8

Il Sole 24 Ore Norme e tributi Lunedì 26 Novembre 2012 - N. 327

Autonomie locali e Pa
Bilanci. Per la prima volta la verifica deve riguardare anche le risultanze di crediti e debiti con le partecipate
Gli obblighi
01 | LE INCOGNITE Con l’assestamento da approvare entro il 30 novembre, gli enti locali devono chiudere le partite aperte dagli interventi degli ultimi mesi sui bilanci locali: prima di tutto il taglio o la riduzione dell’indebitamento in base agli importi chiesti dalla revisione di spesa, e la riduzione dei fondi di riequilibrio in base al gettito dell’Imu secondo il meccanismo contestato dai sindaci (che stanno avviando sul tema anche ricorsi al Tar). 02 | IL NUOVO OBBLIGO Con l’assestamento 2012 debutta la «circolarizzazione» dei crediti e dei debiti, cioè la verifica che i rapporti debitori e creditori con le società partecipate sia rappresentata nel bilancio dell’ente tra i residui attivi e passivi 03 | FONDO DI GARANZIA Il 30 novembre, contestualmente al riequilibrio, scade anche il termine per attivare il fondo di garanzia pari almeno al 25% dei residui attivi dei Titoli I e III che risalgono agli anni 2006 e precedenti

LEMASSIME
A CURA DI Vittorio Italia

I vincoli del patto

Equilibri estesi alle società
Entro venerdì va effettuato l’assestamento del preventivo 2012
Patrizia Ruffini

ACCESSO AGLI ATTI

Gestori di servizi: le limitazioni
Per l’esercizio del diritto di accesso nei confronti di soggetti privati che svolgono servizi o pubbliche funzioni, oggetto dell’accesso non sono tutti gli atti da questi soggetti formati o detenuti, ma solo quelli che pur non costituendo diretta esplicazione della funzione o del servizio pubblico svolti, siano legati ad essi da un nesso di diretta strumentalità. (Consiglio di Stato, sezione V, 31 ottobre 2012, n. 5572) 1 La sentenza ha puntualizzato che per l’accesso agli atti è necessario considerare il legame di strumentalità, e si deve quindi valutare se determinati atti rientrino direttamente nell’attività del servizio.

Indipendenza arischio peridirettori generali
A muovere le acque del Comune di Napoli, già agitate dal rischio-dissesto (si veda Il Sole 24 Ore di sabato), c’è la rimozione del direttore generale, Silvana Riccio. La revoca, accusa l’associazione nazionale dei direttori generali, è motivata dal suo rifiuto di firmare un atto di assunzione che avrebbe violato i vincoli previsti dalle norme sulle possibilità assuntive, rispetto al quale il Dg non aveva potere di firma. «Esprimiamo prima di tutto la solidarietà a Silvana Riccio – spiega Mauro Bonaretti, direttore generale dell’Andigel - ma va sottolineato come questa sia un’altra prova della serietà professionale dei Dg, che pur essendo stati scelti con rapporti fiduciari dai sindaci non hanno paura di coniugare l’innovazione strategica e organizzativa con scelte gestionali improntate al massimo rigore e al rispetto della legalità». La vicenda, nella riflessione dei direttori generali, innesta anche qualche critica alla riforma dei controlli in via di definizione con la conversione in legge del Dl enti locali. «I vincoli di legalità – sottolinea Bonaretti – non possono determinare il rischio di paralisi amministrativa e far perdere di vista il pressante bisogno di ristrutturazione a cui sono chiamate le amministrazioni. La vicenda di Napoli è la riprova che per tutelare la legalità non servono regole astruse e sistemi ingarbugliati, macomportamenti coerenti, trasparenza e professionalità».
R.L.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il calendario è scorso più velocementedell’azione chiarificatrice che si attendeva e, nonostante lo spostamento di due mesi,l’appuntamentodel30 novembre si presenta con le stesseincertezzeper lequali eranata la proroga. Entro venerdì prossimo, i consigli di Comuni, Unioni, Comunità montane, ConsorzieProvincedevonoapprovare una serie di adempimenti legati ai bilanci. Innanzi tutto, quest’anno, scade il 30 novembre il termine previstodall’articolo193del Testo unico degli enti locali per la verifica obbligatoria degli equilibri e per la ricognizione sullo statodi attuazionedeiprogrammi. Sull’adempimento vigila il Prefettoperchéla mancataadozione del provvedimento è sanzionata con lo scioglimento del consiglio. Inmeritoallemodalitàoperative, si ricorda che nel corso dell’esame della legge di conversione del Dl 174/2012 è stata cancellatalaprevisione originariamente indicata, secondo cui doveva avvenire «contestual-

mente all’eventuale deliberazionediassestamento delbilancio di previsione». Il 30 novembre è la scadenza tradizionale per l’assestamento generale di bilancio, mediante il quale si verificano tutte le voci di entrata e di spesa, compreso il fondo riserva, al fine di assicurare il pareggio di bilancio.

AL DEBUTTO

Con l’adempimento deve essere varato il fondo di garanzia sui residui attivi introdotto a luglio dalla spending review
Quest’annogli enticon meno di 5 mila abitanti hanno dovuto assorbire i tagli del fondo sperimentale di riequilibrio (o dei trasferimentiperSiciliaeSardegna) disposti con il decreto legge 95/2012 e ripartiti con il decreto del ministero dell’Interno del 25 ottobre 2012. Gli altri enti soggetti al Patto hanno dovuto invece prevedere l’estinzione

anticipata del debito per l’importo corrispondente al taglio, escludendo le entrate da quelle valideai finidelpatto. Frale sorpresesulfronteImupoièarrivato l’ulteriore taglio inaspettato delle risorse statali per il cambiamento nel procedimento di calcolo dell’Ici 2010. Questo elemento estende il fronte delle contestazioni sull’Imu dei Comuni, che già lamentavano la riduzione delle risorse derivante dall’inclusione, nel valore dell’Imu comunale, degli immobili non utilizzati per fini istituzionali e l’attribuzione di quote di gettito potenziale in eccesso realizzabili, secondo il ministero dell’Economia, in occasione del saldo di dicembre, ma non direttamente derivabili dai pagamenti in acconto. Le contestazioni, va ricordato, si stanno traducendo in una serie di ricorsi ai tribunali amministrativi patrocinati dalla stessa associazione dei Comuni italiani. Conl’assestamentodelbilancio preventivo 2012, i responsa-

bilifinanziaridovrannoprovvedere anche all’accantonamento del fondo svalutazione crediti per un importo pari almeno al 25% delle entrate tributarie ed extratributarie non riscosse con più di cinque anni di anzianità.Leeventualideroghedevono essere motivate anche dall’organo di revisione. Gli enti che non hanno problemidicassapossonofinanziare il fondo con l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione;mentreper glienticheutilizzanoentrateadestinazionevincolataoche sonoinanticipazione di cassa vige il divieto di utilizzo dell’avanzo libero. Ma l’assestamento del 30 novembredeveguardareancheoltreaiconfinidell’ente,eprendere in esame i rapporti con le società partecipate in vista del nuovo obbligo della circolarizzazione dei crediti e dei debiti che decorrerà dal rendiconto dell’anno 2012. In sostanza, fra le operazioni di chiusura che i responsabili finanziari e delle partecipate effettueranno, dovrà rientrare anche la verifica dei debiti e i crediti delle socie-

tà, verso gli enti controllanti, che dovranno trovare corrispondenza nei residui attivi e passivi risultanti dal bilancio delComuneodellaProvinciaalla medesima data. In presenza di discordanze, occorre indicare la motivazione e adottare subito (e comunque entro l’esercizio finanziario in corso), i provvedimenti necessari a riconciliare le partite debitorie e creditorie. L’obbligo riguarda tutti gli enti locali, compresi i comuni di piccole dimensioni e tutte le società partecipate, anche se per quote minime. L’organo di revisione è coinvolto nella scadenza di fine mese, in quanto obbligato ad esprimere il parere, che dopo le novità introdotte dal Dl 174/2012, riguarda oltre all’assestamento, la verifica degli equilibri, le operazioni di indebitamento e gli eventuali debiti fuori bilancio. Infine, scade il 30 novembre anche il termine per trasmettere i certificati al preventivo per l’anno 2012.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

URBANIZZAZIONE

Nessun obbligo di finire i lavori
Anche se sono stati pagati gli oneri di urbanizzazione, è inammissibile il ricorso per obbligare il Comune affinché completi le opere di urbanizzazione (nel caso di specie: costruzione del marciapiede). (Tar Sardegna, sezione II, 8 novembre 2012, n. 925) 1 La sentenza - che può sollevare qualche dubbio - è pervenuta a questa conclusione con l’argomento che il ricorrente non ha un interesse legittimo differenziato per proporre questo ricorso, e che il Comune ha una discrezionalità nella priorità degli interventi di urbanizzazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Effetto revisione di spesa. Tagliato il 13,2% dei costi per beni e servizi

In 86 Province quadratura impossibile
Con l’assestamento del bilanciodel2012leProvincedevono fare i conti con la riduzione di 500 milioni del fondo sperimentale di riequilibrioe dei trasferimenti erariali. Il taglio, operato sulla base dei consumi intermedi desunti dai dati Siope 2011, ammonta al 13,20% dell’importo della spesa pagata per beni, servizi e affitti (Dm Interno del 25 ottobre 2012). Le riduzioni che non trovano capienza nel fondo sperimentale di riequilibrio o nei trasferimenti erariali saranno recuperate dall’agenzia delle Entrate a valere sui versamenti dell’imposta Rc Auto. La preoccupazione delle Province in questa fase, prima che sul riordino e sul relativo decreto legge 188/2012 che si appresta a incontrare forti ostacoli nella sua navigazione parlamentare, è concentrata sulle difficoltà della gestione finanziaria derivanti proprio da questi tagli delle risorse dallo Stato. Tagli che per il 2013 comporteranno maggiori sacrifici, poiché saliranno a 1,2 miliardi. Proprio per condividere i problemi che deriveranno inevitabilmente da questi tagli e per analizzare gli effetti sui bilanci delle province, la scorsa settimana si è tenuto un apposito incontro fra Upi e Corte dei conti. Secondo le stime dell’associazione, nel 2013 soltanto 21 province saranno in grado di garantire gli equilibri di bilancio. Sul fronte delle notizie positive per il 2012 c’è soltanto l’assegnazione del contributo di 100 milioni destinato alla riduzione del debito, che non è

conteggiato fra le entrate valide ai fini del patto di stabilità interno. Intanto lo scorso 20 novembre è stata avviata l’ultima fase di rilevazione dei dati necessari alla determinazione dei fabbisogni standard relativi alle funzioni fondamentali in materia di trasporti e tutela ambientale e dei servizi di polizia provinciale. Le province avranno a disposizione 60 giorni di tempo per rispondere ai tre nuovi questionari.
P.Ruf.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

I nodi
01 | I TAGLI Ildecretosullarevisione dispesahaimpostoalle Provinceuntaglioseccopari al13,2%dellalorospesa complessivainbenieservizi 02 | LA STIMA Secondol’Unione delleProvince,solo21enti sonoingradodi chiudere l’assestamento conlerisorseattuali

q

www.ilsole24ore.com I testi delle sentenze

Hai un impianto di telefonia mobile su un tuo terreno o fabbricato?

ONLINE IL SOFTWARE PER CALCOLARE L’IMPOSTA

CHIARIMENTIECALCOLI SOTTOLOSTESSOTETTO
Dal Sole 24 ORE, la guida con tutte le indicazioni pratiche
SALDO IMU 2012 è la guida del Sole 24 ORE che presenta in dettaglio tutte le indicazioni per effettuare il conguaglio dell’imposta in totale sicurezza. Chiarimenti, esempi pratici, risposte ai quesiti a cura degli esperti, modalità di compilazione e gestione di eventuali accertamenti, sanzioni, oltre a norme e prassi di riferimento, rendono SALDO IMU 2012 uno strumento indispensabile per professionisti e contribuenti. A supporto della guida il sito internet con l’esclusivo software per il calcolo dell’imposta e tutta la documentazione per essere sempre aggiornati sulle ultime novità.

SALDOIMU

Quanto hai diritto di ottenere in più dal tuo canone di locazione?
Scopri come aumentare la redditività del tuo contratto:

0543-756807 - www.tlcsrl.eu
TLC verifica la correttezza e l’equità dei contratti di locazione stipulati coi gestori telefonici e supporta i locatori in relazione ad ogni singolo caso, con l’obiettivo di ottenere condizioni contrattuali più vantaggiose ed un consistente aumento del canone di locazione.
TLC srl - Via Rio Becca, 2/b - 47121 Forlì (FC) Tel. 0543/756807 - email: info@tlcsrl.eu - Sede Legale: Via Cavour, 42 - 21100 Varese

CAMBIO INDIRIZZO SEDE BNP PARIBAS REIM SGR P.A.
Si comunica che a partire da oggi, 26 novembre 2012, BNP Paribas Real Estate Investment Management Italy Sgr p.A. ha trasferito i propri uffici in Via Carlo Bo, 11 - 20143 Milano. La sede legale della società è stata spostata allo stesso indirizzo. Codice fiscale, Partita Iva e numeri di telefono sono rimasti invariati. Milano, 26 novembre 2012

BNP Paribas REIM SGR p. A.

INEDICOLACON IL SOLE 24 ORE A € 9,90 IN PIÙ*

*Offerta valida in Italia dal 20/11/2012 al 17/12/2012

DisponibileancheinformatoPDF suwww.pagina24.ilsole24ore.com

Il Sole 24 Ore Norme e tributi Lunedì 26 Novembre 2012 - N. 327

9

Autonomie locali e Pa
Dl enti locali. Sanzioni fino allo scioglimento per chi non ridefinisce le verifiche su conti, gestioni e partecipate ANALISI

Controlli, riforma in tempi stretti
Il Parlamento non modifica la scadenza: sistema da rifare entro il 9 gennaio
Alberto Barbiero Gianni Trovati

Partenza falsa per il riordino delle «strumentali»
di Stefano Pozzoli

Tempi ultra-rapidi per la «rivoluzione dei controlli» negli enti locali prevista dal Dl 174/2012 che sta compiendo gli ultimi passaggi parlamentari in vista della conversione in legge. I correttivi introdotti alla Camera nel decreto originario, che hanno ritoccato anche la nuova disciplina dei controlli, non hanno però modificato il calendario. L’avvio dei nuovi meccanismi, di conseguenza, dovrà inderogabilmente avvenire entro il 9 gennaio prossimo: il termine è quello fissato dall’articolo 3, comma 2, che anche dopo il passaggio alla Camera continua a far riferimento a 90 giorni dall’approvazione del decreto, e non dalla sua conversione in legge come spesso avviene quando il Parlamento rivede i meccanismi scrittidal Governo nel testo originario.Insomma, ameno di improbabili ripensamenti dell’ultima ora, occorrerà fare in fretta, anche per evitare di imboccare la strada che può portare a sanzioni pesantissime, fino allo scioglimento dell’ente. L’impresa non è semplice,

perché la nuova disciplina chiede di rivedere integralmente il meccanismo dei controlli interni e le stesse procedure ordinarie che caratterizzano la vita amministrativa degli enti locali e la decisione sugli atti di spesa. In pratica, si tratta di riordinare un’architettura dei controlli che poggia su tre pilastri, rappresentati dal controllo di regolarità contabile, dal con-

LA PROCEDURA

Il varo dei regolamenti deve passare dal consiglio perché la Giunta non può approvare da sola gli «atti fondamentali»
trollo di gestione e da quello sugli equilibri di bilancio, a cui negli enti sopra i 15mila abitanti (lasoglia era stata fissata a 10mila nel testo originario approvato dal Governo) si aggiungono i capitoli relativi al controllo strategico e a quello sulle società partecipate non quotate. Regolarità contabile ed equilibri di bilancio sono naturalmente le due tipologie con più

storia e diffusione nei controlli negli enti locali, ma ricevono dallariforma importanti novità, a partire dal parere quasi vincolante (gli organi politici devono motivare l’eventuale deroga) che il responsabile del servizio finanziario deve dare su tutti gli atti che abbiano «riflessi diretti e indiretti sul bilancio». Più innovativo il controllo strategico, che negli enti sopra i 15mila abitanti è chiamato a verificare i risultati conseguiti in base ai singoli obiettivi, le performance finanziarie,i tempidi realizzazione: nei Comunimaggiori esistono già molte esperienze di questo tipo, ma la nuova disciplina fissa con più puntualità caratteristiche e contenuti del controllo, che si deve estendere anche al monitoraggio sulla qualità dei servizi erogati e al tasso di soddisfazione degli utenti. Un analogo sistema di monitoraggi deveestendersi allesocietàpartecipate, con un’analisi puntuale sui rapporti finanziari fra Comune e società, sul quadro contabilee icontratti diservizio, oltre che sul rispetto dei vincoli di finanza pubblica. Un aspetto, quest’ultimo, che appare più che problematico, come mo-

L’architettura dei controlli
01 | REGOLARITÀ CONTABILE Il controllo è esercitato in fase preventiva, come parere di regolarità tecnica e contabile degli atti, e in fase successiva, secondo principi generali di revisione aziendale. Il parere del responsabile dei servizi finanziari viene esteso a tutti gli atti che abbiano «riflessi diretti o indiretti» sugli equilibri di bilancio dell’ente locale. Il controllo sui singoli atti va effettuato utilizzando tecniche di campionamento 02 | CONTROLLO DI GESTIONE Punta a verificare l’efficacia, l’efficienza e l’economicità dell’azione amministrativa, per ottimizzare il rapporto tra risorse impiegate e risultati conseguiti 03 | CONTROLLO STRATEGICO Punta a verificare lo stato di attuazione effettiva dei programmi. L’ente deve rilevare i risultati conseguiti rispetto agli obiettivi e i tempi di realizzazione rispetto alle previsioni. Questa tipologia di controllo non è prevista per i Comuni con meno di 15mila abitanti 04 | EQUILIBRI FINANZIARI È svolto sotto la direzione e il coordinamento del responsabile del servizio finanziario e tramite la vigilanza dell’organo di revisione 05 | ORGANISMI ESTERNI L’ente locale deve definire un sistema di controlli sulle società partecipate, tramite le strutture proprie dell’ente locale 06 | QUALITÀ DEI SERVIZI Può essere effettuato sia direttamente, sia tramite organismi gestionali esterni, con l’uso di metodi che consentano di misurare la soddisfazione degli utenti esterni e interni dell’ente

stra l’allarme lanciato giovedì dalla Ragioneria sull’obbligo per i Comuni di vigilare sul deposito dei bilanci da parte di aziende speciali e istituzioni. Il termine scade il 30 novembre, ma praticamente nessuno ha trasmesso i dati e la vigilanza è in carico alle amministrazioni locali controllanti. L’approvazionedelledisposizioni regolamentari volte a disciplinare il controllo di regolarità amministrativa e contabile, il controllo di gestione, il controllo strategico, quello sugli equilibridibilancioe quello sulle società partecipate è di competenza del consiglio comunale o provinciale, quindi viene ricondottoalnoverodegliattifondamentaliindividuatidallaclassificazione contenuta nell’articolo42delTuel.Nonsonopossibili alternative (linee-guida) e nemmeno elusioni alla competenzadell’organocollegialerappresentativo, in quanto la competenza consiliare è espressamente indicata all’articolo 3, comma 2 del decreto, e quindi impedisce un intervento della Giunta (che sarebbe viziato da incompetenza).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

G

Professionisti. Come cambia il ruolo

Sanzioni. In caso di bocciatura della Corte dei conti
esame impegni e liquidazioni dispesa,accertamentidientrata,contrattieattiamministrativi,esideveconcretizzareinverifiche fondate su tecniche di campionamentoingrado diassicurare la casualità delle scelte d’indagine e il passaggio di unnumeroadeguatodi attisotto le maglie dei controlli. Ma anche l’estensione delle verifiche alle partecipate e la nuova definizione di controllo strategico, che nei Comuni sopra i 15mila abitanti impongono di controllare i rapporti finanziari fra Comuni e società, i contratti di servizio e gli indicatori dioutputsullaqualitàdeiservizi finiscono naturalmente sul tavolo dei revisori. Negli enti più piccoli, invece, rimane al momento irrisolto il problema del taglio di oltre mille revisori dei Comuni aggregati in Unioni, che rischiadi imporre ainuovi collegi il controllo simultaneo (e irrealizzabile) di decine di Comuni (si veda anche Il Sole 24 Ore del 19 novembre).
G.Tr.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Agenda arricchita per i revisori
Lariformadei controllineglienti locali intervienepesantemente anche sull’agenda dei revisori dei conti, in modo diretto e indiretto. Sul versante degli interventi espliciti va segnalato prima di tutto il nuovo ruolo di garanzia svolto dai revisori sulla tutela dell’indipendenza del responsabile dei servizi finanziari, il cui incarico potrà essere revocato dal sindaco solo per gravi irregolarità "certificate" proprio dal via libera da parte dei revisori. Senza questo parere obbligatorio, l’ordinanza di revocascrittadalsindacononpotrà avere effetto. Sul versante delle sanzioni, la riforma rilancia la previsione già introdotta dai decreti attuativi del federalismo fiscale che in caso di dissesto minaccia il divieto decennale di ricevere incarichi per il revisore che non abbia vigilato e segnalato tempestivamente le irregolarità alla base del default. Ma è la revisione integrale del sistema dei controlli ad arricchire ruolo e competenze dei revisori:le nuove normerichiamano espressamente il loro obbligo di vigilare sul meccanismodelleverifichediregolarità contabile, nel nuovo sistema che va costruito sotto la responsabilità del segretario generaledell’entelocale.Ilmonitoraggio deve mettere sotto

Tagliodi20indennità suisindaci«distratti»
L’efficienza del sistema dei controlli interni è sottoposta al monitoraggio continuo della Corte dei conti, che può irrogare sanzioni agli amministratori degli enti inadempienti. La nuova versione dell’articolo 148 del Tuel è stata ulteriormente riformulata dalla primo passaggio alla Camera della legge di conversione del Dl 174/2012, rafforzando il rapporto tra i controlli esterni e l’efficienza delle verifiche interne alle amministrazioni. Le sezioni regionali di controllo della Corte dei conti sono infatti chiamate ad analizzare semestralmente non solo le dinamiche economiche di Comuni e Province, ma anche il funzionamento dell’audit interno ai fini del rispetto delle regole contabili e dell’equilibrio di bilancio di ciascun ente. Risulta in tal modo evidente la correlazione con il quadro definito dagli articoli da 147 a 147-quinquies (differenziato per il controllo strategico e sulle società partecipate, in ordine al dimensionamento dei Comuni). In base all’articolo 148, comma 2, qualora sia rilevata l’assenza o l’inadeguatezza degli strumenti di controllo, intervengonolesezioni giurisdizionali della Corte, che irrogano

I COMPITI

DOPPIO ESAME

Funzione di garanzia sull’indipendenza dei ragionieri-capo e monitoraggio esteso a partecipate e servizi

I magistrati contabili possono cancellare gli stipendi dei vertici dei Comuni e Province con meccanismi inefficienti

agli amministratori responsabili la condanna ad una sanzione pecuniaria da un minimo di cinque fino ad un massimo di venti volte la retribuzione mensile lorda dovuta al momento di commissione della violazione. A queste sanzioni si possono sommare quelle derivanti da condanne per danno erariale e quelle previste dal nuovo articolo 248, comma 5 del Tuel, come in particolare l’incandidabilità per dieci anni dell’amministratore che con condotte gravemente colpose o dolose porti l’ente al dissesto. Le inefficienze del sistema dei controlli interni possono quindi configurarsi come situazioni particolarmente gravi nel quadro della sana gestione, poiché impediscono di rilevare le criticità delle dinamiche economico-finanziarie e di apportare conseguentemente le misure correttive, anche attraverso interventi specifici.
Al.Ba.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

li almeno 20mila dipendenti delle società strumentali condannate dall’articolo 4 del decreto sulla spending review si interrogano, con sempre maggiore preoccupazione, sul loro destino. Eppure, mentre questo accade, complice la disattenzione della politica, un’altra porta si chiude. Ci riferiamo alla opzione offerta dal dal comma 3-sexies del medesimoarticolo,icuitermini sono appena scaduti. La norma, infatti, prevedeva che entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della leggeiComunipotesseropredisporre un piano di ristrutturazione e razionalizzazione delle società controllate. Questo piano era sottoposto al giudizio del «Commissario straordinario per la razionalizzazione della spesa per acquisto di beni e servizi» che, se favorevole, doveva richiederealGovernodiemanare un decreto per attribuire un termine entro il quale attuare il piano stesso. Tutto ciò per consentire, in deroga alla norma che prevede invece la vendita o lamessainliquidazionedellesocietà, la prosecuzione delle funzioni amministrative attraverso una società in house. Un’ottima opportunità per i Comuni che non volessero rinunciareaipropri entistrumentali,echepermettevailmantenimento della società e il conseguimento di economie di spesa. Il risultato? Pochissimi progetti presentati al Commissario e praticamente nessun piano che,adoggi,abbiaricevutoparere favorevole. Un fatto allarmante, che trovapiùspiegazioni: alcunerazionali, altre patologiche. Tra le prime rientra il fatto che alcuni enti stanno cogliendo l’opportunità offerta dalla normaperridurreilnumerodelle proprie società e hanno ormai deciso di tentare la via maestra della cessione di azienda (il termine, in questo caso, è il 30 giugno 2013). Occorre però che le aziende siano sane e il Comunesiaingradodiassicurarecontinuità al contratto di servizio (il nuovo affidamento, parte dal 1˚ gennaio 2014 e deve durare cinque anni). Ancora, certi Comuni si sono avvalsi delle opportunità offerte dall’articolo 9, che consente dimantenereleaziende seil Co-

mune si assicura un risparmio dialmenoil20%.Ineffettilaconfusione tra le due norme è clamorosa, e quindi vi è spesso la possibilitàdioptareperunastrada o per l’altra. La norma prevede, al comma 3, un’altra «via di fuga», ossia il riconoscimento che nel Comune sia impossibile ricorrere al mercato. Occorre però produrre una relazione che lo dimostri all’Autorità garante della Concorrenza e del mercato, per l’acquisizione di un suo parere vincolante. Improbabile, per questa strada, sperare in un salvataggio a pioggia. Le altre possibili motivazioni, invece, sono tutte di natura patologica. La prima è che molti Comuni e Province non si sono neppure accorti dell’opportunità offerta dalla norma o, comunque, non

COMUNI INATTIVI

È scaduto il termine per chiedere al Governo deroghe all’alienazione ma non è stato avanzato alcun piano efficiente
sono stati in grado di decidere intempicosìbrevi.PermoltiComuni è impensabile iniziare a preoccuparsi oggi, quando il problema della chiusura delle società si porrà solo a fine 2013. In effetti, la legge ha le sue colpe: meglio sarebbe stato prevedereperquestaopzioneunascadenza pari a quella prevista per la messa in liquidazione. Lasecondaècheinmoltiriterranno,elusivamente, che leproprie società svolgano servizi di «interessegenerale»o,piùsemplicemente,ignorerannodeltutto il problema, fidando nella sostanziale assenza di sanzioni: la norma, del resto, è molto reticente sulle conseguenze di un mancato rispetto, limitandosi, al comma 8, a un non chiarissimodispostosulladecadenza degli affidamenti diretti al 31 dicembre del 2014. Se si vuole davvero incidere una norma così certo non basta: per ottenere un cambio di passo è necessario dare termini ragionevoli, opzioni chiare e sanzionicerte,checolpiscanoinadempienze ed elusioni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

ANCIRISPONDE

CA S S A D E P O S I T I e P R E S T I T I s p a
F I NA N Z I A M E N T I P U B B L I C I
Maria Rosaria Di Cecca

Linee guida per garantire un governo trasparente

Con la pubblicazione delle linee guida sulla trasparenza e l’integrità,l’Ancifornisceindicazioni operative per l’attuazione degliobblighiconcernentilatrasparenza nei Comuni. Il documentocostituisceunaspecificazione delle Linee guida già adottate dalla Commissione per la valutazione,latrasparenzael’integrità nelle pubbliche amministrazioni (delibera 105/2010). Il differente quadro normativo entro il quale si muovono le amministrazioni locali nonché

le specificità proprie di queste ultime hanno infatti reso necessaria l’adozione di indicazioni ad hoc. Il documento è stato oggetto di confronto e condivisioneconlaCivitnell’ambitodeilavori del tavolo tecnico previsto dal protocollo d’intesa. Nel testo viene ricordato che le disposizioni sulla trasparenza contenuteneicommi 1e3dell’articolo 11 del decreto legislativo 150/2009 trovano diretta applicazione agli enti locali e sono qualificate dal legislatore come «livello essenziale delle presta-

zioni». Le altre disposizioni di dettaglio recate dall’articolo 11 non trovano applicazione presso le amministrazioni locali; ciò nondimeno, gli strumenti in esse delineati come il piano per la trasparenza e la definizione dellasezione«Trasparenza,valutazione e merito», costituiscono glistrumenti piùidonei per dare piena e completa attuazione a questo principio. Se ne raccomanda pertanto l’adozione secondo le indicazioni fornite nelle linee guida.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIZIONI VALIDE DAL 23/11/2012 AL 30/11/2012

COMUNI E PROVINCE
Prestito Ordinario
Inizio ammortamento 01/01/13 Amm.to (anni) 15 20 25 29 Tasso Tasso variabile Spread su fisso Euribor (%) (%) 2,825 2,967 3,063 3,117 4,510 4,908 5,151 5,277 01/07/13 Tasso Tasso variabile Spread su fisso Euribor (%) (%) 2,836 2,975 3,068 3,121 4,538 4,925 5,161 5,284 01/01/14 Tasso Tasso variabile Spread su fisso Euribor (%) (%) 2,848 2,983 3,074 N/D 4,566 4,942 5,172 N/D Amm.to (anni) 10 15 20 24 2,713 2,899 3,036 3,113 2,781 2,946 3,068 3,137 01/01/14

Prestito Flessibile
Inizio ammortamento 01/01/15 01/01/16 Spread unico (%) 01/01/17 01/01/18

2,846 2,992 3,099 3,160

2,899 3,032 3,127 3,182

2,945 3,067 3,152 3,201

REGIONI E PROVINCE AUTONOME
Prestito a Erogazione Unica a Quota Capitale Costante
Spread unico per Tasso variabile e fisso Prima data di pagamento 31/12/12 Numero rate 20 30 40 50 60 Scadenza contratto 30/06/22 30/06/27 30/06/32 30/06/37 30/06/42 Spread unico (%) N/D N/D N/D N/D N/D Prima data di pagamento 30/06/13 Scadenza contratto 31/12/22 31/12/27 31/12/32 31/12/37 31/12/42 Spread unico (%) 2,671 2,857 2,991 3,082 N/D 2013 Numero max rate 20 30 40 50 60 2,906 3,062 3,174 3,248 3,298

Prestito a Erogazione Multipla
Scadenza Periodo di utilizzo 2014 2015 2016 2017

Valutatori scelti tramite selezione
Un Comune in cui sono presenti tre posizioni organizzative, intende procedere alla costituzione di un nucleo di valutazione ai sensi del Dlgs 150/2009. Si chiede di conoscere se l’ente può procedere a questa nomina con solo decreto del sindaco e senza valutazione comparativa. Inoltre se il Comune può nominare un dipendente di altro Comune che peraltro è anche consigliere comunale ? Siritienechenelcasoincuisi costituiscal’organismodi valutazioneexarticolo14delDlgs n.150/2009,l’entedebba garantireadeguatatrasparenza nellafasedicostituzionedello stesso,attraversoladefinizionedi procedureselettiveanche minimali.Insecondoluogo,lo stessoarticolo14,alcomma8, prevedecheicomponenti dell’organismoindipendentedi

valutazionenonpossonoessere nominatitrasoggetticherivestano incarichipubblicielettivi. Meno burocrazia e più ascolto per le giornate dell’accesso Comepossonoessere organizzatelegiornateperla trasparenzanelComune? Occorrefavorirelamassima partecipazionedeisoggetti potenzialmenteinteressatianche individuandosingolecategoriedi stakeholdersinrelazionealle specifichetematichedatrattare. Èindispensabileprevederespazi adeguatiperildibattitoeper raccoglieresuggerimenti.A monte,pressol’Ufficiorelazioni conilpubblicopuòessere intensificatalafunzionedi ascoltoedècertamente opportunorimodulare nelle comunicazioniconi cittadiniil linguaggioburocraticoinnome dellatrasparenza. Nel bilancio sociale i dati sugli investimenti Riteneteutile,aifinidella

trasparenzadell’azione amministrativadelComune, l’elaborazionedelbilancio sociale? Sì.Ilbilancio socialesipropone propriodi spiegarealcittadino comeèstrutturatol’ente,come operaecomevengonospesele risorsepubbliche.Èbene predisporloperdivulgare informazioniinmanieraleggibile esinteticasenzatuttavia tralasciareidaticoncretiche possonoessereapprofonditisul bilancioveroeproprio. Sullemodalitàdiadozionesi segnalaladirettiva17febbraio 2006dellaFunzionepubblicadal titolo:«Rendicontazionesociale nelleamministrazioni pubbliche». Segretario o direttore per i ruoli di garanzia Chipuòessereindividuatonel Comunecomeresponsabile della trasparenza? Asecondadellastruttura organizzativadell’enteedellesue dimensioni,lafiguradi

responsabiledellatrasparenza potrebbeessereindividuatanel verticedell’amministrazione (segretarioodirettoregenerale), qualoraperònonfacciaparte dell’organismoindipendentedi valutazione.
«Il Sole 24 Ore del lunedì» pubblica in questa rubrica una selezione delle risposte fornite dall’Anci ai quesiti (che qui appaiono in forma anonima) degli amministratori locali. I Comuni possono accedere al servizio «Anci-risponde» — solo se sono abbonati — per consultare la banca dati, porre domande e ricevere la risposta, all’indirizzo Internet Web www.ancitel.it. I quesiti non devono, però, essere inviati al Sole 24 Ore. Per informazioni, le amministrazioni possono utilizzare il numero di telefono 06762911 o l’e-mail «ancirisponde@ancitel.it».

Spread unico (%) per Tasso variabile e fisso 3,180 3,294 3,376 3,429 3,464 3,454 3,526 3,578 3,610 3,630 3,728 3,758 3,780 3,791 3,796 4,002 3,990 3,982 3,972 3,962

AZIENDE SANITARIE, ENTI PER L’EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA, UNIVERSITA’ E ISTITUTI ASSIMILATI, ENTI REGIONALI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO, AGENZIE REGIONALI PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE
Mutui Fondiari senza Preammortamento a Erogazione Unica
Prima data di pagamento 30/06/13 Numero rate 10 20 30 40 50 60 Scadenza contratto 31/12/17 31/12/22 31/12/27 31/12/32 31/12/37 31/12/42 Spread Tasso variabile (%) 2,295 2,720 2,914 3,053 3,147 3,211 Scadenza contratto 31/12/17 31/12/22 31/12/27 31/12/32 31/12/37 31/12/42 Spread Tasso fisso (%) 2,322 2,739 2,921 3,059 3,155 3,222

Prestiti Chirografari con Piano di Erogazione non Predefinito
(quadro cauzionale senza fideiussione dell’ente territoriale di riferimento) Tasso variabile Inizio ammortamento 01/01/13 01/07/13 01/01/14 01/01/15 Amm.to (anni) 5 10 15 20 2,459 2,879 3,062 3,200 Tasso fisso Inizio ammortamento 01/01/13 01/07/13 01/01/14 01/01/15

Spread (%) 2,629 2,974 3,138 3,265 2,803 3,070 3,216 3,331 3,073 3,225 3,346 3,444 2,462 2,882 3,065 3,203

Spread (%) 2,632 2,977 3,141 3,268 2,806 3,073 3,219 3,334 3,076 3,228 3,349 3,447

www.cassaddpp.it

I dettagli relativi a questi e a tutti gli altri prodotti di finanziamento sono disponibili su www.cassaddpp.it, i cui dati fanno comunque fede.

QUALITÀDELLAVITA
SPECIALE
Lunedì26Novembre2012 www.ilsole24ore.com Direttoreresponsabile RobertoNapoletano
Supplementoal numeroodierno delSole 24Ore-PosteItaliane Sped.inA.p. -D.l. 353/2003conv.L.46/2004,art.1,c.1,DcbMilano

SISTEMA FRIZZERA, DOCUMENTAZIONE, NEWS E TG SU SMARTPHONE Tutti i dettagli su
www.frizzeramobilefisco.ilsole24ore.com

La ricerca. La metodologia e i risultati nelle sei aree u pagina 2

Le classifiche. Dalla ricchezza agli svaghi le performance delle 107 province u pagina 3-8

La classifica. La provincia altoatesina torna al primo posto, seguita da Siena e Trento - Su tutti i territori pesa l’effetto recessione

Le vittorie di tappa TENORE DI VITA

DISEGNI DI SANDRA FRANCHINO

Bolzano in vetta resiste alla crisi
Ultima Taranto, Milano e Roma migliorano - Bologna (1ª nel 2011) perde nove posizioni
di Rossella Cadeo

AFFARI E LAVORO

La pagella finale
MILANO È LA PIÙ RICCA Dopol’"interregno"diTrevisonel 2011,Milanotornaadaffermarsi nellaclassificaditapparelativaal tenoredivita.Laprovincia lombardaèprimaintredeisei parametrichecontribuisconoa costruirequestagraduatoria:Pil procapite,depositiperabitantee importomediodellepensioni.Sul fondositrovanoduecampane, NapolieSalerno L’INTRAPRENDENZA DI CUNEO Cuneosidimostral’areapiù "intraprendente",superandoReggio EmiliaeBolzano.Decisiviiterzi postiperlaquotaelevatadigiovani imprenditorieperilcontenutotasso didisoccupazione(3,79%).Quanto alnumerodiimprese,ilpodioè monopolizzatodallesarde.Bene Bresciaperlapropensionea investire,Triestenelleinsolvenzeal minimo,Siracusanell’export

n una fase difficile come l’attuale,anchenellacompetizio- Laclassifica2012perle107province,conilpunteggioottenuto,laposizionenell’edizione2011eladifferenzadi postirispettoall’edizione2011 ne sulla vivibilità sul territo- Legenda:b Migliorata;c Peggiorata;= Stazionaria rio, le più avvantaggiate sono le areechepossonofarlevasufattoricruciali,comeleopportunitàdi lavoro o le buone infrastrutture. Non sorprenderà quindi che in questa 23ª edizione della Qualità della vita nelle province italiane – la tradizionale ricerca del Sole 24 Ore – a guidare la scalata sia Bolzano, già prima nel 1995, nel 2001 e nel 2010. La vincitrice 2011, LavittoriadiBolzanonellaclassificadellaQualitàdellavita2012sifondasualcuniottimi Bologna, arriva decima, mentre piazzamentinelleclassificheditappa(terzopostoinAffarielavoroenelTempolibero, argento e bronzo vanno a Siena e quartopostoper"tranquillità"intemadiordinepubblico)esuunpaiodiexploitnelle Trento, anch’esse presenze fresingolegraduatorie:inparticolare,laprovinciaaltoatesinaprimeggiaperilbassotassodi quenti nella top ten della ricerca. disoccupazioneeperlepresenzeturistiche.DiscretiipiazzamentiancheperTenoredivita La pagella peggiore vaa una real(26ªposizione),Servizi-ambiente-salute(22ª)ePopolazione(33ª).Tralepochebattutea tà meridionale, Taranto, una puvuoto,ilpenultimopostonellaquotadigiovanilaureatieil104˚perlapresenzadilibrerie gliese comenel 2011 (Foggia). La ricerca – per quest’anno svoltaancorasulle107province– Pos. Diff. Pos. Diff. si articola su sei settori, costruiti Province Punti 2011 posti Province Punti 2011 posti Province a loro volta su sei indicatori. Bolb 36 Como 72 Pescara 1 Bolzano 535,6 50 +14 626,3 2 +1 b zano emerge in particolare per le buone performance nei capitoli c 37 Bergamo 73 Cagliari 533,9 36 -1 b 2 Siena 615,9 8 +6 Affari e lavoro e Tempo libero b (3˚posto)e Ordine pubblico (4˚). 38 Verbano C. O. 74 L’Aquila 532,9 39 +1 3 Trento 603,7 6 +3 b Nel dettaglio, a "darle punti" so39 Venezia 75 Rieti 531,3 35 -4 c 4 Rimini 11 +7 b 589,3 no la bassa disoccupazione (3,3% nel2011 contro unamedia del9%, b 40 Padova 76 Potenza 530,6 41 +1 5 Trieste 586,5 4 -1 c machealfinesettembre2012sfiob 41 Ancona 77 Matera 530,1 49 +8 ra l’11%), le presenze turistiche 6 Parma 585,5 13 +7 b nonchélascarsaincidenzadireac 42 Perugia 78 Catanzaro 529,9 31 -11 c 583,6 7 Belluno 3 -4 ticomefurtiincasaodiauto.Piazzamenti di tutto rispetto anche b 43 Torino 79 Crotone 529,1 51 +8 8 Ravenna 581,3 5 -3 c negli altri capitoli: nel Tenore di c 44 Gorizia 80 Campobasso 529,1 29 -15 vita è terza per Pil (quasi 31mila 9 Aosta 581,1 10 +1 b euro pro capite), in Servizi e Amb 45 La Spezia 81 Ragusa 529,0 52 +7 10 Bologna 577,5 1 -9 c biente seguesolo Lucca eTrieste per velocità della giustizia, nella b 46 Asti 82 Latina 526,2 53 +7 11 Reggio Emilia 15 +4 b 576,0 Popolazione ha la più alta natalic 47 Genova 83 Benevento 525,6 25 -22 tà dopoReggio Emilia. 12 Piacenza 574,5 16 +4 b Sul fronte opposto, Taranto c 48 Terni 84 Medio Campidano 524,6 46 -2 13 Modena 22 +9 b 569,4 fa il risultato migliore nell’Ordic 49 Ferrara 85 Carbonia Iglesias 517,6 44 -5 ne pubblico (54˚ posto grazie 14 Verona 24 +10 b 564,5 all’incidenza modesta di scippi, b 50 Ascoli Piceno 86 Frosinone 516,2 72 +22 borseggi e rapine e di truffe) e i 15 Cuneo 20 +5 b 564,5 peggiorinelTempo liberoenelc 51 Cremona 87 Enna 515,1 43 -8 16 Udine 18 +2 b 564,4 la Popolazione: per esempio, è b 52 Pistoia 88 Siracusa 513,8 58 +6 ultima per indice di creatività 17 Milano 19 +2 b 563,9 edèmessamalesulfrontegiovab 53 Nuoro 89 Isernia 513,7 63 +10 ni, visto che la quota sul totale 18 Firenze 7 -11 c 562,7 degli abitanti è scesa del 6% in b 54 Biella 90 Catania 513,1 56 +2 b 19 Arezzo 561,3 28 +9 dieci anni. Una situazione conb 55 Rovigo 91 Lecce 511,8 68 +13 fermata dal dato sull’imprendi20 Sondrio 9 -11 c 560,2 torialità dei 18-29enni (105ª con b 56 Massa Carrara 92 Reggio Calabria 511,1 62 +6 unamediadi33ognimille,afronb 21 Roma 557,3 23 +2 c 57 Lecco 93 Avellino 508,1 40 -17 te di una prima classificata, Pra22 Treviso 17 -5 c 556,2 to, che ne ha il doppio). b 58 Vercelli 94 Messina 506,7 59 +1 Leduepiùgrandirealtàmetrob 23 Pesaro Urbino 553,2 30 +7 politane, Milano e Roma, salgoc 59 Oristano 505,9 54 -5 95 Agrigento noentrambeunpaiodiscalini(in b 24 Savona 551,0 55 +31 c 60 Alessandria 96 Cosenza 504 57 -3 17ª e 21ª posizione). Ma anche al25 Forlì Cesena 12 -13 c 550,0 tri territori con più di un milione 61 Imperia 97 Salerno c 503,6 60 -1 di abitanti registrano progressi: è b 26 Brescia 549,1 32 +6 il caso di Brescia e Torino (nella b 62 Teramo 98 Caserta 502,6 69 +7 prima metà della classifica fina27 Vicenza 547,2 21 -6 c c 63 Novara 99 Palermo 501,6 48 -15 le) o di Catania e Palermo (nella b 28 Grosseto 545,7 33 +5 parte bassa). b 64 Pavia 501,3 66 +2 100 Bari © RIPRODUZIONE RISERVATA 29 Macerata b 544,3 38 +9 c 500,6 65 Chieti 101 Foggia 64 -1

I

PRIMO POSTO

MARKA

BOLZANO

SERVIZI AMBIENTE SALUTE

POPOLAZIONE

Punti
b b c

Pos. 2011

Diff. posti

482,6 480,4 477,7 472,8 451,1 449,6 447,7 447,2 446,9 446,7 445,8 445,1 444,7 444,6 443,4 438,4 438,3 438,0 429,2 424,4 423,7 423,1 422,6 421,0 420,0 418,1 414,5 414,0 412,5 411,8 411,5 411,4 409,9 404,6 404,5 390,7

73 74 70 75 76 78 83 80 77 87 79 97 86 90 84 99 81 82 96 85 94 92 89 101 93 95 104 102 98 107 91 103 88 106 105 100

+1 +1 -4 0 0 +1 +5 +1 -3 +6 -3 +14 +2 +5 -2 +12 -7 -7
+6 -6 +2 -1

= =
b b b c b c b b b c b c c b c b c c b c c b b c b c

EFFICIENZA, VINCE BOLOGNA Treemiliane(piùlaromagnola Ravenna)etrelombardenellatop tendiquesto"comparto".Latappa vaaBologna,che,tral’altro,è primaperdisponibilitàdiasili nido.Milanoèquartainassoluto, conun"picco"sullacopertura dellabandalarga,classificache vedeilSud(conPalermo,Napoli, AgrigentoeCatania)occuparele posizionidallasecondaallaquinta

PIACENZA GIOVANE E PRIMA InsiemeconParma,èl’unica provinciaitalianaavantareuna variazionepositivadellaquotadei giovani,nell’arcodiundecennio,sul totaledellapopolazione.Ancheda questoexploitderivailprimato, ribadito,diPiacenzasulversante demografico.SienaeTrentosono secondaeterza.Ilterritorioemiliano faregistrareanchelaminore percentualediseparazioniedivorzi

ORDINE PUBBLICO

TEMPO LIBERO

-5 +6 -3 -2 +6 +3 -2 +6 -11 0 -16 +1 -1 -7

LA CONFERMA DI ORISTANO Oristanosiconfermal’areapiù tranquillad’Italia,seguitada BellunoeCrotone,mentresulfondo annaspanoLatina,Prato,Milano, RomaeTorino.Inproporzioneagli abitanti,laprovinciasardahail minornumerodiscippiedi estorsioni.Crotonehalaminore quotadifurtiincasadenunciatiedè lamiglioreperlavariazionedel totaledeidelittineicinqueanni

RIMINI ORO NEGLI SVAGHI Sultempolibero,verrebbedadire,si gareggiafindasubitoperilsecondo posto.Perchéilprimovasemprea Rimini,arrivataallaquartavittoria consecutiva,conundistaccoassai piùampiorispettoall’annoscorso. Guardandolesingolevoci,agli"ori" pernumerodispettacoliecreatività, siaggiungonolepiazzed’onoreper librerieeappealturistico.Lavoce bar-ristorantipremialaSardegna

30 Livorno

c b c c b b

543,9 541,9 541,1 541,0 540,7 536,2

14 42 26 27 37 47

-16 +11 -6 -6 +3 +12

66 Varese 67 Olbia Tempio 68 Ogliastra 69 Lodi 70 Sassari 71 Viterbo

c c c c c

499,4 498,5 498,4 490,9 487,0 487,0

34 45 65 67 61 71

-32 -22 -3 -2 -9 0

102 Vibo Valentia 103 Trapani 104 Brindisi 105 Caltanissetta 106 Napoli 107 Taranto

SUINTERNET

31 Pisa 32 Pordenone 33 Lucca 34 Mantova

=
c b c c

SU INTERNET

Con un click i risultati provincia per provincia
Sonoconsultabilionlinesulsito delSole24Oreivaloriele posizionidelle107provincenelle 36classifiche,nellesei graduatorieditappaenella pagellafinale

35 Prato

=

ULTIMO POSTO
CONTROLUCE

TARANTO
Inunannoparticolarmentetravagliatoeinquieto,Tarantononsifamancareneppurel’ultimo postonellaclassificadellaQualitàdellavita.Nelleseigraduatorieditappacheconcorronoa raggiungereilrisultatofinale,laprovinciapugliesesipiazzaametà(54ª)soloperl’Ordine pubblico.Perilresto,sivadal94˚postoinTenoredivitaeinServizi-Ambiente-Saluteal104˚ sulversantedeltempolibero,passandoperil95˚dellavoceAffarieLavoroeil103˚della Popolazione.Aconfermareunaperformancedeltuttoinsoddisfacente,ilfattocheTarantonon sipiazzatraleprime15innessunodei36parametriallabasedell’indagine
Nota: posizioni diverse per punteggi uguali derivano dal calcolo dei decimali

www.ilsole24ore.com/qualitavita

QUALITÀDELLAVITA SPECIALE
A CURA DI: Rossella Cadeo,

Roberto Del Giudice, Giuseppe Siciliano
IN REDAZIONE: Giacomo Bagnasco

2

Il Sole 24 Ore Lunedì 26 Novembre 2012

Qualità della vita
Metodologia e risultati. La ricerca è effettuata sulla base di 36 indicatori articolati in sei capitoli e dal punteggio totalizzato si arriva alla classifica finale

Numeri e pagelle raccontano la quotidianità
Tra le novità, la diffusione della banda larga, il tasso di imprenditoria giovanile e l’indice di creatività
Roberto Del Giudice

Ancoranovitàper ilDossier sullaQualità della Vita 2012, forse l’ultima edizione con 107 concorrenti, dopo il decreto legge sul taglio delle Province (ancora fermo però al Senato, alla commissione Affari costituzionali). Rispetto al 2011 sono sette le modifiche apportate al set di parametri che costituiscono la base per l’elaborazione delle classifichedi settore edellaclassifica finale. Modifiche come sempre finalizzate a tenere quanto più aggiornato e attuale il giro d’Italia del buon vivere.

Dal benessere alle infrastrutture
Nelcapitolodedicatoallaricchezzadellapopolazione più che di un vero e proprio cambiamento si tratta di un "aggiustamento" del datorelativo ai depositi bancari per abitante, che alla luce della persistente situazione di crisi delle famiglie si è deciso di valutare in termini puntuali (anno 2011) e non più come trendquinquennale.Restanoinvece invariati,seppuropportunamenteaggiornati,iparametri sul valore aggiunto pro capite (quest’anno di fonte Prometeia), l’importo medio delle pensioni, la spesa media per abitante riconducibile a beni di consumo durevole, l’inflazione e il costo medio della case in zone semicentrali. Due le novità riferite al capitolo del business. La prima riguarda la scelta di reintro-

durre il tasso di disoccupazione generale al postodeidueparametriutilizzatil’annoscorso relativi all’impiego femminile e giovanile. Al tempo stesso, però, il problema dei giovani, è stato girato in chiave positiva, introducendo,perlaprimavolta,unindicedellavivacità imprenditoriale delle nuove generazioni in ciascuna area territoriale (espresso come rapporto tra amministratori e titolari di impresa dai 18 ai 29 anni ogni 1.000 giovani della medesima età, calcolato da Datagiovani). Completano il quadro il numero di imprese registrare ogni 100 abitanti, il rapporto tra impieghi e depositi bancari, l’incidenza percentualedelle sofferenzesui prestiti bancari e la quota di export rispetto al Pil. In materia di Servizi e ambiente la novità riguarda lo spostamento dell’attenzione dalle infrastrutture fisiche a quelle informatiche. L’indice di dotazione infrastrutturale usatoin passato, viene quindi sostituito dalla percentuale di copertura di banda larga rispetto alla popolazione, indicatore elaborato dall’Osservatorio Banda Larga Between. Rimangono invece in gara il macro-indice ambientale di Legambiente (ponderato in maniera superioreagli altrivista la sua caratteristica composita), il livello massimo di escursione termica tra il mese più caldo e quello più freddo, la percentuale di emigrazione ospedaliera, la disponibilità di asili comunalieilnumerodiprocedimenticivilipor-

IL CALCOLO
Il sistema Noncambiarispettoalpassatola metodologiadigarapercalcolarei piazzamentidelle107provinceneisingoli indicatori,nelleseigraduatorieditappae nellapagellafinale.Millepuntivannoalla primaclassificataeviaviaascendereper tuttelealtreprovince,infunzionedella distanzadelparametrodipertinenza rispettoaquellodellamiglioredellaclasse (fattasalvalanecessitàdiattribuireun punteggiod’ufficioneicasidieccessivo distaccotradueprovincesuccessive,per isolarefenomenianomali) Primati di tappa e finale Perognigruppodiindicatorisiindividua ungraduatoriadi settorechesitrovanella partealtadi ciascunadelleseipagine tabellaridallaterzaall’ottava.Alla classificafinalesiarrivaconlasemplice mediaaritmeticadeipunteggiparziali I pesi Isingoliindicatori nonsonosoggettia ponderazione,nelsensochetuttihannolo stessopeso.Fannoeccezionegliindicatori dell’areaServizi,AmbienteeSalute dove l’indiceLegambiente–essendoasuavolta compostodaunatrentinadi sottoparametri–pesapiùdeglialtri

tati a termine rispetto allo stock.

SETTORI E PARAMETRI
TENORE DI VITA Pilprocapite-2011 Depositiprocapite-2011 Mediamensilepensione-2011 Consumiprocapite-Spesamensileauto, moto,elettrod.e informatica-2011 Inflazione(indice)-2011 Costocasa(100mqsemicentro)-2012 AFFARI E LAVORO Impreseregistrateogni100abitantisettembre2012 Rapportoimpieghi/depositi-2011 Rapportosofferenze/prestiti-2011 Rapporto%traesportazioniversoesteroe valoreaggiunto-2011 Tassodidisoccupazione-2011 Titolarieamministratorid’impresa18-29 anniognimillegiovanistessaetà-2011 SERVIZI AMBIENTE Indicebandalarga(copertura%Adslerete mobilesupopolazione)-2011 IndiceEcosistemaurbano-edizione2012 Clima(escursionetermicatramesepiù freddoepiùcaldo)-sett.2011/agosto2012 Ospedali(%dimissioniinprovinciadiversa daregionediresidenza)-2010 Asili(postiognicento0-3anni)-2010 Giustiziacivile(rapportocauseevassu pendentienuove)-2011 POPOLAZIONE Abitantiperkmq -2011 Indicenatalità(natipermilleabit.)-2011 Divorzieseparazioni-2011 Variazioneincidenzagiovani2002/2011 Laureatiognimillegiovani25-30anni-2011 Stranieriregolariin%supopolaz-2011 ORDINE PUBBLICO Scippi/borseggi/rapineogni100mila abitanti-2011 Furtiincasa-2011 Furtid'auto-2011 Truffeefrodi-2011 Estorsioni-2011 Trenddelitti(2007=100) TEMPO LIBERO Librerieogni100milaabitanti-sett.2012 N˚per100milaabitanti(biglietticinema, teatro,sport,concerti,mostre)-2011 Indicedicreatività-2011 Bareristorantiogni100milaabitantisettembre2012 Presenzeturisticheperabitante-2010 Indicesportività-agosto2012

Dai reati agli svaghi
Nessuna modifica in tema di Ordine pubblico, dove la sicurezza del territorio viene misurata considerando gli scippi, i borseggi e le rapine, i furti in appartamento, il numerodiautorubaterispettoallapopolazione,leestorsioni,letruffe elefrodiinformatiche e il trend dei delitti verificatisi negli ultimi cinque anni. Invariato, rispetto all’edizione 2011, anche il comparto demografico, con i sei parametri relativi alla densità di popolazione, il tasso di natalità, il numero di divorzi e separazioni, la variazione dell’incidenza dei giovani sulla popolazione su base decennale, la quota di laureati rispetto alla popolazione di età compresa tra i 25 e i 30 anni e gli immigrati regolari soggiornanti. Infine, sono tre le novità relative al capitolosultempolibero:èstatointrodotto unindice sintetico di creatività al posto del numero di cinema, le presenze turisti hanno sostituito la disponibilità di strutture ricettive e all’indice di assorbimento libri è stato preferitoil numero di librerie rispetto alla popolazione. Completano il quadro i dati sugli spettacoli realizzati durante l’anno, l’indice complesso di sportività e il numero di bar e ristoranti rispetto alla popolazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tenore di vita

Affari e lavoro

Servizi ambiente salute

Popolazione

Ordine pubblico

Tempo libero

Al Sud più facile Nel lavoro la conquista l’Italia resta del bene casa divisa in due
ilano e Roma aprono e chiudono la top ten del primo capitolo della Qualità della vita 2012, quella centrata sul benessere economico. Nel gruppetto in testa tutte realtà del Nord oltre alla capitale. La prima meridionale (il Medio Campidano) si incontra solo al 50˚posto. In fondo alla graduatoria di tappa prevalgono siciliane, pugliesi e calabresi, con Napoli, Salerno e Bari a chiudere. Nel primo dei parametri utilizzati per la costruzione della pagella di settore – il Pil pro capite, quest’anno fornito da Prometeia – primeggia Milano (35mila euro), seguita da Bologna, Bolzano e Roma, tutte intorno ai 30mila. Quasi un terzo del valore (13mila euro) per l’ultima della fila, Crotone, preceduta da Agrigento e Caserta con importi poco superiori. Milano spicca anche in due altri indicatori, i risparmi e le pensioni. I depositi per ogni milanese sfiorano i 36mila euro. Anche romani e triestini non se la cavano male, collocandosi rispettivamente intorno a quota 33 e 31mila. All’estremo opposto, gli abitanti di Crotone e Carbonia Iglesias, il cui gruzzoletto in banca non raggiunge gli 8mila euro pro capite. Quanto all’altro record, i pensionati del capoluogo lombardo possono contare su un assegno medio di quasi 1.100 euro al mese. Subito dopo ci sono i torinesi, i romani e i lecchesi (intorno ai 950 euro). A Catanzaro la pensione media non tocca i 500 euro, poco più su dell’assegno sociale (429 euro per il 2012). Non arrivano ai 520 euro anche i molisani e gli agrigentini. Nei consumi (auto, moto, mobili, elettrodomestici e informatica) si va da circa 1.300 euro (ad Aosta e Trento) a meno di 600 euro a Enna, Crotone e Agrigento. Parziale rivincita del Sud nell’inflazione e nell’immobiliare. L’area più risparmiata dal carovita nel 2011 è Trapani (1,4%), seguita dall’Aquila e da Catania (sotto l’1,7%). Aosta è invece quella dove i prezzi sono maggiormente saliti (quasi del 4%). Ma anche numerose realtà del Sud (tutte le pugliesi) hanno dovuto fare i conti con un’inflazione pesante. Infine l’immobiliare: premesso che dove il prezzo è più basso è più facile accedere al bene casa, le più avvantaggiate sono le famiglie di Caltanissetta e delle nuove province sarde (sotto i 1.200 euro il prezzo al mq) mentre romani, milanesi, fiorentini e veneziani devono pagare più degli altri per diventare proprietari. Ma è vero anche che, una volta conquistato, il "mattone" si trasforma in tesoretto.
R. Ca.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’ecosistema avvantaggia i centri alpini

L’immigrato Solo nei 5 anni Aree turistiche aiuta nella gara il trend registra al top nei voti demografica miglioramenti del buon vivere

M

I

l capitolo Affari e Lavoro, per l’edizione 2012, ha subìto un paio di modifiche significative nella scelta dei parametri. Questo spiega alcune forti variazioni nella graduatoria di tappa: Savona e Roma, ad esempio, balzano al 9˚e al 19˚posto, mentre Varese scende al 69˚gradino (il più arretrato tra le realtà settentrionali). Ma il gruppo di testa non cambia molto: Cuneo scalza Ravenna dal vertice ed è seguita da Reggio Emilia, Bolzano e da una nutrita serie di province del Nord e del Centro. La migliore del Sud, 34ª, è Siracusa. Ultima è Reggio Calabria, preceduta da Agrigento, Oristano e Vibo Valentia. Analizzando i singoli indicatori, nel primo - che rapporta le imprese registrate agli abitanti - si confermano le province sarde, con Nuoro e Ogliastra al top (oltre 17% l’indice). In fondo Trieste, Gorizia, Belluno, Lodi e Palermo, tutte sotto l’8 per cento. Nella propensione a investire (impieghi/depositi) si va dal massimo di Brescia, Roma, Reggio Emilia (terzetto che supera il 2,5%) al minimo delle campane Avellino e Benevento, che con Isernia, Potenza e Reggio Calabria non arrivano allo 0,8 per cento. Poi ci sono le sofferenze rapportate ai prestiti, con cui si valuta la capacità di onorare gli impegni economici. Qui a distinguersi sono Trieste e Sondrio (meno del 2,5% i finanziamenti non resi). Oltre sei volte tanto (16%) l’indice delle ultime classificate, Isernia e Matera. La vocazione ai mercati esteri (misurata come export in rapporto al Pil) vede svettare Siracusa (quasi 117%, performance spiegabile con la forte esportazione di prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio) seguita da Arezzo e Chieti (89 e 61%). In fondo, ecco invece Enna e Cosenza, che non arrivano all’1 per cento. Infine l’occupazione e i giovani. Quest’anno il tasso di disoccupazione prende il posto del tasso di disoccupazione femminile e la percentuale di giovani che opta per l’avventura imprenditoriale sostituisce i senza lavoro 25-34 anni. Ebbene, le realtà dove meno grave è il problema lavoro sono Bolzano, Parma e Cuneo (meno del 4% senza posto), mentre le situazione più allarmante tocca a Napoli, Agrigento, Ogliastra, Caltanissetta, tutte oltre il 17 per cento. Nel tasso di imprenditoria giovanile si mettono in evidenza Prato, Savona e Cuneo, dove quasi 70 persone ogni mille dai 18 ai 29 anni sono titolari o amministratori di impresa. La quota scende al minimo a Belluno e Treviso (27 e 32 ogni mille giovani).
R. Ca.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

T

erritori "smart", con un buon grado di efficienza. Da servizi, ambiente e salute dipende un bel po’ della vivibilità di un’area, e su questo fronte (come testimoniano le tabelle di pagina 5) si distinguono tre regioni: Emilia Romagna, Lombardia e Toscana. Il gradino più alto della graduatoria di tappa è occupato da Bologna e Lucca, alla pari. Nella top ten ci sono anche la romagnola Ravenna, al terzo posto, le emiliane Reggio Emilia e Parma, le lombarde Milano, Sondrio e Como, la toscana Pisa. Solo Trieste, che scende dal primo posto del 2011 al sesto attuale, interrompe il dialogo a tre. Il duo Bologna-Lucca non costituisce certo una sorpresa, visto che l’anno scorso queste province si erano piazzate al secondo e al terzo posto nella classifica di tappa. Bologna centra il traguardo nonostante un pessimo penultimo posto alla voce sulla quale meno possono amministratori e cittadini: l’alta escursione della temperatura tra estate e inverno, infatti, è tipica da pianura padana, mentre all’estremo opposto è Imperia a vantare il "meteo" migliore. L’eccellenza viene invece toccata dal capoluogo emiliano nella dotazione di asili nido, con le vicine Parma, Reggio Emilia e Modena nelle posizioni di immediato rincalzo. Una conferma, come quella di Lucca nella velocità della giustizia: qui l’area toscana si afferma con un netto distacco su Trieste e Bolzano, le inseguitrici più vicine. La Lombardia fa sue sette delle prime dieci posizioni per quanto riguarda il basso indice di emigrazione ospedaliera. In questo caso è Lecco a primeggiare, e subito dopo vengono Sondrio, Bergamo e Como. Il meglio si sposta ancora più a nord se guardiamo all’oscar dell’ecologia. I dati di Legambiente, pubblicati sul Sole 24 Ore dello scorso 29 ottobre, mettono in fila quattro realtà alpine: Verbania, Belluno, Trento e Bolzano. La provincia altoatesina, vincitrice di questa edizione della Qualità della vita, fa segnare una delle sue poche battute di arresto nell’unica graduatoria nuova di questo settore: infatti, è solo 99ª per la copertura della banda larga. Qui si afferma Milano, che così risale dall’ottavo al quarto posto nella classifica di tappa e, a sorpresa, ottengono ottimi risultati diverse aree di quel Sud che molto più spesso si colloca sul fondo: colpiscono positivamente Palermo e Napoli insieme al secondo posto, mentre altre due siciliane, Agrigento e Catania, sono quarta e quinta.
Gia. B.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

U

na quota consistente di immigrati regolari non solo è considerata un fattore positivo in sé, ma consente di avere una popolazione più giovane. Su questi pilastri (e anche su una bassa incidenza di separazioni e divorzi, che potrebbe essere a sua volta influenzata da una forte presenza di stranieri) si fonda la conferma di Piacenza al primo posto nella tappa della Qualità della vita relativa alla popolazione (i risultati sono pubblicati a pagina 6). La provincia emiliana, attraversata dalla tentazione di passare alla Lombardia, supera Siena e Trento in una top ten con pochissime variazioni sostanziali rispetto all’anno precedente. Oltre alla vittoria di tappa, si ritrova in testa per i pochi matrimoni che falliscono (precedendo Siena e quattro territori calabresi), ma soprattutto si impone per quanto riguarda la variazione della quota dei giovani sulla popolazione totale. Nell’arco di 10 anni, sono state solo Piacenza e, per un soffio, Parma a veder crescere la presenza dei giovani. Un quadro generale un po’ sconfortante, con la netta condanna della Sardegna, che schiera sei sue rappresentanti negli ultimi sette posti di questa classifica. Pianura padana in testa anche per gli stranieri: qui vince Brescia (con 13,74 regolari ogni 100 abitanti) e l’ordine d’arrivo è identico a quello della Qualità della vita 2011 per le prime sette posizioni: seconda è Prato, terza è Piacenza, e poi Reggio Emilia, Mantova, Modena e Parma. In fondo c’è il sud e, soprattutto, ancora la Sardegna (a Oristano la quota è dell’1,35%). Ma l’isola si rifà in parte con la scarsa densità della popolazione: qui regna l’Ogliastra, con poco più di 30 abitanti per chilometro quadrato, un numero che a Milano va moltiplicato per 65 e a Napoli per 90! Reggio Emilia comanda il drappello di province dove nascono almeno 10 bambini all’anno ogni mille abitanti, mentre tra le ultime di questa classifica si trovano tutte e quattro le liguri. Infine, in un panorama sempre poco lusinghiero per sud e isole (che occupano tutte le ultime 12 posizioni di questa tappa), uno spiraglio di luce viene dai giovani laureati. Merito soprattutto del Molise, che piazza le sue due province, Isernia e Campobasso, al primo e al secondo posto, ma – a parte Trieste, terza – fino al 13˚posto sono tutte meridionali. E allora citiamole, nell’ordine: Potenza, Enna, Catanzaro, L’Aquila, Benevento, Avellino, Lecce, Matera, Pescara e Nuoro.
Gia. B.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

nche quest’anno il voto più alto nella graduatoria riferita alla sicurezza lo ottiene Oristano. Nella top ten seguono Belluno, Crotone e Bolzano e la new entry Ascoli Piceno. Non mancano altre realtà da sempre "tranquille", come Pordenone, Matera, Verbano Cusio Ossola, Trento e Treviso. In fondo le città più grandi, Roma e Milano. Peggio, però, fanno quest’anno Latina e Prato. Microcriminalità, furti in casa, d’auto, estorsioni, truffe sono i reati considerati nel capitolo cui si aggiunge il trend quinquennale dei delitti totali. Per scippi, borseggi e rapine, la situazione migliore si registra a Oristano e Crotone (14 e 18 reati ogni 100mila abitanti). I rischi più alti si corrono nelle strade di Genova e Rimini (oltre 700 denunce), ma anche Milano, Bologna, Torino e Roma non possono negare il problema (tra quota 700 e 500). Gli appartamenti più visitati si trovano a Lucca e Pisa (oltre 600 reati ogni 100mila abitanti). Ma anche le case di Pavia hanno un alto indice (vicino a 600), così come quelle di Forlì-Cesena, Alessandria, Novara, Savona e Varese (tutte sopra 500). Quelle più tranquille sono a Crotone, Oristano e Bolzano. I furti d’auto appaiono in arretramento rispetto alla precedente rilevazione (diversamente da quanto accade per gli altri tipi di reati): la media nazionale è scesa da 125 a 119 episodi ogni 100mila abitanti. Belluno, Siena e Bolzano sono le province più "immuni", con indici pari a 14, 18 e 20. Preoccupante, invece, la situazione di Catania (800), Napoli, Foggia e Roma (intorno a 500). Oristano è anche l’area che soffre meno di estorsioni (poco più di una ogni 100mila abitanti), seguita da Belluno, La Spezia, Asti, Udine, Treviso, Bolzano, Piacenza e Pordenone (tutte sotto l’indice 4). La minor incidenza di truffe e frodi informatiche si rileva ad Ascoli Piceno, Matera, Pesaro Urbino, Como e Treviso (meno di 100 casi ogni 100mila abitanti). In fondo alla classifica due realtà agli antipodi, non solo territorialmente: Napoli (353) e Aosta (254). Infine l’indice del miglioramenti sui cinque anni. Prima si piazza ancora Crotone, seguita da Belluno, Pordenone, Genova e Verona: rispetto al 2007 (base=100) in queste province si è registrato un arretramento di oltre il 20% dei crimini totali (essendo scesi sotto quota 80). Ben 65 province si collocano sotto 100, quindi in miglioramento rispetto a cinque anni prima. L’evoluzione più negativa ha interessato invece Enna, Ragusa, L’Aquila e Prato (indice oltre 111).
R. Ca.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

A

C

ontinua, e anzi si accentua, la "dittatura" di Rimini nel campo del tempo libero. La provincia romagnola vince questa tappa per il quarto anno consecutivo, e stavolta il distacco con la seconda è ampio: se nel 2011 l’indice globale vedeva Rimini staccare Firenze di 64 punti (664-600), nel 2012 è di 166 punti (844-178) il gap con Siena, altra toscana cui va la piazza d’onore, mentre terza è Bolzano, che anche grazie a questi parametri si vede attribuire il titolo di migliore d’Italia per l’edizione 2012. Il fatto è che, come risulta dalle tabelle pubblicate a pagina 8, Rimini risulta prima in due delle sei classifiche che concorrono al punteggio finale di tappa, e seconda in altre due. E se sparisce un parametro in cui si aggiudicava la "medaglia d’oro" (i cinema), ecco che ne arriva un altro in cui la città (e la provincia) di Fellini supera tutte le altre: parliamo della creatività, che vede Rimini lasciarsi alle spalle Milano, Siena e Roma. Le grandi aree metropolitane non se la cavano male quanto a tempo libero, se si considera che nella classifica generale Roma, Venezia e Firenze conquistano rispettivamente il quarto, il quinto e il settimo posto, mentre Milano occupa la casella 26, buona ma non esaltante. Le peggiori delle grandi sono Napoli e Bari, 78ª e 82ª, la migliore delle meridionali è Cagliari, 12ª, la peggiore delle settentrionali Lodi, 91ª. Rimini, oltre che nella creatività, si impone per numero di spettacoli, dove, come l’anno scorso, ha Pescara in veste di damigella d’onore. Inoltre è seconda per la quota di librerie sul territorio, e in questo caso è un’altra area turistica, Massa Carrara, a risultare la più forte, mentre in coda, un po’ a sorpresa, sono Lodi e Lecco a fare compagnia a Isernia, ultima. Il richiamo turistico ha un legame forte con i risultati ottenuti in tema di tempo libero. Non a caso, l’"agglomerato" composto da Olbia-Tempio e Sassari è il migliore per numero di bar e ristoranti, mentre c’è Bolzano in cima alla nuova classifica che valuta il fattore della ricettività alberghiera considerando le presenze turistiche (e non come nel passato il numero delle strutture): la provincia altoatesina precede la "solita" Rimini e Venezia. Infine lo sport, con l’indice stilato dal Gruppo Clas e pubblicato dal Sole 24 Ore lo scorso 20 agosto. Parma vince la corsa e, grazie soprattutto a questo risultato, trova un posto nella top ten della tappa.
Gia. B.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Sole 24 Ore Lunedì 26 Novembre 2012

3

Qualità della vita
Tenore di vita. La provincia lombarda in testa con il primo posto su Pil, depositi in banca e pensioni

Milano fa tris nel benessere
Aosta si distingue per i consumi - A Trapani l’inflazione più bassa
La graduatoria della prima tappa
Tenoredivita:punteggiomedioriportatoinbaseagliindicatoridiquestapagina
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 16 17 18 19 20 Provincia Milano Trieste Belluno Treviso Lecco Verona Vercelli Bologna Varese Roma Aosta Parma Torino Piacenza Biella Novara Gorizia Modena Trento Pavia Prato 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 761 709 700 693 691 686 683 681 677 672 671 670 666 666 666 665 663 662 660 659 659 Provincia 22 Rovigo 23 Alessandria 24 Livorno Siena 26 Bolzano Forlì Cesena 28 Sondrio Padova 30 Vicenza 31 Massa Carrara 32 Pordenone Udine Reggio Emilia 35 Savona 36 Brescia Ravenna 38 Asti Como 40 Mantova 41 Cuneo 42 Cremona Ferrara 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 658 654 652 652 650 650 648 648 646 644 643 643 643 642 639 639 638 638 637 635 632 632 Provincia 44 Bergamo Firenze 46 Lucca 47 Genova Ancona 49 Lodi 50 La Spezia Medio Campidano 52 Teramo 53 Pisa 54 Arezzo Carbonia Iglesias Grosseto 57 Macerata 58 Pescara 59 Chieti 60 Pistoia 61 Verbano C. O. 62 Rimini 63 L’ Aquila Cagliari 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 631 631 622 621 621 617 611 611 610 608 604 604 604 603 601 600 597 596 594 591 591 65 66 67 68 70 71 73 74 75 76 77 78 80 82 83 84 85 86 Provincia Venezia Ascoli Piceno Olbia Tempio Terni Pesaro Urbino Ogliastra Perugia Nuoro Viterbo Sassari Frosinone Trapani Isernia Imperia Latina Rieti Catania Catanzaro Campobasso Caltanissetta Avellino Matera

Legenda:7 Migliorata;7 Peggiorata;7 Stazionaria
7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 587 586 585 579 579 576 574 574 572 570 567 564 563 562 562 551 551 543 530 526 524 523 Provincia 87 Oristano Ragusa 89 Vibo Valentia 90 Brindisi 91 Siracusa 92 Messina 93 Caserta 94 Taranto 95 Cosenza 96 Benevento 97 Enna 98 Agrigento 99 Palermo 100 Potenza Reggio Calabria 102 Crotone 103 Foggia 104 Lecce 105 Bari 106 Salerno 107 Napoli Media dei valori 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 521 521 510 507 505 504 502 497 492 490 487 486 485 474 474 471 464 459 456 452 446 596

La ricchezza prodotta
Pilprocapiteineuro-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 52 53 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 73 74 75 75 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Milano Bologna Bolzano Roma Mantova Modena Firenze Bergamo Trieste Parma Sondrio Trento Brescia Aosta Belluno Vicenza Forlì Cesena Verona Venezia Varese Reggio Emilia Padova Lecco Piacenza Cremona Treviso Cuneo Siena Ravenna Prato Ancona Lucca Pisa Genova Como Pordenone Udine Torino Rovigo Vercelli Biella Rimini Novara Pavia Ferrara Livorno Arezzo Lodi Pesaro Urbino Savona Alessandria Gorizia La Spezia Pistoia Grosseto Asti Macerata Imperia Perugia Ascoli Piceno Frosinone Massa Carrara Verbano C. O. Terni Latina Viterbo Chieti L’Aquila Pescara Carbonia Iglesias Medio Campidano Cagliari Rieti Teramo Olbia Tempio Sassari Campobasso Catanzaro Potenza Oristano Isernia Matera Bari Messina Salerno Siracusa Avellino Cosenza Palermo Ogliastra Nuoro Ragusa Taranto Benevento Reggio Calabria Napoli Catania Caltanissetta Brindisi Vibo Valentia Lecce Trapani Foggia Enna Caserta Agrigento Crotone Media dei valori Valore 35.331,36 31.084,83 30.933,20 29.444,85 29.352,46 29.335,12 28.580,61 28.580,07 28.479,28 28.342,33 27.934,74 27.905,40 27.877,20 27.804,30 27.766,45 27.745,60 27.230,23 27.191,19 27.128,97 26.884,26 26.858,10 26.839,42 26.663,94 26.555,29 26.132,09 26.085,06 25.875,84 25.768,13 25.728,74 25.409,94 25.320,36 25.309,84 25.273,19 25.252,57 25.227,10 25.139,54 25.089,47 25.079,10 24.980,19 24.963,73 24.772,72 24.628,03 24.522,68 24.417,76 24.365,06 24.190,03 24.126,87 23.883,45 23.827,07 23.787,64 23.742,17 23.564,53 22.886,13 22.884,19 22.727,59 22.004,83 21.831,51 21.490,37 21.242,54 21.233,12 21.180,82 20.797,87 20.585,07 20.339,82 19.845,26 19.825,07 19.633,09 19.432,02 19.260,00 19.126,94 19.126,94 19.126,94 19.033,83 18.585,18 18.418,73 18.418,73 17.616,07 17.004,52 17.000,47 16.912,30 16.806,93 16.402,78 16.014,83 15.760,59 15.651,18 15.481,99 15.474,96 15.359,39 15.343,70 15.300,80 15.300,80 15.068,75 14.963,00 14.954,38 14.942,28 14.725,14 14.718,33 14.592,94 14.357,34 14.226,42 14.171,82 14.140,74 13.826,73 13.675,61 13.335,00 13.169,02 13.089,01 21.838,66 Punti 1.000 880 876 833 831 830 809 809 806 802 791 790 789 787 786 785 771 770 768 761 760 760 755 752 740 738 732 729 728 719 717 716 715 715 714 712 710 710 707 707 701 697 694 691 690 685 683 676 674 673 672 667 648 648 643 623 618 608 601 601 599 589 583 576 562 561 556 550 545 541 541 541 539 526 521 521 499 481 481 479 476 464 453 446 443 438 438 435 434 433 433 426 424 423 423 417 417 413 406 403 401 400 391 387 377 373 370

I risparmi
Depositiperabitanteineuro-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 52 52 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 75 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Milano Roma Trieste Treviso Verona Siena Bologna Aosta Parma Torino Bolzano Piacenza Sondrio Rimini Bergamo Trento Genova Padova Cuneo Firenze Novara Udine Modena Forlì Cesena Vicenza Lecco Ancona Como Brescia Varese Alessandria L’Aquila Vercelli Belluno Reggio Emilia Lucca Macerata Isernia Avellino Savona Pordenone Pesaro Urbino La Spezia Pavia Venezia Mantova Gorizia Asti Ferrara Ascoli Piceno Prato Biella Rovigo Ravenna Chieti Arezzo Pisa Pescara Potenza Pistoia Cagliari Teramo Perugia Campobasso Cremona Lodi Nuoro Imperia Catanzaro Terni Massa Carrara Benevento Verbano C. O. Frosinone Grosseto Salerno Bari Matera Latina Viterbo Livorno Rieti Napoli Foggia Sassari Messina Caserta Cosenza Palermo Taranto Lecce Reggio Calabria Oristano Catania Ogliastra Brindisi Enna Caltanissetta Ragusa Agrigento Olbia Tempio Siracusa Medio Campidano Vibo Valentia Trapani Carbonia Iglesias Crotone Media dei valori Valore 35.802,53 32.928,86 31.079,20 29.782,93 27.348,24 26.021,42 25.938,44 25.091,31 24.901,10 22.977,17 22.154,41 21.557,72 20.436,52 20.415,74 20.338,86 20.320,37 20.315,05 20.254,37 19.775,68 19.487,51 19.445,06 19.298,77 19.222,45 19.212,07 19.205,15 19.128,29 19.029,73 18.941,65 18.425,06 18.366,76 18.289,02 18.268,78 18.115,75 17.769,03 17.689,74 17.516,42 17.501,09 17.479,70 17.462,80 17.440,53 17.367,54 17.218,25 17.195,18 17.070,98 17.020,36 16.738,81 16.720,02 16.653,59 16.641,44 16.625,94 16.336,14 16.321,88 16.201,12 16.088,23 15.919,65 15.877,11 15.827,26 15.695,61 15.588,18 15.525,69 15.452,50 15.140,50 15.051,94 15.008,59 14.932,28 14.901,01 14.633,30 14.602,93 14.519,55 14.516,99 14.186,42 14.136,71 14.044,81 14.023,34 13.773,20 13.520,75 13.148,60 13.095,68 13.031,32 12.910,29 12.833,03 12.556,84 12.455,58 12.172,92 12.168,95 12.020,72 11.763,81 11.446,28 11.409,26 11.252,01 11.134,42 10.935,55 10.905,44 10.376,06 10.192,36 10.188,86 10.132,02 10.052,41 10.049,48 9.929,38 9.687,64 9.488,46 9.402,48 9.151,88 8.745,54 7.965,08 7.728,94 16.393,87 Punti 1.000 920 868 832 764 727 724 701 696 642 619 602 571 570 568 568 567 566 552 544 543 539 537 537 536 534 532 529 515 513 511 510 506 496 494 489 489 488 488 487 485 481 480 477 475 468 467 465 465 464 456 456 453 449 445 443 442 438 435 434 432 423 420 419 417 416 409 408 406 405 396 395 392 392 385 378 367 366 364 361 358 351 348 340 340 336 329 320 319 314 311 305 305 290 285 285 283 281 281 277 271 265 263 256 244 222 216

L’assegno per chi è a riposo
Importomediopensione/meseineuro-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Milano Torino Roma Lecco Lodi Novara Genova Varese Bologna Livorno Como Biella Modena Aosta Venezia Cremona Firenze Trieste Prato Brescia Bergamo Parma Trento Reggio Emilia Vercelli Savona Ravenna Vicenza Pavia Piacenza Verona Alessandria Padova Gorizia Taranto Treviso Cuneo Pordenone Ferrara Verbano C. O. La Spezia Terni Mantova Bolzano Massa Carrara Pisa Asti Arezzo Siena Pistoia Udine Belluno Lucca Grosseto Forlì Cesena Rovigo Sondrio Rimini Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Latina Bari Perugia Napoli Rieti Siracusa Brindisi Macerata Frosinone Olbia Tempio Sassari Ascoli Piceno Viterbo Pescara Imperia Pesaro Urbino Ancona Catania Matera Messina Foggia Chieti Caserta Caltanissetta Reggio Calabria Teramo Palermo Ragusa Salerno Vibo Valentia Nuoro Ogliastra Crotone Oristano Trapani Lecce Cosenza Potenza L'Aquila Avellino Enna Benevento Campobasso Agrigento Isernia Catanzaro Media dei valori Valore 1.092,15 969,07 948,38 940,55 937,63 929,87 929,63 926,54 912,97 902,97 867,37 867,21 862,43 859,62 859,57 858,64 854,62 848,65 845,48 845,18 843,62 842,27 836,11 832,68 828,97 828,84 820,00 819,48 816,67 814,86 814,72 811,27 806,02 804,76 799,92 797,84 795,02 794,74 794,65 794,08 788,96 787,08 783,55 780,10 778,64 776,32 772,96 764,78 751,13 747,92 745,70 745,46 743,59 739,35 733,53 721,14 710,99 703,95 703,16 703,16 703,16 697,28 694,29 692,05 686,91 686,50 680,89 673,65 667,00 662,86 661,82 661,82 659,78 658,22 657,05 656,98 655,44 643,39 642,19 630,78 622,17 616,01 615,57 609,15 606,75 599,55 598,28 595,98 590,17 587,06 584,21 583,61 583,61 576,69 573,87 572,16 556,14 552,81 548,21 535,46 530,27 524,56 520,38 515,66 515,09 514,48 476,17 729,09 Punti 1.000 887 868 861 859 851 851 848 836 827 794 794 790 787 787 786 783 777 774 774 772 771 766 762 759 759 751 750 748 746 746 743 738 737 732 731 728 728 728 727 722 721 717 714 713 711 708 700 688 685 683 683 681 677 672 660 651 645 644 644 644 638 636 634 629 629 623 617 611 607 606 606 604 603 602 602 600 589 588 578 570 564 564 558 556 549 548 546 540 538 535 534 534 528 525 524 509 506 502 490 486 480 476 472 472 471 436

I consumi privati
Spesaprocapite(€)veicoli/elet./mobili/pc-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 49 50 51 52 53 54 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 91 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Aosta Trento Prato Biella Alessandria Pisa Lucca Verbano C. O. Pavia Varese Pistoia Siena Parma Como Vercelli Cuneo Bolzano Modena Ravenna Piacenza Novara Bologna Livorno Cremona Milano Verona Asti Belluno Firenze Ferrara Massa Carrara Brescia Olbia Tempio Sassari Padova Reggio Emilia Torino Lecco Udine Lodi Mantova Perugia Trieste Pordenone Forlì Cesena Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Gorizia Arezzo Vicenza Grosseto Rimini Nuoro Ogliastra Bergamo Sondrio Treviso Rovigo La Spezia Ancona Terni Savona Roma Pesaro Urbino Venezia Genova Viterbo Macerata Imperia Rieti Ascoli Piceno Latina Pescara L’Aquila Frosinone Isernia Teramo Chieti Campobasso Catanzaro Siracusa Catania Oristano Vibo Valentia Matera Palermo Cosenza Lecce Ragusa Messina Brindisi Taranto Reggio Calabria Trapani Potenza Bari Foggia Avellino Salerno Benevento Caltanissetta Caserta Napoli Agrigento Crotone Enna Media dei valori Valore 1.337,34 1.282,33 1.281,36 1.280,14 1.256,22 1.253,16 1.251,97 1.244,47 1.231,10 1.228,46 1.225,57 1.216,07 1.214,13 1.213,46 1.212,47 1.211,02 1.209,69 1.202,17 1.198,95 1.194,43 1.190,14 1.189,63 1.189,04 1.182,12 1.180,15 1.171,28 1.171,15 1.168,90 1.168,51 1.164,44 1.158,90 1.157,75 1.155,56 1.155,56 1.153,35 1.149,89 1.145,54 1.145,27 1.144,10 1.142,48 1.131,83 1.125,82 1.124,52 1.121,48 1.118,96 1.115,71 1.115,71 1.115,71 1.114,80 1.111,66 1.109,19 1.105,42 1.100,80 1.099,24 1.099,24 1.097,31 1.094,64 1.092,96 1.083,72 1.077,79 1.072,51 1.061,10 1.058,07 1.052,07 1.044,32 1.040,85 1.034,90 1.024,71 998,86 987,00 962,63 938,46 932,48 912,23 911,84 897,86 889,75 860,10 851,70 842,55 711,53 709,05 706,09 683,81 683,08 682,81 678,92 676,51 674,82 673,81 672,98 672,30 668,36 661,06 655,54 654,02 653,11 638,17 633,21 625,65 613,98 613,85 613,18 610,13 593,94 592,59 566,44 1.001,66 Punti 1.000 959 958 957 939 937 936 931 921 919 916 909 908 907 907 906 905 899 897 893 890 890 889 884 882 876 876 874 874 871 867 866 864 864 862 860 857 856 856 854 846 842 841 839 837 834 834 834 834 831 829 827 823 822 822 821 819 817 810 806 802 793 791 787 781 778 774 766 747 738 720 702 697 682 682 671 665 643 637 630 532 530 528 511 511 511 508 506 505 504 503 503 500 494 490 489 488 477 473 468 459 459 459 456 444 443 424

L’inflazione
IndiceFoicostovita(contabacchi)-2011
Pos. 1 2 3 4 7 8 9 10 11 12 13 15 18 19 20 21 22 24 25 26 27 28 29 30 31 32 34 35 36 37 39 40 41 Provincia Trapani L’Aquila Catania Chieti Pescara Teramo Belluno Massa Carrara Messina Lecco Pavia Savona Palermo Caserta Agrigento Enna Ragusa Matera Verona Treviso Catanzaro Campobasso Isernia Asti Vercelli Forlì Cesena Rovigo Torino Ferrara Varese Piacenza Livorno La Spezia Padova Modena Ravenna Ancona Vicenza Imperia Pordenone Cagliari Reggio Emilia Trento Firenze Arezzo Grosseto Siracusa Prato Siena Benevento Salerno Napoli Sondrio Crotone Vibo Valentia Como Mantova Perugia Udine Brescia Pesaro Urbino Cremona Gorizia Reggio Calabria Lucca Ascoli Piceno Biella Bologna Viterbo Bolzano Genova Trieste Venezia Novara Carbonia Iglesias Medio Campidano Nuoro Ogliastra Olbia Tempio Oristano Milano Pisa Cosenza Alessandria Cuneo Lodi Pistoia Rimini Parma Macerata Verbano C. O. Frosinone Latina Rieti Avellino Caltanissetta Terni Bergamo Roma Sassari Bari Brindisi Foggia Lecce Taranto Potenza Aosta Media dei valori Valore 1,38 1,67 1,68 1,73 1,73 1,73 1,77 1,86 1,91 2,00 2,01 2,09 2,11 2,11 2,13 2,13 2,13 2,17 2,18 2,20 2,21 2,22 2,22 2,23 2,24 2,28 2,33 2,38 2,38 2,40 2,41 2,42 2,42 2,43 2,45 2,46 2,47 2,47 2,47 2,49 2,55 2,55 2,55 2,55 2,57 2,57 2,58 2,60 2,60 2,61 2,61 2,63 2,66 2,67 2,67 2,68 2,71 2,76 2,76 2,76 2,78 2,78 2,78 2,83 2,83 2,84 2,85 2,85 2,85 2,88 2,91 2,91 2,93 2,93 2,95 2,95 2,95 2,95 2,95 2,95 2,97 2,98 2,98 3,00 3,00 3,00 3,00 3,02 3,03 3,03 3,03 3,06 3,06 3,06 3,08 3,11 3,13 3,24 3,26 3,36 3,52 3,52 3,52 3,52 3,52 3,90 3,92 2,65 Punti 1.000 827 826 798 798 798 779 744 725 692 689 662 656 656 650 650 650 638 636 629 626 624 624 621 617 606 595 582 580 576 574 572 572 570 565 562 561 561 560 555 542 542 542 542 539 539 535 533 533 530 530 525 521 518 518 516 511 502 502 502 498 497 497 490 488 487 485 485 485 480 476 476 472 472 468 468 468 468 468 468 466 464 464 461 461 461 461 459 457 456 456 453 453 453 449 445 443 427 425 412 393 393 393 393 393 355 353

L’abitazione
Costocasasemicentraleamq(€)-settembre2012
Pos. Provincia 1 Caltanissetta 2 Carbonia Iglesias Medio Campidano Ogliastra 5 Brindisi Oristano Vibo Valentia 8 Avellino 9 Catanzaro Gorizia Nuoro Olbia Tempio 13 Crotone 14 Cosenza Ragusa Rovigo Teramo Trapani 19 Agrigento Enna Macerata 22 Frosinone Sassari 24 Ascoli Piceno Benevento Catania Isernia Latina Viterbo 30 Caserta Lecce Siracusa 33 Foggia Rieti Taranto 36 Alessandria Biella Chieti Vercelli 40 Belluno Livorno Matera Potenza Reggio Calabria 45 Udine 46 Cagliari Grosseto Massa Carrara 49 Asti Campobasso Novara Pescara Pordenone Sondrio Terni 56 Ancona 57 Prato 58 L’Aquila Trieste Verbano C. O. 61 Forlì Cesena Savona 63 Cremona 64 Ferrara Imperia 66 Lecco Mantova Messina Palermo Perugia Ravenna Varese 73 LaSpezia Lodi Pesaro Urbino Pistoia Reggio Emilia 78 Arezzo Cuneo Pavia Piacenza 82 Lucca 83 Treviso Vicenza 85 Aosta Bari 87 Bergamo Brescia Padova Parma 90 Pisa 92 Como Rimini 94 Salerno 95 Modena 96 Genova 97 Trento 98 Siena 99 Verona 100 Torino 101 Bolzano 102 Napoli 103 Bologna 104 Venezia 105 Firenze 106 Milano 107 Roma Mediadeivalori Valore 1.050 1.150 1.150 1.150 1.250 1.250 1.250 1.300 1.350 1.350 1.350 1.350 1.400 1.450 1.450 1.450 1.450 1.450 1.500 1.500 1.500 1.550 1.550 1.600 1.600 1.600 1.600 1.600 1.600 1.650 1.650 1.650 1.700 1.700 1.700 1.750 1.750 1.750 1.750 1.800 1.800 1.800 1.800 1.800 1.850 1.900 1.900 1.900 1.950 1.950 1.950 1.950 1.950 1.950 1.950 2.000 2.050 2.150 2.150 2.150 2.200 2.200 2.250 2.300 2.300 2.350 2.350 2.350 2.350 2.350 2.350 2.350 2.400 2.400 2.400 2.400 2.400 2.450 2.450 2.450 2.450 2.500 2.550 2.550 2.650 2.650 2.700 2.700 2.700 2.700 2.750 2.850 2.850 2.950 3.000 3.050 3.150 3.200 3.250 3.300 3.400 3.500 3.850 4.300 4.500 4.850 5.250 2.165,89 Punti 1.000 913 913 913 840 840 840 808 778 778 778 778 750 724 724 724 724 724 700 700 700 677 677 656 656 656 656 656 656 636 636 636 618 618 618 600 600 600 600 583 583 583 583 583 568 553 553 553 538 538 538 538 538 538 538 525 512 488 488 488 477 477 467 457 457 447 447 447 447 447 447 447 438 438 438 438 438 429 429 429 429 420 412 412 396 396 389 389 389 389 382 368 368 356 350 344 333 328 323 318 309 300 273 244 233 216 200

45 47 48 50 52 53 54 56 57 58 61 62 64 65 66 67 70 71 73 75 76

81 82 84

88 89 90 92 95 96 97 98 99 100 101

106 107

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Prometeia

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Bankitalia-Abi-Istat

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Inps

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Findomestic

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Centro Studi Sintesi

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Scenari Immobiliari

4

Il Sole 24 Ore Lunedì 26 Novembre 2012

Qualità della vita
Affari e lavoro. Primato nel settore per i buoni indici riferiti a disoccupazione e titolari d’azienda under 30

A Cuneo l’impresa è giovane
Trieste spicca per le poche sofferenze, Brescia per gli impieghi
La graduatoria della seconda tappa
Affarielavoro:punteggiomedioriportatoinrelazioneagliindicatoridiquestapagina
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 12 13 14 15 16 17 18 19 22 Provincia Cuneo Reggio Emilia Bolzano Ravenna Brescia Arezzo Parma Prato Savona Modena Mantova Bologna Milano Bergamo Vicenza Trieste Trento Udine Roma Rimini Lodi Firenze 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 676 667 636 631 624 609 608 600 592 585 585 582 571 563 559 554 553 544 539 539 539 538 Provincia 23 Cremona Livorno 25 Lucca Piacenza 27 Pisa 28 Siena 29 Asti 30 Verona 31 Pistoia 32 Sondrio 33 Padova 34 Grosseto Pesaro Urbino Siracusa 37 Como 38 Terni Forlì Cesena 40 Aosta 41 Torino 42 Treviso 43 Rovigo Lecco 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 537 537 534 534 532 530 529 527 523 520 519 518 518 518 515 511 511 510 504 502 45 46 47 48 49 50 52 53 55 56 57 58 60 61 62 63 64 65 Provincia Imperia Chieti Macerata Pavia Olbia Tempio Pordenone Genova Alessandria Vercelli Novara Nuoro Ferrara Venezia La Spezia Ancona Teramo Belluno Massa Carrara Perugia Verbano C. O. Biella 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 500 499 497 495 493 483 483 481 478 478 477 473 471 469 469 466 465 462 461 459 458 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 79 80 81 82 83 84 86 Provincia Sassari Ogliastra Gorizia Varese Viterbo Pescara Ragusa Ascoli Piceno Frosinone Latina Cagliari Foggia Rieti Medio Campidano Salerno L’Aquila Campobasso Carbonia Iglesias Crotone Benevento Trapani

Legenda:7 Migliorata;7 Peggiorata;7 Stazionaria
7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 457 452 450 448 436 429 427 425 418 415 409 391 391 390 387 384 381 378 376 376 375 Provincia 87 Bari 88 Catanzaro Isernia 90 Brindisi 91 Catania 92 Caserta 93 Napoli 94 Enna 95 Taranto 96 Lecce Avellino 98 Messina Caltanissetta 100 Potenza 101 Matera 102 Cosenza 103 Palermo 104 Vibo Valentia 105 Oristano 106 Agrigento Reggio Calabria Media dei valori 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 372 370 370 369 365 357 354 353 350 345 345 344 344 339 335 333 330 329 327 325 325 469

7 7

501 501

Lo spirito d’iniziativa
Impreseregistrate/100abitanti-sett.2012
Pos. Provincia 1 Nuoro Ogliastra 3 Olbia Tempio Sassari 5 Prato 6 Grosseto 7 Rimini 8 Imperia 9 Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano 12 Cuneo 13 Macerata 14 Ascoli Piceno 15 Benevento 16 Viterbo 17 Chieti 18 Teramo 19 Rovigo Foggia 21 Asti 22 Pesaro Urbino 23 Bolzano 24 Lucca 25 Pistoia 26 Campobasso 27 Forlì Cesena 28 Ragusa 29 Perugia 30 Massa Carrara 30 Arezzo 32 Savona 33 Pescara 34 Firenze 35 Roma 36 Padova 37 Salerno 38 Piacenza 39 Aosta 40 Reggio Emilia 41 Trapani 42 Modena 43 Parma 44 Siena 45 Verona Ravenna 47 Matera 48 Pisa 49 Alessandria 50 Latina 51 Treviso 52 Biella 52 Ferrara 52 Mantova 55 Torino 56 Potenza 57 Isernia 58 L’Aquila 59 Avellino 60 Crotone 61 Bologna 62 Trento 63 Vercelli Ancona 65 Brescia 66 Caserta 67 Genova 68 Udine 69 Vicenza 70 Livorno 71 Rieti 72 Terni 73 Agrigento 74 La Spezia 75 Frosinone 75 Catania 77 Bari 78 Siracusa 79 Brindisi 80 Caltanissetta 81 Pavia Messina 83 Venezia 84 Enna 85 Cosenza 86 Pordenone 87 Lecce 88 Milano 89 Reggio Calabria Catanzaro 91 Bergamo 92 Oristano 93 Napoli 94 Sondrio 95 Novara 96 Como 97 Verbano C. O. 98 Cremona 99 Taranto 100 Varese 101 Lecco 102 Vibo Valentia 103 Palermo 104 Lodi 105 Belluno 106 Gorizia 107 Trieste Media dei valori Valore 17,41 17,41 16,46 16,46 13,42 13,08 12,66 12,59 12,57 12,57 12,57 12,45 12,30 12,17 12,12 12,03 11,91 11,71 11,61 11,61 11,58 11,56 11,54 11,46 11,40 11,38 11,36 11,24 11,14 11,13 11,09 11,05 11,02 11,01 10,99 10,98 10,95 10,93 10,92 10,91 10,90 10,88 10,87 10,84 10,77 10,77 10,75 10,59 10,52 10,49 10,49 10,48 10,41 10,32 10,25 10,13 10,06 10,05 10,03 9,99 9,91 9,90 9,88 9,88 9,87 9,84 9,84 9,79 9,79 9,59 9,54 9,47 9,45 9,43 9,36 9,24 9,23 9,23 9,21 9,19 9,18 9,18 9,17 9,15 9,07 9,02 8,98 8,92 8,89 8,89 8,85 8,85 8,76 8,72 8,66 8,56 8,52 8,50 8,29 8,28 8,09 8,05 7,98 7,85 7,77 7,72 7,11 10,48 Punti 1.000 1.000 946 946 771 751 727 723 722 722 722 715 706 699 696 691 684 673 667 667 665 664 663 659 655 654 652 646 640 639 637 635 633 633 631 631 629 628 627 627 626 625 624 623 619 619 618 608 604 603 602 602 598 593 589 582 578 577 576 574 570 569 568 568 567 566 565 563 562 551 548 544 543 542 538 531 531 530 529 528 527 527 527 526 521 518 516 512 511 511 509 508 503 501 498 492 489 488 476 476 465 463 459 451 446 443 408

La propensione a investire
Rapportoimpieghi/depositi-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 32 33 35 37 39 40 41 42 43 45 46 47 48 49 50 51 52 52 52 55 56 57 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 75 77 78 79 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Brescia Roma Reggio Emilia Olbia Tempio Ravenna Mantova Prato Cremona Livorno Milano Forlì Cesena Firenze Bolzano Modena Vicenza Lodi Bologna Rimini Trento Grosseto Pistoia Pesaro Urbino Ancona Arezzo Pisa Bergamo Perugia Lucca Siena Ragusa Padova Venezia Siracusa Biella Sassari Pordenone Novara Lecco Parma Como Massa Carrara Pescara Alessandria Verbano C. O. Macerata Teramo Udine Rovigo Trapani Terni Catania Palermo Gorizia Crotone Cuneo Varese Treviso Asti Genova Pavia Savona Napoli Ferrara Viterbo Piacenza Verona Chieti Torino Latina La Spezia Sondrio Cagliari Foggia Imperia Belluno Bari Taranto Medio Campidano Vercelli Carbonia Iglesias Frosinone Trieste Brindisi Matera Messina Catanzaro Rieti Salerno Lecce Cosenza Vibo Valentia Caltanissetta Oristano Agrigento Nuoro Aosta Caserta Ogliastra Campobasso Ascoli Piceno L’Aquila Enna Reggio Calabria Potenza Isernia Benevento Avellino Media dei valori Valore 2,75 2,58 2,51 2,45 2,28 2,27 2,22 2,07 2,04 2,01 2,01 2,00 1,99 1,96 1,92 1,91 1,91 1,89 1,88 1,87 1,86 1,85 1,84 1,81 1,76 1,76 1,72 1,70 1,66 1,66 1,65 1,64 1,57 1,57 1,52 1,52 1,49 1,49 1,48 1,46 1,45 1,44 1,44 1,44 1,42 1,42 1,41 1,41 1,40 1,40 1,40 1,39 1,38 1,37 1,37 1,35 1,35 1,35 1,33 1,32 1,31 1,28 1,28 1,28 1,27 1,27 1,25 1,23 1,22 1,21 1,20 1,19 1,17 1,16 1,14 1,11 1,08 1,08 1,06 1,06 1,04 1,03 1,02 1,02 1,02 0,99 0,99 0,98 0,98 0,96 0,96 0,96 0,93 0,89 0,88 0,87 0,86 0,86 0,85 0,82 0,82 0,80 0,78 0,78 0,76 0,70 0,63 1,42 Punti 1.000 940 915 891 829 826 809 754 742 731 730 730 724 715 700 694 694 687 685 681 679 675 671 659 641 640 627 618 605 603 599 598 572 572 554 554 544 544 540 532 529 524 523 523 518 516 515 514 510 509 508 505 501 500 498 493 490 490 483 481 479 468 466 465 464 461 454 447 443 441 437 433 425 424 415 403 394 392 387 387 379 374 372 371 370 362 359 357 356 351 351 348 340 322 322 318 315 312 310 299 298 293 286 282 278 254 231

I prestiti non onorati
Incidenza%dellesofferenzesuiprestiti-2011
Pos. 1 2 3 4 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 20 21 22 23 24 25 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 89 90 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Trieste Sondrio Milano Bolzano Roma Ravenna Cuneo Trento Torino Lodi Genova Savona Bologna Udine Siena Livorno Parma Aosta Como Brescia Mantova Venezia Lecco Imperia Treviso Forlì Cesena Belluno Bergamo Reggio Emilia Asti Verona Rimini Firenze Varese Piacenza Vicenza Catanzaro Cremona Padova Rieti Modena La Spezia Vercelli Grosseto Pordenone Pisa Terni Lucca Novara Brindisi Verbano C. O. Sassari Viterbo Lecce Palermo Oristano Chieti Gorizia Pavia Macerata Perugia Pescara Pesaro Urbino Pistoia Ancona Ascoli Piceno Cagliari Bari Foggia Rovigo Teramo Alessandria Napoli Massa e Carrara Siracusa Biella Ogliastra Messina Taranto Catania Salerno L'Aquila Ragusa Prato Arezzo Frosinone Agrigento Campobasso Vibo Valentia Avellino Cosenza Caserta Medio Campidano Ferrara Benevento Caltanissetta Nuoro Latina Olbia Tempio Enna Reggio Calabria Trapani Carbonia Iglesias Crotone Potenza Matera Isernia Media dei valori Valore 2,29 2,46 3,18 3,27 3,27 3,57 3,66 3,89 4,12 4,23 4,27 4,29 4,35 4,40 4,43 4,44 4,50 4,54 4,54 4,63 4,87 5,05 5,19 5,21 5,30 5,30 5,44 5,46 5,60 5,66 5,80 5,88 6,05 6,08 6,12 6,22 6,23 6,29 6,39 6,40 6,46 6,58 6,59 6,61 6,66 6,74 6,93 6,97 6,98 7,01 7,17 7,34 7,38 7,38 7,50 7,51 7,52 7,53 7,54 7,61 7,78 7,79 7,87 7,88 7,88 7,92 7,94 7,95 7,98 7,99 8,02 8,20 8,30 8,63 8,84 8,87 8,87 8,93 9,07 9,15 9,50 9,58 9,62 9,63 9,69 9,80 10,02 10,02 10,06 10,17 10,19 10,23 10,90 10,93 11,02 11,10 11,24 11,25 11,28 11,48 11,62 11,82 13,50 13,98 14,04 15,92 15,97 7,53 Punti 1.000 930 719 700 700 641 625 588 555 540 535 533 526 519 516 515 507 504 504 494 470 452 440 439 431 431 420 419 408 404 394 388 378 376 374 367 367 363 358 357 354 348 347 346 343 339 330 328 327 326 319 311 310 310 305 304 304 304 303 300 294 294 290 290 290 289 288 288 286 286 285 279 276 265 258 258 258 256 252 250 241 239 238 237 236 233 228 228 227 225 224 223 210 209 207 206 203 203 203 199 197 193 169 164 163 144 143

L’export
QuotadelleesportazionisulPil-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 91 93 94 96 97 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Siracusa Arezzo Chieti Vicenza Reggio Emilia Modena Alessandria Treviso Belluno Novara Mantova Pordenone Parma Cuneo Gorizia Lodi Udine Frosinone Bergamo Varese Lecco Vercelli Brescia Trieste Verona Bologna Lucca Ascoli Piceno Prato Piacenza Ravenna Como Cremona Biella Padova Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Milano Latina Torino Terni Firenze Massa Carrara Ancona Ferrara Asti Pavia Pisa Forlì-Cesena Livorno Taranto Bolzano Rimini Savona Pesaro Urbino Macerata Trento Rovigo Teramo Genova Pistoia Aosta Potenza Verbano C. O. Venezia Siena Brindisi Caltanissetta Perugia Avellino Bari Napoli Foggia Salerno L’Aquila Sondrio La Spezia Messina Caserta Pescara Isernia Imperia Matera Roma Campobasso Catania Ragusa Rieti Grosseto Lecce Viterbo Trapani Nuoro Ogliastra Benevento Sassari Olbia Tempio Agrigento Crotone Catanzaro Vibo Valentia Reggio Calabria Palermo Oristano Cosenza Enna Media valori Valore 116,88 89,08 61,36 58,00 56,50 47,60 44,87 44,86 44,34 44,29 42,40 41,91 41,38 40,66 39,63 39,12 38,83 38,81 38,67 38,17 38,13 37,99 37,54 35,99 34,90 34,80 34,25 33,97 33,79 33,67 33,59 33,23 32,97 32,55 32,21 32,08 32,08 32,08 31,21 30,59 30,50 29,72 27,84 27,78 27,49 26,47 26,06 25,90 25,48 24,97 24,92 23,82 22,71 22,31 22,04 21,08 20,92 20,75 20,69 19,50 18,99 18,52 17,84 17,35 16,82 16,06 15,55 15,47 15,15 14,65 13,70 13,62 11,66 11,34 10,93 10,82 10,44 10,09 8,82 8,60 8,39 7,91 7,54 7,24 7,22 6,75 5,15 5,11 5,06 4,81 3,99 3,96 3,36 2,93 2,93 2,85 2,73 2,73 2,19 1,67 1,51 1,40 1,34 1,23 1,06 0,62 0,44 23,9 Punti 1.000 762 525 496 483 407 384 384 379 379 363 359 354 348 339 335 332 332 331 327 326 325 321 308 299 298 293 291 289 288 287 284 282 279 276 274 274 274 267 262 261 254 238 238 235 226 223 222 218 214 213 204 194 191 189 180 179 177 177 167 162 158 153 148 144 137 133 132 130 125 117 117 100 97 93 93 89 86 75 74 72 68 64 62 62 58 44 44 43 41 34 34 29 25 25 24 23 23 19 14 13 12 11 11 9 5 4

Senza posto
Tassodidisoccupazione-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 17 18 19 20 21 22 23 24 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Bolzano Parma Cuneo Bergamo Verona Trento Trieste Terni Belluno Vicenza Savona LaSpezia Bologna Udine Piacenza Reggio Emilia Ravenna Modena Pavia Treviso Aosta Padova Cremona Macerata Venezia Como Verbano C. O. Rovigo Lecco Pordenone Asti Pesaro Urbino Brescia Pisa Lucca Milano Ferrara Mantova Firenze Lodi Arezzo Pistoia Vercelli Gorizia Livorno Grosseto Siena Alessandria Prato Ancona Genova Forlì Cesena Perugia Sondrio Imperia Varese Novara Rimini Isernia Teramo L’Aquila Biella Roma Nuoro Chieti Ascoli Piceno Pescara Rieti Torino Frosinone Latina Benevento Campobasso Potenza Taranto Viterbo Catanzaro Massa Carrara Cosenza Bari Messina Catania Ragusa Trapani Brindisi Medio Campidano Reggio Calabria Cagliari Salerno ViboValentia Caserta Avellino Sassari Matera Foggia Enna Carbonia Iglesias Olbia Tempio Oristano Siracusa Lecce Palermo Crotone Caltanissetta Ogliastra Agrigento Napoli Media dei valori Valore 3,34 3,75 3,79 4,14 4,46 4,46 4,53 4,54 4,56 4,62 4,64 4,66 4,75 4,88 4,93 4,93 5,01 5,05 5,07 5,17 5,25 5,29 5,36 5,38 5,38 5,38 5,42 5,46 5,57 5,68 5,70 5,76 5,79 5,80 5,83 5,84 5,91 6,01 6,05 6,06 6,16 6,29 6,31 6,37 6,38 6,52 6,55 6,67 6,73 6,86 6,86 7,04 7,19 7,38 7,62 7,74 7,80 8,01 8,03 8,19 8,30 8,31 8,53 8,64 8,70 8,73 8,82 8,89 9,16 9,24 9,85 10,62 10,69 10,88 11,14 11,20 11,21 11,70 12,26 12,32 12,48 12,49 12,52 12,83 12,95 13,07 13,08 13,22 13,23 13,24 13,62 13,84 13,87 13,88 13,92 14,02 14,58 14,66 15,15 15,47 15,62 15,98 16,94 17,07 17,63 17,71 17,84 8,74 Punti 1.000 892 882 807 750 749 739 736 734 723 721 717 704 685 678 678 667 662 660 646 636 632 624 621 621 621 617 612 600 589 587 580 578 576 574 573 566 557 553 552 543 531 530 525 524 513 510 501 496 487 487 475 465 453 439 432 428 417 416 408 403 402 392 387 384 383 379 376 365 362 340 315 313 307 300 298 298 286 273 271 268 268 267 261 258 256 256 253 253 252 246 242 241 241 240 239 229 228 221 216 214 209 197 196 190 189 187 23,9

Imprenditori under 30
Imprenditori18-29annixmilledellastessaetà
Pos. 1 2 3 4 6 7 8 9 10 11 12 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 50 51 53 54 55 57 58 58 58 61 62 64 65 66 67 69 70 71 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 86 87 88 89 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 105 106 107 Provincia Prato Savona Cuneo Nuoro Ogliastra Imperia Reggio Emilia Enna Pistoia Aosta Rimini Arezzo Viterbo Massa Carrara Pisa Crotone Torino Asti Siena Brescia Grosseto Ferrara Pavia Piacenza Ragusa Benevento Rovigo Salerno Modena Teramo Ravenna Isernia Lucca Parma Campobasso Caserta Pesaro Urbino Cremona Vercelli Sondrio Mantova Bologna Firenze Terni L’Aquila Novara Reggio Calabria LaSpezia Avellino Pescara Livorno Bergamo Vibo Valentia Catanzaro Olbia Tempio Sassari Verbano C. O. Frosinone Genova Lodi Rieti Como Macerata Caltanissetta Agrigento Udine Lecce Chieti Verona Latina Biella Lecco Foggia Trapani Cosenza Milano Bari Padova Perugia Brindisi Alessandria Napoli AscoliPiceno Catania Gorizia Varese Oristano Matera Messina Forlì Cesena Ancona Potenza Trento Pordenone Bolzano Siracusa Roma Vicenza Palermo Trieste Venezia Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Taranto Treviso Belluno Media dei valori Valore 69,5 69,2 68,9 64,4 64,4 63,1 61,8 59,5 57,5 57,3 57,2 56,7 56,7 56,5 56,3 56,3 55,9 55,8 55,2 54,5 54,0 53,9 53,9 53,6 53,4 52,7 52,3 52,1 52,1 52,0 51,7 51,1 51,1 50,6 50,3 50,0 49,9 49,6 49,6 49,3 48,8 48,7 48,5 48,3 48,2 48,1 47,8 47,3 47,3 46,9 46,9 46,9 46,7 46,6 46,4 46,4 46,2 46,1 46,0 46,0 45,9 45,7 45,7 45,5 45,3 45,1 44,6 44,6 44,6 44,3 44,3 43,9 43,9 43,6 43,5 43,2 43,2 42,9 42,7 41,5 41,5 41,2 41,1 40,9 40,9 40,8 40,2 39,9 39,6 39,0 39,0 38,4 38,1 37,4 37,2 36,8 35,5 35,2 34,4 34,3 33,9 33,6 33,6 33,6 33,1 31,7 27,5 47,3 Punti 1.000 996 991 927 927 908 890 856 827 825 824 816 816 812 811 810 805 804 795 784 777 776 775 771 768 758 752 750 749 748 744 735 735 727 724 720 718 714 713 710 702 701 698 695 693 691 688 681 681 675 674 674 672 671 668 668 664 664 662 661 661 658 658 655 651 650 642 642 641 638 638 632 632 628 626 622 621 618 614 598 597 593 591 589 589 587 578 574 570 561 561 553 549 538 536 529 511 507 495 493 487 484 484 484 476 456 396

Fonte: elab. su dati Movimprese-Infocamere-Istat

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Bankitalia-Abi

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Bankitalia-Abi

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Prometeia

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Istat

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Datagiovani

Il Sole 24 Ore Lunedì 26 Novembre 2012

5

Qualità della vita
Servizi, ambiente e salute. Buone performance soprattutto nell’indicatore riferito agli asili nido

Emiliane ad alta efficienza
Lucca prevale nei tempi delle cause, Lecco nelle cure sanitarie
La graduatoria della terza tappa
Servizi,ambienteesalute:punteggiomedioriportatoinrelazioneagliindicatoridiquestapagina
Provincia 1 Bologna Lucca 3 Ravenna 4 Milano 5 Sondrio 6 Trieste 7 Reggio Emilia 8 Parma 9 Pisa 10 Como 11 Livorno 12 Verbano C. O. 13 Lecco 14 Trento 15 Bergamo 16 Firenze 17 Torino 18 La Spezia 19 Modena Forlì Cesena Cuneo 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 753 753 752 728 717 716 715 714 706 696 694 692 689 686 681 679 676 669 667 667 667 Provincia 22 Bolzano Gorizia 24 Rimini Ancona 26 Genova 27 Sassari 28 Aosta 29 Varese Medio Campidano 31 Mantova 32 Biella 33 Roma 34 Arezzo Pistoia 36 Prato 37 Padova 38 Udine 39 Nuoro 40 Macerata 41 Ferrara Siena Perugia 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 664 664 657 657 654 651 649 644 644 639 638 635 633 633 632 631 630 626 624 623 623 623 Provincia 44 Cagliari 45 Piacenza 46 Venezia Cremona Ogliastra Pordenone 50 Lodi 51 Pesaro Ubino 52 Verona 53 Savona 54 Oristano Brescia 56 Vicenza 57 Carbonia Iglesias 58 Asti 59 Terni 60 Pavia 61 Novara 62 Belluno 63 Chieti 64 Vercelli 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 622 618 616 616 616 616 614 613 612 611 610 610 605 597 596 588 587 586 584 583 580 Provincia 65 Ascoli Piceno Massa Carrara 67 Brindisi 68 Alessandria 69 Olbia Tempio Imperia 71 Grosseto 72 Treviso 73 Teramo 74 Lecce 75 Bari Pescara 77 Ragusa Viterbo 79 Catania 80 Agrigento 81 Caltanissetta 82 Potenza 83 Benevento 84 Napoli 85 Enna 86 Rieti

Legenda:7 Migliorata;7 Peggiorata;7 Stazionaria
7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 578 578 571 569 566 566 565 561 557 551 541 541 540 540 538 537 535 532 530 529 526 523 Provincia 87 Palermo Siracusa 89 Campobasso 90 Rovigo 91 Matera 92 Salerno 93 Caserta 94 Taranto 95 Avellino 96 Trapani 97 Frosinone 98 L’Aquila 99 Cosenza 100 Latina 101 Foggia 102 Catanzaro 103 Reggio Calabria 104 Messina 105 Isernia 106 Vibo Valentia 107 Crotone Media dei valori 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 522 522 520 517 508 503 503 496 494 489 483 481 475 474 471 463 451 442 438 427 413 595

Connessione veloce
Indicedicoperturadellabandalarga-2011
Pos. Provincia 1 Milano 2 Palermo Napoli 4 Agrigento 5 Catania 6 Prato 7 Medio Campidano 8 Cagliari 9 Livorno 10 Trapani 11 Varese Trieste 13 Siracusa 14 Sassari Latina 16 Caltanissetta Taranto 18 Nuoro 19 Roma 20 Caserta 21 Bergamo 22 Genova Bari 24 Viterbo 25 Rimini 26 Enna Como 28 Lecce 29 Pisa 30 Ravenna 30 Torino Firenze 33 Lecco 34 Perugia Ancona 36 Carbonia Iglesias 37 Brescia 38 Olbia Tempio 39 Bologna 40 Ogliastra 41 Padova 42 Siena 43 Venezia 44 Pescara 45 Ascoli Piceno 46 Terni 47 La Spezia 48 Reggio Emilia 49 Modena 50 Ferrara 51 Vicenza 52 Frosinone 52 Pesaro e Urbino Foggia 55 Imperia 56 Savona 57 Gorizia 58 Lucca 59 Reggio Calabria 60 Trento 61 Brindisi 62 Macerata 63 Oristano 64 Novara 65 Lodi 66 Teramo 67 Massa e Carrara 68 Grosseto 69 Verona 70 Piacenza 71 Pistoia 72 Ragusa 73 Cremona 74 Arezzo 75 Pordenone 75 Mantova 77 Biella 78 Chieti 79 Salerno 80 Parma 81 Messina 82 Sondrio Forlì Cesena 84 L’Aquila 85 Treviso 86 Matera 87 Catanzaro 88 Pavia 89 Crotone 90 Aosta 91 Vibo Valentia 92 Cuneo 93 Cosenza 94 Rovigo 95 Vercelli 96 Belluno 97 Avellino 98 Benevento 99 Bolzano 100 Potenza Verbano C. O. 102 Udine 103 Alessandria 104 Campobasso 105 Asti 106 Rieti 107 Isernia Media dei valori Valore 97,36 96,84 96,84 96,80 96,70 96,57 96,27 96,12 96,09 96,08 95,89 95,89 95,84 95,45 95,45 95,41 95,41 95,31 95,23 95,20 95,02 94,97 94,97 94,96 94,95 94,90 94,90 94,85 94,70 94,64 94,41 94,41 94,36 94,25 94,25 94,17 94,14 94,06 94,04 93,98 93,83 93,75 93,67 93,61 93,36 93,28 93,18 93,04 93,01 92,91 92,88 92,74 92,63 92,63 92,58 92,52 92,49 92,48 92,43 92,35 92,33 92,32 92,29 92,28 92,24 92,13 92,08 92,00 91,99 91,85 91,79 91,78 91,77 91,76 91,75 91,69 91,37 91,28 91,21 90,91 90,88 90,72 90,72 90,62 90,54 90,31 90,18 89,91 89,03 88,83 88,43 88,15 87,65 87,51 87,47 87,00 86,60 86,40 86,32 86,13 86,13 85,89 84,39 83,19 81,48 81,10 71,95 92,11 Punti 1.000 995 995 994 993 992 989 987 987 987 985 985 984 980 980 980 980 979 978 978 976 975 975 975 975 975 975 974 973 972 970 970 969 968 968 967 967 966 966 965 964 963 962 962 959 958 957 956 955 954 954 953 951 951 951 950 950 950 949 949 948 948 948 948 947 946 946 945 945 943 943 943 943 943 942 942 939 938 937 934 933 932 932 931 930 928 926 924 914 912 908 905 900 899 898 894 889 887 887 885 885 882 867 854 837 833 739

La pagella ecologica
IndiceLegambienteEcosistemaurbano-2012
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 29 30 30 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 45 46 47 48 49 50 51 52 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 71 72 73 75 75 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Verbano C. O. Belluno Trento Bolzano La Spezia Venezia Pordenone Parma Perugia Reggio Emilia Bologna Pisa Forlì Cesena Mantova Aosta Cuneo Macerata Sondrio Udine Genova Lodi Ferrara Pesaro Urbino Ravenna Savona Rimini Nuoro Ogliastra Terni Lucca Chieti Piacenza Livorno Ascoli Piceno Prato Padova Gorizia Modena Ancona Oristano Bergamo Cremona Olbia-Tempio Sassari Rieti Firenze Benevento Verona Milano Campobasso Brescia Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Torino Trieste Teramo Siena Pavia Vicenza Caserta Salerno Biella Treviso Alessandria Potenza Foggia Como Pistoia Roma Arezzo Avellino Lecce Matera Asti Ragusa Brindisi Novara Grosseto Vercelli Bari Lecco Pescara Cosenza Viterbo Varese Rovigo L’Aquila Napoli Taranto Agrigento Caltanissetta Imperia Isernia Catanzaro Massa Carrara Latina Catania Enna Frosinone Siracusa Trapani Palermo Crotone Reggio Calabria Vibo Valentia Messina Media dei valori Valore 73,71 69,30 68,20 66,60 63,57 63,48 62,01 61,93 61,45 60,48 59,96 59,59 59,51 59,50 59,31 58,87 58,40 58,19 57,67 56,96 56,84 56,22 56,14 55,69 55,60 55,56 55,40 55,40 54,72 54,53 54,02 53,81 53,70 53,69 53,65 53,47 53,30 52,74 52,68 52,54 52,05 51,74 51,48 51,48 51,33 50,92 50,71 50,69 50,05 49,88 49,61 49,57 49,57 49,57 49,46 49,24 48,96 48,80 48,48 47,86 47,56 47,27 46,81 46,47 46,24 46,08 45,96 45,88 45,70 45,70 44,88 44,81 44,76 44,76 44,66 44,57 44,54 44,52 44,48 44,35 44,18 44,07 42,46 42,36 41,40 41,02 36,68 36,53 35,96 35,66 32,70 32,13 31,43 31,17 30,70 30,68 28,93 28,58 27,76 27,32 26,20 24,00 23,46 23,18 22,20 20,76 16,17 47,64 Punti 1.000 940 925 904 862 861 841 840 834 821 813 808 807 807 805 799 792 789 782 773 771 763 762 756 754 754 752 752 742 740 733 730 729 728 728 725 723 716 715 713 706 702 698 698 696 691 688 688 679 677 673 673 673 673 671 668 664 662 658 649 645 641 635 630 627 625 624 622 620 620 609 608 607 607 606 605 604 604 603 602 599 598 576 575 562 557 498 496 488 484 444 436 426 423 416 416 392 388 377 371 355 326 318 314 301 282 219

Il clima
Diff.tramesepiùcaldoepiùfreddo-2011/2012
Pos. 1 2 3 4 5 7 8 9 10 11 12 13 Provincia Imperia Reggio Calabria Potenza Ogliastra Cagliari Massa Carrara Verbano C. O. Siracusa Vibo Valentia Brindisi Sassari Agrigento Benevento Catania Enna Latina Carbonia Iglesias Medio Campidano Genova Oristano Lecce Palermo Caltanissetta Livorno Nuoro Savona Trapani Macerata La Spezia Pisa Catanzaro Aosta Matera Bari Isernia Olbia Tempio Ragusa Cosenza Biella Caserta Crotone Salerno Pescara Taranto Cuneo Roma Grosseto Prato Lucca Lecco Messina Napoli Sondrio Frosinone Varese Como Udine Ascoli Piceno Pistoia Ancona L’Aquila Gorizia Pordenone Avellino Chieti Foggia Belluno Bergamo Trento Siena Teramo Bolzano Firenze Milano Trieste Viterbo Arezzo Padova Terni Rieti Lodi Rimini Torino Venezia Verona Pavia Perugia Ravenna Asti Campobasso Treviso Vicenza Vercelli Forlì Cesena Rovigo Piacenza Cremona Parma Pesaro Urbino Ferrara Mantova Reggio Emilia Novara Alessandria Modena Bologna Brescia Media dei valori Valore 17,70 18,10 18,20 18,40 18,60 18,60 18,90 19,00 19,10 19,20 19,60 19,70 19,80 19,80 19,80 19,80 19,90 20,00 20,10 20,40 20,50 20,50 20,60 20,60 20,60 20,70 20,70 20,80 20,90 20,90 21,00 21,10 21,10 21,20 21,20 21,30 21,30 21,40 21,50 21,50 21,60 21,60 21,70 21,80 21,90 21,90 22,00 22,00 22,10 22,20 22,20 22,20 22,20 22,30 22,30 22,50 22,50 22,80 22,90 23,00 23,00 23,10 23,10 23,20 23,20 23,20 23,30 23,30 23,30 23,40 23,40 23,50 23,60 23,70 23,80 23,80 23,90 23,90 24,00 24,10 24,20 24,30 24,30 24,30 24,30 24,40 24,40 24,40 24,50 24,60 24,60 24,70 24,80 24,90 25,10 25,20 25,30 25,40 25,50 25,70 25,80 25,80 25,90 26,00 26,30 26,60 26,80 22,39 Punti 1.000 978 973 962 952 952 937 932 927 922 903 898 894 894 894 894 889 885 881 868 863 863 859 859 859 855 855 851 847 847 843 839 839 835 835 831 831 827 823 823 819 819 816 812 808 808 805 805 801 797 797 797 797 794 794 787 787 776 773 770 770 766 766 763 763 763 760 760 760 756 756 753 750 747 744 744 741 741 738 734 731 728 728 728 728 725 725 725 722 720 720 717 714 711 705 702 700 697 694 689 686 686 683 681 673 665 660

La sanità
Tassodiemigrazioneospedaliera (in%)-2010
Pos. 1 2 3 4 5 6 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 30 31 32 33 34 35 36 37 39 40 41 42 43 44 45 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 58 61 62 63 64 65 66 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Lecco Sondrio Bergamo Como Ravenna Milano Varese Brescia Medio Campidano Bologna Forlì Cesena Padova Ogliastra Cuneo Torino Pisa Lucca Cremona Cagliari Vicenza Carbonia Iglesias Catania Modena Bolzano Firenze Oristano Pistoia Roma Trieste Napoli Lodi Enna Palermo Verona Asti Udine Prato Sassari Reggio Emilia Bari Livorno Gorizia Nuoro Siracusa Rimini Treviso Pavia Brindisi Caltanissetta Latina Lecce Siena Ragusa Ferrara Venezia Parma Taranto Ancona Messina Agrigento Belluno Arezzo Macerata Pordenone Vercelli Biella Genova Foggia Grosseto Frosinone Perugia Salerno Pescara Trapani Massa e Carrara Olbia Tempio Catanzaro Avellino Rovigo Imperia Alessandria Terni Savona Caserta Ascoli Piceno Benevento Mantova Crotone Chieti Novara Verbano C. O. Pesaro e Urbino Trento L’Aquila Vibo Valentia Piacenza Rieti Cosenza Campobasso Viterbo Reggio Calabria Potenza Isernia Aosta La Spezia Teramo Matera Media dei valori Valore 1,82 1,95 2,00 2,16 2,99 3,07 3,07 3,12 3,22 3,25 3,39 3,50 3,56 3,60 3,69 3,82 3,98 3,99 4,07 4,15 4,21 4,57 4,67 4,72 4,76 4,77 4,81 4,89 4,89 4,97 5,27 5,28 5,30 5,35 5,42 5,49 5,56 5,56 5,59 5,69 5,76 5,90 5,98 6,27 6,29 6,29 6,31 6,43 6,96 6,99 7,06 7,14 7,19 7,21 7,51 7,55 7,82 7,88 7,89 8,15 8,21 8,22 8,82 8,86 9,16 9,60 9,60 9,61 9,90 9,93 10,07 10,08 10,39 10,57 10,59 10,66 11,60 11,71 12,38 12,44 12,60 12,61 12,89 12,93 13,81 14,53 14,53 14,68 14,74 15,22 15,27 15,81 15,86 16,23 16,29 17,02 17,24 18,40 18,44 19,53 19,85 20,72 21,56 21,98 25,91 26,02 28,05 9,2 Punti 1.000 933 910 843 609 593 593 583 565 560 537 520 511 506 493 476 457 456 447 439 432 398 390 386 382 382 378 372 372 366 345 345 343 340 336 332 327 327 326 320 316 308 304 290 289 289 288 283 261 260 258 255 253 252 242 241 233 231 231 223 222 221 206 205 199 190 190 189 184 183 181 181 175 172 172 171 157 155 147 146 144 144 141 141 132 125 125 124 123 120 119 115 115 112 112 107 106 99 99 93 92 88 84 83 70 70 65

Le strutture per i più piccoli
Asilicomunaliin%suutenza0-3anni-2010
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 65 66 67 68 69 70 71 71 73 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 98 99 100 101 102 103 104 107 Provincia Bologna Parma Reggio Emilia Modena Ravenna Firenze Trieste Livorno Milano Biella Pisa Lucca Rimini La Spezia Piacenza Siena Arezzo Roma Gorizia Pesaro Urbino Ancona Trento Aosta Massa Carrara Pistoia Novara Vercelli Genova Forlì Cesena Torino Perugia Alessandria Mantova Imperia Verbano C. O. Pavia Teramo Varese Ferrara Savona Vicenza Ascoli Piceno Rovigo Prato Terni Macerata Chieti Sassari Nuoro Venezia Olbia Tempio Cremona Verona Viterbo Caltanissetta Asti Oristano Como Padova Messina Siracusa Udine Cagliari Medio Campidano Enna Potenza Grosseto Rieti Frosinone Campobasso Trapani Brindisi Agrigento Ogliastra Lodi Pordenone Cuneo Carbonia Iglesias Palermo Matera Catania Sondrio Bergamo Ragusa Pescara Brescia Bolzano Lecco Treviso Lecce Belluno L’Aquila Bari Avellino Catanzaro Latina Napoli Isernia Salerno Benevento Cosenza Foggia Reggio Calabria Vibo Valentia Crotone Taranto Caserta Media dei valori Valore 21,65 19,11 14,78 14,76 14,51 14,26 14,18 13,99 13,44 13,01 12,45 12,45 12,26 11,93 11,53 11,38 11,21 11,18 10,72 10,52 10,49 10,43 10,40 10,33 10,12 9,81 9,38 9,16 9,10 8,94 8,87 8,43 8,19 8,11 7,87 7,44 6,77 6,76 6,64 6,50 6,07 6,07 5,98 5,95 5,84 5,84 5,76 5,75 5,74 5,72 5,66 5,56 5,52 5,24 5,14 5,09 5,01 4,93 4,77 4,57 4,55 4,48 4,34 4,34 4,24 4,20 4,07 4,04 3,83 3,77 3,75 3,68 3,57 3,57 3,46 3,37 3,32 3,15 3,07 2,93 2,85 2,84 2,83 2,77 2,76 2,70 2,60 2,43 2,10 2,07 1,96 1,77 1,55 1,46 1,26 1,25 1,25 1,13 1,08 1,04 1,02 0,90 0,81 0,73 0,73 0,73 0,28 6,30 Punti 1.000 883 682 682 670 659 655 646 621 601 575 575 566 551 532 525 518 516 495 486 485 482 480 477 468 453 433 423 420 413 410 390 378 375 364 344 313 312 307 300 280 280 276 275 270 270 266 266 265 264 262 257 255 242 237 235 231 228 220 211 210 207 200 200 196 194 188 187 177 174 173 170 165 165 160 156 153 145 142 135 132 131 131 128 128 125 120 112 97 96 90 82 72 67 58 58 58 52 50 48 47 41 37 34 34 34 13

La velocità della giustizia
Causeevasesunuoveependenti-1˚sem.2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Lucca Trieste Bolzano Mantova Asti Trento Cuneo Reggio Emilia Torino Ravenna Arezzo Verbano C. O. Ancona Udine Milano Como Ferrara Aosta Pordenone Gorizia Sassari Novara Sondrio Verona Alessandria Lodi Treviso Lecco La Spezia Piacenza Parma Grosseto Genova Varese Prato Biella Chieti Terni Macerata Brescia Pesaro Urbino Savona Vercelli Firenze Pistoia Livorno Viterbo Cremona Rimini Bergamo Padova Pescara Rovigo Vicenza Modena Venezia Nuoro Perugia Pavia Siena Teramo Forlì Cesena Ascoli Piceno Campobasso Massa Carrara Medio Campidano Rieti Imperia Pisa Palermo Agrigento Roma Belluno Bologna Isernia Oristano Benevento L’Aquila Lecce Brindisi Napoli Ragusa Catania Trapani Caltanissetta Cagliari Carbonia Iglesias Avellino Matera Frosinone Olbia Tempio Taranto Bari Enna Potenza Siracusa Catanzaro Reggio Calabria Caserta Cosenza Salerno Vibo Valentia Messina Ogliastra Crotone Latina Foggia Media dei valori Valore 62,24 54,94 54,64 53,15 52,30 51,56 49,57 49,54 48,56 48,32 48,11 47,88 47,40 46,76 46,21 46,09 46,01 45,94 45,21 45,10 44,78 43,96 43,67 43,46 42,92 42,74 42,57 42,29 42,26 41,49 41,08 40,90 40,71 40,13 40,08 39,99 39,80 39,60 39,58 39,50 39,25 39,10 39,09 38,52 38,52 38,39 38,36 38,35 37,77 37,16 37,04 36,22 36,08 36,02 35,94 35,91 35,30 35,25 35,22 35,20 35,01 34,79 34,53 34,53 33,87 33,73 33,58 33,06 32,86 32,62 32,55 32,11 31,80 31,13 30,95 30,87 30,84 30,63 30,61 30,56 29,86 28,93 28,85 28,72 28,50 28,48 28,48 28,02 27,88 27,87 27,20 27,04 26,85 25,44 25,31 24,88 24,18 24,06 23,95 23,32 22,30 20,78 19,72 19,03 18,62 17,41 13,57 36,30 Punti 1.000 883 878 854 840 828 796 796 780 776 773 769 761 751 742 740 739 738 726 725 719 706 702 698 690 687 684 679 679 667 660 657 654 645 644 642 639 636 636 635 631 628 628 619 619 617 616 616 607 597 595 582 580 579 577 577 567 566 566 566 563 559 555 555 544 542 540 531 528 524 523 516 511 500 497 496 495 492 492 491 480 465 463 461 458 458 458 450 448 448 437 434 431 409 407 400 388 387 385 375 358 334 317 306 299 280 218

17 18 19 20 21 23 26 28 29 31 32 34 36 38 39 40 41 43 44 45 47 49 50 51 54 56 58 58 58 62 64 67 70 71 73 74 75 77 79 80 81 82

86 89 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 103 104 105 106 107

Fonte: elab. su dati Osservatorio Banda larga Between

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Legambiente

Fonte: elab. su dati Osservatorio Meteo Milano Duomo

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Istat e min. Salute

Fonte: elab. Cittadinanzattiva - Osserv. prezzi & tariffe

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati ministero Giustizia

6

Il Sole 24 Ore Lunedì 26 Novembre 2012

Qualità della vita
Popolazione. Conquista il vertice per tenuta delle famiglie, incidenza dei giovani e degli stranieri regolari

L’anagrafe premia Piacenza
Ogliastra al top per gli spazi, Reggio Emilia primeggia nella natalità
La graduatoria della quarta tappa
Popolazione:punteggiomedioriportatoinbaseagliindicatoridiquestapagina
1 2 3 4 5 6 7 8 10 11 12 14 15 16 17 18 19 20 21 Provincia Piacenza Siena Trento Forlì Cesena Aosta Arezzo Parma Modena Reggio Emilia Macerata Prato Brescia Perugia Grosseto Asti L’Aquila Rieti Verona Belluno Bologna Viterbo 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 777 747 682 678 665 663 651 650 650 648 645 644 644 643 642 639 635 634 627 625 623 Provincia 22 Pesaro Urbino Ravenna 24 Mantova 25 Cuneo 26 Treviso 27 Firenze 28 Vicenza Teramo 30 Trieste Terni 32 Pordenone 33 Bolzano 34 Isernia Roma 36 Bergamo 37 Ancona 38 Pisa Rimini 40 Padova 41 Enna 42 Pavia 43 Potenza 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 621 621 620 616 615 613 607 607 600 600 599 597 596 596 595 590 588 588 587 584 580 579 Provincia 44 Cremona 45 Nuoro Ogliastra 47 Alessandria 48 Campobasso 49 Reggio Calabria Sondrio Lodi 52 Vibo Valentia 53 Udine 54 Lecco Torino Venezia 57 Catanzaro 58 Imperia 59 Savona Crotone 61 Novara 62 Chieti 63 Ferrara Matera 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 574 573 573 572 569 568 568 568 565 563 559 559 559 558 553 552 552 549 547 545 545 65 66 67 68 70 71 72 74 76 77 78 79 80 81 82 83 84 Provincia Vercelli Genova Ragusa Como Rovigo Benevento Milano Pistoia Latina Pescara Varese Foggia Biella Caserta Agrigento Gorizia Avellino La Spezia Cosenza Sassari

Legenda:7 Migliorata;7 Peggiorata;7 Stazionaria
7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 544 543 539 537 537 536 532 530 530 529 529 527 525 524 521 520 518 514 513 508 Provincia 85 Massa Carrara Ascoli Piceno Salerno 88 Verbano C. O. Caltanissetta 90 Messina 91 Olbia Tempio 92 Frosinone 93 Palermo 94 Lucca 95 Livorno 96 Lecce 97 Trapani 98 Catania 99 Siracusa 100 Napoli 101 Oristano 102 Brindisi 103 Taranto Bari 105 Cagliari 106 Medio Campidano 107 Carbonia Iglesias Media dei valori 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 507 507 507 505 505 502 498 491 488 487 486 472 469 465 452 448 445 427 416 416 387 377 366 560

La densità demografica
Numerodiabitantiperkmq-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 52 52 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 75 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Ogliastra Aosta Nuoro Olbia Tempio Grosseto Oristano Sondrio Isernia Belluno Rieti Potenza Matera L’Aquila Enna Medio Campidano Bolzano Siena Verbano C. O. Sassari Campobasso Trento Cuneo Vercelli Carbonia Iglesias Viterbo Foggia Crotone Perugia Arezzo Terni Udine Cosenza Piacenza Macerata Cagliari Alessandria Parma Caltanissetta Ferrara Pordenone Rovigo Benevento Pesaro Urbino Asti Vibo Valentia Agrigento Chieti Frosinone Catanzaro Avellino Teramo Forlì Cesena Pisa Massa Carrara Mantova Trapani Reggio Calabria Pavia Savona Ascoli Piceno Siracusa Imperia Ragusa Messina Biella Cremona Ravenna Brindisi Lucca Salerno Reggio Emilia Taranto Latina Ancona Palermo La Spezia Modena Brescia Bologna Pescara Novara Livorno Firenze Lodi Verona Lecce Pistoia Gorizia Catania Bari Vicenza Torino Caserta Venezia Treviso Rimini Bergamo Lecco Padova Como Genova Prato Varese Roma Trieste Milano Napoli Media dei valori Valore 31,28 39,18 40,93 45,94 50,41 54,84 56,89 58,07 58,15 58,19 58,84 59,07 61,43 67,53 67,70 68,03 71,02 72,34 78,61 79,57 84,56 85,41 86,11 87,08 88,09 92,00 101,25 105,31 107,58 110,14 110,32 110,47 111,22 116,94 122,77 123,42 126,79 127,82 136,40 137,89 138,15 139,22 142,65 146,38 146,46 149,30 153,32 153,47 153,98 157,27 159,74 165,07 169,33 176,09 176,41 177,23 177,73 183,57 185,99 187,32 191,27 191,96 195,85 201,34 203,53 204,49 209,58 219,13 221,22 225,25 229,09 239,03 244,94 246,54 249,61 253,41 258,89 259,79 265,87 270,07 275,66 281,63 282,23 288,70 292,98 294,83 302,71 306,05 306,20 306,85 317,93 336,39 344,78 348,23 356,86 377,51 399,29 414,02 433,20 458,09 480,39 679,44 731,37 772,11 1.116,73 1.997,55 2.629,67 245,80 Punti 1.000 798 764 681 621 570 550 539 538 538 532 530 509 463 462 460 441 432 398 393 370 366 363 359 355 340 309 297 291 284 284 283 281 268 255 253 247 245 229 227 226 225 219 214 214 210 204 204 203 199 196 190 185 178 177 177 176 170 168 167 164 163 160 155 154 153 149 143 141 139 137 131 128 127 125 123 121 120 118 116 113 111 111 108 107 106 103 102 102 102 98 93 91 90 88 83 78 76 72 68 65 46 43 41 28 16 12

La natalità
Nativiviognimilleabitanti-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 46 47 48 49 50 51 52 52 52 55 56 58 59 60 61 62 63 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 75 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Reggio Emilia Bolzano Bergamo Brescia Napoli Catania Caserta Trento Modena Latina Palermo Roma Prato Treviso Verona Ragusa Lodi Mantova Lecco Pordenone Vicenza Aosta Pesaro Urbino Milano Forlì Cesena Crotone Padova Como Varese Rimini Olbia Tempio Siracusa Bari Cuneo Taranto Parma Novara Pescara Perugia Foggia Pisa Caltanissetta Reggio Calabria Ancona Salerno Macerata Sondrio Bologna Ravenna Pistoia Agrigento Torino Venezia Cremona Siena Arezzo Firenze Enna Teramo Pavia Catanzaro Viterbo Ogliastra Vibo Valentia Frosinone Brindisi Trapani Piacenza L’Aquila Ascoli Piceno Nuoro Asti Cosenza Messina Chieti Matera Rieti Lecce Lucca Benevento Cagliari Livorno Sassari Udine Belluno Avellino Grosseto Campobasso Ferrara Massa e Carrara Verbano C. O. Alessandria Rovigo Terni Potenza Vercelli Medio Campidano Gorizia Trieste La Spezia Genova Isernia Imperia Savona Biella Carbonia Iglesias Oristano Media dei valori Valore 10,56 10,47 10,42 10,35 10,33 10,29 10,10 10,09 10,00 9,91 9,86 9,83 9,75 9,74 9,73 9,63 9,62 9,60 9,58 9,57 9,55 9,55 9,49 9,45 9,44 9,42 9,37 9,34 9,31 9,30 9,28 9,22 9,18 9,11 9,11 9,10 9,06 9,05 9,01 9,00 8,99 8,97 8,94 8,92 8,92 8,90 8,87 8,85 8,84 8,82 8,81 8,75 8,64 8,63 8,62 8,55 8,55 8,54 8,50 8,47 8,46 8,40 8,36 8,36 8,36 8,33 8,30 8,30 8,28 8,26 8,21 8,20 8,19 8,18 8,14 8,08 8,06 7,97 7,95 7,87 7,87 7,84 7,79 7,77 7,75 7,69 7,65 7,55 7,53 7,52 7,49 7,48 7,46 7,41 7,37 7,36 7,34 7,23 7,21 7,20 7,17 7,07 7,00 6,88 6,87 6,71 6,65 8,63 Punti 1.000 991 987 981 978 975 957 956 948 938 934 931 923 922 921 912 911 909 908 906 905 904 898 895 894 893 887 885 882 881 879 873 869 863 862 862 858 857 853 852 851 849 847 845 845 843 840 838 837 835 834 829 818 817 817 810 810 809 805 802 801 795 792 792 791 789 787 786 784 783 778 776 776 775 771 765 763 755 753 746 745 742 738 736 734 728 725 715 713 712 710 708 706 701 698 697 695 685 683 682 679 670 663 652 651 636 630

Le coppie in crisi
Divorzieseparazioniogni10milafamiglie-2010
Pos. 1 2 3 4 5 6 8 9 10 11 12 14 15 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 33 34 35 36 38 39 40 41 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 Provincia Piacenza Vibo Valentia Siena Reggio Calabria Catanzaro Crotone Forlì Cesena Potenza Teramo Benevento Agrigento Enna Caserta Asti Olbia Tempio Sassari Biella Avellino Isernia Belluno Cosenza Arezzo Chieti Prato Rieti Lecce Foggia L’Aquila Salerno Ascoli Piceno Nuoro Ogliastra Verona Campobasso Palermo Viterbo Messina Caltanissetta Matera Trieste Rovigo Trento Pesaro Urbino Brescia Sondrio Modena Vicenza Ragusa Macerata Venezia Treviso Grosseto Trapani Bologna Padova Pisa Ravenna Terni Bolzano Brindisi Ancona Udine Firenze Catania Reggio Emilia Ferrara Oristano Massa Carrara Perugia Como Torino Imperia Rimini Bari Lecco Bergamo Aosta Vercelli Napoli Parma Frosinone Mantova Latina Genova Siracusa Cuneo Gorizia Savona Pescara Pavia Varese Alessandria Taranto Novara Milano Roma La Spezia Cremona Pordenone Verbano C. O. Livorno Pistoia Lodi Lucca Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Media dei valori Valore 23,89 25,39 26,67 29,98 30,22 30,43 30,43 32,22 32,60 32,99 33,91 34,60 34,60 34,98 37,00 37,00 37,61 37,74 37,88 37,94 38,59 38,98 39,68 40,10 40,41 40,61 40,62 40,96 41,00 41,68 41,82 41,82 41,94 42,15 43,53 43,82 43,85 44,21 46,76 47,48 48,13 48,15 49,11 49,34 49,57 49,85 50,20 50,31 50,84 51,55 53,03 53,04 53,04 54,14 54,25 54,74 55,33 55,52 55,81 55,88 56,31 57,13 57,72 58,04 58,51 58,77 59,08 60,01 60,28 60,46 60,50 60,72 61,10 61,14 61,70 62,02 62,06 62,86 62,99 64,08 64,13 64,14 64,20 64,81 65,17 65,70 66,20 66,48 67,74 68,25 68,31 69,66 69,97 72,76 75,16 79,43 83,52 84,68 86,31 90,70 91,47 93,84 107,55 108,07 115,14 115,14 115,14 55,41 Punti 1.000 941 896 797 791 785 785 742 733 724 705 691 691 683 646 646 635 633 631 630 619 613 602 596 591 588 588 583 583 573 571 571 570 567 549 545 545 540 511 503 496 496 487 484 482 479 476 475 470 463 451 450 450 441 440 437 432 430 428 428 424 418 414 412 408 407 404 398 396 395 395 394 391 391 387 385 385 380 379 373 373 373 372 369 367 364 361 359 353 350 350 343 342 328 318 301 286 282 277 263 261 255 222 221 208 208 208

I giovani
Variaz.%quotagiovanisupopolazione-2002-11
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 99 100 101 103 104 105 Provincia Piacenza Parma Bologna Ravenna Reggio Emilia Siena Savona Alessandria Imperia Modena Genova Firenze Pavia Asti La Spezia Mantova Lodi Trento Trieste Cremona Cuneo Forlì Cesena Perugia Arezzo Aosta Macerata Prato Pordenone Grosseto Treviso Brescia Verona Gorizia Terni Rimini Ferrara Pistoia Novara Pesaro Urbino Bergamo Torino Vercelli Vicenza Ancona Roma Pisa Udine Lucca Bolzano Milano Venezia Lecco Padova Livorno Belluno Varese Ascoli Piceno Como Pescara Biella Viterbo Massa Carrara Rieti Verbano C. O. Teramo Ragusa Rovigo Sondrio L’Aquila Chieti Palermo Enna Agrigento Latina Catania Caltanissetta Campobasso Trapani Avellino Benevento Frosinone Isernia Messina Salerno Siracusa Reggio Calabria Caserta Napoli Potenza Catanzaro Vibo Valentia Cosenza Foggia Lecce Matera Brindisi Nuoro Ogliastra Crotone Taranto Olbia Tempio Sassari Bari Oristano Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Media dei valori Valore 0,40 0,01 -0,04 -0,23 -0,30 -0,39 -0,47 -0,68 -0,71 -0,76 -0,84 -0,86 -0,89 -0,98 -1,04 -1,05 -1,10 -1,14 -1,17 -1,18 -1,18 -1,20 -1,24 -1,31 -1,34 -1,38 -1,42 -1,47 -1,51 -1,53 -1,58 -1,62 -1,64 -1,64 -1,70 -1,72 -1,74 -1,75 -1,75 -1,85 -1,87 -1,88 -1,96 -1,97 -1,98 -2,01 -2,02 -2,04 -2,09 -2,16 -2,22 -2,25 -2,26 -2,28 -2,34 -2,36 -2,41 -2,45 -2,47 -2,57 -2,66 -2,74 -2,86 -2,90 -3,14 -3,24 -3,25 -3,35 -3,48 -3,57 -3,79 -3,79 -3,85 -3,87 -3,92 -3,96 -4,01 -4,01 -4,17 -4,18 -4,33 -4,39 -4,40 -4,53 -4,54 -4,59 -4,67 -4,72 -4,84 -5,05 -5,16 -5,28 -5,32 -5,47 -5,49 -5,56 -5,66 -5,66 -5,70 -5,73 -5,82 -5,82 -5,87 -6,12 -6,73 -6,73 -6,73 -2,83 Punti 1.000 963 958 940 933 924 916 896 893 889 880 879 876 868 862 861 855 852 849 848 848 846 843 836 833 829 825 821 817 814 810 806 804 804 798 797 795 794 793 784 782 781 773 773 772 769 767 766 761 754 748 745 744 743 737 735 730 726 724 715 706 698 687 683 660 650 649 640 627 619 598 597 591 589 585 581 576 576 560 559 546 539 538 526 525 521 513 507 496 476 465 453 450 436 434 427 417 417 414 411 402 402 398 373 315 315 315

Investimento in formazione
Laureati2011ognimillegiovani25-30anni
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Isernia Campobasso Trieste Potenza Enna Catanzaro L’Aquila Benevento Avellino Lecce Matera Pescara Nuoro Roma Reggio Calabria Trento Messina Chieti Genova Vibo Valentia Sassari Frosinone Cosenza Ancona Rieti Salerno Foggia Teramo Viterbo Terni Macerata Savona Padova Belluno Caltanissetta Latina Lecco Firenze Crotone Udine Brindisi Cagliari Arezzo Pisa Pesaro e Urbino Taranto Rimini Bologna Napoli Caserta Perugia Trapani Piacenza Gorizia Agrigento Siena Rovigo Torino Oristano La Spezia Venezia Bari Forlì Cesena Biella Siracusa Vicenza Pavia Grosseto Ferrara Aosta Treviso Massa e Carrara Varese Como Cuneo Sondrio Verona Palermo Ragusa Ogliastra Ravenna Livorno Cremona Parma Catania Carbonia Iglesias Pordenone Modena Ascoli Piceno Alessandria Bergamo Asti Pistoia Novara Verbano C. O. Lucca Milano Imperia Lodi Vercelli Prato Brescia Reggio Emilia Mantova Medio Campidano Bolzano Olbia Tempio Media dei valori Valore 105,43 101,27 100,56 90,56 86,55 86,10 85,80 84,72 84,45 82,97 81,83 80,84 80,70 79,42 78,55 78,41 77,35 76,83 76,46 76,34 76,24 75,44 75,00 73,77 73,66 73,49 73,25 72,70 72,59 71,94 71,17 70,05 69,35 69,24 69,12 68,49 68,16 68,12 68,09 67,90 67,70 67,45 67,44 67,43 67,30 67,24 66,99 66,65 66,36 66,32 66,14 65,27 65,12 64,78 64,50 64,46 63,49 63,25 62,76 62,58 62,31 62,20 61,44 61,43 61,32 60,96 60,66 60,53 60,39 60,31 60,30 59,99 59,92 59,85 59,40 58,97 58,82 58,54 58,53 58,49 58,29 57,59 57,53 57,41 57,27 57,16 55,52 55,51 55,37 55,35 55,29 54,61 54,56 54,19 53,98 53,92 53,64 53,09 52,63 52,36 51,23 49,21 48,78 48,45 47,22 35,59 20,46 65,86 Punti 1.000 961 954 859 821 817 814 804 801 787 776 767 765 753 745 744 734 729 725 724 723 716 711 700 699 697 695 690 688 682 675 664 658 657 656 650 647 646 646 644 642 640 640 640 638 638 635 632 629 629 627 619 618 614 612 611 602 600 595 594 591 590 583 583 582 578 575 574 573 572 572 569 568 568 563 559 558 555 555 555 553 546 546 544 543 542 527 527 525 525 524 518 517 514 512 511 509 504 499 497 486 467 463 460 448 338 194

Gli stranieri
Immigratiregolariin%supopolazione-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 10 11 12 13 14 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 104 105 106 107 Provincia Brescia Prato Piacenza Reggio Emilia Mantova Modena Parma Verona Perugia Treviso Pordenone Firenze Ravenna Lodi Vicenza Bergamo Macerata Cremona Siena Asti Arezzo Roma Forlì Cesena Bologna Rimini Padova Pavia Alessandria Imperia Milano Terni Cuneo Pesaro Urbino Novara Pistoia Trento Ancona Grosseto Torino Pisa Viterbo Venezia Bolzano Lecco Varese Trieste Como Teramo Gorizia Ferrara Savona Rovigo Vercelli Genova La Spezia Rieti Udine Lucca L’Aquila Livorno Latina Aosta Massa Carrara Ragusa Belluno Verbano C. O. Biella Chieti Pescara Sondrio Reggio Calabria Frosinone Crotone Ascoli Piceno Catanzaro Caserta Messina Vibo Valentia Matera Salerno Cosenza Foggia Trapani Campobasso Siracusa Isernia Avellino Olbia Tempio Napoli Catania Agrigento Palermo Cagliari Lecce Caltanissetta Benevento Potenza Nuoro Bari Sassari Brindisi Carbonia Iglesias Medio Campidano Enna Taranto Ogliastra Oristano Media dei valori Valore 13,74 13,65 13,45 13,15 12,91 12,86 12,59 11,61 11,61 11,60 11,48 11,27 11,20 11,14 11,14 11,11 11,02 10,98 10,93 10,88 10,83 10,66 10,59 10,44 10,18 9,88 9,74 9,69 9,66 9,65 9,59 9,53 9,51 9,47 9,27 9,26 9,22 9,20 9,03 8,93 8,92 8,80 8,28 8,17 8,17 8,05 8,01 7,65 7,62 7,60 7,59 7,48 7,46 7,43 7,37 7,35 7,27 7,24 7,07 7,06 6,87 6,81 6,71 6,63 6,42 5,95 5,66 4,92 4,91 4,66 4,47 4,39 3,63 3,63 3,61 3,60 3,60 3,48 3,46 3,44 3,26 3,21 2,84 2,81 2,75 2,72 2,56 2,52 2,47 2,38 2,37 2,29 2,23 2,18 2,17 2,15 2,00 1,99 1,97 1,95 1,84 1,84 1,84 1,66 1,56 1,38 1,3 6,96 Punti 1.000 993 979 957 940 936 916 845 845 844 836 820 815 811 811 809 802 799 795 792 788 776 771 760 741 719 709 705 703 702 698 693 692 690 675 674 671 670 657 650 650 641 603 595 595 586 583 557 555 553 553 544 543 541 536 535 529 527 515 514 500 496 488 483 467 433 412 358 358 339 325 319 265 264 263 262 262 253 252 250 237 233 206 205 200 198 187 183 179 173 172 166 162 159 158 157 145 145 144 142 134 134 134 121 114 100 98

Fonte. elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Istat

Fonte. elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Istat

Fonte. elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Aci - Istat

Fonte. elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Datagiovani

Fonte. elab. «Il Sole 24 Ore» su dati Miur e Istat

Fonte. elab. su dati Istat/Caritas/Migrantes

Il Sole 24 Ore Lunedì 26 Novembre 2012

7

Qualità della vita
Ordine pubblico. Oristano, Belluno e Crotone le migliori, Milano e Roma appaiate in fondo classifica

Piccole a misura di sicurezza
Genova penalizzata da scippi e rapine, Lucca e Pisa dai furti in casa
La graduatoria della quinta tappa
Ordinepubblico:punteggiomedioriportatoinrelazioneagliindicatoridiquestapagina
1 2 3 4 5 6 7 9 10 11 12 13 15 16 17 18 19 21 Provincia Oristano Belluno Crotone Bolzano Ascoli Piceno Pordenone Matera Verbano C. O. Trento Treviso Sondrio Rovigo Potenza Pesaro Urbino Isernia Udine Siena Catanzaro Aosta Enna La Spezia 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 831 710 660 582 551 540 524 524 518 517 498 480 472 472 470 465 464 461 446 446 441 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 34 35 36 39 40 41 42 43 Provincia Vicenza Como Rieti Cosenza Messina Agrigento Reggio Calabria Grosseto Verona Asti Trieste Terni Ferrara Cuneo Reggio Emilia Ogliastra Biella Massa Carrara Arezzo Gorizia Nuoro Piacenza 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 435 432 429 428 426 425 422 416 413 412 411 411 410 408 404 404 404 403 396 395 392 390 44 45 46 47 48 49 50 53 54 55 56 58 59 60 62 64 Provincia Vibo Valentia Frosinone Vercelli L’Aquila Viterbo Bari Avellino Macerata Benevento Modena Taranto Chieti Ancona Siracusa Padova Campobasso Carbonia Iglesias Medio Campidano Lodi Cremona Mantova 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 387 386 382 379 378 375 374 374 374 369 368 367 365 365 362 361 356 356 355 355 354 Provincia 65 Venezia Teramo 67 Lecce 68 Perugia 69 Pistoia Caserta Ragusa 72 Genova 73 Lucca 74 Caltanissetta 75 Firenze 76 Pavia 77 Trapani 78 Cagliari 79 Alessandria 80 Lecco Livorno 82 Varese 83 Savona Salerno 85 Brindisi Olbia Tempio

Legenda:7 Migliorata;7 Peggiorata;7 Stazionaria
7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 353 353 351 347 346 346 346 345 344 340 339 338 337 336 335 334 334 331 328 328 325 325 Provincia 87 Parma Catania 89 Ravenna 90 Palermo Napoli 92 Foggia 93 Rimini 94 Imperia Bergamo 96 Brescia 97 Pescara Bologna 99 Novara 100 Sassari 101 Forlì Cesena 102 Torino 103 Pisa Roma 105 Milano 106 Prato 107 Latina Media dei valori 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 321 321 320 318 318 317 313 309 309 306 304 304 301 298 297 293 287 287 285 273 271 390

Microcriminalità e rapine
Scippi/rapine/borseggi/100milaabit.-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Oristano Crotone Isernia Catanzaro Nuoro Potenza Matera Vibo Valentia Lecce Sondrio Cosenza Messina Ogliastra Rieti Reggio Calabria Brindisi Verbano C. O. Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Belluno Terni Enna Viterbo Taranto Agrigento Ragusa Olbia Tempio Avellino Benevento Frosinone L’Aquila Siracusa Caltanissetta Aosta Chieti Lecco Rovigo Sassari Teramo Caserta Campobasso Pordenone Gorizia Asti Cuneo Trento Macerata Cremona Treviso Pescara Ascoli Piceno Trapani Mantova Grosseto Como Udine Vercelli Foggia Siena Pistoia Bergamo Biella Reggio Emilia Vicenza Salerno Arezzo Bari Lodi Forlì Cesena Pesaro Urbino Ferrara Alessandria Latina Perugia Bolzano Varese Novara La Spezia Ancona Palermo Pavia Catania Verona Brescia Livorno Piacenza Massa Carrara Napoli Parma Modena Ravenna Imperia Padova Lucca Prato Pisa Firenze Savona Venezia Trieste Roma Torino Bologna Milano Rimini Genova Media dei valori Valore 14,40 17,84 23,65 25,53 29,81 30,11 36,35 36,55 38,10 40,50 40,84 41,76 44,71 45,01 47,90 48,62 49,04 52,40 52,40 52,40 53,77 55,62 57,80 60,35 61,67 62,25 63,90 64,17 64,23 65,21 65,48 65,96 67,19 69,47 75,86 77,11 81,97 82,09 84,66 87,62 87,69 87,71 90,80 93,25 94,96 96,51 98,13 98,96 99,15 100,58 112,71 113,28 114,38 114,88 117,59 121,01 122,17 134,04 136,84 139,66 140,36 141,10 144,08 145,64 145,66 145,71 149,08 150,25 152,33 157,01 161,02 162,41 162,49 164,36 167,00 167,05 169,61 172,42 173,07 173,11 174,30 178,23 188,84 189,42 189,96 190,95 205,90 224,41 241,16 248,54 257,57 273,42 281,23 296,75 310,83 370,71 392,37 394,11 428,80 463,14 485,32 494,26 637,58 682,89 693,93 700,45 733,83 162,44 Punti 1.000 807 609 564 483 478 396 394 378 355 353 345 322 320 301 296 294 275 275 275 268 259 249 239 233 231 225 224 224 221 220 218 214 207 190 187 176 175 170 164 164 164 159 154 152 149 147 145 145 143 128 127 126 125 122 119 118 107 105 103 103 102 100 99 99 99 97 96 95 92 89 89 89 88 86 86 85 83 83 83 83 81 76 76 76 75 70 64 60 58 56 53 51 49 46 39 37 37 34 31 30 29 23 21 21 21 20

Gli appartamenti svaligiati
Furtiincasaogni100milaabitanti-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Crotone Oristano Bolzano Reggio Calabria Matera Catanzaro Belluno Napoli Enna Isernia Ascoli Piceno Potenza Messina Trento Vibo Valentia Carbonia Iglesias Medio Campidano Salerno Ogliastra Campobasso Sondrio Cosenza Trieste Agrigento Avellino Caserta Frosinone Bari Palermo Chieti Cagliari Benevento Foggia Arezzo Nuoro Siracusa Verbano C. O. Taranto Pescara Gorizia Viterbo Siena Aosta Genova Macerata Pordenone Rieti Vercelli Ancona Treviso Pesaro Urbino Catania Lodi L’Aquila Vicenza Verona Olbia Tempio Cremona Caltanissetta Ragusa Biella Udine Sassari Terni Roma Ferrara Teramo Brindisi Lecce Livorno Perugia Rimini Padova Rovigo Grosseto La Spezia Piacenza Brescia Milano Bergamo Firenze Reggio Emilia Bologna Pistoia Imperia Latina Como Massa Carrara Mantova Parma Asti Prato Cuneo Venezia Modena Trapani Ravenna Torino Lecco Varese Savona Novara Alessandria Forlì Cesena Pavia Pisa Lucca Media dei valori Valore 98,38 100,17 118,59 131,33 143,93 144,21 146,35 147,09 150,86 152,05 157,26 159,09 164,11 168,82 168,97 172,52 172,52 176,14 189,42 190,55 191,01 192,47 193,62 199,96 207,04 208,79 212,31 214,95 216,04 219,23 220,82 221,31 228,28 228,65 232,27 235,77 237,25 241,68 249,38 257,31 258,06 276,38 283,11 283,75 286,71 287,38 290,04 291,99 293,11 296,32 297,17 299,63 302,45 303,62 306,21 306,55 308,05 318,18 319,42 319,82 328,87 331,77 334,49 338,44 351,94 352,12 353,03 358,23 358,80 370,77 374,32 379,44 388,69 389,41 393,28 404,28 404,51 415,47 415,83 416,21 432,22 432,92 433,79 436,82 437,16 442,84 446,91 451,77 453,70 454,10 457,61 465,40 466,77 468,38 470,93 472,17 473,93 483,33 493,32 508,95 511,63 515,09 552,55 571,46 598,09 613,78 651,74 318,18 Punti 1.000 982 830 749 684 682 672 669 652 647 626 618 599 583 582 570 570 559 519 516 515 511 508 492 475 471 463 458 455 449 446 445 431 430 424 417 415 407 395 382 381 356 348 347 343 342 339 337 336 332 331 328 325 324 321 321 319 309 308 308 299 297 294 291 280 279 279 275 274 265 263 259 253 253 250 243 243 237 237 236 228 227 227 225 225 222 220 218 217 217 215 211 211 210 209 208 208 204 199 193 192 191 178 172 164 160 151

Quattro ruote nel mirino
Furtid’autoogni100milaabitanti-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Belluno Siena Bolzano Verbano C. O. Trento Aosta Sondrio Biella Pordenone Grosseto Rovigo Gorizia Ascoli Piceno Arezzo Pesaro Urbino Treviso Udine Vercelli Trieste Oristano Enna Ancona Cuneo Massa Carrara Macerata La Spezia Rieti Potenza Isernia Livorno Savona L’Aquila Terni Reggio Emilia Viterbo Matera Vicenza Venezia Imperia Perugia Pistoia Ferrara Cremona Crotone Verona Mantova Lucca Forlì Cesena Agrigento Firenze Teramo Novara Frosinone Trapani Benevento Alessandria Chieti Padova Como Ravenna Piacenza Parma Modena Lecco Lodi Rimini Pisa Asti Varese Prato Avellino Campobasso Caltanissetta Olbia Tempio Bergamo Ragusa Messina Sassari Genova Brescia Cosenza Bologna Pavia Nuoro Lecce Ogliastra Latina Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Siracusa Salerno Vibo Valentia Pescara Reggio Calabria Catanzaro Taranto Torino Caserta Brindisi Milano Palermo Bari Roma Foggia Napoli Catania Media dei valori Valore 14,49 18,43 20,26 20,84 21,34 22,68 24,08 25,71 26,44 28,19 29,52 31,55 31,96 33,32 37,18 37,45 38,26 41,16 42,28 43,19 43,93 44,32 46,47 46,65 48,71 48,75 50,01 50,09 50,68 51,25 51,86 52,06 52,63 55,21 55,32 56,00 57,13 60,43 61,29 62,06 62,65 62,68 62,97 64,44 65,84 66,89 67,06 70,09 70,61 71,48 72,85 75,64 76,73 76,79 78,74 78,97 79,63 80,09 80,33 81,90 84,03 84,60 85,95 87,00 90,78 92,55 96,34 100,84 102,09 105,57 108,87 109,75 110,27 113,48 116,17 117,05 119,76 121,79 128,40 132,35 134,76 140,60 144,06 145,94 167,54 179,48 183,59 185,54 185,54 185,54 188,67 201,42 217,51 222,30 234,91 240,62 259,08 275,20 290,00 297,70 349,38 354,15 418,66 494,33 498,84 528,43 801,98 118,81 Punti 1.000 787 715 695 679 639 602 564 548 514 491 459 453 435 390 387 379 352 343 336 330 327 312 311 298 297 290 289 286 283 279 278 275 263 262 259 254 240 236 234 231 231 230 225 220 217 216 207 205 203 199 192 189 189 184 184 182 181 180 177 172 171 169 167 160 157 150 144 142 137 133 132 131 128 125 124 121 119 113 110 108 103 101 99 87 81 79 78 78 78 77 72 67 65 62 60 56 53 50 49 41 41 35 29 29 27 18

Le estorsioni
Estorsioniogni100milaabitanti-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 10 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 51 52 53 54 55 56 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Oristano Belluno La Spezia Asti Udine Treviso Bolzano Piacenza Pordenone Vicenza Rovigo Ascoli Piceno Reggio Emilia Massa Carrara Trento Lucca Aosta Ferrara Modena Lodi Verona Pavia Como Ravenna Pesaro Urbino Parma Terni Venezia Savona Padova Verbano C. O. Rieti Cremona Gorizia Trieste Torino Varese Grosseto Lecco Macerata Bologna L’Aquila Siena Genova Sondrio Firenze Biella Milano Alessandria Cuneo Teramo Nuoro Mantova Bergamo Perugia Pisa Forlì Cesena Crotone Enna Livorno Viterbo Ancona Palermo Chieti Agrigento Novara Arezzo Pistoia Matera Reggio Calabria Bari Roma Ogliastra Sassari Brescia Frosinone Campobasso Trapani Lecce Olbia Tempio Vercelli Siracusa Brindisi Cosenza Potenza Messina Imperia Isernia Avellino Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Caltanissetta Rimini Latina Catania Ragusa Taranto Benevento Prato Catanzaro Salerno Napoli Vibo Valentia Caserta Foggia Pescara Media dei valori Valore 1,20 2,34 3,13 3,17 3,33 3,62 3,77 3,82 3,82 4,04 4,04 4,09 4,19 4,42 4,57 4,59 4,69 4,74 4,75 4,87 5,36 5,51 5,59 5,90 6,29 6,40 6,42 6,52 6,61 6,68 6,74 6,88 6,90 7,01 7,19 7,31 7,41 7,49 7,69 7,71 7,82 8,08 8,11 8,15 8,21 8,37 8,57 8,58 8,65 8,65 8,67 8,69 8,97 9,01 9,14 9,18 9,18 9,21 9,25 9,37 9,43 9,62 9,71 9,83 9,90 10,03 10,05 10,27 10,32 10,78 10,81 10,83 11,18 11,29 11,42 11,45 12,10 12,15 12,29 12,77 12,79 12,89 12,90 12,93 12,98 13,00 13,07 13,52 13,67 13,90 13,90 13,90 13,97 14,14 14,33 14,43 14,55 14,64 15,96 16,92 17,38 17,60 19,13 19,17 19,45 20,75 20,86 9,5 Punti 1.000 750 560 554 527 484 465 459 459 434 434 429 419 397 383 382 374 370 369 360 327 318 314 297 279 274 273 269 265 262 260 255 254 250 244 240 236 234 228 227 224 217 216 215 214 210 205 204 203 203 202 202 196 195 192 191 191 190 190 187 186 182 181 178 177 175 174 171 170 163 162 162 157 155 153 153 145 144 143 137 137 136 136 136 135 135 134 130 128 126 126 126 126 124 122 121 120 120 110 104 101 100 92 91 90 84 84

Gli inganni
Truffeefrodiinform.ogni100milaabit.-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Ascoli Piceno Matera Pesaro Urbino Como Treviso Oristano Pordenone Cuneo Vicenza Bari Agrigento Crotone Bolzano Piacenza Udine Mantova Rieti Massa Carrara Reggio Emilia Ragusa Rovigo Trapani Pavia Belluno Verbano C. O. Siracusa Taranto Cosenza Padova Modena Enna Vercelli Ferrara Verona Potenza Sondrio Messina Catania L’Aquila Alessandria Terni Teramo Venezia Varese La Spezia Trieste Asti Ogliastra Foggia Perugia Siena Lucca Benevento Caltanissetta Lecco Grosseto Lecce Pistoia Macerata Chieti Frosinone Ancona Trento Parma Catanzaro Firenze Lodi Campobasso Brescia Pisa Prato Avellino Bergamo Livorno Cremona Brindisi Novara Biella Rimini Olbia Tempio Ravenna Imperia Viterbo Reggio Calabria Milano Genova Roma Torino Caserta Forlì Cesena Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Palermo Salerno Savona Arezzo Latina Vibo Valentia Bologna Pescara Isernia Sassari Gorizia Nuoro Aosta Napoli Media dei valori Valore 87,20 88,42 90,76 91,86 95,61 101,37 107,69 107,70 113,00 113,43 116,15 117,94 119,78 123,61 125,32 126,27 128,14 130,13 130,98 131,28 131,83 132,48 135,42 137,46 137,93 138,09 138,15 138,16 138,40 138,79 139,30 139,60 139,84 141,95 141,96 145,59 146,68 147,01 147,77 148,15 149,75 149,88 151,12 151,25 151,61 151,77 151,93 153,40 153,85 154,26 154,40 155,29 155,40 155,48 156,55 158,99 160,78 162,95 163,09 163,79 164,11 164,53 164,63 164,86 165,39 167,26 169,16 170,24 170,89 173,37 174,07 175,84 176,88 177,48 180,08 182,34 182,72 183,72 184,80 186,85 187,42 187,94 188,91 188,95 191,10 191,35 192,89 195,55 196,04 198,56 199,79 199,79 199,79 202,15 202,50 202,91 205,10 205,55 206,12 220,45 228,52 228,63 231,71 235,58 238,48 254,17 352,99 162,33 Punti 1.000 986 961 949 912 860 810 810 772 769 751 739 728 705 696 691 680 670 666 664 661 658 644 634 632 631 631 631 630 628 626 625 624 614 614 599 594 593 590 589 582 582 577 577 575 575 574 568 567 565 565 562 561 561 557 548 542 535 535 532 531 530 530 529 527 521 515 512 510 503 501 496 493 491 484 478 477 475 472 467 465 464 462 461 456 456 452 446 445 439 436 436 436 431 431 430 425 424 423 396 382 381 376 370 366 343 247

Il trend
Variazionetrenddelittitotali-2007/2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 74 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 99 100 103 104 105 106 107 Provincia Crotone Belluno Pordenone Genova Verona La Spezia Rovigo Ferrara Caserta Bologna Rimini Verbano C. O. Treviso Firenze Catanzaro Asti Cosenza Grosseto Arezzo Napoli Pistoia Como Oristano Padova Reggio Calabria Torino Venezia Avellino Catania Aosta Modena Trento Terni Pesaro Urbino Biella Nuoro Ogliastra Udine Pescara Savona Alessandria Roma Trieste Isernia Vibo Valentia Cuneo Messina Siena Taranto Frosinone Massa Carrara Reggio Emilia Gorizia Varese Brescia Milano Imperia Perugia Viterbo Ancona Vercelli Vicenza Bari Benevento Pavia Ravenna Palermo Brindisi Siracusa Lucca Salerno Caltanissetta Cremona Livorno Sondrio Bergamo Potenza Trapani Macerata Campobasso Agrigento Latina Piacenza Teramo Rieti Foggia Novara Lecce Forlì Cesena Pisa Mantova Lecco Parma Chieti Lodi Ascoli Piceno Olbia Tempio Sassari Bolzano Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Matera Prato L’Aquila Ragusa Enna Media dei valori Valore 71,90 76,71 77,69 77,94 78,33 81,33 82,80 82,95 83,82 84,30 84,74 84,94 85,19 86,23 86,30 86,41 86,59 86,73 88,04 88,33 88,41 88,88 89,17 89,97 90,04 90,45 90,80 91,11 91,21 91,54 91,68 91,69 91,85 92,05 92,14 92,64 92,64 93,16 93,21 93,40 93,42 93,52 93,61 94,06 94,33 94,37 94,49 94,75 94,88 94,89 95,03 95,57 95,63 95,78 95,80 95,82 96,66 96,84 97,00 97,95 98,01 98,34 98,62 99,28 99,85 100,00 100,08 100,27 100,68 101,47 101,77 101,99 101,99 102,18 102,18 102,58 103,05 103,09 103,14 103,32 103,60 103,66 103,93 104,01 104,49 104,76 104,80 104,98 105,30 105,35 105,49 105,71 106,01 106,29 106,64 106,82 106,89 106,89 107,19 110,24 110,24 110,24 110,50 111,46 111,75 112,97 114,25 96,34 Punti 1.000 937 926 923 918 884 868 867 858 853 848 847 844 834 833 832 830 829 817 814 813 809 806 799 799 795 792 789 788 785 784 784 783 781 780 776 776 772 771 770 770 769 768 764 762 762 761 759 758 758 757 752 752 751 751 750 744 742 741 734 734 731 729 724 720 719 718 717 714 709 706 705 705 704 704 701 698 697 697 696 694 694 692 691 688 686 686 685 683 682 682 680 678 676 674 673 673 673 671 652 652 652 651 645 643 636 629

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati ministero Interno

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati ministero Interno

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati ministero Interno

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati ministero Interno

Fonte: elab. «Il Sole 24 Ore» su dati ministero Interno

Nota: Maurizio Fiasco su dati ministero Interno

8

Il Sole 24 Ore Lunedì 26 Novembre 2012

Qualità della vita
Tempo libero. Balzo di Bolzano e Savona anche per l’introduzione del parametro sulle presenze turistiche

Rimini e Siena le più vivaci
Nella «sportività» si distingue Parma e per librerie Massa Carrara
La graduatoria della sesta tappa
Tempolibero:punteggiomedioriportatoinrelazioneagliindicatoridiquestapagina
Provincia Rimini Siena Bolzano Roma Venezia Savona Firenze Livorno Parma Aosta Udine Cagliari Imperia Perugia Pisa Trieste Grosseto 18 Ravenna Olbia Tempio 20 Trento 21 Bologna 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 844 678 628 616 602 581 576 560 549 545 543 538 532 531 530 528 528 525 525 524 520 22 23 24 25 26 28 29 30 32 33 34 35 36 37 39 40 41 42 43 Provincia Macerata Pesaro Urbino Verona Genova Milano Lucca Forlì Cesena Pescara Modena Gorizia Ancona Torino Massa Carrara Brescia La Spezia Arezzo Piacenza Terni Pistoia Ascoli Piceno Treviso Nuoro 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 519 517 515 507 506 506 497 491 483 483 479 477 474 472 470 462 462 458 454 450 449 440 44 45 46 47 48 49 51 52 53 54 55 57 58 59 60 61 62 63 Provincia Sassari Padova Vicenza Novara Bergamo Teramo Latina Ferrara Verbano C. O. Belluno Alessandria Mantova Sondrio Prato Chieti Como L’Aquila Biella Cuneo Reggio Emilia Cremona 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 438 437 431 430 425 423 423 422 421 415 412 409 409 408 407 395 393 388 385 377 377 65 66 67 68 69 71 72 73 74 75 77 78 79 80 81 82 84 85 Provincia Rovigo Vercelli Viterbo Ogliastra Lecce Varese Carbonia Iglesias Benevento Pordenone Pavia Palermo Asti Catania Napoli Salerno Campobasso Messina Bari Frosinone Potenza Rieti Ragusa

Legenda:7 Migliorata;7 Peggiorata;7 Stazionaria
7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 377 374 373 370 368 368 367 366 365 349 340 340 335 332 331 320 317 316 316 310 307 307 Provincia 87 Reggio Calabria 88 Foggia Oristano 90 Medio Campidano 91 Catanzaro 92 Avellino 93 Cosenza 94 Lecco 95 Siracusa 96 Matera 97 Brindisi 98 Caserta 99 Lodi 100 Vibo Valentia 101 Trapani 102 Enna 103 Agrigento 104 Taranto 105 Crotone 106 Isernia 107 Caltanissetta Media dei valori 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 Punti 302 301 301 291 290 284 278 274 269 263 260 254 253 251 235 234 232 218 210 191 180 412,3

Le librerie
Librerieogni100milaabitanti-sett.2012
Pos. 1 2 3 4 7 9 10 11 12 13 14 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 32 33 34 35 36 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 51 52 52 52 55 56 57 58 59 60 61 63 64 65 66 67 68 69 70 72 73 74 75 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 89 90 92 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Massa Carrara Rimini Savona Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Nuoro Ogliastra Siena Pisa Roma Imperia Pesaro Urbino Olbia Tempio Sassari Perugia Gorizia Firenze Latina Modena Genova Parma Benevento Viterbo L’Aquila Torino Macerata Terni Arezzo Biella Palermo Ancona Grosseto Lucca Ragusa Catania Lecce Ravenna Vercelli Napoli Teramo Campobasso Asti Venezia Bologna Pistoia Sondrio Chieti La Spezia Potenza Piacenza Cosenza Cuneo Vibo Valentia Siracusa Rovigo Forlì Cesena Bergamo Catanzaro Alessandria Messina Salerno Pescara Reggio Calabria Novara Avellino Taranto Agrigento Aosta Foggia Bari Prato Mantova Verbano C. O. Livorno Belluno Milano Udine Ferrara Enna Reggio Emilia Padova Frosinone Vicenza Trieste Verona Pordenone Trapani Brescia Rieti Ascoli Piceno Como Varese Caltanissetta Trento Pavia Caserta Treviso Cremona Crotone Matera Brindisi Oristano Bolzano Lodi Lecco Isernia Media dei valori Valore 17,68 15,68 14,97 14,08 14,08 14,08 13,66 13,66 13,63 12,56 12,32 12,17 12,03 11,88 11,88 11,54 11,22 10,79 10,70 10,65 10,53 10,52 10,41 10,37 10,02 9,88 9,87 9,84 9,77 9,64 9,63 9,62 9,25 9,18 9,17 9,10 9,10 8,99 8,90 8,80 8,67 8,64 8,59 8,50 8,43 8,22 8,21 8,06 8,05 8,05 7,99 7,89 7,80 7,79 7,69 7,68 7,65 7,63 7,60 7,51 7,49 7,49 7,47 7,42 7,32 7,29 7,06 7,04 7,04 6,87 6,87 6,85 6,79 6,74 6,74 6,55 6,53 6,47 6,41 6,36 6,28 6,14 6,03 6,00 5,92 5,80 5,73 5,73 5,63 5,63 5,63 5,59 5,59 5,51 5,34 5,33 5,16 4,98 4,97 4,60 4,42 4,22 4,20 4,17 3,99 2,37 1,13 8,29 Punti 1.000 887 847 796 796 796 773 773 771 710 697 688 680 672 672 653 635 610 605 603 596 595 589 587 567 559 558 557 552 545 545 544 523 519 519 515 515 508 503 498 490 489 486 481 477 465 464 456 455 455 452 447 441 441 435 435 433 432 430 425 424 424 423 420 414 412 400 398 398 388 388 387 384 381 381 370 370 366 362 360 355 348 341 340 335 328 324 324 319 318 318 316 316 312 302 301 292 282 281 260 250 239 238 236 225 134 64

Gli spettacoli
N˚spettacoliogni100milaabitanti-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Rimini Pescara Ascoli Piceno Trieste Terni Roma Siena Udine Prato Firenze Aosta La Spezia Grosseto Ancona Forlì Cesena Pisa Macerata Ferrara Perugia Pesaro Urbino Piacenza Milano Gorizia Livorno Cagliari Ravenna Arezzo Bologna Imperia Parma Chieti Torino Alessandria Venezia Latina Brescia Cuneo Savona Lucca Treviso Reggio Emilia Genova Padova Bari Verona Rovigo Novara Bolzano Oristano Benevento Mantova Asti Carbonia Iglesias Catania Cremona Modena Pordenone L’Aquila Viterbo Pistoia Bergamo Belluno Messina Vicenza Sondrio Vercelli Como Massa Carrara Avellino Ragusa Pavia Olbia Tempio Lecce Teramo Biella Varese Trento Caserta Lodi Nuoro Napoli Verbano C. O. Foggia Palermo Brindisi Salerno Frosinone Rieti Campobasso Matera Potenza Lecco Agrigento Siracusa Catanzaro Taranto Trapani Ogliastra Sassari Caltanissetta Enna Reggio Calabria Cosenza Isernia Medio Campidano Crotone Vibo Valentia Media dei valori Valore 14.323,27 13.509,68 12.720,36 12.617,00 12.347,31 11.536,74 11.446,21 10.994,65 10.464,84 10.186,90 10.054,28 9.634,80 9.490,32 9.443,07 9.420,16 9.301,37 9.219,13 9.200,16 9.198,27 9.105,27 8.919,70 8.880,84 8.827,92 8.756,40 8.709,99 8.613,66 8.514,13 8.459,56 8.386,33 8.349,17 8.205,58 8.165,35 8.137,66 7.815,21 7.745,23 7.678,11 7.349,22 7.173,66 7.172,69 7.070,51 6.968,65 6.804,62 6.722,97 6.710,34 6.703,43 6.671,73 6.665,87 6.619,14 6.496,83 6.259,47 6.209,80 6.208,88 6.206,50 6.205,58 6.205,31 6.102,55 6.066,21 5.965,13 5.927,91 5.862,22 5.846,46 5.773,91 5.713,59 5.666,80 5.578,27 5.550,12 5.438,01 5.269,05 5.105,73 5.043,77 4.991,46 4.863,54 4.838,76 4.811,45 4.695,28 4.687,78 4.683,84 4.675,24 4.636,33 4.591,36 4.526,50 4.340,34 4.203,83 4.203,05 4.043,70 3.909,71 3.523,56 3.277,31 3.266,94 2.989,64 2.846,03 2.843,05 2.752,79 2.668,11 2.626,70 2.553,03 2.431,22 2.372,17 2.241,91 2.042,99 2.036,31 1.844,08 1.754,57 1.681,51 1.495,42 623,66 610,58 6.363,53 Punti 1.000 943 888 881 862 805 799 768 731 711 702 673 663 659 658 649 644 642 642 636 623 620 616 611 608 601 594 591 586 583 573 570 568 546 541 536 513 501 501 494 487 475 469 468 468 466 465 462 454 437 434 433 433 433 433 426 424 416 414 409 408 403 399 396 389 387 380 368 356 352 348 340 338 336 328 327 327 326 324 321 316 303 293 293 282 273 246 229 228 209 199 198 192 186 183 178 170 166 157 143 142 129 122 117 104 44 43

La creatività
Indicedicreatività-2011
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 52 52 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 75 77 78 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Rimini Milano Siena Roma Bolzano Bologna Verona Mantova Venezia Modena Pistoia Macerata Firenze Vicenza Parma Biella Brescia Trento Arezzo Torino Udine Treviso Padova Lucca Trieste Pisa Como Ravenna Ascoli Piceno Bergamo Pavia Novara Ancona Gorizia Lecce Pescara Perugia Prato Piacenza Palermo Livorno Reggio Calabria Aosta Ferrara Cremona Verbano C. O. Pesaro Urbino Savona Alessandria Varese Pordenone La Spezia Oristano Forlì Cesena Potenza Reggio Emilia Benevento Sondrio Imperia Vercelli Enna Viterbo Frosinone Terni Cuneo Genova Teramo Cosenza Foggia Asti Napoli Rieti Rovigo Belluno Cagliari Catanzaro Massa Carrara Chieti Grosseto Salerno Ragusa Matera Bari Lodi Avellino Lecco Agrigento Olbia Tempio Catania Campobasso Caserta Latina Sassari Isernia Brindisi Messina L’Aquila Nuoro Vibo Valentia Crotone Trapani Siracusa Carbonia Iglesias Ogliastra Caltanissetta Medio Campidano Taranto Media dei valori Valore 100,00 94,41 80,22 78,21 71,44 71,24 70,53 66,16 65,65 65,48 61,40 60,23 59,41 59,11 58,65 58,55 56,41 56,21 55,37 55,27 52,49 52,36 51,22 50,78 50,56 50,44 49,61 48,76 47,88 47,19 45,70 44,40 44,03 43,16 42,85 42,56 41,97 41,86 41,82 40,94 40,66 40,29 40,15 39,97 39,77 39,03 38,55 37,77 36,72 36,07 35,98 35,69 35,63 35,24 35,17 35,04 34,77 34,67 34,63 34,30 33,49 32,87 32,41 32,07 30,99 29,87 29,16 28,48 28,42 27,87 27,84 26,54 26,16 26,08 25,73 25,50 25,31 24,73 24,73 22,93 22,80 22,54 22,31 22,22 21,09 21,05 20,66 20,06 19,71 19,55 18,29 17,17 16,83 16,77 16,74 14,04 11,92 11,87 10,53 9,02 8,84 7,85 7,45 2,97 2,94 1,74 37,04 Punti 1.000 944 802 782 714 712 705 662 657 655 614 602 594 591 586 586 564 562 554 553 525 524 512 508 506 504 496 488 479 472 457 444 440 432 428 426 420 419 418 409 407 403 402 400 398 390 386 378 367 361 360 357 356 352 352 350 348 347 346 343 335 329 324 321 310 299 292 285 284 279 278 265 262 261 257 255 253 247 247 229 228 225 223 222 211 210 207 201 197 196 183 172 168 168 167 140 119 119 105 90 88 79 75 30 29 17 -

La ristorazione
Ristorantiebarogni100milaabit.-sett.2012
Pos. Provincia 1 Olbia Tempio Sassari 3 Nuoro Ogliastra 5 Savona 6 Imperia 7 Aosta 8 Rimini 9 Grosseto 10 Verbano C. O. 11 Massa e Carrara 12 Livorno 13 La Spezia 14 Lucca 15 Genova 16 Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano 19 L’Aquila 20 Latina 21 Ravenna 22 Belluno 23 Teramo 24 Venezia 25 Udine 26 Sondrio 27 Gorizia 28 Piacenza 29 Trieste 30 Siena 31 Roma 32 Ferrara 33 Forlì Cesena 34 Salerno 35 Brescia 36 Pesaro Urbino 37 Bolzano 38 Pescara 39 Vercelli 40 Rovigo 41 Isernia 42 Viterbo 43 Pistoia 44 Torino 45 Campobasso 46 Bologna 47 Verona 48 Chieti 49 Pavia 50 Pisa 51 Macerata 52 Novara 53 Parma 54 Asti 55 Trento 56 Biella 57 Frosinone 58 Perugia 58 Rieti 58 Como 61 Cosenza 62 Arezzo 63 Modena 64 Alessandria 65 Firenze 66 Cremona 67 Cuneo 68 Terni 69 Lecce 70 Reggio Emilia 71 Mantova 71 Oristano 73 Benevento 74 Treviso 75 Vibo Valentia 76 Pordenone 77 Bergamo 78 Padova 79 Crotone 80 Ancona 81 Vicenza 82 Brindisi 83 Caserta 84 Varese 85 Foggia 86 Lecco 87 Catanzaro 88 Prato 89 Avellino 90 Potenza 90 Ragusa 92 Napoli 93 Messina 94 Matera 95 Reggio Calabria 96 Lodi 97 Siracusa 98 Trapani 99 Milano 100 Agrigento 101 Bari 102 Taranto 103 Enna 104 Caltanissetta 105 Ascoli Piceno 106 Catania 107 Palermo Media dei valori Valore 1.243,79 1.243,79 1.158,24 1.158,24 1.050,07 1.029,36 927,53 908,93 884,34 833,74 802,39 799,82 796,49 784,33 757,72 747,13 747,13 747,13 740,14 710,97 701,14 699,47 698,67 697,39 681,47 681,41 670,98 668,74 665,41 661,10 659,62 656,88 649,71 649,12 646,78 645,46 634,24 624,86 624,03 620,71 612,69 608,22 603,89 603,72 600,16 596,13 594,61 593,67 591,48 589,15 585,44 580,43 580,09 578,34 575,05 569,90 566,64 566,21 565,70 560,12 559,99 559,85 553,72 552,78 543,32 542,17 540,04 534,40 533,95 533,82 532,71 529,66 526,57 525,10 521,90 517,09 514,71 513,51 513,20 512,21 512,12 508,07 507,69 506,90 498,99 490,36 486,67 477,49 471,94 470,53 470,40 463,39 462,52 460,28 448,78 445,48 440,80 438,94 433,11 432,69 428,02 423,24 421,37 417,93 379,22 346,15 322,53 615,48 Punti 1.000 1.000 931 931 844 828 746 731 711 670 645 643 640 631 609 601 601 601 595 572 564 562 562 561 548 548 539 538 535 532 530 528 522 522 520 519 510 502 502 499 493 489 486 485 483 479 478 477 476 474 471 467 466 465 462 458 456 455 455 450 450 450 445 444 437 436 434 430 429 429 428 426 423 422 420 416 414 413 413 412 412 408 408 408 401 394 391 384 379 378 378 373 372 370 361 358 354 353 348 348 344 340 339 336 305 278 259

L’appeal turistico
N˚presenzeperabitante-2010
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 98 99 101 103 104 105 106 107 Provincia Bolzano Rimini Venezia Olbia Tempio Trento Grosseto Aosta Livorno Belluno Savona Siena Ravenna Verbano C. O. Verona Forlì Cesena Imperia Ogliastra Sondrio Gorizia Vibo Valentia Teramo Firenze Udine Lucca Pesaro Urbino Pistoia Pisa La Spezia Perugia Nuoro Ferrara Rovigo Brescia Foggia Salerno Matera Roma Massa Carrara Crotone Lecce Ancona Messina Cagliari Macerata Sassari Padova Latina Ascoli Piceno Trapani Como L’Aquila Cosenza Catanzaro Genova Trieste Parma Brindisi Viterbo Pescara Bologna Chieti Napoli Arezzo Terni Agrigento Milano Siracusa Novara Cuneo Oristano Torino Ragusa Piacenza Frosinone Palermo Vicenza Modena Carbonia Iglesias Campobasso Prato Varese Vercelli Taranto Bergamo Treviso Catania Alessandria Pordenone Potenza Reggio Emilia Lecco Medio Campidano Biella Isernia Caserta Asti Mantova Cremona Lodi Reggio Calabria Rieti Bari Caltanissetta Enna Pavia Avellino Benevento Media dei valori Valore 56,75 47,88 38,89 31,00 28,95 24,88 24,31 23,73 20,35 19,08 18,01 16,38 15,78 14,85 14,29 13,96 13,82 13,66 12,69 12,44 11,83 11,40 10,06 9,22 8,34 8,27 7,88 7,47 7,38 7,20 6,93 6,89 6,81 6,78 6,64 6,45 6,20 6,18 5,92 5,55 5,29 5,26 5,24 5,08 4,80 4,79 4,71 4,70 4,49 4,31 4,18 4,13 4,03 3,97 3,90 3,46 3,41 3,40 3,31 3,26 3,18 3,18 3,04 3,02 2,96 2,92 2,89 2,69 2,56 2,52 2,51 2,32 2,29 2,25 2,20 2,17 2,12 1,98 1,91 1,90 1,87 1,74 1,73 1,66 1,65 1,60 1,59 1,56 1,50 1,46 1,40 1,38 1,37 1,31 1,15 1,10 1,06 1,00 0,93 0,93 0,89 0,89 0,88 0,77 0,75 0,52 0,45 7,33 Punti 1.000 844 685 546 510 438 428 418 359 336 317 289 278 262 252 246 244 241 224 219 209 201 177 162 147 146 139 132 130 127 122 121 120 120 117 114 109 109 104 98 93 93 92 90 85 84 83 83 79 76 74 73 71 70 69 61 60 60 58 57 56 56 54 53 52 52 51 47 45 44 44 41 40 40 39 38 37 35 34 34 33 31 31 29 29 28 28 28 26 26 25 24 24 23 20 19 19 18 16 16 16 16 15 13 13 9 8

In forma
Indicedisportività-agosto2012
Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 58 58 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 90 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 Provincia Parma Genova Trento Treviso Firenze Livorno Perugia Udine Cagliari Siena Verona Trieste Bolzano Vicenza Bologna Bergamo Padova Brescia Roma Forlì Cesena Varese Macerata Novara Pesaro Urbino Modena Ancona Lucca Milano Ravenna Pisa Piacenza Cremona Venezia Lecco Como Teramo Torino Pordenone Alessandria Chieti Ascoli Piceno Reggio Emilia Rimini Pistoia Pescara Aosta L’Aquila Grosseto Savona Arezzo Cuneo Latina La Spezia Rieti Catania Sassari Belluno Mantova Terni Siracusa Verbano C. O. Pavia Imperia Palermo Campobasso Prato Frosinone Reggio Calabria Rovigo Vercelli Ferrara Messina Napoli Massa Carrara Sondrio Bari Gorizia Potenza Salerno Catanzaro Matera Brindisi Lecce Trapani Olbia Tempio Benevento Biella Lodi Nuoro Viterbo Taranto Asti Crotone Avellino Foggia Ragusa Caserta Cosenza Oristano Isernia Vibo Valentia Carbonia Iglesias Caltanissetta Enna Medio Campidano Agrigento Ogliastra Media dei valori Valore 1.000,00 994,61 981,14 942,61 904,78 902,00 885,94 871,90 870,89 847,47 846,96 845,43 843,75 812,74 801,29 795,07 793,18 774,80 769,30 766,64 761,80 751,92 742,78 733,72 731,70 724,22 714,42 703,90 701,46 700,65 698,98 695,62 684,97 679,59 652,34 651,30 650,58 641,61 641,21 632,45 628,00 615,64 602,53 601,77 596,76 592,40 588,05 585,85 580,22 569,32 567,75 566,03 565,39 561,11 557,98 544,08 534,17 530,17 528,15 509,87 502,69 496,86 495,85 495,26 493,11 491,92 488,51 481,25 478,12 476,95 476,71 475,56 473,84 466,54 466,34 456,20 451,36 448,63 423,69 409,47 407,98 401,89 400,21 395,81 390,78 389,54 385,09 373,65 367,46 358,55 358,11 356,30 351,69 334,35 321,38 321,11 293,36 292,63 288,97 283,51 281,58 261,65 241,70 217,78 205,43 193,08 78,56 566,09 Punti 1.000 995 981 943 905 902 886 872 871 847 847 845 844 813 801 795 793 775 769 767 762 752 743 734 732 724 714 704 701 701 699 696 685 680 652 651 651 642 641 632 628 616 603 602 597 592 588 586 580 569 568 566 565 561 558 544 534 530 528 510 503 497 496 495 493 492 489 481 478 477 477 476 474 467 466 456 451 449 424 409 408 402 400 396 391 390 385 374 367 359 358 356 352 334 321 321 293 293 289 284 282 262 242 218 205 193 79

Nota: elab. su dati Movimprese-Infocamere e Istat

Nota: elab. su dati Siae e Istat

Fonte: elab. Il Sole 24 Ore su dati ComuniCare Anci

Nota: elab, su dati Movimprese-Infocamere e Istat

Nota: elab. Il Sole 24 Ore su dati Istat

Nota: elab. Il Sole 24 Ore su dati Gruppo Clas