Debito Denaro Democrazia

Torino 12-12-2012

Dove Siamo?
• Secondo salvataggio dell’Europa • USA Fiscal Cliff • Giappone verso il 250% del Debito
Spread; IT10YT=RR; YIELD_1(Last); DE10YT=RR; YIELD_1(Last); 1.0; 1.0; 11/12/2012; 3.402

Daily IT10YT=RR; DE10YT=RR
Cndl; IT10YT=RR; YIELD_1 11/12/2012; 4.902; 4.905; 4.707; 4.724

28/02/2011 - 29/01/2013 (UTC) Yield 7 6.5 6 5.5

5
4.5 4 .123 Value 4 .123 m a m g l a s o n d g f m a m g l a s o n d g

Q2 11

Q3 11

Q4 11

Q1 12

Q2 12

Q3 12

Q4 12

Tre modi per uscire dal debito
• Pagarlo (no way) • Ristrutturazione o Bancarotta • Diluirlo con inflazione monetaria (unica via d’uscita reale)

Il Debito Pubblico:
problema di ordine MORALE ed ETICO
• Una transazione che ha come oggetto i titoli del debito pubblico è alquanto differente da una transazione finanziaria conclusa da soggetti privati. In quest’ultima abbiamo un creditore con una bassa preferenza temporale che scambia un bene presente (il denaro) con uno futuro (una promessa di pagamento) avendo come controparte un debitore con una più alta preferenza temporale. Nel primo caso invece è il governo a ricevere il bene presente (cioè il denaro) dai creditori, ed entrambe le controparti sono consapevoli che il bene futuro (il denaro che verrà restituito) non uscirà dalla tasche dei politici e dei burocrati che lo hanno preso in prestito ma dai portafogli saccheggiati degli cittadini che un domani avranno la sventura di essere assoggettati allo Stato". "Il governo ottiene i soldi solo attraverso la coercizione fiscale. I creditori, lungi dall'essere innocenti, sanno benissimo che i propri proventi futuri saranno il prodotto di tale coercizione. In breve, i creditori dello Stato prestano volontariamente i soldi al governo adesso per ricevere parte del futuro saccheggio fiscale. Tutto ciò va contro il libero mercato, contro i principi che sottostanno a una genuina e volontaria transazione privata. Entrambe le parti stanno contraendo immoralmente un accordo in violazione dei diritti di proprietà dei futuri cittadini. Entrambe le parti si stanno mettendo d'accordo per spartirsi la proprietà di altre persone e meritano pertanto tutta la nostra riprovazione. La transazione che coinvolge il debito pubblico è in sostanza un accordo non dissimile da quello che unisce un gruppo di rapinatori che decidono di dividersi in anticipo la refurtiva". • MURRAY ROTHBARD

Il Denaro
• Lira, Euro, Dollaro, Yen etc. sono tutte FIAT MONEY

Finto ed acceso dibattito tra europeisti pro euro e nazionalisti pro ritorno alla lira.

Sovranità Monetaria
• Illusione. La Banca centrale stampa denaro, a beneficiarne sono le persone più vicine alla stampante monetaria. • L’unico modo di garantire la sovranità popolare sul denaro è per rappresentazione diretta: ognuno è proprietario dei propri soldi.

Proprietà sul denaro
• Impossibile con valute fiat • Stiamo addirittura andando verso l’espropriazione del possesso! Guerra al contante!

Perché è Importante
• Il futuro di ogni società civilizzata dipende dalla qualità di ciò che viene usato come denaro. • Flaws fondamentali: Espansione creditizia oltre i fondi e il risparmio reale. Mises: illusioni of prosperità. L’accumulazione di Beni Capitali è la base della prosperità è dipende dai Risparmi Reali. • Il regime di monopolio della moneta non ci ha solamente privato di una moneta sana e onesta ma anche del processo tramite il quale il mercato avrebbe scoperto i metodi migliori di produzione e offerta del denaro.

Come cambiare?
• Gente che protesta davanti alla banca centrale come se fosse il centro del capitalismo quando invece è il centro del socialismo!!!! Il sistema bancario non è una caratterizzazione del capitalismo!!

La libertà veniva percepita come libertà di scelta, ma non capiamo che possiamo scegliere tutto, tranne che il denaro o la forma politica.

Impossibile uscirne
• Problema principale le soluzioni esulano dalla scelta democratica • A meno di una consapevolezza di massa

Oltre la Democrazia
• • • • • • • • • • • • • I Mito : Votare è importante II Mito: In democrazia governa il popolo III Mito: La maggioranza ha ragione IV Mito: La democrazia è politicamente neutrale V Mito: La democrazia conduce alla prosperità VI Mito: La democrazia è necessaria per assicurare una equa distribuzione della ricchezza e per fornire assistenza ai poveri VII Mito: La democrazia è necessaria per una vita sociale pacifica e armonica VIII Mito: La democrazia è indispensabile per sviluppare nelle persone un senso di appartenenza alla comunità IX Mito: Democrazia significa libertà e tolleranza X Mito: La democrazia promuove la pace e combatte la corruzione XI Mito: In democrazia i cittadini ottengono ciò che vogliono XII Mito: Siamo tutti democratici XIII Mito: Non vi è alcuna alternativa (migliore)

Citazioni
• • • • • • • • «Nel momento in cui il popolo scoprirà il potere di mettere ai voti la possibilità di ottenere più soldi, sarà la fine della Repubblica», Benjamin Franklin (1706-1790), statista, scienziato, filosofo, Padre Fondatore degli Stati Uniti d’America. «La democrazia non dura mai a lungo. Presto si consuma, si sfianca e uccide sé stessa. Non si è mai vista democrazia che non abbia commesso suicidio», John Adams (1735-1826), II Presidente degli Stati Uniti d’America. «La democrazia non è altro che la legge del più forte, secondo cui il 51% della popolazione può prendersi i diritti del restante 49%», Thomas Jefferson (1743-1826), III Presidente degli Stati Uniti d’America. «Ogni elezione è una sorta di asta preventiva di articoli rubati», H.L. Mencken (18801956), giornalista e saggista statunitense. «Una democrazia incontrollata è, proprio come l’oligarchia, una forma di tirannia allargata ad un ampio numero di persone», Aristotele (383/384 a.C.-387 a.C.) «La democrazia è quella grande illusione in cui tutti cercano di vivere alle spalle del prossimo», Frédéric Bastiat (1801-1850), teorico liberale classico francese ed economista politico. «La vita, la libertà e la proprietà di ogni uomo sono in pericolo quando il parlamento è riunito», Mark Twain (1835-1910), scrittore statunitense. «La democrazia esprime la volontà del popolo. Ogni mattina rimango sorpreso nel leggere sui quotidiani ciò che voglio», Wim Kan, comico olandese.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful