni di Pachino, Palazzolo e Rosolini nella rete dellemergenza regionale.

tutto in regola al pte di rosolini

10 noVeMBre 2012, saBato

Opere. Lappalto stato affidato, com' noto, al raggruppamento temporaneo di imprese Giornate costituito dalla Sicula Costruzioni (Catania) e dalla Blu Costruzioni (Carlentini) previdenza
Ha riscosso noevole consenso liniziativa delle Giornate di informazione previdenziale dei giorni 8 e 9 novembre presso la sede provinciale INPS di Siracusa. L'iniziativa dichiara il Direttore provinciale dellINPS Franco Caruso sottolinea limpegno della sede INPS nelloffrire un servizio fondamentale per i soggetti con periodi di lavoro in Germania e Svizzera. Lalta adesione e il gradimento espresso dai rappresentanti degli Enti di Patronato e dai singoli lavoratori (di cui molti provenienti dalla provincia) hanno confermato il valore delliniziativa che soddisfa il bisogno di conoscere quali siano i diritti che derivano dalla contribuzione in altri Paesi europei e come si possano esercitare nel migliore dei modi. Bisogno molto pi sentito a causa delle recenti evoluzioni del sistema pensionistico e della difficolt logistica (lontananza geografica e lingua) ad entrare in possesso di elementi di certezza relativi al proprio futuro pensionistico. I soggetti che avevano preventivamente chiesto un appuntamento con i funzionari degli Enti esteri hanno ricevuto un estratto conto aggiornato relativo ai contributi versati e una consulenza personalizzata sulle prestazioni accessibili. Anche chi non aveva provveduto alla prenotazione dellincontro ha ricevuto utili informazioni e ricever a domicilio lestratto contributivo.

vita di PROVINCIA

10 noVeMBre 2012, saBato

Ad attestare la bont della scelta strategica operata dallAzienda e sostenuta dalle autorizzazioni dellAssessorato si evidenziano i dati delle prestazioni relativi ai PTE dellAsp di Siracusa riferiti al 2001 che si attestano a 4.876 a Rosolini, 1.811 a Palazzolo e

In foto, il commissario straordinario dellAsp, Zappia in una recente visita nella zona Sud.

7.107 a Pachino. LOn. Vinciullo, che gi aveva rappresentato ai funzionari della Regione lassurdit del provvedimento, che non tiene conto nemmeno del Decreto Assessoriale del 30 maggio 2010 sul riordino del sistema 118, che gi aveva concesso una auto-

rizzazione specifica per i PTE di Pachino, Palazzolo Acreide e Rosolini, ha fatto appello al dott. Zappia, affinch ponga in essere tutti gli atti che sono nelle sue competenze, per tutelare i servizi sanitari della zona sud della nostra Provincia.

disponibilit piena di 4 milioni di euro gi liquidati dal Ministero dell'economia a pagamento del 25 per cento di opere certificate e consegnate

SIRACUSA

Agenti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Siracusa, impegnati in controlli di carattere amministrativo negli esercizi pubblici sottoposti a licenze ed autorizzazioni di Polizia, hanno denunciato in stato di libert B.V. di 56 anni, residente in Palazzolo Acreide, titolare di un esercizio pubblico per la somministrazione di alimenti e bevande sito in Viale Zecchino, per non ever ottemperato allordine di chiusura dellattivit. La misura della chiusura, emessa dal Sindaco, era stata resa necessaria dalla circostanza che il denunciato esercitava la propria attivit commerciale senza aver effet-

Non ottempera allordine di chiudere lattivit commerciale: denunciato

tuato il trasferimento della titolarit e della gestione dellesercizio stesso, cos come previsto dalla legge. Nellambito dei medesimi controlli, Agenti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale hanno segnalato allAutorit Amministrativa competente un uomo P.M. di 44 anni , di Siracusa, poich esercitava abusivamente lattivit di noleggiatore di apparecchi da gioco non conformi alla vigente normativa. Gli apparecchi, inoltre, venivano sequestrati. Luomo stato denunciato, altres, perch ad un successivo controllo amministrativo si accertava che aveva venduto arbitrariamente gli apparecchi di videogiochi in argomento, violando gli obblighi di custodia previsti per le cose sottoposte a sequestro.

l presidente della Provincia regionale di Siracusa On. Nicola Bono interviene in relazione ai blocco dei lavori relativo al cosiddetto Nodo di Noto: E con grande soddisfazione che comunico che stato scongiurato lo stop, fino all'inizio del prossimo anno, dei lavori di Potenziamento e riqualificazione per il collegamento allo svincolo autostradale del sistema viario del nodo di Noto e per il completamento del primo tratto della SP 19 Noto-Pachino. Siamo riusciti infatti, a evitare una sospensione dalle conseguenze di-

Bono: ripartono i lavori al nodo di noto


sastrose, non solo perch avrebbe allungato i tempi della realizzazione dellopera, ma soprattutto perch avrebbe potuto mettere a rischio il completamento della stessa. La situazione peraltro, appariva kafkiana ed in qualche modo l'emblema delle contraddizioni introdotte dagli assurdi vincoli del Patto di stabilit, che condizionano oramai l'attivit delle amministrazioni pubbliche. La Provincia regionale di Siracusa, infatti, ha la disponibilit piena di 4 milioni di euro gi liquidati dal Ministero dell'Economia a pagamento del 25 per cento di opere certificate e consegnate. Quattro milioni giacenti presso la nostra tesoreria di cui non possiamo toccare neppure un euro per il rischio di sforare il Patto di stabilit. Dal canto loro le imprese, senza liquidit, hanno fermato i lavori e lo stop prolungato avrebbe provocato una serie di problemi e conseguenze gravi. Abbiamo quindi studiato una soluzione alternativa che si potuta realizzare anche grazie allimpegno del prefetto di Siracusa Renato Franceschelli e per la piena disponibilit del Credito Siciliano, nostra banca tesoriere. Grazie a questa intesa le imprese otterranno la liquidit sufficiente a superare questi due mesi fino all'inizio del prossimo anno, atteso che gi dal prossimo 2 gennaio la Provincia potr erogare l'intero importo gi disponibile. La ripresa del lavoro non solo quindi tranquillizza i numerosi operai impegnati nell'appalto,ed anche i residenti preoccupati di restare con una viabilit devastata ma consentir soprattutto di raggiungere il 60 per cento dei lavori. che vuol dire mantenere limpegno preso di realiz-

zare lopera nella prossima primavera. Lappalto stato affidato, com' noto, al raggruppamento temporaneo di imprese costituito dalla Sicula Costruzioni (Catania) e dalla Blu Costruzioni (Carlentini). Il contratto, per un costo complessivo di 14 milioni 672 mila euro, prevede che la sua effettiva realizzazione, dovr eseguirsi in circa 15 mesi come previsto entro marzo-aprile del 2013. La nuova viabilit cos realizzata si svilupper per circa dieci chilometri e vi saranno posizionate cinque rotatorie.

10

10 noVeMBre 2012, saBato

l deputato Pippo Gianni, vice segretario nazionale vicario di Cantiere Popolare, ha presentato una interrogazione parlamentare urgente al Ministro dello Sviluppo Economico, delle Infrastrutture e dei Trasporti Corrado Passera, sulla chiusura della scalo di Fontana Rossa. Nella sua nota, Pippo Gianni, chiede come e se il Ministro intende intervenire presso le autorit competenti affinch i lavori di ristrutturazione dello scalo di Fontanarossa siano terminati nel pi breve tempo possibile facendo in modo che si lavori a ritmo continuo, con turni sulle 24 ore compresi i giorni festivi affinch tale assurda situazione possa durare il meno possibile; se non si ritenga indispensabile attivarsi al fine di rende-

Si vigili su Fontanarossa
re operativo, al di l della situazione contingente, anche lo scalo di Comiso, incrementando cos lofferta in un territorio afflitto da una rete di trasporti totalmente insufficiente e inadeguata. Stante a quanto afferma lENAC scrive lon. Gianni - i disagi per i passeggeri sono stati minimi, in verit la situazione del tutto paradossale con le persone costrette a utilizzare lo scalo di Fontanarossa per il check-in, i controlli di sicurezza e il ritiro dei bagagli, mentre lo scalo di Sigonella, conservando la precedenza per i voli militari, funziona per le operazioni di decollo e atterraggio Se si considera aggiunge ancora il parlamentare nazionale che per il trasferimento tra uno scalo e un altro stata attivata una navetta che impiega, per il trasferimento, circa unora, certo che tutto ci provocher danni economici notevoli per tutta la Sicilia orientale. Nella sua interrogazione lon. Gianni ricorda al Ministro Passera che nei primi otto mesi di quest'anno l'aeroporto Fontanarossa ha registrato oltre 4 milioni e 430.000 passeggeri, con una media di oltre 550mila al mese: quindi un numero notevole di utenti che dovranno subire forti disagi stante, non solo i lavori di ristrutturazione dello scalo di Fontanarossa ma la cronica mancanza di collegamenti che affligge lintero territorio siciliano. Lon. Gianni, quindi, denuncia ancora una volta la carenza del servizio di trasporto ferroviario dallIsola verso il

Trasporti. Si lavori a ciclo continuo per riattivare laeroporto

SullInda prevalga il buon senso

continente: quanto sta accadendo lennesima dimostrazione, qualora ve ne fosse ancora bisogno, dei molteplici danni provocati dalla mancanza di infrastrutture in Sicilia. I cittadini siciliani o coloro che, per lavoro o piacere, vorranno recarsi in questa parte dellIsola, non avranno alternative, vista la mancanza di collegamenti ferroviari degni di questo nome tra lisola e il continente. Infatti, se qualcuno volesse usare il trasporto ferroviario, dovrebbe prima utilizzare treni locali sino a Reggio Calabria per poi poter sperare di arrivare ad utilizzare lunica linea veloce (freccia rossa) giornaliera che collega il capoluogo calabrese con Roma, impiegandoci un tempo variabile tra le otto e le dodici ore. Lon. Gianni, infine, chiede anche se non si ritenga necessario intervenire immediatamente al fine di incrementare il trasporto ferroviario nella tratta CataniaRoma che potrebbe rappresentare unalternativa al trasporto aereo e se non si ritenga indispensabile, a partire dalla situazione paradossale che si venuta a creare allaeroporto di Catania, aprire finalmente un tavolo di confronto serio con le Istituzioni e le rappresentanze sociali territoriali, al fine di realizzare un sistema di infrastrutture e trasporti degno di questo nome, in Sicilia e nel Mezzogiorno, favorendo, in questo modo, anche il rilancio delleconomia e del turismo in zone troppo spesso dimenticate dal governo centrale.

Il ricorso era stato studiato e presentato dai Comuni di Melilli e Carlentini


ratore di Siracusa. Una procedura civile che potrebbe spianare la strada verso la rescissione del contratto. Nei giorni
scorsi, peraltro, erano state gi sospese anche le nomine commissariali per la gestione dei rifiuti solidi urbani".

Bene chi ha rifiutato di consegnare gli impianti idrici ai commissari regionali

Il Tar di Catania a favore dei comuni

10 noVeMBre 2012, saBato

11

LASP di Siracusa studia la valutazione dellimpatto del mercurio sulla popolazione


'Asp di Siracusa, nell'ambito dello studio promosso dall'assessorato regionale della Salute per la valutazione dell'impatto del mercurio sulla popolazione, ha dato il via al programma di biomonitoraggio, iniziando dal comune di Augusta, per la ricerca del metallo nocivo su un campione di popolazione residente. L'iniziativa vede coinvolto anche il Cnr di Capo Granitola, in provincia di Trapani, per gli aspetti inerenti la verifica dei livelli di contaminazione ambientale. "L'obiettivo - spiega l'Asp - di poter meglio conoscere e proteggere lo stato di salute della popolazione del triangolo industriale siracusano". Il campione di residenti coinvolto nel programma di biomonitoraggio, selezionato con procedura casuale, sar contattato per essere sottoposto ad una intervista-questionario sulla storia medica individuale, informazioni sull'ambiente di vita, sulle abitudini inclusa la dieta alimentare, sulla storia lavorativa e, per le donne, su eventuali gravidanze. Coloro che risponderanno a determinati requisiti e avranno dichiarato il proprio consenso saranno sottoposti a prelievo di campioni di sangue e capelli e consegneranno un campione di urine per la determinazione del mercurio.

Il prossimo Sovrintendete dellInda sia scelto dal Ministro della Cultura, sulla base di una terna indicata dal CDA della Fondazione cos come prevede lo Statuto e che tenga conto della professionalit, lesperienza e che rappresenti le eccellenze del territorio siracusano. Questa la presa di posizione del presidente della Commissione Cultura del Comune di Siracusa Piero Maltese, in merito alla riunione del CDA della Fondazione che si riunir domani. Come abbiamo pi volte sottolineato continua Maltese desideriamo che questa volta la siracusanit, accompagnata da professionalit ed esperienza, sia una delle qualit ispiratrici che determineranno la scelta del prossimo sovrintendente. LInda Siracusa e Siracusa lInda aggiunge il Consigliere Maltese e

non pi tollerabile che il nostro territorio diventi terra di conquista. Lallarme lanciato questa mattina, attraverso le pagine di un giornale, dai alcuni componenti del CDA, sul rischio che salti il ciclo di spettacoli del 2013, ha il sapore di un tentativo di pressing sul presidente dellInda, Roberto Visentin, che va bloccato. Non comprendiamo questo allarmismo. I titoli delledizione 2013 sono gi stati scelti e i registi e gli attori di solito vengono selezionati intorno al mese di febbraio. Il CdA si faccia garante del rispetto delle norme dello Statuto. Solo cos saremo certi di avere a Siracusa un ente culturale di alto profilo, che torni ad essere il punto di riferimento dellattivit teatrale di tutto il mondo; peculiarit che negli ultimi anni la nostra Fondazione ha perso.

na vittoria "tecnica" ma che segna di certo un punto a favore dei Comuni siracusani che si sono sin qui rifiutati di consegnare gli impianti idrici ai commissari regionali. Il Tar di Catania, pronunciandosi con decreto presidenziale sulla cosidetta bloccanomine, ha infatti dichiarato non valide le nomine che il presidente dimissionario della Regione, Lombardo, ha effettuato dopo il 4 agosto. Di conseguenza, decadono anche le designa-

zioni dei commissari ad acta "che adesso possono tranquillamente tornarsene a Palermo", dichiara un visibilmente soddisfatto Pippo Sorbello. Il deputato regionale dell'Udc uno degli esponenti di punta del movimento che si batte per un ritorno all'acqua bene pubblico in provincia di Siracusa e contro l'affido idrico ai privati. Una battaglia cominciata da sindaco di Melilli e condotta oggi come parlamentare regionale. "Il ricorso al Tar era sta-

to studiato e presentato dai Comuni di Melilli e Carlentini, con una linea indovinata che ha centrato il bersaglio. E' certamente una vittoria per chi vuole che l'acqua resti un bene pubblico e si batte per evitare la sua privatizzazione. E' un nuovo passo di cui prendiamo felicemente atto in attesa che anche altre vicende si sblocchino, non ultima quella per cui il Comune di Melilli che ha chiesto l'accesso agli atti nella vicenda del sequestro del depu-

Puntiamo al taglio di 2.841.691 euro


Lo afferma Marco Mastriani, presidente della VI Commissione Consiliare
notizie negative, legate ai minori trasferimenti di finanziamenti ordinari al comune di Siracusa, in riferimento all'anno 2012, con le notevoli difficolt economiche nel riuscire a poter trovare un equilibrio di bilancio alla luce di nuovi tagli e minori trasferimenti da parte del governo nazionale e regionale. In ultimo, dall'aggiornamento dei dati relativi ai minori incassi per IMU (Imposta Municipale Unica) arriva la notizia certa da parte del governo nazionale che purtroppo le somme non incassate, non entreranno a far parte del fondo di riequilibrio da parte del ministero e quindi dovranno essere conteggiati nei tagli a cui deve dare seguito l'amministrazione comunale. Parliamo di un taglio netto di Euro 2.841.691 che dovranno comunque entrare nel regime dei tagli che dovra imporre l'amministrazione comunale. Come commissione consiliare abbiamo gi fatto un lavoro di razionalizzazione delle spese che sicuramente dovra essere integrato da altro lavoro a cui sta procedendo l'ufficio ragioneria con tutti i settori di competanza. Abbiamo anche chiesto una proroga al termine degli emendamenti per consentire agli uffici di redigere un vero e proprio piano di rientro, cercando di razionalizzare ancora la spesa pubblica per evitare il disequilibrio economico dell'ente. Questo lavoro, in aggiunta a quello che dovr fare la giunta comunale e a quello predisposto dalla commissione consiliare, servir a trovare l'equilibrio di bilancio, e procedere regolarmente con l'approvazione del previsionale 2012.

Incontri a pieno ritmo in

VI Commissione Consiliare al Bilancio, Finanze, Tributi e Sviluppo Economico, fra i componenti della commissione e i dirigenti del comune di Siracusa, con la presenza dell'Assessore al Bilancio, Roberto Di

Mauro, al fine di trovare tutte le soluzioni possibili per raggiungere l'obiettivo dell'equilibrio di bilancio. Marco Mastriani, Presidente della VI Commissione Consiliare afferma: purtroppo dal governo nazionale e regionale arrivano

12

Rubrica: Fisco e Diritti a cura del prof. Giuseppe Garro


di Giuseppe Garro Riprendo con piacere la pubblicazione degli articoli che il Quotidiano Libert attraverso il suo gentilissimo Direttore mi da lopportunit di realizzare, interruzione dovuta alla pausa estiva che per innumerevoli impegni familiari e professionali si prolungata oltre il dovuto, ma come si suol dire meglio tardi che mai. Con lintento di stare al passo con le incessanti e continue novit che ormai con assiduit ci riserva lesecutivo in carica, esaminiamo per grandi linee le novit introdotte nel D.L. 18/10/2012 n. 179 denominato Crescita 2.0. Il suddetto affronta varie temi quali il domicilio digitale del cittadino, lobbligo di dotarsi di PEC anche le imprese individuali, le misure per favorire e velocizzare le comunicazioni nelle procedure concorsuali, le modifiche alla disciplina dellinsolvenza civile, lobbligo discrizione delle Societ di Mutuo Soccorso al Registro delle Imprese, con lulteriore automatica iscrizione presso lAlbo nazionale delle societ cooperative, le disposizioni per la creazione di imprese in start-up innovative, i nuovi strumenti fiscali per agevolare la realizzazione di opere infrastrutturali con capitali privati, lattrazione degli investimenti esteri, gli interventi di liberalizzazione nel campo assicurativo sulla responsabilit civile auto. Queste menzionate sono solo alcune delle novit introdotte dal Decreto Crescita 2.0, pubblicato nel Suppl. Ord. n. 194 alla Gazzetta Ufficiale n. 245 del 19/10/2012, in vigore dal 20 ottobre scorso anche se il corposo decreto legge nella sua stesura, si compone di ben 39 articoli, suddivisi in 10 sezioni. Ma andiamo in succinto al dettaglio delle principali novit quale ad esempio lart. 4 del Decreto, il quale prevede, con linserimento dellart. 3-bis nel corpo del D.Lgs. n. 82/2005 (Codice dellamministrazione digitale), la facolt di ogni Cittadino di dichiarare una propria casella di posta elettronica certificata (PEC), ad esso rilasciata ai sensi della normativa vigente, quale proprio domicilio digitale. Il domicilio digitale sar conservato presso lanagrafe nel rispetto della normativa, anche regolamentare, concernente la sottoscrizione, la trasmissione e la ricezione dei documenti informatici. Allo stesso modo si proceder per le notificazioni a persona diversa dallimputato a norma degli articoli 148, comma 2-bis, 149, 150 e 151, comma 2, del codice di procedura penale. La relazione di notificazione sar redatta in forma automatica dai sistemi informatici in dotazione alle cancellerie. Si dispone che le notificazioni e comunicazioni ai soggetti per i quali la legge prevede lobbligo di munirsi di un indirizzo di posta elettronica certificata, e che invece non hanno provveduto, sono eseguite esclusivamente mediante deposito in cancelleria. Le stesse modalit si adottano nelle ipotesi di mancata consegna del messaggio di posta elettronica certificata per cause imputabili al destinatario. Si prevede infine che, quando non possibile procedere alla comunicazione o alla notificazione per via telematica per causa non imputabile al destinatario, nei procedimenti civili si applicano le norme vigenti. Ultimo elemento di novit riguarda la disposizione per lestensione delluso della posta elettronica certificata (PEC) nelle procedure fallimentari. Novit emergono nelle rinnovate disposizioni per la composizione delle crisi del consumatore in stato di sovraindebitamento. che, introduce nel nostro ordinamento una nuova tipologia di concordato volto a comporre le crisi di liquidit del singolo debitore. La definizione di sovraindebitamento definita quale una situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, ovvero la definitiva incapacit del debitore di adempiere regolarmente le proprie obbligazioni. Per porre rimedio a tali situazioni di crisi, la legge contempla la possibilit da parte del debitore di proporre un accordo di ristrutturazione dei debiti, sulla base di un apposito piano. La riforma recata dal provvedimento in esame prevede, oltre a modificazioni di carattere procedurale, linserimento della figura del consumatore quale persona fisica avente obbligazioni esclusivamente per scopi estranei allattivit imprenditoriale o professionale eventualmente svolta. Ai sensi della riforma della legge n. 3 del 2012, tale soggetto pu proporre piani per la risoluzione delle crisi nonch, in alternativa, una nuova procedura di liquidazione del patrimonio. Un altro tema affrontato dal DL che riveste un interesse diffuso il mercato assicurativo con particolare attenzione agli stimoli alla concorrenza e delle maggiori tutele del consumatore. Lart. 22 apporta una novella al D.lgs 7/09/2005, n. 209 (Codice delle assicurazioni private), mediante linserimento dellart. 170-bis. Per esso, si vieta che il contratto di assicurazione obbligatoria della responsabilit civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti sia stipulato per una durata superiore allanno; altres vietato il suo rinnovo tacito. La previsione impone alle imprese di assicurazione (per contratti in corso di validit e dotati di clausola di tacito rinnovo) di comunicare per iscritto ai contraenti la perdita di efficacia delle clausole, con congruo anticipo rispetto alla scadenza del termine. Ogni compagnia assicurativa, nelloffrire il contratto obbligatoriamente al pubblico, anche attraverso internet, dovr definirne il costo complessivo individuando separatamente ogni eventuale costo per eventuali servizi aggiuntivi. In questo modo dovrebbe diventare pi agevole per il consumatore la comparazione del prezzo fra contratti con garanzie/ clausole identiche offerte dalle varie imprese di assicurazione. Coerentemente, la previsione normativa intende rafforzare i requisiti professionali degli intermediari assicurativi favorendone la formazione per via telematica. Larticolo in esame introduce inoltre la responsabilit solidale degli intermediari assicurativi che svolgono attivit di intermediazione in collaborazione tra di loro per gli eventuali danni sofferti dal cliente, salve le reciproche rivalse nei loro rapporti interni, inoltre si prevede che, dal 01/01/2013, le clausole fra mandatario e impresa

decreto Legge crescita 2.0 esaminiamo le novit

10 noVeMBre 2012, saBato

10 noVeMBre 2012, saBato

13

Vengono recepiti nel nostro ordinamento i princpi dellAgenda Digitale Europea. LItalia si dota in questo modo di uno strumento normativo che costituir una efficace leva per la crescita occupazionale, di maggior e produttivit e competitivit, ma anche di risparmio e coesione sociale
assicuratrice incompatibili con le previsioni descritte sono nulle. Il termine per lesercizio dei diritti derivanti dai contratti di assicurazione passa da 2 a 10 in quanto il termine precedente si rivelato del tutto insufficiente al fine di garantire la possibilit di riscatto della polizza, soprattutto in caso di morte dellintestatario. Il termine viene cos riallineato con i termini prescrizionali ordinari, in modo, da un lato, di garantire maggiormente i consumatori soprattutto gli eredi che devono riscuotere le polizze vita dei loro cari ed ai quali, molto spesso, il termine prescrizionale dei 2 anni inibiva la possibilit di riceverle date anche le difficolt delle pratiche legate alleredit e, dallaltro, di evitare possibili eccezioni di legittimit costituzionale per disparit di trattamento, ex articolo 3 della Costituzione, ad esempio rispetto alle polizze c.d. dormienti dei conti correnti bancari. Il DL in esame procede anche alla modifica della disciplina delle Societ di Mutuo Soccorso e della vigilanza sugli enti cooperativi prevedendo rispetto al passato la iscrizione delle suddette presso la Camera di Commercio di appartenenza prevedendo che esse siano iscritte al Registro delle imprese secondo criteri e modalit che verranno stabilite con D.M. dello sviluppo economico. Nel testo si ampliano le attivit che le societ di mutuo soccorso possono svolgere in esclusivo favore dei soci e dei loro familiari conviventi. Si rende possibile la mutualit mediata, in virt della quale anche una di tali societ pu, oltre ad avere soci sostenitori, anche persone giuridiche, divenire socia ordinaria di altre societ di mutuo soccorso; ci a condizione che lo statuto lo preveda espressamente e che i membri persone fisiche di tali enti giuridici siano destinatari di una delle attivit istituzionali delle medesime societ di mutuo soccorso inoltre, la possibilit di aderire in qualit di socio prevista anche per i Fondi sanitari integrativi in rappresentanza dei lavoratori iscritti. In ambito cooperativistico, la norma che istituiva presso la Sezione speciale per il credito alla cooperazione un fondo per gli interventi a salvaguardia dei livelli di occupazione, non contiene pi lobbligo, per il Ministero, di escludere dalla ripartizione le societ finanziarie che non hanno effettuato erogazioni pari ad almeno l80 per cento delle risorse conferite, decorsi due anni dal conferimento delle stesse. La norma che regola i requisiti per le societ finanziarie che assumono la natura di investitori istituzionali non reca pi lobbligo che siano iscritte nellelenco previsto dallarticolo 106 del D.lgs 01/09/1993, n. 385 (intermediari finanziari iscritti in un apposito elenco tenuto dallUIC). Infine, con le risorse apportate dal citato fondo le societ finanziarie possono assumere partecipazioni temporanee di minoranza nelle cooperative, anche in pi soluzioni, e sottoscrivere, anche successivamente allassunzione delle partecipazioni, gli strumenti finanziari di cui allarticolo 2526 del codice civile (cio secondo la disciplina prevista per le societ per azioni). Ulteriore novit rappresenta dallinserimento dei meccanismi premiali per lo start-up innovativo riferito a quelle imprese che introducono un modello imprenditoriale atto a veicolare linnovazione allinterno di un sistema economico. La norma prende in considerazione le societ gi costituite, subordinatamente al deposito presso il registro delle imprese, entro il termine di 60 giorni dalla data di conversione in legge del decreto in esame, di una dichiarazione sottoscritta dal rappresentante legale. Si prevede, inoltre, listituzione, da parte delle CCIAA, di una apposita sezione speciale del registro delle imprese, stabilendo per le start-up innovative e per gli incubatori certificati lobbligo di iscrizione e di aggiornamento, pena la decadenza dai benefici della disciplina test introdotta. A tali soggetti non sar applicabile la disciplina antielusiva delle societ di comodo e in perdita sistemica con esonero dal versamento dei diritti di bollo e di segreteria per liscrizione al Registro, inoltre, il reddito di lavoro derivante dallassegnazione di azioni, quote, e diritti e simili non concorrer alla formazione del reddito imponibile. Saranno altres concesse detrazioni e deduzioni per incentivare gli investimenti nel capitale sociale di imprese start-up innovative delimitati da specifici vincoli. La norma subordina infine lefficacia delle disposizioni indicate allautorizzazione della Commissione Europea. Infine, per le societ agricole, si prevede nel decreto che la locazione, comodato e affitto di fabbricati: se hanno carattere marginale non snaturano la societ agricola professionale. Le imprese infatti si limitano spesso allutilizzazione di alcuni beni o cespiti appartenenti al patrimonio sociale, che, anche se produttivi, vengono sfruttati a titolo di godimento e non in modo imprenditoriale: questi atti, non funzionali ad integrare lattivit di impresa perch non professionalmente realizzati, non possono snaturare, ovvero sviare, lattivit di impresa agricola in concreto esercitata dalla societ. Inoltre, opportuno precisare che, ai fini fiscali, nel caso in cui le societ optino per la determinazione del reddito catastale, ai sensi dellart. 32 del TUIR, gli altri ricavi derivanti da locazione o affitto di beni sono soggetti ad autonoma tassazione. A me pare che, anche se pur sufficientemente positive, le misure indicate costituiscono ancora il preludio formalistico di quei provvedimenti ancora tanto attesi in materia di politiche efficaci per rilanciare loccupazione, misure per favorire lo sviluppo del tessuto economico imprenditoriale nonch quelle tendenti ad un allentamento della morsa fiscale (mi pare che la tendenza sia allinverso) perpetrata nei confronti del ceto medio, delle piccole e media imprese e delle famiglie a reddito fisso. Provvedimenti efficaci in tali ambiti, ma anche in altri, consentirebbe di far ripartire i consumi e rimettere in moto il circuito economico-finanziario con effetti positivi gi nel breve periodo al fine di iniziare la fase di risalita dal baratro in cui sprofondato il Paese a causa della nefasta gestione di questi ultimi 5 lustri che per tentare di curare il malato rischia di accelerarne il decesso.

nazionale della popolazione residente (ANPR), che garantir (mediante allineamento continuo con le anagrafi tenute dai Comuni) la disponibilit, in tempo reale, anche dei dati relativi alle generalit e allindirizzo anagrafico delle persone fisiche. LAnagrafe nazionale della popolazione residente, frutto dellunificazione della vigente struttura anagrafica, sinora ripartita in anagrafe comunale, AIRE (anagrafe della popolazione italiana residente allestero) comunale e lindice nazionale delle anagrafi (INA), render disponibile il domicilio digitale a tutte le amministrazioni e ai gestori o esercenti di pubblici servizi tramite sistemi di accesso telematico. La disponibilit del domicilio digitale, costituito da una casella di posta elettronica certificata o da una casella certificata governativa indicata dal cittadino stesso e custodita nellANPR, consentir alle amministrazioni pubbliche di digitalizzare le comunicazioni verso il Cittadino e di indirizzarle al domicilio digitale conosciuto dallintero sistema, infatti ove si abbia comunicazione del domicilio digitale da parte del cittadino, solo ad esso giungano le comunicazioni delle pubbliche amministrazioni e degli erogatori di servizi pubblici. Altra disposizione di carattere digitale lintroduzione

dellobbligo generalizzato della PEC a livello dimpresa e listituzione dellindice nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata delle Imprese e dei Professionisti (INI-PEC). Inoltre restavano escluse da tale obbligo le imprese individuali alle quali il Decreto estende lobbligo di PEC sia per quelle Imprese Individuali che si iscrivono al Registro delle Imprese o allAlbo delle Imprese Artigiane successivamente alla data di entrata in vigore del decreto in esame entro tre mesi eper quelle gi iscritte entro il 31/12/2013, al suddetta omissione prevede lapplicazione delle sanzioni previste. Altro aspetto di novit del D.l. in esame e rappresentato dalle modifiche della disciplina delle comunicazioni e notificazioni telematiche nel processo civile e penale. Le suddette costituiscono previsioni di portata generale al fine di favorire ulteriormente linformatizzazione delle attivit nel processo civile e penale. In particolar modo nei procedimenti civili le comunicazioni e le notificazioni a cura della cancelleria dovranno essere effettuate esclusivamente per via telematica allindirizzo di posta elettronica certificata risultante da pubblici elenchi o comunque accessibili alle pubbliche amministrazioni,

al Muscatello attiva la psichiatria con 15 posti letto


E stato attivato nei locali
appositamente ristrutturati dellospedale Muscatello di Augusta il Servizio psichiatrico di diagnosi e cura con 15 posti letto in dotazione secondo quanto previsto dallAssessorato regionale della Salute. A darne notizia il commissario straordinario dellAsp di Siracusa Mario Zappia che esprime soddisfazione per il rispetto degli impegni assunti con la cittadinanza nel velocizzare le procedure per lattuazione del cronoprogramma di azioni avviate dallAzienda finalizzate alla rifunzionalizzazione ed al potenziamento dellospedale megarese. Il reparto ospedaliero di Psichiatria, gi a Lentini, stato ricollocato in piena funzionalit ad Augusta nei nuovi locali consentendo, tra laltro, una ridistribuzione di risorse nel modulo dipartimentale 2 della zona nord, con il Centro salute mentale e il Centro diurno a Lentini ed il reparto psichiatrico ospedaliero appunto ad Augusta che continuer ad avere i suoi ambulatori di CSM in via Citrus. Uno sforzo dell'Azienda sanitaria provinciale anche per lenire i disagi dei ricoveri fuori provincia per pazienti e familiari, dovuti al ridotto numero di posti letto che erano stati dedicati sino ad ieri. Desidero esprimere il mio ringraziamento a nome dellAzienda unitamente al direttore del Dipartimento Salute Mentale Roberto Cafiso dichiara il commissario straordinario Mario Zappia a tutti gli operatori che si sono adoperati per il nuovo reparto e alla dedizione di quanti silenziosamente ogni giorno fanno il loro dovere con passione. Lapertura dei nuovi locali permetter la ristrutturazione del padiglione dove era allocata la psichiatria che sar sede definitiva del Punto integrato ospedale-territorio per il Percorso nascita, attualmente funzionante nei locali ex Ostetricia. Inoltre in itinere la realizzazione della restante parte del cronoprogramma per lattivazione dei posti letto di Neurologia per cui la dotazione organica medica gi al completo essendo state assegnate le figure professionali per la gestione delle attivit del nuovo reparto.

14

10 noVeMBre 2012, saBato

Una ridistribuzione di risorse nel modulo dipartimentale 2 della zona nord

In casa Holimpia infatti non ci si nasconde: lobiettivo quello di effettuare il salto di categoria e approdare cos in C2.
LHolimpia pronta. Inizia il campionato di serie D di calcio a 5 e per la squadra del presidente Carmelo Messina sar subito stracittadina. Oggi alle ore 15 al Palazzetto dello sport Concetto Lo Bello di Siracusa sfider la Vita Sport (che, sulla carta, giocher in casa) in un match che promette spettacolo ed emozioni. La compagine azzurra prover ad incamerare i primi tre punti anche se il suo compito non sar agevole. La Vita Sport una squadra giovane, che corre e lotta su tutti i palloni. I ragazzi di mister Caracciolo hanno dalla loro parte il vantaggio di un gruppo solido, formato da elementi esperti e navigati, alcuni di loro provenienti anche da squadre di categoria superiore. Tenteranno pertanto di imporre subito la legge del pi forte, sfruttando le individualit ma anche la forza di un collettivo costruito per puntare in alto. In casa Holimpia infatti non ci si nasconde: lobiettivo quello di effettuare il salto di categoria e approdare cos in C2. Anche per questa ragione stata allestita una formazione juniores composta da giocatori validi ed in grado di rappresentare un utile serbatoio per la prima squadra. Un derby comunque tutto da gustare quello in programma tra due giorni sul parquet dellimpianto aretuseo. Per lHolimpia sar la prima di tre stracittadine esterne consecutive, visto che giocher tra due settimane sul campo dellEnzo Grasso e il 14 dicembre su quello dellHellenika. In mezzo i confronti interni con New Team Rosolini, C.F.5 Rosolini e Portopalo.

Calcio a 5. Holimpia Siracusa, subito stracittadina con la vita Sport


Al via la serie D di calcio a 5 nella provinciaaretusea. Ai blocchi di partenza 15 compagini ,all'improvviso si registrato il forfait della Notinese e sostituita dalla C.F.5,suddivise in due gironi da 7 squadre (girone A) e 8 squadre (girone b). Quindici i pretendenti alla serie superiore che si daranno battaglia per il salto di categoria. A partire con i favori del pronostico la Enzo Grasso di Siracusa che nella stagione precedente ha ottenuto superlativi risultati ed il Villa Passanisi di Augusta che ha improntato una squadra ottima caratura che

SPORT Siracusa

10 noVeMBre 2012 saBato

15

Tarsu e garages, il sindaco risponde al Comitato cittadini di Epipoli


Questo Comune applica la Ta.R.S.U. Tassa Rifiuti Solidi Urbani e non la T.I.A. Tariffa Igiene Ambientale (la Corte Costituzionale si espressa sulla TIA). Sulla TaRSU non si applica e mai stata applicata lIVA, per il fatto stesso che una tassa non pu essere assoggettata ad imposta. Lo dichiara il sindaco, Roberto Visentin, con riferimento ad un documento a firma Comitato cittadini Epipoli in cui si invita la cittadinanza a chiedere un rimborso non dovuto in quanto appunto mai richiedello statuto ,mancanza per la quale determinanti furono le assenze dei consiglieri della maggioranza. Lapprovazione , oggi a pochi mesi dalla fine della tornata amministrativa, della proposta della giunta ,che io auspico, non potr avvenire che dopo la procedura sto dal Comune. Nel documento, inoltre, si fa riferimento alle ispezioni in merito al possesso di garages. Per questultimo aspetto- aggiunge il sindaco- occorre ricordare che lattivit di accertamento viene svolta su ciascuna categoria e quindi anche sui garages, e che tale attivit stata avviata gi nel 2007 dalla precedente Amministrazione. La mia Amministrazione ha fatto qualcosa ma in favore dei contribuenti, tagliando la Tarsu sui garages del 90%. prevista per le modifiche statutarie (pubblicazione della proposta,osservazioni dei cittadini,etc) e dopo la pubblicazione nella Gazzetta della delibera del Consiglio. Tempi non brevi ,sempre che vi sia quella volont politica da parte della maggioranza finora mancata, e quindi effetti limitati forse a qualche mese! E ci non considerando che, se il sindaco avesse ritardato alcune ultime nomine dellennesimo rimpasto,come per mesi avvenuto senza alcuna conseguenza per la rubrica dellurbanistica,avrebbe potuto conseguire leffetto che si dice voluto,in attesa della modifica dello statuto. E per questi motivi che ritengo pelosele attuali iniziative, e le stigmatizzo come strumentali solo a cercare di rifarsi un look in chiave preelettorale. Avv. Ettore Di Giovanni

calcio a 5. al via il campionato di serie d


ha tutti i presupposti per far bene. Si preannuncia un torneo di alto livello, che speriamo porti tanto spettacolo, tanto buon calcio a 5 e tanto sano agonismo sempre nel rispetto delle regole e all'insegna del fair play. Da segnalare la stracittadina di Rosolini tra New Team e C.F.5. Match interessante anche quello di Canicattini dove i padroni di casa riceveranno lHellenika. La compagine canarina cercher di sfruttare il fattore campo contro un avversario comunque da non sottovalutare. Enzo Grasso-Portopalo laltra partita di giornata.

Preoccupante il fenomeno pedofilia

Sono circa 90.000 i siti che dal 2002 ad oggi sono stati segnalati alla Polizia Postale dall'Associazione Meter di don Fortunato Di Noto, che negli ultimi sei mesi ha denunciato circa 1.000 gruppi pedofili sui social network. I dati sono stati resi noti durante i lavori della seconda giornata del convegno nazionale "TutelAMI" in corso a Noto (Siracusa), organizzato da Meter e dal Consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti. "Dal convegno - ha detto don Di Noto - emerge un forte grido e un appello da parte di chi impegnato in prima linea contro il crimine della pedofilia, un impegno per tutta la comunit civile e aggiungerei anche quella cristiana e non cristiana". assessori,che comporta una modifica dello statuto comunale,non pu far dimenticare che analoghe proposte, mie e della cons. Castelluccio di molti mesi addietro, non sono state deliberate dal Consiglio per mancanza del quorum necessario per le modifiche

Lo afferma il consigliere Di Giovanni L eggo sulla stampa di ai gettoni di presenza(


una delibera di Giunta, voluta dal sindaco Visentin, per proporre al Consiglio di anticipare la riduzione,prevista dalla legge per la prossima tornata, da 12 ad 8 del numero degli assessori,e nello stesso articolo la proposta del cons. Romeo, capogruppo del PDL, perch i consiglieri rinuncino ai gettoni di presenza dellultimo mese di questanno. Si tratta di proposte che potrei semplicemente condividere,con un FINALMENTE!, se non fossero scopertamente strumentali e propagandistiche. Se la rinuncia

Lincidenza sui costi della politica per il Comune

e perch non anche delle indennit di Sindaco ed assessori?)potr aiutare a pareggiare un bilancio non in equilibrio, non pu essere dimenticato che il Consiglio ha evitato di deliberare sulle due proposte(la mia del Dicembre 2011 e laltra del cons.Lo Manto di quale mese fa)per una drastica riduzione delle indennit del Sindaco e degli Assessori e dei gettoni dei Consiglieri; proposte ed atti di indirizzo che avrebbero avuto ben altra incidenza sui costi della politica per il Comune. Parimenti,la proposta della anticipata riduzione degli

Multe non pagate a Siracusa

Non saranno maggiorati delle somme previste dallart.27 della Legge 689/81 i verbali non pagati o pagati in ritardo ed elevati per infrazioni al Codice della strada commesse nel secondo semestre 2010. Lo ha deciso la Giunta comunale nella sua ultima seduta. Dovendosi procedere alliscrizione a ruolo dei verbali non pagati per il secondo semestre del 2010- dichiara il sindaco, Roberto Visentin- abbiamo ritenuto di accogliere la proposta del Dirigente del settore, Giovanni Monterosso, ed evitare questo ulteriore aggravaio di spesa per i contribuenti. La grave situazione economica e gli imminenti pagamenti dei tributi comunali prossimi alla scadenza ci hanno spinti a questa decisione.

Doppio impegno casalingo per la IGM Ortigia Siracusa che oggi, a partire dalle ore 13.30, in un lungo pomeriggio di pallanuoto, disputer due match importanti in chiave salvezza. La provvisoria rivoluzione aeroportuale nella vicina Catania, ha costretto linversione degli orari delle partite in programma. Saranno cos i ragazzi di Aldo Baio a giocare per primi contro la Promogest Cagliari, la squadra sarda neopromossa reduce dal convincente successo casalingo contro Camogli. I biancoverdi hanno sfruttato la sosta di campionato per disputare una serie di amichevoli contro Telimar Palermo, Muri Antichi Catania e Nuoto Catania. Test importanti per

pallanuoto a1 M/F. doppio match casalingo per lortigia


rata nei primi incontri stagionali sulla tribuna della Paolo Caldarella, il pomeriggio di pallanuoto continuer, a partire dalle ore 15, con laltro scontro salvezza tra lIGM Ortigia e la Roma pallanuoto; terza di andata del massimo campionato femminile. Si spera di recuperare capitan Anna Cassone ancora alle prese con una forte contusione al polso destro. Per il resto tutte a diremo tranquilli cos sposizione le atlete a come fatto in questo disposizione del direttore tecnico Salvo inizio di stagione. Tutti a disposizione i Tranchina. giocatori della rosa ed Partita difficile e lo esordio stagionale, al- sappiamo benissimo meno nei tredici, per ammette prima delil giovanissimo (clas- la rifinitura Noi cerse 1997) Giacomo cheremo di prendere Polifemo, difensore e il meglio dalle due prodotto locale del vi- precedenti prestazioni e mettere in diffivaio siracusano. Per gli sportivi, che colt le capitoline. si spera ripetano la uno scontro diretto presenza gi assicu- ma sicuramente non

decisivo visto ancora il cammino da fare in campionato. Grinta e carattere ci sono gi, dobbiamo cercare di essere pi spregiudicate e meno timorose in avanti dove possiamo costruire e realizzare parecchio. Serie A1 Maschile 4^ giornata ore 13.30

preparare un match delicato ma non decisivo commenta Baio, riferendosi al valore della posta in palio per la salvezza La squadra ha lavorato bene ed cosciente dellimportanza della partita di domani. Sappiamo, comunque, che non pu essere considerata decisiva per il nostro cammino e gioche-

IGM Ortigia-Promogest Arbitri Brasiliano e Delegato Vecchio ore 14.45 Savarese

Serie A1 F 3^ giornata IGM Ortigia-Roma Arbitri Centineo e Del Bosco

16

10 noVeMBre 2012, saBato

autosport s.r.l.

c.da targia 18 siracusa tel.0931 759918

autosport.toyota.it