Meccanica dei fluidi

La meccanica dei fluidi è il ramo della fisica che studia le proprietà dei fluidi, cioè liquidi, vapori e gas, e anche alcune fasi di sostanze che non hanno struttura cristallina come i solidi, pseudocristallina come i liquidi e che non sono aeriformi: sono i cosiddetti materiali amorfi. PRESSIONE: la pressione è la forza esercitata perpendicolarmente sull'unità di superficie. L'unità di misura della pressione è il Pascal (Pa), che si trova facendo forza/superficie (N/m2). Per ragioni di comodità viene utilizzato il kiloPascal (kPa), dato che il Pascal è una unità di misura molto piccola. Esistono tre principi che si usano per studiare i fluidi: il principio di Pascal, la legge di Stevino e il principio di Archimede. La pressione atmosferica si misura con il barometro. La viscosità è una proprietà dei fluidi che indica la resistenza allo scorrimento.Nei liquidi la viscosità decresce all'aumentare della temperatura, nei gas invece cresce.Si definisce inoltre la fluidità come la grandezza reciproca della viscosità. La densità o massa volumica di un corpo è definita come il rapporto tra la massa del corpo ed il volume del medesimo corpo. La pressione atmosferica è la pressione presente in qualsiasi punto dell'atmosfera terrestre. Le aree di bassa pressione hanno sostanzialmente minor massa atmosferica sopra di esse, viceversa aree di alta pressione hanno una maggior massa atmosferica. Analogamente, con l'aumentare dell'altitudine, il valore della pressione decresce. l tubo di Torricelli o barometro di Torricelli, chiamato così dal nome del suo inventore, Evangelista Torricelli, fu il primo strumento realizzato appositamente per misurare la pressione atmosferica. È costituito da un tubo di vetro chiuso a un'estremità riempito di mercurio, posto in una vaschetta, anch'essa contenente mercurio, in modo creare un sistema di vasi comunicanti. Il principio dei vasi comunicanti è quel principio fisico secondo il quale un liquido contenuto in due contenitori comunicanti tra loro raggiunge lo stesso livello. L'acqua come tutti i liquidi, non ha una forma propria ma assume la forma del recipiente che la contiene. Per questo motivo, se si versa un liquido in vasi tra loro in comunicazione anche se di forma diversa (purché di diametro non molto piccolo per evitare che intervengano altri principi fisici come la capillarità), esso si dispone allo stesso livello in ognuno dei contenitori stessi. "La pressione applicata alla superficie di un liquido racchiuso in un recipiente, si trasmette inalterato ad ogni porzione del liquido ed alle pareti del recipiente".

. si ha una pressione generata dal peso della massa d’acqua sovrastante diviso la sezione del recipiente: Il principio di Archimede afferma che ogni corpo immerso in un fluido (liquido o gas) riceve una spinta verticale dal basso verso l'alto. uguale per intensità al peso del volume del fluido spostato. a una data profondità h. Venne enunciata da Simon Stevin (1548-1620). In un liquido.La legge di Stevino è uno dei principi fondamentali della statica dei fluidi (idrostatica).