You are on page 1of 1

GIOVED 15 NOVEMBRE 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

PRIMA DIVISIONE IL RECUPERO DEL GIRONE A

Impresa Lumezzane Lecce, arriva il k.o.


Segna Foti, sbaglia un rigore Pi e rosso a Mandelli Poi nellultima mezzora lincredibile vittoria di Festa
LUMEZZANE-LECCE 2-1
MARCATORI Foti (Le) al 5, Torri (Lu) al 16, DAmbrosio (Lu) al 27 s.t. LUMEZZANE (4-3-3) Vigorito 6; DAmbrosio 6,5, Mandelli 5, Dametto 6, Possenti 6; Gallo 6,5, Marcolini 7,5, Giorico 6; Pintori 5,5 (dal 12 s.t. Baraye 6,5), Torri 6,5 (dal 18 s.t. Dadson 6), Inglese 7 (dal 40 s.t. Zamparo s.v.). (Coletta, Carlini, Sevieri, Samb). All. Festa 7. LECCE (4-2-3-1) Benassi 5,5; Diniz 6, Di Maio 6, Esposito 5, Legittimo 6 (dal 1 s.t. Tomi 5,5); Giacomazzi 5, Memushaj 5,5; Chiric 6 (dal 20 s.t. Jeda 5,5), Pi 5 (dal 37 s.t. Malcore s.v.), Bogliacino 5,5; Foti 6. (Petrachi, Vanin, De Rose, Zappacosta). All. Lerda 5,5. ARBITRO Saia di Palermo 5,5. NOTE spettatori 600 circa, paganti, abbonati e incasso nc. Espulso Mandelli al 36 p.t.; amm. Giorico, Di Maio, Gallo, DAmbrosio, Diniz, Tomi, Possenti e Giacomazzi. Angoli 5-3.

GIRONE A
SQUADRE LECCE CARPI ENTELLA TRAPANI ALTO ADIGE LUMEZZANE COMO (-1) PAVIA SAN MARINO CUNEO PT PARTITE RETI G V N P F S 26 11 8 2 1 24 13 20 10 6 17 11 4 15 10 4 15 9 4 2 5 3 3 6 6 5 1 7 3 2 3 4 7 2 2 12 6 2 20 16 3 16 12 2 13 10 1 11 8 1 15 11 3 10 10 5 15 15 1 5 4 5 6 9 9 6 9 13 9 13 8 16 6 15 7 23

CHALLENGE TROPHY CON LA RUSSIA

PORTOGRUARO 15 10 3 14 11 3 14 10 3 14 11 3 13 10 4 12 11 3 11 9 3 9 10 2 4 10 0 1 11 0

5 3 10 9

Under Lega Pro: terzo pareggio ed eliminazione


ITALIA-RUSSIA 1-1
MARCATORI Proietti (I) al 31 p.t.; Bolov (R) al 13 s.t. ITALIA (4-3-3) Di Vincenzo 6,5; Cane 7 (41 s.t. Schiavino s.v.), Gonnelli 6 (dal 38 s.t. Santini s.v.), Tartaglia 6, Paparusso 6; Agnello 6 (dal 23 s.t. Vita 6), Degeri 6,5, Proietti 6,5 (23 s.t. Gori 5,5); Falco 6,5, Montini 6,5, Gatto 7 (15 s.t. Benedetti 5,5). (Russo, Spirito). All. Bertotto 6,5. RUSSIA (4-2-3-1) Kritciuk 6; Zhivoglyadov 6,5 (dal 35 s.t. Seraskhov s.v.), Zhestokov 5,5, Zuev 6, Margasov 6; Ambartsumyan 6,5, Podberezkin 7 (dal 1 s.t. Zakuskin 5,5); Kireev 6, Obukhov 6,5 (dal 33 s.t. Zaseev s.v.), Vasiliev 6,5 (dal 22 s.t. Dzhaililov 6); Nurov 5,5 (dal 1 s.t. Bolov 7). (Leonov, Lystcov). All. Scherbak 6. ARBITRO Kalogeropoulos (Gre) 6. NOTE spettatori 1.000 circa. Ammoniti Montini, Tartaglia, Zhestokov e Vasiliev. Angoli 9-2. FRANCESCO ODDI FROSINONE

CREMONESE (-1) 12 10 2 FERALPI SALO' REGGIANA TRITIUM TREVISO (-1)

Il Lumezzane, invece, preso per mano da un Marcolini monumentale, non smette mai di giocare. Rimasto in 10, Festa costretto ad arretrare lottimo Gallo e a spostare DAmbrosio centrale assieme a Dametto. Nella ripresa, Lerda mette Tomi al posto di Legittimo per avere una maggior spinta sulla sinistra. E in effetti, per pochi minuti, sembra un altro Lecce: Foti da due passi manda alle stelle un bel passaggio di Memushaj e poco dopo arriva il vantaggio giallorosso: cross dalla destra di Diniz, Foti di testa stavolta non sbaglia.
Lumezzane grintoso Partita fini-

ALBINOLEFFE (-10) 3 10 2

1 10 8

U PROMOSSA U PLAYOFF U PLAYOUT U RETROCESSA

PROSSIMO TURNO
DOMENICA 18 NOVEMBRE ore 14.30 ALBINOLEFFE-LUMEZZANE; CREMONESE-PAVIA (venerd 16, ore 20.30); CUNEO-SAN MARINO; ENTELLA-CARPI; FERALPI SALO'-PORTOGRUARO; REGGIANA-TRITIUM; TRAPANI-ALTO ADIGE; TREVISO-COMO riposa LECCE

TRE NOVITA

DAL NOSTRO INVIATO

MATTEO PIERELLI LUMEZZANE (Brescia)

In questi casi si dice che prima o poi doveva succedere. Dopo due mesi e mezzo di dominio incontrastato, il miglior attacco del campionato e una corsa che pareva inarrestabile, il Lecce cade. E lo fa a Lumezzane, nel recupero della partita rinviata per neve il 28 ottobre, confermando lo scarso feeling dei salentini con la Lombardia, dopo i 2-2 di Como e Pavia. Ma i motivi di questa inaspettata sconfitta ovviamente

Omar Torri (di spalle con il numero 9), 30 anni, segna cos per il Lumezzane la rete del provvisorio 1-1
LEZZI

non sono solo geografici e provocano anche la prima piccola crepa: Tesoro non ha capito i miei cambi? Glieli spiegher di persona dice Lerda.
Lecce spento Il risultato ci sta tutto, anche perch il Lecce gioca per quasi unora con luomo in pi: espulso Mandelli per un insulto allarbitro un minuto dopo lennesimo rigore sbagliato dai salentini (il terzo su quattro in questa stagione), stavolta con Pi. La partita va via con il possesso lento e prevedibile del Lecce.

ta? Si, ma per il Lecce. Il Lumezzane si butta a testa bassa nella met campo avversaria e dopo 5 minuti trova il pari: Inglese serve Torri che infila Benassi. Entra anche Jeda per Chiric, ma il Lecce disorientato e al 26 il Lumezzane passa: punizione di Marcolini, testa vincente di DAmbrosio. Solo a quel punto il Lecce tira fuori un po dorgoglio: Foti al 38 batte a colpo sicuro ma Marcolini salva sulla linea, poi Giacomazzi solo davanti a Vigorito spara alto: anche il Lecce una squadra umana, almeno quando gioca in Lombardia... In classifica, comunque, resta a +6 sul Carpi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Perugia: nuovo ds In arrivo Valentini


Tre novit in Lega Pro. Il
Perugia ha scelto il nuovo d.s.:

sar Marco Valentini (ex Ascoli, ora collaboratore del Parma), lannuncio imminente. La Carrarese invece per lattacco ha ingaggiato lo svincolato attaccante nigeriano Ayodele Makinwa (ex Lazio). In Seconda invece il Casale ha cambiato allenatore: saltato Rodolfi, arrivato Virgilio Perra (ex Arzachena), che debutta tra i professionisti domenica nellattesissimo derby contro lAlessandria.

Un ottimo primo tempo non basta allItalia di Lega Pro per passare il girone e accedere alla semifinale dellInternational Challange Trophy: 1-0 allintervallo, nella ripresa la Russia trova l1-1 che elimina gli azzurri, 3 punti in 3 partite, contro i 4 dellInghilterra. Nella squadra di Bertotto la corsia di destra va alla grande: la stellina del Lecce Falco allala, Cane dellAprilia terzino che sovrappone, arriva sul fondo e mette in mezzo. La prima volta Gatto non ci arriva, la terza manda alto, la seconda laveva presa Proietti, deviando in rete l1-0 dopo le occasioni per Montini e ancora Gatto. Nella ripresa subentra il 18enne Bolov e le cose cambiano: sar lui a trovare il gol del pareggio, di testa, al 13, e a impegnare Di Vincenzo a 7 dalla fine. In mezzo, al 33, loccasione pi importante degli azzurri: botta di Montini, il frusinate Gori il primo sulla ribattuta, ma calcia alto. Non ho nulla da rimproverare ai miei ha commentato Bertotto stiamo lavorando su unidea di gioco precisa e i risultati si vedono. Non dimentichiamoci che affrontiamo formazioni pi vecchie e non di terza serie. E tanti dei miei ragazzi non giocano in campionato, per cui si pu stare un certo calo nel finale.
CLASSIFICA Russia p. 7, Inghilterra 4, Italia 3, Belgio 1
RIPRODUZIONE RISERVATA